Allergie alimentari nei cani

Analisi

L'allergia alimentare nei cani è considerata la risposta immunitaria acuta del corpo a determinati alimenti. Si ritiene che, tra gli altri tipi di allergie, circa il 10% dei cani che vivono sulla Terra soffra di allergie alimentari, vale a dire tale disturbo può essere giustamente considerato abbastanza comune.

L'allergia alimentare è pericolosa? Ovviamente! Non solo una tale malattia è spiacevole con i suoi sintomi (prendi, ad esempio, almeno il prurito della pelle), c'è anche un alto rischio di complicanze, tra cui, ad esempio, si possono distinguere shock anafilattico potenzialmente letale o problemi cardiaci. È particolarmente allarmante quando si verifica un'allergia alimentare in un cucciolo o in un individuo anziano indebolito e non in un cane forte adulto. In questo articolo, discuteremo quali prodotti hanno maggiori probabilità di sviluppare un'allergia nei cani, scopriremo quali sono i sintomi e il trattamento della malattia.

I prodotti più allergenici per cani

Teoricamente, un'allergia in un cane può essere su qualsiasi componente di un piatto, diciamo, burro o sale, che un buon proprietario di ben intenzionato ha aggiunto al porridge per un animale domestico. Cioè, praticamente qualsiasi alimento può essere allergenico, ma gli alimenti più pericolosi di solito includono:

    Pollo, oca, anatra e manzo e brodi grassi forti di questi tipi di carne;

Miglio, semola, porridge di mais;

Pesce e frutti di mare;

Cottura del lievito (dolce e non zuccherato);

Overseas (in particolare agrumi) e frutta da giardino, bacche e verdure rosse (mele, ciliegie, fragole, peperoni, pomodori);

  • Alimenti acquistati con una grande quantità di soia nella composizione, aromi, conservanti e coloranti.

  • Inoltre, le allergie sono spesso perseguitate da quei cani che i proprietari trattano scherzosamente dolci (soprattutto cioccolato e noci), halva, gelati, torte alla crema, miele, funghi, aglio, cibi piccanti, piccanti, salsicce, salse e altri prodotti che non sono destinati per gli animali.

    Categorie di cani allergici al cibo

    Un'allergia alimentare può verificarsi sia in un cucciolo che in un cane adulto o addirittura di qualsiasi genere. Ma più spesso la malattia si verifica in queste categorie di animali:

      Cani adulti di età superiore ai 2 anni ma di età inferiore ai 6 anni;

    Animali con bassa immunità, indeboliti da malattie frequenti e cibo di scarsa qualità;

    Cani che hanno ereditato allergie alimentari dai genitori;

  • Più spesso di altri, ci sono segni di allergie alimentari nei cani bianchi..

  • Segni di allergia alimentare nei cani

    Come si manifesta l'allergia alimentare nei cani? I principali sintomi della malattia includono:

      Prurito, gonfiore e arrossamento delle aree interessate;

    Al tatto, le aree problematiche della pelle possono essere calde e avere un odore sgradevole;

    La presenza di graffi e morsi sulla pelle;

    Eruzione cutanea e alopecia (molto spesso sul viso e sulle orecchie, sullo stomaco, sotto le ascelle, sugli arti, nell'ano);

    Il corso del muco dal naso e dagli occhi;

    Tossire e ansimare;

  • A volte i sintomi delle allergie alimentari nei cani sono nausea e disturbi gastrointestinali, ma tali sintomi sono più comuni per l'intolleranza alimentare..

  • Diagnosi di allergie alimentari nei cani

    Per determinare con precisione che il cane soffre precisamente di allergie alimentari e non, diciamo, di candidosi, probabilmente dovrai prendere sangue, urina e raschiature della pelle. Quando verranno escluse altre malattie, verrà il momento di determinare quale prodotto provoca la reazione patologica del corpo. Alla vecchia maniera, ora risulta così: il cane viene trasferito a una nuova dieta per 3-4 settimane, cioè i soliti prodotti che vengono sostituiti con quelli nuovi sono completamente esclusi dal menu. Quindi (dopo 3-4 settimane), di nuovo, individualmente e in piccole porzioni, entrano nel cibo che il cane è abituato a mangiare prima, e quindi controllano se i segni di allergia sono tornati o meno. E se la reazione patologica si manifesta di nuovo, il prodotto pericoloso lascia il menu dell'animale per sempre.

    Oggi, i proprietari di cani hanno anche l'opportunità di identificare un prodotto pericoloso utilizzando la donazione di sangue (o siero di sangue) per i test allergologici. Come risultato di tale studio, il proprietario del cane riceve in mano una risposta dello specialista su quali prodotti sono molto pericolosi, quali hanno un grado medio di pericolo e quali sono completamente sicuri. L'elenco dei prodotti alimentari per l'ispezione, composto da 1 a 150 prodotti, è determinato dal proprietario stesso (è possibile controllare sia i cibi pronti sia i prodotti freschi non preparati). Gli unici inconvenienti di tale studio sono il suo prezzo elevato (da 300 a 500 rubli per prodotto) e la disponibilità solo nelle grandi città.

    Trattamento delle allergie alimentari

    Il trattamento delle allergie alimentari nei cani, di norma, include l'uso di tali farmaci:

      Antistaminici (desloratadina, hifenadina, levocetirizina, ecc.);

    Cromoni (Cromoglin, Intal, Lecrolin, High-chrome);

    Corticosteroidi (Execan, Advantan, Elocom);

  • Immunomodulatori (Gamavit, Fosprenil, Imunofan).

  • Sebbene alcuni farmaci per il trattamento delle allergie siano elencati sopra, non dovresti andare in una farmacia veterinaria senza una visita dal veterinario. Qualsiasi medicinale deve essere prescritto a uno specialista del cane.

    Alimentazione dei cani allergici

    C'è una buona notizia: il disturbo di cui stiamo discutendo può essere “eutanizzato” scegliendo una dieta adatta all'animale. Se i piatti preparati dal proprietario stesso sono nel menu del cane, è importante escludere la minima possibilità per l'animale di mangiare un alimento allergenico. Ad esempio, se un cane ha una reazione patologica ai latticini, è importante escludere tutto il latte dalla dieta: kefir, formaggio, panna acida.

    Se c'è un'allergia al pollo, un'altra dieta dovrebbe essere introdotta nella dieta: montone magro, tacchino, filetto di maiale. Di norma, le verdure a bassa allergene sono considerate quelle a buccia verde o gialla (zucchine, zucca dai colori tenui, spinaci, cetrioli, broccoli, ecc.). I cereali più anallergici includono riso e grano saraceno. L'elenco dei prodotti consentiti deve essere concordato con il veterinario.

    Se l'animale è abituato a cibi pronti acquistati, è importante abbandonare prodotti di bassa qualità a basso costo, preferendo alimenti di alta qualità, preferibilmente progettati per animali domestici allergici. Ad esempio, il cibo per cani per le allergie alimentari può essere dei seguenti marchi:

    “Purina Veterinary Diet Ipoallergenico”;

    Sintomi di allergie alimentari nei cani

    Le allergie ai cani non sono una malattia rara. Principalmente ha il carattere di intolleranza a qualsiasi cibo o ipersensibilità del sistema immunitario e / o digestivo dell'animale alle sostanze che compongono il mangime. È importante non perdere i sintomi di questa condizione e adottare misure tempestive per curare le allergie, correggere le diete, escludere il contatto con altri allergeni e garantire anche un'adeguata cura della pelle e del pelo del cane per prevenire complicazioni.

