Come pulire il fegato dei pazienti con psoriasi

Trattamento

La psoriasi è una patologia autoimmune che colpisce la pelle, le articolazioni, le unghie e gli organi interni. Oggi appartiene alla categoria delle malattie incurabili. La terapia ha lo scopo di ridurre i sintomi e prolungare la remissione. Un approccio integrato, in particolare, la pulizia del fegato per la psoriasi, può ridurre significativamente le eruzioni psoriasiche.

Con la psoriasi, è utile per purificare il fegato

Perché la pulizia del fegato è importante

La psoriasi si verifica più spesso nelle persone con digestione compromessa, scarsa funzionalità intestinale, costipazione prolungata e funzionamento insufficiente del pancreas e del fegato. Questi organi sono maggiormente colpiti dalla terapia farmacologica prolungata. La malattia e l'assunzione di farmaci causano l'accumulo di tossine che causano l'esacerbazione della psoriasi: si ottiene un circolo vizioso. Pertanto, è importante adottare misure per purificare il sangue dalla psoriasi. Il modo più economico per pulire il fegato - il digiuno a intervalli e la dieta.

Regole di pulizia di base

L'accumulo di sostanze tossiche nel corpo è influenzato da:

  • farmaci a lungo termine;
  • malnutrizione;
  • cattive abitudini;
  • debole attività fisica;
  • ambiente avverso.

Si consiglia di pulire il fegato dopo un lungo trattamento

Con la psoriasi, la pulizia del fegato deve essere effettuata su base regolare come misura terapeutica e preventiva.

Prima di pulire il corpo con la psoriasi, si consiglia di consultare il proprio medico per coordinare le misure e selezionare i farmaci che rimuovono le tossine.

  1. Dieta e bevande.
    Fino ad oggi, non è stata identificata alcuna dieta adatta a tutti incondizionatamente, quindi il menu è compilato individualmente, tenendo conto delle caratteristiche del corpo e della sua reazione a determinati prodotti. Assicurati di bere circa due litri di acqua pulita al giorno, rifiuti il ​​caffè.
  2. Nutrizione appropriata. L'industria alimentare non offre sempre un prodotto di alta qualità, quindi è necessario studiare attentamente la composizione prima di acquistare. Con la psoriasi, è inaccettabile utilizzare prodotti con esaltatori di sapidità, aromi e coloranti. Vale la pena abbandonare completamente i cibi dolci (è possibile sostituire lo zucchero con la stevia), affumicati, salati, prodotti in salamoia, pasta di lievito, carboidrati veloci, grassi e fritti.
  3. Uso cauto dell'agrume.
  4. Durante la pulizia del fegato, il cibo deve essere cotto a vapore, cotto o in umido.
  5. L'uso di farmaci per la psoriasi durante il periodo di disintossicazione dovrebbe essere escluso, quindi è consigliabile effettuarlo in periodi di remissione.

Si consiglia di sostituire lo zucchero con la stevia

Come purificare il fegato con i farmaci

La tabella descrive i preparati per la pulizia del fegato.

Una drogaattoModalità di applicazione
Karsil (a base di cardo mariano)Pulisce il fegato, la cistifellea, regola il metabolismo lipidico, rimuove le tossine.Fino a 3 compresse al giorno. Corso massimo - tre mesi.
Allochol (contiene estratto di aglio e ortica)Promuove la formazione della bile, migliora la motilità intestinale.Tre corsi durante l'anno. Il dosaggio viene calcolato individualmente.
NikodinUccide i patogeni, allevia l'infiammazione e contribuisce al deflusso della bile.Il corso del trattamento è di 2 settimane.
Solfato di magnesioColagogo, farmaco antinfiammatorio.Il medico prescrive il dosaggio
GepabeneLa preparazione di erbe combinata, pulisce il fegato, ripristina le sue cellule.Una capsula tre volte al giorno
FortransLassativo.Bere un giorno: cinque bustine in cinque ore.
OsalmidStimola il deflusso della bile, ha un effetto analgesico, normalizza il livello di bilirubina.Tre volte al giorno per due settimane.

Quali rimedi popolari usano

Le erbe possono anche essere usate per pulire bene il fegato in casa. Per questi scopi vengono usati il ​​nodo del nodino, l'uva rossa, gli stimmi del mais e l'erba di San Giovanni. Ogni ingrediente avrà bisogno di mezzo cucchiaio. Versare il composto in acqua bollente e cuocere a fuoco lento per dieci minuti. Quindi rimuovere dal fuoco, avvolgere e insistere per 15 minuti. Prendi un bicchiere mezz'ora prima di un pasto. Il corso del trattamento è di un mese.

C'è una ricetta popolare popolare con stimmi di mais

La seconda ricetta: stocchi di mais nella quantità di 1 cucchiaino da tè versare 200 ml di acqua bollente, coprire, insistere per mezz'ora, bere un bicchiere per 10 giorni.

La terza ricetta: mezzo bicchiere di avena grezza viene versato con acqua bollente, bollito per 25-30 minuti. Bevi a stomaco vuoto. Corso - 10 giorni.

Alimenti per la pulizia

Un ruolo integrale nella pulizia del corpo è la nutrizione. I prodotti correttamente selezionati possono eseguire una depurazione del sangue di alta qualità nel corpo. Le verdure come fibra dovrebbero essere incluse nella dieta quotidiana: zucca (in qualsiasi forma), aglio e barbabietole. Il succo di barbabietola puro nella sua forma pura non può essere utilizzato, perché provoca vasospasmo.

Olio vegetale. Se usi un cucchiaio di olio d'oliva con succo di limone a stomaco vuoto, questo fungerà da disintossicazione. La Turchia, pesce magro, al vapore o al forno, allevia significativamente il fegato. Si consiglia di non usare condimenti durante una dieta purificante, con moderazione del sale.

Puoi preparare un cocktail di cetriolo e sedano: è semplice e salutare

Puoi preparare un cocktail disintossicante di cetriolo e sedano (sono adatti verdure e rizoma). Il sedano ha un effetto lassativo. Il grano saraceno e la farina d'avena sono adatti come carboidrati complessi..

Un metodo efficace è la spazzolatura dell'anguria per la psoriasi secondo Stepanova. L'essenza della dieta: puoi solo mangiare l'anguria. Puoi mangiare periodicamente ricotta a basso contenuto di grassi (fino al 5%), una volta ogni dieci giorni: un'insalata di cetrioli freschi e pomodori gialli con l'aggiunta di olio raffinato o nel tuo succo, è consentito anche un cucchiaio di miele con frequenza simile.

Prima del peeling all'anguria, il corpo dovrebbe essere preparato con cibo magro. A colazione - farina d'avena, a pranzo - brodo di pollo con un pezzo di carne, a cena - insalata di verdure o verdure al forno.

La durata di tale scarico non dovrebbe superare le tre settimane. Con un'esacerbazione delle malattie gastrointestinali, dovresti interrompere la dieta.

Come posso pulire il mio sangue?

Il sangue viene pulito con gli stessi metodi del fegato. Esiste anche un metodo per la pulizia laser del sangue dalla psoriasi. La procedura consiste nell'irradiare le cellule del sangue, a seguito delle quali vengono accelerate e rinnovate, il che ha un effetto benefico sulle cellule, sui tessuti e sugli organi di tutto l'organismo. Si consiglia di effettuare da 5 a 10 esposizioni due volte all'anno. L'effetto è evidente dopo la prima procedura. Condurla in cliniche senza ricovero in ospedale.

Puoi conoscere le caratteristiche della pulizia del fegato da questo video:

L'effetto del laser sul sangue rafforza il sistema immunitario, ripristina il funzionamento degli organi, aiuta con le malattie della pelle, in particolare la psoriasi, funge da prevenzione del raffreddore, inibisce la crescita di agenti patogeni, cura il diabete e le malattie digestive.

Psoriasi e fegato malato - esiste una relazione tra loro? - Psoriasi

Quadro clinico

La psoriasi colpisce gravemente gli organi interni. La pelle è anche uno degli organi per un'efficace pulizia del corpo, quindi la psoriasi progredisce con le malattie del fegato. Il quadro completo dei danni al fegato inizia direttamente con le lamentele del paziente relative a:

  • un sentimento di pesantezza nell'ipocondrio destro;
  • affaticamento generale;
  • scarso appetito
  • nausea e bruciore di stomaco dopo aver mangiato.

La psoriasi è ondulata, con remissioni, il fegato migliora e con le recidive peggiora. Allo stesso tempo, anche la cistifellea subisce danni. Le interruzioni della digestione portano alla diffusione di placche psoriasiche fino all'eritroderma. I segni di danno alla cistifellea sono:

  • scolorimento della pelle a giallastro;
  • secchezza e desquamazione della pelle;
  • disturbo dispeptico;
  • ingiallimento della sclera degli occhi;
  • rapido aumento dell'area della lesione psoriasica.

