Cure di emergenza per asma cardiaco ed edema polmonare

Allergeni

Gli attacchi di soffocamento dovuti a malattie cardiache sono chiamati asma cardiaco..

Gli attacchi di asma cardiaco possono catturare una persona ovunque e in varie circostanze, quindi è importante sapere come aiutare una persona e cosa fare.

Cure di emergenza: algoritmo di azione

Lo scopo di questi eventi è:

  • Ridurre la pressione idrostatica nei vasi della circolazione polmonare.
  • Sopprimere l'eccitazione neuroreflessiva nel centro respiratorio.

Per questo, si svolgono i seguenti eventi:

  • Fornire il massimo riposo al paziente e metterlo in posizione seduta. Per mantenere le gambe abbassate Organizzazione calda del pediluvio.
  • Assunzione del farmaco nitroglicerina sotto la lingua - 2-3 compresse o 5-6 gocce, con un intervallo di 6-11 minuti.
  • Se si manifestano grave mancanza di respiro e dolore, è possibile l'uso di analgesici narcotici: morfina, pantopon.
  • Scarico urgente di piccola circolazione con pressione sanguigna persistente e ristagno nelle vene, effettuato da salasso - 295-505 ml di sangue.
  • Le imbracature vengono utilizzate su braccia e gambe per creare una stasi venosa artificiale, lontana dal centro. Durata dell'applicazione - non più di 29 minuti.
  • L'uso di inalazioni ripetute di ossigeno attraverso l'alcool etilico, che aiuta a ridurre l'edema polmonare.
  • L'uso di diuretici e farmaci per ridurre la pressione sanguigna - Lasix e Furosemide.
  • Vengono introdotte soluzioni di glicosidi cardiaci: Strofantin, Digoxin.
  • Se l'attività cardiaca è compromessa, è indicato l'uso della terapia elettropulse..

Cause dell'attacco

Le cause di questo disturbo sono associate a un malfunzionamento del ventricolo sinistro, che porta al ristagno di sangue nei polmoni. Il risultato di un trabocco di tessuto polmonare con il sangue è una violazione dello scambio di gas. L'anidride carbonica elevata irrita il centro respiratorio del cervello, causando mancanza di respiro.

L'asma cardiaco si osserva in malattie come:

  • Ischemia cardiaca.
  • Cardiopatie congenite e acquisite.
  • Malattia ipertonica.
  • Glomerulonefrite acuta e cronica (processo infiammatorio nei reni).

I fattori scatenanti per l'insorgenza di un attacco di asma cardiaco possono essere:

  • Esercizio inadeguato.
  • Elevato sovraccarico emotivo - sia triste che gioioso.
  • Febbre.
  • Gravidanza.
  • Abuso di liquidi e cibo prima di coricarsi.

Le persone anziane hanno maggiori probabilità di soffrire di asma cardiaco; le generazioni più giovani e i bambini non sono immuni da questa malattia. La malattia appare spesso di notte. Quando una persona dorme ed è in posizione supina, il sangue scorre più intensamente nel ventricolo destro e la pressione venosa centrale aumenta. Se non vi è espulsione adeguata dal ventricolo sinistro, aumenta la probabilità di un attacco di asma cardiaco.

I pazienti che hanno processi infiammatori nei reni avvertono convulsioni con un salto nella pressione sanguigna - da 140/90 mmHg e oltre. Questo aumento della pressione si chiama ipertensione..

Sintomi di un attacco

Un attacco di asma cardiaco non inizia sempre all'improvviso. Riesce a sgattaiolare lentamente, come una tigre che si prepara a saltare. Ma il pericolo di un attacco ad esordio lento non diminuisce.

Elementare

Una persona per diversi giorni può avvertire mancanza di respiro, senso di oppressione al petto, lieve tosse per un piccolo sforzo fisico. La tosse potrebbe non passare, ma intensificarsi quando si è sdraiati. Quindi può durare 3-4 giorni.

Esplicito

Successivamente, una persona è costretta a svegliarsi di notte, a sudare freddo, a provare un senso di paura. Tutto ciò è accompagnato da soffocamento. La tosse è accompagnata da catarro rosa, il paziente si precipita alla finestra per inalare aria fresca.

I segni di asma cardiaco si manifestano:

  • Insolito pallore del viso.
  • Frequenza respiratoria insolita - da 35 in poi, in 60 secondi.
  • Rilevazione del ritmo al galoppo. Durante l'ascolto si manifesta il ritmo della respirazione, come quando un cavallo galoppa.
  • Tachicardia, quando la frequenza cardiaca è 89 o superiore in 60 secondi.
  • Respiro sibilante secco.

Un attacco può durare diversi minuti, ma può durare diverse ore.

Si manifestano attacchi più gravi:

  • Grigio o Blu Navy.
  • Vene al collo gonfio.
  • Impulso debole.
  • Calo di pressione.
  • Un forte calo di forza.
  • Traspirazione sulla pelle non solo del viso, ma anche della testa, del corpo.
  • L'ortopnea è una grave mancanza di respiro quando una persona può respirare solo mentre è seduta. Manifestazioni nelle vene degli arti inferiori.

Primo soccorso

1. Appena possibile chiamare l'emergenza

Chiamiamo "03". Attualmente, tutti hanno un telefono cellulare, quindi non sarà difficile comporre i numeri necessari. La cosa principale è non preoccuparsi e dire al dispatcher: l'indirizzo, l'età del paziente, il genere.

2. Fornire riposo per il paziente

Crea condizioni più confortevoli:

  • Collo a camicia con zip.
  • La finestra e la porta dell'appartamento si aprono. Se possibile, creare un flusso d'aria artificiale: accendere la ventola o aprire a ventaglio il cartone, il libro, il copricapo di fronte al paziente.

Queste azioni mirano a ridurre la carenza di ossigeno.

3. Creazione di una posizione seduta

Pianta il paziente in modo che la sua schiena riposi comodamente. Se - a casa, allora questa è una sedia, se per strada - allora questa è una panchina, un albero, una scatola.

