Allergia alla pera

Cliniche

Ultimo aggiornamento: 29/01/2020

Nonostante il fatto che i frutti siano una preziosa fonte di vitamine, minerali e fibre, in alcuni casi il loro uso può essere dannoso. Ad esempio, una reazione atipica abbastanza forte del sistema immunitario può causare la pera più ordinaria. Sfortunatamente, un'allergia alla pera è abbastanza comune (e a qualsiasi età) e porta molti problemi.

Cause di allergia alla pera

Esistono due tipi di allergie alla pera nei bambini e negli adulti: vero e falso. Nel primo caso, la causa della reazione atipica è l'intolleranza individuale del frutto, e nel secondo - eccesso di cibo, intossicazione alimentare, interruzione del tratto digestivo.

Un prerequisito per lo sviluppo di una reazione insolita del sistema immunitario può essere la cosiddetta allergia crociata. La causa più comune di allergia crociata alla pera (così come mele, mele cotogne, pesche, nettarine, prugne, albicocche, carote) è il polline di betulla.

In alcuni casi, l'impulso per l'insorgenza di allergie alla pera sono i fertilizzanti che vengono elaborati dalla fratellanza. Le microparticelle di composti inorganici volte a combattere i parassiti e proteggere gli alberi dalle malattie cadono su fiori e frutti, il che porta ad allergie alle pere nelle persone con maggiore sensibilizzazione.

Sintomi di un'allergia alla pera

  • sgabello turbato;
  • tagliare o tirare il dolore nell'addome;
  • flatulenza;
  • vomito
  • congestione nasale;
  • aumento della lacrimazione;
  • tosse;
  • eruzioni cutanee;
  • forte prurito della pelle;
  • gonfiore e arrossamento della pelle nei luoghi di eruzione cutanea.

Esiste un'allergia alle pere con sintomi più gravi? Sì, sfortunatamente, in alcuni casi, può apparire l'edema di Quincke. In questo caso, il paziente soffre di grave gonfiore di alcune parti del corpo - il viso (di solito le palpebre, le labbra e le guance), i genitali, la lingua e la mucosa orale. Si può anche verificare mancanza di respiro..

Allergia alla pera in un bambino

Tutti i genitori che hanno a cuore la salute del loro bambino sono interessati a sapere se può esserci un'allergia a una pera in un bambino. Questa domanda è fondata, perché molte purea di frutta per bambini hanno questo frutto nella loro composizione. Pertanto, madri e padri devono prima scoprire da un pediatra a che età una pera può essere spinta in esca.

L'allergia alla pera nei bambini è generalmente causata da:

  • Eredità.
  • Sviluppo inadeguato dei sistemi immunitario e digestivo.
  • Alimentazione troppo precoce.

La pera provoca allergie: come curarla?

Dopo l'inizio dei primi sintomi di un'allergia, consultare un medico. Esaminerà, prescriverà test cutanei o altri test e consiglierà quali farmaci dovrebbero essere usati nel tuo caso..

Un ruolo importante è dato a una dieta individuale ipoallergenica.

Quali prodotti per la pelle possono essere utilizzati per le allergie alla pera??

Nonostante il fatto che la crema riparatrice La Cree non appartenga alla categoria dei medicinali, fornisce un'efficace assistenza nel ripristino della pelle danneggiata dalle allergie. Può essere usato insieme a farmaci locali prescritti dal medico. Gli estratti vegetali naturali inclusi nella crema aiutano a far fronte a prurito, eruzioni cutanee e arrossamenti sulla pelle. E poiché la crema non contiene parabeni, profumi e ormoni, può essere utilizzata per donne in gravidanza e bambini.

Ricerche cliniche

Gli studi clinici hanno dimostrato l'efficacia, la sicurezza e la tollerabilità dei prodotti di La Cree. I prodotti sono adatti per la cura quotidiana della pelle dei bambini con dermatite atopica da lieve a moderata e durante la remissione, accompagnati da una diminuzione della qualità della vita dei pazienti.

La crema per pelli sensibili riduce il prurito e l'irritazione, allevia il rossore della pelle, idrata e si prende cura delicatamente di essa.

Recensioni dei consumatori

“La mia crema preferita. Guarisce tutto di seguito. Se vuoi essere una rassomaha, usa la cree. "

"Una buona crema per bambini, riduce il rossore, allevia il prurito dopo le punture di zanzara, si prende cura delicatamente e ripristina la pelle, la composizione naturale".

Il medico ha parlato dei pericoli di mele e pere per chi soffre di allergie

Mele, pere, frutti snocciolati e nocciole possono essere pericolosi per le persone allergiche al polline, poiché questi prodotti provocano allergie crociate. Lo ha annunciato il capo del dipartimento consultivo e diagnostico di allergologia e immunologia del centro di allergologia e immunologia dell'ospedale clinico cittadino n. 52 di Mosca Elena Bobrikova.

Secondo lei, l'allergia crociata è causata da molecole di altre sostanze organiche simili nella struttura. La presenza dello stesso tipo di molecole proteiche in due allergeni “confonde” in modo completamente diverso i prodotti di qualità, reagendo allo stesso modo. Secondo RIA Novosti, circa il 70% delle persone allergiche al polline di betulla risponde anche a mele, pere, ciliegie, ciliegie, pesche, prugne e nocciole.

Si noti inoltre che un sintomo comune di allergia crociata è il prurito nella cavità orale, il gonfiore della lingua e della laringe - la cosiddetta sindrome orale. I sintomi compaiono improvvisamente durante un pasto, scompaiono da soli dopo un po '. Tuttavia, ci sono momenti in cui possono essere necessarie cure mediche di emergenza..

Per alleviare una reazione allergica, il medico consiglia di utilizzare antistaminici con un minimo di effetti collaterali. L'ambulanza deve essere chiamata immediatamente in caso di un improvviso calo della pressione sanguigna, collasso in combinazione con prurito, eruzione cutanea, lacrimazione e naso chiuso, nonché mancanza di respiro o gonfiore.

Il 20 giugno, un turista britannico è stato lasciato cadere da un aereo della Turkish Airlines dopo aver riferito di soffrire di una mortale allergia alle noci. Secondo lui, ha avvertito la compagnia della sua malattia durante il check-in. Ha chiarito che la sua allergia si verifica solo quando ingerito cibo contenente noci.

Allergia alla pera

+Mamme, buon pomeriggio a tutti. Dimmi, può esserci un'allergia a una pera fresca del mercato normale? Ho letto qui che le banche sono cattive, ho deciso di nutrire solo preparati al momento o appena acquistati. E il bambino è stato versato sulla pera acquistata. Allo stesso tempo, compravo purea in scatola (pera) - e tutto andava bene. Qualcosa che sono stato tormentato da vaghi dubbi sui benefici di tali alimenti complementari... Ieri ho dato un pezzo di pera al roditore per tormentarlo, e dopo un'ora le mie guance erano come una lanterna... Fenistil ha dato - un po 'di rossore dormiva.

E un'altra domanda dopo: quale purea di frutta dai? Il problema del prezzo non importa davvero, preoccupa che il bambino non si riversi...

Come capire che un bambino è allergico alla pera

Una reazione allergica si verifica nei bambini più spesso che negli adulti a causa di meccanismi digestivi imperfetti. Le sostanze digerite in modo insufficiente vengono assorbite nell'intestino del bambino, entrano nel sistema circolatorio e vengono riconosciute dalle cellule del sistema immunitario come sostanze estranee.
Si verifica una reazione patologica, che può manifestarsi come segue:
1. Disturbi intestinali (diarrea o costipazione, gonfiore, dolore addominale, rigurgito abbondante o vomito)
2. Manifestazioni cutanee (prurito, arrossamenti, croste umide, ecc.)
3. Nei casi più gravi, può svilupparsi gonfiore delle vie aeree o dei seni nasali, portando a situazioni potenzialmente letali.
Molto spesso, i genitori di bambini di età inferiore a un anno affrontano manifestazioni cutanee di allergie.
A volte la quantità minima di un prodotto allergenico è sufficiente per provocare una reazione allergica violenta. Ecco perché si raccomanda di introdurre gradualmente nuovi prodotti in piccole porzioni. L'introduzione di un nuovo prodotto inizia sempre con un quarto di cucchiaino al giorno.
Esiste anche l'accumulo di allergeni. Sembra così: "oggi hanno dato un nuovo prodotto - non c'è nessuna reazione, domani hanno dato - tutto va bene, il terzo giorno lo hanno dato - il bambino è stato coperto da un'eruzione cutanea". Per evitare un tale sviluppo di eventi, la porzione di un nuovo prodotto viene gradualmente aumentata nel corso di una settimana. Un quarto di cucchiaino viene dato il primo giorno, metà il secondo giorno, metà o un cucchiaino intero il terzo giorno, ecc. Per tutto questo tempo è necessario monitorare attentamente la salute del bambino: monitorare il numero, il colore e la consistenza delle feci, le condizioni della pelle, l'attività, il sonno.
Se ci sono segni di allergia, in nessun caso dovresti continuare a nutrire il bambino con questo prodotto nella speranza che il suo corpo si abitui. Al contrario: il sistema immunitario ricorda tutto, e quando questo prodotto entra nel corpo in ogni caso successivo, la reazione negativa si verifica più velocemente e procede più duramente della volta precedente.
Cosa fare?
È necessario eliminare completamente l'allergene dalla dieta. Se le manifestazioni non sono molto pronunciate, questo di solito è sufficiente per ripristinare la condizione in 2-3 giorni. Se i sintomi sono pronunciati, è urgente chiamare un pediatra per aiutarlo ad alleviare l'esacerbazione dal punto di vista medico (enterosorbenti e antistaminici sono prescritti sotto forma di unguenti o per somministrazione orale).
In caso di edema, viene immediatamente chiamata un'ambulanza, poiché questa è una condizione pericolosa per la vita. L'edema si verifica più spesso quando il bambino e il pesce, frutta e bacche esotiche, noci, agrumi, cioccolato, nonché salse e condimenti dei fast food entrano nel corpo di un bambino piccolo.
Un altro aspetto importante quando si introducono cibi complementari è cucinare da soli o dare lattine per ridurre il rischio di una reazione allergica.?
La risposta è semplice: se tu stesso coltivi frutta e verdura in giardino o in giardino e sai che non sono stati fertilizzati o trasformati in alcun modo, allora puoi offrirli in sicurezza al bambino. Quando si sceglie tra "banche per bambini" e prodotti di negozi o mercati (diciamo, di origine sconosciuta), è meglio dare la preferenza alle banche, poiché sono garantite per essere preparate in conformità con tutti gli standard.

