Elenco di miscele ipoallergeniche per neonati: scegliamo la migliore pappa per bambini con allergie fino a un anno

Nutrizione

In una situazione ideale, il bambino dovrebbe essere allattato al seno per i primi 6 mesi di vita, e poi fino a un anno dopo, vengono introdotti alimenti complementari con una nutrizione di base del latte. Per alcuni motivi, la madre non può sempre allattare al seno, quindi il bambino deve essere trasferito nella formula del bambino. Determinare quale sia il migliore per l'alimentazione di un bambino è un compito difficile, soprattutto quando si tratta di scegliere la giusta miscela ipoallergenica per neonati allergici e neonati inclini a allergie alimentari.

Se la mamma non può continuare l'allattamento al seno, è necessario scegliere la miscela giusta per il bambino

Tipi di miscele ipoallergeniche

Alcuni bambini allattati al seno possono manifestare reazioni allergiche al latte vaccino, che è alla base della maggior parte delle formule per neonati. Le allergie possono verificarsi sotto forma di:

  • eruzioni cutanee sulla pelle del bambino;
  • colica;
  • violazione dei movimenti intestinali stabili;
  • rigurgito frequente e altri problemi legati al funzionamento del tratto gastrointestinale.

In tali casi, i pediatri raccomandano ai genitori di sostituire la miscela con una ipoallergenica. Ce ne sono tre tipi:

  1. Preventivo. È prescritto per i bambini che sono inclini alle allergie..
  2. Medico e preventivo. Questa miscela ipoallergenica viene utilizzata per lievi sintomi di allergia alimentare..
  3. Terapeutico. Il suo uso di solito si riferisce a casi in cui un bambino ha un alto grado di intolleranza alle proteine ​​nel latte di mucca..

La selezione della moderna formula per bambini ipoallergenici è semplicemente enorme. Alcuni si basano su proteine ​​del latte diviso (idrolizzato) e altre formule per neonati prive di latticini si basano sull'isolato di proteine ​​di soia..

Formula senza latte a base di soia

Se un bambino è intollerante alla formula per neonati, la cui base è il latte di mucca, le loro controparti di soia vengono utilizzate per nutrire le briciole. Hanno un sapore più dolce rispetto al latte. Se dopo diverse poppate il corpo del bambino percepisce e assimila bene la miscela di soia ipoallergenica, allora può essere tranquillamente lasciato per un ulteriore uso nella nutrizione del bambino. Di seguito è riportato un elenco delle più famose miscele di soia senza latte:

  • Olandese: rispettivamente Frisosoy e Nutrilon Soy della Frisia Campina e Nutricia;
  • ospite dalla Germania Humana SL, produttore Humana;
  • Rappresentante statunitense Endfamil di soia, prodotto da Mead Johnson Nutritionals;
  • La società bielorussa Volkovysk OAO Bellakt offre Bellakt SOYA al consumatore;
  • Ucraino Detolact Soia dallo stabilimento lattiero-caseario Balti per prodotti per bambini;
  • Danese Similak Isomil.

Come entrare nella miscela di soia?

Le formule di latte a base di soia richiedono il rispetto di alcune regole di input:

  1. I parenti stretti delle briciole non dovrebbero essere allergici alla soia o ai prodotti a base di fagioli.
  2. Il bambino raggiunge 5-6 mesi di età.
  3. Introduzione graduale alla dieta per 5 giorni o settimane.
  4. La necessità di rimuovere completamente i prodotti lattiero-caseari dal menu, come per i prodotti secondari come formaggio, ricotta e burro.
  5. Il divieto di ingresso è l'intolleranza personale ai componenti di una miscela ipoallergenica. Può essere accompagnato dalla comparsa di nuove eruzioni cutanee o da un aumento della vecchia dermatite, vomito, rigurgito, violazione delle feci normali e altre manifestazioni.
  6. Domanda per tre mesi.
Sputare dopo aver consumato una determinata miscela può indicare intolleranza individuale al corpo

Sfortunatamente, una miscela di soia ipoallergenica non può sempre aiutare a risolvere il problema dell'alimentazione del bambino, soprattutto per i bambini immediatamente dopo la nascita. Secondo le statistiche, il 30-40% di quei bambini allergici alle proteine ​​del latte vaccino non tollererà neanche le proteine ​​di soia. Nel caso in cui il bambino più tutto abbia enterocolite allergica, queste cifre aumentano al 60%.

I benefici e i pericoli dell'utilizzo di miscele di soia nel latte nella nutrizione dei bambini più piccoli sono stati discussi a lungo, tuttavia, per 60 anni, l'uso di miscele di soia per bambini per l'alimentazione dei neonati non è stato ancora in grado di dimostrare che questo tipo di alimentazione è pericoloso per la salute del bambino.

Miscela di idrolisi

La mancanza di prove della nocività delle proteine ​​di soia per i bambini inclini artificialmente che sono inclini alle allergie alimentari non rende le miscele di soia per bambini più popolari. Nella maggior parte dei casi, medici e genitori preferiscono miscele di idrolisi ipoallergeniche. Sono prodotti idrolizzando le proteine ​​presenti nel latte di mucca. Possono essere divisi in 2 gruppi: caseina e idrolizzati di proteine ​​del siero di latte.

La caseina si basa sulla caseina idrolizzata. Sono una rarità nel nostro mercato, sebbene il loro uso nel trattamento dei bambini con allergie alimentari sia abbastanza comune. Esempi di idrolizzati di caseina sono:

  • Alimentum di Abbott Laboratories. Prodotto negli Stati Uniti.
  • Frisopep AC dall'Olanda. Produttore FrieslandCampina.
  • Nutramigen e Pregestimil dell'azienda americana Mead Johnson Nutritionals.
Frisopep AS è una delle miscele di idrolisi più popolari disponibili sul nostro mercato.

Rispetto alla caseina, gli idrolizzati di proteine ​​del siero di latte hanno un vantaggio importante, vale a dire la vicinanza alla composizione standard del latte materno. Possono essere chiamati sostituti a tutti gli effetti per il latte materno, ma a causa del gusto amaro, sono tutt'altro che popolari con i bambini. Se il neonato rifiuta di essere alimentato con un idrolizzato di questo tipo, vale la pena prima di tutto rendere la miscela meno concentrata, cioè diluire una quantità minore di polvere secca nella quantità prescritta di acqua.

Altamente idrolizzato

In base al grado di scissione proteica, vengono isolate miscele altamente idrolizzate e parzialmente idrolizzate. Altamente idrolizzati includono:

  • Alfara. Produttore della società svizzera Nestlé.
  • Frisopep. È prodotto in Olanda, la società FrieslandCampina.
  • Nutrilak PEPTIDI SCT produzione dell'azienda russa Nutritek.
  • Nutrilon Pepti Allergy di Nutricia dai Paesi Bassi.

Il loro scopo è rilevante per una pronunciata reazione allergica, accompagnata da dermatite atopica o disturbi nel funzionamento del tratto digestivo. L'uso di tali miscele porta ad un risultato buono e rapido..

