Spirografia (FVD)

Analisi

La spirometria appartiene alla categoria di diagnostica che esamina le condizioni dei polmoni. Questa procedura viene utilizzata per la valutazione, l'addestramento, la diagnosi del paziente. Ti consente di identificare molte patologie polmonari, monitorare le condizioni di una persona, valutare l'efficacia del trattamento prescritto. Molte persone sono interessate alla domanda, quali sono i normali indicatori della spirometria, a cui verrà data una risposta dettagliata in questo articolo.

A cosa serve la procedura?

La procedura spirometrica, i cui parametri normali, parlano della salute dell'apparato respiratorio, viene eseguita per determinare:

  • sintomi di infezioni respiratorie acute;
  • scambio di gas compromesso;
  • salute fisica del paziente;
  • la correttezza della terapia;
  • gradi di ostruzione bronchiale.

I risultati ottenuti ci consentono di adattare le tattiche terapeutiche. Se la procedura viene eseguita nella fase iniziale della malattia, il paziente ha maggiori probabilità di una pronta guarigione. La diagnosi di asma bronchiale in modo tempestivo determina i segni della malattia e ne controlla il decorso.

Nella BPCO, la spirometria può prevenire la morte. Per ottenere un quadro più accurato, il medico non solo valuta i risultati dello studio, ma ascolta anche i reclami del paziente. Per informazione, utilizzando la spirometria, viene valutata la condizione dei polmoni di atleti e fumatori..

Come ottenere i risultati giusti la prima volta

Affinché lo studio dia i risultati più accurati, è necessario prepararsi con cura per questo. Prima di tutto, la procedura deve essere eseguita a stomaco vuoto. Se la spirometria è programmata per il giorno, una colazione leggera è accettabile 2 ore prima dello studio.

Per ottenere risultati affidabili, è necessario attenersi alle seguenti raccomandazioni:

  • non fumare tre ore prima della procedura;
  • al mattino non è necessario bere caffè o tè forte. Invece, puoi prendere un bicchiere di succo leggero;
  • ci sono momenti in cui è necessario annullare il trattamento mattutino;
  • indossare abiti il ​​più comodi possibile per la respirazione;
  • 30 minuti prima dello studio, il paziente deve rilassarsi.

Parametri utilizzati in spirometria

Quando si esegue la spirometria, il medico utilizza i seguenti parametri:

  • BH Questo indice mostra la frequenza dei movimenti respiratori in 60 secondi. L'indicatore della norma varia circa 16-18 unità.;
  • DO, volume corrente. Questa è la massa d'aria che entra nel tessuto polmonare per il prodotto di un respiro. La norma è indicatori da 500 a 800 ml.;
  • MAUD. Volume di respiro al minuto. Questo indicatore indica quanta aria passa attraverso i polmoni, che sono in uno stato calmo in 60 secondi. Il riflesso di questo parametro mostra anche i processi di scambio di gas nel tessuto polmonare. La MOD dipende dallo stato neuropsichiatrico del paziente al momento dello studio, dal livello di allenamento polmonare e dai processi metabolici. Sulla base di ciò, la valutazione di questo indicatore riflette lo stato del tessuto polmonare solo come metodo di ricerca ausiliario;
  • indicatore di velocità spaziale media, SOS. Rappresenta la velocità con cui viene effettuata la scadenza forzata nel mezzo del movimento. Utilizzando questo parametro, viene riflesso lo stato delle piccole vie aeree. Fornisce grandi informazioni, a differenza del FEV1, consente di identificare una manifestazione precedente di patologia ostruttiva.

Indicatore di capacità del tessuto polmonare

L'indicatore della capacità polmonare (VC) viene utilizzato per determinare la capacità polmonare. Questo è il volume d'aria che entra nel corpo durante l'inalazione massima prodotta dopo l'espirazione massima. Durante la respirazione calma, viene utilizzata una piccola porzione del tessuto polmonare..

Quando l'attività fisica si verifica dopo un respiro calmo, una persona fa movimenti respiratori, usando il volume dell'aria di riserva. Di solito è di 1500 ml. Dopodiché, espirando la normale velocità dell'aria, il paziente espira ancora di nuovo 1.500 ml ciascuno. Si scopre che quando si utilizza la respirazione di backup, diventa il più profondo.

La norma è di 3500 ml. Questa opzione è molto utile per controllare la respirazione. Varia in base a sesso, età del paziente, peso, altezza. Sulla base di ciò, misurando il VC, il medico avrà bisogno di dati più precisi sul paziente. La media dovrebbe essere circa l'80% del normale.

