Rinite allergica

Analisi

Cause e sintomi

Quali sono le tue associazioni con le allergie? Scorre dal naso, voglio starnutire, respirare attraverso il naso è quasi impossibile - questi sono segni classici di rinite allergica (AR). Nella maggior parte dei casi, il trattamento di tale rinite è sintomatico e dopo l'interruzione del contatto con l'allergene, il naso che cola scompare.

L'AR si verifica a causa della maggiore sensibilità del corpo:

  • agli allergeni delle piante impollinate dal vento, la cosiddetta febbre da fieno;
  • allergeni degli acari della polvere domestica (specie di farinae di Dermatophagoides pteronyssinus e Dermatophagoides);
  • allergeni animali epidermici;
  • libreria allergeni polvere, muffe, scarafaggi.

L'AR è caratterizzata da congestione nasale, secrezione nasale, starnuti, prurito nella cavità nasale. I sintomi dovrebbero manifestarsi per almeno un'ora al giorno. Le AR sono suddivise in stagionali (i segni compaiono meno di 4 giorni a settimana o meno di 4 settimane all'anno) e tutto l'anno (più di 4 giorni a settimana o più di 4 settimane all'anno).

Nell'AR stagionale, il paziente si lamenta spesso di secrezione nasale, starnuti e prurito al naso. Con una forma per tutto l'anno, lo scarico rimane, c'è un naso chiuso e difficoltà nella respirazione nasale. I sintomi classici possono includere malessere generale, mal di testa, mal d'orecchi, perdita dell'udito e olfatto, mal di gola e tosse, lacrimazione, prurito agli occhi, arrossamento della sclera, congiuntiva, fotofobia, occhiaie sotto gli occhi.

Nell'AR stagionale si osserva spesso anche un'allergia crociata con cibo e piante medicinali (vedi tabella). Una tale reazione allergica può essere accompagnata da sintomi da lieve prurito in bocca all'anafilassi..

La diagnosi di AR include la collaborazione di due specialisti: un otorinolaringoiatra e un allergologo. Ma se il compito dell'otorinolaringoiatra è quello di identificare i tipi non allergici di rinite e diagnosticare complicanze nasali da AR, allora l'allergologo deve confermare la diagnosi e determinare gli allergeni che causano una risposta immunitaria atipica. Per fare questo, conduce un'indagine approfondita sul paziente e un esame allergologico.

L'intervista a un paziente aiuta a identificare i fattori che portano allo sviluppo di sintomi di AR. Di solito, si presta attenzione alla stagionalità dell'insorgenza dei sintomi, alla presenza di animali domestici e alle condizioni di lavoro. Aiutano a confermare la diagnosi della presenza di congiuntivite allergica, asma bronchiale, dermatite atopica nel paziente o nei suoi parenti.

La determinazione di un allergene specifico che causa AR è necessaria per la scelta delle tattiche di trattamento e la prevenzione delle malattie. I principali metodi di esame allergologico sono i test cutanei, la determinazione di anticorpi specifici contro gli allergeni e i test provocatori nasali e congiuntivali..

I test cutanei comprendono scarificazione e test di puntura. Durante la scarificazione, viene applicata una goccia di allergene sulla pelle dell'avambraccio e viene attraversato da un graffio superficiale e durante il test di puntura, un ago corto (1 mm) viene perforato sotto la goccia di allergene sulla pelle dell'avambraccio. Si verifica una reazione locale a seconda dell'allergene dopo 20 minuti, 5-6 ore o 1-2 giorni.

Se ci sono controindicazioni ai test cutanei o per determinare più accuratamente l'allergene, viene analizzato un siero del sangue per la presenza di anticorpi specifici per allergeni. Questo metodo consente di determinare la reazione a gruppi (allergopanelli) di cibo, allergeni inalanti, allergeni animali, acari della polvere, erbe, funghi e 280 singoli allergeni non composti in un allergopanel.

Nei test provocatori, l'allergene viene somministrato direttamente alla mucosa nasale o oculare. Sono necessari per chiarire la diagnosi quando divergono i dati del sondaggio del paziente e i risultati dei primi due metodi diagnostici. Con la sensibilità a vari allergeni, un test provocatorio aiuta a scegliere un allergene clinicamente significativo per l'immunoterapia specifica per allergeni..

L'insidiosità dell'AR è che è un fattore di rischio per lo sviluppo di asma e altre complicazioni. La fase iniziale non interferisce con l'attività diurna e il sonno, il che significa che il paziente non ha motivo di consultare un medico. Inoltre, al 15–38% dei pazienti con AR viene diagnosticata l'asma bronchiale. Pertanto, se si sospetta un AR, non si dovrebbe ritardare una visita a uno specialista.

L'obiettivo del trattamento è controllare i sintomi della malattia. Metodi per raggiungere l'obiettivo: ridurre il contatto (eliminazione) con allergeni che causano AR e controllo dei sintomi dei farmaci in caso di contatto.

Molto spesso è impossibile escludere completamente l'interazione con un allergene, ma ciò non significa che non si dovrebbe provare. Dopotutto, anche una parziale restrizione del contatto può facilitare il decorso dell'AR e ridurre la quantità di farmaci consumati per eliminare i sintomi della malattia. Ciò è particolarmente importante quando il paziente, per qualche motivo (prima età, gravidanza), ha restrizioni sull'assunzione di farmaci..

Le misure di eliminazione comuni includono la pulizia quotidiana a umido, l'uso di filtri speciali, l'esclusione del contatto con gli animali domestici, è persino possibile spostarsi in un'altra zona climatica durante la fioritura. Per i metodi medicinali - l'uso di farmaci a base di acqua di mare, che aiuta a pulire la mucosa nasale dalla polvere di strade e stanze, allergeni, riduce il processo infiammatorio e ha un effetto idratante.

Se l'AR è già comparsa, la terapia farmacologica deve essere iniziata. Include un ricevimento:

  • H1-antistaminici per via orale e intranasale. I farmaci di seconda generazione hanno effetti collaterali meno pronunciati e una durata d'azione più lunga;
  • glucocorticosteroidi per via intranasale. Riducono prurito, congestione nasale, starnuti, rinorrea, sintomi di congiuntivite allergica;
  • antagonisti del recettore dei leucotrieni. È prescritto quando l'AR è combinata con l'asma bronchiale;
  • anticongestants. Solo un breve corso (3-4 giorni) per ridurre rapidamente la gravità dei sintomi.

Le tabelle mostrano i farmaci usati nel trattamento dell'AR. Le informazioni sono solo indicative..

Come trattare la rinite allergica cronica

La rinite allergica cronica è una reazione dell'organismo a un allergene persistente. Se non può essere eliminato, viene eseguito un trattamento sintomatico competente, che riduce la gravità dei segni spiacevoli. O viene effettuata la desensibilizzazione - un metodo che forma resistenza allo stimolo.

