Ketotifen

Trattamento

Ketotifen: istruzioni per l'uso e recensioni

Nome latino: Ketotifen

Codice ATX: S01GX08

Ingrediente attivo: ketotifen (ketotifen)

Produttore: Irbitsky chemical farm (Russia), Rozpharm, LLC (Russia), Sopharma (Bulgaria), aggiornamento PFC (Russia), Balkanpharma (Bulgaria)

Descrizione e foto di aggiornamento: 16/08/2019

Prezzi in farmacia: da 30 rubli.

Ketotifen - agente antiallergico, stabilizzatore di membrana dei mastociti.

Forma e composizione del rilascio

  • Compresse: rotonde, di forma cilindrica piatta, bianche, con uno smusso e una linea di demarcazione, con un leggero odore o senza di essa (10 pezzi. In blister, in un fascio di cartone da 1, 2, 3, 4 o 5 confezioni);
  • Sciroppo (100 ml ciascuno in bottiglie di vetro scuro, in un fascio di cartone 1 bottiglia completa di misurino).

Il principio attivo è ketotifen fumarato:

  • 1 compressa - 1,3 mg, che corrisponde a 1 mg di ketotifene;
  • 5 ml di sciroppo - 1 mg.

Componenti ausiliari nella composizione delle compresse: lattosio monoidrato (zucchero del latte), fecola di patate, magnesio stearato.

Proprietà farmacologiche

farmacodinamica

Il ketotifene appartiene al gruppo dei cicloepeptiofenoni e ha un pronunciato effetto antistaminico. Non è un farmaco anti-asma broncodilatatore.

Il meccanismo d'azione del farmaco è di inibire il rilascio di istamina e altri mediatori rilasciati dai mastociti, bloccando l'istamina H1-recettori, inibizione dell'enzima fosfodiesterasi. A causa di questo effetto, aumenta il livello di adenosina monofosfato ciclico (cAMP) nei mastociti. Il ketotifene inibisce gli effetti del fattore di attivazione piastrinica (PAF).

Previene il verificarsi di attacchi asmatici, ma non li ferma, quindi durante l'assunzione del farmaco, si verifica una diminuzione dell'intensità e della durata degli attacchi e in alcuni casi la loro completa scomparsa. L'effetto terapeutico si manifesta completamente 1,5–2 mesi dopo l'inizio del trattamento.

farmacocinetica

Nel tratto gastrointestinale viene assorbito quasi completamente, la biodisponibilità è di circa il 50% a causa del metabolismo durante il passaggio attraverso il fegato (l'effetto del "primo passaggio"). La concentrazione plasmatica massima viene raggiunta dopo 2-4 ore. Circa il 75% si lega alle proteine ​​plasmatiche. Viene escreto nel latte materno, attraversa la barriera emato-encefalica. Il volume di distribuzione è di 2,7 l / kg.

Circa il 60% della dose assunta viene metabolizzata nel fegato mediante demetilazione, N-glucuroconiugazione e N-ossidazione. Di conseguenza, si formano i seguenti metaboliti: ketotifen-N-glucuronide (inattivo), nor-ketotifen (farmacologicamente attivo con un'azione simile a quella del chetotifene), 10-idrossi-chetotifene e ketotifene N-ossido (attività farmacologica non determinata).

Circa il 70% viene escreto dai reni sotto forma di metaboliti inattivi, 0,8% - in forma invariata. L'escrezione è a due fasi: l'emivita della prima fase è da 3 a 5 ore, la seconda è di circa 21 ore.

Nei bambini di età superiore ai 3 anni, il metabolismo non differisce dallo stesso processo negli adulti, ma esiste una clearance più rapida. Di conseguenza, ai pazienti di età pari o superiore a 3 anni deve essere prescritta una dose giornaliera per gli adulti.

Indicazioni per l'uso

Secondo le istruzioni, Ketotifen sotto forma di compresse viene utilizzato per trattare le seguenti malattie:

  • Asma bronchiale atopico;
  • Rinocongiuntivite allergica stagionale (pollinosi);
  • Dermatite atopica;
  • Congiuntivite allergica;
  • Rinite allergica;
  • Orticaria.

Il farmaco sotto forma di sciroppo viene assunto per prevenire quanto sopra e altre malattie allergiche, inclusa la bronchite allergica.

Controindicazioni

  • Periodo di allattamento al seno;
  • Ipersensibilità al farmaco.

Inoltre, una controindicazione all'uso di compresse è:

  • Periodo di gravidanza;
  • Sotto i 3 anni.

Non prescrivere sciroppo a bambini di età inferiore ai 6 mesi.

Con cautela, si raccomanda di prescrivere:

  • Compresse: con insufficienza epatica e pazienti con epilessia;
  • Sciroppo: periodo di gravidanza, soprattutto nel primo trimestre.

Istruzioni per l'uso di Ketotifen: metodo e dosaggio

  • Compresse: assunte per via orale, al mattino e alla sera ai pasti. Il dosaggio raccomandato per adulti e bambini è di 1 compressa 2 volte al giorno, nei casi più gravi è consentito aumentare la dose per adulti a 2 mg 2 volte al giorno. Il periodo di trattamento è di 3 mesi o più. La sospensione del farmaco deve essere effettuata gradualmente, entro 2-4 settimane;
  • Sciroppo: assunto per via orale al mattino e alla sera con il cibo. Dosaggio per adulti e bambini di età superiore ai 3 anni - 1 mg (5 ml) 2 volte al giorno; per bambini da 6 mesi a 3 anni - 0,5 mg 2 volte al giorno. La dose giornaliera per gli adulti può essere aumentata a 4 mg se necessario..

Effetti collaterali

L'uso di Ketotifen può causare effetti collaterali:

  • Dal lato del sistema nervoso: vertigini (quando si prende lo sciroppo - luce), sonnolenza, rallentamento della velocità delle reazioni mentali (di norma, sono temporanei e passano entro pochi giorni dall'uso);
  • Dal lato urinario: cistite, disuria;
  • Dal lato del metabolismo: aumento di peso;
  • Dal sistema emopoietico: trombocitopenia.

Inoltre, durante l'assunzione di compresse, potresti riscontrare:

  • Dal sistema nervoso: una sensazione di stanchezza, sedazione; raramente - disturbi del sonno, ansia, nervosismo (specialmente spesso nei bambini);
  • Dal sistema digestivo: nausea, secchezza delle fauci, vomito, costipazione, aumento dell'appetito, gastralgia;
  • Altro: reazioni allergiche cutanee.

Quando si prende lo sciroppo, gli effetti collaterali possono anche essere:

  • Dal sistema digestivo: aumento dell'appetito; raramente - secchezza delle fauci, sintomi dispeptici.

Overdose

Sintomi: confusione, sonnolenza, vertigini, aumento dell'irritabilità, nistagmo, disorientamento, ipotensione arteriosa, tachicardia o bradicardia, nausea, vomito, cianosi, respiro corto, coma, convulsioni nei bambini sono possibili.

Trattamento: lavanda gastrica (con un breve periodo di tempo dall'assunzione del farmaco), trattamento sintomatico. Nella sindrome convulsiva, si raccomandano benzodiazepine o barbiturici. Se necessario, il trattamento sintomatico viene effettuato con il controllo dell'attività cardiaca. In caso di sovradosaggio, la dialisi è inefficace.

istruzioni speciali

L'effetto terapeutico di Ketotifen si verifica dopo 1-2 mesi di utilizzo.

L'uso precedente di glucocorticosteroidi, beta-adrenostimolanti, ormoni adrenocorticotropici (ACTH) nei pazienti con sindrome broncospastica e asma bronchiale deve essere continuato dopo la nomina di ketotifen per 2 o più settimane prima della sospensione, riducendo gradualmente la dose.

La sospensione improvvisa del ketotifene può causare una ricaduta dei sintomi asmatici, pertanto si consiglia di interrompere l'assunzione gradualmente, da 2 a 4 settimane.

Con l'uso simultaneo con sciroppo, è consentita una riduzione della dose di broncodilatatori.

Le compresse non sono destinate al sollievo degli attacchi di asma.

