Eczema acuto: cause, sintomi, trattamento

Cliniche

Firsakova
Svetlana Sergeevna

Dermatovenerologist,
Clinica Melanoma Unit Mosca

L'eczema è un concetto generale che descrive varie condizioni infiammatorie della pelle, portando a arrossamenti, desquamazione e vesciche. Grazie a nuove ricerche, la scienza sta imparando sempre di più su ciò che provoca questa malattia e quali sono le sue fasi con lo sviluppo dei sintomi..

Opinione di un esperto

- Eczema tradotto dalla lingua greca "ἐκζέω" - bollire. Nel periodo acuto, possono comparire bolle sulla pelle, che successivamente scoppiano e quindi creano l'effetto di "acqua bollente".

Firsakova Svetlana Sergeevna, dermatofenerologo,
Clinica Melanoma Unit Mosca

Cause di eczema acuto

Secondo gli scienziati, l'eczema si sviluppa dal fatto che il sistema immunitario è interrotto e il corpo risponde troppo intensamente per interagire con sostanze estranee. La causa esatta di questa violazione è sconosciuta, ma è stata ottenuta la prova che l'ereditarietà svolge un ruolo importante. L'eczema acuto, subacuto e cronico si distingue per le fasi del corso e l'attività del processo, le differenze tra le quali si possono vedere nella foto. Di tutte le forme, alcune tendono ad essere acute..

  1. Eczema causato dal contatto diretto con un allergene. La cosiddetta dermatite da contatto è una reazione allergica nella pelle, che di solito procede molto violentemente, con arrossamento grave, gonfiore, l'epitelio viene danneggiato, coperto da un'eruzione cutanea e si bagna. Gli allergeni e gli irritanti da contatto più comuni:
    metalli
    • Nichel
    • Cobalto
    • Cromo
    Tutti questi metalli sono utilizzati per la fabbricazione di gioielli, accessori di abbigliamento, articoli per la casa..
    Allergeni vegetali
    • Hogweed
    • Ambrosia
    • Edera velenosa e quercia velenosa
    • Cipolla e aglio
    • Piante composte
    latice
    • Guanti medici
    • Mongolfiere
    • preservativi
    Prodotti chimici domesticiI tensioattivi, nonché i conservanti, i coloranti e gli aromi aggiunti ai prodotti per la cura possono causare gravi irritazioni.
    • Lavare e pulire la polvere
    • Sapone
    • Lozioni crema solare
    • Cura dei cosmetici
    solventiLe sostanze irritanti da contatto più forti si trovano in benzina, vernici, smalti per unghie e solventi artistici..
  2. La manifestazione di dermatite concomitante. In questa condizione, l'eruzione cutanea appare sulle superfici laterali delle dita, meno spesso sul petto e sulle braccia, in risposta a qualsiasi infezione primaria, solitamente fungina di qualsiasi posizione. La micosi dei piedi è la causa più comune di una tale reazione cutanea, ma la dermatite concomitante è descritta in altre malattie fungine, virali e batteriche, così come nelle punture di insetti, problemi autoimmuni e tumori maligni..
  3. Esacerbazione della dermatite atopica. Ciò può verificarsi a causa di un malfunzionamento nella dieta, disidratazione, stress, esposizione a secco, aria calda, irritante, indumenti spinosi, acqua calda e detergenti aggressivi.

È stato dimostrato che le colonie di batteri Staphylococcus aureus che vivono sulla superficie dell'epidermide possono essere responsabili di esacerbazioni dell'eczema atopico.

Sintomi di eczema acuto

L'eczema acuto è caratterizzato da un decorso rapido, la storia di questa malattia, indipendentemente dalla causa, è caratterizzata da una forte insorgenza e da una rapida insorgenza dei sintomi. Il primo segno di questa condizione è il prurito. Il prurito appare anche prima che la pelle sia coperta da un'eruzione cutanea, che distingue l'eczema acuto da altri problemi della pelle, in cui le stesse eruzioni cutanee sono pruriginose.

Ecco le principali caratteristiche della prima fase dell'eczema.

  1. Rossore estremamente forte, come uno dei principali segni di processo infiammatorio acuto;
  2. Prurito intenso, che precede qualsiasi cambiamento nell'epitelio;
  3. Elementi di eruzione cutanea sporgenti sotto forma di tubercoli;
  4. Bolle piene di liquido - le cosiddette vescicole. Scoppiano, il contenuto fuoriesce da loro, sono coperti da piccole gocce di una scarica trasparente;
  5. La sensibilità si manifesta con dolore quando si tocca l'area interessata e se esposto a tali sostanze irritanti come il contatto con vestiti o un asciugamano;
  6. L'edema si verifica a causa del fatto che i vasi sanguigni nell'area interessata iniziano a passare la parte liquida del sangue, che scorre nel derma;
  7. Il dolore è una conseguenza della compressione delle terminazioni nervose dolorose con i tessuti gonfi, così come l'irritazione con sostanze speciali, mediatori infiammatori, che vengono secreti dalle cellule responsabili dell'immunità;
  8. Il calore si sviluppa perché i vasi sanguigni si espandono e aumenta il flusso sanguigno nell'area della malattia: ecco come il corpo reagisce all'infiammazione.

Le eruzioni hanno confini molto chiari. In questa fase iniziale, la malattia è accompagnata da sintomi estremamente intensi. I pazienti spesso descrivono che la pelle "brucia". Il sonno notturno è disturbato, diventa difficile svolgere le normali attività diurne. Le condizioni generali del paziente soffrono.

Trattamento acuto dell'eczema

L'eczema è una condizione cronica, i periodi di assoluta assenza di segni della malattia (remissione) sono sostituiti da esacerbazioni, la cui intensità dipende da molti fattori. Mentre è impossibile liberarsi completamente dell'eczema, ci sono molti regimi efficaci per il trattamento del suo stadio acuto. Quale approccio scegliere e quali farmaci usare, il medico consiglierà dopo aver valutato la condizione.

Trattamento con rimedi popolari

Esistono molti metodi per ridurre le manifestazioni dell'eczema, ma alcuni consigli popolari possono essere inutili e persino pericolosi. Considera le ricette di maggior successo che, in combinazione con le prescrizioni del medico, aiuteranno a far fronte alla malattia..

  1. Impacchi bagnati. Durante un'esacerbazione, strisce di tessuto umido vengono applicate sulla pelle per ridurre la perdita di umidità e prevenire l'essiccazione e le screpolature. È possibile utilizzare questo metodo sia semplicemente per danni, sia dopo aver applicato il medicinale. Se il paziente ha un eczema acuto di mani e piedi, è consigliabile utilizzare calze e guanti di cotone bagnati e se il viso è danneggiato, è meglio tenere l'impacco con la mano. Questo semplice metodo a casa aiuterà ad alleviare la condizione prima di visitare un medico e sarà una buona aggiunta ai farmaci prescritti..
  2. Bagni con un decotto di avena. Questo rimedio è stato a lungo utilizzato per ammorbidire la pelle con manifestazioni violente di dermatite. Le proprietà avvolgenti di questo fluido facilitano significativamente le condizioni del paziente. Ricetta per un decotto: versare 1 litro di chicchi di avena interi con un litro di acqua bollente e insistere in un thermos per un massimo di 12 ore. Un brodo tiepido può essere applicato come una lozione o come lozioni.
  3. Fototerapia. I raggi del sole uccidono i batteri e contribuiscono anche alla produzione di vitamina D, un elemento importante per la salute della pelle. Ci sono studi che mostrano l'efficacia di questo metodo e nelle condizioni di un'istituzione medica prescrivono di essere sotto una lampada a raggi ultravioletti. A casa, è utile organizzare i bagni di sole sulle aree interessate della pelle..

