La temperatura per le allergie in un bambino

Allergeni

I sintomi allergici di solito comprendono starnuti, lacrimazione e / o arrossamento degli occhi, naso che cola o persino eruzioni cutanee. Ma a volte i bambini con allergie possono avere una temperatura. Di norma, è basso, si abbassa facilmente, ma dura a lungo se non trattato per allergie. Alcuni allergeni possono anche causare una reazione allergica nota come anafilassi, che richiede cure mediche di emergenza..

Può esserci una temperatura nei bambini con allergie?

Sì. Ma molto raramente. A volte, i sintomi di allergia di un bambino rendono il suo corpo più vulnerabile a un'infezione batterica o virale. E ora, queste malattie possono portare alla febbre, ma ancora non un'allergia diventa una conseguenza della temperatura nel bambino, vale a dire il disturbo che la accompagna. Spieghiamo più in dettaglio!

Quando un bambino inizia un'allergia, indipendentemente dalla causa, l'accumulo di muco nei seni può diventare un terreno fertile per i batteri. Quando un'infezione entra nel suo corpo, il bambino può avere la febbre che può durare per diversi giorni, indipendentemente dall'allergia.

Cioè, la temperatura meno spesso può essere il risultato di un'allergia stessa e più spesso qualcosa di più serio, come ad esempio un virus influenzale. A volte è difficile scoprire cosa provoca la temperatura nei bambini con allergie perché un raffreddore o un'influenza possono imitare molti dei segni di un'allergia. Ma la durata del calore e i cambiamenti stagionali possono essere importanti indizi da dire al medico.

Pertanto, è importante rilevare quali sono le cause della temperatura in un'allergia in un bambino, anche se è bassa. Una volta che conosci la causa di tutti i sintomi, solo allora puoi iniziare un piano di trattamento efficace.

Temperatura di allergia: la più importante

Quale temperatura?

Molto spesso, se causato direttamente da un'allergia. Se la malattia concomitante, allora può essere più alta.

Quanto sta trattenendo?

Con allergie, periodi di tempo completamente diversi a seconda della causa e dell'allergene. 2-3 giorni a 2-3 mesi.

Va fuori strada o no?

Sì. Abbastanza facile. Le temperature inferiori a 38,5 in generale non riducono.

Come inizia?

Quali altri sintomi?

I sintomi delle allergie nei bambini dipendono dall'allergene. Molto spesso è un naso che cola e starnuti. Ma potrebbero esserci altri segni di allergia:

  • occhi acquosi rossi (spesso),
  • irritazione alla gola (spesso),
  • congestione nasale (non sempre),
  • eruzione cutanea di natura diversa (non sempre),
  • temperatura (raramente),
  • altro.

Devo chiamare un'ambulanza?

Allergia e temperatura in un bambino: tutti gli articoli

pagine

Caratteristiche della temperatura in un bambino con allergie

Quale temperatura?

Se la temperatura del bambino è causata direttamente da un'allergia, di solito il termometro non supera i 38 ℃, ma il più delle volte viene mantenuto a 36,8-37,4 gradi. Come abbiamo già detto, la temperatura nei bambini non è sempre con un'allergia in quanto tale, ma piuttosto è causata da virus o infezioni, che sono più facili da penetrare nel corpo di un bambino che soffre di allergie e che possono dare una temperatura elevata.

Molto spesso, una leggera ipertermia è causata da allergie alimentari, meno spesso - polline stagionale.

Non è sempre possibile distinguere la temperatura causata da una reazione allergica e a causa di una malattia concomitante senza un medico. Le allergie sono generalmente confuse con il raffreddore o l'influenza comuni. Nel frattempo, ci sono differenze tra loro

Modello di temperaturaAllergiaARI o ARVI
Quale temperatura?37-38 ℃, più spesso da 36,8 a 37,437 e oltre
Quanto sta trattenendo?Dipende dal grilletto e dal motivo. Se non trattato, quindi più di 1-2 mesi.Dipende dal grado di malattia e patogeno. Ma di solito non più di 2-3 settimane.
Influenza sulle condizioni del bambinoMolto spesso, non influisce in alcun modo, solo la debolezza può manifestarsiDi solito colpisce significativamente negativamente: letargia, debolezza, sonnolenza, brividi.
Altri sintomi
  • La tosse è rara,
  • naso che cola abbondante, goccioline liquide trasparenti, come l'acqua, spesso con naso chiuso,
  • starnuti costanti.
  • La tosse è spesso,
  • il naso che cola non è sempre abbondante, il moccio può essere spesso, verde o giallo,
  • starnuti rari o assenti.

Quanto sta trattenendo?

Immediatamente in caso di allergia, la temperatura del bambino può sempre rimanere fino all'inizio del trattamento e / o fino alla fine della ricaduta (esacerbazioni se l'allergia è stagionale). Ma, come abbiamo accennato in precedenza, le allergie senza temperatura sono un evento molto comune, anche tra i bambini.

Va fuori strada o no?

Sì. La temperatura scende rapidamente e facilmente. Ma i normali farmaci antipiretici dovrebbero essere usati solo come prescritto dal medico, poiché alcune sostanze nella composizione possono aggravare le allergie. Molto spesso, dopo aver determinato il grilletto, la temperatura dovrebbe essere abbassata con antistaminici come indicato dal medico.

Come inizia?

Le allergie non hanno un periodo di incubazione, poiché non si tratta di un'infezione o di un virus. La temperatura può iniziare in diversi modi, ma più spesso aumenta gradualmente.

Quali altri sintomi?

I sintomi delle allergie nei bambini dipenderanno dalla causa dell'allergia e dagli stessi allergeni. Quando un bambino è allergico a qualcosa, che si tratti di polvere, un gatto domestico (i suoi peli, o meglio), arachidi (cibo) o qualcos'altro (a volte anche un'allergia al sole), il corpo reagisce a questo allergene, producendo una sostanza chimica, chiamato istamina. A seconda dell'individuo e dell'allergene specifico, i sintomi possono includere:

  • naso che cola (molto comune),
  • prurito, occhi rossi e / o acquosi (spesso),
  • starnuti (spesso),
  • tosse (non sempre),
  • mal di testa (raramente),
  • mal di gola (raramente),
  • respiro sibilante nella voce (raramente),
  • eruzione cutanea (raramente e di natura diversa),
  • temperatura (raramente),
  • vomito, nausea o diarrea (raro),
  • edema (raro ma pericoloso).

Nausea e diarrea sono sintomi comuni di alcuni tipi di allergie alimentari. L'edema e l'eruzione cutanea sono anche segni di una reazione allergica..

A volte le allergie nei bambini possono essere così gravi che la loro respirazione è compromessa. Il bambino può perdere conoscenza. Questo si chiama anafilassi. L'anafilassi è una condizione medica di emergenza che richiede un pronto soccorso immediato..

Devo chiamare un'ambulanza?

In casi generali non è necessario. Ma questo dovrebbe essere fatto se:

  • la temperatura allergica provoca altre condizioni pericolose (difficoltà respiratoria, sepsi, ecc.),
  • c'è una prognosi di shock anafilattico nelle allergie senza temperatura (difficoltà a respirare a causa di un allergene).

Può esserci una temperatura in un bambino con allergie

Ciao cari lettori! Nell'articolo di oggi, rispondiamo alla seguente domanda: può esserci una temperatura in un bambino con allergie.

Spiegheremo perché ciò accade e come distinguere un sintomo da altre malattie. Dopo aver letto le informazioni, imparerai come affrontare le manifestazioni della malattia.

Quando la febbre è possibile

L'allergia è un evento molto comune che si verifica sia negli adulti che nei bambini..

Uno dei sintomi più comuni è la febbre..

Con danni al sistema respiratorio, questo sintomo è assente. È inerente al processo infiammatorio, che si sviluppa sotto l'influenza di un allergene potenzialmente pericoloso..

La causa di questa condizione deve essere determinata con urgenza.

C'è una temperatura per le allergie in un bambino e qual è la ragione? In effetti, ci sono molti fattori provocatori. Questi includono:

farmaci

Se una reazione allergica è associata all'uso di medicinali, questo processo è accompagnato da un quadro clinico turbolento..

