Orticaria colinergica: sintomi, trattamento, prevenzione

Cliniche

L'orticaria colinergica (nella letteratura medica sull'orticaria) è molto rara - non più dell'8% di tutte le manifestazioni cutanee di allergie atipiche.

Si verifica durante una reazione patologica del sistema immunitario del corpo al rilascio di acetilcolina, il principale neurotrasmettitore nel sistema nervoso parasimpatico.

Contrariamente all'orticaria classica, provoca un notevole disagio, prurito, bruciore, dolore. Comprendiamo in quali casi viene diagnosticata l'orticaria colinergica e come trattarla correttamente.

Cause e sintomi di HC

L'eccitazione delle cellule del tessuto connettivo porta a tali eruzioni cutanee sullo sfondo di sovraccarichi fisici e mentali, stress, shock emotivi e calore doloroso.

Spesso, l'orticaria si manifesta nei bambini durante il panico, la paura grave, l'eccitazione nervosa e la febbre alta.

Il quadro clinico è il seguente: in determinate circostanze, si verifica un forte rilascio del composto organico di acetilcolina e istamina con l'espansione simultanea dei vasi sanguigni e una violazione dell'integrità delle pareti. Il sangue si riversa nel tessuto intercellulare, che provoca edema sottocutaneo. Questa è considerata una reazione patologica del sistema immunitario all'allergene e appare solo in coloro che hanno precedentemente avuto sintomi di allergia, anche di natura diversa..

Un eccesso di acetilcolina, che causa HC, può essere causato dai seguenti fattori provocatori:

  • un forte cambiamento di temperatura - una doccia ghiacciata dopo un bagno caldo o un bagno;
  • l'assunzione di bevande alcoliche, piatti grassi e piccanti durante le procedure del bagno - e abbiamo mangiato nel bagno turco;
  • stress fisico, fornito sudorazione significativa;
  • attacchi di panico, estrema esperienza emotiva;
  • malattie infettive ad alta temperatura.

Questi sono, condizionatamente, casi unici in cui vi è un forte rilascio del neurotrasmettitore acetilcolina e un'eruzione cutanea appare sulla pelle in pochi minuti.

In alcune malattie, HC è cronico. Tra loro:

  • interruzione del sistema endocrino;
  • malattie del tratto digestivo;
  • disregolazione del tono vascolare da parte del sistema nervoso autonomo.

I segni clinici di HC sono abbastanza caratteristici, secondo i quali questa forma di allergia è difficile da confondere con qualsiasi altra:

  1. Blister di Utticar, simile a un'ustione di ortica. Diametro fino a 3 mm, le vesciche stesse sono rosa e l'alone circostante è luminoso a contrasto e raggiunge i 4 cm.
  2. Prurito molto grave, bruciore al posto delle vesciche.
  3. La localizzazione principale è il collo, il torace, le spalle e gli avambracci. È estremamente raro vedere macchie sui gomiti e sulle pieghe del ginocchio..

Non appena la provocazione passa, le vesciche diminuiscono notevolmente di dimensioni, l'intensità del prurito diminuisce. Già dopo 3-4 ore non è rimasta traccia. Se c'erano diversi provocatori o il corpo era indebolito, le eruzioni cutanee possono persistere sul corpo fino a 7 giorni, ma non ci sarà sensazione di bruciore. Solo lieve prurito.

Sintomi della forma trascurata di orticaria

Nonostante la velocità della reazione e una guarigione abbastanza rapida, questa forma di allergia è considerata pericolosa per la vita e la salute dei pazienti. Se non ti sbarazzi dei fattori provocatori nel tempo, l'epidermide superiore inizierà a esfoliare, la condizione peggiora bruscamente e è necessario un ricovero urgente.

Alcuni pazienti hanno generalmente una reazione eccessiva al rilascio dell'oligoelemento acetilcolina, in cui anche una provocazione a breve termine porta a gravi conseguenze.

È importante controllare le tue condizioni. L'acetilcolina è il principale neurotrasmettitore nel sistema nervoso parasimpatico, rispettivamente, la sovraeccitazione è accompagnata da una serie di altri sintomi insieme all'orticaria:

  • diarrea e vomito;
  • crampi addominali gravi;
  • salivazione attiva;
  • un forte aumento della temperatura a 40 ° C e oltre.

Non appena noti eruzioni caratteristiche e sintomi aggiuntivi, chiama un'ambulanza.

Diagnosi di orticaria

Se in precedenza c'erano manifestazioni simili, è necessario consultare un terapista e un dermatologo in tempo per determinare la sensibilità del corpo e prescrivere farmaci che inibiscono la risposta immunitaria patologica.

Il principale metodo diagnostico sono i test provocatori, in cui l'acetilcolina sintetica viene iniettata per via sottocutanea e si osserva una reazione del paziente. Se entro mezz'ora compaiono i segni principali - vesciche, arrossamenti, prurito - la diagnosi è confermata.

In alcuni casi, vengono create artificialmente situazioni provocatorie - improvviso raffreddamento, riscaldamento, ecc., Ma questo metodo è considerato insufficientemente obiettivo e non ci consente di valutare un'adeguata reazione del corpo.

Inoltre, il paziente viene inviato per i test, tra cui:

  • esame del sangue per la concentrazione di eosinofili;
  • analisi generale delle urine;
  • biopsia per confermare / escludere la vasculite orticaria;
  • test allergologici.

Diagnosi differenziale della malattia da HC

Le eruzioni cutanee allergiche spesso si assomigliano. Pertanto, quando si effettua la diagnosi principale, è necessario assicurarsi che questo sia un certo tipo di orticaria. La varietà colinergica è pericolosa con gravi complicazioni, quindi il medico deve fare una differenziazione accurata.

Molto spesso, i sintomi dell'HC coincidono con tali patologie:

  • vasculite orticaria - una malattia in cui vi è una lesione di piccoli vasi, principalmente venule (piccole vene) e la comparsa di macchie sulla pelle come l'orticaria;
  • orticaria da contatto - dermatosi di forma tossica-allergica, manifestata da eruzioni cutanee edematose sulla pelle;
  • prurito: dermatosi pruriginosa, gli elementi principali dell'eruzione cutanea in cui sono piccoli noduli con piccole vescicole al centro;
  • eritema - grave arrossamento della pelle causato dall'espansione dei capillari, più sull'eritema qui;
  • reazioni anafilattiche - una manifestazione in rapido sviluppo di allergie con danni ai propri organi e tessuti, minacciando la vita del paziente;
  • invasione elmintica, ecc..

Trattamento Uttaria

La buona notizia è che il trattamento è efficace al 100% ed elimina la ricaduta per lungo tempo. La cattiva notizia è che il trattamento è sempre complesso, lungo e mirato a sopprimere la risposta immunitaria del corpo.

L'assunzione di antistaminici convenzionali non allevia i sintomi dell'HC.

Poiché l'allergene viene prodotto dall'organismo stesso e reagisce ad esso, i tipici farmaci antiallergici non possono aiutare. Tuttavia, non dovrebbero essere abbandonati, poiché è necessario ridurre l'intensità della reazione.

Unguenti e gel a base di atropina sono necessariamente prescritti: un farmaco colinolitico, un bloccante del recettore m-colinergico, il cui effetto allevia il prurito e le eruzioni cutanee. Le creme più efficaci sono Advantan e Gistan-N.

Allo stesso tempo, vengono prescritti farmaci anticolinergici al paziente, la cui azione è volta a sopprimere la produzione di acetilcolina. In Russia, i medici spesso optano per iniezioni di Belloid e atropina per via sottocutanea.

Nella forma grave di questo tipo di orticaria, al paziente vengono iniettati farmaci ormonali, ad esempio prednisolone o desametasone, che aumentano la soglia di sensibilità all'acetilcolina.

Si raccomanda ai pazienti di assumere sedativi per alleviare il prurito e mantenere il sistema nervoso. Può essere sedativo leggero, come Novopassit o motherwort in compresse, o artiglieria più pesante - fenobarbital o Atarax.

Quando un edema laringeo, mancanza di respiro e / o esfoliazione dello strato superiore dell'epidermide appaiono sullo sfondo della forma acuta di HC, viene indicato il ricovero

complicazioni

In precedenza abbiamo scritto che questa è una delle forme più gravi di allergie, in cui è impossibile sbarazzarsi immediatamente di fattori provocatori. Il corpo stesso produce un allergene e il sistema immunitario cerca di sopprimerlo..

Con una terapia prematura, le complicanze possono essere estremamente gravi, fino allo shock anafilattico, quando organi e tessuti vengono distrutti. Ogni terzo paziente, insieme a eruzioni cutanee, viene diagnosticato un edema laringeo..

