Tavegil

Analisi

Prezzi nelle farmacie online:

Tavegil - un farmaco per antiallergico, antiprurito e H.1-azione antistaminica; derivato dell'etanolamina, bloccante dell'istamina H.1-recettori.

Forma e composizione del rilascio

Tavegil è disponibile nelle seguenti forme:

  • compresse: bianche o quasi bianche, piatte, rotonde, con un bordo smussato, su un lato c'è un rischio e incisione “OT” (5 pezzi in blister, in un fascio di cartone 2, 3 o 6 blister; 10 pezzi in blister, in un cartone un pacchetto di 1, 2, 3 o 6 bolle);
  • soluzione per somministrazione intramuscolare e endovenosa: trasparente, incolore o da giallo chiaro a giallo verdolino chiaro (2 ml in fiale di vetro, 5 fiale in un vassoio di plastica, 1 pallet in una scatola di cartone).

Composizione 1 compressa:

  • principio attivo: clemastina (sotto forma di clemastina idrofumarato) - 1 mg;
  • componenti ausiliari: magnesio stearato, talco, amido di mais, povidone, lattosio monoidrato.

Composizione di 1 ml / 1 fiala di soluzione:

  • principio attivo: clemastina (sotto forma di clemastina idrofumarato) - 1 mg / 2 mg;
  • componenti ausiliari: glicole propilenico, sorbitolo, citrato di sodio diidrato, etanolo, acqua per preparazioni iniettabili.

Indicazioni per l'uso

Tavegil sotto forma di compresse:

  • dermatosi pruriginose, prurito;
  • morsi di insetto;
  • rinocongiuntivite allergica stagionale (pollinosi);
  • dermatite da contatto, eczema cronico e acuto;
  • orticaria di varie eziologie;
  • allergia al farmaco.

Tavegil sotto forma di soluzione iniettabile:

  • trattamento o prevenzione di reazioni pseudoallergiche e allergiche (inclusa trasfusione di sangue, somministrazione di agenti di contrasto e uso di istamina a fini diagnostici);
  • shock anafilattoide o anafilattico, angioedema (come rimedio aggiuntivo).

Controindicazioni

  • malattie del tratto respiratorio inferiore, incluso l'asma bronchiale;
  • intolleranza al fruttosio (per soluzione);
  • uso concomitante con inibitori delle monoaminossidasi;
  • intolleranza al galattosio, grave carenza di lattasi o malassorbimento del glucosio-galattosio (per compresse);
  • età da bambini fino a un anno (per soluzione);
  • età da bambini fino a sei anni (per compresse);
  • periodo di gravidanza e allattamento;
  • ipersensibilità ai componenti del farmaco.

Relativo (Tavegil è usato con cautela):

  • ostruzione piloroduodenale;
  • ipertrofia della prostata, accompagnata da ritenzione urinaria;
  • ulcera gastrica stenotica;
  • ostruzione del collo vescicale;
  • aumento della pressione intraoculare;
  • malattie del sistema cardiovascolare (inclusa l'ipertensione arteriosa);
  • ipertiroidismo.

La soluzione iniettabile non può essere somministrata per via intraarteriosa.

Dosaggio e amministrazione

pillole
Tavegil sotto forma di compresse viene assunto per via orale, prima dei pasti, con acqua.

La dose giornaliera raccomandata per pazienti adulti e bambini di età superiore ai 12 anni è di 2 compresse (2 mg) in due dosi divise (mattina e sera). Nei casi più gravi, è possibile aumentare la dose a 6 compresse (6 mg) al giorno.

Per i bambini di età compresa tra 6 e 12 anni, il farmaco viene prescritto 0,5-1 compresse (0,5-1 mg) due volte al giorno (al mattino prima di colazione e alla sera prima di coricarsi).

Iniezione
Tavegil sotto forma di soluzione iniettabile viene somministrato per via endovenosa o intramuscolare.

La dose giornaliera raccomandata per i pazienti adulti è di 2 ml (1 fiala) in due iniezioni (mattina e sera). Ai fini della profilassi, una soluzione da 2 mg viene somministrata per via endovenosa lentamente (oltre 2-3 minuti o più) immediatamente prima di un possibile sviluppo della reazione in risposta all'introduzione di istamina o una reazione anafilattica. La soluzione di Tavegil può essere ulteriormente diluita con una soluzione di glucosio al 5% o una soluzione di cloruro di sodio allo 0,9% in un rapporto di 1: 5.

Per i bambini di età superiore a 1 anno, il farmaco viene prescritto per via intramuscolare in una dose giornaliera di 0,025 mg / kg di peso corporeo, suddiviso in due iniezioni.

Effetti collaterali

  • apparato digerente: raramente - gastralgia, vomito e nausea, disturbi dispeptici; molto raramente - secchezza delle fauci, costipazione; in alcuni casi - diarrea, perdita di appetito;
  • sistema cardiovascolare: raramente - extrasistole, diminuzione della pressione sanguigna; molto raramente - palpitazioni;
  • apparato respiratorio: raramente - sensazioni di pressione al torace, congestione nasale, difficoltà respiratoria, ispessimento della secrezione nei bronchi e difficoltà nello scarico dell'espettorato;
  • sistema ematopoietico: raramente - agranulocitosi, riduzione della conta piastrinica, anemia emolitica;
  • sistema nervoso: spesso - debolezza, letargia, aumento della fatica, compromissione della coordinazione dei movimenti, sonnolenza, sensazione di affaticamento, sedazione; raramente - vertigini; raramente - tremore, mal di testa, effetto stimolante;
  • organi sensoriali: raramente - diplopia, visione alterata, acufene, labirintite acuta;
  • sistema urinario: molto raramente - difficoltà o minzione rapida;
  • sistema immunitario: raramente - mancanza di respiro, fotosensibilità; raramente - shock anafilattico;
  • reazioni dermatologiche: raramente - eruzione della pelle.

Se gli effetti collaterali peggiorano o compaiono altre reazioni indesiderate che non sono elencate nelle istruzioni per Tavegil, è necessario informare il medico.

istruzioni speciali

Prima di eseguire test allergologici, è necessario annullare il farmaco 72 ore prima della procedura, altrimenti è possibile la distorsione dei risultati dei test per gli allergeni.

I pazienti che assumono Tavegil dovrebbero, se possibile, astenersi dal guidare veicoli e svolgere altri tipi di lavoro che richiedono un'alta concentrazione di attenzione e una reazione rapida..

Interazione farmacologica

Con l'uso simultaneo di Tavegil, viene potenziata l'azione di farmaci che inibiscono il sistema nervoso centrale (tranquillanti, sedativi e ipnotici), etanolo e farmaci m-anticolinergici.

Termini e condizioni di conservazione

Conservare a una temperatura non superiore a 30 ° C (soluzione iniettabile a una temperatura di 15-30 ° C). Tenere fuori dalla portata dei bambini..