Il bambino ha intossicazione del corpo, secrezione nasale, prurito della pelle, gonfiore delle mucose e aumento della temperatura. Di solito non supera i 37 gradi.

Vogliamo prestare attenzione al seguente momento: se il tuo bambino ha una temperatura in costante aumento nei primi 2 anni di vita, non ignorare andare in ospedale.

Forse il bambino ha un processo infiammatorio acuto. La diagnosi tempestiva aumenta le possibilità di un pieno recupero.

I bambini sono inclini a gravi malattie. Una temperatura costante di 37 gradi può essere un segno di un danno infettivo o virale al corpo.

Febbre da fieno

Il corpo può rispondere a polline di piante o peli di animali durante la loro muta.

Ciò porta alla comparsa di lacrimazione, rinite e un aumento dell'indicatore di basso grado.

Se gli antistaminici possono fermare i sintomi spiacevoli, allora questa è sicuramente una reazione allergica atipica.

Morsi di insetto

Molti insetti, in particolare vespe e api, possono causare una reazione violenta da parte del corpo.

Quando forano la pelle, iniettano veleno. Molte persone hanno dolore acuto che scompare rapidamente e gonfiore della zona interessata.

Con la tendenza a una reazione allergica, non sono esclusi un forte aumento della temperatura corporea, gonfiore, dolore e shock anafilattico. Per sintomi clinici acuti, chiamare un'ambulanza.

Cibo

Un fenomeno molto comune è l'allergia alimentare. Gli organi del tratto gastrointestinale del bambino non sono in grado di far fronte al cibo aggressivo.

Penetrando la mucosa, provoca reazioni acute. Questo processo è accompagnato da nausea, vomito, dolore nell'intestino e febbre..

In questo caso, il bambino deve essere lavato e somministrato un antistaminico. Spesso, una reazione alimentare è accompagnata da un aumento della temperatura a 40 gradi.

Se vedi che la situazione sta solo peggiorando, chiama un'ambulanza! In questo caso, devi agire rapidamente!

Se la temperatura aumenta costantemente, ma non c'è contatto con un potenziale allergene, è necessario fissare un appuntamento con il medico.

Questa condizione non può essere lasciata senza l'intervento di uno specialista. Una gestione tempestiva può salvare la vita al tuo bambino!

Come capire che un bambino è allergico

A volte la febbre alta non è una conseguenza di un'allergia, ma un sintomo di un processo infettivo o infiammatorio in corso nel corpo.

Può essere sia cronico che acuto. Se oltre all'indicatore di temperatura elevata non ci sono altri segni, non è necessario attendere il loro aspetto!

Molto probabilmente, il corpo cerca di resistere al virus e lo combatte da solo. Tuttavia, il sistema immunitario del bambino è debole e potrebbe presto apparire un vasto quadro clinico..

Se appare un sintomo spiacevole, non è necessario trarre conclusioni affrettate. Esamina attentamente il bambino.

Forse il bambino ha malattie concomitanti che possono portare ad un quadro clinico allargato.

Come determinare che la temperatura è causata proprio da un allergene?

Per fare ciò, è necessario monitorare il bambino e identificare la presenza / assenza di sintomi concomitanti. Le seguenti informazioni ti aiuteranno in questo:

Rosolia. È accompagnato da febbre ed eruzioni cutanee. Puoi liberartene con farmaci antipiretici. L'allergia con tali mezzi non viene eliminata..

Varicella. È caratterizzato da un indicatore di 38 gradi, una piccola eruzione cutanea in tutto il corpo e macchie acquose.

Le vesciche scompaiono da sole dopo tre giorni. Con allergie, le eruzioni cutanee durano per diversi giorni.

Scabbia. È caratterizzato da forte prurito, eruzioni cutanee e febbre fino a 37,5 gradi. Un segno distintivo della malattia è debolezza generale e sonnolenza..

Prima di trarre delle conclusioni, considera se il bambino è entrato in contatto con una sostanza potenzialmente pericolosa..

Forse ha una reazione allergica a determinati alimenti, sostanze o prodotti per la cura della persona..

Se il sintomo appare pochi minuti / ore dopo aver mangiato, molto probabilmente è un'allergia alimentare.

È caratterizzato da eruzioni cutanee, lacrimazione degli occhi, secrezione nasale e gonfiore del viso.

Valutare sempre collettivamente tutti i sintomi e i reclami di un piccolo paziente. La temperatura corporea senza manifestazioni concomitanti non può indicare la presenza di allergie.

Con una risposta acuta, il corpo è sempre presente, sintomi aggiuntivi.

Vale la pena combattere un sintomo spiacevole

Secondo gli esperti, la temperatura corporea non dovrebbe essere abbassata se il suo indicatore non supera i 38 gradi.

Questa azione consente al sistema immunitario di far fronte da solo a un problema esistente..

Tuttavia, se si tratta di un'allergia, è necessario agire immediatamente. L'elevata temperatura corporea indica il fatto che un allergene potenzialmente pericoloso è entrato nel corpo.

Dai a tuo figlio un antistaminico speciale, può essere Diazolin, Suprastin o Claritin.

Dopo le medicine di questa categoria, il bambino si sentirà immediatamente meglio. I corticosteroidi eliminano l'infiammazione acuta e aiutano a disattivare completamente una sostanza pericolosa.

Se l'allergia è causata da farmaci, utilizzare solo medicinali sicuri per le allergie. Si consiglia di contattare uno specialista esperto con questa domanda..

Non automedicare! Anche se tuo figlio si sente meglio, visita un pediatra. Puoi imparare tutto sulla temperatura dal libro del Dr. Komarovsky.

Cosa fare se la temperatura aumenta con le allergie

Le allergie sono un sintomo raro. In genere, la risposta immunitaria si manifesta sotto forma di eruzioni cutanee, prurito o problemi digestivi. Alcuni allergeni possono causare lacrimazione e naso che cola. La temperatura elevata si verifica solo con grave intossicazione del corpo. Cosa provoca una simile reazione di immunità, quali azioni intraprendere in questo caso?

Le ragioni

L'aumento della temperatura negli adulti e nei bambini con allergie indica una lotta attiva delle cellule immunitarie con una proteina estranea che è penetrata nei tessuti. In rari casi, un aumento della temperatura può causare una malattia infettiva che si sviluppa contemporaneamente a un'allergia.

Varie condizioni possono provocare un decorso insolito della malattia..

  • Allergia al farmaco. I principali sintomi: irritazione delle mucose, prurito. I segni di intossicazione sono accompagnati da un aumento della temperatura corporea a 39 ° C..
  • Allergia alle punture di insetti. C'è una febbre nel sito del morso, che si gonfia e fa male.
  • Fitodermatosi (reazione a polline e ambrosia). Un aumento della temperatura può verificarsi sullo sfondo di altre reazioni allergiche. Ad esempio, con rinorrea, congiuntivite.
  • Vaccinazione. Le vaccinazioni spesso causano eruzioni cutanee, gonfiore, febbre sopra i 38 ° C e arrossamento nel sito di iniezione. In caso di allergia al vaccino o al siero, è necessario consultare immediatamente un medico..
  • Allergia al cibo. L'intolleranza acuta a determinate sostanze può causare sudorazione, eruzione cutanea, eruzione cutanea, febbre, febbre fino a 39 ° C.
  • Peli di animali. A volte le sostanze irritanti sui peli degli animali possono provocare un aumento della temperatura a 37 ° C..

Studi medici a lungo termine hanno rivelato che le reazioni più acute, accompagnate da febbre, provocano punture di insetti pungenti e intolleranza ai farmaci. I sintomi negativi con tale allergia si sviluppano rapidamente e possono portare a shock anafilattico o edema di Quincke..

Come distinguere da altre malattie

La temperatura per le allergie nei bambini e negli adulti ha somiglianze con la febbre nei raffreddori. Tuttavia, il trattamento di queste malattie è sostanzialmente diverso. Pertanto, prima di procedere con il trattamento, la causa della febbre deve essere determinata nel modo più accurato possibile.