Indicazioni per il ricovero in ospedale:

  • vomito prolungato;
  • edema laringeo;
  • respirazione difficoltosa singhiozzando e ansimando durante l'inalazione;
  • perdita di conoscenza;
  • esfoliazione della pelle nei luoghi di arrossamento.

Prevenzione delle ricadute dell'orticaria

La base di qualsiasi prevenzione allergica è l'esclusione del contatto con gli allergeni. In questo caso, il potenziale paziente deve evitare o almeno essere condizionatamente preparato per una grave reazione del corpo. Quindi, ad esempio, se sai che è in arrivo una situazione stressante - un esame, un'intervista, un volo, ecc., Inizia a prendere sedativi in ​​un giorno.

Inoltre, saranno utili raccomandazioni generali:

  • non fare un bagno caldo - un massimo di 37,5 ° C per 15-20 minuti;
  • dopo il bagno turco nello stabilimento balneare o nella sauna, raffreddare gradualmente - nessuna immersione nel cumulo di neve, buca nel ghiaccio, cascate russe, ecc.;
  • prova a seguire una dieta ipoallergenica;
  • durante lo sport non portarti allo sfinimento e alla sudorazione profusa;
  • non stare al sole e nelle stanze soffocanti per molto tempo.

Conclusione

I soggetti allergici nel loro insieme non solo vivono, ma la situazione è aggravata da fattori provocatori. È per le persone che soffrono di reazioni allergiche che l'orticaria colinergica è pericolosa, e sono loro che devono prendere tutte le misure in anticipo per prevenire un rilascio eccessivo di acetilcolina.

La calma, i carichi accettabili, l'umore positivo e la nutrizione ipoallergenica possono, se non del tutto escludere, ma minimizzare il rischio. Prenditi cura di te!

Orticaria colinergica: cause, sintomi e trattamento

Nel corpo di ogni persona, il processo di sintesi dei neurotrasmettitori sta accadendo costantemente. Queste sono sostanze biologicamente attive che prendono parte alla conduzione degli impulsi nervosi. Uno di questi mediatori è l'acetilcolina, un'ammina biogenica. È responsabile della contrazione muscolare, controlla la formazione della memoria a lungo termine e normalizza la funzione cardiaca..

Con una carenza di acetilcolina, nel corpo compaiono problemi di sonno e perdite di memoria. Una persona perde la capacità di ascoltare, percepire informazioni. In rari casi, e sullo sfondo di un forte rilascio di ammina biogenica, si sviluppa orticaria colinergica. Le caratteristiche di questa malattia e i metodi del suo trattamento saranno discussi nell'articolo di oggi..

Che cos'è un disturbo??

L'orticaria colinergica appartiene alla categoria delle malattie autoimmuni. L'acetilcolina agisce come irritante che provoca una reazione atipica dal lato del sistema immunitario. Questa sostanza è prodotta dalle cellule del corpo. Con un aumento del suo livello, gli anticorpi vengono attivati, provocando una reazione allergica. Si manifesta sotto forma di rilascio di istamina, prostaglandine e altri mediatori infiammatori dalle cellule. L'edema si sviluppa nel sito di penetrazione dell'allergene, possibilmente arrossamento della pelle di vari gradi di intensità.

La malattia è relativamente rara. Tra tutte le varietà di orticaria, è questa forma che viene diagnosticata nel 7-8% dei casi. I giovani e i bambini ne sono più sensibili..

Fattori di rischio

Le cause dell'orticaria colinergica sono ancora poco comprese. È noto che l'allergia all'acetilcolina si verifica nelle persone con elevata reattività del sistema immunitario. Inoltre, le patologie che accompagnano la risposta immunologica atipica del corpo possono precedere il suo sviluppo. Prima di tutto, questo:

  • distonia vegetativa-vascolare;
  • malattie gastrointestinali in forma cronica;
  • disturbi endocrini;
  • cardiopsychoneurosis.

Normalmente, l'ammina biogenica viene prodotta quotidianamente dall'organismo nelle quantità necessarie per il funzionamento del sistema nervoso. La sostanza è completamente consumata e non provoca reazioni allergiche. In alcuni casi, accompagnato da un'eccessiva sudorazione, c'è un forte rilascio di acetilcolina.

Fattori peculiari provocatori per aumentare la temperatura della pelle sono:

  • esercizio fisico;
  • sovraeccitazione;
  • paura, paura;
  • l'uso di cibi piccanti o caldi, alcool;
  • fatica.

Ogni persona di volta in volta è soggetta a un massiccio attacco di un'ammina biogenica. Tuttavia, non tutti trovano i sintomi della malattia. Perché sta succedendo? Oltre alla sensibilità all'acetilcolina, una persona dovrebbe avere una predisposizione alle allergie. La combinazione di questi due fattori e provoca lo sviluppo del processo patologico.

Quadro clinico

L'orticaria di questa specie è caratterizzata da uno sviluppo immediato di allergie. Si manifesta sotto forma di un'eruzione cutanea. Si verifica entro 10 minuti dall'attivazione dell'agente provocante. Le eruzioni cutanee sembrano piccole vescicole di un colore rosa pallido, circondate da un'area cremisi. Il posto preferito per la loro localizzazione è il collo e il viso, la parte superiore del busto, la schiena.

Poiché l'acetilcolina è un mediatore del sistema nervoso, le manifestazioni cutanee della malattia possono essere accompagnate da prurito. Un afflusso di sangue nelle aree colpite provoca spesso un aumento della temperatura. Di norma, un attacco di orticaria dura da 10 minuti a un'ora. Nel caso di un decorso cronico della malattia, i sintomi scompaiono solo dopo pochi giorni.

Primo soccorso

I principali mezzi per combattere una reazione allergica cutanea, molti considerano antistaminici. Nel caso di orticaria di questa varietà, sono inefficaci, poiché solo per un po 'alleviano i sintomi. Alcuni giorni dopo ritornano di nuovo, ma con una vendetta.

Per aiutare la vittima, prima di tutto, è necessario escludere il contatto con l'allergene. Qualsiasi lozione contenente mentolo è disponibile sulla pelle interessata. Questa sostanza ha un effetto calmante sulla pelle. Quindi al paziente deve essere somministrato qualsiasi farmaco sedativo, ad esempio la tintura di erba madre. Se possibile, prova a fermare la sudorazione eccessiva. A tale scopo, si consiglia di ventilare la stanza, accendere l'aria condizionata. Una doccia fresca aiuta alcuni.

Dopo l'eliminazione di un attacco allergico, è necessario chiamare un team di operatori sanitari. Il paziente, a sua volta, non dovrebbe rifiutare il ricovero in ospedale. A volte tali attacchi vengono ripetuti più volte al giorno.

Principi diagnostici

La stessa malattia non è in pericolo di vita. Tuttavia, ciò non significa che i suoi sintomi possano essere ignorati. Per fare una diagnosi, devi contattare un terapeuta, un allergologo o un dermatologo. Innanzitutto, il medico effettuerà un esame fisico e ascolterà i reclami del paziente, quindi:

  1. Test provocativi sull'orticaria. L'allergia in questo caso è causata da farmaci. Una sostanza simile nella composizione all'acetilcolina viene somministrata per via sottocutanea al paziente. Se entro 5-20 minuti compaiono sulla pelle i sintomi caratteristici della malattia (eruzione cutanea, vesciche, arrossamenti), viene confermata una diagnosi preliminare.
  2. Effetto provocatorio. Al paziente viene chiesto di abbassare le mani ai gomiti in acqua calda per un po '(la temperatura è di circa 42-45 gradi). Se dopo tale provocazione termica compaiono vesciche sulla pelle, viene confermata una diagnosi preliminare.

Poiché l'orticaria si sviluppa spesso su uno sfondo di malattie sistemiche, in futuro al paziente viene prescritto un esame degli organi del sistema endocrino e cardiovascolare, del tratto gastrointestinale. Se vengono rilevate patologie, si raccomanda un trattamento completo che tenga conto dei problemi di salute esistenti.

Terapia farmacologica

Il trattamento dell'orticaria colinergica differisce dal regime di trattamento standard prescritto per le allergie di varia origine. Nel nostro caso, la reazione corrispondente provoca una sostanza che il corpo produce indipendentemente. Pertanto, la maggior parte degli antistaminici nella lotta contro la malattia sono inefficaci.