Come trattare la rinite allergica cronica?

La rinite allergica è una reazione infiammatoria che colpisce i seni nasali e si manifesta quando viene esposta a sostanze irritanti allergeniche. È difficile trattare questo tipo di naso che cola se l'allergene non viene eliminato e alla fine può portare a disfunzione nasale parziale (subatrofia). La rinite allergica cronica è particolarmente pericolosa perché l'esposizione all'agente allergenico è permanente. Il compito dei medici è di escludere o minimizzare la fonte della reazione patologica e alleviare i sintomi gravi.

Cos'è la rinite allergica cronica??

Questo tipo di naso che cola, a differenza degli attacchi acuti della malattia, ha un decorso lungo e prolungato. Se una persona ha un'allergia a una determinata sostanza, nella maggior parte dei casi è accompagnata da secrezione acquosa dal naso, che indica un inizio di rinite allergica vasomotoria. Ha una natura non infettiva, quindi non è accompagnato dall'aumento della temperatura caratteristica dei raffreddori.

Per la rinite vasomotoria cronica, un componente allergico può essere una sostanza che è entrata nei seni dall'esterno o che si forma nel corpo stesso (ad esempio tossine o componenti chimici degli antibiotici). Contrariamente a questo tipo di rinite, le possibili cause della rinite non allergica cronica possono essere forme croniche di infezioni virali respiratorie acute, proliferazione patologica nel rinofaringe (polipi, adenoidi) e malattie gravi come la tubercolosi, la pertosse, il morbillo, la rosolia.

La rinite allergica cronica è una forma lenta della malattia in cui il corpo si adatta parzialmente alla costante esposizione dell'allergene, ma con un indebolimento del sistema immunitario e un aumento del numero di sostanze irritanti, sono possibili ricadute e scoppi violenti di una reazione allergica.

Ciò può portare ad asma bronchiale e forme complicate di congiuntivite. Se è impossibile eliminare l'allergene, è importante condurre un trattamento di decorso tempestivo che riduca la gravità dei sintomi allergici. La desensibilizzazione dà un buon effetto: l'introduzione di piccole porzioni dello stimolo per via sottocutanea, ma la procedura viene eseguita solo durante il periodo di remissione e non tutti i pazienti riescono a raggiungere il pieno recupero.

Tipi di malattia

I sintomi della malattia possono cambiare la loro gravità per diverse settimane, mesi, anni. Possono placarsi, creando l'illusione della guarigione, e poi manifestarsi con rinnovato vigore. La malattia varia in durata:

Rinite allergica cronica
IntermittenteIl naso che cola dura meno di 4 giorni a settimana o meno di 4 settimane all'anno
PersistenteI sintomi della rinite si verificano più di 4 giorni alla settimana o più di 4 settimane all'anno

A seconda della fonte dell'allergia, la rinite allergica cronica è divisa in tipi:

di stagioneCi sono segni di febbre da fieno - una reazione allergica che inizia durante il periodo di fioritura delle piante
Tutto l'annoL'azione dell'allergene non si ferma: può essere polvere domestica, gas o polvere di carbone sul posto di lavoro, acaro della polvere, spore di muffa

La rinite allergica stagionale è caratterizzata da un notevole miglioramento delle condizioni del paziente quando le piante smettono di fiorire. Allergeni forti e comuni sono fiori di ciliegio, lillà, lanugine di pioppo. Nessun irritante - i sintomi del naso che cola scompaiono. Molto più difficile per le persone che vivono un'esposizione quotidiana a una fonte allergenica. Se riesci a buttare giù i cuscini e regalare il tuo animale domestico ai tuoi amici, non scapperai dalle cattive condizioni ambientali e dalla polvere, che copre i mobili ogni giorno in estate..

Con una forma lieve della malattia, il paziente può provare un lieve malessere, affaticamento, ma ciò non influisce sulla qualità della vita: rimangono un appetito sano, un sonno normale e prestazioni precedenti. Negli stadi gravi del raffreddore comune sono possibili ispessimento della membrana della cartilagine e dell'apparato osseo (ipertrofia) o assottigliamento delle pareti del naso e morte cellulare (atrofia).

Cause di rinite allergica cronica

Il paziente ha una reazione allergica alle sostanze irritanti con proprietà pronunciate: fiori con un forte aroma; la più piccola polvere o particella chimica, che penetra facilmente con l'aria nella cavità nasale; tossine che avvelenano il corpo; prodotti con un forte sapore agrodolce (agrumi, miele). L'aspetto di questa malattia è dovuto a motivi:

  • alcuni alimenti;
  • acari della polvere, polvere domestica;
  • lanugine con cui sono imbottiti i cuscini;
  • piume di uccelli e peli di animali;
  • muffa, la cui formazione inizia in luoghi umidi che non sono ventilati;
  • sostanze nocive nell'aria nelle imprese in cui polvere di carbone, gas, particelle chimiche vengono rilevate nell'atmosfera;
  • polline di fiori.

Oltre alle sostanze allergeniche, i batteri nocivi possono entrare nella cavità nasale, che iniziano a moltiplicarsi attivamente, causando sintomi caratteristici di una rinite infettiva.

È importante che i medici differenzino i sintomi della malattia conducendo una diagnosi approfondita del paziente.

Fattori correlati

Il grado di manifestazione dei sintomi della rinite allergica cronica è influenzato da:

  • situazione ecologica;
  • predisposizione ereditaria - nei bambini c'è un'intolleranza individuale alle stesse sostanze, quindi nei genitori;
  • malattie concomitanti del tratto respiratorio superiore e del rinofaringe: tracheite, faringite, laringite;
  • patologia del tratto gastrointestinale;
  • esaurimento fisico;
  • immunità indebolita;
  • lesioni al naso, che spesso portano a una curvatura del setto nasale;
  • complicanze postoperatorie.

Questa forma di patologia cronica sullo sfondo di queste condizioni si manifesta molto più attivamente rispetto a una persona relativamente sana.

Sintomi

Quando gli irritanti allergenici entrano nella cavità nasale, si notano i sintomi della malattia:

  • gonfiore e arrossamento della mucosa dell'apparato cartilagineo;
  • scarico abbondante, acquoso, chiaro dal naso;
  • prurito della pelle sopra il labbro superiore e nell'area delle ali del naso;
  • una sensazione di solletico nella cavità nasale e frequenti starnuti;
  • posa di uno o entrambi i passaggi nasali;
  • sensazione di pesantezza e pienezza nei seni nasali.

Oltre ai segni locali, la manifestazione di ulteriori:

  • mal di testa;
  • fatica cronica;
  • debolezza generale;
  • lacrimazione
  • una sensazione di sabbia negli occhi;
  • irritazione della pelle intorno al naso.

Il contatto con animali, polvere o altri allergeni presenti nell'aria può causare l'attacco acuto dei sintomi del naso che cola. Questa è una condizione pericolosa che può causare grave gonfiore della mucosa nasale (fino a bloccare i passaggi nasali), tosse grave, crampi al torace e soffocamento.