Miscele parzialmente idrolizzate

La valutazione delle miscele parzialmente idrolizzate:

  • Frisolak 1 HA e Frisolak 2 HA. Prodotto nei Paesi Bassi da FrieslandCampina.
  • Humana GA 1, Humana GA 2 e Humana GA 3. Produttore della società tedesca Humana.
  • La società austriaca HiPP produce HiPP Combiotic GA 1 e HiPP Combiotic GA 2.
  • Nutrilak Hypoallergenic 1 e Nutrilak Hypoallergenic 2 di Nutritek, Russia.
  • Miscele ipoallergeniche NAS NAS HA 1 e NAS HA 2. Prodotto da Nestlé, Svizzera (si consiglia di leggere: panoramica delle miscele ipoallergeniche NAS 1).
  • Tema 1 HA e tema 2 HA dell'azienda russa Unimilk.

Le opzioni elencate sono raccomandate per i bambini che sono inclini alle allergie. Il loro uso contribuisce allo sviluppo di una buona tolleranza dei prodotti lattiero-caseari in futuro..

Miscele di aminoacidi e latte acido

Le miscele di aminoacidi non contengono proteine, ma sono presenti esclusivamente aminoacidi che non possono provocare un'allergia. Tra loro:

  • aminoacido nutrilon;
  • Alphare Amino;
  • Neocate LCP.

In presenza di allergie, speciali miscele di latte fermentato sono perfettamente adatte, ma la loro quota nella dieta del bambino non deve superare il 50% della quantità giornaliera di cibo. La seconda metà è controparti fresche.

Se le manifestazioni allergiche non diminuiscono, sostituire la miscela di latte fermentato con una miscela ipoallergenica a base di soia o idrolizzato. Devono essere somministrati per fasi nel corso di una settimana e non devono essere applicati per troppo tempo per un periodo di quattro mesi (vedi anche: regime quotidiano razionale per un bambino di quattro mesi).

Dopo che i sintomi dell'allergia scompaiono completamente, il bambino deve essere trasferito prima in terapeutico e preventivo, quindi in preventivo e solo alla fine nella solita miscela. Questa sequenza di transizione è spiegata dal fatto che le miscele terapeutiche e terapeutiche e profilattiche non contengono allergeni, quindi lo sviluppo di meccanismi protettivi per il latte non si verifica nel corpo delle briciole.

Allergia alle proteine

Una reazione allergica in un neonato alle proteine ​​del latte vaccino è un fenomeno comune. Ciò è dovuto al fatto che il latte è la principale fonte di nutrimento per il bambino nei primi sei mesi di vita. Le proteine ​​del latte vaccino si trovano nel latte materno e nella formula per neonati.

Opinione di un esperto

L'allergologo-immunologo Denisova A. R. condivide l'allergia alle proteine ​​del latte vaccino e l'intolleranza alle proteine ​​del latte vaccino: “L'allergia alle proteine ​​del latte vaccino è dovuta al fatto che il sistema immunitario considera le proteine ​​bovine estranee e include una reazione protettiva. E l'intolleranza alle proteine ​​di mucca è una conseguenza della mancanza di enzimi necessari per la sua digestione. I bambini nutriti artificialmente sono più inclini alle allergie alle proteine ​​della mucca. Quando il bambino è allattato al seno, possono verificarsi allergie se il latte è presente nella dieta della madre. ”* Nella maggior parte dei bambini, le allergie alimentari sono consentite con l'età. Studi prospettici hanno dimostrato che l'85% dei bambini nei primi due anni di vita che sono allergici alle proteine ​​del latte vaccino diventano tolleranti con loro all'età di 3 anni **. Ma, date le possibili gravi conseguenze delle allergie, è impossibile lasciarlo senza trattamento.

Segni di allergia alle proteine

Una reazione allergica presenta diversi sintomi, ma molto spesso si manifesta sotto forma di eruzioni cutanee - dermatite atopica o eruzione cutanea. Le eruzioni cutanee sono localizzate sul viso (in particolare, sulle guance), sul torace e sull'addome, nonché sulla pelle delle braccia e delle gambe. Il primo sintomo è secchezza e arrossamento di piccole aree della pelle, dove successivamente si formano eruzione cutanea, pianto e crosta. Altri segni sono tosse, rinite, respiro sibilante e disturbi intestinali (vomito, rigurgito). Nei casi più gravi si verifica edema di Quincke. Questi sintomi si riferiscono a manifestazioni immediate, ma le reazioni ritardate sono anche un motivo per sospettare allergie: disturbi cronici delle feci, coliche frequenti e dolorose, scarso aumento di peso e alcuni altri. Con una malattia grave, anche una minima assunzione di proteine ​​del latte provoca conseguenze corrispondenti.

Cosa fare con un'allergia proteica

Prima di procedere con il trattamento, vale la pena assicurarsi che la diagnosi sia accurata. Per fare questo, fissare un appuntamento con un pediatra o un allergologo. Lo specialista valuterà i sintomi, conoscerà la presenza o l'assenza di allergia alle proteine ​​nei genitori, malattie concomitanti e scarso aumento di peso. Dopo aver raccolto i test, il medico può prescrivere test allergologici per rilevare l'immunoglobulina E nelle proteine ​​della mucca nel sangue del bambino. Meno spesso, viene prescritto un test provocatorio, che viene eseguito rigorosamente sotto la supervisione di un medico. Il trattamento principale è una dieta che elimina la possibilità che un allergene entri nel corpo del bambino. Se il bambino mangia latte materno, la madre segue una dieta. L'Unione dei pediatri della Russia raccomanda di escludere dalla dieta:

  • tutti i prodotti contenenti proteine ​​del latte vaccino e latte di altri mammiferi, carne bovina;
  • prodotti altamente allergenici: uova, arachidi, noci, pesce, frutti di mare, soia;
  • prodotti che spesso causano reazioni allergiche e non immuni (pseudoallergiche) (caviale, funghi, miele, cioccolato, caffè, cacao, agrumi, kiwi, ananas, avocado);
  • brodi, marinate, piatti salati e piccanti, cibo in scatola, carne affumicata di carne e pesce, spezie;
  • prodotti contenenti coloranti artificiali, aromi, conservanti;
  • bevande gassate, kvas;
  • prodotti contenenti istaminolibratori e istamina - crauti, ravanello, ravanello, formaggi fermentati, prosciutto, salsicce, carni affumicate, sottaceti, marinate;
  • prodotti che irritano il tratto gastrointestinale e cambiano il gusto del latte - cipolle, aglio, ravanello ***.

Ma se il bambino è alimentato artificialmente, allora c'è solo un'opzione: mangiare speciali miscele medicinali che contengono tutti i componenti importanti per la crescita e lo sviluppo, evitando al contempo le proteine ​​intere del latte di vacca.

Come scegliere una miscela per allergie alle proteine

Il latte di capra può agire come allergene indipendente e provocare una forte reazione. E può essere un allergene crociato nei bambini con allergie alle proteine ​​del latte vaccino. Cioè, oltre all'allergia al latte di mucca, il bambino può avere un'allergia aggiuntiva al latte di capra. Per le allergie alle proteine ​​del latte vaccino vengono utilizzate anche miscele a base di proteine ​​di soia. Tuttavia, dovrebbero essere usati con cautela, perché le miscele contengono proteine ​​native e possono causare una reazione allergica. Quando li si applica, vale la pena aderire alle regole proposte da T. E. Borovik, V. A. Revyakina, S. G. Makarova, che eviteranno lo sviluppo di ipersensibilità alle proteine ​​di soia e la comparsa di reazioni appropriate ****.