Per il trattamento dell'orticaria vengono utilizzati vari unguenti e gel, la cui composizione contiene la sostanza atropina ed estratto di belladonna. Questi sono farmaci anticolinergici con un effetto calmante ("La Cree", "Gistan-N"). Si consiglia di applicare 1-2 volte al giorno sulle aree interessate della pelle..

Uno dei medicinali appartenenti al gruppo degli anticolinergici è la "platifillina". Con orticaria colinergica, viene prescritto il più delle volte, poiché si osserva un effetto positivo una settimana dopo l'inizio della somministrazione. Il medicinale è disponibile sotto forma di compresse. Non ha effetti collaterali e non sono stati identificati casi di sovradosaggio.

Gli antistaminici (Claritin, Telfast) sono prescritti nei casi in cui il processo patologico è trasversale. Allo stesso tempo, si osservano altre manifestazioni allergiche (rinite, congiuntivite, prurito al naso, ecc.) Insieme all'orticaria..

Se i focolai della lesione occupano ampie aree e la qualità della vita del paziente peggiora a causa dell'insonnia e della perdita di appetito, vengono prescritti corticosteroidi (Prednisolone, Desametasone) e sedativi (Motherwort-forte, Novopassit). Qualsiasi farmaco ormonale può essere utilizzato solo come prescritto dal medico e nel dosaggio raccomandato. Altrimenti, le conseguenze per il corpo potrebbero essere irreversibili..

Impatto fisioterapico

Nell'orticaria colinergica acuta viene prescritta la plasmaferesi. L'essenza di questa procedura è di purificare il plasma da antigeni e anticorpi. Viene effettuato in condizioni stazionarie utilizzando una centrifuga. Il sangue viene inserito nell'apparato per la successiva separazione in massa eritrocitaria e plasma. Quest'ultimo viene rimosso e gli elementi sagomati vengono reintrodotti insieme con una soluzione che cambia il plasma.

Tale terapia presenta alcuni vantaggi, poiché consente di interrompere i sintomi e prolungare il periodo di remissione. Gli svantaggi della procedura includono la necessità di un uso aggiuntivo di preparati proteici.

dieta

Con qualsiasi forma di allergia, l'orticaria non fa eccezione, i medici raccomandano di rinunciare a determinati alimenti. La produzione di acetilcolina non dipende dalla dieta. D'altra parte, l'indigestione e il consumo costante di alimenti altamente allergenici contribuiscono al rilascio di istamina. È meglio rifiutare:

  • dolci e pasticcini;
  • uova
  • frutta e verdura brillante;
  • miele;
  • frutti di mare;
  • formaggi a pasta dura;
  • latte grasso.

Le bevande dolci gassate e alcoliche non sono adatte anche per chi soffre di allergie. È impossibile rifiutare completamente la carne, poiché aumenta la probabilità di sviluppare anemia. I medici consigliano di ridurre il consumo a 3-4 volte a settimana.

La preferenza dovrebbe essere data agli alimenti neutri ricchi di vitamine C, E e gruppo B. Questi sono prodotti lattiero-caseari fermentati, carne di pollame a basso contenuto di grassi, cereali (grano saraceno, orzo, bulgur), verdure.

Aiuta la medicina tradizionale

Nel trattamento dell'orticaria, le ricette dei medici popolari possono essere utilizzate come agenti ausiliari. La loro azione principale è volta a fermare i sintomi. Inoltre, i composti naturali possono rafforzare il sistema immunitario, purificare il corpo e normalizzare il sistema nervoso centrale.

Ad esempio, gli effetti dello stress possono essere facilmente eliminati con il tè alla menta. Per uso esterno, vengono solitamente utilizzate lozioni a base di soluzione di camomilla e soda. Una ripetizione giornaliera della procedura riduce il prurito della pelle..

Prognosi per il recupero

L'orticaria colinergica è una forma rara e poco conosciuta della malattia. È possibile prevedere l'esito della terapia sulla base dei dati ottenuti e dell'esperienza precedente. Come dimostra la pratica, il lieve decorso della patologia nei bambini e nei giovani spesso termina con una cura spontanea.

Con una forma ricorrente, è estremamente importante osservare misure preventive. In questo caso, aumenta la probabilità di sviluppare una complicazione come l'edema di Quincke, accompagnato da soffocamento e shock anafilattico..

Metodi di prevenzione

Il modo principale per prevenire le malattie è minimizzare gli effetti di fattori provocatori. A tal fine, si consiglia ai pazienti di escludere l'adozione di bagni caldi, visite a saune e bagni. Inoltre, dovrai rifiutare o abbassare il livello di attività fisica. È necessario imparare a controllare lo stato emotivo, per evitare la sovraeccitazione nervosa.

Si raccomanda di prestare particolare attenzione alle misure per aumentare l'immunità al fine di ridurre il rischio di malattie infettive. Tali patologie sono spesso accompagnate da febbre. L'attivazione delle difese del corpo è facilitata da una corretta alimentazione, procedure di indurimento. Non dovremmo dimenticare le passeggiate all'aria aperta, perché eliminano anche gli effetti dello stress.

Non pensare che le restrizioni elencate debbano essere rispettate per tutta la vita. La malattia di solito scompare entro pochi mesi, se si inizia il trattamento in tempo. Dopo il recupero, puoi tranquillamente tornare al tuo solito stile di vita..

Orticaria colinergica: evitare stress, temperatura, sovratensione e allergie

L'orticaria colinergica è una reazione allergica cutanea che si sviluppa con una particolare sensibilità dell'immunità all'aumento della produzione nel corpo dell'allergene mediatore dell'acetilcolina. Oggi considereremo le cause, i sintomi e il trattamento dell'orticaria colinergica nei bambini e negli adulti, nonché la sua prevenzione e altri aspetti della malattia.

Caratteristiche della malattia

L'orticaria colinergica (orticaria) è una reazione allergica cutanea che si sviluppa con una speciale sensibilità dell'immunità all'aumento della produzione nel corpo di un allergene mediatore (principio attivo che regola la trasmissione degli impulsi nervosi) acetilcolina.

Lo sviluppo dell'orticaria colinergica inizia con l'eccitazione delle cellule del tessuto connettivo, provocata da stress e stress, temperatura. Allo stesso tempo, acetilcolina ed etilammina (istamina) vengono rilasciati nel corpo, accompagnati da vasodilatazione e alterata permeabilità delle loro pareti. Il fluido viene facilmente rilasciato dai microvasi nel tessuto intracellulare, causando edema sottocutaneo..

Orticaria colinergica (foto)

Cause dell'evento

È stato stabilito che questa forma di orticaria si verifica solo in pazienti con diverse forme di allergie. Se una persona non ha una predisposizione alle allergie e una particolare sensibilità all'acetilcolina, allora la probabilità di sviluppare questa malattia è molto piccola. Solo una combinazione di queste cause principali può provocare orticaria colinergica.

Esistono diversi fattori che aumentano la produzione di acetilcolina, che provoca una reazione del sistema immunitario in questa forma di malattia:

  1. Una reazione anormale del corpo con un cambiamento significativo e brusco della temperatura corporea (esposizione alle alte temperature). Ciò si verifica durante o dopo essere stato in un bagno caldo o in una doccia, in un bagno e in una sauna, quando si usano recipienti dilatanti caldi, bevande, piatti caldi caldi, poiché tutti questi "eventi" provocano un forte rilascio di istamina.
  2. Lo stress fisico porta ad un aumento del sudore e all'ulteriore rilascio di acetilcolina.
  3. Esperienze emotive, forte stress.
  4. Lesioni infettive con febbre alta;
  5. Patologie concomitanti, in cui si verifica spesso una speciale sensibilità del corpo all'acetilcolina, tra cui:
    • disturbi delle funzioni del sistema endocrino;
    • malattie dell'apparato digerente;
    • patologie gastriche e intestinali;
    • disfunzione tiroidea;
    • distonia vegetovascolare e neurocircolatoria.

Le cause della comparsa dell'orticaria colinergica sono discusse in questo video:

Sintomi di orticaria colinergica

Una caratteristica dei sintomi nello sviluppo dell'orticaria colinergica è una reazione molto rapida (da 1 minuto a 1 ora) del sistema immunitario agli effetti dei principali fattori provocatori:

  • evento stressante;
  • attività fisica con sudorazione;
  • acqua calda o un "salto" nella temperatura corporea.