La diminuzione indica malattie polmonari, insufficiente funzione motoria dei polmoni. Una leggera diminuzione si sviluppa a causa dell'ostruzione dei bronchi. Dopo la massima scadenza, il tessuto polmonare contiene una quantità residua di aria. Il volume può variare da 800 a 1700 ml. Queste cifre simultaneamente all'indicatore VCI forniscono informazioni sulla quantità totale di aria nei polmoni.

L'indicatore forzato della capacità vitale del tessuto polmonare (FVC) è un parametro che determina la quantità di capacità vitale accelerata del tessuto polmonare. Questa è la quantità di aria che viene espirata quando una persona fa uno sforzo significativo dopo un respiro profondo. La differenza tra il parametro precedente è che l'espirazione viene eseguita molto presto.

FVC mostra pervietà tracheale. All'espirazione, la pressione nel torace diminuisce, mentre aumenta la resistenza al flusso d'aria dei bronchi. In base a ciò che è possibile, sforzando i muscoli respiratori, alla massima velocità, di espirare non solo l'intero volume, ma solo parte di esso. In questo momento, la parte rimanente del VCS viene espirata lentamente con una forte tensione dei muscoli coinvolti nella respirazione.

Se c'è una violazione della pervietà bronchiale, i bronchi iniziano a resistere al flusso d'aria all'inizio dell'espirazione accelerata. Inoltre, la resistenza aumenta verso la fine della sua commissione. Sulla base di ciò che una piccola parte dell'aria viene espirata da una persona, L'espirazione standard dell'intero volume polmonare avviene in 2 secondi. quando si fa un movimento forzato. In questo caso, FVC varia dal 90 al 92% del risultato di VC.

Per la spirometria, è anche importante sapere quale volume ha una scadenza forzata al secondo (FEV1). Questa è la quantità di aria che viene espirata in 1 secondo. prodotti di scadenza accelerata. Gli indicatori della norma includono il confine tra il 70 e l'85% del parametro VC. In caso di grave ostruzione, il bordo viene ridotto al 20%. Un parametro ridotto indica una violazione della pervietà dei bronchi.

Indice Tiffno

L'indice Tiffno (IT) fornisce una stima del tipo di ostruzione. Questo studio è condotto con broncodilatatori. L'aumento dell'IT indica la causa della riduzione di OF1, che si trova nel broncospasmo. Un test negativo riguarda la presenza di altre cause di ostruzione. Se si verifica una diminuzione del parametro FEV1, nelle condizioni di un VC normale, la causa della patologia ostruttiva si trova nel muscolo respiratorio indebolito del paziente. Nei pazienti con asma bronchiale, questo parametro è ridotto al 25%.

Se c'è stata una diminuzione del parametro FEV1 contemporaneamente a VC, allora stiamo parlando di ostruzione polmonare. Questa situazione richiede un'ulteriore misurazione del volume residuo del tessuto polmonare. Questo indicatore è preso durante il lavoro di bodyplethysmography. Per informazione, la norma dell'indice Tiffno non può prevedere con precisione l'assenza di patologia. Questo spettacolo deve essere valutato contemporaneamente ai sintomi del paziente..

Velocità di picco del flusso d'aria

Durante la scadenza forzata, viene registrata la velocità di picco del flusso d'aria, PIC. Questo parametro mostra quale velocità volumetrica ha un flusso muscolare, dimensione bronchiale. I valori normali vanno dal 25 al 75% a seconda delle condizioni del paziente.

Indicatori di studio normali

Dopo la spirografia, il medico studia le norme della procedura, confronta il risultato ottenuto con esse. Se differisce dallo standard, la valutazione dei risultati consente di effettuare una diagnosi accurata. I seguenti indicatori di spirografia sono considerati normali:

  • i movimenti respiratori eseguiti in 1 minuto dovrebbero essere compresi tra 10 e 20;
  • il volume respiratorio di un uomo è compreso tra 300 e 1200 ml. Le donne hanno un indicatore che varia circa 250-800 ml;
  • il volume corrente al minuto dovrebbe essere compreso tra 4 e 10 l;
  • capacità polmonare - da 2,5 a 7,5 l;
  • I parametri dell'indice Tiffno sono entro il 75%;
  • scadenza forzata in 1 secondo - oltre il 70%.

Quali azioni del paziente portano a un risultato errato

Se durante lo studio il paziente ha commesso azioni errate, la diagnosi può mostrare risultati errati. Con questo sviluppo di eventi, sarà necessario ripetere la procedura in ospedale.

