Allergia agli occhi: cause e trattamento

Allergeni

Le allergie oculari possono verificarsi a qualsiasi età..

Ma molto spesso questa malattia colpisce bambini di età inferiore a 14 anni e adulti dopo 25 anni.

Cause di allergie oculari

L'allergia agli occhi negli adulti è un'infiammazione della congiuntiva (mucosa dell'occhio).

La causa delle allergie negli occhi è spesso il polline di alcune piante. Ciò è particolarmente vero per l'ambrosia, uno degli allergeni più potenti..

La pianta provoca manifestazioni allergiche durante la sua fioritura, che cade tra giugno e settembre.

Anche la polvere domestica e cosmetici di scarsa qualità possono causare allergie..

Ciò è particolarmente vero per i cosmetici decorativi, che vengono a contatto con le ciglia e le palpebre di una persona. Le allergie agli occhi possono verificarsi a causa di farmaci..

L'ambrosia è uno degli allergeni più potenti.

Molti produttori di farmaci avvertono dei pericoli di un tale processo infiammatorio. In questo caso, la mucosa degli occhi riflette lo stato di tutto l'organismo..

I cambiamenti di temperatura sono anche la causa di questo disturbo. Ciò è particolarmente comune nella stagione invernale, quando la temperatura della strada scende sotto lo 0 °.

  1. Chirurgia oculare precoce.
  2. infezioni.

Le allergie sono caratteristiche di occhi rossi, prurito, visione offuscata, dolore quando si guarda la luce, comparsa di edema delle palpebre.

Perché è evidente l'allergia

L'allergia è un tipico processo immunopatologico, che è espresso dall'ipersensibilità dell'immunità del corpo umano quando esposto a un allergene..

La maggior parte degli allergeni è nell'aria. Gli occhi sono disposti fisiologicamente in modo da entrare in contatto con gli allergeni, in modo che la mucosa del bulbo oculare si infiammi più velocemente.

Gli occhi sono più sensibili al contatto con polvere, muffe, peli di animali, polline di piante e sostanze chimiche che volano nell'aria.

Gli occhi e il naso sono organi non protetti, ma gli occhi soffrono di più a causa del fatto che mancano di protezione, come quello che hanno il naso o la gola.

Quindi nel naso di ogni persona ci sono adenoidi (tonsille) che, quando entra un virus o una polvere, secernono anticorpi che possono combatterli.

Pertanto, attraverso il naso meno spesso puoi ammalarti. Gli occhi sono considerati organi molto sensibili che sono protetti solo da palpebre e ciglia, ma anche loro non sono in grado di prevenire l'insorgenza di allergie e altre malattie degli occhi..

Malattie allergiche dell'occhio

Esistono diversi tipi di allergie. Uno di questi è la congiuntivite papillare. Questa malattia si verifica più spesso a causa dell'uso di lenti a contatto..

Il materiale con cui sono realizzati i prodotti per la correzione della vista provoca irritazione. Questa malattia si manifesta con lo sviluppo di un piccolo tubercolo sulla congiuntiva sotto la palpebra superiore.

La struttura dell'occhio umano

La dermatite da contatto appare a causa dell'uso di cosmetici di bassa qualità. Il sintomo principale è un'eruzione cutanea rossa intorno alla palpebra.

La cheratocongiuntivite è un processo infiammatorio in cui sono colpite la cornea e la mucosa dell'occhio.

  • Sensazione di bruciore.
  • Prurito.
  • Straripamento congiuntivale dei vasi sanguigni.
  • pianto.
  • Scarico mucopurulento.
  • Rigonfiamento.
  • fotofobia.

Nelle persone con cheratocongiuntivite, c'è una sensazione di "mote negli occhi".

Un tipo di reazione allergica è la congiuntivite primaverile. C'è un disturbo dovuto agli effetti di un vento forte e secco sulla membrana oculare.

I principali sintomi delle allergie oculari:

  1. Rigonfiamento.
  2. Secrezioni di secrezioni.
  3. Rossore alle proteine.
  4. Prurito.

La congiuntivite allergica appare a causa dell'irritazione della sclera da parte del polline della pianta..

La congiuntivite allergica provoca spesso malattie come:

  1. Blefarite allergica (infiammazione bilaterale dei bordi delle palpebre).
  2. Dermatite palpebrale (infiammazione della pelle intorno alle palpebre).
  3. Cheratite allergica (infiammazione della cornea).
  4. Uveite (infiammazione della coroide).
  5. Irritazione (infiammazione dell'iride).
  6. Retinite (processo infiammatorio nella retina).
  7. Neurite (infiammazione dei nervi periferici).

Diagnostica

Per identificare la congiuntivite allergica, è necessario visitare due medici: un oculista e un allergologo.

  • Anamnesi (informazioni sul paziente fornite dal paziente).
  • Visita oculistica.
  • Test cutanei.

Inizialmente, un oculista conduce esami per la presenza di edema e iperemia.

La congiuntivite è una forma di allergia.

Quindi il medico esegue un raschiamento congiuntivale, che consente di rilevare eosinofili (un tipo di globuli bianchi).

Inoltre, su raccomandazione di un oculista, viene eseguito il demodex: uno studio sulle ciglia. Solo dopo questi studi, l'analisi dei sintomi, viene prescritto un trattamento allergico per gli occhi.

Trattamento di allergia dell'occhio

Il trattamento delle allergie oculari è principalmente un farmaco.

Ma la maggior parte delle persone preferisce combattere le allergie agli occhi con rimedi popolari.

Farmaco

Puoi rimuovere le allergie dagli occhi con antistaminici e gocce..

Le gocce per gli occhi dalle allergie sono:

  1. Antistaminici (riducono la secrezione oculare).
  2. Ormonale (ha un effetto antinfiammatorio).
  3. Vasocostrittori (alleviare temporaneamente i sintomi).

Molto spesso, con allergie dal rossore degli occhi, vengono utilizzate gocce di antistaminici. Impediscono la penetrazione di allergeni negli occhi..

Gocce antistaminiche Azelastine

Elenco di gocce antistaminiche popolari contro le allergie oculari:

Le gocce ormonali fermano l'infiammazione.

Elenco di gocce ormonali efficaci:

Le gocce di vasocostrittore sono prescritte in rari casi. Non trattano, ma alleviano solo i sintomi.

Vasocostrittore Drops Vizin

Elenco delle gocce di vasocostrittore:

Inoltre, un oculista può prescrivere antistaminici sotto forma di compresse o gocce orali per alleviare il gonfiore..

I corticosteroidi sono spesso prescritti dai medici. Riducono l'infiammazione.

Metodi popolari

Il brodo di camomilla è un ottimo rimedio popolare nella lotta contro le allergie agli occhi. Un decotto aiuta a rimuovere il rossore, allevia l'infiammazione.

Metodo di preparazione: 1 cucchiaio. l 200 ml di acqua bollente vengono versati nei fiori di camomilla, infusi per 20-30 minuti. Il brodo preparato ha lavato gli occhi fino a 4 volte al giorno.

Se si osserva una secrezione purulenta dagli occhi, vale la pena preparare una soluzione debole di acido borico, che vale la pena trattare le aree interessate. Dopo aver pulito, è necessario fare un impacco di ricotta fresca, precedentemente avvolta in una garza tagliata.

Decotto alla camomilla - per il trattamento delle allergie oculari

Kalanchoe è una pianta con effetto antinfiammatorio. Rompi una foglia da essa, passala attraverso un tritacarne, piega la torta e asciuga gli occhi con bastoncini di cotone fino a 3 volte al giorno con succo.

