Neurodermite, sintomi e trattamento

Trattamento

Che cos'è la neurodermite? Questa è una malattia della pelle comune di natura allergica. La neurodermite è anche chiamata dermatite atopica. La malattia si manifesta con intenso prurito, eruzione cutanea e disturbi nervosi. I fuochi dell'infiammazione possono essere localizzati in qualsiasi parte del corpo. La neurodermite è più spesso colpita da persone in giovane età, bambini in età prescolare e in età scolare. La malattia diventa rapidamente cronica con recidive periodiche. La neurodermite può essere curata? La neurodermite cronica non può essere completamente curata oggi, puoi solo ridurre i rischi di esacerbazioni, l'intensità dei sintomi.

La neurodermite si manifesta con forte prurito.

Chi è malato di neurodermite

La malattia da neurodermite può verificarsi in persone che sono condizionatamente combinate in diversi gruppi a rischio. Fattori che contribuiscono allo sviluppo della dermatite atopica:

  • Predisposizione ereditaria Quando uno dei genitori soffre (o ha sofferto) di dermatite, il bambino ha una probabilità del 50% di sviluppare la malattia. Se sia la madre che il padre si ammalano - 80%.
  • Eczema passato in tenera età. L'eczema in un bambino con una mancanza prolungata di misure adeguate può provocare lo sviluppo della neurodermite.
  • Ipersensibilità del corpo a vari allergeni, che includono droghe, polline, cibo.
  • La presenza di malattie di origine allergica - orticaria, rinite vasomotoria, asma bronchiale.

Lo sviluppo della dermatite sul corpo nelle persone di solito si verifica durante l'infanzia. La fase acuta della malattia, la neurodermite in assenza di adeguate misure terapeutiche entra nella fase cronica.

Cause della malattia

Una domanda spesso posta dai medici: la neurodermite è contagiosa? La risposta è no. È impossibile essere infettati da un paziente con dermatite atopica. Le cause della malattia si trovano all'interno del corpo. I fattori esterni sono il fattore scatenante.

Cause interne di dermatite atopica:

  • Violazione del normale funzionamento del sistema nervoso.
  • Malattie degli organi interni.
  • Cambiamenti patologici nelle funzioni dell'apparato digerente.
  • Disturbi di diversi tipi di metabolismo.
  • Stress emotivo costante, tensione nervosa, stress.
  • Superlavoro fisico.

Le cause esterne della neurodermite sono gli allergeni. Queste sono sostanze che provocano una risposta immunitaria nell'uomo, con uno sviluppo alterato dei meccanismi regolatori. Gli allergeni più comuni:

  • droghe, in particolare antibiotici,
  • reagenti chimici,
  • gas di scarico,
  • polline,
  • peli di animali domestici,
  • cosmetici decorativi,
  • Cibo.

Un altro motivo serio per la complicazione, la cronicità della malattia è il prurito della pelle. La pettinatura regolare porta alla comparsa di nuovi focolai di infiammazione, eruzione cutanea. L'eruzione provoca prurito. Si forma un circolo vizioso.

I fumi di scarico causano spesso allergie nelle persone

Sintomi di neurodermite

Prima di trattare la neurodermite negli adulti, è necessario comprendere l'aspetto della neurodermite. I principali sintomi della dermatite:

  • prurito intenso,
  • eruzione cutanea,
  • arrossamento,
  • peeling della pelle,
  • oscuramento della pelle,
  • disturbi nervosi,
  • bassa pressione sanguigna.

La pelle del paziente inizia a prudere prima che compaiano eruzioni cutanee e arrossamenti. La pettinatura costante porta alla formazione di superfici nodali lucide. Nel tempo, i noduli acquisiscono un colore rosa-marrone, si fondono in un unico focolare con contorni macchiati. L'area interessata inizia a staccarsi, diventa croccante, diventa viola o diventa blu.

I medici associano l'oscuramento della pelle all'ipofunzione delle ghiandole surrenali, che provoca la malattia. Meno corticosteroidi entrano nel sangue; di conseguenza, viene secreto più ACTH (ormone adrenocorticotropo) che contiene aree dell'ormone melanocitostimolante. Questa sostanza stimola la produzione di pigmenti da parte delle cellule della pelle. Un esame del sangue nei pazienti con neurodermite mostra molto spesso un basso livello di glucosio, è anche associato a ipofunzione della ghiandola surrenale, mancanza di glucocorticoidi. Il peso corporeo del paziente è ridotto. A causa del costante prurito, l'affaticamento aumenta l'irritabilità, possono verificarsi disturbi del sonno.

La malattia neurodermite è cronica, peggiora nella stagione fredda. Lo stato di salute dei pazienti in estate e in primavera sta migliorando. I sintomi più acuti della malattia compaiono se i fuochi dell'infiammazione sono localizzati sulle mani. Le mani spesso interagiscono con l'ambiente, l'umidità.

La neurodermite è accompagnata da ipofunzione surrenalica

Tipi di neurodermite

Esistono diverse varietà di questa malattia, i cui sintomi e il cui trattamento presentano alcune differenze.

Tipi di lesioni cutanee:

  • Neurodermite limitata: un'eruzione cutanea localizzata su un piccolo segmento della pelle. I fuochi sono placche ovali costituite da piccole papule rosa o marroni. Dermatite localizzata sul collo, nella parte posteriore delle ginocchia, nella fossa del gomito, nella zona genitale e nell'ano.
  • Neurodermite diffusa (comune). È caratterizzato da un gran numero di focolai di infiammazione. Si trovano sulle superfici delle estremità superiore e inferiore, in altre parti del corpo, a volte localizzate sul cuoio capelluto. È difficile curare la neurodermite comune.
  • Neurodermite lineare (lineare). Le aree infiammate sono osservate nell'area delle curve delle braccia e delle gambe, hanno la forma di strisce di una certa forma.
  • Dermatite atopica di Ermann (neurodermite ipertrofica). I fuochi si trovano nell'inguine, sulla superficie interna delle cosce. La malattia è caratterizzata da un alto grado di lichenificazione, infiltrazione cutanea, prurito parossistico. Si sviluppa raramente, ma l'aspetto è caratterizzato da un forte prurito..
  • Neurodermite follicolare L'eruzione cutanea ha una forma a picco e si trova vicino alla bocca dei follicoli piliferi (follicoli). Molto spesso, la neurodermite follicolare si verifica sulla testa.
  • Neurodermite depigmentata. I tessuti della pelle nell'area del fuoco dell'infiammazione perdono parzialmente o completamente la pigmentazione.
  • Neurodermite decalcificante. I fuochi infiammatori si trovano sulle aree della pelle coperte da piccoli peli. La malattia provoca un'enorme perdita di capelli.
  • Dermatite atopica simile alla psoriasi. Le aree dell'infiammazione sembrano foche rosse con squame bianche, come nella psoriasi. I fuochi si trovano sul collo, sul cuoio capelluto.

Molto spesso, la neurodermite si sviluppa su gambe, braccia, parti del collo, genitali. Molto raramente appare dermatite sulle labbra, che vale la pena temere, poiché i sintomi sono la prima chiamata.