Le azioni errate più comuni del paziente includono:

  • respiro prematuro
  • un bocchino che viene afferrato vagamente dalla bocca, con conseguente intrappolamento dell'aria;
  • espirazione accelerata;
  • labbra pizzicate;
  • espirazione breve;
  • denti eccessivamente digrignati;
  • espirazione prodotta non al massimo sforzo;
  • manifestazione di instabilità emotiva durante il periodo dell'esame;
  • respiro difettoso;
  • tosse durante lo studio.

È possibile condurre uno studio sui bambini

Lo studio di bambini di età inferiore a 5 anni è piuttosto difficile. Perché non sono in grado di espirare il più possibile. A questo proposito, si ottiene una tabella di spirografia inaffidabile. Un sondaggio può essere effettuato solo dall'età di 9 anni, a condizione che venga creata l'atmosfera più favorevole. Prima della spirometria, il bambino deve capire chiaramente cosa gli è richiesto, come espirare e inalare.

Di solito producono analogie con spegnere le candele. Il medico dovrebbe osservare attentamente che il bambino abbia stretto saldamente un boccaglio. La decodifica viene effettuata con uno sconto per l'età dei bambini. L'uso della spirometria consente di valutare le condizioni del tessuto polmonare. Solo con la diagnosi corretta puoi essere sicuro dell'affidabilità dei risultati che aiuteranno a prescrivere un trattamento efficace.

Funzione respiratoria esterna (HPF, spirografia) - revisione

FVD - che cos'è questa procedura? Come fai a sapere se hai l'asma? FVD con un broncodilatatore. Decrittazione dell'HPF. Spirogramma: una procedura necessaria per chi soffre di allergie!

E poi è arrivato quel momento "meraviglioso" in cui la mia allergia si è trasformata in qualcosa di incredibile. Ora, entrato in una stanza dove non è quello che è, ma una volta che c'era un gatto (!), Inizio a soffocare. Il respiro si trasforma in respiro sibilante, non c'è abbastanza aria, sembra che la coscienza stia per estinguersi e andrò dagli antenati. Tutti gli antistaminici che conosco non aiutano. Ma una tale reazione solo ai gatti.

La prospettiva di una partenza prematura per il mondo non è la più rosea, ho dovuto andare da un allergologo. Oltre a un sacco di una varietà di campioni, analisi e tonnellate di soldi pompati Mi è stata assegnata una strana procedura chiamata FVD (funzione di respirazione esterna) o spirogramma.

Mi è stato prescritto un broncodilatatore FVD +.

Studio della funzione della respirazione esterna (HFD) Lo studio della funzione della respirazione esterna è un insieme di procedure diagnostiche e test che vengono utilizzati per diagnosticare malattie dei polmoni e dei bronchi. Lo scambio di gas tra aria esterna e sangue avviene nel tessuto polmonare.

Non so come sia la situazione della medicina in altre città, ma per la vergogna di Voronezh, qui è tutto molto brutto. O forse non sono fortunato.

Visitare un allergologo gratuito e passare tutto il giorno ad aspettare in fila, nonostante un coupon temporizzato, Ho ricevuto dal medico solo una raccomandazione per visitare la sua clinica retribuita e ho ricevuto una ricevuta per pagare i campioni che devono essere fatti nella stessa clinica. E questo è tutto. La ricezione è durata 5 minuti.

Insegnato da amara esperienza, è andato in una clinica a pagamento selezionata personalmente, dal medico con buone recensioni la speranza non è ferita attraverso KewComment.

In realtà, quindi, è stata pagata la procedura per la diagnosi dei polmoni. Il costo era di 1150 rubli.

FVD - qual è questa procedura?

Il suo scopo è scoprire se il paziente ha asma bronchiale, broncopneumopatia cronica ostruttiva o altre anomalie del sistema respiratorio.

lo studio ti consente di scoprire quanta aria il paziente può inspirare ed espirare e con quale velocità può farlo.

Se tutto è chiaro con questo, perché Dovrai respirare un apparato speciale, che può fissare il volume dei polmoni. Ma come vengono rilevate le deviazioni, ad es. il sistema di ricerca stesso rimane un mistero per me. Peccato che non sia un medico.

I risultati della spirometria cambiano con una serie di altre malattie dell'apparato respiratorio, cardiovascolare, nervoso e dell'apparato muscolo-scheletrico, caratterizzandone l'effetto sulla respirazione del soggetto.

Come prepararsi per la procedura?

Naturalmente, la prima cosa che ho ottenuto su Internet è stata leggere che tipo di esecuzione fosse, se fosse dolorosa, se fosse spaventosa e per cosa prepararsi.