Periodo di validità - 5 anni..

Trovato un errore nel testo? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Iniezioni di Tavegil: istruzioni per l'uso

Composizione

principio attivo: clemastina;

1 ml 1,34 mg di clemastina idrofumarato, che corrisponde a 1 mg di clemastina;

eccipienti: sorbitolo (E 420), etanolo 96%, glicole propilenico, sodio, acqua per preparazioni iniettabili.

Forma di dosaggio

Iniezione.

Proprietà fisiche e chimiche fondamentali: soluzione limpida, incolore o giallastra.

Gruppo farmacologico

Antistaminici per uso sistemico.

Codice ATX R06A A04.

Proprietà farmacologiche

Tavegil è un antagonista dei recettori H 1. Si riferisce agli antistaminici del gruppo di benzidril eteri. Tavegil inibisce selettivamente i recettori dell'istamina H 1 e riduce la permeabilità capillare. Ha un pronunciato effetto antistaminico e antiallergico, caratterizzato da un inizio rapido e una durata significativa (fino alle 12:00).

Il legame della clemastina alle proteine ​​plasmatiche è di circa il 95%.

La clemastina è metabolizzata nel fegato. L'escrezione dal corpo avviene in due fasi: l'emivita della prima fase è in media 3,6 ± 0,9 ore; la seconda fase - 37 ± 16 ore I metaboliti in grandi quantità (45-65%) vengono escreti dai reni con l'urina. Solo una piccola quantità del principio attivo si trova nelle urine. Nelle donne, durante l'allattamento, una piccola quantità del farmaco può passare nel latte materno.

indicazioni

Prevenzione e trattamento delle reazioni allergiche e pseudoallergiche, comprese le reazioni alla somministrazione di agenti di contrasto, trasfusioni di sangue, uso diagnostico dell'istamina.

Trattamento secondario (dopo somministrazione di adrenalina alla dose di 0,01 mg / kg) in caso di shock anafilattico o anafilattoide e angioedema.

Controindicazioni

Ipersensibilità alla clemastina o agli eccipienti del farmaco, nonché agli antistaminici di una struttura chimica simile. porfiria.

Interazione con altri farmaci e altri tipi di interazioni

Gli antistaminici potenziano l'effetto sedativo dei farmaci che deprimono il sistema nervoso centrale (sonniferi, antidepressivi, inibitori sia triciclici che MAO (MAOI), ansiolitici, analgesici oppioidi e alcool). Durante l'uso del farmaco, l'alcool deve essere evitato..

Funzionalità dell'applicazione

Il farmaco in questa forma di dosaggio può mostrare un effetto sedativo rispetto alla somministrazione orale, specialmente nei bambini piccoli. Le iniezioni endovenose devono essere eseguite lentamente (entro 2-3 minuti).

Tavegil deve essere usato con cautela nel glaucoma ad angolo chiuso, nell'ulcera peptica in presenza di stenosi, stenosi piloroduodenale, ipertrofia prostatica con ritenzione urinaria e ostruzione del collo vescicale.

Il farmaco contiene sorbitolo, quindi non deve essere usato in pazienti con intolleranza ereditaria al fruttosio..

Il farmaco contiene il 96% di etanolo - 140 mg in 2 ml (1 fiala). Può essere dannoso per le persone con alcolismo. Il contenuto di etanolo deve essere preso in considerazione quando si utilizza il farmaco per bambini e pazienti appartenenti a gruppi ad alto rischio, come pazienti con malattie epatiche o epilessia.

Utilizzare durante la gravidanza o l'allattamento.

Tavegil non deve essere usato durante la gravidanza e l'allattamento, a meno che il farmaco non sia stato prescritto da un medico o da un medico.

La capacità di influenzare la velocità di reazione durante la guida di veicoli o altri meccanismi.

A causa dell'effetto sedativo antistaminico della clemastina e della probabilità di reazioni avverse dal sistema nervoso, il tavegil può influenzare moderatamente la capacità di guidare veicoli o altri meccanismi.

Dosaggio e amministrazione

Adulti e bambini di età superiore ai 12 anni devono essere somministrati lentamente (entro 2-3 minuti) o in una singola dose di 2 ml (contenuto di 1 fiala) - 2 volte al giorno (mattina e sera). L'introduzione del farmaco è severamente vietata!

Per prevenire reazioni allergiche, iniettare 2 ml di tavegil lentamente per via endovenosa immediatamente prima del possibile sviluppo di una reazione anafilattica o di una reazione all'istamina. La soluzione può essere diluita con una soluzione di cloruro di sodio allo 0,9% o una soluzione di glucosio al 5% in un rapporto di 1: 5. Per i bambini di età compresa tra 1 e 12 anni, somministrata per via intramuscolare alla dose di 0,025 mg / kg di peso corporeo 2 volte al giorno.

Bambini. Tavegil non deve essere usato nei bambini di età inferiore a 1 anno.

Overdose

Possono verificarsi sintomi sia di depressione che di agitazione del sistema nervoso centrale, come depressione della coscienza, agitazione, allucinazioni o convulsioni. Sono anche possibili sintomi anticolinergici come secchezza delle fauci, pupille dilatate fisse, iperemia, disturbi digestivi, tachicardia..

Reazioni avverse

Gli effetti indesiderati elencati di seguito sono classificati in base alla frequenza: molto spesso (≥ 1/10), spesso (≥1 / 100,

Data di scadenza

Non utilizzare dopo la data di scadenza indicata sulla confezione.

Condizioni di archiviazione

Tenere lontano dalla portata dei bambini a una temperatura non superiore a 30 ° C..

Incompatibilità

Il farmaco non deve essere miscelato con altri solventi diversi da quelli prescritti dalle istruzioni per l'uso.

Confezione

2 ml di soluzione in una fiala di vetro; 5 o 10 fiale in una scatola di cartone.

Indicazioni Iniezioni di Tavegil

Tavegil è un farmaco del gruppo dei bloccanti dei recettori dell'istamina H1 usati per via orale (compresse) o per iniezione. Efficace per le allergie. Tavegil in fiale è adatto per eliminare i sintomi di una grave reazione allergica, incluso lo shock.

Composizione e forma di rilascio

Il medicinale viene utilizzato sotto forma di soluzione per iniezioni endovenose e intramuscolari. La soluzione è incolore o leggermente giallastra, trasparente, uniforme nella consistenza, senza precipitato visibile. Forma di rilascio - fiale da 2 ml. La composizione del farmaco include:

  • clemastina (componente principale, principio attivo) alla dose di 1,34 mg / ml;
  • acqua distillata;
  • citrato di sodio diidrato;
  • alcool etilico 96%;
  • sorbitolo;
  • glicole propilenico.

Le fiale sono collocate in pallet di plastica e scatole di cartone..