Allergia alla pera nei bambini e negli adulti: sintomi e trattamento

Il termine medico allergia si riferisce alla risposta del corpo a determinate sostanze irritanti. L'allergene può essere peli di animali, vari farmaci, cibo, polvere, polline e molto altro. Il numero di persone che soffrono di vari tipi di allergie è recentemente aumentato notevolmente. Anche alcuni frutti possono provocare reazioni allergiche..

La pera è un frutto molto utile che ha un effetto positivo sulle prestazioni del tratto gastrointestinale nei bambini, negli adulti e nei neonati. Contiene un gran numero di vitamine che aumentano l'immunità..

Si consiglia di assumere questo frutto come profilassi e trattamento di una malattia come l'osteoporosi, poiché contiene una grande quantità di calcio, mentre il consumo regolare di questo frutto riduce le possibilità di sviluppare il cancro del tratto gastrointestinale.

Cause di reazioni allergiche

La causa principale delle allergie è un fattore ereditario. Se uno dei genitori soffre di questa malattia, quindi in un bambino, le probabilità di contrarre un'allergia aumentano del 10-15%, se entrambi i genitori soffrono di allergie, allora le probabilità che si verifichi in un bambino è quasi del 100%.

Un motivo importante è la ridotta immunità umana, che porta a reazioni allergiche..

Sintomi

I sintomi delle malattie si manifestano con gli stessi segni e sono quasi simili sia negli adulti che nei bambini, proprio durante l'infanzia, questi sintomi sono più pronunciati.

Nei bambini piccoli, si osservano i seguenti cambiamenti nel corpo:

  • Appare dolore all'addome.
  • Si sviluppa diarrea o costipazione..
  • I neonati rigurgitano spesso.
  • Arrossamento della pelle.
  • Si osserva peeling della pelle, in casi particolarmente gravi, esfoliazione dell'epidermide e formazione di vesciche.
  • Ci sono problemi con il processo respiratorio, appare un naso che cola, secrezioni trasparenti escono dal naso..
  • In casi particolarmente gravi, compaiono asma, bronchite e gonfiore dei polmoni;
  • Aumento dei linfonodi.

Nei bambini più grandi e negli adulti compaiono anche prurito della pelle, dolore durante la deglutizione, mancanza di respiro, tosse.

Diagnostica

Ai primi segni di un'allergia, è necessario consultare un allergologo, che prima effettuerà un esame generale e raccoglierà un'anamnesi. Inoltre, viene eseguito un esame del sangue clinico per rilevare la presenza e la quantità di anticorpi caratteristici di questa malattia e aiuta a determinare l'esatto allergene.

Affinché i genitori notino una reazione allergica nei bambini in tempo, devono entrare in un cosiddetto diario alimentare in cui devono annotare ciò che il loro bambino ha mangiato durante il giorno. È particolarmente importante registrare gli alimenti che sono stati introdotti nella dieta. I nuovi prodotti alimentari devono essere introdotti 4-5 giorni dopo quelli precedenti. Tenere un diario di questo tipo aumenta significativamente le possibilità di riconoscere un'allergia a un irritante specifico nel tempo.

Trattamento di allergia

Il principale metodo di trattamento è la completa esclusione delle pere dalla dieta di un bambino, adulto o bambino. Se la madre sta allattando al seno, dovrebbe escludere completamente questo prodotto dalla sua dieta..

Puoi sostituire una pera con qualsiasi altro frutto, uva, bacche, banane sono adatti per questo..

Durante il periodo di trattamento, il medico prescrive spesso antistaminici (zodak, cetrin, suprastin), che sopprimono l'effetto dell'istamina libera. Prima di usare droghe, assicurati di consultare il medico. Spesso viene anche eseguito un trattamento sintomatico, che si riduce alla rimozione dei sintomi concomitanti, ad esempio: prurito, arrossamento della pelle, congestione nasale.

La medicina alternativa offre anche una serie di metodi per combattere l'intolleranza all'allergene, ad esempio: vari decotti a base di erbe, lozioni. Ma per ricorrere all'aiuto della medicina alternativa, in questo caso, non è ancora raccomandato, poiché in cattive circostanze, un'allergia può portare alla morte, quindi si consiglia vivamente di contattare uno specialista e seguire pienamente le sue istruzioni.

Il medico è particolarmente responsabile della selezione dei farmaci per i bambini, poiché molti farmaci hanno una serie di effetti collaterali.

Quando si forniscono cure di emergenza, l'adrenalina viene iniettata per via endovenosa, molto spesso ricorrono a questo metodo quando si verifica l'edema di Quincke o quando si verifica un attacco di asma.

Misure preventive

Al fine di prevenire una reazione allergica in un bambino, una donna incinta deve condurre uno stile di vita sano, abbandonare completamente l'alcol e il fumo.

Gli adulti e i bambini sono incoraggiati a rafforzare il sistema immunitario, poiché l'allergia è la sua risposta alle sostanze irritanti. Si consiglia di esercitare, mangiare vitamine, mangiare bene.

Se sei allergico alle pere, si consiglia di rimuovere questo frutto dalla tua dieta, nonché di antistaminici e una fiala di adrenalina nel tuo armadietto dei medicinali.

Informazioni aggiuntive

Tra i frutti, i più allergenici sono pere, mele e drupacee. Molto spesso, l'intolleranza è associata al polline: se il corpo umano non tollera il polline di pera, molto probabilmente è anche allergico alle pere stesse.

Vale anche la pena ricordare che durante il trattamento termico della frutta, comprese le pere, gli allergeni vengono distrutti. Nei bambini piccoli, l'intolleranza, a vari componenti, il più delle volte passa indipendentemente dall'età di cinque anni.

Molto spesso, l'intolleranza nel corpo provoca una varietà di pere Williams.

Prodotto allergenico alla pera o no

Prodotti allergenici per bambini

Tra verdure ed erbe, i seguenti sono i più pericolosi:

  • melanzane, specialmente fritte
  • pomodori in qualsiasi forma, dal fresco al sottaceto
  • funghi, sia fritti che marinati
  • carote, sia crude che cotte
  • piselli (secchi)
  • ravanello e ravanello
  • aglio, anche trattato termicamente
  • peperone, sia fresco che parte dei piatti finiti
  • cipolle, soprattutto fresche
  • barbabietole, sia crude che bollite
  • crauti
  • sedano - sia la radice che lo stelo
  • germogli di grano crudo

Esistono molti potenziali allergeni tra frutta e bacche: avocado, ananas, arance, mandarini, angurie, melograni, uva di tutti i tipi, cachi, mele rosse, fragole, anche sotto forma di marmellata, lamponi e marmellata di lamponi, more in qualsiasi forma, melone, fragole, olivello spinoso, mango, kiwi, pesca.

Sfortunatamente, anche i prodotti a base di carne e pesce possono provocare gravi allergie. I più pericolosi: carne d'oca e anatra, maiale, prosciutto, tacchino, salsiccia affumicata, caviale, brodi (funghi, pesce, carne), cibo in scatola. Se parliamo di uova, l'allergene in esse contenuto è una proteina. Allo stesso tempo, un'allergia al bianco d'uovo molto probabilmente significa la possibilità di una reazione alla carne di pollo.

Dolci: miele, soda, gelato, cioccolato, cacao, kefir di frutta, torte.

Salse e spezie: spezie, senape, marinate, aceto, pepe, maionese.

Bevande: alcool, latte, caffè, kvas

Prodotti Farina: Pane Bianco, Pasta, Muffin

Inoltre, gli alimenti più allergenici includono noci e alcune varietà di formaggi. Potenzialmente pericolosi sono tutti gli additivi chimici negli alimenti, quindi evita i vari colori e sapori..

Nell'infanzia, un organismo immaturo può rispondere più rapidamente al potenziale pericolo di un'allergia. Pertanto, le prime manifestazioni di diatesi nei bambini possono verificarsi anche con l'introduzione della prima alimentazione: i prodotti allergenici per i bambini sono il latte intero e il tuorlo d'uovo. Dei prodotti ortofrutticoli, pomodori, zucca, carote, fagioli e alcuni frutti sono pericolosi. Dovresti anche stare attento a mettere il pesce nella dieta dei bambini, come la maggior parte delle sue varietà sono anche nell'elenco dei prodotti allergenici per bambini.

L'edema di Quincke

Sintomi: tosse che abbaia nasale, respiro corto, faccia blu.

Pronto soccorso: 1 fiala di adrenalina per via sottocutanea, 1 flaconcino di acido aminocaproico al 5% per via endovenosa, inalazione di Alupent o Salbutamol, 1-2 fiale di Furosemide o Lasix su una bottiglia di soluzione salina, getto per via endovenosa, pediluvi caldi.

Asma bronchiale

Segni: attacchi di tosse secca all'inizio con separazione alla fine dell'espettorato vitreo trasparente, dispnea espiratoria, cioè difficoltà a espirare fino all'impossibilità.

Aiuto: posizione seduta, inalazione di salbutamolo con un nebulizzatore. Difenidramina e farmaci simili non devono essere usati: addensano l'espettorato e, a causa dell'effetto sedativo, la profondità della respirazione diminuisce.

Sintomi

Le persone di qualsiasi età sono allergiche a questo frutto. I sintomi di una reazione allergica sono spesso più pronunciati nei bambini che negli adulti.

La reazione del corpo a un allergene si manifesta con i seguenti sintomi:

  • Digestivo (vomito, diarrea, dolore addominale);
  • Problemi con il sistema respiratorio (congiuntivite grave, crampi nei bronchi, congestione nasale, rinite);
  • Sintomi cutanei (orticaria, prurito, gonfiore).