Con la somministrazione simultanea di compresse con agenti ipoglicemizzanti orali, si raccomanda ai pazienti di controllare la conta piastrinica nel sangue periferico.

Con sensibilità alla sedazione, le prime 2 settimane di trattamento, si raccomanda ai pazienti di assumere il farmaco a piccole dosi..

Durante l'uso di Ketotifen, è necessario astenersi dal guidare veicoli e meccanismi, nonché impegnarsi in questi tipi di attività, la cui attuazione richiede un'alta concentrazione di attenzione e rapide reazioni psicomotorie.

Gravidanza e allattamento

È vietato l'uso di ketotifene sotto forma di sciroppo durante la gravidanza e l'allattamento.

Le compresse di ketotifene non possono essere utilizzate nel primo trimestre di gravidanza e nel secondo e terzo trimestre il farmaco viene prescritto con cautela solo nei casi in cui il rischio stimato per il feto è inferiore al potenziale beneficio per la madre.

Se è necessario utilizzare le compresse durante l'allattamento, l'allattamento deve essere interrotto..

Utilizzare durante l'infanzia

Lo sciroppo di ketotifene è vietato per il trattamento di pazienti di età inferiore ai 6 mesi.

Le compresse di ketotifene sono vietate per il trattamento di pazienti di età inferiore ai 3 anni.

Con funzionalità epatica compromessa

Con insufficienza epatica, il farmaco sotto forma di sciroppo e compresse deve essere usato con cautela.

Utilizzare in età avanzata

Nel trattamento di pazienti anziani, non è necessario un aggiustamento della dose.

Interazione farmacologica

In combinazione con antistaminici, ipnotici ed etanolo, il ketotifene aumenta il loro effetto.

L'uso simultaneo di ciascuna delle forme di dosaggio con farmaci ipoglicemizzanti orali: aumenta il rischio di trombocitopenia.

Lo sciroppo aumenta l'attività sedativa.

Analoghi

Gli analoghi di Ketotifen sono: Zaditen, Ketotifen Sofarma, Ketotifen-Ros.

Termini e condizioni di conservazione

Conservare in luogo asciutto e buio a temperature fino a 25 ° C..

Tenere fuori dalla portata dei bambini..

Data di scadenza - 3 anni.

Termini di vacanza in farmacia

Prescrizione disponibile.

Recensioni su Ketotifen

Recensioni di Ketotifen indicano che questo farmaco è un antistaminico efficace economico. Come svantaggi, gli utenti indicano la durata del corso della terapia e gli effetti collaterali (in particolare, aumento della sonnolenza).

Prezzo di Ketotifen nelle farmacie

Il prezzo approssimativo di Ketotifen è: compresse (30 pezzi in un pacchetto) - 55–70 rubli, sciroppo (100 ml in una bottiglia) - 80 rubli.

Ketotifen: prezzi nelle farmacie online

Ketotifen Sofarma 1 mg / 5 ml sciroppo 100 ml 1 pz.

Ketotifen 1 mg compresse 30 pezzi.

Ketotifen 1 mg compresse 30 pezzi.

Ketotifen Sofarma 1 mg compresse 30 pz.

Compresse di ketotifene 1mg 30 pezzi Ozono

Ketotifen Sofarma compresse 1mg 30 pezzi.

Le informazioni sul farmaco sono generalizzate, fornite a scopo informativo e non sostituiscono le istruzioni ufficiali. L'automedicazione è pericolosa per la salute.!

Oltre alle persone, solo una creatura vivente sul pianeta Terra - i cani, soffre di prostatite. Anzi, i nostri amici più fedeli.

Nel tentativo di far uscire il paziente, i medici spesso vanno troppo lontano. Quindi, ad esempio, un certo Charles Jensen nel periodo dal 1954 al 1994. sopravvissero a più di 900 operazioni di rimozione di neoplasie.

Secondo la ricerca dell'OMS, una conversazione di mezz'ora al giorno su un telefono cellulare aumenta la probabilità di sviluppare un tumore al cervello del 40%.

Il noto farmaco "Viagra" è stato originariamente sviluppato per il trattamento dell'ipertensione arteriosa.

James Harrison, 74 anni, residente in Australia, è diventato donatore di sangue circa 1.000 volte. Ha un raro gruppo sanguigno, i cui anticorpi aiutano a sopravvivere i neonati con grave anemia. Pertanto, l'australiano ha salvato circa due milioni di bambini.

Gli scienziati dell'Università di Oxford hanno condotto una serie di studi, durante i quali sono giunti alla conclusione che il vegetarianismo può essere dannoso per il cervello umano, poiché porta a una diminuzione della sua massa. Pertanto, gli scienziati raccomandano che il pesce e la carne non siano completamente esclusi dalla loro dieta..

Durante il funzionamento, il nostro cervello spende una quantità di energia pari a una lampadina da 10 watt. Quindi l'immagine di una lampadina sopra la tua testa al momento dell'apparizione di un pensiero interessante non è così lontana dalla verità.

Una persona che assume antidepressivi nella maggior parte dei casi soffrirà di nuovo di depressione. Se una persona affronta la depressione da sola, ha tutte le possibilità di dimenticare questo stato per sempre..

La maggior parte delle donne è in grado di trarre più piacere dal contemplare il proprio bel corpo allo specchio che dal sesso. Quindi le donne lottano per l'armonia.

Con visite regolari al lettino abbronzante, la possibilità di contrarre il cancro della pelle aumenta del 60%.

Una persona istruita è meno suscettibile alle malattie del cervello. L'attività intellettuale contribuisce alla formazione di tessuto aggiuntivo per compensare il malato.

Lo stomaco umano fa un buon lavoro con oggetti estranei e senza intervento medico. Il succo gastrico è noto per dissolvere anche le monete..

Ci sono sindromi mediche molto interessanti, come l'ingestione ossessiva di oggetti. Sono stati trovati 2.500 oggetti estranei nello stomaco di un paziente affetto da questa mania.

Per dire anche le parole più brevi e semplici, usiamo 72 muscoli.

La carie è la malattia infettiva più comune al mondo con cui persino l'influenza non può competere..

Quasi tutti hanno analgesici nell'armadietto dei medicinali. Tra i più noti c'è Nise sotto forma di gel che aiuta a combattere il dolore e.

Ketotifen

Istruzioni per l'uso:

Prezzi nelle farmacie online:

Ketotifen è uno stabilizzatore di membrana dei mastociti; agente antiallergico.

Forma e composizione del rilascio

  • Compresse - 10 pezzi in blister, in un pacco di cartone 1, 2, 3, 4 o 5 pacchi;
  • Sciroppo per somministrazione orale - 100 ml in flaconi di vetro scuro, in una confezione di cartone 1 flacone completo di misurino.

Il principio attivo del farmaco è il ketotifene (sotto forma di fumarato): in 1 compressa e 5 ml di sciroppo - 1 mg.

Indicazioni per l'uso

Ketotifen è destinato al trattamento a lungo termine e alla prevenzione dell'esacerbazione delle seguenti malattie:

  • Bronchite allergica;
  • Asma bronchiale atopico;
  • Dermatite allergica;
  • Congiuntivite allergica;
  • Rinite allergica;
  • Orticaria acuta e cronica;
  • Febbre da fieno (febbre da fieno) e sue complicazioni asmatiche.

Controindicazioni

  • Bambini di età inferiore a 3 anni - per compresse, fino a 6 mesi - per sciroppo;
  • Allattamento (o l'allattamento al seno deve essere interrotto);
  • Assunzione di sedativi;
  • Ipersensibilità ai componenti del farmaco.

I pazienti con insufficienza epatica ed epilessia devono essere sottoposti a una supervisione speciale durante il periodo di trattamento..

Sebbene negli studi sugli animali non sia stato osservato alcun effetto di Ketotifen nel corso della gravidanza, non è stato osservato lo sviluppo peri- e postnatale, la sicurezza del suo uso nell'uomo non è stata stabilita. Per questo motivo, alle donne in gravidanza, specialmente nel primo trimestre, viene prescritto il farmaco solo in casi di emergenza, dopo un'attenta valutazione del rapporto tra i benefici attesi per la madre e i potenziali rischi per il feto.

Dosaggio e amministrazione

Il farmaco deve essere assunto per via orale con il cibo..

