Cause di gonfiore del viso e degli occhi

Cliniche

Una faccia gonfia al mattino non fa piacere a nessuno. Nella maggior parte dei casi, una persona stessa conosce la causa di un fenomeno così spiacevole, ad esempio una vacanza prolungata alla vigilia o lacrime abbondanti dopo problemi domestici. Ma succede anche che non c'erano feste, niente stress, ma c'era un brutto gonfiore del viso, e mi dava fastidio regolarmente. Le principali cause di gonfiore del viso e degli occhi sono sempre la ritenzione di liquidi nei tessuti del tessuto sottocutaneo. Ma una varietà di fattori può provocare stagnazione. In ogni caso, il gonfiore sul viso non dipinge nessuno e indica una violazione nel corpo, quindi è importante non solo rimuoverli o mascherarli, ma eliminare la vera causa.

Nota: il gonfiore delle palpebre superiori e le borse sotto gli occhi si formano se il volume del fluido trattenuto nel corpo supera i tre litri. Un tale stato non può passare senza conseguenze per l'intero organismo, specialmente se persiste per un lungo periodo. Ecco perché, se il viso si gonfia regolarmente, è estremamente imprudente da parte del paziente allontanarsi da questo segnale di allarme e non andare dal medico.

Ciò che provoca gonfiore sul viso

Se gli occhi e il viso sono gonfi, le cause possono essere patologiche o fisiologiche. Le cause patologiche sono le malattie degli organi interni o degli organi visivi, che sono accompagnate da un deflusso fluido alterato e dalla sua ritenzione nel corpo. Molto spesso sono i seguenti:

  • Disfunzione renale.
  • Ipertensione arteriosa.
  • Insufficienza epatica.
  • Cuore e malattie vascolari.
  • Patologie della ghiandola tiroidea e del sistema endocrino nel suo complesso.
  • Disturbi metabolici - carenza vitaminica o ipervitaminosi.

Ma a volte il viso può gonfiarsi anche in una persona sana, in questo caso parlano di edema fisiologico sotto o sopra l'occhio e sul viso. Perché possono sorgere:

  • Una dieta rigida con una forte restrizione dietetica, la fame per vari motivi.
  • Mancanza cronica di sonno.
  • Stress, lacrime, tensione nervosa.
  • Affaticamento degli occhi.
  • Prodotti per il trucco o la cura selezionati in modo errato.

Alcune donne hanno facce gravemente gonfie prima di iniziare le mestruazioni. Nei bambini, il gonfiore è spesso accompagnato da raffreddori causati da virus o infezioni batteriche. Per determinare esattamente la causa del gonfiore del viso, è meglio andare in studio o invitare uno specialista a casa. Se questo è impossibile per qualche motivo, è necessario prestare attenzione ad altri sintomi che accompagnano gonfiore e gonfiore del viso e degli organi della visione.

Altri sintomi e segni di gonfiore del viso

Dai sintomi associati, è possibile determinare quali malattie sono diventate le cause dell'edema. Considera quali sono i segni e i fenomeni più comuni dello sviluppo di cui patologie e disturbi possono indicare:

  • Gonfiore denso e indolore sul viso e intorno agli occhi, che si forma nel tardo pomeriggio, cianosi della pelle, mancanza di respiro sono possibili segni di malattie cardiache. In questo caso, contattare un cardiologo.
  • Se i tuoi occhi si gonfiano dopo una notte di sonno, il problema potrebbe essere il malfunzionamento dei reni o l'abuso cronico di alcol. Il gonfiore è morbido, acquoso, mobile e la pelle del viso acquisisce una tinta gialla. Per rimuovere tale gonfiore, sarà necessario regolare lo stile di vita e il regime alimentare, in caso di insufficienza renale, sottoporsi a un trattamento adeguato da un nefrologo.
  • L'alta pressione provoca l'accumulo di liquido non solo sul viso, ma anche sugli arti. Allevia il gonfiore con l'ipertensione è possibile solo con l'aiuto di farmaci speciali che dilatano i vasi sanguigni, accelerano la circolazione sanguigna e hanno un effetto diuretico. Si raccomanda inoltre di limitare l'assunzione di liquidi..
  • Nell'edema allergico si notano i seguenti fenomeni: arrossamento della pelle, prurito, bruciore, eruzioni cutanee e desquamazione. La dispnea si sviluppa spesso, compaiono lacrimazione, naso che cola e tosse. I motivi possono essere alcuni farmaci e prodotti alimentari, cosmetici, fumi di sostanze chimiche, persino acqua di bassa qualità, ad esempio con cloro. In casi gravi di allergie, il paziente inizia a soffocare, può perdere conoscenza e cadere in coma. Con i sintomi in rapida crescita delle allergie, chiamare un medico il prima possibile.
  • Con patologie vascolari, spesso, oltre all'edema, è visibile una rete capillare rossa negli occhi e sulla pelle del viso, si formano lividi sotto gli occhi e possono verificarsi vertigini e mal di testa.
  • Se gli occhi sono rossi, gonfi, acquosi, appaiono secrezioni purulente, l'acuità visiva è compromessa, molto probabilmente stiamo parlando di malattie oftalmiche causate da infezione. Cosa fare e come trattare l'edema insieme ad altri sintomi spiacevoli, un optometrista ti dirà dopo l'esame e la determinazione del tipo di infezione.
  • Le malattie infettive della cavità orale e del tratto respiratorio superiore, tra le altre patologie, possono provocare gonfiore degli occhi e del viso. Carie, tonsillite, faringite, sinusite sono spesso accompagnate da gonfiore e gonfiore intorno agli occhi, sul ponte del naso, sulle tempie, sui linfonodi cervicali. Il trattamento in questo caso richiede un trattamento completo.

Come affrontare l'edema

La scelta di un decongestionante efficace dipende dalla causa del gonfiore. Vengono utilizzati sia farmaci farmaceutici che ricette di medicina tradizionale, varie procedure di fisioterapia saranno una buona aggiunta. Ma non dovresti provare tutti i mezzi offerti in una volta. L'effetto desiderato si ottiene solo con azioni coerenti e coordinate. Le regole di base del trattamento sono le seguenti:

  • Con patologie a carico di reni, fegato, vasi sanguigni, sottoporsi all'esame necessario e iniziare un trattamento complesso della malattia di base. Man mano che le funzioni degli organi interni vengono ripristinate, anche il gonfiore scompare. Un buon aiuto sarebbe la terapia dietetica, l'attività fisica, stimolando il deflusso di sangue e linfa.
  • Le malattie del sistema endocrino richiedono un trattamento più complesso ea lungo termine. Ripristinare gli ormoni non è così facile, soprattutto negli anziani. Diverse fitopreparazioni che possono essere utilizzate a lungo senza effetti collaterali pronunciati aiuteranno qui. Con il diabete, la dieta è estremamente importante..
  • Il trattamento dell'edema allergico, come menzionato sopra, si basa principalmente sul rilevamento di un allergene irritante. Eventuali antistaminici alleviano le condizioni del paziente solo temporaneamente, ma non danno un effetto terapeutico duraturo. Pertanto, un paziente incline a reazioni allergiche dovrebbe sempre avere un foglio con un elenco di sostanze pericolose, è anche necessario inserire una voce appropriata nella cartella clinica.
  • Anche il dolore e il gonfiore con infiammazione degli occhi o infezioni del tratto respiratorio superiore vengono eliminati durante il trattamento complesso. Vengono utilizzati farmaci antibatterici e antinfiammatori di azione sistemica e agenti topici: varie soluzioni e liquidi per lavaggio, risciacquo, impacchi e lozioni.

Le farmacie offrono una vasta gamma di diuretici diversi. Alcuni di loro sono piuttosto aggressivi sul corpo, hanno una lunga lista di controindicazioni ed effetti collaterali. Pertanto, è possibile ricorrere a una soluzione medica al problema solo dopo aver esaminato un medico.

Con edema grave, il medico può prescrivere uno dei seguenti farmaci:

Cosa raccomanda la medicina tradizionale?

Il diuretico più semplice, economico e sicuro è la verdura fresca o la frutta fresca. Le persone esperte raccomandano di combinare un quarto di tazza di succo appena spremuto di carote, cetrioli, sedano e limone. Mescola la miscela risultante, aggiungi 50 ml di acqua calda e bevi a stomaco vuoto. Se esegui questa procedura ogni giorno per tre settimane, puoi eliminare non solo il gonfiore del viso, ma anche pulire l'intestino e la pelle da tossine e tossine, perdere fino a 3 kg di peso in eccesso.