Tabella delle principali differenze tra allergie da malattie virali e infezioni respiratorie acute
SintomiAllergiaARI, malattie virali e infettive
TemperaturaSi alza raramente. Solo con una risposta immunitaria acuta. Fluttua nell'intervallo da 37 a 38 ° C.Sorge spesso. La colonna di mercurio sale a 38 ° C e oltre.
Reazione antipireticaLa temperatura scende leggermente. Alla fine torna alla normalità dopo aver assunto antistaminici.La temperatura scende bene. Ritorna infine alla normalità come recupero e diminuzione del numero di batteri patogeni.
Segni aggiuntiviStrappo, starnuti e tosse secca senza espettorato.
Eruzione cutanea, arrossamento, prurito, gonfiore.
Nelle reazioni acute, il viso e il collo si gonfiano gravemente e aumenta il rischio di soffocamento. Le allocazioni dal naso sono le stesse per tutto il periodo della malattia: chiare, acquose, inodori.
Gonfiore raramente.
Il prurito della pelle accompagna solo le malattie infettive contagiose.
Cambiamenti di scarico dal naso: inizialmente liquido, traslucido. Mentre si riprendono, cambiano colore dal bianco nuvoloso o traslucido al giallo verdastro, si addensano.
Durata dei sintomi negativiScompaiono dopo aver assunto antistaminiciIndebolito gradualmente. La temperatura (particolarmente alta) dura da 3 a 7 giorni.

Primo soccorso

Un aumento della temperatura con allergie indica una forte risposta del sistema immunitario allo stimolo. È particolarmente pericoloso quando si verificano reazioni allergiche con la temperatura in un bambino. Pertanto, se c'è la febbre dopo la vaccinazione, una puntura d'insetto o l'assunzione di farmaci, è necessaria immediatamente assistenza medica. Chiama immediatamente un'ambulanza, ma non sederti ad aspettare un dottore.

  • Cerca di eliminare il contatto con l'allergene..
  • Prendi un antistaminico: Suprastin, Loratadine o Zyrtec. Seguire l'età di dosaggio raccomandata.
  • Se si verifica una reazione a una puntura di insetto, sciacquare l'area interessata con abbondante acqua corrente. Quindi ungere la zona del morso con unguento antiallergico..
  • Per migliorare il benessere generale, assumere enterosorbenti: carbone attivo, Enterosgel, Polysorb. Per lo stesso scopo, puoi bere acqua naturale pulita.
  • Se sospetti un'allergia al farmaco, rifiuta di assumere il farmaco. Consultare un medico per selezionare un nuovo rimedio ed escludere ulteriori cause che possono causare un aumento della temperatura.

Trattamento

Per far fronte alle allergie, soprattutto se è accompagnato da febbre, è necessario sotto la guida di un medico. Lo specialista identificherà la vera causa della malattia, prescriverà una serie di farmaci appropriati.

Prima di iniziare il trattamento, ridurre al minimo il contatto con l'allergene. A volte questo è abbastanza difficile da raggiungere, soprattutto se la causa dell'allergia è il polline delle piante o una puntura di insetto pungente. In questo caso, usa metodi di protezione speciali: usa bende di garza o filtri per il naso, indossa occhiali da sole, lava i vestiti più spesso ed evita i luoghi in cui le vespe o le api possono volare.

Per alleviare una reazione acuta, un allergologo può prescrivere antistaminici. Elimina bene i sintomi di Suprastin, Tavegil, Diazolin o Diphenhydramine. Per segni moderati o lievi della malattia, usare Claritin, Xizal, Loratadina, Cetirizina e altri farmaci.

Per rimuovere l'allergene e ridurre il carico sul sistema immunitario, bere un corso di sostanze assorbenti. I più popolari sono Sorbex, Multisorb, Eneterosgel, Lactofiltrum.

Se le allergie sono accompagnate da eruzioni cutanee, lubrificare l'area interessata con pomate e creme speciali. Ricorda che i glucocorticosteroidi possono essere utilizzati per un breve periodo, in quanto possono causare gravi effetti collaterali. Questi includono Advantan, Lokoid, Elokom, Flukort.

Compresse e sciroppi per ridurre la temperatura sono ammessi solo in caso di caldo estremo o brividi (valori da 38 ° C in poi). Molto spesso, con allergie, viene mantenuta una febbre di basso grado (da 37 a 37,5 ° C). È importante considerare che alcuni farmaci antipiretici possono migliorare la risposta immunitaria. Pertanto, non automedicare. Prendi solo i fondi prescritti dal tuo medico. Se la temperatura inizia a salire tra una puntura di insetto o dopo un ciclo di antibiotici, prendi Ibuprofen, Paracetamol o Nurofen.

La febbre nelle allergie non è una caratteristica, ma un possibile fenomeno. Se si verificano tali problemi, non ritardare la visita dal medico. Le misure tempestive adottate eviteranno gravi complicazioni, ripristinano il corpo e prevengono un aumento della temperatura in futuro.

Temperatura di allergia

Un'allergia può dare la febbre? In quali casi? Queste domande si trovano sempre più in vari forum tematici su Internet. I loro genitori spesso chiedono ai medici. Quindi, proviamo a rispondere a loro..

C'è una temperatura per le allergie

La risposta a questa domanda è sì. Tuttavia, non pensare che la temperatura sia un sintomo obbligatorio di una reazione allergica. In questo caso, è vero il contrario. È un sintomo secondario e di solito appare raramente..

In quali casi può aumentare la temperatura:

  1. Con intolleranza individuale ai pazienti di qualsiasi farmaco. Di solito il corpo del paziente risponde ai farmaci con un aumento della temperatura.
  2. Durante le fioriture stagionali. Il paziente può manifestare gravi allergie al polline..
  3. Quando con gli animali. In alcuni casi, una reazione allergica è causata dal cappotto dei "nostri fratelli minori".
  4. Per allergie al sole. Nella fotodermatosi, un'allergia alla febbre può apparire se il paziente ha ricevuto un colpo di sole durante il riposo.
  5. In risposta a un prodotto. Ad esempio, arancia o cioccolato.
  6. Con la selezione sbagliata di cosmetici. La temperatura aumenta solo se il rimedio che ha causato l'allergia è stato applicato a una parte significativa del corpo.
  7. Con una puntura d'insetto. Ad esempio, una zanzara, un'ape, una vespa o un calabrone.
  8. Durante la trasfusione di sangue, nonché dopo la vaccinazione di qualsiasi malattia. Molto spesso, la temperatura aumenta dopo la vaccinazione con DTP.

Sintomi

Una reazione allergica si manifesta sotto forma di:

  • prurito della pelle;
  • starnuti
  • gola infiammata;
  • "Sabbia" negli occhi;
  • eruzione cutanea
  • gonfiore del viso;
  • nausea
  • temperatura elevata;
  • vomito
  • Vertigini
  • fiato corto
  • lacrimazione
  • frequenza del battito cardiaco.

Non è necessario che tutti i suddetti sintomi si verifichino con allergie, tuttavia vale comunque la pena conoscere la possibilità del loro verificarsi. Quanto tempo persistono i sintomi dipenderà dal trattamento corretto. Quali segni lo accompagneranno dipende da cosa ha causato l'allergia.

Con una forma lieve, la temperatura corporea può rimanere nei limiti normali o aumentare leggermente. Se il segno sul termometro non ha raggiunto i 38 gradi, non è necessario abbatterlo. In forma acuta, può salire a 39, e talvolta fino a 40 gradi. In questo caso, è necessario un intervento medico urgente..

Quindi, se un determinato prodotto è diventato la causa, il paziente può provare dolore addominale. Forse la comparsa di nausea, diarrea, vomito. In caso di allergie alimentari, un adulto e un bambino possono manifestare sintomi come eruzione cutanea, prurito cutaneo e sudorazione eccessiva..

Ma la reazione allergica alla fotodermatosi è caratterizzata da altri sintomi, vale a dire:

  • desquamazione della pelle;
  • vesciche rosse in aree aperte del corpo;
  • prurito
  • arrossamento locale.