Agli adulti vengono prescritti 1 mg di ketotifene - 1 compressa o 5 ml di sciroppo - 2 volte al giorno (a colazione e cena). Se necessario, la dose giornaliera è aumentata a 4 mg (2 compresse. O 10 ml di sciroppo due volte al giorno). I pazienti inclini a sviluppare un effetto sedativo devono iniziare a prendere il farmaco con una dose di 0,5 mg (1/2 compressa o 2,5 ml di sciroppo) 2 volte al giorno, aumentandolo gradualmente fino alla terapia terapeutica raccomandata.

Ai bambini di età superiore ai 3 anni viene prescritta 1 compressa o 5 ml di sciroppo due volte al giorno.

Ai bambini di 1-3 anni viene somministrato Ketotifen solo sotto forma di sciroppo. Una singola dose è di 0,25 ml (0,05 mg) per chilogrammo di peso corporeo, la frequenza delle dosi è di 2 volte al giorno.

La durata minima del trattamento è di 3 mesi. L'annullamento di medicina è effettuato gradualmente - riducendo la dose tra 2-4 settimane.

Effetti collaterali

  • Sistema nervoso: vertigini, sonnolenza, rallentamento della velocità di reazione (di solito questi sintomi scompaiono dopo alcuni giorni di trattamento), sensazione di affaticamento, sedazione; raramente - disturbi del sonno, ansia, nervosismo (specialmente nei bambini);
  • Apparato digerente: aumento dell'appetito, secchezza delle fauci, nausea, vomito, costipazione, gastralgia;
  • Sistema urinario: cistite, disuria;
  • Altro: aumento di peso, trombocitopenia, reazioni allergiche cutanee.

Sintomi di sovradosaggio acuto: disorientamento, confusione, sonnolenza, depressione, ipotensione arteriosa, tachicardia, più spesso nei bambini - aumento dell'irritabilità e delle convulsioni. Il coma è possibile.

Se è trascorso un po 'di tempo dall'assunzione di una dose elevata del farmaco, deve essere eseguita la lavanda gastrica, deve essere assunto carbone attivo. L'ulteriore trattamento è sintomatico, sotto il controllo dei parametri funzionali del sistema cardiovascolare. Con lo sviluppo della sindrome convulsiva, vengono prescritti anticonvulsivanti: benzodiazepine o barbiturici. La dialisi è inefficace.

istruzioni speciali

Quando si prescrive il chetotifene a pazienti con asma bronchiale, si deve tenere presente che possono trascorrere diverse settimane prima che si raggiunga il pieno effetto terapeutico. Se dopo questo periodo non appare ancora una risposta adeguata alla terapia, non è necessario interrompere il trattamento, si raccomanda di continuare a prendere il farmaco per altri 2-3 mesi.

La terapia anti-asma deve essere continuata per almeno 2 settimane dopo l'inizio di Ketotifen.

Nel caso del precedente trattamento con glucocorticosteroidi, beta-adrenostimolanti o ormone adrenocorticotropo in pazienti con asma bronchiale e sindrome broncospastica, dopo l'inizio dell'assunzione di Ketotifen, devono essere annullati entro 2 settimane, riducendo gradualmente la dose. La ricaduta dei sintomi asmatici è possibile entro 2-4 settimane..

Il farmaco non è destinato al sollievo degli attacchi di asma.

Ketotifen riduce la dose di broncodilatatori assunti contemporaneamente.

Secondo i dati di farmacocinetica e le osservazioni cliniche, i bambini possono richiedere dosi più elevate per risultati ottimali rispetto agli adulti. La tolleranza ai farmaci in questo caso non peggiora.

Durante il trattamento, si dovrebbe astenersi dal bere alcolici, impegnarsi in attività potenzialmente pericolose, che richiedono una velocità di reazione e / o una maggiore concentrazione di attenzione (inclusa la guida di un'auto).

Interazione farmacologica

Ketotifen migliora l'azione di etanolo, sonniferi, sedativi e antistaminici.

In combinazione con agenti ipoglicemizzanti orali, esiste il rischio di trombocitopenia, pertanto, durante il periodo di trattamento, deve essere monitorato il numero di piastrine nel sangue.

Il ketotifene può ridurre la necessità del paziente di simpaticomimetici e farmaci antinfiammatori (glucocorticosteroidi, cromoglicato di sodio, nedocromile di sodio).

Termini e condizioni di conservazione

Conservare in un luogo asciutto (compresse), buio e fuori dalla portata dei bambini a temperatura: compresse - fino a 25 ºС, sciroppo - 5-15 ºС.

Data di scadenza - 3 anni.

Trovato un errore nel testo? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Ketotifen

Composizione

principio attivo: ketotifene;

1 compressa contiene ketotifene (come ketotifene idrofumarato) - 1 mg (0,001 g)

eccipienti: lattosio monoidrato, cellulosa microcristallina, magnesio stearato, biossido di silicio colloidale anidro, talco.

Proprietà fisiche e chimiche fondamentali: compresse di colore bianco o quasi bianco.

farmacodinamica

Il ketotifene appartiene al gruppo dei cicloeptotiofenoni e ha un pronunciato effetto antistaminico. Appartiene al gruppo di farmaci anti-asma non broncodilatatori. Il meccanismo della sua azione è associato all'inibizione del rilascio di istamina e di altri mediatori della mastite, al blocco dei recettori dell'istamina H 1 e all'inibizione dell'enzima fosfodiesterasi, con conseguente aumento del cAMP nei mastociti. Sopprime gli effetti del TAF (fattore di attivazione piastrinica). Se usato in modo indipendente, NON arresta gli attacchi di asma, ma ne previene la comparsa e porta a una riduzione della loro durata e intensità, mentre in alcuni casi scompaiono completamente.

farmacocinetica

Quasi completamente assorbito dal tratto digestivo. Il livello plasmatico massimo viene raggiunto dopo 2-4 ore. Lo stato di equilibrio si ottiene dopo aver assunto la dose minima giornaliera, che è di 2 mg. Si lega alle proteine ​​plasmatiche di circa il 75%. Volume di distribuzione - 2,7 l / kg.

Circa il 60% della dose assunta viene metabolizzato nel fegato in tre modi (demetilazione, N-ossidazione, N-glucuroconiugazione) ai seguenti metaboliti: ketotifen-N-glucuronide (farmacologicamente inattivo), norketotifen (con attività farmacologica simile a quella del chetotifene invariato), N-ossido ketotifene e 10-idrossichetotifene (con attività farmacologica sconosciuta).

Viene escreto in modo bifasico, con una breve emivita da 3 a 5 ore e una più lunga - 21 ore. Circa l'1% viene escreto immodificato nelle urine entro 48 ore, 60-70% - sotto forma di metaboliti.

indicazioni

Trattamento preventivo dell'asma bronchiale, in particolare atopico.

Trattamento sintomatico di condizioni allergiche, tra cui rinite allergica e congiuntivite.

Controindicazioni

Ipersensibilità al ketotifene o ad altri componenti del farmaco.

Evitare l'uso simultaneo di ketotifene e antidiabetici orali (rischio di sviluppare trombocitopenia inversa) fino a quando questo fenomeno non è stato sufficientemente studiato.

Dosaggio e amministrazione

Pillola assunta per via orale durante i pasti con acqua.

adulti: 1 compressa (1 mg) 2 volte al giorno, mattina e sera ai pasti. I pazienti che hanno un significativo effetto sedativo, che si verificano nei primi giorni del farmaco, devono assumere Ketotifen 1 compressa al giorno solo la sera.

Se necessario, la dose giornaliera può essere aumentata a 4 mg, cioè 2 compresse 2 volte al giorno. Con una dose più elevata, ci si può aspettare un effetto terapeutico il più presto possibile..

Bambini dai 3 anni: 1 compressa (1 mg) 2 volte al giorno, mattina e sera, ai pasti.

Pazienti anziani: ci sono raccomandazioni speciali per i pazienti anziani.

Il trattamento è lungo, con un effetto terapeutico raggiunto dopo diverse settimane di terapia. Il trattamento deve essere continuato per almeno 2-3 mesi, in particolare nei pazienti in cui non vi è stato alcun miglioramento del benessere nelle prime settimane..