Regole per la nomina di miscele basate sull'isolato proteico di soia:

  • mancanza di una storia di allergie a soia e legumi da parenti stretti;
  • l'età del bambino è di almeno 5-6 mesi (specialmente con reazioni allergiche della pelle e del tratto gastrointestinale o solo del tratto gastrointestinale);
  • introduzione graduale (entro 5-7 giorni) della miscela di soia nella dieta;
  • tenendo conto della tolleranza individuale (aumento o comparsa di nuovi cambiamenti allergici nella pelle, rigurgito, vomito, disturbi delle feci, ecc.);
  • la durata dell'applicazione della miscela di soia è di almeno tre mesi ***.

Quali sono le conseguenze se la miscela viene selezionata in modo improprio

È importante ricordare che l'autoselezione della miscela non è consentita. Solo un pediatra può determinare quale tipo di alimento necessita un bambino allergico alle proteine ​​della mucca. Esistono algoritmi approvati per la diagnosi e la prescrizione di una dieta. La scelta del cibo dipende da una serie di fattori, tra cui la gravità delle reazioni allergiche (lieve, moderata e grave), che solo uno specialista può identificare. Miscele selezionate in modo errato possono aggravare la situazione e portare allo sviluppo di malattie croniche, quindi non cercare di risolvere il problema da soli e consultare immediatamente un medico.

Cosa offre Nutrilak

La miscela Specialized Nutrilak Peptide CCT contiene proteine ​​del siero di latte altamente idrolizzate al 100%. È appositamente suddiviso per le particelle più piccole che non sono in grado di causare allergie. Le indicazioni per l'uso sono allergie alimentari, intolleranza al latte vaccino, sindrome da malassorbimento intestinale. La miscela è classificata come medicinale, può essere utilizzata dalla nascita. La composizione contiene trigliceridi a catena media, che penetrano facilmente nel sistema della vena porta, bypassando i vasi linfatici, senza richiedere emulsificazione e la partecipazione della lipasi pancreatica. Date le caratteristiche della composizione lipidica, la miscela è prescritta in caso di grave violazione dello stato nutrizionale in un bambino con allergia alimentare. Nutrilak Peptide CCT è privo di lattosio, quindi viene utilizzato per allergie alimentari in combinazione con deficit di lattasi ***. La miscela è arricchita con un complesso di vitamine, macro e microelementi e soddisfa i requisiti dell'OMS per la composizione degli ingredienti, il valore nutrizionale biologico, l'effetto sullo sviluppo fisico e psicomotorio dei bambini nel primo anno di vita, cioè fornisce al bambino tutte le sostanze necessarie per lo sviluppo normale. È prescritto dal pediatra presente, determina anche la durata del prodotto e l'ulteriore alimentazione del piccolo paziente.

** Dannaeus A., Inganaes M.A. Studio di follow-up su bambini con allergia alimentare. Corso clinico in relazione ai livelli sierici di anticorpi IgE e IgG nel latte, nelle uova e nei pesci // Clin Allergy. 1981.

*** Protocollo per la gestione dei bambini con allergie alle proteine ​​del latte vaccino. A cura di A.A. Baranova, L.S. Namazova-Baranova, S.G. Makarova. - M.Zh.: Pediatrico, 2016.

**** Borovik T.E., Revyakina V.A., Makarova S.G. Terapia dietetica per le allergie alimentari nei bambini piccoli // Russian Allergological Journal. 2004. N. 4 (Appendice).

15 miscele ipoallergeniche per neonati: scegli la migliore

L'argomento di questo articolo è il cibo per bambini adatto ai bambini con intolleranza alle proteine ​​del latte e tendenza alle allergie alimentari.

Ti diremo su quale miscela ipoallergenica è meglio per un neonato, nel qual caso è necessario, in che modo l'alimentazione differisce da diversi produttori e a cosa devi prestare attenzione quando scegli un sostituto del latte materno.

Le pappe anallergiche aiuteranno i genitori i cui figli sono allergici alle proteine.

Il medico può determinare la necessità di tale miscela. È con la raccomandazione del pediatra che è necessario acquistare una miscela ipoallergenica e non su consiglio di amici o forum online.

Il tipo di alimento ipoallergenico viene selezionato dopo aver superato i test che confermano:

Carenza di enzimi lattasi che scompone il lattosio (deficit di lattasi);

Reazione allergica alle proteine.

In base al problema, selezionare il tipo di miscela.

Tipi di nutrizione ipoallergenica

Convenzionalmente, i sostituti del latte materno possono essere classificati come segue:

Miscele ipoallergeniche con soia (indicato per intolleranza al latte vaccino);

Alimenti a base di latte di capra;

Miscele contenenti proteine ​​del latte vaccino diviso.

Il prodotto ottimale per i bambini allergici è l'alimentazione con latte di capra. Ha un gusto gradevole, è ben tollerato, non provoca effetti collaterali: costipazione, formazione di gas e altri problemi con la pancia..

Tali miscele sono approvate per l'uso dalla nascita e possono essere utilizzate continuamente..

Alternativa economica alla nutrizione con latte di capra - miscela di soia. Non contengono i principali allergeni: glutine, proteine ​​del latte e lattosio. Come un prodotto lattiero-caseario, ha un sapore gradevole..

Questo tipo di alimentazione è consentito per l'uso da 6 mesi, anche se la sua sicurezza solleva interrogativi a causa del contenuto di fitoestrogeni - ormoni sessuali di origine naturale.

Una miscela con proteine ​​divise, ha un sapore amaro specifico, a causa del quale molti genitori si lamentano che i bambini non mangiano bene come i sostituti del latte materno.

Quando si prende questo cibo, le feci diventano verdi. Il motivo è la presenza di proteine ​​idrolizzate.

Nota! Puoi migliorare il gusto della miscela con purea di frutta o porridge per bambini (per bambini dai 5 mesi).

Requisiti di composizione della miscela

Oltre alle proteine ​​di decomposizione ipoallergeniche, come altri sostituti del latte materno, la nutrizione anti-allergenica dovrebbe contenere i seguenti componenti:

Bifidobatteri e lattobacilli;

Acidi grassi polinsaturi;

Sostanze con attività enzimatica;

La composizione differirà a seconda del produttore e della categoria di prezzo: maggiore è il prezzo, più ricca è la composizione.

Panoramica dei marchi popolari

Ecco un elenco di famose formule per bambini. Per facilità di navigazione, i loro nomi sono in ordine alfabetico..

Frisok isola

La base della miscela sono le proteine ​​del latte idrolizzate.

È usato come nutrizione preventiva nei neonati e nei bambini fino a 1 anno di età..

Il sostituto del latte è ricco di oligoelementi e altri nutraceutici necessari per la crescita e lo sviluppo del bambino.

Ha un sapore gradevole, quindi il bambino lo berrà con piacere.

Il vantaggio principale rispetto alla maggior parte delle miscele per chi soffre di allergie è la buona qualità a un prezzo accessibile e promozioni frequenti per i clienti nei negozi di grandi dimensioni per bambini.

Frisok isola d'oro

Prodotto dietetico specifico per neonati con intolleranza al latte vaccino.

Si applica dalla nascita a 1 anno.