Trattamento farmacologico

Nella fase acuta della malattia, è importante sopprimere al più presto la risposta immunitaria e interrompere il processo di infiammazione per prevenire ulteriori danni alla pelle. Vengono prescritti potenti farmaci mirati al lavoro delle cellule responsabili delle proprietà protettive dei tegumenti.

  1. I principali farmaci che aiutano nella fase acuta sono i glucocorticosteroidi. Questi sono farmaci ormonali che inibiscono le cellule immunitarie nel derma, ne regolano la divisione e impediscono loro di secernere i mediatori infiammatori, composti che causano tutti i sintomi della malattia. I moderni farmaci per uso locale sono efficaci e non richiedono un trattamento a lungo termine, quindi i loro effetti collaterali sono minimi. Questi sono unguenti e creme Dermoveyt, Lokoid, Advantan, Ftorokort e Tsinakort. In situazioni particolarmente difficili, quando l'edema e l'eruzione cutanea occupano una parte significativa del corpo, le condizioni generali del paziente soffrono, vengono prescritti corticosteroidi sotto forma di compresse. Lo schema, quando il primo giorno somministrano una dose elevata, quindi la riducono quotidianamente a un ritiro completo, è considerato il più utile. Gli ormoni vengono assunti una volta al giorno al mattino presto, a causa dei bioritmi della produzione dei propri ormoni surrenali.
  2. Gli inibitori della calcineurina sono agenti non ormonali che agiscono sul sistema immunitario ed eliminano i sintomi acuti con la stessa efficacia dei corticoidi. Cream Protopic: il più potente, è meglio usarlo nel periodo più acuto.
  3. Gli agenti sintomatici non ormonali di varie azioni non influenzano lo sviluppo dell'eczema, ma aiutano a ridurre i sintomi. Nel periodo acuto di eczema, sono adatti per il trattamento solo in combinazione con farmaci che agiscono patogeneticamente, cioè cambiano il processo patologico stesso.

    Effetto esfoliante, antibatterico, lenitivo

    Barriera (previene l'evaporazione dell'umidità), effetto antinfiammatorio

    Asciuga, allevia l'irritazione

    Petrolio e carbone

    Grave attività antinfiammatoria

    Potente emolliente che trattiene l'umidità nella pelle

  4. Gli antistaminici possono ridurre significativamente il prurito, una delle manifestazioni importanti che influenzano la qualità della vita. Non consentono all'istamina, il composto che causa questo sintomo, di lasciare il deposito e agire sui recettori, causando disagio. Suprastin è più forte, ma può causare sonnolenza. Zirtek, Fenistil, Claritin sono più adatti per l'uso diurno.
  5. In alcuni casi, il medico prescriverà immunosoppressori per somministrazione orale. Sono necessari nei casi più gravi per interrompere il ciclo di prurito - danni alla pelle, favorire la guarigione e ridurre il rischio di infezione. Questi sono azatioprina, ciclosporina e metotrexato..
  6. Gli antibiotici uccidono colonie di batteri che possono svolgere un ruolo nelle esacerbazioni.

Prevenzione dell'eczema acuto

  1. I medici raccomandano di idratare la pelle almeno due volte al giorno. Creme, pomate e lozioni “sigillano” l'umidità. La scelta della crema idratante è molto individuale, usa ciò che fa per te. Gli oli, compresa la vaselina, funzionano bene per preservare l'umidità. È meglio applicarli immediatamente dopo la doccia.
  2. È importante scoprire quali fattori scatenanti portano allo sviluppo della dermatite e cercare di evitarli il più possibile. Il deterioramento delle condizioni della pelle può essere: aumento della sudorazione (soprattutto se non è possibile eliminare il sudore), stress e tensione nervosa, obesità, prodotti chimici domestici a contatto con la pelle (sapone, detersivo in polvere), polvere, polline dalle piante. Tra alimenti, uova, latte, soia e grano sono sospettosi di allergenicità. Se tu o il tuo bambino avete un eczema acuto, assicuratevi di discutere con il vostro medico i problemi delle allergie alimentari e quale dieta è meglio integrare il trattamento.
  3. Fare il bagno o la doccia non dovrebbe superare i quindici minuti. Un contatto eccessivo con acqua irrita e si secca eccessivamente. La temperatura dovrebbe essere bassa, cioè l'acqua nella doccia sarà piuttosto calda che calda.
  4. Usa solo sapone delicato e ipoallergenico. I prodotti aromatizzati e antibatterici possono rimuovere più grasso che protegge dalla perdita di umidità e seccano la pelle.
  5. Dopo una doccia o un bagno, asciugati delicatamente, con movimenti di assorbimento piuttosto che sfregamenti. L'asciugamano dovrebbe essere il più morbido possibile. Applicare una crema idratante mentre la pelle è ancora bagnata.

Lista di referenze

  1. Ado A.D. Immunologia delle reazioni allergiche. M.: Medicine, 1974, - 543 s.
  2. Buxton P.K. Dermatologia. M.: Binom, 2005.-- S. 29-31.
  3. Gluhenky B.T. Dermatosi immunodipendenti: eczema, dermatite atopica, vero pemfigo, pemfigoide / B.T. Glukhenky, S.A. Grando. - Kiev: salute, 1990.-435 s.
  4. Skripkin, Yu.K. Guida alla pelle e alle malattie sessualmente trasmissibili / Yu.K. Skripkin. M., 1999.-- 818 s.
  5. Yusupova, L.A. L'efficacia del trattamento dei pazienti con eczema mediante dimephosphone / L.A. Yusupova, R.Kh. Khafizyanova // Vestn. dermatologia e venereologia. 2006. - N. 1. - S. 51-53.
  6. Affrime, M.V. Il mometasone furoato ha effetti minimi sull'asse ipotal-lamic-ipofisario-surrenale quando somministrato ad alte dosi / M.B. Affrime, T. Kosoglou, B.E. Flannery // Petto. 2000. -N118. - P. 1538-1546. 134.
  7. Un confronto in vitro di preparati glucocorticoidi topici comunemente usati / C. Stellato, J. Atsuta, C.A. Bickel, R.P. Schleimer // J Allergy Clin Immunol. 1999.-N104.-P. 623-629.
  8. Barge, J. Etude comparative multicentrique in double aveugle of the cen-trozine in the treatment des pollinoses de Vadulte / J. Barge, J. Denis, F. Favennec et al. // Trib Med. 1989.-- N287. - P. 47-50.
  9. Blatzso, G. Azione antiedematosa di antagonisti solitari di Hrreceptor / G. Blatzso, M. Gabor // Azioni degli agenti. 1994. - N 42. - P.13-18.

Leggi anche

Vero eczema (idiopatico) - infiammazione acuta o cronica della pelle, accompagnata da prurito, arrossamento delle aree colpite e comparsa di papule su di esse, piene di essudato sieroso (proteina-leucocita).