Per errore, i pazienti trattano questi sintomi come una esacerbazione comune della psoriasi, ma in realtà questo è un segnale allarmante di complicanze nella cistifellea e nel fegato. Se trovi i primi sintomi della malattia, dovresti consultare un gastroenterologo. La psoriasi, appesantita dalla sconfitta di questi organi, è trattata molto più difficile. Molto spesso, al paziente viene mostrato il ricovero in ospedale in un ospedale.

Sintomi

La psoriasi ha diverse varietà, ma le sue manifestazioni generali includono eruzioni cutanee - placche psoriasiche che si incrostano, prurito e prurito, nonché deformazione dell'unghia. Altri sintomi possono variare a seconda dei fattori che scatenano la malattia..

La psoriasi e le malattie del fegato, la cui relazione è evidente, si fanno sentire dai seguenti segni caratteristici:

  1. Giallo della pelle;
  2. Vene del ragno;
  3. iperpigmentazione;
  4. Piedi e palmi rossi con dolore alla pressione.

Sintomi simili si osservano con allergie. Pertanto, al fine di prescrivere una terapia efficace, è importante stabilire la diagnosi corretta..

Diagnosi di cambiamenti patologici

La diagnosi e l'ulteriore trattamento del fegato nella psoriasi si basano su un'accurata raccolta delle informazioni necessarie e sull'identificazione del grado di danno. I metodi diagnostici più efficaci sono:

  • Ultrasuoni della cavità addominale;
  • Risonanza magnetica;
  • TAC;
  • esame del sangue;
  • analisi fecale.

Sulla base dei risultati di queste analisi, il medico può già scegliere gli epatoprotettori appropriati. Le medicine che proteggono il fegato sono necessariamente incluse in un farmaco completo. La rimozione dell'intossicazione si verifica quando le condizioni dell'organo migliorano. In casi estremamente rari, è necessaria una procedura di purificazione del sangue.

Attenzione! Nei pazienti che soffrono sia di psoriasi che di alcolismo, il maggior rischio di morte per insufficienza epatica.

I punti chiave nella diagnosi e nel successivo trattamento del fegato nella psoriasi sono la raccolta di tutte le informazioni e il grado di danno. Per fare questo:

  • Ultrasuoni dell'addome;
  • MRI
  • CT
  • Sangue e feci.

Queste sono di gran lunga le tecniche diagnostiche più efficaci. Dopo aver ricevuto i risultati dei test, il medico sarà immediatamente in grado di prescrivere idonei epatoprotettori - prodotti per la protezione del fegato che sono sempre inclusi nel corso medico del trattamento.

Prurito della pelle con psoriasi o no?

Trattamento della psoriasi causata da disfunzione epatica

Consigli! Per il trattamento della psoriasi causata da una compromissione della funzionalità epatica, l'elemento principale della terapia è la dieta.

Inoltre, con la psoriasi, si sviluppa molto spesso la distrofia del fegato grasso. La principale restrizione nutrizionale dovrebbe essere il rifiuto di alcol, grassi, cibi salati, fritti e cibi contenenti carboidrati veloci (miele, zucchero, marmellata).

Il trattamento della psoriasi causato da disturbi del normale funzionamento del fegato è molto lungo. Oltre a seguire una dieta rigorosa, vengono prescritti pomate e creme speciali per uso esterno.

In alcuni casi, viene prescritta una terapia antinfiammatoria e antibatterica. Ma tali appuntamenti possono essere eseguiti solo da un medico, poiché nella maggior parte dei medicinali, il principale effetto collaterale è un carico eccessivo sul fegato.

Per l'eliminazione rapida delle placche psoriasiche, a volte vengono persino utilizzati farmaci steroidi. Forse un effetto terapeutico positivo avrà un ulteriore apporto di vitamina D e fototerapia - l'effetto dei raggi UV sulla pelle. Necessariamente per il supporto del fegato, vengono prescritti preparati di vitamine del gruppo B, forte essenziale.

Esiste una stretta relazione tra la condizione della pelle umana e i suoi organi interni, in particolare il fegato. E questo non può essere trascurato. L'uso di soli rimedi esterni per trattare la pelle non è sufficiente. Solo comprendendo che il peeling della pelle, l'eruzione cutanea e le manifestazioni psoriasiche sono il risultato di disturbi interni, puoi far fronte alla malattia.

L'efficacia dei farmaci è di espandere i canali intraepatici e coleretici e stimolare il ritiro dei calcoli. Il miglioramento del fegato e della cistifellea normalizza il metabolismo. Con la psoriasi, è impossibile eliminare completamente un'insufficienza metabolica, ma un corso di supporto di farmaci dà una tendenza positiva al recupero.

Attenzione! Si consiglia di assumere epatoprotettori sullo sfondo della dieta e almeno 2 volte l'anno.

Terapia farmacologica

Come prescritto dal medico, è necessario acquistare epatoprotettori e studiare attentamente le istruzioni. Ogni medicinale ha le sue caratteristiche, devono essere prese in considerazione affinché la terapia sia benefica. Le prescrizioni standard per gli epatologi per la psoriasi includono:

  1. Ursosan. Uno dei più potenti epatoprotettori, la cui efficacia è stata ripetutamente dimostrata in ampi studi clinici. Ursosan può essere usato a casa se si esclude l'insufficienza epatica.
  2. Heptor. È usato per varie lesioni tossiche del corpo, inclusa la cirrosi. I pazienti con psoriasi danno recensioni positive su questo medicinale..
  3. Eslidine. Il farmaco ha un pronunciato effetto epatoprotettivo e normalizza perfettamente l'equilibrio di carboidrati, grassi e proteine. Aiuta a ridurre il grasso corporeo, è incluso nell'elenco dei farmaci per la terapia complessa. Bere Eslidin è vietato ai bambini di età inferiore a 7 anni e alle donne in gravidanza, questa è la sua differenza da molti altri epatoprotettori.
  4. Fosfogliv (Phosphonliv Forte). Con la psoriasi, riduce il carico sul fegato, contribuisce al rapido ripristino del corpo. Stabilizza le membrane cellulari e previene lo sviluppo della cirrosi. Riduce l'attività della microflora patogena, protegge dall'epatite alcolica.

Tutti i farmaci presentati hanno diversi ingredienti attivi, quindi è necessario consultare un medico prima di assumere.

Pillole di fegato per la psoriasi

Enzimi (festival, panzinorm, creon) ed epatoprotettori

Quindi, i moderni preparati enzimatici contenenti pancreatina possono fornire una scomposizione completa di grassi e carboidrati in eccesso, che generosamente forniamo il corpo al tavolo festivo. Solo tu hai bisogno di prendere questi fondi non al mattino presto, quando la sensazione di sovraffollamento e disagio non ti consente di addormentarti, ma in anticipo, alla vigilia della cena.

Solo alcune pillole di enzima di alta qualità - e il pancreas si sta godendo tranquillamente un pasto pieno di grassi.

Gli epatoprotettori sono pillole di fegato che aiutano il fegato a far fronte all'intossicazione nella psoriasi, così come ad altre malattie epatiche concomitanti..

Heptral per la psoriasi

Ademethionine ("Heptral") per la psoriasi Il farmaco agisce in tre direzioni: copre le membrane delle cellule del fegato, "patch patch" e migliora il metabolismo all'interno delle cellule. L'ademetionina è necessaria per l'epatite cronica con esito in cirrosi, cioè con completa usura dell'organo. Il recupero delle cellule del fegato ha un effetto corroborante.

  • Ha attività antidepressiva.
  • Ha un effetto coleretico e colecinetico.
  • Ha disintossicazione, rigenerante, antiossidante,
  • proprietà anti-fibrosing e neuroprotettive.
  • Riempie la carenza di ademetionina

Dieta intestinale

Nel trattamento del fegato e della psoriasi, non puoi mangiare:

Prima di iniziare una dieta, il paziente deve preparare il corpo. La preparazione consiste in una dieta mono frutta di 3 giorni (puoi mangiare solo mele, agrumi o uva).

Anche durante questo periodo trascorrere clistere quotidiano. La dieta consiste nel bere una grande quantità di acqua e alimenti liquidi..

Devi bere da 1,2 a 1,8 litri di acqua al giorno (i piatti liquidi non sono considerati). Oltre all'acqua, è necessario arricchire la dieta con cibi ricchi di fibre, verdure e frutta..

