Come sono le allergie nei cani, i sintomi e il trattamento

Allergeni

I cani, come gli umani, sono spesso inclini a una reazione allergica. La differenza spesso consiste solo nel fatto che una persona ha un'allergia manifestata da sintomi come naso che cola, occhi spesso acquosi e così via. Mentre nei cani, l'allergia si manifesta sotto forma di scabbia, infiammazione dell'orecchio, scolorimento della pelle e deterioramento del mantello, infiammazione purulenta negli occhi. E di conseguenza, il trattamento delle allergie nell'uomo e nei cani ha le sue differenze.

L'intero problema delle allergie nei cani è che i sintomi non compaiono per molto tempo, quindi non sono immediatamente evidenti. Spesso i proprietari vanno all'ospedale veterinario quando l'animale ha la malattia nelle sue fasi avanzate e viene gravemente trascurato. Ma anche in questi casi, con il giusto trattamento, il cane può essere curato..

Che cos'è un'allergia??

L'allergia è una reazione protettiva all'allergene che penetra nel corpo. Il sistema immunitario del corpo non è invano chiamato il sistema. Questo è un intero meccanismo di difesa, le cui parti attive sono sparse in tutto il corpo. Tali componenti includono la milza, la ghiandola tiroidea, le ghiandole surrenali e così via. Il modello dell'insorgenza di allergie è il seguente: sostanze attive come i leucociti sono nel corpo, queste sostanze assicurano che solo i componenti con una composizione proteica simile a queste sostanze attive entrino nel corpo. Non vi è alcuna reazione a tali proteine ​​nel corpo.

Le proteine ​​sono la sostanza stessa che provoca una reazione allergica nel corpo. Inoltre, maggiore è la molecola proteica, maggiore è la reazione che provoca.

Quindi, quando i globuli bianchi scoprono che una nuova proteina è entrata nel corpo che non è simile alle altre, il corpo può percepirne alcuni come pericolosi per il corpo. Perché una tale reazione si verifichi non è ancora del tutto noto. Quando una proteina che irrita il sistema immunitario entra, il corpo inizia a produrre anticorpi, individualmente per questa proteina..

Gli anticorpi quando attaccano un allergene formano complessi immunitari che possono depositarsi sulle cellule del corpo, risvegliando in tal modo sostanze che causano infiammazione. Inoltre, i complessi immunitari possono danneggiare i capillari. Ciò porta a sintomi come: eruzioni cutanee, irritazione della mucosa degli occhi, della bocca, del tratto respiratorio e così via, causa otite media e altri processi infiammatori nel corpo.

Allergia ai cani

Quali sono le cause delle allergie nei cani?

Esistono almeno tre possibili cause di allergie nei cani:

  1. Reazione allergica al cibo
  2. L'ingestione di un allergene nel corpo o per assorbimento nella pelle
  3. Una reazione allergica ai morsi di parassiti della pelle

I sintomi delle allergie sono molto simili a quelli di molte altre malattie. Ad esempio, nei giovani individui, la reazione a un allergene proveniente dall'esterno può essere simile ai sintomi del cancro nei cani di età più avanzata. Pertanto, vale la pena monitorare attentamente le condizioni del tuo animale domestico, i cambiamenti nel suo comportamento. Inoltre, al primo sospetto di sintomi allergici, vale la pena guardare una foto dell'allergia nei cani e confrontare le situazioni, forse l'animale ha bisogno di un trattamento urgente.

Se l'animale inizia spesso a prudere, ad esempio dietro l'orecchio, a leccare i punti sul corpo, iniziano a comparire negli occhi congestioni purulente, un bisogno urgente di contattare una clinica veterinaria, potrebbero essere sintomi di un'allergia in un cane. Le foto di tali reazioni allergiche possono essere facilmente reperite su Internet. Prima di iniziare il trattamento, più facile e veloce puoi mettere in ordine il tuo amico a quattro zampe.

Il trattamento delle allergie nei cani si verifica principalmente in tre fasi:

  • Il primo passo è identificare il problema e identificare il tipo di reazione allergica. Questa è la fase più difficile del trattamento, perché molto spesso i sintomi delle allergie sono simili ai sintomi di una varietà di altre malattie.
  • Il secondo stadio è l'identificazione della sostanza che provoca la reazione allergica e la restrizione dell'animale dal portare l'allergene nel corpo.
  • Il terzo stadio consiste nel consolidare l'effetto del trattamento e, se possibile, prevenire una reazione allergica ripetuta.

Reazione allergica al cibo

Ogni giorno, una miriade di vari alimenti entra nel corpo del cane, che può contenere proteine, che non è tollerata dal corpo del cane. Anche ora, quando i cani vengono nutriti prevalentemente con alimenti per animali specializzati, c'è un problema di allergia a qualsiasi parte del cibo.

Prodotti che possono causare una reazione allergica nei cani

  • Pollo, maiale, carne di cavallo e manzo
  • Mais, grano, cereali
  • Latticini e prodotti a base di soia, uova

Nelle allergie alimentari nei cani, un sintomo abbastanza comune è l'infiammazione dell'orecchio interno. Ciò si nota immediatamente, il condotto uditivo è così infiammato che a volte puoi mettere l'orecchio in ordine solo con l'aiuto dell'intervento chirurgico e del trattamento a lungo termine. Allo stesso tempo, è possibile che questo sintomo sia l'unico durante l'intera reazione allergica. È abbastanza difficile trattare un animale domestico da una tale allergia a casa.

L'identificazione di un allergene a casa richiede molto tempo. Vale a dire, è necessario cambiare radicalmente la dieta del cane, prestando attenzione al fatto che i prodotti nelle diete non coincidono. Ci sono difficoltà nel fatto che l'animale per lungo tempo si adatta a un cambiamento nella dieta. Ciò provoca vomito frequente e diarrea. La dipendenza da una nuova dieta può durare per un paio di mesi. Dopo che il cane si è abituato a nuovi alimenti, è necessario iniziare con attenzione a introdurre nella dieta alimenti che erano nella dieta precedente, osservando attentamente la manifestazione di una reazione allergica. Quindi puoi identificare un prodotto che provoca una reazione nel corpo.

Il trattamento per questo tipo di allergia consiste nell'identificare l'allergene negli alimenti, ma richiede troppo tempo. Puoi anche semplicemente trasferire l'animale in un altro mangime o in proteine ​​speciali la cui molecola è più piccola, quindi causano una reazione minore nel corpo, ma un mangime costituito da tali proteine ​​è molte volte più costoso.

Devi anche prestare attenzione al fatto che l'intolleranza e l'allergia alimentare sono due fenomeni diversi, quindi richiedono un trattamento diverso.

Ingestione di un allergene dall'ambiente

Un cane, come una persona, può essere allergico a:

  • polline vegetale
  • polvere
  • fumo di tabacco
  • muffa
  • lana di altri animali domestici e così via

In questo caso, i sintomi nei cani sono un'eruzione cutanea in tutto il corpo, gli occhi iniziano a lacrimare, la pelle diventa più rossa, le macchie scure appaiono sul pelo del cane. Tali punti sono una conseguenza del leccare il cane con punti di irritazione. È sotto l'influenza della saliva, i capelli diventano più scuri.