Vero eczema del piede

Vero eczema nella fase acuta

Eczema

Articoli di esperti medici

L'eczema è una malattia allergica accompagnata da una reazione infiammatoria-distrofica della pelle, che si sviluppa su uno sfondo di cambiamenti nella reattività del corpo, incline al decorso recidivante cronico, caratterizzato da polimorfismo degli elementi, tra i quali sono dominati dalle vescicole.

Codice ICD-10

Cause e patogenesi dell'eczema

La ragione per lo sviluppo dell'eczema non è ben compresa. Nell'insorgenza della malattia, un ruolo importante è giocato sia da fattori esogeni (sostanze chimiche, antigeni medicinali, alimentari e batterici), sia da quelli endogeni (determinanti dell'antigene dei microrganismi a partire da focolai di infezione cronica, prodotti metabolici intermedi). Nella patogenesi della malattia, il ruolo principale è giocato dall'infiammazione immunitaria della pelle, che si sviluppa sullo sfondo della comparsa di immunità cellulare e umorale, resistenza aspecifica di origine ereditaria. La natura ereditaria della malattia è dimostrata dal frequente rilevamento di antigeni istocompatibili HLA-B22 e HLA-Cwl.

In questo caso, anche le malattie del sistema nervoso, endocrino, del tratto gastrointestinale, ecc. Sono di grande importanza..

Secondo i concetti moderni, lo sviluppo è associato a una predisposizione genetica, che è confermata dall'associazione positiva di antigeni del sistema di istocompatibilità.

Una caratteristica della malattia sono i disturbi nei pazienti con attività del sistema immunitario e del sistema nervoso centrale. La base dei disturbi immunitari è un aumento della produzione di prostaglandine. Quest'ultimo, da un lato, attiva la produzione di istamina e serotonina, dall'altro inibisce le reazioni di immunità cellulare, in particolare l'attività dei T-soppressori. Ciò contribuisce allo sviluppo di una reazione allergica infiammatoria, accompagnata da un aumento della permeabilità vascolare del derma e dell'edema intercellulare, spongiosi nell'epidermide.

I cambiamenti nell'attività del sistema nervoso portano ad un approfondimento dei disturbi immunitari, nonché a un cambiamento nel trofismo della pelle. Nei pazienti aumenta la sensibilità della pelle all'azione di vari fattori esogeni ed endogeni, realizzati come viscerocutano, riflessi patologici del kutano-kutan.

Una diminuzione dell'immunità in combinazione con disturbi trofici porta a una diminuzione della funzione protettiva della pelle di vari antigeni e microrganismi. La sensibilizzazione del tono che si sviluppa all'inizio della malattia mentre progredisce è sostituita da una caratteristica polivalente dell'eczema.

Sintomi di eczema

Durante il vero eczema, è consuetudine distinguere tre fasi: acuta, subacuta, cronica.

Un processo eczematoso acuto è caratterizzato da polimorfismo evolutivo delle eruzioni cutanee, quando si trovano contemporaneamente diversi elementi morfologici. Su uno sfondo eritematoso, leggermente edematoso, si osservano eruzioni cutanee dei più piccoli elementi nodulari e vescicole, individuazione erosione - pozzi eczematosi, come rugiada, essudato sieroso (pianto), piccolo peeling squamoso, piccole croste, iperemia calante.

Lo stadio acuto della malattia è caratterizzato dalla comparsa sulla pelle di eritema, edema di varie dimensioni e forme con confini chiari. L'elemento morfologico primario sono le micro-vescicole, inclini al raggruppamento, ma non alla fusione. Le bolle si aprono rapidamente con la formazione di un'erosione puntuale, che separa il liquido opalescente trasparente (i "pozzi sierosi" di Devergy), che si asciuga con la formazione di croste sierose. Successivamente, il numero di bolle appena formate diminuisce. Dopo aver risolto il processo, il peeling lamellare fine viene mantenuto per qualche tempo. A volte, a causa dell'attaccamento di un'infezione secondaria, il contenuto delle vescicole diventa purulento, si formano pustole e croste purulente. Una caratteristica è il vero polimorfismo degli elementi: microvescicole, microerosione, microcroste.

Nella forma subacuta della malattia, il cambiamento di stadi può avvenire allo stesso modo di quello acuto, ma il processo procede con pianto, iperemia e sensazioni soggettive meno pronunciati.

La forma cronica è caratterizzata dalla presenza di infiltrati e lichenificazione in aumento nelle lesioni. Il processo è ondulato, le remissioni sono sostituite da ricadute. L'intensità del prurito cambia, ma il prurito è quasi costante. L'ammollo è osservato con esacerbazione del tipo cronico della malattia. Nonostante il lungo decorso, dopo la guarigione, la pelle assume un aspetto normale. L'eczema cronico, come l'eczema acuto, si verifica in qualsiasi parte della pelle, ma più spesso è localizzato nel viso e negli arti superiori. C'è una malattia a qualsiasi età, più spesso nelle donne.

Un vero processo eczematoso si verifica a qualsiasi età ed è caratterizzato da un decorso cronico con frequenti esacerbazioni. Le eruzioni cutanee si trovano su aree simmetriche della pelle, catturando il viso, gli arti superiori e inferiori.

Una delle forme più comuni è l'eczema lichenificato cronico, che è caratterizzato da infiltrazione e lichenificazione della pelle. La frequente localizzazione sul collo e sugli arti ricorda una neurodermite limitata.

Il processo disidrotico eczematoso è localizzato sui palmi e sulla pianta dei piedi ed è rappresentato da vescicole dense a forma di abbassamento, aree erosive e scarti di capsule vescicolari lungo la periferia della lesione. È spesso complicato da un'infezione secondaria da pirococco (impetiginizzazione), che a sua volta può portare allo sviluppo di linfangite e linfoadenite..

Per il tipo di malattia simile alla moneta, insieme all'infiltrazione e alla lichenificazione, è caratteristica una forte limitazione delle lesioni. Il processo è localizzato principalmente sulle estremità superiori ed è rappresentato da focolai di una forma arrotondata. La pustolizzazione è relativamente rara. Le esacerbazioni si osservano più spesso nella stagione fredda..

Secondo le manifestazioni cliniche, la forma pruriginosa ricorda il prurito, ma differisce in una insorgenza successiva e in una tendenza all'esoserosi in aree isolate. Dermografismo nella maggior parte dei pazienti: rosso.

Le specie varicose sono una delle manifestazioni di un complesso di sintomi varicosi, localizzato nella maggior parte dei casi sulle gambe ed è molto simile all'eczema paratumatico. Le caratteristiche cliniche includono una significativa sclerosi della pelle attorno alle vene varicose..

Le varietà più rare della forma cronica della malattia includono l'eczema invernale. Anche se si ritiene che l'insorgenza della malattia sia associata a una diminuzione del livello dei lipidi superficiali della pelle, la patogenesi rimane poco chiara. Nella maggior parte dei pazienti, è stata rivelata una diminuzione del contenuto di aminoacidi nella pelle, in pazienti con un decorso grave della malattia, una diminuzione del livello dei lipidi porta a una perdita del 75% o più della parte liquida della pelle, e quindi a una diminuzione dell'elasticità e della secchezza della pelle. Clima secco, freddo, disturbi ormonali contribuiscono al verificarsi di questa patologia.

La forma invernale del processo eczematoso accompagna spesso malattie come il mixedema, l'acrodermatite enteropatica e si trova durante l'assunzione di cimetidina, uso irrazionale dei corticosteroidi locali. La malattia è più comune tra i 50-60 anni.

