Micologo

Analisi

Il micologo è uno specialista qualificato in settori quali malattie fungine, pelle, unghie, lesioni dei capelli. La micologia è una scienza dal campo della dermatologia e venereologia. Pertanto, l'obiettivo principale e il focus ristretto del micologo e della micologia è la dermatologia.

La micologia è una parte della dermatologia che studia la genetica, la morfologia dei funghi, la fisiologia. I nomi della micologia e del medico-micologo sono abbastanza spiegabili, poiché nella traduzione la micologia è lo studio dei funghi, cioè dei problemi della pelle e delle malattie.

Chi è un micologo?

Chi è un micologo - questo è un medico che diagnostica, cura e profila le infezioni fungine delle unghie, dei capelli e della pelle. Gli agenti causali delle malattie fungine sono vari tipi di funghi patogeni. La fonte e il portatore della malattia possono essere una persona, un animale, oggetti personali e igiene.

Il compito del micologo è scoprire la causa della malattia, trovare la fonte dell'infezione ed eliminarla. Solo dopo questo può iniziare un trattamento completo del paziente. Il campo di attività del micologo è associato a malattie come licheni, tricofitosi, candidosi, rubrofiti e altri. Il micologo si occupa anche del trattamento delle malattie fungine, ad esempio il trattamento del fungo del chiodo - onicomicosi.

Per diagnosticare qualsiasi malattia, il micologo esegue una diagnosi completa del paziente. Prende raschi dal sito della lesione, cioè dalla mucosa, dalla pelle o dal letto ungueale. I campioni ottenuti vengono attentamente esaminati al microscopio e solo successivamente il micologo determina la malattia e prescrive il trattamento appropriato.

Quando devo contattare un micologo??

Quando contattare un micologo - una domanda che molti pazienti pongono, poiché tutti vogliono sapere come determinare che una semplice eruzione cutanea o un danno all'unghia possono causare gravi malattie.

Dovresti contattare un micologo se noti cambiamenti irragionevoli o spiacevoli nella pelle che causano disagio. Particolare attenzione è rivolta ai problemi con unghie, capelli sul corpo e sulla testa. Di norma, qualsiasi malattia fungina inizia a colpire la pelle tra il mignolo e il quarto dito, nonché nelle pieghe dei piedi. I principali sintomi della lesione:

  • Rossore e prurito della pelle.
  • Peeling della pelle e successiva formazione di crepe e lacrime profonde.

È semplicemente impossibile ignorare tali malattie, poiché se la causa è un'infezione fungina, la malattia progredirà e aumenterà fino a colpire l'intero braccio o la gamba. Il pericolo non è solo nelle gravi conseguenze del trattamento tempestivo, ma anche nelle spiacevoli sensazioni e nel deterioramento dell'apparenza associati a escrescenze e screpolature della pelle ruvida.

Quali test dovrebbero essere eseguiti quando si contatta un micologo?

Se hai intenzione di consultare un medico, devi sapere quali test devi superare quando contatta un micologo. La prima cosa da fare è passare i graffi dalle unghie e dalla pelle. Ciò verificherà la presenza di malattie fungine. Inoltre, i graffi vengono prelevati dalle ciglia e dalla pelle per verificare la presenza di demodex, cioè zecche.

Per confermare la sua diagnosi, il micologo invia test per un esame di laboratorio. I risultati delle analisi devono attendere da un paio di giorni a una settimana.

Quali metodi diagnostici utilizza il micologo?

Un micologo, come qualsiasi altro medico il cui lavoro è strettamente correlato al trattamento delle malattie infettive, ha diversi metodi diagnostici che possono determinare con precisione la malattia e prescrivere un trattamento.

Nella sua pratica, il micologo utilizza metodi di laboratorio di ricerca e diagnosi. Solo un esame completo del paziente e lo studio dei raschiati consentono di diagnosticare la malattia.

Cosa fa il micologo?

Cosa fa un micologo se il suo campo di attività è molto ampio? I medici che lavorano nel campo della micologia sono impegnati nello studio e nel trattamento di malattie della pelle, micosi e altre infezioni che sono sorte a causa di funghi di lievito. Sono i funghi di lievito che causano la candidosi, di cui è molto difficile sbarazzarsi. Se la muffa è apparsa nel corpo, allora stiamo parlando di malattie come l'epidermofitosi, la tricofitosi o la microsporia.

Ogni micologo professionista dovrebbe sapere come riconoscere una malattia causata da un'infezione fungina da malattie con altre cause della lesione. Quindi, le malattie non fungine, che nei loro sintomi sono simili a quelle con cui lavora il micologo, possono essere la causa del fumo, problemi ORL, malnutrizione, malattie infettive nel corpo, malattie ereditarie, lesioni, problemi con il sistema cardiovascolare e reazioni allergiche a varie sostanze irritanti. Inoltre, i micologi sono impegnati nella tricofitosi, cioè nelle malattie del lichene.

Quali malattie tratta il micologo??

Quali malattie sono trattate da un micologo - prima di tutto, sono malattie associate a un'infezione fungina, cioè micosi, nonché malattie non fungine e problemi con le unghie. Il micologo tratta malattie come:

  • Actinomicosi.
  • Polmonite fungina.
  • panniculite.
  • aspergillosi.
  • onicomicosi.
  • mucormicosi.
  • Dermatite e prurito.
  • paronichia.
  • Candidosi.
  • Cambiamenti di colore delle unghie.
  • Sindrome da stafilococco.
  • Impetigine.
  • Sudorazione eccessiva.
  • versicolor.
  • Dermatite dei piedi e delle mani.