Il trattamento di questo tipo di allergia non è molto diverso dal trattamento dell'allergia alimentare, che è descritto sopra. Inoltre, nel corso del trattamento, il veterinario può prescrivere farmaci antiallergenici per prevenire successive reazioni allergiche.

Allergia alle pulci

Qualsiasi, anche il cane più ben curato ha le pulci. Più spesso, non causano allergie nei cani. O meglio, non sono le pulci stesse a causare l'allergia, ma le proteine ​​contenute nella saliva che le pulci lasciano entrare nella ferita quando mordono per prevenire la coagulazione del sangue.

Questo tipo di reazione allergica si manifesta con sintomi come la comparsa di irritazione in tutto il corpo, spesso con processi infiammatori. Cioè, quando si pettinano tali ferite, il cane introduce batteri che causano ancora più irritazione e decadimento nella ferita.

Identificare questa allergia è abbastanza facile. Dopo un attento esame della pelle dell'animale, saranno visibili tracce di morsi e calle di parassiti. Nei casi avanzati, quando la pelliccia è estesa, puoi vedere le pulci che si disperdono in direzioni diverse da un'area aperta della pelle.

Il trattamento di tale allergia consiste nell'eliminazione dei parassiti e nell'introduzione di farmaci che riducono l'irritazione e il prurito nei punti dei morsi. Gli shampoo delle pulci sono farmaci eccellenti ed efficaci per il trattamento dei parassiti. Sono molto più efficaci delle gocce sul garrese e dietro l'orecchio o il colletto. In una clinica veterinaria, un mezzo più efficace sarà la vaccinazione contro i parassiti.

Usa il farmaco per la profilassi una volta ogni sei mesi. Si preferisce la prevenzione in primavera e in autunno..

Ma non pensare che l'allergia sia una cosa da poco, a cui non puoi nemmeno prestare attenzione. Sfortunatamente, gli animali domestici non possono prendersi cura di se stessi, quindi un buon proprietario dovrebbe sempre tenerlo d'occhio, e in tempo per iniziare a curare l'animale e familiarizzare con le informazioni su come trattare le allergie nei cani e non raccogliere quindi le deplorevoli conseguenze.

Allergia in un cane: segni, sintomi, foto

Il proprietario premuroso farà di tutto per salvare l'animale dal tormento associato allo sviluppo della malattia. Cosa succede se il tuo animale domestico soffre di un disturbo che si manifesta nella sensibilità del corpo a qualsiasi irritante, a seguito del quale la pelle dell'animale prude e si copre con un'eruzione cutanea o cambia colore? In questo articolo, imparerai i sintomi e il trattamento delle allergie alimentari nei cani, vedrai le foto che ti aiuteranno a capire il tipo e raccogliere pillole o altri medicinali..

Caratteristiche di occorrenza e cause

Una simile reazione di immunità a varie sostanze può svilupparsi negli animali domestici di tutte le razze: l'esterno non influisce sulla suscettibilità del corpo. Tuttavia, il panico in anticipo non vale la pena: una dieta equilibrata e cure adeguate ti aiuteranno a massimizzare la sicurezza del tuo amico a quattro zampe. Per prima cosa devi capire le origini della malattia e come si manifesta.

Perché l'animale prude costantemente e le aree interessate della pelle si bagnano e si arrossano? Ciò è dovuto alle sostanze irritanti che diventano veri nemici del sistema immunitario dell'animale. Il tipo nutrizionale di tale disturbo è associato a una reazione negativa a una fonte proteica. Questa malattia è una delle più comuni negli animali domestici. Varie sostanze possono causarlo. L'elenco comprende:

  • Prodotti che diamo al cane ogni giorno. Per coloro che hanno ripetutamente riscontrato un problema simile, non è un segreto che la nutrizione mista porti a numerose eruzioni cutanee. Le allergie provocano:
  1. fonte di proteine ​​- carne di pollame, sia bollita che cruda;
  2. uova
  3. latte, panna acida, kefir, ecc.;
  4. pesce di fiume e di mare (compresi i pesci in scatola);
  5. prodotti di soia;
  6. prodotti contenenti lievito;
  7. tutte le verdure e frutti di colori vivaci: mele e peperoni rossi, agrumi;
  8. l'olio di pesce per cuccioli può provocare malattie;
  9. oli;
  10. dolci che non possono mai essere offerti ad un animale domestico: cioccolato, zucchero;
  11. spezie, spezie;
  12. tutto salato e fritto;
  13. il cane può essere allergico al grano saraceno;
  14. carni affumicate (cosce di pollo, salsicce, ecc.)
  • Medicinali:
  1. vari antibiotici;
  2. antimicrobici contenenti streptocide bianco;
  3. sieri e sospensioni, che includono batteri vivi;
  4. morfina;
  5. clorato idrato - un sedativo e analgesico;
  6. Vitamine del gruppo B, ecc..
  • Cosmetici (di solito shampoo economici e di bassa qualità) e prodotti chimici usati nella vita di tutti i giorni;
  • L'eccessiva forfora o la caduta di peli di animali può causare irritazione;
  • Parassiti (pulci, zecche);
  • Vermi, funghi e virus pericolosi - in questo caso, la malattia sarà contagiosa.

Allergia al freddo, pollo, proteine ​​... L'elenco potrebbe continuare all'infinito. Tutti i proprietari hanno riscontrato almeno una volta una reazione insidiosa: può verificarsi un'ora dopo il contatto con un prodotto o un parassita o un mese dopo.

L'azione dello stimolo sul corpo, in quest'ultimo caso, si svolge su base cumulativa: in primo luogo, il sistema immunitario prende una sostanza particolare, quindi la sconfigge e quindi diventa più vulnerabile sotto l'assalto di nuovi attacchi. Il risultato, di regola, è deplorevole: l'organismo arreso inizia a dare un segnale di aiuto dopo l'altro.

Sintomi di allergie alimentari nei cani: i principali segni e trattamento

Come riconoscere una malattia e aiutare un animale domestico ad affrontarla? È facile distinguere un animale malsano da un forte e forte: letteralmente in pochi giorni il cane si trasforma oltre il riconoscimento.

Quali caratteristiche del comportamento e cambiamenti nell'aspetto dell'animale domestico dovrebbero preoccupare il proprietario:

  • Prurito L'amico a quattro zampe prude costantemente e non può fermarsi, perché l'area interessata non gli dà riposo. La pelle rosa brillante o arrossata sarà la prima sveglia per avvisarti di una malattia in avvicinamento..
  • La forfora può apparire (camice bianco).
  • Un odore sgradevole dal corpo e dalla bocca indica gravi problemi di salute e dovrebbe provocare un contatto immediato con un veterinario.
  • La lettiera del cane si è bagnata? Non consentire lo sviluppo di eczema: porta il tuo animale domestico in clinica in tempo.
  • Le orecchie sembrano inerti, il cane scuote la testa per la disperazione, cercando di scrollarsi di dosso l'abbondante scarico che è apparso.