Terapia con broncodilatatori di accompagnamento: l'uso di ketotifene contemporaneamente a broncodilatatori può ridurre la frequenza dei broncodilatatori.

Il trattamento con ketotifene deve essere sospeso gradualmente, entro 2-4 settimane, per evitare il rischio di recidiva di sintomi asmatici.

Applicare ai bambini dai 3 anni.

Per i bambini di età inferiore a 3 anni, il farmaco deve essere prescritto in un'altra forma di dosaggio.

Precauzioni, controllo della terapia

Funzionalità dell'applicazione

Il farmaco è inefficace nel trattamento di reazioni allergiche acute e attacchi di asma. Il massimo effetto terapeutico del farmaco si verifica dopo diverse settimane di somministrazione sistematica.

La normalizzazione della funzione del sistema ipofisario-surrenale può durare fino a 1 anno. Pertanto, nelle prime settimane di utilizzo di ketotifene, si raccomanda di continuare il trattamento precedente e di annullarlo gradualmente e per lungo tempo.

All'inizio del trattamento a lungo termine con ketotifene, il trattamento con altri farmaci anti-asma, in particolare i corticosteroidi, non può essere interrotto improvvisamente. Nei pazienti con dipendenza da steroidi, può svilupparsi insufficienza surrenalica.

In caso di infezione intercorrente, è necessaria una terapia anti-infezione specifica..

Quando si tratta con un farmaco, è necessario essere sotto la supervisione di un medico, data la possibilità di convulsioni.

Ketotifen deve essere attentamente prescritto a pazienti con anamnesi di epilessia a causa della possibilità di abbassare la soglia convulsiva durante il trattamento con il farmaco.

Durante il trattamento con ketotifene, non dovresti bere alcolici, poiché aumenta l'effetto depressivo del ketotifene sul sistema nervoso centrale.

Dovresti interrompere l'assunzione del farmaco 10-14 giorni prima dei test cutanei per determinare le allergie.

Se è necessario interrompere il trattamento con ketotifene, la dose viene gradualmente ridotta nell'arco di 2-4 settimane per prevenire il ripetersi dei sintomi dell'asma.

Si deve usare cautela quando si usa ketotifen in pazienti con funzionalità epatica compromessa..

Dato che l'uso concomitante con farmaci ipoglicemizzanti orali può causare trombocitopenia, questa combinazione di farmaci deve essere evitata o la conta piastrinica deve essere attentamente monitorata se si raccomanda tale trattamento..

Il farmaco contiene lattosio, pertanto non deve essere prescritto a pazienti con rare forme ereditarie di intolleranza al galattosio, deficit di lattasi o sindrome da malassorbimento di glucosio-galattosio.

Utilizzare durante la gravidanza o l'allattamento

Poiché non sono stati condotti studi clinici controllati su donne in gravidanza, l'uso di Ketotifen è possibile solo quando il beneficio atteso per la madre supera il rischio potenziale per il feto.

Il ketotifene passa nel latte materno, quindi le donne dovrebbero interrompere l'allattamento se necessario per usare il farmaco..

La capacità di influenzare la velocità di reazione durante la guida di veicoli o altri meccanismi.

All'inizio del trattamento, il farmaco Ketotifen può rallentare il tasso di reazioni, il che richiede una maggiore cautela da parte del paziente quando guida veicoli e lavora con meccanismi automatizzati.

Effetti collaterali

Infezioni e infestazioni: cistite.

Dal sistema immunitario: eruzioni cutanee, gravi reazioni cutanee, eritema multiforme, sindrome di Stevens-Johnson.

Disturbi metabolici: aumento di peso dovuto all'aumentato appetito.

Disturbi mentali: agitazione psicomotoria, irritabilità, insonnia, ansia, nervosismo, disorientamento, sonnolenza.

Dal sistema nervoso: vertigini, sedazione, convulsioni.

Dal tratto digestivo: secchezza delle fauci, dolore allo stomaco, costipazione, nausea, vomito, disturbi dispeptici.

Dal sistema epatobiliare: aumento dei livelli di enzimi epatici, epatite.

Dal sistema urinario: disuria.

All'inizio del trattamento possono comparire secchezza delle fauci e vertigini, ma di solito passano spontaneamente durante il trattamento. I sintomi della stimolazione del sistema nervoso centrale come agitazione, irritabilità, insonnia e ansia sono rari, specialmente nei bambini..

Overdose

Sintomi: possibili disturbi significativi nella reazione psicomotoria, sonnolenza a grave sedazione, mal di testa, disorientamento, tachicardia, diminuzione della pressione sanguigna, coma (specialmente nei bambini), sintomi di eccitazione del sistema nervoso, comprese convulsioni.

Si osservano anche bradicardia, aritmia, inibizione della funzione del centro della respirazione e nistagmo. Se si verificano i suddetti sintomi, il paziente deve essere attentamente esaminato..

Trattamento: misure generali per eliminare la quantità non assorbita del farmaco nel tratto digestivo: indurre il vomito, sciacquare lo stomaco. L'uso di carbone attivo può avere un effetto benefico. Se necessario, si raccomanda il trattamento sintomatico e il monitoraggio dei sistemi cardiovascolare e respiratorio. Per condizioni eccitatorie, possono essere utilizzati barbiturici a breve durata d'azione o benzodiazepine..

Interazione

Con l'uso simultaneo di ketotifene e antidiabetici orali, esiste il rischio di sviluppare trombocitopenia reversibile, pertanto una tale combinazione di farmaci deve essere evitata.

Con l'uso simultaneo di atropina, agenti simili all'atropina e ketotifene, aumenta il rischio di effetti collaterali come ritenzione urinaria, costipazione, secchezza delle fauci.

Il ketotifene può potenziare gli effetti dei secondi farmaci che inibiscono il sistema nervoso centrale (sedativi, ipnotici). L'uso simultaneo di ketotifene con altri antistaminici può portare a un potenziamento reciproco dei loro effetti. L'etanolo aumenta l'effetto depressivo del ketotifene sul sistema nervoso centrale.

Termini e condizioni di conservazione

Conservare fuori dalla portata dei bambini nella confezione originale a una temperatura non superiore a 25 ° C..

Ketotifen Belmed: istruzioni per l'uso

Descrizione

Compresse bianche o quasi bianche, biconvesse.

Composizione

Ogni compressa contiene: il principio attivo è ketotifene (sotto forma di ketotifene fumarato) - 1 mg; eccipienti: cellulosa microcristallina, croscarmellosa sodica, magnesio stearato, biossido di silicio colloidale anidro, lattosio monoidrato.

Gruppo farmacoterapico

Antistaminici per uso sistemico. Codice PBX: R06AX17.

Azione farmacologica - stabilizzante di membrana, antiallergico, antistaminico, antiasmatico. Previene lo sviluppo del broncospasmo (non ha un effetto broncodilatatore). Ha un effetto deprimente sul sistema nervoso centrale.

Indicazioni per l'uso

Prevenzione e cura delle malattie allergiche multisistemiche:

orticaria cronica idiopatica (ad es. orticaria fredda);

rinite allergica con asma bronchiale concomitante o senza di essa;

L'uso di Ketotifen non sostituisce il trattamento con corticosteroidi (inalato o sistemico) se i corticosteroidi sono indicati per il trattamento dell'asma bronchiale.

Dosaggio e amministrazione

Il farmaco viene assunto per via orale con il cibo..

Agli adulti viene prescritto 1 mg (1 compressa) due volte al giorno (mattina e sera).

Nei pazienti inclini alla sedazione, si raccomanda un lento aumento della dose durante la prima settimana. Si consiglia di iniziare a prendere 1 compressa una volta al giorno alla sera e aumentare la dose per 5 giorni a una dose giornaliera completa. Se necessario, la dose giornaliera può essere aumentata a 4 mg (4 compresse) e divisa in due dosi. Se vengono utilizzate dosi più elevate, ci si può aspettare un effetto più rapido..