Il consiglio del micologo

Il consiglio del medico di un micologo è un consiglio pratico che aiuterà a risolvere molti dei problemi che un micologo deve affrontare prima che si trasformino in una malattia. Certo, non è sempre possibile prevenire lo sviluppo della malattia, ma le misure preventive non saranno mai ridondanti.

  1. Se hai una predisposizione alle malattie allergiche, cerca di evitare qualsiasi cosa che possa causare una reazione. Stare lontano dalle piante con polline allergenico e mantenere la pulizia in casa, poiché a volte la polvere in casa può causare allergie.
  2. Per prevenire danni alla pelle, è sufficiente osservare le norme igieniche di base. Cura corretta e regolare della pelle, prevenire lo sviluppo di dermatite da pannolino, sfregamenti o sudorazione. Usa polvere di talco e deodoranti per il corpo. Docce al mattino e alla sera per evitare problemi di pelle.
  3. Se hai iniziato la candidosi, in parole semplici mughetto, non dovresti auto-medicare o aspettare fino a quando la malattia scompare da sola. Poiché il ritardo nel tempo porta a conseguenze irreversibili, consultare immediatamente un medico. Ricorda che la candidosi può anche apparire a causa di medicinali che hai preso in precedenza. Solo un medico può trovare la causa della malattia e prescrivere un trattamento efficace.
  4. Tieni sempre mani e piedi puliti e asciutti. Poiché l'eccessiva sudorazione dei piedi può portare a gravi problemi della pelle, il trattamento richiederà più di un mese di tempo. Per quanto riguarda le mani, la loro pulizia e la cura regolare per loro è una garanzia che il fungo o i problemi con le unghie non ti daranno fastidio.
  5. Mangia bene, dovresti seguire una dieta equilibrata. È dalla qualità del cibo consumato che dipende la nostra salute. Non dimenticare di assumere vitamine nella stagione invernale e in primavera, quando il corpo è più indebolito e suscettibile a varie malattie infettive e fungine..

Micologo è uno specialista che sa tutto sui problemi di pelle, capelli e unghie. Questo è un professionista nel campo della dermatologia e della genetica. Solo un micologo professionista qualificato è in grado di diagnosticare la malattia, trovarne ed eliminarne la causa..

Micologo

La micologia è un campo scientifico che studia la formazione e l'attività vitale degli organismi fungini. Un micologo è uno specialista medico a fuoco ristretto che tratta malattie la cui eziologia è un fungo. Pertanto, la sua competenza include non solo l'identificazione della causa della malattia, ma anche la determinazione della sua fonte, che deve essere eliminata. Solo in questo caso, il trattamento sarà completo ed efficace e la persona dopo essersi liberata della malattia non verrà nuovamente infettata. Va notato che la specialità principale di un tale medico è la dermatologia.

Chi è un micologo?

Un micologo è un medico che diagnostica, cura e profilassi le infezioni fungine di unghie, capelli e pelle. Gli agenti causali delle malattie fungine sono vari tipi di funghi patogeni. La fonte e il portatore della malattia possono essere una persona, un animale, oggetti personali e igiene.

Il compito del micologo è scoprire la causa della malattia, trovare la fonte dell'infezione ed eliminarla. Solo dopo questo può iniziare un trattamento completo del paziente. Il campo di attività del micologo è associato a malattie come licheni, tricofitosi, candidosi, rubrofiti e altri. Il micologo si occupa anche del trattamento delle malattie fungine, ad esempio il trattamento del fungo del chiodo - onicomicosi.

Per diagnosticare qualsiasi malattia, il micologo esegue una diagnosi completa del paziente. Prende raschi dal sito della lesione, cioè dalla mucosa, dalla pelle o dal letto ungueale. I campioni ottenuti vengono attentamente esaminati al microscopio e solo successivamente il micologo determina la malattia e prescrive il trattamento appropriato.

Cosa fa il micologo?

Lo scopo di questo specialista è piuttosto ampio. L'occupazione del micologo comprende l'identificazione e il trattamento di varie malattie della pelle causate da funghi. Può essere lesioni della muffa - epidermofitosi, tricofitosi, microsporia, nonché lesioni del lievito - candidosi.

Il micologo identifica il tipo di agente patogeno, seleziona i farmaci per la sua irradiazione, monitora il corso della terapia ed è impegnato nella prevenzione della malattia. Il micologo deve essere consultato se anche il cuoio capelluto o le unghie sono stati colpiti..

Il micologo dovrebbe essere in grado di distinguere tra lesioni micotiche e malattie simili nelle manifestazioni cliniche. Sebbene molte malattie di origine non fungina abbiano gli stessi sintomi, non sono affatto provocate da organismi micotici, ma, ad esempio, dal fumo, patologie ORL croniche, cattiva alimentazione, allergie, ecc..

Quali malattie tratta il micologo?

Quali malattie sono trattate da un micologo - prima di tutto, sono malattie associate a un'infezione fungina, cioè micosi, nonché malattie non fungine e problemi con le unghie. Il micologo tratta malattie come:

  • Onicomicosi, che consiste nella sconfitta della lamina ungueale da parte di un fungo dermatofita (le sue varie specie) o altri funghi. Richiede un trattamento a lungo termine (almeno 3 mesi), a volte la terapia può raggiungere un anno.
  • Actinomicosi, che si sviluppa a seguito dell'ingestione di funghi radianti. Qualsiasi organo può essere interessato, ma molto spesso soffrono il viso, la mascella e il collo. Il trattamento viene effettuato in ospedale, consiste nel trattamento chirurgico della lesione e in ulteriore terapia conservativa.
  • Panniculite, una malattia di eziologia sconosciuta, caratterizzata da danni al grasso sottocutaneo e infiammazione acuta. Il ruolo dei funghi nello sviluppo della malattia non è stato chiarito, tuttavia, il micologo può essere coinvolto nel trattamento di questo problema, poiché ha la specialità di un dermatologo.
  • L'aspergillosi è causata da funghi appartenenti al genere Aspergillus. Questi organismi micotici colpiscono più spesso i polmoni e i bronchi, sebbene possano penetrare negli organi interni dalla via ematogena, causando gravi complicazioni.
  • La mucormicosi, causata da muffe, colpisce il naso e il cervello, spesso fatale.
  • La polmonite fungina è una profonda lesione micotica del tessuto polmonare. Vari funghi possono causare la malattia: muffa, lievito, pneumocisti, dimorfismo endemico.
  • Paronychia, che è caratterizzata da danni alle creste delle unghie e ad altri tessuti che circondano l'unghia. Più comunemente causato da funghi simili a lieviti..
  • Candidosi o danno agli organi o ai sistemi di organi da funghi simili a lieviti. La candidosi si verifica sulle mucose della bocca, sulle unghie, nell'intestino, negli organi genitali femminili e maschili, ecc..
  • Pityriasis versicolor, che è il risultato di lesioni cutanee con funghi simili a lieviti.
  • Dermatosi e prurito della pelle.

Queste sono le malattie più comuni nella pratica del micologo. Oltre a loro, le micosi sono di competenza di questo specialista, quindi devono essere interpretate e curate correttamente.

Quali sintomi dovrebbero essere trattati?

La consultazione del micologo è un esame del piano diagnostico per la rilevazione di lesioni fungine di unghie, pelle e capelli. Molto spesso, un dermatologo consiglia di contattare un micologo come medico più specializzato.

Sintomi che dovrebbero avvisare una persona:

  • desquamazione della pelle, prurito;
  • la formazione di macchie rosa che si staccano ai bordi;
  • peeling della lamina ungueale; aumento della fragilità dei capelli, perdita di "brandelli";
  • la formazione di crepe tra le dita;
  • la formazione di bolle con liquido che esplode e si secca.

È piuttosto difficile non prestare attenzione alle infezioni fungine della pelle o delle unghie. A partire da un leggero prurito e arrossamento, i microrganismi cattureranno gradualmente nuove aree del corpo e delle unghie. Infezione non trattata causa gravi complicazioni per la salute, nonché un deterioramento dell'aspetto del paziente e una diminuzione della sua qualità di vita..

L'automedicazione in questi casi è fortemente scoraggiata. Anche se i sintomi vengono eliminati con l'aiuto di droghe, ciò non significa che la malattia abbia completamente abbandonato il corpo. La ricaduta può verificarsi in qualsiasi momento..

Com'è l'accoglienza al micologo

La consultazione iniziale con uno specialista è che il medico ascolterà e valuterà i reclami del paziente. Il prossimo passo è prendere un'anamnesi ed esaminare le aree di danno alla pelle e alle unghie, nonché eseguire un esame dei tegumenti usando una lampada di legno.

La lampada di Wood viene utilizzata in dermatologia per rilevare lesioni cutanee fungine e per rilevare la tigna. Pertanto, tale dispositivo deve trovarsi nell'ufficio del micologo.

Inoltre, l'assunzione iniziale include un materiale raschiante per ulteriori ricerche. A questo proposito, non applicare pomate, tinture, polveri o creme sul derma. La pelle prima di visitare il micologo deve essere pulita.

Alla fine dell'appuntamento, il medico può raccomandare ulteriori test e un appuntamento per l'appuntamento successivo..

Quali test dovrebbero essere eseguiti quando si contatta un micologo?

Se hai intenzione di consultare un medico, devi sapere quali test devi superare quando contatta un micologo. La prima cosa da fare è passare i graffi dalle unghie e dalla pelle. Ciò verificherà la presenza di malattie fungine. Le graffi da ciglia e pelle sono anche prese per verificare la presenza di demodex, cioè le zecche.

Per confermare la sua diagnosi, il micologo invia test per un esame di laboratorio. I risultati delle analisi devono attendere da un paio di giorni a una settimana.

Quali tecniche utilizza?

Un micologo, come qualsiasi altro medico il cui lavoro è strettamente correlato al trattamento delle malattie infettive, ha diversi metodi diagnostici che possono determinare con precisione la malattia e prescrivere un trattamento.

Nella sua pratica, il micologo utilizza metodi di laboratorio di ricerca e diagnosi. Solo un esame completo del paziente e lo studio dei raschiati consentono di diagnosticare la malattia.

Macchie di recinzione dalla mucosa della gola, dell'orecchio, dei seni paranasali, della faringe. Dopo aver ottenuto il materiale, viene eseguito un esame microscopico dello scarico e della semina su vari mezzi nutritivi, che consente di selezionare la coltura del fungo e determinarne il tipo. Un metodo diagnostico simile è utile per rilevare le micosi degli organi ENT..

Metodo cristallografico per la determinazione dei funghi del genere Candida.

Recinto della pelle interessata con un bisturi usa e getta, rimozione del bordo dell'unghia e dei capelli con le forbici sterili. Studio di laboratorio successivo dei materiali ottenuti usando KOH.

Diagnostica elettropuntura secondo R. Voll.

Applicazione del metodo PCR, che è prezioso per identificare la candidosi profonda e l'infezione disseminata. Inoltre, in alcuni casi, solo il metodo PCR consente la genotipizzazione e la determinazione dell'appartenenza alla specie del fungo.

Esprimere la diagnosi di micosi usando il metodo immunobisensore. L'analisi richiede la parte sierica del sangue del paziente.