Diagnostica

Il compito degli allergologi è di differenziare attentamente i segni della malattia e prescrivere una terapia competente in modo tempestivo. Una diagnosi accurata e la formazione di un regime terapeutico sono possibili dopo l'evento:

  • esame del sangue clinico - viene determinato il livello di eosinofili (granulociti che distruggono una proteina estranea nel corpo), mastociti (partecipano all'immunità adattativa), plasmacellule (una classe di globuli bianchi che producono corpi specifici - immunoglobuline);
  • metodi di esame strumentale: endoscopia, rinometria acustica, rinoscopia, TC (tomografia computerizzata);
  • test cutaneo: le dosi minime di allergene vengono somministrate sotto la pelle;
  • istologico (studio della struttura del materiale al microscopio ottico) e citologico (studio della struttura morfologica delle cellule: nucleo, citoplasma) studio delle secrezioni nasali.

Le attività vengono svolte dopo aver intervistato il paziente, l'esame esterno e l'analisi della storia medica.

Caratteristiche del decorso della malattia nei bambini

La rinite allergica cronica viene diagnosticata nei bambini nel 50% dei casi se i loro genitori sono allergici. La rinite allergica cronica si sta sviluppando attivamente nei bambini con:

  • contatto frequente con un irritante allergenico;
  • uso prolungato di antibiotici;
  • uso a lungo termine di gocce di vasocostrittore: Tizina, Otrivina, Vibrocil;
  • infezioni respiratorie croniche;
  • proliferazione del tessuto cavernoso del naso.

Nei bambini inclini a una reazione allergica, i sintomi della malattia possono essere notati con l'uso di uova, formula per bambini, semola, latte di vacca. Inoltre, questo non è solo un naso che cola, ma anche un intero complesso di segni di accompagnamento: un'eruzione cutanea e macchie rosse sulla pelle, un forte deterioramento del benessere, lacrime, nervosismo. I bambini respirano principalmente attraverso il naso e quando i loro passaggi nasali si bloccano parzialmente o completamente, si verificano gravi problemi respiratori.

Trattamento farmacologico e dieta

Gli sforzi dei medici mirano a trovare la fonte di allergia e la sua eliminazione, ad alleviare i sintomi e a ripristinare il corpo con una dieta antistaminica e ad assumere complessi vitaminici che aiutano a rafforzare il sistema immunitario. Quando un allergene entra nella mucosa nasale, un organismo rilascia istamine - composti organici coinvolti nella regolazione delle funzioni vitali. Quando la loro concentrazione nel sangue raggiunge i valori massimi, inizia una reazione allergica. Pertanto, viene data particolare attenzione alla nutrizione nel trattamento della rinite allergica cronica. I prodotti che sono potenziali allergeni sono esclusi:

  • miele;
  • cacao;
  • agrumi;
  • cibi piccanti e salati;
  • uova di gallina;
  • latte di mucca.

Un adulto dovrebbe bere almeno 1,5-2 litri al giorno di acqua pulita, mangiare piccoli pasti contemporaneamente, evitando di mescolare cibi diversi in un piatto.

Dei farmaci prescritti:

  • soluzioni saline - Aquamaris, Aqualor;
  • antistaminici - Zyrtec, Erius;
  • mezzi per amministrazione orale - Loratadin, Tsetrin;
  • stabilizzatori dei mastociti (rimuovere i primi segni di una reazione allergica) - Cromohexal, Cromosol;
  • enterosorbenti - Polypefan, Polysorb.

Una tecnica efficace - la sensibilizzazione - viene utilizzata per costruire resistenza a un irritante allergenico. Viene eseguito solo durante il periodo di remissione ed è una procedura per l'introduzione graduale di un allergene sotto la pelle. Innanzitutto, la sostanza viene somministrata una volta alla settimana, quindi ogni 6 settimane per 3 anni.

Trattamento domiciliare

Non puoi fare solo con i farmaci: la rinite cronica può anche essere trattata con successo con rimedi popolari. Di questi, i più efficaci sono il lavaggio con una soluzione di sale, l'uso di decotti anti-infiammatori e agenti anti-allergenici.

MedicinaleComposizioneRicettaApplicazione
Soluzione salinaSale - ¼ cucchiaino, 1 tazza di acqua bollitaSciogliere il sale in acqua bollita caldaInstillare 3-4 gocce in ciascuna narice e dopo alcuni minuti fare forti esalazioni con il naso per rimuovere il muco (gli aspiratori sono usati per i bambini)
Decotti anti-infiammatoriFoglie di betulla - 5 g, coda di cavallo - 10 g, foglie di mirtillo rosso - 3 g, rosa canina - 15 gVersare il composto con 1 tazza di acqua bollente in un thermos, chiudere bene i piatti e insistere sul brodo per 8 ore, filtrareBevi un terzo bicchiere 3 volte al giorno prima dei pasti per 20-30 minuti
Foglie di lampone, ortica di dioica, fiori di achillea e camomilla - ogni pianta 20 gUna miscela di erbe in una quantità di 2 cucchiai versare 500 ml di acqua, cuocere a fuoco lento, lasciare per 2 ore e filtrareBevi un terzo bicchiere 3 volte al giorno mezz'ora prima dei pasti
anallergicoMummia Altai - 1 g, acqua bollita - 1 lSciogliere la sostanza in acquaBambini da 1 a 3 anni - bere 50 ml una volta al giorno dopo il risveglio, per i più piccoli - 70 ml, per adolescenti e adulti - 100 ml

Quando si prepara la miscela a casa, è necessario rispettare rigorosamente i dosaggi indicati. I rimedi popolari sono misure ausiliarie - completano il trattamento principale. Ma in queste materie, l'ultima parola appartiene al medico curante.

È inaccettabile utilizzare in modo indipendente metodi alternativi di trattamento senza previa consultazione con uno specialista!

Prevenzione

I medici consigliano di aderire alle raccomandazioni:

  1. Umidificare l'aria interna secca. Se non ci sono apparecchi speciali, è sufficiente posizionare asciugamani bagnati nella stanza o mettere diversi contenitori con acqua.
  2. Rimuovere la polvere dai mobili regolarmente. Per pulire la morbida imbottitura, esiste un modo semplice: coprire con un lenzuolo umido e pat. Tutta la polvere rimarrà sul tessuto..
  3. Pianifica un menu di cibi sani e semplici, cibi non sconosciuti, in particolare quelli in scatola.
  4. Esercitati regolarmente, fai escursioni, fai sport.
  5. Le procedure di indurimento sono di grande importanza: pulire, bagnare prima con acqua calda e poi fredda.

Questi semplici consigli aiuteranno a prevenire le ricadute di una rinite allergica cronica e a ridurre i sintomi di ansia. Il paziente si riprenderà o no - prima di tutto, dipende da se stesso.