Proprietà farmacologiche

Il farmaco è un bloccante dell'istamina H1. Ha un effetto antiallergico, riducendo i sintomi delle allergie (prurito, eruzioni cutanee, gonfiore dei tessuti). Il meccanismo d'azione è associato al blocco dei recettori sensibili all'istamina (un mediatore infiammatorio). Queste strutture si trovano nei tessuti dei muscoli lisci e striati. Tavegil provoca i seguenti effetti:

  1. Vasocostrittore. Il farmaco previene la vasodilatazione, che riduce i segni di allergie (arrossamento, eruzione cutanea).
  2. antipruritic.
  3. Riduce la permeabilità dei piccoli vasi sanguigni (capillari). Ciò impedisce l'uscita del plasma nello spazio intercellulare e la formazione di una zona di essudazione..
  4. Anestetico locale.
  5. Ipnotico. Il farmaco provoca sonnolenza.
  6. M-anticolinergico (sopprime il lavoro delle ghiandole, riduce il tono dei muscoli lisci, stimola il lavoro del cuore, influenza l'organo della visione).

Il farmaco aiuta rapidamente. L'effetto dura per 12 ore. La clemastina si lega per il 95% alle proteine ​​plasmatiche ed entra rapidamente nel flusso sanguigno generale. La massima concentrazione plasmatica si osserva dopo 2-4 ore. Il metabolismo si verifica nei tessuti del fegato. Il ritiro del farmaco viene effettuato in 2 fasi, questo processo si verifica principalmente con l'urina attraverso i reni. Il medicinale può attraversare la barriera emato-encefalica e passare nel latte materno..

Indicazioni e controindicazioni

Le indicazioni per la nomina di Tavegil sotto forma di soluzione sono:

  1. Edema angioneurotico Questa è una condizione patologica caratterizzata dall'accumulo di liquido nei tessuti (pelle, tessuto sottocutaneo) e manifestato dal gonfiore del viso (labbra, palpebre, lingua, guance), arti, genitali e talvolta organi interni. Si sviluppa a contatto con allergeni (polline, proteine, cibo, medicine, sostanze chimiche, veleni per insetti e serpenti).
  2. Shock anafilattico (in aggiunta a corticosteroidi e adrenalina). Lo shock si manifesta con sintomi cutanei (eritema, arrossamento, orticaria, prurito), segni di disfunzione cardiaca, calo della pressione (collasso), sintomi mentali e disturbi respiratori.
  3. Pseudo-allergia. Questa è una condizione caratterizzata da una risposta inadeguata a determinate sostanze e, nel quadro clinico, ricorda una vera allergia. Si sviluppa senza sensibilizzazione dopo trasfusione di componenti del sangue, studi con coloranti.

La soluzione, a differenza delle compresse, non viene utilizzata per le forme lievi di allergie (febbre da fieno, rinite, congiuntivite, orticaria, dermatosi, prurito, eczema, dermatite).

Controindicazioni alla nomina di una soluzione iniettabile sono:

  1. Ipersensibilità (intolleranza ai componenti).
  2. Allattamento (il medicinale può entrare nel corpo del bambino con il latte).
  3. Uso concomitante di inibitori MAO (monoamina ossidasi).
  4. Asma.
  5. Età fino a 1 anno.
  6. Periodo di gravidanza.
  7. Intolleranza al fruttosio.

Istruzioni per l'uso delle iniezioni di Tavegil

Quando si utilizza Tavegil per via intramuscolare o endovenosa, è necessario considerare:

  • età dei pazienti;
  • storia allergica;
  • forma di allergia;
  • indicazioni e controindicazioni;
  • effetti collaterali (indesiderati) del farmaco;
  • sintomi di overdose;
  • interazione con altre medicine.

Dosaggio e amministrazione

Tavegil può essere iniettato per via intramuscolare (nel quadrante esterno superiore del gluteo o nella parte anteriore della coscia) e per via endovenosa (nella vena ulnare). Prima di usare il medicinale nelle iniezioni, è necessario:

  1. Consultare un medico.
  2. Controllare il farmaco (data di scadenza, condizioni della soluzione, integrità delle fiale).
  3. Prepara moralmente il paziente.
  4. Diluire la medicina. Tavegil può essere diluito con cloruro di sodio o glucosio. Il rapporto tra farmaco e solvente dovrebbe essere 1: 5. Per gli adulti, Tavegil è prescritto in un dosaggio di 2 mg / die (1 fiala), dividendolo in 2 parti (nella prima e seconda metà della giornata).

Per prevenire una reazione allergica, si consiglia di somministrare Tavegil (soluzione) lentamente per via endovenosa (attraverso una siringa) (per almeno 2-3 minuti). Il dosaggio per i bambini dipende dalla loro massa. È uguale a 0,025 mg / kg / giorno. Il medicinale viene somministrato per via intramuscolare due volte al giorno (mattina e sera).

Sovradosaggio e reazioni avverse

I seguenti sintomi indicano un sovradosaggio di clemastina:

  • bocca asciutta
  • dolore addominale;
  • stipsi;
  • vomito
  • nausea;
  • sensazione di un impeto di calore;
  • palpitazioni;
  • segni di depressione o eccitazione del sistema nervoso centrale.

In caso di sovradosaggio, è necessario risciacquare lo stomaco con una soluzione di cloruro di sodio, assumere lassativi salini e agenti sintomatici (antidolorifici, antiemetici). Tavegil (iniezioni) può causare reazioni indesiderate. Questi includono:

  1. Fatica durante il lavoro.
  2. Sonnolenza.
  3. Fatica.
  4. Travolgente.
  5. Inibizione (rallentamento delle reazioni).
  6. Perdita del normale coordinamento.
  7. Debolezza.
  8. Brivido (tremore).
  9. Mal di testa
  10. Vertigini.
  11. Disturbi digestivi (diarrea, dolore addominale, nausea, vomito, gonfiore).
  12. Bocca asciutta.
  13. Shock (raramente).
  14. Dispnea.
  15. Eruzione cutanea.
  16. Fotosensibilità (maggiore sensibilità alla luce).
  17. Disturbo del cuore sotto forma di extrasistole (contrazioni straordinarie), palpitazioni e ipotensione arteriosa (più spesso nelle persone anziane).
  18. Disturbi degli organi sensoriali (visione doppia, visione offuscata, tinnito, perdita di equilibrio).
  19. Disuria (miscele frequenti e difficoltà a urinare).
  20. Disturbi respiratori (senso di oppressione al torace, respiro sibilante a seguito di accumulo e ispessimento dell'espettorato, congestione nasale, difficoltà nella respirazione nasale).
  21. Anemia emolitica.
  22. Diminuzione della conta piastrinica e agranulocitosi.
  23. Eruzioni cutanee.

istruzioni speciali

Quando si utilizza Tavegil, è necessario conoscere quanto segue:

  1. Il farmaco non può essere inserito nelle arterie.
  2. Il farmaco colpisce il sistema nervoso e gli organi sensoriali, quindi per tutta la durata del trattamento è necessario abbandonare la guida di un'auto e controllare meccanismi complessi.
  3. Il medicinale ha un lieve effetto sedativo, quindi è necessario abbandonare le attività che richiedono attenzione e un'elevata velocità di reazione.
  4. Durante il trattamento, l'alcool deve essere evitato..
  5. Richiede un monitoraggio per bambini e pazienti anziani.
  6. Il farmaco viene annullato 3 giorni prima dei test allergologici..