Analisi chemiluminescenti in immunodiagnostica dei funghi del genere Candida.

Molto spesso, il risultato può essere ottenuto dopo 2-7 giorni, dopo aver effettuato il campionamento del materiale per lo studio. Tuttavia, ci sono anche metodi di diagnosi rapida, che dopo poche ore possono fornire informazioni sul tipo di infezione fungina di una persona, il che significa che consentiranno di fare una diagnosi più velocemente e iniziare il trattamento.

Possibili complicanze di malattie fungine

Prima una persona si rivolge a uno specialista, più efficace sarà il trattamento. La procrastinazione, con questo tipo di processo patologico, può portare a gravi complicazioni. Oltre al fatto che una persona può iniziare seri problemi di salute, l'aspetto soffre. A seconda del tipo di fungo e della posizione della lesione, possono verificarsi:

  • la lamina ungueale inizia a sfaldarsi, marcire e cadere;
  • i capelli cadono in modo non uniforme;
  • la gamba o il braccio diventa viola, a volte si gonfia;
  • le crepe tra le dita possono trasformarsi in ulcere che emanano un odore sgradevole.

Come puoi vedere, tali circostanze non solo rovinano l'aspetto di una persona, ma peggiorano significativamente la sua vita.

Quali metodi di trattamento usa??

Il corso del trattamento è prescritto solo dopo che la diagnosi è stata fatta in modo accurato e, cosa molto importante, viene identificata la ragione per lo sviluppo di tale disturbo nel corpo umano.

Va notato che oltre al trattamento farmacologico, il paziente deve cambiare il suo tipo di dieta, essere più attento alla sua salute e stile di vita.

Per quanto riguarda il trattamento farmacologico, il micologo può prescrivere farmaci dei seguenti gruppi e procedure farmacologici:

  • unguenti e spray per uso locale;
  • impatto meccanico sulla zona interessata;
  • farmaci per via orale.

È necessario comprendere che l'assunzione di farmaci deve essere eseguita fino a quando i test mostrano un completo recupero. Anche se l'infezione fungina esternamente non si manifesta più, ciò non significa che la malattia abbia lasciato completamente il corpo.

L'uso di unguenti e spray deve essere eseguito rigorosamente come prescritto da un micologo.

Per quanto riguarda l'impatto meccanico, in questo caso è implicita la rimozione della lamina ungueale interessata. Se non è possibile rimuovere immediatamente l'unghia, il micologo prescrive pomate speciali o un cerotto. Sotto l'influenza di tali preparati, l'unghia “si ammorbidisce” e viene facilmente rimossa. Il medico dovrebbe farlo, poiché è in tali luoghi che c'è un accumulo di organismi fungini. Una rimozione impropria può causare una diffusione ancora maggiore dell'infezione..

Oltre alle cure mediche, un micologo può prescrivere una dieta speciale. Assicurati di astenersi dal bere alcolici durante il periodo di trattamento..

Se aderisci a tutte le raccomandazioni, il trattamento darà risultati positivi e la ricaduta della malattia può essere quasi completamente eliminata..

Il consiglio del micologo

Il consiglio del medico di un micologo è un consiglio pratico che aiuterà a risolvere molti dei problemi che un micologo deve affrontare prima che si trasformino in una malattia. Certo, non è sempre possibile prevenire lo sviluppo della malattia, ma le misure preventive non saranno mai ridondanti.

Se hai una predisposizione alle malattie allergiche, cerca di evitare qualsiasi cosa che possa causare una reazione. Stare lontano dalle piante con polline allergenico e mantenere la pulizia in casa, poiché a volte la polvere in casa può causare allergie.

Per prevenire danni alla pelle, è sufficiente osservare le norme igieniche di base. Cura corretta e regolare della pelle, prevenire lo sviluppo di dermatite da pannolino, sfregamenti o sudorazione. Usa polvere di talco e deodoranti per il corpo. Docce al mattino e alla sera per evitare problemi di pelle.

Se hai iniziato la candidosi, in parole semplici mughetto, non dovresti auto-medicare o aspettare fino a quando la malattia scompare da sola. Poiché il ritardo nel tempo porta a conseguenze irreversibili, consultare immediatamente un medico. Ricorda che la candidosi può anche apparire a causa di medicinali che hai preso in precedenza. Solo un medico può trovare la causa della malattia e prescrivere un trattamento efficace.

Tieni sempre mani e piedi puliti e asciutti. Poiché l'eccessiva sudorazione dei piedi può portare a gravi problemi della pelle, il trattamento richiederà più di un mese di tempo. Per quanto riguarda le mani, la loro pulizia e la cura regolare per loro è una garanzia che il fungo o i problemi con le unghie non ti daranno fastidio.

Mangia bene, dovresti seguire una dieta equilibrata. È dalla qualità del cibo consumato che dipende la nostra salute. Non dimenticare di assumere vitamine nella stagione invernale e in primavera, quando il corpo è più indebolito e suscettibile a varie malattie infettive e fungine..

Per escludere o ridurre al minimo lo sviluppo di un tale disturbo nel tuo corpo, puoi osservare le seguenti misure preventive:

  • nei luoghi pubblici (bagni, saune, piscine, docce) è necessario utilizzare asciugamani, pantofole, ecc.;
  • il microtrauma della pelle deve essere immediatamente trattato con un antisettico;
  • i compiti (lavare i piatti, pulire) devono essere eseguiti solo con i guanti;
  • la vernice non può essere applicata direttamente sulla lamina ungueale, poiché ciò danneggia lo strato protettivo.