Rinite allergica negli adulti: cause, sintomi e trattamento

Cos'è la rinite allergica (naso che cola) e perché questo problema è sentito oggi da molte persone? Tradotta dal latino, la parola "rinit" significa infiammazione della mucosa nasale. Questa è una malattia allergica che si verifica quando un particolare tipo di allergene viene esposto al corpo. La malattia si sviluppa principalmente prima dei 30 anni. Che cos'è, quali sono i principali sintomi e il trattamento di questa malattia e anche ciò che deve essere fatto per evitare il ripetersi del problema.

Fattori che provocano la comparsa di una rinite allergica

L'eziologia di questa malattia è l'effetto patogeno dell'allergene sull'organo umano dell'olfatto.

Questa malattia di solito appare nelle persone con una predisposizione ereditaria. Ma gli esperti identificano anche altre cause di rinite allergica in un adulto, che può causare rinite:

  • frequenti infezioni respiratorie;
  • contatto prolungato (lavoro) con l'allergene;
  • riduzione della difesa immunitaria del corpo (molto spesso osservata con l'uso irragionevole di antibiotici);
  • malattie gastrointestinali;
  • problemi nello sviluppo del senso dell'olfatto: la formazione di polipi, ecc..

Esistono anche altre cause di rinite allergica, ma solo un medico può aiutare a determinare la natura della malattia sulla base di un esame completo.

La patogenesi (origine) di un tale raffreddore comune può provocare tali elementi:

  • polline di erba e alberi;
  • spore fungine;
  • zecche di casa;
  • polvere;
  • alcuni prodotti (agrumi, uova, miele, cioccolato, ecc.);
  • prodotti chimici domestici, vernici, pitture;
  • medicinali;
  • lana di gatti, cani, ecc..

Tipi di rinite allergica

Esistono diversi tipi di rinite, a seconda della causa del suo aspetto:

varietàCaratteristicasegni
Rinite stagionale (acuta)Si chiama anche rinite allergica intermittente. È causato dal polline. Può essere osservato nelle persone sia in primavera (in erba) che in estate e in autunno (durante la fioritura dell'ambrosia)Si manifesta con gonfiore delle palpebre, naso, mancanza di respiro. Spesso le persone con rinite acuta arrossiscono gli occhi, pongono le orecchie. Questi sintomi sono più spesso espressi al mattino.
Rinite allergica cronicaCausato da polvere domestica, prodotti per la pulizia della casa, ecc..I sintomi della rinite si verificano durante il sonno e quando si visitano stanze polverose e sporche. Le labbra del paziente sono secche, il naso non respira, gli occhi sono rossi e gonfi, compaiono borse scure sotto gli occhi, la temperatura può aumentare leggermente. E in un sogno, il paziente respira forte, emette distinti suoni tintinnanti. All'aria aperta, i sintomi di tale rinite svaniscono
Rinite professionaleSi verifica nelle persone che devono costantemente contattare un allergene (costruttori, parrucchieri, lavoratori nei negozi che vendono prodotti chimici per la casa, ecc.)I sintomi scompaiono in assenza di contatto con l'allergene, ma possono manifestarsi attivamente con contatti ripetuti. Oltre al comune raffreddore, una persona può apparire cerchi sotto gli occhi, tosse, gonfiore delle palpebre, secchezza delle labbra

Esiste ancora una classificazione della rinite allergica in base alla gravità. Quindi, si distinguono i seguenti tipi di raffreddore di natura allergica:

  1. Forma leggera. Una persona dorme normalmente di notte, durante il giorno un naso che cola non gli provoca particolari inconvenienti.
  2. Forma grave. È caratterizzato da disturbi del sonno, letargia, affaticamento. Se è presente almeno uno dei suddetti sintomi, si tratta quasi di una forma grave di rinite allergica.

Fasi dello sviluppo della malattia

La rinite allergica negli adulti può verificarsi in quattro fasi:

  1. Vazotic. Per questo stadio, le manifestazioni caratteristiche sono secrezione trasparente, lacrimazione, prurito al naso, che può portare a irritazione della mucosa.
  2. Fase di vasodilatazione. È caratterizzato da grave gonfiore della mucosa nasale, congestione, nasale, perdita dell'olfatto.
  3. Stadio del gonfiore cronico. In questa fase, una persona avrà una scarica di consistenza densa (muco), cianosi sotto gli occhi, apparirà arrossamento degli occhi.
  4. Stadio di connessione di un'infezione secondaria. Sullo sfondo di una costante congestione nasale, il paziente inizia a manifestare complicanze come polipi nell'organo dell'olfatto e infiammazione dei seni. L'infiammazione può andare all'orecchio, a seguito della quale al paziente verrà diagnosticata l'otite media. Anche spesso nella quarta fase, possono apparire problemi agli occhi. Alla paziente viene diagnosticata la congiuntivite, caratterizzata da abbondante scarica di contenuti purulenti dagli occhi, prurito e lacrimazione.

Tali gravi conseguenze si osservano in molte persone che ignorano il problema e non cercano di risolverlo..

Sintomi di rinite allergica

Poiché esistono diverse varietà di questa malattia, i sintomi della rinite allergica negli adulti sono diversi. Tuttavia, ci sono segni comuni di una rinite allergica. Questi includono:

  • starnuti frequenti senza causa;
  • moccio allergico incolore;
  • prurito al naso;
  • lacrimazione.

Come riconoscere una rinite allergica, non confonderla con altre malattie?

  1. Un naso che cola allergico, a differenza di un raffreddore, è sempre accompagnato da un naso che prude..
  2. Il moccio allergico è più simile all'acqua e con un freddo possono essere bianchi, verdi, malleabili nella consistenza.
  3. Un raffreddore comune scompare in una settimana. Con una diagnosi di rinite allergica, si osserva un naso che cola prolungato.
  4. Nella rinite allergica, la temperatura non sale al livello di 38,5–39 gradi. Sintomi come sonnolenza, dolori muscolari e mancanza di appetito sono comuni per il raffreddore..
  5. Con la rinite allergica, si verifica un attacco di starnuti.

Sapere come riconoscere la rinite allergica da batteri, misure tempestive possono essere prese per prevenire la comparsa di rinite.

Solo un medico qualificato può determinare la natura del raffreddore comune - un otorinolaringoiatra o un allergologo. È molto difficile distinguere in modo indipendente la rinite di origine allergica da quella batterica.

Diagnostica

La diagnosi di rinite allergica può includere una serie di esami quali:

  1. Ispezione visiva, presa di storia. Un allergologo controlla il paziente per le allergie nei parenti, esegue la rinoscopia - esamina i passaggi nasali, esamina la salute generale della persona che ha applicato.
  2. Test cutaneo. Gli allergeni vengono iniettati nella pelle del paziente, la condizione viene valutata dopo 20 minuti. Grazie a questo metodo di ricerca, è possibile scoprire la causa della rinite allergica.
  3. Striscio citologico dal naso per determinare i polipi, identificare l'albero, le cellule del calice, sulla base dei quali il medico può parlare della gravità della malattia.
  4. Immunogramma - eseguito prelevando sangue da un dito o una vena e il suo ulteriore studio. Questa analisi mostra lo stato del sistema immunitario umano..