In caso di gravi danni all'esofago, il paziente durante la deglutizione avverte un forte dolore toracico e disfagia. Forse il verificarsi di un dolore abbastanza grave nella cavità addominale, nello stomaco e nel sanguinamento intestinale. Con una pronunciata reazione allergica, sono possibili un danno epatico e l'insorgenza di ittero, un numero di malattie allergiche. La manifestazione di alcuni sintomi è molto individuale..

  • Disturbi digestivi: diarrea o, al contrario, costipazione, vomito, frequenti sputi, ritenzione di gas, con danno al parenchima epatico - ittero;
  • Manifestazioni cutanee: arrossamento per tipo di macchie, desquamazione, nei casi più gravi - esfoliazione dell'epidermide con formazione di vesciche;
  • Problemi con il sistema respiratorio: rinite (naso che cola, di norma, la secrezione è chiara, in contrasto con lesioni infettive, dove sono di colore giallo-verdastro), nei casi più gravi - asma, bronchite ed edema polmonare; Congiuntivite, blefarite; Linfonodi ingrossati.

Un bambino più grande e un adulto lamentano prurito alla pelle, dolore durante la deglutizione, dolore addominale, respiro corto, naso che cola, tosse.

Più precisamente, la diagnosi di allergia aiuta a fare un esame del sangue clinico (AS). Più del 5% di eosinofilia sarà caratteristica qui. Viene inoltre condotta un'analisi per rilevare gli anticorpi nel sangue, il test immunoenzimatico e un test allergico cutaneo.

Prodotti allergenici

L'elenco dei prodotti con un grado medio di allergenicità è leggermente più stretto. Questi includono:

  • fagioli e soia (bolliti e in umido)
  • banane, anche trattate termicamente
  • qualsiasi tipo di patata
  • mirtilli rossi e mirtilli rossi, sia crudi che sotto forma di bevande alla frutta e marmellate
  • pompelmi, compresi i pompelmi al forno popolari in Occidente
  • limoni
  • manzo e pollo di qualsiasi metodo di cottura
  • grano saraceno
  • coniglio e tacchino, contrariamente al mito comune della loro ipoallergenicità
  • pepe verde, anche trattato termicamente
  • ciliegia e fresca e in scatola
  • mais, comprese le lattine
  • rosa canina
  • riso sotto forma di cereali o budini
  • avena
  • mirtilli e ribes rosso, sia freschi che in scatola

Ora parliamo di quali alimenti sono i meno allergenici. È improbabile che provochino una reazione grave sotto forma di shock anafilattico, ma possono presentare spiacevoli eruzioni cutanee sul corpo. Pertanto, è ancora necessario conoscerli e trattarli con cautela. Quindi l'elenco è:

  • spinaci e crudo e in umido
  • prugne secche, anche come parte di altri piatti
  • qualsiasi mela agrodolce
  • broccoli, anche dopo il trattamento termico
  • agnello di qualsiasi metodo di cottura
  • piselli (freschi e in scatola)
  • cavolo bianco (sia fresco che trattato termicamente)
  • carne di cavallo in qualsiasi forma
  • latticini
  • tè (nero e verde)
  • ciliegie gialle, anche in scatola
  • zucchine di qualsiasi metodo di cottura
  • cetrioli
  • porridge di miglio
  • orzo, anche come parte delle zuppe
  • uva spina (anche con frutta e marmellata in umido)
  • schiacciare
  • albicocche secche
  • tutte prugne gialle
  • insalata di quasi tutte le varietà
  • olio vegetale (in particolare olio di semi di girasole)
  • rapa in qualsiasi forma
  • zucca
  • date (generalmente un prodotto molto pericoloso, in quanto possono essere trattati chimicamente per l'hype)
  • qualsiasi tipo di ribes bianco
  • burro fuso
  • qualsiasi tipo di cavolfiore
  • fagiolo verde

Trattamento

Se si verificano reazioni allergiche quando si mangiano le pere, consultare immediatamente un allergologo per un aiuto.

In ospedale, viene eseguita un'analisi speciale per determinare con precisione l'allergene. La presenza di alcuni anticorpi indica una reazione allergica a un determinato prodotto..

In un istituto medico viene prescritta una terapia desensibilizzante e, in casi particolarmente complessi, vengono prescritti farmaci altamente efficaci. Gli antistaminici moderni possono ripristinare la salute del paziente.

È necessario attenersi alla dieta prescritta dal medico. "Riordina" il sistema digestivo. In futuro, le allergie dovrebbero essere completamente escluse dalle pere dietetiche e dai loro derivati: frutta secca e frutta candita. Se sei allergico al polline, dovresti assumere le compresse o le gocce prescritte nel tempo.

Prima di tutto, seguendo una dieta, se necessario, interrompendo le reazioni allergiche. L'essenza della dieta è la completa esclusione dalla dieta di un bambino di pere in qualsiasi forma. Anche la madre che allatta, rispettivamente, dovrebbe abbandonarli. Poiché questo può rivelarsi troppo difficile per un bambino, questo frutto può essere sostituito al massimo..

Nutrire un bambino con un'allergia alimentare alla pera viene effettuato con alcune differenze.

La prima è fatta all'età di 7 mesi: purea di verdure. Gli ingredienti vengono somministrati a turno ogni 5 giorni..

La seconda alimentazione per il bambino viene effettuata all'età di otto mesi. Per lui, i cereali sono presi - senza latticini e preferibilmente senza glutine. A 9 mesi - alimenti complementari di carne, infine a 10 mesi - frutta. Durante il trattamento termico della pera, in particolare durante la cottura e la cottura, una parte delle proteine ​​viene distrutta e, quindi, il rischio di allergia è ridotto.

Per i bambini dopo tre anni, possono essere introdotte restrizioni più rigorose, poiché ciò non riduce significativamente il valore della dieta. Gli allergologi raccomandano una dieta a tre fasi.

  1. Dieta ipoallergenica. Sono esclusi i cibi potenzialmente allergici: sottaceti, carni affumicate, condimenti, latticini. Sale, cereali, farina sono limitati. In questa fase, viene rilevato un allergene mediante stadiazione dei campioni cutanei..
  2. Una dieta è compilata ad eccezione del colpevole di allergie alla remissione persistente (la scomparsa di tutti i sintomi di allergia).
  3. A poco a poco, a piccole dosi, un allergene viene somministrato al mattino con il monitoraggio obbligatorio del benessere del bambino.

Prima di tutto, antistaminici:

Il vantaggio di Loratadin e Telfast è che non causano sonnolenza nel bambino. I bloccanti del recettore H2 - famotidina, ranitidina sono prescritti per la gastrite; i farmaci a base di corticosteroidi - prednisolone, desametasone, adrenalina (epinefrina) - di norma, sono usati come medicina di emergenza in condizioni acute come l'edema di Quincke o l'attacco di asma.

Locale

Vengono utilizzati unguenti al 5% di prednisone, difenidramina, diazolina e unguenti di zinco, preparati di catrame. Applicare sulla pelle affetta da allergie più volte al giorno fino a quando i segni di allergia scompaiono completamente.

Per la congiuntivite allergica vengono utilizzati colliri a base di desametasone, per otite media, gocce auricolari simili.

Trattamento alternativo

  1. Unguento fatto sulla base di farfara: una pianta appena raccolta viene fatta passare attraverso un tritacarne, mescolata con latte di mucca alla consistenza richiesta, applicata sulla zona interessata e avvolta in polietilene. Lascia fino al mattino.
  2. Decotto di fiori di iperico, tarassaco, cicoria e piantaggine: versare acqua bollente e far bollire a fuoco basso per 15-20 minuti. ½ tazza 3-4 volte al giorno prima dei pasti.
  3. Un uovo crudo mescolato con aceto e diluito con acqua viene conservato in frigorifero, quindi applicato sulla pelle.
  4. Il guscio d'uovo schiacciato viene macinato in polvere, mescolato con succo di limone e preso in un cucchiaio ogni giorno per una settimana.
  5. Preparato con acqua bollente a stomaco vuoto prima di colazione.
  6. Infuso di ortica: ½ tazza di ortica in acqua bollente e infusa per 2-3 ore. Prendi 3-5 volte al giorno.

previsione

L'intolleranza alimentare alle pere, sebbene un fenomeno molto spiacevole, non dovrebbe interferire con la tua vita o i tuoi bambini. Questa non è una frase, spesso i bambini superano le loro allergie e possono nuovamente godere del grande gusto di Duchessa, Williams, Conferenza, Novembre, Crimea e altri vari tipi di pere.

È anche necessario ricordare che oltre alla vera allergia, esiste una pseudo-allergia in cui i segni clinici coincidono, ma manca il componente principale - quello immunologico. Spesso c'è una banale immaturità dell'apparato digerente, che può anche essere confusa con un'allergia alimentare.

Ma se, tuttavia, la presenza di un'allergia viene stabilita ufficialmente da un allergologo, è necessario tenere a casa il set necessario di farmaci per fornire assistenza se il bambino riceve accidentalmente un allergene. È anche necessario addestrarlo a usare un nebulizzatore, se necessario, fare un'iniezione di adrenalina per via intramuscolare o sottocutanea. Inoltre, il personale della mensa scolastica dovrebbe essere informato di tutti gli studenti con allergie alimentari..

Nozioni di base di nutrizione per le allergie

Non aver paura della vastità delle liste sopra. La presenza di allergie non significa affatto che tutti questi prodotti dovranno essere eliminati dalla dieta. Di norma, un'allergia in ogni persona si manifesta solo su uno, massimo - su diversi prodotti. Il compito principale è di trovarli Test speciali: i test allergenici possono aiutare in questo..

Tuttavia, puoi andare dall'altra parte: basta introdurre gradualmente nella dieta ciascuno dei prodotti di cui sopra in una piccola quantità e osservare il corpo. C'è un'eruzione cutanea o qualsiasi altra manifestazione di un'allergia: ricorda cosa non dovresti mangiare in futuro. Nessuna reazione - congratulazioni, puoi tranquillamente mangiare questo prodotto. Quindi, trova tutti i tuoi punti "pericolosi" e quindi forma una dieta, escludendoli dalla composizione dei piatti.

Una pera può causare allergie?