La neurodermite depigmentata ruba la pelle dalla pigmentazione naturale

Diagnosi di neurodermite

La manifestazione della dermatite atopica può essere determinata sulla base di segni esterni. Al paziente viene prescritto di eseguire esami del sangue. Con la neurodermite nel sangue, si osservano i seguenti cambiamenti:

  • Un emocromo completo mostra un aumento del numero di eosinofili (eosinofilia) e linfociti (linfocitosi).
  • Il test immunologico mostra livelli elevati di immunoglobulina E.
  • La linfocitosi viene mantenuta aumentando il livello di T-soppressori, il numero di T-killer è notevolmente ridotto.

Tale quadro ematico indica la presenza nel corpo di un processo infiammatorio di origine allergica.

Principi generali di trattamento

Il trattamento della neurodermite negli adulti richiede un lungo periodo di tempo, ma solo il medico ti dirà esattamente come curare la neurodermite. Il più difficile sbarazzarsi della forma diffusa della malattia. La terapia ha diverse direzioni:

  1. Normalizzazione del sistema nervoso. Per questo vengono utilizzati sedativi, tranquillanti. Un ruolo importante è svolto dal lavoro del paziente con uno psicoterapeuta.
  2. Diminuzione dell'ipersensibilità corporea. Vengono utilizzati antistaminici, vitamine..
  3. Rimozione dell'infiammazione. Se la malattia è grave, vengono prescritti glucocorticoidi (farmaci antinfiammatori ormonali).
  4. Trattamento delle malattie che contribuiscono allo sviluppo della neurodermite, tra cui patologia del tratto gastrointestinale, fegato, reni, ghiandole endocrine.
  5. Trattamento delle infezioni concomitanti. Con la costante pettinatura intensiva dei fuochi dell'infiammazione, si può unire un'infezione batterica. Quindi il medico prescrive antibiotici ad ampio spettro al paziente.

Restituisce una condizione di pelle sana, ripristina le sue funzioni. Per questo vengono utilizzati agenti antinfiammatori, idratanti, cheratolitici di azione locale..

Puoi sbarazzarti della neurodermite solo con l'aiuto di uno specialista. I tranquillanti e i farmaci antinfiammatori steroidei non possono essere assunti da soli.

I batteri spesso entrano nelle ferite dalla pettinatura della neurodermite

Terapia farmacologica della neurodermite

Se ci sono segni di neurodermite, il trattamento deve essere iniziato immediatamente. Viene effettuato in modo completo usando droghe:

  • Farmaci antiallergici. Esistono farmaci di prima generazione ("Khlopiramin", "Chlorpheniramine", "Promethazine"), secondi ("Claritin", "Zirtek") e di terza generazione ("Fexadine", "Xizal", "Aleron"). I più sicuri sono gli antistaminici di terza generazione, hanno un'azione più lunga, non creano dipendenza.
  • Glucocorticoidi. Utilizzato in casi gravi.
  • Complessi vitaminici. La composizione deve necessariamente includere vitamine A, C, B.
  • Preparati enzimatici. Usato se il paziente ha disturbi digestivi. Il più delle volte prescritto "Festal", "Pancreatin", "Mezim".
  • Probiotici Aiuta a liberarti della disbiosi intestinale.
  • Hepatoprotectants. Assegnare se il trattamento prolungato ha portato a compromissione della funzionalità epatica. Gli epatoprotettori più popolari sono Karsil, Essensiale..

La terapia in tutte le fasi è controllata da un dermatologo. In un decorso acuto, il gluconato di calcio e il tiosolfato di sodio vengono somministrati per via endovenosa al paziente.

Per accelerare il recupero, si dovrebbero usare pomate di boro, tannini, paste di ittiolo, pomate corticosteroidi ad azione prolungata.

Karsil ripristina efficacemente la funzionalità epatica

Raccomandazioni per il successo del trattamento della neurodermite

I consigli dei dermatologi aiuteranno a sbarazzarsi più rapidamente dei sintomi della malattia ed evitare esacerbazioni:

  • Dieta ferrea. Latte, cioccolato, uova, cacao, agrumi, marinate, cibi piccanti sono esclusi dalla dieta durante il trattamento e durante le esacerbazioni stagionali.
  • Esclusione di potenziali allergeni. Piante fiorite, animali, tappeti, vecchi mobili imbottiti, giocattoli di peluche devono essere rimossi dalla casa.
  • Pulizia a umido regolare.
  • I vestiti giusti. Un paziente con neurodermite dovrebbe indossare capi spaziosi realizzati con materiali naturali. Non indossare lana e sintetici.
  • Rispetto della routine quotidiana. È necessario alternare lavoro e riposo, dormire almeno 7 ore al giorno.
  • Si sconsiglia ai pazienti di andare in sauna, stabilimenti balneari, piscine pubbliche e stagni. Il numero di procedure idriche è ridotto al minimo necessario.

Molte persone pensano che la neurodermite sia contagiosa. In realtà, questa malattia non è infettiva, ma ha una natura allergica. I sintomi della neurodermite sono un'eruzione cutanea, un forte prurito e disturbi nevrotici. La malattia può manifestarsi in modo acuto e cronico. Come sbarazzarsi completamente della neurodermite? Ciò è possibile solo con l'aiuto di complesse terapie farmacologiche e il lavoro con uno psicoterapeuta..

Neurodermite: cause, psicosomatici e trattamento

La neurodermite è una malattia cronica della pelle di natura allergica neurogena della lesione..

La neurodermite, i cui sintomi sono anche definiti dal termine dermatite atopica o eczema (negli adulti) o diatesi (nei bambini), si verificano in circa il 40% dei casi tra la popolazione, essendo una delle malattie cutanee più significative.

La predisposizione ereditaria a questa malattia è confermata dalla neurodermite in parenti stretti. Molto spesso, questo disturbo appare durante l'infanzia e si manifesta per tutta la vita. Il periodo più grave del decorso della malattia si osserva durante la menopausa. Nelle persone anziane, si manifesta come un forte prurito della pelle, che successivamente si diffonde in una vasta area della pelle.

La comparsa di neurodermite provoca molto spesso malnutrizione, disturbi metabolici, intossicazione, gravi disturbi del sistema nervoso e ormonale. Il decorso della malattia può aggravare in modo significativo la disbiosi che si verifica a seguito dell'assunzione di una serie di farmaci: antibiotici, ormoni. Foci di infezione cronica, malattie allergiche, infezioni da elminti influenzano negativamente anche il decorso della malattia.

Cause dell'evento

La neurodermite si riferisce a malattie di tipo neurogenico-allergico, una predisposizione al suo sviluppo viene ereditata. Una tendenza all'atopia si manifesta di solito nei primi anni di vita di un bambino, meno spesso - al raggiungimento dell'adolescenza.

L'inizio dei sintomi della malattia contribuisce ai disturbi endocrini e ormonali nel corpo. Le cause e il verificarsi, nonché i fattori predisponenti del suo sviluppo includono:

  • stress frequenti, forti esperienze emotive;
  • avvelenamento del corpo con sostanze chimiche e veleni;
  • violazione del regime del giorno, alternanza impropria di sonno e veglia;
  • condizioni di lavoro difficili;
  • interazione regolare con allergeni. Gli allergeni più potenti includono alcuni alimenti e medicine, polline di piante.,
  • cosmetici, piumino e lana;
  • riduzione dell'immunità;
  • malattie dell'apparato digerente.