Controlla ogni partita. Questo semplice test allergologico per cani ti aiuterà a scoprire se devi suonare l'allarme e fare un viaggio in farmacia e negli ospedali veterinari. Ricorda: se si esegue il problema, diventerà cronico.

Hai controllato tutti e cinque i punti e osservi regolarmente tali cambiamenti nel tuo animale domestico? Non allarmarti: nella maggior parte dei casi, la malattia è curabile, ma i suoi sintomi devono essere eliminati in modo tempestivo e le procedure necessarie dovrebbero essere regolari..

Visita dal medico: cosa è prescritto

  • Colture per la rilevazione di infezioni.
  • Un cucciolo o un cane adulto può controllare le condizioni della pelle e del mantello per la presenza di funghi.
  • La raschiatura aiuterà a escludere o confermare la natura parassitaria della malattia..
  • Citologia: per la rilevazione di processi infiammatori.

Non dimenticare che una diagnosi accurata è la strada per un rapido recupero del tuo animale domestico. Non automedicare: un innocuo desiderio di aiuto porterà a gravi complicazioni.

Tipi di malattia

  • Acanthekeratoderma: la pelle della zona interessata si bagna e si scurisce, accompagnata da perdita di capelli. Una tinta bluastra si verifica a causa dell'accumulo di melanina in luoghi soggetti a processi infiammatori.
  • L'atopia è un cambiamento ereditario che possono causare anche le particelle di polvere. Questo disturbo è stagionale. Segni: prurito, disturbi della pigmentazione, naso che cola, diarrea. Questo tipo richiede un approccio di trattamento speciale..
  • Dermatite da ammollo o eczema: si verifica localmente, nella maggior parte dei casi su testa, fianchi, ascelle, articolazioni ed è un punto infiammato, umido e arrotondato. Manifestato in estate o in primavera.

E se il tuo amico a quattro zampe non riesce a dormire, diventa letargico e letargico? Cosa dare un cane dalle allergie? Molto spesso, una dieta semplice aiuta: il passaggio a un mangime speciale protegge il corpo dagli effetti di sostanze irritanti. L'animale riceve una dieta equilibrata e recupera gradualmente..

  • Hills - l'azienda ha sviluppato una linea speciale per animali domestici ipersensibili “Agnello con riso” - in vendita ci sono campioni per cani adulti, anziani e piccoli cuccioli di razza piccola, media e grande. Una formulazione unica aiuta a saturare il corpo con sostanze nutritive essenziali. Il cane riceve fosforo per ossa e denti sani, proteine ​​per il tono muscolare e acidi grassi che trasformano capelli e pelle.
  • Alimento secco speciale Royal Canin (ipoallergenico): è stato creato appositamente per gli animali che necessitano di una dieta esclusiva. Tra le indicazioni è possibile trovare processi infiammatori a livello intestinale, diarrea e intolleranza alimentare. I prebiotici in esso contenuti normalizzano la digestione e uno speciale complesso che combina sostanze attive (acido pantotenico, colina, istidina) ripristina la pelle sana e combatte secchezza e desquamazione.

Si noti che al termine del trattamento, è necessario trasferire delicatamente l'animale al cibo normale. È importante seguire la sequenza dei passaggi e non consentire una violazione della dieta:

  • Per una settimana dovresti mescolare granuli speciali con il cibo che il cane riceverà dopo la dieta.
  • Aumenta la quantità di un nuovo prodotto ogni giorno. Il risultato dovrebbe essere una completa esclusione del cibo medicinale dalla ciotola del tuo animale domestico.

Che tipo di cibo dovrei scegliere per un cane allergico? Gli esperti parlano a favore delle seguenti opzioni:

  • PRO PAC - una linea di classe super premium, che include carne naturale, verdure ed elementi sani.
  • Nutro - un alimento secco per il tuo animale domestico che contiene ingredienti di qualità e vitamine essenziali per mantenere ossa, articolazioni, pelle e pelo sani.
  • Hills: una dieta equilibrata e facilmente digeribile per animali di tutte le razze ed età.
  • Eukanuba - granuli per cuccioli e cani adulti. Dieta - sono prescritti nel trattamento di oncologia, disturbi digestivi, ecc..

Non dimenticare di arricchire il tuo cibo con additivi speciali per ridurre lo stress..

C'è un'altra opzione: il passaggio all'alimentazione completamente naturale. Trova una fonte di proteine ​​che sarà facilmente trasportata dal corpo del cane (ad esempio, sostituisci il pollo con carne di coniglio o di tacchino) e crea un menu, tenendo conto del contenuto di possibili sostanze irritanti nei prodotti. Puoi dare al tuo animale domestico verdure e vitamine essenziali (C, E, D). Questo cibo rimarrà per diversi mesi. Successivamente, l'animale dovrebbe essere trasferito in un nuovo alimento contenente proteine..

Medicina allergica per cani: compresse

Gli antistaminici prescritti dai medici delle cliniche veterinarie sono diversi e la reazione del corpo ad essi è strettamente individuale. Il farmaco che ha aiutato il cagnolino vicino può causare shock anafilattico nel tuo amico a quattro zampe. Non dimenticare la diagnosi obbligatoria. Dovrebbe essere eseguito da uno specialista competente e non da parenti o amici. Solo una consultazione tempestiva aiuterà ad escludere sospensioni o capsule, che hanno maggiori probabilità di nuocere che migliorare il benessere dell'animale domestico.

Le compresse più comunemente prescritte sono:

I farmaci vengono aggiunti al cibo, disciolti o somministrati per via intramuscolare. È necessario somministrare le medicine con cautela: in un dosaggio per bambini, in base al peso dell'animale. Uno specialista aiuterà a fare il calcolo corretto. È necessario monitorare i cambiamenti quotidiani nelle condizioni dell'animale. La comparsa di effetti collaterali suggerisce la necessità di cambiare completamente la tattica del trattamento e passare ad altri mezzi.

Allergia alle orecchie di un cane: come trattare il prurito e lo scarico

  • Controlla il guscio per i parassiti - pulci o zecche. Se viene rilevata la causa della scabbia, utilizzare strumenti speciali.
  • Prova a pulire con un batuffolo di cotone inumidito con una soluzione delicata che abbia un effetto detergente e antibatterico..
  • Dai al tuo animale domestico un antistaminico o tratta la zona interessata con l'unguento prescritto dal medico..

Ricorda: il recupero del cane dipende dalle tue azioni, dal contatto tempestivo con uno specialista e dalla dieta giusta. Non trasformare la malattia in un disturbo cronico che sarà difficile da affrontare. Prenditi cura del tuo animale domestico e la salute tornerà di nuovo a lui.