In questa dieta, la caseina, il principale allergene presente nel latte vaccino, viene completamente scomposta. Senza lattosio riduce anche la probabilità di allergie..

Il prodotto è arricchito con vitamine, aminoacidi, minerali e altre sostanze benefiche per la salute e lo sviluppo del bambino del primo anno di vita.

Humana senza lattosio

La miscela di soia viene utilizzata come dieta per i bambini con intolleranza al lattosio e / o proteine ​​presenti nel latte di vacca.

Senza zucchero e glutine.

L'alimentazione contiene tutti i nutrienti necessari per il pieno sviluppo e crescita del bambino.

MD Mil Goat

Prodotto dietetico svizzero per neonati con intolleranza al latte di mucca.

La composizione della miscela è ricca. Nucleotidi, prebiotici, premix vitaminico-minerale, antiossidanti, acidi grassi polinsaturi - questo non è un elenco esaustivo di nutraceutici contenuti negli alimenti.

L'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha ufficialmente approvato questo sostituto del latte materno come prodotto con il giusto rapporto tra proteine ​​e vitamine..

Similac alimentare

Uno dei rari casi in cui i prodotti non contengono olio di palma. Senza glutine con lattosio.

Prodotto da Abbott Pharmaceutical Manufacturing Company.

La miscela è raccomandata per l'alimentazione clinica in caso di gravi allergie alimentari. Si applica ai sostituti del latte idrolizzato.

I trigliceridi a catena media, che fanno parte della composizione, migliorano l'assorbimento di sostanze benefiche nell'intestino. Effetto positivo sul tratto digestivo.

Un ulteriore vantaggio - una composizione unica di carboidrati e piacevoli qualità organolettiche - i bambini bevono la miscela con piacere.

Bellact

Prezzo: da 300 rub.

Il portafoglio di marchi di produzione bielorussa contiene i seguenti tipi di alimenti per bambini con allergie al latte:

Bellact NL (miscela a basso contenuto di lattosio) - per bambini con digestione difficile del lattosio a causa di una carenza dell'enzima lattasi;

Bellact Soy - è indicato per l'intolleranza alle proteine ​​del latte. Nutrizione specializzata nominata dal pediatra;

Bellact GA - contiene proteine ​​del siero di latte parzialmente trasformate. Può essere usato come agente terapeutico per le allergie alle proteine ​​del latte.

Tutta la nutrizione del marchio Bellact contiene gli ingredienti necessari per lo sviluppo dei bambini.

Bibicol

Prezzo: da 1200 rub.

Nutrizione per neonati a base di latte di capra appositamente preparato. Alternativa ideale alle miscele tradizionali a causa della ridotta allergenicità.

Ha un gusto naturale e piacevole..

I bambini che sono così nutriti con piacere mangiano la miscela, aumentano di peso e non soffrono di problemi di stomaco.

È il miglior sostituto del latte materno naturale..

Bambino con latte acido

Indicato per la digestione difficile dell'alimentazione normale.

È adattato per i bambini con indigestione e sintomi dispeptici (coliche, gonfiore, gas, feci).

Tuttavia, una tale miscela può provocare un'allergia nei bambini con sensibilità allo zucchero, come lei è dolce. Ma, come dice la maggior parte delle madri, la più deliziosa.

Vantaggi rispetto ad altri pasti - prezzo accessibile e disponibilità nella maggior parte dei negozi.

Nan ipoallergenico

Prezzo: da 620 rub.

La migliore marca di alimenti per bambini.

Riduce l'effetto traumatico degli allergeni sul corpo del bambino..

Presenta una ricca composizione equilibrata. Benefico per lo sviluppo intellettuale, denti e ossa sani, visione.

Ipoallergenicità dovuta a proteine ​​parzialmente idrolizzate.

Lo svantaggio è l'alto costo.

Nestlé Alfare

Formula senza lattosio per il trattamento di bambini allergici al latte di mucca e digestione compromessa.

Le proteine ​​del siero di latte sono preidrolizzate dagli enzimi.

Il cibo contiene molti componenti utili, tra cui vitamine, aminoacidi, nucleotidi, trigliceridi.

I nutrienti sono ben assorbiti grazie alla loro ricca composizione di aminoacidi.

Come la maggior parte delle altre miscele idrolizzate, ha un sapore amaro sgradevole..

Nestlé Alfare Amino

Prezzo: da 1200 rub.

Una buona formula terapeutica per l'infanzia raccomandata per allergie complicate alle proteine ​​della mucca e intolleranza ad altri alimenti.

Il suo uso è indicato in assenza di un effetto positivo dal mangiare con proteine ​​altamente idrolizzate.

Il sostituto del latte ha una ricca composizione di aminoacidi.

Uno dei vantaggi rispetto ad altre bevande ipoallergeniche è il gusto, che non provoca rigetto e rifiuto nei bambini.

Accettato dalla nascita.

Lo svantaggio è il prezzo elevato.

Nestlé Alfara Allergi

Prezzo: da 1100 rub.

Miscela contenente lattosio, la cui composizione è il più vicino possibile al latte materno. Ha un sapore gradevole..

Consentito di bere a lungo.

Fornisce uno sviluppo normale, aiuta ad alleviare i sintomi di una reazione allergica con sensibilità.

Consigliato dalla nascita.

Soia Nutrilac Premium

Prezzo: da 500 rub.

L'uso della miscela è indicato per intolleranza alle proteine ​​del latte, galattosemia e deficit di lattasi.

Arricchito con aminoacidi per migliorare il valore biologico del cibo.

Ad un prezzo accessibile, ha una ricca composizione che è benefica per la salute del bambino.

Ha un gusto gradevole, un effetto positivo sul sistema digestivo.

Nutrilon Ipoallergenico

Prezzo: da 600 rub.

Il complesso di prebiotici e proteine ​​parzialmente digerite riduce la probabilità di una reazione allergica e dermatite atopica con ipersensibilità al latte di vacca.

Ha un gusto amaro specifico..

Effetto benefico sul sistema immunitario del bambino e sul suo sviluppo fisico.

Nutrilon Pepti Allergy

Prezzo: da 1200 rub.

Prodotto dietetico per l'alimentazione terapeutica di neonati con allergie alimentari.

Contiene proteine ​​ottenute per fermentazione dal latte di mucca. Grazie a una lavorazione specializzata, il bambino può ricevere tutti i componenti necessari contenuti nel latte materno.

Allevia la gravità di una reazione allergica.

Contiene una combinazione di vitamine e minerali, acidi polinsaturi, prebiotici e carboidrati, nucleotidi, utili per il pieno sviluppo dei bambini allattati al seno.

Adatto per un uso a lungo termine..

I bambini si abituano rapidamente al suo gusto specifico e bevono con piacere.

Sommario

L'alimentazione dei neonati che soffrono di intolleranza al latte vaccino richiede che i genitori siano responsabili, informati e abbiano significativi costi finanziari..

Quindi, le miscele di prima scelta che possono essere consigliate ai genitori di bambini con una reazione allergica alle proteine ​​sono i prodotti con latte di capra.

Secondo le recensioni di giovani madri, il modo migliore è MD mil capra. Ha il prezzo più conveniente tra prodotti simili e buona tolleranza. Tuttavia, il suo svantaggio significativo è l'interruzione dell'offerta..