Sostituisci il burro con l'oliva. È importante stabilire una sedia.

Se si nota costipazione nei primi giorni della dieta, aiutare il corpo con i lassativi.

Caratteristiche della patologia epatica concomitante in pazienti con psoriasi

L'articolo fornisce dati sulla compromissione della funzionalità del sistema epatobiliare in pazienti con psoriasi. Vengono rivelati i risultati degli studi di autori stranieri e domestici, che hanno mostrato relazioni significative tra la presenza e la gravità del danno epatico, del tratto biliare

L'articolo fornisce informazioni sui disturbi del sistema epatobiliare in pazienti con psoriasi. Sono descritti i risultati della ricerca di autori stranieri e domestici, che hanno mostrato una correlazione significativa con la presenza e la gravità del danno epatico, la gravità del tratto biliare e le forme cliniche di psoriasi.

La psoriasi è una dermatosi eritematosa-squamosa cronica immuno-associata, geneticamente determinata, specifica per organo di natura multifattoriale. È caratterizzato da iperproliferazione delle cellule epidermiche, interruzione del processo di cheratinizzazione, reazione infiammatoria nel derma e cambiamenti in vari organi e sistemi [1, 2]. La psoriasi porta a disadattamenti emotivi e sociali e in alcuni casi alla disabilità. Il tasso di incidenza della psoriasi nella Federazione Russa è del 65,9 per 100 mila persone negli adulti. La frequenza della psoriasi nel mondo raggiunge dal 2% al 5% della popolazione totale. Molto spesso, la psoriasi è registrata in Scandinavia e nei paesi del Nord Europa (3-5% della popolazione). Il livello medio viene rilevato in Europa, Stati Uniti e Russia (1-3%). Una bassa incidenza di psoriasi si osserva negli indiani nativi del Nord e dell'America Latina, in Mongoloide e in Africa occidentale (0-0,3%). Nel 25% dei pazienti con psoriasi, la malattia è accompagnata da perdita o invalidità temporanea. La psoriasi colpisce ugualmente spesso uomini e donne. Nell'infanzia, la malattia è più comune nelle ragazze. Il debutto della malattia si osserva a qualsiasi età. In generale, più spesso nella terza decade di vita, sebbene negli ultimi anni ci siano frequenti casi di diagnosi di psoriasi nei bambini e persino nei neonati [1].

Attualmente, la psoriasi è considerata una malattia sistemica con danni non solo alla pelle, ma anche a disturbi funzionali e morfologici di altri organi. L'importanza di mantenere e ricadere la dermatosi è legata alle funzioni compromesse del sistema epatobiliare, poiché la patologia del fegato e del tratto biliare può iniziare e aggravare la gravità dell'endotossiemia, dell'infiammazione e dello squilibrio immunitario e supporta i disturbi nei processi di rigenerazione in tutti i sistemi in generale, nella pelle in particolare [3]. Le cause della psoriasi comprendono i disturbi immunologici, che, di norma, si verificano in soggetti con una predisposizione genetica al loro sviluppo sotto l'influenza di fattori provocatori. I geni (PSORS 1 - PSORS 9), singolarmente o in combinazione, sotto l'influenza di un fattore scatenante contribuiscono allo sviluppo di cambiamenti psoriasici temporanei o persistenti nella pelle di vari tipi, gravità e localizzazione [1, 4, 5]. Processi infettivi (in particolare quelli causati da streptococchi), traumi cutanei (paresi, graffi, contusioni, ecc.), Eccessiva insolazione, fattori tossici (alcool, fumo, droghe, alcuni farmaci: β-bloccanti, preparati di aminochinolina possono provocare fattori di rischio)., preparati al litio, contraccettivi orali, interferoni, ecc.), sindrome da astinenza da terapia con corticosteroidi. I cambiamenti nel metabolismo cellulare dei cheratinociti e la loro proliferazione patologica sono il risultato di disturbi strutturale-organici, come disturbi metabolici (obesità addominale, insulino-resistenza, diabete di tipo 2, disturbo lipidico, aterosclerosi, ipertensione); disordini mentali; malattie del sistema cardiovascolare, in cui fattori genetici comuni determinano un alto rischio cardiovascolare; malattie dell'apparato digerente e soprattutto epatobiliare [1, 2, 6].

Secondo V.N. Romanenko et al. (2005) hanno condotto esami ecografici degli organi addominali in pazienti con forme comuni di psoriasi ordinaria, psoriasi essudativa, eritroderma psoriasico, psoriasi artropatica nel 62,5% dei casi hanno mostrato la presenza di una patologia del sistema epatobiliare sotto forma di colecistopancreatite, colelitiasi, grasso " aumento dell'attività di aspartato aminotransferasi (AST), alanina aminotransferasi (ALT), fosfatasi alcalina (ALP), colesterolo (colesterolo), trigliceridi (TG) nel siero del sangue in varie combinazioni tra loro [6]. Molti ricercatori russi confermano anche un cambiamento nell'attività di AST, livelli di ALT nella pelle colpita e clinicamente invariata nella fase progressiva dei pazienti con psoriasi [7].

Negli ultimi anni, nei pazienti con psoriasi, è stata prestata particolare attenzione alla patologia concomitante della malattia del fegato grasso non alcolica (NAFLD). Una storia di NAFLD nei pazienti con psoriasi è definita come un accumulo eccessivo di trigliceridi nel fegato dei pazienti in assenza di malattie concomitanti [8]. Secondo il National Cholesterol Education Program, un paziente è soggetto alla sindrome metabolica se ha almeno tre dei seguenti criteri [9]:

  • obesità addominale, definita come una circonferenza della vita di ≥ 102 cm negli uomini e ≥ 88 cm nelle donne;
  • trigliceridi sierici ≥ 150 mg / dl;
  • lipoproteine ​​ad alta densità di colesterolo sierico non superiore a 40 mg / dl negli uomini e 50 mg / dl nelle donne;
  • pressione sanguigna superiore a 130 mm RT. Arte. (sistolica) e 85 mmHg. Arte. (Diastolica);
  • glicemia a digiuno maggiore di 100 mg / dl.

L'epatopatia grassa non alcolica è attualmente la più comune malattia epatica cronica, che raggiunge il 10-25%, specialmente nelle persone obese [10]. È noto che la sindrome metabolica è più spesso associata alla psoriasi e alla NAFLD, che possono essere presenti in un paziente contemporaneamente [11]. NAFLD può includere una varietà di lesioni epatiche, che vanno dalla steatosi relativamente benigna costituita da infiltrazione grassa, steatoepatite non alcolica con infiltrazione grassa, infiammazione lobulare alla cirrosi e carcinoma epatocellulare [12].

I fattori avversi più comuni nei pazienti con psoriasi che contribuiscono al danno epatico comprendono lo stress ossidativo all'interno delle cellule del fegato, la resistenza all'insulina, il rilascio di proteine ​​infiammatorie tossiche da mastociti e citochine. Nel tessuto adiposo, l'insulina favorisce l'esterificazione dei trigliceridi grassi liberi e la conservazione del grasso. Quando si sviluppa insulino-resistenza, gli acidi grassi liberi vengono spostati in tessuti non grassi come il fegato. Inoltre, la lipogenesi epatica e l'attivazione delle citochine profibrotiche mediano l'iperinsulinemia [13]. L'accumulo di TG nel fegato porta allo sviluppo di stress ossidativo, lipotossicità e, di conseguenza, a disfunzione mitocondriale, che rappresentano ulteriori danni al fegato [14].

Dati recenti di ricercatori stranieri hanno dimostrato che NAFLD può essere associato ad un aumentato rischio di malattie cardiovascolari, indipendentemente dai tradizionali fattori di rischio [15]. Il profilo dislipidemico precede lo sviluppo della psoriasi. Livelli elevati di lipoproteine ​​a bassa densità e colesterolo inferiore, lipoproteine ​​ad alta densità sono correlate alla malattia coronarica e alla mortalità per malattie cardiovascolari [16]. Studi recenti mirano a una possibile relazione tra psoriasi, obesità e sindrome metabolica, che sono noti fattori di rischio per NAFLD [17].

È noto che dopo i 40 anni, i pazienti con psoriasi hanno una maggiore prevalenza della sindrome metabolica e un rischio maggiore per ciascuno dei componenti della sindrome metabolica [11, 18]. Anche secondo A. Campanati et al. (2013) nei pazienti con psoriasi e NAFLD c'è un aumentato rischio di artrite psoriasica, che riflette l'attività delle citochine pro-infiammatorie in entrambe le malattie. I pazienti con psoriasi con NAFLD hanno un aumento significativo delle concentrazioni di AST / ALT e fibrosi rispetto al gruppo di controllo dei pazienti con NAFLD non associati alla psoriasi. Gli indici AST / ALT sono diventati fattori prognostici indipendenti di fibrosi epatica in pazienti con NAFLD [13]. Studi di numerosi autori hanno dimostrato che il rischio di grave fibrosi epatica è più elevato nei pazienti con NAFLD, comorbido con psoriasi, che solo nei pazienti con NAFLD. Questi due parametri sono considerati fattori prognostici indipendenti della fibrosi epatica nei pazienti con NAFLD [20].