Eccellente per le compresse di allergie aiuta. Prendi patate, una mela e un cetriolo fresco, grattugiali su una grattugia fine. Quindi la sospensione risultante viene avvolta in una garza e applicata per 15 minuti.

Conclusione

Non puoi trascurare il trattamento delle allergie. Spesso una reazione allergica è accompagnata da naso che cola, tosse angosciata e manifestazioni sulla pelle di una persona.

Una tosse con un'allergia prolungata può svilupparsi in asma (una malattia infiammatoria cronica del tratto respiratorio), un naso che cola senza un trattamento adeguato si trasforma in sinusite (infiammazione del seno mascellare).

Un'allergia è spesso accompagnata dalla comparsa di piccole macchie rosse sulla pelle chiamate dermatiti in medicina.

Pertanto, quando compaiono i primi sintomi di allergie agli occhi (secchezza, lacrime), dovresti consultare un oculista per fare una diagnosi accurata..

Ricorda, l'automedicazione è pericolosa, perché anche la congiuntivite più primitiva, se non trattata, degenera facilmente in glaucoma o cataratta, che può causare la perdita totale o parziale della vista.

Come trattare le allergie agli occhi

La congiuntivite allergica è una pericolosa complicazione della reazione di una persona a un irritante. Questa è una delle manifestazioni complesse del rilascio di istamina, a seguito della quale la persona ha sintomi negativi dagli organi della vista.

Di solito, la congiuntivite allergica non si verifica da sola, insieme ad essa il paziente può soffrire di altre manifestazioni della malattia - rinite allergica, edema laringeo. La maggior parte dei pazienti non sa come trattare le allergie oculari, quindi attendono pazientemente che il miglioramento si realizzi..

Principi di trattamento

Riconoscere le allergie agli occhi è estremamente semplice. Di norma, la comparsa di sintomi spiacevoli è chiaramente associata all'insorgenza dell'azione dell'allergene sulla persona. Le persone che soffrono di allergie da molto tempo conoscono già i precursori tipici del danno agli occhi: la mucosa è scomoda, iniziano il prurito e il bruciore, l'area intorno agli occhi si gonfia, si gonfia. In alcuni casi, il gonfiore delle palpebre superiore e inferiore è così forte che il paziente non può aprire gli occhi.

Nel tempo, i sintomi aumentano e se una persona non si trattiene e inizia a strofinarsi gli occhi con le mani, allora i segni della congiuntivite allergica diventeranno ancora più forti: inizia la fotofobia, la lacrimazione irrefrenabile, la sabbia si sente negli occhi. Lo sviluppo della malattia paralizza completamente le azioni di una persona: non può andare al lavoro, studiare. In tali pazienti, spesso iniziano le emicranie, cercano di non aprire gli occhi per ridurre al minimo il disagio..

L'aiuto con la congiuntivite allergica è estremamente importante, perché la malattia può provocare gravi disabilità visive e se si strofina gli occhi con le mani sporche, la congiuntivite batterica è garantita ai pazienti. Per il trattamento di un disturbo, è necessario utilizzare farmaci antiallergici sistemici e agenti locali che migliorano le condizioni della mucosa degli occhi.

Come influenzare la congiuntivite allergica

Per il trattamento della congiuntivite allergica, l'azione di emergenza più appropriata per aiutare il paziente è eliminare l'allergene. Se possibile, un tale allergene dovrebbe essere eliminato per sempre. Anche con una lieve fase allergica, sarà necessario un trattamento completo della malattia, basato su tre gruppi di componenti farmacologici: terapia antistaminica, immunoterapia e terapia farmacologica. Con un attacco prolungato di allergie, vengono aggiunti antimicrobici come profilassi per l'attacco di un'infezione batterica.

Nell'armadietto dei medicinali di un paziente allergico, ci dovrebbero sempre essere farmaci antiallergici, ad esempio Desal

In caso di congiuntivite allergica, il trattamento inizia con antistaminici. Caratteristiche eccellenti hanno i mezzi: Telfast, Loratadin, Zirtek, Claritin e Tsetrin. Si tratta di farmaci di nuova generazione che possono bloccare la produzione di istamina e ridurre le manifestazioni della malattia, inclusa la congiuntivite allergica. Quando si assumono farmaci, è necessario verificare con i medici quali compresse possono essere prescritte per i bambini e quali per gli adulti.

Per eliminare i segni di allergie nella mucosa degli occhi, è necessario utilizzare farmaci stabilizzanti della membrana. Questi sono i farmaci Cromohexal, Zaditek. Anche i bloccanti della produzione di istamina - Opatanol, Vizin Allergy, Allergodil, Histimet aiuteranno. L'ultimo farmaco è vietato per il trattamento di bambini di età inferiore ai dodici anni..

Molto attivi contro la congiuntivite allergica sono farmaci che possono bloccare la produzione di istamina. Sono chiamati stabilizzatori dei mastociti o derivati ​​dell'acido cromoglicemico. I farmaci attivi di questo gruppo sono considerati Khai-krom, Alomid, Lodoxamide, Krom-allerg. I farmaci sono disponibili sotto forma di gocce, sono molto convenienti da usare nel trattamento della malattia.

Nella congiuntivite allergica, gli occhi asciutti diventano un problema principale. Occhi come sfregati, se sbatte le palpebre spesso. I pazienti soffrono di lacrimazione e secchezza simultanea della mucosa, che peggiora significativamente il decorso della malattia, aggrava le manifestazioni allergiche della malattia. Per eliminare un tale spiacevole sintomo, dovrebbero essere usati sostituti lacrimali. Aiuteranno a idratare la mucosa e contribuiranno a ridurre l'infiammazione..

Oksial, Vidisik, Inoksa, Vizin, Oftogel, Deflisez si sono dimostrati validi. Puoi acquistarli in qualsiasi farmacia senza prescrizione medica. E con un periodo di recupero difficile, si consiglia ai pazienti di usare colliri con vitamine. Questi sono Taufon, Catalin, Ujala, Khrustalin, Stillavit, Emoksipin.

Se non è possibile rimuovere i segni di congiuntivite allergica con i suddetti farmaci, il medico prescriverà farmaci con idrocortisone o desametasone. Di solito non ricorrono alla terapia ormonale. Questo è un caso estremo con congiuntivite grave, quando i pazienti soffrono di sintomi estremamente gravi e il periodo di recupero dopo attacchi di allergia è ritardato di diversi giorni.

L'uso di farmaci ormonali nei bambini piccoli non è raccomandato, è consentito l'uso di farmaci a partire dall'età di dodici anni quando c'è una necessità urgente per il loro uso. I farmaci ormonali devono essere aboliti gradualmente in modo che non si verifichi la cosiddetta sindrome da astinenza. Come tali farmaci, si consigliano colliri con desametasone e i sintomi superficiali delle allergie - arrossamento degli occhi, gonfiore delle palpebre - possono essere eliminati con unguento all'idrocortisone.

Trattamento allergico stagionale

La fioritura delle erbe provoca chi soffre di allergie non meno di altre sostanze irritanti. Di solito la febbre da fieno è accompagnata da gravi segni di allergie: rinite allergica, lacrimazione e fotofobia, disturbi dell'apparato respiratorio.

Di solito un attacco inizia in modo acuto, le sue manifestazioni sono in rapido aumento, devono essere fermate al più presto.