Trattamento della rinite allergica

Solo un medico sa come trattare la rinite allergica. Il fatto è che il trattamento di una rinite allergica è un processo complesso, durante il quale vengono utilizzati vari metodi di trattamento. Il trattamento completo include attività come:

  • monitorare lo stile di vita del paziente, soddisfacendo tutte le raccomandazioni del medico. Ciò include una corretta alimentazione, la creazione di determinate condizioni climatiche nella stanza, la limitazione del contatto con l'allergene;
  • terapia farmacologica;
  • immunoterapia specifica per allergeni.

È sempre difficile sbarazzarsi della rinite allergica. L'unico modo per eliminare la malattia è cambiare radicalmente le condizioni e il luogo di residenza. Ad esempio, se una persona è allergica all'ambrosia, si consiglia di spostarsi in un'altra località.

Stile di vita del paziente: condizioni domestiche, dieta

Se un adulto ha un naso che cola di stagione, il medico dovrebbe consigliare di escludere dalla dieta quegli alimenti che possono causare allergia crociata a più allergeni contemporaneamente. Ad esempio, in primavera, durante la fioritura del pioppo o della betulla, è vietato introdurre mele, patate e miele nella dieta. Alla fine dell'estate, all'inizio dell'autunno durante la fioritura dell'ambrosia, ha bisogno di abbandonare angurie, miele.

La dieta per la rinite allergica deve essere seguita. I seguenti alimenti dovrebbero essere presenti nella dieta quotidiana di una persona:

  • porridge;
  • carne magra;
  • cotolette al vapore;
  • frutta (pere, prugne);
  • legumi;
  • semi di girasole;
  • broccoli;
  • verde;
  • latticini;
  • zuppe di verdure, bistecche.

Ma i seguenti prodotti devono essere scartati:

Nonostante il fatto che durante un'esacerbazione della malattia sia necessario limitare l'assunzione di determinati alimenti, la nutrizione per la rinite allergica dovrebbe essere completa, incluso l'assunzione di proteine, grassi, carboidrati e vitamine.

Altrettanto importante nel trattamento delle allergie, manifestato da naso che cola e starnuti, è dato alla creazione delle condizioni necessarie in casa. In un appartamento allergico, deve essere creato un certo microclima. La stanza del paziente deve essere regolarmente ventilata, inumidita. È più spesso necessario pulire la casa: lavare i pavimenti, aspirare, in generale, pulire ovunque ci sia polvere. Se una persona è allergica ai peli degli animali domestici, è necessario pulire o limitare il contatto con l'animale più spesso. Inoltre, molto spesso le persone sviluppano rinite allergica nei mangimi per pesci. In questo caso, sposta l'acquario in un'altra posizione..

Nel trattamento della rinite allergica, è molto importante eliminare la causa del suo aspetto. Se viene eliminato, quindi, forse, la terapia farmacologica non sarà necessaria.

Trattamento tradizionale

Il trattamento della rinite allergica negli adulti può essere effettuato utilizzando farmaci farmaceutici:

  • Farmaci antiallergici sotto forma di compresse. Rimuovi i sintomi di una rinite allergica (rinite).
  • Farmaci ormonali. Sono prescritti da un medico per sbarazzarsi di un naso che cola, che è caratterizzato da gravi sintomi di allergia al naso. I farmaci popolari di questo gruppo sono nasonex, spray di aldetsin. Sono prescritti da un medico allergologo. È vietato utilizzare farmaci ormonali da soli.
  • Vasocostrittore cade nel naso. Cosa fare se la rinite acuta di natura allergica impedisce a una persona di dormire, diventa difficile respirare? In questo caso, le gocce di vasocostrittore aiuteranno. Ma puoi usarli non più di 5 giorni. Altrimenti, le condizioni del paziente peggiorano, appare la dipendenza dal farmaco.
  • Enterosorbents. È difficile trattare efficacemente una rinite allergica senza farmaci di questo gruppo. L'azione degli enterosorbenti è finalizzata alla rimozione di tossine e allergeni dal corpo..
  • Antibiotici. Non sei sicuro di come curare la rinite allergica con un'infezione secondaria? Questo aiuterà i farmaci antibatterici. Con il loro aiuto, puoi sbarazzarti di otite media, congiuntivite..

Immunoterapia specifica per allergeni

Durante questo trattamento, il paziente viene gradualmente iniettato per via intramuscolare con un allergene. Con ogni sessione successiva, la quantità di sostanza allergenica aumenta e raggiunge la norma che una persona incontra quotidianamente. Di conseguenza, il paziente riduce significativamente la gravità della manifestazione di una rinite allergica..

L'immunoterapia specifica per allergeni viene eseguita in istituti medici specializzati. Per ottenere risultati positivi, è necessario sottoporsi a un corso di procedure. Se una persona si sente meglio, si consiglia di ripetere i corsi 2-3 volte l'anno.

Prevenzione delle ricadute

La prevenzione della rinite allergica consiste nell'osservare le seguenti raccomandazioni:

  • durante le allergie stagionali, evitare il contatto con una sostanza allergenica;
  • venendo dalla strada: lava i vestiti, fai una doccia, lavati il ​​naso, lavati i capelli in modo che non ci siano allergeni sul corpo e in casa;
  • in caso di freddo causato dalla polvere, si consiglia: pulizia regolare con un uso minimo di detergenti e detergenti, aerare la stanza;
  • smettere di fumare.

Il trattamento adeguato della rinite allergica può alleviare i sintomi della malattia, ma è impossibile eliminare il problema per sempre con i farmaci..

Possibili complicazioni

Se non trattate una rinite allergica, successivamente una persona può riscontrare altri problemi, come:

  • sinusite purulenta, sinusite;
  • otite;
  • congiuntivite;
  • ostruzione bronchiale (asma).

Sapere come sbarazzarsi di una rinite allergica può prevenire complicazioni. È impossibile lasciare per caso una malattia come la rinite di natura allergica. Per combatterlo, dovresti ricorrere a un trattamento complesso: ridurre al minimo il contatto con l'allergene, assumere i farmaci necessari, mangiare bene.

Rinite allergica

La rinite allergica (naso che cola) è una malattia infiammatoria della mucosa nasale, provocata dal contatto degli allergeni. Secondo le statistiche, questa patologia si presenta in varie forme in circa un quarto della popolazione mondiale..