Utilizzare nei bambini

Tavegil (soluzione) è prescritto a bambini di età superiore a 1 anno. Controindicato nei neonati e nei neonati.

Interazione farmacologica

Tavegil è incompatibile con gli inibitori MAO e l'alcool. Il farmaco migliora l'effetto di tranquillanti, anticolinergici M (Atropina, Metacina, Gastrocepina), sonniferi e sedativi.

Condizioni di conservazione e distribuzione nelle farmacie

Tavegil è una prescrizione. La soluzione viene conservata a una temperatura di 15... + 30 ° C fuori dalla portata dei bambini. La soluzione è adatta per 5 anni dalla data di produzione.

Analoghi (brevemente)

I seguenti farmaci appartengono agli analoghi di Tavegil:

  1. Clemastine-Eskom. Il principio attivo è la clemastina fumarato. Indicazioni e controindicazioni sono le stesse di Tavegil. Disponibile in forma di soluzione.
  2. Diphenhydramine. Modulo di rilascio - soluzione per iniezioni intramuscolari e endovenose. Il principio attivo è difenidramina. Si riferisce ai bloccanti dei recettori dell'istamina H1. Oltre all'azione antiallergica, ha un anestetico locale, sedativo e antiemetico. È prescritto per anafilassi (shock), reazioni anafilattoidi, edema di Quincke, malattia da siero e semplici reazioni allergiche (quando è impossibile assumere compresse). Controindicato in glaucoma, ulcera, epilessia, iperplasia prostatica e bambini fino a 7 mesi.
  3. Suprastin (soluzione). Il principio attivo è cloropiramina cloridrato. Controindicato in donne in gravidanza, in allattamento, persone con asma bronchiale, neonati, con intolleranza e carenza di lattasi. È prescritto per l'anafilassi.
  4. Suprenamina (soluzione). Contiene cloropiramina. È prescritto per orticaria, malattia da siero, edema di Quincke, rinite, febbre da fieno, punture di insetti e reazioni allergiche cutanee.
  5. Cloropiramina (soluzione). Indicazioni e controindicazioni sono simili a quelle per Suprastin.

Con l'edema angioneurotico, invece della soluzione di Tavegil, puoi assumere Cetrin, Loratadin, Suprastin, Zirtek, Clarisens e Lorahexal compresse, ma agiscono più lentamente della soluzione. Con shock anafilattico, le compresse sono inefficaci. La sostituzione dovrebbe essere solo una soluzione..

Tavegil: istruzioni per l'uso

Gruppo farmacoterapico

Antistaminici per uso sistemico. Codice ATX: R06AA04.

Che cos'è Tavegil, iniezione e in quali casi viene utilizzato il farmaco

Tavegil, iniezione, contiene il principio attivo clemastina, un antistaminico usato per trattare i sintomi delle allergie.

Tavegil, soluzione iniettabile, contrasta l'istamina, una sostanza che viene rilasciata dall'organismo durante una reazione allergica (appare come un'eruzione cutanea rossa, gonfiore dei tessuti o forte prurito).

Tavegil, iniezione, è usato come:

uno strumento aggiuntivo per il trattamento di shock anafilattico e anafilattoide (reazioni gravi e in alcuni casi potenzialmente letali) e angioedema (in particolare gonfiore del viso o degli occhi).

Tavegil è anche usato per la prevenzione e il trattamento di reazioni allergiche e pseudoallergiche, come reazioni alla somministrazione di agenti di contrasto (sostanze che vengono somministrate con raggi X o tomografia computerizzata), trasfusioni di sangue, test di istamina.

Non usare Tavegil, iniezione

se è allergico alla clemastina o ad altri antistaminici simili o ad altri eccipienti di Tavegil, iniezione (vedere la sezione "Composizione" e "Informazioni importanti sui singoli componenti di Tavegil, iniezione)"

se ha la porfiria (malattia metabolica)

nei bambini di età inferiore a 1 anno.

Informi il medico o il farmacista di avere una delle condizioni sopra descritte, poiché l'uso di Tavegil, iniezione, in tali condizioni è controindicato.

Precauzioni

Se hai una delle seguenti malattie, informane il medico prima di somministrare il farmaco:

glaucoma ad angolo chiuso (una malattia associata ad un aumento della pressione intraoculare);

ulcera peptica stenosing (restringimento del tratto digestivo superiore causato da un'ulcera);

ostruzione piloroduodenale (ostruzione causata da infiammazione intestinale);

ipertrofia della prostata con ritenzione urinaria (ingrossamento della prostata, causando problemi con il controllo dello svuotamento della vescica);

ostruzione del collo vescicale.

La depressione del sistema nervoso centrale causata da Tavegil può essere particolarmente pronunciata nei bambini piccoli.

Interazione con altri farmaci

Informare il medico o il farmacista di eventuali farmaci che sta assumendo o di recente assunzione, compresi quelli non prescritti dal medico. Assicurati di segnalare i seguenti farmaci: sedativi, tranquillanti e antidepressivi che ti aiutano ad addormentarti, calmarti e sono anche usati per trattare la depressione.

Tavegil, iniezione, con cibo, bevande e alcol

Come molti altri antistaminici, Tavegil può migliorare l'effetto dell'alcol sul corpo. Se ti viene somministrato questo farmaco, non dovresti bere alcolici..

Informazioni importanti sui singoli componenti di Tavegil, iniezione

Tavegil, iniezione, contiene:

sorbitolo: il prodotto contiene 90 mg di sorbitolo per 1 fiala (2 ml). Il sorbitolo è una fonte di fruttosio. Se tu (o tuo figlio) avete intolleranza ereditaria al fruttosio, una rara malattia genetica, voi o il vostro bambino non dovreste usare il farmaco Tavegil, iniezione. I pazienti con intolleranza ereditaria al fruttosio non possono produrre le sostanze necessarie per abbattere il fruttosio, che può causare gravi reazioni avverse..