Le informazioni dappertutto sono diverse: da qualche parte dice cosa fare a stomaco vuoto, o non mangiare in 4-5 ore, da qualche parte - non bere caffè e non fumare il giorno prima.

Il medico non ha dato alcuna raccomandazione. Affatto! Tutto è possibile. L'unica cosa, per l'accuratezza dello studio, l'assistente di laboratorio (quando si fissa un appuntamento per la procedura) ha consigliato di non bere alcun farmaco per il giorno e il giorno dello studio.

Inoltre, è necessario portare con sé la fluorografia..

Sulla procedura.

Dicono che devi sederti in silenzio, respirare aria, calmarti e scaldarti le mani mezz'ora prima della FVD.

Ma sono fortunato! Dopo aver raccolto tutti gli ingorghi sulla strada per la clinica e diventando nervoso, sono comunque riuscito in tempo. La mosca salì al terzo piano nell'ufficio desiderato. È arrivata anche prima del necessario per circa 10 minuti: la porta dell'armadio era chiusa, non ci sono pazienti per la stessa procedura.

Ho aspettato mezz'ora, sono andato al registro per scoprire chi ha mangiato il mio dottore, forse un apparato terribile lo ha risucchiato? Oppure era stanco di lavorare e ha deciso che oggi è il momento migliore per uno sciopero?

Bene, l'inferno lo sa. Perché anche scrivere del tempo sui coupon se nessuno li sta guardando? E va bene gratuitamente, ma a pagamento! scusa per questo grido dell'anima

Il registro ha dichiarato che il medico fuggendo dalla clinica non è stato visto. Quindi, ancora al suo posto, si sta nascondendo da qualche parte. Sono stato soddisfatto della risposta. Sono andato di nuovo al terzo piano. E cosa?! Una coda si è già formata davanti all'ufficio! E naturalmente, nessuno ha guardato i coupon con il tempo!

È successo in Diagnostics Plus, su Moscow Avenue.

Il mio turno è finalmente arrivato (è passata un'ora)

Mi è stato chiesto di età, peso e altezza. E abbiamo iniziato la procedura di spirometria.

Il dispositivo è una piccola scatola con un tubo, in cui è necessario soffiare. A ciascun paziente viene fornito un ugello individuale, che dopo l'uso viene abbassato in una soluzione di disinfezione.

Quindi, una parvenza di mollette viene messa sul naso, il tubo viene stretto nelle labbra e l'ispirazione viene espirata. Questa è l'intera procedura.

Test spirometrico con broncodilatatore

La spirometria dopo inalazione di un farmaco broncodilatatore (test con un broncodilatatore) viene utilizzata per valutare la reversibilità dell'ostruzione.

Dopo aver eseguito la spirometria di base, lo studio viene ripetuto 10-15 minuti dopo l'inalazione di 400 μg di salbutamolo o fenoterolo (4 respiri dall'inalatore sotto pressione, meglio con un distanziatore). Nei casi in cui si dovrebbe evitare l'eccitazione eccessiva di adrenorecettori (ad es. Ipertiroidismo, tachiaritmie, ipertensione arteriosa significativa, malattia coronarica), la dose può essere dimezzata o ipratropio bromuro ad una dose di 80 mcg (4 respiri alla dose di 20 mcg) e si può iniziare secondo studio fino a 30 min.

Lo stesso degli studi spirometrici di base. Si deve prestare attenzione (interrompere lo studio, dimezzare la dose di β 2 -adrenomimetico o fare lo studio dopo la somministrazione del farmaco anticolinergico a breve durata d'azione) in pazienti con tireotossicosi, insufficienza cardiaca non controllata, ipertensione non controllata o tachiaritmia clinicamente significativa.

Come nello studio spirometrico di base, inoltre (per quanto possibile), l'uso dei seguenti farmaci deve essere sospeso prima dello studio:

1) β 2 -adrenomimetici - inalazione a breve durata d'azione (fenoterolo, salbutamolo) per 8 ore, inalazione a lunga durata d'azione (formoterolo e salmeterolo) per 24 ore, indacaterolo e vilanterolo - per 48 ore;

2) farmaci anticolinergici - inalazione a breve durata d'azione (ipratropio bromuro) per 6 ore, farmaci per inalazione a lunga durata d'azione (tiotropio bromuro e umeclidinio bromuro per 3-7 giorni, glicopirnium per 2-3 giorni, aclidinio bromuro per 1-2 giorni);

3) teofillina: farmaci a breve durata d'azione per 12 ore; azione estesa per 24 ore; a lunga durata d'azione - per 48 ore;

4) antagonisti dei recettori dei leucotrieni (montelukast, zafirlukast) per 24 ore.

