Perché il naso non ha odore?

Cliniche

Il contenuto dell'articolo

Cause della malattia

Se il naso non ha odore, questo è un sintomo piuttosto allarmante che non può essere ignorato..

Il fatto è che se la causa di questo sintomo era un naso che cola banale, quindi dopo il recupero, l'olfatto si riprenderà sicuramente.

Tuttavia, se la perdita della capacità di annusare gli aromi è una conseguenza di anomalie congenite o acquisite degli organi del rinofaringe, in questo caso non si può fare a meno di un trattamento speciale.

Rinite cronica o acuta

Se il naso non ha odore, la causa potrebbe essere un naso che cola a causa di infezioni virali, batteriche o allergie. Il senso dell'olfatto ritorna dopo aver eliminato l'eccesso di secrezione mucosa, una grande quantità di cui con la rinite blocca completamente o parzialmente la penetrazione degli odori nelle terminazioni nervose. La costante congestione nasale porta al fatto che i centri olfattivi situati nel cervello non ricevono un segnale completo, il che non consente di provare pienamente l'odore inalato. In questo caso, è necessario assicurarsi che il naso inizi a respirare. Per fare questo, utilizzare farmaci vasocostrittori e risciacquare i passaggi nasali con soluzioni saline e disinfettanti.

Rinite atrofica

Quando si verifica la rinite atrofica (ozen), il paziente interrompe bruscamente l'odore. La scomparsa dell'olfatto è spesso accompagnata da un odore fetido dal naso. La causa di questa malattia è un processo infiammatorio che si sviluppa sulla mucosa nasale, che provoca la comparsa di una spessa secrezione fetida. Mentre la malattia progredisce, il muco si asciuga nel naso e si formano delle croste che interferiscono con la normale percezione degli odori..

Importante! Se non è stato avviato un trattamento tempestivo, lo sviluppo del lago è atrofia pericolosa dell'epitelio.

Malattie congenite

Se una persona dalla nascita non ha un odore completo, allora in questo caso stiamo parlando di malformazioni congenite. In questo caso, ci possono essere molte cause di patologia, ma molto spesso sono associate a anomalie dello sviluppo del rinofaringe e della struttura della sezione facciale, che causano una violazione della penetrazione dell'aria nel gap olfattivo, che porta a difficoltà con la percezione degli odori. A volte l'incapacità di distinguere gli odori è causata da disturbi ormonali determinati geneticamente (sindrome di Kallmann). Nonostante la complessità, molto spesso l'anosmia può essere trattata, che di solito viene eseguita dopo la pubertà.

Oggetti estranei nel rinofaringe

Molto spesso, un corpo estraneo (tallone, piccola parte del designer, osso o pisello), bloccato nel passaggio nasale, provoca una perdita dell'olfatto nei bambini di età inferiore ai sei anni. Gli oggetti estranei possono anche interferire con il processo di percezione dell'olfatto nel periodo postoperatorio, quando pezzi di batuffoli di cotone o garza rimangono nei passaggi nasali.

Gli esperti notano anche casi in cui l'uso di droghe in polvere attraverso il naso può causare la formazione di grumi che si induriscono nel tempo.

Un dente (incisivo, canino) può crescere nella cavità nasale (nella regione inferiore o media). Nonostante ciò accada raramente, può anche impedire l'ingresso di odori nel centro olfattivo..

Altri motivi

  • L'uso prolungato (più di dieci giorni) di farmaci vasocostrittori per il trattamento del raffreddore comune, può causare una temporanea perdita dell'olfatto.
  • Malattie come la sifilide e la tubercolosi localizzate nella cavità nasale possono causare anosmia che non può essere trattata. Tuttavia, tali casi sono rari.
  • La perdita della capacità di annusare può scomparire in caso di avvelenamento del corpo da parte di alcuni veleni, con ustioni termiche della cavità nasale. Quindi, ad esempio, dopo aver inalato il vapore caldo, il paziente ha affermato di aver inalato gli odori di varie sostanze profumate, ma non le ha sentite.
  • Le malattie oncologiche del rinofaringe sono spesso accompagnate da iposmia. In questo caso, gli odori non vengono avvertiti e la capacità di distinguere gli aromi ritorna solo dopo aver eliminato la causa del spiacevole sintomo.

Malattia di vari organi e sistemi

Se il paziente non sente sapore e odori allo stesso tempo, è probabile che la causa di questi sintomi sia stata una malattia degli organi che non sono associati al rinofaringe. In questo caso, dovrebbe essere effettuata una diagnosi completa per scoprire il motivo per cui non c'è odore e non c'è gusto. Tra le malattie più comuni con sintomi simili ci sono il diabete mellito, un tumore nel lobo temporale del cervello, ipertensione, disturbi neurologici.

Importante! La capacità di percepire gli odori può essere significativamente ridotta durante la gravidanza, la menopausa, la pubertà. In tali situazioni, non è necessario trattare il sintomo con metodi medici o chirurgici..

Diagnostica

Affinché il medico curante sia in grado di stabilire la causa della malattia, è necessario eseguire una serie di procedure diagnostiche. Molto spesso, sono necessarie diverse procedure standard, come un'analisi dell'anamnesi, un esame visivo e esami del sangue e delle urine in generale. Oltre ai metodi diagnostici standard, il grado di diminuzione dell'olfatto può essere stabilito come segue:

  • Studia la sensibilità dei recettori olfattivi inalando una soluzione olfattiva.
  • Determinazione dell'acuità della percezione degli odori mediante il metodo olfattometrico. Come parte di questa procedura diagnostica, viene utilizzato un dispositivo speciale che contiene una certa quantità di sostanze maleodoranti che vengono immesse nella cavità nasale del paziente..
  • Un esame dettagliato della cavità nasale può essere eseguito utilizzando una procedura come la rinoscopia. Lo studio della cavità viene effettuato utilizzando specchi speciali e consente di determinare le condizioni dei tessuti e delle mucose del rinofaringe.
  • Inoltre, prima di iniziare il trattamento, il medico deve assolutamente prendere una secrezione liquida dalla cavità nasale per l'analisi. Il fatto è che spesso i problemi con l'olfatto possono essere associati all'esposizione a microrganismi patogeni, ad esempio con rinite atrofica. Questa analisi aiuterà a determinare il tipo di infezione e prescriverà il giusto trattamento..

Trattamento

La scelta dei giusti metodi di terapia per un disturbo nella capacità di percepire gli odori dovrebbe essere basata sulla lotta alla causa di un sintomo spiacevole. L'obiettivo finale del trattamento dovrebbe essere il pieno ripristino dell'abilità olfattiva. Tuttavia, come dimostra la pratica, non è sempre possibile ripristinare completamente il senso dell'olfatto. Soprattutto nelle situazioni in cui un trauma o un'anomalia congenita colpisce i percorsi neurali, la cui funzione è quella di trasmettere un segnale al centro olfattivo del cervello.