L'applicazione di tali regole non solo aiuterà ad evitare le malattie fungine, ma avrà anche un aspetto sano della pelle e delle unghie.

Micologo è uno specialista che sa tutto sui problemi di pelle, capelli e unghie. Questo è un professionista nel campo della dermatologia e della genetica. Solo un micologo professionista qualificato è in grado di diagnosticare la malattia, trovarne ed eliminarne la causa..

Micologo

Le principali attività del Micologo

Micologo è uno specialista nel campo della dermatologia, che si occupa del rilevamento di lesioni fungine su unghie, capelli e pelle. Effettua trattamenti farmacologici, effettua terapie complesse e prevenzione delle malattie.

Cosa fa Micologo?

Micologo è specializzato in malattie della pelle causate da muffe e lieviti:

Un micologo dovrebbe essere visitato se compaiono cambiamenti della pelle sul cuoio capelluto e sulle unghie..

Quali malattie tratta il micologo??

Il micologo tratta le infezioni fungine, cioè le malattie fungine, nonché le malattie delle unghie non fungine.

Succede che sulle unghie ci siano cambiamenti che non sono in alcun modo associati ai funghi. Si presentano per altri motivi, ad esempio cattiva alimentazione, malattie, fumo, cattivo funzionamento del sistema cardiovascolare, nonché disturbi respiratori e dovuti a cambiamenti ereditari nella lamina ungueale. Esternamente, i cambiamenti sono simili a un fungo, ma non si applicano a loro. Il trattamento farmacologico finalizzato alla lotta contro i funghi non è efficace per i cambiamenti non fungini. Pertanto, se dubiti di una chiara definizione della malattia, cerca l'aiuto di un micologo professionista.

Le unghie giallo pallido possono essere osservate nei fumatori, con scarsa circolazione sanguigna, danni al fungo, a causa di cambiamenti legati all'età, dopo l'assunzione di farmaci, con un uso improprio di detergenti per unghie.

Le fessure sulle unghie si verificano a causa di anemia, quando il sangue contiene un basso contenuto di emoglobina e globuli rossi e tali cambiamenti sulle unghie possono anche verificarsi con un'alimentazione scorretta, a causa di lesioni.

Unghie esfolianti: un fattore ereditario:

  • una reazione allergica ai farmaci usati per rimuovere lo smalto, per l'estensione delle unghie;
  • l'influenza dei detergenti;
  • a causa di limatura impropria delle unghie;
  • a causa di lesioni.

Le sbavature si verificano a causa dell'influenza frequente e prolungata dei detergenti, dell'abitudine di mordere le unghie, con una lavorazione di scarsa qualità dei rulli e delle cuticole, se la cuticola viene spesso ferita quando non vi è una cura adeguata per le condizioni delle mani. Per evitare complicazioni, le sbavature devono essere accuratamente rifinite e imbrattate di verde. Una fasciatura con unguento alla tetraciclina o con emulsione di sintomicina deve essere messa sulle aree di infiammazione.

Se colpisci forte l'unghia, appare un'emorragia, diventa blu, la circolazione sanguigna è disturbata, l'unghia viene gradualmente strappata.

I semi appaiono principalmente sui talloni e sui palmi delle mani. Spesso si verificano sulle suole quando indossi scarpe scomode. Nel trattamento di una tale malattia, i medici raccomandano bagni caldi o di soda, dopo di che unguento salicilico dovrebbe essere applicato sulla pelle danneggiata.

La composizione dell'unguento comprende acido salicilico, lo strato corneo si ammorbidisce e quindi si stacca semplicemente dalla pelle.

Malattie delle unghie fungine

Malattie fungine del chiodo o onicomicosi possono essere riscontrate nel 2-5% delle persone. Spesso si verifica un fungo con ridotta immunità.

Le onicomicosi comprendono malattie fungine provocate da vari funghi e che colpiscono sia l'unghia e la superficie della pelle, sia il cuoio capelluto. Con questa malattia, c'è un cambiamento nelle unghie su mani e piedi.

L'infezione può essere catturata dopo aver visitato un bagno pubblico, se si mette le scarpe di una persona infetta da un fungo durante il contatto con il paziente.

Va tenuto presente che solo un dermatologo o un micologo può diagnosticare una malattia fungina. Affinché la diagnosi sia accurata, sarà richiesto un test di laboratorio.

Conoscendo i sintomi principali, è possibile identificare tempestivamente la malattia e consultare un medico.

Quando il fungo entra nell'unghia, si allenta, si divide, quindi il fungo può passare ad altre dita.

I medici consigliano ogni giorno quando si lavano i piedi per pulire da sotto le particelle di unghie che si allontanano liberamente dal corpo.

Sintomi di onicomicosi (infezione fungina):

  • rotondi e sotto forma di strisce cambiano nell'unghia giallo pallido, grigio chiaro;
  • mentre il colore e la lucentezza naturali delle unghie cambiano;
  • le unghie diventano più spesse (c'è un ispessimento dell'unghia, sembra sciolto e irregolare nella parte superiore);
  • l'unghia si rompe, si sbriciola, esfolia e non c'è alcun miglioramento anche con un'adeguata cura quotidiana.

La malattia da trichophytosis, anche chiamata tigna, colpisce la pelle, i capelli, le unghie ed è causata dal fungo del trichophytone. La tricofitosi viene trattata in una clinica ambulatoriale o in un ospedale da un micologo. La scelta del trattamento dipende dal grado di danno, da quanto si è diffusa la malattia, se si osservano febbre e linfoadenite.

Quali organi tratta il micologo??

  • capelli;
  • pelle
  • Chiodi.

In quali casi è necessario contattare il Micologo?