Informare il medico prima di usare Tavegil se tu (o tuo figlio) avete un'intolleranza ereditaria al fruttosio o se il bambino non può assumere cibi o bevande dolci a causa di cattiva salute, vomito o effetti spiacevoli, come gonfiore crampi allo stomaco o diarrea.

sodio: il prodotto contiene meno di 1 mmol di sodio (23 mg) per 1 fiala (2 ml), cioè in realtà "non contiene sodio".

etanolo (alcool): il farmaco contiene 140 mg per 2 ml, che equivale a 2,6 ml di birra o 1 ml di vino per 1 fiala. Questa gradazione alcolica è dannosa per le persone con dipendenza da alcol, per i bambini e per i pazienti ad alto rischio, come i pazienti con malattie epatiche o epilessia.

Gravidanza e allattamento

Informi il medico della gravidanza, di una possibile gravidanza, della possibilità di gravidanza e dell'allattamento, poiché Tavegil non è raccomandato durante la gravidanza e l'allattamento.

Consultare il proprio medico o farmacista per un consiglio prima di utilizzare il farmaco..

Influenza sulla capacità di guidare veicoli e lavorare con meccanismi

Come molti antistaminici, Tavegil può ridurre l'attenzione degli individui. Quando si inietta Tavegil sotto forma di iniezione e per valutare l'effetto del farmaco sul corpo, è necessario attendere un certo tempo prima di iniziare a guidare veicoli o lavorare con altri meccanismi.

Come usare Tavegil, iniezione

La prescrizione della dose del farmaco e la sua somministrazione saranno eseguite dal medico curante.

La dose abituale del farmaco è di 1 fiala (2 mg / 2 ml) per via endovenosa o intramuscolare al mattino e alla sera.

Per la prevenzione delle reazioni allergiche: 1 fiala (2 ml) viene somministrata per via intramuscolare o endovenosa lentamente prima di una possibile reazione anafilattica o di una reazione in risposta all'uso dell'istamina. La soluzione del farmaco può essere ulteriormente diluita con una soluzione isotonica di cloruro di sodio o una soluzione di glucosio al 5% in un rapporto di 1: 5.

0,025 mg / kg / die come iniezione intramuscolare divisa in 2 iniezioni.

L'introduzione viene eseguita come iniezione intramuscolare o iniezione endovenosa lenta (entro 2-3 minuti). È vietato inserire la droga nell'arteria.

Con l'introduzione di più Tavegil, iniezione, di quanto prescritto

Se pensa di essere stato iniettato con Tavegil in quantità maggiore del necessario, consulti immediatamente un medico. In caso di sovradosaggio, che è molto raro o se si prende accidentalmente la soluzione all'interno, consultare immediatamente un medico.

Se salta l'introduzione di Tavegil, l'iniezione

Poiché l'introduzione del farmaco verrà eseguita da un medico, la probabilità di perdere una dose non è elevata. Tuttavia, se pensa che la dose sia stata dimenticata, informi il medico.

Possibili reazioni avverse

Come tutti i medicinali, Tavegil, iniezione, può causare effetti avversi, ma non in tutti i pazienti.

Se si verifica uno dei seguenti sintomi, che possono essere segni di una reazione allergica, è necessario interrompere l'uso di Tavegil e consultare immediatamente un medico:

difficoltà a respirare o deglutire

gonfiore del viso, delle labbra, della lingua o della gola

forte prurito della pelle con eruzione cutanea rossa e vesciche.

Spesso non possono presentarsi più di 1 persona su 10:

Come risultato del trattamento con Tavegil, è possibile aumentare l'affaticamento e ridurre la velocità di reazione.

Raramente: non può verificarsi più di 1 persona su 100:

vertigini, mancanza di respiro e reazioni di ipersensibilità (reazioni allergiche).

Raramente: non può verificarsi più di 1 persona su 1000:

irritabilità, soprattutto nei bambini, shock anafilattico, secchezza delle fauci, mal di testa, eruzioni cutanee e disturbi digestivi.

Molto raramente: non può verificarsi più di 1 persona su 10.000:

tachicardia (palpitazioni), costipazione.

Segnalazione di reazioni avverse

In caso di reazioni avverse, consultare il medico. Questa raccomandazione si applica a tutte le possibili reazioni avverse, comprese quelle non elencate nel foglio illustrativo. È inoltre possibile segnalare le reazioni avverse al database di informazioni sulle reazioni avverse (azioni) ai farmaci, compresi i rapporti sulle inefficienze dei farmaci. Segnalando le reazioni avverse, puoi aiutarti a saperne di più sulla sicurezza del farmaco..

Composizione

1 fiala (2 ml) contiene:

Principio attivo: clemastina 2,00 mg (come clemastina idrofumarata 2,68 mg).

Eccipienti: sorbitolo, etanolo 96% (v / v), glicole propilenico, citrato di sodio, acqua per preparazioni iniettabili.

Descrizione

Soluzione trasparente, incolore o giallo molto pallido.

Confezione

Fiale da 2 ml di vetro di tipo 1. 5 fiale insieme alle istruzioni per l'uso sono confezionate in una scatola di cartone.

Condizioni di archiviazione

Conservare a 15-30 ° C. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Data di scadenza

5 anni. Non utilizzare dopo la data di scadenza indicata sulla confezione.

Termini di vacanza in farmacia

Prescrizione.

Titolare del certificato di registrazione

Novartis Consumer Hele SA, Svizzera (Novartis Consumer Health SA, Svizzera), Rue de Letraz, 1260 Nyon, Svizzera.

Takeda Austria GmbH, Austria.

Indirizzo: St-Peter-Strasse 25, A-4020 Linz, Austria.

Prodotto Takeda Austria GmbH, Austria.

Indirizzo: St.-Peter-Strasse 25, A-4020 Linz, Austria.

Se si verificano eventi avversi durante l'assunzione del farmaco e / o ci sono lamentele sulla qualità, si prega di avvisare via e-mail (per Armenia, Azerbaigian, Bielorussia, Georgia, Uzbekistan, Tagikistan, Turkmenistan) e (per Kirghizistan e Mongolia).

Tavegil - istruzioni per l'uso, recensioni, analoghi e forme di rilascio (compresse da 1 mg, sciroppo, iniezioni in fiale per iniezione) farmaci per il trattamento delle allergie in adulti, bambini e gravidanza. Interazione alcolica

In questo articolo, puoi leggere le istruzioni per l'uso del farmaco Tavegil. Fornisce feedback dai visitatori del sito - i consumatori di questo medicinale, nonché le opinioni degli specialisti medici sull'uso di Tavegil nella loro pratica. Una grande richiesta è quella di aggiungere attivamente le tue recensioni sul farmaco: il medicinale ha aiutato o meno a sbarazzarsi della malattia, quali complicanze ed effetti collaterali sono stati osservati, probabilmente non annunciati dal produttore nell'annotazione. Analoghi di Tavegil in presenza di analoghi strutturali disponibili. Utilizzare per il trattamento delle allergie negli adulti, nei bambini, nonché durante la gravidanza e l'allattamento. L'interazione del farmaco con l'alcol.

