Telfast

Nutrizione

Telfast: istruzioni per l'uso e recensioni

Nome latino: Telfast

Codice ATX: R06AX26

Ingrediente attivo: fexofenadina (fexofenadina)

Produttore: Sanofi-Aventis Sanofi-Aventis USA LLSi (Sanofi-Aventis U.S. LLс) (USA)

Aggiorna descrizione e foto: 20/08/2019

Telfast - antistaminico.

Forma e composizione del rilascio

Forma di dosaggio - compresse rivestite con film: oblunga biconvessa, rosa chiaro, incisa su un lato a forma di lettera stilizzata "e", dall'altro - "012" o "018" (10 pezzi. In blister, fascio di cartone 1 blister).

1 compressa contiene:

  • principio attivo: fexofenadina cloridrato - 0,12 go 0,18 g;
  • componenti ausiliari: cellulosa microcristallina, croscarmellosa sodica, magnesio stearato, amido pregelatinizzato;
  • composizione del film: povidone, ipromellosa (E15), macrogol 400, ipromellosa (E5), biossido di silicio colloidale, ossido di ferro rosso (E172), ossido di ferro giallo (E172), biossido di titanio (E171).

Proprietà farmacologiche

farmacodinamica

Fexofenadine è un bloccante H.1-recettori dell'istamina ed è un metabolita della terfenadina con attività farmacologica. Aiuta a stabilizzare le membrane dei mastociti e inibisce il rilascio di istamina e altri composti biologicamente attivi da esse. Il farmaco non ha praticamente alcun effetto sedativo.

L'azione antistaminica di Telfast si manifesta 1 ora dopo la somministrazione, raggiunge un picco dopo 6 ore e dura 24 ore. Dopo un ciclo di trattamento della durata di 28 giorni, non si sviluppano tolleranza e dipendenza dal farmaco. Se assunto per via orale in un intervallo di dosi di 10-130 mg, si osserva un effetto dose-dipendente.

farmacocinetica

Dopo somministrazione orale, la fexofenadina viene rapidamente assorbita dal tratto digestivo. La sua concentrazione massima viene registrata dopo circa 1-3 ore. A causa di una singola dose del farmaco alla dose di 30 mg, la concentrazione massima del suo componente attivo raggiunge 128 ng / ml.

Il grado di legame della fexofenadina alle proteine ​​plasmatiche è del 60–70%. La sostanza è coinvolta in una quantità insignificante nei processi metabolici effettuati sia dalle vie extraepatiche che epatiche..

La fexofenadina viene escreta in un tipo bifasico. Dopo somministrazione ripetuta, l'emivita di eliminazione varia da 11 a 15 ore. Con l'uso singolo e multiplo del farmaco in un dosaggio fino a 120 mg 2 volte al giorno (ingestione), la farmacocinetica del farmaco è lineare.

La fexofenadina viene escreta principalmente con le feci (fino all'80%), circa il 10% della sostanza viene escreta immodificata nelle urine.

Indicazioni per l'uso

Secondo le istruzioni, Telfast è usato per ridurre i sintomi delle seguenti malattie:

  • rinite allergica stagionale;
  • orticaria cronica idiopatica.

Controindicazioni

  • periodo di gravidanza e allattamento;
  • età fino a 12 anni;
  • ipersensibilità individuale ai componenti del farmaco.

Con cautela, il farmaco deve essere usato nella forma cronica di insufficienza renale e / o epatica, malattie cardiovascolari (inclusa un'anamnesi), pazienti anziani.

Istruzioni per l'uso Telfast: metodo e dosaggio

Le compresse vengono assunte per via orale 1 volta al giorno prima dei pasti.

Dosaggio giornaliero raccomandato per pazienti di età superiore ai 12 anni:

  • rinite allergica stagionale: 0,12 g;
  • orticaria cronica idiopatica: 0,18 g.

In caso di insufficienza renale e / o epatica, i pazienti anziani non devono modificare il regime posologico.

Effetti collaterali

  • spesso: mal di testa, nausea, sonnolenza, vertigini;
  • raramente: palpitazioni, tachicardia, debolezza, diarrea, nervosismo, insonnia, disturbi del sonno, incubi;
  • raramente: esantema, orticaria, prurito, reazioni di ipersensibilità (mancanza di respiro, edema di Quincke, difficoltà respiratoria, iperemia della pelle, reazioni anafilattiche di natura sistemica).

Overdose

I principali sintomi di un sovradosaggio di Telfast sono secchezza delle fauci, sonnolenza e vertigini. In questo caso, è necessario eseguire il lavaggio gastrico e prendere carbone attivo. Se necessario, viene prescritta una terapia di mantenimento e sintomatica. L'emodialisi è considerata inefficace per l'escrezione della fexofenadina.

istruzioni speciali

Con la terapia concomitante con antiacidi contenenti magnesio o idrossido di alluminio, si raccomanda di osservare l'intervallo tra l'assunzione di fexofenadina per almeno due ore.

Telfast non influisce sulla capacità del paziente di guidare veicoli e meccanismi, tranne nei casi con una singola reazione non standard alla fexofenadina.

Influenza sulla capacità di guidare veicoli e meccanismi complessi

Il ricevimento di Telfast non esclude l'esecuzione di tipi di lavoro che richiedono la velocità delle reazioni psicomotorie e una maggiore concentrazione dell'attenzione, tranne nei casi di reazione non standard dei pazienti al farmaco. Prima di impegnarsi in attività potenzialmente pericolose, si consiglia in ogni caso di verificare la risposta del paziente alla fexofenadina.

Gravidanza e allattamento

In studi limitati su animali, non sono stati rilevati segni di effetti avversi sullo sviluppo fetale, sulla gravidanza, sul travaglio e sullo sviluppo post-natale. Ma i dati sull'uso della fexofenadina durante la gravidanza di una persona non sono sufficienti e pertanto Telfast non può essere prescritto alle donne in gravidanza.

Non ci sono dati affidabili sul contenuto di fexofenadina nel latte delle donne che allattano. Ma a causa dell'uso della terfenadina, il cui metabolita è la fexofenadina, è stata osservata la sua penetrazione nel latte materno. Pertanto, non è consigliabile prescrivere Telfast durante l'allattamento (allattamento al seno).

Utilizzare durante l'infanzia

Nella pratica pediatrica, il farmaco non è prescritto per i bambini di età inferiore ai 12 anni. Per il trattamento di bambini da 6 a 11 anni, sono previste compresse di Telfast (per bambini) in un dosaggio di 30 mg.