È molto conveniente per chi soffre di allergie usare il farmaco Allergodil: puoi acquistarlo con un kit: spray nasale e colliri

Dalla congiuntivite allergica, i colliri Allergodil e Spersallerg aiuteranno.

Dopo aver instillato alcune gocce, i pazienti già in 10-15 minuti avvertono miglioramenti significativi nella loro salute. L'allergodil ha un pronunciato effetto antiprurito e il farmaco Spersallerg contiene componenti vasocostrittori: aiutano a eliminare rapidamente i sintomi di un attacco.

Durante la fioritura delle piante allergeniche, è necessario utilizzare sistematicamente medicinali antiallergici, poiché è possibile incontrare l'allergene ovunque. Per questo, i medici raccomandano ai pazienti di usare le gocce tre o quattro volte al giorno, quindi ridurre il dosaggio a due e una goccia al giorno, fino a quando l'allergene non interrompe il suo effetto sul corpo. Ciò contribuirà ad alleviare i pazienti da improvvisi focolai di congiuntivite allergica..

Con una forte manifestazione di una reazione allergica, la terapia è rafforzata dall'uso di compresse. Se la malattia si è trasformata in una forma cronica protratta, quindi anche dopo la fine dell'azione dell'allergene sul corpo, rimangono ancora sintomi dolorosi. È necessario utilizzare le gocce di Alomid o Cromohexal: vengono utilizzate tre o quattro volte al giorno fino al completo recupero. Nella fase finale della terapia, Vizin Allergy può essere inclusa nel regime di trattamento.

Trattamento congiuntivite primaverile

I medici notano che l'esacerbazione delle allergie negli occhi si verifica più spesso in primavera, a causa della quale è persino apparso il termine cheratocongiuntivite primaverile. Molto spesso, le manifestazioni di questo tipo di allergia sono bambini piccoli in età prescolare, dai tre ai sette anni. Di solito, la malattia acquisisce un decorso cronico, può durare con successo variabile durante i mesi primaverili, quindi ricorrere, quindi dare una remissione. In autunno, i sintomi sono noiosi.

In questo caso, i medici consigliano di trattare i bambini con gocce antiallergiche standard Cromohexal e Alomid, che aiutano efficacemente con le esacerbazioni primaverili e aggiungono anche Maxidex, un farmaco a base di desametasone, al regime di trattamento. Nelle manifestazioni acute della malattia, si combinano gocce di Allergodil e Maxidex. Il dosaggio e il regime di dosaggio sono prescritti dal medico, a seconda delle manifestazioni della malattia. Se i fondi non danno un effetto terapeutico, vengono prescritti corsi speciali per il lavaggio degli occhi, che vengono effettuati in un istituto medico.

Ai fini di effetti complessi sul corpo, si consiglia di assumere farmaci per via orale - l'antistaminico Zodak, Tsetrin e Claritin. L'immunoterapia è obbligatoria, che nei casi più gravi viene prescritta un'iniezione ai pazienti: da sei a dieci iniezioni di istoglobulina. Di solito, tale trattamento ha un buon effetto e consente per molto tempo di salvare un piccolo paziente dalle manifestazioni di esacerbazioni primaverili delle allergie.

Regimi di trattamento della congiuntivite infettiva e farmacologica

Studi condotti da medici hanno dimostrato che con un'infezione infettiva, virale, erpetica e fungina della congiuntiva, si sviluppa una reazione allergica. I sintomi delle allergie sono spesso cancellati dalla malattia di base, quindi è molto difficile per il paziente determinare la presenza di un componente allergico. Tuttavia, una reazione allergica ritarda il recupero di pazienti con vari tipi di congiuntivite. Per questo, è importante trattare non solo le malattie degli occhi, ma anche agire sulla componente allergica.

I farmaci che assumiamo per varie malattie possono provocare reazioni allergiche stesse.

Con una congiuntivite virale o batterica infettiva, il trattamento antibiotico nel paziente aiuta ad aumentare il livello di tossine nel corpo. Molti stessi antibiotici sono allergeni e sullo sfondo di un'esacerbazione della malattia, il corpo risponderà necessariamente al loro apporto con il rilascio di istamina. Pertanto, come trattamento, i medici includono nel regime di trattamento Allergodil o Spersallerg - da due a tre volte al giorno per una settimana, nonché Cromohexal o Alomid due volte al giorno.

L'immunità di un paziente affetto da allergie è estremamente difficile da percepire tutti i farmaci che entrano nel corpo del paziente. I prodotti chimici interagiscono attivamente con le cellule, cambiano il corso di alcuni processi, quindi sono componenti estranei a cui la persona allergica spesso risponde con attacchi di patologia. Si noti che un terzo dei farmaci antiallergici può causare esacerbazione della malattia nei pazienti.

Al fine di ridurre la reazione ai farmaci, ai pazienti vengono prescritti farmaci che possono eliminare le manifestazioni della patologia dal lato degli occhi. Questi sono vari unguenti, gocce, gel. Come terapia per la congiuntivite farmacologica, i pazienti possono usare Loratadin o Cetrin all'interno, è indicato per gocciolare Allergodil o Spersallerg negli occhi e per il decorso prolungato cronico di congiuntivite farmacologica, Alomid o Cromohexal. Le convulsioni gravi aiuteranno ad alleviare i farmaci ormonali con idrocortisone o desametasone..

Curare la congiuntivite allergica non è così facile come sembra. Le manifestazioni di allergie dagli organi della vista sono estremamente difficili per i pazienti, in particolare i bambini. Con un'esacerbazione della congiuntivite allergica, i pazienti sono gravemente colpiti, sviluppano emicrania. Per prevenire le convulsioni, è meglio seppellire gli occhi ai primi segni di allergia e in nessun caso strofinarli, in modo da non accelerare i sintomi della malattia.

Allergia agli occhi: cause, sintomi, come appare, come trattare

L'allergia agli occhi è un processo infiammatorio che si sviluppa a seguito della penetrazione di un irritante. Può essere virale, batterica o di altra razza. Alcuni tipi di allergie si presentano come un sintomo concomitante di malattie come dermatite atopica, asma bronchiale, rinite allergica. Pertanto, prima di iniziare il trattamento, è necessario scoprire la causa dello sviluppo di una reazione allergica.

Le ragioni

Varie sostanze possono agire come allergeni: polvere, peli di animali, polline di piante, ecc. Gli occhi sono i primi a rispondere a un allergene, che si manifesta con i sintomi corrispondenti. Gli esperti chiamano una serie di fattori che predispongono allo sviluppo dell'infiammazione. Sono i seguenti:

  • immunità debole;
  • predisposizione genetica;
  • occhi asciutti (il più delle volte si verifica nelle persone che sono costrette a sedersi a lungo al computer, eseguendo lavori visivi in ​​condizioni di scarsa illuminazione, driver).

Le principali cause di allergie agli occhi sono:

  • uso prolungato di lenti a contatto;
  • suture sul fondo dopo chirurgia;
  • prendendo alcuni farmaci;
  • sostanze chimiche volatili o polvere domestica;
  • peli di animali o saliva, piume di uccelli, squame di pesce;
  • polline di piante;
  • bassa temperatura dell'aria;
  • violazioni del tratto digestivo, cattiva alimentazione, disbiosi;
  • acqua di rubinetto (durante il lavaggio);
  • I raggi del sole;
  • germi sulla montatura degli occhiali;
  • cosmetici decorativi; lacca per capelli;
  • piante d'appartamento.