Un'alternativa può essere una miscela di Bibicol. È più costoso nel prezzo, ma ha anche un buon gusto e una composizione selezionata in modo ottimale..

Queste miscele possono essere utilizzate come pasti regolari..

Con esacerbazione, viene indicata la somministrazione di miscele prive di lattosio, in cui la proteina mucca viene sottoposta a idrolisi preliminare. Un'ottima soluzione: Nestlé Alfare e le sue varie varianti, Humana AG, allergia Nutrilon Pepti.

Di norma, vengono presi in corsi, in caso di allergie.

I sostituti del latte materno a base di soia sono un prodotto controverso a causa del contenuto di fitoestrogeni - ormoni vegetali. I produttori lo considerano un vantaggio a causa della loro capacità di migliorare l'immunità. Tuttavia, nessuno può garantire che l'assunzione di tali miscele non violerà il fragile background ormonale e non causerà gravi problemi di salute in futuro..

Tra le miscele idrolizzate, si possono distinguere la nutrizione Nan, Nutrilon e Bellakt, come ottimali in termini di prezzo e qualità.

Allergia al latte di mucca in un bambino

L'allergia ai latticini di un bambino è comune. Soprattutto nei primi 1-5 anni di vita. In Russia, 1 bambino su 50 soffre della malattia. Di più sulle cause e sui metodi di trattamento.

Le ragioni

Una reazione negativa al latte vaccino è il risultato di una risposta immunitaria ipersensibile a una proteina del latte oa un gruppo di proteine ​​del latte.

Se una persona non tollera il latte di mucca, il sistema immunitario reagisce eccessivamente alle proteine ​​in esso contenute. Il corpo pensa che queste proteine ​​siano "invasori dannosi". E inizia a combattere con loro. Questo provoca una reazione negativa..

La causa della risposta potrebbe essere la carenza di lattasi. Questo accade quando il corpo manca di lattasi. La lattasi è un enzima che scompone il lattosio. La proteina viene parzialmente processata e "l'eccesso" viene percepito dal sistema immunitario come dannoso.

Nota: una reazione allergica alle proteine ​​della mucca non è la stessa dell'intolleranza al lattosio. Con "intolleranza" è difficile per gli organi digestivi elaborare il latte.

Sintomi e segni

Sintomi di un'allergia al latte in un bambino:

  • respiro affannoso;
  • raucedine;
  • tosse;
  • ostruzione della gola;
  • disturbi di stomaco;
  • vomito e diarrea;
  • prurito, occhi gonfi;
  • orticaria;
  • abbassamento della pressione sanguigna.

I sintomi possono variare in momenti diversi. A volte la reazione è lieve, ad esempio un'eruzione cutanea, orticaria, naso che cola. Ma questo non significa che la prossima volta la risposta sarà simile..

Ci sono bambini in cui i sintomi compaiono in seguito. La reazione si verifica dopo alcune ore o giorni.

  • feci molli (possibilmente con sangue);
  • vomito, diarrea;
  • rifiuto di mangiare;
  • irritabilità, coliche;
  • eruzione cutanea, eczema.

Un'allergia al latte di mucca in un bambino si manifesta 2-5 settimane dopo la prima assunzione di una formula basata su di essa. Tuttavia, ci sono eccezioni.

Nota: quando i bambini hanno problemi simili, è meglio che la madre non consumi latticini. Soprattutto prima di nutrirsi.

Siamo allergici alle proteine

L'indicatore principale è i sintomi. Dopo aver rilevato i segni, contattare un pediatra.

Il medico farà domande e analizzerà i segni della malattia. Esaminerà il bambino.

Assegnare esami delle feci e del sangue. Scriverà un rinvio a un allergologo.

Un allergologo effettuerà test cutanei. Durante il test, il latte viene applicato sulla pelle del paziente e graffiato. Se un bambino risponde a un allergene, la pelle nell'area del graffio si gonfia.

Identificare il deficit di lattasi

L'intolleranza al lattosio non è un'allergia al "latte". Quest'ultima è una risposta immunitaria alle proteine ​​negli alimenti..

E la carenza di lattasi è l'incapacità del sistema digestivo di distruggere il lattosio, causando gonfiore, dolore, diarrea. La carenza non è associata a una risposta immunitaria.

Quale malattia in un bambino è determinata da una dieta di prova. La dieta è prescritta da un medico.

Gli alimenti senza lattosio sono esclusi dai menu dell'infermiere e del bambino:

  • miscele di mangimi a base di lattosio (sostituire senza lattosio);
  • latte materno;
  • latticini e prodotti lattiero-caseari.

Se durante la dieta non è stata osservata una risposta allergica nel bambino, allora c'è una carenza di lattasi. Quando sono allergici alle proteine, le manifestazioni non scompaiono rapidamente, ma vengono eliminate gradualmente.

Lo sviluppo di allergie al latte

Di solito, i latticini non percepiscono lo stomaco dei bambini. Questo è un evento naturale. Il sistema immunitario e la microflora intestinale non sono completamente formati. Entro tre anni un'allergia di solito scompare.

Inoltre, la comparsa e lo sviluppo di allergie regolano le condizioni ambientali e l'ereditarietà..

Il gruppo di rischio è costituito dalle seguenti circostanze:

  • una madre che allatta o altri parenti sono inclini alle allergie;
  • gravidanza difficile (minacce di aborto spontaneo, stress, tossicosi grave, ipossia fetale);
  • una donna incinta viveva in condizioni inadeguate (area svantaggiata per l'ambiente, lavoro in un'impresa "dannosa");
  • infezione da rotavirus;
  • problemi intestinali.

Negli ultimi due casi, viene acquisita un'allergia. Tentano di eliminarlo con una dieta.

Nota: la nutrizione consigliata per il neonato è il latte materno. In esso sono le sostanze necessarie per il bambino. E non ci sono proteine ​​"aliene".

Come trattare un'allergia al latte in un bambino?

Il trattamento chiave dovrebbe essere la dieta. L'approccio raccomandato è di escludere questo prodotto. Tuttavia, il latte è importante per lo sviluppo dei neonati. E i bambini più grandi. È indesiderabile rimuoverlo dalla dieta di un organismo in crescita. Questo mette a rischio il suo sviluppo..

E se al bambino viene diagnosticata un'allergia, il medico prescrive una speciale formula ipoallergenica della miscela, che fornirà sollievo dai sintomi e sicurezza della crescita con lo sviluppo.

Se il bambino è nel mix

Se il paziente assume miscele acquistate, è possibile provare formulazioni a base di idrolizzato proteico. Questa è una proteina parzialmente digerita con un effetto curativo e profilattico..

La composizione di tali prodotti include proteine ​​del siero di latte facilmente digeribili, o caseina - una proteina del latte animale, prodotta nel processo di cagliatura.

Le miscele di idrolizzato sono divise in alte, basse e parzialmente idratate.

Altamente idrolizzati includono:

  • siero di latte (si tratta di miscele come Nutrilak PEPTIDI SCT, la formula brevettata Nutrilon PEPTI TSC, miscela di polvere Friso PEP e Alfare);
  • caseina (una miscela di Neocate, la composizione di Pregestimil, nonché Nutramigen e il raro Friso PEP AC).

Sono acquisiti con forme significative di risposte allergiche e nel periodo acuto dei sintomi.