Tavegil è un bloccante del recettore dell'istamina H1, un derivato dell'etanolamina. Ha un effetto antiallergico e antiprurito, riduce la permeabilità vascolare, ha un effetto sedativo e m-anticolinergico, non ha attività ipnotica. Previene lo sviluppo della vasodilatazione e la contrazione della muscolatura liscia indotta dall'istamina. Riduce la permeabilità capillare, inibisce l'essudazione e la formazione di edema, riduce il prurito.

L'attività antistaminica del farmaco quando ingerita raggiunge un massimo dopo 5-7 ore, persiste per 10-12 ore e in alcuni casi fino a 24 ore.

Composizione

Clemastina idrofumarato + eccipienti.

farmacocinetica

Dopo somministrazione orale, Tavegil viene quasi completamente assorbito dal tratto digestivo. Viene escreto nel latte materno in piccola quantità. La clemastina subisce un metabolismo significativo nel fegato. I metaboliti sono principalmente (45-65%) escreti nelle urine; sostanza attiva invariata si trova nelle urine solo in tracce.

indicazioni

Per l'uso di compresse:

  • febbre da fieno e altre rinopatie allergiche;
  • orticaria di varia genesi;
  • prurito, dermatosi pruriginose;
  • eczema acuto e cronico, dermatite da contatto;
  • allergia al farmaco;
  • punture di insetti e punture.

Per usare l'iniezione:

  • shock anafilattico o anafilattoide e angioedema (come strumento aggiuntivo);
  • prevenzione o trattamento di reazioni allergiche e pseudoallergiche (anche con l'introduzione di agenti di contrasto, trasfusioni di sangue, uso diagnostico dell'istamina).

Moduli di rilascio

Soluzione per amministrazione endovenosa e intramuscolare (iniezioni in fiale per iniezione).

Istruzioni per l'uso e il dosaggio

All'interno, agli adulti e ai bambini di età superiore ai 12 anni viene prescritta 1 compressa (1 mg) al mattino e alla sera. Nei casi difficili da trattare, la dose giornaliera può essere fino a 6 compresse (6 mg).

Ai bambini di età compresa tra 6 e 12 anni vengono prescritte compresse da 1 / 2-1 prima di colazione e di notte.

Le compresse devono essere assunte prima dei pasti con acqua.

Ad adulti e bambini di età superiore ai 12 anni vengono prescritti 10 ml di sciroppo (1 mg) al mattino e alla sera. Nei casi difficili da trattare, la dose giornaliera può essere fino a 60 ml di sciroppo (6 mg).

Ai bambini dai 6 ai 12 anni vengono prescritti 5-10 ml di sciroppo prima di colazione e di notte.

Ai bambini dai 3 ai 6 anni vengono prescritti 5 ml 2 volte al giorno prima di colazione e di notte..

Ai bambini di età compresa tra 1 e 3 anni vengono prescritti 2-2,5 ml 2 volte al giorno prima di colazione e di notte.

Si consiglia di dosare lo sciroppo usando il misurino in dotazione..

Per via intramuscolare o endovenosa, agli adulti vengono prescritti 2 mg (2 ml, ovvero il contenuto di una fiala).

Ai fini della prevenzione, immediatamente prima della possibile insorgenza di una reazione anafilattica o di una reazione in risposta all'uso di istamina, il farmaco viene iniettato per via endovenosa in una dose di 2 mg (2 ml). La soluzione iniettabile nell'ampolla può essere ulteriormente diluita con una soluzione isotonica di cloruro di sodio o una soluzione di glucosio al 5% in un rapporto di 1: 5. L'iniezione endovenosa di Tavegil deve essere eseguita lentamente, per più di 2-3 minuti.

I bambini vengono prescritti alla dose di 25 mcg / kg al giorno in 2 dosi.

Effetto collaterale

  • sonnolenza;
  • fatica;
  • mal di testa;
  • vertigini;
  • tremore;
  • effetto sedativo;
  • debolezza;
  • sentirsi stanco
  • ritardo;
  • compromissione del coordinamento dei movimenti;
  • raramente, specialmente nei bambini, si ha un effetto stimolante sul sistema nervoso centrale, manifestato da ansia, aumento dell'irritabilità, agitazione, nervosismo, insonnia, isteria, euforia, convulsioni, parestesia;
  • dispepsia;
  • nausea;
  • dolore epigastrico;
  • stipsi;
  • bocca asciutta
  • diminuzione dell'appetito;
  • diarrea;
  • minzione frequente;
  • difficoltà a urinare;
  • ispessimento della secrezione bronchiale e difficoltà nella separazione dell'espettorato;
  • una sensazione di pressione al petto e difficoltà respiratorie;
  • congestione nasale;
  • abbassamento della pressione sanguigna (più spesso nei pazienti anziani);
  • palpitazioni
  • extrasistole;
  • orticaria;
  • eruzione cutanea;
  • shock anafilattico;
  • fotosensibilità;
  • violazione della chiarezza della percezione visiva;
  • rumore nelle orecchie;
  • anemia emolitica, trombocitopenia, agranulocitosi.

Controindicazioni

  • malattie del tratto respiratorio inferiore (incluso asma bronchiale);
  • uso simultaneo di inibitori MAO;
  • età da bambini fino a 1 anno (le compresse non devono essere utilizzate nei bambini di età inferiore ai 6 anni);
  • allattamento (allattamento al seno);
  • ipersensibilità al farmaco.

Gravidanza e allattamento

In gravidanza, Tavegil viene usato solo se il beneficio atteso dalla terapia per la madre supera il potenziale rischio per il feto..

Tavegil non deve essere usato durante l'allattamento, perché La clemastina in piccole quantità viene escreta nel latte materno..

Utilizzare nei bambini

Controindicato nei bambini di età inferiore a 1 anno.

Bambini di età superiore a 1 anno: 0,025 mg / kg al giorno per via intramuscolare, suddivisi in 2 iniezioni.

istruzioni speciali

La somministrazione intraarteriosa del farmaco Tavegil non è consentita.

Per prevenire la distorsione dei risultati dei test di scarificazione cutanea degli allergeni, il farmaco deve essere annullato 72 ore prima dei test allergologici.

Influenza sulla capacità di guidare veicoli e meccanismi di controllo

Ai pazienti che assumono Tavegil, si raccomanda di astenersi dal guidare veicoli, lavorare con meccanismi, nonché da altre attività che richiedono maggiore attenzione.

Interazione farmacologica

Tavegil potenzia l'azione dei farmaci che deprimono il sistema nervoso centrale (sonniferi, sedativi, tranquillanti), m-anticolinergici e etanolo (alcool).

Analoghi del farmaco Tavegil

Analoghi strutturali del principio attivo:

Tavegil: istruzioni per l'uso

Gruppo farmacoterapico

Antistaminici per uso sistemico. Codice ATX: R06AA04.