La temperatura per le allergie negli adulti con questo tipo di allergia può saltare. Può essere basso o alto.

Se l'allergia è stata causata dalla febbre da fieno, il sintomo principale sarà la rinite. Inoltre, il paziente avrà lacrimazione abbondante, respiro rapido. Possibile mancanza di respiro. Questo tipo di allergia può dare una temperatura, tuttavia, non supererà i 37,8 gradi.

Reazioni allergiche alle punture di insetti

  • gonfiore nel sito del morso, una piccola eruzione cutanea vicino ad esso;
  • dolore e bruciore nella zona interessata;
  • salti di pressione sanguigna;
  • gonfiore delle vie aeree e della laringe.

La temperatura è di solito tra 37-38 gradi.

Allergia alle medicine

  • eruzioni cutanee;
  • vertigini;
  • debolezza generale del corpo;
  • prurito della pelle;
  • intossicazione;
  • rinorrea;
  • gonfiore del viso.

La temperatura sia in un adulto che in un bambino può salire a 39 gradi.

Sintomi di un'allergia ai componenti del vaccino

Una temperatura di 37 gradi e oltre di solito si verifica sempre dopo l'introduzione di una sostanza estranea nel corpo di un bambino. Una reazione allergica, oltre all'ipertermia, può includere:

  • gonfiore, gonfiore o arrossamento nel sito di iniezione;
  • indolenzimento, nonché un aumento delle navi vicine;
  • eruzione cutanea in tutto il corpo;
  • prurito della pelle;
  • edema laringeo (in rari casi);
  • gonfiore articolare.

Chi può avere una brillante reazione allergica

Molto spesso, la temperatura si sviluppa con allergie nei bambini. Come allergeni, alimenti, medicine, punture di insetti e anche sostanze estranee introdotte da lui durante la vaccinazione di solito agiscono. Per quest'ultimo, possono avere una grave allergia, con un'allergia possono avere un aumento significativo della temperatura.

Nelle persone anziane, viceversa. Un'allergia a qualcosa appare raramente. Anche se si sviluppa, difficilmente verrà notato. La temperatura durante una reazione allergica non aumenta quasi mai. L'ipertermia può svilupparsi solo con una trasfusione di sangue o durante l'introduzione di farmaci in essa.

Fatto interessante! Nelle donne "in posizione", una reazione allergica con la temperatura si verifica meno frequentemente rispetto al gentil sesso, che non ha un bambino. Ciò è dovuto al fatto che il sistema immunitario nel primo funziona peggio del secondo. Molto spesso, le donne in gravidanza sviluppano rinite allergica.

Metodi diagnostici

Capire cosa causa la temperatura in alcuni casi non è così semplice. Il fatto è che i sintomi allergici risuonano spesso con segni di malattie infettive e batteriche. Per stabilire cosa causa l'ipertermia con un'eruzione cutanea, una rinite e altri segni, al paziente viene inizialmente prescritto di eseguire un esame delle urine e del sangue. Quindi, a seconda dei loro risultati, può essere prescritto un esame aggiuntivo..

Quindi, il paziente può essere testato per le immunoglobuline sieriche. Quindi, se è stato dimostrato che la causa della temperatura è un'allergia, quindi per identificare l'allergene che lo causa, utilizzare i test di scarificazione.

L'essenza dell'analisi

Innanzitutto, i medici puliscono la mano del paziente con alcool. A tale scopo, possono utilizzare qualsiasi altro antisettico. Quindi una goccia di una soluzione di una sostanza viene applicata sull'area trattata, che, a loro avviso, potrebbe causare una reazione nel paziente. Successivamente, il medico graffia leggermente la pelle della mano con uno scarificatore e dopo mezz'ora scoprono che la sostanza ha causato un'allergia o altro. Quindi, se l'area trattata della pelle della mano diventa rossa, si è formato un gonfiore, il che significa che l'allergene è stato selezionato correttamente. In caso contrario, il campione è negativo..

Come affrontare le allergie

Inizialmente, è necessario scoprire la causa della reazione ed eliminare l'allergene. Quindi somministrare un antistaminico al bambino o all'adulto. Ad esempio, Cetrin, Fribris, Azelastine, Loratadin.

Se la temperatura aumenta durante una reazione allergica, al paziente deve essere somministrato non solo un antistaminico, ma anche un antipiretico. Come farmaco antiallergico, puoi usare "Suprastin", "Diazolin" o "Diphenhydramine".

La temperatura in caso di allergia in un bambino dovrebbe essere alleviata con l'aiuto dello sciroppo "Paracetamol for Children" o "Nurofen". Ci sono droghe sotto forma di candele per bambini - "Cefecon D". Ad un adulto può essere somministrato ibuprofene o aspirina..

Se un'allergia include un'eruzione cutanea, gli adulti possono assumere corticosteroidi. Per i bambini, non sono adatti. Si consiglia invece di usare unguenti antiallergici. Ad esempio, "Bepanthenom" o "Panthenolum".

Se una reazione allergica è accompagnata da rinite allergica, si consiglia di utilizzare spray o gocce intranasali di un vasocostrittore o un effetto antinfiammatorio per alleviare questo sintomo..

Attenzione! Se hai un'allergia con una temperatura in un bambino, devi chiamare un medico a casa e non provare a far fronte alla malattia da solo. Se non viene trattato correttamente, può trascinarsi e aumentano anche i rischi di varie complicazioni..

Cosa non si può fare con una reazione allergica

  1. Piedi alti con intonaci senape.
  2. Sdraiati nella vasca idromassaggio.
  3. Aggiungi un nuovo prodotto alla dieta del bambino.
  4. Inalazione.

Quindi, può esserci una temperatura con allergie. Sì, forse, ma questo è estremamente raro. Di norma, o non aumenta affatto o aumenta leggermente. Un'allergia può causare una temperatura in risposta all'introduzione di una sostanza estranea durante la vaccinazione o la trasfusione di sangue. Inoltre, con le allergie, l'ipertermia può verificarsi se una persona è stata morsa da un insetto. In tutti gli altri casi, la temperatura non accompagna quasi mai una reazione allergica.

Allergie: quando è possibile??

Oltre ai noti sintomi delle allergie, ci sono quelli che "rimangono all'ombra". Appaiono in un circolo molto limitato di persone, e molto raramente, e ti fanno pensare prima di tutto ad altre patologie. Conoscerli "di persona" è necessario per diagnosticare in tempo le allergie e interrompere il contatto con la sostanza che le provoca. Ecco perché l'argomento di questo articolo è se ci può essere una temperatura per le allergie?

Un'allergia è una reazione eccessiva di un organismo a una sostanza. I sintomi della malattia si formano a seguito di una cascata di reazioni biochimiche che si verificano a seguito dell'azione di un allergene.

Si distinguono tre fasi del processo patologico:

FaseCaratteristica
ImmuneIl corpo viene in primo luogo a contatto con l'allergene, si verifica la cosiddetta sensibilizzazione: il sistema immunitario "ricorda" la sostanza, rispondendo alla sua introduzione con la produzione di anticorpi - IgE.
PathochemicalSi sviluppa con penetrazione ripetuta dell'allergene nel corpo. Gli anticorpi diventano molto numerosi, si "attaccano" ai mastociti, che a loro volta esplodono ed espellono i mediatori infiammatori. Il principale è l'istamina..
fisiopatologicoQuesta fase è causata dagli effetti della stessa istamina. E il "cane è sepolto" è qui. Alcune proprietà di base di questa sostanza:
  • espansione di periferica ("piccola") e restringimento di grandi navi;
  • aumento della permeabilità della parete vascolare;
  • contrazione della muscolatura liscia (anche nei bronchi e nel tratto gastrointestinale);
  • aumento della secrezione di muco nei bronchi, nel naso.

Sono realizzati a causa dell'azione della sostanza su cellule speciali - recettori situati in diversi organi. Al momento, la prima proprietà è importante. Il corpo ha diversi meccanismi per regolare la temperatura, uno dei quali è la "mobilità" dei vasi sanguigni. Più si espandono, più calore dà una persona (ricorda la faccia arrossata di una persona febbrile). Ci sono eccezioni a questa regola, potrebbero esserci malfunzionamenti nel corpo, ma ora questo non ci interessa.