Inoltre, nella lotta contro l'edema, tali ricette aiuteranno:

  • Infuso di menta piperita. Macina la menta fresca o secca. Fresco avrà bisogno di due manciate, essiccato - due cucchiai. Piega la menta in un thermos e versa 500 ml di acqua bollente, chiudi, lascia per un'ora. Infuso teso da bere in forma calda a piccoli sorsi durante il giorno. Questo prodotto è adatto per il controllo dell'edema nei bambini e nelle donne in gravidanza..
  • Semi di lino. Un cucchiaio di semi viene versato in una ciotola, versato con un litro di acqua, posto su un fuoco, portato a ebollizione e cotto per un quarto d'ora. Quindi coprire e lasciare fermentare per un'ora. L'infuso viene drenato e assunto per tutto il giorno in piccole porzioni in una forma calda. I semi possono essere avvolti in una garza e applicati all'edema per un quarto d'ora come impacco. Il corso del trattamento dura due settimane o fino a quando l'edema non viene completamente eliminato se non sono trascorsi dopo 14 giorni.
  • Uva ursina. Due cucchiai di bearberry vengono versati in 500 ml di acqua calda, coperti e insistiti per mezz'ora. Quindi la miscela viene agitata, filtrata. L'infusione viene presa tre volte al giorno per un terzo di un bicchiere, il corso del trattamento dura 14-21 giorni.

Trattamenti cosmetici e spa contro il gonfiore del viso

Se hai bisogno di eliminare rapidamente e radicalmente l'edema fisiologico o correlato all'età sotto gli occhi e sul viso, puoi sempre andare nelle stanze e nelle spa di cosmetologia. Oggi, vengono proposte una serie di procedure efficaci che utilizzano varie attrezzature e cosmetici per combattere eventuali difetti di aspetto. Cosa può fare un'estetista in assenza di controindicazioni e solvibilità del cliente:

  • Darsonvalizzazione. La pelle pulita viene trattata con correnti ad alta frequenza. Di conseguenza, viene attivato il drenaggio linfatico, la congestione viene eliminata, i tessuti sono saturi di ossigeno, sembrano sani e in forma.
  • Miolifting. Aiuta se il gonfiore del viso è causato dal rilassamento del tessuto muscolare dopo una lesione, un intervento chirurgico o a causa di cambiamenti legati all'età. Gli scarichi dosati di corrente agiscono sulla pelle e sui muscoli, il che rende i tessuti in tono e migliora la loro alimentazione.
  • Mesoterapia Questo metodo consiste nell'iniezione sottocutanea di soluzioni speciali che stimolano i processi metabolici e saturano i tessuti con ossigeno e oligoelementi. Immediatamente dopo la procedura, il gonfiore può aumentare. Questa è una reazione naturale dei tessuti alle iniezioni. Ma pochi giorni dopo il completo recupero, il contorno del viso e degli occhi si restringe, il gonfiore scompare, la pelle diventa elastica, elastica, bella anche il colore.

Tutte le procedure hanno controindicazioni e devono essere eseguite solo da un artigiano qualificato ed esperto. Dopo le procedure nella spa, è indispensabile seguire tutte le raccomandazioni di uno specialista al fine di ridurre al minimo la probabilità di effetti collaterali e ottenere il risultato atteso.

Cos'altro può essere fatto

Alcuni consigliano come emergenza lubrificare le aree problematiche con unguento contro le vene varicose e persino contro le emorroidi. Tali prodotti contengono principi attivi che stimolano la circolazione sanguigna ed eliminano il ristagno nei tessuti. I più efficaci sono Unguento eparina, Troxerutin, Troxevasin, Relief pro. Applicare unguenti con uno strato sottile sulla pelle pulita e asciutta, senza sfregare o allungare. Se lo fai 4-5 volte al giorno, per diversi giorni, gonfiore, gonfiore, lividi sotto gli occhi e il viso scompaiono in 2-3 giorni. Ma non è consigliabile utilizzare tali strumenti costantemente per combattere il gonfiore, poiché sono progettati per risolvere problemi completamente diversi.

In assenza di eruzioni cutanee infiammate, abrasioni e graffi sulla pelle, puoi provare a rimuovere il gonfiore con impacchi di soda. Per fare questo, il bicarbonato di sodio viene sciolto in acqua calda al ritmo di mezzo cucchiaino per ogni 200 ml di liquido. Nel liquido risultante, i tamponi di cotone o i tagli di garza vengono inumiditi e applicati alle aree problematiche del viso. Comprime la presa per almeno quindici minuti sul viso, quindi assicurati di risciacquare il viso con acqua fresca e pulita, asciugarlo e applicare una crema idratante o nutriente sulla pelle in modo che non si asciughi.

E l'ultima, ma anche una raccomandazione molto importante: non dimenticare di monitorare la tua dieta e il tuo stile di vita durante il trattamento dell'edema. Il sale dovrebbe essere limitato, anche nei cibi pronti. Devi escludere:

  • conserve alimentari e sottaceti;
  • formaggi piccanti, grassi e salsicce;
  • fritto, in salamoia, pepato;
  • cioccolato e pasticcini con creme grasse;
  • bevande gassate.

Latte acido e prodotti lattiero-caseari, frutta e verdura fresche aiuteranno nella lotta contro l'edema. Si consiglia inoltre di non utilizzare nulla due ore prima di coricarsi, di smettere di usare gadget mobili, tablet, laptop, computer e di spegnere la TV un'ora prima di coricarsi. Dovresti dormire su un cuscino rialzato, puoi mettere un rullo speciale. Tutte queste misure aiuteranno a prevenire la ritenzione di liquidi nel corpo, nonché il gonfiore degli occhi e del viso..

Pertanto, il gonfiore degli occhi e del viso viene spesso riscontrato da persone di qualsiasi età. Ciò è dovuto agli effetti negativi di fattori esterni, un gran numero di allergeni, irritanti, malnutrizione e malattie croniche. Puoi combattere il gonfiore con i farmaci, con l'aiuto della fisioterapia o dei servizi di un cosmetologo, nonché con rimedi popolari comprovati. È importante che il paziente capisca che non solo i sintomi esterni, ma anche la loro causa dovrà essere eliminata. E per questo avrai sicuramente bisogno dell'aiuto di un medico e di un esame completo.

Labbra gonfie: cause e modi per alleviare il gonfiore

Le labbra gonfie richiedono un'attenzione speciale. Questo fenomeno significa quasi sempre che si verificano gravi malfunzionamenti nel corpo. Pertanto, il gonfiore delle labbra è un certo segnale che richiede una visita medica urgente. Per quali motivi si verifica l'edema delle labbra, quali malattie sono i colpevoli del suo aspetto, come sbarazzarsene?

Cause di edema del labbro superiore

L'edema è una reazione del corpo a qualsiasi stimolo ed effetto meccanico. Sintomo può anche significare lo sviluppo di alcune malattie..

Le principali cause di edema del labbro superiore.

Reazione allergica. È caratterizzato dall'ipersensibilità del corpo a una particolare sostanza irritante (polvere, polline di piante, peli di animali, farmaci, cibo, ecc.). La reazione si verifica immediatamente dopo il contatto con l'allergene o dopo 3-6 ore. Inoltre, ci sono sintomi di accompagnamento sotto forma di lacrimazione, naso che cola, arrossamento degli occhi.

Cattivi cosmetici decorativi, violazioni dell'igiene.

Malattie dentali, stomatite, dentizione, flusso. Se, insieme al labbro superiore, la guancia si gonfia, la causa principale del sintomo è la parodontite. La malattia è una complicazione di lesioni dentali, carie e procedure dentali mal eseguite. Di conseguenza, il processo infiammatorio passa alla guancia e al labbro. In questo caso, si avverte un forte dolore nell'area del dente interessato, c'è gonfiore delle gengive, un aumento della temperatura corporea.

Malattia infettiva o virale su uno sfondo di alta temperatura corporea, effetti di ipotermia, congelamento, caldo.

Neurite del nervo facciale. Accompagnato da edema e intorpidimento del labbro superiore.

Chirurgia (plastica sul viso) e lesioni (mordere il labbro superiore, danni alle labbra con uno stecchino, filo interdentale, piercing, ustioni).