Allergia ai cani

Di recente, non solo le persone, ma anche i cani hanno maggiori probabilità di subire varie reazioni allergiche a causa di agenti patogeni, il cui numero cresce di giorno in giorno. Per stabilire una diagnosi accurata in un animale, solo un veterinario può. Pertanto, in cerca di aiuto o consulenza da un professionista qualificato, questo è il più competente che il proprietario dell'animale può fare.

Caratteristiche della malattia nei cani

Classificazione

Il tipo più comune di malattia non è solo negli adulti, ma anche nei bambini. L'allergia di un cucciolo ai morsi delle pulci è più comune e provoca molto disagio.

Sintomi e pronto soccorso per shock anafilattico in un cane

Se il proprietario vede che il suo animale presenta i sintomi sopra indicati, devi consegnare immediatamente l'animale al veterinario. Al fine di fornire il primo soccorso a un cane, non c'è più di 1 ora di tempo, se stretto, l'animale può morire!

Cause di allergie nei cani e come sbarazzarsene?

I proprietari di animali domestici a quattro zampe spesso disperano, non capendo da dove provenga l'allergia nei cani. Acquistando cibo costoso, portando regolarmente a passeggio un amico irsuto e non perdere un singolo vaccino di routine, sembrerebbe che il proprietario faccia tutto il possibile per far sentire il suo animale domestico a proprio agio e sano.

Come si manifesta un'allergia negli animali domestici?

Quando prurito, irritazione o eruzioni dolorose compaiono sulla pelle di un animale, è necessario, prima di tutto, scoprire se questa è una manifestazione di un'allergia. In un cane di razza come la cresta cinese, ad esempio, si può spesso trovare intolleranza ai raggi ultravioletti confermata da tempo dai veterinari. Yorkshire terrier spesso soffrono di mangiare cibi proteici. Succede che i segni delle allergie siano confusi con piccole tracce di punture di pulci. Pertanto, quando si cerca il fattore causale di una reazione allergica, è importante tenere conto delle caratteristiche della razza e delle manifestazioni che sono caratteristiche di un particolare tipo di malattia.

In generale, le allergie nei cani, i cui sintomi possono essere molto diversi, si manifestano spesso come segue:

  • arrossamento della pelle, iperemia;
  • peeling;
  • la comparsa di un'eruzione cutanea;
  • lacrimazione degli occhi;
  • prurito
  • perdita di capelli locale;
  • disturbi del sistema digestivo;
  • gonfiore delle estremità;
  • broncospasmo.

Allergia al cibo

Di norma, tutti gli animali sono più sensibili alle allergie alimentari. Nei cani, tuttavia, come negli esseri umani, una simile reazione del corpo può essere provocata quando un componente che è specificamente percepito dal sistema immunitario entra nel corpo. Le cause comuni alla base dello sviluppo della patologia sono le proteine ​​o i loro composti complessi.

Nel frattempo, le allergie alimentari nei cani, che causano alcuni dei suddetti sintomi, sono spesso causate da additivi artificiali, sostituti e coloranti presenti nei mangimi. Molto meno provocatori della malattia sono i latticini, la soia, i cereali e così via. Nei casi più gravi, le allergie alimentari nei cani possono persino causare shock anafilattici, tuttavia ciò accade raramente..

Per trovare irritante il cibo principale, che causa molti problemi con la salute dell'animale domestico, è necessario prestare particolare attenzione alla dieta a quattro zampe. Forse un pesce o un pollo potrebbe provocare un'allergia nel cane. I produttori di pollame, quando coltivano polli da carne, abusano spesso dell'uso di antibiotici, ormoni della crescita. Inoltre, in modo che le merci non si deteriorino il più a lungo possibile, vengono perforate con molti conservanti. È probabile che tali composti chimici causino un'allergia nell'animale.

Come superare le allergie alimentari nei cani?

Con un decorso pronunciato di patologia e un'intensa intensificazione dei sintomi, dovresti andare con il tuo animale domestico in una clinica veterinaria. Lo specialista prescriverà un esame appropriato, che aiuterà a determinare l'esatto irritante. Avendo a portata di mano i rapporti di analisi, il medico ti dirà come trattare le allergie nei cani causate dal cibo e cosa deve essere definitivamente escluso dalla dieta dell'animale.

Di norma, il primo passo per fermare i sintomi è prescrivere antistaminici. Le compresse "Suprastin" o "Tavegil" nel dosaggio raccomandato da uno specialista aiuteranno ad eliminare il prurito o le lievi eruzioni cutanee. Nella fase complicata dell'allergia nel cane, quando si manifesta l'asma o gli arti iniziano a gonfiarsi, è anche importante rispondere rapidamente e introdurre i farmaci appropriati per via intramuscolare. Per le cure di emergenza, la difenidramina può essere somministrata, tuttavia, la dose di somministrazione dipende dalla razza, dal peso e dall'età dell'animale.

Atopia: cosa aiuterà a risolvere questo problema?

Se a seguito di studi clinici non è stato possibile scoprire con certezza quale dei prodotti alimentari provochi una reazione allergica, è molto probabile che si tratti di dermatite atopica. Prurito, iperemia della pelle e piccole eruzioni cutanee simili a punture di pulce indicano anche una manifestazione della malattia. Tali allergie nei cani si verificano principalmente come fattore ereditario. Nonostante il fatto che i genitori soffrano di iperreazione alimentare, in futuro i loro discendenti sperimenteranno disagio a causa di:

  • polvere
  • pulci;
  • polline di fiori;
  • sostanze chimiche;
  • detersivi.

Per salvare un animale domestico peloso da questa patologia, dovrai fare uno sforzo molto maggiore rispetto, ad esempio, alla lotta contro le allergie di tipo alimentare. Innanzitutto, il contatto con un allergene dovrebbe essere completamente eliminato (specialmente per le pulci). A volte può anche essere necessario cambiare il luogo di residenza. In alcuni cani con allergie atopiche, notano immediatamente cambiamenti positivi nella condizione. Tuttavia, la rimozione non sarà in grado di garantire l'assenza di altri allergeni nel nuovo luogo di residenza.

In secondo luogo, le caratteristiche dei sintomi dell'atopia sono le aree interessate della pelle, il che significa che il cane è tormentato dal prurito. Quando si pettinano le ferite, il rischio di infezione che penetra in profondità nella pelle aumenta più volte. Lo scenario più comune è l'aggiunta di malattie fungine al corso di allergia di un cane..

Allergia alimentare o dermatite atopica?

Tuttavia, prima di iniziare il trattamento dell'atopia, è importante eliminare completamente il cibo irritante. Senza sospettare un determinato prodotto e, allo stesso tempo, continuare a usarlo, non ha senso fare nulla e intraprendere importanti azioni terapeutiche contro l'eliminazione dei sintomi allergici.

Inoltre, è necessario giocare in sicurezza non solo introducendo una dieta rigorosa per l'animale. Per qualche periodo dovrai smettere di fare il bagno al cane con lo shampoo. Se dopo due settimane di restrizioni sugli alimenti e sull'uso di sostanze chimiche non si vedessero risultati positivi, il passo successivo sarà una visita obbligatoria dal veterinario.