L'istamina ha la proprietà della vasodilatazione. Da qui la febbre locale con allergie. Tuttavia, è necessario capire: la temperatura "sistemica" nelle allergie negli adulti nella situazione "normale", normale, standard non aumenta. Una tale quantità di mediatore non è assegnata in modo da agire in modo così intenso.

Ragioni per un aumento della temperatura con allergie

Quanto sopra vale per la "norma", nel caso generale. Ma allora perché la temperatura aumenta con le allergie? Se la reazione "cresce", si allarga, acquisisce un carattere sistemico. Il corpo perde i resti del controllo sulla situazione, si sta sviluppando un processo "globale".

Esistono altre situazioni speciali che causano il decorso non standard della malattia, ad esempio:

  • allergia al farmaco;
  • allergia alle punture di insetti;
  • fotodermatosi;
  • malattia da siero;
  • meno comunemente - allergie alimentari.

Pertanto, la risposta alla domanda se un'allergia può dare una temperatura positiva.

Febbre in varie malattie allergiche

Considera alcune malattie allergiche in modo più dettagliato..

Rinite allergica

Per la mucosa nasale, l'istamina è il "peggior nemico". Causa gonfiore, arrossamento locale, comparsa di secrezioni mucose sparse in grandi quantità, prurito.

Nel caso in cui la lacrimazione si unisce a un naso che cola, una sensazione di sabbia negli occhi e altri fenomeni di congiuntivite allergica, un aumento della temperatura diventa più probabile.

Molto spesso, la rinite si sviluppa con esacerbazioni stagionali, ad esempio pollinosi, un'allergia al polline. Tuttavia, non è possibile associare il tipo o il "periodo di attività" dell'allergene al rischio di febbre, che non sono correlati.

Pertanto, non importa quale stagione dell'anno si sia sviluppata la patologia allergica - sia in primavera, al momento della fioritura, in autunno, quando gli acari della polvere e le muffe si sentono bene, o in inverno, durante il "regno" delle allergie fredde. E dire che l'ipertermia si sviluppa più spesso in estate o, ad esempio, in autunno, è impossibile.

Tosse allergica e bronchite

Innanzitutto, vale la pena differenziare questi concetti. Per tosse allergica, intendiamo tentativi riflessi di eliminare la laringe con sudore, solletico e raucedine. Ma la bronchite è un processo più profondo che colpisce i bronchi.

Nel primo caso, un'allergia si sviluppa estremamente raramente, letteralmente alcuni di questi casi sono stati registrati. La persistenza e la tosse da essa causate sono intrinsecamente più vicine alla rinite allergica e si sviluppano a causa del gonfiore della mucosa.

Ma la bronchite allergica con temperatura è un fenomeno leggermente più frequente. Nonostante il fatto che la presenza di ipertermia che accompagna una tosse secca che abbaia sia un sintomo di natura batterica o virale, ci sono eccezioni.

Difficoltà respiratorie e tosse produttiva fin dal primo giorno di malattia testimoniano a favore della bronchite allergica con ipertermia (ritorno agli effetti dell'istamina: restringimento dei bronchi e aumento della secrezione di muco). Vale la pena aggiungere che, tra le altre cose, questo mediatore dilata i vasi polmonari, aumenta la loro trasmittanza, il che porta a un edema ancora più grave e al restringimento dei bronchi. E, naturalmente, un prerequisito è la presenza di contatto con un allergene.

Questa malattia è un buon esempio della questione se ci possa essere una febbre di basso grado nelle allergie. In genere, 38 ° è il limite, se non del tutto. Per inciso, questo è un altro sintomo differenziale: con bronchite batterica o virale, il termometro può "strisciare" fino a 39,5 ° C.

Allergia al cibo

Gli allergeni alimentari sono tra i meno aggressivi. A questo proposito, è improbabile lo sviluppo di sbalzi di temperatura con allergie alimentari. Tuttavia, è possibile. L'ipertermia si svilupperà nel caso in cui vi sia una reazione molto forte con la presenza di:

  • vomito ripetuto indomito;
  • diarrea abbondante;
  • intenso dolore addominale;
  • mal di testa, vertigini.

Di solito la colonna del mercurio non raggiunge numeri elevati. Massima - 37,5 °.

Dermatite allergica

La dermatite allergica e la febbre sono piuttosto rare. Per lo sviluppo di una tale complicazione, la superficie della lesione deve essere molto estesa.

Molto spesso, le allergie “cosmetiche” hanno conseguenze così gravi, nel caso in cui una persona non abbia condotto un test preliminare, ma abbia immediatamente applicato il prodotto su una vasta area della pelle. Rischio particolarmente elevato se combinato con scottature solari e allergie alla crema solare o emolliente.

Spesso, un termometro mostra da 37 ° a 38 °, quando le manifestazioni della pelle sono combinate con qualsiasi altra: respiratoria, oftalmologica, ecc. Le alte temperature sono una "curiosità" ancora maggiore. Se la dermatite è accompagnata da essa, dovresti chiamare immediatamente un medico, poiché potrebbe svilupparsi una grave reazione generalizzata.

fotodermatosi

Un'allergia al sole stesso è difficile da distinguere da una scottatura solare. Ma se uno è sovrapposto all'altro, o il surriscaldamento e il colpo di sole si uniscono, diventa molto difficile vivere. Entrambe queste patologie portano sintomi spiacevoli, ma quando si combinano, le condizioni della persona peggiorano significativamente. L'immagine del colpo di sole è la seguente:

  • temperatura corporea elevata, a volte i pazienti lamentano che la temperatura salta, quindi fino a 39 °, quindi fino a 35 °;
  • vertigini;
  • nausea;
  • debolezza;
  • perdita di conoscenza;
  • disorientamento;

Ma i sintomi delle allergie al sole sono diversi:

  • eruzione cutanea rossa come vesciche nelle aree aperte della pelle;
  • prurito, desquamazione della pelle;
  • arrossamento locale.

Allergia alle punture di insetti

Morsi e punture, a cui il corpo reagisce con un'eccessiva risposta immunitaria, sono spesso accompagnati da febbre. Ma devo dire che, come nel paragrafo precedente, qui la temperatura è accompagnata non tanto dai processi immunitari stessi, ma dalla loro combinazione con il fattore principale (in questo caso, l'effetto del veleno degli insetti sul corpo).

Inoltre, il sistema immunitario è "impegnato" con le allergie e letteralmente non ha il tempo di rispondere al veleno.

Foto: allergia a una puntura di zanzara

La temperatura in questo caso può salire a 38 °, c'è un deterioramento delle condizioni generali, debolezza, spesso mal di testa. Tutto ciò è combinato con i sintomi locali:

  • l'iperemia (arrossamento) del morso è molto più intensa che in assenza di una reazione allergica;
  • prurito intenso;
  • la comparsa di un'eruzione cutanea attorno al sito del morso;
  • il verificarsi di sintomi allergici da altri organi e sistemi.

Allergia al farmaco

Un'allergia come l'orticaria con febbre, eruzione cutanea e gonfiore è una reazione "pura" ai farmaci. La temperatura in questo caso sale a 38-39 °.

In generale, l'allergia ai farmaci è una delle malattie più pericolose e difficili di natura allergica. I farmaci vengono introdotti nel corpo in dosi abbastanza elevate (rispetto alla stessa polvere o polline).

La domanda logica è perché allora non ci sono sintomi gravi con allergie gastrointestinali? Ma non tutte le sostanze non sono completamente assorbite nell'intestino, sono parzialmente escrete. Inoltre, l'allergene deve superare molte più barriere per entrare nel flusso sanguigno..

Lo shock anafilattico è uno sviluppo potenzialmente letale di eventi con allergia ai farmaci. Pertanto, un aumento della temperatura può anche essere definito un sintomo piuttosto favorevole..