4. Trattamento della cavità orale

Quando si forma muco o schiuma, viene eseguito con un bastoncino avvolto in un panno. Dita vietata. Il paziente può stringere involontariamente la mascella a causa di un attacco di dolore.

5. Sfruttamento

Per facilitare il lavoro del cuore e ridurre il volume del sangue circolante, per prevenire l'edema polmonare, i lacci emostatici vengono applicati agli arti, in modo che un arto sia privo di laccio emostatico. Ogni 10 minuti, le imbracature vengono spostate, catturando l'arto libero.

L'applicazione dei lacci emostatici deve essere eseguita contemporaneamente - su due gambe e un braccio. I lacci emostatici sulle gambe si trovano a una distanza di 15 cm dalla regione inguinale, sul braccio - 10 cm dall'articolazione della spalla.

L'impulso dovrebbe essere sentito sotto l'applicazione del laccio emostatico. La pelle dovrebbe acquisire un colore rosso - blu. Durata delle manipolazioni con trecce - 25 minuti, non di più.

6. Pediluvi

Invece di laccio emostatico, possono essere utilizzati pediluvi caldi, che aiutano a ridurre il flusso sanguigno al ventricolo sinistro del cuore.

7. Il paziente viene ricoverato in ospedale dopo un attacco in ospedale, per scoprire le vere cause di questa condizione

Quando viene consegnato a una struttura medica, vengono eseguite le seguenti diagnosi:

  • Sondaggio sul paziente.
  • ECG.
  • Radiografia del torace.
  • Ultrasuoni del cuore.
  • Risonanza magnetica cardiaca.
  • Coronaroangiography.

Dopo l'esame in ospedale, al paziente viene prescritto un trattamento.

Assistenza infermieristica

Qualsiasi manipolazione di droghe, la loro diluizione e l'acqua nel corpo è una prerogativa delle persone con istruzione medica primaria.

Se l'infermiera del distretto era presente prima dell'ambulanza, può:

  • aiuta a controllare la pressione sanguigna
  • controllare l'uso corretto della nitroglicerina in compresse o gocce
  • imbracatura corretta
  • Per prevenire l'edema polmonare, aiuta a usare il vapore di alcol etilico. Per fare questo, il tessuto di garza viene inumidito con alcool e posizionato sul viso del paziente. Se non c'è alcool, puoi usare la vodka.

E, soprattutto, un'infermiera, come un capitano su una nave che affonda. Aiuta a non perdere la calma, ad eliminare il panico sia dal paziente che dai parenti. Mantiene la situazione sotto controllo. È dio e re in questo momento per il paziente e i suoi parenti!

Le statistiche ufficiali indicano che il 2,5% della popolazione adulta e il 10% delle persone di età superiore ai 65-70 anni subiscono attacchi di cuore. Un gran numero di persone è a rischio di avere un attacco. E il risultato di questa battaglia dipende da quanto i pazienti stessi e i loro parenti saranno pronti ad entrare nella lotta per la vita..

Video utile

Assicurati di dedicare qualche minuto a questo video per capire chiaramente come, se necessario, aiutare una persona al momento del soffocamento a causa di una malattia:

Asma insufficienza cardiaca e polmonare

Azioni degli operatori sanitari prima del ricovero in ospedale

Un paziente che si trova in uno stato di edema polmonare acuto non può essere trasportato. Ciò può portare a un forte deterioramento e morte..

Pertanto, il pronto soccorso per l'asma cardiaco di natura specializzata è ancora a casa. Ci sono molti medicinali disponibili per fermare la sindrome del dolore nell'arsenale della squadra di ambulanze. Per ottenere un effetto rapido, al paziente viene somministrata una miscela endovenosa di morfina analgesica narcotica e l'antistaminico Suprastin. La prima dose non supera 1 ml di una soluzione all'1%, tuttavia, se il dolore non scompare, l'iniezione può essere ripetuta.

Successivamente, gli specialisti dovrebbero occuparsi della correzione della pressione sanguigna, arrestando l'edema polmonare e riducendo la frequenza cardiaca. La scelta dei farmaci per risolvere questi problemi è abbastanza ampia, ma l'algoritmo per le cure d'emergenza raccomanda di usare "Lasix", "Eufillin", "Strofantin" o "Korglikon", "Pentamina" in questo caso.

Se prima dell'arrivo dell'equipaggio dell'ambulanza non era possibile applicare correttamente i lacci emostatici sugli arti del paziente, questa procedura può essere ripetuta.

Il ricovero in ospedale del paziente è possibile solo dopo la stabilizzazione delle funzioni vitali, interrompendo la clinica di edema polmonare e normali valori di pressione sanguigna. Il paziente viene trasportato su una barella. In genere, questi pazienti sono ricoverati in un ospedale di cardiologia, tuttavia, la gravità delle condizioni di una persona può richiedere un trattamento in terapia intensiva.

Il destino del paziente con asma cardiaco sarà nelle mani degli specialisti, ma se nella fase preospedaliera le cure fossero fornite in modo tempestivo e completo, ciò faciliterebbe notevolmente l'ulteriore trattamento del paziente.

La tecnica corretta per l'applicazione di laccio emostatico venoso per l'edema polmonare ha salvato una sola vita. Dopotutto, il 20% dei pazienti muore nei primi 10-15 minuti senza un'adeguata assistenza.

Per un paziente, l'asma cardiaco e l'edema polmonare possono diventare fatali senza il primo soccorso. La clinica appare di notte, il trattamento viene selezionato in base alla malattia di base. Per questo, viene eseguita una diagnosi completa..

Una tosse spiacevole per le malattie cardiache può dire molto. Agisce anche come sintomo di problemi cardiovascolari, specialmente negli anziani. Quali e in quali malattie si verificano?

A causa del fatto che ci sono alcuni fattori simili nelle persone malate, è stato anche identificato un modello tra la pressione con l'asma bronchiale. Non è facile scegliere i farmaci, perché una parte delle pillole deprime la respirazione.