    Cause delle allergie canine

    L'allergia nei cani è una reazione patologica del sistema immunitario a qualsiasi sostanza che costituisce la dieta dell'animale. Come parte degli studi, è stato scoperto che i prodotti che hanno maggiori probabilità di provocare reazioni allergiche sono:

    • dolci, frutta a guscio, patatine, altri chicchi "dannosi",
    • alcuni tipi di carne,
    • le uova,
    • Latticini,
    • Grano,
    • Mais.

    Sebbene la dipendenza da allergie o intolleranze alimentari individuali sul sesso o sulla razza dell'animale non sia stata identificata, nella maggior parte dei casi si osservano manifestazioni cliniche di questa condizione nei cani di età inferiore ai 15 mesi.

    Manifestazioni di allergie nei cani

    Manifestazioni cutanee. Il sintomo più caratteristico di un'allergia alimentare è il prurito che il cane sperimenta indipendentemente dal periodo dell'anno. L'animale spesso prude, morde qualcosa dai capelli, anche se quando esaminato, non si trovano pulci o altri parassiti.

    La stagionalità di questo sintomo può essere osservata nei casi in cui gli alimenti stagionali vengono aggiunti alla dieta del cane, a cui è intollerante. Spesso, un prurito in un animale domestico attira l'attenzione quando, a seguito di un trauma costante sulla pelle, si unisce un'infezione secondaria e sulla pelle compaiono eruzioni cutanee, croste, zone bagnate o traballanti. Questo è un malinteso comune sul fatto che un segno di allergia in un cane sia un'eruzione cutanea e altre lesioni evidenti. Ma in questo caso, c'è una sostituzione della causa per la conseguenza: le manifestazioni elencate sono una complicazione di lesioni cutanee permanenti, non allergie.

    Manifestazioni gastrointestinali. Secondo la ricerca, il 60% dei cani che soffrono di allergie alimentari ha un maggiore bisogno di defecare. Un animale può svuotare l'intestino fino a 6 volte al giorno mantenendo una dieta normale.

    Molti cani avvertono anche un rammollimento delle feci, una diarrea intermittente e un aumento della formazione di gas nell'intestino. Di norma, l'appetito non è compromesso, ma periodicamente o costantemente ci sono segni di colite: gonfiore, gonfiore nell'intestino, frequente scarico di gas. Allo stesso tempo, il cane è ansioso, durante i periodi di esacerbazione può chinarsi, guarda lo stomaco durante una passeggiata, diventa meno attivo.

    Altre manifestazioni di allergie. Nei cani con allergie alimentari, si osserva spesso otite esterna di una o entrambe le orecchie. Il cane è molto sofferente, poiché i tentativi di grattarsi l'orecchio causano dolore, scuote la testa, può diventare letargico o, al contrario, facilmente eccitabile. L'otite si presenta spesso come un sintomo indipendente, che appare in assenza di manifestazioni cutanee o non è associata ad esse al momento dello sviluppo.

    Anche le malattie degli artigli e l'alopecia delle zampe sono indicative dell'intolleranza alimentare. In questo caso, si formano delle croste intorno agli artigli, gli artigli possono diventare irruviditi o deformati e si osserva la calvizie sulle pieghe delle dita (sulle "nocche").

    È importante capire che tutti i sintomi elencati non sono specifici per allergie o intolleranze alimentari - queste stesse manifestazioni cliniche in varie combinazioni possono indicare altre patologie. Pertanto, ai primi segni di problemi con la salute del cane, è necessario contattare un veterinario. Solo uno specialista qualificato sarà in grado di differenziare le allergie da altre malattie con sintomi simili e scegliere le tattiche di trattamento ottimali..

    Prendersi cura di un cane che soffre di allergie

    Le allergie ai cani devono essere prescritte solo da un veterinario. A seconda dell'età dell'animale, delle caratteristiche della sua razza, della gravità dell'intolleranza alimentare e di altre circostanze, la scelta dei farmaci può variare notevolmente. Ma il proprietario dell'animale deve rispettare i principi generali di cura di un cane che soffre di allergie.

    • Il cane deve essere trasferito a una dieta ipoallergenica o rimosso dai suoi prodotti di menu a cui il suo sistema immunitario è ipersensibile. È anche importante ridurre al minimo l'influenza di fattori che potrebbero aggravare le condizioni dell'animale - non portare a spasso il cane in aree industriali, vicino alla carreggiata. Nella stagione calda, è necessario utilizzare repellenti (salvo diversa indicazione del veterinario) per proteggere l'animale dalle punture di insetti.
    • Cura con cura per la pelle e il pelo del cane. Per l'intero periodo di trattamento, dovrebbe essere escluso l'uso di pettini duri per la pettinatura della lana. Devono essere sostituiti con spazzole morbide che non danneggiano la pelle. È importante scegliere il prodotto giusto per l'igiene del cane. Uno di questi è uno shampoo ipoallergenico per cuccioli e cani con pelle sensibile ELITE ORGANIC. Lo shampoo non contiene sostanze che irritano la pelle del tuo animale domestico e estratti di erbe, aminoacidi, proteine ​​della seta, vitamine e altre sostanze hanno un effetto calmante sulla pelle, aiutandolo a recuperare.
    • Dovrebbe essere controllato in modo che il cane non si raffreddi, non venga a contatto con animali malati - a causa di allergie, la sua immunità è ridotta, l'animale è più vulnerabile alle malattie infettive e ad altre malattie.

    Allergia ai cani

    L'ecologia disfunzionale, lo stress e l'abbondanza di additivi alimentari artificiali interrompono l'immunità non solo delle persone, ma anche degli animali. Le allergie ai cani sono un fenomeno con cui i proprietari si rivolgono sempre più a un veterinario. È impossibile ignorare i sintomi della patologia, poiché ciò può portare a gravi complicazioni, fino alla morte dell'animale. Ogni proprietario dovrebbe sapere quale allergia ha un amico a quattro zampe, cosa cercare e cosa fare.

    Perché e come si sviluppa l'allergia nei cani

    Dopo che l'allergene è entrato nel corpo dell'animale, il sistema immunitario produce proteine, anticorpi che possono formare complessi immunitari in risposta. La penetrazione prolungata o ripetuta dell'allergene porta all'attivazione di complessi, che causano il rilascio di mediatori infiammatori nel sangue - si sviluppa una risposta infiammatoria. Oltre alle manifestazioni esterne, si verificano anche cambiamenti negativi all'interno del corpo: la permeabilità vascolare aumenta, le loro pareti sono danneggiate, la struttura dei tessuti stessi dell'animale cambia (che successivamente causa malattie autoimmuni) e così via..

    Non è noto perché si sia formata la maggiore suscettibilità del corpo del cane all'allergene. Tuttavia, si ritiene che la base sia una violazione del sistema immunitario. Ciò può essere causato dai seguenti fattori:

    • eredità;
    • situazioni stressanti prolungate;
    • la presenza di patologie croniche;
    • caratteristiche individuali del sistema nervoso, sfondo ormonale;
    • infestazioni elmintiche.