Quelli idrolizzati sono parzialmente utilizzati per la prevenzione, nonché per i sintomi lievi o moderati.

  • Miscela Nutrilak HA;
  • HA Nan Powder (consigliata per i più piccoli);
  • composizione di Humana GA;
  • la formula di Tёma GA (considerata la più sicura);
  • altro.

Le formulazioni di basso livello sono utilizzate a scopo preventivo..

Genitori da sapere: le miscele di idrolizzato si distinguono per dimensione proteica. Più piccola è, meno allergica è la composizione. Il livello di allergia è gravemente ridotto con un volume inferiore a 5-6 kDa. Inoltre, la composizione esamina il contenuto di acidi aminocarbossilici. A causa loro, la miscela diventa amaro-salata. La concentrazione ottimale è del 10-15%. Tutto è indicato sulla confezione..

Se il bambino mangia il latte materno

Il latte materno è l'opzione migliore per nutrire un neonato. Tuttavia, un'allergia al latte nei neonati può influenzarlo. Quindi vale la pena provare miscele artificiali di idrolizzati o alimenti complementari al latte acido..

Importante: somministrare latte acido non prima di 7 mesi.

Prodotti lattiero-caseari adatti:

  • fiocchi di latte. Contiene concentrato di proteine ​​del latte e grassi (anche latte), che sono ben percepiti dal corpo "piccolo". Inizia a dare con 1/2 cucchiaino al giorno. Entro un mese, questo volume viene aumentato a 30-40 g.
  • kefir. Kefir viene somministrato non prima di 8 mesi, a partire da 30 ml al giorno. Aumentare gradualmente il volume a 200 ml.
  • inoltre, puoi ricorrere al tuorlo d'uovo. È mescolato con purè di patate. Ma questo prodotto viene somministrato dopo che un malato di allergia ha almeno un anno. Altrimenti, i bambini potrebbero essere avvelenati..

Esistono prodotti caseari speciali dei produttori di alimenti per l'infanzia. Si consiglia di iniziare con loro. A proposito, Agusha e Tema ne hanno molti.

Se il bambino ha più di 3 anni

Per i bambini di età superiore ai tre anni, i principi del trattamento rimangono gli stessi. Allergene escluso dalla dieta del bambino.

Occasionalmente, un medico prescrive farmaci antiallergici - per uso interno (per prevenzione) e per uso esterno (per alleviare i sintomi).

Cosa fare con un'esacerbazione delle allergie?

Se il medico scopre che esiste il rischio di una grave reazione allergica, prescrive un autoiniettore con adrenalina. Questo è un piccolo dispositivo portatile per la somministrazione di una dose di adrenalina. Utilizzare in situazioni estreme - con gravi minacce per la salute. Ad esempio, quando un bambino non può respirare o sviene.

In altri casi, durante l'esacerbazione, è richiesto:

  • pace
  • bere pesantemente;
  • farmaci per alleviare i sintomi (ad esempio, gocce da un raffreddore o un unguento lenitivo in caso di prurito).

Separatamente, dovrebbe essere detto sulla cura della pelle durante l'esacerbazione.

Il bambino sarà utile:

  • bagni caldi a giorni alterni. Miglioreranno la funzione dell'epidermide. Acqua - declorata, durata - non più di 10 minuti;
  • crema ipoallergenica per bambini per pelli sensibili. Applicare quotidianamente 1-2 volte al giorno;
  • esclusione di agenti aggressivi come salviette e indumenti grossolani.

Il medico può fornire raccomandazioni specifiche..

farmaci

  • Enterosorbents. Gli allergeni sono legati nell'intestino e impediscono loro di entrare nel flusso sanguigno. Ci sono enterosorbenti speciali per bambini. Uno dei rimedi più popolari ed efficaci per le allergie è Enterosgel. Tuttavia, è più sicuro se il farmaco è prescritto individualmente da un medico.
  • Antistaminici. Sopprime la produzione di istamina da parte dell'organismo, che provoca una reazione allergica.
  • Unguenti e creme antiallergenici non ormonali. L'unguento al glucicort è spesso prescritto per i bambini..
  • Ulteriori (per alleviare i sintomi):
  1. Broncodilatatori. In caso di problemi respiratori. Salbutamol e Ketotifen sono efficaci. Quest'ultimo, oltre all'effetto principale, riduce gonfiore e prurito.
  2. Gocce nasali. Ad esempio, Xylometazoline.
  3. Gocce anti-allergiche agli occhi. Ad esempio, Ketotifen. Allevia il prurito ed elimina la lacrimazione.
  4. Spesso ai bambini vengono prescritte gocce di Fenistil - da prurito e arrossamento.

Tipi di miscele e raccomandazioni

La miscela per il bambino deve essere selezionata dallo specialista presente. Soprattutto se si è allergici alle proteine ​​del latte vaccino nei neonati. Il medico prepara una formula individuale ipoallergenica o semplicemente aiuta a scegliere la marca e la composizione. Anche qui vengono prese in considerazione raccomandazioni generali..

Miscele a base di soia

Le formulazioni per neonati di soia non devono essere utilizzate fino a sei mesi.

Il motivo è l'alto contenuto di fitoestrogeni nella soia. Questi sono composti che imitano gli effetti degli estrogeni ormonali femminili e rappresentano un rischio per la salute e la crescita del bambino.

Anche in età avanzata, ad esempio, a 3 anni, consultare un medico prima di acquistare latte di soia.

Esiste anche una reattività crociata tra proteine ​​del latte e soia. Pertanto, alcuni pazienti con intolleranza alle proteine ​​di mucca hanno problemi di soia.

Miscele di latte di capra

Le proteine ​​del latte di capra vengono assorbite meglio. Pertanto, la mucosa gastrica è meno irritata. E i processi trasformano gli alimenti più velocemente. Nel 2020, le madri hanno iniziato molto spesso a utilizzare questa miscela per i loro figli.

Tuttavia, sebbene le proteine ​​della capra e del latte di mucca siano diverse, entrambi i tipi sono estranei al corpo del bambino. Pertanto, un'allergia a una capra può o meno esserlo. Devo provare.

In generale, le miscele di latte di capra sono migliori. Il loro costo è di più.

Miscele popolari raccomandate dagli esperti

I medici raccomandano le seguenti marche:

  • Bambinaia. Composizione a base di latte di capra. Non adatto a tutti i pazienti, poiché può anche portare a una risposta. Se non è presente, l'allergia scompare in 1-2 settimane.
  • Neocate. Adatto a neonati con reazioni allergiche minori..
  • Nutrilon Pepti Allergy. Mescolare con proteine ​​del latte vaccino altamente idrolizzate. Adatto a bambini con moderata intolleranza al latte.
    La miscela viene selezionata secondo le raccomandazioni di un allergologo. A proposito, i medici consigliano prodotti per bambini di fabbricazione russa.

Per verificare se la miscela è adatta, è meglio dare al bambino 1-2 cucchiaini da tè. Aspetta 2-5 ore. Non ci dovrebbe essere una reazione alla composizione corretta.

Dieta per l'allergia al latte in un bambino

La dieta per le allergie è esclusiva. I genitori dovrebbero semplicemente escludere il contatto del bambino con l'allergene.