La mancanza di respiro nell'insufficienza cardiaca è una patologia abbastanza comune nei pazienti

È importante alleviare i sintomi con droghe ed erbe.

Con una diagnosi di liquido polmonare nell'insufficienza cardiaca, il trattamento deve essere fornito al paziente il più presto possibile. Puoi morire senza di lui!

Nei primi minuti, una cura ben organizzata per l'insufficienza cardiaca acuta può salvare una vita. Sia la squadra di ambulanza esegue sia le cure di emergenza indipendenti e le misure di riabilitazione, anche in caso di sospetto ictus.

Esistono vari motivi per cui può svilupparsi un'insufficienza cardiaca acuta. Si distinguono anche forme, compreso polmonare. I sintomi dipendono dalla malattia iniziale. La diagnosi del cuore è ampia, il trattamento deve essere iniziato immediatamente. Solo la terapia intensiva può aiutare a evitare la morte..

Se viene rilevata un'insufficienza cardiaca, le complicanze senza trattamento diventeranno una naturale continuazione della patologia. Sono particolarmente pericolosi nella forma cronica, poiché in casi acuti vi è una maggiore possibilità di ripristinare la normale attività cardiaca.

Trattamento

L'assistenza medica viene fornita in base alle condizioni del paziente e alla sua posizione. Se l'attacco si è verificato a casa o al lavoro, allora dovrebbero essere eseguite azioni come il primo soccorso. Il sollievo della SA che utilizza farmaci speciali può essere effettuato solo da specialisti qualificati, quindi, in assenza della loro presenza, l'introduzione di farmaci è inaccettabile.

Primo soccorso

La qualità delle cure di emergenza per l'asma cardiaco dipende spesso dalla vita del paziente. Pertanto, ai primi segni di soffocamento, è necessario chiamare un team medico ed eseguire alcune azioni:

  • Il paziente deve essere seduto o disteso con la testa sollevata.
  • La camicia deve essere slacciata e gli indumenti stretti rimossi.
  • In condizioni meteorologiche adeguate, è possibile aprire la finestra per l'aria fresca.
  • Al paziente può essere somministrata nitroglicerina, l'opzione migliore è negli aerosol.
  • La nitroglicerina può essere sostituita con corinfar o validol.

Le gambe sopra le ginocchia e un braccio sopra il gomito dovrebbero preferibilmente essere bendati o imbrigliati, il che aiuterà a facilitare il lavoro del cuore. Invece di imbracature, puoi usare una calza in nylon o una benda elastica.

Quando si applicano le imbracature, è importante rispettare alcune regole:

  • Dalla piega inguinale sulle gambe è necessario ritirarsi di 15 cm.
  • Dall'articolazione della spalla, le braccia si ritirano di 10 cm.
  • Ogni quarto d'ora, un'imbracatura viene trasferita ad un arto libero e così via in ordine.

Con un laccio emostatico correttamente applicato, il polso sulle arterie può essere sentito sotto il luogo di applicazione. Inoltre, pochi minuti dopo la frantumazione, il colore dell'arto diventa cianotico violaceo.

In casi estremi, le gambe possono essere posizionate in una bacinella con acqua calda, che faciliterà leggermente il carico sul cuore espandendo i vasi degli arti inferiori.

Il ricovero in ospedale di un paziente per asma cardiaco è obbligatorio, poiché la comparsa di segni di soffocamento indica una grave violazione del cuore. L'ospedale conduce un esame speciale del paziente, che aiuta a identificare la causa della patologia e condurre un trattamento eziologico e sintomatico.

Trattamento farmacologico

La squadra di ambulanze arrivata cercherà di fermare l'attacco di asma cardiaco il più rapidamente possibile. Per questo, di norma, viene utilizzata la morfina o il pantopon. La loro somministrazione è particolarmente indicata per forti dolori cardiaci che possono accompagnare mancanza di respiro..

Non aver paura se il paziente inizia a sanguinare. Questo metodo viene usato abbastanza spesso e solo in caso di asma cardiaco complicato da edema polmonare. Con il suo aiuto, un piccolo cerchio di circolazione sanguigna viene scaricato abbastanza rapidamente. Per la sua condotta, vengono prelevati 200 ml di sangue dal paziente, ma non più di 500 ml.

Gli operatori sanitari, di norma, hanno l'opportunità di effettuare l'inalazione di ossigeno al paziente. Per fare questo, l'ossigeno viene passato attraverso l'alcool etilico, che aiuta a normalizzare le condizioni del paziente il più rapidamente possibile.

Terapia sintomatica per asma cardiaco:

  • Le palpitazioni cardiache vengono rimosse con suprastin o pipifene..
  • Per l'ipertensione vengono utilizzati lasix, furosemide o altri diuretici..
  • I glicosidi cardiaci sotto forma di strophanthin e digossina sono utilizzati in quasi tutti gli attacchi di asma cardiaco.
  • Con una combinazione di un attacco di CA con stenosi mitralica, viene utilizzata l'aminofillina.
  • Gravi disturbi del ritmo possono essere fermati dalla defibrillazione.

L'asma cardiaco è una malattia grave, e se si è manifestato una volta, allora per oggi non esiste un trattamento del genere che si riprenderà completamente da esso. Ma l'implementazione di raccomandazioni mediche aiuta a ridurre la frequenza delle crisi epilettiche e la loro gravità, rende possibile posticipare tale insufficienza cardiaca minacciosa per qualche tempo.

Dieta

Dopo la dimissione del paziente dall'ospedale, deve attenersi rigorosamente alle prescrizioni dei medici al fine di prevenire ripetuti attacchi della malattia

L'attenzione si concentra sull'eliminazione di fattori che possono nuovamente causare respiro corto e tosse. È necessario smettere di bere, fumare, seguire una dieta e una dieta, normalizzare il sonno e la veglia, evitare lo stress psico-emotivo

La corretta alimentazione prescritta da un medico si basa sui seguenti principi:

  1. Il cibo dovrebbe essere ricco di calorie e ben digerito;
  2. L'assunzione giornaliera di cibo viene presa 5-6 volte;
  3. Sono esclusi tè e caffè forti, farina, piatti dolci, piccanti e grassi, cibi affumicati;
  4. L'assunzione di sale è ridotta;
  5. Consigliato latte di capra.