    Segni comuni di una reazione allergica nei cani

    Come è l'allergia nei cani? Dipende dal tipo di allergene. Il corpo può dare una risposta da processi infiammatori nelle mucose, nel tratto respiratorio, nel tessuto muscolare, nella pelle, negli organi digestivi e così via. Tuttavia, è possibile evidenziare alcuni segni comuni che è necessario prestare attenzione a:

    • pelle secca e screpolata;
    • la comparsa di macchie calve, macchie calve;
    • scarico dalle narici;
    • gonfiore congiuntivale;
    • prurito frequente;
    • aumento della lacrimazione;
    • arrossamento della superficie interna delle orecchie;
    • aumento dell'umidità sotto le ascelle;
    • problemi digestivi, disturbi del tratto digestivo;
    • respiro sibilante, respiro corto;
    • cambiamenti nella psiche (irritabilità, aggressività).

    Attenzione: se la reazione all'allergene è molto violenta, il cane può sviluppare l'edema di Quincke. Se l'animale ha un muso "gonfio", la respirazione è disturbata, gli occhi sono gonfi, dovresti cercare immediatamente l'aiuto di un veterinario.

    Poiché i sintomi allergici sono simili a molte malattie, una diagnosi accurata può essere fatta solo dopo un attento esame del cane..

    Sintomi di allergie nei cani con foto di manifestazioni, trattamento con antistaminici a casa

    L'allergia non è solo nell'uomo, i cani ne soffrono. Chiunque soffra di allergie lo sa: solo una compressa di loratadina o alcune gocce di Zodak alleviano notevolmente la condizione. È possibile trattare animali con antistaminici destinati all'uomo? Posso dare al mio cane medicinali antiallergici: gocce, pillole? Possono esserci effetti collaterali nel prendere tali fondi negli animali domestici?

    Che cos'è un'allergia: un meccanismo di reazione allergica

    Il corpo di qualsiasi creatura a sangue caldo è protetto dal sistema immunitario, il cui compito principale è riconoscere gli "estranei" e distruggerli. "Alieni" si riferisce a qualsiasi cellula estranea - virus, batteri, funghi, protozoi che entrano nel corpo in contatto con il mondo esterno.

    L'allergia è una reazione acuta e inadeguata del corpo a qualsiasi irritante - un allergene. Non appare immediatamente. Inizialmente, gli anticorpi per lo stimolo vengono prodotti e accumulati nel corpo. Quando un allergene rientra nel corpo, gli anticorpi si combinano con esso sulla superficie di qualsiasi cellula e la danneggiano, interrompendo il processo metabolico e causando reazioni come spasmi dei bronchi o dei vasi sanguigni, muscoli lisci dell'intestino, gonfiore, orticaria, ecc..

    I cani hanno allergie??

    I cani soffrono di reazioni allergiche tanto spesso quanto gli umani. La causa dell'allergosi ​​può essere:

    • predisposizione ereditaria (terrier giocattolo e altri rappresentanti di piccole razze soffrono di allergie più spesso rispetto ai grandi animali);
    • disturbi del sistema immunitario, endocrino e nervoso;
    • stress costante;
    • invasione elmintica;
    • malattie infettive acute e croniche;
    • uso improprio o abuso di droghe;
    • contatto frequente con prodotti chimici;
    • errori nell'alimentazione.

    Tipi di allergie nei cani e loro sintomi

    Come è l'allergia nei cani? I segni esterni sono simili a quelli sperimentati da una persona che soffre di un problema simile. Arrossamento della pelle, prurito intollerabile, starnuti non sono un elenco esaustivo di sintomi caratteristici. Prima di iniziare a trattare un cucciolo o un cane adulto, è necessario stabilire con precisione il tipo di irritante. Una reazione allergica può verificarsi a causa di intolleranza alimentare, ingestione di polline di piante o polvere domestica, esposizione a parassiti. Ci sono manifestazioni più rare, ad esempio, l'animale può essere allergico al sole..

    Reazione alimentare: prodotti allergenici e ingredienti alimentari finiti

    Le allergie alimentari nei cani si verificano in circa il 40-50% di tutti i casi clinici. È difficile da riconoscere, perché i sintomi non sono specifici. Questo tipo di allergosi ​​è più difficile da trattare e richiede selettività nella scelta degli antistaminici.

    Come determinare che un cane è allergico al cibo? I seguenti sintomi possono indicare intolleranza ai singoli prodotti:

    • prurito della pelle (il cane si pettina costantemente le zampe o la faccia);
    • scarico dagli occhi;
    • arrossamento della pelle;
    • feci molli con odore fetido;
    • vomito
    • eczema sulle orecchie dall'esterno;
    • un caratteristico odore di cane che non scompare dopo aver fatto il bagno ad un animale domestico.

    Negli animali che mangiano prodotti naturali, il rischio di sviluppare una reazione allergica è meno presente. Alcuni tipi di alimenti - frutta, pollo, ricotta, tuorli d'uovo, cereali - contengono allergeni e possono provocare una reazione inadeguata del corpo. Prestare particolare attenzione a nutrire il cane con prodotti di questo elenco..

    Un cucciolo può avere una reazione acuta al latte di una cagna in allattamento se ci sono prodotti allergenici nella sua dieta. Al momento dell'allattamento, è meglio rifiutare di dare da mangiare al cane pollo (l'eccezione è se l'uccello proviene dalla sua fattoria, non ha ricevuto antibiotici, ecc.), Pesce e uova. Inoltre, il bambino può rispondere alla presenza nel latte di farmaci trattati dalla madre.

    Il gruppo ad alto rischio per l'intolleranza alimentare comprende sharpei, bulldog, dalmati, terrier di Staffordshire e terrier di giocattoli. Secondo le statistiche, gli animali allergici bianchi hanno maggiori probabilità di soffrire di allergie alimentari.

    Allergosi ​​respiratoria del cane

    Si verifica in primavera e in estate. Le particelle di polvere, polline, muffe, lanugine di pioppo o lana, che entrano negli organi respiratori, irritano le mucose, causando un attacco allergico. Abbastanza spesso c'è una reazione all'ambrosia (erba), che fiorisce dall'inizio dell'estate all'autunno.

    L'allergosi ​​respiratoria è meno curabile dell'intolleranza alimentare, poiché l'irritante entra nel corpo del cane dall'aria, è impossibile escludere completamente il contatto con l'irritante. Sintomi di allergosi ​​respiratoria:

    • starnuti
    • scarico dal naso;
    • arrossamento degli occhi;
    • dispnea;
    • arrossamento e gonfiore dei tessuti molli e della mucosa orale.

    In caso di allergia all'ambrosia, il cane inizia a starnutire spesso, sibilando, compaiono abbondanti secrezioni dagli occhi. Per alleviare le condizioni del cane, puoi dare una goccia di "Zodak" o compresse "Cetrin", "Zirtek" o "Diazolin".

    Allergia da contatto (morsi di pulci e altri ectoparassiti, prodotti per la cura, ecc.)

    Le allergie possono svilupparsi dopo essere state morse da parassiti che vivono sul corpo di un animale. Durante una puntura di pulce, un insetto rilascia sostanze tossiche nel sangue del cane che provocano allergie da contatto. Il quadro clinico: arrossamento della pelle nel sito di un morso, prurito, piccola eruzione cutanea. Le punture di insetti possono causare gravi disagi all'animale.

    Un altro tipo di allergia da contatto è una reazione ai prodotti per la cura: shampoo, balsami e balsami. A volte il corpo può rispondere a un acaricida di insetto rilasciato da un collare antipulci. I segni di un'allergia scompaiono dopo l'esclusione del contatto con uno stimolo.