I segni clinici sono generalmente pronunciati e sono:

  1. L'orticaria (simile alle vesciche di ortica) è molto pruriginosa, vescicole leggermente convesse 1–3 mm, rosa pallido al centro, circondata da una striscia di gonfiore di rosa brillante circa 20–40 mm lungo i bordi.
  2. L'eruzione cutanea provoca prurito e bruciore acuti.
  3. Le eruzioni cutanee compaiono in tutto il corpo, ma sono più spesso localizzate nel collo, nel torace e negli avambracci. Meno comune nella parte inferiore del corpo e delle gambe.
  4. Spesso le vescicole e le aree edematose si fondono insieme, formando zone di prurito gonfiore che sale sopra la pelle sana.
  5. Quando si elimina il fattore provocatorio, i sintomi della pelle spesso scompaiono senza lasciare traccia entro 20 - 90 minuti (raramente durano fino a 2 - 7 giorni).

Con un'intensa reazione di ipersensibilità all'acetilcolina, ci sono casi di esfoliazione dello strato superiore della pelle, che è considerata una condizione pericolosa in cui sono necessari farmaci speciali e ricovero in ospedale. Poiché l'acetilcolina è un neurotrasmettitore del sistema nervoso, con particolare suscettibilità ad esso, compaiono altri segni che indicano una sovraeccitazione patologica del sistema nervoso:

  • diarrea, dolore addominale spasmodico;
  • aumento della produzione di saliva, salivazione, nausea e vomito;
  • un forte aumento della temperatura, che si verifica, di regola, con una ricaduta (secondo caso) di orticaria colinergica.

Diagnostica

L'orticaria colinergica viene diagnosticata in modo abbastanza semplice se chiedi consiglio in tempo.

metodi

Durante la diagnosi, vengono utilizzati i seguenti metodi:

  1. Se si sospetta una patologia, i cosiddetti test provocatori o la stimolazione farmacologica delle manifestazioni di allergia vengono generalmente eseguiti per confermare la diagnosi. Per questo, una sostanza simile all'acetilcolina viene somministrata per via sottocutanea al paziente. Se durante 5 - 25 minuti compaiono segni di una reazione allergica - eruzione cutanea, vesciche, prurito, arrossamento, la diagnosi può essere considerata confermata.
  2. Un'altra opzione per i test provocatori è quella di stimolare le allergie attraverso la sfida termica del rilascio di acetilcolina e istamina..

Poiché i cambiamenti di temperatura sono un fattore provocatorio dell'orticaria colinergica, al paziente viene chiesto di abbassare le mani ai gomiti in acqua calda (42 - 45 ° C) per diversi minuti. Se entro 5-30 minuti dopo questo test provocatorio la pelle diventa rossa, si gonfiano e compaiono vesciche, la diagnosi viene confermata.

Tuttavia, a causa del fatto che con molte reazioni cutanee di diversa natura si verificano manifestazioni molto simili, al paziente vengono prescritti ulteriori esami del sangue per gli allergeni per escludere altre probabili cause di orticaria.

Analisi

I principali test diagnostici in pazienti con orticaria:

  1. Esame del sangue clinico per eosinofilia.
  2. Analisi delle urine generale.
  3. Raccolta dei tessuti (biopsia) per escludere la vasculite orticaria.
  4. Test allergologici prescritti per escludere qualsiasi altra forma di allergia cutanea.

Differenziazione

L'orticaria colinergica dovrebbe assolutamente essere differenziata (distinta) da altre probabili patologie con sintomi simili. It:

  • vasculite orticaria, vasculite ipereosinofila in oncologia;
  • orticaria da contatto (la reazione cutanea si verifica nel sito di contatto con un fattore provocante);
  • prurito
  • eritema (multiforme, fisso, pomposo);
  • reazioni anafilattiche;
  • condizioni temporanee di prurito orticaria alla fine della gravidanza, che scompaiono dopo la nascita del bambino;
  • lesione parassitaria (elmintiasi, infestazione da zecche).

Specialisti da visitare durante lo sviluppo dell'orticaria: allergologo, dermatologo (se si sospettano altre malattie della pelle e vasculite), reumatologo (per escludere la malattia sistemica), oncologo, parassitologo, endocrinologo (per escludere la tiroidite).

Di seguito viene descritto come trattare una malattia dell'orticaria colinergica.

Trattamento

Il trattamento di questa forma di orticaria dà un risultato rapidamente e per molto tempo, solo nel caso di utilizzare una terapia complessa che tenga conto delle malattie interne del paziente. E il compito principale nell'eliminazione dei sintomi dell'orticaria è identificare e trattare la malattia di base che ha innescato la sua insorgenza..

Il trattamento del colinergico e di altre forme di orticaria è discusso nel video seguente:

Modo terapeutico

Il trattamento dell'orticaria colinergica è fondamentalmente diverso dal regime di trattamento standard per la pelle e altri tipi di allergie, perché la reazione è causata da una sostanza prodotta dall'organismo e mostra anche un'eccessiva suscettibilità al suo eccesso. Pertanto, gli agenti antiallergici comunemente usati non danno un effetto pronunciato o sono inutili.

Tuttavia, è sbagliato cancellare completamente gli antistaminici, poiché in molti pazienti possono ridurre il prurito, il gonfiore e anche calmare il paziente.

I principali rimedi locali per alleviare i sintomi sulla pelle sono unguenti, gel, creme con Atropina ed estratto di Belladonna. Sono usati da 2 a 3 volte al giorno. Un buon effetto terapeutico è fornito dalla crema La Cree, Advantan, Fenistil-gel, Gistan-N.

Farmaco

Il trattamento dei pazienti con orticaria colinergica che utilizza farmaci prevede l'uso dei seguenti blocchi farmacologici:

A causa del fatto che la patologia insorge a seguito del rilascio di acetilcolina, per il trattamento dell'orticaria di questo tipo, prima di tutto, sono necessari farmaci anticolinergici, che hanno anche un effetto calmante:

  • Bellantaminal, Bellaspon, Belloid (1 compressa da 2 a 3 volte al giorno per un mese);
  • iniezione sottocutanea di atropina solfato 0,1% (nei casi più gravi, molti effetti collaterali).

I farmaci antiallergici con questa forma di orticaria in genere alleviano i sintomi se si osservano altri segni di allergia insieme a orticaria: lacrimazione, congiuntivite, rinite, starnuti, prurito al naso e agli occhi. La scelta dipende dalla suscettibilità del paziente a un particolare farmaco e dalla sua efficacia..

Con un lieve grado di allergia, viene prescritto l'uso di tali farmaci che sopprimono l'azione dell'istamina come Telfast (in media 180 mg), Claritin (10 mg) per un mese, Ketotifen in un ciclo di 3 mesi, 1 mg due volte al giorno, per bambini da 1 a 2 volte da sei mesi a 3 anni - 0,5 mg allo sciroppo. E anche Tsetrin, Erius, Kestin, Elerta, Alerzina.

  • Con moderata gravità dell'orticaria, gli antistaminici di 1a generazione con effetto sedativo vengono utilizzati per 2-4 giorni nelle iniezioni (per via intramuscolare o endovenosa): Tavegil 0,1%, Suprastin 2,5%.
  • Se il paziente risponde debolmente agli antistaminici che sopprimono i recettori dell'istamina H1, vengono aggiunti gli antagonisti del recettore H2: cimetidina 300 mg fino a 4 volte al giorno, ranitidina 150 mg, famotidina 20 mg 2 volte al giorno.
  • Se i focolai di eruzioni cutanee pruriginose si diffondono in tutto il corpo, causando problemi di sonno, disturbi del sistema nervoso, debolezza generale, irritabilità, prescrivono farmaci ormonali per via intramuscolare o endovenosa per un breve periodo: Desametasone 4-12 mg, Prednisolone 30-90.
  • Con forte prurito, soprattutto sullo sfondo di un'orticaria colinergica ricorrente, che procede in forma cronica, i sedativi sono obbligatori per l'uso per evitare l'esaurimento del sistema nervoso:

Novopassit, compresse di Motherwort-forte, complessi vitaminici B1, B6, B12, neuromultivite, Milgamma e farmaci più gravi con forte prurito grave: fenobarbital, Atarax e altri tranquillanti.

Indicazioni per il ricovero in ospedale

Indicazioni per il ricovero in ospedale:

  • orticaria grave, accompagnata da sviluppo di edema laringeo, che minaccia il soffocamento;
  • esfoliazione del derma superiore con ampie eruzioni cutanee edematose.

Di seguito viene discussa la prevenzione della malattia orticaria colinergica in un bambino e in un adulto.

Prevenzione

La conoscenza di fattori provocatori che possono causare orticaria colinergica è la base per la prevenzione di questa patologia. La recidiva può essere prevenuta limitando o eliminando completamente il contatto con un fattore provocante..