A volte una reazione allergica può svilupparsi a causa della reazione del corpo al cibo. Ma nella maggior parte dei casi, è causato da allergeni nell'aria. Le allergie agli occhi di un bambino sono spesso il risultato dell'essiccazione della mucosa o dell'affaticamento degli occhi.

Una reazione allergica agli occhi può verificarsi in forma acuta o cronica. Il primo si sviluppa entro un'ora dopo l'esposizione a un allergene. La forma cronica è caratterizzata da un lungo decorso della malattia con attenuazione periodica e una nuova manifestazione di sintomi. Nelle allergie, il processo infiammatorio si estende al guscio esterno o interno dell'occhio. A seconda dello stimolo che ha causato la reazione, della sua localizzazione e dei sintomi associati alla malattia, le allergie agli occhi sono suddivise in diversi tipi.

Congiuntivite papillare

Il motivo principale della comparsa della patologia è la costante irritazione della congiuntiva dell'occhio con lenti a contatto o soluzione salina per prendersi cura di loro. Le seguenti manifestazioni di questo tipo di allergia possono essere osservate in un paziente: gli occhi si gonfiano e la congiuntiva si arrossa, l'erosione spot si verifica sulla superficie della cornea e piccoli follicoli (tubercoli) compaiono sulla mucosa della palpebra superiore.

La congiuntivite papillare nei bambini può svilupparsi a causa dell'ingresso di sabbia negli occhi, sostanze chimiche o corpi estranei.

Dermatite da contatto

Spesso una reazione allergica agli occhi è causata dall'uso di cosmetici: mascara, eyeliner, ombretto, crema per gli occhi. A volte un farmaco (unguento, gel o crema) diventa irritante. I sintomi saranno i seguenti:

  • gonfiore e arrossamento delle palpebre (si osserva spesso arrossamento del bulbo oculare);
  • piccola eruzione cutanea intorno agli occhi.

cheratocongiuntivite

Questa patologia è spesso caratteristica dei ragazzi di 5-12 anni. La comparsa di allergie negli occhi è dovuta a uno sfondo ormonale instabile. Inoltre, la malattia può svilupparsi come complicanza della neurodermite o dermatite atopica. Il processo infiammatorio si estende alla congiuntiva e alla membrana della cornea. I principali segni della malattia saranno: annebbiamento e arrossamento della mucosa dell'occhio, compromissione visiva temporanea. Un'altra caratteristica di questo tipo di allergia è il forte prurito. Il bambino può lamentarsi del fatto che i suoi occhi sono molto pruriginosi. La cheratocongiuntivite è molto spesso persistente, può svilupparsi in una forma cronica.

Allergia primaverile

Questo tipo di allergia può svilupparsi a seguito della reazione del corpo ai venti primaverili secchi. Pertanto, molto spesso colpisce le persone che vivono in aree con un clima caratteristico. Ci sono momenti in cui un'allergia primaverile appare a seguito dell'esposizione ai raggi luminosi del sole sugli occhi sensibili. I sintomi della patologia sono i seguenti:

  • arrossamento della sclera dell'occhio e gonfiore delle palpebre;
  • secrezione di secrezione viscosa;
  • lacrimazione e forte prurito;
  • aumento della fotosensibilità.

Inoltre, il paziente può infiammare il rivestimento dell'occhio. Un segno caratteristico dell'allergia primaverile sarà la crescita papillare sulle palpebre o lungo i bordi della cornea.

Allergia al freddo

Le allergie fredde agli occhi si verificano nei mesi invernali o autunnali, quando fuori fa molto freddo. Molto spesso, una reazione al freddo si verifica nei bambini piccoli o nelle persone con immunità debole. Sintomi caratteristici di un'allergia: prurito agli occhi, palpebre gonfie e gonfie, la pelle su di esse può staccarsi.

Congiuntivite allergica

Questa è la risposta del corpo a un allergene irritante. Si distinguono le seguenti varietà di congiuntivite allergica:

  • Pollinoso - causato dall'ingestione di polline di piante sulla congiuntiva dell'occhio. Questo di solito si verifica in tarda primavera o all'inizio dell'estate. La patologia è caratterizzata da manifestazioni di rinite allergica: lacrimazione, tosse secca (sono possibili attacchi di soffocamento), eruzioni cutanee, secrezione di secrezione liquida dal naso. Questa allergia agli occhi e al naso che cola è accompagnata.
  • Medicinale - causato dall'assunzione del farmaco (una reazione allergica può provocare sia il componente principale del farmaco che gli eccipienti). Il disturbo più spesso ha un esordio acuto: una reazione allergica si sviluppa un'ora dopo l'uso del farmaco o entro un giorno. Potrebbe esserci una congiuntivite allergica cronica sui farmaci. In questo caso, un'allergia alle palpebre prende un decorso cronico a causa dell'uso prolungato del farmaco.

Congiuntivite infettiva

Un'allergia può comparire davanti agli occhi e a seguito di un'infezione virale o batterica. In questo caso, c'è una congiuntivite batterica allergica virale e allergica. Le patologie sono accompagnate da arrossamento e irritazione degli occhi, il gonfiore è possibile sulla mucosa e sulle palpebre, che porta a un tumore oculare visibile. Le allergie sono spesso accompagnate da secrezione purulenta e forte prurito..

Sintomi

È difficile perdere una reazione allergica. Per la natura del decorso della patologia, si distinguono le forme acute e croniche di allergia negli occhi. I sintomi dell'infiammazione acuta si verificano 3-24 ore dopo l'esposizione a un irritante. Di solito, un'allergia si manifesta immediatamente in due occhi, ma ci sono casi in cui solo la mucosa di un occhio cede all'allergene.

I principali sintomi dell'allergia agli occhi sono i seguenti:

  • forte prurito, sensazione di corpo estraneo negli occhi, sensazione di bruciore;
  • arrossamento e gonfiore delle palpebre, comparsa di gonfiore;
  • affaticamento degli occhi;
  • aumento della fotosensibilità;
  • lacrimazione (specialmente in piena luce);
  • secrezione purulenta (con infezione batterica);
  • spasmi della palpebra (raro).

Una forma cronica di patologia si sviluppa pochi giorni o settimane dopo l'esposizione a un irritante. È caratterizzato da prurito periodico e sensazione di bruciore agli occhi..

Diagnostica

I sintomi delle allergie intorno agli occhi sono generalmente pronunciati, quindi il medico può fare una diagnosi basata sull'esame visivo e sui reclami dei pazienti. Ma per escludere una possibile congiuntivite infettiva, saranno necessarie diverse misure diagnostiche. Saranno i seguenti:

  • esami del sangue e delle urine;
  • studio del siero del sangue per le immunoglobuline;
  • raschiatura congiuntivale.

Se l'allergia è confermata, il paziente sarà sottoposto a una serie di test per identificare l'allergene. Può essere test di scarificazione, prik-test, test provocatori nasali, sublinguali o congiuntivali. Tutti i test per la rilevazione dell'allergene vengono eseguiti rigorosamente durante il periodo di remissione (in assenza di sintomi pronunciati).

Trattamento farmacologico

Il trattamento delle allergie oculari inizia principalmente con l'esclusione dell'esposizione all'allergene. Se l'irritante è ancora sconosciuto, si consiglia al paziente di interrompere temporaneamente l'uso di cosmetici decorativi e prodotti chimici domestici, non di contattare gli animali.