Se l'edema del labbro superiore è accompagnato da dolore, quindi, probabilmente, si sviluppa un processo infiammatorio a causa di traumi, presenza di ulcere, acne cistica, ferite, abrasioni. Il dolore può essere associato a un processo infettivo. Dopotutto, abrasioni, ferite aperte sono un ambiente eccellente per l'ingresso e la riproduzione dei microbi. Oltre all'edema e al dolore, il paziente ha un aumento della temperatura corporea, intorpidimento della pelle, un odore sgradevole dalla cavità orale. Se il trattamento non viene avviato in tempo, il processo infiammatorio andrà ai tessuti vicini e porterà a complicazioni..

Quando il labbro superiore è gonfio, la periostite si sviluppa dall'interno - un processo infiammatorio nel periostio e nei tessuti della mascella ossea. Complicato da suppurazione, ascessi, necrosi tissutale. Le cause della malattia sono procedure dentali insufficienti, trattamento antisettico improprio, installazione di un sigillo. Edema labiale accompagnato da arrossamento e gengive gonfie.

Nei bambini, può comparire un sintomo a causa dello sviluppo di stomatite, una reazione allergica, lesioni patologiche di denti e gengive, contusione, malfunzionamenti del tratto gastrointestinale.

Cause di gonfiore delle labbra inferiori

Come per il labbro superiore, le cause dell'edema inferiore sono.

I fattori patologici includono malattie di natura infettiva e non infettiva. It:

ARVI, ARI, herpes;

cheilite (una rara malattia infiammatoria della mucosa e bordo rosso delle labbra);

Una reazione allergica si manifesta in alimenti, medicine, cosmetici. Accompagnato da edema e intorpidimento del labbro inferiore.

I fattori traumatici includono:

morso costante delle labbra;

una bruciatura risultante dall'esposizione alle radiazioni ultraviolette dopo aver consumato bevande e cibi caldi;

urto, graffio, foratura;

piercing, tatuaggio, trucco permanente, chirurgia, anestesia.

La carenza di vitamina B e C porta all'edema del labbro inferiore. La carenza di vitamina si verifica a causa della fame, aderenza a diete monocomponenti rigide.

Un aumento dell'area sotto il labbro può indicare lo sviluppo di stomatite aftosa (infiammazione della mucosa orale), fibroma (neoplasia benigna), angioedema (Quincke).

Se l'edema ha toccato sia le labbra che il mento, questo indica un ascesso della mascella inferiore causato da lesioni alla polpa dentale.

Il gonfiore della parte interna del labbro indica un blocco delle ghiandole salivari. C'è un sintomo con frequente morso di guance, labbra, piercing.

La causa del gonfiore delle labbra può essere la ritenzione di liquidi nel corpo (di solito osservata durante la gravidanza), trasfusioni di sangue, malattie del fegato, reni, cuore e vasi sanguigni. In questo caso, il sintomo si estende non solo al labbro inferiore, ma anche al labbro superiore.

Come rimuovere rapidamente l'edema?

L'edema causato da un livido o una lesione (senza crepe, abrasioni) viene eliminato applicando un impacco freddo, necessariamente avvolto in un panno pulito. Tienilo per un quarto d'ora. L'impacco consente di rallentare il flusso di sangue nell'area danneggiata e di alleviare rapidamente il gonfiore, alleviare il dolore.

Come rimuovere l'edema delle labbra in presenza di abrasioni e ferite? Viene utilizzata una foglia di aloe fresca. Viene tagliato in più punti e applicato sul labbro dolente per 5-7 minuti. La pianta allevia l'infiammazione, disinfetta e rimuove il gonfiore.

Una bustina di tè caldo, l'olio dell'albero del tè contribuirà a riportare il labbro al suo aspetto originale..

Tutte queste manipolazioni vengono eseguite immediatamente dopo la comparsa del gonfiore e servono come elementi di primo soccorso..

Trattamento farmacologico

Il trattamento dipende dalla causa del sintomo..

L'edema causato da infezione di una ferita, abrasione, brufolo viene prima trattato con antisettici: perossido di idrogeno, soluzione di iodio, clorexidina. Quindi, vengono applicati unguenti antinfiammatori sull'area interessata: tetraciclina, eritromicina, ossolinico, nonché flucinare e sinalare.

Un gonfiore che si verifica a seguito di una reazione allergica viene trattato con antistaminici: Zodak, Zirtek, Cetrin, Suprastin. Come terapia locale vengono utilizzati pomate antipruriginose, antiallergiche e antinfiammatorie. Adatti a questi scopi sono Flucinar, Prednisone, Fluorocort.

Dopo iniezioni per aumento delle labbra o trucco permanente, si consiglia di applicare un impacco freddo per 2-3 giorni.

Se la causa è la ritenzione di liquidi nel corpo, vengono presi diuretici o diuretici.

Ematomi e lividi che portano a gonfiore sul labbro cureranno un badiagi. Si mescola con acqua e si applica sulla zona gonfia (o acquisisce un gel già pronto). Per questi scopi, adatto livido off, Lyoton, Rescuer, Troxevasin.

Un'ustione sul labbro, che ha causato gonfiore, viene trattata con unguento Levomekol. Disinfetterà l'area interessata, fermerà il dolore. Come unguento per la rimozione delle bruciature, vengono utilizzati Solcoseryl, Rescuer. L'area necessariamente bruciata viene regolarmente trattata con farmaci antisettici..

La stomatite e altre malattie infiammatorie della cavità orale sono trattate con collutorio con un antisettico (Furacilina, Clorexidina, una soluzione di clotrimazolo all'1%, Miramistin, una soluzione debole di manganese). Utilizzato anche per la terapia è lo spray Stomatidin, Lugol, Hexoral. Sono anche buoni antisettici. Per combattere batteri, funghi e virus, viene utilizzato il gel Holisal, Viferon, Lidochlor, Komistad. I mezzi eliminano l'infiammazione, fermano il dolore e combattono i microbi nella cavità orale.

Se la causa dell'edema è l'herpes, vengono prescritti farmaci e unguenti antivirali. Di solito, il gonfiore è accompagnato da prurito e formicolio. Quindi compaiono arrossamento e piccole vesciche, che si combinano tra loro. Si verifica a causa dell'indebolimento delle funzioni immunitarie. Non è possibile superare completamente il virus e rimuovere le sue cellule dal corpo. Tuttavia, ci sono strumenti che aiuteranno a raggiungere la remissione a lungo termine. Questo: unguento Acyclovir, Zovirax, Herpevir. Hanno non solo un effetto antivirale, ma anche alleviano rapidamente prurito, bruciore, eliminano l'infiammazione e il dolore. Per rigenerare rapidamente i tessuti, vengono prescritti Bepantenol, Solcoseryl. Importanti qui sono le misure per rafforzare l'immunità.

Gli unguenti vengono applicati sul labbro immergendoli con una garza sterile o una benda. Ciò impedirà al prodotto di penetrare nella cavità orale e nel tratto gastrointestinale..

Se viene rilevato un tumore sul labbro, è meglio andare dal medico e sottoporsi a un esame. Sulla base dei risultati, il medico determinerà la causa del sintomo e prescriverà il trattamento.

Prevenzione

Le misure preventive sono le seguenti.

La prima cosa da fare è prendere misure per rafforzare il sistema immunitario: mangiare bene, non essere nervoso, fare sport, sbarazzarsi delle dipendenze, rilassarsi di più. Resiste allo sviluppo di malattie infettive..

Scegli un estetista, un dentista con particolare cura, contatta solo cliniche di fiducia.

Non toccare la ferita sul labbro con le mani sporche..

In caso di tendenza alle allergie, acquistare cosmetici decorativi e altri prodotti per le labbra contrassegnati come "ipoallergenici" o "per pelli sensibili".

Evitare il raffreddamento eccessivo e il surriscaldamento.

Bevi abbastanza acqua.

Il menu comprende cibi ricchi di vitamine B6, C, B12.

Dopo le procedure cosmetiche, seguire tutte le raccomandazioni dei medici.

Sottoporsi a una visita medica ogni sei mesi.

L'edema del labbro si verifica per vari motivi: allergico, traumatico, patologico. Tutti richiedono un esame urgente, altrimenti non si possono evitare gravi complicazioni.

Possibili cause di gonfiore delle labbra superiore e inferiore

Qualsiasi cambiamento sul viso rende la persona nervosa. Se il labbro è gonfio, questo potrebbe essere un difetto che passerà da solo o un segno di una violazione dei processi interni nel corpo. È importante scoprire il motivo e iniziare il trattamento in modo tempestivo..