    In rari casi, un cane può sperimentare una reazione a peluche, tappeti o lettiera in materiale sintetico. La reazione si verifica con un'esposizione cumulativa prolungata dell'allergene al corpo.

    Allergia al farmaco

    Orticaria del cane

    Il trattamento a lungo termine del cane con compresse, unguenti, iniezioni o uso improprio di questi fondi in un animale domestico può causare un'allergia a un particolare farmaco. Più spesso negli animali c'è intolleranza ad alcuni antibiotici, vitamine del gruppo B, antispasmodici e analgesici. Ci sono casi frequenti di orticaria e prurito dopo la vaccinazione. L'assunzione di antistaminici blocca questi fenomeni. Nei casi più gravi - con lo sviluppo di shock anafilattico - un paziente a quattro zampe richiede un ricovero di emergenza.

    Ipersensibilità al sole o al freddo

    Le allergie al freddo, al calore, alla luce solare e ad altri fenomeni nei cani sono rare. È di natura stagionale, manifestato da forte prurito e arrossamento della pelle. Ai primi segni di ipersensibilità al freddo o ai raggi UV, al cane deve essere somministrato un antistaminico.

    Tale allergia non può essere curata. I farmaci possono aiutare a eliminare temporaneamente i sintomi. Durante le gelate gravi, evitare lunghe camminate. Per l'animale domestico vengono acquistati vestiti caldi e scarpe speciali per camminare in inverno.

    Come trattare un'allergia in un cane?

    Cosa fare se una visita dal veterinario non è possibile nel prossimo futuro? In questo caso, dovresti interrompere tu stesso la reazione allergica. Prima di procedere con il trattamento, è necessario stabilire quale tipo di stimolo abbia causato una risposta inadeguata.

    Identificazione di un allergene ed esclusione del contatto con esso

    A casa, è estremamente difficile determinare il tipo di agente patogeno dell'allergosi. Ad esempio, la dermatite allergica, caratterizzata da eruzioni cutanee e prurito, può verificarsi anche con scabbia, insufficienza renale cronica e altre patologie. Un quadro clinico simile può riguardare allergie da contatto o dermatite da pulci.

    L'agente causale di allergosi ​​viene rilevato in una clinica veterinaria. Per questo, un paziente viene prelevato sangue per un test di laboratorio. È possibile controllare la tendenza alle allergie sia per i patogeni selettivi sia in modo completo (ci sono vari pannelli di allergeni: cibo, famiglia, respiratorio e altri). Con la dermatite da contatto, i campioni di pelle vengono prelevati dal paziente..

    Antistaminici in compresse e gocce (dosaggio e regime di trattamento)

    Qual è il modo migliore per dare allergie al tuo cane? L'antistaminico più comune e conveniente è Suprastin. Il farmaco è disponibile sotto forma di compresse e iniezioni. Le iniezioni sono più veloci, l'iniezione di Suprastin nell'animale viene somministrata per via sottocutanea o intramuscolare.

    Quanto dovrebbe dare un animale domestico Suprastin? Calcolo del dosaggio: 1 ml di farmaco per animali di peso inferiore a 50 kg, 2 ml per rappresentanti di razze più grandi. Se la manifestazione sembra un'orticaria normale e altri sintomi sono assenti, puoi farlo con una pillola. Prima di usare il medicinale, è necessario leggere attentamente le istruzioni e in nessun caso superare la dose massima consentita.

    In caso di allergie alimentari, enterosgel deve essere somministrato all'animale. 1 porzione deve essere diluita 1 cucchiaio. l il farmaco in 40-50 ml di acqua e dare da bere all'animale attraverso una siringa senza ago. Se i sintomi persistono, dopo 1-2 ore, è possibile ripetere la procedura. Il cane non dovrà essere trattato per periodi particolarmente lunghi - 2–5 giorni.

    Gli antistaminici per cani sono gli stessi degli umani, quindi se non ci sono Suprastin, Claritin, Zirtek, Tavegil, Loratadin, Zodak, Diazolin sono adatti. Prima dell'uso, è necessario pesare l'animale e calcolare il dosaggio secondo le istruzioni.

    Farmaci antipruriti

    Il prurito è uno dei sintomi più comuni delle allergie. Quando l'area interessata sul corpo dell'animale è molto pruriginosa, il cane si comporta a disagio e può pettinare la pelle al sangue. I seguenti preparati ormonali per uso esterno aiuteranno ad alleviare il prurito e l'irritazione:

    • Unguento al prednisone;
    • desametasone;
    • idrocortisone.

    Questi farmaci hanno effetti collaterali pronunciati. È impossibile usarli senza la raccomandazione di un medico, ma in caso di urgente necessità con il loro aiuto, è possibile alleviare rapidamente le condizioni del paziente e alleviare il prurito. Prima dell'uso, è necessario leggere attentamente le istruzioni e seguire chiaramente le raccomandazioni.

    Prevenzione delle reazioni allergiche nei cani

    Poiché eventuali manifestazioni di allergie sono causate da disfunzioni del sistema immunitario, l'unica misura preventiva è il rafforzamento tempestivo dell'immunità. È consigliabile che l'animale segua corsi di vitaminizzazione ogni sei mesi. Con un'immunità debole e frequenti malattie virali, vengono prescritti immunostimolanti.

    Migliorare la salute dell'animale contribuisce a una buona alimentazione e a passeggiate regolari. La dieta del cane dovrebbe consistere in prodotti freschi e naturali o alimenti preparati della classe olistica o premium. La vaccinazione e la sverminazione tempestive aiuteranno ad evitare gravi malattie..

    Terapia allergica del cane a casa, sintomi della malattia

    La penetrazione nell'organismo canino dello stimolo è percepita dal sistema immunitario come un fattore aggressivo e contribuisce alla sintesi di anticorpi che rispondono alla struttura di un certo tipo di antigene. L'allergia nei cani è una difesa e lo sviluppo dei primi sintomi richiede lo sviluppo di ipersensibilità all'allergene.

    I sintomi delle patologie della pelle sono difficili da notare, poiché si trovano sotto uno strato di capelli e diventano visibili quando si verificano gravi graffi su uno sfondo di prurito lancinante e sviluppo di infiammazione. Il trattamento dipende dal tipo di allergia ed è prescritto solo da uno specialista..

    Le cause delle allergie risiedono nella cattiva alimentazione, nel trattamento prematuro di un animale domestico da pulci, nell'uso di prodotti per l'igiene di scarsa qualità e in altri fattori. Molto spesso, gli animali sono allergici al cibo. Le sostanze che entrano nel corpo provocano risposte specifiche del sistema immunitario, provocano una reazione, includono proteine ​​comuni e le loro combinazioni complesse..

    Il malessere deriva dall'uso di additivi alimentari contenuti in alimenti per animali preparati, vale a dire coloranti e sostituti. Un'allergia al cibo si verifica sia nei cani di piccole razze che nei rappresentanti di grandi specie, la reazione in entrambi non è diversa. Soia, latte e prodotti lattiero-caseari, i cereali sono meno comuni come allergeni alimentari..

    Se il trattamento non viene avviato in tempo, l'animale diventa allergico, può verificarsi uno shock anafilattico al culmine della malattia, che spesso porta alla morte.