Terapia antibiotica

Questo trattamento viene solitamente utilizzato quando la perdita dell'olfatto è causata da un'infezione batterica. L'uso di antibiotici sistemici (Sumamed, Azithromycin, Augmentin) può eliminare l'infiammazione e fermare lo sviluppo della malattia. Anche l'uso di agenti antibatterici locali sotto forma di spray nasali (Fusafungin, Polydex con fenilefrina) ha un effetto positivo..

Anche nel complesso trattamento delle infezioni batteriche del rinofaringe, è possibile utilizzare preparati a base di erbe che aiutano a ridurre la gravità del processo infiammatorio (Pinosol).

Il risciacquo e l'idratazione della cavità nasale con soluzioni saline (Aquamaris, Nosol) ha un effetto antinfiammatorio, lavando via i patogeni.

Terapia allergica

Se la rinite allergica è diventata la causa del comune raffreddore e perdita dell'olfatto, in questo caso dovrebbe:

  • eliminare la causa del spiacevole sintomo;
  • utilizzare un trattamento locale con spray nasali antiallergici (Nasobek, Ifiral);
  • prendere un antistaminico sotto forma di gocce o compresse (Suprastin, Zodak, Loratadine);
  • in situazioni gravi, somministrare un'iniezione di farmaci glucocorticoidi (prednisone).

La causa più comune di allergie è l'inalazione di odori pungenti, aria polverosa, polline di piante o peli di animali domestici.

Con frequenti reazioni allergiche, il trattamento più efficace è la sensibilizzazione del corpo. In questo caso, si verifica un graduale (nell'arco di diversi mesi) l'abitudine del sistema immunitario all'allergene..

Trattamenti chirurgici

In casi estremi si ricorre alla chirurgia, quando non vi è completamente accesso aereo ai passaggi nasali e i metodi conservativi non producono l'effetto desiderato.

  • I trattamenti chirurgici più popolari oggi sono la terapia laser. Per ripristinare la funzione olfattiva del naso, viene utilizzata una polipotomia nasale. Questa procedura rimuove i polipi..
  • Inoltre, abbastanza spesso con lieve ipertrofia della mucosa delle cavità nasali, la procedura per cauterizzare la mucosa con vari prodotti chimici (acido tricloroacetico, lapislazzuli) e una corrente elettrica.
  • Nei casi più gravi, viene utilizzato un metodo vasectomico per ripristinare la capacità olfattiva. Questa operazione viene eseguita in anestesia locale..

La capacità di distinguere gli odori è una funzione importante del corpo umano. Al fine di mantenere il senso dell'olfatto e la capacità di distinguere tra odori e sapori, è necessario prendersi cura dello stato del corpo, evitando l'insorgenza di gravi complicanze e malattie croniche.

Perché una persona non ha odore: cos'è l'anosmia?

L'odore è la capacità di una persona di annusare. Tradizionalmente, il naso è considerato la cosa principale nel processo dell'olfatto. Tuttavia, questo non è del tutto vero. Il naso è solo una guida per le sostanze odorose lungo il loro percorso verso i recettori olfattivi. Questi ultimi si trovano nella parte superiore della cavità nasale, in prossimità del cervello. È qui che si formano le sensazioni olfattive: una persona determina l'odore, la sua intensità e il grado di piacevolezza (il cervello riceve i segnali corrispondenti).

Inoltre, oltre ai olfattori o ai chemiorecettori, i recettori sulla mucosa orale aiutano a percepire l'odore: quando inala alcune sostanze odorose, una persona percepisce non solo il loro odore, ma anche gusti (sapore dolce di cloroformio, ad esempio) e persino variazioni di temperatura (l'aroma del mentolo rinfresca e si raffredda ).

La capacità di annusare è posta nell'uomo anche nella fase dello sviluppo embrionale. Tuttavia, ci sono diversi percento della popolazione mondiale che sono privati ​​di questa capacità. La patologia in cui una persona ha smesso di annusare o non le sente dalla nascita è l'anosmia.

L'anosmia riduce notevolmente la qualità della vita - principalmente perché una persona che ha smesso di annusare ottiene molto meno piacere dal cibo e dalle bevande, percepisce i segnali sociali peggio, è più soggetta agli stati depressivi. La maggior parte delle persone che, per un motivo o per l'altro, hanno perso l'olfatto, sono molto dispiaciute per questo, avvertono una grave perdita..

Perché una persona non ha odore?

Le ragioni della mancanza di olfatto nell'uomo sono divise in due grandi gruppi: l'anosmia è congenita e ottenuta nel processo della vita.

Il primo gruppo è piccolo ed è associato a difetti congeniti dell'apparato respiratorio, sottosviluppo del cranio, naso.

L'anosmia acquisita durante la vita è anche divisa in sottogruppi:

  • centrale (provocato da danni cerebrali di varia natura: traumi, malattie, ecc.);
  • periferico (si verifica a causa di malattie del tratto respiratorio superiore).

Un fenomeno abbastanza comune è quando una persona smette di annusare dopo aver trasferito una delle malattie che colpiscono il sistema nervoso centrale, il cervello. Queste sono malattie come:

  • meningite;
  • encefalomielite;
  • arochnoiditis;
  • di Alzheimer;
  • ethmoiditis.

Anche le cause più comuni di perdita dell'olfatto sono lesioni cerebrali aperte o chiuse; un tumore al cervello. Tutte queste sono le cause dell'apparizione dell'anosmia centrale.

Un tumore al cervello umano può scatenare l'anosmia

La perdita periferica dell'olfatto non è meno comune. Come già notato, è associato a malattie del rinofaringe associate a perdita completa o parziale della respirazione nasale, in particolare con rinite avanzata, sinusite, sinusite di varia natura.

Una persona (in tutto o in parte) perde la capacità di percepire gli odori anche quando il setto nasale è curvo, i tessuti della cavità nasale crescono e le neoplasie compaiono in esso.

È interessante notare che la causa dell'anosmia periferica può essere la nevrosi e il grave sconvolgimento psico-emotivo. In questo caso, il trattamento di una persona non dovrebbe essere eseguito da un ENT, ma da uno psicoterapeuta, uno psicologo o persino uno psichiatra.

La ragione della mancanza di olfatto nell'uomo è anche i cambiamenti legati all'età. È dimostrato che all'età di 60 anni le persone perdono l'olfatto di circa il 50%. Se una persona anziana ha secchezza cronica della cavità nasale, rinite pomotoria, la gravità dell'olfatto diminuisce ancora di più.