Cause e segni di gonfiore

Il gonfiore delle labbra è una condizione patologica derivante dall'infiammazione, dall'accumulo di una grande quantità di liquido nei tessuti. Il gonfiore è più spesso unilaterale (la metà del labbro superiore è aumentata), ma ci sono casi di gonfiore diffuso di mento, guance e lingua. L'edema appare al mattino o improvvisamente nel mezzo della notte. Esistono numerosi fattori che causano tale difetto..

Allergia

Cibo e cosmetici di scarsa qualità sono i principali responsabili del gonfiore delle labbra. Le manifestazioni allergiche sono associate ai componenti chimici di rossetti, creme tonali e polveri. I bambini con allergie da contatto sulle labbra vengono spesso portati dal medico - il bambino ha deciso di giocare con il rossetto della mamma. Il dentifricio usato da tutta la famiglia può causare gonfiore interno delle labbra. Gli anziani soffrono di nuove protesi in plastica.

Sintomi

  1. Sensazione di prurito e bruciore.
  2. La pelle inizia a arrossarsi intorno alle labbra, possono apparire crepe negli angoli della bocca.
  3. Eruzione cutanea sotto forma di piccole bolle con un liquido chiaro. Con il trattamento prematuro o l'azione costante di un allergene, le vesciche esplodono, la microflora patologica può unirsi.
  4. Spesso c'è orticaria con formazione di vesciche fino a 5 mm di diametro.

Stomatite

Ustioni, infezioni, lesioni meccaniche alla mucosa orale causano infiammazione, formazione di afte e ulcere. Il labbro inferiore è una tipica localizzazione della stomatite. Sulla mucosa appare un leggero rossore, gonfiore. L'area interessata sarà molto pruriginosa e dolorante. Nel tempo, si forma una piaga pallida con un bordo rosso, che è coperto da un rivestimento bianco sulla parte superiore. Se il labbro inferiore è improvvisamente gonfio, questo può essere un segno di stomatite..

Danno meccanico e infiammazione

  1. A seguito di lesioni fisiche (lividi, forte morso, piercing, acne spremuta), la bocca può gonfiarsi con la formazione di ematomi.
  2. Manipolazioni cosmetiche (tatuaggio, chirurgia plastica, iniezioni di giovani, filler) portano a gravi conseguenze se eseguite in modo improprio.
  3. La contusione delle labbra può essere complicata da un'infezione.
  4. Sullo sfondo di infezioni virali respiratorie acute, compaiono raffreddori, accompagnati da alta temperatura corporea, gonfiore, microfessure, desquamazione.
  5. Bassa qualificazione del dentista, posizionamento improprio del materiale da otturazione, violazione delle procedure antisettiche portano all'infiammazione del periostio, delle gengive e del gonfiore.
  6. Se il labbro superiore è gonfio con la formazione di un gruppo di vescicole dopo l'ipotermia, questo è un chiaro segno di herpes.
  7. Brucia dal consumo di cibi e bevande caldi.
  8. Le punture di insetti portano all'aumento delle labbra.

Come rimuovere rapidamente il gonfiore

Il gonfiore delle labbra è colto di sorpresa. La cosa principale non è il panico. Alcuni semplici passaggi aiuteranno ad alleviare il gonfiore:

  1. Applicare un impacco freddo in un punto dolente (cubetti di ghiaccio, un pezzo di stoffa inumidito con acqua).
  2. Usa l'aloe. Taglia il foglio lungo, metti il ​​lato gelatinoso sull'edema. L'aloe ha proprietà antinfiammatorie, allevia il dolore e l'edema..

A seconda della causa, è necessario assumere farmaci. Gli antistaminici (Suprastin, Difenidramina, Diazolina, Claritina) aiuteranno a rimuovere il tumore risultante dalle labbra durante le allergie. Allevia l'infiammazione, il dolore, riduce la tensione nervosa, aiuta ad alleviare il prurito e il bruciore..

L'herpes e altre malattie infettive sono trattati con unguenti antiherpetic (Zovirax, Acyclovir). Spalmare l'area gonfia 4-5 volte al giorno.

Con microtrauma, ustioni, vengono prescritte soluzioni antisettiche (clorexidina, actovegina, miramistina, oli essenziali). L'elaborazione viene eseguita più volte al giorno. Dopo la procedura, applicare un cerotto sterile.

Con un'infezione batterica, la presenza di vescicole con pus sulla bocca, vengono prescritti farmaci antibatterici (Akriderm, Dioxidin, Ichthyol unguento, Levomicetina).

La stomatite viene trattata con la terapia dietetica (escludere cibi caldi e piccanti, alcool). Prescrivi antidolorifici con lidocaina (Kamistad, Kalgel, Dentinoks-gel). Per migliorare i processi riparativi, è possibile utilizzare i gel Solcoseryl, Actovegin, balsamo Vinilin. A seconda dell'eziologia della malattia, vengono prescritti farmaci appropriati (antibatterici, antivirali, antimicotici).

Se si è formato un infiltrato con pus, un ascesso o un flemmone sulle labbra, è necessario un trattamento chirurgico. Il chirurgo apre l'ascesso in anestesia locale, rimuove il contenuto della cavità. Dopo - applica un unguento antibiotico e una medicazione sterile.

I rimedi casalinghi verranno in soccorso se la farmacia è lontana o si è verificato un gonfiore durante la notte. Rimedi popolari:

  1. Prendi la soda e l'acqua calda, mescola, applica sulla zona interessata. Lavare dopo 10 minuti.
  2. Su un dischetto di cotone, applicare uno strato di miele, applicare sul gonfiore per 20 minuti. La procedura viene ripetuta 4-5 volte al giorno.
  3. Bustine di tè usate da applicare sotto forma di impacchi.
  4. Il succo di celidonia, il plantano viene applicato sul vello e applicato sulla zona infiammata. Mantieni la lozione il più a lungo possibile. 2-3 procedure al giorno.
  5. Avvolgere i cubetti di ghiaccio in un fazzoletto e applicare il gonfiore. O usa un cucchiaio freddo. Mettilo nel congelatore per qualche minuto. Una bottiglia di acqua fredda è un'altra alternativa.

Possibili complicanze e prevenzione dell'occorrenza

Le labbra sono la parte delicata del corpo. Una ferita innocua può causare gravi complicazioni. Il gonfiore può essere un sintomo della fase iniziale di una malattia grave. La ricerca tempestiva di assistenza medica qualificata aiuterà ad evitare complicazioni. In presenza di edema persistente, scolorito intorno alle labbra - immediatamente dal medico. Le complicazioni includono:

  1. Edema di Quincke: gonfiore del viso, del collo. La laringe, la faringe, la trachea possono essere incluse nel processo patologico. Se gli aiuti di emergenza non vengono forniti rapidamente, una persona può morire per arresto respiratorio. Comporre urgentemente il codice 103, aiutare il paziente a sedersi, aprire le finestre per la presa d'aria, somministrare antistaminici.
  2. Partecipare a un'infezione secondaria con la formazione di un ascesso, flemmone. Tali condizioni richiedono un intervento chirurgico.
  3. Ricadute costanti di herpes. Se il gonfiore appare a causa di infezione erpetica, la malattia si verificherà per tutta la vita. Il virus entra nelle cellule nervose e rimane in esse per sempre.
  4. L'istruzione può trasformarsi in cancro.
  5. Punture, piercing, eseguite in un salone di scarsa qualità o erroneamente, possono infettare malattie molto pericolose (HIV, epatite B, C).
  6. Deformazione cutanea, cicatrici.

Azioni preventive:

  1. Utilizzare solo cosmetici comprovati e di alta qualità..
  2. Uno stile di vita sano, una maggiore immunità (indurimento, una dieta ricca di vitamine e minerali): la chiave per la salute.
  3. Evita situazioni stressanti, osserva il regime di lavoro e di riposo.
  4. Utilizzare i servizi di dentisti e cosmetologi di fiducia.
  5. Se esiste una storia di reazioni allergiche, escludere i prodotti allergenici. Nell'armadietto dei medicinali, conservare antistaminici e antisettici.
  6. Segui l'igiene delle labbra. Nella stagione fredda, lubrificali con creme e balsami per evitare che si secchino, crepe.
  7. Lavarsi le mani con sapone per prevenire le infezioni in bocca..

Le labbra carnose sono il sogno di una donna se è un tratto naturale o il risultato di iniezioni di acido ialuronico. In altri casi, le neoplasie sul lato esterno o interno delle labbra richiedono attenzione e metodi di trattamento ben scelti..