Nei pazienti che soffrono di un tipo di patologia invernale, la pelle è secca e leggermente desquamata. Il processo pelle-patologico si trova spesso sulla superficie estensoria degli arti. Le punte delle dita sono asciutte, hanno piccole crepe e assomigliano alla carta pergamena. Il processo patologico è più profondo sui piedi, le crepe spesso sanguinano. Il bordo del fuoco è irregolare, eritematoso e leggermente elevato. Successivamente, soggettivamente malato, prurito o dolore a causa di crepe.

Il corso è imprevedibile. La remissione può avvenire in pochi mesi, con l'inizio dell'estate. Le ricadute si verificano principalmente in inverno. A volte, indipendentemente dalla stagione, il processo dura a lungo. Nei casi più gravi, prurito, graffi e irritazione al contatto provocano un'eruzione cutanea diffusa e un'eruzione cutanea squamosa e lo sviluppo di forme vere o numeriche di eczema. Tuttavia, la relazione tra la forma invernale della patologia e queste due varietà rimane poco chiara..

Con una forma incrinata della malattia, lo sfondo rosso lievemente limitato della pelle è ricoperto da sottili squame poligonali traslucide e allo stesso tempo larghe di colore grigio-biancastro. Questa immagine particolare dà l'impressione di pelle screpolata. È localizzato quasi esclusivamente sulle gambe. Soggettivamente, prurito, bruciore, una sensazione di irrigidimento della pelle.

L'aspetto corneo è localizzato sui palmi delle mani e meno spesso sulla pianta dei piedi. L'ipercheratosi con profonde crepe dolorose predomina nel quadro clinico. I confini dei fuochi sono sfocati. Più preoccupato per il dolore che per il prurito. L'ammollo è estremamente raro (durante l'esacerbazione).

La forma di contatto della patologia (dermatite eczematosa, eczema professionale) si verifica sotto l'influenza di un allergene esogeno in un organismo sensibilizzato e di solito ha un carattere limitato e localizzato. Il più delle volte si trova nella parte posteriore delle mani, del viso, del collo, negli uomini - sui genitali. Il polimorfismo è meno pronunciato. Viene rapidamente curato eliminando il contatto con un agente sensibilizzante. Molto spesso il modulo di contatto è causato da allergeni professionali..

Il processo eczematoso microbico (post-traumatico, paratumatico, varicoso, micotico) si distingue per la posizione asimmetrica dei fuochi, principalmente sulla pelle degli arti inferiori e superiori. Un segno caratteristico è la presenza su uno sfondo infiltrato, insieme a aree di pianto, eruzioni pustolose, croste purulente ed emorragiche.

I fuochi sono delimitati da un bordo di epidermide esfoliata lungo la loro periferia, puoi vedere elementi pustolosi, croste impetuose. La forma della placca (a forma di moneta) è caratterizzata da una natura simmetrica generalizzata della lesione sotto forma di punti leggermente infiltrati con un leggero pianto e confini netti.

L'eczema seborroico è caratterizzato dall'occorrenza di un processo sul cuoio capelluto con successiva transizione al collo, ai padiglioni auricolari, al torace, alla schiena e agli arti superiori. La malattia di solito procede sullo sfondo della seborrea oleosa o secca, in entrambi i casi - sul cuoio capelluto. Quindi, può verificarsi il pianto, seguito dall'accumulo di un gran numero di croste sulla superficie della pelle. La pelle dietro i padiglioni auricolari è iperemica, gonfia, coperta di crepe. I pazienti lamentano prurito, dolore, bruciore. Possibile perdita temporanea di capelli.

Le lesioni possono anche essere localizzate sulla pelle del tronco, del viso e degli arti. Compaiono noduli follicolari punteggiati di colore rosa giallastro, ricoperti di squame giallastre giallastre unte. Fondendosi, formano placche con contorni smerlati. Molti dermatologi chiamano questa malattia "seborrea"..

Il processo eczematoso microbico clinico è vicino al seborroico; ha anche lesioni con bordi affilati, spesso ricoperti da croste e squame dense, giallo-verdastre e talvolta sanguinolente; più o meno pus si trova di solito sotto di loro. Dopo il peeling, la superficie è lucida, rosso-bluastra, bagnata e sanguinante in alcuni punti. Questo tipo di malattia è caratterizzato da una tendenza delle lesioni alla crescita periferica e dalla presenza di una corolla di epidermide esfoliante alla periferia. Intorno a loro ci sono le cosiddette proiezioni (piccole pustole follicolari o conflitti). Il prurito si intensifica al momento dell'esacerbazione della malattia. La malattia è spesso localizzata sulle gambe, sulle ghiandole mammarie nelle donne, a volte sulle mani. Si verifica nella maggior parte dei casi nel sito del processo pirococchi cronico ed è caratterizzato da asimmetria.

L'eczema microbico dovrebbe essere distinto dall'impetuoso derivante da una complicazione del processo eczematoso con un'infezione da pirococchi secondaria.

L'eczema del lievito è una varietà cronica di candidosi (candidomicosi, monidiasi) causata da Candida albicans, tropicalis, crusei. L'aumento dell'umidità e la ripetuta macerazione della pelle di natura meccanica e chimica, indebolita resistenza immunobiologica del corpo, alterazione del metabolismo dei carboidrati, carenza vitaminica, malattie del tratto gastrointestinale, contatto prolungato con prodotti che contengono lievito e altri fattori contribuiscono alla formazione di lesioni cutanee del lievito.

La candidosi della pelle seguita da un processo eczematoso di lievito si osserva principalmente nelle pieghe naturali (nella regione inguinale, intorno all'ano, genitali), intorno alla bocca, sulle dita. Sulla pelle iperemica appaiono vescicole piatte, flaccide, pustole, che esplodono rapidamente ed erosione. Erosioni di un colore rosso scuro con un liquido brillante, gonfiore, contorni policiclici, contorni netti e una corolla minata di epidermide macerata. Unendo l'erosione, si formano ampie aree con contorni ghirlande. Ci sono nuove eruzioni cutanee in giro. In alcuni pazienti, gli elementi sembrano lesioni eritematose solide e leggermente umide. La candidosi può influenzare separatamente le pieghe interdigitali delle mani (spesso il 3o intervallo), la testa del pene e la pelle del sacco prepuzio, palmi e suole, creste e unghie, labbra, ecc..

Secondo il decorso clinico, il tipo di patologia micotica è simile a disidrotico e microbico. Si verifica nelle persone che soffrono di micosi a lungo termine dei piedi. L'aspetto di più vescicole, principalmente sulle superfici laterali delle dita dei piedi, dei palmi e delle piante dei piedi, è caratteristico. Le bolle possono fondersi e formare cavità multicamera e bolle grandi. Dopo aver aperto le bolle, si verificano superfici piangenti, all'essiccamento di cui si formano le croste. La malattia è accompagnata da gonfiore delle estremità, prurito di vari gradi di gravità, infezione da pirococchi.

Approcci generali al trattamento dell'eczema nella pratica di un internista

L'eczema è una malattia della pelle comune, rappresentata da un polimorfismo di elementi morfologici, che si forma a seguito di un insieme complesso di fattori eziologici e patogenetici. La malattia appare a qualsiasi età, spesso procede bruscamente, meno spesso ci sono forme croniche. Questa dermatosi rappresenta il 30-40% di tutta la patologia cutanea. L'eczema è una malattia polietiologica causata da una combinazione di fattori esogeni ed endogeni ed è anche associato a processi allergici, metabolici, neurogeni, endocrini, disturbi gastrointestinali. Esogeni sono fattori chimici, biologici, batterici, fisici. Per lo sviluppo della malattia, l'esposizione ai farmaci, i prodotti alimentari, i cosmetici e le sostanze chimiche per la casa sono importanti.