Misure preventive per prestare attenzione a:

  • non usare acqua calda quando si fa il bagno e la doccia (non superiore a 36 - 37 ° C);
  • evitare situazioni pericolose a causa di esaurimenti nervosi, stress, sovraccarico emotivo;
  • se non è possibile evitare una situazione stressante (esame, ammissione o licenziamento dal lavoro, tribunale, ecc.), è necessario prendere in anticipo e avere con sé i sedativi più adatti;
  • poiché l'orticaria colinergica si sviluppa solo con una predisposizione già esistente alle allergie, nonché alle malattie che innescano il rilascio di acetilcolina, rimane necessario mantenere una dieta ipoallergenica, anche se l'analisi dei campioni per l'allergene non ha rivelato irritanti specifici;
  • evitare uno sforzo fisico eccessivo e un'eccessiva sudorazione durante lo stress fisico ed emotivo, per il quale è necessario smettere di lavorare, fare sport, ballare quando sul viso appare anche una leggera traspirazione;
  • se l'orticaria è accompagnata da tosse, broncospasmo, lacrimazione, starnuti, congiuntivite e altre manifestazioni di allergie, è urgente consultare un allergologo, un pneumologo per evitare lo sviluppo di patologie interne e il possibile sviluppo di shock anafilattico.

Se appare anche un leggero prurito, è consigliabile non aspettare, ma usare la medicina tradizionale per eliminarlo:

  1. L'ortica (cucchiaio) prepara 250 ml di acqua bollente, difende, filtrare e bere come il tè. Dopo 2 giorni, il prurito si attenua.
  2. Ledum (2 cucchiai da tavola) inforna in 1 litro di acqua bollente, lascia raffreddare, filtrare e sciogliere per fare il bagno in un bagno non caldo. Usa la celidonia allo stesso modo.
  3. Spremere il succo dall'aneto e lubrificare le eruzioni cutanee pruriginose.

Parliamo ulteriormente delle complicazioni dell'orticaria.

complicazioni

Questo tipo di orticaria può essere pericoloso per la salute e la vita umana. È probabile che si verifichino le seguenti complicazioni:

  1. Quando si combattono le vesciche pruriginose, un'infezione penetra facilmente nelle abrasioni, causando lo sviluppo di malattie della pelle purulente;
  2. Con lo sviluppo dei soliti sintomi di orticaria, l'edema laringeo o lo shock anafilattico (allergico) possono iniziare bruscamente, il che in quasi pochi minuti può far morire il paziente per soffocamento e arresto cardiaco in stato di shock. Pertanto, è necessario monitorare attentamente tutte le manifestazioni di orticaria colinergica.

La seguente è una previsione dell'orticaria.

previsione

La prognosi è abbastanza favorevole, soprattutto se il trattamento della malattia di base che provoca attacchi di orticaria inizia nel tempo, evitando fattori provocatori, impedendo alla patologia di passare a una forma ricorrente cronica.

Molte informazioni utili sulla questione dell'orticaria colinergica sono discusse in questo video:

Orticaria colinergica - cause, sintomi

La violazione delle funzioni degli organi interni porta a manifestazioni esterne, una delle quali è l'orticaria.

L'orticaria colinergica è una malattia allergica, quindi è molto importante trattarla in un ambiente ospedaliero per evitare successive complicazioni. Dal momento che il disturbo può assumere una forma cronica e ricorrente - non prendono l'esercito con questa diagnosi.

Assolutamente tutto è soggetto a un piccolo guscio di tartaruga: bambini, adulti, donne in gravidanza, anziani, può essere influenzato sia da fattori della vita che da motivi professionali. In assenza di trattamento, le singole sezioni dell'orticaria si fondono tra loro e appare un enorme gonfiore.

In questo articolo imparerai: le condizioni di insorgenza della malattia, le caratteristiche di sviluppo, il metodo di trattamento a casa, le regole di prevenzione.

Cos'è l'orticaria colinergica?

All'interno del gruppo, solo il 50% dei casi di patologia ha una genesi autoimmune, che è confermata dal test con autoserum (ASST), i meccanismi di sviluppo del restante 50% non sono stati ancora completamente chiariti. Il processo patologico non ha età, sesso, quadro stagionale, non ha endemicità.

Una caratteristica dell'orticaria colinergica è la capacità di controllare le ricadute tenendo conto di un fattore stimolante. L'urgenza del problema per la dermatologia nella fase attuale è associata a un costante aumento del numero di dermatosi allergiche, che sono la base per lo sviluppo dell'orticaria colinergica, che viola significativamente la qualità della vita dei pazienti.

Questo tipo di malattia è piuttosto raro e rappresenta solo il 7-8% di tutti i casi di orticaria. La sostanza che provoca la reazione cutanea è l'acetilcolina. Mentre la sua concentrazione è normale, non succede nulla.
"alt =" ">
Quando il corpo aumenta la quantità di acetilcolina, le persone con ipersensibilità mostrano segni di allergia, manifestate da eruzioni cutanee da orticaria e alcuni altri sintomi. Non esiste un'opinione inequivocabile sulle cause dell'orticaria colinergica.

In uno, medici e scienziati concordano: i disturbi dell'immunità in alcuni casi portano ad un aumento della sensibilità all'acetilcolina.

È stato anche notato che un aumento della sudorazione e un aumento della temperatura corporea provocano spesso manifestazioni cutanee di orticaria nei pazienti, cioè la formazione di una reazione avviene con la partecipazione di un centro di termoregolazione. In alcune malattie, l'orticaria colinergica è più comune. Questo accade sullo sfondo di:

  • Malattie gastrointestinali,
  • Disfunzione tiroidea,
  • Distonia Vegetativa.

patogenesi


L'orticaria colinergica (orticaria) si riferisce alle malattie autoimmuni, poiché l'irritante che provoca una reazione atipica del sistema immunitario sotto forma di dermatosi allergica è una sostanza prodotta dalle cellule del corpo - acetilcolina.

La malattia è relativamente rara, a causa di tutti i casi di orticaria, questa forma si presenta nel 7–8% dei pazienti, la maggior parte dei quali giovani e bambini. Il meccanismo di sviluppo dell'orticaria è associato ad una maggiore sensibilità (sensibilizzazione) del sistema immunitario alle sostanze che non rappresentano una minaccia per il corpo.

Quindi, in condizioni di maggiore attività del sistema immunitario, ad esempio con malattie infettive o durante un'esacerbazione di malattie croniche, con allergie stagionali, qualsiasi sostanza condizionatamente sicura che entra nel corpo in eccesso può provocare una reazione protettiva atipica sotto forma di produzione di anticorpi.

Nel caso della forma colinergica di orticaria, agisce un tale autoantigene, il proprio neurotrasmettitore acetilcolina, sintetizzato nelle terminazioni nervose. La sovrapproduzione di un mediatore può essere innescata da fattori quali surriscaldamento della pelle, aumento dell'attività fisica, stress, accompagnati da grave sudorazione.

Pertanto, gli anticorpi immagazzinati nella sensibilizzazione primaria dell'immunità vengono immagazzinati nel corpo che, quando il livello di acetilcolina viene nuovamente aumentato, vengono attivati, provocando una risposta allergica sotto forma di rilascio di istamine dai mastociti.

Nell'area della penetrazione degli allergeni, nel caso dell'orticaria colinergica, si tratta di tegumenti della pelle, si sviluppano edema e arrossamenti di vari gradi di intensità e l'irritazione delle terminazioni nervose è espressa da prurito e bruciore.

Funzionalità di perdita


L'orticaria colinergica (orticaria) è una reazione allergica cutanea che si sviluppa con una speciale sensibilità dell'immunità all'aumento della produzione nel corpo di un allergene mediatore (principio attivo che regola la trasmissione degli impulsi nervosi) acetilcolina.

Secondo la pratica medica, la forma colinergica si presenta in 7 a 8 casi su 100 malattie dell'orticaria. Nei bambini, questo tipo di orticaria è spesso osservato con eccitazione nervosa, pianto, paura o febbre..

Lo sviluppo dell'orticaria colinergica inizia con l'eccitazione delle cellule del tessuto connettivo, provocata da stress e stress, temperatura. Allo stesso tempo, acetilcolina ed etilammina (istamina) vengono rilasciati nel corpo, accompagnati da vasodilatazione e alterata permeabilità delle loro pareti. Il fluido viene facilmente rilasciato dai microvasi nel tessuto intracellulare, causando edema sottocutaneo..

Durante la gravidanza

Poiché i bambini e le donne in gravidanza sono più sensibili a qualsiasi tipo di allergia, devono anche soffrire di orticaria colinergica più spesso di altre persone. Il pericolo di questa malattia per una donna incinta o un bambino è che è pericoloso trattarlo con antistaminici. Colpiscono negativamente gli organi interni sia dell'embrione che dei neonati.