Le persone anziane perdono l'olfatto

Diagnosi di anosmia

È abbastanza difficile determinare autonomamente la natura e il tipo di anosmia, tuttavia ci sono diversi marcatori che aiuteranno in questa materia:

  • marker numero 1: gusto e olfatto. Se una persona non ha solo perso la capacità di sentire e determinare gli aromi, ma non determina anche il gusto dei prodotti, ha a che fare con l'anosmia periferica.
  • marker numero 2: esposizione a droghe tossiche. Se c'è stata un'ustione del rinofaringe con sostanze tossiche, anche l'anosmia è di tipo periferico.
  • marker 3: gravi lesioni alla testa indicano sempre l'anosmia centrale.
  • marker numero 4: una persona puzza, ma non può classificarla. Questa situazione è tipica dell'anosmia centrale..
Sistema olfattivo umano

Tuttavia, nel caso in cui venga persa l'abilità sensoriale più importante, è meglio non auto-medicare, ma contattare immediatamente un'istituzione medica. Le cliniche moderne sono dotate di dispositivi speciali - olfattometri. Questi dispositivi consentono di determinare non solo la gravità dell'olfatto, ma anche la soglia di riconoscimento degli aromi. Dopo aver analizzato i dati dell'esame con un olfattometro, la storia medica di un particolare paziente, il medico sarà in grado di determinare correttamente il tipo di patologia, prescrivere il trattamento.

Se solo con questi parametri è difficile determinare la causa della perdita dell'olfatto, della risonanza magnetica o della tomografia computerizzata del cervello.

Caratteristiche del trattamento

Il trattamento di una persona con anosmia è determinato dalla causa della patologia. Quindi, se il senso dell'olfatto è scomparso a causa di un'infezione virale nel tratto respiratorio superiore, il regime di trattamento per una SARS comune funzionerà qualitativamente (la cosa principale qui non è esagerare con i farmaci e semplicemente aspettare) e viceversa - se la causa è un'infezione batterica, non si può fare a meno di un trattamento a lungo termine e antibiotici.

L'anosmia di natura allergica viene trattata più difficile e più a lungo, con l'uso di antistaminici, a volte ormoni. La principale raccomandazione in questo caso sarà quella di identificare gli allergeni e, se possibile, eliminarli.

Se la capacità di annusare si perde a causa di neoplasie nella cavità nasale (polipi, tumori), è indispensabile un intervento chirurgico. L'operazione sarà necessaria quando il setto nasale è curvo..

L'anosmia centrale è più difficile da trattare. Quando si tratta di danni al cervello, i medici non danno previsioni accurate. Il trattamento in questo caso è complesso e lungo. Ha principalmente lo scopo di eliminare la minaccia per la vita del paziente e solo successivamente di aumentare il comfort della vita (incluso il ritorno dell'olfatto).

Metodi moderni di trattamento dell'anosmia

È necessario trattare l'anosmia?

La decisione sulla necessità di curare l'anosmia viene presa dalla persona stessa. Tuttavia, come dimostra la pratica, le persone che hanno perso l'olfatto, insieme a questa capacità, perdono alcune altre abilità sociali. Queste sono, ad esempio, capacità come percepire l'umore intorno a te attraverso l'olfatto, identificando il potenziale pericolo catturando “l'odore della paura”; determinare la compatibilità sessuale con un partner, rilevare la malattia attraverso l'olfatto e godersi la vita semplicemente respirando i suoi profumi. Storie interessanti di persone che hanno perso l'olfatto sono state pubblicate sul sito web della BBC, Pikabu.

Come minimo, dovresti provare a ritrovare il tuo olfatto. Chiunque desideri vivere una vita piena e felice, ma a causa delle circostanze, ha perso la capacità di "inalarla", deve fare tutto il possibile per restituire questa capacità. Dopo tutto, la vita è una sola!

Perdita di odore e sapore con un naso che cola - cosa fare? Come ripristinare a casa?

I principali sintomi di un naso che cola sono la congestione nasale e il muco secreti in abbondanza, ma in alcuni casi la patologia è accompagnata da una parziale o completa perdita dell'olfatto e del gusto. Pertanto, la domanda logica "come restituire l'olfatto con il naso che cola" all'appuntamento con il medico ENT suona abbastanza spesso. Esistono diversi motivi per la diminuzione della suscettibilità agli odori e al gusto del cibo con la rinite e devono essere stabiliti, poiché le tattiche della terapia dipendono da esso.

Cause di perdita dell'olfatto e del gusto con lo sviluppo di un raffreddore

Il senso dell'olfatto ci consente di identificare più di 10 mila sapori diversi. Grazie alla percezione degli odori, l'appetito di una persona aumenta e il suo umore migliora. L'odore svolge anche una funzione protettiva: odore di fumo, sostanze chimiche, gas, stiamo cercando una fonte di pericolo e facciamo tutto il possibile per salvare la vita. Pertanto, non sottovalutare la mancanza di odore.

Il disturbo dell'olfatto è diviso in diversi tipi, con rinite, viene più spesso rilevato:

  • iposmia - una parziale diminuzione dell'olfatto;
  • anosmia - completa perdita di sensibilità agli odori.

Molto spesso, una violazione temporanea della distorsione degli odori viene registrata proprio nel corso delle infezioni respiratorie con rinite. La diminuzione del profumo compromette l'appetito e il benessere generale. Per capire perché il tuo senso dell'olfatto è sparito, devi sapere come funziona il sistema di riconoscimento degli odori..

Il naso è un organo che cattura gli odori presenti nell'ambiente. I recettori olfattivi (terminazioni nervose sensibili che trasmettono un impulso nervoso) situati nella mucosa della parte superiore della cavità nasale sono responsabili della loro percezione. L'epitelio olfattivo, uno speciale tessuto mucoso coinvolto nella percezione degli odori, ricopre i recettori dall'alto..

Le cause del disturbo dell'olfatto, con lo sviluppo di un raffreddore, sono diverse:

  1. Gonfiore della mucosa dei passaggi nasali. La congestione nasale impedisce semplicemente agli odori di raggiungere l'area olfattiva, il che significa che i recettori non trasmettono segnali alle parti del cervello responsabili del riconoscimento degli aromi..
  2. La formazione di una grande quantità di muco. Snot copre completamente l'epitelio olfattivo e l'azione dei recettori è temporaneamente bloccata.
  3. Uso di determinati farmaci. Una diminuzione del senso dell'olfatto può essere dovuta all'uso improprio delle gocce di vasocostrittore. L'uso eccessivo di questi porta ad asciugarsi dalle mucose e ad alterare la circolazione sanguigna nei vasi ristretti. A sua volta, ciò interferisce con la corretta cattura degli aromi da parte dei recettori nella zona olfattiva..

Molto spesso, le persone sono interessate al motivo per cui il senso dell'olfatto scompare nel periodo acuto del raffreddore comune, quando tutti i sintomi sono pronunciati. Dopo la normalizzazione della respirazione nasale, viene ripristinata la funzione dei recettori olfattivi e il paziente inizia a sentire aromi. Questo periodo può richiedere da alcuni giorni a due o tre settimane..

Oltre alla rinite acuta, l'iposmia o l'anosmia possono accompagnare la sinusite (infiammazione dei seni) - una complicazione di un'infezione batterica o virale. L'infiammazione dei seni nasali si verifica con grave congestione nasale, mal di testa, febbre, distorsione totale o parziale degli odori, una violazione delle sensazioni gustative.