Alcune persone che soffrono di neurodermite possono vivere una lunga vita felice senza incontrare manifestazioni di un disturbo, altre sono costrette a prendere farmaci regolarmente, limitare la loro dieta per evitare l'insorgenza dei sintomi di una malattia spiacevole. Pertanto, possiamo affermare con certezza che una grande importanza nello sviluppo della neurodermite è data alle caratteristiche individuali del corpo umano.

Classificazione

La divisione in tipi di questa malattia della pelle è dovuta al grado di prevalenza della pelle umana. Quindi, la neurodermite può essere di diversi tipi, vale a dire:

  1. Limitato, presentato solo in alcune aree della pelle;
  2. Diffusi, i punti focali della manifestazione sono il collo, il viso, le articolazioni del gomito, le cavità poplitee, la neurodermite più comune sulle mani;
  3. Ipertrofico con manifestazione tumorale nella zona inguinale;
  4. Lineare, in cui appaiono strisce pruriginose alla curva degli arti;
  5. Psoriasiforme: neurodermite sul collo e sulla testa, in cui compaiono foci rossi densificati, coperti da piccole squame;
  6. Follicolare, in cui le papule genitali appaiono sulle aree dei capelli;
  7. Adesivo, manifestato nelle aree pelose del corpo, seguito da perdita di capelli.

Ogni tipo di neurodermite porta disagio tangibile a una persona, quindi il trattamento è necessario senza indugio.

psicosomatica

La neurodermite è in grado di manifestarsi sotto l'influenza di situazioni stressanti soggettive. Con lo sviluppo di stress sociale e problemi di comunicazione che non vengono risolti in modo tempestivo, le condizioni del paziente vengono notevolmente aggravate.

La psicosomatica è determinata dalla coscienza, quindi lo squilibrio nel corpo del paziente è caratterizzato come l'insorgenza di disturbi psicosomatici. Ad esempio, se il paziente si concentra troppo sull'atteggiamento degli altri nei suoi confronti, cerca in tutti i modi di ottenere l'approvazione e inizia a scegliere attentamente l'immagine esterna, compresi gli abiti. In questo caso, dal punto di vista della psicosomatica della neurodermite, l'abbigliamento è associato alla pelle, che riflette lo stato interno del paziente.

Esiste una stretta relazione tra le malattie della pelle e la psiche - una relazione tra una pronunciata reazione pseudo-allergica, conflitti, situazioni traumatiche e il grado di suscettibilità emotiva. Ciò è complicato dall'attaccamento di vigilanza, sospetto e tensione, spingendo il paziente all'isolamento sociale e alla negatività. Nonostante il fatto che non ci siano segni obbligatori che accompagnano lo sviluppo della neurodermite, ci sono alcune caratteristiche tipologiche simili presenti nel paziente.

Le caratteristiche psicologiche dei pazienti che soffrono di neurodermite includono:

  • la persona è depressa, la sua emotività è nettamente ridotta;
  • c'è maggiore affaticamento e fatica anche in assenza di sforzo fisico;
  • il paziente è estremamente irritabile, sensibile e vulnerabile;
  • sono possibili improvvisi attacchi di aggressività e difficoltà ad adattarsi alla società circostante;
  • il paziente può essere ritirato ed estremamente sospettoso;
  • una persona prende qualsiasi dichiarazione a proprie spese e da ciò sperimenta un elevato senso di vergogna e colpa;
  • un paziente con neurodermite è a disagio e incerto nella società, dando origine a un complesso di inferiorità, che porta a un desiderio ossessivo di rifiutare il proprio corpo e la propria pelle.

Il fattore psicosomatico è particolarmente importante nell'analisi della malattia nei bambini.

Sintomi di neurodermite

I primi segni di neurodermite (vedi foto) includono elementi morfologici primari come:

  • papule epidermiche-cutanee, che hanno il solito colore inerente alla pelle. Queste papule in alcuni punti si fondono l'una con l'altra, formando così zone di infiltrazione papulare continua.
  • In queste aree, la pelle è secca, ha una notevole quantità di escoriazione, oltre a piccole squame..
  • Come risultato dell'infiltrazione, spesso appaiono crepe nelle aree delle pieghe della pelle..

Localizzazione dei fuochi - varie parti del corpo, ma, soprattutto, si verificano danni:

  • cuoio capelluto (regione occipitale),
  • parte posteriore e laterale del collo,
  • sulle mani - curve a gomito,
  • nell'area della piega inguinale-femorale,
  • perineo: pieghe interglutee, zona anogenitale e scroto,
  • così come sulle gambe nelle cosce interne e nella fossa poplitea.

La diagnosi differenziale viene eseguita con:

  • psoriasi
  • lichen planus;
  • eczema
  • prurito;
  • micosi fungina.

Neurodermite sulle mani

La neurodermite sulle mani si manifesta con forte prurito. Più spesso la neurodermite colpisce l'area delle articolazioni del gomito e dell'avambraccio. Lavare le aree interessate è doloroso, l'uso di gel doccia e crema idratante non fa che aggravare il decorso della malattia.

  • Sulla pelle ci sono numerose squame, che si trasformano in croste bagnate.
  • Le croste cadono, le ferite rimangono sotto di loro, dopo di che il processo si ripete di nuovo.

Il sintomo principale dello stadio acuto della malattia è:

  • prurito intollerabile, che si intensifica di notte. Altri sintomi compaiono più tardi..
  • All'inizio, l'eruzione ricorda punti rossi, papule e placche, inclini alla fusione.
  • A causa della pettinatura, il corpo è colpito da un'infezione secondaria, che trasforma gli elementi in pustole - bolle con contenuto.
  • I tessuti della pelle si gonfiano e appaiono gonfi.

Con neurodermite limitata, le lesioni cutanee sono generalmente rappresentate:

  • placche pruriginose locali di non più di un palmo nell'area della parte posteriore o laterale del collo, pieghe inguinale-femorali, scroto, labbra, pieghe interglutei.
  • Le aree cutanee alterate sono zone di lichenificazione circondate da papule disseminate alla periferia.
  • Nel tardo periodo della neurodermite, si forma iperpigmentazione lungo i bordi dei fuochi, contro la quale, nei punti di graffio, si possono formare leucodermie secondarie - possono formarsi aree di pelle scolorita.

Sintomi di una forma diffusa:

  • Una delle malattie della pelle più dannose. Oltre al fatto che colpisce molte parti del corpo, colpisce il viso.
  • Si osservano eruzioni cutanee su palpebre e labbra. Possono verificarsi anche all'interno delle curve del gomito e del ginocchio..

Il sollievo in tali condizioni si ottiene con sessioni di ultrasuoni e fisioterapia.

I pazienti possono manifestare i seguenti sintomi:

  • sensazione di ansia;
  • irritabilità;
  • depressione;
  • affaticabilità veloce;
  • letargia e apatia;
  • eccessiva emotività;
  • pianto;
  • disordini del sonno.