In caso di compromissione della funzionalità renale

Con cautela, il farmaco viene prescritto per l'insufficienza renale cronica, poiché l'esperienza clinica nel trattamento di tali pazienti è insufficiente. Non è necessaria la correzione del regime posologico.

Con funzionalità epatica compromessa

Con cautela, il farmaco viene prescritto per insufficienza epatica, poiché non vi è esperienza clinica sufficiente nel trattamento di tali pazienti. Non è necessaria la correzione del regime posologico.

Utilizzare in età avanzata

I pazienti anziani non devono modificare il regime posologico di Telfast, ma si deve usare cautela quando si usa il farmaco.

Interazione farmacologica

L'uso simultaneo di eritromicina o ketoconazolo contribuisce ad un aumento della concentrazione di fexofenadina nel plasma di 2-3 volte, ma ciò non è associato a un prolungamento significativo dell'intervallo QTc.

Nessuna interazione con omeprazolo.

Telfast non interagisce con farmaci il cui metabolismo si verifica nel fegato.

L'uso di antiacidi, che includono magnesio o alluminio, 15 minuti prima dell'assunzione del farmaco provoca una diminuzione della biodisponibilità della fexofenadina.

Analoghi

Gli analoghi di Telfast sono Fexofast, Allerfex, Allegra, Fexadin, Rapido, Beksist-Sanovel, Dinoks, Tigofast, Altiva e altri.

Termini e condizioni di conservazione

Tenere lontano dalla portata dei bambini a temperature fino a 25 ° C.

Data di scadenza - 3 anni.

Termini di vacanza in farmacia

Prescrizione disponibile.

Recensioni Telfast

Quasi tutte le recensioni di Telfast sono positive. Il farmaco aiuta a far fronte rapidamente a malattie come l'orticaria e la rinite allergica. Tuttavia, i pazienti spesso si lamentano del suo costo elevato..

Il prezzo di Telfast nelle farmacie

Al momento, il prezzo di Telfast con un dosaggio di 0,18 g è di circa 295 rubli (per un pacchetto che include 10 compresse).

Istruzione: Università medica statale di Rostov, specialità "Medicina generale".

Le informazioni sul farmaco sono generalizzate, fornite a scopo informativo e non sostituiscono le istruzioni ufficiali. L'automedicazione è pericolosa per la salute.!

Una persona istruita è meno suscettibile alle malattie del cervello. L'attività intellettuale contribuisce alla formazione di tessuto aggiuntivo per compensare il malato.

Durante il funzionamento, il nostro cervello spende una quantità di energia pari a una lampadina da 10 watt. Quindi l'immagine di una lampadina sopra la tua testa al momento dell'apparizione di un pensiero interessante non è così lontana dalla verità.

Se il fegato smettesse di funzionare, entro un giorno si verificherebbe la morte.

Le persone abituate a fare colazione regolarmente hanno molte meno probabilità di essere obese..

Per dire anche le parole più brevi e semplici, usiamo 72 muscoli.

Molte droghe furono inizialmente commercializzate come droghe. L'eroina, ad esempio, era inizialmente commercializzata come medicina per la tosse. E la cocaina è stata raccomandata dai medici come anestesia e come mezzo per aumentare la resistenza..

Il peso del cervello umano è circa il 2% del peso corporeo totale, ma consuma circa il 20% dell'ossigeno che entra nel sangue. Questo fatto rende il cervello umano estremamente suscettibile ai danni causati dalla mancanza di ossigeno..

Secondo gli studi, le donne che bevono qualche bicchiere di birra o vino alla settimana hanno un rischio maggiore di ammalarsi di cancro al seno.

Scienziati americani hanno condotto esperimenti sui topi e hanno concluso che il succo di anguria impedisce lo sviluppo dell'aterosclerosi dei vasi sanguigni. Un gruppo di topi ha bevuto acqua naturale e il secondo un succo di anguria. Di conseguenza, i vasi del secondo gruppo erano privi di placche di colesterolo.

La malattia più rara è la malattia di Kuru. Solo i rappresentanti della tribù Fore in Nuova Guinea sono malati di lei. Il paziente sta morendo dalle risate. Si ritiene che la causa della malattia stia mangiando il cervello umano..

Anche se il cuore di una persona non batte, allora può ancora vivere per un lungo periodo di tempo, come ci ha mostrato il pescatore norvegese Jan Revsdal. Il suo "motore" si fermò per 4 ore dopo che il pescatore si perse e si addormentò sulla neve.

Con visite regolari al lettino abbronzante, la possibilità di contrarre il cancro della pelle aumenta del 60%.

Quando gli innamorati si baciano, ognuno di loro perde 6,4 kcal al minuto, ma allo stesso tempo si scambiano quasi 300 tipi di batteri diversi.

Secondo le statistiche, il lunedì il rischio di lesioni alla schiena aumenta del 25% e il rischio di infarto del 33%. stai attento.

L'aspettativa di vita per mancini è inferiore a quella dei mancini.

Ognuno di noi ha sentito storie di persone che non si sono mai lavate i denti e non hanno avuto problemi. Quindi, molto probabilmente, queste persone o non erano a conoscenza della presenza di.

Telfast ® (Telfast)

Il proprietario del certificato di registrazione:

Forma di dosaggio

reg. No: P N013768 / 01 dell'08 / 08/08 - Illimitato
Telfast ®

Forma di rilascio, confezione e composizione del farmaco Telfast ®

Le compresse rivestite con film (per bambini) sono di colore rosa chiaro, rotonde, biconvesse; incisione "03" su un lato, stilizzata "e" sull'altro.

1 etichetta.
fexofenadina cloridrato30 mg

Eccipienti: croscarmellosa sodica, amido di mais pregelatinizzato, cellulosa microcristallina, magnesio stearato.

Composizione del film: ipromellosa (idrossipropilmetilcellulosa) E-5, ipromellosa (idrossipropil metilcellulosa) E-15, ossido di colorante ferro [miscela rosa], ossido di colorante ferro [miscela gialla], biossido di silicio colloidale anidro, macrogol 400, povidone, biossido di titanio.

10 pezzi. - blister (1) - confezioni di cartone.

effetto farmacologico

Blocco dei recettori dell'istamina H 1. La fexofenadina è un metabolita farmacologicamente attivo della terfenadina. Nessun effetto sedativo.

L'effetto antistaminico si manifesta dopo 1 ora, raggiungendo un massimo dopo 6 ore e dura 24 ore Dopo 28 giorni di ricovero, la dipendenza non è stata osservata.