L'anosmia è anche caratteristica della forma cronica della rinite atrofica. L'atrofia (riduzione della funzione) della mucosa porta anche alla sconfitta dei recettori che catturano gli odori. Sfortunatamente, con l'atrofia completa, non è sempre possibile ripristinare completamente il loro funzionamento..

Ragioni per la perdita simultanea di gusto e olfatto

Con la rinite, oltre a ridurre la suscettibilità agli odori, è possibile rilevare anche sensazioni di perdita del gusto. Il gusto è principalmente soddisfatto dai recettori della papilla situati sulla lingua. Aiutano a riconoscere dolce e amaro, salato e acido. Con lo sviluppo della rinite, il gusto del cibo non è solo parzialmente percepito. Il paziente può distinguere il componente principale dei piatti, ma il cervello non può analizzare completamente le sue sfumature sottili. E lo associano al fatto che il gusto del piatto consiste non solo delle sensazioni gustative di base, ma anche degli aromi che emanano dal cibo. Se l'anosmia si sviluppa durante un raffreddore, si osserverà una diminuzione della sensibilità al gusto del cibo..

Se allo stesso tempo il senso dell'olfatto e del gusto sono scomparsi, allora prima di tutto bisogna cercare la causa nei processi infettivi e infiammatori nella cavità nasale.

Diminuzione del gusto senza disturbi dell'olfatto

La diminuzione del gusto solo durante la rinite è associata allo sviluppo di microrganismi sulla superficie della lingua. I prodotti vitali dei microbi patogeni coprono l'intero organo, a seguito del quale si forma un film denso, è esso che impedisce ai recettori di rispondere adeguatamente al gusto dei piatti.

Modi per ripristinare il gusto e l'olfatto persi

In caso di violazione della funzione olfattiva e delle sensazioni gustative, è necessario consultare un medico. La perdita di sensibilità agli odori non è sempre la vera causa. Per assicurarsi che il paziente sviluppi anosmia o iposmia, l'otorinolaringoiatra conduce uno studio speciale - olfattometria (determinazione della gravità dell'olfatto usando sostanze odorose).

Durante l'esame, è necessario stabilire la causa principale del raffreddore comune. La rinite può essere scatenata non solo da virus e batteri, ma anche da allergeni, lesioni. Il trattamento è selezionato in base alla causa principale della violazione identificata.

Se viene rilevata una disfunzione dell'olfatto, viene prescritto un trattamento. È diviso in medico e chirurgico. Nella maggior parte dei casi, se l'odore è scomparso dopo un naso che cola, il trattamento viene effettuato con farmaci. Inoltre, possono essere utilizzati metodi alternativi di trattamento..

Chirurgia

Un'operazione è prescritta se durante la diagnosi vengono rilevati polipi, cisti o curvatura del setto nasale. Queste patologie possono provocare una diminuzione del funzionamento della zona olfattiva, pertanto verrà osservato un disturbo nella percezione di aromi e sapori fino a quando la causa non viene eliminata.

Come ripristinare il senso dell'olfatto con i farmaci?

Come ripristinare il senso dell'olfatto e come ripristinare il gusto con l'aiuto di medicinali dovrebbe essere spiegato dal medico curante. L'auto-selezione dei farmaci può peggiorare il decorso della patologia. Nella maggior parte dei casi, l'anosmia e l'iposmia con rinite sono trattate secondo il seguente schema:

  1. Al paziente viene assegnato il risanamento (lavaggio) dei seni. Il lavaggio nasale viene eseguito utilizzando soluzioni saline, preparati a base di argento. La bonifica consente di ridurre il numero di microrganismi patogeni, migliorare l'idratazione della mucosa, migliorando il funzionamento dei recettori olfattivi.
  2. Allo stesso tempo, è necessario utilizzare gocce nasali con un effetto vasocostrittore. Con la rinite, il naso è quasi sempre bloccato, l'instillazione di farmaci vasocostrittori riduce il gonfiore e facilita l'accesso degli odori alla zona olfattiva. Sono prescritti Tizin, Xylometazoline, Naphazoline. Non possono essere utilizzati per più di 7 giorni consecutivi, poiché l'instillazione prolungata può causare l'effetto opposto..
  3. Con la rinite ricorrente con iposmia, è necessario l'uso di immunocorrettori, migliorano le difese del corpo. I farmaci immunomodulanti includono Likopid, Imudon, tintura di Echinacea.
  4. Sono prescritte iniezioni endonasali: l'introduzione di farmaci direttamente nel focus patologico. Ormoni più comunemente usati.
  5. Al paziente viene prescritta una terapia sedativa - preparazioni di valeriana, motherwort. Il loro uso migliora la salute generale, rende più facile addormentarsi e allevia l'irritazione..

Se il senso dell'olfatto è scomparso, come ripristinare la sensazione fisiologica degli odori e come trattare la rinite dipenderà dallo stato della mucosa. Se necessario, il medico ORL prescrive la fisioterapia che migliora la circolazione sanguigna e la nutrizione nella cavità nasale.

Nella rinite acuta, il trattamento deve mirare non solo a normalizzare il funzionamento della zona olfattiva del naso, ma anche su tutto il corpo, poiché il raffreddore comune copre il sistema respiratorio e il sistema immunitario. Con l'origine virale del raffreddore comune, vengono prescritti agenti antivirali. Se l'infiammazione si diffonde nella regione del seno, è necessaria una terapia antibiotica. È necessario bere di più: il liquido accelera l'eliminazione delle tossine, riduce i sintomi di intossicazione, che influisce positivamente sulla percezione degli odori.

Puoi sentire l'intera gamma di odori circostanti con anosmia da raffreddore se il corso della terapia prescritto dal tuo medico è completato. Anche il gusto mancante ritornerà con un ripristino dell'olfatto.

Ripristino del gusto e sensazioni olfattive con rimedi popolari

Come restituire l'odore e il gusto con un naso che cola a casa? È del tutto possibile ripristinare la sensibilità agli aromi e le sensazioni di gusto in modi popolari. La loro efficacia è stata dimostrata nel trattamento della rinite acuta..

Odore perso durante il naso che cola, cosa fare e come affrontare rapidamente il problema con i metodi domestici? La massima efficacia sarà raggiunta se l'uso della terapia inizia nelle prime fasi della malattia. Per trattamenti complessi, è meglio utilizzare più procedure contemporaneamente..

Inalazione

L'inalazione di vapore caldo con olii essenziali ed erbe viene effettuata se la rinite si verifica senza temperatura. Le inalazioni facilitano il ritiro del muco accumulato, eliminano la congestione e aiutano a sbarazzarsi di virus e batteri. Come mezzo per inalazione usare:

  • vapore di patate bollito;
  • decotto di erbe - timo, camomilla, salvia, fiori di calendula;
  • acqua calda con qualche goccia di etere di eucalipto, olio di menta piperita, abete, limone.

Le inalazioni vengono eseguite per 7-10 minuti 3-4 volte al giorno. Respirare sopra la padella, nascondendosi dall'alto con un asciugamano. La temperatura della soluzione di trattamento dovrebbe essere di 70-80 gradi.