Foto: allergia ai medicinali

Oltre a ciò si può osservare:

  • prurito, eruzioni cutanee nel sito di iniezione;
  • debolezza, vertigini;
  • starnuti, rinorrea, lacrimazione;
  • edema dei tessuti molli.

Malattia da siero

Ma questa patologia risponde con sicurezza "sì" alla domanda se può esserci una temperatura per le allergie, perché l'ipertermia è uno dei suoi sintomi principali.

Prima di descrivere la malattia, vale la pena dire che ci sono 4 tipi di reazioni allergiche. Tre di loro sono immediati e uno, quarto, rallentato. Ciò che siamo abituati a comprendere per allergia (compresi i sintomi "popolari" e l'anafilassi) è di tipo 1. Tipo 2 (a proposito, l'allergia ai farmaci si riferisce ad esso) sono reazioni citotossiche che danneggiano le cellule. Il quarto tipo sono reazioni ritardate, come il processo di tubercolosi e l'asma bronchiale..

I sintomi sono gli stessi per tutte le reazioni di questo tipo: una settimana e mezza dopo il ricevimento dell'allergene, viene rilevata prima un'ipotermia acuta, quindi, al contrario, l'ipertermia.

Altri sintomi includono:

Foto: orticaria come manifestazione della malattia da siero

  • dolore, gonfiore e arrossamento nel sito di iniezione;
  • ingrossamento e indolenzimento dei linfonodi vicini;
  • la comparsa di un'eruzione cutanea sul corpo, accompagnata da intenso prurito;
  • dolore, gonfiore delle articolazioni;
  • a volte si sviluppa edema laringeo;
  • il muscolo cardiaco è interessato;
  • soffre il sistema nervoso (sono possibili nevrite, sciatica)
  • eccetera.

L'unica buona notizia è che nella maggior parte dei casi in pochi giorni tutte le manifestazioni scompaiono da sole.

Rischio e allergie nelle persone a rischio

Consideriamo più in dettaglio le caratteristiche del decorso delle reazioni allergiche con la temperatura nelle persone a rischio.

Temperatura di allergia negli anziani

Le allergie negli anziani, come qualsiasi altra malattia, si verificano con una gravità dei sintomi molto meno intensa. Per illustrare questa tesi, vale la pena dire che le persone di età superiore ai 65-70 anni non avvertono dolore significativo nemmeno con l'appendicite.

Quindi, con reazioni allergiche: i sintomi si attenuano, la diagnosi è difficile, non ci sono praticamente sensazioni soggettive. Affinché una persona anziana abbia la febbre durante un'allergia, è necessaria una reazione "gigante", espressa in modo estremamente intenso. Tale problema può svilupparsi con l'introduzione del farmaco e in caso di malattia da siero. La temperatura sale a 37-38 °.

Temperatura per le allergie nelle donne in gravidanza

Tuttavia, va notato che l'ipertermia si sviluppa nell'aspettarsi un bambino molto meno spesso rispetto alle donne normali. Ciò è dovuto al fatto che l'immunità durante la gravidanza è notevolmente indebolita, le reazioni allergiche sono frequenti, ma sono per lo più insignificanti.

Il più comune di questi è la rinite allergica incinta. Le malattie non hanno tendenza a generalizzare il processo.

Temperatura per allergie nei bambini

Il corpo del bambino è molto più sensibile alle varie sostanze irritanti rispetto all'adulto. Pertanto, nei bambini, le allergie hanno maggiori probabilità di causare un aumento della temperatura..

Dr. E.O. Komarovsky ritiene che la cosa più importante sia capire se le allergie sono il "colpevole". Ad esempio, quando si capisce se la tosse di un bambino è allergica o infettiva, si deve prendere come base il fatto che non dovrebbero esserci reazioni di temperatura con ipersensibilità.

Ma se la temperatura viene mantenuta fino a 38 ° senza un motivo speciale, questa è probabilmente un'allergia. Tuttavia, dopo 2-3 giorni, altre manifestazioni (rinite allergica, congiuntivite, sintomi della pelle, ecc.) Devono necessariamente unirsi. I bambini hanno maggiori probabilità di dare una migliore risposta immunitaria con febbre per vaccinazioni e farmaci..

Un'altra opzione è la comparsa della sola temperatura come principale manifestazione di una reazione allergica. Questa opzione può essere considerata solo nei bambini. Ciò indica una bassa attività di immunità e, paradossalmente, una reazione allergica molto grave.

È possibile capire che questo è precisamente un sintomo di un'allergia, solo secondo la "storia" - se ci fosse contatto con l'allergene o, forse, il bambino si trova nel periodo prodromico (preparatorio, preclinico, asintomatico) della malattia infettiva. In questo caso, è urgente mostrare il bambino al pediatra.

Tuttavia, è ancora necessario concentrarsi sul fatto che con le allergie i bambini non dovrebbero avere una temperatura.

Diagnosi differenziale

Questa sezione è estremamente importante. La temperatura, anche lieve, è un sintomo piuttosto pericoloso. La sua conservazione senza una ragione apparente può indicare malattie gravi e pericolose (tubercolosi, difetti cardiaci, oncologia).

Per quanto riguarda la temperatura nelle allergie, questo è un fenomeno non standard. E quindi è così importante assicurarsi che l'ipertermia sia di natura allergica.

Prima di tutto, ovviamente, è necessario concentrarsi sui sintomi associati e basarsi su di essi.

In breve, si può dire quanto segue:

  • Nelle infezioni respiratorie acute, un naso che cola è caratterizzato da una secrezione viscosa, verdastra, una tendenza alla congestione nasale senza rinorrea. In caso di allergie, al contrario, il muco è liquido, trasparente e facilmente e abbondantemente escreto;
  • L'ARI è caratterizzata da mal di testa, pesantezza alla testa, debolezza, desiderio di chiudere gli occhi, coprirsi più calorosamente e dormire. Nel quadro clinico delle allergie, il sintomo principale è il prurito..

Quando si osservano sintomi gastrointestinali, è incredibilmente importante distinguere l'allergia dall'avvelenamento o dall'infezione intestinale acuta.!

Con il processo infettivo, la temperatura sale a numeri molto più alti (39 ° o più), ci sono:

  • sbiancamento della pelle,
  • debolezza,
  • vertigini.
  • Nei casi più gravi, anche perdita di coscienza.
  • C'è sempre vomito abbondante, nausea costante, c'è il pericolo di disidratazione.

È fondamentale distinguere la fotodermatosi grave dal colpo di calore.

Trattamento e prevenzione della febbre

Vale la pena dire che se la temperatura non supera i 38 ° e non causa molta preoccupazione al paziente, non è necessario abbatterlo - passerà da solo.

I confini tra trattamento farmacologico e popolare in questa situazione sono alquanto sfocati. Il fatto è che la prima raccomandazione che qualsiasi medico darà sarà una bevanda abbondante. Puoi bere:

  • acqua
  • tè;
  • decotti di erbe (ad esempio, camomilla) - fai attenzione! Può provocare allergie ripetute, sintomi esacerbanti!
  • brodo di rosa canina;
  • bevanda alla frutta;
  • composta.

È consentito aggiungere limone, miele (in assenza di allergie ad essi), menta nelle bevande.

Se la temperatura non scende, applicare:

  • farmaci antipiretici (paracetamolo, per bambini - Nurofen);
  • antistaminici (Claritin, Zirtek, Suprastin, ecc.);
  • per allergie alimentari - enterosorbenti (Smecta, Polysorb).

Prenditi il ​​tuo tempo usando farmaci ormonali, anche con allergie locali. Esiste la possibilità di un errore nella diagnosi e quindi con l'uso di glucocorticoidi, il rischio di diffusione dell'infezione aumenta significativamente.

È meglio non impegnarsi nell'auto-trattamento dei bambini. Se per diverse ore da solo, bevendo molto e prendendo 1 dose di Nurofen e un antistaminico, la temperatura non si è abbassata, consultare un medico.