E. A. van der Voort et al. nel 2013 è stato condotto un ampio studio prospettico di coorte su pazienti di età compresa tra 18 e 55 anni. Tra i partecipanti allo studio, sono stati registrati 2292 (5,1%) pazienti con psoriasi. L'incidenza di NAFLD è stata del 46,2% nei pazienti con psoriasi rispetto al 33,3% dei pazienti senza psoriasi [21]. Secondo P. Gisondi (2009), su 130 persone esaminate, sono stati riscontrati segni di NAFLD nel 47% dei pazienti con psoriasi, mentre in 260 pazienti esaminati nel gruppo di controllo, solo il 28%. I pazienti con psoriasi con segni di NAFLD hanno un indice di gravità PASI più elevato (14,2 contro 9,6) rispetto ai pazienti con psoriasi senza segni di NAFLD [22]. I pazienti con psoriasi, sindrome metabolica e NAFLD hanno mostrato un livello più elevato di proteina C reattiva. Va anche notato che la manifestazione di NAFLD può essere associata a circolazione e trasporto alterati degli acidi biliari. A questo proposito, si può affermare che le malattie epatiche esistenti esacerbano il decorso della psoriasi e ne complicano il trattamento [20]. I risultati di numerosi studi mostrano che a livello di fattori avversi come il consumo di alcol, lo stato di fumo, l'equivalente metabolico alterato delle Mets e l'alanina aminotransferasi, la psoriasi rimane un parametro prognostico significativo della NAFLD [22, 23].

La patogenesi della NAFLD, come la psoriasi, è multifattoriale e complessa. Una condizione infiammatoria cronica persistente può essere il collegamento principale tra NAFLD e psoriasi. È noto che la psoriasi e l'obesità sono significativamente correlate (l'obesità predispone allo sviluppo della psoriasi e la psoriasi aumenta il rischio di obesità). La psoriasi e la NAFLD sono anche associate all'obesità, che di conseguenza può contribuire allo sviluppo di ulteriori cambiamenti nell'equivalente metabolico delle Mets e delle malattie correlate [23]. L'accumulo di tessuto adiposo può portare a ipertrofia e iperplasia degli adipociti a causa del processo infiammatorio, del rilascio di chemochine pro-infiammatorie, nonché del coinvolgimento dei macrofagi, che aumentano la diffusione del processo infiammatorio negli adipociti vicini. L'eccesso di tessuto adiposo porta ad uno squilibrio tra citochine pro e antinfiammatorie e un aumento dei componenti infiammatori responsabili dell'innesco dell'infiammazione persistente. Le adipocitochine sono molecole biologicamente attive in grado di modulare il bilancio energetico, l'immunità, la sensibilità all'insulina, l'angiogenesi, la pressione sanguigna e il metabolismo lipidico attraverso i sistemi autocrino, paracrino ed endocrino. Inoltre, svolgono un ruolo decisivo nella patogenesi della sindrome metabolica. Le adipocitochine del fattore di necrosi tumorale α (TNF-α), leptina, visfatina, resistina hanno un effetto pro-infiammatorio, mentre l'adiponectina ha proprietà anti-infiammatorie. La produzione di adiponectina è inibita dal TNF-α. Nei pazienti con NAFLD si osserva una correlazione positiva tra TNF-α e indice di massa corporea, nonché i loro livelli sierici più elevati. Il TNF-a svolge un ruolo chiave nella patogenesi della psoriasi: nei pazienti, livelli significativamente elevati di TNF-a nel siero del sangue sono positivamente correlati all'indice di gravità della psoriasi PASI e negativamente correlati con l'adiponectina sierica. Nella psoriasi, il TNF-α aumenta la proliferazione dei cheratinociti, la produzione di citochine pro-infiammatorie, cellule endoteliali vascolari, molecole di adesione, angiogenesi. Viene rilasciato TNF-α, macrofagi e lipolisi sono direttamente coinvolti, creando un circolo vizioso [24, 25].

In uno studio di A. A. Ibliyaminova (2011) nei pazienti, indipendentemente dalla gravità della malattia, è stata stabilita una correlazione diretta tra l'indice di gravità della psoriasi PASI e la concentrazione di bilirubina totale, l'attività della fosfatasi alcalina nel siero, la gravità della colestasi (g = 0,56-0, 64 a pag

L. A. Yusupova, dottore in scienze mediche, professore

GBOU DPO KGMA Ministero della sanità della Federazione Russa, Kazan

Epatoprotettori per la psoriasi, che è meglio

Di cosa tratta questo articolo?

Modi per purificare il fegato con la psoriasi

Il processo di disintossicazione del fegato è promosso sia da farmaci coleretici che da epatoprotettori. Hanno un effetto antiossidante, migliorano i processi metabolici, migliorano la rigenerazione cellulare, promuovono la liquefazione e il rapido ritiro della bile..

Il gruppo di epatoprotettori comprende farmaci che proteggono e ripristinano le cellule del fegato, oltre a rimuovere le tossine. La composizione di tali farmaci comprende materiali vegetali: curcuma, cardo mariano, carciofo, soia, fumo, ecc. L'elenco di tali fondi comprende:

La purificazione del fegato con la psoriasi può essere effettuata utilizzando preparati pronti della rete di farmacie progettati per la disintossicazione - sorbitolo, tiosolfato di sodio, magnesia. La loro azione è quella di espandere i dotti epatici e biliari e mitigare il processo di rimozione delle pietre.

L'uso di sorbitolo per purificare il fegato

La purificazione del sorbitolo è un tubo tradizionale. Il metodo è delicato e sicuro. Una settimana prima della procedura, è necessaria una transizione verso l'alimentazione dietetica. Fritto, affumicato, grasso, speziato è escluso. Si raccomandano piatti vegetariani bolliti, l'uso di succo di mela e mele che contribuiscono all'eliminazione della bile. Lo stress fisico ed emotivo dovrebbe anche essere evitato..

Al mattino, il giorno della procedura imminente, fai un clistere. Eseguire le pulizie nel tardo pomeriggio. Preparare una composizione terapeutica, diluendo 2.s. sorbitolo in 100 ml di acqua. Preparare contemporaneamente un decotto coleretico - 2 cucchiaini. stimmi di mais e 1 cucchiaino camomilla per 400 ml di acqua bollente. 30 minuti per insistere, filtrare. Quindi vai a letto con un termoforo sul lato destro e bevi a piccoli sorsi di sorbitolo, alternando con un brodo coleretico. Quando si raffredda il termoforo, è necessario sostituirlo con un altro, o meglio, utilizzare un termoforo.

La prima reazione del corpo alla pulizia del fegato con la psoriasi sorbitolo appare 2 ore dopo l'assunzione del farmaco. Durante l'anno possono essere eseguite fino a 6 pulizie del fegato con sorbitolo.

Usando tiosolfato di sodio per purificare il fegato

Il farmaco ha effetti anti-infiammatori e disintossicanti. La pulizia del fegato con psoriasi con tiosolfato di sodio in alcuni casi ripristina completamente l'organo. Il corso è progettato per 10 giorni. Richiede una soluzione al 30% per iniezione di tiosolfato di sodio - 10 fiale. Ogni giorno alla sera, 10 ml di farmaco devono essere diluiti in 100 ml di acqua e bevuti. La pulizia avviene al mattino e dura fino a 1,5 ore. Durante il periodo di assunzione del rimedio, seguire una dieta ed esercitarsi a bere una grande quantità di succo di mela, acqua minerale senza gas, un brodo di rosa canina.

Magnesia per la pulizia del fegato nella psoriasi

Il solfato di magnesio o la magnesia ha un forte effetto coleretico. Pertanto, prima della procedura, è necessaria una preparazione preliminare, come prima della pulizia con sorbitolo. Si raccomanda, oltre a seguire una dieta, di bere alcalino. Dovresti sapere che la magnesia può provocare un'esacerbazione di alcune malattie croniche del tratto gastrointestinale.

Prima di iniziare la procedura, si consiglia di sdraiarsi per 2 ore, mettendo un pad riscaldante sull'ipocondrio destro. Solo allora dissolvi 3 cucchiai. magnesia in 200 ml di acqua e bere per mezz'ora per 2 volte. Dopodiché, sdraiati per un'altra ora con un termoforo.