Per curare le allergie, il medico può prescrivere i seguenti farmaci:

  • Bloccanti del recettore dell'istamina locale e sistemico (Tavegil, Supragil).
  • Per alleviare il gonfiore e l'infiammazione, vengono prescritti preparati a base di corticosteroidi (gocce o pomata di desametasone). Ma possono essere utilizzati solo per alleviare i sintomi. È vietato l'uso prolungato di tali farmaci.
  • Gocce vasocostrittive "Octilia", "Okumetil", "Vizin". I genitori dovrebbero ricordare che i bambini di età inferiore a 6 anni hanno controindicato gocce vasocostrittive..
  • In congiuntivite grave e cheratite, verrà prescritto un farmaco antinfiammatorio non steroideo (Diklo F, Indokollir, Desametasone).

Per alleviare il forte prurito e gonfiore delle palpebre, possono essere prescritti pomate o creme ormonali, nonché allergie a base di antibiotici. La terapia per le allergie lievi prevede l'uso di unguenti o gocce di "Fenistil", crema "Pantenolo". Gli unguenti ormonali "Fenkarol" ed "Elokom" sono abbastanza efficaci, ma hanno una serie di effetti collaterali. La congiuntivite è trattata con unguento per l'eritromicina o unguento "Levomekol".

La base di una reazione allergica è una diminuzione delle forze immunitarie del corpo. Pertanto, il medico prescrive a colpo sicuro agenti di rinforzo generali. Di solito si tratta di complessi vitaminici e minerali; ai bambini può essere prescritto olio di pesce.

Trattamento con rimedi popolari

Molti pazienti hanno domande: se le allergie graffiano gli occhi, cosa trattare a casa, è possibile alleviare il prurito e ridurre l'infiammazione con ricette alternative. I medici affermano che durante il trattamento delle allergie ai farmaci è consentito l'uso di rimedi popolari. Ma questo dovrebbe integrare la terapia farmacologica di base e non sostituirla.

Quindi, i seguenti rimedi casalinghi aiuteranno ad alleviare i sintomi e ridurre la manifestazione di allergie:

  • Infusi di erbe medicinali (timo, camomilla, aneto). Per preparare la soluzione, hai bisogno di 1-2 cucchiai di erba. Viene versato in bicchieri di acqua bollente, insistito e filtrato. Quindi un batuffolo di cotone viene abbassato nell'infusione risultante e applicato sugli occhi per 5-10 minuti.
  • Una soluzione con succo di aloe. Per preparare il farmaco, è necessario spremere un po 'di succo dalla foglia della pianta e diluirlo con acqua pulita in un rapporto di 1:10. La soluzione risultante viene pulita con gli occhi per tutto il giorno (4-6 volte al giorno).
  • Strofinando gli occhi con il tè verde. Per fare questo, fai un drink forte, quindi abbassalo in un batuffolo di cotone e applica sugli occhi per circa quindici minuti.

Tutte le soluzioni preparate secondo le ricette della casa dovrebbero essere calde. Non usarli caldi, in quanto potresti scottarti. Prima di usare una ricetta popolare, è meglio consultare un allergologo. Alcune erbe stesse possono scatenare allergie e aggravare la situazione..

Possibili complicazioni

Se non trattate le allergie oculari, potrebbero svilupparsi alcune complicazioni. La conseguenza più negativa in questo caso sarà una diminuzione dell'acuità visiva. Possono anche svilupparsi le seguenti patologie croniche:

  • rinite cronica;
  • asma bronchiale;
  • eczema, psoriasi, dermatite allergica.

Se la reazione allergica è abbastanza forte, allora c'è la possibilità di shock anafilattico.

Prevenzione

È meglio prevenire l'insorgenza della malattia piuttosto che curarla. Se la reazione allergica non è causata da una predisposizione genetica, quindi come misura preventiva, puoi fare quanto segue:

  • usare cosmetici ipoallergenici, scegliere cosmetici e prodotti per la casa senza profumo;
  • eseguire tutte le manipolazioni con le lenti a contatto solo con le mani pulite, seguire attentamente le istruzioni per l'uso;
  • monitorare la dieta, eliminare gli alimenti che causano allergie;
  • ventilare la stanza regolarmente ed eseguire la pulizia a umido.

Quando il paziente conosce un irritante che può causare una reazione allergica, è necessario escludere qualsiasi contatto con lui.

Se inizi il trattamento in tempo e ascolti le raccomandazioni del medico, puoi liberarti rapidamente dei spiacevoli sintomi allergici negli occhi. La mancanza di una terapia tempestiva può portare a conseguenze indesiderate: esacerbazione del glaucoma e sviluppo di patologie croniche.

Trattamento allergia oculare. Cosa fare se gli occhi sono rossi, pruriginosi e gonfi

Se si verificano allergie, compaiono prurito agli occhi, arrossamento e irritazione. Cosa dovrebbe essere fatto se ci sono segni di allergia negli occhi e come sbarazzarsi di disagio e prurito?

Le ragioni

lanugine, peli di cani e gatti, polvere domestica con la presenza di spore di funghi (potenti allergeni) nella sua composizione;

polline di piante, che si diffonde nell'aria tramite un flusso di vento (ad esempio l'ambrosia in fiore provoca una grave allergia);

cosmetici decorativi (di bassa qualità) e l'uso frequente di creme, deodoranti, mascara, ombretti;

chirurgia sull'occhio (per la rimozione della cataratta, sutura, trattamento con farmaci e antidolorifici), con conseguente irritazione e arrossamento della cornea;

malattie infettive (rinite, asma bronchiale) causate da virus;

alimentazione impropria, che porta a una violazione della microflora intestinale;

uso prolungato di lenti a contatto;

soggiorno prolungato al computer (lettura di libri, giochi, lavoro), contribuendo a una forte tensione dei bulbi oculari.

Sintomi

Nella maggior parte dei casi, le allergie colpiscono le persone con un sistema immunitario instabile. Segni iniziali:

prurito, bruciore, secchezza degli occhi;

sensazione di sabbia (corpo estraneo);

naso dolorante;

L'effetto di sostanze irritanti sulla mucosa migliora il flusso sanguigno, dilata i vasi sanguigni negli occhi. Spesso, il contatto con gli allergeni provoca reazioni istantanee (improvvise) e un forte deterioramento del benessere delle persone. Questo è caratteristico per chi soffre di allergie, il cui sistema immunitario è estremamente sensibile anche a piccole quantità di sostanze irritanti..

Se i sintomi acuti si sviluppano rapidamente e rapidamente, la forma cronica della patologia è molto più semplice. I segni compaiono periodicamente e più spesso vengono ritardati, ad es. qualche tempo dopo che le persone entrano in contatto con gli allergeni. I sintomi sono simili, ma se si rimane inattivi per lungo tempo e non si adottano misure per eliminare gli allergeni - irritanti, i pazienti possono eventualmente presentare distorsioni nella percezione, diminuzione dell'acuità visiva, secrezione purulenta dagli occhi.

Se stiamo parlando di rinite allergica, i sintomi compaiono periodicamente: in bassa stagione e più acutamente avvertiti durante il periodo di fioritura delle piante (ambrosia, pioppo). Succede che i pazienti soffrano di allergie, indipendentemente dal periodo dell'anno o anche in inverno.

Come si manifesta

Gonfiore e arrossamento delle palpebre

Un evento molto comune. La palpebra può gonfiarsi come un occhio e allo stesso tempo due. Ci sono casi di una lesione separata solo della palpebra inferiore o superiore.