Prevenzione della febbre nelle allergie

La cosa più importante è prevenire l'allergia stessa, le sue esacerbazioni. L'aumento della temperatura può essere prevenuto da:

  • l'arresto più rapido (arresto, arresto) un attacco di allergia;
  • rifiuto dell'assunzione incontrollata di antistaminici;
  • consultazione tempestiva con un medico.

Riduzione delle allergie

La temperatura può essere ridotta con le allergie? In casi estremamente rari, ma sì, questa opzione è anche possibile..

La persona diventa pallida, fredda, appare sudore appiccicoso, pressione e calo di temperatura. Necessaria assistenza medica urgente!

Prima che arrivi l'ambulanza, al paziente deve essere somministrato qualsiasi antistaminico esistente, pulire le vie respiratorie e coprire con una coperta calda.

Inoltre, ci sono due cause più probabili di abbassamento della temperatura per le allergie:

  • il primo stadio della malattia da siero, che è stato menzionato sopra. Ciò è dovuto a una reazione vascolare che si sviluppa a seguito della deposizione di complessi immunitari sulle pareti di arteriole, venule e capillari;
  • "Piccoli" sintomi di una reazione allergica alimentare nei neonati. Questi includono:
    • loci dell'eruzione cutanea, accompagnati da prurito e desquamazione della pelle;
    • arrossamento della mucosa orale dopo aver mangiato e pelle intorno all'ano dopo defecazione;
    • la comparsa di dermatite da pannolino, fossette sulle sopracciglia, testa;
    • lo sviluppo di malattie pustolose;
    • allentamento del grasso sottocutaneo
    • e, di fatto, abbassando la temperatura della pelle.

Una reazione allergica, non una bassa temperatura, è l '"oggetto" a cui la terapia dovrebbe essere mirata.

Enterosorbenti, supposte rettali o sciroppo con antistaminici sono usati per trattare le allergie alimentari nelle briciole del seno (solo come indicato da un medico!). Per quanto riguarda la malattia da siero, può essere prevenuta. Dr. E.O. Komarovsky consiglia di somministrare al bambino una mezza dose di un farmaco antistaminico 2-3 giorni prima della vaccinazione. Ancora una volta, è importante consultare un medico per non danneggiare il bambino.

Pertanto, i cambiamenti di temperatura per le reazioni allergiche non sono un sintomo caratteristico, ma a volte si verificano ancora. La cosa più importante è non lasciare che tutto vada alla deriva e non "attribuire" tutte le manifestazioni patologiche alle allergie. Se ti rivolgi a uno specialista in tempo, il motivo dell'aumento o della diminuzione della temperatura verrà rapidamente stabilito e verrà prescritto il trattamento necessario.

Le allergie possono essere accompagnate da febbre?

Più spesso le reazioni allergiche si manifestano sotto forma di eruzioni cutanee, nonché problemi con l'apparato digerente e respiratorio. Esistono diversi sintomi insoliti che diventano la risposta del corpo ai processi infiammatori in corso. Uno di questi è considerato un aumento della temperatura corporea con allergie. In una tale situazione, è importante determinare la causa del problema in modo tempestivo e adottare le misure appropriate..

Può esserci una temperatura con allergie?

Spesso la comparsa di sintomi allergici come naso che cola e congestione nasale, le persone percepiscono come i primi segni di raffreddore. Associare sintomi insoliti complica la diagnosi. Solo uno specialista sarà in grado di determinare se potrebbe esserci un aumento della temperatura corporea a causa di allergie nel tuo caso particolare..

Quando sostanze estranee entrano nel corpo umano, inizia un rilascio attivo di istamina. Questa sostanza è coinvolta nei processi metabolici ed è anche responsabile del normale funzionamento dell'apparato respiratorio e degli organi della secrezione gastrica. Sotto l'influenza di un allergene, la concentrazione di istamina nel sangue aumenta molte volte, il che porta a conseguenze negative sulla salute. C'è un aumento della pressione sanguigna, attività eccessiva delle ghiandole lacrimali, un aumento del volume del succo gastrico, problemi nel funzionamento del sistema urinario.

Sullo sfondo di tutti i cambiamenti nel corpo, si verifica una forte diminuzione dell'immunità. Ciò consente all'infezione di penetrare più facilmente nel corpo umano, sviluppando processi infiammatori. Diventano la causa di un aumento della temperatura corporea.

Con le allergie, non c'è calore estremo. L'aumento della temperatura è spesso insignificante e quindi non richiede un trattamento separato.

Come distinguere da altre malattie?

I segni di un'allergia in combinazione con un aumento della temperatura corporea possono essere facilmente confusi con la manifestazione di altre malattie:

  1. Influenza e SARS. Quando i virus entrano nel corpo, si manifestano segni di grave intossicazione: mal di testa, disturbi dispeptici, disagio muscolare, sonnolenza. Con la SARS o l'influenza, non c'è prurito ed eruzioni cutanee sull'epidermide.
  2. Rosolia. Questo problema è accompagnato dalla comparsa di un'eruzione caratteristica sul viso e sul corpo. La temperatura aumenta in modo significativo. A volte può essere difficile abbattere anche con potenti farmaci antipiretici. Con il giusto approccio alla terapia, la sintomatologia si indebolisce già il secondo giorno. Le allergie non sono mai alte.
  3. Sinusite È accompagnato dalla separazione di una grande quantità di secrezione dal naso, mal di testa doloroso. Allo stesso tempo, l'ipertermia persisterà fino al completamento di un ciclo completo di trattamento.
  4. Varicella. È caratterizzato dalla diffusione di un'eruzione cutanea in tutto il corpo. Ha la forma di macchie acquose. Tre giorni dopo, le vesciche si attenuano. Con allergie, l'eruzione cutanea dura abbastanza a lungo.
  5. Scabbia. Le eruzioni cutanee sono molto simili alle allergie, ma a differenza di loro, pruriscono fortemente di notte. La malattia è contagiosa e può essere facilmente trasmessa a tutti i membri della famiglia..

Una diagnosi errata porta a un trattamento improprio e allo sviluppo di gravi complicanze. Pertanto, quando compaiono i primi sintomi negativi, è necessario chiedere aiuto a medici qualificati.

Ragioni per un aumento della temperatura con allergie

Le cause della temperatura nelle allergie risiedono nei processi infiammatori che si sviluppano sullo sfondo della diffusione dell'infezione. I seguenti fattori possono provocare un tale problema:

  1. Uso a lungo termine di farmaci.
  2. Trasfusione di sangue. Il sangue del donatore viene percepito dal sistema immunitario come una sostanza estranea, a seguito della quale si sviluppa un processo infiammatorio.
  3. Febbre da fieno.
  4. Allergia al cibo.
  5. Malattia da siero: una reazione all'ingestione di preparati proteici nel corpo umano.
  6. Contratto con animali o piante. A causa di un'allergia alla lana, la temperatura corporea sale a 37 gradi.
  7. Morsi di insetto.

In presenza di tali fattori, al paziente vengono prima prescritti antistaminici. Se ciò non produce il risultato desiderato, sono necessari un ulteriore esame e un altro programma di trattamento..

Febbre in varie malattie allergiche

Se un paziente che soffre di un'allergia ha un aumento della temperatura corporea, questa è un'occasione per chiedere il parere di un allergologo. Un tale sintomo può indicare lo sviluppo di complicanze della malattia e l'attaccamento di infezioni pericolose. Solo un medico esperto può diagnosticare con precisione.

La temperatura allergica diventa uno dei sintomi di diversi tipi di malattia.

Dermatite allergica

Con la dermatite allergica, un aumento della temperatura è estremamente raro. Un tale sintomo può manifestarsi solo nella fase avanzata della malattia, quando un'infezione è entrata nel corpo attraverso le ferite che si formano sulla pelle. In questo caso, l'area della lesione dovrebbe essere sufficientemente estesa.

La dermatite ha spesso gravi conseguenze, la cui causa è stata l'effetto di cosmetici di scarsa qualità. Pertanto, è importante verificare la presenza di una reazione negativa del corpo prima di utilizzare qualsiasi mezzo. Ciò è particolarmente vero per i filtri solari. Con una combinazione di allergie e scottature solari, è possibile un aumento della temperatura fino a 38 gradi.