È stato scoperto che, se assunto per via orale nell'intervallo di dosi da 10 mg a 130 mg, l'efficacia della fexofenadina è dose-dipendente.

farmacocinetica

Indicazioni delle sostanze attive del farmaco Telfast ®

Apri l'elenco dei codici ICD-10
Codice ICD-10Indicazione
J30.1Rinite allergica causata da polline di piante
J30.3Altra rinite allergica (rinite allergica tutto l'anno)
L50Orticaria

Regime di dosaggio

Effetto collaterale

Controindicazioni

Gravidanza e allattamento

La fexofenadina è controindicata in gravidanza e allattamento (allattamento al seno).

La fexofenadina passa nel latte materno. Se necessario, l'uso della fexofenadina durante l'allattamento dovrebbe decidere la sospensione dell'allattamento.

Utilizzare per insufficienza epatica

Utilizzare per insufficienza renale

Usare con cautela nei pazienti con insufficienza renale..

Utilizzare nei bambini

L'uso del farmaco nei bambini di età inferiore a 6 anni non è raccomandato.

Uso nei pazienti anziani

Usare con cautela nei pazienti anziani.

istruzioni speciali

Usare con cautela nei pazienti anziani, nei pazienti con insufficienza renale o epatica.

L'efficacia e la sicurezza della fexofenadina nei bambini di età inferiore a 6 anni non sono state studiate..

Influenza sulla capacità di guidare veicoli e meccanismi di controllo

Sulla base del profilo farmacodinamico e degli effetti collaterali noti, si può presumere che sia improbabile l'effetto della fexofenadina sulla capacità di guidare veicoli e attività che richiedono una maggiore concentrazione di attenzione. Nel condurre studi oggettivi, è stato dimostrato che la fexofenadina non influenza in modo significativo le funzioni del sistema nervoso centrale. Tuttavia, si consiglia di controllare la risposta individuale prima di procedere con la guida di un veicolo o altre attività potenzialmente pericolose..

Interazione farmacologica

La fexofenadina non è biotrasformata nel fegato e pertanto non interagisce con altri farmaci sottoposti a metabolismo epatico..

È stato dimostrato che con l'uso simultaneo di fexofenadina con eritromicina o ketoconazolo, la concentrazione di fexofenadina nel plasma aumenta di 2-3 volte, il che è apparentemente associato ad un aumento dell'assorbimento dal tratto gastrointestinale e con una diminuzione dell'escrezione della secrezione biliare o gastrointestinale. Non sono state osservate modifiche all'intervallo QT..

Durante l'assunzione di antiacidi contenenti alluminio o magnesio 15 minuti prima dell'assunzione di fexofenadina, è stata osservata una diminuzione della sua biodisponibilità, molto probabilmente a causa del legame nel tratto digestivo. L'intervallo di tempo raccomandato tra l'assunzione di fexofenadina e antiacidi contenenti alluminio o idrossido di magnesio è di 2 ore.

Non interagisce con l'omeprazolo, con farmaci metabolizzati nel fegato.

Paese produttore Telfast

Per adulti e bambini di età superiore ai 12 anni, si raccomanda di assumere 1 compressa (120 o 180 mg) una volta al giorno. Il tablet viene assunto indipendentemente dal pasto con abbastanza acqua. Quando si assume il farmaco per un lungo periodo, si consiglia di osservare rigorosamente gli intervalli di 24 ore tra due dosi. Gli anziani, i pazienti con insufficienza epatica o renale non necessitano di un aggiustamento della dose.
Per i bambini di età inferiore a 6 anni, il farmaco non è prescritto, da 6 a 11 anni, si consiglia di assumere il farmaco alla dose di 30 mg due volte al giorno.

Effetti collaterali

Controindicazioni

Intolleranza a uno qualsiasi dei componenti del farmaco, in questo momento o nella storia.

Gravidanza

La sicurezza del farmaco per le donne in gravidanza non è dimostrata, quindi è necessario astenersi dal prescrivere il farmaco durante la gravidanza, a meno che il potenziale beneficio per la madre sia maggiore del possibile rischio per il bambino.

Interazione farmacologica

L'assorbimento del farmaco è ridotto durante l'assunzione di antiacidi, a base di magnesio o calcio, quindi l'intervallo tra l'assunzione di Telfast e questi farmaci dovrebbe essere di almeno 2 ore.

Overdose

Attenzione!

La descrizione in questa pagina è una versione semplificata e aumentata delle istruzioni ufficiali per l'uso. Prima di acquistare o utilizzare il farmaco, è necessario consultare un medico e familiarizzare con l'annotazione approvata dal produttore.
Le informazioni sul farmaco sono fornite solo a scopo informativo e non devono essere utilizzate come guida per l'automedicazione. Solo un medico può decidere lo scopo del farmaco, nonché determinare la dose e i metodi del suo uso.

Telfast®

Manuale di istruzioni

  • russo
  • қазақша

Nome depositato

Nome internazionale non proprietario

Forma di dosaggio

180 mg compresse rivestite con film

Composizione

Una compressa contiene

principio attivo - fexofenadina cloridrato 180 mg,

eccipienti: croscarmellosa sodica, amido pregelatinizzato, cellulosa microcristallina, magnesio stearato, acqua purificata.

composizione rivestimento film: ipromellosa E-15, ipromellosa E-5, povidone, biossido di titanio (E 171), biossido di silicio colloidale anidro, macrogol 400, miscela di ossido di ferro rosa, miscela di ossido di ferro giallo, acqua depurata.

Descrizione

Compresse a forma di capsula, rivestite con film, color pesca, con il numero "018" estruso su un lato del tablet e la scritta "e" sull'altro lato, circa 17,3 mm di lunghezza, circa 7,6 mm di larghezza.

Gruppo farmacoterapico

Antistaminici di azione sistemica. Altri antistaminici con effetti sistemici. Fexofenadine.

Codice ATX R06AX26

Proprietà farmacologiche

farmacocinetica

La fexofenadina cloridrato viene rapidamente assorbita dopo somministrazione orale. Il tempo per raggiungere la massima concentrazione (Tmax) del farmaco nel sangue viene raggiunto dopo circa 1-3 ore. La concentrazione massima media (Cmax) dopo l'assunzione di una dose di 120 mg una volta al giorno è di circa 427 ng / ml. Alla dose giornaliera di 180 mg, la Cmax media è di circa 494 ng / ml.