I primi sintomi della malattia compaiono nell'intervallo tra il quarto e il quinto dito. La pelle diventa rossa, appare prurito, si osserva desquamazione della pelle, a volte si verificano crepe dolorose.

Se non vai da uno specialista, lascia la situazione incustodita, quindi dopo un po 'il fungo si diffonde alle unghie. E, oltre alle sensazioni dolorose, ottieni anche uno sguardo spiacevole. Le unghie cambiano di colore, diventano più spesse, esfoliate, compaiono crescite terribili. Le statistiche hanno dimostrato che ogni quinto residente in Russia è esposto a questa malattia.

Che tipo di esame dovrebbe essere effettuato?

  • i graffi vengono prelevati dalla superficie della pelle e delle unghie per la presenza di funghi;
  • i graffi sono fatti dalla pelle e dalle ciglia per la presenza di zecche (demodex).

Quali sono i principali diagnostici che il Micologo di solito fa?

Il micologo può condurre esclusivamente test di laboratorio..

VIDEO

Raccomandazioni di un micologo specializzato

È un peccato, tuttavia, che in tutti i casi non sia possibile prevedere in anticipo l'insorgenza della malattia micotica con metodi preventivi..

Ad esempio, una tendenza alle reazioni allergiche può essere ereditata: una persona nasce con una predisposizione alle allergie a vari tipi di irritanti. Allo stesso tempo, le spore di muffe fungine, di cui ce ne sono molte in natura, potrebbero non causare malattie in tutte le persone soggette a reazioni allergiche..

Suggerimenti per cambiare il luogo di residenza in una regione in cui il clima è più secco o trasferirsi in un altro appartamento senza muffa sui muri spesso non è reale. Tuttavia, se a un bambino con asma bronchiale viene diagnosticata una sensibilizzazione micogena e i dati di laboratorio confermano la relazione con un'infezione fungina in casa, è chiaro che non ci sono esacerbazioni, è necessario lasciarlo in un alloggio diverso e asciutto.

La diffusione della malattia della pelle può essere prevenuta se si seguono i requisiti di igiene standard: prendersi cura adeguatamente della pelle della pelle del bambino, prevenire scabbia, graffi, dermatite da pannolino, osservare unghie e creste periunguali. È impossibile per il bambino essere sempre in pannolini, indossarli solo per il periodo della camminata. Non lasciare i pannolini sul bambino di notte!

Se c'è una malattia del mughetto ricorrente in bocca o sui genitali esterni, è necessario consultare immediatamente uno specialista. Quando è presente un disturbo delle feci (costipazione o diarrea), è necessaria la consultazione di un medico. Ci sono situazioni in cui è richiesto l'intervento di un micologo.

A un bambino più grande dovrebbe essere detto che il gatto o il cane di qualcun altro può portare malattie infettive che dovranno essere trattate a lungo (possono durare diversi mesi), i medici proibiranno di frequentare la scuola e giocare con gli amici, poiché altri bambini possono essere infettati da questa malattia e in caso di complicazioni, dovrai andare in ospedale.

Le malattie della microsporia e della tricofitosi possono colpire sia la superficie della pelle che i capelli. Diventeranno fragili, cominceranno a cadere, fino alla calvizie. Ciò non significa che dovresti abbandonare completamente la comunicazione con i tuoi animali preferiti.

Gli animali che vivono nella casa devono essere controllati di volta in volta in modo che non siano pericolosi. Gli animali di strada possono e dovrebbero essere aiutati: dai loro da mangiare, ma non abbracciarli e accarezzarli.

Se un adulto in famiglia ha la micosi del piede, è pericoloso per il bambino?

La micosi delle gambe e delle mani, quando le unghie sono colpite - onicomicosi - si verifica a causa di funghi che si trovano nel gruppo dei dermatofiti (derma - pelle) - questi sono tricofiti ed epidermofiti. Questi funghi possono facilmente colpire la pelle, circa l'80% degli adulti moderni è affetto da micosi del piede.

I dermatofiti sono funghi che possono causare la malattia solo quando si verifica un danno iniziale alla pelle dei piedi o delle mani, ad esempio crepe, calli, rigature, sudorazione pesante, piedi piatti, ecc..

I bambini devono affrontare tali problemi molto meno spesso, quindi anche se accanto al bambino c'è un adulto che ha contratto la micosi del piede, il bambino non dovrebbe essere affatto malato.

Ma, se i piedi del bambino sudano troppo, ci sono piedi piatti, ha scarpe scomode, appaiono segni di graffi, quindi può ammalarsi. E poiché la ragione originale è difficile da rimuovere, i funghi si moltiplicheranno su un tale piede, indipendentemente dal farmaco assunto.

Pertanto, è molto importante che la famiglia osservi le regole di igiene: non puoi mettere le scarpe di un'altra persona, e soprattutto sulla gamba nuda, devi lavarti le gambe, pulirle bene. Se i tuoi piedi sudano troppo, fai bagni di contrasto quando cambiano acqua calda e fredda, dovresti camminare a piedi nudi in estate, il che impedisce ai piedi piatti.

Alla fine, vale la pena ricordare che il fungo, come qualsiasi organismo vivente, fa parte della natura. I funghi interagiscono con una persona, mentre spesso non è sicuro per lui, a volte una malattia si sviluppa di conseguenza. Tuttavia, un tale effetto spiacevole può essere evitato, quindi non aver paura dei funghi. Se si verifica una malattia, è necessario consultare un micologo specializzato in modo tempestivo..