Con l'avvento dell'autunno, le pere gustose e dolci appaiono sui tavoli e le giovani madri sono interessate a se è possibile dare questi frutti a un bambino e se il prodotto causerà allergie. Questo articolo si concentra sulle cause e sui sintomi dell'allergia alla pera nei bambini..

Potrebbe esserci un'allergia alla pera

Le pere sono frutti dolci e deliziosi che si possono trovare in molti giardini o sugli scaffali dei negozi. I frutti maturi compaiono a fine agosto o settembre. Questi frutti sono legati ai frutti di bosco, che spesso causano allergie crociate nei neonati e nei bambini più grandi..

Cause di allergie

Gli allergeni del frutto osseo hanno una struttura simile alle particelle di polline di betulla. Ecco perché si verificano reazioni allergeniche incrociate. Le pere appartengono allo stesso gruppo di allergeni delle mele o delle ciliegie..
Un altro motivo di questa reazione nei bambini e negli adulti è l'inquinamento ambientale e le sostanze chimiche utilizzate nella coltivazione di alberi da frutto e nella produzione di cibo. Le manifestazioni più allergiche si verificano dopo aver mangiato pere fresche, ma a causa del trattamento termico perdono le loro proprietà allergeniche, poiché l'alta temperatura influisce negativamente sugli allergeni.

Scopri se cipolle e uva possono causare allergie..

Segni e sintomi

Il corpo del bambino può rispondere in modo diverso al cibo mangiato. In caso di rigetto, il sistema immunitario non tollera i composti contenuti negli alimenti, cioè gli allergeni alimentari. In pratica, ciò significa che dopo l'uso di cibi pericolosi, i segnali di allarme compaiono dal corpo.

I sintomi allergici compaiono rapidamente e scompaiono rapidamente. Molto spesso, questa reazione locale riguarda organi a diretto contatto con alimenti sensibilizzanti: lingua, bocca, gola.

Se il bambino è particolarmente sensibile al consumo di pere, può verificarsi:

  • orticaria;
  • rinite;
  • spasmo laringeo;
  • dispnea;
  • disturbi digestivi (nausea, diarrea, dolore addominale).

Tutti questi sintomi possono portare a shock anafilattico potenzialmente letale..

Metodi diagnostici

La diagnostica si basa su anamnesi e test cutanei specializzati e affidabili, nonché sull'identificazione a seguito di test speciali.

Va ricordato che i test per neonati e bambini piccoli possono essere inaffidabili. I bambini non producono abbastanza immunoglobulina E, anticorpi che rispondono agli allergeni.

Inoltre, la corretta concentrazione di immunoglobulina E non esclude le allergie. Ecco perché scoprire se un bambino ha un'allergia alimentare o un'intolleranza è estremamente difficile..

Gli studi mostrano anche che i genitori stessi "scoprono" le allergie alimentari nei loro figli più spesso di quanto non siano in realtà..

Video: diagnosi di allergie in un bambino

Per assicurarti che l'eruzione cutanea sulle guance o sotto il pannolino sia una reazione allergica alla pera, devi monitorare attentamente il bambino e, ancora meglio, tenere un diario. Quando tiene un diario, la madre deve essere il più specifica possibile sia per ciò che ha mangiato (se sta ancora allattando) sia per ciò che il bambino stava mangiando.

È necessario prestare attenzione all'ora del giorno e osservare i cambiamenti nel comportamento del bambino. Si consiglia di tenere un tale diario di osservazioni entro poche settimane, dopo di che è possibile analizzare e eventualmente trovare una somiglianza tra la ricezione della pera e la reazione del bambino.

Se non tieni un diario, i genitori possono dimenticare dopo un po 'quando la madre ha mangiato le pere o come il bambino ha reagito al frutto.

Caratteristiche del trattamento

Il trattamento delle allergie alla frutta, come qualsiasi reazione allergica alimentare, implica la completa esclusione di un prodotto pericoloso dalla dieta. Sfortunatamente, non si tratta solo di frutta cruda, ma anche di piatti o prodotti che ne derivano: succhi di frutta, marmellate o yogurt, quindi è importante che i genitori analizzino attentamente le etichette sui prodotti per bambini prima di acquistare purine per bambini.

Importante! I bambini più grandi possono sbarazzarsi di una reazione allergica assumendo antistaminici prescritti da un pediatra. In caso di allergie infantili, accompagnate da manifestazioni violente e acute, è urgente eseguire test in un laboratorio clinico.

Prodotti della farmacia

La moderna farmacologia offre una varietà di farmaci per il trattamento dei bambini per le allergie sotto forma di gocce, sciroppo, confetti o granuli. Alcuni farmaci alleviano rapidamente i sintomi allergici e altri ne prevengono l'insorgenza..

Preparati per allergie infantili: fenistil, Erius, alerzin, cetirizina, claritina, zodak, diazolina, rolinosi, loratadina. Uno di questi farmaci può essere somministrato al bambino solo dopo aver consultato un pediatra..

Rimedi popolari

L'uso di mumiyo dà risultati abbastanza buoni nel trattamento delle allergie nei bambini. Prima di iniziare il trattamento, preparare una soluzione di acqua e questo utile prodotto ape.

Mumiyo viene allevato in acqua, sulla base della proporzione di 1 g di prodotto per 1 litro di acqua, dopo di che viene offerto ai bambini con allergie. Una soluzione acquosa di mumiyo viene somministrata al bambino una volta al giorno: al mattino, prima dei pasti.

La dose per i bambini da uno a tre anni non supera i 50 ml, dai 3 ai 7 anni - 70 ml, per i bambini di età superiore ai 7 anni è possibile bere 100 ml di una soluzione medicinale. I farmaci continuano per 20 giorni.

Se l'allergia è avanzata, il corso del trattamento può essere ripetuto, ma con una diminuzione della dose di mumiyo in acqua del 50%.

Puoi anche lubrificare le manifestazioni cutanee della diatesi in un bambino con una soluzione contenente la mummia. Per l'applicazione sulla pelle, viene preparata una soluzione più concentrata: per ogni 100 ml di acqua, viene aggiunto 1 g di mummia.

Il trattamento delle allergie nei bambini e negli adulti con l'aiuto delle mummie viene effettuato con una frequenza di 2 volte l'anno, con un intervallo di 5-7 mesi. È preferibile effettuare un trattamento in primavera e in autunno.

Misure preventive

I pediatri affermano che i bambini allattati al seno per almeno un anno sono significativamente meno sensibili a qualsiasi tipo di allergia. Il latte materno è un prodotto che rafforza perfettamente il sistema immunitario del bambino..

Se, tuttavia, il bambino è incline a reazioni allergiche che si verificano dopo che la madre gli ha dato da mangiare una pera, è molto ragionevole evitare un ulteriore uso di questo frutto.

In ogni caso, i genitori devono consultare un pediatra che sta osservando il bambino dalla nascita, ottenere i suoi consigli e seguirli..

Importante! Le donne incinte dovrebbero ricordare che il fumo durante la gravidanza indebolisce significativamente l'immunità di un bambino emergente. Il fumo materno in futuro può provocare allergie o asma nel bambino.

Quali sono le complicazioni dell'allergia alla pera?

Non è facile per i genitori distinguere tra raffreddore comune e allergie nei bambini, soprattutto nei più piccoli, perché i sintomi sono, a prima vista, molto simili.

Le reazioni allergiche differiscono dai raffreddori, ma richiedono una stretta supervisione dei genitori, che può aiutare un genitore a distinguere un raffreddore da un'allergia..

Ma se le reazioni sono seguite immediatamente durante l'assunzione della pera, allora questo potrebbe benissimo segnalare l'allergia di un bambino, specialmente quando è accompagnata da manifestazioni come un'eruzione cutanea, grave stitichezza o diarrea, dolore allo stomaco o allo stomaco, difficoltà a respirare e tossire e raffreddore. Tutto questo è un'occasione per richiedere immediatamente una diagnosi medica professionale..

I genitori devono essere molto attenti ai prodotti che vengono dati al bambino per la prima volta. Ciò è particolarmente vero per il cibo, che può causare reazioni allergiche lievi o gravi. Avendo rintracciato, se possibile, l'allergene, si consiglia ai genitori di escludere questo prodotto dalla dieta del bambino e consultare un pediatra osservatore.

Una pera può provocare una reazione allergica e come avvertire?

La pera è un frutto sano e gustoso che ha un effetto benefico sul tratto digestivo. Ha un gran numero di vitamine, minerali, fibre e aiuta a rafforzare il sistema immunitario. È buono da usare per la prevenzione dell'osteoporosi, perché c'è molto calcio nella composizione. L'assunzione frequente di pere riduce la probabilità della formazione di cellule tumorali. Ma a volte l'allergia alla pera di un bambino è possibile, causando molti problemi.

La pera è un frutto sano e delizioso.

Allergia alla pera

La caratteristica di una reazione allergica è che ha un sistema crociato. Quando una persona è allergica al polline di un albero (betulla, ontano), può apparire anche una pera. Inoltre, un bambino o un adulto il cui corpo non accetta questo frutto può essere allergico a una mela, una pesca, una carota.

Le allergie sono comuni. Apparendo nell'infanzia, dopo qualche tempo è in grado di passare da solo. Ma l'allergia alle pere negli adulti è costantemente osservata.

Le cause dell'educazione sono molto diverse e i sintomi di ciascun paziente possono avere le sue caratteristiche..

Come capire se c'è un'allergia alla pera

Per scoprire se la pera causerà o meno un allergene, puoi creare un diario alimentare a casa. Ogni giorno, il genitore deve registrare tutto ciò che il bambino ha consumato e osservare la sua reazione.

Ed è consigliabile non fornire più nuovi prodotti contemporaneamente per un piccolo organismo. Il divario tra ogni frutto non trattato dovrebbe essere di 4-5 giorni. Solo in questo modo è possibile stabilire e comprendere esattamente ciò di cui il bambino ha una manifestazione negativa.

L'allergia alla pera è espressa in modo diverso

Le ragioni

Il fattore principale nelle allergie è considerato una violazione del sistema immunitario. Le forze protettive accettano negativamente qualsiasi sostanza ingerita. Tali bambini hanno spesso patologie croniche, in particolare malattie del tratto digestivo.