Non è difficile notare come la patologia appare esternamente nell'animale se il trattamento delle allergie nei cani non è iniziato in modo tempestivo. La lana spesso cade dietro le orecchie, la pelle in quelle aree assume un colore blu scuro, a volte vicino al nero, tonalità. Il prurito può essere sia grave che praticamente non disturba l'animale. I primi sospetti che sorgono nei proprietari con tali sintomi sono spesso associati alla comparsa di pulci. Inoltre, i segni di atopia in ogni cane sono individuali..

Come trattare la dermatite atopica?

I sintomi risultanti della patologia, di regola, non sono accompagnati dall'uso di farmaci speciali. Naturalmente, con gravi lesioni cutanee che causano prurito, possono essere somministrati antistaminici, ma ci si aspetta l'effetto principale nel trattamento delle allergie in un cane dagli aggiustamenti nutrizionali. Dopo aver consultato un veterinario, puoi ottenere una dieta speciale sviluppata da lui, che conterrà solo prodotti naturali ed escluderà tipi di alimenti potenzialmente pericolosi.

Come già accennato, anche l'uso di prodotti chimici dovrà essere limitato. In particolare, gli shampoo per cani o spray per il trattamento della lana delle pulci dovranno essere messi da parte per almeno un paio di settimane.

Non è difficile liberare un animale domestico dalla dermatite atopica a casa se si aderisce al consiglio di uno specialista in nutrizione e si dà tempestivamente all'animale i necessari agenti antiallergici.

Caratteristiche della dermatite piangente

È necessario soffermarsi più in dettaglio su una malattia come la dermatite piangente. Il verificarsi di questo tipo di allergia in un cane è spesso locale, il primo sintomo si manifesta, principalmente dopo un morso di parassiti (pulci, zecche, insetti). La dermatite umida può essere notata in un corso indipendente o come patologia accompagnatoria insieme a atopia o allergie alimentari.

Poiché la nutrizione animale svolge un ruolo enorme nel pieno funzionamento di tutti i sistemi e organi, non sorprende che l'immunità possa fallire se vi è una carenza di eventuali oligoelementi vitali. Ad esempio, con un'assunzione insufficiente di calcio e un consumo eccessivo di alimenti contenenti grassi, può svilupparsi dermatite allergica nei cani. Inoltre, aumentano i rischi di sviluppare malattie dell'apparato muscolo-scheletrico e muscolare.

I segni della dermatite allergica piangente negli animali domestici sono:

  • toppe calve coperte di crosta bagnata;
  • prurito e bruciore;
  • gravità del dolore.

La condizione della pelle in un animale domestico malato è aggravata dal fatto che l'animale cerca costantemente di leccare l'area interessata. Fondamentalmente, questo tipo di allergia in un cane può farsi sentire nella stagione calda.

Fasi del trattamento per la dermatite allergica

È necessario affrontare la patologia solo dopo una chiara identificazione delle cause del suo verificarsi. La presenza di pulci nel mantello di un cane con dermatite piangente indica la necessità di un pre-trattamento. I veterinari consigliano di tagliare i capelli intorno alla parte interessata della pelle. Questo può essere fatto da rappresentanti dai capelli lunghi della famiglia canina.

Dopo aver raggiunto le ferite sul corpo, è necessario, prima di tutto, sciacquarle con infusioni medicinali. A tale scopo vengono utilizzati componenti naturali. La ricetta più efficace è considerata preparata in brodo di uguali proporzioni, che comprende:

  • raccolta di calendula;
  • raccolta margherite;
  • raccogliere una stringa;
  • Raccolta dell'iperico.

Nel trattamento di questo tipo di allergia in un cane, sono efficaci anche i preparati di essiccazione (pomata di zinco, talco medico) e antistaminici (Suprastin, Tavegil). Qualsiasi altro medicinale, compresi gli agenti ormonali e immunomodulanti, deve essere usato solo con prescrizione medica.

Sbarazzarsi delle pulci è estremamente importante nel trattamento della dermatite piangente, poiché i parassiti a contatto con la superficie della ferita espongono l'animale al rischio di ulteriori infezioni. Per evitare che i patogeni raggiungano la superficie della zona interessata della pelle, puoi applicare una benda al cane.

A proposito, i morsi delle pulci possono essere la causa di un'allergia in un cane. Se l'animale è ipersensibile e compaiono i primi segni di una reazione patologica (prurito, arrossamento, desquamazione), è importante adottare misure in tempo. Se dai all'animale qualche farmaco senza prima consultare il veterinario, puoi solo danneggiare l'animale. Ma restringere il cerchio di prodotti potenzialmente pericolosi per lui è un passaggio obbligatorio all'inizio del trattamento per una reazione allergica in un cane.

Allergia ai cani | Cause, sintomi, trattamento, foto

I segni più comuni di allergia nei cani sono:

  • Prurito
  • Eritema (vasodilatazione in combinazione con arrossamento della pelle, provocato dall'espansione)
  • Suscettibilità alle infezioni secondarie.

In questo caso, l'animale può osservare solo uno dei suddetti segni o una combinazione di due fenomeni qualsiasi, nonché tutti e tre contemporaneamente.

Non è sempre possibile capire immediatamente che l'animale ha un prurito. A volte il proprietario può considerare che l'animale è semplicemente molto pulito, e quindi lecca così spesso. È possibile determinare che l'animale ha un prurito con i seguenti segni:

    • Prurito agli animali
    • Stuzzichini stesso
    • Leccare le zampe
    • Scuote la testa
    • Si strofina la faccia
    • Cavalcando sulla schiena
    • Alopecia autoindotta (toelettatura eccessiva)

I tre tipi più comuni di allergie sono:

  1. Allergia al morso delle pulci
  2. Allergia al cibo
  3. Dermatite atopica

Localizzazione dei sintomi nelle allergie alimentari e dermatite atopica

Allergie nei cani ai morsi delle pulci

Sintomi

Parlando di un prurito causato da morsi di blocco, possiamo parlare di due opzioni: [irp]

  • La prima opzione è un'infestazione da pulci. In questo caso, il prurito può essere intenso o del tutto assente, a seconda del numero di pulci. Inoltre, le pulci possono essere viste sull'animale e la causa del prurito è fuori dubbio.
  • Nella seconda forma di realizzazione, il prurito è provocato proprio dall'ipersensibilità alla saliva delle pulci. In questo caso, indipendentemente dal numero di pulci, il prurito sarà molto intenso. Una pulce su un animale potrebbe non essere rilevata, il che metterà in dubbio l'accuratezza della diagnosi. Tuttavia, va ricordato che le pulci adulte che si possono trovare su un animale costituiscono solo il 5% della popolazione delle pulci in un appartamento. I restanti 95 vivono in tappeti, mobili e altri arredi.

Le allergie da pulci potrebbero non verificarsi in tutti gli animali della casa. Nella stagione calda, è più comune, ma è completamente possibile in inverno.