Lavaggio

Cosa fare se l'olfatto è sparito e devi migliorare rapidamente la sensibilità degli odori? Aiuta a risolvere il problema del lavaggio domestico dei passaggi nasali. Per preparare la soluzione avrai bisogno di:

  1. Acqua calda - un bicchiere.
  2. Sale commestibile - un cucchiaino.
  3. Iodio - 4-5 gocce.

Tutti gli ingredienti vengono miscelati fino a completa dissoluzione. La procedura viene eseguita sopra il lavandino, la testa deve essere inclinata in avanti e lateralmente. La soluzione viene prima iniettata nella narice superiore (con una siringa o una siringa senza ago), quindi la posizione della testa viene modificata e la procedura viene eseguita con un diverso passaggio nasale.

Dopo il lavaggio, si consiglia di stendere il turundochki (flagello di cotone) imbevuto di miscele medicinali. Ciò è particolarmente necessario se un paziente che non ha odore, è alla ricerca di un modo per ripristinare rapidamente il senso dell'olfatto.

Turunds con effetto terapeutico

I flagelli impregnati con la composizione medicinale vengono inseriti nei passaggi nasali per un massimo di 15 minuti. Per bagnare il flagello di cotone usare:

  1. Una miscela di miele fuso e burro. Gli ingredienti sono presi in proporzioni uguali..
  2. Unguento alla propoli. La propoli macinata viene aggiunta a un uguale volume di olio vegetale. La miscela viene portata in una struttura omogenea a bagnomaria.
  3. Succo di aloe o Kalanchoe. Il succo di piante viene miscelato con acqua in un rapporto di 1: 1 e utilizzato per bagnare il turund.

Quando si usano i tumuli terapeutici, è necessario monitorare la reazione individuale del corpo. La comparsa di bruciore, dolore, aumento della congestione indica una reazione allergica.

La perdita dell'olfatto con il naso che cola è un sintomo spiacevole, ma completamente eliminato. È assolutamente necessario consultare un medico qualificato se si osserva una distorsione di odori e sapori anche dopo il recupero..

Perdita dell'olfatto, violazione della sensibilità agli odori: cause, trattamento

Com'è piacevole sentire l'aroma del tuo piatto preferito, i fiori, la freschezza dopo un temporale! Il nostro olfatto è in grado di riconoscere 10.000 aromi e il cervello ci permette di ricordarli tutti, e spesso la prima volta. La capacità di riconoscere gli odori è una condizione naturale per noi e una sensazione improvvisa che il naso respira ma non ha odore, può far cadere una persona da una carreggiata. Il che non sorprende, perché la disfunzione dei sensi porta a un malfunzionamento di altri organi e sistemi del nostro corpo. Perché l'odore è perso e come restituirlo?

Cause e meccanismi dello sviluppo della malattia

Nella rinite cronica o acuta, la perdita dell'olfatto è temporanea ed è causata dall'accumulo di muco, che rende difficile per la sostanza aromatica raggiungere le terminazioni nervose. Di conseguenza, un segnale incompleto o macchiato raggiunge i centri di percezione dell'olfatto nel cervello..

Ozena o un naso che cola fetido provoca una forte perdita dell'olfatto. L'epitelio della mucosa nasale si ispessisce, rilasciando un segreto denso e maleodorante. Si asciuga sotto forma di croste, che impediscono l'esecuzione della funzione olfattiva da parte del naso. Una perdita completa della funzione della mucosa diventa il risultato dell'atrofia dell'epitelio, che è possibile con una malattia avanzata ed è difficile da correggere.

Nella rinite allergica, si osserva spesso anche una diminuzione della capacità di percepire gli odori (iposmia). Il motivo è anche lo screening delle terminazioni nervose della mucosa nasale con secrezioni costanti. L'iposmia nelle allergie non è pronunciata, ma può causare preoccupazioni significative al paziente..

Anomalie congenite o acquisite nell'infanzia e nell'età adulta portano ad anosmia (completa perdita dell'olfatto) o iposmia. Professor Palchun V.T. nel suo lavoro "Otorinolaringoiatria" osserva: "Quasi ogni violazione meccanica della penetrazione dell'aria nello spazio olfattivo provoca una violazione dell'olfatto". Se il paziente non sente odori dalla nascita, il trattamento è di solito prescritto dopo la pubertà, ma è meglio non ritardare.

La sifilide o la tubercolosi localizzate nel naso possono portare a un disturbo essenziale (irreversibile). Tali casi sono piuttosto rari, ma nelle aree con un'alta incidenza di questi disturbi, è necessario tenerli a mente..

L'uso prolungato di alcuni farmaci intranasali (ad es. Gocce di vasocostrittore), nonché l'avvelenamento con determinati veleni, può portare alla perdita dell'olfatto. Lo stesso si può dire delle ustioni termiche, in particolare del vapore. Dopo l'esposizione a tali fattori, i pazienti notano che il loro olfatto è immediatamente scomparso o diminuito.

I processi oncologici delle parti superiori del naso spesso portano a una violazione di questo tipo. Questo è uno dei principali sintomi della diagnosi preliminare di tali malattie..

Nei bambini, la perdita dell'olfatto può essere causata dalla presenza di corpi estranei nei passaggi nasali. Con un'operazione eseguita inavvertitamente, è possibile lasciare nella cavità i resti di bastoncini di cotone, garza. Inoltre, nella pratica medica, ci sono casi in cui, con un uso intranasale eccessivo di farmaci in polvere, si è formato un nodulo da essi indurito nel tempo (rinolite - calcoli nasali).

In rari casi, un dente può crescere nella cavità nasale, che è anche un ostacolo al normale senso dell'olfatto. Può essere un cutter o un canino, che sono localizzati nella parte inferiore o centrale dei movimenti.

I cambiamenti polipi nella mucosa possono essere il risultato di una serie di malattie o svilupparsi in modo indipendente. Quasi sempre porta a un cambiamento nell'olfatto. I pazienti notano che gradualmente iniziano a puzzare male. La crescita dei sintomi indica la crescita del polipo.

Se il paziente allo stesso tempo ha smesso di annusare e gustare, allora, forse, stiamo parlando di malattie che non sono direttamente correlate agli organi ENT. Per identificarli, è necessaria una diagnosi completa del corpo. Questo sintomo dà motivo di sospettare il diabete, un tumore al cervello nel lobo temporale, ipertensione, disturbi neurologici.

Il senso dell'olfatto può peggiorare durante un periodo di cambiamenti fisiologici: gravidanza, menopausa, invecchiamento. In tali casi, qualsiasi farmaco o trattamento chirurgico di solito non è prescritto..

Il naso non ha odore: temporaneo o permanente

All'interno del naso si trovano le terminazioni nervose (neuroepitelio olfattivo) attraverso le quali le molecole della sostanza che emette l'odore cadono dopo un sospiro.

Quindi i finali creano un impulso che penetra nel cervello, percependolo ed elaborandolo nel sentimento "Percepisco l'odore". È già a conoscenza dell'uomo stesso.