Se è nota una specifica proteina allergenica, viene prodotta una dieta individuale.

Quando non viene stabilito un allergene specifico, al bambino viene prescritta una dieta leggera: un menu senza latticini specifici. Innanzitutto, vengono esclusi dalla dieta e poi gradualmente introdotti indietro.

Nota: il latte e i suoi componenti sono contenuti in molti altri prodotti: prodotti da forno, salsicce, cioccolato, gelati, maionese. Devono anche essere esclusi..

Se rimuovi i prodotti lattiero-caseari dal menu e poi li dai un po 'ogni giorno (aumentando la porzione), i sintomi dell'allergia potrebbero scomparire. Miglioramento particolarmente spesso osservato delle condizioni della pelle. Questo è un esercizio del sistema immunitario..

Quando il sistema digestivo del bambino si è finalmente formato, il latte può essere consumato liberamente. Questo succede all'età di 5-6 anni. In rare circostanze, le allergie accompagnano una persona alla vecchiaia.

Sostituzione del latte con altri mammiferi

Si sconsiglia di sostituire il latte vaccino con altri tipi. Soprattutto nel caso di bambini di età inferiore a 1-2 anni. Neanche il latte di altri mammiferi è una panacea. Può anche portare a una reazione indesiderata. Le pecore e le capre non sono particolarmente adatte.

Tuttavia, il latte di diversi mammiferi differisce nella composizione proteica. Pertanto, un'allergia al latte in un bambino può verificarsi solo quando si consuma la mucca.

Le bevande a base di cereali o fagioli non sono adatte a bambini di età inferiore a 5 anni. Il motivo non è abbastanza nutrienti.

Tuttavia, vale la pena provare il percorso di sostituzione. Preferibilmente sotto la supervisione di un medico. I pediatri raccomandano il latte di cavalla.

Cosa può confondere un'allergia al latte

L'allergia al latte vaccino è spesso confusa con le malattie indicate:

  • intolleranza al lattosio. Il caso più comune di "confusione". Con intolleranza, una persona non tollera affatto i prodotti lattiero-caseari. È possibile distinguere l'uno dall'altro con l'aiuto di una dieta. Informazioni sul menu è scritto sopra.
  • infezioni intestinali. Segni come diarrea o vomito sono confusi. Tuttavia, con l'infezione intestinale, si verifica spesso un aumento della temperatura. La temperatura si mantiene per diverse ore.
  • problemi al tratto respiratorio superiore. Bronchite, naso che cola, mancanza di respiro. I sintomi elencati possono essere solo sintomi. Il medico farà una diagnosi accurata..
  • intolleranza ad altri prodotti. Identificato da analisi e cambiamenti dietetici.

Nella maggior parte dei casi, l'intolleranza a qualsiasi latte scompare all'età di cinque anni. Occasionalmente - alle otto.

Promemoria per i genitori

Va ricordato: l'allergia al latte elimina quando il corpo si forma..

Di solito l'intolleranza persiste per i primi 3 anni di vita di una persona. A volte di più. Secondo gli studi, il 50% si sbarazza della malattia entro 7-8 anni. 30% - conservalo fino a 16 anni.

Se un'allergia al latte non si manifesta entro 2-6 mesi dalla nascita, molto probabilmente non esisterà più (se non provocato in aggiunta).

Il latte di pecora e di capra può causare una risposta negativa del corpo. Acquista con cautela.

In circostanze estreme, viene utilizzato un autoiniettore con adrenalina. Il dispositivo inietta adrenalina, prevenendo la morte.

Le formule parzialmente idrolizzate non sono sufficientemente ipoallergeniche. I medici dei bambini raccomandano di acquistare opzioni altamente idrolizzate.

Le allergie al latte possono essere confuse con altre malattie.
Il gusto delle miscele preventive potrebbe non piacere al bambino.

Le proteine ​​allergeniche sono in grado di passare nel corpo del bambino insieme al latte materno. Quindi dovrebbe anche seguire la sua dieta..

Leggere attentamente le etichette degli alimenti. Il latte appare nei luoghi più inaspettati..

Prima di prendere decisioni da solo, vale la pena consultare un medico. Soprattutto sui medicinali. Lo specialista analizzerà le condizioni del bambino, la storia medica. Con un approccio competente, l'allergia andrà via. La cosa principale è sistematica.

Perché è un'allergia alle proteine ​​del latte vaccino nei neonati

Il miglior cibo per i bambini è il latte materno. Solo esso può essere completamente assorbito dal sistema digestivo acerbo. Se per qualche ragione il bambino riceve il latte di mucca, può causare un'allergia alimentare..

Le ragioni

Il sistema digestivo dei bambini è immaturo, poiché gli intestini si stanno ancora formando. Entro due anni o più, lo stomaco e l'intestino acquisiscono gradualmente la capacità di resistere agli effetti degli organismi nocivi e assorbire completamente gli alimenti. Ma fino ad allora, il latte di mucca può causare allergie. L'intolleranza alle proteine ​​nel latte vaccino si verifica nel 5-8% dei bambini e di solito si risolve diversi anni dopo la nascita.

Un'allergia alle proteine ​​del latte vaccino nei neonati può essere scatenata da uno o più fattori, tra cui:

  • allergie alimentari nei parenti, specialmente nella madre;
  • transizione precoce all'alimentazione artificiale;
  • violazione delle norme sugli alimenti complementari, compresa l'introduzione prematura di prodotti, la conoscenza di nuovi alimenti immediatamente dopo la vaccinazione, durante la malattia o in condizioni di caldo estremo;
  • intolleranza proteica al latte vaccino o al lattosio, carenza di lattasi.

La comparsa di un'allergia al latte vaccino è facilitata da patologie della gravidanza: ipossia, gestosi, minaccia di aborto spontaneo, prematurità. Il rischio di sviluppare una reazione allergica aumenta in condizioni di stress o condizioni ambientali sfavorevoli..

Sintomi

Un'allergia alle proteine ​​del latte vaccino si verifica dopo un uso ripetuto del prodotto. In alcuni bambini, la reazione si sviluppa in pochi minuti, in altri si diffonde entro due giorni. Il rifiuto del prodotto colpisce la pelle, gli organi digestivi e respiratori.

Da parte della pelle, è possibile arrossamento delle guance, del collo, degli avambracci, dei glutei. A volte appare una crosta di latte sulla testa, sulle guance e sul collo. Alcuni bambini sviluppano eczema: un'eruzione cutanea, i cui elementi si aprono nel tempo, causano prurito e irritazione, guariscono con la formazione di croste. Una reazione allergica può verificarsi anche come dermatite atopica (macchie rosse, ricoperte di squame) o orticaria (vescicole acquose gravemente pruriginose che coprono il corpo, come un'ustione di ortica). Con lo sviluppo di una reazione come l'edema di Quincke, non c'è prurito, ma la pelle si gonfia negli occhi, nella bocca e nella laringe, il rischio di soffocamento aumenta.

La reazione degli organi digestivi porta a uno squilibrio della microflora: il numero di bifidobatteri diminuisce e gli enterococchi, l'Escherichia coli e altri agenti patogeni iniziano a prosperare. Con una reazione allergica nei neonati, nelle feci appare cibo non digerito. Il bambino sputa spesso e abbondantemente, è malato, il suo appetito si riduce. I sintomi includono dolore addominale, flatulenza, feci molli con schiuma e odore acido.