Il trattamento farmacologico e la dieta sono prescritti dal medico individualmente in ogni caso.

Il trattamento con rimedi popolari consente l'uso di alcuni decotti: tè a base di farfara, infusi di rosa canina, foglie di fragola, miscele di erbe medicinali. Ma va ricordato che i rimedi popolari sono usati solo nel periodo inattivo della malattia

Asma cardiaco - cure di emergenza

Il primo punto dell'algoritmo di azione di emergenza per i pazienti con asma cardiaco è una chiamata in ambulanza con una descrizione chiara, rapida e comprensibile dei sintomi delle condizioni del paziente. Quindi, le misure di emergenza per l'asma cardiaco dovrebbero mirare a facilitare la respirazione e ripristinare il muscolo cardiaco.

Il risultato dell'attacco dipende in gran parte da quelle persone che si trovano accanto al paziente: in condizioni gravi, il paziente può raramente arrivare al telefono, chiamare un medico, aprire una finestra, per non parlare di altre misure. Altri devono agire in modo rapido, chiaro e senza panico:

  1. Il primo punto di primo soccorso per l'asma cardiaco è di aiutare il paziente a sedersi. Abbassa le gambe a terra, disponi il supporto sotto lo schienale (cuscini, schienale della sedia). In questa posizione, l'aria penetra meglio nei polmoni e il movimento del sangue viene attivato lungo un ampio cerchio di circolazione sanguigna alle estremità inferiori.
  2. Rilascia il torace del paziente da indumenti stretti.
  3. Un afflusso di aria fresca aiuterà il paziente a farsi prendere dal panico di meno. Pertanto, una finestra aperta sarebbe l'opzione migliore. A volte può essere a portata di mano una bombola di ossigeno - in questo caso, sarà molto utile.
  4. Dopo 10 minuti, metti le gambe del paziente in calore: una bacinella con acqua, una piastra riscaldante, una coperta. Il calore secco o umido aumenterà il flusso sanguigno verso la metà inferiore del corpo e il deflusso dalla parte superiore.
  5. Ad alta pressione, vengono utilizzati farmaci con un effetto vasodilatatore.
  6. Se la pressione è alta, ma non ci sono droghe a portata di mano, applica un laccio emostatico sulla coscia sopra i vestiti a 15 cm dall'inguine. Conservare un tale laccio emostatico per non più di 30 minuti. Rimuovere non appena la pressione si stabilizza. Il laccio emostatico riduce il carico sulla metà superiore del corpo, non passando il sangue dal grande cerchio della circolazione sanguigna al cuore e quindi nel piccolo cerchio. Solo una persona con le competenze necessarie può imporre un laccio emostatico. Un'applicazione impropria porta a disturbi circolatori e innervazione dell'arto.
  7. L'inalazione del vapore di etanolo aiuta a evitare l'edema polmonare. È sufficiente applicarlo su cotone idrofilo, panno o garza e tenerlo vicino al viso del paziente.

Il team di ambulanze fornisce al paziente una maschera per l'ossigeno, inietta antipsicotici per via intramuscolare per fermare un attacco di panico e analgesici forti per eliminare il dolore cardiaco. Un modo per abbassare la pressione sanguigna è sanguinare.

In casi difficili, vengono aggiunti farmaci per ridurre il livello di liquido nel corpo (diuretici). I farmaci del gruppo dei glicosidi aiutano ad alleviare gli spasmi del muscolo cardiaco e stabilire il flusso sanguigno. La stimolazione viene eseguita urgentemente per bilanciare il ritmo.

Fattori provocatori

Considera le cause delle manifestazioni di asma cardiaco. Si distinguono i seguenti fattori:

  • cardiomiopatia
  • Infiammazione acuta del muscolo cardiaco
  • Aneurisma
  • ischemia
  • Costrizione della valvola mitrale
  • Aritmia, tachicardia
  • Alta pressione sanguigna che porta all'ipertensione
  • Disturbi nel lavoro del cuore sinistro
  • La presenza di tumori, coaguli di sangue

Le malattie cardiache non sono l'unica causa di questa forma di asma. Possono provocarlo:

  • Allergia
  • Polmonite
  • Disturbi della circolazione sanguigna nel cervello e nel midollo spinale

I fattori che provocano includono:

  • Immobilità prolungata
  • Abuso di alcool
  • La comparsa di gestosi nelle donne in gravidanza
  • Bere molta acqua e sale di notte o la sera tardi. Una delle proprietà del sale è la ritenzione idrica nel corpo. Di conseguenza, i polmoni si gonfiano e la funzione cardiaca è disturbata.
  • Sottolinea che provoca un aumento della pressione, l'insorgenza di aritmie

La ragione per lo sviluppo della malattia è un carico costante sul cuore. L'incapacità di fare un respiro completo provoca un sovraccarico fisico o emotivo e, in caso di improvvisità, problemi associati al sistema circolatorio.

Caratteristiche

Il verificarsi della sindrome è impossibile da prevedere in anticipo, è caratterizzato da un rapido sviluppo. A rischio sono i pazienti con malattie cardiache. L'inizio di un attacco provoca un cambiamento nella posizione del corpo del paziente da verticale a orizzontale. Ciò si riflette nell'intensità del movimento del flusso sanguigno: il sangue scorre più attivamente verso i polmoni e rimane in essi.