In alcuni casi, la neurodermite adulta può causare lo sviluppo di linfoadenite (infiammazione dei linfonodi) e questo, a sua volta, porta a un deterioramento del funzionamento di molti organi. Di norma, le ricadute si verificano nella stagione fredda e in estate i pazienti, al contrario, mostrano miglioramenti significativi nella loro salute.

Le persone più sofferenti sono quelle le cui lesioni sono localizzate sulle loro mani. Ciò è dovuto al fatto che le mani sono più sensibili all'umidità e allo stress meccanico, aggravando il corso del processo patologico.

Sul viso

La neurodermite sul viso abbastanza spesso diventa continua, acquisendo così il carattere di una forma secondaria di eritroderma. Spesso c'è infezione di focolai con il successivo sviluppo di linfoadenite (infiammazione dei linfonodi), linfangite.

Spesso la malattia è associata a malattie allergiche (orticaria, febbre da fieno, asma).

Che aspetto ha la neurodermite: foto

La neurodermite è una malattia multiforme durante la quale si notano esacerbazioni e remissioni. In diverse fasi di questo processo cronico, si possono osservare diversi cambiamenti della pelle..

Caratteristiche della neurodermite nei bambini

Molto spesso, la neurodermite colpisce i bambini allergici. La malattia si sviluppa non solo a causa di un'allergia a cibo, lana o polline. In alcuni bambini, un'intolleranza congenita a determinate sostanze è un fattore predisponente. Inoltre, i bambini con un background psico-emotivo instabile e problemi al sistema nervoso sono interessati..

Il modo in cui avrà luogo il trattamento della neurodermite nei bambini dipende dai sintomi specifici. La versione tradizionale della patologia è un focus infiammato (più zone sono meno comuni).

Nel periodo acuto, viene determinata un'area eritematosa sulla pelle, che successivamente si trasforma in una bizzarra papula con un diametro fino a 3 mm. Diverse papule si fondono in un unico fuoco di qualsiasi forma. Man mano che la patologia progredisce, inizia il pianto.

I segni importanti della neurodermite nei bambini sono:

  1. pelle secca;
  2. dermografismo bianco;
  3. la gravità del modello della pelle (le linee sono più fortemente tracciate sui palmi).

La zona di iperpigmentazione raggiunge diversi centimetri e passa senza problemi nei tessuti normali. A diverse età dei bambini, la neurodermite si comporta in modo diverso. Nei neonati, si forma un'eruzione cutanea sul collo, sul viso, sugli arti estensori e sul cuoio capelluto. Più vicino a 3 anni, la malattia è generalmente curata..

Dopo 2 anni, si osservano cambiamenti infiammatori nella pelle nei bambini nel gomito e nelle cavità poplitea. L'eruzione si forma sul collo e sulle superfici articolari - caviglia o polso. Negli adolescenti, i fuochi della neurodermite sono localizzati nelle aree di flessione degli arti, delle mani, delle labbra e degli occhi.

I dermatologi sviluppano un regime di trattamento per la neurodermite per bambini dai seguenti gruppi di farmaci:

  • sedativi;
  • complessi con vitamine A, E, B;
  • unguenti glucocorticosteroidi (Advantan, Afloderm, Elokom);
  • antistaminici (cetirizina, loratadina);
  • bloccanti del recettore dell'istamina (ciproeptadina).

Durante il trattamento della neurodermite, è utile nutrire il bambino con latticini, pesce, pollame, uova di quaglia, olio di soia, avocado e succhi multivitaminici. È vietato dare dolci al bambino.

Come trattare la neurodermite?

Il trattamento della neurodermite negli adulti dovrebbe essere completo. Senza cambiamenti nello stile di vita, ridotto contatto con allergeni, il trattamento cutaneo locale è inefficace.

  1. Dieta - sia per i bambini che per i pazienti adulti, dovresti cercare di identificare i prodotti che provocano l'insorgenza della dermatite. Secondo le indicazioni, superare test allergologici estesi. Evita le spezie e le spezie. I bambini vengono cambiati sotto forma di alimentazione: i bambini vengono allattati al seno, le persone artificiali vengono trasferite in miscele ipoallergeniche adattate.
  2. Uso di enterosorbens per rimuovere i prodotti allergenici dal corpo. Non dovresti lasciarti trasportare da tali farmaci, in quanto assorbono non solo sostanze nocive, ma anche microflora benefica, vitamine e minerali. Ma durante il periodo di esacerbazione, l'uso di tali farmaci è giustificato.
  3. Modalità generale. I pazienti adulti durante i periodi di esacerbazione sono mostrati a casa con l'emissione di un foglio di disabilità. Per i bambini: passeggiate all'aria aperta, prendere il sole, ridurre lo stress emotivo.
  4. Terapia farmacologica con sedativi e antistaminici, corticosteroidi, unguenti per il trattamento della neurodermite.

Antistaminici

La nicchia antiallergica della terapia prevede l'uso di antistaminici, nella maggior parte dei casi 2 e 3 generazioni di farmaci, che hanno un effetto meno inibitorio sul sistema nervoso centrale e allo stesso tempo stabilizzano i mastociti e allo stesso tempo bloccano l'effetto dell'istamina, ma i farmaci di prima generazione vengono ancora attivamente utilizzati. Hanno un effetto relativamente rapido e danno sonnolenza, che, tuttavia, non è male in presenza di dermatosi pruriginosa..

  • Prima generazione: "Suprastin", "Fenkarol", "Pipolfen", "Tavegil" in iniezioni o compresse, "Fenistil" in gocce o compresse.
  • Farmaci di seconda generazione - Zaditen (Ketotifen); il suo uso è preferito se il processo cutaneo è combinato con l'ostruzione bronchiale.
  • Farmaci di terza generazione: Ebastin, Citerizin, Teridin, Terfenadil, Telfast, Semprex, Levocabastin, Loratadin, Clarisens, Claritin, Histim, Gistalong "," Allergodil "," Acelastin "," Akrivastin "," Astemizol "," Astelong ".

Glucocorticoidi per uso sistemico

In compresse o iniezioni, vengono utilizzati in casi gravi di un processo comune durante i periodi di esacerbazione o presenza di complicanze allergiche sotto forma di reazioni allergiche acute (orticaria, edema di Quincke).

  • Corticosteroidi semisintetici: prednisone, triamcinolone, desametasone.
  • Naturale: idrocortisone, cortisone.

Trattamento unguento

Il trattamento della neurodermite con unguenti con glucococriticoidi viene effettuato una volta al giorno. Applicare uno strato sottile, non strofinare. Quando prendono un corso, non causano effetti collaterali sistemici (sindrome di Itsenko-Cushing, insufficienza surrenalica, atrofia cutanea e diabete mellito). Se assunto nel corso degli anni, il rilascio dell'ormone surrenale diminuisce gradualmente e si sviluppano effetti collaterali sistemici.