    L'allergia ai farmaci si manifesta con lievi disturbi o si sviluppa in una grave forma patologica. Alcune varietà di manifestazioni cutanee sono ereditate in risposta ai medicinali utilizzati. La risposta immunitaria si verifica con l'uso dei seguenti medicinali:

    • antibiotici;
    • preparati con streptocide bianco nella composizione;
    • sospensioni e sieri a base di microrganismi vivi;
    • morfina;
    • vitamine (in particolare gruppo B);
    • antidolorifico e sedativo clorato idrato.

    Come agenti irritanti, cosmetici a basso costo, shampoo, prodotti chimici domestici agiscono. La risposta immunitaria si verifica su pulci e altri parassiti, come le zecche, è causata da una moltitudine di cani e dall'aspetto di una forte forfora.

    La sconfitta del corpo dell'animale si verifica a causa di funghi, vermi, microrganismi pericolosi e altri tipi di infezione. Si verifica una grave allergia al pollo, freddo: l'elenco di tutte le sostanze irritanti è ampio, quindi i tipi principali sono classificati per motivi di occorrenza:

    • prodotti alimentari;
    • droghe e sostanze;
    • contatto con prodotti chimici;
    • danno infettivo al corpo;
    • vista degli insetti (irritazione da punture di pulci, insetti e altri succhiasangue);
    • le risposte autoimmuni (raramente) sono associate a una violazione delle difese dell'organismo, che cessa di distinguere tra le sostanze estranee e le loro proteine.

    Il decorso della malattia si manifesta in due forme:

    1. 1. La forma cumulativa, quando la reazione non si verifica immediatamente, ma dopo un certo periodo di tempo dopo la penetrazione dell'allergene nel corpo.
    2. 2. Risposta istantanea - quasi immediatamente dopo il contatto con uno stimolo.

    La prima forma rende difficile trovare un allergene, poiché non consente di stabilire la relazione dell'antigene con l'insorgenza dei sintomi della malattia.

    La malattia è causata dalla disposizione ereditaria dell'animale alla produzione di anticorpi dall'azione di un agente allergico. All'interno del corpo, l'allergene viene introdotto attraverso i cuscinetti sulle zampe e sull'apparato digerente. La penetrazione dell'irritante porta allo sviluppo di manifestazioni cutanee. Forma ereditaria con dermatite atopica rilevata nel 20% dei cani.

    La risposta immunitaria del corpo si verifica quando esposta a piume, lanugine, polvere, muffa, polline, è provocata dal cibo e dall'azione dei parassiti. I sintomi della dermatite atopica si indeboliscono leggermente quando trattati con antistaminici o corticosteroidi, il picco della malattia si verifica in primavera e in estate.

    Sintomi di un'allergia a seconda della sua origine:

    • Con allergie alimentari, sulla pelle compaiono aree di arrossamento e arrossamento, accompagnate da forte prurito. L'eccessiva secchezza porta a forfora, punti calvi e perdita di capelli. Il vomito inizia, la violazione delle feci, appare un alito cattivo, focolai infiammatori in bocca e gengive si notano in bocca. Sotto le ascelle e sul petto, la pelle è bagnata e piangente, le lacrime scorrono dagli occhi. I sintomi delle allergie alimentari si calmano o aumentano quando si cambia alimentazione.
    • Con morsi di insetti succhiatori di sangue, appare arrossamento locale, a causa del prurito, l'animale pettina l'area interessata, pettinando i capelli su carta bianca o tessuto mostra la presenza di parassiti, le aree sul sacro e sull'inguine sono coperte di eruzioni cutanee, che successivamente sono coperte da una crosta bianca e si staccano.
    • Il contatto con sostanze nocive porta alla comparsa di orticaria, accompagnata da gonfiore e prurito in quelle aree in cui si è verificata un'interazione. La dermatite colpisce il mento, l'inguine, l'addome e i piedi. Sulle zampe tra le dita, l'irritazione sembra eczema e prurito..
    • La dermatite atopica si manifesta principalmente sulle orecchie, quindi l'eruzione cutanea passa sul viso, ascelle, zampe e inguine, l'animale lecca questa zona senza intoppi, gli animali domestici soffrono fino a tre anni.
    • Quando la forma di dosaggio è caratterizzata da eruzioni cutanee con confini e localizzazione esattamente definiti sul viso del cane, l'orticaria si nota con un decorso irregolare, può svilupparsi anafilassi.
    • I segni di una reazione allergica in forma autoimmune sono vesciche a forma di foglia ed eritematose, vasculite cutanea, lupus eritematoso, necrosi cutanea, eritema.

    Indipendentemente dalle cause, l'anafilassi ha un decorso standard. Può apparire in luoghi separati o avere un carattere sistemico e la prima varietà spesso scorre nella seconda. Sintomi di malessere doloroso:

    • con la prima varietà, l'orticaria appare sotto forma di eruzione cutanea, arrossamento e prurito, l'angioedema viene osservato in strati di tessuto profondamente distesi o localizzati sottocute;
    • la malattia sistemica è caratterizzata dall'alternanza di eccitazione dell'animale e depressione, vomito, difficoltà respiratoria, sono presenti tutti i segni del cuore e insufficienza vascolare, a volte l'animale perde conoscenza.

    Se tali sintomi si sono sviluppati, il proprietario ha circa un'ora per fornire assistenza, mentre il trattamento indipendente è completamente escluso: l'animale deve essere urgentemente portato da uno specialista.

    Di solito, il sollievo dai sintomi viene eseguito secondo un regime di trattamento standard; ogni manifestazione richiede un intervento efficace:

    • l'allergia da pulci richiede lo smaltimento completo dei succhiasangue; per questo vengono utilizzati aerosol antiparassitari;
    • a casa, l'animale riceve pace e viene prescritta una dieta anti-allergica parsimoniosa;
    • per alleviare le condizioni della pelle usando unguenti essiccanti, emollienti;
    • se viene diagnosticata l'anemia, vengono prescritti farmaci contenenti ferro e stimolanti dell'immunità;
    • con dermatite e in casi avanzati, vengono utilizzati ormoni naturali della corteccia surrenale (glucocorticoidi).

    Non puoi mai usare prodotti sviluppati a macchina (olio, cherosene e altre sostanze simili) per curare la dermatite ed eliminare i parassiti. Tali metodi erano usati ai vecchi tempi a causa della mancanza di un'alternativa..

    Il medico della clinica veterinaria secondo lo schema stabilito inizia immediatamente il trattamento:

    1. 1. Introduce per via intramuscolare 0,2 mg / kg a o Suprastin.
    2. 2. 0,02-0,5 mg / kg La cordiamina viene iniettata in una vena animale o sostituita con un'iniezione sottocutanea di 0,2 mg / kg di solfocampocaina.
    3. 3. Effettua un'iniezione ormonale sottocutanea di 0,5-0,9 mg / kg di idrocortisone, dexon o desametasone. Aiuta la somministrazione intramuscolare di Immunofan alla dose di 1 fiala.
    4. 4. La medicina di acido ascorbico e glucosio viene iniettata in una vena.

    Dopo che l'attacco si placò, circa un giorno dopo:

    • al cane è permesso bere cloruro di calcio da un cucchiaio, 1-5 volte al giorno;
    • l'acqua è sostituita da decotti alle erbe di una serie;
    • il prurito viene rimosso con aerosol di idrocortisone.