Se la dermatite inizia ad aumentare la temperatura corporea, è necessario consultare immediatamente un medico. La probabilità di sviluppare un'infezione generalizzata è alta.

Allergia al cibo

L'impatto del cibo sul corpo umano è riconosciuto come uno dei più parsimoniosi. L'ipertermia sotto l'azione di tali allergeni appare solo in casi eccezionali. Altri sintomi dovrebbero apparire:

  1. Gravi attacchi di nausea, alternati a vomito.
  2. Diarrea.
  3. Dolore lancinante all'addome.
  4. Mal di testa.
  5. Vertigini.

In questa situazione, la temperatura corporea raggiungerà i 37,5 gradi. Il paziente ha bisogno del pronto soccorso il più presto possibile. Altrimenti, si verificherà una grave disidratazione, che minaccia non solo la salute ma anche la vita umana.

Rinite allergica

La rinite sta diventando una delle forme più comuni di reazione allergica. Il rilascio di istamina, che si verifica dopo il contatto con un allergene, diventa fatale per la mucosa nasale. Si sviluppa un forte edema, un segreto inizia a essere rilasciato in grandi quantità, forte prurito.

Una tale malattia negli adulti può essere accompagnata da un aumento della temperatura fino a un segno di 37 gradi. Se i segni di congiuntivite si uniscono ai sintomi generali, è necessario consultare immediatamente un medico.

La rinite allergica viene spesso diagnosticata in primavera, quando fiorisce un gran numero di piante potenzialmente pericolose. La causa del problema può anche essere polvere, muffe, peli di animali e altri allergeni..

Risposta al morso di insetto

La temperatura con un'allergia provocata da punture di insetti è un fenomeno relativamente frequente. Il sistema immunitario reagisce violentemente all'ingestione di sostanze tossiche. I più pericolosi sono i morsi di calabroni, api, tafani, vespe. In presenza di allergie, la permeabilità vascolare è alta, quindi il veleno viene assorbito più rapidamente nel sangue e si diffonde in tutto il corpo.

L'allergia riduce le funzioni protettive di una persona. Il corpo non ha la forza per resistere agli effetti tossici del veleno degli insetti. A questo proposito, il rischio di sviluppare complicanze aumenta in modo significativo. La malattia è accompagnata da febbre fino a 38 gradi, forte prurito e gonfiore dei tessuti nel sito del morso, mal di testa, deterioramento generale del benessere. La terapia in questa situazione viene eseguita con l'aiuto di antistaminici.

Allergia animale

Il motivo della reazione negativa del corpo non è solo la lana, ma anche la saliva, le particelle di pelle e le feci degli animali. Pertanto, le allergie spesso si sviluppano anche in coloro che entrano in contatto esclusivamente con cani e gatti senza peli..

Questo tipo di allergia influenza principalmente il lavoro del sistema respiratorio. Appare soffocamento, tosse grave, pressione del torace. Possono essere rilevate manifestazioni cutanee e segni di congiuntivite. L'ipertermia è minore e in molti casi passa inosservata.

Tosse allergica e bronchite

Una forma lieve della malattia è una tosse di origine allergica. È accompagnato da solletico in gola, solletico, raucedine. Con l'aggiunta di malattie infettive, la temperatura corporea aumenta, il che indica lo sviluppo del processo infiammatorio. Colpisce i bronchi. Si sviluppa la bronchite.

Più spesso, l'allergia si manifesta sotto forma di bronchite. Il problema è accompagnato da una tosse secca, debilitante e mancanza di respiro. L'esposizione all'allergene porta all'espansione dei vasi del sistema respiratorio, quindi aumenta la loro permeabilità. Ciò provoca un forte restringimento dei bronchi e un aumento dei sintomi negativi. In una tale situazione, la temperatura corporea può aumentare a 38 gradi.

Allergia al farmaco

Un'allergia che si verifica dopo l'assunzione della pillola è considerata la forma più pericolosa della malattia. È difficile da trattare e procede con lo sviluppo di complicanze. Antistaminici forti in grandi dosi sono usati per la sua terapia..

La temperatura con un'allergia ai farmaci può salire a un indicatore di 39 gradi. Allo stesso tempo, appaiono orticaria, gonfiore dei tessuti, forte prurito. La salute generale peggiora, appaiono mal di testa, sonnolenza.

Allergia ai pollini

Questa malattia si chiama febbre da fieno. È accompagnato da congestione nasale, arrossamento degli occhi, gonfiore e prurito delle palpebre, attacchi di starnuti. La febbre non è osservata. Se la malattia è lieve, non si verifica ipertermia..

Quando si manifesta un'allergia alla miscela pollinica di varie piante, la malattia può trasformarsi in una forma grave. Quando si unisce un'infezione, un aumento della temperatura può essere significativo. Allo stesso tempo, appaiono vertigini, debolezza, perdita di appetito, sorgono problemi con il sonno. Questa condizione viene spesso diagnosticata nelle persone allergiche durante le piante da fiore attive..

Orticaria

L'orticaria è generalmente chiamata reazione allergica, caratterizzata da manifestazioni di sfumature rosse o rosa sul corpo. I tessuti interessati si gonfiano, appare un prurito intollerabile. I sintomi si formano all'improvviso. Le eruzioni cutanee sono spesso localizzate nel viso, nelle braccia o nelle gambe. Nei casi più gravi, possono coprire tutto il corpo.

Con un decorso favorevole della malattia, le vesciche scompaiono rapidamente e non lasciano cicatrici. La temperatura negli alveari appare in rari casi. La sua velocità massima è di 39 gradi.

Un aumento della temperatura corporea nei bambini con allergie

Il sistema immunitario del corpo del bambino non è ancora completamente formato. È scarsamente contraria a fattori esterni negativi. Pertanto, le allergie nei bambini spesso procedono in una forma più complessa rispetto agli adulti.

La temperatura allergica di un bambino diventa spesso il primo sintomo di un problema. Non supera il segno di 38 gradi. Dopo un paio di giorni, si manifestano manifestazioni cutanee, segni di congiuntivite, rinite e così via. Molto spesso, questa reazione si manifesta nei bambini alla vaccinazione e all'uso di farmaci.

In un bambino, una temperatura elevata con allergie può diventare l'unico sintomo. Ciò è possibile con una bassa attività del sistema immunitario e il decorso acuto della malattia. È possibile effettuare una diagnosi dopo aver raccolto una storia medica completa. Il medico scopre se il bambino ha avuto contatti con possibili allergeni, se il piccolo paziente è a rischio e così via. È severamente vietato provare a curare un bambino solo in questa situazione, poiché ciò può portare a conseguenze irreparabili per la sua salute.

Riduzione delle allergie

In casi eccezionali, si osserva una diminuzione della temperatura corporea con allergie negli adulti. Il rilascio attivo di istamina può innescare un aumento della concentrazione di ossido nitrico e iperpolarizzazione delle membrane cellulari. Di conseguenza, le fibre muscolari delle pareti vascolari si rilassano. Il gioco aumenta. Il risultato è una diminuzione della pressione sanguigna e della temperatura corporea. Se mancanza di respiro, palpitazioni, respiro sibilante nei polmoni, comparsa di sudore freddo e sbiancamento della pelle si uniscono a questo sintomo, ciò può indicare lo sviluppo di shock anafilattico. In una tale situazione, la vittima ha bisogno di cure mediche di emergenza..

Nei bambini, una temperatura più bassa con allergie può diventare un segno di malattia da siero. È possibile prevenirne la comparsa se un paio di giorni prima della vaccinazione, somministrare al bambino una dose di antistaminico. Ma prima devi consultare un medico.

Nei neonati, una diminuzione della temperatura può indicare lo sviluppo di un'allergia alimentare. In questo caso, compaiono eruzioni cutanee caratteristiche sulla pelle, le aree interessate si staccano, appare un forte prurito.

I cambiamenti nella temperatura corporea spesso non richiedono terapia. È importante concentrare tutti gli sforzi sulla lotta contro le allergie. Quando la malattia di base viene sconfitta, i sintomi scompaiono da soli.