Con rinite allergica, si osservano secrezioni dal naso, gonfiore della mucosa, starnuti. In alcuni casi, questi sintomi possono scomparire da soli, ma quando entrano di nuovo in contatto con l'allergene, ritornano. La malattia può colpire persone di qualsiasi età, ma molto spesso si verifica in pazienti giovani e molto giovani (bambini e adolescenti).

Tipi di rinite allergica

La rinite allergica è divisa in tipi in base alla sua durata:

  • intermittente (episodico) si osserva meno di 4 giorni a settimana / 4 settimane all'anno;
  • persistente (permanente) dura più di 4 giorni a settimana / 4 settimane all'anno.

A seconda della gravità dei sintomi, si possono distinguere tre forme di rinite allergica:

  • Forma leggera. I sintomi compaiono leggermente e non compromettono la qualità della vita: il paziente rimane in grado di lavorare e la precedente qualità del sonno.
  • La forma media. I segni di rinite allergica sono aggravati, la malattia rende difficile mantenere uno stile di vita familiare: le prestazioni si deteriorano, appare un guasto, il sonno è disturbato.
  • Forma grave. Il paziente ha insonnia, ci sono problemi significativi con la tolleranza dello sforzo fisico, le prestazioni sono gravemente compromesse. La qualità della vita è notevolmente ridotta.

Cause di rinite allergica

La malattia si sviluppa quando gli allergeni entrano nelle mucose della cavità nasale e degli occhi. Convenzionalmente, la rinite allergica può essere suddivisa in tre varietà, a seconda dei motivi che la provocano:

  • Stagionale (febbre da fieno). Principalmente osservato in primavera e in estate, durante la fioritura attiva delle piante. In Russia (la banda centrale) ci sono tre periodi più pericolosi. Da inizio aprile a fine maggio, alberi e denti di leone fioriscono. Da giugno a luglio, i cereali sbocciano. E da luglio a settembre - fioriscono le erbacce.
  • Durante tutto l'anno. La rinite allergica può verificarsi in qualsiasi stagione. Gli allergeni più comuni sono cibo, polvere, peli di animali domestici, muffe, prodotti chimici domestici. La rinite per tutto l'anno si sviluppa a causa del costante contatto del paziente con sostanze a cui il suo corpo è sensibile. In questo caso, il paziente può avere difficoltà a determinare la causa specifica (ecco perché è importante consultare un medico per identificare un fattore provocante).
  • Professionale. Questo tipo di rinite allergica si osserva nelle persone che di professione incontrano regolarmente potenziali allergeni: fumi tossici, sostanze chimiche, resine, polvere e altre sostanze irritanti.

Spesso i pazienti sono immediatamente vulnerabili a diversi allergeni. In alcuni casi, esiste una combinazione di due tipi di rinite allergica contemporaneamente. Ad esempio, un paziente soffre di febbre da fieno ed è allo stesso tempo sensibile alla polvere o ai peli degli animali domestici.

Il gruppo di rischio comprende:

  • bambini nati prematuri;
  • persone con ereditarietà sfavorevole (i parenti stretti soffrono di rinite allergica);
  • residenti di grandi città o altri luoghi con cattive condizioni ambientali.

La rinite allergica può aggravare durante:

  • fatica
  • mangiare cibi piccanti;
  • ipotermia;
  • malattie respiratorie (ARI, SARS)..

Sintomi di rinite allergica

I sintomi della malattia possono essere suddivisi in principali e correlati. Le caratteristiche principali includono:

  • congestione nasale;
  • nasale;
  • chiaro scarico dal naso (acquoso o mucoso);
  • diminuzione dell'olfatto;
  • prurito al naso;
  • starnuti (di solito parossistico);
  • orecchie chiuse;
  • gola infiammata.

I sintomi concomitanti sono:

  • arrossamento degli occhi;
  • gonfiore del viso;
  • lacrimazione
  • respirazione della bocca;
  • la presenza di occhiaie sotto gli occhi.

Spesso con la rinite allergica, ci sono anche segni di raffreddore - febbre, malessere generale, tosse.

Possibili complicanze della rinite allergica

Se non trattata, la rinite allergica può portare allo sviluppo di:

  • asma bronchiale;
  • Sindrome dell'affaticamento cronico;
  • russare
  • Depressione
  • sinusite;
  • sindrome da apnea ostruttiva del sonno (arresto respiratorio a breve termine durante il sonno).

Inoltre, la malattia può compromettere significativamente le prestazioni del paziente.

Diagnostica

Innanzitutto, l'otorinolaringoiatra raccoglie un'anamnesi: ascolta le lamentele del paziente, gli pone domande di chiarimento. Quindi effettua un'ispezione generale. Durante esso, puoi trovare segni tipici di rinite allergica: arrossamento della pelle sulle ali del naso, gonfiore, arrossamento degli occhi, ecc. Successivamente, viene eseguita l'endoscopia - esame della cavità nasale utilizzando uno speciale dispositivo ottico - un endoscopio.

Se le informazioni ottenute durante le procedure di cui sopra non sono sufficienti per effettuare una diagnosi, vengono effettuati numerosi studi aggiuntivi:

  • esame del sangue con determinazione del livello di immunoglobulina E (IgE) - in presenza di allergie, è significativamente aumentato;
  • radiografia dei seni paranasali (se si sospetta la sinusite);
  • striscio dalla cavità nasale (in presenza di allergie, la scarica contiene cellule speciali - eosinofili).

Per identificare gli allergeni effettuare i seguenti studi:

  • Test cutanei: l'integrità della pelle viene violata da un'iniezione o da un graffio e varie sostanze vengono introdotte nel corpo;
  • Test provocativo endonasale (intranasale): se i risultati dei test cutanei non possono essere interpretati in modo inequivocabile, le soluzioni contenenti allergeni vengono introdotte nella cavità nasale. In presenza di una reazione positiva alla sostanza, il paziente mostra segni di rinite allergica.

Nella diagnosi e nel trattamento di questa malattia, l'otorinolaringoiatra potrebbe aver bisogno dell'aiuto di un allergologo e immunologo.

Metodi di trattamento

Il trattamento della rinite allergica mira a raggiungere due obiettivi contemporaneamente:

  • eliminazione delle manifestazioni della malattia;
  • prevenzione delle ricadute.

Prima di tutto, è necessario identificare l'allergene che ha provocato lo sviluppo della malattia e, se possibile, proteggere completamente il paziente dai suoi effetti. È facile per il paziente rifiutarsi di utilizzare un prodotto alimentare specifico o prestare maggiore attenzione alla pulizia a umido con allergie alla polvere. Ma, sfortunatamente, il paziente non può influenzare il processo di fioritura delle piante ed è improbabile che possa spostarsi in un'altra regione o in un altro paese..