Ma succede che non sentiamo l'odore del naso.

In medicina, la perdita dell'olfatto si chiama anosmia, mentre la sua parziale conservazione si chiama iposmia..

Diagnosi di anosmia e iposmia

La determinazione del grado di diminuzione dell'olfatto si basa sul seguente schema:

  1. Studio di sensibilità usando vari gusti.
  2. Misurazione della gravità dell'olfatto mediante olfattometria. Il dispositivo utilizzato contiene cilindri con la quantità esatta di sostanze odorose che vengono immesse nella cavità nasale del paziente.
  3. rinoscopia Un esame approfondito della cavità nasale, del setto e delle condizioni della mucosa è un prerequisito per l'esame in violazione del senso dell'olfatto.
  4. Analisi della secrezione fluida secreta dall'epitelio dei passaggi nasali. In alcuni casi, una violazione del senso dell'olfatto può essere causata da un'infezione che provoca un naso che cola (ad esempio, con un lago), quindi potrebbe essere necessario determinare l'esatto patogeno.

Come alleviare la condizione

Quali metodi si possono ancora ricorrere, cosa devo fare per alleviare le condizioni del paziente? Gli viene mostrato:

  • Doccia calda. I passaggi nasali sono ben puliti sotto l'influenza del vapore. Dopo la doccia, devi avvolgerti bene, andare a letto.
  • Umidificazione. Cerca di mantenere l'umidità ambiente entro il 60-65%. Per fare ciò, puoi appendere un panno umido sulla batteria di riscaldamento a vapore o utilizzare un umidificatore acquistato nel negozio.
  • Un sacco di liquido caldo. Faranno tè, composte, bevande alla frutta, brodo di pollo non molto ricco.
  • Fisioterapia, laser terapia, magnetoterapia. Le inalazioni con farmaci contenenti idrocortisone aiuteranno.
  • L'uso di agenti immunomodulatori.
  • Un buon aiuto è esercizi di massaggio e respirazione..

Come recuperare le sensazioni di gusto perdute? La migliore risposta a questa domanda può essere ottenuta da uno specialista. I medici di solito prescrivono farmaci contenenti eritromicina se viene rilevata la natura batterica o virale del disturbo, nonché preparazioni di saliva artificiale se è carente.

Trattamento di disordini dell'olfatto palesi


La terapia della malattia si basa sull'eliminazione della sua causa principale, nonché sulle conseguenze patologiche (ipertrofia e atrofia della mucosa, ecc.). È tutt'altro che possibile ripristinare il senso dell'olfatto, ma con una diagnosi precoce, la chirurgia è di solito molto efficace. Le principali difficoltà nella guarigione sono quando le vie nervose che trasmettono un segnale dai bulbi olfattivi al cervello sono colpite a causa di un trauma o di una patologia congenita..

Terapia antibiotica e farmaci antinfiammatori

Questo tipo di trattamento dovrebbe accompagnare altre misure quando si rileva la natura infettiva della malattia. Ciò interromperà il processo infiammatorio e impedirà un'ulteriore violazione del senso dell'olfatto, e in alcuni casi lo ripristinerà. Particolarmente efficaci possono essere i preparati sotto forma di spray per uso nasale. Questi includono polydex con fenilefrina, fusafungina. L'applicazione topica è la più sicura e molto probabilmente per il recupero..

Può anche essere mostrato prendendo preparazioni a base di erbe che alleviano l'infiammazione. Questi farmaci includono pinosol. L'acqua di mare e i preparati che la contengono (acquamarina, ecc.) Hanno un buon effetto antinfiammatorio, idratano la mucosa e sciacquano l'agente patogeno.

Terapia antiallergica

Quando la causa del raffreddore comune è la rinite allergica, è necessario un effetto complesso sulla causa della malattia. Lo strumento più efficace per eliminare completamente un disturbo spiacevole è la sensibilizzazione del corpo. Rappresenta una sorta di "abituarsi" del sistema immunitario a un antigene specifico (una sostanza a cui ha luogo una reazione allergica).

Prima di tutto, è necessario determinare la fonte della malattia. Per fare ciò, il paziente deve prestare molta attenzione a quando e in quale ambiente i sintomi dell'allergia peggiorano. Forse il motivo è la fioritura di alcune piante, peli di animali domestici o alimenti per pesci secchi.

L'antigene trovato in laboratorio viene diluito più volte, raggiungendo una concentrazione alla quale non provoca alcuna reazione indesiderata. Aumentare gradualmente il dosaggio. Di conseguenza, l'allergia scompare e l'odore ritorna. L'unico aspetto negativo di questo metodo è la sua durata, la dipendenza può durare fino a diversi mesi.

A volte l'opportunità di aspettare così a lungo è semplicemente assente. Quindi il trattamento si basa sul corso di assunzione di determinati farmaci. Può essere:

  • Spray nasali antiallergici (nasobek, ifiral, ecc.);
  • Compresse e soluzioni con bloccanti dell'istamina (prevengono lo sviluppo di una reazione allergica): zirtec, fenistil, cetirizina;
  • Glucocorticosteroidi, i fondi vengono somministrati per via orale o sotto forma di iniezioni.

Intervento chirurgico

L'operazione, di regola, serve a garantire il pieno accesso dell'aria ai passaggi nasali. Uno dei tipi più comuni di tale intervento è la polipotomia nasale. Nella moderna pratica chirurgica, nella maggior parte dei casi, viene utilizzato un laser, poiché la rimozione dell'anello classico spesso porta alla ricaduta.

A volte con lieve ipertrofia della mucosa, può essere cauterizzata con sostanze chimiche - lapis, tricloroacetico o acidi cromici. Anche in alcuni casi, l'uso della corrente elettrica. Uno speciale strumento galvanocauterico viene inserito nella cavità nasale e viene trasportato lungo la sua parete per una profonda distruzione della mucosa.

Un metodo più radicale è la vasectomia. Viene eseguito in anestesia locale. Il medico esegue un'incisione sulla superficie della mucosa e separa la sua superficie superiore, distruggendo il tessuto sottomucoso.

Se tutti questi metodi sono inefficaci, viene utilizzata la resezione del tessuto ipertrofico. Usando le forbici o un anello, il medico rimuove le sezioni modificate della mucosa. Dopo l'operazione, segue un periodo di recupero piuttosto lungo, durante il quale l'epitelio normale del naso dovrebbe gradualmente crescere nell'area danneggiata.

Sintomi con cui viene determinata la patologia

Ogni patologia, durante lo sviluppo di cui una persona è inseguita da un odore, può avere determinati sintomi.
Per determinare le cause della violazione, lo specialista deve valutare i reclami della persona, analizzare i fattori che hanno preceduto la comparsa di un odore sgradevole e condurre un esame fisico.

È importante determinare quando si avverte un odore, se è sempre presente o si verifica periodicamente, il che aiuta a eliminarlo..

