Vivere con un'allergia

Cliniche

Trappole speciali intrappolano polline e spore dall'aria tutto il giorno. Otteniamo dati accurati unici da una stazione di monitoraggio del polline, elaborati utilizzando un metodo scientifico unico.

I 6 miti più comuni sull'asma bronchiale

Spesso con l'avvento della primavera e l'inizio della stagione di fioritura, ricordiamo un problema come le allergie e con esso l'asma. La nostra esperta - Tatyana Neyeshpapa, pneumologo e terapista di categoria 1 - parla delle caratteristiche di questa malattia.

L'asma bronchiale è una malattia che provoca la formazione di infiammazione cronica nei bronchi, che porta al gonfiore e al restringimento delle vie aeree. La natura dell'asma è diversa, in quanto è una malattia eterogenea. In altre parole, potrebbero esserci molte ragioni per il suo aspetto..

Tra i principali si distinguono:

  • allergia (a polvere domestica, peli di animali, cibo, polline, ecc.);
  • predisposizione ereditaria;
  • lavoro pericoloso;
  • fumo (attivo, passivo);
  • alcune infezioni virali;
  • obesità.

Mito numero 1. L'asma inizia sempre durante l'infanzia

Infatti. Questa malattia può manifestarsi a qualsiasi età. Nell'infanzia, più spesso i ragazzi ne soffrono, ma poi si sviluppa spesso anche nelle donne. L'insidiosità della malattia sta nel fatto che si manifesta in diversi modi. L'asma è spesso confuso nei bambini con bronchite ostruttiva ricorrente, che provoca anche uno spasmo nei bronchi e diventa difficile per il bambino respirare.

I bambini fino a 5-7 anni hanno ostruzione all'ARVI, ciò è dovuto a caratteristiche fisiologiche e non si tratta di asma. Pertanto, un approccio individuale a ciascun paziente è così importante, anche quando i reclami sono gli stessi.

Per quanto riguarda l'asma, nei bambini le sue prime manifestazioni possono essere una tosse protratta, inclusa bronchite notturna o ricorrente con sindrome ostruttiva bronchiale sullo sfondo di ogni infezione virale respiratoria acuta. In età adulta, la malattia si manifesta in episodi di affanno e respiro sibilante, mancanza di respiro e attacchi di asma. Questi sintomi peggiorano di notte e nelle prime ore del mattino. Inoltre, questi problemi possono verificarsi a contatto con sostanze irritanti..

Come irritanti per i bronchi possono essere:

  • allergeni
  • infezioni
  • fumo di tabacco;
  • cattive condizioni ambientali;
  • condizioni di ansia.

Mito numero 2. L'asma è sempre accompagnato da attacchi di asma.

Infatti. Come abbiamo detto prima, i sintomi dell'asma sono diversi e il soffocamento è uno di questi. A volte c'è una variante della tosse dell'asma bronchiale, quando non ci sono attacchi caratteristici di soffocamento, ma c'è una tosse prolungata che non si presta al trattamento "standard" da parte di un terapeuta. In questo caso, il medico ha escluso le rimanenti possibili cause di tosse.

Mito numero 3. I medici trattano l'asma solo con gli ormoni, che è pericoloso

Infatti. Assegna 5 gradi di gravità della malattia. Per ogni gravità, si raccomanda una quantità specifica di trattamento. In terapia, vengono utilizzati non solo gli ormoni, ma anche altri antinfiammatori e broncodilatatori che alleviano il gonfiore della mucosa bronchiale, riducono la produzione di muco e la formazione di espettorato e riducono anche l'iperreattività delle vie aeree.

Inoltre, vengono principalmente utilizzati glucocorticosteroidi per via inalatoria (farmaci ormonali), che hanno un effetto antinfiammatorio locale. A differenza dei farmaci ormonali sistemici (compresse e iniezioni), non agiscono su tutto il corpo, ma solo sulla mucosa bronchiale.

Poiché la maggior parte dell'ormone non viene assorbito nel flusso sanguigno, lo sviluppo di un possibile effetto sistemico sarà minimo. Gli ormoni inalatori prescritti in dosi terapeutiche adeguate non creano dipendenza. In questo caso, il rifiuto del trattamento può portare a una esacerbazione della malattia.

Asma bronchiale. Come sorge e si sviluppa una malattia?

L'asma bronchiale (dal greco astma - ansimare, soffocamento) è una malattia respiratoria conosciuta fin dall'antichità. Descrizioni dell'asma e dei suoi sintomi sono riportate nelle opere mediche di molti autori antichi, come Ippocrate. Una descrizione classica dell'asma bronchiale come malattia cronica è stata data da famosi scienziati russi più di 100 anni fa.

Le persone con età diverse soffrono di asma, ma recentemente è stato trovato sempre più nei bambini. L'asma è una malattia cronica che può interrompere in modo significativo le funzioni vitali del corpo, portare a disabilità e complicazioni che possono essere molto gravi, anche fino alla morte prematura. La malattia può manifestarsi sotto forma di convulsioni singole, che si verificano sporadicamente o hanno un decorso grave che può portare alla morte.

Nonostante il rapido sviluppo della scienza medica e l'avvento di sempre nuovi farmaci, l'incidenza e la mortalità per asma continuano ad aumentare. Inoltre, questo è caratteristico della maggior parte dei paesi sviluppati del mondo. Indubbiamente, ciò è facilitato sia dall'inquinamento ambientale su larga scala sia da una diminuzione dell'immunità, soprattutto nei bambini, rilevata in molti paesi, e per la Russia è diventato un problema nazionale.

Il livello di sviluppo della medicina moderna consente di diagnosticare e trattare con fiducia l'asma utilizzando farmaci e procedure fisioterapiche.

La medicina moderna definisce l'asma come un'infiammazione cronica, persistente (persistente) delle vie aeree, principalmente i bronchi, che si verifica con la partecipazione di un numero di cellule infiammatorie.

La natura infiammatoria dell'asma è associata all'influenza di fattori specifici e non specifici, che si manifestano nell'infiammazione della mucosa bronchiale, che porta a un restringimento del lume dei bronchi (causa l'ostruzione bronchiale). Un ruolo speciale è giocato dall'aumentata sensibilità (iperreattività) dei bronchi, a causa della quale, sotto l'influenza di influenze esterne, si verificano spasmi dei bronchi, gonfiore della loro mucosa, che porta alla formazione di tappi mucosi e conseguenti cambiamenti nella parete bronchiale. Il processo infiammatorio provoca convulsioni che possono essere diagnosticate in modo affidabile e si manifestano in tosse, mancanza di respiro, respiro sibilante e difficoltà respiratorie, pesantezza e dolore al torace, soprattutto di notte o al mattino presto. Gli attacchi sono classificati come lievi, moderati, gravi o potenzialmente letali.

Nella maggior parte dei casi, l'asma bronchiale è una malattia allergica, una caratteristica della quale è il soffocamento, causato da broncospasmo ed edema della mucosa bronchiale. Allo stesso tempo, l'ostruzione bronchiale è compromessa, il che porta a caratteristiche difficoltà di ispirazione, allungamento dell'espirazione e presenza di rantoli secchi.

Si ritiene che il principale fattore che predispone all'asma sia l'atopia: una tendenza ereditaria congenita alle reazioni allergiche. Siamo sempre circondati da allergeni, che sono fattori di rischio (fattori scatenanti) per l'insorgenza e lo sviluppo di asma, come polvere domestica, vari tipi di acari della polvere e insetti, lana e prodotti di scarto animale (soprattutto a pelo lungo a casa), polline di piante e secrezioni volatili di piante volatili, muffe Un fattore di rischio attivo, in particolare per i bambini, è il fumo passivo e attivo. L'infezione virale respiratoria, un'alimentazione inadeguata o scarsamente bilanciata possono contribuire all'asma. Inoltre, i fattori scatenanti sono una maggiore attività fisica (corsa, arrampicata in salita o scale, vari esercizi fisici), fumo causato dalla combustione di legna, gomma, vari prodotti chimici, aerosol domestici, stress emotivo eccessivo, cambiamenti improvvisi di tempo, temperatura e umidità, integratori alimentari e farmaci.

Per una persona che soffre di asma bronchiale, possono avere importanza sia l'effetto di una sola, sia l'effetto simultaneo di più fattori scatenanti. La medicina moderna, attraverso speciali test di laboratorio, consente di identificarli per ogni singola persona. Conoscendo i suoi fattori scatenanti, il paziente può minimizzare o eliminare il contatto con essi, il che può ridurre significativamente il rischio di attacchi asmatici.

La medicina moderna non può solo trattare, ma anche prevedere una predisposizione all'insorgenza e allo sviluppo dell'asma. Si scopre nelle persone predisposte all'asma, si rivelano cambiamenti nei cromosomi 4, 5, 6 e 11 che sono responsabili dell'iperreattività bronchiale, cioè della reazione dei bronchi al contatto con un allergene.