Dove cercare le pulci su un cane

I cani nella diagnosi differenziale dell'allergia al morso di pulce hanno un punto ausiliario: i luoghi preferiti delle pulci. Questi sono groppa, radice della coda, parte posteriore delle cosce.

La cosiddetta dermatite da pulci (in sostanza, che è un'allergia alla saliva delle pulci), mentre ignora la sua presenza, può essere complicata da un'infezione secondaria sotto forma di piodermite o "eczema piangente" - infiammazione batterica acuta superficiale sotto forma di aree arrotondate con forte prurito e grave essudazione.

Diagnostica

La diagnostica include:

  • Sintomi, luoghi tipici di localizzazione
  • Prova con carta bagnata. Il foglio A4, bagnato con acqua, giaceva su una superficie piana. Mettici sopra un animale e strofinalo bene o grattalo. Macchie marrone-rosse sfocate sulla foglia - feci delle pulci. Solo il sangue digerito può dare tali tracce.
  • Risposta al trattamento

Trattamento

Il trattamento è il seguente:

  1. Trattamento dell'animale con insetticidi e preparati acaricidi per eliminare la popolazione di pulci adulta e, in caso di allergie, questi trattamenti dovrebbero essere più spesso di una volta ogni due settimane nelle istruzioni. I trattamenti devono essere eseguiti tutto l'anno, anche con tempo freddo, ma in inverno puoi fare di meno. L'effetto potrebbe non essere immediatamente visibile, ma ciò non significa che la diagnosi o il trattamento non siano corretti. Può venire solo dopo 3 mesi.
  2. repellenti
  3. I regolatori della raccolta e dell'allevamento miravano ad eliminare le fasi rimanenti della popolazione delle pulci

Allergie alimentari nei cani

Sintomi

Ci sono quattro concetti:

  1. Reazione alimentare indesiderata - risposta clinicamente anormale ai componenti alimentari
  2. Ipersensibilità / Allergia - Maggiore risposta del sistema immunitario all'allergene
  3. L'intolleranza alimentare è una risposta fisiologica anormale ai componenti alimentari, lo sviluppo di reazioni farmacologiche e metaboliche. Non allergico.
  4. Reazioni tossiche - risposta dose-dipendente alle tossine

Il meccanismo completo dell'insorgenza di allergie alimentari non è noto. Correttamente, la reazione si verifica sulle proteine ​​(glicoproteine). Tra il 35% e il 60% dei cani risponde a più di 1 componente. Più comune negli animali di età inferiore a 1 anno. Nel 15-20% dei cani, insieme alle manifestazioni cutanee di allergie, si osservano disturbi del tratto gastrointestinale.

Razze canine predisposte alle allergie alimentari

Non esiste predisposizione sessuale alle allergie alimentari. Può avvenire a qualsiasi età. Molto spesso, razze canine come:

Segni clinici di allergie alimentari:

  • Prurito non stagionale, ricorrente, ricorrente
  • Otite nel 50-80% dei casi
  • Aree interessate: ascelle, inguine, addome, viso, palpebre, regione perianale, spazio interdigitale (manifestazione classica)
  • Infezioni ricorrenti

Diagnostica

Sfortunatamente, esiste un solo modo per diagnosticare le allergie alimentari: una dieta diagnostica e una provocazione. Non esiste un singolo test in grado di confermare o confutare le allergie alimentari. La scelta della dieta è la seguente:

  • Feed diagnostico su nuovi ingredienti
  • Cibo fatto in casa con nuovi ingredienti
  • Mangime idrolizzato (incorporare proteine ​​divise, cioè non possono causare allergie)

È necessario utilizzare nuovi componenti per la semplice ragione che l'allergia nei cani è una cosa cumulativa. Se lasci che il cane mangi quella carne che non ha mai mangiato in vita sua, di conseguenza, semplicemente non può avere una reazione, poiché gli anticorpi non potrebbero avere il tempo di accumularsi. Allo stesso tempo, se nel prossimo futuro il quadro clinico non cambia (il prurito continua), si può sostenere che il prurito non è correlato al cibo.

Trattamento | Dieta per allergie alimentari

Quando si sceglie una dieta, devono essere prese in considerazione le possibili reazioni crociate: alcune proteine ​​di diversi prodotti possono avere proprietà simili. Quindi, pollo e tacchino possono reagire in modo incrociato, così come carne di manzo con carne di cervo e agnello. Allo stesso tempo, è auspicabile che anche i carboidrati siano nuovi: nella dieta devi anche cambiare il porridge e le verdure.

La durata della dieta dovrebbe essere di 6-8 settimane. Al momento del riesame, non dovrebbero esserci infezioni secondarie, parassiti.

Gli errori nella dieta si verificano più spesso a causa di:

  • Mancato rispetto della dieta (parenti trattati, alimenti nutriti, vitamine aggiunte arbitrariamente, medicinali "in un pezzo")
  • Un gran numero di animali nella casa
  • Furto
  • Picky (rifiuto del cibo dietetico)

La provocazione avviene come segue: l'animale viene riportato alla dieta precedente e la condizione viene valutata. Nella maggior parte dei casi, un'esacerbazione delle allergie si verifica entro 7 giorni e talvolta anche 24 ore. Successivamente, l'animale torna nuovamente alla dieta. Possono verificarsi allergie nei cani a una nuova dieta, lo sviluppo di questa reazione è evidente da 6 a 12 mesi. Una diagnosi definitiva delle allergie alimentari è possibile solo dopo la provocazione. Dopo la provocazione, puoi provare a scegliere prodotti che non sono allergici una volta ogni due settimane, o semplicemente lasciare l'animale sulla dieta su cui inizialmente il prurito è scomparso.

Dermatite atopica

La dermatite atopica è una risposta inadeguata del sistema immunitario (reazione allergica immediata), formata a causa di una tendenza genetica ereditaria e causata da alcuni fattori ambientali (polvere domestica, muffa, scaglie di pelle umana, altri animali, polline delle piante).

Cause e razze predisposte

  • Molto spesso, la dermatite atopica si verifica nei cani di età compresa tra 6 mesi e 3 anni..
  • Può essere stagionale (a seconda degli allergeni che lo causano).
  • Nessuna predisposizione sessuale.
  • Il più delle volte si trova in razze canine come Labrador, West Highland White Terrier, pastore tedesco, Jack Russell Terrier, boxer e altri. Come puoi vedere, tra queste razze ci sono anche quelle che sono inclini alle allergie alimentari, quindi possono andare in combinazione, il che può influenzare la diagnosi e il trattamento.

Sintomi

Clinicamente, la dermatite atopica è simile alle allergie alimentari.

  • Prima di tutto, i segni compaiono sulla pelle, ma una reazione allergica può apparire sulle mucose (congiuntiva, mucosa nasale) e nel sistema respiratorio (asma atopico).
  • Questo è lo stesso prurito negli stessi luoghi (museruola, spazi interdigitali, curve dei gomiti, ascelle, inguine, regione perianale), otite esterna e infezioni ricorrenti (follicolite batterica e / o dermatite della Malesia).
  • In questo caso, si può notare uno scolorimento del mantello alle estremità, sulle zampe anteriori - pododermite bilaterale.
  • Eritema sul viso (vicino agli occhi e sulle labbra), infiammazione delle labbra, infiammazione cronica non specifica della pelle..
  • Infiammazione congiuntivale bilaterale.
  • Seborrea, iperidrosi non è esclusa.