Per ridurre il rischio di contrarre questo tipo di dermatite, una donna incinta dovrebbe seguire una dieta e, prima di concepire un bambino, si raccomanda di essere esaminata da uno specialista per le allergie a qualsiasi agente patogeno. Se necessario, dovrebbe essere seguito un corso di trattamento preventivo..

Nei bambini

Tra le malattie allergiche nei bambini, in cui la pelle diventa l'organo bersaglio del processo patologico, gli alveari occupano un posto importante. Ciò è dovuto all'alta frequenza del loro verificarsi, alla complessità della diagnosi differenziale di varie forme e, di conseguenza, alle grandi difficoltà incontrate nella selezione della terapia, che spesso risulta inefficace.

Nelle forme acute di orticaria dovute all'uso di iniezioni di antistaminici e, in situazioni particolarmente acute, corticosteroidi, si può ottenere un pronunciato effetto terapeutico.

Nelle forme croniche e recidivanti di orticaria, i farmaci corticosteroidi sono usati solo durante i periodi di esacerbazione e il trattamento del corso porta a una serie di effetti collaterali e complicanze. Pertanto, il trattamento dell'orticaria si riduce all'eliminazione del fattore causale, se possibile, e alla selezione empirica di antistaminici.

I più difficili per la diagnosi e la terapia sono l'orticaria, indotta da fattori fisici, che comprende il 15-20% di tutte le forme croniche o ricorrenti di essi. Per diagnosticare l'orticaria fisica e determinarne la forma, è necessario identificare il fattore causale che causa la malattia.

In caso di sospetti, è necessario condurre test provocatori che consentano di confermare o rifiutare la causalità di un determinato tipo di esposizione nel verificarsi di questa malattia.

Quando si effettua una diagnosi di orticaria fisica e al fine di determinare la natura dell'effetto terapeutico, in alcuni casi è necessario stabilire il tipo di corso (immediato, ritardato), la prevalenza delle lesioni cutanee (locale, sistemica), la storia familiare e il tipo di eredità (acquisita, familiare, autosomica dominante), la durata manifestazioni, una combinazione di diverse forme di orticaria.

Altrettanto importante per stabilire la forma dell'orticaria fisica è la peculiarità della sua manifestazione clinica. Quindi, la forma locale di orticaria da calore si sviluppa 2-5 minuti dopo l'esposizione al calore e dura un'ora.

Allo stesso tempo, l'orticaria da calore generalizzata si riferisce alla forma colinergica e si verifica sullo sfondo di un aumento della temperatura corporea 10-20 minuti dopo l'esercizio.

L'orticaria colinergica ha un chiaro quadro clinico: individuare eruzioni orticarie di 2-3 mm di dimensione, circondate da un'ampia zona di iperemia (2-4 cm) con una tendenza alla fusione di elementi e una localizzazione predominante nel viso, nel collo e nel tronco; forte prurito, scomparsa dell'orticaria entro 20-50 minuti dopo l'interruzione dell'attività fisica.

Fattori di sviluppo


L'orticaria colinergica è una reazione allergica cutanea che si verifica a causa della sensibilità del sistema immunitario all'acetilcolina mediatore. L'aumento della produzione di acetilcolina si verifica in vari casi:

  1. fatica;
  2. stress emotivo;
  3. eccessiva attività fisica che causa sudorazione;
  4. esposizione alle alte temperature (soggiorno in sauna, bagno turco, bagno caldo, ecc.).

Ma nonostante il fatto che ognuno di noi sia soggetto a un massiccio attacco di acetilcolina di volta in volta, non tutti soffrono di orticaria colinergica. Perché? Perché oltre all'ipersensibilità all'acetilcolina, una persona dovrebbe avere una predisposizione alle allergie.
"alt =" ">
Solo due di questi fattori, combinati insieme, causano lo sviluppo di orticaria colinergica. L'ipersensibilità del corpo all'acetilcolina si verifica spesso sullo sfondo di malattie croniche del tratto gastrointestinale, disturbi della tiroide e distonia vegetovascolare e neurocircolatoria.

Le ragioni

L'innesco della malattia è l'acetilcolina, che viene secreta dalle cellule del corpo in risposta all'attività fisica, allo stress, a fare un bagno caldo, ecc. La metà dei casi di orticaria colinergica ha una genesi autoimmune.

La sua presenza è caratterizzata dalla presenza costante nel sangue di anticorpi correlati all'immunoglobulina E (IgE), responsabile dello sviluppo di reazioni allergiche immediate.

Questi anticorpi si trovano sui recettori dei mastociti e li stimolano costantemente, causando umore allergico alle IgE del paziente e sensibilizzazione della pelle. L'azione di provocare fattori sulla pelle già allergica provoca la degranulazione dei mastociti, che rilasciano mediatori vascolari, tra cui l'acetilcolina.

Una maggiore quantità di acetilcolina provoca ipersensibilità del sistema immunitario, provoca lo sviluppo di una reazione autoimmune colinergica acuta. La seconda metà dei casi di orticaria colinergica si sviluppa secondo lo scenario idiopatico, che si verifica sullo sfondo di malattie croniche, stress e aumento della sudorazione.

In questa variante dell'orticaria colinergica, è sufficiente la distruzione dei mastociti (le principali cellule effettrici di qualsiasi orticaria) di origine sconosciuta. Le cellule iniziano a produrre istamina e prostaglandine, che stimolano l'infiammazione e attivano l'acetilcolina, un mediatore dell'eccitazione nervosa, in risposta alla quale si verifica una risposta immunitaria, che si manifesta clinicamente dalla comparsa di un'eruzione cutanea.

È stato stabilito che questa forma di orticaria si verifica solo in pazienti con diverse forme di allergie. Solo una combinazione di queste cause principali può provocare orticaria colinergica.

Esistono diversi fattori che aumentano la produzione di acetilcolina, che provoca una reazione del sistema immunitario in questa forma di malattia:

  • Una reazione anormale del corpo con un cambiamento significativo e brusco della temperatura corporea (esposizione alle alte temperature). Ciò si verifica durante o dopo essere stato in un bagno caldo o in una doccia, in un bagno e in una sauna, quando si usano recipienti dilatanti caldi, bevande, piatti caldi caldi, poiché tutti questi "eventi" provocano un forte rilascio di istamina.
  • Lo stress fisico porta ad un aumento del sudore e all'ulteriore rilascio di acetilcolina.
  • Esperienze emotive, forte stress.
  • Lesioni infettive con febbre alta;
  • Patologie concomitanti, in cui spesso si verifica una speciale sensibilità del corpo all'acetilcolina.

Prime manifestazioni


Le manifestazioni di orticaria colinergica si verificano entro 5 minuti a 1 ora dopo l'esposizione al corpo di fattori provocatori: eccitazione emotiva, doccia calda, ecc. I sintomi dell'orticaria colinergica sono difficili da confondere con qualsiasi altra cosa:

  1. I primi segni sono piccole bolle con un diametro di 1-3 mm, che appaiono sulla pelle. Leggermente rosati al centro, lungo il perimetro sono dipinti in rosso vivo; l'area intorno alle vescicole è spesso gonfia e sale sopra le aree di pelle sana
  2. Principalmente le vescicole si verificano sulla pelle del collo, del decolleté, degli avambracci, del torace. Molto meno spesso, le eruzioni cutanee con orticaria colinergica sono localizzate nella parte inferiore del corpo e delle gambe.
  3. Le eruzioni cutanee causano forte prurito e bruciore.
  4. Poiché l'acetilcolina è un mediatore del sistema nervoso, con eccessiva sensibilità ad esso, possono comparire altri sintomi che indicano un'eccessiva attività del sistema nervoso: diarrea, salivazione, nausea, vomito.
  5. Nella maggior parte dei casi, una ricaduta dell'orticaria colinergica è accompagnata da un improvviso aumento della temperatura corporea.

Quadro clinico


La prima manifestazione clinica della malattia sono eruzioni cutanee acute su una pelle quasi invariata, leggermente edematosa che si verificano in pochi minuti, al massimo un'ora dal momento del contatto del paziente con fattori provocatori.

Gli elementi primari dell'orticaria colinergica sono piccole vescicole di diametro fino a 3 mm, rosa pallido al centro e scarlatto attorno al perimetro. È localizzata un'eruzione cutanea sul collo, sul tronco e sugli arti, accompagnata da un forte prurito.

Poiché lo stimolo scatenante è l'acetilcolina, il "conduttore" degli impulsi nervosi, insieme alle manifestazioni cutanee, compaiono sintomi della patologia del sistema nervoso: nausea, vomito, dispepsia, aumento della salivazione. La temperatura aumenta spontaneamente, appare il malessere e la patologia di accompagnamento peggiora. La gravità delle manifestazioni cliniche dipende dal livello di aumento dell'acetilcolina nel corpo.

Una caratteristica distintiva della clinica dell'orticaria colinergica è la risoluzione spontanea piuttosto rapida delle manifestazioni cutanee e di altri sintomi associati all'irritazione diretta del sistema nervoso con un alto contenuto di acetilcolina, in combinazione con la progressione della patologia concomitante (malattie del tratto gastrointestinale, disturbi endocrini).

Sintomi principali


Una caratteristica dei sintomi nello sviluppo dell'orticaria colinergica è una reazione molto rapida (da 1 minuto a 1 ora) del sistema immunitario agli effetti dei principali fattori provocatori:

  • evento stressante;
  • attività fisica con sudorazione;
  • acqua calda o un "salto" nella temperatura corporea.

I segni clinici sono generalmente pronunciati e sono:

  1. L'orticaria (simile alle vesciche di ortica) è molto pruriginosa, vescicole leggermente convesse 1–3 mm, rosa pallido al centro, circondata da una striscia di gonfiore di rosa brillante circa 20–40 mm lungo i bordi.
  2. L'eruzione cutanea provoca prurito e bruciore acuti.
  3. Le eruzioni cutanee compaiono in tutto il corpo, ma sono più spesso localizzate nel collo, nel torace e negli avambracci. Meno comune nella parte inferiore del corpo e delle gambe.
  4. Spesso le vescicole e le aree edematose si fondono insieme, formando zone di prurito gonfiore che sale sopra la pelle sana.
  5. Quando si elimina il fattore provocatorio, i sintomi della pelle spesso scompaiono senza lasciare traccia entro 20 - 90 minuti (raramente durano fino a 2 - 7 giorni).

Nel caso di una forma cancellata di orticaria colinergica, i sintomi possono essere lievi: le vescicole sono molto piccole, il prurito non è forte, il rossore della pelle non è luminoso, ma rosa pallido, quindi i pazienti iniziano a preoccuparsi solo quando la patologia inizia e diventa cronica.

Con un'intensa reazione di ipersensibilità all'acetilcolina, ci sono casi di esfoliazione dello strato superiore della pelle, che è considerata una condizione pericolosa in cui sono necessari farmaci speciali e ricovero.

Poiché l'acetilcolina è un neurotrasmettitore del sistema nervoso, con particolare suscettibilità ad esso, compaiono altri segni che indicano una sovraeccitazione patologica del sistema nervoso:

  • diarrea, dolore addominale spasmodico;
  • aumento della produzione di saliva, salivazione, nausea e vomito;
  • un forte aumento della temperatura, che si verifica, di regola, con una ricaduta (secondo caso) di orticaria colinergica.

Diagnostica

L'orticaria colinergica è una delle poche manifestazioni di allergia che possono essere diagnosticate in modo relativamente semplice e con un alto grado di precisione. Se si sospetta questa malattia, il medico prescrive test provocatori o conferma la diagnosi utilizzando fattori provocatori..

Un test provocatorio è un'iniezione sottocutanea di un analogo dell'acetilcolina. La diagnosi di orticaria colinergica è confermata se si verifica una reazione allergica sotto la pelle 5-20 minuti dopo la somministrazione del farmaco - compaiono vesciche e arrossamenti.

Diagnosi usando fattori provocatori - stimolazione artificiale di una reazione allergica. Per fare ciò, le mani del paziente vengono immerse per diversi minuti in acqua, la cui temperatura è di 42-45 ° C.
"alt =" ">
Se la causa dei sintomi è l'orticaria colinergica, le vesciche compaiono sulle mani per diversi minuti dopo la provocazione termica, la pelle diventa rossa e si gonfia - questo conferma la diagnosi di "orticaria colinergica".

Poiché le reazioni allergiche cutanee di varia origine hanno manifestazioni simili, al paziente vengono prescritti esami del sangue per allergeni per escludere altre cause di orticaria.

Uno dei principali fattori diagnostici è l'esame da parte di specialisti ristretti: un endocrinologo, un gastroenterologo, un cardiologo, ecc. A causa del fatto che lo sviluppo dell'orticaria colinergica provoca spesso malattie sistemiche (sia croniche che acute), la loro identificazione è necessaria per un ulteriore trattamento l'orticaria era efficace.

Analisi

I principali test diagnostici in pazienti con orticaria:

  1. Esame del sangue clinico per eosinofilia.
  2. Analisi delle urine generale.
  3. Raccolta dei tessuti (biopsia) per escludere la vasculite orticaria.
  4. Test allergologici prescritti per escludere qualsiasi altra forma di allergia cutanea.

Differenziazione

L'orticaria colinergica dovrebbe assolutamente essere differenziata (distinta) da altre probabili patologie con sintomi simili. It:

  • vasculite orticaria, vasculite ipereosinofila in oncologia;
  • orticaria da contatto (la reazione cutanea si verifica nel sito di contatto con un fattore provocante);
  • prurito
  • eritema (multiforme, fisso, pomposo);
  • reazioni anafilattiche;
  • condizioni temporanee di prurito orticaria alla fine della gravidanza, che scompaiono dopo la nascita del bambino;
  • lesione parassitaria (elmintiasi, infestazione da zecche).

Poiché la comparsa della forma colinergica di orticaria provoca spesso malattie comuni, un punto importante nella diagnosi è l'esame da parte di specialisti per la rilevazione e il trattamento tempestivi di queste patologie. Quindi il trattamento dell'orticaria sarà molto più efficace..

Specialisti da visitare durante lo sviluppo dell'orticaria: allergologo, dermatologo (se si sospettano altre malattie della pelle e vasculite), reumatologo (per escludere la malattia sistemica), oncologo, parassitologo, endocrinologo (per escludere la tiroidite).

Trattamento

Il trattamento dell'orticaria colinergica differisce dal regime standard per il trattamento delle malattie allergiche, poiché una reazione di ipersensibilità provoca una sostanza prodotta dall'organismo stesso. A questo proposito, gli antistaminici sono inefficaci o inefficaci in generale.

I principali rimedi per il trattamento della forma colinergica di orticaria sono pomate e gel contenenti atropina ed estratto di belladonna. Sono applicati 1-2 volte al giorno sulle aree della pelle con un'eruzione cutanea..

Gli antistaminici per l'orticaria colinergica sono prescritti nei casi in cui le reazioni allergiche sono trasversali e altre manifestazioni allergiche sono osservate in parallelo con l'orticaria: rinite, congiuntivite, ecc..

Complessi vitaminici-minerali contenenti vitamine del gruppo B e acido ascorbico sono usati come preparazioni ausiliarie. La nomina di tali farmaci aumenta la resistenza del corpo.

Nei casi più gravi, quando i focolai di orticaria occupano un'ampia superficie del corpo e peggiorano la qualità della vita del paziente (il prurito costante provoca perdita di appetito, insonnia, irritabilità), possono essere prescritti farmaci contenenti corticosteroidi.

Non bisogna dimenticare che l'orticaria colinergica si sviluppa sullo sfondo di disturbi di salute esistenti e una predisposizione alle allergie. Pertanto, anche se un allergene non è stato isolato durante gli esami del sangue di laboratorio, uno dei principali punti di trattamento è la continua aderenza a una dieta ipoallergenica e il trattamento della malattia di base.

Terapia farmacologica

La terapia della malattia è a cascata in natura ed è composta da diverse linee progettate per eliminare i fattori scatenanti della patologia e applicare la farmacoterapia necessaria tenendo conto della gravità delle manifestazioni cliniche.

La prima linea di trattamento prevede l'esclusione di fattori provocatori (stress, alcol, surriscaldamento) e formazione dei pazienti per correggere il comportamento nella vita di tutti i giorni. In questa fase vengono utilizzati antistaminici di prima generazione, anche per ridurre il prurito.

Viene prescritta una dieta ipoallergenica e le malattie concomitanti vengono corrette. La seconda linea di trattamento per l'orticaria colinergica comprende l'uso di corticosteroidi, antidepressivi, sedativi, bloccanti dei canali del calcio, recettori dei leucotrieni (ALR), integratori alimentari e vitamine.

La terza linea è collegata alla resistenza del processo patologico alle prime due, prevede l'uso di immunomodulatori e plasmaferesi, a volte in combinazione con immunosoppressori. Preparazioni topicamente prescritte contenenti belladonna.