Il miglioramento dopo il farmaco è considerato significativo se il valore di FEV 1 o FVC è aumentato di ≥200 ml e ≥12% della norma (o del valore iniziale - il che porta a una diagnosi troppo frequente di miglioramento significativo nei pazienti con basso FEV 1). Alla luce degli attuali protocolli di trattamento dell'asma (GINA) e BPCO (ORO), il risultato del test con un broncodilatatore, dal punto di vista del miglioramento, non ha alcun valore prognostico, sia per quanto riguarda la risposta a lungo termine al trattamento antinfiammatorio e broncodilatatore, sia per la progressione di queste malattie. L'unico risultato pratico significativo del test è la normalizzazione del FEV 1 / FVC dopo il farmaco (indipendentemente dal grado di miglioramento del FEV 1 o FVC), che esclude la diagnosi di BPCO. Persistenza di ostruzione dopo che un farmaco si verifica sia nella BPCO che nell'asma. Nei pazienti, il risultato di un test con un broncodilatatore può variare nel tempo. Un miglioramento significativo dopo l'inalazione può anche essere osservato nelle persone sane..

Spirometria (spirografia): cos'è, indicazioni e controindicazioni, decifrando i risultati di FVD (funzione respiratoria)

Il corpo umano ha bisogno di aria per funzionare normalmente..

Saturazione di cellule con ossigeno - lo scopo principale del sistema respiratorio.

Il volume di aria inalata è importante per determinare il livello della funzione polmonare. Per tali studi esiste la spirometria..

Di cosa è, per quale scopo, come viene realizzato e quando il suo scopo è escluso, discuteremo ulteriormente nell'articolo.

L'essenza della spirometria

Il termine è formato da due parole: spiro - respiro e metrica - misure, misure.

Spirometria: esame diagnostico della funzione della respirazione esterna con determinazione di indicatori di velocità e volume caratteristici.

Il metodo è ampiamente usato in medicina: consente di identificare patologie che causano disfunzione respiratoria, un basso livello di scambio di gas.

La procedura è indolore e innocua. La base delle misurazioni sono gli indicatori della frequenza di inspirazioni ed esalazioni, della capacità polmonare.

La procedura viene eseguita da uno speciale dispositivo digitale: uno spirometro. Il loro meccanismo è abbastanza semplice: un sensore di flusso d'aria e una parte di calcolo che converte le informazioni in valori numerici.

Le indicazioni vengono calcolate automaticamente. Ci sono modifiche al computer del dispositivo.

I primi esami sono stati condotti da spirometri meccanici (molto spesso ad acqua). Tutti gli indicatori sono stati calcolati manualmente. La procedura è stata lunga e ha richiesto molto tempo..

Se hai bisogno di un monitoraggio costante, puoi utilizzare un moderno spirometro portatile, che è applicabile sia a casa che in viaggio.

Consultare un medico curante e uno specialista nelle vendite di apparecchiature simili ti aiuteranno a scegliere il dispositivo giusto. Uno spirometro viene selezionato tenendo conto dei requisiti funzionali e delle preferenze personali.

Le misure più accurate sono fornite da una fotocamera speciale con sensori: pletismografo. I risultati dello studio, presentati graficamente sotto forma di spirografia, aiutano a illustrare chiaramente le modifiche nel volume dei polmoni di una persona durante la respirazione normale e migliorata. Cos'è la spirografia e come appare chiaramente nella figura:

  • diagnosticare deviazioni patologiche (focolai di disturbi dello scambio di gas, livello di ostruzione bronchiale);
  • valutare le condizioni del paziente durante il trattamento e l'efficacia della terapia;
  • ha insegnato varie tecniche di respirazione.

Le misurazioni vengono eseguite ambulatorialmente con un risultato immediato.

Ragioni per l'appuntamento

Vi sono numerose indicazioni per la nomina della procedura. La diagnostica viene eseguita con l'obiettivo di:

  • studi di frequenti infezioni respiratorie acute, SARS;
  • rilevazione di disturbi patologici dell'apparato respiratorio con tosse prolungata, insufficienza respiratoria, produzione di espettorato, dolore dietro lo sterno;
  • identificare le cause delle deviazioni del processo di scambio di gas;
  • analisi della relazione tra malattie polmonari e funzione della respirazione esterna, efficacia delle misure terapeutiche nel loro trattamento;
  • prevenzione e diagnosi precoce delle deviazioni nelle persone con un aumentato rischio di sviluppare patologie: fumatori e persone la cui attività lavorativa è associata a sostanze nocive;
  • monitoraggio del decorso delle malattie broncopolmonari:
    • polmonite;
    • influenza
    • bronchite;
    • asma
    • broncopneumopatia cronica ostruttiva;
    • tubercolosi polmonare, ecc.;
  • lo studio delle manifestazioni allergiche acute (anafilassi);
  • calcolo di indicatori per stabilire la disabilità e il livello di disabilità;
  • preparare i pazienti alle operazioni del sistema bronco-polmonare;
  • la scelta di farmaci adatti per la broncodilatazione.

Per le persone di età superiore ai 40 anni, i fumatori di età pari o superiore a 10 anni, con tosse cronica o respiro corto, è obbligatorio un esame.

Misure mediche preventive raccomandate per i dipendenti associati all'uso regolare di sostanze chimiche dannose.

Controindicazioni alla spirometria

La spirometria non ha controindicazioni rigorose. Lievi vertigini, che possono verificarsi rapidamente, passano e non rappresentano un pericolo per la salute.

Il respiro profondo forzato o forte provoca un aumento a breve termine della pressione intracranica e intra-addominale.

Con cautela, eseguono o rifiutano la procedura per le seguenti indicazioni:

  • recenti operazioni su organi addominali o interventi chirurgici oftalmici (meno di 2 mesi fa);
  • infarto miocardico o ictus (a seconda delle condizioni del paziente, ma non prima di 3 mesi dopo di loro);
  • precedenti infezioni del tratto respiratorio (almeno 2 settimane dopo la loro supervisione);
  • la presenza nella storia del pneumotorace;
  • aneurisma arterioso o aortico;
  • gravi attacchi di asma bronchiale;
  • la presenza di sanguinamento polmonare;
  • epilessia;
  • crisi ipertensiva e altre patologie associate a pressione ridotta;
  • aumento della coagulazione del sangue;
  • disordini mentali;
  • gravidanza
  • limiti di età: prima dei 5 e dopo i 75 anni.

Anche in assenza di ovvie controindicazioni, è necessaria una consultazione specialistica prima dello studio.

Classificazione spirometrica

Il modo in cui viene eseguita la procedura determina il suo aspetto. I test spirometrici vengono eseguiti con le seguenti manovre:

  • normale respirazione calma;
  • espirare con forza (forzato);
  • con massima ventilazione;
  • con attività fisica (prima e dopo) - spirometria dinamica;
  • usando sostanze speciali - spirometria funzionale e provocatoria:
    • con broncodilatatori che espandono i bronchi. Il metodo aiuta a identificare il broncospasmo latente, a diagnosticare correttamente la malattia, a determinare la reversibilità dei disturbi e l'efficacia dei metodi terapeutici;
    • con metacolina, che aiuta a diagnosticare definitivamente l'asma, identifica una predisposizione al broncospasmo e all'iperreattività.

Lo spirometro moderno consente di determinare il livello di capacità diffusa dei polmoni - scambio gassoso di ossigeno e anidride carbonica tra il sistema respiratorio e il sangue.

Un ulteriore esame è la broncospirometria. Consente di registrare individualmente gli indicatori nei diversi lobi dei polmoni.

Attività preparatorie

La preparazione per la spirografia è molto importante. L'affidabilità dei risultati è aumentata osservando le seguenti regole:

  • lo studio dovrebbe essere condotto a stomaco vuoto o almeno 2 ore dopo aver mangiato cibi leggeri al mattino;
  • un giorno prima dell'esame, smettere di fumare (o almeno 4 ore), ridurre il consumo di bevande contenenti caffeina, non bere alcolici;
  • rifiutare farmaci che possono distorcere le prestazioni;
  • vengono scelti abiti ampi e comodi che non interferiscono con la respirazione;
  • mezz'ora prima che le misurazioni rimangano a riposo, respirare con calma;
  • il paziente che usa l'inalatore lo porta alla procedura;
  • portare un fazzoletto o tovaglioli.

Si sconsiglia ai pazienti con dentiera di rimuoverli per mantenere la solita geometria. Se diventa difficile afferrare saldamente il tubo o perdere le protesi, ripetere la procedura senza di esse..

Prima di iniziare lo studio, l'ufficiale medico deve scoprire i dati del paziente (altezza, peso) e inserire il proprio dispositivo, selezionare lo spirometro in base alle dimensioni, aiutare il paziente a prendere la posizione giusta e spiegare la sequenza e le regole delle manovre respiratorie.