Pulizia intestinale per la psoriasi

L'intestino sfibrato porta al rilascio costante di tossine nel sangue e provoca costipazione, che aggrava ulteriormente il decorso della psoriasi..

Le persone che soffrono di psoriasi hanno bisogno di una pulizia dell'intestino, anche se non c'è sensazione soggettiva nel cambiamento nel suo lavoro. I metodi popolari per rimuovere le tossine dalla digestione inferiore includono:

  • aderenza a una dieta speciale;
  • clistere;
  • assunzione di farmaci;
  • utilizzo di determinati prodotti.

Con la psoriasi, rifiutano cibi affumicati e troppo grassi, salati, dolci, latte intero, bevande forti e birra. La dieta è selezionata in modo da contenere più frutta e verdura, prodotti a base di acido lattico e cereali, piatti a base di pesce bollito o carne magra.

Un prerequisito per la rapida eliminazione delle tossine è l'assunzione di acqua pulita in una quantità di almeno 6 bicchieri al giorno. Si consiglia inoltre di bere tisane, succhi di frutta e verdure fresche consentite per la psoriasi, acqua minerale.

La pulizia è meglio iniziare con un clistere. L'introduzione nel retto di due litri di acqua tiepida con l'aggiunta di succo di limone nella quantità di 1 cucchiaino rimuoverà le feci accumulate. Un clistere è particolarmente richiesto per costipazione di più giorni. Ricorrere a clisteri troppo spesso non ne vale la pena, poiché la naturale motilità intestinale è disturbata e si sviluppa la disbiosi.

Normalizza il lavoro della digestione inferiore e accelera l'eliminazione delle tossine usando farmaci speciali:

  • Fortrans. Un lassativo viene utilizzato per un giorno. Un adulto deve assumere 4-5 bustine del farmaco in 4-5 ore. Sono allevati in acqua (una bustina per litro) e bevuti in piccole porzioni.
  • Dufalac. Il prodotto ha anche un effetto lassativo..
  • Enterosorbents. I preparati di questo gruppo neutralizzano le tossine accumulate e le rimuovono delicatamente dal corpo. Sorbenti popolari: carbone attivo, Polysorb.
  • Olio di ricino. Affinché si manifesti l'effetto lassativo dell'olio di ricino, usano un grammo di medicina per ogni chilogrammo di peso. Prima dell'uso, l'olio di ricino viene miscelato con il succo di un limone.
  • Magnesia. Una busta di solfato di magnesio viene mescolata con un bicchiere d'acqua e bevuta. Il movimento intestinale inizia tra una o due ore.

Puoi anche pulire il corpo con la psoriasi con l'aiuto di alcuni prodotti. I detergenti naturali per due punti sono sicuri e hanno un effetto positivo sul funzionamento degli organi interni. Uso raccomandato:

  • Mele Una dieta mono-giorno per chilogrammo di mele di varietà di acidi dolci elimina le tossine e rimuove il colesterolo nocivo, i sali di metalli pesanti, inibisce i parassiti. Bere frutta si combina con l'assunzione di tè verde, acqua minerale senza gas. La dieta è arricchita con 150-200 grammi di kefir.
  • Crusca. Grano, avena, crusca di riso sono utili per l'intestino. Sono consumati in forma pura, diluiti con acqua, aggiunti a insalate e cereali..
  • Cavoli freschi, barbabietole, carote. Le insalate sono preparate con questi prodotti e olio vegetale, che agisce come un pennello sul corpo, rimuovendo le tossine accumulate anche nei luoghi più inaccessibili.
  • Succhi appena fatti. Le proprietà detergenti sono possedute da succhi di mela, prugne, barbabietole, sedano. Bevili a stomaco vuoto e tra i pasti. La terapia del succo per la psoriasi inizia con piccole porzioni. Il succo di sedano è controindicato nella gotta e nell'iperuricemia, una forma artropatica di psoriasi.

Dopo una pulizia completa dell'intestino, i pazienti con psoriasi aderiscono alla terapia dietetica per tutta la vita. La nutrizione dovrebbe essere fortificata, ma non troppo ricca di calorie, poiché nelle persone in sovrappeso la malattia è più grave.

Il fegato è associato alla psoriasi

Il fegato è considerato il filtro più importante del corpo umano, che lo aiuta a sbarazzarsi di tossine e altri composti dannosi. L'organo interno svolge le seguenti attività:

  • Prende parte ai processi metabolici;
  • Rimuove le sostanze tossiche dal corpo;
  • Produce vitamina K, necessaria per la normale coagulazione del sangue;
  • Scompone cibo pesante.

Se il fegato è disturbato, tutto il corpo ne soffre. Dopotutto, è collegato a quasi tutti i sistemi e dipartimenti. Se l'organo interno non è in grado di rimuovere le tossine, si accumulano. Di conseguenza, la pelle inizia a soffrire. Ecco perché il fegato e la psoriasi sono interconnessi..

La psoriasi è accompagnata da arrossamento e desquamazione della pelle. Questi stessi sintomi si osservano in presenza di problemi al fegato. Per scoprire se questo organo è coinvolto nello sviluppo della malattia dermatologica, è necessario un esame completo in clinica.

La psoriasi colpisce negativamente il fegato e le malattie cardiache aggravano i sintomi della psoriasi

Epatoprotettori per la pulizia del fegato

Durante la psoriasi, il fegato viene pulito con epatoprotettori. Un gruppo speciale di farmaci che preparano le cellule del fegato per il recupero. Con l'aiuto di tali farmaci, la bile si liquefa e viene escreta più velocemente..

L'osalmide è un farmaco coleretico che normalizza la bilirubina. Ha anche un effetto analgesico e calmante;

Resalute Pro è un farmaco di gruppo complesso, promuove la rigenerazione cellulare, abbassa il colesterolo, normalizza il metabolismo lipidico e promuove la corretta funzionalità epatica;

Galstena: si riferisce ai rimedi omeopatici, contribuisce al deflusso della bile, allevia l'infiammazione. Prendendo una galstena, non ci saranno pietre nella cistifellea;

Hepabene - nella composizione di cui l'erba è cardo mariano e medicinale affumicato. Ripristina il fegato con tossicità, avvelenamento da alcol ed epatite;

Hofitol è una medicina omeopatica a base di foglie di carciofo. Ha un effetto diuritico e coleretico;

Ovesol è un integratore alimentare, nella sua composizione un intero complesso di erbe coleretiche. Durante l'uso del farmaco, l'infiammazione si calma, le tossine vengono rimosse dal sangue;

Karsil - è un gruppo di farmaci che ripristina il sano funzionamento del corpo;

FanDetox: protegge e ripara le cellule danneggiate. Consigliato per tutti i tipi di epatite, cirrosi ed epatosi grassa..

Alla fine

Dal punto di vista della politica dei prezzi, tutti gli strumenti e le procedure di cui sopra sono classificati come "di bilancio" e non richiedono costi finanziari enormi. Questo rompe completamente gli stereotipi sulla pulizia del fegato, come un costoso "piacere".

Come hai già capito, tutto nel nostro corpo è intrecciato in una singola rete e il minimo fallimento in uno dei dipartimenti di questo organismo può portare a una serie di conseguenze negative.

Quando compaiono i primi segni di psoriasi, una persona deve sottoporsi a un esame obbligatorio per ottenere informazioni sulle condizioni del fegato.

Per eliminare tutte le manifestazioni cutanee della psoriasi, è possibile combinare il trattamento generale con l'uso dell'unguento "King of the skin", che fungerà da eccellente aggiunta al trattamento conservativo.

Per mantenere il lavoro di tutto l'organismo, è anche consigliabile sottoporsi a un corso di terapia vitaminica. La vitamina E, che è un antiossidante, ha un effetto positivo su tutto il corpo. Questa vitamina è meglio consumata nella sua forma naturale con cibi che la contengono..

In caso di disfunzione epatica e psoriasi, la vitamina A ha un buon effetto

Questa vitamina deve essere presa con cautela, non superando il dosaggio. La vitamina A si trova in grandi quantità nel fegato di merluzzo, nella zucca e nella carota.

La vitamina C ha anche un effetto benefico sulla funzionalità epatica. È meglio consumare la vitamina nella sua forma naturale e non sotto forma di compresse. La vitamina C è abbondante negli agrumi e nel ribes nero..

Pulizia del fegato a casa

Puoi aiutare il fegato e contribuire alla sua pulizia a casa. Per fare questo, ci sono alcuni alimenti, erbe e infusi, con i quali viene rigenerato il fegato.