Altre cause di una reazione allergica nei bambini:

  • predisposizione ereditaria - il bambino è in grado di ereditare la malattia dai suoi genitori; se mamma o papà hanno una sensibilità alla pera, allora il loro bambino lo avrà nel 40-50% dei casi, e se entrambi i genitori ce l'hanno, la percentuale sarà 60-80;
  • un disturbo durante il periodo del parto o durante il parto - se in questo momento si è formata l'ipossia, aumenta il rischio di sviluppare allergie in futuro;
  • alimentazione artificiale: se il bambino riceve latte materno, la probabilità di allergie è ridotta rispetto ai bambini che seguono un'alimentazione artificiale;
  • alimentazione impropria del bambino - per iniziare a dare la pera al bambino dovrebbe essere in piccole quantità e non prima di 5-6 mesi sotto forma di purè di patate (precedentemente trattato termicamente) buono per dare varietà ipoallergeniche che sono verdi.

Quando il bambino è spesso malato e allergico ad altri frutti, è meglio aspettare con la pera fino a 8-12 mesi.

Spesso la causa delle allergie sono i fertilizzanti. Le persone elaborano alberi per proteggerli da malattie e parassiti. Le particelle di composti inorganici penetrano nei fiori o nei frutti, questo provoca un'allergia alla frutta nelle persone con maggiore sensibilità.

Foto allergia alla pera

Sintomi

I segni dell'allergia alla pera in ogni persona possono essere espressi in diversi modi. Il loro numero e intensità sono determinati dall'età, dallo stato di salute e dall'ipersensibilità del paziente ad altri allergeni..

I sintomi più comuni sono:

  • violazione delle feci (diarrea o viceversa, costipazione);
  • arrossamento della pelle, prurito, orticaria, desquamazione;
  • una sensazione di dolore addominale;
  • nei neonati - rigurgito costante;
  • nausea;
  • arrossamento degli occhi, aumento della lacrimazione;
  • mancanza di respiro (è possibile anche lo spasmo bronchiale);
  • rinite allergica;
  • secrezione di muco dal passaggio nasale;
  • prurito e gonfiore della mucosa nasale;
  • tosse.

Negli adulti e nei bambini più grandi, le allergie si manifestano con prurito, tosse, dolore addominale, respiro corto.

La pera colpisce il corpo abbastanza fortemente. La malattia colpisce l'esofago, l'irritazione porta a un processo infiammatorio. In tale situazione, il dolore si verifica nello sterno, intensamente manifestato durante la deglutizione.

Quando una reazione allergica si diffonde molto rapidamente, la formazione di asma bronchiale in un bambino piccolo non è esclusa. Un corpo indebolito è in grado di rispondere con shock anafilattico o edema di Quincke. Richiederà sicuramente il ricovero in ospedale.

Con un danno significativo al tratto digestivo, si verifica una crisi addominale, che provoca patologie acute della cavità addominale. La funzionalità epatica può essere compromessa, si può formare l'ittero.

Esiste un vero e falso tipo di allergia

Tipi di allergie

Esistono 2 tipi di allergie a questo frutto, che si verificano in un bambino e in un adulto:

  1. Vero: un'intolleranza individuale al prodotto è un fattore nella formazione di una risposta atipica del corpo a una pera.
  2. Falso: qui la causa è l'infezione di origine alimentare, l'eccesso di cibo, il disturbo del tratto gastrointestinale.

Sebbene le forme vere e false della malattia contengano gli stessi sintomi, con la pseudo-allergia non vi è alcuna compromissione delle funzioni del sistema immunitario e un aumento del grado di produzione di istamina.

Diagnostica

Con le manifestazioni iniziali di allergie, è necessario contattare uno specialista che eseguirà prima un esame generale del bambino. Un allergologo raccoglierà un'anamnesi. Per chiarire quale particolare irritante nella pera è in grado di provocare una reazione, sarà richiesto un ulteriore esame:

  • analisi del sangue generale;
  • scarificazione, test di applicazione;
  • determinazione del numero di immunoglobuline E nel sangue;
  • test provocatorio e prik;
  • feci per disbiosi.

Un esame del sangue clinico consente di determinare la presenza e la quantità di anticorpi caratteristici di questa patologia, contribuendo all'esatto stabilimento dell'allergene. Dopo aver ricevuto i risultati, il medico darà le raccomandazioni necessarie, prescriverà il trattamento.

Il trattamento allergologico viene effettuato in più fasi.

Trattamento

Le azioni terapeutiche per eliminare le allergie vengono eseguite in più fasi. Dovresti seguire una certa dieta e assumere farmaci..

I seguenti medicinali sono usati per alleviare i sintomi:

  1. Antistaminici (Suprastin, Zirtek, Loratadin, Diazolin) - gli esperti consigliano l'uso di medicinali di nuova generazione, poiché non mostrano effetti collaterali sotto forma di sonnolenza.
  2. I corticosteroidi (alcedina, desametasone, prednisolone) sono prescritti per i bambini più grandi con sintomi acuti gravi. Possono essere mostrati ai bambini in situazioni difficili..
  3. Sorbenti (Enterosgel, Polysorb, Smecta) - usati dalla nascita, aiutano a rimuovere le tossine dannose dal corpo.
  4. Adrenalina (epinefrina) - viene utilizzata come assistenza di emergenza per attacchi di asma, edema di Quincke.
  5. Bloccanti del recettore H2 - necessari per la gastrite, i più comuni sono ranitidina, famotidina.

Inoltre, sono prescritti rimedi locali sotto forma di unguenti:

  • prednisolone;
  • Zinco;
  • Diphenhydramine;
  • prodotti di catrame.

Trattano le aree interessate, si applicano più volte al giorno, fino a quando i sintomi scompaiono completamente. Se la malattia ha provocato una congiuntivite allergica, vengono prescritti colliri nella composizione di cui c'è desametasone, in caso di otite, rimedi per le orecchie.

Durante le allergie, consultare uno specialista

Dieta

Per eliminare i segni di allergie, è importante escludere le pere per un po '. Se il bambino viene allattato al seno, devi comunque rifiutarti di prendere purea di bambini (Gerber, cestino della nonna, ecc.), Questo vale anche per il succo di pera.

Puoi sostituire un frutto che causa allergie con uva, una banana, una mela, la cosa principale è monitorare le condizioni del bambino in modo che non si verifichi un'allergia crociata. Ad esempio, da 10 mesi al bambino è permesso provare a dare la pera in forma cotta o bollita.

Metodi popolari

Le ricette popolari con la formazione di allergie non mostrano un forte effetto, ma in combinazione con il trattamento principale avrà un risultato aggiuntivo. È consentito ricorrere a questo metodo solo dopo il permesso del medico e nel caso in cui queste erbe, le piante non siano allergeniche per un piccolo organismo.

Sono note le seguenti ricette popolari:

  • dalla cicoria, dall'erba di San Giovanni e dal dente di leone per preparare un decotto; le piante vengono mescolate in quantità uguali, riempite con acqua bollita per 15 minuti. tenere a fuoco basso; consumare 3-4 volte al giorno prima dei pasti;
  • versare ½ tazza di ortica, aggiungere acqua bollente nella parte superiore, insistere per 2-3 ore; l'infusione di ortica viene somministrata al bambino 3-5 volte al giorno.

Tuttavia, tali trattamenti non sono adatti a bambini di età inferiore a 3 anni..

Non provocare il corpo durante un'allergia alla pera

Prevenzione

Per ridurre il rischio di allergie e non provocare il corpo, è necessario:

  • inserisci delicatamente la pera nel menu del bambino;
  • trattare tempestivamente qualsiasi patologia;
  • rafforzare il sistema immunitario;
  • mangiare sano ed equilibrato;
  • allattare il più a lungo possibile.

Se la pera provoca un'allergia, dovresti aderire alla dieta corretta, non dare al bambino un irritante provocatorio fino a quando il corpo non diventa più forte. Assicurati di ascoltare i consigli di uno specialista e quindi solo le conseguenze negative possono essere evitate.

Prodotto allergenico alla pera o no

Tra verdure ed erbe, i seguenti sono i più pericolosi:

  • melanzane, specialmente fritte
  • pomodori in qualsiasi forma, dal fresco al sottaceto
  • funghi, sia fritti che marinati
  • carote, sia crude che cotte
  • piselli (secchi)
  • ravanello e ravanello
  • aglio, anche trattato termicamente
  • peperone, sia fresco che parte dei piatti finiti
  • cipolle, soprattutto fresche
  • barbabietole, sia crude che bollite
  • crauti
  • sedano - sia la radice che lo stelo
  • germogli di grano crudo

Esistono molti potenziali allergeni tra frutta e bacche: avocado, ananas, arance, mandarini, angurie, melograni, uva di tutti i tipi, cachi, mele rosse, fragole, anche sotto forma di marmellata, lamponi e marmellata di lamponi, more in qualsiasi forma, melone, fragole, olivello spinoso, mango, kiwi, pesca.

Sfortunatamente, anche i prodotti a base di carne e pesce possono provocare gravi allergie. I più pericolosi: carne d'oca e anatra, maiale, prosciutto, tacchino, salsiccia affumicata, caviale, brodi (funghi, pesce, carne), cibo in scatola. Se parliamo di uova, l'allergene in esse contenuto è una proteina. Allo stesso tempo, un'allergia al bianco d'uovo molto probabilmente significa la possibilità di una reazione alla carne di pollo.

Dolci: miele, soda, gelato, cioccolato, cacao, kefir di frutta, torte.

Salse e spezie: spezie, senape, marinate, aceto, pepe, maionese.

Bevande: alcool, latte, caffè, kvas

Prodotti Farina: Pane Bianco, Pasta, Muffin

Inoltre, gli alimenti più allergenici includono noci e alcune varietà di formaggi. Potenzialmente pericolosi sono tutti gli additivi chimici negli alimenti, quindi evita i vari colori e sapori..

Nell'infanzia, un organismo immaturo può rispondere più rapidamente al potenziale pericolo di un'allergia. Pertanto, le prime manifestazioni di diatesi nei bambini possono verificarsi anche con l'introduzione della prima poppata.