  • Metilprednisolone acetonato debole, non fluorurato, idrocortisone.
  • Potenza moderata. Fluorurato: Lorinden, Lokakarten, Esperson, Triacort, Fluorocort, Afloderm. Non fluorurati: Lokoid, Laticort.
  • Forte. Non fluorurati: Advantan, Elokom, fluorurati: Sinaflar, Flucinar, Sinalar, Celestoderm. Beloderm, Kutiveyt, Dermoveyt.

Unguenti non ormonali

Il compito principale nel trattamento della neurodermite negli unguenti non ormonali è quello di asciugare la pelle (Skiderm, pasta di zinco o unguento) e fornire un effetto ammorbidente (Gistan). Ma la maggior parte dei farmaci ha anche effetti anti-infiammatori (farmaci a base di ittiolo e catrame, Apilak) o riduce il prurito (Glutamolo, Elidel). Vengono anche usati unguenti curativi (pantenolo, bepanten)..

Gli autoserum sono ricavati dal sangue del paziente stesso, che viene raccolto al culmine dell'esacerbazione della neurodermite. Pertanto, il paziente riceve anticorpi contro gli allergeni.

Trattamento fisioterapico

Nel trattamento della neurodermite, una procedura come la fototerapia (utilizzando una lampada al quarzo, radiazioni ultraviolette o fototerapia selettiva) si è dimostrata molto valida. La fototerapia selettiva che prevede l'uso di raggi UV con una lunghezza d'onda di 315-320 nm è indicata per i pazienti che soffrono di neurodermite solo durante il periodo di remissione della malattia. Durata del trattamento - 15-20 procedure.

Inoltre, come trattamento fisioterapico per la neurodermite, i dermatologi raccomandano il criomassaggio (l'uso di azoto liquido) e l'irradiazione delle lesioni con un laser medico.

Allo stesso tempo, il trattamento del sanatorio (la costa del Mar Nero e del Mar Morto) ha un effetto molto benefico sul corpo del paziente.

Emocorrezione extracorporea

Questa è una procedura che prevede l'elaborazione di componenti plasmatici del plasma sanguigno di un paziente o la rimozione di prodotti nocivi da esso che provocano lo sviluppo di un processo patologico.

Dieta per neurodermite

Per le malattie allergiche viene utilizzato uno speciale regime dietetico e un digiuno terapeutico dosato.

Questi prodotti devono essere eliminati.Può mangiare
Brodi di carne e pesce estrattivi (ad alto contenuto proteico)"Secondi" brodi ("primo brodo" deve essere drenato e cotto ulteriormente)
Frutti di mare (caviale, granchio, gamberi)Pesce bollito, carne bollita, pollame (in particolare petto)
Agrumi, fragole, lamponi, fragole (reazioni allergiche crociate)Mele e composta da loro
Miele (contiene polline di piante)Olio di oliva e di girasole
Cioccolato, Caffè, CacaoTuorlo d'uovo
alcoolOlio
Formaggio (alcune varietà contengono istamina)Prodotti a base di acido lattico (yogurt, ricotta, panna acida)
Prodotti contenenti conservanti e additivi alimentari (carni affumicate, spezie, conserve, pasticceria)Zuppe di verdure e cereali (grano saraceno, orzo perlato)
Dieta a basso contenuto di sale (non più di 3 grammi o mezzo cucchiaino al giorno)Pane di segale e grano

Regole per la dieta con neurodermite:

  1. Se la neurodermite si sviluppa sullo sfondo dell'obesità, è necessario combattere parallelamente l'eccesso di peso: organizzare giorni di digiuno, limitare il contenuto calorico della dieta a 2000 Kcal al giorno;
  2. Il menu dovrebbe contenere un sacco di frutta e verdura, ricco di vitamine e fibre migliorano la digestione e purificano l'intestino;
  3. Si consiglia di limitare il consumo di pesce, poiché alcune delle sue specie possono provocare un'allergia. La carne può essere consumata solo in varietà a basso contenuto di grassi e in combinazione con erbe;
  4. Nella dieta sono ammessi anche formaggi a basso contenuto di grassi, bevande a base di latte acido, oli vegetali, tè, cereali e frutti di bosco..

Come prendersi cura della propria pelle?

La cura della pelle per la neurodermite negli adulti è un modo per prolungare la remissione (periodo di assenza di sintomi). Nei pazienti con neurodermite, la pelle è caratterizzata da grave secchezza. La già debole barriera protettiva cessa di funzionare in condizioni ambientali avverse. Pertanto, la cura della pelle è un modo per ripristinare la funzione barriera della pelle e prevenire l'esacerbazione della malattia.

Per la pelle secca, è necessario osservare le seguenti regole:

  • Lavare con acqua calda più volte al giorno. L'acqua calda idrata meglio la pelle e l'acqua troppo calda o fredda può irritare la pelle, causando l'esacerbazione della neurodermite.
  • Non usare sostanze troppo forti (cloro, ammoniaca) per pulire il bagno. Possono rimanere in superficie e penetrare nella pelle, causando irritazione durante il bagno..
  • Il principale effetto terapeutico durante l'assunzione di procedure idriche è l'idratazione della pelle, quindi non è necessario strofinare con salviette (questo contribuisce alla formazione di microtraumi).
  • Utilizzare prodotti ipoallergenici ad alto pH per la pelle secca.
  • Non è consigliabile asciugare dopo aver fatto il bagno. Con la pelle secca, la rapida rimozione dell'umidità dall'epidermide è fatale.

Come prodotto per la cura della pelle per l'uso della neurodermite:

  • Crema Bepanten e unguento. Bepanten contiene pantenolo o provitamina B5, che aiuta a rigenerare, idratare la pelle e ha un effetto antinfiammatorio.
  • Bepanten plus. Oltre al pantenolo, il farmaco contiene una clorexidina antisettica, che è attiva contro i batteri della pelle.
  • Emolliente (sinonimo - emolliente, emolliente). Si tratta di prodotti cosmetici che creano un film sulla superficie della pelle, prevenendo l'evaporazione dell'umidità. Gli emollienti sono disponibili sotto forma di creme, pomate, spray, lozioni, oli da bagno e sostituti del sapone. Oltre alla capacità di trattenere l'acqua nella pelle, gli emollienti eliminano il prurito e l'irritazione, riducono il peeling, ammorbidiscono le crepe, proteggono la pelle e promuovono un assorbimento più profondo di altri unguenti e creme.
  • Crema universale emolliente. La crema contiene burro di karité, acqua termale e cerasterolo.
  • Balsamo Lipikar. Questo balsamo ripristina il mantello lipidico dell'acqua. Disponibile anche come olio da bagno ipoallergenico.
  • Lobobase. È una crema grassa (contiene molti lipidi) per la pelle molto secca. Ha un effetto idratante e rigenerante sulla pelle..
  • Actovegin (unguento al metiluracile). La crema favorisce la rigenerazione della pelle.
  • Unguento omeopatico "Calendula". Come tutti i medicinali omeopatici, questo unguento contiene una piccola quantità (scomparsa) del principio attivo, ma idrata efficacemente la pelle e ha un effetto antinfiammatorio.

Cosa può causare esacerbazione della neurodermite?