L'eczema è determinato dalla presenza di elementi di vescicola raggruppati, all'apertura del quale si formano "pozzi" sierosi, simili a "bolle d'acqua bollente". La dermatosi è nota dal II secolo a.C. uh.

La reattività allergica è molto importante nello sviluppo di questa dermatosi, è la sensibilizzazione monovalente e polivalente. Spesso una reazione allergica si sviluppa in modo ritardato, a volte si verifica come immediatamente ritardata. Per sviluppare la reazione antigene - anticorpo, sono richiesti un certo ambiente umorale, un cambiamento nell'omeostasi, la presenza di spostamenti immunitari e un cambiamento nella funzione delle prostaglandine e dei nucleotidi ciclici (A. A. Kubanova). Il cambiamento nella risposta immunitaria è determinato dalla regolazione delle prostaglandine e dei nucleotidi ciclici e contribuisce allo sviluppo della reattività allergica e alla formazione di un processo eczematoso. Questo processo caratterizza il grado e la gravità delle manifestazioni cliniche della malattia..

La formazione di prerequisiti per l'insorgenza di eczema è determinata dalla presenza di una predisposizione genetica e da fattori che contribuiscono allo sviluppo di un tipo di reazione immediatamente ritardata. Viene dimostrato un aumento dell'ormone tiroideo tirocalcitonina, che stimola l'attività delle prostaglandine e dei nucleotidi ciclici, che è una reazione compensativa del corpo (A. A. Kubanova). In presenza di eczema, ci sono disturbi del sistema nervoso centrale, mentre l'attività del sistema nervoso parasimpatico prevale sui riflessi simpatici, incondizionati su quelli condizionati e un aumento della sensibilità dei recettori della pelle. L'insufficienza ipofisaria-surrenale e la maggiore sensibilità delle cellule muscolari lisce contribuiscono ad aumentare la permeabilità delle pareti vascolari. La presenza di antigeni batterici e microbici, la deficienza immunitaria, una combinazione di fattori esogeni ed endogeni influenzano lo sviluppo dell'infiammazione cronica nel derma e nell'epidermide e la formazione di complessi immunitari e la comparsa di autoanticorpi. Cambiamenti patologici in vari organi e sistemi, infiammazione cronica nella regione dermoepidermica stimolano lo sviluppo dell'eczema.

Al momento non esiste una classificazione unificata dell'eczema. Ad esempio, una delle classificazioni rappresenta tali forme di eczema: acuto, subacuto, cronico.

Yu. K. Skripkin ha proposto la seguente classificazione:

  • vero eczema, che include pruriginoso e disidrotico;
  • eczema microbico, che comprende eczema nummulare, varicoso, paratraumatico, sicosiforme, eczema dei capezzoli, seborroico, pediatrico, professionale, micotico, tilotico.

Vero eczema - è determinato dalla presenza di eritema, sullo sfondo del quale si sviluppano vescicole e microvescicole, papule, pustole. Per questo eczema, è caratteristico un polimorfismo da eruzione cutanea, accompagnato da una reazione infiammatoria dell'isola, infiltrazioni nell'area cutanea, escoriazione e presenza di forte prurito. Quando gli elementi sono aperti, si formano aree deboli con croste essudative, macerazione della pelle, squame, scarti dell'epidermide e strati corneo.

Il passaggio dall'eczema acuto a quello cronico è determinato dalla presenza di infiltrazioni tissutali gravi, dalla transizione dell'iperemia attiva a quella cronica, dalla formazione di lichenificazione, prurito costante.

Eczema pruriginoso - caratterizzato dalla presenza di elementi vescicolari papulari su una base compattata sulle superfici estensorie degli arti, curve del gomito, aree poplitee, viso e pieghe inguinali. Gli elementi non si aprono, non si formano bagnati. La malattia è cronica, accompagnata da un forte prurito. In questo caso compaiono secchezza, lichenificazione, crepe, ispessimento, desquamazione, pigmentazione della pelle.

L'eczema pruriginoso è accompagnato da un cambiamento nel sistema nervoso (disturbi del sonno, gravi reazioni nevrotiche). Nell'infanzia, la malattia è combinata con l'asma bronchiale, ha un dermografismo bianco persistente, a causa del coinvolgimento del sistema nervoso parasimpatico.

Eczema disidrotico - è determinato dall'aspetto nel palmo, nella pianta dei piedi, sulle superfici laterali delle dita di piccoli elementi vescicolari, densi alla palpazione, raggruppati, presenza di desquamazione della pelle, screpolature nel palmo. La malattia è accompagnata da forte prurito, pianto, presenza di croste emorragiche e giallastre, ha confini chiari.

Eczema microbico - si sviluppa come sensibilizzazione di un antigene microbico (streptococco, stafilococco) sullo sfondo di cambiamenti nel sistema neuroendocrino, immunitario, alterata funzionalità gastrointestinale.

La malattia è un processo asimmetrico sulla pelle delle gambe, sul dorso delle mani, sulle superfici laterali del tronco, sul cuoio capelluto. Le lesioni hanno un chiaro confine, rappresentato da microvescicole, pustole sullo sfondo di eritema, infiltrazione, croste purulente e giallastre, desquamazione. Le eruzioni cutanee si estendono spesso a tutti i tegumenti in cui compaiono croste sierose-purulente o emorragiche. Quando si rimuovono le croste, la superficie è erosione, facilmente sanguinante, con versamento sieroso. Il processo è accompagnato da forte prurito, dolore alla palpazione.

L'eczema nummulare (a forma di moneta) - è determinato da elementi eritematosi traballanti di forma rotonda, con pronunciato essudazione, infiltrazione, presenza di papule, pustole, micropustole, croste piangenti, giallastre, emorragiche sulla pelle. Con la diffusione del processo in aree sane della pelle, si formano papule, papulovesicole, macchie eritematose, che sono accompagnate da un forte prurito.

Spesso lo sviluppo dell'eczema microbico è associato a focolai di infezione cronica (colecistite, annessite, patologia ORL), malattie parassitarie (elmintiasi, giardiasi, enterobiosi, ecc.).

Eczema paratraumatico: si sviluppa sullo sfondo della patologia vascolare e in presenza di focolai di infezione nell'area di cicatrici postoperatorie, fratture ossee, osteosintesi. Allo stesso tempo, appaiono cambiamenti eritematosi e infiltrativi nell'area della ferita, più spesso in presenza di edema, con rilascio di essudato, formazione di croste giallastre-emorragiche. Possibile sclerosi superficiale della pelle e deposizione di emosiderina nei tessuti.

Eczema ipostatico (varicosio) - associato a grave patologia vascolare degli arti inferiori, vene varicose, alterazioni del tessuto trofico, ulcere trofiche, edema. Gli elementi vescicolari-pustolosi appaiono sulla pelle sullo sfondo di eritema, si formano infiltrazioni e croste di natura sierosa-purulenta. La malattia è accompagnata da prurito. Si formano anche focacce di sclerosi. Diagnosi differenziale con erisipela, mixedema pretibiale.