Come si sviluppa un attacco:

  • L'atrio sinistro non può assorbire tutto il flusso sanguigno nei polmoni
  • Si verifica un malfunzionamento della valvola mitrale, situato tra l'atrio e il ventricolo, la direzione del flusso sanguigno
  • Il ventricolo sinistro non può spingere il sangue nella circolazione polmonare

Il sangue rimane in un piccolo cerchio, la congestione nei polmoni cresce, creando problemi respiratori e aumentando la pressione. Considera ciò che costituisce una circolazione polmonare. Il sangue nel ventricolo destro passa attraverso i polmoni, dove si verifica la saturazione di ossigeno. Quindi c'è un ritorno del sangue nell'atrio sinistro. Quando l'atrio sinistro non riesce a far fronte al volume del sangue, ristagna nelle vene polmonari.

A causa dell'aumento della pressione nei vasi, si sviluppa edema polmonare. Il plasma sanguigno entra nei polmoni attraverso i capillari. Senza assistenza medica, il paziente corre il rischio di soffocamento a causa del liquido nei polmoni.

Asma cardiaco di emergenza

L'asma cardiaco (SA) è caratterizzato dal verificarsi di attacchi di asma, che possono portare alla morte. Pertanto, le cure di emergenza tempestive per l'asma cardiaco svolgono un ruolo enorme nel salvare la vita del paziente.

La CA è causata da patologia ventricolare o atriale sinistra, nonché da cardiosclerosi, infarto miocardico acuto, pressione alta, tachicardia parossistica.

Sintomi di un attacco di asma cardiaco.

Dispnea inspiratoria parossistica, tosse secca, ansia del paziente, cianosi del viso (cianosi). Un attacco di asma cardiaco durante il giorno di solito si verifica dopo uno sforzo fisico, uno stress, con un aumento della pressione sanguigna. Immediatamente prima dell'attacco, una persona sente un battito cardiaco, senso di oppressione al petto. Di notte, il paziente si sveglia dal soffocamento, una sensazione di oppressione al petto, accompagna una tosse, spesso secca.

Il polso è accelerato, fino a 150 battiti al minuto, riempimento debole. La pressione sanguigna è aumentata, quindi è possibile una brusca caduta a causa dell'aggiunta di insufficienza circolatoria acuta. Un attacco di asma cardiaco può verificarsi in diversi modi: in casi lievi, dura diversi minuti, alla fine dell'attacco, il paziente si addormenta di nuovo.

Man mano che l'attacco procede, i rantoli secchi vengono sostituiti da quelli bagnati, a causa della sudorazione del fluido dal flusso sanguigno agli alveoli polmonari. L'espettorato prodotto dalla tosse è schiumoso. Il primo soccorso per l'asma cardiaco richiede una terapia rapida e razionale, perché la prognosi per questa malattia è molto grave.

Chiunque può avere il pronto soccorso per l'asma cardiaco nella fase pre-medica.

Al paziente viene data una posizione seduta, le gambe sono abbassate. In questa posizione, il carico sulla circolazione polmonare diminuisce e la persona si sente meglio. Se la pressione sanguigna non è inferiore a 100 mm Hg, la nitroglicerina viene somministrata sotto la lingua. Il medico fornisce ulteriore assistenza..

Le cure di emergenza per l'asma cardiaco dovrebbero essere fornite da due persone. In questo caso, uno di loro inietta farmaci per via endovenosa, il secondo - controlla la pressione sanguigna.

  • L'ipertensione viene abbassata in modo che la funzione contrattile del miocardio aumenti e la resistenza del sangue diminuisca. A tale scopo vengono utilizzati i bloccanti gangliari (benzoesonio, pentamina, arfonad). Espandono i vasi periferici, a seguito dei quali diminuisce la pressione.
  • Sotto la lingua somministrare 1 compressa di nitroglicerina. Questo farmaco riduce il flusso venoso al cuore aumentando la capacità del letto venoso. I nitrati vengono necessariamente somministrati per via endovenosa, monitorando attentamente la pressione sanguigna, poiché un sovradosaggio del farmaco porta inevitabilmente a una forte diminuzione. Il dosaggio del farmaco in ogni caso è selezionato dal medico individualmente.
  • Per ridurre il volume del sangue circolante, vengono utilizzati diuretici ad azione rapida: furosemide (lasix). Il farmaco viene somministrato per via endovenosa, a getto.
  • Morfina o droperidolo per via endovenosa su glucosio per ridurre l'eccitazione del centro respiratorio.
  • Attraverso cateteri nasali forniscono ossigeno. Assicurati di usare l'inalazione con antischiuma (alcool etilico 70%, 96% o antifomsilan 10%).
  • Un laccio emostatico viene applicato agli arti inferiori.

È importante differenziare un attacco di asma cardiaco da bronchiale. L'assistenza di emergenza è fornita in loco, poiché il paziente non è trasportabile

Dopo aver fermato l'attacco, ricovero immediato.

Qual è la differenza tra asma cardiaco e bronchiale

A prima vista, i sintomi dell'asma cardiaco e bronchiale sono simili. Sia quello che l'altro sono mostrati dall'attacco improvviso del soffocamento, più spesso di notte. A volte anche i medici senza un esame speciale trovano difficile distinguerli..

Ma possono ancora essere distinti, ed è molto importante non commettere errori, perché il trattamento che hanno è fondamentalmente diverso

Asma bronchialeAsma cardiaco
  1. L'età è spesso giovane, fino a 40 anni.
  2. Condizioni precedenti: allergia agli odori, naso che cola prolungato, tosse parossistica.
  3. La pressione sanguigna è più spesso normale.
  4. Il ritmo cardiaco non è rotto.
  5. Durante un attacco - dispnea espiratoria (difficile da espirare), respiro sibilante secco, a volte sentito da lontano, la tosse con espettorato porta sollievo.
  1. Più comune negli anziani.
  2. Di norma, esiste già una patologia cardiaca nota al paziente: malattie cardiache, angina pectoris, aritmia, ipertensione.
  3. La pressione è spesso aumentata.
  4. Spesso si notano disturbi del ritmo cardiaco: palpitazioni cardiache o battito cardiaco irregolare.
  5. È difficile respirare durante un attacco ("non respirare"), ci sono pochi rantoli (asciutti e bagnati) e la tosse non allevia la condizione. La progressione porta all'edema polmonare - respiro rumoroso, gorgogliante, tosse con espettorato rosa schiumoso.

La diagnosi differenziale dell'asma bronchiale e cardiaco è molto importante per un trattamento adeguato. Un ruolo importante nello stabilire la diagnosi corretta è svolto dai reclami accuratamente raccolti, da uno studio della storia dell'insorgenza della malattia e dai dati dell'elettrocardiogramma..

terapie

Con l'asma cardiaco, il trattamento si riduce ad alleviare la condizione riducendo il grado di ristagno nei polmoni, compensando l'insufficienza cardiaca e arrestando altre patologie. A seconda della sintomatologia e del fattore causale, i medici possono utilizzare vari metodi. Puoi vederli nella tabella:

Causa
Soluzione al problema
Grave dolore, peggior respiro corto
Prescrizione di farmaci con un effetto analgesico a base narcotica (morfina, pantopon). Di solito sono combinati con Atropine..
Palpitazioni
L'uso di "Suprastin" o "Pipolfen".
Edema cerebrale, broncospasmo, insufficienza respiratoria, cuore polmonare
Sostituzione di antidolorifici narcotici con Droperidol.
Congestione polmonare, ipertensione
Utilizzando un metodo salasso che consente di scaricare i vasi polmonari e stabilizzare la pressione. Per 1 procedura non devono essere rilasciati più di 500 ml di sangue. L'applicazione di lacci emostatici per ridurre la gravità dei sintomi. Tienili consigliati non più di 30 minuti

È importante che un'onda di polso possa essere avvertita sotto il laccio emostatico. Prescrizione di diuretici (Indapamide, Furasemide) in combinazione con altri farmaci con effetto antiipertensivo per abbassare la pressione sanguigna.
Edema polmonare
L'uso di un inalatore di ossigeno è passato attraverso l'alcool

La procedura viene eseguita utilizzando maschere speciali e cateteri nasali. Il trasferimento alla ventilazione artificiale dei polmoni viene effettuato con edema pronunciato e una chiara violazione della funzione respiratoria del paziente.
Un attacco di asma cardiaco o bronchiale a causa del restringimento dell'apertura della valvola mitrale
Lo scopo di "Eufilina" sotto forma di soluzione iniettabile.
Palpitazioni gravi
Esecuzione di una procedura di defibrillazione per ripristinare il ritmo sinusale del cuore.

Combina i metodi vocali di terapia e agenti terapeutici con l'uso di glicosidi cardiaci (Digoskina, Strofantina). Sono somministrati per via endovenosa per ripristinare il normale funzionamento del muscolo cardiaco.

Con un sollievo riuscito di un attacco di asma cardiaco, il paziente dovrà rimanere per qualche tempo in ospedale. I medici seguiranno da vicino le sue condizioni. Non è possibile curare completamente l'insufficienza cardiaca, ma la sua gravità può essere ridotta e il paziente trasferito alla terapia di mantenimento. Prima della dimissione, il medico fornirà raccomandazioni sullo stile di vita futuro e programmerà la prossima visita..

Etnoscienza

Il successo di un attacco non significa che una persona dovrebbe dimenticare il trattamento. L'ulteriore regime di trattamento dipende dal processo patologico sottostante. I rimedi popolari non sono in grado di curare il paziente, ma possono migliorare le sue condizioni. Puoi prepararti una medicina efficace senza uscire di casa, seguendo queste ricette:

  • 60 g di iperico versare 500 ml di acqua bollente. Dopo il raffreddamento, aggiungi 1 cucchiaino. miele. Prendi 500 al giorno.
  • In caso di malattie cardiache, si consiglia di bere latte di capra. È saturo di sostanze nutritive necessarie per il corpo e consente di ridurre la frequenza degli attacchi.
  • Prendi in uguali proporzioni dogrose e farfara e mescola in 1 contenitore. 1 cucchiaio. l la miscela risultante versare 250 ml di acqua bollente. Dopo il raffreddamento, bere ½ tazza 3-4 volte al giorno.
  • Mescola 30 g di achillea, stimmi di mais e semi di trifoglio. L'ulteriore cottura e il metodo di applicazione sono simili alla ricetta precedente..
  • Durante la preparazione del tè, aggiungi 0,4 g di mummia e mescola bene. Bevi un drink dopo esserti svegliato per molto tempo (più di 1-2 mesi).

Cause di asma cardiaco

Le cause determinanti di questa sindrome sono l'insufficienza ventricolare sinistra acuta, la stenosi mitralica (restringimento della valvola mitrale), l'insufficienza aortica. Il deterioramento del lavoro del ventricolo sinistro porta all'edema polmonare interstiziale, che provoca disturbi nel processo di scambio di gas nei polmoni. Si verifica mancanza di respiro, ci sono casi di sviluppo di broncospasmo riflesso, che esacerbano anche il processo di respirazione. I disturbi nel lavoro del cuore sinistro possono essere causati dalla presenza di un trombo atriale o di un mixoma (tumore del cuore intracavitario).

Questi processi patologici di solito compaiono con qualsiasi malattia del sistema circolatorio: miocardite, sindrome coronarica acuta, difetti cardiaci aortici, cardiomiopatia postpartum, ipertensione, aritmia, cardiosclerosi, aneurisma cardiaco, ecc. Aumenti parossistici della pressione sanguigna (BP) con un carico significativo miocardio ventricolare sinistro (da cui la sua tensione eccessiva, ad esempio nel caso del feocromocitoma).

Esiste il rischio di rilevare un attacco di asma cardiaco con un aumento del volume della circolazione sanguigna (febbre, attività fisica), il volume del sangue circolante (l'assunzione di una grande quantità di liquido nel corpo umano durante la gravidanza), quando il paziente è in posizione sdraiata e un grave disagio emotivo. In tutti i casi, aumenta il flusso sanguigno ai polmoni. Prima di un attacco, i pazienti spesso avvertono fastidio nell'area del torace sotto forma di oppressione, si avvertono palpitazioni, è possibile la tosse.

Alcune cause extracardiache sono anche responsabili dello sviluppo dell'asma cardiaco: malattie infettive (polmonite, setticemia), disturbi circolatori acuti nel cervello, glomerulonefrite acuta (malattia renale), grave dipendenza da sostanze psicoattive, asma bronchiale, ecc. Un attacco può svilupparsi come complicanza postoperatoria.

Asma cardiaco - sintomi e pronto soccorso

L'asma cardiaco è una condizione grave caratterizzata dall'improvvisa insorgenza di attacchi di asma. La causa dell'attacco è sempre l'insufficienza ventricolare sinistra acuta, che si verifica più spesso con malattie cardiovascolari (sindrome coronarica acuta, ipertensione, malattie cardiache, cardiosclerosi). Ma non dimenticare che l'attacco può avere una causa extracardiaca. Questa condizione può verificarsi in alcune malattie infettive di danno renale, incidenti cerebrovascolari acuti, ecc. L'età dei pazienti con insufficienza ventricolare sinistra acuta di solito supera i 60 anni, ma gli attacchi possono verificarsi in età più giovane..

Sintomi di asma cardiaco

L'attacco del soffocamento di solito inizia improvvisamente, molto spesso di notte, ma a volte può verificarsi a causa di uno sforzo fisico, situazioni stressanti e persino un eccesso di cibo. I pazienti si svegliano nel cuore della notte da una sensazione di mancanza d'aria, è difficile per loro fare un respiro, quindi si sviluppa una grave mancanza di respiro, la frequenza dei movimenti respiratori può raggiungere i 40-60 al minuto (ad una velocità non superiore a 20). A volte l'insorgenza di mancanza di respiro può essere preceduta da un attacco di tosse secca, ma una piccola quantità di espettorato schiumoso rosato con striature di sangue può essere rilasciata.

A causa dell'improvviso inizio di un attacco nei pazienti, inizia il panico, appare una paura della morte, a seguito della quale è possibile un comportamento inappropriato, il che rende difficile fornire il primo soccorso.

Il polso durante un attacco d'asma diventa più frequente, a volte diventa aritmico, la pressione sanguigna di solito diminuisce, ma può rimanere normale o elevata. Spesso un attacco d'asma passa nella fase iniziale dell'edema polmonare, come evidenziato da una faccia blu (specialmente nell'area del triangolo nasolabiale), un sudore freddo e appiccicoso che sporge sul corpo del paziente, la comparsa di rantoli gorgoglianti umidi che si sentono anche a distanza. Forse la comparsa di nausea, vomito, convulsioni, dopo di che può verificarsi perdita di coscienza.

Pronto soccorso per l'asma cardiaco

Se compaiono i sintomi di cui sopra, è necessario chiamare immediatamente il team dell'ambulanza, in attesa del quale il paziente necessita di cure di emergenza.

Il paziente deve essere posizionato a metà seduta, sbottonando il colletto della camicia e fornendo un flusso d'aria fresca. È meglio mettere il paziente in una finestra aperta. È necessario misurare la pressione sanguigna (di solito ogni persona che soffre di una malattia cardiovascolare ha un tonometro a casa) e se la pressione sistolica non è inferiore a 100 mmHg. Arte, al paziente deve essere somministrata una compressa di nitroglicerina. Deve essere tenuto sotto la lingua fino a completo scioglimento. Se a portata di mano c'è uno spray con nitroglicerina (nitromint, nitrospray), allora è meglio usarlo. Dopo 5 minuti, è possibile ripetere l'assunzione della pillola o l'inalazione del farmaco nitro, ma non più di 2 volte. Se non ci sono farmaci con nitroglicerina a portata di mano, allora puoi dare al paziente una compressa validol.

5-10 minuti dopo che il paziente ha assunto una posizione semi-seduta, si consiglia di applicare rimorchi venosi agli arti. Se non c'è imbracatura a portata di mano, per questi scopi è possibile utilizzare una benda elastica o una calza di nylon. L'applicazione di laccio emostatico è necessaria per trattenere parte del sangue nei vasi degli arti, riducendo così il volume totale del sangue circolante e il carico sul cuore, nonché per prevenire lo sviluppo di edema polmonare. Se non è possibile applicare lacci emostatici, è possibile abbassare le gambe del paziente in una bacinella con acqua calda. Tale terapia di distrazione aiuterà anche a ridurre il flusso sanguigno al cuore, ma sarà meno efficace..

Le imbracature vengono applicate contemporaneamente su 3 arti: sulle gambe e su un braccio. Sulle gambe, il laccio emostatico viene applicato 15 cm sotto la piega inguinale e sul braccio - 10 cm sotto l'articolazione della spalla. Ogni 15 minuti, uno dei lacci emostatici viene rimosso e sovrapposto all'arto libero. La correttezza dell'applicazione del laccio emostatico è controllata dalla pulsazione delle arterie, il polso su di esse dovrebbe essere sentito sotto il punto di compressione dell'arto e pochi minuti dopo l'applicazione del laccio emostatico, l'arto dovrebbe acquisire una tonalità violaceo-cianotica.

Un paziente che ha sviluppato un attacco di asma cardiaco deve essere ricoverato in ospedale, anche se l'attacco è stato interrotto prima dell'arrivo dell'ambulanza. L'ospedale stabilirà la causa dell'attacco e prescriverà il trattamento. L'automedicazione, il trattamento con metodi alternativi, nonché la violazione non autorizzata delle prescrizioni del medico, sono inaccettabili, poiché ciò può portare a attacchi ripetuti e persino alla morte.

Principi per la determinazione dell'asma cardiaco

Per la corretta condotta del primo soccorso per insufficienza cardiaca, è necessario valutare correttamente le condizioni del paziente

In particolare, i sintomi dell'asma cardiaco sono importanti.