Il legame con le proteine ​​plasmatiche è del 60-70%. La fexofenadina è scarsamente metabolizzata (nel fegato o fuori dal fegato) perché è l'unico composto presente in quantità significative nelle urine e nelle feci umane. L'escrezione di fexofenadina dal plasma dopo somministrazione ripetuta viene effettuata con una diminuzione biexponenziale e un'emivita di eliminazione terminale che varia da 11 a 15 ore.La farmacocinetica delle dosi singole e multiple di fexofenadina è lineare con dosi orali fino a 120 mg, due volte al giorno. Una dose di fexofenadina in 240 mg, assunta due volte al giorno, provoca un aumento dell'AUC (area sotto la curva) dello stadio di saturazione leggermente più che proporzionale (8,8%). A dosi giornaliere di 40-240 mg, la farmacocinetica della fexofenadina è quasi lineare. La principale via di escrezione è la secrezione con la bile; fino al 10% della dose escreta nelle urine invariata.

farmacodinamica

Telfast® è un antistaminico non sedativo nel gruppo di antagonisti specifici del recettore H1. Il principio attivo di Telfast - fexofenadina è farmacologicamente un metabolita attivo della terfenadina. Il farmaco presenta un effetto antistaminico un'ora dopo la somministrazione con l'inizio dell'effetto massimo dopo 6 ore, che dura per 24 ore. Non ci sono segni di intolleranza anche dopo un'assunzione di 28 giorni. Un rapporto dose-risposta positivo si osserva dopo dosi orali singole da 10 a 130 mg. Per garantire un effetto continuo dell'efficacia dell'antistaminico della durata di 24 ore, sono necessarie dosi di almeno 130 mg. La massima soppressione di vesciche e arrossamenti della pelle supera l'80%. Una dose di 120 mg è sufficiente per fornire un'efficacia di 24 ore nella rinite allergica stagionale.

L'assunzione di Telfast non provoca cambiamenti nell'intervallo QT nei pazienti con rinite allergica stagionale che ricevono fino a 240 mg di Telfast due volte al giorno per 2 settimane. Cambiamenti simili non si osservano in soggetti sani che assumono fino a 60 mg di Telfast due volte al giorno, per 6 mesi, 400 mg di Telfast 2 volte al giorno, per 6,5 giorni e 240 mg al giorno per un anno.

A concentrazioni plasmatiche 32 volte superiori a quelle terapeutiche, Telfast® non influenza i lenti canali del potassio del cuore.

Indicazioni per l'uso

- sollievo dei sintomi causati dall'orticaria cronica idiopatica

Dosaggio e amministrazione

Adulti e bambini sopra i 12 anni:

Assumere 1 compressa una volta al giorno, prima dei pasti (180 mg di fexofenadina cloridrato 1 volta al giorno).

Studi in gruppi a rischio speciale (pazienti anziani o pazienti con funzionalità renale o epatica compromessa) mostrano che non è necessario un aggiustamento della dose in tali pazienti.

Telfast - istruzioni per l'uso

Numero di registrazione:

Marchio: Telfast ®.

Nome internazionale non proprietario:

Forma di dosaggio:

Composizione
Per un dosaggio di 120 mg
Una compressa contiene
Ingrediente attivo: fexofenadina cloridrato - 120,0 mg.
Eccipienti: croscarmellosa sodica - 24,0 mg, amido pregelatinizzato - 120,0 mg, cellulosa microcristallina -133,0 mg, magnesio stearato - 3,0 mg.
Composizione del guscio: ipromellosa E-15 - 2,84 mg, ipromellosa E-5 - 1,89 mg, povidone - 0,51 mg, biossido di titanio (E 171) - 2,025 mg, biossido di silicio colloidale -0,73 mg, macrogol 400 - 3,94 mg, ossido di colorante ferro (miscela rosa *) - 0,025 mg, ossido di colorante ferro (miscela giallo **) - 0,040 mg.
Per un dosaggio di 180 mg
Una compressa contiene il principio attivo: fexofenadina cloridrato - 180,0 mg.
Eccipienti: croscarmellosa sodica - 36,0 mg, amido pregelatinizzato - 180,0 mg, cellulosa microcristallina - 199,5 mg, magnesio stearato - 4,5 mg.
Composizione del guscio: ipromellosa E-15 - 4,26 mg, ipromellosa E-5 - 2,835 mg, povidone - 0,765 mg, biossido di titanio (E 171) - 3,038 mg, biossido di silicio colloidale - 1,095 mg, macrogol 400 - 5,91 mg, ossido di ferro colorante (miscela rosa *) - 0,038 mg, ossido di ferro colorante (miscela rosa **) - 0,060 mg.

Descrizione
Per un dosaggio di 120 mg: compresse oblunghe, biconvesse, rivestite con film con un colore rosa chiaro, incisione "012" su un lato e "e" stilizzata sull'altro.
Per un dosaggio di 180 mg: compresse oblunghe, biconvesse, rivestite con film di colore rosa chiaro, con incisione "018" su un lato e una "e" stilizzata sull'altro.

Gruppo farmacologico:
agente antiallergico - bloccante del recettore dell'istamina H1.

Codice ATX: R06AX26.

effetto farmacologico
farmacodinamica
La fexofenadina (un metabolita farmacologicamente attivo della terfenadina) è un antistaminico con attività antagonistica selettiva per H1-recettori senza alfa anticolinergico e bloccante1-recettori d'azione adrenergici. Inoltre, la fexofenadina non ha un effetto sedativo o altri effetti sul sistema nervoso centrale.
Negli studi sull'uomo sulla valutazione di vesciche e iperemia indotte dall'istamina, l'azione antistaminica della fexofenadina, assunta per via orale una o due volte al giorno, si manifesta dopo 1 ora, raggiunge un massimo dopo 6 ore e continua per 24 ore dopo la sua somministrazione. Anche dopo 28 giorni di assunzione di fexofenadina, non vi è stato alcuno sviluppo di tolleranza al farmaco. Con una singola somministrazione orale di fexofenadina, si osserva un aumento dose-dipendente dell'effetto antistaminico con un aumento della dose da 10 mg a 130 mg. Utilizzando lo stesso modello di azione antistaminica, è stato riscontrato che una dose di almeno 130 mg era necessaria per un'azione continua entro 24 ore. La massima soppressione della formazione di vesciche e iperemia della pelle è superiore all'80%.
Nei pazienti con rinite allergica stagionale che hanno ricevuto fino a 240 mg di fexofenadina 2 volte al giorno per 2 settimane, la durata dell'intervallo QTc (QT corretto) non differiva da quella di un placebo.
Non ci sono stati inoltre cambiamenti nel QTc durante l'assunzione di fexofenadina da parte di volontari sani, 60 mg 2 volte al giorno per 6 mesi, 400 mg 2 volte al giorno per 6,5 giorni e 240 mg al giorno per 1 anno rispetto alla durata del QTc con placebo.
Anche con una concentrazione plasmatica di 32 volte la concentrazione terapeutica nell'uomo, la fexofenadina non ha influenzato i canali di potassio della ritardata rettifica nel cuore umano.