Eczema sicosiforme - si verifica in presenza di sicosi o con una predisposizione all'ostiofollicolite. Il processo è localizzato non solo sul viso, ma anche in luoghi di aumento della crescita dei peli (pubico, ascellare, ecc.). Sullo sfondo di iperemia e infiltrazione, appaiono papule, pustole multiple, peeling, pianto, che porta alla formazione di croste. La malattia è cronica, spesso ricorrente.

Eczema dei capezzoli - con leggera infiltrazione o sullo sfondo di grave iperemia, si sviluppa pustulazione, placche eritematiche, desquamazione appaiono, quindi, in presenza di umidità, croste, crepe con una forma di scarica sanguinolenta. Viene fatta una diagnosi differenziale con la malattia di Paget, streptostaphyloderma, eczema seborroico.

Eczema seborroico - è determinato dalla posizione sul cuoio capelluto, sul petto, sulla schiena, interscapolare, dietro l'orecchio, le pieghe nasolabiali. La malattia è caratterizzata dalla presenza di macchie eritematose rosa-giallastre, con infiltrazioni, desquamazione di un carattere finemente lamellare e squame gialle. È possibile l'essudazione sierosa-purulenta, si forma una maggiore secrezione di sebo, si formano croste sierose-purulente. Nell'area del cuoio capelluto, i capelli sono incollati all'essudato, ci sono squame, bucce, infiltrazione pronunciata. La diagnosi differenziale viene eseguita con psoriasi, privazione dell'amianto, lesione micotica, piodermite.

Eczema da bambini - appare sia in modo indipendente che sullo sfondo della dermatite atopica. La malattia si sviluppa in tenera età. Secondo le statistiche, l'eczema infantile varia dal 13% al 29% di tutte le malattie della pelle (F. A. Zverkova).

La localizzazione più comune è il viso, le guance, il cuoio capelluto, i glutei, le mani, le gambe, lo stomaco. Sulla pelle si formano macchie eritematose, aree infiltrative con papule essudative, pustole, vescicole e microvescicole. Forse la rapida formazione di croste giallastre, marroni, emorragiche, con peeling piangente, a piastra piccola e a piastra larga. Quando si rimuovono o si pettinano le croste, compaiono aree erose della pelle. In presenza di pianto, si formano focolai seborroici macchiati di eritematosi su estremità, tronco, viso. Le croste emorragiche purulente appaiono spesso sullo sfondo di gravi infiltrazioni, accompagnate da prurito da biopsia.

La malattia è una combinazione di eczema seborroico, microbico, vero. Spesso una combinazione di eczema infantile con broncospasmo, bronchite con una componente asmatoide, febbre da fieno, congiuntivite allergica.

La maggior parte dei parenti stretti o dei genitori aveva malattie allergiche. La predisposizione genetica dipende dalla presenza di un gene di risposta immunitaria, un'associazione positiva di antigeni del sistema di istocompatibilità. Allo stesso tempo, con un aumento della sintesi delle prostaglandine e uno squilibrio della prostaglandina F2a, una riduzione della prostaglandina E, viene attivata la produzione di istamina e serotonina, che contribuiscono allo sviluppo di una reazione allergica, alla comparsa di infiammazione e ad un aumento della permeabilità della parete vascolare (A. A. Kubanova).

Dall'anamnesi si rivela la presenza di tossicosi durante la gravidanza, l'alimentazione irrazionale, lo stress nervoso, le malattie madri croniche (pielonefrite, nefropatia, epatite, colecistite, diabete mellito, focolai di infezione cronica, malattie del sistema nervoso). Importanti anche per la diffusione del processo e la sua progressione sono i disturbi del tratto gastrointestinale (eccessi e discinesia della cistifellea, alterazioni del pancreas, epatite). È necessario esaminare i bambini per il trasporto di invasioni elmintiche, enterobiosi.

Nel determinare lo stato immunitario, vengono rilevati deficit immunitario e presenza di anticorpi verso antigeni stafilococcici e streptococcici (F. A. Zverkova).

Le forme più comuni di eczema nell'infanzia sono il vero eczema, seborroico, microbico, disidrotico. Una diagnosi differenziale deve essere effettuata con dermatite atopica, psoriasi, dermatite da contatto, streptostaphyloderma, toxicoderma, lesioni cutanee micotiche, prurito, dermatite erpetiforme Dühring.

Eczema professionale: si sviluppa in presenza di allergeni industriali (chimici, batteriologici, ecc.) E di un cambiamento nella reattività allergica del corpo.

Gli allergeni professionali sono indurenti amminici, adesivi sintetici, parafenilendiammina, dinitroclorobenzene, resine epossidiche, fenolo formaldeide, penicillina e antibiotici semisintetici, sali di metalli pesanti, trementina e suoi derivati, composti di mercurio, leghe di metalli preziosi e semipreziosi, ecc..

Con l'eczema professionale, una reazione ritardata di tipo si sviluppa in una sostanza che viene utilizzata nella produzione ed è un allergene professionale. Inoltre, la malattia professionale non si sviluppa in tutti i lavoratori dell'impresa, ma quando cambia la reattività del corpo. Il processo infiammatorio si manifesta dopo un certo periodo di tempo con costante contatto con le sostanze. Sensibilizzazione crociata possibile a contatto con diversi allergeni professionali. I più sensibili allo sviluppo dell'eczema professionale sono i lavoratori in impianti metallurgici, impianti chimici, prodotti farmaceutici, industrie alimentari.

Il quadro clinico dell'eczema professionale è abbastanza vario. L'eritema con alterazioni del tessuto infiltrativo, edema, eruzioni papulopustolari, croste sierose-essudative, pianto, erosione si sviluppa sulla pelle. Il processo è accompagnato da un forte prurito. L'eczema professionale è spesso complicato dall'aggiunta di un'infezione piogenica, che aggrava il decorso della malattia, favorisce la formazione di croste purulente, emorragiche, la diffusione di pustole, vescicole, che tendono ad aprirsi e formare aree umide con versamento sieroso, vescicole e vescicole. In questo caso, si sviluppano linfoadenite, linfangite e aumento della temperatura corporea. Il quadro clinico della malattia dipende dal grado di reattività allergica. Con la scomparsa del fattore eziologico, la malattia si risolve abbastanza rapidamente.

L'eczema professionale è spesso accompagnato da alterazioni respiratorie, broncospasmo, rinite allergica, congiuntivite allergica ed è una conseguenza di dermatite allergica, tossicoderma. La diagnosi di eczema professionale non viene effettuata durante l'esame iniziale del paziente, poiché sono necessari un monitoraggio dinamico delle manifestazioni cliniche del processo e sono necessari ulteriori metodi di esame. I più comuni sono metodi allergologici, immunologici, di diagnostica funzionale.

I pazienti con eczema professionale sono esaminati per disabilità, il grado di disabilità è determinato dalla malattia professionale.

Trattamento

Il trattamento dell'eczema viene eseguito in modo completo, tenendo conto della forma e dello stadio della malattia, nonché della gravità del processo. Assicurati di tenere conto delle condizioni degli organi e dei sistemi interni. La terapia complessa di varie forme di eczema comprende una combinazione di terapia iposensibilizzante, farmaci disintossicanti, piccole dosi di farmaci steroidi, sedativi, farmaci per la correzione delle alterazioni del tratto gastrointestinale, vitamine del gruppo B, terapia antibatterica, immunomodulatori e farmaci immunocorrettivi, farmaci antinfiammatori non steroidei, farmaci angioprotettivi. È anche necessario utilizzare mezzi esterni, tecniche fisioterapiche.