Palpebre gonfie: cosa fare?

Il gonfiore delle palpebre è un accumulo locale eccessivo di liquido nelle palpebre. Solo 1 palpebra può gonfiarsi: inferiore o superiore (nella maggior parte dei casi). Un attacco può essere singolo o ricorrente (ricaduta). Questa deviazione si verifica sia negli anziani che nei bambini, sebbene gli adulti di età superiore ai 30 anni siano prevalentemente colpiti..

Gonfiore delle palpebre - sintomi

I segni di edema sono:

  • forte arrossamento e bruciore della pelle;
  • pelle irritata della palpebra quando viene toccata, premuta;
  • disagio, dolore nella zona degli occhi;
  • malessere generale;
  • scolorimento della pelle delle palpebre;
  • la comparsa di una piccola eruzione cutanea è possibile;
  • in alcuni casi, la presenza di una formazione infiammatoria, nodulo, compattazione (ad esempio, con ebollizione o orzo).

Possibili cause di gonfiore delle palpebre

Non sempre l'edema del secolo è una conseguenza di qualsiasi malattia.

A volte i motivi di questa violazione possono essere:

  • distribuzione impropria di liquido nel corpo nella stagione calda (non solo le palpebre si gonfiano, ma il viso nel suo insieme);
  • mangiare una grande quantità di cibi liquidi, salati o piccanti prima di coricarsi;
  • posizione impropria della testa rispetto al corpo durante il sonno - con una violazione prolungata della posizione del corpo, il liquido nel corpo viene distribuito in modo che una quantità maggiore si precipiti alle palpebre;
  • sovraccarico eccessivo, stress, mancanza di sonno e affaticamento;
  • abuso di alcool. Contribuisce anche alla concentrazione di una quantità significativa di umidità nella zona degli occhi;
  • restrizione del regime alimentare - con una mancanza di liquidi, il corpo inizia ad accumulare acqua in diverse aree, una delle quali è la regione delle palpebre.

L'edema patologico della palpebra superiore è considerato come disturbi provocati da alcune malattie. Quali sono più spesso visti nella tabella:

blefarocongiuntiviteUna malattia che combina la congiuntivite è l'infiammazione della mucosa dell'occhio e la blefarite è l'infiammazione del bordo della palpebra.
HemophthalmusUna malattia piuttosto rara in cui sono interessati i vasi sanguigni, inclusa una parte del sistema circolatorio situato nella palpebra superiore.
CongiuntiviteLa lesione infettiva o non infettiva più comune delle mucose di tutte le età. In tali casi, le palpebre si gonfiano e diventano pronunciate rosse.
tracomaMalattia cronica infettiva causata da clamidia. Spesso, nelle prime fasi dello sviluppo, i sintomi della malattia sono lievi o completamente assenti e l'edema delle palpebre appare per ultimo.
Tubercolosi oculareMalattia infettiva causata da bacillo tubercolare. Una tale patologia si sviluppa raramente in modo indipendente ed è principalmente una complicazione della tubercolosi polmonare..
endoftalmiteUna malattia infiammatoria che si diffonde alle strutture interne degli organi visivi. La vista del paziente è significativamente compromessa, il gonfiore è pronunciato, mentre le palpebre diventano più dense e assumono una tinta rossa.

Tumore della palpebra inferiore e superiore

L'edema della palpebra superiore non è altro che l'accumulo di liquido nello spazio intercellulare, poiché la pelle intorno agli occhi non contiene praticamente depositi di grasso che potrebbero assorbire le molecole d'acqua in eccesso.

Ci sono davvero molte ragioni per cui le palpebre si gonfiano. In alcuni casi, si tratta di sciocchezze che non sono difficili da risolvere, ma ci sono anche gravi malattie che richiedono consulenza specialistica e ulteriori trattamenti..

Il gonfiore, basato sull'infiammazione, si verifica con una sinusite fredda e varia. Se si verifica un prurito unilaterale e la palpebra superiore si gonfia, le cause sono spesso associate all'esposizione locale a un allergene o irritante.

Se l'edema si ripresenta costantemente, è necessario identificare la causa di questo sintomo in modo da non perdere il primo stadio di qualsiasi malattia grave.

Con patologie del sistema cardiovascolare, la palpebra inferiore si gonfia più spesso, intensificandosi verso sera. In casi difficili, l'edema può diffondersi sul viso e sulle palpebre. Sono accompagnati da fluttuazioni della pressione sanguigna, mancanza di respiro, disturbi del ritmo cardiaco.

Cosa fare con un tumore delle palpebre

  • Consultare un medico - un'azione obbligatoria per qualsiasi gonfiore. L'automedicazione può portare a conseguenze disastrose fino all'edema e al ricovero di Quincke;
  • Alcuni dei rimedi popolari sono abbastanza efficaci, ma il loro uso deve necessariamente avvenire sotto la supervisione di un medico;
  • Una delle principali misure preventive è il rispetto delle regole di cura della pelle del viso;
  • Rifiuta tutti i tipi di cosmetici, siano essi creme o cosmetici decorativi, nonché l'uso di lenti a contatto;
  • Non strofinare gli occhi;
  • Rifiuta l'uso indipendente di qualsiasi farmaco: possono causare un aumento della pressione oculare;
  • Se sei sicuro che la causa del gonfiore delle palpebre sia un'allergia, dovresti consultare immediatamente un oculista: il medico prescriverà antistaminici.

Se le tue palpebre si gonfiano, visita l'ufficio dell'oftalmologo: uno specialista effettuerà un esame e ti indirizzerà a ulteriori esami. Per la diagnosi di patologie del sistema escretore, digestivo, circolatorio, vengono generalmente eseguiti test generali.

Se non hai trovato la causa dell'edema delle palpebre da solo, questa è una ragione innegabile per visitare l'ufficio di un oculista. Molte persone iniziano il trattamento del gonfiore delle palpebre per conto proprio, senza ricorrere alle cure mediche - questo è un errore. Infatti, senza identificare la vera causa della malattia, l'automedicazione può solo complicare la situazione e aggravare le condizioni del corpo. Per il sollievo, molti iniziano ad applicare tessuti caldi ai loro occhi, mentre altri prendono antistaminici: tutte queste misure possono portare a gravi complicazioni negative..

Possibili conseguenze

Se non presti attenzione ai sintomi di un tumore delle palpebre in tempo, possono verificarsi le seguenti complicazioni:

  • Gonfiore del bulbo oculare;
  • Aumento della pressione oculare;
  • Febbre;
  • Glaucoma;
  • Cecità.

È importante monitorare la tua salute e prestare attenzione ai cambiamenti della pelle nelle palpebre, non trascurare i consigli degli specialisti e sottoporsi tempestivamente agli esami necessari.

Cosa fare se le labbra si gonfiano di allergie?

Il gonfiore delle labbra, della lingua, dell'intero viso è un sintomo allarmante che non può essere ignorato. Molto spesso, una tale reazione è causata da un'allergia. È importante essere in grado di riconoscere un potenziale allergene nel tempo e interrompere la sua azione. Perché le labbra si gonfiano di allergie e qual è la ragione - altro su questo.

Reazioni allergiche

Il gonfiore del viso è una manifestazione di una reazione allergica locale. Ciò può essere causato da:

  1. Puntura d'insetto.
  2. Allergeni alimentari.
  3. Polline di piante.
  4. Prodotti chimici domestici.
  5. Trucco.

Di regola, c'è un solletico alla gola, starnuti, lacrimazione degli occhi e fotofobia. Un'allergia può essere accompagnata da congestione nasale, tosse secca e altri sintomi..

Prima di tutto, dovresti determinare la fonte di irritazione. Se l'edema inizia a comparire dopo una puntura d'ape, esaminare attentamente la ferita e rimuovere la puntura..

Successivamente, viene applicato un impacco freddo sul sito dell'edema. Devi tenerlo per almeno 5 minuti. Se necessario, dopo mezz'ora, è possibile ripetere la manipolazione. Allo stesso tempo, sono sicuri di assumere qualsiasi farmaco antiallergico a portata di mano: Loratadin, Suprastin, Alerzin. In caso di reazioni allergiche moderate, una compressa è sufficiente affinché il gonfiore scompaia dopo 20-40 minuti.

L'edema di Quincke

Il gonfiore delle labbra è il primo sintomo dell'edema di Quincke. Si chiama anche orticaria gigante ed è una reazione allergica acuta..

Una caratteristica di questo fenomeno è il rapido aumento dei sintomi. Se le labbra sono gonfie bruscamente, aumentano di dimensioni di due o più volte e sono presenti anche altri segni di orticaria gigante, dovrebbe essere chiamata un'ambulanza.

Tra i segni di questa violazione:

  • gonfiore delle labbra, della lingua, della laringe;
  • iperemia della pelle;
  • piccola eruzione cutanea intorno alla zona gonfia;
  • mal di testa;
  • nausea e vomito;
  • dispnea;
  • tachicardia;
  • malessere generale.

L'orticaria gigantesca può causare allergeni. La causa più comune è polline, peli di animali, sostanze chimiche e medicine. L'orticaria gigante si verifica con punture di insetti. Secondo le statistiche, i bambini con un tale processo immunopatologico hanno maggiori probabilità di incontrare rispetto agli adulti (8% dei casi rispetto al 2%).

Esistono anche forme ereditarie di edema di Quincke associate a patologie congenite della tiroide, del fegato o del sistema immunitario..

Primo soccorso

Se una persona ha bruscamente gli occhi e le labbra gonfie, dovrebbe:

  1. Applicare un impacco freddo sulla zona interessata.
  2. Prendi una pillola di qualsiasi antistaminico.
  3. Bevi molti liquidi.
  4. Chiama un'ambulanza.

Prima dell'arrivo del team medico, è consentito bere una soluzione di soda (1 g di soda per 1 litro di acqua). Ciò riduce la velocità di diffusione del processo patologico al sistema respiratorio.

I farmaci comprendono l'introduzione di corticosteroidi, diuretici, terapia immunomodulante. Il regime di trattamento è determinato dal medico. In alcuni casi, è necessario il ricovero in ospedale di emergenza..

Procedure cosmetiche

Esistono due procedure cosmetiche popolari che sono tutt'altro che sicure come sembrano: tatuaggi e aumento delle labbra con acido ialuronico. Entrambi i metodi prevedono l'introduzione di composti chimici, che possono causare allergie..

Se una donna ha le labbra gonfie dopo il tatuaggio, la causa potrebbe essere il pigmento di scarsa qualità utilizzato durante la procedura. Segni di intolleranza:

  • edema grave;
  • forte prurito;
  • malessere generale;
  • aumento della temperatura;
  • sintomi di intossicazione.

A questi segni si possono aggiungere starnuti, congestione nasale, congiuntivite. È importante essere in grado di distinguere la normale reazione cutanea dopo tatuaggi e allergie. Poiché la procedura stessa è dolorosa e porta a molti microtraumi, poche ore dopo l'applicazione del trucco permanente, le labbra si gonfiano in ogni caso. Il gonfiore è debole, provoca un moderato disagio, principalmente durante il mangiare e il parlare. Non ci sono altri sintomi di intolleranza..

La stessa reazione si verifica con un aumento delle labbra con acido ialuronico. Durante questa procedura viene introdotto un gel speciale. Le persone sensibili possono sperimentare una grave intolleranza, fino a un'orticaria gigante.

Per eliminare i sintomi, dovresti prendere un antistaminico e fare un impacco freddo. Se il gonfiore aumenta, è necessario consultare un medico. Poiché il contatto di emergenza con l'irritante non può essere interrotto, il medico può prescrivere antistaminici, creme con corticosteroidi, immunosoppressori in compresse o iniezioni.

Al fine di evitare lo sviluppo di complicazioni pericolose dopo le procedure cosmetiche, è necessario escludere la probabilità di allergie prima della manipolazione. A tal fine, una piccola quantità del farmaco viene iniettata sotto la pelle, che verrà utilizzata per aumentare il volume delle labbra o il pigmento utilizzato per il tatuaggio. Successivamente, dovresti osservare la reazione della pelle durante il giorno. In caso di assenza di rossore, prurito, gonfiore e altri sintomi, è possibile eseguire la procedura.

Palpebre rosse e gonfie

Molti pazienti si lamentano con l'oftalmologo che le loro palpebre sono rosse e gonfie. Tali sintomi non specifici possono verificarsi a causa di un accumulo eccessivo e di un deflusso alterato del fluido dallo spazio del tessuto intercellulare intorno agli occhi. Distingue tra edema unilaterale e bilaterale delle palpebre. In alcuni casi, il disturbo procede senza sintomi aggiuntivi, a volte prurito, dolore, lacrimazione possono unirsi. Ai primi segni allarmanti, si consiglia di astenersi dall'automedicazione e cercare un aiuto qualificato.

Le ragioni

Molto spesso, arrossamento e gonfiore degli occhi sono associati a danni diretti alle palpebre. Sintomi simili si osservano con irritazione degli organi visivi da polvere domestica, fumo di sigaretta, permanenza prolungata al computer e schermo del monitor, superlavoro, stress. Tuttavia, questo può essere un sintomo di una lesione sistemica del corpo. Molto spesso, un tale quadro clinico viene osservato sullo sfondo della progressione dei seguenti processi patologici:

  • congiuntivite allergica e infettiva
  • demodicosi
  • ipotiroidismo
  • Edema di Quincke
  • dermatite
  • allergie
  • influenza, sinusite, rinite, tonsillite
  • asma bronchiale
  • diabete mellito

Edema e arrossamento sono spesso osservati durante la gravidanza, nonché in violazione del funzionamento del sistema cardiovascolare, patologie dei reni e del sistema endocrino. È importante tenere conto del quadro clinico generale e dell'anamnesi al fine di effettuare una diagnosi accurata e identificare la causa principale del disturbo..

Blefarite

La blefarite è un processo infiammatorio ricorrente a due vie che colpisce il bordo della palpebra. È accompagnato da arrossamento, gonfiore con prurito, sensazione di pesantezza nelle palpebre. È più difficile per il paziente sopportare una luce intensa, i suoi occhi si stancano rapidamente, le ciglia cadono. Questa è una malattia comune che è più comune nelle persone di età compresa tra 45 e 75 anni. Il principale fattore predisponente allo sviluppo di una tale malattia è l'infezione da stafilococco, nonché i focolai di infezione cronica nelle tonsille, nei seni paranasali, nella cavità orale e nella pelle. La blefarite è accompagnata da arrossamento e gonfiore delle palpebre, prurito, aumento della fatica, sensibilità alla luce intensa, vento, freddo.

Spesso la blefarite è accompagnata da:

  • sintomi di congiuntivite
  • sindrome dell'occhio secco
  • cheratite
  • forte halazion
  • orzo
  • significativa perdita della vista

Ci sono lamentele sulla formazione di un film lacrimale, a causa della quale la visione diventa sfocata e sfocata. I sintomi concomitanti dipendono dalla forma di blefarite: squamosa, ulcerosa, demodettica, seborroica. Con la blefarite rosacea, si osserva la formazione di nodi e ulcere rosa-grigiastri sulla superficie delle palpebre..

Ethmoiditis

L'etmoidite è uno dei tipi meno comuni di sinusite che colpisce il seno etmoidale. Si sviluppa a causa di una diminuzione delle proprietà protettive del corpo, dell'acqua sotto l'influenza di patologie ORL croniche, anomalie dello sviluppo e lesioni traumatiche. Si nota la forma catarrale, purulenta, edematosa-catarrale, polipo. Accompagnato da arrossamento e gonfiore delle palpebre, dolore al naso, che si intensifica quando il paziente inclina la testa.

Ci sono lamentele su:

  • disturbo olfattivo
  • scarico dalla cavità nasale
  • congestione nasale
  • febbre
  • deterioramento generale
  • apatia, debolezza, ridotta capacità di lavorare
  • disordini del sonno
  • maggiore irritabilità

La malattia si trasforma in una forma cronica, se entro 3 mesi è assente l'effetto terapeutico previsto. I bambini di età compresa tra 5 e 8 anni sono a rischio e hanno una storia di scarlattina. L'esacerbazione dell'etmoidite cronica si osserva principalmente nella stagione autunnale e invernale..

Congiuntivite

La congiuntivite è un processo infiammatorio che colpisce la congiuntiva. Una delle patologie oftalmiche più comuni, che si sviluppa sotto l'influenza di infezioni virali, batteriche, clamidia, funghi, a causa di disturbi metabolici, carenza di vitamine, nonché quando esposto a sostanze irritanti esterne: polvere, sostanze chimiche, ultravioletti, fumo di tabacco. A seconda della causa sottostante che ha causato la violazione, si osserva lo sviluppo di tali sintomi:

  • arrossamento, gonfiore delle palpebre
  • dolore improvviso agli occhi
  • gonfiore, iperemia della mucosa
  • prurito, bruciore. Lacrimazione, sensazione di un corpo estraneo, "sabbia" negli occhi
  • intolleranza alla luce intensa
  • blefarospasmo
  • riduzione dell'acuità visiva
  • secrezione di secrezioni mucose e purulente dagli organi della visione

Se la congiuntivite è provocata dagli effetti tossici delle sostanze chimiche aggressive, questo si manifesta con un intenso dolore quando si cerca di guardare lateralmente, sbattere le palpebre, aprire o chiudere gli occhi. Nella forma subacuta della malattia, i sintomi sono meno pronunciati. La mancanza di terapia è irta della trasformazione del disturbo in una forma cronica, caratterizzata da un decorso persistente e prolungato.

Orzo

L'orzo è un processo infiammatorio purulento acuto che colpisce il sacco dei capelli delle ciglia e delle ghiandole sebacee. Nel 98% dei casi, lo Staphylococcus aureus è l'agente causale. La malattia si manifesta sullo sfondo di una diminuzione delle difese del corpo, ad esempio con un raffreddore. L'orzo è accompagnato da un doloroso, gonfiore limitato delle palpebre, gonfiore, arrossamento. Dopo 48-72 ore, si forma una crosta gialla sulla superficie del gonfiore. Le palpebre diventano rosse e gonfiano, in alcuni casi, la formazione di 2 o più orzo.

Nei casi più gravi della malattia, compaiono sintomi di intossicazione generale:

  • mal di testa
  • linfonodi ingrossati
  • febbre
  • lamentele di debolezza, affaticamento
  • aumento della sudorazione

In nessun caso dovresti spremere il pus: questo può provocare una rapida diffusione del processo infettivo.

Halazion

L'edema focale indica più spesso halazion. Questo è un processo infiammatorio cronico, che è accompagnato dalla formazione di foche benigne simili a tumori nello spessore delle palpebre con blocco e infiammazione cronica delle ghiandole di Meibomio. Con halazion, noduli e gonfiore compaiono sulle palpebre, si verifica una pressione eccessiva sui bulbi oculari, la mucosa degli occhi è irritata. Gli ascessi educati si aprono spontaneamente. A rischio sono i pazienti di età compresa tra 35 e 55 anni.

Con halazion, le palpebre diventano rosse e gonfie, ci sono lamentele di prurito, lacrimazione e maggiore sensibilità al tatto. Con la crescita di halazion, si osserva la compressione della cornea con il successivo sviluppo di astigmatismo, distorsione della visione. Se l'halazion non viene aperto per lungo tempo, al suo posto si formano cisti piene di muco. Il processo di suppurazione è accompagnato da arrossamento locale delle palpebre, gonfiore, dolore lancinante, ammorbidimento dei noduli. In alcuni casi, la temperatura corporea aumenta, si verifica la blefarite. Dissezione forse spontanea dell'halazion, seguita dal rilascio di pus.

Allergia

Molto spesso, l'edema delle palpebre è provocato da una reazione allergica: allergie locali e sistemiche. Nel secondo caso, c'è un'aggiunta di angioedema, prurito, rinite allergica. Se il rossore e il gonfiore delle palpebre sono innescati da reazioni allergiche, si raccomanda di interrompere il contatto con l'allergene, compensare la carenza di vitamine del gruppo B (particolare attenzione è rivolta alla vitamina B6) e migliorare il funzionamento del fegato e della cistifellea. Per ridurre le manifestazioni cliniche, vengono utilizzati farmaci antiallergici per effetti locali e sistemici..

L'ARVI è un gruppo di patologie infettive che si verificano quando i virus del DNA e dell'RNA infettano il tratto respiratorio. Con la SARS si osserva un aumento della temperatura corporea, naso che cola, tosse, mal di gola, lacrimazione. L'edema pronunciato e il rossore delle palpebre sono sintomi di infiammazione acuta, che sono spesso combinati con dolore e dolore agli occhi, diminuzione dell'acuità visiva, grave lacrimazione con secrezioni mucose, danno corneale.

Per prevenire danni agli organi visivi durante le infezioni virali respiratorie acute, aderiscono alle seguenti raccomandazioni:

  • utilizzare fazzoletti di carta usa e getta
  • astenersi dal pettinare gli occhi per prevenire la diffusione dell'infezione
  • sostituire le lenti a contatto con gli occhiali
  • osservare le regole di igiene personale: lavarsi le mani con sapone dopo il contatto con le secrezioni dalla cavità nasale, espettorato
  • con i primi sintomi allarmanti dal lato degli organi della vista, astenersi dall'automedicazione e chiedere il parere di un oculista

La SARS è spesso accompagnata da un aumento e dolore nei linfonodi, nel collo. Sintomi degli organi visivi, inclusa congiuntivite unilaterale, che colpiscono la palpebra inferiore, uno dei sintomi più comuni dell'adenovirus. Prima inizia il trattamento, meno probabile è lo sviluppo di complicanze dagli organi della vista.

Dermatite delle palpebre

Il processo infiammatorio che colpisce la pelle delle palpebre. Ci sono lamentele di bruciore, prurito, arrossamento e gonfiore della pelle, dolore, disagio. La dermatite palpebrale si sviluppa spesso come una complicazione di patologie infettive come herpes, varicella, morbillo, scarlattina. Può anche essere un effetto collaterale causato dall'assunzione di farmaci..

Il quadro clinico dipende dal fattore di causa alla radice che ha scatenato la malattia:

  • prurito della pelle
  • brucia intorno agli occhi
  • pelle tesa e secca
  • vesciche, lesioni ulcerative
  • eruzione vescicolare, bollosa
  • ipersensibilità, ispessimento della pelle delle palpebre
  • nei casi più gravi - angioedema, che si diffonde in tutto il viso, alle labbra, alle guance

Le palpebre si gonfiano, si arrossano, si ammorbidisce la pelle negli angoli degli occhi. Gli occhi possono gonfiarsi così tanto che il paziente non può aprirli. Con dermatite allergica, si osserva prurito vicino al bordo delle ciglia, che si diffonde gradualmente alle ali del naso, delle labbra, della fronte, della testa.

demodicosi

La demodecosi delle palpebre è un processo patologico che si sviluppa con l'attività di una zecca da acaro dell'acne. L'agente causativo del processo patologico si riferisce ai rappresentanti della microflora condizionatamente patogena. Ha alla bocca dei follicoli piliferi, influisce negativamente sull'acuità visiva. La violazione si manifesta con arrossamento dei bordi delle palpebre, prurito, perdita di ciglia, sensazione di secchezza, secrezione purulenta. I pazienti spesso lamentano una sensazione di corpo estraneo negli occhi; le palpebre si gonfiano in modo significativo.

Ipotiroidismo

Le malattie della tiroide spesso causano danni agli organi visivi. Il rossore e il gonfiore delle palpebre sono un segno comune di ipotiroidismo. L'edema periferico spesso indica una diminuzione progressiva della funzione tiroidea a livello cellulare. Spesso c'è una sporgenza dei bulbi oculari, una sensazione di pienezza negli occhi. L'edema colpisce non solo le orbite, ma anche le palpebre, che porta alla formazione di "borse" sotto gli occhi. La malattia è accompagnata da fotofobia e danni muscolari ai bulbi oculari. La terapia sintomatica in questo caso è inefficace. Per far fronte a gonfiore e arrossamento degli occhi, è necessario ripristinare lo stato funzionale della ghiandola tiroidea.

Ophthalmorosacea

L'oftalmorosacea è un processo infiammatorio che provoca arrossamento, gonfiore, sensazione di bruciore nella zona degli occhi. A rischio sono i pazienti di età compresa tra 35 e 55 anni, con una storia di rosacea. In alcuni casi, l'oftalmorosacea è il primo presagio di rosacea. I sintomi degli organi visivi si manifestano più spesso, la violazione è accompagnata da:

  • occhi asciutti
  • bruciore, formicolio
  • lacrimazione
  • gonfiore, arrossamento delle palpebre
  • vasodilatazione
  • visione offuscata
  • intolleranza alla luce intensa
  • sensazione di corpo estraneo negli occhi

La violazione si verifica sotto l'influenza di predisposizione ereditaria, condizioni carenti, fattori ambientali avversi.