    Nella pratica medica, vengono spesso utilizzati farmaci che riducono la risposta all'istamina, alleviando lo spasmo dei muscoli lisci. Elenco di antistaminici:

    • La difenidramina ha contemporaneamente un effetto sedativo, antistaminico e riduce l'infiammazione. Utilizzato in tutte le forme di allergie (incluso il farmaco).
    • La diprazina (Pipolfen, Fenergan) aiuta con la dermatite cutanea, quando le aree interessate pruriscono e irritano l'animale. Il farmaco viene somministrato per iniezione o è prescritto in compresse.
    • Diazolin (Incidal, Mebhydrolinum) è usato in caso di eziologia sconosciuta della malattia. Il farmaco agisce sul sistema nervoso centrale.
    • Suprastin agisce con tutti i tipi di processi allergici. Ha un leggero effetto sedativo.
    • Tavegil (Klemastin, Angistan) in azione è simile alla difenidramina, ma l'effetto persiste più a lungo.
    • Ketotifen (Zaditen, Astafen) aiuta attivamente con anafilassi, broncospasmo di istamina e allergie sistemiche a lungo termine.
    • L'astemizolo è prescritto in forme alimentari, allevia i sintomi di orticaria, naso che cola. Il medicinale viene usato per via orale; non è consigliabile somministrare femmine durante il periodo di falsa gravidanza.
    • La cetirizina tratta efficacemente le allergie senza sonnolenza.
    • La loratadina o la claritina sono prescritte per ridurre la lacrimazione e le patologie sotto forma di rinite allergica.
    • Bikarfen ha una vasta gamma di indicazioni per l'uso: dosaggio e forme nutrizionali, dermatite atopica, febbre da fieno, neurodermite, lacrimazione.

    Più comunemente usato nel trattamento dei corticosteroidi, come Mstil, Prednisone, Desametasone e Prednisolone. Per il trattamento degli animali, vengono scelti farmaci di azione debole e vengono utilizzati dosaggi minimi. Nel sangue dei cani, tali farmaci persistono per circa 30 giorni dal momento dell'iniezione intramuscolare.

    Nei cuccioli, gli effetti collaterali sono molto meno comuni che negli umani. La comparsa di effetti indesiderati è associata alla durata della terapia e al dosaggio della norma giornaliera. Le complicazioni collaterali includono:

    • dispnea;
    • appetito aumentato;
    • sete irrefrenabile;
    • una grande quantità di urina, in alcune femmine, si osserva incontinenza;
    • a volte irritazione;
    • con l'uso prolungato, si sviluppano obesità e debolezza.

    Dopo la fine del corso mensile di trattamento, il farmaco viene annullato entro una settimana. Se all'animale vengono prescritti corsi di trattamento annuali per un mese, viene soppresso il funzionamento delle ghiandole surrenali, la pratica mostra che il farmaco deve essere somministrato ai cani a giorni alterni. Il dosaggio elevato riduce l'immunità.

    I rimedi locali non hanno un effetto ormonale così pronunciato come i farmaci usati internamente. Ma bisogna tenere presente che la sostanza viene assorbita attraverso la superficie della pelle, quindi è inaccettabile lubrificare ampie aree del corpo dell'animale senza particolari necessità. I seguenti unguenti per il trattamento della dermatite sono comuni:

    • Advantan è un farmaco di nuova generazione, pertanto, l'uso a lungo termine è consentito per tre mesi, l'unguento viene applicato delicatamente sulle aree interessate una volta al giorno, evitando il contatto con una pelle sana;
    • Sinaf: a causa della forte azione, non è consentito l'uso nel trattamento per più di 10 giorni, poiché l'unguento è un farmaco di prima generazione e provoca effetti collaterali;
    • Comfoderm: influenza lievemente le eruzioni cutanee allergiche, i suoi termini di utilizzo sono negoziati con il veterinario;
    • Elidel - è un farmaco ormonale unico, il suo uso viene interrotto dopo la scomparsa dei sintomi della pelle, ma la cancellazione viene effettuata gradualmente in modo che il cane non abbia una sindrome da astinenza laterale, l'unguento viene applicato due volte al giorno.

    Per pulire la superficie della pelle sotto il mantello, vengono utilizzate formulazioni medicinali antiallergiche per applicazione topica. La loro azione non è così pericolosa per il corpo quanto i farmaci ormonali, quindi non è necessario seguire i chiari confini dell'applicazione. Di solito vengono prescritti i seguenti farmaci:

    • Skin-cap - l'unguento è altamente efficace, si riferisce ai rappresentanti degli ultimi sviluppi, viene applicato alle aree problematiche sotto il cappotto al mattino e prima di coricarsi;
    • Unguento di zinco - ha un prezzo basso e viene usato per piangere l'eczema e la dermatite per asciugare la pelle, prima di usarlo si consiglia di trattare la pelle con un farmaco antisettico;
    • Bepanten o Pantenolo guariscono bene la struttura danneggiata e aiutano a ridurre le eruzioni allergiche, non vengono utilizzate per la dermatite piangente, poiché idratano l'epidermide;
    • Belosalik è usato per tutte le forme di allergie, accompagnato da un'eruzione cutanea, puoi trattare la pelle per un mese.

    Tali farmaci vengono spesso utilizzati nella seconda fase della terapia, quando è già pericoloso utilizzare formulazioni ormonali. Tali unguenti includono:

    • Levomekol - contiene cloramfenicolo nella composizione, l'unguento viene usato una volta al giorno, usato sotto forma di un piccolo impacco con una garza o una benda, che viene fissato per un giorno;
    • pomata eritromicina - può essere utilizzata per lubrificare le palpebre nei cuccioli con lacrimazione e infiammazione purulenta degli occhi, può essere utilizzata per due settimane;
    • Fucidin - usato nel trattamento delle eruzioni allergiche non più di 10 giorni, ma durante il giorno puoi applicare circa tre volte.

    L'unguento flucinale agisce immediatamente dopo l'applicazione nei primi minuti, prurito e gonfiore si attenuano rapidamente. Lubrificare le aree interessate due volte al giorno, strofinando delicatamente la composizione sulla pelle. Grazie alla sua elevata efficacia, non è necessario un trattamento a lungo termine con un agente antiallergenico..

    Akriderm appartiene alla nuova generazione di formulazioni medicinali e allevia rapidamente l'animale domestico da prurito e infiammazione sulla superficie della pelle. L'uso deve essere sotto la supervisione di un veterinario e solo 7 giorni. Applicare al mattino, a pranzo e di notte a intervalli regolari.

    Il tempo di trattamento per le allergie dipende dal tipo di irritante, ma il trattamento tempestivo è importante. Se rimuovi regolarmente i parassiti dal pelo del cane, applichi cosmetici comprovati e li nutri con alimenti ipoallergenici, è possibile evitare molte complicazioni..

    Sintomi e manifestazione di allergie nei cani: capiamo cosa succede e come trattare

    Spesso, gli animali domestici e i loro proprietari devono affrontare reazioni allergiche a vari prodotti, sostanze, droghe. In alcuni casi, le irritazioni scorrono rapidamente, senza richiedere alcun trattamento, solo isolamento dell'allergene. In altri, è richiesto l'intervento veterinario.