Da parte del sistema respiratorio, una reazione allergica può essere espressa in un naso che cola, congestione nasale, tosse. Il bambino respira pesantemente, mentre fa fischi e sibili.

A volte un'allergia al latte di mucca si manifesta nel fatto che il tasso di aumento di peso si ferma e resta indietro rispetto alla norma. In rari casi, si sviluppa uno shock anafilattico..

Diagnostica

I sintomi dell'allergia alle proteine ​​del latte vaccino sono simili ai segni di molte malattie e i genitori possono solo indovinare alcune chiamate. Per chiarire la diagnosi, il bambino deve sottoporsi a una serie di test:

  • test allergologici;
  • analisi delle feci per i globuli rossi;
  • esame del sangue per eosinofili;
  • coprogram;
  • analisi delle feci per disbiosi.

Se una reazione allergica ha solo manifestazioni cutanee, il suo colpevole può essere calcolato usando un diario alimentare. Lì devi registrare tutto ciò che il bambino ha mangiato o la madre che allatta ha consumato. Successivamente, è necessario escludere determinati alimenti dalla dieta e osservare la reazione.

Una reazione allergica dal sistema digestivo e respiratorio richiede solo diagnosi di laboratorio. In questo caso, i test più rilevanti riguardano l'immunoglobulina E e i test cutanei. A volte aiuta a raccogliere una storia familiare. Se l'intolleranza al latte di mucca è stata osservata in uno dei parenti più prossimi durante l'infanzia, può anche essere osservata in un bambino.

I segni di un'allergia alle proteine ​​del latte vaccino possono assomigliare all'intolleranza al lattosio. Per chiarire la diagnosi, il medico può raccomandare di trasferire il bambino artificiale in miscele ipoallergeniche e prive di lattosio. Nel caso dell'allattamento al seno, a una mamma viene mostrata una dieta senza latticini. E se stiamo parlando di un bambino che sta già ricevendo alimenti complementari, allora tutti i prodotti lattiero-caseari sono esclusi dalla sua dieta. Se i segni negativi scompaiono immediatamente dopo la cancellazione dei prodotti, si suggerisce la conclusione sulla carenza di lattasi. In caso di allergia al latte vaccino, i sintomi scompaiono gradualmente.

Questo tipo di allergia di solito scompare per 2-4 anni. La carenza di lattasi richiede un trattamento, ma se si è manifestata a seguito di infezione da rotavirus o giardiasi intestinale, è possibile stabilizzare le condizioni del bambino con una dieta.

Trattamento

Nel trattamento delle allergie alle proteine ​​del latte vaccino, i prodotti che la contengono sono completamente esclusi dalla dieta del bambino e della madre che allatta. Per compensare la mancanza di proteine, la carne può essere introdotta nell'esca prima del solito.

Se il bambino si nutre artificialmente, deve scegliere una miscela a base di soia, latte di capra o idrolizzati di proteine ​​del latte. Delle miscele con proteine ​​idrolizzate, Frisopep, Frisopep AS, Nutrilon Pepti TSC, Nutrilon GA, NAN GA, Hipp GA, Nutrilak GA, Humana GA sono generalmente raccomandate. Delle miscele nel latte di capra, sono raccomandate "Tata", "Capra".

Poiché il bambino può sviluppare un'allergia, sei mesi dopo aver inserito tali miscele, il pediatra ti consiglierà di restituire gradualmente il latte alla tua normale dieta. Con la ripresa dei sintomi, il bambino viene nuovamente trasferito a una dieta ipoallergenica per sei mesi, dopo di che può essere effettuato un nuovo tentativo.

Con gravi reazioni allergiche, viene prescritto un farmaco:

  • mezzi esterni non ormonali per eliminare i sintomi dalla pelle: unguenti e gel Fenistil, Bepanten;
  • antistaminici per alleviare gonfiore, prurito e arrossamento: Fenistil, Erius, Suprastinex, Claritin, Zirtek;
  • enterosorbenti per l'eliminazione accelerata delle tossine: Enterosgel, Lactofiltrum;
  • farmaci ormonali per bloccare gravi reazioni allergiche sotto forma di unguenti, iniezioni, compresse o gocce: sono prescritti solo dal medico.

Quando si scelgono le medicine, è necessario considerare l'età del bambino. Quindi, dal primo mese di vita, è possibile utilizzare Suprastin o Fenistil. E i farmaci come Zirtek e Peritol sono ammessi dopo i 6 mesi di età. I preparati di Enterosorbent Enterosgel, Polysorb, Smecta sono usati senza restrizioni.

Prevenzione dell'esacerbazione

La principale misura per prevenire le allergie alle proteine ​​del latte vaccino è la dieta. Può imporre restrizioni non solo ai prodotti lattiero-caseari, ma anche ai potenziali allergeni..

Se un bambino mangia latte materno, i divieti riguardano la dieta della madre. Per il periodo dell'allattamento, dovrai abbandonare latte, ricotta, panna acida, latte condensato, panna, burro, gelati e altri prodotti caseari, oltre a cioccolato, uova, agrumi e noci.

Con l'alimentazione artificiale, il bambino viene trasferito in miscele che includono proteine ​​di soia, latte di capra o idrolizzati di proteine ​​del latte. Quando il bambino ha un anno, ryazhenka, kefir, biolact e altri alimenti a base di latte di mucca trasformato possono essere gradualmente introdotti nella sua dieta. In tutti questi prodotti, il latte subisce idrolisi, ovvero la proteina viene suddivisa in amminoacidi. Sono meglio assorbiti, il corpo ha meno probabilità di percepirli come allergeni. Per ridurre il carico allergico, ricotta, noci, uova e pesce devono essere inseriti nel menu molto più tardi della norma.

Ai bambini più grandi può essere offerto latte di capra anziché latte di mucca. È considerato ipoallergenico. Ma in questo caso, dovresti monitorare la reazione di un organismo fragile.

I mezzi per il trattamento esterno, gli enterosorbenti, gli antistaminici per somministrazione orale e i farmaci antinfiammatori steroidei (se prescritti da un medico) devono sempre trovarsi nell'armadietto dei medicinali. Questi farmaci dovrebbero essere usati per esacerbare le allergie, tenendo conto dei limiti di età.

Se le allergie si manifestano come reazioni cutanee, il bambino ha bisogno di misure igieniche speciali. I trattamenti idrici quotidiani aiutano a idratare e purificare la pelle. Non utilizzare un panno, che può causare irritazione. Dopo aver lasciato il bagno, la pelle del bambino deve essere leggermente umida, ma non strofinata con un asciugamano.

L'allergia alle proteine ​​del latte vaccino in un bambino è un test difficile per i genitori. Ma capita spesso che durante i primi tre anni la situazione si normalizzi. Il sistema digestivo diventa più perfetto e resistente agli allergeni, affronta bene la scomposizione degli zuccheri e la digestione delle proteine. La carenza di lattasi può passare completamente o rimanere per tutta la vita. Quindi è necessario cercare fonti alternative di calcio e proteine. In ogni caso, i genitori dovrebbero visitare regolarmente un allergologo e monitorare attentamente la dieta del bambino. Quindi gli effetti delle allergie saranno ridotti al minimo..