Prima della procedura, devi prima assicurarti che non ci siano calcoli nella cistifellea. Successivamente: purifica l'intestino. Per fare questo, puoi bere carbone attivo, quindi fare un clistere.

Erbe di calendula, tarassaco, stimmi di mais, cardo mariano, valeriana, menta, radice di calamo, origano e immortelle. Anche foglie e bacche di mirtilli rossi, mirtilli e fragoline di bosco.

Quando si utilizzano varie ricette, assicurarsi di consultare specialisti.

  1. Per preparare un'infusione detergente, devi prendere mezzo cucchiaio. l tali tasse - knotweed, bearberry, stigmi di mais, erba di San Giovanni. Versare 1 litro. acqua bollente, oscura a fuoco molto basso per dieci minuti. Quindi, avvolgere il contenitore con un infuso con un asciugamano, lasciare per un quarto d'ora. Bere per 30 giorni, 200 ml., Mezz'ora prima dei pasti, tre volte al giorno;
  2. Prendi 15 g. (1 cucchiaino) di una qualsiasi delle erbe sopra, versa acqua bollente in un bicchiere, copri con un piattino in cima, lascia in infusione per 30 minuti, filtrare e bere al posto del tè, non più di 10 giorni;
  3. Trattamento sufficientemente efficace dell'avena non pelata. Devi prendere mezzo bicchiere di chicchi di avena, versarli con un litro. acqua bollente e insistere a fuoco basso per circa 30 minuti. Il brodo risultante dovrebbe essere assunto ogni mattina prima dei pasti, per 10 giorni.

Probabilmente non tutti sanno che prodotti come - tuorlo d'uovo, cavolo, carote, aneto e sedano. Uva olive e spinaci accelerano il flusso della bile.

E la regina di tutte le verdure sono le barbabietole. Può essere consumato bollito e cotto. O ricava brodo di barbabietola e kvas.

Alexander, 35 anni, ho un'esacerbazione stagionale della psoriasi in inverno. Ho deciso di pulire il mio corpo, e in particolare il fegato. Ho bevuto un brodo di cardo per i primi 10 giorni. L'erba è insipida, si beve facilmente, senza distorsioni. Ho sentito un'ondata di forza, c'era una sensazione di formicolio nella parte destra. Un mese dopo ripeté la procedura e bevve avena. Le condizioni della pelle migliorarono, le placche smisero di graffiarsi e il rossore cominciò a scomparire. Sono completamente soddisfatto del mio attuale stato di salute. Penso che tra un paio di mesi berrò di nuovo un complesso di erbe coleretiche.

Il ruolo degli epatoprotettori

Con un decorso prolungato della psoriasi e in caso di recidive frequenti, soffrono non solo la pelle del paziente, ma anche i suoi organi interni. La malattia del derma agisce spesso a causa di malfunzionamenti in vari sistemi e richiede la loro eliminazione. La condizione della pelle riflette il grado di salute degli organi, principalmente del fegato. Un ulteriore onere è creato dalla terapia farmacologica prescritta per il paziente per fermare le manifestazioni della malattia.

L'assunzione di epatoprotettori aiuta a mantenere il corretto funzionamento e la salute dell'organo che forma il sangue.

Le basi dei preparativi sono:

  • estratti di erbe e piante medicinali;
  • componenti animali;
  • aminoacidi;
  • fosfolipidi essenziali;
  • vitamine;
  • inibitori della perossidazione lipidica.

Come risultato del trattamento, i processi metabolici sono normalizzati, la struttura cellulare del fegato viene ripristinata, la resistenza alle influenze negative si sviluppa, la qualità e la composizione del sangue migliora grazie alla sua purificazione.

Quando si usano gli epatoprotettori, vengono escreti dal corpo:

  • tossine;
  • sostanze nocive;
  • microflora patogena morta;
  • i radicali liberi.

La purificazione del fluido corporeo principale nella psoriasi svolge un ruolo significativo: il lavoro degli organi interni migliora, l'immunità viene rafforzata, il metabolismo viene ripristinato e i processi di rigenerazione vengono rafforzati. Di conseguenza, il carico sulla pelle è ridotto, le manifestazioni esterne della patologia sono ridotte, la sua progressione si ferma, la frequenza delle ricadute diminuisce.

Come la psoriasi colpisce il fegato

Qualsiasi fallimento dei processi interni del fegato prima o poi colpisce la pelle. Questo può essere peeling, placche vascolari, cambiamenti nella pigmentazione del tegumento. C'è un malinteso sul fatto che con la psoriasi, il fegato cessa di secernere vitamina D..

In effetti, il corpo non riceve la sua quantità di base, che proviene principalmente dall'ambiente esterno attraverso la pelle e il cibo. Ma il fegato stesso non lo produce, ma serve solo come tipo di accumulatore.

Tuttavia, in esso, a differenza di ossa, tessuto adiposo, midollo osseo o plasma, si accumula la sua quantità più piccola. Ma anche una leggera diminuzione della quantità di vitamina D nel corpo influisce in modo significativo sullo stato di salute umana.

Alcuni medici causano la formazione di placche psoriasiche della pelle in violazione della capacità del fegato di liberarsi delle tossine. Pertanto, diventa evidente che il trattamento avrà più successo se viene utilizzato un approccio integrato..

Preparazioni orali per la psoriasi

  1. Farmaci sistemici
  2. Complessi vitaminici
  3. Farmaci antiallergici
  4. epatoprotettori
  5. Immunostimolanti e antibiotici
  6. enzimi
  7. assorbenti
  8. Psoriasi: come sbarazzarsi di una malattia autoimmune mortale?

Sfortunatamente, la psoriasi è completamente non trattabile, ma l'uso di droghe può raggiungere un lungo periodo di remissione o un miglioramento significativo. La psoriasi si riferisce a malattie con una natura poco chiara di origine. La medicina non conosce la risposta esatta che provoca la comparsa di questa malattia. Ecco perché, la maggior parte dei farmaci prescritti ai pazienti hanno difficoltà a manifestare i sintomi della malattia. Sulla base di questo, il medico determina quali farmaci prescrivere al paziente.

Non automedicare, l'assunzione di pillole per la psoriasi può essere eseguita solo dopo aver consultato un medico e aver superato tutti i test necessari. Molti farmaci hanno controindicazioni ed effetti collaterali che devono essere tenuti in considerazione. Pertanto, il trattamento farmacologico complesso in aggiunta al farmaco stesso include altre compresse.

Quando prescrive compresse, il dermatologo è guidato dai seguenti punti:

  • Localizzazione della psoriasi sul corpo del paziente.
  • Area della pelle interessata e gravità della malattia.
  • La presenza di complicanze: artrite varia, infezioni secondarie.

Nella terapia complessa, il corso del trattamento può includere: vitamine che aiutano l'assorbimento delle compresse e livellano gli effetti collaterali dei farmaci.

Farmaci sistemici

Di solito, il trattamento della psoriasi inizia con preparazioni topiche - questi sono unguenti per uso esterno. Contengono una concentrazione relativamente piccola di sostanze attive. Ma a causa del fatto che entrano direttamente nel centro delle malattie della pelle, i preparati esterni sono abbastanza efficaci. Le compresse appartengono ad agenti più potenti e sono principalmente prescritte per le forme più gravi della malattia..

I farmaci più comunemente prescritti sono:

  1. Retinoidi (vitamina A e suoi derivati). Possono essere prescritti sia sotto forma di unguenti sia di capsule per somministrazione orale. Il principio di azione è di normalizzare il tasso di divisione delle cellule della pelle, che consente alle squame cheratinizzate dell'epitelio di esfoliare naturalmente. I retinoidi normalizzano anche la struttura delle cellule, in particolare le membrane. La massima efficienza si ottiene con la terapia di combinazione, che comprende procedure fisioterapiche con radiazioni ultraviolette. Se il paziente ha controindicazioni alla fisio, l'alternativa è una combinazione di retinoidi con psorcutan.
  2. Methotrexate. Di solito è prescritto come parte della terapia sistemica classica. La sua azione si basa sull'inibizione dell'eccessiva divisione delle cellule epiteliali della pelle e su una diminuzione della risposta infiammatoria. Ha molte controindicazioni ed effetti collaterali, il regime prima del farmaco e il suo dosaggio possono variare notevolmente. Il medico seleziona la migliore metodologia di trattamento per ottenere un miglioramento. In media, il corso della somministrazione per ottenere un effetto terapeutico dura circa un mese.