I prodotti allergenici per bambini sono latte intero e tuorlo d'uovo. Dei prodotti ortofrutticoli, pomodori, zucca, carote, fagioli e singoli frutti sono pericolosi. Vale la pena fare attenzione a inserire il pesce nella dieta dei bambini, perché.

la maggior parte delle sue varietà sono anche nell'elenco dei prodotti allergenici per bambini.

L'edema di Quincke

Sintomi: tosse che abbaia nasale, respiro corto, faccia blu.

Pronto soccorso: 1 fiala di adrenalina per via sottocutanea, 1 flaconcino di acido aminocaproico al 5% per via endovenosa, inalazione di Alupent o Salbutamol, 1-2 fiale di Furosemide o Lasix su una bottiglia di soluzione salina, getto per via endovenosa, pediluvi caldi.

Asma bronchiale

Segni: attacchi di tosse secca all'inizio con separazione alla fine dell'espettorato vitreo trasparente, dispnea espiratoria, cioè difficoltà a espirare fino all'impossibilità.

Aiuto: posizione seduta, inalazione di salbutamolo con un nebulizzatore. Difenidramina e farmaci simili non devono essere usati: addensano l'espettorato e, a causa dell'effetto sedativo, la profondità della respirazione diminuisce.

Sintomi

Le persone di qualsiasi età sono allergiche a questo frutto. I sintomi di una reazione allergica sono spesso più pronunciati nei bambini che negli adulti.

La reazione del corpo a un allergene si manifesta con i seguenti sintomi:

  • Digestivo (vomito, diarrea, dolore addominale);
  • Problemi con il sistema respiratorio (congiuntivite grave, crampi nei bronchi, congestione nasale, rinite);
  • Sintomi cutanei (orticaria, prurito, gonfiore).

In caso di gravi danni all'esofago, il paziente durante la deglutizione avverte un forte dolore toracico e disfagia. Forse il verificarsi di un dolore abbastanza grave nella cavità addominale, nello stomaco e nel sanguinamento intestinale. Con una pronunciata reazione allergica, sono possibili un danno epatico e l'insorgenza di ittero, un numero di malattie allergiche. La manifestazione di alcuni sintomi è molto individuale..

  • Disturbi digestivi: diarrea o, al contrario, costipazione, vomito, frequenti sputi, ritenzione di gas, con danno al parenchima epatico - ittero;
  • Manifestazioni cutanee: arrossamento per tipo di macchie, desquamazione, nei casi più gravi - esfoliazione dell'epidermide con formazione di vesciche;
  • Problemi con il sistema respiratorio: rinite (naso che cola, di norma, la secrezione è chiara, in contrasto con lesioni infettive, dove sono di colore giallo-verdastro), nei casi più gravi - asma, bronchite ed edema polmonare; Congiuntivite, blefarite; Linfonodi ingrossati.

Un bambino più grande e un adulto lamentano prurito alla pelle, dolore durante la deglutizione, dolore addominale, respiro corto, naso che cola, tosse.

Più precisamente, la diagnosi di allergia aiuta a fare un esame del sangue clinico (AS). Più del 5% di eosinofilia sarà caratteristica qui. Viene inoltre condotta un'analisi per rilevare gli anticorpi nel sangue, il test immunoenzimatico e un test allergico cutaneo.

Prodotti allergenici

L'elenco dei prodotti con un grado medio di allergenicità è leggermente più stretto. Questi includono:

  • fagioli e soia (bolliti e in umido)
  • banane, anche trattate termicamente
  • qualsiasi tipo di patata
  • mirtilli rossi e mirtilli rossi, sia crudi che sotto forma di bevande alla frutta e marmellate
  • pompelmi, compresi i pompelmi al forno popolari in Occidente
  • limoni
  • manzo e pollo di qualsiasi metodo di cottura
  • grano saraceno
  • coniglio e tacchino, contrariamente al mito comune della loro ipoallergenicità
  • pepe verde, anche trattato termicamente
  • ciliegia e fresca e in scatola
  • mais, comprese le lattine
  • rosa canina
  • riso sotto forma di cereali o budini
  • avena
  • mirtilli e ribes rosso, sia freschi che in scatola

Ora parliamo di quali alimenti sono i meno allergenici. È improbabile che provochino una reazione grave sotto forma di shock anafilattico, ma possono presentare spiacevoli eruzioni cutanee sul corpo. Pertanto, è ancora necessario conoscerli e trattarli con cautela. Quindi l'elenco è:

  • spinaci e crudo e in umido
  • prugne secche, anche come parte di altri piatti
  • qualsiasi mela agrodolce
  • broccoli, anche dopo il trattamento termico
  • agnello di qualsiasi metodo di cottura
  • piselli (freschi e in scatola)
  • cavolo bianco (sia fresco che trattato termicamente)
  • carne di cavallo in qualsiasi forma
  • latticini
  • tè (nero e verde)
  • ciliegie gialle, anche in scatola
  • zucchine di qualsiasi metodo di cottura
  • cetrioli
  • porridge di miglio
  • orzo, anche come parte delle zuppe
  • uva spina (anche con frutta e marmellata in umido)
  • schiacciare
  • albicocche secche
  • tutte prugne gialle
  • insalata di quasi tutte le varietà
  • olio vegetale (in particolare olio di semi di girasole)
  • rapa in qualsiasi forma
  • zucca
  • date (generalmente un prodotto molto pericoloso, in quanto possono essere trattati chimicamente per l'hype)
  • qualsiasi tipo di ribes bianco
  • burro fuso
  • qualsiasi tipo di cavolfiore
  • fagiolo verde

Trattamento

Se si verificano reazioni allergiche quando si mangiano le pere, consultare immediatamente un allergologo per un aiuto.

In ospedale, viene eseguita un'analisi speciale per determinare con precisione l'allergene. La presenza di alcuni anticorpi indica una reazione allergica a un determinato prodotto..

In un istituto medico viene prescritta una terapia desensibilizzante e, in casi particolarmente complessi, vengono prescritti farmaci altamente efficaci. Gli antistaminici moderni possono ripristinare la salute del paziente.

È necessario attenersi alla dieta prescritta dal medico. "Riordina" il sistema digestivo. In futuro, le allergie dovrebbero essere completamente escluse dalle pere dietetiche e dai loro derivati: frutta secca e frutta candita. Se sei allergico al polline, dovresti assumere le compresse o le gocce prescritte nel tempo.

Prima di tutto, seguendo una dieta, se necessario, interrompendo le reazioni allergiche. L'essenza della dieta è la completa esclusione dalla dieta di un bambino di pere in qualsiasi forma. Anche la madre che allatta, rispettivamente, dovrebbe abbandonarli. Poiché questo può rivelarsi troppo difficile per un bambino, questo frutto può essere sostituito al massimo..

Nutrire un bambino con un'allergia alimentare alla pera viene effettuato con alcune differenze.

La prima è fatta all'età di 7 mesi: purea di verdure. Gli ingredienti vengono somministrati a turno ogni 5 giorni..

La seconda alimentazione per il bambino viene effettuata all'età di otto mesi. Per lui, i cereali sono presi - senza latticini e preferibilmente senza glutine. A 9 mesi - alimenti complementari di carne, infine a 10 mesi - frutta. Durante il trattamento termico della pera, in particolare durante la cottura e la cottura, una parte delle proteine ​​viene distrutta e, quindi, il rischio di allergia è ridotto.

Per i bambini dopo tre anni, possono essere introdotte restrizioni più rigorose, poiché ciò non riduce significativamente il valore della dieta. Gli allergologi raccomandano una dieta a tre fasi.

  1. Dieta ipoallergenica. Sono esclusi i cibi potenzialmente allergici: sottaceti, carni affumicate, condimenti, latticini. Sale, cereali, farina sono limitati. In questa fase, viene rilevato un allergene mediante stadiazione dei campioni cutanei..
  2. Una dieta è compilata ad eccezione del colpevole di allergie alla remissione persistente (la scomparsa di tutti i sintomi di allergia).
  3. A poco a poco, a piccole dosi, un allergene viene somministrato al mattino con il monitoraggio obbligatorio del benessere del bambino.

Prima di tutto, antistaminici:

Il vantaggio di Loratadin e Telfast è che non causano sonnolenza nel bambino. I bloccanti del recettore H2 - famotidina, ranitidina sono prescritti per la gastrite; i farmaci a base di corticosteroidi - prednisolone, desametasone, adrenalina (epinefrina) - di norma, sono usati come medicina di emergenza in condizioni acute come l'edema di Quincke o l'attacco di asma.

Locale

Vengono utilizzati unguenti al 5% di prednisone, difenidramina, diazolina e unguenti di zinco, preparati di catrame. Applicare sulla pelle affetta da allergie più volte al giorno fino a quando i segni di allergia scompaiono completamente.

Per la congiuntivite allergica vengono utilizzati colliri a base di desametasone, per otite media, gocce auricolari simili.

Trattamento alternativo

  1. Unguento fatto sulla base di farfara: una pianta appena raccolta viene fatta passare attraverso un tritacarne, mescolata con latte di mucca alla consistenza richiesta, applicata sulla zona interessata e avvolta in polietilene. Lascia fino al mattino.

  • Decotto di fiori di iperico, tarassaco, cicoria e piantaggine: versare acqua bollente e far bollire a fuoco basso per 15-20 minuti. ½ tazza 3-4 volte al giorno prima dei pasti.
  • Un uovo crudo mescolato con aceto e diluito con acqua viene conservato in frigorifero, quindi applicato sulla pelle.

  • Il guscio d'uovo schiacciato viene macinato in polvere, mescolato con succo di limone e preso in un cucchiaio ogni giorno per una settimana.
  • Preparato con acqua bollente a stomaco vuoto prima di colazione.

  • Infuso di ortica: ½ tazza di ortica in acqua bollente e infusa per 2-3 ore. Prendi 3-5 volte al giorno.
  • previsione

    L'intolleranza alimentare alle pere, sebbene un fenomeno molto spiacevole, non dovrebbe interferire con la tua vita o i tuoi bambini. Questa non è una frase, spesso i bambini superano le loro allergie e possono nuovamente godere del grande gusto di Duchessa, Williams, Conferenza, Novembre, Crimea e altri vari tipi di pere.