Esecuzione della procedura

Il paziente è in una posizione comoda, le mani sui braccioli sono rilassate. Per garantire solo la respirazione orale, il naso è coperto da una clip speciale. Un tubo con una singola punta sterile (boccaglio) viene inserito nella bocca. All'inizio della procedura, il paziente respira in modo naturale, uniforme.

Viene determinato l'indicatore DO - volume corrente. Al paziente viene quindi chiesto di fare un respiro regolare ed espirare completamente tutta l'aria il più rapidamente possibile. Questo sarà un indicatore del volume di riserva di scadenza (ROvyd).

La durata dell'espirazione con una forza massima di oltre 15 secondi è una ragione per diagnosticare la patologia. Quindi c'è una misurazione delle massime possibilità di respirazione.

Dovrebbe essere il più profondo possibile inalare (registrare il volume di riserva dell'ispirazione - RVD e capacità vitale dei polmoni - VC) e l'espirazione rapida (determinare FEV e FVC).

Il dispositivo crea automaticamente un grafico in base alle letture. Gli indicatori FEV sono di valore diagnostico.

La forma dell'anello raffigurato consente di diagnosticare il tipo di insufficienza respiratoria:

La reversibilità dell'ostruzione è determinata dai dati di test con broncodilatatori. Le indicazioni FEV sono di primaria importanza comparativa.

Ogni campione viene eseguito più volte (di solito 3 volte). Successivamente, vengono selezionati i più riusciti..

Il dispositivo fornisce il risultato di uno spirogramma, in base al quale il medico valuta un caso specifico e fa una conclusione. La procedura richiede circa 15 minuti. Quante volte, con quale frequenza la diagnosi viene determinata dal pneumologo presente in base alle indicazioni.

Dati spirometrici

Il risultato del sondaggio viene valutato dai seguenti indicatori:

  • JELL - la capacità vitale dei polmoni, calcolata come la differenza tra il volume di aria con un respiro completo e una piena espirazione;
  • FVC - capacità vitale forzata dei polmoni. Riflette il massimo volume di aria espirata (FEV) alla massima ispirazione. Permette di fissare l'elasticità del tessuto polmonare e l'escursione del torace, cioè i disturbi restrittivi;
  • FEV1 - volume espiratorio forzato nel primo secondo, è consuetudine esprimere come% di FEV. L'indicatore più informativo della spirometria. Dimostra la velocità del passaggio dell'aria nei bronchi. Per una comprensione finale del processo patologico (ostruzione dei bronchi o limitazione del parenchima polmonare), viene calcolato il seguente parametro;
  • Indice Tiffno - rapporto dei parametri FEV1 e FVC in percentuale. Normalmente, proviene dal 70%. Le deviazioni sono dovute a:
    • diminuzione del FEV1 - malattia con ostruzione;
    • una diminuzione dell'FVC con un indicatore costante o leggermente ridotto di FEV1 - una variazione dell'elasticità del tessuto polmonare.

Altri autori possono incontrare i loro vari nomi e designazioni. Altri indicatori di spirometria efficaci sono riportati in forma tabulare di seguito:

Tabella 1. Designazione abbreviata e caratteristiche degli indicatori degli studi spirometrici.

AbbreviazioneNomeL'essenza dell'indicatore
PRIMAvolume correntevolume d'aria inspirato o espirato ad ogni atto di respirazione
JELLcapacità polmonarela massima quantità di aria che può essere espirata con la massima ispirazione (VC = ROVD + DO + ROVID)
OOvolume residuovolume d'aria rimanente nei polmoni dopo la massima espirazione
ROVDriserva volume inspiratoriola massima quantità di aria che può essere inalata dopo un respiro regolare
Rovydriserva espiratoriala massima quantità di aria che può essere espirata al termine di una normale espirazione
FZHELcapacità vitale forzatala quantità di aria che può essere espirata rapidamente con uno sforzo dopo la massima inalazione
EVcapacità inspiratoriala quantità massima di aria che può essere inalata dopo una normale espirazione (ЕВ = РВд + ДО)
OFOvolume funzionale residuola quantità di aria che rimane nei polmoni dopo una normale espirazione (OFO = ROvyd + OO)
OELcapacità polmonare totalevolume d'aria nei polmoni dopo la massima ispirazione (OEL = DO + Rovd)
OO / OELvolume residuo / capacità polmonare totalepercentuale di volume residuo e capacità polmonare totale

Screening per piccoli pazienti

Fino a 5 anni, l'esame non è raccomandato. È più probabile che i bambini ricevano dati imprecisi sullo spirogramma: le abilità acquisite non ti consentono di eseguire correttamente le necessarie manovre respiratorie.