Quando le condizioni ambientali cambiano, anche la gravità delle allergie può cambiare..

Diagnostica

La dermatite atopica è una diagnosi clinica, non è confermata dalle analisi. È confermato da una combinazione di sintomi caratteristici, ad eccezione di altre cause di prurito. Gli allergotest non sono un'opzione diagnostica al 100%, ma se tutto parla di dermatite atopica e anche di allergotestas, questo può rafforzare la fiducia nella diagnosi. Se l'allergotest non ha rivelato nulla, il trattamento sarà sempre lo stesso della dermatite atopica confermata dall'allergotest.

Trattamento della dermatite atopica

Il trattamento per la dermatite atopica è sempre permanente. Allo stesso tempo, il controllo dei fattori che portano a esacerbazioni (infezioni secondarie, reazioni alimentari, ectoparassiti) e controllo del prurito sono obbligatori. Il prurito può essere controllato con:

  • Antistaminici
  • I corticosteroidi
  • ciclosporina
  • Immunoterapia specifica

Antistaminici

Sfortunatamente, gli antistaminici non sono in grado di agire su un recettore già associato all'istamina, quindi avranno un effetto debole su un'allergia già esistente. Tuttavia, possono impedire il suo sviluppo. Negli animali, sono molto scarsamente assorbiti e quindi le loro dosi supereranno significativamente quelle degli esseri umani, mentre agiscono in meno del 30% degli animali, quindi non dovresti fare affidamento su di essi. Inoltre, sono completamente innocui. Se usati con acidi grassi e ormoni, possono mostrare sinergismo: un reciproco potenziamento dell'azione, cioè la dose può essere ridotta.

I corticosteroidi

I glucocorticoidi influenzano efficacemente il prurito, mentre hanno un effetto antinfiammatorio non specifico e inibiscono (inibiscono) la sintesi di proteine ​​infiammatorie.

I farmaci di prima scelta saranno il prednisone e il metilprednisolone. La loro durata media di azione è l'emivita, 12-36 ore. Più forte è l'ormone, più effetti collaterali pronunciati (desametasone). I cani hanno spesso effetti collaterali (vomito sanguinante), quindi non sono raccomandati farmaci ormonali prolungati. Più a lungo viene utilizzato il farmaco ormonale nel trattamento, più lento dovrà successivamente essere annullato, poiché la cessazione dell'assunzione di ormoni nella quantità precedente può causare la sindrome da astinenza. Si consiglia di combinare il trattamento ormonale (con gli stessi acidi grassi, antistaminici, trattamenti locali) per ridurre la durata del corso del trattamento. La terapia con farmaci ormonali inizia sempre con le dosi massime, con la loro successiva riduzione al minimo efficace, e non viceversa.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali possono includere cambiamenti comportamentali, vomito, diarrea e molto spesso poliuria (aumento della produzione di urina) e polidipsia (aumento della sete).

Con un trattamento prolungato, possono svilupparsi una varietà di effetti collaterali:

  • Infezioni secondarie
  • osteoporosi
  • Atrofia muscolare
  • Epatite steroidea, pancreatite
  • Inibizione della funzione surrenale
  • Aumento di peso
  • Pancia cadente
  • Diabete
  • Cataratta

Ciò conferma ancora che il corso del trattamento deve essere ridotto al minimo..

Dal lato della pelle:

  • Atrofia
  • Infezioni secondarie
  • Alopecia
  • Cattiva guarigione della ferita
  • Emorragia

Un animale sottoposto a trattamento ormonale deve essere monitorato regolarmente da un veterinario e deve essere controllato dal suo proprietario..

Dermatite da contatto

Oltre alle tre reazioni allergiche più comuni sopra elencate, ci sono allergie nei cani come la dermatite da contatto.

Le ragioni

La patogenesi di questa allergia è la seguente: polline, materiali di origine vegetale, animale o artificiale, colorante per tessuti, prodotti per la pulizia, disinfettanti, farmaci antiparassitari (collare di pulci con diclofos), sapone, shampoo, metalli possono provocare una reazione allergica dopo il contatto diretto. Cioè, questo contatto diretto deve essere ripetuto per sospettare precisamente questo allergene nel provocare una reazione. La dermatite da contatto a volte può essere vista nei cani che amano molto scavare. Dall'attrito costante del muso sul terreno, la pelle si infiamma e si verifica una reazione allergica.

Sintomi e trattamento

Le manifestazioni cliniche sono le seguenti: nel sito di contatto, eritema, macula, forma di papule e quest'area prude. La diagnosi può essere stabilita eliminando l'allergene e provocando nuovamente una reazione allergica. Il trattamento consiste nell'eliminazione dell'allergene e nel trattamento della lesione localmente..

Eruzioni cutanee da farmaci, una reazione allergica a parassiti e / o artropodi, allergodermite dovuta all'azione degli ormoni sessuali, piodermite allergica sono molto meno comuni.

Allergie alimentari nei cani

Attualmente, ogni giorno nei cani c'è un aumento della frequenza delle reazioni allergiche, quindi ogni proprietario dovrebbe essere consapevole di questo problema ed essere in grado di prendere le misure necessarie per la prevenzione e l'assistenza.

  1. In primo luogo nella frequenza di insorgenza nei cani è un'allergia alle pulci;
  2. Atopia o febbre da fieno è meno comune;
  3. L'allergia alimentare è al terzo posto..

Secondo i ricercatori, l'incidenza delle allergie alimentari nei cani varia dall'1 al 10% della popolazione totale di cani. Tutti i tipi di allergie possono essere accompagnati da prurito, che li rende difficili da diagnosticare..

Se un cane sviluppa vomito o diarrea durante l'avvelenamento con una sostanza velenosa o un prodotto avariato, allora un'allergia alimentare è qualcos'altro. L'allergia è una reazione eccessiva del sistema immunitario in risposta a un irritante.

Meccanismi e cause delle allergie

Quando agenti estranei (come batteri e virus) entrano nel corpo, gli anticorpi iniziano a svilupparsi in esso - composti proteici protettivi delle cellule immunitarie. Se questi composti, a seguito di reazioni errate, vengono prodotti in risposta a sostanze innocue (ad esempio proteine ​​negli alimenti), l'animale sviluppa una reazione allergica con tutte le conseguenze che ne derivano. Più spesso, si sviluppa un attacco in risposta alle proteine.

Nei cani allergici, questa reazione può essere innescata dalla presenza di uno o più ingredienti nella dieta. I provocatori più comuni sono gli ingredienti per alimenti per animali domestici:

  • proteine ​​di manzo, pollo, uova e latte,
  • mais e grano,
  • semi di soia,
  • agnello,
  • Maiale,
  • prodotti ittici,
  • riso.