Che cos'è Tavegil, iniezione e in quali casi viene utilizzato il farmaco

Tavegil, iniezione, contiene il principio attivo clemastina, un antistaminico usato per trattare i sintomi delle allergie.

Tavegil, soluzione iniettabile, contrasta l'istamina, una sostanza che viene rilasciata dall'organismo durante una reazione allergica (appare come un'eruzione cutanea rossa, gonfiore dei tessuti o forte prurito).

Tavegil, iniezione, è usato come:

uno strumento aggiuntivo per il trattamento di shock anafilattico e anafilattoide (reazioni gravi e in alcuni casi potenzialmente letali) e angioedema (in particolare gonfiore del viso o degli occhi).

Tavegil è anche usato per la prevenzione e il trattamento di reazioni allergiche e pseudoallergiche, come reazioni alla somministrazione di agenti di contrasto (sostanze che vengono somministrate con raggi X o tomografia computerizzata), trasfusioni di sangue, test di istamina.

Non usare Tavegil, iniezione

se è allergico alla clemastina o ad altri antistaminici simili o ad altri eccipienti di Tavegil, iniezione (vedere la sezione "Composizione" e "Informazioni importanti sui singoli componenti di Tavegil, iniezione)"

se ha la porfiria (malattia metabolica)

nei bambini di età inferiore a 1 anno.

Informi il medico o il farmacista di avere una delle condizioni sopra descritte, poiché l'uso di Tavegil, iniezione, in tali condizioni è controindicato.

Precauzioni

Se hai una delle seguenti malattie, informane il medico prima di somministrare il farmaco:

glaucoma ad angolo chiuso (una malattia associata ad un aumento della pressione intraoculare);

ulcera peptica stenosing (restringimento del tratto digestivo superiore causato da un'ulcera);

ostruzione piloroduodenale (ostruzione causata da infiammazione intestinale);

ipertrofia della prostata con ritenzione urinaria (ingrossamento della prostata, causando problemi con il controllo dello svuotamento della vescica);

ostruzione del collo vescicale.

La depressione del sistema nervoso centrale causata da Tavegil può essere particolarmente pronunciata nei bambini piccoli.

Interazione con altri farmaci

Informare il medico o il farmacista di eventuali farmaci che sta assumendo o di recente assunzione, compresi quelli non prescritti dal medico. Assicurati di segnalare i seguenti farmaci: sedativi, tranquillanti e antidepressivi che ti aiutano ad addormentarti, calmarti e sono anche usati per trattare la depressione.

Tavegil, iniezione, con cibo, bevande e alcol

Come molti altri antistaminici, Tavegil può migliorare l'effetto dell'alcol sul corpo. Se ti viene somministrato questo farmaco, non dovresti bere alcolici..

Informazioni importanti sui singoli componenti di Tavegil, iniezione

Tavegil, iniezione, contiene:

sorbitolo: il prodotto contiene 90 mg di sorbitolo per 1 fiala (2 ml). Il sorbitolo è una fonte di fruttosio. Se tu (o tuo figlio) avete intolleranza ereditaria al fruttosio, una rara malattia genetica, voi o il vostro bambino non dovreste usare il farmaco Tavegil, iniezione. I pazienti con intolleranza ereditaria al fruttosio non possono produrre le sostanze necessarie per abbattere il fruttosio, che può causare gravi reazioni avverse..

Informare il medico prima di usare Tavegil se tu (o tuo figlio) avete un'intolleranza ereditaria al fruttosio o se il bambino non può assumere cibi o bevande dolci a causa di cattiva salute, vomito o effetti spiacevoli, come gonfiore crampi allo stomaco o diarrea.

sodio: il prodotto contiene meno di 1 mmol di sodio (23 mg) per 1 fiala (2 ml), cioè in realtà "non contiene sodio".

etanolo (alcool): il farmaco contiene 140 mg per 2 ml, che equivale a 2,6 ml di birra o 1 ml di vino per 1 fiala. Questa gradazione alcolica è dannosa per le persone con dipendenza da alcol, per i bambini e per i pazienti ad alto rischio, come i pazienti con malattie epatiche o epilessia.

Gravidanza e allattamento

Informi il medico della gravidanza, di una possibile gravidanza, della possibilità di gravidanza e dell'allattamento, poiché Tavegil non è raccomandato durante la gravidanza e l'allattamento.

Consultare il proprio medico o farmacista per un consiglio prima di utilizzare il farmaco..

Influenza sulla capacità di guidare veicoli e lavorare con meccanismi

Come molti antistaminici, Tavegil può ridurre l'attenzione degli individui. Quando si inietta Tavegil sotto forma di iniezione e per valutare l'effetto del farmaco sul corpo, è necessario attendere un certo tempo prima di iniziare a guidare veicoli o lavorare con altri meccanismi.

Come usare Tavegil, iniezione

La prescrizione della dose del farmaco e la sua somministrazione saranno eseguite dal medico curante.

La dose abituale del farmaco è di 1 fiala (2 mg / 2 ml) per via endovenosa o intramuscolare al mattino e alla sera.

Per la prevenzione delle reazioni allergiche: 1 fiala (2 ml) viene somministrata per via intramuscolare o endovenosa lentamente prima di una possibile reazione anafilattica o di una reazione in risposta all'uso dell'istamina. La soluzione del farmaco può essere ulteriormente diluita con una soluzione isotonica di cloruro di sodio o una soluzione di glucosio al 5% in un rapporto di 1: 5.

0,025 mg / kg / die come iniezione intramuscolare divisa in 2 iniezioni.

L'introduzione viene eseguita come iniezione intramuscolare o iniezione endovenosa lenta (entro 2-3 minuti). È vietato inserire la droga nell'arteria.

Con l'introduzione di più Tavegil, iniezione, di quanto prescritto

Se pensa di essere stato iniettato con Tavegil in quantità maggiore del necessario, consulti immediatamente un medico. In caso di sovradosaggio, che è molto raro o se si prende accidentalmente la soluzione all'interno, consultare immediatamente un medico.

Se salta l'introduzione di Tavegil, l'iniezione

Poiché l'introduzione del farmaco verrà eseguita da un medico, la probabilità di perdere una dose non è elevata. Tuttavia, se pensa che la dose sia stata dimenticata, informi il medico.

Possibili reazioni avverse

Come tutti i medicinali, Tavegil, iniezione, può causare effetti avversi, ma non in tutti i pazienti.

Se si verifica uno dei seguenti sintomi, che possono essere segni di una reazione allergica, è necessario interrompere l'uso di Tavegil e consultare immediatamente un medico:

difficoltà a respirare o deglutire

gonfiore del viso, delle labbra, della lingua o della gola

forte prurito della pelle con eruzione cutanea rossa e vesciche.

Spesso non possono presentarsi più di 1 persona su 10:

Come risultato del trattamento con Tavegil, è possibile aumentare l'affaticamento e ridurre la velocità di reazione.