Per eliminare i sintomi della rinite allergica può essere prescritto:

  • agenti antistaminici (antiallergenici);
  • lavando il naso (per pulire la mucosa nasale dagli allergeni che vi si sono depositati);
  • farmaci antinfiammatori;
  • spruzzi o gocce da un raffreddore;
  • corticosteroidi nasali - ormoni steroidei sintetici (in casi gravi di malattia o inefficacia di altri metodi di trattamento);
  • inalazione (per alleviare l'infiammazione, purificare le vie respiratorie, migliorare la circolazione sanguigna, aumentare l'immunità);
  • spray e gocce vasocostrittive.

Nonostante il fatto che molti medicinali per la rinite allergica possano essere acquistati senza prescrizione medica, è possibile acquistarli e utilizzarli solo come indicato dal proprio medico. Altrimenti, sono possibili complicazioni. Ad esempio, l'uso incontrollato di farmaci vasocostrittori può causare rinite da farmaci..

Se è impossibile isolare il paziente dal contatto con l'allergene, viene prescritta l'immunoterapia specifica (ASIT). Un allergene viene iniettato per via intradermica nel paziente per diverse settimane, aumentando gradualmente la dose. Nel tempo, il corpo del paziente ottiene l'immunità a questa sostanza e diventa meno sensibile ad essa. La terapia specifica viene solitamente eseguita prima dell'esacerbazione prevista (ad esempio, prima della stagione di fioritura delle piante).

Il trattamento chirurgico viene effettuato in questi casi:

  • se la terapia conservativa non ha dato il risultato desiderato;
  • con una curvatura del setto nasale, che complica il decorso della rinite;
  • se il paziente ha processi patologici nei seni (cisti, sinusite).

La chirurgia viene eseguita il meno invasivamente possibile. Se è necessario ridurre il volume della concha nasale inferiore, la chirurgia viene eseguita con il metodo delle onde radio.

Prevenzione della rinite allergica

Lo sviluppo della rinite allergica causata da eventuali fattori provocatori può essere prevenuto adottando le seguenti misure:

  • Pulizia bagnata frequentemente;
  • Installa un depuratore e un umidificatore nella stanza;
  • Cerca di evitare fattori provocatori (muffa, polvere, ecc.) Quando possibile;
  • Applicare speciali spray nasali prima del contatto previsto con l'allergene;
  • Monitorare l'igiene nasale e il rossore preventivo.

Se sei allergico al polline nella stagione della fioritura, dovresti:

  • Cambia vestiti dopo essere tornato dalla strada;
  • Fare la doccia almeno due volte al giorno (preferibilmente con un lavaggio della testa);
  • Ventilare l'appartamento con tempo calmo;
  • Cerca di stare meno all'aperto quando fa caldo;
  • Vestiti asciutti lavati al chiuso, non all'aperto, poiché gli allergeni possono attaccarli..

Dovresti anche consultare il tuo medico sulla terapia farmacologica preventiva..

Rinite allergica - sintomi e regime di trattamento

La rinite allergica è un processo infiammatorio della mucosa nasale che si verifica a seguito dell'esposizione a varie sostanze irritanti allergiche, in questo caso allergeni.

In poche parole, la rinite allergica è un naso che cola causato da una reazione allergica. Sotto l'influenza degli allergeni nella mucosa nasale, inizia l'infiammazione, che porta alla malattia. Secondo le statistiche, la rinite, come una tosse allergica, è una delle lamentele più frequenti tra i pazienti che visitano gli allergologi..

Questa malattia si verifica più spesso nei bambini in età prescolare, quando il bambino inizia a incontrare sostanze che possono causare allergie. Tuttavia, i casi di rinite allergica negli adulti non sono rari: i sintomi e il trattamento di cui discuteremo in questo articolo.

Forme

A seconda della gravità delle manifestazioni allergiche, la rinite si distingue:

  • lieve - i sintomi non sono molto preoccupanti (possono verificarsi 1-2 segni), non influenzano le condizioni generali;
  • moderato: i sintomi sono più pronunciati, si notano disturbi del sonno e una leggera diminuzione dell'attività durante il giorno;
  • grave: sintomi dolorosi, disturbi del sonno, una riduzione significativa delle prestazioni, le prestazioni del bambino a scuola si stanno deteriorando.

La frequenza e la durata delle manifestazioni distinguono:

  • periodico (ad esempio, in primavera durante la fioritura degli alberi);
  • cronico - durante tutto l'anno, quando le allergie sono associate alla presenza costante di allergeni
  • ambiente (ad es. allergia agli acari della polvere).
  • intermittente - gli episodi acuti della malattia non durano più di 4 giorni. a settimana, meno di 1 mese.

Con la rinite periodica, i sintomi persistono per non più di quattro settimane. La rinite cronica dura più di 4 settimane. Questa malattia non è solo un enorme disagio nella vita di tutti i giorni, ma può anche portare all'asma. Pertanto, se noti rinite allergica in te o nel tuo bambino, dovresti iniziare il trattamento il prima possibile.

Cause dell'evento

Perché si verifica la rinite allergica e che cos'è? I sintomi della malattia compaiono quando un allergene entra negli occhi e nei passaggi nasali di una persona che è ipersensibile a determinate sostanze e prodotti.

Gli allergeni più popolari che possono causare una rinite allergica sono:

  • polvere, mentre può essere sia biblioteca che casa;
  • polline di piante: particelle piccole e leggere trasportate dal vento, che penetrano nella mucosa nasale, formano una reazione che porta a una malattia come la rinite.
  • acari della polvere e animali domestici;
  • cibo specifico.
  • spore fungine.

La causa della rinite allergica persistente che continua durante tutto l'anno sono gli acari della polvere domestici, gli animali domestici e le muffe..

Sintomi di rinite allergica

Se i sintomi della rinite allergica negli adulti non riducono le prestazioni e non interferiscono con il sonno, ciò indica una lieve gravità, una moderata diminuzione dell'attività quotidiana e il sonno indica una gravità moderata. Nel caso di sintomi gravi in ​​cui il paziente non può lavorare normalmente, studiare, impegnarsi in attività ricreative durante il giorno e dormire la notte, viene diagnosticato un grave grado di rinite..

La rinite allergica è caratterizzata da tali sintomi principali:

  • scarico acquoso dal naso;
  • prurito e bruciore al naso;
  • starnuti, spesso parossistico;
  • congestione nasale;
  • annusare e russare;
  • cambio di voce;
  • desiderio di grattarsi la punta del naso;
  • alterazione dell'olfatto.

Con rinite allergica prolungata dovuta alla costante secrezione abbondante di secrezioni dal naso e ridotta pervietà e drenaggio dei seni paranasali delle tube uditive, si verificano ulteriori sintomi:

  • irritazione della pelle alle ali del naso e sopra le labbra, accompagnata da arrossamento e gonfiore;
  • sangue dal naso;
  • problema uditivo;
  • mal d'orecchie;
  • tosse;
  • gola infiammata.

Oltre ai sintomi locali, si osservano anche sintomi generali non specifici. It:

  • ridotta concentrazione di attenzione;
  • mal di testa;
  • malessere e debolezza;
  • irritabilità;
  • mal di testa;
  • brutto sogno.