Le esacerbazioni della neurodermite possono verificarsi sotto l'influenza di varie sostanze, a cui il corpo ha formato sensibilizzazione (aumento della sensibilità). Un corpo sensibilizzato produce speciali proteine ​​protettive - anticorpi, il cui scopo è di neutralizzare sostanze estranee (antigeni o allergeni). Tuttavia, nel processo di legame degli anticorpi agli antigeni (risposta immunitaria), viene innescata una cascata di reazioni, che provoca una pronunciata lesione allergica cutanea.

Gli allergeni possono essere le sostanze più innocue nel mondo che li circonda, che in una persona che non ha una predisposizione ereditaria alla neurodermite non provoca allergie.

L'esacerbazione della neurodermite può causare:

  • fattori allergenici: gli stessi allergeni;
  • fattori anallergici - sostanze non proteiche.

I fattori allergici nella neurodermite includono:

  • polvere domestica, in particolare acari e funghi in essa contenuti;
  • peli di animali, piume di uccelli, ovvero particelle di forfora, costituite da proteine;
  • polline di piante;
  • prodotti alimentari;
  • farmaci;
  • microrganismi (batteri, funghi e virus);
  • crostacei d'acqua (dafnia) usati come mangime per pesci.

La neurodermite può esacerbare i seguenti fattori non allergenici:

  • Stress emotivo. La disfunzione del sistema nervoso sconvolge la regolazione dei processi allergici nel corpo.
  • Intensa attività fisica. Il sudore può causare o intensificare l'irritazione della pelle..
  • Cambiamenti nelle condizioni meteorologiche. Troppo freddo migliora la pelle secca e troppo caldo migliora la sudorazione.
  • Fumo di tabacco. Le sostanze contenute nel tabacco stimolano le reazioni allergiche.
  • Prodotti alimentari. Può contenere allergeni vegetali (polline, che fa parte del miele) o sostanze che stimolano l'allergia (il formaggio contiene una sostanza chiamata istamina, che provoca prurito).
  • Sostanze inquinanti. I prodotti chimici velenosi nell'aria aumentano gli effetti degli allergeni.

Rimedi popolari

I metodi alternativi sono di grande aiuto nella lotta contro la neurodermite. Erbe come celidonia, bardana, calendula, ortica, aiutano a rimuovere i sintomi della neurodermite. Prima di andare a letto, si consiglia di eseguire le seguenti procedure..

  1. Applicare la tintura di erbe come lozioni (menta, corteccia di quercia, foglie di betulla, semi di lino, coriandolo, assenzio) sui punti dolenti. Dopo esserti asciugato completamente, cambia l'impacco. Queste lozioni sono buone per il trattamento di malattie alle mani. La procedura deve essere eseguita fino a quando le manifestazioni della malattia non scompaiono completamente.
  2. La miscela di sale viene utilizzata come unguento sulla zona interessata. Per questo, un grosso cucchiaio di salgemma viene posto in un litro d'acqua. Parallelamente, vengono aggiunti 10 g di olio di canfora a 100 g di ammoniaca. Questa miscela è combinata con soluzione salina, posta in una nave, chiusa con un coperchio e agitata bene. L'unguento risultante viene applicato alle aree problematiche.
  3. Mescolando la raccolta di erbe (20 grammi di foglie di scoopia, 20 grammi di cenere di montagna, 20 grammi di salvia, 20 grammi di equiseto, 40 grammi di corteccia di quercia) e versare tre litri di acqua in ebollizione per dieci minuti. Versare il brodo risultante nella vasca.
  4. In alcuni casi, i microcledri detergenti sono indicati per il trattamento. A tal fine, versare un cucchiaino di assenzio con tanaceto 100 ml di acqua bollente, quindi insistere per un'ora e filtrare. Utilizzare a giorni alterni con un corso di 12 procedure.

Prevenzione

Coloro che hanno una chiara predisposizione a questa malattia lungo la linea genetica hanno l'opportunità di evitarne l'insorgenza, se seguiamo rigorosamente le raccomandazioni per le misure preventive.

Quindi, il fattore più importante è l'evitamento dello stress neuro-emotivo. Per fare questo, fai meditazione, yoga o applica altri metodi. Un fattore importante è la limitazione del contatto con vari allergeni. Questo vale anche per gli alimenti che scatenano reazioni allergiche..

È necessario utilizzare solo preparati cosmetici morbidi e ipoallergenici nel processo di cura del corpo e proteggere la pelle dal congelamento e dalle ustioni. È anche importante trattare la diatesi e l'eczema infantile in modo tempestivo..

previsione

La neurodermite limitata ha un decorso più lieve rispetto alla forma diffusa. Prurito permanente e difetti estetici fanno sì che i pazienti siano fissati sulle loro condizioni, portando a stratificazioni mentali secondarie, peggiorando la qualità della vita, limitando la capacità lavorativa.

Tuttavia, con l'età (di circa 25-30 anni), in molti pazienti, anche con neurodermite diffusa, può esserci una regressione dei sintomi a manifestazioni focali o persino autorigenerazione spontanea.

Alice

Da questa dermatite, solo il tormento. Il prurito è costante, arrossamento, eruzioni cutanee, anch'io ho scoppiato, quindi coperto di croste. Ha tollerato a lungo, ha cercato di calmare il prurito e il rossore con i rimedi popolari, ma alla fine è andata dal medico. Sono in cura da 2 settimane, mi hanno prescritto eloch, dopo che c'è losterina, telfast, elementi essenziali. Sono imbrattato di eloquom al mattino e di losterina la sera. Già molto più facile, il prurito è passato e il rossore si attenua.

Natalya

L'unguento rosso, con acido salicilico e betamezone, mi aiuta bene alla neurodermite, allevia il prurito e il rossore della pelle e, soprattutto, ammorbidisce il peeling.

Lianov

Ho la psoriasi da 29 anni. Ho fatto alcune conclusioni, ho una vasta esperienza. Farmaci ormonali per il periodo di crisi - non c'è modo di aggirarlo. Non c'è forza per sopportare e aspettare il tempo al mare. Ma quando la remissione: ciao crema acrustale (testato nel tempo), fitoterapia (lozioni ed esplosioni), dieta e pelle sana. Con calma, efficienza e senza investimenti finanziari speciali. Consiglio a tutti.

Lydia

E la preparazione a base di erbe Berestin mi aiuta bene. Allevia rapidamente i sintomi e tratta bene..

Kseniya

Uso le impronte digitali svizzere per le crepe, solo con essa la ferita guarisce più rapidamente. applicare, tenere con un dito bagnato e quindi si ottiene un film protettivo, il dolore si verifica a causa della chiusura fisica della fessura

Irina

Fin dall'infanzia uso l'unguento Fleming. Non ormonale. Elimina prurito, gonfiore e infiammazione. raccomandare.

Vitaliy

Il telefono è sempre occupato, richiamare perché ci sarà tempo. 8 (812) 219-57-50 Denis

La neurodermite non è una frase: come riconoscere una malattia e curarla rapidamente?