Terapia sistemica

La terapia desensibilizzante e iposensibilizzante comprende preparazioni di calcio (cloruro di calcio e gluconato di calcio), che vengono utilizzate sia per via parenterale che orale; soluzione di tiosolfato di sodio per via endovenosa (fino a 20 iniezioni) o per via orale; per via endovenosa, una soluzione di gocciolamento da 200-400 ml di emodesi (4-8 infusioni). I polisorbenti includono Polyphepan, carbone attivo, Enterodesum, Enterosgel.

Uso obbligatorio di H1-bloccanti dell'istamina (antistaminici) - somministrazione parenterale di clemastina, difenidramina, cloropiramina (fino a 20 iniezioni), in combinazione con l'assunzione di N bloccanti1-recettori dell'istamina, bloccanti dell'istamina H.1-bloccanti con attività antiserotoninica o stabilizzanti dei mastociti, ad esempio ebastina.

Nei casi più gravi, vengono utilizzati farmaci corticosteroidi: una soluzione di betametasone (Diprospana) 1,0 ml (1 volta in 10 giorni, 4 iniezioni in totale), prednisone endovenoso, 30-60 mg iv o 30–35 mg per via orale fino a quando non si ottiene un effetto clinico, seguito da una diminuzione di 0,5 mg una volta ogni 3-5 giorni fino al completo ritiro.

La nomina di agenti immunomodulanti e immunocorrettivi (soluzioni di Splenin, Gumizol, estratto di placenta, Plazmol, vitreo, Imunofan, immunoglobulina, Mielopide, Timalin, Timogen, Taktivin); farmaci orali (Likopid, Kemantan, Glyciram, nucleonato di sodio, Polyoxidonium, Leukinferon, farmaci interferone, Diutsifon, Dimotsipon, Avlosulfon, dapsone). Per la correzione di IgE e IgG utilizzare l'istaglobulina I / O 0,25, 0,4, 0,6, 0,8, 1 - fino a 2 ml in 2-3 giorni.

Vengono utilizzate le vitamine B.1, NEL6, NEL12, NEL15, A, E, C, pantotenato di calcio, acido folico, essenziale.

In presenza di un processo microbico purulento, vengono utilizzati agenti antibatterici con inoculazione preliminare della flora e determinazione della sensibilità - antibiotici ad ampio spettro (penicilline potenziate e antistaphylococcal, cefalosporine di generazione I e II, aminoglicosidi, macrolidi, fluorochinoloni, ecc.).

Dei sedativi, è consigliabile utilizzare tranquillanti e antidepressivi, in particolare antidepressivi triciclici con attività antistaminica (doxepin, ecc.).

Farmaci usati che influenzano la sintesi di prostaglandine - farmaci antinfiammatori non steroidei (ibuprofene, indometacina, diclofenac, ecc.) E angioprotettori - xantinolo nicotinato, pentossifillina, dipiridamolo, ecc..

In letteratura (Yu. K. Skripkin), l'uso di Prodigiosan, Pyrogenal è indicato, tuttavia, dovrebbero essere usati con grande cautela.

In alcuni casi, è consigliabile prescrivere enzimi gastrointestinali; in presenza di disbiosi, gli eubiotici vengono utilizzati di conseguenza. Dagli agenti biostimolanti vengono utilizzate tinture di eleuterococco, aloe, ginseng, aralia, pantocrina, ecc..

Trattamento locale

Il trattamento esterno è determinato dal quadro clinico dell'eczema.

In presenza di pianto, le lozioni sono prescritte da una soluzione di nitrato d'argento, una soluzione di tannino, inoltre, è razionale utilizzare gel ad asciugatura rapida - dimetindene (il gel Fenistil ha anche un effetto anestetico locale), soluzioni di furacilina, diossidina, blu di metilene, una soluzione di permanganato di potassio, clorexidina (Gibitan), 0,5% di resorcinolo, 2% di acido borico.

All'escoriazione, le croste vengono applicate con coloranti all'anilina (Fukortsin, verde brillante).

Per i cambiamenti essudativi, vengono utilizzati aerosol di Polcortolone, Oxycort, Oxycyclozole, Panthenol, Aekol, Levovinisol. Per formare croste si possono utilizzare le seguenti paste: 2% borico / 5% catrame, 2% borico / 5% (fino al 10-20%) naftalano, 5% ASD, zinco, nonché paste con antibiotici, 2-5% ittiolo, 2-5% di zolfo, acido salicilico.

Si usano pomate steroidi: Celestoderm-B, Lokasalen, Lorinden A, C, Belosalik, Belogent, Beloderm, Diprosalik, Diprogent, Ultralan, Polcortolone (unguento), Prednisolone (unguento), Idrocortisone (unguento), Betnovate, Kuytiv, Dermit Elokom, Advantan, Apulein, Flucinar, Fluorocort, Lokacorten, Gyoksizon, Triderm, ecc..

Insieme agli unguenti steroidei, viene prescritto dimetenden (gel di Fenistil) per un inizio più rapido dell'effetto, nonché allo scopo di asciugare o, al contrario, idratare.

Fisioterapia

La fisioterapia è prescritta in combinazione con il trattamento indicato. Un laser al neon-elio (lunghezza d'onda 0,632 nm) viene utilizzato direttamente sulle lesioni (anche per via endovenosa, indiretta) con l'applicazione preliminare di una soluzione all'1% di blu di metilene e somministrazione orale di Anavenol, Redergin.

L'uso della fototerapia selettiva, delle radiazioni UV locali e generali è efficace. Possibile trattamento di agopuntura.

Di grande importanza sono la terapia termale, la talassoterapia balneale, soprattutto in estate. Il soggiorno più efficace sulla costa della Crimea nel Mar Nero, nel Caucaso, nelle località del Territorio di Krasnodar, Transbaikalia, Territorio dell'Altai, Azerbaigian, Mediterraneo, Mar Morto.

È importante limitare le procedure idriche, osservare le regole igieniche, un regime razionale, l'esclusione dei sovraccarichi neuro-emotivi, un'adeguata attività fisica e il sonno completo. Una dieta ipoallergenica a base di latte e verdura è una misura preventiva necessaria per prevenire lo sviluppo e l'esacerbazione dell'eczema. Sono anche necessari il trattamento di malattie concomitanti, la normalizzazione della funzione del tratto gastrointestinale, l'esclusione del contatto con vari allergeni, prodotti chimici domestici, prodotti sintetici e di lana..

I pazienti con eczema devono essere registrati presso il dermatologo regionale.