Se non inizi a trattare la rinite allergica in tempo, possono svilupparsi altre malattie allergiche: prima la congiuntivite (origine allergica), quindi l'asma bronchiale. Qualunque cosa accada, è necessario iniziare una terapia adeguata in tempo.

Diagnostica

Per fare una diagnosi di rinite allergica, dovrai:

  • un esame del sangue clinico per il livello di eosinofili, plasma e mastociti, globuli bianchi, anticorpi IgE totali e specifici;
  • tecniche strumentali - rinoscopia, endoscopia, tomografia computerizzata, rinomanometria, rinometria acustica;
  • test cutanei per identificare allergeni causali, che aiutano a determinare con precisione la natura della rinite allergica;
  • esame citologico ed istologico di secrezione nasale.

La cosa più importante nel trattamento è identificare la causa dell'allergia ed evitare il contatto con l'allergene, se possibile..

Cosa fare con la rinite allergica tutto l'anno

Il naso che cola tutto l'anno causato da una reazione allergica si verifica durante tutto l'anno. Una diagnosi simile viene solitamente fatta a una persona se le esacerbazioni del raffreddore comune si verificano almeno due volte al giorno per nove mesi all'anno..

In questo caso, dovresti aderire ad alcuni consigli:

  • evitare di lavarsi il naso da soli.
  • buttare giù coperte e cuscini.
  • non usare raffreddori.
  • muco chiaro.
  • Non fumare.
  • Pulizia dell'appartamento umida settimanale.
  • utilizzare biancheria da letto in fibra sintetica.
  • arieggiare bene il letto.
  • sbarazzarsi di cose che sono le principali fonti di polvere domestica.

Lo sviluppo di questa malattia si basa molto spesso su un'alta concentrazione di allergeni, che ha colpito il corpo umano per molto tempo..

Trattare la rinite allergica

Sulla base dei meccanismi di sviluppo della rinite allergica, il trattamento dei pazienti adulti deve essere diretto a:

  • eliminazione o riduzione del contatto con allergeni causalmente significativi;
  • eliminazione dei sintomi della rinite allergica (farmacoterapia);
  • condurre l'immunoterapia specifica per allergeni;
  • l'uso di programmi educativi per i pazienti.

Il compito principale è eliminare il contatto con l'allergene identificato. Senza questo, qualsiasi trattamento porterà solo un sollievo temporaneo, piuttosto debole..

Antistaminici

Quasi sempre, per il trattamento della rinite allergica negli adulti o nei bambini, è necessario assumere antistaminici all'interno. Si raccomanda di usare medicinali della seconda generazione (zodak, cetrin, claritina) e terza (zyrtec, erius, telfast).

La durata della terapia è determinata da uno specialista, ma raramente è inferiore a 2 settimane. Queste pillole allergiche non hanno praticamente alcun effetto ipnotico, hanno un effetto prolungato e alleviano efficacemente i sintomi della rinite allergica entro 20 minuti dall'assunzione.

Soffrendo di una rinite allergica è indicato per la somministrazione orale di Cetrin o Loratadina, 1 compressa ciascuno. in un giorno. Tsetrin, Parlazin, Zodak possono essere presi per bambini dai 2 anni sciroppati. L'antistaminico più potente fino ad oggi è Erius, il principio attivo Desloratadine, che è controindicato in gravidanza e può essere assunto in bambini di età superiore a 1 anno allo sciroppo..

Risciacquare il naso

In caso di rinite allergica stagionale, il trattamento deve essere integrato lavando il naso. Per questi scopi, è molto conveniente utilizzare un dispositivo Dolphin economico. Inoltre, non è possibile acquistare sacchetti speciali con una soluzione per il lavaggio, ma cucinarli da soli - ¼ cucchiaino di sale in un bicchiere d'acqua, nonché ¼ cucchiaino di soda, alcune gocce di iodio.

Il naso è spesso lavato con spray di acqua di mare - Allergol, Aqua Maris, Quicks, Aqualor, Atrivin More, Dolphin, Goodwad, Physiomer, Marimer. L'acqua del mare, a proposito, aiuta con il raffreddore.

Gocce di vasocostrittore

Hanno solo un effetto sintomatico, riducono il gonfiore della mucosa e la reazione vascolare. L'effetto si sviluppa rapidamente, ma è di breve durata. Il trattamento della rinite allergica nei bambini è raccomandato senza farmaci locali vasocostrittivi. Anche un piccolo sovradosaggio può far smettere di respirare un bambino.

Stabilizzatori di membrana dei mastociti

Consentire di rimuovere i processi infiammatori nella cavità nasale. Gli spray topici sono spesso usati..

Includono cromoni: Cromohexal, Kromosol, Cromoglin. Questi farmaci impediscono anche lo sviluppo di una reazione immediata del corpo a un allergene e sono quindi spesso usati come profilassi..

desensibilizzazione

Un metodo consistente nell'introduzione graduale di un allergene (ad es. Estratto di polline d'erba) per aumentare le dosi sotto la pelle della spalla di un paziente. All'inizio, le iniezioni vengono eseguite a intervalli settimanali, quindi ogni 6 settimane per 3 anni.

Di conseguenza, il sistema immunitario del paziente non risponde più a questo allergene. La desensibilizzazione è particolarmente efficace se una persona è allergica a un solo allergene. Consultare il proprio medico se è possibile ridurre la sensibilità del sistema immunitario a un allergene..

Enterosorbents

Inoltre, in caso di rinite allergica, il trattamento con enterosorbenti ha il suo effetto positivo: Polyphepan, Polysorb, Enterosgel, Filtrum STI (istruzioni) sono mezzi che aiutano ad eliminare tossine, tossine, allergeni dall'organismo, che possono essere utilizzati nel complesso trattamento delle manifestazioni allergiche.

Va ricordato che il loro uso non dovrebbe durare più di 2 settimane e l'ammissione dovrebbe essere effettuata separatamente da altri medicinali e vitamine, poiché il loro effetto e la loro digeribilità sono ridotti.

Farmaci ormonali

La malattia viene trattata con farmaci ormonali solo in assenza dell'effetto degli antistaminici e della terapia antinfiammatoria I farmaci con ormoni non vengono utilizzati da molto tempo e solo un medico dovrebbe selezionarli per il loro paziente.

previsione

Certo, la prognosi è favorevole alla vita. Ma se non esiste un trattamento normale e corretto, la malattia progredirà e si svilupperà ulteriormente, il che può essere espresso in un aumento della gravità dei segni della malattia (irritazioni cutanee compaiono sotto il naso e nell'area delle ali del naso, prurito alla gola, tosse, riconoscimento dell'olfatto peggiora e sangue dal naso, forti mal di testa) e nell'espansione dell'elenco di allergeni causalmente significativi-irritanti.