    È anche necessario ricordare che oltre alla vera allergia, esiste una pseudo-allergia in cui i segni clinici coincidono, ma manca il componente principale - quello immunologico. Spesso c'è una banale immaturità dell'apparato digerente, che può anche essere confusa con un'allergia alimentare.

    Ma se, tuttavia, la presenza di un'allergia viene stabilita ufficialmente da un allergologo, è necessario tenere a casa il set di medicinali necessario per fornire assistenza se il bambino entra accidentalmente nell'allergene.

    È anche necessario addestrarlo a usare un nebulizzatore, se necessario, per fare iniezioni intramuscolari o sottocutanee di adrenalina.

    Inoltre, il personale della mensa scolastica dovrebbe essere informato di tutti gli studenti con allergie alimentari..

    Nozioni di base di nutrizione per le allergie

    Non aver paura della vastità delle liste sopra. La presenza di allergie non significa affatto che tutti questi prodotti dovranno essere eliminati dalla dieta. Di norma, un'allergia in ogni persona si manifesta solo su uno, massimo - su diversi prodotti. Il compito principale è di trovarli Test speciali: i test allergenici possono aiutare in questo..

    Tuttavia, puoi andare dall'altra parte: basta introdurre gradualmente nella dieta ciascuno dei prodotti di cui sopra in una piccola quantità e osservare il corpo.

    C'è un'eruzione cutanea o qualsiasi altra manifestazione di un'allergia: ricorda cosa non dovresti mangiare in futuro. Nessuna reazione - congratulazioni, puoi tranquillamente mangiare questo prodotto.

    Quindi, trova tutti i tuoi punti "pericolosi" e quindi forma una dieta, escludendoli dalla composizione dei piatti.

    Allergia alla pera

    Ultimo aggiornamento: 29/01/2020

    Nonostante il fatto che i frutti siano una preziosa fonte di vitamine, minerali e fibre, in alcuni casi il loro uso può essere dannoso. Ad esempio, una reazione atipica abbastanza forte del sistema immunitario può causare la pera più ordinaria. Sfortunatamente, un'allergia alla pera è abbastanza comune (e a qualsiasi età) e porta molti problemi.

    Cause di allergia alla pera

    Esistono due tipi di allergie alla pera nei bambini e negli adulti: vero e falso. Nel primo caso, la causa della reazione atipica è l'intolleranza individuale del frutto, e nel secondo - eccesso di cibo, intossicazione alimentare, interruzione del tratto digestivo.

    Un prerequisito per lo sviluppo di una reazione insolita del sistema immunitario può essere la cosiddetta allergia crociata. La causa più comune di allergia crociata alla pera (così come mele, mele cotogne, pesche, nettarine, prugne, albicocche, carote) è il polline di betulla.

    In alcuni casi, l'impulso per l'insorgenza di allergie alla pera sono i fertilizzanti che vengono elaborati dalla fratellanza. Le microparticelle di composti inorganici volte a combattere i parassiti e proteggere gli alberi dalle malattie cadono su fiori e frutti, il che porta ad allergie alle pere nelle persone con maggiore sensibilizzazione.

    Sintomi di un'allergia alla pera

    I segni di una reazione atipica del corpo possono essere diversi. La loro quantità e intensità dipende dallo stato generale di salute, età e sensibilità ad alcuni altri allergeni..

    I seguenti sintomi di allergia alla pera si trovano comunemente:

    • sgabello turbato;
    • tagliare o tirare il dolore nell'addome;
    • flatulenza;
    • vomito
    • congestione nasale;
    • aumento della lacrimazione;
    • tosse;
    • eruzioni cutanee;
    • forte prurito della pelle;
    • gonfiore e arrossamento della pelle nei luoghi di eruzione cutanea.

    Esiste un'allergia alle pere con sintomi più gravi? Sì, sfortunatamente, in alcuni casi, può apparire l'edema di Quincke. In questo caso, il paziente soffre di grave gonfiore di alcune parti del corpo - il viso (di solito le palpebre, le labbra e le guance), i genitali, la lingua e la mucosa orale. Si può anche verificare mancanza di respiro..

    Allergia alla pera in un bambino

    Tutti i genitori che hanno a cuore la salute del loro bambino sono interessati a sapere se può esserci un'allergia a una pera in un bambino. Questa domanda è fondata, perché molte purea di frutta per bambini hanno questo frutto nella loro composizione. Pertanto, madri e padri devono prima scoprire da un pediatra a che età una pera può essere spinta in esca.

    L'allergia alla pera nei bambini è generalmente causata da:

    • Eredità.
    • Sviluppo inadeguato dei sistemi immunitario e digestivo.
    • Alimentazione troppo precoce.

    La pera provoca allergie: come curarla?

    Dopo l'inizio dei primi sintomi di un'allergia, consultare un medico. Esaminerà, prescriverà test cutanei o altri test e consiglierà quali farmaci dovrebbero essere usati nel tuo caso..

    Un ruolo importante è dato a una dieta individuale ipoallergenica.

    Quali prodotti per la pelle possono essere utilizzati per le allergie alla pera??

    Nonostante il fatto che la crema riparatrice La Cree non appartenga alla categoria dei medicinali, fornisce un'efficace assistenza nel ripristino della pelle danneggiata dalle allergie.

    Può essere usato insieme a farmaci locali prescritti dal medico. Gli estratti vegetali naturali inclusi nella crema aiutano a far fronte a prurito, eruzioni cutanee e arrossamenti sulla pelle..

    E poiché la crema non contiene parabeni, profumi e ormoni, può essere utilizzata per donne in gravidanza e bambini.

    Ricerche cliniche

    Gli studi clinici hanno dimostrato l'efficacia, la sicurezza e la tollerabilità dei prodotti di La Cree. I prodotti sono adatti per la cura quotidiana della pelle dei bambini con dermatite atopica da lieve a moderata e durante la remissione, accompagnati da una diminuzione della qualità della vita dei pazienti.

    La crema per pelli sensibili riduce il prurito e l'irritazione, allevia il rossore della pelle, idrata e si prende cura delicatamente di essa.

    Recensioni dei consumatori

    “La mia crema preferita. Guarisce tutto di seguito. Se vuoi essere una rassomaha, usa la cree. "

    "Una buona crema per bambini, riduce il rossore, allevia il prurito dopo le punture di zanzara, si prende cura delicatamente e ripristina la pelle, la composizione naturale".

    Domanda inviata con successo.

    Grazie per la tua domanda! Risponderemo nel prossimo futuro.!

    Allergia alla pera: cause, sintomi, diagnosi, trattamento, complicanze, prevenzione

    Nel mondo moderno, l'allergia alimentare è la reazione più comune all'ingestione di una sostanza irritante..

    Qualsiasi, anche il prodotto più utile può causare lo sviluppo di manifestazioni allergiche..

    L'allergia alla pera non è un mito, ma una triste realtà, motivo per cui chi soffre di allergie dovrebbe sapere: perché si verifica un'allergia alla pera negli adulti e nei bambini, come si manifesta la patologia, come affrontare le manifestazioni.

    La pera come allergene è pericolosa non solo quando viene mangiata, il polline è allergenico durante il periodo di fioritura dei peri.

    Perché è un'allergia alla pera

    Tutte le persone vogliono avere una forte immunità, un forte sistema immunitario può aumentare la resistenza del corpo alle malattie, migliorare il benessere. Il modo più economico per aumentare la tua immunità è mangiare quante più verdure e frutta fresche possibili..

    Pera - un frutto prezioso che rafforza il sistema immunitario. La pera contiene vitamine, antiossidanti, minerali e boro, che impedisce la lisciviazione del calcio dal corpo. La composizione fibrosa della polpa del feto contribuisce a una migliore digestione del cibo, migliora il funzionamento del tratto gastrointestinale e previene la formazione di neoplasie. Si consiglia di consumare il feto per una serie di malattie, somministrato come alimento complementare per un bambino durante l'infanzia.

    Secondo le statistiche, circa il cinque percento della popolazione mondiale è allergica ai frutti sani.

    Una reazione atipica a un frutto si verifica per due motivi:

    • intolleranza individuale;
    • disturbi del tratto gastrointestinale con ridotta immunità.

    In entrambi i casi si osservano manifestazioni simili, ma con il secondo tipo di allergia non ci sono malfunzionamenti nel sistema immunitario, livelli elevati di istamina nel sangue.

    I fertilizzanti e le sostanze che spruzzano alberi durante il periodo di maturazione dei frutti possono diventare la causa dell'intolleranza ai frutti. Le microparticelle di sostanze chimiche possono penetrare nella polpa del frutto, causando reazioni allergiche in una persona con bassa immunità.

    Sintomi caratteristici

    Una reazione allergica all'uso del feto può svilupparsi a qualsiasi età, colpisce bambini e adulti. Nelle generazioni più anziane, i sintomi sono meno pronunciati rispetto ai bambini.

    Segni caratteristici di una reazione allergica a un frutto:

    • problemi al tratto gastrointestinale (dolore all'addome, costipazione, diarrea, aumento dei gas, attacchi di nausea, vomito);
    • manifestazioni cutanee (gonfiore, prurito alle macchie rosse su diverse parti del corpo, arrossamento degli occhi);
    • malfunzionamento del sistema respiratorio (rinite allergica, gonfiore della mucosa, crampi nei bronchi, tosse secca).

    Se l'esofago è danneggiato in una persona con maggiore allergenicità, a volte viene diagnosticato un forte dolore nella zona del torace durante l'ingestione di cibo.

    Occasionalmente, una reazione allergica al feto provoca complicazioni al tratto gastrointestinale, una persona avverte un forte dolore all'addome, simile nei sintomi ad altre malattie del tratto gastrointestinale, che complica notevolmente la diagnosi di allergie.

    La conseguenza più grave di una reazione allergica a un frutto dolce è il danno al tessuto epatico. In questo caso, il paziente aumenta significativamente le dimensioni dell'organo e manifesta sintomi simili all'ittero.

    L'allergia alla pera di un bambino si verifica spesso se una reazione allergica alla frutta è stata registrata nella madre durante la gravidanza, cioè l'allergia viene ereditata.