    Sintomi e segni comuni di allergia in un cane

    Irritazioni allergiche - una reazione naturale del corpo a stimoli esterni. Può essere previsto da caratteristiche fisiologiche, dalla predisposizione dei singoli animali domestici. La malattia diventa spesso il risultato di malattie croniche non trattate, l'uso di prodotti per l'igiene di bassa qualità o inappropriati, lo stress. La forza e la portata dipendono dalla quantità di allergene nel corpo.

    Le allergie sono divise in tipi, ognuno ha la sua specificità di manifestazione, ma ci sono una serie di sintomi che sono caratteristici di qualsiasi tipo:

    • Prurito, irritazione dell'animale, il cane prude, graffia la pelle, compaiono ferite;
    • Calvizie causata dalla caduta dei capelli a causa dell'attrito costante;
    • Eczema umido sotto le ascelle;
    • Gonfiore della parte anteriore e degli arti;
    • Scarico abbondante atipico dalle orecchie;
    • Aumento della lacrimazione;
    • Odore dalla bocca;
    • Piaghe sulle labbra;
    • Forfora;
    • Peeling e screpolature dei cuscinetti di zampa;
    • Problemi alimentari.

    Per determinare la natura della reazione in modo più accurato, è importante consultare un veterinario e condurre una diagnosi. In alcuni casi, è facile confondere le allergie con eventuali malattie pericolose. Pertanto, quando si osserva almeno un sintomo, è meglio contattare la clinica.

    Tipi di allergie e loro specifiche

    I tipi di allergie sono suddivisi in base alle specifiche del processo e alla natura dell'irritante. Nel primo caso, si possono distinguere due tipi: cumulativo (la reazione del corpo è lenta, l'allergene si accumula, il sistema immunitario cerca di riconoscere il pericolo e non ha fretta di prendere misure), istantaneo (la reazione rapida immediatamente dopo una collisione con un irritante). Il secondo tipo comprende una serie di possibili allergeni naturali e chimici.

    Allergia alimentare (cibo)

    Allergia alimentare - una reazione del corpo di un cane a una proteina di vari tipi (piante e animali) ottenuta durante l'alimentazione. Vale la pena distinguerlo con il concetto di "intolleranza al prodotto", dove invece dei tipici sintomi allergici ci saranno vomito, diarrea e diarrea gravi. Questo tipo di irritazione è uno dei più popolari e non è correlato a criteri fisiologici: età, razza, genere. Spesso anche gli alimenti familiari provocano una reazione negli animali domestici.

    Gli ingredienti principali di alimenti secchi e naturali che provocano allergie:

    1. una gallina;
    2. Manzo;
    3. maiale (loro proteine ​​trasformate e frattaglie);
    4. mais e grano;
    5. semi di soia;
    6. un pesce;
    7. Latticini.

    Un allergene non è uno stigma. Non tutti gli animali domestici hanno intolleranza o allergie a questi prodotti, quindi è necessario selezionare una dieta e nutrirsi solo in base alle qualità individuali del cane.

    Sintomi tipici delle manifestazioni allergiche. Spesso il sintomo principale è un'eruzione cutanea su viso, arti anteriori e pancia; scarico atipico dalle orecchie; problemi alimentari.

    Questo tipo di trattamento consiste nella prescrizione di antistaminici e nell'introduzione di una dieta che non includa quegli alimenti che l'animale ha consumato prima.

    Dermatite da pulci

    Si riferisce a tipi stagionali di reazioni allergiche, da cui non è sicuro un singolo animale domestico. Può essere facilmente prevenuto usando anticonvulsivanti a lunga durata d'azione, sebbene debbano essere accuratamente selezionati..

    L'allergene in questo caso non è il morso e non la pulce stessa, ma la sua saliva, che entra nella ferita quando viene morsa, provoca un forte prurito e rallenta la coagulazione del sangue. Il principale pericolo di dermatite sono le successive malattie associate a elminti, funghi e infezioni che attraversano graffi che non sono protetti dalla pelle..

    I sintomi di questa irritazione sono: perdita di capelli, forfora (principalmente nera a causa delle secrezioni delle pulci), forte prurito, lividi e abrasioni (a causa di graffi costanti), irritabilità, ansia, perdita di appetito.

    Innanzitutto, il trattamento ha lo scopo di eliminare tutte le possibili sostanze irritanti: sul corpo dell'animale, nel suo ambiente (tappeti, giocattoli, lettini). Quindi è importante calmare la pelle e alleviare l'infiammazione. Successivamente, è necessario monitorare le condizioni dell'animale domestico al fine di notare una possibile ricaduta o altra malattia causata da una pulce.

    Dermatite da contatto

    Un tipo di reazione allergica che si verifica con un contatto prolungato o breve con un irritante. La reazione può essere cumulativa o istantanea. Dipende dalla forza del sistema immunitario dell'animale e dalla furia dello stimolo.

    Il contatto può essere stretto (collari, sintetici), indiretto (rifiuti chimici) o periodico (uso di prodotti per l'igiene). Spesso ci sono dermatiti simili nei cani che vivono in città a contatto con impianti di produzione industriale (tubi, scarichi).

    Sintomi: lesioni cutanee e irritazioni a contatto con allergeni, vesciche e brufoli, orticaria, desquamazione e arrossamento delle zampe, perdita di capelli, prurito.

    Prima di tutto, l'animale domestico è isolato dallo stimolo. Il veterinario prescrive antistaminici e unguenti lenitivi. Se non esiste la possibilità di eliminare l'allergene (nel caso di condizioni ambientali urbane, ad esempio), al cane vengono prescritti farmaci che rafforzano o stimolano il sistema immunitario.

    Dermatite atopica

    Questa è una forma di reazione allergica ereditaria cronica causata da una qualsiasi delle sostanze irritanti elencate: polline, insetti, elminti, spore fungine, odori, componenti chimici di medicinali e prodotti per l'igiene. Questo tipo è incurabile e difficile da tollerare. L'animale è costretto a assumere costantemente farmaci per evitare ricadute. Le sostanze irritanti più rare: il sole, le sostanze e gli oligoelementi sulla pelle e sui capelli del proprietario, i profumi.

    Puoi creare un elenco separato di razze geneticamente predisposte a problemi simili:

    La principale causa di insorgenza è l'ereditarietà o condizioni improprie della donna incinta. Inoltre, lo sviluppo della dermatite è influenzato dall'ambiente, dal clima, da possibili malattie croniche (ipotiroidismo, urolitiasi, ecc.).

    Segni e sintomi:

    1. La sconfitta di alcune aree della pelle su gambe, inguine, viso, orecchie, ascelle;
    2. Alopecia (calvizie) nelle aree colpite;
    3. Impetigine: decolorazione delle aree interessate;
    4. La comparsa di papule (vescicole con liquido purulento);
    5. Infiammazione delle zampe;
    6. Forte prurito;

    La dermatite viene trattata con isolamento dall'irritante (che non è sempre possibile) e l'uso di antistaminici (su base continuativa).

    Allergia infettiva

    Il tipo infettivo non è una reazione allergica diretta, ma la conseguenza dell'infezione da un virus o infezione. Si sviluppa sullo sfondo di un'altra malattia (tubercolosi, salmonellosi, enterite, peste, ecc.) O quando un fungo entra in una ferita.

    I sintomi saranno tipici: prurito, arrossamento, ansia. Ma tutti i segni saranno secondari. I sintomi della malattia verranno alla ribalta.

    Naturalmente, il trattamento è principalmente finalizzato alla distruzione di un microrganismo patogeno, quindi vengono utilizzati antibiotici.