farmacocinetica
La fexofenadina dopo somministrazione orale viene rapidamente assorbita, il tempo per raggiungere la massima concentrazione (Tmax.) è di circa 1-3 ore. Il valore medio della concentrazione massima (Cmax) quando si assumono 120 mg al giorno è di circa 289 ng / ml e quando si assumono 180 mg al giorno di circa 494 ng / ml.
La fexofenadina al 60-70% si lega alle proteine ​​plasmatiche.
La fexofenadina è leggermente metabolizzata nel fegato e al di fuori di essa, il che è confermato dal fatto che è l'unica sostanza rilevata in quantità significative nelle urine e nelle feci di esseri umani e animali.
Con il corso dell'assunzione del farmaco, la curva di escrezione di fexofenadina dal plasma diminuisce in modo biexpotenziale e l'emivita finale è di 11-15 ore.
La farmacocinetica con una singola somministrazione di fexofenadina (fino a 120 mg due volte al giorno per via orale) è lineare. Una dose di 240 mg due volte al giorno dà un aumento leggermente più grande che proporzionale (dell'8,8%) nell'area sotto la curva del "tempo di concentrazione", il che indica che la farmacocinetica della fexofenadina è quasi lineare nell'intervallo di dosi da 40 a 240 mg al giorno.
Secondo i dati attualmente disponibili, la maggior parte della dose assunta viene escreta immodificata nella bile e fino al 10% del farmaco nelle urine.

indicazioni
Rinite allergica stagionale (per ridurre i sintomi) - compresse, 120 mg.
Orticaria idiopatica cronica (per ridurre i sintomi) - compresse, 180 mg.

  • Ipersensibilità a uno qualsiasi dei componenti del farmaco.
  • Gravidanza.
  • lattazione
  • Età da bambini (fino a 12 anni). Accuratamente:
  • nei pazienti con insufficienza renale ed epatica cronica, nonché nei pazienti anziani (mancanza di esperienza clinica con questa categoria di pazienti);
  • in pazienti con malattie cardiovascolari, inclusa una storia (gli antistaminici possono causare palpitazioni e tachicardia, vedere la sezione "Effetti collaterali"). Gravidanza e allattamento
    Gravidanza
    Non ci sono dati sufficienti sull'uso della fexofenadina nelle donne in gravidanza. Studi su animali limitati non hanno mostrato segni di effetti avversi su gravidanza, sviluppo prenatale, parto e sviluppo postnatale.
    La fexofenadina non deve essere usata durante la gravidanza.
    lattazione
    Non ci sono dati sul contenuto di fexofenadina nel latte materno quando assunto da donne che allattano. Tuttavia, durante l'assunzione di terfenadina, è stata osservata la sua penetrazione nel latte materno delle donne che allattano. Pertanto, l'uso di fexofenadina durante il periodo di allattamento non è raccomandato. Dosaggio e amministrazione
    Le compresse sono destinate alla somministrazione orale.
    La dose raccomandata di fexofenadina per la rinite allergica stagionale per adulti e bambini di età pari o superiore a 12 anni è di 120 mg una volta al giorno prima dei pasti.
    La dose raccomandata di fexofenadina per l'orticaria cronica per adulti e bambini di età pari o superiore a 12 anni è di 180 mg una volta al giorno prima dei pasti.
    Pazienti a rischio
    Studi in gruppi a rischio speciale (pazienti anziani, pazienti con insufficienza renale ed epatica) hanno dimostrato che non richiedono la correzione del regime posologico. Effetto collaterale
    Negli studi clinici controllati verso placebo, gli effetti avversi più comuni (≥1% - ≤10%) osservati sono stati mal di testa (7,3%), sonnolenza (2,3%), vertigini (1,5%) e nausea 1,5 % Durante l'assunzione di fexofenadina, la frequenza degli effetti avversi sopra indicati era simile a quella dell'assunzione di placebo.
    Negli studi controllati con placebo con una frequenza inferiore all'1% (lo stesso quando si assumono fexofenadina e placebo) e con l'uso post-marketing del farmaco, si sono verificati debolezza, insonnia, nervosismo e disturbi del sonno o sogni insoliti (paroniria), come incubi; tachicardia, palpitazioni; diarrea.
    In rari casi (≥0,01% - ≤0,1%), sono stati osservati esantema, orticaria, prurito e altre reazioni di ipersensibilità, come edema di Quincke, respiro corto, respiro corto, iperemia della pelle, reazioni anafilattiche sistemiche. Overdose
    Sintomi
    Con un sovradosaggio, sono state osservate vertigini, sonnolenza e secchezza delle fauci. I volontari sani hanno assunto dosi singole fino a 800 mg e dosi di corso fino a 690 mg 2 volte al giorno per 1 mese o 240 mg 2 volte al giorno per 1 anno senza effetti indesiderati significativi rispetto al placebo. Dose massima tollerata per fexofenadina non stabilita.
    Trattamento
    In caso di sovradosaggio, si raccomanda il lavaggio gastrico, l'uso di carbone attivo e, se necessario, la terapia sintomatica e di supporto. L'emodialisi è inefficace. Interazione con altri farmaci
    Con l'uso combinato di fexofenadina con eritromicina o ketoconazolo, la concentrazione di fexofenadina nel plasma aumenta di 2-3 volte, ma ciò non è associato ad un allungamento significativo dell'intervallo QTc. Non ci sono state differenze significative nell'incidenza di effetti avversi quando si usano questi farmaci in monoterapia e in associazione. Studi sugli animali hanno dimostrato che il suddetto aumento delle concentrazioni plasmatiche di fexofenadina è probabilmente associato a un migliore assorbimento della fexofenadina e ad una diminuzione della sua escrezione o secrezione biliare nel lume del tratto gastrointestinale.
    L'interazione tra fexofenadina e omeprazolo non è stata osservata.
    Non interagisce con i farmaci metabolizzati nel fegato.
    L'assunzione di antiacidi contenenti alluminio o magnesio 15 minuti prima dell'assunzione di fexofenadina porta a una diminuzione della biodisponibilità di quest'ultimo a causa di un legame apparente nel tratto gastrointestinale. istruzioni speciali
    Si raccomanda che l'intervallo di tempo tra l'assunzione di fexofenadina e antiacidi contenenti alluminio o idrossido di magnesio sia di almeno 2 ore.
    Per l'uso nei bambini dai 6 agli 11 anni sono disponibili compresse da 30 mg. Influenza sulla capacità di guidare un'auto ed eseguire lavori che richiedono concentrazione
    Durante l'assunzione del farmaco, è possibile eseguire lavori che richiedono un'alta concentrazione di attenzione e velocità delle reazioni psicomotorie (ad eccezione dei pazienti con una reazione non standard). Pertanto, si raccomanda di verificare la risposta individuale all'assunzione di fexofenadina prima di impegnarsi in questo tipo di attività. Moduli di rilascio
    120 mg e 180 mg compresse rivestite con film.
    10 compresse per blister di PVC / foglio di alluminio. 1 blister insieme alle istruzioni per l'uso è posto in una scatola di cartone. Data di scadenza
    3 anni.
    Dopo la data di scadenza, il farmaco non può essere utilizzato. Condizioni di archiviazione
    A una temperatura non superiore a 25 ° C.
    Tenere fuori dalla portata dei bambini! Termini di vacanza in farmacia
    Sul bancone. Il proprietario del certificato di registrazione:
    Sanofi-Aventis Deutschland GmbH, Germania Bruningstrasse 50. D-65926, Francoforte