Di non poca importanza è l'intensità dell'aroma. Oltre alla distorsione dell'olfatto, una persona può cambiare il gusto. Tuttavia, in ogni caso, i sintomi dipendono dalla causa dello sviluppo della patologia..

  • Una forte reazione agli aromi è considerata una condizione dolorosa e spesso accompagna le singole patologie;
  • Non sento il sapore del cibo e l'odore di un raffreddore: cosa fare;
  • https://lor-explorer.com/lechenie-soplej/chto-delat-esli-pri-nasmorke-propalo-obonyanie - cosa fare se il tuo olfatto è sparito.

Malattie ORL

Le patologie degli organi ENT sono considerate la causa più comune di sintomi..
Con danni alle mucose del naso, si osserva una violazione dell'olfatto.

Tuttavia, non si verifica sempre la comparsa di un odore putrido. Di solito questo sintomo accompagna la sinusite, il lago e la tonsillite cronica..

Inoltre, ci sono molti altri sintomi:

  • problemi con la respirazione nasale;
  • la comparsa di ingorghi sulle tonsille;
  • una sensazione di pesantezza nell'area dei seni nasali;
  • la comparsa di una secrezione purulenta dal naso;
  • dolore durante la deglutizione;
  • una sensazione di mucose secche e la comparsa di croste.

Con la comparsa di sinusite acuta, il processo purulento provoca necessariamente un aumento della temperatura, la comparsa di sintomi di avvelenamento e mal di testa.
Il processo cronico è accompagnato da manifestazioni non così evidenti..

Con angina, si verificano spesso lesioni dei reni, delle articolazioni e del cuore. Queste manifestazioni sono il risultato della sensibilizzazione agli antigeni streptococcici..

Se il problema si verifica a causa di infezioni virali, oltre alla rinite, si verificano necessariamente manifestazioni catarrali - in particolare lacrimazione e mal di gola.

Malattie dell'apparato digerente

L'aroma sgradevole appare spesso con patologie dell'apparato digerente.
La base per l'insorgenza di questo sintomo è una violazione del processo di digestione.

Con lo sviluppo di lesioni ulcerative degli organi digestivi o gastrite ipoacida, una persona odora le uova marce. Non è sempre presente, ma si verifica dopo aver mangiato.

Inoltre, ci sono tali manifestazioni:

Molte persone provano fastidio allo stomaco..
Potrebbe anche essere presente dolore epigastrico..

Se il reflusso gastroesofageo accompagna la patologia, c'è il rischio di bruciore di stomaco.

Successivamente, si sviluppa un disturbo come l'esofagite. Quando è interessata la cistifellea, l'amarezza si verifica nella cavità orale.

Disturbi neuropsichiatrici

Molte persone con tali patologie odorano, cosa che in realtà non lo è. Potrebbero avere un vero prototipo..
In questo caso, è un'illusione. Inoltre, la comparsa di un problema può essere basata su relazioni inesistenti..

In questa situazione, vengono diagnosticate le allucinazioni..

Le illusioni possono verificarsi in persone sane che hanno subito un forte shock emotivo. Inoltre, questo problema è tipico per i pazienti che soffrono di depressione o nevrosi..

Le manifestazioni aggiuntive includono quanto segue:

  • ansia e irritabilità;
  • umore diminuito;
  • disturbi del sonno;
  • labilità emotiva;
  • mal di gola.

Le manifestazioni tipiche includono anomalie somatiche causate da uno squilibrio nella regolazione nervosa, come aumento della frequenza cardiaca, sudorazione eccessiva, mancanza di respiro, nausea.

A differenza delle reazioni nevrotiche, le psicosi sono caratterizzate da gravi cambiamenti nella sfera personale. In questa situazione, una persona ha tutti i tipi di allucinazioni. Possono essere non solo olfattivi, ma anche visivi o uditivi. Ci sono anche delusioni, la percezione del mondo e del comportamento sta cambiando, l'atteggiamento critico verso ciò che sta accadendo è perso..

Un senso di odore marcio accompagna spesso l'epilessia. Tali allucinazioni sono considerate un'aura che precede un attacco.
Ciò suggerisce che il focus dell'attività anormale è localizzato nel lobo temporale.

Dopo alcuni minuti, una persona ha i sintomi di un attacco normale, che è accompagnato da convulsioni, svenimenti, mordendosi la lingua.

Segni simili accompagnano le lesioni tumorali del cervello che hanno una corrispondente localizzazione e lesioni traumatiche del cranio.

Igiene della mucosa nasale per ripristinare l'olfatto durante la malattia

Durante i fenomeni atrofici e ipertrofici della mucosa, che spesso accompagnano l'infiammazione e le allergie, il suo funzionamento è significativamente compromesso. Ciò può essere aggravato dall'uso di alcuni agenti intranasali. Ecco cosa N.E. Boykova, Ph.D. a causa di cambiamenti imminenti nel percorso del risonatore ”.

Per normalizzare la condizione dell'epitelio della cavità nasale nella maggior parte dei casi, si possono raccomandare le seguenti misure:

  1. Idrata la mucosa con acqua di mare, ammorbidisce le croste dalle secrezioni indurite con l'aiuto di oli di origine vegetale (mandorla, pesca).
  2. Ventilazione frequente.
  3. Mantenimento di umidità sufficiente.
  4. Inalazione salina.
  5. Pulizia periodica a umido. Questa misura esclude un contatto eccessivo del paziente con antigeni, principalmente con polvere, che può causare un'ulteriore irritazione della mucosa.
  6. Accettazione di spray nasali contenenti oligoelementi utili (magnesio, potassio, rame, ferro). Questi farmaci includono acquamarina, aqualor, mare di otrivin.
  7. Bere molta acqua aiuterà a reintegrare l'umidità che viene consumata nella rinite e prevenire il naso secco..

Rimedi popolari

Il vantaggio della medicina tradizionale è che utilizza solo sostanze naturali. Queste ricette possono essere utilizzate anche in aggiunta ai farmaci. Ecco i più semplici:

  • Inalazione. 10 gocce di succo di limone e uno degli olii essenziali: menta piperita, lavanda, abete o eucalipto vengono aggiunti a un bicchiere di acqua bollente. Il trattamento dura da 5 a 10 giorni, viene eseguito secondo una procedura al giorno. Inalazioni su patate calde, decotti di camomilla, salvia sono anche molto popolari..
  • Gocce d'olio Di solito usa mentolo e olio di canfora in proporzioni uguali o olio di basilico.
  • Turunds. 2 volte al giorno, nei passaggi nasali vengono inseriti tamponi di cotone imbevuti di burro e olio vegetale in parti uguali, più tre volte meno propoli.
  • Gocce. A base di miele e succo di barbabietola (1: 3), olio di pesca, mummia (10: 1).
  • Riscaldamento. Solo se il medico che ha determinato la causa della malattia non lo proibisce, perché il riscaldamento non è sempre utile.
  • Balsamo "Asterisco". Si consiglia la lubrificazione di alcuni punti..