Dall'età di 9 anni, è possibile un esame completo insieme agli adulti. I giovani pazienti devono essere diagnosticati in strutture specializzate per bambini.

Creare un'atmosfera rilassata è la chiave per una spirometria di successo. Un dipendente con un approccio pedagogico e l'uso di una forma di gioco ha una maggiore autorità agli occhi del bambino e sarà in grado di condurre la procedura nel modo più efficace.

Al bambino viene spiegato il significato dell'evento e le sue azioni. Le immagini a tema possono essere utilizzate per consentire al bambino di comprendere ciò che è richiesto. Ad esempio, spegni una candela.

Lo specialista dovrebbe prestare attenzione alla corretta esecuzione delle manovre, alla corretta circonferenza stretta delle labbra del tubo. Il protocollo riflette il numero di campioni riusciti. Quando si forma una conclusione, viene presa in considerazione l'età del paziente.

Decodifica del risultato dell'HPF

Ci sono alcune norme di indicatori, in base alle quali il medico trae conclusioni.

La decifrazione dei risultati della FVD dovrebbe tener conto delle differenze anatomiche di genere, dei cambiamenti legati all'età, delle malattie passate, del tipo di lavoro.

Gli indicatori saranno differenziati per una persona sana e un paziente. Le formule per il calcolo della norma sono riportate nella tabella:

Tabella 2. Formule per il calcolo della spirometria normale

Uomini
JELL, l0,052 P - 0,028 B - 3,20
FEV1, l0,036 P - 0,031 B - 1,41
MVL, l / mindue JELL 25
OOL / OEL,%0,33 B +16,0
Donne
JELL, l0,049 P - 0,019 B - 3,76
FEV1, l0,026 P - 0,028 B - 0,36
MVL, l / mindue JELL 25
OOL / OEL,%0,33 B + 18,0

Nota. Quando si utilizza lo spirometro SG, il FEV1 corretto diminuisce negli uomini di 0,19 litri, nelle donne - di 0,14 litri. Nelle persone di 20 anni, VC e FEV sono circa 0,2 l in meno rispetto a quelli di 25 anni; nelle persone di età superiore ai 50 anni, il coefficiente nel calcolo della MVL dovuta è ridotto di 2.

Per ogni persona, la norma sarà individuale. I principali parametri spirometrici: OFV1, VC, FVC, OFV1 / FVC. I risultati sono analizzati dai valori massimi di FVC e FEV1.

L'interpretazione dei dati dovrebbe essere concisa, chiara, completa. Lo specialista non solo determina le deviazioni degli indicatori dal valore normativo, ma valuta anche il quadro generale, analizzando la loro interezza nella relazione.

Tutti gli indicatori sono presentati di seguito:

Tabella 3. Indicatori di spirometria

Indicatore (designazione)Norma
JELLValore attuale
FZHEL70-80% di VC
ROVD1200-1500 ml
Rovyd1000-1500 ml
OEL5000-7000 ml
FEV1> 70% FVC
FEV1 / FZHEL75%
pic> 80% del normale
MOS 25-75%> 75% del normale
BH10-20 volte al minuto.

Il test Tiffno è informativo nella valutazione delle anomalie patologiche. Per comprendere il grado di deviazione dalla norma, è consuetudine determinare la percentuale. A seconda della diminuzione dell'indicazione, aumenta la gravità delle deviazioni patologiche.

Il 70% per il rapporto FEV1 / FVC porta a significativi risultati falsi positivi; le indicazioni al livello dell'80% spesso non interpretano correttamente il risultato negli adulti, ma sono accettabili per i bambini. Per le persone di età più avanzata (oltre 70 anni), alcuni esperti raccomandano di utilizzare il valore del 65%.

L'esecuzione della procedura con uno spirometro di alta qualità consente di evitare distorsioni e ottenere letture affidabili.

La decodifica corretta dei risultati dell'HPF aiuta a diagnosticare le malattie nelle prime fasi, prevenire lo sviluppo di forme gravi, determinare l'efficacia dei farmaci nel trattamento dei disturbi respiratori.

La spirometria eseguita correttamente, tenendo conto di tutte le caratteristiche individuali del paziente, fornisce informazioni complete sullo stato del sistema respiratorio. Indolore, semplicità della procedura, risultato immediato, assenza di effetti collaterali sono i vantaggi indiscutibili di questo tipo di diagnosi.