    Telfast: istruzioni per l'uso, indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali, analoghi, recensioni, prezzi

    Il sito fornisce informazioni di riferimento a solo scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È richiesta la consultazione di uno specialista!

    Che tipo di droga è telfast?

    Composizione

    Il farmaco è disponibile sotto forma di compresse oblunghe, rivestite con un guscio sottile di colore rosa pallido. Il principio attivo del farmaco è la fexofenadina, un farmaco antistaminico H1 che ha un effetto terapeutico diretto. Ogni compressa può contenere 30, 120 o 180 mg di sostanza attiva..

    La compressa include anche altri componenti che forniscono una conservazione più lunga della fexofenadina e contribuiscono anche al suo assorbimento più attivo nel tratto gastrointestinale.

    I componenti ausiliari di telfast sono:

    • Sodio croscarmellosa: favorisce una dissoluzione più rapida della compressa dopo somministrazione orale.
    • Amido pre-gelatinizzato - un riempitivo che dissolve le compresse nel tratto gastrointestinale.
    • Magnesio stearato - Filler.
    Il guscio del farmaco comprende anche molte sostanze, tra cui vari coloranti..

    Analoghi

    Esistono numerosi farmaci antiallergici, il cui principio attivo è anche la fexofenadina. Questi farmaci sono assolutamente identici in termini di meccanismo d'azione, indicazioni, controindicazioni e possibili reazioni avverse.

    Gli analoghi di telfast sono:

    • Allegra;
    • allerfex;
    • GIFAST;
    • Dinox;
    • telfadine;
    • fexadine;
    • fexofast.

    Ci sono gocce o unguenti fino ad ora?

    A quale generazione appartiene Telfast??

    Paese produttore

    Sui mercati della Russia, questo farmaco cade da vari paesi. Allo stesso tempo, vale la pena notare che il principio attivo del farmaco può essere prodotto in un numero di altri paesi con vari nomi commerciali.

    Telfast è realizzato:

    • in Germania;
    • negli Stati Uniti d'America;
    • In gran bretagna.

    Istruzioni per l'uso telfast

    Come telfast aiuta con le allergie?

    Un'allergia è caratterizzata da una risposta immunitaria anormale, eccessivamente pronunciata del corpo in risposta alla penetrazione di alcune sostanze - allergeni. Ci possono essere molte cause di allergie, tuttavia, il meccanismo per lo sviluppo di questa patologia è quasi sempre lo stesso.

    Il primo stadio dello sviluppo della malattia è la cosiddetta sensibilizzazione del corpo, durante la quale un agente estraneo penetra nei suoi tessuti e per primo entra in contatto con le cellule del sistema immunitario. Dopo un po ', questa sostanza viene rimossa dal corpo (di solito senza causare alcuna manifestazione), ma le cellule del sistema immunitario conservano informazioni su di esso per molti anni.

    Se dopo un po 'questa sostanza entra di nuovo nei tessuti del corpo, questo porterà ad un'attivazione molto rapida delle cellule del sistema immunitario che memorizzano informazioni su di esso. Di conseguenza, si verificherà un'intera cascata di reazioni volte a rimuovere l'agente "alieno" del loro corpo. Una di queste reazioni è l'attivazione dei cosiddetti mastociti e basofili, che normalmente contengono molte sostanze biologicamente attive: l'istamina. Quando si sviluppano allergie, queste cellule rilasciano istamina nell'ambiente, a seguito della quale si attiva e interagisce con recettori specifici in vari tessuti. Ciò provoca l'insorgenza di manifestazioni cliniche della malattia..

    Va notato che ci sono diversi tipi di recettori dell'istamina nel corpo umano. Le manifestazioni e le complicanze delle reazioni allergiche sono dovute all'interazione dell'istamina con i cosiddetti recettori H1.

    Recettori dell'istamina H1

    Effetti derivanti dalla loro stimolazione con istamina

    Spasmo (contrazione eccessivamente forte) dei muscoli lisci dei bronchi, che porta al loro restringimento. Si manifesta come grave difficoltà a inspirare ed espirare. C'è anche uno spasmo dei muscoli del tratto gastrointestinale e dell'utero, che può portare a mal di stomaco.

    Endotelio (rivestimento interno dei vasi sanguigni)

    Se esposto all'istamina, aumenta la permeabilità dell'endotelio, a seguito della quale la parte liquida del sangue lascia il letto vascolare nei tessuti circostanti. Ciò si manifesta con gonfiore della pelle, orticaria.

    L'irritazione delle terminazioni nervose della pelle porta a forte prurito o bruciore.


    Il meccanismo d'azione di telfast è che blocca i recettori dell'istamina H1, a causa dei quali l'istamina non può interagire con essi. Ciò previene ed elimina tutte le manifestazioni di reazioni allergiche sopra elencate..

    Indicazioni per l'uso

    Come segue da quanto sopra, questo farmaco può essere usato per trattare le reazioni allergiche che si verificano quando interagiscono con vari allergeni. In questo caso, una varietà di sostanze può agire come allergeni (cibo, medicine, composti chimici e così via).