La neurodermite è una malattia allergica neurogena caratterizzata da prurito intenso, rash papulare e disturbi del sistema nervoso (depressione, attacco di panico, sindrome isterica). Ne sono colpiti soprattutto i bambini in età prescolare e in età scolare, nonché i giovani di età inferiore ai 18 anni. Negli adulti, la neurodermite si sviluppa raramente, più spesso procede come esacerbazione del processo patologico cronico, a causa della reazione acuta del corpo che non è completamente guarita durante l'infanzia. Dettagli di neurodermite nei bambini in questo articolo.

Che cos'è la neurodermite?

Il secondo nome della malattia è la dermatite atopica, che si manifesta con ipersensibilità agli allergeni, eruzioni cutanee essudative e lichenoidi, nonché con un aumento del livello sierico di IgE. L'eruzione lichenoide è papule piatte lucide di una tonalità viola e essudativa - al centro delle lesioni focali, si formano vescicole con contenuto sieroso. Si osserva una chiara dipendenza stagionale: in inverno si verificano esacerbazioni o recidive e in estate remissioni complete o parziali.

I seguenti fattori contribuiscono alla formazione della neurodermite:

  1. Predisposizione ereditaria.
  2. In un bambino, la probabilità di avere un'allergia aumenta dell'80% se entrambi i genitori hanno avuto eruzioni allergiche durante l'infanzia. Anche in famiglie sane, in 10 casi su 100, nascono bambini con neurodermite.
  3. Il bambino ha sofferto di eczema in tenera età

Maggiore suscettibilità a droghe, polline, cibo.
Presenza di malattie allergiche (asma bronchiale, rinite vasomotoria).
La neurodermite non è contagiosa, quindi non viene trasmessa attraverso strette di mano e oggetti domestici.

Cause della malattia

Il motivo principale per la formazione di eruzioni cutanee è la reazione allergica ritardata. Sorgono a causa dell'elevato contenuto di immunoglobuline di classe E incorporate nel corpo umano a livello genico. Quando un allergene entra nel flusso sanguigno, si verifica rapidamente una risposta immunitaria inadeguata, che coinvolge la pelle e il sistema nervoso nel processo chimico.

La scienza propone una teoria neurogena dello sviluppo della malattia. Gli scienziati considerano la neurodermite come una nevrosi cutanea, perché questo è esacerbato dai sintomi del sistema nervoso - con stress grave, lesioni neuropsichiatriche, disturbi vasomotori. Le reazioni cutanee si verificano a causa di una violazione della stabilità adattativa del corpo in situazioni stressanti.

Le cause interne di neurodermite includono:

  • malattia metabolica;
  • tensione nervosa, che porta a un malfunzionamento del sistema nervoso centrale;
  • malattie gastrointestinali;
  • malnutrizione;
  • processi infiammatori nel corpo;
  • immunità indebolita.

Le cause di influenze esterne che causano reazioni allergiche sono:

  • preparati medici;
  • cibo per animali;
  • prodotti chimici per la pulizia della casa e cosmetici decorativi;
  • gas di scarico;
  • acqua potabile contaminata;
  • polline di fiori, alberi ed erbe;
  • cibo scadente.

Solo dopo aver determinato la causa specifica che ha causato la reazione neurogeno-allergica, è possibile iniziare il trattamento.

Forme di neurodermite

I dermatologi distinguono diversi tipi di malattie allergiche, che sono classificate in base al grado di prevalenza in base alla pelle di una persona

Forma limitata

Spesso diagnosticato con neurodermite limitata, catturare piccole aree della pelle - collo, cavità poplitea, fossa ulnare, regione dell'ano e genitali, dettagli qui. Piccole formazioni papulari di forma arrotondata regolare sono posizionate simmetricamente. La neurodermite focale varia dal rosa al marrone ed è caratterizzata da pelle secca, infiltrazioni e aumento del modello cutaneo. Non si osserva bagnatura.

Forma diffusa

Questo tipo di malattia è considerata grave, poiché ci sono lesioni multiple. Localizzazione preferita: arti superiori e inferiori, tronco, viso, collo, genitali. Le aree lichenificate e infiltrate della pelle colpita si fondono l'una con l'altra. In alcuni punti si formano noduli piatti con una superficie lucida. Se il paziente pettina fortemente l'eruzione cutanea, è possibile un breve ammollo, che aumenta il rischio di infezione dei tessuti. La pelle appare gonfia e arrossata, coperta da piccole squame. Nei bambini, la malattia può influire sul cuoio capelluto e sulla zona degli occhi..

Neurodermite ipertrofica

Il verificarsi di questa forma della malattia è una conseguenza della degenerazione delle cellule epidermiche. Il processo patologico è localizzato nelle pieghe inguinale-femorali e sulla superficie interna delle cosce. Crescite verrucose che causano prurito parossistico possono formarsi nell'area interessata..

Forma di psoriasi

Le eruzioni cutanee sembrano foci rossi densi, ricoperti di piccole squame biancastre, come nella psoriasi. Più spesso si verificano sul collo o sulla testa (area del collo).

Neurodermite lineare

La malattia colpisce la flessione degli arti superiori e inferiori. Le eruzioni cutanee sono gravemente infiammate, insopportabilmente pruriginose e croccanti. La pelle è molto soggetta a screpolature, quindi esiste il rischio di infezione secondaria.

Neurodermite follicolare

La localizzazione preferita è il cuoio capelluto. L'eruzione papulare ha un aspetto appuntito e si trova nella direzione della bocca dei follicoli piliferi.

Ricalcolo del modulo

La malattia colpisce tutte le parti del corpo ricoperte di peli di piume. Successivamente, i peli dolorosi si atrofizzano e cadono..

Qualsiasi forma di neurodermite richiede una diagnosi completa e un regime di trattamento individuale che tenga conto delle condizioni generali del paziente.

Sintomi della malattia

Lo stadio iniziale della neurodermite si manifesta con prurito e secchezza della pelle nei presunti luoghi di future eruzioni cutanee. Dopo che la pelle diventa rossastra e inizia a staccarsi.

Nella fase acuta della malattia prevalgono i seguenti sintomi di neurodermite:

  • educazione sulla pelle di piccoli noduli (papule);
  • dolore delle aree colpite dopo aver preso le procedure idriche;
  • rafforzare il modello di pelle;
  • oscuramento o schiarimento del colore della pelle;
  • pianto croccante.

Con la comparsa dell'eruzione cutanea dei pazienti, il forte prurito delle aree interessate della pelle inizia a preoccuparsi. È più pronunciato di notte.

L'esecuzione della neurodermite porta alla comparsa di sintomi secondari del processo patologico. C'è insonnia, affaticamento, apatia, perdita di peso. A causa del malfunzionamento di altri organi, vi è una diminuzione o un aumento della pressione sanguigna, un aumento dei linfonodi e la secrezione di succo gastrico.

Per i pazienti con neurodermite, il dermografismo bianco è caratteristico: una reazione vascolare perversa. Quando si tiene un dito o un altro oggetto non affilato sulla pelle di una persona, una striscia bianca rimane a lungo (più di 5 minuti). Questa condizione si verifica a causa dello spasmo delle navi sotto l'influenza del sistema nervoso..

Il più grande disagio psicologico è sperimentato da persone che hanno eruzioni cutanee che colpiscono le loro mani, in particolare le mani. Il fatto è che queste zone sono soggette a forti sollecitazioni meccaniche e spesso entrano in contatto con l'umidità, provocando un aggravamento del processo patologico.