Per ripristinare il gusto utilizzare anche:

  • Inalazioni di erbe.
  • Bevanda. Il latte con miele aiuta bene.
  • Un decotto di aglio. 200 ml di acqua vengono bolliti, 4 spicchi d'aglio vengono fatti bollire per 2-3 minuti, leggermente salati e bevuti caldi.

I pazienti impazienti spesso pongono la domanda: "Quanto velocemente posso recuperare quando sento di nuovo tutte le sfumature di odori e sapori?" Un medico non sarà mai in grado di rispondere a tali domande. Quanto tempo questa o quella persona dovrà tornare alla normalità dipende dalle caratteristiche individuali di ciascuna.

Prevenzione

Per prevenire anosmia o iposmia, è importante escludere raffreddori o allergie, se possibile. È abbastanza difficile prevenire patologie meccaniche e congenite, ma di solito vengono rimosse chirurgicamente. Le malattie che sono direttamente correlate alla mucosa possono avere un carattere lungo e lento. Pertanto, anche dopo l'intervento chirurgico, è possibile la ricaduta (ritorno dei sintomi precedenti).

Uno dei prerequisiti importanti per il normale senso dell'olfatto e l'esclusione delle malattie della mucosa è lo stato stabile del sistema immunitario e nervoso. Per fare questo, è importante evitare nervosismo, sovraccarico, frequenti cambiamenti nelle routine quotidiane. È necessario mangiare correttamente e pienamente, in primavera è possibile assumere complessi vitaminici in consultazione con il medico.

Anche in uno stato sano, è importante prendersi cura dell'igiene della mucosa nasale, per mantenere un'umidità sufficiente in casa e negli ambienti di lavoro. Quando si visitano luoghi con una grande folla di persone (trasporti pubblici, riunioni, mostre), ha senso usare un unguento di ossolina, che proteggerà dalle infezioni trasmesse da goccioline trasportate dall'aria.

Il senso dell'olfatto è una parte importante della vita umana. In sua assenza, molti pazienti notano che il cibo diventa insipido, la ricreazione all'aperto senza i profumi di fiori e aghi sembra inferiore. Per mantenere questa importante capacità, è necessario prendersi cura del proprio corpo, per prevenire la cronicità delle malattie infettive.

Varietà di fenomeni per l'illuminazione sintomatica

Capiremo in quale forma potremmo avere una perdita di capacità olfattiva:

  • anosmia, cioè una completa mancanza di capacità di sentire alcun aroma;
  • anosmia parziale, cioè la mancanza della capacità di distinguere tra determinati odori (mantenendo questa possibilità per una serie di altri aromi);
  • anosmia specifica, in cui il paziente non è disponibile solo un odore specifico;
  • completa iposmia significa che il naso del paziente ha ugualmente perso sensibilità a tutti gli aromi;
  • iposmia parziale - una condizione in cui diminuisce la capacità di annusare parte degli odori;
  • la disosmia, chiamata anche paraosmia o cacosmia, è una distorsione della sensibilità in cui vengono percepiti odori assenti o gli aromi piacevoli esistenti sono ritenuti spiacevoli;
  • iperosmia generale - aumento delle sensazioni da odori realmente esistenti;
  • iperosmia parziale - aumento della percezione dei singoli odori.

L'anosmia è anche divisa in centrale e periferica.

Nel primo caso, il naso respira, non è bloccato, ma non sente odori. Nella forma periferica, le particelle odorose non possono raggiungere le terminazioni nervose, che sono progettate per trasmettere informazioni su di esse al cervello. Ciò significa che il naso è chiuso..

Panoramica sulla deviazione

Quando viene sconfitto da una tale deviazione, una persona, come notato, sperimenta disturbi nella percezione degli aromi (a volte gusti). Ad esempio, una persona può lamentarsi del fatto che il suo cibo puzza di zolfo, ammoniaca, materia organica in decomposizione, ecc. Oppure una persona può essere perseguitata ovunque dall'odore di fiori, sentito in un lontano passato..

Le allucinazioni olfattive sono anche conosciute come fantosmia..

In presenza di tali lesioni, a differenza della maggior parte delle altre varietà di stati illusori, c'è una costante ossessione e una lunga durata. Allo stesso tempo, le allucinazioni olfattive potrebbero non essere inferiori a quelle visive e uditive nel realismo per l'uomo..

Inoltre, l'olio viene aggiunto al fuoco dal fatto che con la sconfitta in questione, una persona ha molte meno probabilità di sentire aromi piacevoli - più spesso si tratta di odori acuti e marci caratteristici di feci, fumo, uova, cadaveri, ecc.

Una persona che viene sconfitta dalle immagini emergenti è critica nei confronti di tali manifestazioni e, a differenza delle persone che allucinano con l'udito o la visione, comprende la salute della sua salute. Insieme a questo, rendendosi conto che non c'è davvero alcun aroma, il paziente cercherà ancora di ventilare la sua casa, eliminare l'irritante con un deodorante, ecc..

Alcune persone imparano a ignorare gli aromi fastidiosi, non danno loro un significato speciale e non vanno dal medico. Di conseguenza, il problema diventa noto solo durante un sondaggio volto a identificare la presenza di un'altra malattia.

Ciò complica la raccolta di statistiche e, in generale, la sistematizzazione delle informazioni sulla malattia, il che dà agli specialisti motivo di ritenere che vi siano numerosi casi non registrati.

Inoltre, la situazione è aggravata dal fatto che molti cittadini che avvertono gusti e aromi inesistenti non possono fornire loro una descrizione accurata, semplicemente descrivendoli come estranei.

Aggiunta sgradevole: perdita di gusto

In alcuni casi, una persona smette di sentire non solo odori, ma anche sapori. La combinazione di questi due disturbi si trova spesso dopo un raffreddore con un naso che cola. Può essere il risultato di molte delle violazioni di cui sopra..

Le sensazioni gustative dal cibo sono dovute solo in parte al fatto che sostanze di un tipo o di un altro (dolce, acido o salato) sono arrivate alle papille gustative della lingua. Queste stesse sensazioni diventano anche una conseguenza della percezione dell'olfatto corrispondente. In assenza di un aroma simile a causa dell'anosmia, la sensazione di mangiare cibo diminuisce. Di conseguenza, sembra che una persona abbia perso i suoi gusti, sebbene le funzioni delle sue papille gustative non siano influenzate.

Inoltre, il contributo del naso al riconoscimento delle sfumature degli aromi è particolarmente importante. Con l'anosmia, spesso la lingua può ancora distinguere gli odori principali. Tuttavia, ha bisogno del supporto nasale per riconoscere le sfumature. In sua assenza, il paziente non riesce a distinguere tra diverse sfumature di frutta o gusti di carne l'uno dall'altro.

In altre parole, nella maggior parte dei casi quando aromi e sapori non vengono percepiti, stiamo parlando di un'illusione. Assaggia le papille dopo che un naso che cola funziona in modo standard, una persona semplicemente non si rende conto che prima il naso aveva un ruolo significativo nella formazione delle sensazioni del gusto.