Ai bambini di età superiore ai 3 anni viene prescritto 1 mg (1 compressa) due volte al giorno (mattina e sera). Considerando che uno studio di farmacocinetica ha stabilito un alto tasso metabolico di chetotifene, nei bambini potrebbe essere necessario prescrivere dosi più elevate del farmaco in termini di chilogrammi di peso corporeo per ottenere l'effetto ottimale. Tuttavia, la tollerabilità di tali dosi rimane buona..

Somministrazione simultanea di broncodilatatori. Durante l'assunzione di ketotifene, la frequenza di assunzione di broncodilatatori può essere ridotta.

Utilizzare negli anziani. Quando si prescrive il ketotifene agli anziani, non è necessario un aggiustamento della dose.

Ci vogliono diverse settimane per ottenere il pieno effetto terapeutico del ketotifene. Se entro poche settimane il paziente non reagisce all'assunzione di ketotifene, il suo ulteriore utilizzo per ottenere un effetto duraturo dovrebbe durare almeno 2-3 mesi. L'abolizione del ketotifene deve essere effettuata gradualmente per un periodo di 2-4 settimane, mentre è possibile esacerbare i sintomi di una malattia allergica.

Se la pillola è mancata, deve essere assunta il prima possibile e la successiva al momento prescritto. Non prenda una dose doppia per compensare la perdita.

Effetto collaterale

L'incidenza degli effetti collaterali è data nella seguente gradazione: molto spesso (≥ 1/10); spesso (≥ 1/100,

Controindicazioni

Ipersensibilità a uno qualsiasi dei componenti del farmaco, gravidanza, allattamento (se necessario, interrompere l'allattamento al seno), bambini di età inferiore a 3 anni, storia di epilessia e convulsioni.

Precauzioni: insufficienza epatica.

Overdose

Sintomi: sonnolenza, nistagmo, confusione, disorientamento, brady o tachicardia, diminuzione della pressione sanguigna, mancanza di respiro, cianosi, convulsioni, aumento dell'irritabilità (specialmente nei bambini), può sviluppare coma.

Trattamento: induzione di vomito, lavanda gastrica (se è trascorso un po 'di tempo dal momento della somministrazione), somministrazione di carbone attivo, lassativi salini; trattamento sintomatico, con sviluppo di sindrome convulsiva - barbiturici a breve durata d'azione e benzodiazepine. La dialisi è inefficace.

Precauzioni

Una brusca cancellazione del precedente trattamento con beta-adrenostimolanti, glucocorticosteroidi, preparazioni di ormoni adrenocorticotropici in pazienti con asma bronchiale e sindrome broncospastica dopo la terapia con ketotifen è indesiderabile, la cancellazione viene effettuata per almeno 2 settimane, riducendo gradualmente la dose.

Il trattamento viene interrotto gradualmente, entro 2-4 settimane (è possibile una ricaduta dei sintomi asmatici).

Per le persone sensibili alla sedazione, nelle prime 2 settimane il farmaco viene prescritto a piccole dosi.

Non ha lo scopo di alleviare un attacco d'asma.

Nei pazienti che ricevono contemporaneamente farmaci ipoglicemizzanti orali, è necessario monitorare la conta piastrinica nel sangue periferico..

Durante il trattamento con ketotifene, le convulsioni sono estremamente rare. Poiché il ketotifene può abbassare la soglia di prontezza convulsa, è controindicato nei pazienti con epilessia (vedere la sezione "Controindicazioni"),

Nei pazienti con orticaria cronica idiopatica, non sono stati condotti studi sull'efficacia e l'assunzione a lungo termine (oltre 4 settimane) di ketotifene.

In caso di infezioni intercorrenti, la terapia con ketotifene deve essere integrata con un trattamento antibatterico..

Le compresse di ketotifene contengono lattosio. I pazienti con intolleranza al galattosio ereditaria rara, grave carenza di lattasi o malassorbimento del glucosio galattosio non devono assumere ketotifene.

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

Sebbene non vi siano prove di effetti teratogeni, l'assunzione di ketotifene durante la gravidanza non è raccomandata. Il ketotifene viene escreto nel latte materno, pertanto le madri che ricevono ketotifene non devono allattare.

Impatto sulla capacità di guidare veicoli e altri meccanismi potenzialmente pericolosi

Ketotifen può indebolire la risposta del paziente. Durante il trattamento, è necessario prestare attenzione quando si guidano veicoli e si svolgono altre attività potenzialmente pericolose che richiedono una maggiore concentrazione di attenzione e velocità delle reazioni psicomotorie.

Interazione con altri farmaci

Aumenta l'effetto di sedativi, ipnotici, antistaminici, etanolo.

Con l'uso combinato di ketotifene e farmaci ipoglicemizzanti orali, è necessario controllare il contenuto piastrinico in connessione con una maggiore probabilità di trombocitopenia.

Condizioni di archiviazione

In un luogo protetto da umidità e luce a una temperatura non superiore a 25 ° C.

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Data di scadenza

Non utilizzare dopo la data di scadenza indicata sulla confezione.

Confezione

Su 10 targhe in una cella planimetric che fa i bagagli da un film di cloruro di polivinile e un foglio di alluminio. Uno alla volta, tre pacchi di imballaggio insieme alle istruzioni per l'uso vengono inseriti in un pacco.

Termini festivi

Repubblica di Bielorussia, 220007, Minsk Fabritsiusa 30, t / f: (+37517) 2203716, e-mail:.

Istruzioni per l'uso di Ketotifen

Funzionalità dell'applicazione

Coloro che sanno perché i medici prescrivono compresse di Ketotifen a volte cercano di assumere il farmaco da soli. Ma questo non è raccomandato, poiché ci sono alcune caratteristiche del farmaco. Prima di tutto, devi ricordare che "Ketotifen" non è un farmaco per il sollievo degli attacchi di allergia. I primi risultati della sua somministrazione compaiono non prima di 2-3 settimane. Ma di solito il corso del trattamento è di diversi mesi. Il suo risultato è una diminuzione della frequenza degli attacchi di allergia, un miglioramento delle condizioni generali del paziente. Inoltre, è necessario annullare il farmaco gradualmente, riducendo la dose in due settimane. Ciò contribuirà ad esacerbare.

Inoltre, nel trattamento con Ketotifen, deve essere presa in considerazione la sua compatibilità con altri farmaci. Come molti antistaminici, è in grado di potenziare gli effetti di tranquillanti, sonniferi e antidepressivi. Ma il farmaco interagisce anche con altre sostanze. Ad esempio, i pazienti con diabete devono essere più attenti, poiché con la somministrazione simultanea di questo farmaco e di farmaci ipoglicemizzanti, può svilupparsi trombocitopenia. Inoltre, Ketotifen e alcool sono incompatibili. Il farmaco aumenta tutti gli effetti negativi dell'alcol, in particolare l'inibizione del sistema nervoso centrale.

Con l'uso corretto del farmaco e osservando il dosaggio prescritto dal medico, è possibile prevenire l'insorgenza di allergie stagionali. E i pazienti con asma possono ridurre la quantità di broncodilatatori assunti.

Interazione con altre medicine

Con l'uso simultaneo del farmaco "Ketotifen" con agenti ipoglicemizzanti orali, può verificarsi trombocitopenia, a seguito della quale è necessario monitorare costantemente il numero di piastrine nel sangue.

Con l'uso parallelo del rimedio a cui l'articolo è dedicato, migliora l'effetto di sedativi, ipnotici, antistaminici, alcool.

Ora sai che il farmaco “Ketotifen”, recensioni per bambini e adulti su cui sono sia affidabili che false, è un farmaco antistaminico economico ed efficace che può rimuovere tutte le manifestazioni negative delle allergie. Lo strumento è universale, poiché è applicabile ad adulti e bambini, perché è disponibile in varie varianti: per bambini - sotto forma di sciroppo, per adulti - sotto forma di compresse. Ci sono anche gocce negli occhi per alleviare il gonfiore e il rossore dall'organo della visione

Se qualcuno ha problemi associati a rinite, congiuntivite, bronchite di origine allergica, si consiglia di prestare attenzione al medicinale "Ketotifen". Tuttavia, prima di acquistarlo, è necessario fissare un appuntamento con un terapista e un allergologo per una consultazione

Overdose

Se il paziente ha accidentalmente o intenzionalmente assunto il medicinale in grandi quantità, potrebbe riscontrare i seguenti problemi di salute: confusione, disorientamento nello spazio, tachicardia, diminuzione della pressione, convulsioni, coma reversibile

In caso di sovradosaggio, è molto importante adottare tempestivamente misure per prevenire conseguenze deplorevoli. Per fare questo, il paziente deve sciacquare lo stomaco, se dopo aver assunto il medicinale in grandi quantità, è passato poco tempo, carbone attivo

Il gel Enterosgel aiuterà a rimuovere tutto il gel non necessario dal corpo. In caso di sovradosaggio di Ketotifen nei bambini, è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza e chiamare un team di medici.