L'infiammazione delle palpebre dell'occhio segnala gravi violazioni dei processi naturali nel corpo umano o può essere causata in risposta a lesioni infettive o virali degli organi interni o degli occhi. L'immagine della malattia può essere lieve o più intensa.

Cosa si dovrebbe fare in questi casi? Una visita dal medico nel più breve tempo possibile può prevenire gravi conseguenze, poiché la mancanza di un trattamento adeguato può causare processi infiammatori negli organi vicini.

L'infiammazione è accompagnata da un forte arrossamento della palpebra (nella foto), dolore durante la palpazione e alta temperatura locale. A volte, quando palpano la palpebra gonfia, possono apparire foche - erisipela, orzo, foruncolosi, dacriocistite.

L'edema allergico è spesso associato all'angioedema edema di Quincke. Tale edema è di solito unilaterale e abbastanza significativo, sebbene non si osservi un forte dolore. C'è gonfiore il più delle volte sulla palpebra superiore.

Gli allergeni possono essere: fragole, frutti di mare, latte, pesce, cioccolato, uova, agrumi.

Sulle aree infiammate degli occhi, si formano piccole squame di una tonalità giallo-grigia, dopo la rimozione del quale viene rilevato il rossore. Questo processo è accompagnato da lacrimazione, prurito, fotofobia..

Il gonfiore della palpebra inferiore si verifica per i seguenti motivi:

Rimuoviamo il gonfiore oculare allergico a casa: 10 metodi efficaci

L'allergia è una condizione caratterizzata da una maggiore sensibilità del sistema immunitario a determinate sostanze irritanti. Una delle manifestazioni più comuni della malattia è il gonfiore degli occhi e delle palpebre. Gli organi visivi sono sensibili agli effetti negativi che possono provenire dall'ambiente esterno o dal corpo umano.

Un'allergia è più spesso colpita dalla palpebra superiore. Se entrambi sono colpiti, questo indica una forma trascurata della malattia, in cui è necessaria assistenza medica immediata.

Perché le palpebre si gonfiano?

Il gonfiore si verifica a causa dell'esposizione agli allergeni.

Negli adulti

La comparsa di edema negli adulti è dovuta a diversi motivi:

  • allergie alimentari:
  • morsi di insetto;
  • reazione al sole o al freddo;
  • contatto con le zecche sottocutanee che potrebbero cadere sulle palpebre dalla montatura degli occhiali;
  • tatuaggio;
  • contatto con animali;
  • l'uso di cosmetici;
  • l'influenza di polvere e polline;
  • l'uso di farmaci;
  • contatto con prodotti chimici.

Nei bambini?

I bambini sono più inclini alle allergie rispetto agli adulti. L'immunità del bambino è nella sua infanzia. L'edema può essere causato da alimenti allergenici, prodotti chimici domestici, saliva e peli di animali, polline, medicine e punture di insetti. Un fattore stimolante può essere il freddo o il sole splendente..

Allergeni

Gli allergeni sono chiamati antigeni che causano una reazione allergica. L'immunità li percepisce come particelle estranee, a seguito delle quali c'è gonfiore e infiammazione. Gli allergeni alimentari includono:

  • carne di gallina;
  • latte di mucca;
  • un pesce;
  • arachidi;
  • frutti di mare;
  • uova di gallina;
  • miele;
  • fragole e fragole;
  • agrumi;
  • zucca;
  • carota;
  • barbabietola;
  • cioccolato;
  • funghi.

Durante la fioritura, si sviluppa la febbre da fieno - una reazione al polline. L'edema allergico è causato da:

Tra i prodotti chimici domestici, il pericolo è rappresentato dal detersivo in polvere, detersivi per piatti, smacchiatori, lucidanti, candeggine e deodoranti per ambienti. Un'allergia è provocata dalla polvere domestica, che contiene spore di funghi, batteri, lanugine degli animali, particelle di pelle e acari. La reazione può essere osservata quando si usano creme e eyeliner.

Gli allergeni medicinali includono sostanze radiopache, albumina, antibiotici, sieri, vaccini, sulfamidici. L'edema si verifica dopo morsi di api, vespe, pulci, insetti e zanzare. E anche a causa del contatto con gli animali. Le allergie sono scatenate da sostanze presenti nelle ghiandole sudoripare, nella saliva e sulla pelle, che vengono assorbite dai capelli e giù..

Sintomi

Esistono diversi segni di una reazione allergica..

Manifestazioni di congiuntivite

I seguenti sintomi indicano congiuntivite:

  • prurito agli occhi;
  • bruciando;
  • visione offuscata;
  • infiammazione delle palpebre;
  • arrossamento;
  • espansione dei vasi sanguigni;
  • lacrimazione.

Con la congiuntivite, il guscio esterno del bulbo oculare è infiammato.

Segni di una reazione angioneurotica

Con l'edema di Quincke, noto anche come angioedema, le palpebre sono molto gonfie. Il paziente può chiudere completamente le ragadi palpebrali. L'edema colpisce la pelle, il grasso sottocutaneo e le mucose.

Questa condizione è caratterizzata da un aspetto improvviso e da un rapido sviluppo, che dura dai 5 ai 30 minuti. Il paziente avverte una tensione della pelle. L'edema può raggiungere il tratto respiratorio superiore: rinofaringe, faringe, laringe, trachea, bronchi. Ciò porterà a difficoltà respiratorie..

Diagnostica

La diagnosi è complessa e comprende diversi metodi. Uno dei test più informativi sono i test cutanei. Gli allergeni vengono applicati all'avambraccio del paziente. Quindi, in questi punti viene praticata una piccola incisione o puntura. Se hai un'allergia, gonfiore e arrossamento appariranno in 15-20 minuti.

I campioni non vengono eseguiti per pazienti di età inferiore a 3 anni e dopo 60 anni. Nei bambini piccoli, la difesa immunitaria non è ben formata e negli anziani può essere indebolita. I test cutanei sono controindicati in caso di esacerbazione di allergie o altre malattie, gravidanza e infezioni respiratorie acute..

Viene eseguito un esame del sangue dal paziente per determinare il livello totale di immunoglobulina E. Questi sono anticorpi che interagiscono con gli allergeni. In termini di affidabilità, questo metodo è inferiore ai test cutanei. Ma ti consente di identificare le allergie se il paziente assume farmaci, che non può rifiutare per il periodo dell'esame. Con malattie della pelle e la probabilità di una forte reazione al test cutaneo. L'analisi viene eseguita nei bambini che hanno paura di prelevare campioni.

Se i primi due metodi non ti consentono di stabilire una diagnosi, vengono prescritti test provocatori. Questo studio può provocare una reazione pronunciata, pertanto viene effettuato solo in ospedale, se sorgono indicazioni rigorose. Un allergene si trova sotto la lingua del paziente, nei bronchi o nel naso. Quindi il medico controlla la reazione.

Il metodo seguente viene utilizzato se viene identificato un allergene e viene richiesta la conferma che l'immunità del paziente risponde specificamente a questa sostanza irritante. Si chiama test di eliminazione. Lo studio prevede l'esclusione del contatto del paziente con il sospetto allergene..

Ad esempio, se un paziente manifesta una reazione dopo aver consumato un determinato prodotto, viene completamente rimosso dalla dieta. Dopo 1-2 settimane, il risultato sarà evidente. Se le condizioni del paziente sono migliorate, si può sostenere che questo prodotto è stato la causa della reazione allergica.