Oltre ai sintomi asmatici (respiro sibilante, respiro corto e tosse), l'asma cardiaco può causare:

  • Ritenzione di liquidi nelle caviglie e nei piedi degli arti inferiori chiamati edema.
  • I pazienti possono notare un aumento di peso a causa della ritenzione idrica.
  • I pazienti con insufficienza cardiaca segnalano altri sintomi che possono anche essere identificati con asma bronchiale scarsamente controllato (affaticamento, debolezza e vertigini).

È importante sapere che circa un terzo di tutti i pazienti anziani con insufficienza cardiaca congestizia si lamentano di respiro sibilante. Dopo aver identificato i segni della malattia, vengono eseguiti ulteriori metodi diagnostici quando possibile.

Dopo aver identificato i segni della malattia, vengono eseguiti ulteriori metodi diagnostici quando possibile..

Nella maggior parte dei casi, la diagnosi è clinica ed è stabilita da un cardiologo o da un medico curante. Se il medico sospetta che i sintomi non siano causati dall'asma bronchiale, possono essere eseguiti ulteriori test per cercare l'insufficienza cardiaca congestizia. In particolare, viene effettuato:

  • Esame del sangue generale - un esame del sangue che mostra più spesso le reazioni infiammatorie che si verificano nel corpo, quindi, per insufficienza cardiaca non sono indicativi.
  • L'ecocardiografia è un'ecografia del cuore che mostra quanto bene funziona il cuore, in particolare la frazione di eiezione.
  • Elettrocardiografia: una valutazione della conduttività elettrica del cuore, che consente di identificare rapidamente problemi cardiaci acuti e stabilire danni al miocardio.
  • Risonanza magnetica del cuore: vengono eseguiti esami per determinare i depositi patologici nei vasi sanguigni, compresi quelli che nutrono il cuore.

I principali segni e sintomi

La patogenesi dello sviluppo dei sintomi dell'asma cardiaco si realizza attraverso:

  1. Diminuzione della funzione di pompaggio del cuore. Un flusso di sangue adeguato verso le camere di sinistra e l'assenza di deflusso contribuiscono all'accumulo di liquido nei vasi polmonari, con un aumento del volume di cui aumenta la permeabilità della parete. L'aumento della pressione emodinamica "spinge" il plasma nello spazio intercellulare (interstizio) con ulteriore sudorazione nella cavità alveolare.
  2. Aumento della permeabilità della parete vascolare sullo sfondo di altre patologie in cui l'edema polmonare può svilupparsi con funzionalità cardiaca intatta o minimamente ridotta.

Rigonfiamento

L'edema è un accumulo patologico di liquido nei tessuti, che si sviluppa a causa di una violazione del deflusso linfatico o venoso.

Caratteristiche dell'insufficienza cardiaca acuta:

  • in primo luogo, si sviluppa gonfiore del collo con difficoltà respiratorie;
  • gonfiore delle vene safene (giugulari);
  • gonfiore freddo, denso con una sfumatura bluastra;
  • fegato ingrossato (epatomegalia).
  • fluido libero nella cavità addominale e toracica, pericardio.

Soffocamento e tosse

La comparsa di sintomi a carico dell'apparato respiratorio è causata da una diminuzione della superficie respiratoria dei polmoni dovuta all'accumulo di liquido negli alveoli. Caratteristiche principali:

La differenza tra "mancanza di respiro" e "soffocamento" è la gravità e la gravità dei sintomi.

Il soffocamento è una forma estrema di insufficienza respiratoria, che è accompagnata da una sensazione di mancanza d'aria e una paura della morte..

La tosse è uno dei segni più comuni di edema polmonare. Le principali caratteristiche del sintomo nell'asma cardiaco sono:

  • permanente (raramente sotto forma di convulsioni);
  • espettorato - mucoso in quantità moderate, spesso con una miscela di sangue (a causa di una maggiore pressione nella cavità toracica durante la tosse, scoppio di arteriole bronchiali);
  • il rilascio di schiuma (il plasma sanguigno contiene una grande quantità di proteine, che "schiumano" con flussi d'aria acuti e veloci durante la tosse).

La comparsa di tosse nei pazienti con asma cardiaco è causata dall'irritazione dei recettori meccanici nei bronchioli e dalla "necessità" di svuotare i polmoni dal liquido.

Dispnea

I sintomi dell'asma cardiaco includono mancanza di respiro come una delle manifestazioni chiave della patologia, che è caratterizzata da difficoltà ad inspirare ed espirare, da un aumento della frequenza dei movimenti respiratori e da una sensazione di mancanza d'aria.

Caratteristiche di dispnea di eziologia cardiaca:

  • tipo misto (in contrasto con un attacco di asma bronchiale, quando l'espirazione è difficile);
  • progressione;
  • i pazienti assumono la posizione forzata dell'ortopnea: metà seduta con gli arti inferiori abbassati e appoggiati sulla cintura della spalla;
  • la pelle è pallida, fredda con un sudore appiccicoso.

Un esame radiografico degli organi toracici con questi sintomi è caratterizzato da un modello di "polmone umido" con una diminuzione diffusa della trasparenza del campo, modello vascolare sfocato.

Dolore cardiaco e aritmia

I sintomi dal lato del cuore nell'insufficienza circolatoria acuta si presentano più spesso a causa della causa cardiaca della patologia.

  • palpitazioni cardiache (tachicardia);
  • dolore dietro lo sterno, di natura urgente, che dura più di 20 minuti;
  • sensazione di interruzioni nel lavoro del cuore (costante o parossismo), arresti improvvisi o contrazioni straordinarie;
  • perdita di coscienza (a causa di una diminuzione improvvisa della pressione sanguigna, dello sviluppo di shock cardiogeno).

La diagnosi dei disturbi del ritmo e la scelta dei farmaci per l'interruzione viene effettuata sulla base dei risultati dell'elettrocardiografia (ECG), registrata in 12 derivazioni.