La prevenzione dell'orticaria colinergica consiste nell'escludere fattori provocatori. La prognosi è relativamente favorevole data la gravità dell'allergia e le sue complicanze..

Il trattamento dell'orticaria colinergica è sostanzialmente diverso dal regime di trattamento standard per la pelle e altri tipi di allergie, poiché la reazione è causata da una sostanza prodotta dall'organismo e presenta anche un'eccessiva suscettibilità al suo eccesso.

Pertanto, gli agenti antiallergici comunemente usati non danno un effetto pronunciato o sono inutili. Tuttavia, è sbagliato cancellare completamente gli antistaminici, poiché in molti pazienti possono ridurre il prurito, il gonfiore e anche calmare il paziente.

I principali rimedi locali per alleviare i sintomi sulla pelle sono unguenti, gel, creme con Atropina ed estratto di Belladonna. Sono usati da 2 a 3 volte al giorno. Un buon effetto terapeutico è fornito dalla crema La Cree, Advantan, Fenistil-gel, Gistan-N.

I farmaci antiallergici con questa forma di orticaria in genere alleviano i sintomi se si osservano altri segni di allergia insieme a orticaria: lacrimazione, congiuntivite, rinite, starnuti, prurito al naso e agli occhi. La scelta dipende dalla suscettibilità del paziente a un particolare farmaco e dalla sua efficacia..

Prodotti della farmacia

A causa del fatto che la patologia insorge a seguito del rilascio di acetilcolina, per il trattamento dell'orticaria di questo tipo, prima di tutto, sono necessari farmaci anticolinergici, che hanno anche un effetto calmante:

  1. Bellantaminal, Bellaspon, Belloid (1 compressa da 2 a 3 volte al giorno per un mese);
  2. iniezione sottocutanea di atropina solfato 0,1% (nei casi più gravi, molti effetti collaterali).

Con un lieve grado di allergia, viene prescritto l'uso di tali farmaci che sopprimono l'azione dell'istamina come Telfast (in media 180 mg), Claritin (10 mg) per un mese, Ketotifen in un ciclo di 3 mesi, 1 mg due volte al giorno, per bambini da 1 a 2 volte da sei mesi a 3 anni - 0,5 mg allo sciroppo. E anche Tsetrin, Erius, Kestin, Elerta, Alerzina.

  • Con moderata gravità dell'orticaria, gli antistaminici di 1a generazione con effetto sedativo vengono utilizzati per 2-4 giorni nelle iniezioni (per via intramuscolare o endovenosa): Tavegil 0,1%, Suprastin 2,5%.
  • Se il paziente risponde debolmente agli antistaminici che sopprimono i recettori dell'istamina H1, vengono aggiunti gli antagonisti del recettore H2: cimetidina 300 mg fino a 4 volte al giorno, ranitidina 150 mg, famotidina 20 mg 2 volte al giorno.
  • Se i focolai di eruzioni cutanee pruriginose si diffondono in tutto il corpo, causando problemi di sonno, disturbi del sistema nervoso, debolezza generale, irritabilità, prescrivono farmaci ormonali per via intramuscolare o endovenosa per un breve periodo: Desametasone 4-12 mg, Prednisolone 30-90.
  • Con forte prurito, soprattutto in un contesto di orticaria colinergica ricorrente, che procede in forma cronica, i sedativi sono obbligatori per l'uso per evitare l'esaurimento del sistema nervoso.

In rari casi, i glucocorticosteroidi sono raccomandati per un lungo periodo di tempo come terapia di base usando Prednisolone iniettabile a giorni alterni ogni 20 giorni per 20 - 40 mg; Desametasone in una dose giornaliera da 4 a 20 mg.
"alt =" ">
Novopassit, compresse di Motherwort-forte, complessi vitaminici B1, B6, B12, neuromultivite, Milgamma e farmaci più gravi con forte prurito grave: fenobarbital, Atarax e altri tranquillanti.

Raccomandazioni generali

La conoscenza di fattori provocatori che possono causare orticaria colinergica è la base per la prevenzione di questa patologia. La recidiva può essere prevenuta limitando o eliminando completamente il contatto con un fattore provocante. Misure preventive per prestare attenzione a:

  1. non usare acqua calda quando si fa il bagno e la doccia (non superiore a 36 - 37 ° C);
  2. evitare situazioni pericolose a causa di esaurimenti nervosi, stress, sovraccarico emotivo;
  3. se non è possibile evitare una situazione stressante (esame, ammissione o licenziamento dal lavoro, tribunale, ecc.), è necessario prendere in anticipo e avere con sé i sedativi più adatti;
  4. poiché l'orticaria colinergica si sviluppa solo con una predisposizione già esistente alle allergie, nonché alle malattie che innescano il rilascio di acetilcolina, rimane necessario mantenere una dieta ipoallergenica, anche se l'analisi dei campioni per l'allergene non ha rivelato irritanti specifici;

Questo significa - escludere dalla dieta piatti caldi, speziati e speziati, bevande calde, alcool, cioccolato fondente, pepe, senape, adjika.

  • evitare uno sforzo fisico eccessivo e un'eccessiva sudorazione durante lo stress fisico ed emotivo, per il quale è necessario smettere di lavorare, fare sport, ballare quando sul viso appare anche una leggera traspirazione;
  • se l'orticaria è accompagnata da tosse, broncospasmo, lacrimazione, starnuti, congiuntivite e altre manifestazioni di allergie, è urgente consultare un allergologo, un pneumologo per evitare lo sviluppo di patologie interne e il possibile sviluppo di shock anafilattico.

Se appare anche un leggero prurito, è consigliabile non aspettare, ma usare la medicina tradizionale per eliminarlo:

  1. L'ortica (cucchiaio) prepara 250 ml di acqua bollente, difende, filtrare e bere come il tè. Dopo 2 giorni, il prurito si attenua.
  2. Ledum (2 cucchiai da tavola) inforna in 1 litro di acqua bollente, lascia raffreddare, filtrare e sciogliere per fare il bagno in un bagno non caldo. Usa la celidonia allo stesso modo.
  3. Spremere il succo dall'aneto e lubrificare le eruzioni cutanee pruriginose.

previsione


La prognosi è abbastanza favorevole, soprattutto se il trattamento della malattia di base che provoca attacchi di orticaria inizia nel tempo, evitando fattori provocatori, impedendo alla patologia di passare a una forma ricorrente cronica.

complicazioni


La forma acuta di orticaria colinergica raramente causa le complicazioni sopra descritte: shock anafilattico ed edema di Quincke. L'assistenza in questi casi è urgente e dovrebbe essere fornita immediatamente da specialisti qualificati..

Un paziente che ha manifestato sintomi di orticaria dovrebbe essere molto responsabile delle sue condizioni. Se il trattamento viene avviato in tempo e i farmaci vengono selezionati correttamente, la prognosi del decorso della malattia è abbastanza favorevole.

È importante prevenire lo sviluppo di una forma cronica di orticaria colinergica. Altrimenti, può diventare una frase a vita. Questo tipo di orticaria può essere pericoloso per la salute e la vita umana. È probabile che si verifichino le seguenti complicazioni:

  • Quando si combattono le vesciche pruriginose, un'infezione penetra facilmente nelle abrasioni, causando lo sviluppo di malattie della pelle purulente;
  • Con lo sviluppo dei soliti sintomi di orticaria, l'edema laringeo o lo shock anafilattico (allergico) possono iniziare bruscamente, il che in quasi pochi minuti può far morire il paziente per soffocamento e arresto cardiaco in stato di shock. Pertanto, è necessario monitorare attentamente tutte le manifestazioni di orticaria colinergica.

Prevenzione


Sapendo cosa provoca ricadute di orticaria colinergica, puoi controllare con successo questa malattia.

  1. Escludere cibi piccanti e piccanti, nonché bevande calde e alcool dalla dieta.
  2. Fare il bagno e la doccia, osservando le condizioni di temperatura - l'acqua non dovrebbe essere più calda di 36-37 ° C.
  3. Cerca di evitare lo stress emotivo..
  4. Quando si pratica qualsiasi tipo di attività fisica, attenersi alla seguente regola: smettere di lavorare (fare sport, ballare) quando il sudore leggero appare sul viso - non consentire all'attività di causare sudorazione profusa.
  5. Se sai che devi sopravvivere a una situazione stressante (esame, colloquio, ecc.), Prendi i sedativi in ​​anticipo (estratto di valeriana, motherwort). Se hai altri sintomi allergici oltre all'orticaria colinergica, chiedi al tuo medico di suggerire sedativi..