Video utile

Sintomi e trattamenti per l'allergia agli occhi:

Cosa fare se le palpebre sono gonfie

In caso di edema, il trattamento deve essere iniziato immediatamente..

Quale medico dovrei contattare?

In questo caso, dovresti contattare un oculista. Quando vengono aggiunti prurito e arrossamento, riferirà il paziente a un allergologo. Se una donna incinta soffre di una malattia, potrebbe essere necessario consultare un ginecologo..

Primo soccorso

Se si sa che cosa ha causato la reazione, deve essere escluso il contatto del paziente con l'allergene. Quindi prendere un farmaco antiallergico (loratadina, citrino). Per alleviare l'infiammazione, viene somministrato desametasone (0,5-9 mg al giorno) o prednidazolo (20-30 mg).

Con difficoltà respiratorie, viene utilizzata l'adrenalina:

  • 0,12-0,15 ml per bambini di età inferiore a 6 anni;
  • 0,25 - da 6 a 12 anni;
  • 0,5 ml - da 12 anni.

Se la reazione è nata a seguito del consumo di un prodotto allergenico, è necessario risciacquare lo stomaco. Per fare questo, bere 2-4 litri di acqua calda bollita e indurre un riflesso del vomito premendo sulla radice della lingua.

Trattamento

Con la comparsa di gonfiore della palpebra superiore o inferiore, la terapia prevede un approccio integrato.

Gocce

Con edema allergico, vengono utilizzate gocce di tre gruppi. Ogni farmaco ha una funzione separata. Gli antistaminici inibiscono l'accumulo di istamina, ma i sintomi allergici non vengono rimossi. Antinfiammatori e vasocostrittori alleviano i sintomi, ma non hanno alcun effetto sulla malattia. Le gocce di antistaminici includono:

  • Allergodil allevia la condizione dopo 10-15 minuti;
  • Lecrolin;
  • Olopatadine allevia bruciore e prurito;
  • Ketotifen;
  • Annoiato.

I mezzi vengono utilizzati 1 goccia due volte al giorno con un intervallo di 8 ore. Normalizzare la funzione dei vasi sanguigni e alleviare il rossore aiuterà i farmaci vasocostrittori che vengono utilizzati 2-3 volte al giorno:

  • Toradex: ha un effetto antibatterico, è prescritto se l'allergia è accompagnata da un'infezione;
  • Dexamethosone;
  • Akyular;
  • Sofradex;
  • Maxitrol.

Questi fondi vengono instillati 1-2 gocce 3-4 volte al giorno. Nella fase iniziale della terapia per l'infiammazione acuta, vengono utilizzati ogni 60 minuti fino al miglioramento.

Nei bambini, le allergie vengono trattate con gocce con un effetto delicato:

I mezzi possono essere usati da 2 anni.

pillole

Esistono tre generazioni di compresse antiallergiche. I primi includono farmaci che hanno un effetto rapido. It:

Ci vorranno 1-1,5 ore per alleviare i sintomi. Ma la durata dell'effetto terapeutico non supera le 4-8 ore. Possono essere somministrati a bambini e donne in gravidanza. Ma questi fondi non sono adatti per l'uso per più di 2-3 settimane, perché creano dipendenza, a causa della quale la loro efficacia è ridotta. I farmaci indeboliscono il tono muscolare e hanno sonniferi.

Le compresse di seconda generazione non portano alla dipendenza e alla sonnolenza, non influenzano l'attività mentale e fisica. Possono essere utilizzati da 3 a 12 mesi. Dopo l'interruzione, l'effetto terapeutico persiste per una settimana. Questi includono:

Le medicine vengono assunte 1 compressa al giorno, fino a 12 anni con un peso inferiore a 30 kg - 0,5 compresse.

I più sicuri sono i farmaci di terza generazione:

Hanno una quantità minima di effetti collaterali. Ma devi prenderli per un mese, 1 compressa al giorno.

assorbenti

Gli agenti assorbenti assorbono le sostanze tossiche nel corpo. Per le allergie usare:

  • Polysorb (6-12 g per 1 kg di peso diluito in ¼-1/2 tazza d'acqua);
  • Carbone attivo (1 compressa per 10 kg di peso corporeo);
  • Sorbolong (1-2 capsule 3 volte al giorno);
  • Atoxil (150 mg per 1 kg di peso corporeo);
  • Carbone bianco (3-4 compresse 3-4 volte al giorno);
  • Carbolen (1-4 compresse da 2 a 4 volte al giorno);
    Multisorb e Enterosgel (1 cucchiaio. L. Tre volte al giorno).

Tra il cibo e l'assunzione di sorbente deve trascorrere almeno 1 ora. Durata del trattamento - 7-14 giorni.

Come alleviare il gonfiore a casa

La medicina tradizionale offre molti modi per rimuovere rapidamente l'edema:

  • tagliare un cetriolo o una mela in cerchi e tenere le palpebre per 10-15 minuti;
  • 2 cucchiaini prezzemolo tritato versare 200 ml di acqua bollente, lasciare per 30 minuti, inumidire i dischetti di cotone e applicare per 20 minuti sulle palpebre;
  • fare un impacco dalle bustine di tè usate, che vengono applicate per 20 minuti;
  • tritare le patate su una grattugia, mettere sui tavoli 1 cucchiaio. l la massa risultante e mettere sulla zona degli occhi per 15 minuti;
  • 1 cucchiaino mescolare il prezzemolo con 2 cucchiai. l panna acida, conservare per 20 minuti, quindi risciacquare con acqua a temperatura fredda;
  • 2 cucchiai. l infondere i fiori di camomilla in 200 ml di acqua calda, applicare sotto forma di impacco per 20 minuti;
  • in tovaglioli di garza per avvolgere 1 cucchiaio. l cagliata e applicare per 10 minuti;
  • 5 g di mix mumiyo con 100 g di succo di aloe, preparare lozioni per 15-20 minuti, preferibilmente prima di coricarsi;
  • mescolare in parti uguali sedano e burro tritati, applicare sulle palpebre per 20 minuti;
  • mescolare la soda con acqua fino a ottenere una crema e tenere le palpebre per 15 minuti.

Per eliminare l'edema, si consiglia di bere 100 ml di succo di carota o zucca a stomaco vuoto. Puoi usare olio di oliva, soia o abete, che viene applicato per 10-15 minuti, dopo di che il residuo viene rimosso con un tovagliolo.

complicazioni

In caso di reazione allergica, il trattamento non deve essere ritardato. In assenza delle misure necessarie, la malattia può diffondersi al nervo ottico, al tessuto retrobulbare, al tratto uveale, all'iride e alla cornea. Questa reazione si verifica spesso dopo una puntura d'insetto. La vista può peggiorare, può svilupparsi la rinite allergica, può iniziare l'asfissia..

Video utile

Cosa è un'allergia pericolosa se colpisce gli occhi:

Prevenzione

La prevenzione è prevenire il contatto con allergeni. Se ciò non è possibile, l'interazione con sostanze pericolose deve essere ridotta al minimo. La pulizia giornaliera a umido aiuta a prevenire le allergie. Scartare tappeti, peluche e tappeti. Sostituisci i cuscini di piume con ipoallergenici.