Diabete

Il diabete mellito è una patologia del sistema endocrino che si sviluppa a causa della mancanza dell'ormone insulina. Ciò porta ad un aumento del glucosio plasmatico che non può entrare nella cellula. Di conseguenza, si sviluppa iperglicemia. Tale violazione influisce negativamente sullo stato dei vasi sanguigni, degli organi visivi, del fegato. Quadro clinico generale:

  • la pressione sanguigna aumenta
  • la sensibilità degli arti superiori e inferiori è compromessa
  • c'è un odore caratteristico di acetone
  • mal di testa, vertigini
  • processo di guarigione delle ferite lunghe
  • palpebre arrossate e gonfie, l'acuità visiva diminuisce

L'edema può verificarsi non solo sul viso, ma anche diffondersi alle estremità inferiori e in tutto il corpo. Questo è un sintomo allarmante che indica un malfunzionamento del sistema urinario, in particolare dei reni e del sistema cardiovascolare. Con edema asimmetrico, è necessario escludere lo sviluppo della microangiopatia diabetica.

Possibili complicazioni

La mancanza di un trattamento tempestivo della disabilità visiva è irta di complicazioni:

  • etmoidite: le masse purulente possono diffondersi nella cavità orbitale, che è irta di ascesso retrobulbare, flemmone delle orbite, restringimento del campo visivo. Se il processo patologico si diffonde al cranio, aumenta la probabilità di sviluppare meningite purulenta, ascesso cerebrale, encefalite, aracnoidite, trombosi del seno venoso;
  • complicanze della congiuntivite: blefarite, cheratite, sindrome dell'occhio secco, violazione dell'integrità della cornea, diminuzione dell'acuità visiva;
  • orzo: spremere contenuti purulenti è irto della diffusione del processo infettivo nelle orbite, seguito dallo sviluppo di flemmone, trombosi, meningite;
  • il diabete è complicato da neuropatia diabetica, edema, dolore agli arti superiori e inferiori, ulcere trofiche, cancrena, fluttuazioni della pressione sanguigna, coma;
  • halazion è irto della formazione di passaggi fistolosi attorno ai quali si formano focolai di granulazione;
  • ARVI: tracheite, bronchite, polmonite;
  • la dermatite delle palpebre può essere complicata da condizioni come blefarite, blefarocongiuntivite, cheratite, cheratocongiuntivite;
  • una grave blefarite può causare halazion, congiuntivite, cheratite, visione alterata.

Prima inizia la terapia, più favorevole è la prognosi. L'automedicazione è inaccettabile, perché potrebbe non avere l'effetto terapeutico atteso. La malattia continua a progredire e aumenta la probabilità di complicanze..

Quale medico contattare

Ai primi sintomi allarmanti degli organi visivi: arrossamento, gonfiore delle palpebre, si consiglia di chiedere aiuto a un oculista esperto. A seconda della causa sottostante che causa tali sintomi, può richiedere una consultazione concomitante con un dermatologo, specialista in malattie infettive, endocrinologo, allergologo, medico generico, neurologo, cardiologo, dentista, otorinolaringoiatra.

Diagnostica

Per fare una diagnosi, il medico esamina il paziente, interviste su stile di vita, abitudini, malattie concomitanti. Il medico specifica quando i sintomi compaiono per la prima volta, se è stato preceduto da una lesione traumatica: un morso di insetto o animale o il contatto con una pianta allergenica. Richiama l'attenzione sul corso del processo patologico: unilaterale, bilaterale, nonché il quadro clinico di accompagnamento (dolore, prurito, mal di testa, vertigini, visione offuscata, secrezione dagli occhi).

Condurre ulteriori ricerche:

  • analisi del sangue generale e biochimica
  • oftalmoscopia
  • biomicroscopia visiva
  • determinazione dell'acuità visiva
  • foratura
  • radiografia
  • rinoscopia frontale
  • esame batteriologico
  • esame microscopico delle ciglia

Durante un esame generale, si attira l'attenzione su possibili manifestazioni di intossicazione, che indicano una lesione infettiva: febbre, aumento della sudorazione, debolezza generale, affaticamento, vertigini, mal di testa, riduzione della capacità di lavorare, irritabilità. Se il gonfiore colpisce non solo le palpebre, ma anche gli arti, allora questo indica un disturbo sistemico. Di particolare nota sono i sintomi concomitanti sotto forma di ridotta mobilità del bulbo oculare e sua sporgenza, una significativa riduzione dell'acuità visiva.

Trattamento

La terapia degli organi visivi richiede un approccio integrato: correzione dello stile di vita, uso di farmaci per la terapia sintomatica, esposizione alla condizione primaria che provoca tali sintomi. A seconda della causa principale della violazione, vengono seguiti i seguenti consigli:

  • l'etmoidite richiede una terapia complessa che utilizza farmaci antibatterici, vasocostrittori, farmaci antinfiammatori non steroidei, antistaminici, multivitaminici, immunomodulatori, fisioterapia. La forma cronica della malattia è un'indicazione per l'intervento chirurgico;
  • congiuntivite: antibatterici, farmaci antiallergici, gentamicina, unguento di eritromicina, antidolorifici, somministrazione sistemica di farmaci antimicrobici;
  • orzo: nella maggior parte dei casi non è richiesta una terapia specifica, per alleviare i sintomi vengono utilizzati impacchi caldi, unguenti per gli occhi con effetto antibatterico. Ascesso purulento - un'indicazione per intervento chirurgico;
  • halazion: disinfettante collirio, impacco di calore secco, trattamento UHF, massaggio delle palpebre e delle ghiandole intasate, corticosteroidi. Con l'inefficacia delle misure conservative, viene indicato l'intervento chirurgico, un'alternativa alla chirurgia è il trattamento laser;
  • ARVI: oltre alla terapia antivirale e sintomatica, si raccomanda l'uso di farmaci oftalmici, che includono il dexpantenolo;
  • dermatite delle palpebre: farmaci antivirali per effetti locali e sistemici a base di Aciclovir, immunomodulatori, atiistamine, corticosteroidi, zinco, vitamina C, preparati D;
  • demodecosi degli occhi: tintura alcolica di calendula, metronidazolo, colliri con antibiotici, antisettici, principi attivi antiallergici;
  • con blefarite, si consiglia di disinfettare i focolai di infiammazione cronica, utilizzare farmaci antiparassitari. È necessario osservare attentamente l'igiene delle palpebre, massaggiarle. A seconda della forma della malattia, sono indicati un unguento al solfacile, l'uso di una soluzione verde brillante, corticosteroidi, farmaci antibatterici, una lacrima artificiale, gocce e compresse antiallergiche.

I medicinali descritti non sono destinati all'automedicazione e possono essere utilizzati solo dopo la conferma della diagnosi, come prescritto e sotto la supervisione di un medico.

Prevenzione

Per prevenire gonfiore e arrossamento degli occhi, gli oftalmologi suggeriscono di seguire queste raccomandazioni:

  • rivedere la dieta: eliminare gli alimenti affumicati, in salamoia, fritti e eccessivamente salati
  • aderire ai principi di base di uno stile di vita sano
  • rinunciare a cattive abitudini: fumare, bere
  • osservare il regime di lavoro e riposo
  • vai a letto in orario: vai a letto entro le 23:00, dormi almeno 7-8 ore
  • eliminare la fonte di stress
  • effettuare regolarmente una disintossicazione generale del corpo: fare bagni con sale marino, visitare uno stabilimento balneare, sauna, utilizzare erbe medicinali per normalizzare il deflusso della bile e della funzionalità epatica
  • limitare l'esposizione a sostanze irritanti aggressive: sostanze chimiche, fumo di tabacco, allergeni
  • osservare il regime di consumo: la norma giornaliera può essere calcolata con la formula 30-50 ml moltiplicata per il peso corporeo
  • trattare tempestivamente i disturbi emergenti: sia sistemici che dagli organi visivi
  • astenersi dall'esposizione prolungata alla luce solare diretta, non congelare
  • cura della pelle delicata intorno agli occhi: usa maschere, cerotti, impacchi a base di decotti di piante medicinali (camomilla, fiordaliso, lavanda)
  • sottoporsi regolarmente a un esame di routine da parte di un medico
  • per la prevenzione della demodicosi delle palpebre, si consiglia di astenersi dall'utilizzo di cuscini di piume, nonché di cosmetici utilizzati prima dell'infezione con una zecca

La prognosi dipende dall'età del paziente, dalle caratteristiche individuali del corpo, dal grado di diffusione del processo patologico.