    Le indicazioni per l'utilizzo di telfast sono:

    • Rinite allergica. Questa malattia si sviluppa quando un allergene entra nella mucosa del naso insieme all'aria inalata. Ciò porta all'attivazione delle reazioni immunitarie locali e al rilascio di istamina, che si manifesta con gonfiore della mucosa nasale, congestione nasale, naso che cola (il rilascio di una grande quantità di muco trasparente) e così via. Gli allergeni possono includere polline di piante, spore fungine, polvere domestica, peli di animali e così via. La rinite allergica può essere stagionale (si sviluppa solo in un determinato periodo dell'anno) o tutto l'anno (i sintomi sopra descritti persistono per tutto l'anno).
    • Pollinosi (febbre da fieno). Questa patologia è un tipo di rinite allergica, cioè la sua forma stagionale. È caratterizzato dallo sviluppo di allergie a contatto con il polline di una pianta. I sintomi della febbre da fieno compaiono solo durante il periodo di fioritura di questa pianta e scompaiono indipendentemente dopo alcune settimane, tuttavia possono causare notevoli disagi al paziente..
    • Orticaria. Questa è una malattia allergica della pelle che si verifica quando vari allergeni entrano nella circolazione sistemica, stimolando il rilascio di grandi quantità di istamina nei tessuti e l'attivazione. Gli allergeni possono includere strutture batteriche, prodotti alimentari, varie sostanze che penetrano nel corpo attraverso le punture di insetti, nonché farmaci (in particolare quelli somministrati per via endovenosa o intramuscolare), sieri terapeutici, vaccini e così via. A seguito del massiccio rilascio di istamina, si verifica una marcata espansione dei vasi sanguigni della pelle e lo sviluppo di edema dei tessuti circostanti. Ciò si manifesta con la rapida comparsa di macchie rosse in varie parti del corpo. Le macchie si trasformano rapidamente in vesciche rosa pallide (vesciche), nell'area in cui una persona avverte un forte prurito (irritazione, bruciore).

    Controindicazioni

    L'uso di telfast non è raccomandato:

    • Con una maggiore sensibilità ai componenti del farmaco. Nonostante il fatto che questo farmaco sia progettato per combattere le allergie, può accadere che una persona sviluppi un'allergia (ipersensibilità) al farmaco stesso. In questo caso, è vietato l'uso e, per il trattamento di possibili reazioni allergiche, devono essere utilizzati farmaci di altri gruppi (solo dopo aver consultato un medico).
    • Con l'allattamento. Durante l'assunzione del farmaco, una certa parte di esso può penetrare nel latte materno e nella sua composizione entra nel corpo del bambino. Di conseguenza, i bambini possono sviluppare un'allergia ai componenti del farmaco, il che è spiegato dall'instabilità del loro sistema immunitario (che nei bambini non è ancora completamente formato).
    Telfast deve essere usato con cautela:
    • In insufficienza epatica cronica. Il fatto è che questo farmaco viene quasi completamente eliminato dal corpo attraverso il fegato (è incluso nella bile in una forma invariata e attiva). Questo è fornito dalle cellule del fegato - epatociti. Nell'insufficienza epatica cronica, il numero di epatociti funzionanti diminuisce, per cui la stessa dose del farmaco può causare una durata d'azione più pronunciata e più lunga.
    • In insufficienza renale cronica. Circa il 10% del farmaco viene escreto immodificato attraverso i reni. Con insufficienza renale, questo processo può essere interrotto, il che rafforzerà e prolungherà l'effetto del farmaco.
    • Pazienti anziani (oltre 60 anni). Il fatto è che con l'età tutte le funzioni del corpo si indeboliscono e quindi diminuisce la dose di farmaci necessaria per ottenere l'effetto terapeutico desiderato.
    • Pazienti con malattie cardiache L'assunzione del farmaco può aumentare il carico sul muscolo cardiaco, che può essere controindicato nei pazienti con malattia coronarica, dopo un recente attacco cardiaco e così via..

    Telfast durante la gravidanza

    È possibile combinare telfast e alcool?

    Dosaggio e amministrazione

    Il farmaco deve essere assunto solo all'interno, 20 minuti prima di un pasto, lavato con diversi sorsi di acqua bollita calda. Per la rinite allergica, si consiglia di iniziare con 120 mg una volta al giorno. Se hai bisogno di un uso a lungo termine, si consiglia di assumere il farmaco alla stessa ora del giorno (cioè ogni 24 ore). Con un effetto terapeutico insufficientemente pronunciato, la dose può essere aumentata a 180 mg al giorno (per 1 dose).

    Con l'orticaria, il trattamento è raccomandato immediatamente con una dose massima (180 mg una volta al giorno). Un ulteriore aumento della dose non porta a un miglioramento dell'effetto terapeutico del farmaco.

    Ai bambini dai 6 ai 12 anni, nonché ai pazienti con insufficienza renale, epatica o cardiaca, si consiglia di assumere il farmaco in una dose di 30 mg una volta al giorno (solo dopo aver consultato un medico).

    Telfast per i bambini

    Ai bambini di età inferiore a 6 anni non è raccomandato prescrivere questo farmaco, poiché ciò può influire negativamente sullo stato del loro sistema immunitario. Tuttavia, con gravi reazioni allergiche e con l'inefficacia di altri farmaci, telfast è consentito in questa fascia di età, ma a una dose ridotta (che dovrebbe essere impostata dal medico).

    Per i bambini di età superiore ai 12 anni, il farmaco è prescritto nelle stesse dosi degli adulti.

    Effetti collaterali

    Quando si utilizza il farmaco nelle dosi raccomandate, le reazioni avverse si sviluppano molto raramente.

    L'uso di telfast può essere complicato:

    • Mal di testa - in meno del 7,3% dei casi.
    • Sonnolenza - in meno del 2% dei casi.
    • Capogiri e nausea - in meno dell'1,5% dei casi.
    Quando si esamina l'effetto di telfast sul corpo, i pazienti estremamente raramente (in meno dell'1% dei casi) si lamentano del verificarsi di debolezza, insonnia o aumento dell'irritabilità nervosa. Tuttavia, vale la pena notare che durante questo studio sono stati ottenuti risultati simili quando si utilizzava un placebo, ovvero quando invece di un medicinale veniva somministrata una sostanza che non aveva assolutamente alcun effetto sul corpo (ad esempio lo zucchero normale, presentato sotto forma di una compressa di telfast).

    Molto raramente (in meno dello 0,1% dei casi) possono manifestarsi manifestazioni allergiche: eruzione cutanea, prurito, mancanza di respiro, gravi reazioni allergiche sistemiche (che richiedono cure mediche urgenti).

    Overdose

    Quando si conducono studi speciali (su volontari sani), è stato scoperto che con una singola dose di 800 mg del farmaco, non si verificano reazioni avverse gravi. Gli stessi dati sono stati ottenuti assumendo il farmaco alla dose di 690 mg due volte al giorno per 2 mesi o 290 mg due volte al giorno per 1 anno.