    Allergia al farmaco

    Di norma, una reazione istantanea al farmaco assunto o somministrato. È provocato dall'irritante contenuto nel farmaco. Un'allergia puramente individuale a determinati componenti, dovuta a ereditarietà o razza. Molto spesso, le reazioni negative sono causate da vaccini vivi, antibiotici, antispasmodici, vitamine del gruppo B..

    I sintomi delle allergie ai farmaci sono brillanti: persino eruzioni cutanee e arrossamenti sul muso, aumento della salivazione, crampi, shock anafilattico, orticaria (in casi prolungati).

    Viene trattato solo secondo le istruzioni del veterinario con l'introduzione di un "antidoto", una sostanza neutralizzante, un farmaco anti-shock.

    Otite media allergica

    Otite - infiammazione delle orecchie o di un orecchio. Diviso per:

    • Esterno (infiammazione del passaggio esterno);
    • Medio (lesione dell'orecchio medio);
    • Interno (non tipico per le reazioni allergiche, ma può essere una conseguenza). Nel processo di reazione a un irritante, si verifica spesso un aumento della produzione di zolfo. Molto spesso, l'otite media diventa un segno di allergia ai parassiti dell'orecchio o alle lesioni del condotto uditivo..

    Sintomi tipici: ansia, mal d'orecchi (il cane geme, non permette di toccare le orecchie), l'animale scuote la testa e la inclina verso l'orecchio interessato, forte scarico solforico, odore sgradevole.

    I cani con un canale uditivo stretto e orecchie pendenti sono predisposti alla comparsa di otite media: spaniel, setter, sharpei, hound.

    Prima di tutto, la causa viene trattata, la prevenzione dell'otite media corre in parallelo. All'animale possono essere prescritti antistaminici, antibiotici (per alleviare l'infiammazione), insetticidi, unguenti lenitivi.

    autoimmune

    Una serie di malattie causate da instabilità e malfunzionamento del sistema immunitario. Produce anticorpi volti a distruggere le cellule del corpo. Le malattie sono divise in base alla posizione della lesione, si manifestano in diversi modi.

    Se vengono prodotte cellule che colpiscono gli strati dell'epidermide o dei tessuti di collegamento, compaiono pemfigo e lupus. Manifestazioni considerate anche:

    • Vitiligine (un cambiamento nella pigmentazione della pelle);
    • Policondrite (la cartilagine è colpita, sembra una malattia dell'orecchio);
    • Vasculite (danno dei vasi sanguigni).

    Trattamento: l'introduzione di farmaci che riducono l'attività del sistema immunitario.

    Diagnosi e terapia

    Il trattamento delle allergie non deve essere effettuato a casa su richiesta della rete o dei parenti. Solo un veterinario sarà in grado di determinare (attraverso la diagnosi) la natura dell'allergia che causa la sua irritazione, di distinguere una reazione atipica del corpo da una possibile malattia infettiva.

    Il trattamento si svolge in due fasi:

    1. Isolamento da una possibile sostanza irritante (rimozione di insetti, passaggio a mangimi ipoallergenici);
    2. Eliminazione successiva di sintomi laterali o paralleli.

    Quali farmaci aiuteranno nella lotta contro le allergie

    Tutti gli antistaminici sono divisi in tre sottogruppi. Molto spesso, ai cani vengono prescritti farmaci che riducono l'attività del recettore che risponde all'istamina. Solo uno specialista può scegliere la medicina giusta, l'automedicazione è inaccettabile.

    Nome del farmacoPrezzoModalità di applicazione
    Diprazine1100 rubli per scatola (10 fiale)Usato in caso di reazioni allergiche accompagnate da prurito; 5 mg per 1 kg vengono somministrati 3 volte al giorno per via intramuscolare
    suprastin133 rubli (20 compresse da 25 mg ciascuna)Per i cani, fino al 2%, vengono allevati 2 mg per 1 kg, per le razze medie 1 compressa
    cetirizina120 rubli (20 compresse da 10 mg)1-2 volte al giorno, 0,5 mg per 1 kg di peso
    Peritol230 rubli (20 compresse da 4 mg)0,1 mg per 1 kg 3 volte al giorno, più spesso usato per le allergie che causano orticaria
    Bicarfen250-300 rubli per confezione1-2 volte al giorno per 2 settimane; dose - 1-1,5 mg per 1 kg; oltre alle manifestazioni tipiche, viene utilizzato per allergie ai farmaci e dermatite atopica
    astemizolo120 rubli per confezioneNon adatto a donne in gravidanza e congenite, utilizzato per allergie alimentari, 0,3 mg per 1 kg - 2-3 volte al giorno
    Diphenhydramine25 rubli per confezione (10 fiale da 1 ml)Il farmaco più comune con un ampio spettro di azione viene iniettato nel muscolo 2 volte al giorno sotto forma di soluzione (1%); 0,6 mg per 1 kg di peso corporeo

    Ricerche di laboratorio

    I principali test necessari per determinare il tipo di reazione allergica:

    • Raschiatura della pelle - diagnosi di possibili infezioni parassitarie della pelle, un bisturi pretrattato viene introdotto nello strato di pelle pulito dalla lana e il risultante "striscio" viene trasferito sul vetro; costo - 500-550 rubli;
    • Esame citologico - viene eseguito su una superficie gonfia o inebriante della pelle, un dispositivo sterile esegue la raschiatura della sostanza secreta fino alla comparsa di secrezioni di sangue; costo - 900 rubli;
    • Test per il rilevamento di allergeni: la pelle dell'animale viene asportata, campioni di possibili allergeni vengono applicati a piccoli tagli, la reazione che emerge rivela ciò che provoca esattamente l'irritazione; costo - 4000-5000 rubli;
    • Un esame del sangue per l'istamina - secondo il metodo di conduzione, è simile a un generale an
    • alisi del sangue.

    Cosa fare se il cane ha uno shock anafilattico

    Lo shock anafilattico è un grado estremo di reazione allergica che può provocare la morte in assenza di intervento medico. Può verificarsi una manifestazione locale: forte orticaria ed edema dei tessuti profondi sotto la pelle. Segni sistemici di shock: respiro rapido, seguito da depressione, perdita di coscienza sullo sfondo dell'insufficienza cardiovascolare.

    Pronto soccorso e fasi successive

    Se c'è il minimo segno di shock anafilattico, l'animale deve essere portato in una clinica veterinaria o fornire il primo soccorso da solo (se l'allevatore di cani ha più di una volta di fronte un problema simile).

    Nella clinica veterinaria, l'animale riceverà una serie di iniezioni:

    • Difenidramina intramuscolare (0,2 ml per 1 kg);
    • Cordiamina per via endovenosa (0,6 ml per 1 kg), a supporto del lavoro del cuore;
    • Steroidi (idrocortisone, dexon) alla dose di 1 ml per 1 kg;
    • Glucosio e acido ascorbico per via sottocutanea;
    • Immunofan per via sottocutanea (1 fiala).

    Il giorno successivo, il cane viene saldato con un decotto di spago, cloruro di calcio (1-5 cucchiai al giorno), il prurito con i farmaci prescritti viene rimosso.

    L'allergia è un'irritazione innocua, se notata in tempo. È importante essere attenti al proprio animale domestico, adottare misure per rimuovere gli allergeni dal corpo e prevenire ulteriori contatti con essi.