    Potrebbe esserci un'allergia in un bambino a una pera se i genitori non hanno un tale problema? Naturalmente, può darsi che una ridotta immunità porti spesso al fatto che qualsiasi prodotto alimentare, incluso un delizioso frutto, è un allergene. Affrontare questo tipo di malattia è molto più semplice, con il ripristino dell'immunità, il rischio di reazioni allergiche è ridotto a volte, mentre la predisposizione ereditaria rimane per la vita.

    Diagnosi di un problema

    Quando compaiono sintomi caratteristici, consultare immediatamente un medico. Il medico prescriverà un test allergenico specifico..

    Trattamento

    Dopo aver identificato l'irritante, il medico prescrive una terapia complessa, che comprende: trattamento farmacologico e una dieta rigorosa. Solo una completa assenza di allergene nella nutrizione del paziente darà un risultato positivo nel trattamento.

    Trattamento farmacologico

    La terapia include antistaminici che riducono la comparsa di allergie..

    Farmaci comunemente prescritti:

    • compresse: Loratadin, Zodak, Diazolin (alleviare gonfiore e altri sintomi allergici, facilitare la respirazione);
    • unguenti: Akriderm, Sinaflan (usato per eliminare le eruzioni cutanee);
    • gocce: desametasone (allevia arrossamenti e prurito nella zona degli occhi), Aquamaris (sciacqua i passaggi nasali).

    Il medico può prescrivere farmaci assorbenti che aiutano a rimuovere le tossine dal corpo, i farmaci a base di corticosteroidi e i farmaci per eliminare i sintomi del tratto gastrointestinale.

    Trattamento locale

    • Quando si diagnostica un'allergia alla frutta, viene prescritta una dieta rigorosa..
    • Il paziente deve abbandonare completamente i piatti contenenti pera (marmellata di pere, purea di frutta con additivi pera, bevande multivitaminiche, che includono succo di pera).
    • Un'allergia a una pera in un bambino può essere dovuta al fatto che una madre che allatta mangia questo frutto, quindi, durante l'allattamento, è anche necessario eliminare completamente il cibo che contiene anche una piccola quantità di pera.

    Puoi sostituire i frutti sani con banane o mele..

    Fasi del trattamento dietetico:

    • non solo il feto stesso è escluso dalla dieta del paziente, ma anche tutto ciò che è salato, dolce, speziato;
    • viene fatta una dieta, da cui i piatti con una pera sono completamente esclusi, ma tutto il resto è gradualmente permesso di mangiare;
    • il paziente è invitato a mangiare al mattino un piccolo frutto sotto la costante supervisione di un medico;
    • se la reazione allergica è debole, si raccomanda al paziente di sottoporre il feto a un trattamento termico (bollire, cuocere) prima di mangiarlo.

    Trattamento alternativo

    Le ricette della medicina tradizionale sono uno strumento efficace nella lotta contro le allergie. Non dimenticare che il trattamento con rimedi popolari deve essere concordato con il medico curante, altrimenti sono possibili conseguenze imprevedibili.

    Mumiye (cera di montagna) è un farmaco efficace usato in caso di reazioni allergiche.

    La soluzione di Mumiye non ha praticamente controindicazioni, nel giusto dosaggio viene utilizzata per il trattamento di adulti e bambini, può essere utilizzata per la somministrazione orale e come agente esterno.

    Mumiye aiuta ad aumentare l'immunità, a rimuovere rapidamente i sintomi spiacevoli e a curare le manifestazioni cutanee. Il farmaco viene assunto in corsi per almeno 20 giorni. La soluzione è preparata come segue: 1 grammo di mummia viene sciolto in un litro d'acqua.

    Possibili complicanze dell'allergia alla pera

    L'intolleranza ai componenti della pera può manifestarsi nelle seguenti complicazioni:

    1. L'edema di Quincke. Sintomi di una condizione patologica: appare fiato corto, il viso diventa blu, una persona tossisce senza fermarsi. In questo caso, è necessario chiamare immediatamente il team dell'ambulanza, prima dell'arrivo dei medici, è necessario mettere le gambe del paziente in una bacinella con acqua calda.
    2. Asma bronchiale. Sintomi della patologia sviluppata: il paziente ha una tosse parossistica, espettorato vitreo viene secreto e ci sono difficoltà con l'espirazione. Se compaiono sintomi, è necessaria assistenza medica professionale. Per alleviare temporaneamente le condizioni del paziente, è necessario effettuare l'inalazione umida.

    previsione

    Con l'intolleranza alimentare delle pere, la prognosi della malattia è favorevole se l'allergene viene completamente eliminato dalla nutrizione del paziente.

    Se la reazione allergica alle pere è confermata dalle analisi, dovresti sempre avere un kit di pronto soccorso con farmaci che fermano l'attacco, tale misura aiuterà ad evitare spiacevoli conseguenze se la sostanza provocatrice entra nel corpo insieme ad altri alimenti (in succhi di frutta, macedonie, marmellate).

    Misure preventive

    1. Rifiutare alimenti contenenti pere.
    2. Uno stile di vita sano.
    3. Misure d'immunità.

    Allergene f94 - Pera, IgE (ImmunoCAP)

    [21-835] Allergene f94 - pera, IgE (ImmunoCAP)

    1025 sfregamenti.

    • Determinazione quantitativa di anticorpi specifici nel sangue, immunoglobuline di classe E che compaiono in presenza di una reazione allergica alla pera.
    • Sinonimi russo
    • IgE di pere specifiche per allergeni.
    • Sinonimi
    • Pear IgE (f94).
    • Metodo di ricerca
    • Immunofluorescenza in fase solida (ImmunoCAP).
    • unità
    • UI / L (unità internazionale per litro).
    • Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?
    • Sangue venoso.
    • Come prepararsi allo studio?
    • Non fumare per 30 minuti prima dello studio..

    Panoramica dello studio

    La pera è un genere di alberi da frutto della famiglia delle Rosaceae. I frutti di pera vengono consumati freschi e in scatola. Numerosi studi hanno dimostrato che la pelle di pera è più allergenica della polpa. Oltre il 40% dei pazienti allergici alla pera tollerano la polpa di frutta.

    Una pera contiene molti allergeni, tra cui proteine ​​profilate che reagiscono in modo incrociato con proteine ​​omologhe, profilate nel polline di betulla e nei frutti di altri membri della famiglia delle Rosaceae (mela, pesca, ciliegia). La sensibilizzazione a questo tipo di proteina provoca reazioni allergiche sotto forma di COA.

    Inoltre, uno degli allergeni può essere una proteina trasportatrice lipidica (LTP), che provoca reazioni allergiche sistemiche più gravi sotto forma di orticaria, edema di Quincke, shock anafilattico.

    Reattività crociata con identiche proteine ​​LTP di pesca, melone, kiwi.

    L'allergene isoflavon reduttasi (IFR) provoca sensibilità crociata agli alimenti contenenti un IFR simile: piselli, arancia, banana.

    L'allergia alla pera viene rilevata in ogni ventesimo bambino, ma nella maggior parte dei bambini passa da sola nei primi 5-7 anni di vita. La gravità della reazione allergica è direttamente correlata al metodo di preparazione della pera e del suo colore - le pere che non sono state trattate termicamente causano una reazione allergica più pronunciata, specialmente nei bambini piccoli.

    Molti bambini con allergie possono mangiare in piccole quantità bollite, stufate, pere al forno, conserve, composte, purè di patate e marmellate - un attento trattamento termico riduce parzialmente l'allergenicità dei componenti del frutto. Ma in alcuni bambini, dopo la terapia si verifica anche una reazione allergica alla pera.

    Anche il succo di pera appena spremuto che non è stato elaborato provocherà allergie..

    I principali allergeni nella pera sono i composti proteici, in particolare le proteine ​​PR-10, che sono presenti in un gran numero di altri frutti, verdure, noci e si trovano anche nel polline di alcune piante.

    Inoltre, le allergie possono essere associate alle caratteristiche della lavorazione dei frutti durante la coltivazione. Se una grande quantità di sostanze tossiche penetra nel terreno e nei frutti, che respingono gli insetti e accelerano la crescita delle piante, essi, rimanendo sulla superficie del frutto, possono provocare la comparsa di allergie.

    In tutti i casi, nel siero vengono rilevati livelli elevati di IgE specifiche mediate..

    Lo scopo di questo studio è determinare specifiche IgE di pere utilizzando il metodo ImmunoCAP. ImmunoCAP è caratterizzato da un'elevata precisione e specificità: anche in concentrazioni di anticorpi IgE molto basse vengono rilevate in una piccola quantità di sangue.

    Lo studio è rivoluzionario e si basa sul metodo di immunofluorescenza, che consente di aumentare la sensibilità di più volte rispetto ad altre analisi.

    L'OMS e l'Organizzazione mondiale per l'allergologia riconoscono la diagnostica ImmunoCAP come lo "standard di riferimento", poiché ha dimostrato la sua accuratezza e stabilità in studi indipendenti. Pertanto, il rilevamento di IgE specifiche utilizzando questa tecnica porta la diagnostica delle allergie a un livello completamente nuovo..

    A cosa serve questo studio??

    • Per la diagnosi di malattie allergiche associate alla sensibilizzazione alla pera;
    • per lo screening di allergie alimentari a frutta e bacche.

    Quando è programmato uno studio?

    • Per i sintomi allergici (insorgenza di un'eruzione orticaria e papulare, gonfiore delle mucose, rinite, lacrimazione, tosse, respiro corto, broncospasmo, un attacco di asma bronchiale, nausea, vomito, diarrea, ecc.) Che si verificano immediatamente o dopo poco tempo dopo aver mangiato una pera, contatto con esposizione pere sulla pelle.
    1. Cosa significano i risultati??
    2. Valori di riferimento: 0 - 0,34 UI / L.
    3. Ragioni per un risultato positivo:
    • ipersensibilità di tipo immediato alla pera.

    Ragioni per il risultato negativo:

    • mancanza di sensibilizzazione IgE a questo allergene;
    • restrizione o esclusione prolungata del contatto con l'allergene;
    • ASIT di successo.