Soluzione dolce

Lo sciroppo di ketotifene è destinato ai bambini più piccoli. Quindi, il dosaggio del farmaco in questa forma di rilascio è il seguente:

- Per i bambini da 6 mesi a 3 anni - 0,25 ml per 1 kg di peso corporeo. Molteplicità di ammissione - 2 volte al giorno. Il dosaggio esatto deve essere misurato utilizzando un cucchiaio speciale incluso nella confezione del farmaco. Ad esempio, una ragazza con un peso corporeo di 10 kg deve ricevere 2,5 ml di farmaco due volte al giorno.

- Ai bambini dai 3 anni vengono prescritti 5 ml di farmaco 2 volte al giorno durante i pasti.

Come nel caso di compresse e gocce, lo sciroppo di Ketotifen sviluppa gradualmente il suo effetto terapeutico, dopo 2-4 settimane dal momento del trattamento, pertanto il corso di assunzione del medicinale deve essere lungo.

Storia

Ketotifen è stato lanciato sul mercato internazionale come medicina da Novartis. Attualmente, il farmaco è prescritto come mezzo per curare allergie, condizioni allergiche e (molto spesso) per controllare l'asma in oltre tre dozzine di paesi in tutto il mondo. Il marchio più economico per il farmaco è Novartis di Zaditen. Il farmaco è venduto in gran parte dell'Europa e dell'Asia. Oltre alla forma principale del farmaco, in diversi mercati si possono trovare anche decine di altre marche. Ketotifen fumarate è approvato per la vendita negli Stati Uniti, ma al momento è disponibile solo come
un farmaco antiallergico oftalmico (Zaditor) e non come farmaco antiallergico / asmatico orale. Anche il dosaggio di ketotifen fumarato in questo prodotto è troppo basso per essere considerato utile per qualsiasi altro scopo (cioè per un uso improprio). Data la disponibilità di ketotifen fumarato in altri paesi, il farmaco può essere facilmente reperito sul mercato nero..
Attualmente, il farmaco non è molto popolare tra culturisti e atleti.
Nel Regno Unito, le linee guida per l'uso clinico del farmaco considerano il ketotifene un trattamento inefficace per l'asma. Tuttavia, secondo alcuni studi, esistono prove contrastanti sulla potenziale utilità del ketotifen fumarato per questi scopi. Una revisione approfondita dei dati pubblicati nel 2004 nel database Cochrane di revisioni sistematiche porta alla conclusione che il farmaco ha una certa efficacia nell'asma e problemi respiratori nella maggior parte dei bambini, tuttavia, a causa della variabilità della malattia e della risposta al farmaco, non si possono fare generalizzazioni così serie.

Effetti collaterali e controindicazioni

Le controindicazioni assolute per l'uso del ketotifene sono il periodo di gravidanza dell'allattamento al seno. Ketotifen può essere somministrato ai bambini solo dopo aver raggiunto l'età di 6 mesi. In un periodo precedente del neonato, il farmaco non può essere utilizzato.

Vale anche la pena sapere che il pieno effetto terapeutico dell'uso del ketotifene si sviluppa solo dopo 45 - 60 giorni. Pertanto, questo farmaco non è prescritto per le forme acute di reazioni allergiche. I componenti di un tipo immediato di azione saranno più appropriati qui..

Gli effetti collaterali sono estremamente rari e possono essere espressi come:

  • sonnolenza in una fase precoce del trattamento (di solito scompare entro 1-2 giorni);
  • lievi vertigini e diminuzione della risposta mentale a stimoli esterni;
  • leggera bocca secca con aumento dell'appetito;
  • cistite e anemia estremamente rare.

Con un trattamento a lungo termine, è necessario monitorare costantemente i parametri degli esami del sangue generali e biochimici.

Gli analoghi del farmaco ketotifene hanno solo quelli indiretti. Se necessario (ad esempio, in assenza del farmaco nella rete della farmacia), è possibile sostituire la sua assunzione con claritina, cetrina o pipolfen per un breve periodo. Tuttavia, non otterrai un'azione a tutti gli effetti. Perché, nonostante appartengano allo stesso gruppo di agenti farmacologici, hanno diversi meccanismi d'azione.

Effetti collaterali possibili

La maggior parte degli antistaminici non è ben tollerata da tutti i pazienti. Gli effetti collaterali di Ketotifen sono rari, ma possono essere abbastanza seri. Pertanto, si raccomanda di iniziare a prendere con una dose ridotta, aumentandola gradualmente nel corso di una settimana. Gli effetti collaterali più comuni del farmaco sono le reazioni del sistema nervoso. Molto spesso si tratta di sonnolenza, letargia, debolezza e diminuzione della concentrazione dell'attenzione. Le vertigini sono anche possibili.

Pertanto, si consiglia cautela durante la guida e l'esecuzione di attività che richiedono un'alta concentrazione di attenzione.

A volte ci sono altri effetti collaterali dell'assunzione di "Ketotifen". Le istruzioni per l'uso indicano che possono essere le seguenti:

  • aumento dell'appetito e rallentamento dei processi metabolici, che si manifesta con un aumento del peso corporeo;
  • disturbi digestivi, costipazione o diarrea;
  • secchezza delle fauci, nausea;
  • minzione frequente, cistite;
  • eruzione cutanea;
  • dolore addominale alla testa.

Quando si utilizzano forme esterne del farmaco, possono verificarsi sensazione di bruciore, prurito, secchezza, a volte la pelle diventa rossa e appare un'eruzione cutanea. Dopo l'uso di colliri, può svilupparsi fotofobia, l'acuità visiva diminuisce, si verifica la sindrome dell'occhio secco.

Indicazioni per l'uso

Le indicazioni moderne per l'uso di ketotifen sono abbastanza specifiche.

Questi possono includere:

  • danno alla congiuntiva dell'occhio da parte di grilletti;
  • dermatite allergica e da contatto;
  • eczema in forma ectopica;
  • danno alla pelle sotto forma di orticaria;
  • rinite e sinusite di un'eziologia allergica;
  • febbre da fieno;
  • bronchite cronica e acuta con ostruzione delle vie aeree;
  • asma bronchiale;
  • forme autoimmuni di anemia e altri disturbi del sistema ematopoietico.

Il farmaco ketotifene è prescritto per i bambini in caso di raffreddori prolungati di natura virale e batterica. Il componente del farmaco può prevenire attacchi di soffocamento e spasmo dei muscoli lisci dell'albero bronchiale. È prevista anche l'eliminazione degli effetti collaterali dall'uso di farmaci antibatterici e antivirali..

Gruppo di pazienti in età adultaIn genere 1 compressa 2 volte al giorno per il periodo di tempo richiesto
Neonati dall'età di 6 mesi2,5 ml di sciroppo 2 volte al giorno
Bambini dai 3 ai 12 anni4 ml di sciroppo di keotifene 2 volte al giorno

Nota: il dosaggio giornaliero massimo per un adulto è di 4 mg (4 compresse).

Applicazione per l'organo della visione

"Ketotifen" (gocce) è prescritto per donne, uomini e anche bambini di età superiore ai 3 anni. È necessario instillare 1 goccia due volte al giorno nel sacco congiuntivale inferiore.

Importante! Una persona non deve toccare la parte superiore dell'erogatore della soluzione con l'occhio o i tessuti vicini, poiché ciò potrebbe contaminare il medicinale. Il trattamento con gocce di "Ketotifen" richiede un lungo periodo

E l'effetto visibile dopo la sua applicazione può essere osservato dopo 2 o 3 settimane di terapia. Il corso generale di trattamento può essere di -3 mesi. Smettere di prendere queste gocce dovrebbe essere regolare, per diverse settimane. Questo per evitare il ripetersi di sintomi allergici.