Letteratura

  1. Allergodermosi nei bambini: clinica, terapia, organizzazione del follow-up e prevenzione: metodo, raccomandazioni di Sverdlovsk NIKVI (autore: N. P. Toropova et al.) Sverdlovsk, 1990. 65 p..
  2. Anthonyev A.A. Candidosi della pelle e delle mucose // A.A. Anthonyev, L.A. Bulvakhter, L.K. Glazkova, I.I. Ilyin M.: Medicine, 1985. 160 s 1.l.
  3. Arzumanyan V.G. Funghi simili a lieviti sulla pelle di pazienti con dermatite atopica / B. G. Arzumanyan, M. A. Mokronosova, T. M. Samuilova, V. B. Gervaziev // ZhMEI. 1998. No. 3. p. 10-13.
  4. Kubanova A. A. Lo stato del sistema immunitario nei pazienti con eczema / A. A. Kubanova, L. L. Vasilieva, L. V. Alekseeva, N. G. Dmitrieva // Tomsk State University Journal. Dermatol. venerol. 1983, n. 8. P. 16–19.
  5. Kubanova A. A. Il valore delle violazioni della reattività immunologica, il rapporto tra il livello di nucleotidi ciclici e prostaglandine nella patogenesi e nella clinica del vero eczema e correzione terapeutica: Diss.. Dr. med. scienze. M., 1986. 240 s.
  6. Chalimova R.A. Coagulabilità del sangue e fibrinolisi nell'eczema // Tomsk State University Journal. Dermatol. venerol. 1975. N. 4. P. 54–57.
  7. Asma bronchiale di Chuchalin A.G. M.: Medicina, 1985.157 s..

A. A. Danilova, candidato alle scienze mediche

TSNIKVI del Ministero della Salute della Federazione Russa, Mosca

Eczema cronico: sintomi, diagnosi e trattamento

Ultimo aggiornamento: 14/01/2020

Una delle malattie della pelle più comuni è l'eczema. Ci sono molte ragioni per la sua insorgenza: pertanto, l'eczema è chiamato malattia multifattoriale..

Un altro del suo "inganno": non si sa mai con certezza se la malattia sia stata curata. L'eczema può tornare in pochi mesi e in pochi anni e può svilupparsi in una malattia cronica.

Perché l'eczema diventa cronico

Proprio come l'eczema si verifica a causa di vari fattori - riduzione dell'immunità, allergie, stress, malattie - così il suo sviluppo in forma cronica è associato a vari motivi.

Supponiamo che tu sia stato trattato per l'eczema, che è apparso a seguito di una reazione allergica a qualcosa, e nel processo di recupero, le cellule hanno iniziato a rispondere ad altri stimoli esterni. E ora hai una nuova allergia, che si manifesta sotto forma di eczema.

Quindi, l'eczema cronico può verificarsi nei seguenti casi:

  • violazione del trattamento della sua forma acuta,
  • igiene personale,
  • non mantenere una dieta,
  • riduzione dell'immunità,
  • reazione allergica,
  • malattie degli organi interni,
  • predisposizione genetica.

Sintomi di eczema cronico

  • Ispessimento della pelle in luoghi di irritazione
  • Sensazione di secchezza, oppressione, screpolature sulla superficie della pelle
  • Prurito persistente
  • Durante le esacerbazioni, l'aspetto dell'essudato (scarico liquido) a causa del quale si formano le aree piangenti della pelle con ascessi.
  • Il decorso della malattia è ondulato: si alternano remissioni e recidive

La forma cronica è caratterizzata da frequenti esacerbazioni, soprattutto in inverno, quando la pelle è costantemente a contatto con i vestiti e irritata. Spesso l'eczema è localizzato simmetricamente: su entrambe le braccia e le gambe, accade sul collo.

Pronostici per l'eczema cronico

A causa del fatto che la malattia è incline alla ricaduta, è difficile parlare di una piena guarigione. Tuttavia, è possibile ridurre la probabilità di esacerbazioni eseguendo misure preventive e osservando il regime prescritto per il paziente.

Principi per il trattamento dell'eczema cronico

La forma cronica è difficile da trattare: dovrebbe essere prescritta dopo una diagnosi individuale e identificare la causa esatta della malattia. La terapia si rivolge ai seguenti aspetti:

Trattamento farmacologico

Ai pazienti vengono prescritti pomate, creme; durante il periodo di esacerbazione, vengono utilizzati composti potenti, ad esempio unguento di dermoveyt. Dopo il passaggio al Lokoid, Advantan è possibile. Attenzione, il medico dovrebbe prescrivere il farmaco.

È molto importante seguire l'intero ciclo di trattamento e non smettere di usarlo immediatamente dopo che i sintomi sono stati alleviati!

Il trattamento dell'unguento è combinato con la nomina di antistaminici, farmaci antimicrobici o ormonali di azione sistemica.

Dieta

A causa di malattie del tratto gastrointestinale, può verificarsi esacerbazione dell'eczema cronico, quindi è molto importante monitorare le condizioni del corpo, per evitare di mangiare prodotti allergenici.

Limita i cibi affumicati, i pesci grassi, gli agrumi, i pomodori, le carote, i funghi, le noci, i dolci, le spezie nella tua dieta. Prova a mangiare cereali sani, latticini, cavoli, patate, mele verdi: il menu dovrebbe contenere latticini e prodotti vegetali. È meglio cucinare o stufare il cibo piuttosto che friggere.

Raccomandazioni preventive

  • Segui il regime, mantieni uno stile di vita sano ed evita lo stress.
  • • Cercare di evitare il contatto eccessivo della pelle colpita con prodotti per la pulizia della casa e indumenti sintetici..
  • Segui le condizioni della pelle: una maggiore secchezza porta alla formazione di crepe e prurito, quindi la cura dovrebbe essere regolare. Scegli il prodotto giusto, ad esempio La Cree Sensitive Skin Cream. Il prodotto ha una composizione non ormonale, i componenti naturali fermano efficacemente l'eruzione cutanea e l'eczema, satura e idrata la pelle, allevia il prurito e l'infiammazione. La Cree è adatto per l'uso quotidiano, anche per la pelle delicata del bambino.
  • Durante il periodo di esacerbazione, proteggere l'area interessata dalla luce solare per evitare ustioni e pigmentazione. Durante la remissione, anche una moderata scottatura solare è benefica..

Ricerche cliniche

Lo studio clinico dimostra l'elevata efficienza, sicurezza e tolleranza dei prodotti di La Cree TM per la cura quotidiana della pelle con dermatite atopica lieve e moderata e nel periodo di remissione, accompagnata da una diminuzione della qualità della vita dei pazienti. Come risultato della terapia, una diminuzione dell'attività del processo infiammatorio, una diminuzione della secchezza, prurito e desquamazione.

Crema comprovata per pelli sensibili:

  • riduce il prurito e l'irritazione;
  • allevia il rossore;
  • idrata e cura delicatamente la pelle.

Le proprietà dei prodotti LA-KRI sono confermate da uno studio clinico condotto in collaborazione con l'Unione dei pediatri di San Pietroburgo in Russia.

Elmira Isakova (flap.rf)

“Abbiamo usato la crema La Cree per la dermatite atopica in un bambino. Per una forma grave, ovviamente, questa serie non è prevista, ma arrossamenti leggeri e prurito allevia. L'odore è molto gradevole, fresco.

Lei stessa ha usato la crema un paio di volte con punture di zanzara. Graffiato a lungo, non riusciva a dormire, e dopo la crema il prurito se ne andava, dormiva con calma. In molte farmacie c'è un prezzo medio. Consiglia!"

Margarita Chuprakova (flap.rf)

“Il mio bambino, come probabilmente tutti i neonati, ha una felpa. Il nostro pediatra ha consigliato la crema La Cree, poiché è adatta ai bambini da zero. La crema è piacevole al tatto, composta da ingredienti naturali e la cosa più piacevole che non provoca allergie. Soddisfatto del risultato della crema)) la nostra felpa passa rapidamente ".