    Allo stesso tempo, l'assunzione di una dose estremamente grande (da 6 a 10 o più compresse alla volta) può portare alla comparsa di sintomi come sonnolenza, letargia e vertigini. Ciò è spiegato dal possibile effetto sui recettori dell'istamina H3 nel cervello, che può essere osservato con un'altissima concentrazione del principio attivo nel sangue. Se si verificano queste manifestazioni, si consiglia di iniziare immediatamente il lavaggio gastrico e quindi assumere carbone attivo (si lega al telfast nel tratto gastrointestinale, impedendo il suo ulteriore assorbimento nella circolazione sistemica). Con un progressivo deterioramento delle condizioni del paziente, è necessario chiamare un'ambulanza.

    Il prezzo (costo) delle compresse di telfast (30 mg, 120 mg, 180 mg)

    Il prezzo del farmaco può dipendere dalla concentrazione della sostanza attiva, dall'azienda del produttore, nonché dai margini individuali disponibili in ciascuna rete di farmacie.

    Telfast

    Marchio: Telfast

    Nome generico internazionale del farmaco: Fexofenadine

    Forma di dosaggio: compresse

    Ingredienti attivi: Fexofenadine Hydrochloride

    Categoria farmacoterapeutica: bloccante dell'istamina H.1-farmaco antiallergico recettoriale

    farmacodinamica:

    È un antistaminico con attività antagonistica selettiva a N1-recettori senza recettori di azione anticolinergica e alfa-adrenergica; la fexofenadina non ha un effetto sedativo o altri effetti sul sistema nervoso centrale.

    Indicazioni per l'uso:

    Rinite allergica stagionale (per ridurre i sintomi) - compresse, 120 mg; orticaria cronica idiopatica (per ridurre i sintomi) - compresse, 180 mg.

    Controindicazioni:

    Ipersensibilità a uno qualsiasi dei componenti del farmaco; gravidanza; periodo di lattazione; età da bambini (fino a 12 anni); con cautela: nei pazienti con insufficienza renale ed epatica cronica, nonché nei pazienti anziani (mancanza di esperienza clinica con questa categoria di pazienti); in pazienti con malattie cardiovascolari, inclusa una storia (gli antistaminici possono causare palpitazioni e tachicardia).

    Dosaggio e somministrazione:

    Le compresse sono destinate alla somministrazione orale; la dose raccomandata per la rinite allergica stagionale per adulti e bambini di età pari o superiore a 12 anni è di 120 mg una volta al giorno prima dei pasti; con orticaria cronica per adulti e bambini di età pari o superiore a 12 anni è di 180 mg una volta al giorno prima dei pasti; per i pazienti a rischio (età avanzata, pazienti con insufficienza renale ed epatica), non è necessario un aggiustamento del dosaggio; Le compresse da 30 mg sono disponibili per l'uso nei bambini dai 6 agli 11 anni.

    Effetti collaterali:

    Forse raro: mal di testa, sonnolenza, vertigini, nausea, debolezza, insonnia, nervosismo e disturbi del sonno o sogni insoliti (paroniria), come incubi; tachicardia, palpitazioni; diarrea; in rari casi (≥0,01% -

    Telfast

    Miscela racemate 1: 1Composto chimicoIUPAC

    acido metil propanoicoFormula lordaC32H39NO4Massa molare501.656Cas83799-24-0PubChem3348drugbank00950ClassificazioneATXR06A626farmacocineticabiodisponibile.Non ancora installatoLegame proteico al plasma60-70%MetabolismoFegato (5% della dose)Metà vita.14.4 h.EscrezioneCon una sedia (

    11%) invariatoForme di dosaggiopilloleMetodi di amministrazioneOraleAltri nomiAllegra, TelfastFile multimediali di Wikimedia Commons

    Fexofenadine (Fexofenadine) è un antistaminico, un metabolita della terfenadina, privo di proprietà cardiotossiche. Secondo varie caratteristiche, è classificato come un bloccante H.1-recettori dell'istamina di seconda [1] o terza generazione [2].

    Soddisfare

    Nomi commerciali [| ]

    Nome depositatofabbricanteNazione
    Allegra (precedentemente Telfast) (negli Stati Uniti e in Europa - Allegra)SanofiFrancia
    Fexofen-SanovelSanoveltacchino
    FexofastMicrolabsIndia
    FexadineRanbaxiIndia

    Storia [| ]

    L'antistaminico Terfenadina dopo somministrazione orale è completamente metabolizzata in fexofenadina. Allo stesso tempo, la fexofenadina non ha la proprietà cardiotossica inerente alla terfenadina. La sintesi di fexofenadina invece di terfenadina è stata effettuata in molti laboratori [3]. Ciò è stato fatto negli Stati Uniti nel 1993 da Sepracor (Mass.), Dopo di che i diritti sono stati venduti a Hoechst Marion Roussel (ora parte di Sanofi-Aventis). Il farmaco è uno dei più venduti al mondo, con le maggiori vendite provenienti dagli Stati Uniti. Dalla primavera del 2011, è stato autorizzato negli Stati Uniti per le ferie da banco delle farmacie.

    Indicazioni [| ]

    È usato per trattare le malattie allergiche: rinite allergica stagionale (febbre da fieno), orticaria cronica idiopatica.

    Dosaggio [| ]

    Bambini 6-12 anniBambini sopra i 12 anni, adulti
    Orticaria idiopatica cronica30 mg 2 volte al giorno180 mg una volta al giorno
    Rinite allergica stagionale30 mg 2 volte al giorno120 mg una volta al giorno

    Metodi di applicazione [| ]

    Prendi con acqua; Non usare succhi di frutta. Agitare la sospensione prima dell'uso.

    Moduli di dosaggio [| ]

    Preparativi: Telfast, Feksofen, Allegra, Feksadin, Feksofast e altri. Le forme di rilascio possono variare a seconda del produttore. Sull'esempio del farmaco Telfast: compresse da 30, 120 e 180 mg. Fuori dalla Russia:

    • Sospensione: 6 mg / ml (30 ml, 300 ml)
    • Compresse: 30 mg, 60 mg, 120 mg, 180 mg

    Effetti collaterali [| ]

    • nausea
    • vomito
    • debolezza
    • flatulenza
    • mal di stomaco
    • mal di testa
    • aggressione
    • febbre
    • sonnolenza

    Controindicazioni [| ]

    • intolleranza individuale alla fexofenadina
    • età fino a 6 anni (sicurezza ed efficacia nei bambini non determinati);
    • gravidanza e allattamento

    Overdose [| ]

    In caso di sovradosaggio, possono insorgere i seguenti sintomi: compatibilità; bocca asciutta; forte scia di testa. In questo caso, consultare un medico. Come primo soccorso, è possibile utilizzare qualsiasi tipo di copiatrice, ad esempio Polisorb o Carbone attivo [4].