Il trattamento con gocce di "Ketotifen" richiede un lungo periodo. E l'effetto visibile dopo la sua applicazione può essere osservato dopo 2 o 3 settimane di terapia. Il corso generale di trattamento può essere di -3 mesi. Smettere di prendere queste gocce dovrebbe essere regolare, per diverse settimane. Questo per evitare il ripetersi di sintomi allergici..

L'uso di pillole

Le compresse di ketotifene, la cui azione è volta a prevenire l'insorgenza di varie reazioni estranee, sono prescritte ad adulti e bambini di età superiore ai 3 anni in tali quantità:

- Per ragazzi e ragazze con un peso corporeo fino a 25 kg - mezza compressa due volte al giorno (mattina e sera). Se dopo un mese di trattamento non si manifestano effetti terapeutici, è possibile aumentare il dosaggio a 1 compressa per 1 dose.

- Per i bambini che pesano più di 25 kg - 1 pillola 2 volte al giorno.

- Adulti - 1 compressa 2-3 volte al giorno. Se necessario, per questa categoria di pazienti, la dose può essere aumentata a 4 pillole, non di più.

Il farmaco "Ketotifen", le cui istruzioni sono sempre incluse nella confezione del farmaco, viene assunto per via orale durante i pasti. La durata della terapia con questo agente è di solito 3 mesi. E l'annullamento di medicina è effettuato gradualmente, tra 2-4 settimane.

Overdose

In eccesso rispetto alla dose giornaliera raccomandata raccomandata nelle istruzioni, i pazienti sviluppano rapidamente segni di sovradosaggio, che si manifestano con i seguenti sintomi clinici:

  1. Inibizione di reazioni psicomotorie e inibizione di alcuni riflessi;
  2. Diminuzione della pressione sanguigna;
  3. Cianosi della pelle;
  4. Confusione;
  5. bradicardia
  6. spasmi
  7. Nei casi più gravi, può svilupparsi il coma.

Se vengono rilevati i primi segni di sovradosaggio del farmaco, il paziente deve urgentemente indurre il vomito, sciacquare lo stomaco ed entrare negli enterosorbenti all'interno. Queste tecniche sono efficaci solo se è trascorso un po 'di tempo dall'uso del farmaco..

Cosa hai bisogno di sapere

A differenza del preparato marchiato Zaditena, la composizione del Ketotifen generico come sostanza aggiuntiva può includere non mais, ma patate o amido di frumento. Sfortunatamente, l'intolleranza individuale di questi due componenti nei bambini è abbastanza comune. Naturalmente, in questo caso, il farmaco "Ketotifen" può causare lo sviluppo di allergie nel bambino. Cioè, prendendolo, il bambino peggiorerà solo. Certo, i genitori devono saperlo. L'ipersensibilità può verificarsi, naturalmente, su altri componenti di questo medicinale..

In alcuni casi, è possibile somministrare "Ketotifen" a un bambino allergico, ma con cautela. Ad esempio, esclusivamente con la supervisione di un medico, questo medicinale deve essere assunto da bambini con malattie del fegato e da persone che soffrono di epilessia.

Droghe simili

Ketotifen ha i suoi analoghi. Quindi, per le gocce negli occhi, puoi scegliere un altro strumento con lo stesso effetto chiamato "Zaditen". Il costo di questo farmaco varia da 350 a 400 rubli. Il medicinale "Ketotifen Sofarma" è un altro analogo del "Ketotifen" - un farmaco che ha lo stesso principio attivo con lo stesso nome. Inoltre, questo rimedio può essere sostituito con i seguenti farmaci: compresse o sciroppo "Ketof", "Positan", "Staffen", "Frenasma".

Un simile effetto antiallergico è posseduto da antistaminici come "Loratadin", "Claritin", "Zirtek", "Erius" ". Tuttavia, nel caso dell'asma bronchiale allergico, il farmaco Ketotifen sarà ancora più efficace, anche se costa molto meno. Ma il prezzo dei fondi di cui sopra è 2, o anche 3 volte di più. Allora perché pagare in eccesso? Dopotutto, puoi acquistare un farmaco antistaminico economico ed efficace, soprattutto perché le recensioni al riguardo sono per lo più positive.

Analoghi

Invece di "Ketotifen", è possibile utilizzare farmaci con lo stesso effetto, ad esempio farmaci a base di acido cromoglicico ("Intal", "Krom-allerg", "). Inoltre, ai bambini con allergie possono essere somministrati farmaci antistaminici..

Gli strumenti più popolari sono:

  • Sciroppo ", il cui principio attivo è. Questo rimedio non provoca sonnolenza e può essere utilizzato per orticaria, dermatite atopica e altre malattie. Il farmaco viene utilizzato dall'età di due anni ed è disponibile anche in compresse, che sono prescritte per i bambini di età superiore ai 3 anni..
  • Gocce ". Questo è uno dei farmaci cetirizina, approvato per i bambini dai 6 mesi di età. Il farmaco è richiesto per rinite stagionale, edema di Quincke, allergie alimentari, orticaria e altre malattie. In forma solida (compresse rivestite), è stato prescritto da 6 anni.
  • Compresse "Suprastin". Il componente principale di questo farmaco è la cloropiramina. Il farmaco è prescritto per i bambini di età superiore ai 3 anni. Il farmaco è disponibile anche in forma iniettabile, che è richiesto ad alta temperatura corporea, che è pericoloso per il bambino (usato insieme a "Analgin").
  • ". Una tale medicina dolce a base di desloratadina viene utilizzata per prurito, starnuti, eruzione cutanea e altre manifestazioni di allergie nei bambini di età superiore a un anno. "Erius" è disponibile anche in compresse rivestite, approvate dall'età di 12 anni.
  • Gocce "Fenistil". Il vantaggio principale di un tale farmaco contenente dimetindene è la possibilità di uso per i bambini da 1 mese. Il medicinale è anche rappresentato da forme locali (gel, emulsione), prescritte per lesioni cutanee allergiche.

Quali farmaci anti-allergenici sono meglio usati per curare un bambino saranno descritti dal Dr. Komarovsky nel seguente video.

caratteristiche generali

Il farmaco "Ketotifen" si riferisce agli agenti stabilizzanti della membrana antistaminica. Il suo vantaggio rispetto ad altri farmaci allergici è che oltre a bloccare la produzione di istamina, riduce la permeabilità delle membrane dei mastociti. Di conseguenza, il loro rilascio di sostanze che provocano la comparsa di reazioni allergiche è ridotto. Inoltre, il farmaco "Ketotifen" impedisce l'accumulo negli organi interni delle cellule responsabili di questa condizione. Ciò contribuisce al fatto che gli eosinofili cessano di accumularsi nel tratto respiratorio. Il farmaco ha un moderato effetto antistaminico, ma inibisce efficacemente le reazioni asmatiche agli allergeni..

A causa di questa azione versatile, questo farmaco si riferisce non solo agli antistaminici, ma anche ai farmaci anti-asma. Dopotutto, principalmente il suo effetto si estende al tratto respiratorio. "Ketotifen" previene la comparsa di iperattività dei bronchi sotto l'influenza di allergeni. Questo aiuta a prevenire il broncospasmo e un attacco asmatico. Inoltre, come la maggior parte degli antistaminici, ha un lieve effetto sedativo..

Modulo per il rilascio

Ketotifen è prodotto da diverse società nazionali, ma sul nostro mercato esiste anche una preparazione bulgara chiamata Ketotifen Sopharma. Sono rappresentati da due forme che vengono utilizzate per bambini di età diverse:

  • Sciroppo. È un liquido trasparente viscoso con un colore giallastro o senza colore, che sa di vaniglia o fragole. Una bottiglia contiene 50 o 100 ml di tale medicinale. Un flacone da 5 ml o un misurino è attaccato al flacone.
  • Pillole. Hanno un colore bianco, una forma rotonda e piatta e un leggero odore specifico. Sono confezionati in blister da 10 pezzi e sono venduti in confezioni da 10-60 compresse..