I prodotti sono elencati in ordine decrescente..

A complicare il problema è che i produttori nel feed non indicano tutti gli ingredienti. Anche frutta e verdura possono contenere tracce di proteine ​​e provocare una reazione allergica..

Esiste anche una predisposizione genetica alle allergie alimentari agli alimenti. Almeno se il genitore ha un'allergia, la prole rischia di ereditarla.

Sintomi di allergie alimentari nei cani

In teoria, nei cani, può verificarsi una reazione allergica su qualsiasi prodotto, come nell'uomo. Per il suo sviluppo, il contatto con l'allergene, cioè con la sostanza su cui inizia la produzione di anticorpi, deve prima avvenire. Dopo il contatto iniziale, passa un periodo di sensibilizzazione, che dura fino a diversi anni.

Il periodo di sensibilizzazione è il tempo che intercorre tra il primo contatto con la fonte di allergie e l'insorgenza di ipersensibilità ad essa. In altre parole, un cane che non ha mai assaggiato la carne di pollo non avrà per la prima volta sintomi di allergia. Ma in futuro è probabile il rischio del suo sviluppo.

I segni tipici di allergie alimentari nei cani di solito hanno più di due anni..

    L'animale soffre di prurito costante in tutto il corpo, che può durare tutto l'anno. Inoltre, compaiono starnuti, infezioni alle orecchie, debolezza e letargia. Tutte queste manifestazioni causano anche disturbi comportamentali, poiché è semplicemente impossibile comportarsi con calma con prurito in tutti i luoghi! Il cane prude, si preoccupa, si morde per le zampe e la coda, rifiuta giochi e cibo. Sono anche possibili eruzioni cutanee e desquamazione della pelle. Rossore e secrezione dagli occhi. Alopecia (perdita di capelli). Le allergie alimentari spesso appaiono come sintomi della pelle. I sintomi più rari includono vomito e diarrea - problemi gastrointestinali. Ancora meno spesso, l'animale può notare secrezione nasale, mancanza di respiro, sindrome convulsiva, infezioni del tratto urinario e perdita di peso. Le allergie alimentari di solito non muoiono, ma la qualità della vita soffre in modo significativo.

Non confondere allergie alimentari e intolleranze al prodotto, come il lattosio.

In caso di intolleranza, il corpo non digerisce il lattosio contenuto nei latticini e quindi si verificano disturbi gastrointestinali (di solito si tratta di diarrea o diarrea). La vera allergia alla produzione di anticorpi contro le proteine ​​è ancora meno comune dell'intolleranza alimentare..

Ci sono razze canine che sono predisposte allo sviluppo di allergie alimentari: questi sono West Highland White Terrier, Schnauzer in miniatura, Golden Retriever e Sharpei. In generale, la comparsa di questa condizione è possibile in qualsiasi razza e a qualsiasi età del cane, anche a 6 mesi.

Principi per la diagnosi e il trattamento delle allergie alimentari

Il principio più importante nella lotta alle allergie alimentari è l'eliminazione dell'uso di un allergene negli alimenti. Il cibo è una delle principali cause di reazioni. Entro 10-12 settimane, il veterinario controlla la nutrizione del cane e calcola quali prodotti si verifica la reazione patologica del sistema immunitario..

La complessità della diagnosi risiede nell'impossibilità di un'efficace diagnosi di laboratorio. Sebbene vengano utilizzati esami del sangue, non sono abbastanza precisi. Alcune cliniche veterinarie offrono un patch test. Le proteine ​​vengono mescolate con vaselina e incollate sulla pelle per 2-3 giorni. Se si verifica arrossamento, il test è considerato positivo..

A causa della inesattezza dei metodi di laboratorio, si cerca la fonte della malattia escludendo alcuni prodotti dalla dieta degli animali domestici.

Quando si cerca un allergene, viene utilizzato un alimento speciale che esclude gli alimenti precedentemente consumati. Di norma, esiste una sola fonte unica di proteine ​​negli alimenti (ad esempio carne di coniglio, cervo), che teoricamente prima che il cane non mangiasse carboidrati (patate, riso).

Questi sono esempi di diete classiche esclusive. Includono anche pesce e patate, ci sono opzioni più recenti, come carne di orso e sorgo o alligatore e cocco. Durante una dieta esclusiva, non dare cibo per cani dal tuo tavolo, vitamine, medicine.

Di solito, con la giusta correzione nutrizionale, i sintomi di allergia nel cane o nel cucciolo scompaiono.

Non appena il cane ha prurito, aggiungono un prodotto precedentemente consumato al loro cibo e osservano la reazione. Una volta capito a cosa è allergico il tuo animale domestico, escludi questo prodotto dalla dieta..

Alimento ipoallergenico per cani

Non esiste una dieta ipoallergenica universale per cani, poiché tutti i cani sono diversi. Solo il tuo veterinario può prescrivere correttamente una dieta.

Ancora una volta: non esiste cibo per cani migliore per le allergie.

Ad alcuni proprietari di cani non piace condurre costose diagnosi delle allergie alimentari eliminando passo dopo passo gli allergeni dal cibo. Inoltre, questo metodo non ha una precisione del 100 percento. Più spesso, quando scompaiono i segni spiacevoli della malattia, il cane viene semplicemente nutrito con il cibo su cui è andato, senza completare la ricerca. Non dimenticare di discutere le tue decisioni con il tuo veterinario..

Spesso le diete terapeutiche prescritte dal medico sono piuttosto costose, il che influenza il desiderio del proprietario del cane di risparmiare denaro e non finire ciò che è stato avviato. In effetti, il cibo con agnello e riso può essere un buon sostituto per un cane allergico, ma è necessario ricordare che nel tempo possono sviluppare una reazione a qualsiasi ingrediente unico.

Se stai pensando di provare una dieta vegana, ricorda che provoca forti polemiche. È stato scoperto che esiste una grave carenza di nutrienti importanti negli alimenti speciali per cani vegani. Nonostante la sua apparente popolarità, i mangimi vegani non sono la scelta migliore per il trattamento delle allergie alimentari..

Farmaci antiallergici

Gli antistaminici (ad es. Suprastin) sono usati come terapia adiuvante per ridurre i sintomi spiacevoli. Riducono il prurito e sono relativamente sicuri per l'uso a casa..

È anche possibile che i cani usino shampoo e pomate speciali per il prurito.
Per il trattamento delle infezioni batteriche e fungine secondarie, il veterinario prescriverà farmaci.
Gli ormoni non sono raccomandati, poiché l'effetto antiprurito è temporaneo e scompare dopo l'interruzione del farmaco e sussiste il rischio di complicanze.

Un'allergia non può essere curata, ma può essere gestita se hai identificato la causa della malattia. E le cause del prurito possono essere altri fattori, e non solo le allergie, quindi non tardare a visitare una clinica veterinaria. È importante identificare tempestivamente la causa della malattia e condurre il trattamento..

In contatto con: