Asma cardiaco - sintomi e trattamento, prognosi

Cliniche

L'asma cardiaco non è una malattia indipendente, è una manifestazione clinica di debolezza muscolare delle fibre muscolari ventricolari sinistra. Sintomi: si verifica parossisticamente, inizia inaspettatamente con respiro affannoso intenso e passa rapidamente al soffocamento. Il trattamento dovrebbe essere completo. Un attacco può essere complicato da una condizione pericolosa per la vita: edema polmonare, è necessario il primo soccorso.

Cause di asma cardiaco

Il tessuto muscolare del ventricolo sinistro del cuore, indebolito dalla malattia, non è in grado di spingere completamente tutto il sangue nell'aorta ad ogni contrazione, rimane una certa quantità di sangue e impedisce la ricezione di una nuova porzione dai vasi polmonari. Pertanto, le vene polmonari traboccano, il sangue ristagna e non può fornire una nuova porzione di ossigeno ai tessuti del cervello e ad altri organi nel tempo, il corpo inizia a sentire una forte carenza di ossigeno. Il centro respiratorio del cervello, cercando di correggere la situazione, ti costringe ad aumentare l'intensità dei movimenti respiratori, che presto si trasformano in mancanza di respiro, quindi in soffocamento.

Malattie che portano a un attacco d'asma:

  • cardiopatia cronica;
  • difetti cardiaci congeniti o acquisiti che bloccano il flusso libero di sangue;
  • barriere meccaniche per l'avanzamento del flusso sanguigno creato da coaguli di sangue atriale o tumore intracavitario - mixoma;
  • infezioni acute dei polmoni o dei reni;
  • patologia della circolazione sanguigna del cervello.

Situazioni che provocano attacchi:

  • stress fisico;
  • sovraeccitazione psico-emotiva;
  • ipervolemia - il flusso di liquido in eccesso nel flusso sanguigno dopo infusione endovenosa o a seguito di un ritardo nelle condizioni febbrili o in gravidanza;
  • consumo di grandi quantità di cibo e liquidi prima di andare a letto;
  • posizione orizzontale del corpo.

Più spesso, gli attacchi di asma disturbano durante il sonno notturno. La ragione di ciò è la posizione orizzontale del corpo. Il cuore in questa posizione è pieno di un grande volume di sangue. Di notte, l'attività del nervo vago aumenta, di conseguenza, i vasi coronarici (cardiaci) si restringono, la nutrizione del muscolo cardiaco si indebolisce e la forza delle sue contrazioni si indebolisce.

Fasi di asma cardiaco

Un attacco ha diversi stadi sequenziali e interconnessi:

  1. Il primo stadio - precedente l'attacco.
  2. Il secondo stadio: l'attacco stesso.
  3. Il terzo stadio - complicazione dell'edema polmonare.

Sintomi clinici

Nella prima fase, i sintomi sono i precursori dell'attacco in avvicinamento. Non sono molto pronunciati, ma si fanno sentire in 2-3 giorni. Anche dopo uno sforzo fisico debole o una menzogna, il paziente inizia a tossire, sente pesantezza al petto.

Seconda fase. Gli attacchi spesso svegliano il paziente di notte. Si sveglia per mancanza d'aria, si spaventa, si sente il respiro affannoso. Quindi il soffocamento è seguito da una forte tosse con la separazione di una piccola quantità di espettorato incolore.

Una persona si alza dal letto per sedersi o stare in piedi. Respira rumorosamente con la bocca, gli è difficile parlare, è eccitato, preoccupato, è preso dal panico e dalla paura della morte. La pelle del triangolo nasolabiale e la falange dell'unghia diventano blu. Quindi l'esame rivela un aumento della pressione diastolica, un aumento della frequenza cardiaca. L'ascolto dei polmoni consente di determinare nei loro segmenti inferiori singoli rantoli gorgoglianti secchi e fini.

La durata e la frequenza degli attacchi di asma non possono essere previste; possono terminare in pochi minuti o durare per molte ore di seguito. Dipende dalla malattia di base..

Terzo stadio Una crisi convulsiva grave e prolungata può passare nell'edema polmonare alveolare - una grave condizione che può essere fatale. Il suo approccio è preceduto dai seguenti segni:

  • dolce freddo;
  • sono visibili vene gonfie superficiali sul collo;
  • l'impulso diventa filiforme e mal definito;
  • La pressione sanguigna è ridotta;
  • il paziente perde rapidamente forza.

La trasformazione di un attacco in edema polmonare a volte si verifica con una velocità della luce o c'è un graduale, graduale peggioramento della condizione. Ciò è indicato da una quantità significativa di espettorato rosa schiumogeno, che è impartito da impurità nel sangue..

I rantoli bagnati in tutti i campi dei polmoni sono auscultati.

Differenze tra asma bronchiale e cardiaco

Le manifestazioni esterne della mancanza di aria per il paziente con queste patologie sono simili, tuttavia, si tratta di due diverse malattie:

L'asma cardiaco è un sintomo di insufficienza ventricolare sinistra. La patogenesi non è associata a danni diretti ai bronchi o ad altre parti del sistema respiratorio. I principali segni: congestione della circolazione polmonare, edema polmonare interstiziale senza penetrazione dell'essudato negli alveoli, un forte aumento della pressione nel sistema di afflusso di sangue polmonare.

Il meccanismo dell'asma bronchiale è allergico, associato alla sensibilizzazione del corpo. L'aumentata vigilanza allergica porta all'infiammazione cronica dei bronchi e alla loro iperreattività. In risposta all'impatto del grilletto, si sviluppa un broncospasmo, che porta alla comparsa di mancanza di respiro. Il sistema cardiovascolare non è coinvolto nella formazione di un attacco asmatico.

Diagnostica

Quando si scelgono misure terapeutiche, specialmente in un caso urgente di soffocamento, è importante riconoscere rapidamente la patologia e far fronte a sintomi formidabili, in alcuni casi salva la vita del paziente.

Un sintomo di soffocamento può accompagnare diverse malattie:

  • asma bronchiale;
  • sindrome mediastinica - compressione degli organi del torace, dei nervi e dei vasi sanguigni;
  • crisi isterica;
  • restringimento della laringe.

Per una diagnosi corretta, è necessario:

  • scoprire le circostanze dopo le quali si è verificato l'attacco;
  • ascoltare i reclami;
  • ispezionare, controllare;
  • creare e decrittografare l'ECG;
  • condurre radiografia del torace.

Un attacco di asma cardiaco, che si è verificato per la prima volta e complicato dal broncospasmo con rantoli e espettorato secchi, rende difficile la diagnosi. Ulteriori segni di patologia cardiaca sono l'appartenenza del paziente a una fascia di età più avanzata, una storia allergica negativa e l'assenza di malattie polmonari in passato. Ma ci sono malattie cardiache croniche. Per l'asma, l'aspetto del primo attacco in giovane età è caratteristico.

La respirazione rumorosa interferisce con l'ascolto del cuore. Tuttavia, è possibile determinare il ritmo al galoppo, la smorzamento dei suoni del cuore e il polso - del debole riempimento. La pressione sanguigna prima aumenta, quindi diminuisce.

Una radiografia mostra un trabocco di sangue in un piccolo cerchio. Trasparenza polmonare ridotta.

Cambiamenti dell'ECG: diminuzione dell'ampiezza dei denti e dell'intervallo ST, segni di insufficienza coronarica, aritmie.

Trattamento dell'asma cardiaco

Primo soccorso

Per prima cosa devi cercare di non farti prendere dal panico, calmare il paziente e aiutarlo a prendere la postura ottimale per questa condizione.

  • Il paziente deve essere piantato, con le gambe abbassate.
  • Utile per fare un pediluvio caldo.

Tali eventi ritardano una quantità significativa di sangue circolante nelle estremità inferiori e proteggono i vasi polmonari dal trabocco.

Trattamento farmacologico

Per alleviare gli spasmi dei vasi cardiaci e migliorare la nutrizione miocardica, viene prescritto:

  • nitroglicerina sotto la lingua;
  • antiipertensivi e diuretici;
  • vengono somministrati glicosidi cardiaci: strophanthin o digossina;
  • con una combinazione di asma cardiaco e bronchiale o con stenosi della valvola mitrale - aminofillina;
  • per eliminare il dolore intenso nel cuore - analcolico narcotico Omnopon, in alcuni casi soluzione all'1% di morfina.

Dopo che l'attacco è stato rimosso, il team medico spesso ricovera in ospedale il paziente per un esame approfondito e un trattamento qualificato della malattia di base che ha causato la condizione acuta. Indicazioni per il ricovero in ospedale: un attacco di asma cardiaco si è verificato per la prima volta, l'ECG mostra cambiamenti significativi, l'insorgenza di sospetto di infarto, le misure adottate non hanno fornito sollievo, i sintomi aumentano.

Nutrizione

La nutrizione dovrebbe essere equilibrata e completa, con la quantità necessaria di tutti gli ingredienti necessari. Si consiglia di mangiare piatti che lasciano rapidamente lo stomaco:

  • minestre;
  • piatti a base di pesce o carne tritati bolliti;
  • verdure trattate termicamente;
  • cereali liquidi;
  • latticini a basso contenuto di grassi.

La quantità di sale è limitata a 8 g al giorno, poiché trattiene il fluido nel corpo e aumenta il volume del sangue circolante, ciò contribuisce alla formazione di edema. È necessario consumare liquidi, tenendo conto dei piatti principali, non più di 1,5 litri al giorno, non mangiare troppo, non mangiare 3 ore prima di coricarsi.

Regime giornaliero

L'asma cardiaco impone restrizioni al regime giornaliero al fine di prevenire il ripetersi di convulsioni. Si raccomanda al paziente:

  • Organizza il sonno e l'attività fisica ottimali. Il sonno dovrebbe durare almeno 8 ore al giorno. Usa un cuscino alto.
  • Evita lo stress fisico e nervoso, lo stress emotivo.
  • Mostrare esercizi di respirazione quotidiana, camminare all'aria aperta, allenarsi su una cyclette, nuotare a un ritmo moderato. Gli sport attivi e competitivi sono vietati.
  • Elimina completamente il fumo e l'alcool..
  • Al fine di prevenire il raffreddore, evitare l'ipotermia.
  • Monitorare la pressione sanguigna ogni giorno.

Il rispetto delle regole dietetiche e della routine quotidiana contribuirà a ridurre la frequenza degli attacchi ripetuti di asma cardiaco.

previsione

L'esito della malattia dipende dalla gravità della malattia di base. Con la rigorosa attuazione delle prescrizioni mediche e delle misure restrittive, alcuni pazienti riescono a rimanere attivi e a lavorare per molti anni con un numero minimo di attacchi.

Purtroppo, l'asma cardiaco fallisce completamente.

Asma cardiaco

Breve descrizione della malattia

L'asma cardiaco è una complicazione di ipertensione, cardiosclerosi aterosclerotica, infarto, difetti cardiaci.

L'asma cardiaco sembra un attacco di respiro corto e soffocamento, provocato dal ristagno di sangue nei vasi polmonari, dalle difficoltà del suo deflusso nel ventricolo sinistro.

Ragioni per l'apparenza

L'asma cardiaco si sviluppa a causa del restringimento dell'orifizio atrioventricolare sinistro o dell'insufficienza cardiaca ventricolare sinistra con miocardite, infarto miocardico acuto, cardiosclerosi acuta, difetti cardiaci aortici, insufficienza della valvola mitrale, aneurisma ventricolare sinistro, aumenti parossistici della grande pressione accompagnati da un eccessivo ventricolo miocardico.

La causa di un attacco di giorno è di solito lo sforzo emotivo o fisico, l'aumento della pressione, l'angina pectoris. In rari casi, l'asma si verifica dopo aver bevuto o mangiato pesantemente, ma più spesso l'attacco si sviluppa di notte, durante il sonno.

Sintomi di asma cardiaco

Il sintomo principale dell'asma cardiaco è la mancanza di respiro parossistica, in cui prevale un respiro rumoroso allungato.

Sintomi dell'asma cardiaco che si verificano durante il giorno: palpitazioni, senso di costrizione toracica immediatamente prima dell'attacco.

Se l'asma si sviluppa di notte, il paziente si sveglia per mancanza d'aria, mancanza di respiro, senso di costrizione al torace e tosse secca. Il sudore appare sul viso, il paziente avverte ansia e paura. Durante un attacco di solito respirano con la bocca, è difficile parlare, c'è un notevole bisogno di ossigeno.

Diagnosi della malattia

La diagnosi durante un attacco viene fatta valutando i sintomi dell'asma cardiaco. La diagnosi differenziale con asma bronchiale è di grande importanza (specialmente negli anziani).

Stabilire l'origine dell'asma è molto importante perché quando si forniscono cure di emergenza per l'asma cardiaco, non si usano medicine completamente diverse per l'asma bronchiale per alleviare un attacco.

Il medico dovrebbe ascoltare il cuore del paziente. Questo tipo di asma è caratterizzato dal ritmo di un galoppo; due toni sono udibili sopra il tronco polmonare. Il polso può essere debole, la tachicardia può svilupparsi, l'espirazione non è difficile e si sentono rantoli di distanza. Deviazioni possono essere osservate anche sull'ECG: insufficienza coronarica, disturbo del ritmo evidente.

Con sintomi tipici, non è difficile diagnosticare l'asma cardiaco, ma se è presente un broncospasmo, il paziente o i suoi amici vengono interrogati sulla predisposizione del paziente alle allergie, sulla presenza di bronchite cronica o altre malattie polmonari.

Trattamento dell'asma cardiaco

Il trattamento inizia con le cure di emergenza per l'asma cardiaco, che mira principalmente a ridurre l'eccitabilità del centro respiratorio, il carico sul piccolo cerchio del flusso sanguigno. Per fare questo, iniettare per via sottocutanea una soluzione di morfina all'1% (o una soluzione di pantopone al 2%) con una soluzione di atropina all'1%. Se viene espressa tachicardia (più di 100 bpm), invece di atropina, pipolfen, suprastin o difenidramina viene iniettato - 1 ml nel muscolo. Se la pressione del paziente è bassa, la morfina (pantopon) viene sostituita con una soluzione di promedolo al 2%, che viene somministrata per via sottocutanea. Integralo con caffeina, canfora. Non è possibile inserire la morfina anche in caso di disturbi del ritmo respiratorio, respirazione intermittente, in cui la frequenza diminuisce e quando l'origine dell'attacco rimane poco chiara (la morfina non può essere somministrata con asma bronchiale).

Come primo soccorso per l'asma cardiaco, viene utilizzata la salasso: vengono rilasciati 200-300 ml di sangue. Non sanguinare a pressione ridotta. In questo caso, così come se le vene sono scarsamente espresse o se è nuovamente necessaria la salasso, viene applicato un laccio emostatico alle gambe, stringendo le vene (non le arterie - il polso dovrebbe essere sentito). Le imbracature non durano più di 30 minuti, le rimuovono gradualmente, indebolendosi a intervalli di diversi minuti. L'applicazione di lacci emostatici è esclusa se il paziente ha edema delle estremità, diatesi emorragica, tromboflebite, infarto, angina pectoris.

Inoltre, fermando l'attacco, con un impulso di almeno 60 battiti / minuto (e se il paziente non ha assunto il farmaco contenente digitale), viene somministrata una soluzione di strophanthin dello 0,05% - 0,5 ml. Il farmaco viene di solito somministrato immediatamente dopo la salasso (se è stato eseguito), nello stesso ago. Spesso, il farmaco è integrato con aminofillina: il farmaco è efficace per l'asma misto con sintomi di origine cardiaca e bronchiale, con stenosi mitralica. Non è possibile inserire amufillina a bassa pressione.

Il trattamento dell'asma cardiaco continua con misure per ridurre il ristagno nei polmoni. Per fare questo, vengono somministrati per via endovenosa 40 mg di lasix (furosemide) o 50 g di uregite (acido etacrinico). A volte nei pazienti con ipertensione, cardiosclerosi aterosclerotica, si osserva un buon effetto dopo l'assunzione di nitroglicerina.

Tutte le fasi del trattamento dell'asma cardiaco vengono eseguite sullo sfondo dell'ossigenoterapia costante. Quando il centro respiratorio è inibito, vengono somministrate canfora, lobelina, cordiamina. Il paziente durante l'attacco mette il massimo riposo. Non può essere trasportato; tutte le procedure necessarie per il trattamento dell'asma cardiaco vengono eseguite in loco. Il ricovero è necessario solo se l'attacco non può essere fermato.

Prevenzione delle malattie

Per prevenire efficacemente un attacco, è necessario un trattamento urgente e adeguato della malattia di base, che può includere la limitazione di liquidi, sale, assunzione di diuretici, prodotti cardiaci.

Come rilevare e trattare l'asma cardiaco?

Con asma cardiaco, si osserva insufficienza acuta del cuore sinistro. Una malattia grave è accompagnata da una serie di gravi conseguenze. Riconoscerlo è abbastanza semplice: una persona ha una terribile paura in faccia, è troppo eccitata, inizia a soffocare, c'è una forte tosse. In questo caso, è necessario identificare immediatamente i sintomi e diagnosticare per il successivo trattamento dell'asma cardiaco..

Cos'è l'asma cardiaco??

Tipo grave di malattia, caratterizzato da forti manifestazioni di soffocamento. È spiegato dal malfunzionamento della metà sinistra del cuore a causa di problemi con il sistema circolatorio. Le prestazioni del miocardio diminuiscono. La stagnazione inizia ad apparire in un piccolo cerchio, questo può portare a gravi problemi respiratori. Molto spesso, la malattia colpisce persone di età superiore ai 60 anni, ma l'asma si osserva anche nei giovani..
Una persona ha un attacco di soffocamento, che indica un problema con il sistema respiratorio. A volte un ritmo respiratorio disturbato può iniziare gradualmente. In ogni caso, devi sempre cercare un aiuto medico..

Cause della malattia

Le principali cause dell'asma cardiaco sono:

  • Frequenti problemi cardiaci L'insufficienza ventricolare sinistra porta a un edema polmonare graduale. Di conseguenza, il processo di scambio di gas è interrotto in essi. Una persona può avere non solo mancanza di respiro, ma anche broncospasmo riflesso. Una delle cause più comuni di soffocamento è il mixoma. Questo tumore cardiaco inizia a svilupparsi, il che può causare un attacco di asma cardiaco.
  • Problemi al sistema circolatorio. Con aritmie, miocardio, cardiomiopatia dopo il parto e altre malattie, possono iniziare processi patologici.
  • Aumento della circolazione sanguigna Si verifica con un intenso sforzo fisico, soprattutto che richiede tempo e febbre. La sconfitta può essere con troppo flusso di sangue circolante, che si verifica spesso durante la gravidanza. Lo stato emotivo è considerato una delle cause più comuni. Tutto ciò porta a un flusso di sangue eccessivo verso i polmoni..
  • Cause extracardiache di asma cardiaco. Nonostante il fatto che questa malattia sia direttamente correlata a problemi cardiaci, le cause possono essere indirettamente correlate ad essa. Ad esempio, danni al corpo causati da polmonite o altre infezioni, malattie renali, a seconda di eventuali sostanze psicoattive, asfissia bronchiale.

Come riconoscere una malattia?

Prima riconosci la malattia, più velocemente riesci a liberartene. Ecco perché devi sapere non solo cos'è l'asma cardiaco, ma anche come riconoscerlo. I sintomi principali sono:

  • Una persona ha grave mancanza di respiro. Durante l'inalazione, la respirazione diventa pesante, l'espirazione è piuttosto lunga. A causa del restringimento del lume dei bronchioli, diventa difficile per una persona attirare nei polmoni la quantità di aria di cui ha bisogno. Spesso è con grave mancanza di respiro che iniziano a manifestarsi i sintomi dell'asma cardiaco. Non riesce a respirare attraverso il naso, deve farlo con la bocca. Si osserva l'ortopnea: in posizione supina, il respiro corto si intensifica, quindi è necessario sedersi costantemente.
  • Tosse grave, che ricorda il soffocamento. Il paziente sviluppa una grave tosse secca, quindi una certa parte dell'espettorato viene secreta e la persona non sente alcun sollievo. Nel tempo, si osserva un aumento dell'espettorato rosa pallido. Nei casi più gravi, una persona può avere schiuma dal naso e dalla bocca. Questo è uno dei segni più pericolosi dell'asma cardiaco..
  • Grande paura della morte. Appare la carenza di ossigeno, facendo sì che il paziente diventi troppo agitato.
  • La pelle assume una tonalità bluastra. Si osserva nella zona delle labbra e delle dita. Ciò porta a una mancanza di ossigeno e una grande quantità di emoglobina. La pelle può anche essere pallida, perché lo spasmo si verifica in vasi superficiali.
  • Molto sudore freddo. Con lo sviluppo della malattia, lo scambio di gas nei polmoni è disturbato. Un sacco di anidride carbonica si accumula nel sangue. Questo porta al rilascio di sudore freddo..
    Riconoscere la malattia è facile. Spesso ci sono diversi sintomi contemporaneamente. L'asma cardiaco deve essere trattato immediatamente non appena si riconosce la malattia..

Fasi dello sviluppo

La malattia è piuttosto grave. È importante evidenziare le fasi dello sviluppo al fine di liberare il paziente in tempo. Esistono diverse fasi principali:

  • Araldo di un attacco. Prima del primo attacco, una persona ha un respiro affannoso costante per diversi giorni, non ha abbastanza aria e inizia una tosse. Quando una persona riposa, non ha sintomi. Durante lo sport iniziano i precursori dell'attacco, descritti sopra.
  • Periodi. Un attacco di asma cardiaco è caratterizzato da un battito cardiaco troppo veloce, aria insufficiente. Il paziente è agitato, fino al punto di panico. Tra stress, troppa pressione.
  • Edema polmonare. Se il trattamento non viene avviato, la malattia si svilupperà, portando a edema polmonare. Un sacco di liquido inizia ad entrare nei loro alveoli, il che rende incredibilmente difficile respirare. Questa è una condizione molto pericolosa, una persona può smettere di respirare affatto, quindi sono necessarie cure urgenti di emergenza per l'asma cardiaco.

Assicurati di iniziare immediatamente il trattamento nella prima fase. La malattia sta solo emergendo, sarà più facile per il tuo corpo superarla.

Diagnostica

Prima del trattamento, è necessario differenziare l'asma bronchiale dall'asma cardiaco, la dispnea con lo sviluppo di aritmia, convulsioni isteriche. Questo aiuta la diagnosi completa del paziente. Include un elettrocardiogramma, dati provenienti da un esame medico.
Devi prima essere visitato da un medico. L'asma cardiaco si manifesta con labbra e dita blu, la pelle del paziente diventa pallida. Quando il paziente cerca di inalare, i muscoli intercostali iniziano a stringere fortemente. Il paziente è molto nervoso durante gli attacchi, quindi la pressione inizia a salire. Anche in uno stato calmo, è leggermente più del previsto.
L'esame con dispositivi speciali aiuta a identificare le cause e a distinguere le differenze tra asma bronchiale e asma cardiaco. Su una radiografia del torace, si vedrà apparire una stasi venosa. Sull'elettrocardiografia della malattia, si osserva una diminuzione dell'ampiezza dei denti, a volte il paziente manifesta insufficienza coronarica. Gli ultrasuoni dovrebbero identificare i difetti della valvola e l'insufficienza cardiaca.

Come trattare l'asma cardiaco?

La malattia nel primo stadio può fermarsi da sola. Esiste un rischio significativo di edema polmonare, che può minacciare la vita del paziente, quindi i medici dovrebbero prima adottare una serie di misure per trattare l'asma cardiaco in loco. Gli eventi condotti da specialisti sopprimono l'eccitazione dell'intero centro respiratorio. È importante ridurre rapidamente lo stress emotivo in modo che gli attacchi di panico non inizino..
Dopo aver diagnosticato l'asma cardiaco, risolve il problema di ulteriori trattamenti. In gravi condizioni, al paziente vengono somministrati analgesici narcotici. Se deprimono la respirazione, puoi sostituirla con droperidolo. È urgente scaricare un piccolo cerchio di circolazione sanguigna, per questo abbassano fino a 500 millilitri di sangue. L'ossigeno viene inalato a lungo attraverso l'etanolo. Se il ritmo del cuore è stato compromesso, viene utilizzata la defibrillazione. Non appena è stato eseguito il sollievo in loco, è necessario continuare il trattamento dell'asma cardiaco, tenendo conto della causa specifica della malattia.

Primo soccorso

Se noti sintomi, non aspettare l'arrivo dei medici. La malattia colpisce tutto il corpo, senza l'aiuto necessario porta all'ostruzione dei polmoni e all'incapacità di respirare normalmente. Fornire pronto soccorso per l'asma cardiaco al paziente con le seguenti azioni:

  • Fai sedere l'uomo. È meglio abbassare le gambe dal letto in modo che il flusso di sangue ai polmoni non aumenti. Cerca di rassicurare subito una persona se è troppo eccitato.
  • Fai un pediluvio caldo. Questo trattamento dell'asma cardiaco aiuterà a sciacquare le parti inferiori del corpo, diminuendo gradualmente i vasi dei polmoni traboccanti..
  • Applica un laccio emostatico. Leggermente sotto la piega inguinale (circa 15 centimetri), applicare un laccio emostatico alle estremità inferiori. Sovrapposto sopra i vestiti per mezz'ora. A causa della ritenzione di sangue negli arti, la quantità di sangue diminuisce, scaricando un piccolo cerchio.

Ora sai come trattare l'asma cardiaco e fornire il primo soccorso. La cosa principale è iniziare il trattamento in tempo. Nella prima fase, la malattia stessa può essere fermata, prendersi cura di una persona richiede costante. Se noti soffocamento nell'ultima fase, il paziente è in gravi condizioni, chiama immediatamente un'ambulanza. Prima del suo arrivo, fornire il primo soccorso.

Asma cardiaco: sintomi e trattamento degli adulti

Asma cardiaco - attacchi di respiro corto e soffocamento, derivanti dalla stagnazione del sangue nelle vene polmonari in caso di rottura del cuore sinistro.

Gli attacchi di asma cardiaco compaiono dopo stress, sforzo fisico o di notte, quando aumenta il flusso sanguigno ai polmoni. Durante l'attacco c'è difficoltà a inalare, soffocamento, attacchi di tosse secca, paura del panico della morte. Gli attacchi durano da pochi minuti a diverse ore. In casi complessi, si sviluppa edema polmonare, che può portare alla morte. Pertanto, quando compaiono i primi sintomi dell'asma cardiaco, deve essere chiamato un team di ambulanze.

Secondo varie fonti, i sintomi dell'asma cardiaco sono stati riscontrati dall'1 al 5% della popolazione mondiale. Uomini e donne soffrono allo stesso modo delle sue manifestazioni. L'età media dei pazienti ha più di 60 anni.

L'asma cardiaco non è una malattia indipendente, ma una complicazione derivante da altre malattie: difetti cardiaci, infarto, polmonite, malattie renali e anche con un significativo aumento della pressione sanguigna.

Anatomia del cuore e circolazione polmonare

Il cuore è un organo muscolare cavo. Prende il sangue nelle vene e, contraendosi, lo invia alle arterie. Pertanto, il cuore funziona come una pompa e fornisce la circolazione sanguigna nel corpo..

Il cuore si trova nel torace dietro lo sterno, tra il polmone destro e sinistro. Ha le dimensioni di un pugno e pesa 250-350 g.
Le pareti del cuore sono costituite da tre strati:

  • L'endocardio è lo strato interno. È formato dall'endotelio, uno speciale tessuto connettivo liscio che impedisce ai coaguli di sangue di attaccarsi alle pareti del cuore.
  • Il miocardio è lo strato intermedio. Lo strato muscolare che fornisce contrazioni del cuore. A causa della speciale struttura delle cellule muscolari (cardiomiociti), il cuore funziona senza fermarsi. Negli atri, la membrana muscolare è a due strati e nei ventricoli a tre strati, poiché hanno bisogno di contrarsi di più per spingere il sangue nelle arterie.
  • L'epicardio è lo strato esterno. Una guaina esterna del tessuto connettivo che protegge il cuore e impedisce che si espanda eccessivamente.
    Il cuore è diviso da una divisione in due metà. Ciascuno dei quali è costituito dall'atrio e dal ventricolo. All'inizio, gli atri si contraggono allo stesso tempo, spingendo il sangue nei ventricoli. Le contrazioni ventricolari si verificano dopo qualche tempo. Mandano una porzione di sangue alle arterie.
  • La metà destra del cuore si chiama venosa. L'atrio destro riceve sangue da tutti gli organi. Il suo contenuto di ossigeno è basso. Dopo la contrazione atriale, una porzione di sangue entra nel ventricolo. Dal ventricolo destro, il sangue entra in un'arteria chiamata tronco polmonare. Questa nave trasporta il sangue ai polmoni, dove è arricchita con ossigeno. Tra l'atrio destro e il ventricolo destro c'è una valvola tricuspide. Fornisce il flusso sanguigno in una direzione.
  • La metà sinistra del cuore è arteriosa. Il sangue dalle vene polmonari entra nell'atrio sinistro. Entra nel ventricolo sinistro e da lì nell'arteria più grande: l'aorta. Inoltre, il sangue arricchito con ossigeno viene trasportato in tutto il corpo, fornendo la respirazione di tutti gli organi. Nella metà sinistra tra l'atrio e il ventricolo è presente una valvola bicuspide o mitrale, che non consente il ritorno del sangue dalle parti inferiori del cuore.

I polmoni sono l'organo principale del sistema respiratorio. Forniscono lo scambio di gas tra aria atmosferica e sangue..

Inoltre, i polmoni svolgono una serie di funzioni:

  • Termoregolazione. Durante la respirazione, il corpo si raffredda a causa del rilascio di vapore.
  • Proteggi il cuore dai colpi.
  • La secrezione bronchiale contiene immunoglobulina-A, oltre a mucina, lisozima, lattoferina per proteggere dalle infezioni. L'epitelio ciliato dei bronchi rimuove particelle di polvere e batteri.
  • Fornire flusso d'aria per creare la voce.

Struttura polmonare

L'aria atmosferica attraverso il tratto respiratorio superiore entra nei bronchi. I bronchi sono divisi in rami, ognuno dei quali forma bronchi più piccoli (3-5 ordini). A loro volta, si ramificano in sottili bronchioli, con un diametro di 1-2 mm. Ogni bronchiolo fornisce aria a un piccolo segmento del polmone - l'acino. Nell'acino, il bronchiolo si ramifica e forma passaggi alveolari. Ciascuno di essi termina con due sacche alveolari, sulle pareti delle quali si trovano gli alveoli. Queste sono vescicole a parete sottile in cui i capillari sanguigni si trovano sotto lo strato di epitelio. Attraverso la loro membrana sottile c'è uno scambio di gas e un'evoluzione del vapore.

L'innervazione dei polmoni viene effettuata dal vago e dai nervi simpatici. I centri di controllo respiratorio si trovano nel centro respiratorio situato nel midollo allungato. Causa la contrazione dei muscoli che forniscono la respirazione. Questo succede in media 15 volte al minuto..

Caratteristiche della circolazione sanguigna dei polmoni (circolazione polmonare)

Ogni minuto, 5-6 l di sangue passano attraverso i polmoni. Attraverso il tronco polmonare (la più grande arteria del piccolo cerchio), entra dal ventricolo destro nelle arterie polmonari. Il sangue passa attraverso i capillari, intrecciando gli alveoli. Lo scambio di gas avviene qui: attraverso una sottile membrana, l'anidride carbonica penetra nei polmoni e l'ossigeno entra nel sangue.

Successivamente, il sangue viene raccolto nelle vene polmonari ed entra nell'atrio sinistro. È la metà sinistra del cuore che è responsabile del deflusso di sangue dai polmoni.

Il meccanismo dell'edema polmonare

Il ventricolo destro pompa il sangue nei vasi della circolazione polmonare. Se il ventricolo sinistro si contrae in modo insufficiente (insufficienza ventricolare sinistra), il sangue ristagna nei vasi polmonari. La pressione nelle arterie e nelle vene aumenta, aumenta la permeabilità della parete vascolare. Ciò porta al rilascio di plasma (il componente liquido del sangue) nel tessuto polmonare. Il liquido impregna gli spazi attorno ai vasi e ai bronchi, provoca gonfiore della mucosa dei bronchioli e restringimento del loro lume, comprime gli alveoli. In questo caso, lo scambio di gas viene interrotto e il corpo è carente di ossigeno.

Cause di asma cardiaco

L'asma cardiaco può essere causato da malattie cardiache e anomalie cardiache..

  1. Malattie cardiache
    • insufficienza cardiaca acuta e cronica (insufficienza ventricolare sinistra)
    • ischemia cardiaca
    • infarto miocardico
    • miocardite acuta
    • cardiosclerosi aterosclerotica
    • aneurisma cardiaco cronico
    • difetti cardiaci - stenosi mitralica, insufficienza aortica

Le malattie del cuore violano la sua contrattilità. Il ventricolo sinistro non fornisce un deflusso di sangue e ristagna nei vasi dei polmoni.

  • Violazione del deflusso di sangue dai polmoni
    • tumori cardiaci
    • grande trombo intracardiaco

    Tumori e coaguli di sangue sono una barriera meccanica al deflusso di sangue dai polmoni..

  • Ipertensione
    • malattia ipertonica

    L'ipertensione provoca trabocco vascolare.

  • Incidente cerebrovascolare
    • infarto cerebrale - ictus ischemico
    • emorragia intracranica - ictus emorragico

    In caso di danno cerebrale, il controllo del centro respiratorio sul lavoro dei polmoni è compromesso.

  • Malattie infettive
    • polmonite
    • glomerulonefrite acuta

    Le malattie portano a ritenzione idrica nel corpo, aumento della permeabilità vascolare ed edema. Con la polmonite, si verifica edema infiammatorio e la funzionalità polmonare è compromessa. Questi fattori possono causare un attacco d'asma..

    Fattori che contribuiscono ad aumentare il rischio di sviluppare asma cardiaco

    • lavorare troppo
    • forte tensione nervosa
    • abbondanti bevande e cibo per la notte
    • assunzione di alcol
    • ritenzione idrica nelle donne in gravidanza
    • posizione sdraiata
    • somministrazione endovenosa di una grande quantità di liquido

    In queste situazioni, aumenta il flusso sanguigno ai polmoni, che può portare al trabocco dei vasi polmonari.

    Tipi di asma cardiaco

    L'asma cardiaco è una variante dell'insufficienza cardiaca acuta. Si verifica un attacco con insufficienza cardiaca ventricolare sinistra. Durante la malattia, si distinguono diverse fasi..

    • Stadio di presagi di un attacco di asma cardiaco. Per 2-3 giorni prima dell'attacco, si avverte mancanza di respiro, sensazione di mancanza d'aria, una leggera tosse. Il paziente si sente normale, ma la condizione peggiora durante le azioni vigorose: quando si cammina, si sale le scale.
    • Un attacco di asma cardiaco. Una forte carenza d'aria si alza bruscamente, il battito cardiaco accelera, la pressione aumenta, il paziente avverte una sensazione di panico. Prende una posizione forzata (seduto, in piedi). È più facile fare un respiro in questa posizione..
    • Edema polmonare. È una complicazione dell'asma cardiaco. Gli alveoli dei polmoni sono pieni di liquido e diventa impossibile respirare. Questa condizione è pericolosa per la vita, quindi è urgente chiamare un'ambulanza.

    Sintomi di asma cardiaco

    • Dispnea. Difficoltà ad inspirare, espirazione prolungata. Il lume dei bronchioli è ristretto. Ciò non consente di aspirare nei polmoni la quantità d'aria richiesta. Il paziente respira attraverso la bocca e parla con difficoltà. Una persona è costretta a prendere una posizione seduta, poiché la mancanza di respiro aumenta (ortopnea).
    • Una tosse soffocante dolorosa è una reazione riflessa del corpo all'edema della mucosa bronchiale. Nella fase iniziale, la tosse è secca. Quindi viene separata una piccola quantità di espettorato trasparente, che non porta sollievo. Successivamente, la quantità di espettorato può aumentare. Diventa schiumoso e acquisisce una tinta rosa pallida a causa di una mescolanza di sangue. Forse il rilascio di schiuma dalla bocca e dal naso.
    • La pelle pallida è associata allo spasmo dei vasi superficiali.
    • Una tonalità bluastra (cianotica) della pelle intorno alle labbra e sulle falangi delle dita appare a causa della carenza di ossigeno e di un'alta concentrazione di emoglobina ripristinata nel sangue.
    • Eccitazione, paura della morte - segni di carenza di ossigeno nel cervello.
    • Sudore freddo profuso: il suo aspetto è associato all'accumulo di anidride carbonica nel sangue con una violazione dello scambio di gas nei polmoni.
    • Il gonfiore delle vene cervicali è causato dal ristagno di sangue nelle vene della parte superiore del corpo con insufficienza cardiaca. Il ventricolo sinistro non può "spingere" il sangue nell'arteria polmonare e il volume extra di sangue trabocca nelle vene del torace e del collo.

    Nella maggior parte dei casi, l'attacco si sviluppa di notte. Il paziente si sveglia da un'acuta mancanza d'aria, che è accompagnata da un attacco di panico.

    Diagnosi di asma cardiaco

    La diagnosi dell'asma cardiaco non è un compito facile, anche per un medico esperto. È necessario distinguere l'asma cardiaco da altre malattie che presentano sintomi simili: asma bronchiale, stenosi (restringimento) della laringe, convulsioni isteriche.

    All'esame, il medico scopre i seguenti segni di asma cardiaco:

    • Pallore della pelle.
    • Tinta bluastra delle labbra, triangolo nasolabiale, unghie delle falangi delle dita.
    • Durante l'ispirazione, lavorano muscoli aggiuntivi. I muscoli intercostali sono tesi, la fossa sopraclaveare è levigata.
    • Durante l'attacco, la pressione sanguigna aumenta, il che è il risultato di stress. Con un attacco prolungato, la pressione può diminuire significativamente a causa dell'insufficiente contrazione del cuore.
    • Tonalità "a scatola" quando si tocca il petto sui polmoni.

    Ascoltando

    • Piccoli rantoli bagnati e gorgoglianti, specialmente nella parte inferiore dei polmoni, dove c'è più stasi del sangue. Se si è sviluppato edema polmonare, il respiro sibilante appare su tutta la superficie dei polmoni, che si sentono anche a distanza - respiro gorgogliante.
    • I suoni del cuore (il suono delle valvole del cuore e dell'aorta) sono smorzati a causa dell'abbondanza di respiro sibilante. Vengono visualizzati toni aggiuntivi che non vengono ascoltati in una persona sana. Questi sono i suoni di vibrazione delle pareti dei ventricoli durante il loro riempimento..
    • Palpitazioni cardiache - tachicardia 120-150 battiti al minuto.

    Per fare una diagnosi, il medico avrà bisogno dei risultati dei metodi di esame strumentale che confermano l'asma cardiaco.

    • Una diminuzione dell'intervallo ST indica insufficienza coronarica, cattiva alimentazione cardiaca e sovraccarico ventricolare sinistro.
    • Onda a T piatta o negativa, indica che la parete muscolare dei ventricoli del cuore funziona male.
    • Diminuzione dell'ampiezza dei denti - indica un funzionamento insufficiente del muscolo cardiaco.
    • Disturbi del ritmo cardiaco - aritmia.
    • Un aumento della cavità del ventricolo sinistro - indica un significativo trabocco della circolazione polmonare.

    Ecocardiografia (ecografia del cuore)

    • Insufficienza cardiaca - ridotta contrattilità del cuore.
    • Assottigliamento o ispessimento delle pareti della metà sinistra del cuore.
    • Segni di difetti cardiaci - difetti della valvola.

    Scansione duplex ad ultrasuoni (doppler cardiaco)

    • Alta pressione sanguigna nella circolazione polmonare.
    • Riduzione del volume di sangue espulso dal ventricolo sinistro durante la contrazione.
    • Aumento della pressione nel ventricolo sinistro e nell'atrio sinistro.

    Radiografia in 3 proiezioni

    • Un aumento delle dimensioni trasversali del cuore a causa di un aumento del ventricolo sinistro.
    • Congestione polmonare.

    Trattamento dell'asma cardiaco

    Il trattamento dell'asma cardiaco inizia con l'insorgenza dei primi sintomi di un attacco. Le misure mirano ad alleviare la tensione nervosa, facilitando il lavoro del cuore, eliminando l'eccitazione del centro respiratorio, prevenendo l'edema polmonare.

    Pronto soccorso per l'asma cardiaco:

    • È conveniente far sedere il paziente. In questo caso, le gambe dovrebbero essere abbassate dal letto, poiché in posizione supina aumenta il flusso di sangue ai polmoni.
    • Un pediluvio caldo assicura il flusso sanguigno alle gambe e riduce il riempimento eccessivo dei vasi polmonari.
    • Applicare un laccio emostatico agli arti inferiori 15 cm sotto la piega inguinale. Viene posizionato sopra i vestiti per 20-30 minuti. Pertanto, una quantità significativa di sangue viene trattenuta negli arti. Ciò consente di ridurre la quantità di sangue circolante e scaricare la circolazione polmonare.

    Farmaci per il trattamento dell'asma cardiaco

    Gruppo di drogaIl meccanismo dell'azione terapeuticarappresentantiModalità di applicazione
    Nitrati e prodotti simili ai nitratiAllevia lo spasmo delle navi coronarie. Migliora la nutrizione del cuore, aumenta la sua funzione contrattile.Nitroglicerina2 compresse sotto la lingua con ripetizioni dopo 10 minuti.
    Farmaci antiipertensiviRidurre la pressione sanguigna Migliora l'apporto di ossigeno al cuore, facilita il suo lavoro.Corinfar1 compressa Deglutire senza masticare con abbondante acqua.
    Analgesici narcoticiElimina i forti mal di cuore e mancanza di respiro. Aiuta a rilassare la muscolatura liscia.Omnopon (pantopon)Assegna 0,01-0,02 g all'interno o sotto la pelle.
    Soluzione di morfina cloridratoPer via endovenosa 1 ml di soluzione all'1%.
    antipsicotici

    Hanno un forte effetto calmante, eliminano un attacco di panico e la tachicardia..Droperidol (indicato per depressione respiratoria, broncospasmo, edema cerebrale)Immettere 2,5-5 mg per via intramuscolare in combinazione con 0,05-0,1 mg di fentanil.AntistaminiciRidurre la permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni, ridurre il gonfiore e la tachicardia.Pipolfen ha un effetto calmante e analgesico..1-2 ml di soluzione per via intramuscolare.Inalazione di ossigeno con vapore di alcolRidurre l'edema polmonare e la formazione di schiuma. Satura il sangue di ossigeno, elimina i sintomi del soffocamento.Ossigeno + vapore 70% di alcolL'inalazione viene eseguita utilizzando attrezzature speciali attraverso maschere o cateteri nasali e orali. La sessione dura 20-60 minuti.

    Il ricovero è necessario per il trattamento dell'asma cardiaco??

    Nella maggior parte dei casi, il team di ambulanze, dopo le misure di emergenza, ricovera il paziente nel reparto di cardiologia dell'ospedale. Ciò è necessario per trattare la patologia di base che ha causato un attacco di asma cardiaco..

    Indicazioni per il ricovero in ospedale:

    • primo attacco di asma cardiaco
    • sospetto infarto del miocardio e altre condizioni acute
    • cambiamenti significativi dell'ECG
    • aumento dell'edema e mancanza di respiro, nonostante le misure in corso

    Nutrizione e routine quotidiana per l'asma cardiaco

    Il regime della giornata del paziente è finalizzato alla prevenzione di attacchi ripetuti di asma cardiaco.

    • Rispetto del regime di lavoro e riposo. Dormi almeno 8 ore. Si consiglia di dormire su un cuscino alto.
    • Una moderata attività fisica migliora la circolazione sanguigna e la normalizzazione del centro respiratorio. Passeggiate consigliate, cyclette, nuoto ad un ritmo medio, esercizi di respirazione giornalieri. Gli sport agonistici devono essere esclusi.
    • Le passeggiate quotidiane all'aria aperta migliorano la funzione cardiaca e polmonare..
    • Evita il sovraccarico nervoso e fisico, lo stress.
    • Evita l'ipotermia, poiché i raffreddori possono causare asma cardiaco.
    • Smetti di fumare e l'abuso di alcolici.
    • Monitora regolarmente la pressione sanguigna.

    Raccomandazioni nutrizionali

    1. La nutrizione dovrebbe essere completa e fornire i bisogni del corpo di proteine, grassi e carboidrati.
    2. La base della dieta dovrebbe essere piatti digeribili che non indugino nello stomaco:
      • zuppe
      • prodotti a base di carne e pesce tritati bolliti
      • piatti di verdure al vapore e al vapore
      • cereali liquidi e semiliquidi da cereali
      • latticini a basso contenuto di grassi
    3. Limitare l'assunzione di sale a non più di 8 g al giorno. Il sale contribuisce alla ritenzione di liquidi nel corpo, all'aumento del volume del sangue circolante e allo sviluppo dell'edema.
    4. Rispettare il regime alimentare. Non è consigliabile consumare più di 1,5 litri di liquidi al giorno, compresi i primi piatti. Il liquido extra può causare stasi del sangue nei vasi polmonari.
    5. Evitare di mangiare troppo. Essere in sovrappeso aumenta il rischio di malattie cardiache..
    6. Si consiglia l'ultimo pasto 2-3 ore prima di coricarsi. Uno stomaco pieno provoca un afflusso di sangue, che può causare straripamento dei vasi polmonari.

    L'osservanza esatta delle raccomandazioni del medico e dei suggerimenti preventivi sopra aiuteranno a prevenire lo sviluppo di attacchi di asma cardiaco.

    Candidato di scienze mediche. Capo del dipartimento di pneumologia.

    Cari visitatori, prima di usare il mio consiglio - fate i test e consultate un medico!
    Prendi un appuntamento con un buon dottore:

    Caratteristiche del quadro clinico dell'asma cardiaco e raccomandazioni attuali nel trattamento e nella diagnosi

    Le malattie cardiovascolari occupano il primo posto nella frequenza di insorgenza tra la popolazione. L'asma cardiaco è una complicazione di varie malattie cardiache ed è una condizione formidabile che richiede il ricovero immediato in un istituto medico.

    Asma cardiaco - l'insorgenza improvvisa di gravi attacchi di asma associati a una forte diminuzione della funzione contrattile del cuore e al ristagno di sangue nei polmoni, di solito iniziano di notte. Questa condizione non è una malattia separata, ma funge da complicazione di varie malattie.

    Anatomia del cuore e dei polmoni

    Il cuore è un organo muscolare cavo in cui il sangue entra dai vasi venosi e viene pompato nel sistema arterioso. Si trova nel torace, dietro lo sterno, principalmente a sinistra. La parete del cuore è composta da 3 strati:

    • endocardio: il rivestimento interno, rappresentato dalle cellule endoteliali;
    • miocardio - in realtà lo strato muscolare, costituito da cardiomiociti. Queste sono cellule speciali che forniscono un lavoro non-stop del cuore. Negli atri ci sono 2 strati muscolari e nei ventricoli - tre, a causa dei quali il sangue viene espulso dalle cavità;
    • epicardio: lo strato esterno, rappresentato dalla membrana sierosa.

    La cavità cardiaca è rappresentata da quattro camere, di cui 2 atria e 2 ventricoli. Il ventricolo sinistro e l'atrio sinistro sono la parte sinistra del cuore - contengono sangue arterioso. E l'atrio destro e il ventricolo destro sono la sezione giusta con sangue venoso. Questi reparti sono separati da un setto, che è più sottile tra gli atri che tra i ventricoli.

    Ci sono valvole a cerniera nel cuore. A sinistra è presente una valvola bicuspide (mitrale) tra l'atrio sinistro e il ventricolo sinistro, mentre a destra è presente una valvola tricuspide.

    Il sangue dai ventricoli entra nelle arterie: da sinistra a aorta e da destra al tronco polmonare, che viene quindi diviso in arterie polmonari. Tra i ventricoli e le arterie si trovano anche le valvole - il cosiddetto lunare, a causa del quale il flusso sanguigno viene fornito in una direzione.

    Le vene cave - superiore e inferiore - cadono nell'atrio destro e le vene polmonari - a sinistra.

    Nel corpo si distinguono 3 tipi di navi:

    • arterie: vasi che trasportano il sangue dal cuore;
    • i capillari sono i vasi più piccoli con pareti sottili, grazie a loro c'è uno scambio di gas nei tessuti;
    • vene - vasi che portano il sangue al cuore.

    Queste navi formano 2 cerchi di circolazione sanguigna:

    1. Il grande cerchio - inizia nel ventricolo sinistro, quindi il sangue arterioso entra nell'aorta e viene distribuito in tutto il corpo attraverso le arterie. Quindi sono divisi in capillari, in cui l'ossigeno entra nei tessuti e l'anidride carbonica - nel sangue. Il sangue diventa venoso. Più avanti lungo i vasi venosi, entra nel cuore, attraverso la vena cava superiore e inferiore. Su questo, finisce il grande cerchio della circolazione sanguigna.
    2. Piccolo cerchio (polmonare): inizia nel ventricolo destro, quindi il sangue venoso va alle arterie polmonari, da dove ai capillari polmonari, dove riceve ossigeno e si trasforma in arterioso. Inoltre, attraverso il sistema di vene polmonari, scorre nell'atrio sinistro. Quindi termina la circolazione polmonare.

    Quindi, dall'atrio sinistro, il sangue si precipita nel ventricolo sinistro, da dove inizia il grande cerchio della circolazione sanguigna.

    Il ciclo cardiaco è costituito da 3 fasi:

    • sistole atriale, cioè la loro riduzione;
    • sistole ventricolare;
    • diastole - rilassamento delle camere cardiache.

    Polmoni - struttura e funzione

    I polmoni sono un organo accoppiato situato nella cavità toracica ed essendo l'organo principale del sistema respiratorio.

    Funzione polmonare:

    • scambio gassoso - l'arricchimento del sangue con l'ossigeno e la rimozione dell'anidride carbonica dal corpo;
    • regolazione del calore - produzione di calore;
    • funzione escretoria - l'evaporazione dell'acqua e delle sostanze volatili;
    • protettivo - la formazione di anticorpi, lisozima, ecc.;
    • la produzione di sostanze biologicamente attive - istamina, tromboplatino, serotonina, fattori di coagulazione, ecc.;
    • formazione della voce.

    Ogni polmone ha la forma di un cono troncato, i cui picchi sporgono oltre la clavicola e la base si trova sul diaframma. I polmoni sono coperti di pleura - un guscio che ha due foglie. Una foglia che riveste i polmoni e la seconda - la cavità toracica dall'interno. Tra queste foglie c'è una piccola quantità di liquido speciale progettato per ridurre l'attrito polmonare durante le fasi respiratorie..

    Gli elementi principali dei polmoni:

    • alveoli;
    • bronchioli;
    • bronchi.

    Lo scheletro dei polmoni è un albero bronchiale. Il tessuto polmonare è costituito da lobuli, ognuno dei quali ha la forma di una piramide. Il bronco si avvicina a ciascun lobo, che si ramifica in 15-20 bronchioli, e ciascuno di essi termina alla cieca con acino.

    Acinus è un'unità strutturale del polmone, costituita da un bronchiolo con grappoli di alveoli.

    Alveoli polmonari - sono vescicole con pareti sottili attorno alle quali vi è un denso sistema di capillari. Grazie a loro, si verifica uno scambio di gas: il sangue è saturo di ossigeno e l'anidride carbonica viene rimossa.

    Le principali cause dell'asma cardiaco

    L'asma cardiaco si sviluppa come una complicazione di malattie e condizioni associate a:

    1. Con il sistema cardiovascolare:
    • insufficienza ventricolare sinistra acuta - una condizione in cui la funzione del ventricolo sinistro è disturbata, che porta a ristagno nella circolazione polmonare;
    • scompenso dell'insufficienza cardiaca cronica - una sindrome che si sviluppa a seguito di varie malattie cardiache che appare a causa di una violazione della sistole o della diastole;
    • infarto miocardico acuto - una malattia causata dal blocco delle arterie del cuore, manifestata da una violazione della funzione contrattile del cuore;
    • crisi ipertensiva - una condizione di emergenza caratterizzata da un forte ed eccessivo aumento della pressione sanguigna;
    • cardiosclerosi - una malattia del miocardio, manifestata dalla proliferazione del tessuto connettivo e dalle cicatrici;
    • miocardite - una malattia infiammatoria del muscolo cardiaco;
    • stenosi mitralica - una malattia cardiaca in cui vi è un restringimento e fusione delle cuspidi della valvola mitrale, che si trova tra il ventricolo sinistro e l'atrio sinistro;
    • grave stenosi aortica - un difetto cardiaco con un restringimento dell'apertura aortica dovuto alla fusione delle sue valvole, che porta all'interruzione del normale flusso sanguigno dal ventricolo sinistro all'aorta
    • aritmia acuta - tachicardia ventricolare, fibrillazione atriale, fibrillazione atriale;
    • tamponamento cardiaco - una condizione acuta in cui il liquido si accumula tra le foglie del sacco cardiaco, il che porta all'impossibilità di contrazioni del miocardio a causa della pressione su di esso;
    • rottura dell'aneurisma del cuore - una condizione formidabile e molto pericolosa, caratterizzata dalla rottura della parete del cuore assottigliata;
    • neoplasie del cuore sinistro - vari tumori;
    • cardiomiopatia postpartum - insufficienza cardiaca congestizia senza causa che si sviluppa nel 3 ° trimestre di gravidanza o dopo il parto.
    1. Con danni ad altri organi:
    • polmonite - polmonite;
    • setticemia - avvelenamento del sangue;
    • condizione postoperatoria;
    • asma bronchiale - una malattia polmonare cronica in cui vi sono attacchi di asma di varia durata e frequenza;
    • glomerulonefrite acuta - un'infiammazione immunitaria dei reni con una lesione del nefrone - la loro principale unità strutturale;
    • acuta violazione della circolazione cerebrale - danno al cervello a causa della cessazione del flusso sanguigno verso l'uno o l'altro dei suoi dipartimenti;
    • dipendenza da sostanze psicoattive - dipendenza, abuso di sostanze, ecc..

    Provoca un aumento del rischio di asma cardiaco

    • eccessivo sforzo fisico e mentale;
    • un aumento del volume del sangue durante la gravidanza, la febbre o cause iatrogene - causato da manipolazioni mediche (numero eccessivo di infusioni endovenose di soluzioni medicinali, rimozione troppo rapida dell'effusione nei polmoni o nella cavità addominale, terapia incontrollata con glicosidi, β-bloccanti);
    • straripamento del tratto gastrointestinale (bere e mangiare pesante), soprattutto prima di coricarsi;
    • posizione orizzontale prolungata.

    patogenesi

    L'asma cardiaco si sviluppa con una forte diminuzione della contrattilità del cuore sinistro, in particolare del ventricolo sinistro. Allo stesso tempo, il ritorno dei precedenti volumi di sangue venoso nel cuore rimane, ma non vengono più pompati nei polmoni a causa di danni ai ventricoli. Ciò porta ad un aumento della pressione nella circolazione polmonare, che a sua volta porta al rilascio di plasma nel tessuto polmonare circostante - edema interstiziale.

    Pertanto, la funzione principale dei polmoni viene violata: il sangue è peggio arricchito di ossigeno. Si verifica ipossia, aumenta il contenuto di anidride carbonica nel sangue, che porta a un'eccessiva attività del centro respiratorio nel cervello. Di conseguenza, si verifica mancanza di respiro. L'asma cardiaco è lo stadio iniziale dell'edema polmonare..

    Il secondo meccanismo per lo sviluppo dell'asma cardiaco è associato ad un aumento del volume totale di sangue nel corpo (ad esempio, ipervolemia fisiologica durante la gravidanza o ritenzione di liquidi in caso di compromissione della funzione escretoria renale, ecc.). Allo stesso tempo, aumenta il flusso sanguigno venoso al cuore, che porta al trabocco dei vasi polmonari, può anche portare a edema interstiziale.

    Quadro clinico

    I pazienti di solito si sentono senza fiato a riposo pochi giorni prima dell'attacco, dell'insorgenza o dell'intensificazione della tosse.

    L'asma cardiaco stesso si manifesta improvvisamente ed è avvertito da mancanza d'aria, soffocamento. Il principale periodo di manifestazione è molto spesso la notte. L'attacco può durare da pochi minuti a diverse ore.

    Clinica per l'asma cardiaco:

    1. Il sintomo principale e più precoce nei pazienti è la mancanza di respiro. I meccanismi del suo verificarsi possono essere:
    • aumento del lavoro dei muscoli respiratori, perché con l'edema interstiziale del tessuto, la compliance polmonare diminuisce;
    • eccitazione del centro respiratorio nel cervello a causa dell'irritazione dei recettori di stiramento, che sono nei polmoni, aumentando l'edema;
    • oltre al tessuto polmonare, anche i bronchi si gonfiano, il che porta a una diminuzione del loro lume e insufficienza respiratoria.

    La dispnea, che si verifica quando si è sdraiati e scompare quando si è seduti o in piedi, si chiama ortopnea. Un paziente che ha dormito abbastanza tranquillamente si sveglia con una sensazione di soffocamento e tende a sedersi e ad abbassare le gambe dal letto o ad alzarsi per alleviare i sintomi. Questa condizione è chiamata un attacco di asma cardiaco, che in medicina è indicato con il termine "dispnea notturna parossistica".

    1. La tosse può essere secca o con muco che è difficile da separare..
    2. Debolezza generale e affaticamento derivano da una diminuzione del flusso sanguigno dei muscoli scheletrici.
    3. Minzione rapida di notte.
    4. Aumento della sudorazione, mentre la pelle al tatto è fredda.
    5. Colore cianotico della pelle e delle mucose.
    6. Polso veloce.
    7. Forte eccitazione, fino alla paura della morte.
    8. Gonfiore delle vene del collo.
    9. Frequenza respiratoria superiore a 30 al minuto.

    I principali sintomi dell'asma cardiaco

    • grave attacco di soffocamento;
    • mancanza di respiro più di 30 - 40 al minuto;
    • forte debolezza;
    • sudore freddo abbondante;
    • tosse secca con espettorato che è difficile da separare;
    • i pazienti prendono posizione seduta;
    • cianosi della pelle e delle mucose;
    • aumento della pressione sanguigna;
    • palpitazioni cardiache fino a 120 al minuto;
    • forte eccitazione.

    Fattori e gruppi di rischio

    • età superiore ai 60 anni;
    • ripetuto infarto miocardico con una variante asmatica del suo sviluppo, cioè la lamentela principale sono gli attacchi di asma;
    • precedente incidente cerebrovascolare acuto;
    • sovrappeso;
    • varie malattie croniche;
    • frequente esacerbazione dell'angina pectoris.

    Diagnosi di asma cardiaco

    Identificare l'asma cardiaco consente un quadro clinico caratteristico.

    Diagnostica strumentale

    • ECG - necessario per l'analisi del ritmo cardiaco e in grado di identificare la causa dell'asma cardiaco;
    • la radiografia del torace aiuta a valutare le dimensioni del cuore, a rilevare il ristagno di sangue nei polmoni;
    • Ecocardiografia: un'ecografia che consente di analizzare la funzione del muscolo cardiaco.

    Ulteriori metodi di esame sono

    • la coronaroangiografia è un metodo di ricerca in cui un farmaco di contrasto a raggi X viene somministrato per via endovenosa a un paziente e sotto il controllo di un angiografo (uno speciale apparecchio a raggi X), vengono valutate le condizioni dei vasi coronarici e il grado del loro danno;
    • cateterizzazione delle parti sinistra e destra del cuore con misurazione della pressione nelle camere e nell'arteria polmonare: questa tecnica consente di valutare la pressione diastolica finale nel ventricolo sinistro, la pressione venosa centrale, la pressione di riempimento del ventricolo sinistro, nonché il volume di ictus, volume dei minuti e altri parametri emodinamici del cuore;
    • ventricolografia con radionuclidi: un farmaco radioattivo viene iniettato nel sangue del paziente e utilizzando attrezzature speciali (gamma camera) si forma un'immagine in cui è possibile valutare la funzione contrattile del cuore;
    • tomografia computerizzata al torace con contrasto.