Raramente: non può verificarsi più di 1 persona su 100:

vertigini, mancanza di respiro e reazioni di ipersensibilità (reazioni allergiche).

Raramente: non può verificarsi più di 1 persona su 1000:

irritabilità, soprattutto nei bambini, shock anafilattico, secchezza delle fauci, mal di testa, eruzioni cutanee e disturbi digestivi.

Molto raramente: non può verificarsi più di 1 persona su 10.000:

tachicardia (palpitazioni), costipazione.

Segnalazione di reazioni avverse

In caso di reazioni avverse, consultare il medico. Questa raccomandazione si applica a tutte le possibili reazioni avverse, comprese quelle non elencate nel foglio illustrativo. È inoltre possibile segnalare le reazioni avverse al database di informazioni sulle reazioni avverse (azioni) ai farmaci, compresi i rapporti sulle inefficienze dei farmaci. Segnalando le reazioni avverse, puoi aiutarti a saperne di più sulla sicurezza del farmaco..

Composizione

1 fiala (2 ml) contiene:

Principio attivo: clemastina 2,00 mg (come clemastina idrofumarata 2,68 mg).

Eccipienti: sorbitolo, etanolo 96% (v / v), glicole propilenico, citrato di sodio, acqua per preparazioni iniettabili.

Descrizione

Soluzione trasparente, incolore o giallo molto pallido.

Confezione

Fiale da 2 ml di vetro di tipo 1. 5 fiale insieme alle istruzioni per l'uso sono confezionate in una scatola di cartone.

Condizioni di archiviazione

Conservare a 15-30 ° C. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Data di scadenza

5 anni. Non utilizzare dopo la data di scadenza indicata sulla confezione.

Termini di vacanza in farmacia

Prescrizione.

Titolare del certificato di registrazione

Novartis Consumer Hele SA, Svizzera (Novartis Consumer Health SA, Svizzera), Rue de Letraz, 1260 Nyon, Svizzera.

Takeda Austria GmbH, Austria.

Indirizzo: St-Peter-Strasse 25, A-4020 Linz, Austria.

Prodotto Takeda Austria GmbH, Austria.

Indirizzo: St.-Peter-Strasse 25, A-4020 Linz, Austria.

Se si verificano eventi avversi durante l'assunzione del farmaco e / o ci sono lamentele sulla qualità, si prega di avvisare via e-mail (per Armenia, Azerbaigian, Bielorussia, Georgia, Uzbekistan, Tagikistan, Turkmenistan) e (per Kirghizistan e Mongolia).

Tavegil

Istruzioni per l'uso:

Prezzi nelle farmacie online:

Tavegil - un farmaco antiallergico.

Forma e composizione del rilascio

Forme di dosaggio di Tavegil:

  • compresse: quasi bianche o bianche, con un bordo smussato, piatte, rotonde, incise su uno dei lati OT e dentellate (5 o 10 pezzi in blister, in un fascio di cartone di 1-3 o 6 blister);
  • soluzione per somministrazione endovenosa (i / v) e intramuscolare (i / m): trasparente, da giallo verdastro pallido a giallo chiaro o incolore (in fiale di vetro da 2 ml, 5 fiale in pallet di plastica, in un fascio di cartone 1 pallet).

Ingrediente attivo in 1 compressa e 1 ml di soluzione iniettabile: clemastina - 1 mg (clemastina idrofumarata - 1,34 mg).

  • 1 compressa: amido di mais - 10,8 mg, povidone - 4 mg, talco - 5 mg, lattosio monoidrato - 107,66 mg, magnesio stearato - 1,2 mg;
  • 1 ml di iniezione: glicole propilenico - 300 mg, etanolo al 96% - 70 mg, sorbitolo - 45 mg, citrato di sodio diidrato - fino a pH 6,3, acqua per preparazioni iniettabili - fino a 1 ml.

Indicazioni per l'uso

pillole

  • orticaria di varie eziologie;
  • dermatosi pruriginose, prurito;
  • febbre da fieno (febbre da fieno, inclusa rinocongiuntivite allergica);
  • allergia al farmaco;
  • dermatite da contatto;
  • eczema cronico e acuto;
  • morsi di insetto.

Soluzione iniettabile

  • reazioni allergiche e pseudoallergiche, comprese quelle derivanti da una trasfusione di sangue, l'introduzione di agenti di contrasto, l'uso diagnostico di istamina (trattamento, prevenzione);
  • angioedema, anafilattoide e shock anafilattico (come strumento aggiuntivo).

Controindicazioni

  • malattie del tratto respiratorio inferiore, incluso l'asma bronchiale;
  • intolleranza al fruttosio (soluzione iniettabile);
  • rare malattie congenite associate a intolleranza al galattosio, malassorbimento di glucosio-galattosio e grave carenza di lattasi (compresse associate al loro lattosio);
  • uso combinato con inibitori della monoamino ossidasi;
  • età fino a 1 anno (iniezione) o 6 anni (compresse);
  • gravidanza e allattamento;
  • intolleranza individuale ai componenti del farmaco.

Malattie / condizioni in cui Tavegil è prescritto con cautela (relative controindicazioni):

  • malattie del sistema cardiovascolare, inclusa l'ipertensione arteriosa;
  • ulcera gastrica stenotica;
  • ostruzione del collo vescicale;
  • ipertrofia della prostata che accompagna la ritenzione urinaria;
  • ostruzione piloroduodenale;
  • ipertiroidismo;
  • aumento della pressione intraoculare.

Dosaggio e amministrazione

pillole

Tavegil viene assunto per via orale, preferibilmente prima dei pasti. Le compresse vengono lavate con acqua.

  • bambini 6-12 anni: 2 volte al giorno (prima di colazione e di notte) ½-1 compressa,
  • adulti e bambini dai 12 anni: 2 volte al giorno (mattina e sera), 1 compressa, in alcuni casi, è possibile aumentare la dose a 6 compresse al giorno.

Soluzione iniettabile

Via di somministrazione - in / in o in / m. La soluzione di Tavegil non viene somministrata per via intraarteriosa.

  • bambini: 0,025 mg / kg al giorno, la dose deve essere divisa per 2 iniezioni di IM;
  • adulti: 2 volte al giorno (mattina e sera), 2 mg.

Per la prevenzione, Tavegil viene somministrato alla dose di 2 mg per via endovenosa lentamente (tempo di somministrazione 2-3 minuti o più) immediatamente prima del probabile sviluppo di una reazione anafilattica o di una risposta all'uso dell'istamina. Possibile diluizione aggiuntiva con soluzione isotonica di cloruro di sodio o soluzione al 5% di glucosio in un rapporto di 1: 5.

Effetti collaterali

Possibili effetti collaterali (> 10% - molto spesso,> 1% e 0,1% e 0,01% e 4,86 ​​1 1 1 1 1 Valutazione: 4,9 - 14 voti