Affinché le unghie diventino forti e abbiano un aspetto sano:

  • i pasti contenenti gelatina dovrebbero essere inclusi. Questi includono: gelatina, gelatine e prodotti lattiero-caseari, zuppe. Aggiungi prodotti di soia, oltre a lievito, miglio e frutti di mare, barbabietole, tuorlo d'uovo, uva e vitamina H, che contiene biotina;
  • Vuoi che le tue unghie siano sane, forti, quindi assicurati che la tua dieta sia completa, contenente i minerali e le vitamine necessari;
  • Colpisce favorevolmente le unghie alla vitamina N, le rende forti, accelera la crescita. La vitamina si trova in olio, fegato, carote, erbe, pomodori;
  • La vitamina B è coinvolta nell'assorbimento delle proteine ​​e quindi aiuta la crescita delle unghie. Si trova nel chicco di grano germogliato, nel tuorlo di un uovo, nel lievito di birra, nel cavolo;
  • Lo iodio favorisce la crescita delle unghie. È in spinaci e alghe;
  • Il calcio è necessario affinché le unghie siano forti. Si trova in grandi quantità nei prodotti lattiero-caseari;
  • Grazie al silicone, le unghie diventano sode ed elastiche. Si trova in varie verdure;
  • Il ferro svolge un ruolo importante nella forma e nella struttura delle unghie;
  • Lo zolfo è necessario per la struttura dell'unghia, ferma l'infiammazione. Situato in cipolle, cavoli, cetrioli.

Inoltre, affinché le unghie siano sane, dovresti:

  • se possibile, strofinare le unghie due volte al giorno con un pennello, poiché hanno bisogno di un peeling;
  • di tanto in tanto, effettuare un massaggio nutriente delle unghie e dell'intera falange del dito;
  • sposta la cuticola ogni giorno con un asciugamano o un bastoncino arancione, quindi la necessità di tagliare la cuticola sarà meno frequente;
  • fare i compiti solo con i guanti e lubrificare le mani con crema al silicone prima del lavoro;
  • per sbiancare le unghie, puoi usare lime o limone. Per fare questo, è necessario tagliarlo e massaggiarlo con le unghie per 5 minuti;
  • non dipingere le unghie tutto il tempo, dare loro un periodo di riposo;
  • non applicare lo smalto sui fori delle unghie, poiché ciò inibirà la crescita delle unghie;
  • Non applicare lo smalto direttamente sull'unghia. Deve prima essere coperto con un agente protettivo..

Micologo

Micologo è un dermatologo di profilo ristretto che si occupa della diagnosi, del trattamento e della prevenzione delle sole infezioni fungine di pelle, capelli e unghie.

Soddisfare

Nella maggior parte dei casi, dermatologi, medici di medicina generale o medici di medicina generale indirizzano i pazienti con una malattia grave a un micologo..

Il campo professionale del micologo comprende micosi superficiali e profonde causate da muffe e lieviti..

Cosa tratta il micologo

Dolcetti del micologo:

  • L'actinomicosi è una malattia fungina cronica che colpisce animali e umani. È causato da batteri actinomiceti, che sono in grado di formare micelio ramificato in alcune fasi del loro sviluppo. La malattia è diffusa, ma è sporadica. Nella maggior parte dei casi, i pazienti sono maschi che vivono in città. La malattia si diffonde sia esogena che endogena (nella maggior parte dei casi, i batteri entrano nel corpo con i gusci delle piante e si attivano nelle malattie infiammatorie delle mucose della cavità orale, del tratto gastrointestinale e del tratto respiratorio e le lesioni cutanee sono di natura secondaria). La forma della malattia può essere profonda (il tessuto intermuscolare è interessato), sottocutaneo e cutaneo. La malattia può manifestarsi acutamente o diventare cronica.
  • Polmonite fungina - polmonite, il cui agente causale sono vari tipi di funghi patogeni e condizionatamente patogeni. La malattia può essere sia primaria (si sviluppa con infezione del tessuto polmonare), sia secondaria (si sviluppa come una complicazione di altre malattie). Le micosi polmonari profonde si sviluppano a seguito della colonizzazione da parte dei ceppi di funghi della mucosa del tratto respiratorio inferiore (un prerequisito è una diminuzione dell'immunità). Molto spesso, la pneumomicosi si sviluppa a causa della sconfitta di Candida, aspergillus e funghi pneumocystis, che hanno un rigido tropismo per il tessuto polmonare. L'agente causale può anche essere funghi del genere Mucor (muffa bianca), caratterizzati dal dimorfismo dei funghi del genere Blastomyces, genere Histoplasma e coccidi (genere Coccidioides), tricomiceti e batteri che causano pseudomicosi, actinomycetes. La polmonite fungina può causare un'infezione mista (una combinazione di vari tipi di funghi) e combinata (una combinazione di funghi e altri microrganismi). Il quadro clinico ricorda la SARS, quindi la malattia è mal diagnosticata e il micologo tratta la malattia già in una fase abbastanza avanzata.
  • Aspergillosi, che è causata da funghi del genere Aspergillus. L'aspergillo che penetra nelle vie respiratorie colpisce gli organi interni (il sistema respiratorio più spesso soffre). Sullo sfondo di patologie polmonari croniche con aspergillosi non invasiva, si forma una formazione sferica dal micelio - aspergilloma, che potrebbe non manifestarsi clinicamente o essere accompagnato da tosse con emottisi. L'aspergillosi polmonare invasiva è acuta. Con la diffusione del processo infettivo ad altri organi, la malattia acquisisce un decorso grave (osservato nel 30% dei pazienti), è possibile un esito fatale. Lo stesso tipo di funghi può colpire i seni paranasali e il canale uditivo esterno. Le lesioni cutanee sono osservate solo nel 5% dei pazienti.
  • L'onicomicosi è una lesione fungina delle unghie, che nella maggior parte dei casi è causata da tricofitoni (Trichophyton interdigitale, Trichophyton tonsurans, ecc.), Che si nutrono di funghi cheratinici. L'agente causale può anche essere zpidermofil traballante (Epidermophyton floccosum) e microsporia (tigna, che è causata da funghi del genere Microsporum). L'onicomicosi può essere normotrofica (lo spessore dell'unghia non cambia, la lucentezza rimane, ma macchie e strisce appaiono sull'unghia), ipertrofica (il colore dell'unghia viene cambiato, la lucentezza viene persa, l'unghia si ispessisce e si deforma), è policromatica (parte dell'unghia muore e viene strappata dal letto ungueale). I danni all'unghia possono influire sul bordo libero, su entrambi i lati, sul rullo posteriore e sull'intera unghia.
  • Mucormicosi causata da funghi del genere Zygomycetes. Le lesioni colpiscono principalmente il naso, i seni e la testa, ma è anche possibile un danno ai polmoni e al tratto gastrointestinale. La forma sottocutanea della malattia è comune in Africa e nel sud-est asiatico, accompagnata dalla comparsa di nodi irregolari sotto la pelle del torace e del collo. Un fattore provocante nello sviluppo della malattia è l'immunità indebolita e le infezioni concomitanti. La forma acuta della malattia progredisce rapidamente e può essere fatale, quindi il micologo tratta spesso questa malattia insieme a specialisti di diverso profilo.
  • La tricofitosi è una malattia che può avere una forma suppurativa superficiale, cronica e infiltrativa (bestiale). Colpisce i capelli e colpisce un tipo di pelle (solo coperta di peli o solo pelle liscia), nonché unghie in alcune forme della malattia. Si sviluppa quando infetto da funghi antropofili o bestiali.
  • Favusa è il nome collettivo per micosi umane, che sono accompagnate dalla formazione sulla pelle di una crosta dura (crosta). Una crosta dura si forma nella maggior parte dei casi sul cuoio capelluto, ma può anche interessare qualsiasi parte della pelle e persino le mucose. L'agente causale della malattia è il fungo T. schoenleinii o T. violaceum. La via dell'infezione è da persona a persona con articoli per la casa o (molto raramente) dagli animali. Un elemento specifico della favus è la scutola (una coltura di funghi pura che si trova nello strato corneo della bocca del follicolo pilifero e sembra un punto secco giallo brillante a forma di piattino).
  • Candidosi: danni alla pelle, alle mucose, alle unghie e agli organi interni causati da funghi opportunistici simili al lievito del genere Candida. I fattori che provocano sono l'uso prolungato di farmaci (antibiotici, citostatici, glucocorticosteroidi), malattie endocrine, microtraumi, malattie infettive e oncologiche, ecc..
  • La privazione multicolore (pitiriasi), che colpisce solo la sostanza cornea dell'epidermide, è caratterizzata da contagiosità insignificante e dall'assenza di fenomeni infiammatori. L'agente causale della malattia è il fungo dimorfico lipofilo simile al lievito Malassezia furfur. Provoca lo sviluppo di questa micosi, aumento della sudorazione.

Poiché non è sempre possibile determinare immediatamente la causa delle lesioni cutanee e l'infezione può essere mista, il micologo tratta anche varie dermatiti.

Un micologo è un medico che cura malattie di natura batterica, se provocate da micosi:

Il micologo tratta l'eccessiva sudorazione come un disturbo concomitante delle malattie fungine e delle malattie delle unghie non fungine.

Inoltre, un micologo può trattare la demodecosi - una malattia causata da zecche opportunistiche Demodex.

In quali casi è necessario contattare un micologo

Il micologo è necessario per i pazienti che hanno:

  • la lamina ungueale è deformata;
  • il colore delle unghie è cambiato o l'unghia è diventata più spessa;
  • si osserva perdita di capelli localizzata;
  • macchie di calvizie apparvero sulla testa;
  • la forfora è presente;
  • desquamazione, prurito o arrossamento della pelle (prima di tutto, la presenza di un fungo dovrebbe essere sospettata se questi disturbi colpiscono le gambe);
  • sulla pelle ci sono tubercoli squamosi;
  • si osservano cambiamenti nella superficie delle mucose;
  • macchie bianche o marroni coprono la pelle.

Fasi della consultazione

Alla prima visita, il micologo:

  • esamina la storia medica, compresi i risultati dei test disponibili;
  • esamina l'area interessata;
  • esamina i focolai della malattia con una lampada Voodoo;
  • dirige il paziente per ulteriori test.

Il micologo prescrive il trattamento solo dopo la conferma di laboratorio della diagnosi.

Diagnostica

Con qualsiasi diagnosi preliminare, il micologo indirizza il paziente a graffi (in caso di mughetto, vengono prelevati degli strisci). La raschiatura viene prelevata dall'unghia e dall'area interessata della pelle al fungo e dalle ciglia e dalla pelle - per la presenza di una zecca (demodex).

Il micologo può anche rivolgersi al paziente per un esame generale del sangue e delle urine, esame immunologico o istologico..

Trattamento

Il micologo seleziona un regime di trattamento, concentrandosi sul tipo di agente patogeno.

Per il trattamento di forme lievi di micosi, il micologo seleziona farmaci antifungini locali e nel trattamento di micosi gravi, i farmaci antifungini sono prescritti per via orale.

In alcune malattie fungine (mucormicosi) che si verificano rapidamente, il paziente necessita anche di un trattamento chirurgico, poiché il micologo diagnostica il paziente quando i tessuti del corpo sono già significativamente danneggiati.