Ciclosporina e altri immunosoppressori. Riduce l'attività dei linfociti T in tutto il corpo. Questo, da un lato, riduce l'immunità cutanea locale e facilita il decorso della psoriasi, che influenza positivamente le condizioni del paziente. D'altra parte, gli immunosoppressori influiscono negativamente sul lavoro di tutti gli organi, causando molti effetti collaterali. I farmaci in questo gruppo sono prescritti solo in casi estremi, quando altri metodi di trattamento non aiutano. Il corso del trattamento dura da uno a due mesi, il dosaggio viene selezionato dal medico individualmente per ciascun paziente.

  • Farmaci antinfiammatori non ormonali. Con danni articolari, la psoriasi provoca vari tipi di artrite. Diclofenac, indometacina e naprossene si sono dimostrati efficaci per alleviare l'infiammazione. Sono disponibili anche in varie forme: pomate, gel, supposte, capsule. Un dermatologo prescrive l'opzione più adatta e seleziona il dosaggio. Inoltre, questi farmaci riducono l'infiammazione della pelle nella lesione..
  • Manifestazioni sintomatiche di malattie

    Il fegato durante la vita di una persona ogni giorno svolge funzioni multidirezionali nel corpo:

    • produce la bile, che è coinvolta nella scomposizione dei grassi e attiva la motilità intestinale;
    • purifica il sangue dai composti tossici nocivi;
    • sintetizza colesterolo e acidi grassi;
    • deposita parte delle vitamine e rimuove il loro eccesso.

    Pertanto, è difficile immaginare quali effetti negativi sulla salute umana avranno le conseguenze di una particolare malattia del fegato. Nonostante la loro molteplicità, si possono distinguere alcune manifestazioni sintomatiche comuni:

    • iperpigmentazione di singole parti del corpo;
    • fatica;
    • nausea, perdita di appetito, amarezza in bocca;
    • colorazione itterica della pelle, proteine ​​degli occhi, frenulo della lingua;
    • arrossamento dei palmi e dei talloni;
    • dolore di diversa natura nella zona del fegato (cuciture, pressatura, acuta o opaca);
    • prurito, desquamazione, lesioni psoriasiche, vene del ragno, emorragia sottocutanea.

    Qualsiasi malattia del fegato è caratterizzata dalla manifestazione di una serie di sintomi che si sovrappongono. La loro forma pronunciata suggerisce che la malattia non è più nella fase iniziale. Questo dovrebbe essere un segnale per cercare immediatamente l'aiuto di uno specialista..

    La maggior parte di queste manifestazioni non sono sintomi specifici della malattia epatica. Pertanto, sottoporsi a una visita medica urgentemente.

    Come eliminare la malattia

    Il trattamento della malattia è continuo. Eliminare la sconfitta non è così semplice. Una persona dovrà seguire una certa dieta, ha lo scopo di eliminare il cibo che provoca disturbi al fegato.

    Per eliminare i sintomi spiacevoli dalla pelle, vengono utilizzati pomate e creme speciali..

    Se la lesione è grave, ricorrere alla terapia antinfiammatoria e antibatterica. Il medico curante lo prescrive raramente, poiché i farmaci hanno un onere aggiuntivo sul fegato.

    I farmaci steroidi vengono utilizzati per eliminare le placche psoriasiche. Un ulteriore apporto di vitamina D può avere un effetto positivo: a volte vengono utilizzate procedure fotografiche, i raggi UV hanno un effetto benefico sulla pelle colpita..

    Esiste una stretta relazione tra la psoriasi e il fegato. Eventuali irregolarità nel lavoro di questo corpo comportano eruzioni cutanee. Questo è un fatto comune, che è stupido da confutare. Nelle forme lievi della malattia, può essere eliminato. Se la psoriasi diventa cronica, ci vorrà una vita.

    L'articolo è stato scritto sui materiali dei siti: doloypsoriaz.ru, dermatologinfo.ru, 1kozhnyi.ru, gribokube.ru, docderm.ru.

    Durante la gravidanza, il fegato fa male: cosa fare e perché succede nelle fasi precoci e tardive?

    A che età un bambino può ricevere un fegato (pollo, manzo, maiale), da quanti mesi?

    Quanto cucinare il fegato per un bambino in 1 anno (manzo, pollo, tacchino e maiale)?

    Caffè e psoriasi, gli effetti di una bevanda corroborante

    Il fegato può essere incinta e perché non mangiare - indicazioni e controindicazioni per le future mamme

    È possibile con l'allattamento al fegato - pollo, manzo, maiale, merluzzo?

    Cosa sono le pillole per la psoriasi?

    Dovrebbe essere chiaro che il trattamento della psoriasi deve essere affrontato in modo completo, cioè non limitato alle compresse. Ma anche combinare, bagni terapeutici, fisioterapia, pomate alla crema, shampoo. Se stai cercando pillole efficaci per la psoriasi che ti aiuteranno senza il resto del trattamento, non lo troverai.

    Bene, oltre ai farmaci gravi, che hanno molti effetti collaterali diversi, ad esempio, non puoi concepire un bambino per un anno, penso che questo sia di scarso interesse per i giovani. Il trattamento con compresse e iniezioni deve essere prescritto solo da un dermatologo qualificato, in nessun caso è necessario prescrivere il trattamento da soli.

    Il medico dovrebbe selezionare individualmente un piano di trattamento individuale per la psoriasi, in base al trattamento precedente, quanto sia stato efficace o inefficace. Data la forma e l'area delle lesioni cutanee, le condizioni generali del corpo, la presenza di malattie concomitanti.

    Esistono molte pillole efficaci per alleviare i sintomi della psoriasi. Di seguito vedrai un breve elenco di pillole che in qualche modo influenzano la psoriasi. Ma, sfortunatamente, nessuna pillola efficace per la psoriasi può salvarti definitivamente dalla psoriasi.

    Pillole per la psoriasi

    Molte persone si chiedono quali pillole prendere con la psoriasi? Se viene rilevata una malattia della pelle. Lascia che ti ricordi che le compresse sono serie e che solo un dermatologo può prescriverle. In forme gravi, vengono prescritti metotrexato, neotigazone, ormoni che agiscono sulla divisione cellulare e riducono la risposta infiammatoria nella pelle.

    Sono usati solo come prescritto dal medico, nelle forme gravi di psoriasi, poiché hanno gravi effetti collaterali. Lo schema standard è questo: gli enterosorbenti sono prescritti per alleviare una reazione allergica e rimuovere le tossine. Farmaci antiallergici per alleviare il prurito e le reazioni allergiche. Epatoprotettori, per il fegato, se scarsi test. Bene, vitamina AEvit.

    Elenco di pillole per la psoriasi

    Quali pillole per la psoriasi esistono, poiché la psoriasi è una malattia sistemica e colpisce non solo la pelle, ci sono diversi tipi di farmaci:

    • Antistaminici - contro prurito e reazioni allergiche.
    • Vitamine per migliorare la pelle.
    • Epatoprotettori - per alleviare lo stress e l'intossicazione del fegato con la psoriasi.
    • Immunomodulatori: stimolano il sistema immunitario.
    • Immunosoppressori: sopprimono l'immunità riducendo le macchie di psoriasi.
    • Prebiotici, sorbenti: agiscono, purificano gli intestini dalle tossine e dalle varie scorie.
    • Supplementi - consistono in sostanze naturali, erbe, radici, migliorano il funzionamento di vari sistemi del corpo.
    • I FANS sono farmaci antinfiammatori indicati per l'artrite psoiatica per alleviare il dolore e l'infiammazione articolare.
    • Pillole di ormoni: per alleviare i sintomi della psoriasi e della psoriasi articolare.

    Categoria: Pillole per la psoriasi 15/04/2018 Visualizzazioni: 11,403 Commenti: 1 Tag: compresse

    Quadro clinico

    La psoriasi colpisce gravemente gli organi interni. La pelle è anche uno degli organi per un'efficace pulizia del corpo, quindi la psoriasi progredisce con le malattie del fegato. Il quadro completo dei danni al fegato inizia direttamente con le lamentele del paziente relative a:

    • un sentimento di pesantezza nell'ipocondrio destro;
    • affaticamento generale;
    • scarso appetito
    • nausea e bruciore di stomaco dopo aver mangiato.

    La psoriasi è ondulata, con remissioni, il fegato migliora e con le recidive peggiora. Allo stesso tempo, anche la cistifellea subisce danni. Le interruzioni della digestione portano alla diffusione di placche psoriasiche fino all'eritroderma. I segni di danno alla cistifellea sono:

    • scolorimento della pelle a giallastro;
    • secchezza e desquamazione della pelle;
    • disturbo dispeptico;
    • ingiallimento della sclera degli occhi;
    • rapido aumento dell'area della lesione psoriasica.