In che modo influisce sul corpo

Cosa succede dopo che Ketotifen è entrato nel corpo del bambino? Nelle recensioni, i genitori notano, come già accennato, la sua azione lieve. Dopo aver assunto questo medicinale, il suo principio attivo inizia a stabilizzare i mastociti nel corpo del bambino. Questo a sua volta porta alla cessazione della produzione di istamina e altri mediatori di allergie e infiammazioni..

Con tutto ciò, il farmaco previene efficacemente gli attacchi asmatici. Agisce sul corpo di adulti e bambini, questo medicinale è completamente diverso dai popolari antistaminici tradizionali. Per ottenere l'effetto desiderato, il principio attivo "Ketotifen" deve accumularsi nel corpo del bambino.

Il corso del trattamento con questo farmaco, i medici di solito prescrivono per i bambini entro 2-3 mesi. Affinché questo strumento funzioni in modo efficace, deve essere utilizzato regolarmente e senza interruzioni.

Questo medicinale non ha un effetto broncodilatatore sul corpo del paziente. Tuttavia, il farmaco è in grado di prevenire efficacemente il broncospasmo. Nonostante il fatto che questo rimedio si riferisca a un farmaco a lunga durata d'azione, può anche avere un effetto immediato. Questo farmaco avverte il broncospasmo per circa 1,5-2 ore dopo la somministrazione.

Azione farmacologica di ketotifen

Secondo le istruzioni, Ketotifen è uno stabilizzatore di membrana dei mastociti e ha un'attività media di blocco dell'istamina H1. L'uso di Ketotifen inibisce il rilascio di leucotrieni, istamina da neutrofili e basofili, riduce la risposta all'istamina e la concentrazione di eosinofili nel tratto respiratorio, ferma le reazioni precoci e tardive del corpo a un allergene.

Secondo le recensioni, il ketotifene non ha un effetto broncodilatatore e previene lo sviluppo del broncospasmo.

L'effetto terapeutico di Ketotifen si osserva dopo 1,5-2 mesi dall'inizio del trattamento.

Proprietà farmacologiche del farmaco Ketotifen

Agente anallergico e antiasmatico. Presenta attività antiallergica, sopprimendo l'azione dei mediatori infiammatori endogeni; non ha un effetto broncodilatatore. Il chetotifene inibisce il rilascio di mediatori allergici (istamina, leucotrieni), inibisce la sensibilizzazione dei granulociti eosinofili da parte delle citochine, portando all'inibizione della migrazione dei granulociti eosinofili ai focolai di infiammazione; inibisce lo sviluppo dell'iperreattività bronchiale dovuta sia all'attivazione piastrinica sotto l'influenza del fattore di attivazione piastrinica sia alla stimolazione da parte di simpaticomimetici o allergeni. Inoltre, il ketotifene inibisce l'enzima fosfodiesterasi, con conseguente aumento dei livelli di cAMP nei tessuti. Le proprietà indicate del ketotifene determinano la sua azione anti-asma. Il ketotifene ha anche un pronunciato effetto anti-allergico, è in grado di bloccare i recettori H1 in modo non competitivo e quindi può essere usato al posto dei loro antagonisti classici.
Dopo l'ingestione, il ketotifene viene quasi completamente assorbito, la sua biodisponibilità è di circa il 50% a causa del metabolismo durante il passaggio iniziale attraverso il fegato. La massima concentrazione nel plasma sanguigno viene raggiunta entro 2-4 ore Il legame con le proteine ​​plasmatiche è del 75%. La rimozione del ketotifene dal corpo è bifasica con un'emivita di 3-5 ore e 21 ore.
Dopo l'instillazione nel sacco congiuntivale, l'azione antistaminica inizia rapidamente e dura 8-12 ore Il chetotifene riduce la gravità dei sintomi della congiuntivite allergica (prurito, iperemia, ecc.).

L'uso di diverse forme del farmaco

Molto spesso, Ketotifen è usato in compresse e sciroppo. Queste forme hanno le stesse caratteristiche d'uso, effetti collaterali e controindicazioni. Molto spesso vengono utilizzati per malattie allergiche stagionali del tratto respiratorio. In altri casi, puoi usare l'unguento e i colliri Ketotifen.

L'uso esterno del farmaco è indicato per dermatite atopica e da contatto, forte prurito, orticaria, reazioni allergiche alle punture di insetti. Riduce il gonfiore e il rossore, allevia il prurito e l'infiammazione. Puoi applicare l'unguento ai bambini di età superiore a un anno. Applicalo in uno strato sottile 1-2 volte al giorno.

Con la congiuntivite allergica stagionale per adulti e bambini dopo i 12 anni, Ketotifen viene spesso utilizzato sotto forma di colliri. Smettono rapidamente di lacrimazione, prurito e arrossamento. Instillare in ogni occhio una goccia ogni otto ore. Se le manifestazioni allergiche della malattia non sono molto pronunciate, puoi applicare gocce due volte al giorno. Il corso del trattamento, di solito 1-1,5 mesi, è prescritto in primavera durante la fioritura delle piante, causando spesso allergie. Questo aiuta a prevenire l'insorgenza di congiuntivite stagionale o a ridurne la gravità..

Overdose

Se il farmaco non viene assunto correttamente, il paziente non rispetta le raccomandazioni del medico e consente di superare la dose, possono verificarsi conseguenze più gravi. Molto spesso, a causa di ciò, le funzioni renali sono violate, perché il principale principio attivo del farmaco viene escreto attraverso di esse. Pertanto, la quantità di urina aumenta, può svilupparsi una cistite reattiva.

Il farmaco influenza anche lo stato del sistema nervoso centrale. Un sovradosaggio porta alla sua inibizione, disorientamento, letargia, sonnolenza grave, sviluppo di nistagmo e la pressione sanguigna spesso diminuisce. A volte la comparsa di nausea e vomito, disturbi del ritmo cardiaco, mancanza di respiro. Nei bambini con un sovradosaggio del farmaco, possono verificarsi convulsioni, ansia e sovraeccitazione. Nei casi più gravi, può svilupparsi un coma..

Se si sospetta un sovradosaggio, il paziente viene lavato lo stomaco, causando vomito, somministrando carbone attivo o altri assorbenti, conducendo una terapia sintomatica.

Composizione e forme di rilascio

Il farmaco è prodotto da diverse società farmaceutiche in Bulgaria e Russia. Inoltre, in vendita puoi trovare il farmaco "Zaditen" prodotto in Francia, che ha la stessa composizione. Il farmaco "Ketotifen" è in vendita in compresse, sciroppo, gocce per gli occhi. Questi sono strumenti economici a disposizione di tutti. Molto spesso vengono utilizzate compresse di Ketotifen, che costano 60-90 rubli. Includono il principale ingrediente attivo del ketotifen fumarato e componenti ausiliari: cellulosa, biossido di silicio, magnesio stearato, lattosio.

Lo sciroppo viene preparato sulla base di alcol. Oltre a questo e al ketotifen fumarato, include sorbitolo, saccarina, acido citrico e aroma di fragola. Può essere usato per bambini dai 6 mesi, ma in un dosaggio rigoroso prescritto da un medico. Molte persone scelgono questo farmaco a causa del suo prezzo basso - circa 100 rubli.

I colliri con ketotifene sono spesso prescritti per la congiuntivite allergica. Questo farmaco ha un effetto complesso: riduce le manifestazioni di reazioni allergiche, previene la diffusione di istamina e la comparsa di ripetute irritazioni. Ma in casi gravi, è meglio usarlo in un trattamento complesso, poiché il suo effetto non si verifica immediatamente, non può rimuovere rapidamente prurito e arrossamento. Il farmaco è economico - circa 80 rubli, quindi è abbastanza popolare.

Sotto forma di unguento "Ketotifen" non è disponibile, ma esiste un farmaco "Ketocin". Questo unguento ha una composizione complessa: ketotifen fumarato, acido borico, ossido di zinco, dimetilsolfossido e olio di coriandolo. Il farmaco allevia efficacemente il prurito, elimina eruzioni cutanee, arrossamenti. È bene applicare questo unguento con intolleranza agli agenti ormonali.