L'allergia è una condizione incurabile. Ma un approccio competente aiuterà a raggiungere una remissione stabile a lungo termine. Se compaiono sintomi, chiedere aiuto a uno specialista. Le allergie non possono essere trattate da sole. Altrimenti, la malattia andrà in una forma più grave, una delle cui manifestazioni è il soffocamento. Tutti i metodi di terapia devono essere concordati con il medico. La prevenzione dovrebbe essere data per prevenire le allergie..

Malattie allergiche dell'occhio

L'ambiente contiene un numero enorme di particelle di diversa origine. L'aria della città "ci presenta" con gas di scarico, fumo di fabbrica e reagenti. Fuori dalla città, il contenuto di polline nell'aria aumenta. Arrivando a casa, ci troviamo di fronte a particelle di polvere, peli di animali, lanugine di uccelli, cosmetici e prodotti chimici domestici, spore di funghi, ecc. Puoi elencarlo a lungo, ma la cosa principale è che tutte queste sostanze microscopiche possono causare allergie. E in molti casi - nella zona degli occhi.

Molto spesso, con la comparsa di allergie negli occhi, gli esperti parlano di dermatite allergica e congiuntivite. Consideriamo più in dettaglio i sintomi, le varietà e i metodi di trattamento di queste malattie..

Cause di condizioni allergiche

Le caratteristiche anatomiche e fisiologiche degli occhi contribuiscono alla rapida manifestazione di reazioni allergiche. Mucosa aperta, prossimità e connessione con la cavità nasale, che è così sensibile agli allergeni: tutti questi fattori contribuiscono al rapido sviluppo della malattia.

Le principali cause di malattie degli occhi di natura allergica:

  • aria inquinata da allergeni. Il polline delle piante, la polvere interna, industriale o d'ufficio, le spore di muffa e altre particelle disperse nell'aria causano spesso allergie agli occhi.
  • allergia al cibo. Un prodotto alimentare mangiato con una maggiore sensibilità del corpo agli ingredienti costitutivi può causare, tra le altre cose, sintomi di allergia agli occhi.

allergia ai medicinali. Le allergie possono anche verificarsi con medicinali prescritti dal medico e talvolta con farmaci allergici..

  • allergia da contatto. Nuova crema per gli occhi, siero, ombretto o mascara e altri cosmetici fanno apparire rapidamente i sintomi allergici.
  • allergia al sole e al freddo. La sensibilità del corpo alle condizioni meteorologiche spesso influenza le condizioni delle palpebre e dei bulbi oculari.
  • l'uso di lenti a contatto inadeguate per la correzione della vista - lenti a contatto morbide o rigide, nonché mezzi per la loro cura.
  • Malattie allergiche oculari: sintomi

    Questo gruppo di malattie è caratterizzato da sintomi comuni. Tra loro:

    • iperemia delle proteine ​​oculari;
    • arrossamento e gonfiore delle palpebre superiore e inferiore, borse caratteristiche sotto gli occhi;
    • edema congiuntivale;
    • prurito e intorpidimento delle palpebre;
    • lacrimazione abbondante, incontrollata;
    • la pelle cambia con allergie intorno agli occhi: comparsa di sfregi, desquamazione, eruzioni cutanee;
    • aumento del muco.

    Sintomi di danni agli occhi allergici

    I sintomi elencati - a seconda del grado della malattia - possono essere espressi più luminosi o più deboli. A volte l'allergia agli occhi è così forte che il prurito diventa intollerabile, doloroso per il paziente e quindi, naturalmente, la persona consulta rapidamente un medico. Tuttavia, se i sintomi vengono cancellati e sembrano un po 'di disagio, una visita a uno specialista può essere posticipata a tempo indeterminato. E invano: la condizione può e deve essere controllata sotto la supervisione di un oculista, altrimenti sono possibili complicazioni.

    Tipi di malattie allergiche oculari

    Gli specialisti distinguono diverse varietà di questa malattia.

    Dermatite allergica

    La dermatite allergica delle palpebre è un'infiammazione della pelle dell'area sotto l'influenza di allergeni. Si verifica sulla palpebra superiore o inferiore, portando a assottigliamento della pelle già delicata, approfondimento delle rughe, ingrossamento, invecchiamento precoce. Se la dermatite non viene trattata, possono svilupparsi altre malattie infiammatorie dell'occhio: blefarite, cheratite, ecc. Inoltre, con allergie sulle palpebre, possono apparire cicatrici..

    Con tale dermatite, si verifica un'allergia sotto gli occhi e sopra di loro. La pelle è pruriginosa, arrossata, screpolata, desquamata, appare una sensazione di bruciore.

    La dermatite allergica può assumere una forma ritardata o immediata. Nel primo caso, i sintomi compaiono solo 6-12 ore dopo l'esposizione all'allergene. Nel secondo - dopo 15-30 minuti. La forma rallentata dura più a lungo: fino a diverse settimane, quella immediata - scompare un paio d'ore dopo l'interruzione dell'esposizione all'allergene.

    Congiuntivite allergica

    Un tipo di malattia, che colpisce circa il 20% delle persone, caratterizza l'infiammazione della congiuntiva di natura allergica. Spesso causato da aeroallergeni..

    Con congiuntivite allergica, appare una sensazione di bruciore doloroso, prurito in uno (raramente) o in entrambi gli occhi. Il rivestimento dell'occhio diventa rosso, si gonfia e la secrezione si intensifica. Gli occhi si gonfiano e lacrimano per le allergie. L'acuità visiva di solito non cambia.

    Gli specialisti distinguono tra forme stagionali e annuali di congiuntivite allergica. La stagionalità della malattia è dovuta alla fioritura di erbe e alberi, quindi, stagionale, è anche chiamata febbre da fieno, la congiuntivite è solitamente associata al periodo primavera-estate.

    Il rischio del suo verificarsi è influenzato da fattori quali: la situazione ambientale nella regione, il clima, le caratteristiche biologiche del luogo di residenza (lontananza di una casa o appartamento da parchi, giardini, campi), nonché le caratteristiche individuali del corpo del paziente.

    Con una forma per tutto l'anno, gli allergeni che una persona incontra giorno dopo giorno causano irritazione: peli di animali domestici o peli di peli, polvere di libri, acari della polvere, ecc. Tale congiuntivite acquisisce spesso un decorso cronico, l'unico modo per liberarsene è rilevare e interrompere completamente il contatto con la fonte dell'allergene..

    Qatar di primavera

    Questa è una delle varietà di congiuntivite allergica o cheratocongiuntivite. Questa malattia colpisce più spesso i ragazzi che le ragazze e si sviluppa, come suggerisce il nome, in primavera. Si ritiene che la sua causa possa essere la sensibilità degli occhi ai raggi ultravioletti. Oltre al prurito "classico" e alla lacrimazione, la malattia presenta sintomi caratteristici: fotofobia e papillare, in apparenza simili a un pavimento di ciottoli, escrescenze sulla congiuntiva e intorno al limbo.

    Trattamento per danni agli occhi allergici

    La terapia delle lesioni allergiche agli occhi deve essere controllata da uno specialista. Il medico prescriverà antistaminici: compresse o gocce.

    Potrebbe anche essere necessario un ormone per alleviare il prurito e il gonfiore degli occhi o gli antimicrobici in caso di infezione. La cosa principale nel trattamento è identificare e prevenire il successivo contatto con l'allergene. Ad esempio, se si è verificata un'allergia a causa di materiale per lenti a contatto non adatto a te, uno specialista sarà in grado di scegliere un altro paio per te, oltre a dare consigli sulla scelta dei prodotti per la cura e dei colliri idratanti.