    Per errore, i pazienti trattano questi sintomi come una esacerbazione comune della psoriasi, ma in realtà questo è un segnale allarmante di complicanze nella cistifellea e nel fegato. Se trovi i primi sintomi della malattia, dovresti consultare un gastroenterologo. La psoriasi, appesantita dalla sconfitta di questi organi, è trattata molto più difficile. Molto spesso, al paziente viene mostrato il ricovero in ospedale in un ospedale.

    Terapia farmacologica

    Come prescritto dal medico, è necessario acquistare epatoprotettori e studiare attentamente le istruzioni. Ogni medicinale ha le sue caratteristiche, devono essere prese in considerazione affinché la terapia sia benefica. Le prescrizioni standard per gli epatologi per la psoriasi includono:

    1. Ursosan. Uno dei più potenti epatoprotettori, la cui efficacia è stata ripetutamente dimostrata in ampi studi clinici. Ursosan può essere usato a casa se si esclude l'insufficienza epatica.
    2. Heptor. È usato per varie lesioni tossiche del corpo, inclusa la cirrosi. I pazienti con psoriasi danno recensioni positive su questo medicinale..
    3. Eslidine. Il farmaco ha un pronunciato effetto epatoprotettivo e normalizza perfettamente l'equilibrio di carboidrati, grassi e proteine. Aiuta a ridurre il grasso corporeo, è incluso nell'elenco dei farmaci per la terapia complessa. Bere Eslidin è vietato ai bambini di età inferiore a 7 anni e alle donne in gravidanza, questa è la sua differenza da molti altri epatoprotettori.
    4. Fosfogliv (Phosphonliv Forte). Con la psoriasi, riduce il carico sul fegato, contribuisce al rapido ripristino del corpo. Stabilizza le membrane cellulari e previene lo sviluppo della cirrosi. Riduce l'attività della microflora patogena, protegge dall'epatite alcolica.

    Tutti i farmaci presentati hanno diversi ingredienti attivi, quindi è necessario consultare un medico prima di assumere.

    stai attento

    Le persone con psoriasi fanno molto spesso un grosso errore:

    In parole povere, anche se risulta rimuovere i segni della psoriasi dall'esterno e mettere in ordine la pelle, all'interno del corpo la malattia continua a divorare il sistema autoimmune, che provoca le malattie più gravi, una parte significativa delle quali fatale. Particolarmente spaventoso è il fatto che la psoriasi può provocare tumori cancerosi..

    L'unico strumento attualmente disponibile per l'uso indipendente da parte dei pazienti con psoriasi è lo strumento speciale "PSORIDEL", che viene rilasciato a un prezzo ridotto - 1 rublo. Leggi i dettagli nella fonte ufficiale.

    Rapporto tra lichene squamoso ed epatite C.

    Il lichene squamoso (psoriasi) è una delle diverse manifestazioni esterne variabili dell'epatite C..

    L'agente causale è un virus trasmesso principalmente da zanzare e zecche..

    Tuttavia, molto più spesso attraversa il sangue dai portatori della malattia.

    La presenza del virus nel corpo ha un lento effetto distruttivo sul fegato.

    Sotto l'influenza dell'epatite C, iniziano i processi infiammatori, che portano a lungo termine alla cirrosi o al cancro. Già nella fase intermedia dello sviluppo della malattia, la funzione di disintossicazione di questo organo diminuisce drasticamente. Questo, combinato con una mancanza di vitamina D, porta spesso a conseguenze come il lichene squamoso.

    Farmaci per la pulizia del fegato

    Con l'aiuto di farmaci, il fegato può essere pulito dalle tossine. Per questo, vengono utilizzati i seguenti farmaci coleretici:

    Sorbitolo o Dolcificante.

    Prima di iniziare la pulizia con sorbitolo, è necessario mantenere una dieta rigorosa per sette giorni. Alimenti proteici minimi: carne, latte e uova dovrebbero essere esclusi. Un paio di giorni prima della procedura, non esporre il corpo all'attività fisica.

    • Un paio di cucchiai di sorbitolo devono essere sciolti in un bicchiere di acqua calda e bollita;
    • Sdraiati sul letto, gira sul lato destro e metti un cuscinetto riscaldante caldo sotto di esso;
    • A piccoli sorsi, bere la soluzione diluita, respirando profondamente e lentamente;
    • Lungo la strada, con sorbitolo, per ottenere l'effetto migliore, puoi preparare e bere un infuso di camomilla e stimmi di mais (20 grammi di erba per bicchiere di acqua bollente);
    • Dopo, prova a dormire, lasciando un termoforo caldo. Al mattino, purifica l'intestino con un clistere..

    La procedura può essere eseguita cinque volte all'anno. Questo è uno dei modi più convenienti e delicati..

    Tiosolfato di sodio

    Per rimuovere rame e piombo, vita e arsenico, mercurio, acido cianidrico e fenoli dal corpo, questo farmaco aiuterà il tiosolfato di sodio. Può essere acquistato in fiale sciogliendo uno in 200 ml. acqua. Le qualità gustative di una tale medicina lasciano molto a desiderare. Pertanto, al fine di trasformarli in qualche modo, è consentito aggiungere alcuni grammi di succo di limone.

    Bevi la soluzione diluita prima di coricarti. Un ciclo completo di pulizia del corpo - 10 giorni. Durante questo periodo di tempo, mangia solo frutta e verdura. Nessun pesce, carne e prodotti a base di latte acido devono essere consumati.

    Regole fondamentali

    Gli studi hanno dimostrato che la psoriasi e il fegato sono strettamente correlati. E l'identificazione di questa connessione consente un approccio più efficace al trattamento della patologia cutanea..

    Una procedura di pulizia del fegato competente per la psoriasi comporta una selezione individuale di metodi e medicinali. Dopo aver eliminato le tossine e ripristinato il lavoro del tratto digestivo, il paziente sarà in grado di migliorare le sue condizioni e avere tutte le possibilità di sbarazzarsi di placche, squame e infiammazioni.

    Ci sono una serie di regole a cui ogni paziente dovrebbe attenersi quando ha problemi al fegato e combattere le placche psoriasiche, il prurito e il rossore sulla pelle.

    Dieta e acqua. La psoriasi può manifestarsi in diversi modi, perché il cibo viene selezionato in base alle caratteristiche individuali del corpo. Le diete universali non esistono. Ma quando si pulisce in parallelo con l'uso di prodotti consentiti, i pazienti sono tenuti a bere abbastanza acqua. Conta solo acqua purificata..
    Prodotti dannosi. I dermatologi hanno da tempo scoperto come il cibo dannosamente dannoso influenzi le condizioni della pelle. Pertanto, nel trattamento del lichene squamoso, è necessario ridurre al minimo o escludere completamente tutto ciò che è acuto, dolce, sottaceto, grasso e fritto. Ciò include anche prodotti a base di farina bianca, lievito, cibi pronti, additivi chimici, esaltatori di sapidità, ecc..
    Accenti giusti. Si consiglia di fare su verdure, frutta. Ma non includono gli agrumi. Prova a mangiare meno di questi frutti senza privarti completamente della vitamina C..
    Metodo di cottura. Se hai intenzione di curare efficacemente la psoriasi, tutti i tuoi piatti dovrebbero essere cotti a vapore, bolliti o in umido.
    Acqua. Bevi almeno 1,5 - 2 litri di acqua pura al giorno. Assicurati di bere un bicchiere d'acqua al mattino per iniziare l'apparato digerente. È vietato bere durante e dopo i pasti.
    Liquidi extra Una categoria separata di liquidi detergenti per il corpo con licheni squamosi. I medici consigliano di usare diverse tinture, decotti, tè dalle erbe medicinali. Tutto questo è disponibile in farmacia o può essere preparato in modo indipendente. Ma consultare un medico per sapere quali erbe usare. Non tutti sono adatti specificamente per la psoriasi..
    Stile di vita e umore. La pulizia dovrebbe essere accompagnata da emozioni positive e dalla corretta condotta della vita. Ciò implica un sonno completo, il rifiuto di cattive abitudini, il pensiero positivo e l'attività fisica. La cultura fisica provoca la produzione dell'ormone della felicità.
    Uso di droga

    È importante conoscere l'interazione di diversi farmaci con il corpo del paziente. Gli studi hanno dimostrato che le stesse pillole, unguenti o iniezioni agiscono in modo diverso su persone diverse.

    Non tentare di prescrivere farmaci da soli. È necessario sottoporsi a un esame completo, sulla base del quale il dermatologo sarà in grado di scegliere i mezzi migliori per pulire gli organi interni da tossine e sostanze dannose.