    Diagnostica di laboratorio

    • analisi del sangue generale;
    • chimica del sangue - urea, creatinina, ALAT, ASAT, potassio, sodio, zucchero nel sangue, creatin-fosfochinasi CF, troponine cardiache T e I;
    • analisi generale delle urine.

    Pronto soccorso per l'asma cardiaco

    1. Mettere il paziente in posizione semi-seduta.
    2. Fornire la pace completa.
    3. Chiama un'ambulanza.
    4. Fornire aria fresca.
    5. Misurare la pressione sanguigna, calcolare la frequenza cardiaca.
    6. Somministrare 1 compressa di nitroglicerina sotto la lingua o nitrospray. Se necessario, ripetere la ricezione dopo 3-5 minuti.

    La tecnica di applicazione di laccio emostatico venoso:

    • è necessario che il paziente rimanga in piedi per 10 minuti, dopo di che mettono i lacci emostatici sulle gambe e su un braccio (possono essere fatti con mezzi improvvisati - collant, medicazioni);
    • sulle estremità inferiori devono essere applicati 20 centimetri dalla piega inguinale. Sotto la gomma devi mettere un asciugamano o i vestiti del paziente;
    • sul braccio dovrebbe essere applicato nella terza parte superiore della spalla, anche con una fodera sotto il laccio emostatico;
    • la tensione dovrebbe essere tale da mantenere l'impulso sulle arterie;
    • ogni 20 minuti, la posizione delle imbracature sul braccio e sulle gambe deve essere cambiata in senso orario;
    • è importante monitorare le condizioni della pelle sotto il laccio emostatico applicato - se la pelle è molto pallida e bluastra, allora dovresti allentare la tensione.

    Trattamento

    Trattamento farmacologico

    1. Ossigenoterapia - ossigeno umidificato attraverso un catetere nasale.
    2. Analgesici narcotici: la morfina viene introdotta per eliminare il dolore e la mancanza di respiro. Provoca l'espansione dei vasi venosi e, in misura minore, l'espansione delle arterie, che porta a una riduzione dell'edema polmonare. La morfina porta anche a una diminuzione della frequenza cardiaca, che ha anche un ruolo importante nel trattamento dell'asma cardiaco..
    3. Vasodilatatori: un gruppo di farmaci la cui azione è volta a ridurre il ristagno nei polmoni.
    4. Nitrati: causano l'espansione dei vasi venosi, senza influire sulla funzione contrattile del cuore. Applicare nitroglicerina, nitrospray, isosorbide dinitrato. Questi farmaci devono essere assunti sotto stretto controllo della pressione sanguigna, in quanto possono causare una pronunciata riduzione della pressione sanguigna..
    5. Il nitroprussiato di sodio è raccomandato per l'uso in pazienti con grave insufficienza cardiaca o cardiopatia mitralica. Con l'infarto del miocardio, il loro uso è indesiderabile, poiché è possibile la manifestazione della sindrome da "rapina" coronarica - questo è un asciugacapelli quando diminuisce l'afflusso di sangue nelle aree interessate e in quelle sane aumenta, a seguito del quale viene aggravata la necrosi miocardica.
    6. La nesiritide è un farmaco che provoca una potente dilatazione (espansione) di vene e arterie e aumenta delicatamente la contrattilità del cuore. È usato per scompenso acuto di insufficienza cardiaca cronica..

    Farmaci che migliorano il metabolismo del miocardio. Glicosidi cardiaci:

    Controindicazioni all'uso dei glicosidi sono:

    • bradicardia grave - una condizione caratterizzata da una diminuzione della frequenza cardiaca inferiore a 50 battiti al minuto;
    • aritmie ventricolari - tachicardia ventricolare parossistica - poiché potrebbe esserci asistolia ventricolare (arresto cardiaco);
    • blocco atrioventricolare - una violazione della condotta degli impulsi elettrici dagli atri ai ventricoli, che porta a una violazione del ritmo cardiaco.

    Farmaci diuretici - usati per la ritenzione di liquidi nel corpo. Hanno contemporaneamente un effetto vasodilatatore e riducono la resistenza vascolare nei polmoni. L'effetto dei farmaci diuretici si ottiene molto rapidamente - 5-30 minuti. Da questo gruppo si applica:

    • furosemide: deve essere usato sotto il controllo del potassio e del magnesio, poiché li lava dal corpo;
    • torasemide - il farmaco più efficace e moderno, contribuisce a ridurre la perdita di potassio rispetto alla furosemide.

    Anticoagulanti: indicato per pazienti con infarto del miocardio, fibrillazione atriale, ecc. Questo gruppo di farmaci migliora il flusso sanguigno e previene la formazione di coaguli di sangue ripetuti. Applicare:

    • eparina;
    • eparine a basso peso molecolare - enoxaparina, fraxiparina, dalteparina.

    Chirurgia

    Malattie che causano l'asma cardiaco e richiedono un intervento chirurgico:

    • shock cardiogeno con infarto del miocardio;
    • difetto del setto ventricolare dopo infarto del miocardio;
    • rottura del muro del ventricolo sinistro;
    • aneurisma aortico o sua stratificazione e rottura;
    • rigurgito mitralico acuto;
    • endocardite - infiammazione del rivestimento interno del cuore;
    • insufficienza aortica acuta;
    • scompenso acuto di cardiomiopatia.

    Mezzi meccanici per mantenere il miocardio:

    1. IABC - contropulsazione del palloncino intra-aortico - una tecnica basata sul pompaggio meccanico del sangue nell'aorta usando una pompa speciale durante la diastole, che prevede la sostituzione temporanea della funzione cardiaca. È usato per lo shock cardiogeno..
    2. I prodotti di supporto ventricolare sono pompe speciali, vengono utilizzati per un breve periodo prima delle operazioni per ripristinare la funzione cardiaca.

    Il trapianto di cuore è un'operazione chirurgica, la cui essenza è quella di sostituire il cuore di una persona malata con un cuore sano.

    Di solito si verificano indicazioni per il trapianto:

    • con grave miocardite acuta;
    • cardiomiopatia postpartum;
    • esteso infarto miocardico, quando vi è una prognosi sfavorevole dopo manipolazioni per ripristinare l'afflusso di sangue.

    Diagnosi differenziale

    Prima di tutto, l'asma cardiaco deve essere differenziato dall'asma bronchiale. Un attacco di asma bronchiale è caratterizzato da difficoltà a espirare, ci sono anche sibili, che si sentono anche a distanza. L'espettorato è viscoso, difficile da separare.

    Le malattie cardiovascolari precedono l'asma cardiaco e la bronchite cronica, la polmonite ripetuta nell'asma bronchiale.

    Gli attacchi con asma bronchiale sono alleviati dagli inalatori con broncospasmolitici e con l'asma cardiaco non hanno alcun effetto da parte loro.

    Prognosi per asma cardiaco

    A volte un attacco di asma cardiaco può andare via da solo senza alcun trattamento medico. Ma nonostante ciò, esiste un alto rischio di passaggio dall'asma cardiaco all'edema polmonare. È necessario il ricovero di emergenza in un istituto medico.

    La prognosi dell'asma cardiaco dipende dalla malattia che ha portato allo sviluppo di questa sindrome. Nella maggior parte dei casi, è sfavorevole, ma, fondamentalmente, un trattamento tempestivo e il rispetto delle raccomandazioni mediche possono prevenire attacchi ripetuti, mantenere una condizione soddisfacente del paziente.

    Prevenzione

    La prevenzione dell'asma cardiaco è il trattamento e la prevenzione delle malattie che portano allo sviluppo di questa condizione: trattamento della malattia coronarica, insufficienza cardiaca cronica, ipertensione arteriosa, malattia renale.

    • normalizzazione del lavoro e del riposo;
    • moderata quantità di attività fisica - è meglio camminare ogni giorno per 30 minuti;
    • restrizione da stress e sovraccarico nervoso;
    • smettere di fumare;
    • monitoraggio giornaliero della pressione arteriosa e della frequenza cardiaca;
    • aderenza a una dieta volta a ridurre l'assunzione di sale, nonché a limitare l'assunzione di liquidi e cibi pesanti.

    Conclusione

    L'asma cardiaco è un complesso sindromico, che è lo stadio iniziale di una condizione così terribile come l'edema polmonare. La sua tempestiva identificazione e prevenzione all'inizio è molto importante.

    L'asma cardiaco può essere una complicazione di molte malattie e condizioni, che rappresenta alcune difficoltà nella diagnosi e nel trattamento di questa sindrome. In ogni caso, se si verificano sintomi di edema polmonare, sono importanti il ​​trattamento immediato e il ricovero in ospedale. Strada ogni minuto.

    Abbiamo fatto molti sforzi affinché tu possa leggere questo articolo e saremo lieti del tuo feedback sotto forma di valutazione. L'autore sarà lieto di vedere che eri interessato a questo materiale. grazie!