Come diagnosticare la neurodermite?

Prima di tutto, un dermatologo attira l'attenzione sulla storia familiare e sui reclami del paziente, quindi viene eseguito un esame visivo della pelle. Criteri diagnostici significativi sono: forte prurito anche con le più lievi manifestazioni sulla pelle, tipica localizzazione e morfologia dell'eruzione cutanea, livelli elevati di immunoglobuline E nel sangue.

Il medico prescrive i seguenti test diagnostici:

  • analisi del sangue generale;
  • sangue per la determinazione di immunoglobuline;
  • dermatoscopia;
  • Ultrasuoni della pelle e del tessuto adiposo.

Con estese lesioni cutanee con grave pianto, è necessaria una biopsia cutanea. Per determinare l'allergene che provoca la malattia che irrita il sistema immunitario, vengono eseguiti test cutanei..

Come trattare la neurodermite?

Prima di iniziare a trattare la malattia, è necessario interrompere il contatto con allergeni identificati. Se l'irritante non può essere rilevato, tutti i possibili agenti allergenici sono esclusi dall'ambiente di vita del paziente, compreso il cibo.

L'obiettivo primario del trattamento è quello di eliminare la reazione infiammatoria della pelle e il prurito intollerabile. Quindi è necessario ottenere la normalizzazione del sistema nervoso e il ripristino della struttura della pelle. Parallelamente, il medico prescrive una terapia per malattie concomitanti che aggravano il decorso della neurodermite (obesità, diabete mellito).

Terapia farmacologica

Il trattamento farmacologico inizia con farmaci antiallergici. Nei casi più gravi, viene data preferenza alle forme iniettabili - "Khlopiramin", "Clemastine", per le forme lievi della malattia, vengono prese le compresse - "Suprastin", "Loratadine". I farmaci aiutano a eliminare il prurito e prevenire nuove eruzioni cutanee..

Per ridurre la probabilità di sviluppare reazioni nevrotiche, si consiglia ai pazienti di assumere farmaci con un effetto sedativo e con disturbi formati del sistema nervoso centrale, tranquillanti e antidepressivi. La medicina più semplice per i nervi, che aiuta con l'insonnia e l'irritabilità, è la tintura della radice di valeriana. Farmaci più potenti di effetto simile sono la tintura di peonia, Sedavit, Persen, Novo-Passit.

Se è necessario normalizzare il tratto digestivo, i pazienti assumono farmaci probiotici (Linex), enzimatici (Mezim) ed epatoprotettivi (Karsil). Al fine di eliminare i sintomi di intossicazione del corpo, viene prescritto un ciclo di terapia con carbone attivo o Enterosgel.

Se non è possibile alleviare il paziente da sintomi spiacevoli e la terapia proposta non può ottenere i risultati desiderati, vengono utilizzati glucocorticosteroidi esterni o sistemici, nonché preparati ormonali topici combinati a base di betametasone. Più spesso, i dermatologi prescrivono l'unguento Advantan o Dermoveit.

Per eliminare definitivamente la neurodermite, è necessario sottoporsi a un ciclo di immunoterapia specifica con allergeni (ASIT) durante il periodo di remissione. L'essenza del metodo è di dosare le sostanze purificate dall'allergene, che è considerata la causa della malattia, in modo che il corpo possa sviluppare una tolleranza immunologica alla sostanza. Il trattamento è indicato per adulti e bambini in cui il contatto con l'irritante non può essere eliminato..

Misure terapeutiche generali

Il trattamento della neurodermite viene eseguito in modo completo, quindi le seguenti regole vengono mostrate ai pazienti:

  • aderire a una rigorosa dieta ipoallergenica nella fase acuta della malattia, quindi la dieta può essere espansa;
  • escludere il contatto con gli animali domestici e disinfettare lo spazio abitativo in cui si trovavano;
  • rimuovere dal soggiorno acquari, piante fiorite, tappeti, cuscini e coperte di piume, vecchi libri, peluche;
  • utilizzare abiti e articoli per la casa realizzati con tessuti naturali;
    normalizzare il regime del giorno;
  • evitare situazioni stressanti.

Le procedure fisioterapiche hanno un effetto positivo nel liberarsi della neurodermite. I medici raccomandano di seguire corsi di radiazione ultravioletta, trattamento con paraffina, magnetoterapia, terapia laser e fangoterapia. Un ruolo speciale è svolto dalle procedure idriche. I bagni di azoto, rodio e iodio-bromo eliminano bene il prurito e il peeling..

previsione

La malattia nella maggior parte dei casi si manifesta con le onde. In circa il 60% dei pazienti, i sintomi allergici scompaiono completamente, ma solo con un trattamento adeguato e una diagnosi tempestiva nelle prime fasi del processo patologico. Il resto dei pazienti sperimenta recidive di eruzioni cutanee per tutta la vita.

Le forme gravi di neurodermite passano nella fase cronica del corso e comportano numerose complicazioni.

Complicanze della neurodermite

L'uso prolungato di unguenti ormonali per il trattamento della neurodermite comporta l'insorgenza di infezioni batteriche, virali e fungine ricorrenti. Follicolite, furunculosi, impetigine, idradenite sono le manifestazioni più comuni di infezione da Staphylococcus aureus o Staphylococcus aureus bianco. Se un fungo entra nelle aree interessate della pelle, la neurodermite è complicata dalla cheilite candidata.

Spesso, nell'area dei focolai della malattia, si formano neoplasie verrucose, che sono localizzate principalmente sulla pianta, sul dorso delle mani e nelle pieghe inguinali.

La complicazione più grave è l'eczema erpetiforme di Kaposi, provocato dal virus dell'herpes simplex. L'eczema è caratterizzato dalla comparsa di pustole e vescicole nelle aree della pelle colpite da neurodermite. Le eruzioni cutanee sono abbondanti, rotondeggianti, sporgono sopra la superficie della pelle e presentano una leggera rientranza al centro. Gli elementi sono protetti dalla pelle sana da un rullo di epidermide infiammata..

Prevenzione della neurodermite

Le principali misure preventive per prevenire lo sviluppo della neurodermite comprendono la prevenzione della sensibilizzazione nella prima infanzia. Particolare attenzione dovrebbe essere rivolta ai bambini che hanno una storia familiare di allergie ai genitori.

A un bambino soggetto a reazioni allergiche viene assegnato un rigoroso regime di eliminazione, che mira ad eliminare o ridurre il contatto con gli allergeni. Le condizioni di vita dovrebbero essere ipoallergeniche, quindi i genitori dovrebbero sbarazzarsi delle fonti di accumulo di polvere, usare depuratori d'aria, condurre quotidianamente la pulizia umida nell'appartamento.

Al fine di prevenire la ricaduta della malattia, è necessario normalizzare il funzionamento del sistema nervoso. Per ridurre lo stress psicologico, è consigliabile frequentare lezioni di yoga, danza o lezioni di arte. Migliora l'umore e aiuta a far fronte allo stress: modellazione della pasta di sale, tessitura di perle, sci, escursioni.