Vale la pena notare che l'asma è eterogeneo nella sua origine. Nella medicina moderna, di solito si distingue in:
- allergico;
- anallergico;
- misto;
- non specificato quando la causa della malattia non viene identificata.

Con un accesso tempestivo a un medico e una stretta aderenza alle sue prescrizioni, è possibile un trattamento efficace dell'asma bronchiale, che sarà descritto nel prossimo articolo.

Asma bronchiale

L'asma bronchiale si sta diffondendo nelle masse, oggi nel mondo quasi 300 milioni di adulti e bambini ne sono malati. È l'asma che è considerata la malattia cronica infantile più comune, le storie di vita di quasi il 15% dei giovani russi sono contrassegnate da questa spiacevole diagnosi e i bambini malati sono più degli adulti.

Una caratteristica insolita dell'asma bronchiale: la massima malattia viene diagnosticata durante l'infanzia, principalmente nei ragazzi, dall'adolescenza, il rapporto tra ragazzi e ragazze malati viene livellato e, negli adulti, principalmente le donne soffrono di asma.

In Russia, dieci su centinaia di adulti soffrono di asma e solo circa 7 milioni, ogni anno poco più di 40 mila non sopravvivono a un altro grave attacco della malattia. Il più alto tasso di incidenza ha colpito gli scozzesi. L'umidità e il freddo perdono l'asma, che anche Ippocrate conosceva, che si inventò di chiamare l'asma soffocante parossistico che sorgeva.

Si noti che la purezza porta anche ad un aumento della frequenza delle allergie e l'asma come climax clinico. Un caso clinico divertente si è verificato nel Medioevo, un medico italiano ha curato il vescovo dell'asma senza droghe, gli ha prescritto una dieta con esercizi e, soprattutto, ha sostituito il vecchio letto di piume.

I cittadini soffrono di asma bronchiale più spesso degli abitanti del villaggio, perché in una civiltà troppo pura e un'urbanizzazione inquinata, il corpo umano non impara a rispondere adeguatamente agli effetti di vari allergeni naturali, ma nell'aria vari aerosolutanti galleggiano e volano costantemente - particelle nocive di produzione industriale. Si noti che la gravità dell'asma è direttamente correlata allo stato sociale e nervoso del paziente, più nervosa è la sua vita, più difficile è la sua malattia..

Provocatori di asma

Ci sono molte ragioni per l'insorgenza dell'asma, oggi gli esperti lo definiscono una malattia "eterogenea", letteralmente, eterogenea o molto causale. Ma è noto per certo che sullo sfondo dell'infiammazione cronica delle vie respiratorie mucose, si verificano la maggior parte dei casi di asma, ma non tutte le malattie possono essere spiegate solo da questo. Nell'asma, il corpo risponde in modo inappropriato a determinati stimoli specifici, quando la risposta alla presenza di un fattore non nativo è maggiore di quanto dovrebbe.

Nel ruolo di innesco della malattia, gli allergeni più spesso riempiono l'ambiente esterno. Di norma, si tratta di allergeni naturali, come polvere di casa, peli di animali, scaglie di copertura di chitina di insetti, spore fungine. Una dose microscopica dell'allergene è sufficiente per iniziare il processo, nemmeno un grammo è richiesto. A proposito, studi scientifici confermano che meno spesso un bambino incontra tali allergeni, cioè, più è pulito il mondo che lo circonda, più è probabile che svilupperà l'asma quando incontra per la prima volta una componente precedentemente inaccessibile dell'ambiente esterno. Così hanno cacciato gli scarafaggi dagli appartamenti e le generazioni successive di persone che non hanno mai incontrato scarafaggi domestici, hanno aumentato la reazione ai loro allergeni.

Contribuisce alla formazione di asma, ma non lo provoca, contaminazione da gas, sostanze nocive sul lavoro, fumo di tabacco, cibo. I fattori scatenanti sono considerati carichi freddi e umidi, carichi fisici significativi e, in effetti, quasi atletici, non allenati. Di per sé, non sono allergeni, ma aiutano a danneggiare gli allergeni, restringendo anche il lume dei bronchi. C'è anche l'asma dello sforzo fisico, manifestato durante lo sforzo fisico, di solito associato a un trattamento inadeguato.

Molti di noi hanno ragioni per l'insorgenza di asma associato al lavoro, o meglio, alla situazione sul posto di lavoro. Questo modulo si chiama asma sul posto di lavoro. Esistono centinaia di sostanze che possono causare la malattia, la polvere domestica non è affatto come la polvere di una biblioteca, la polvere di strada o la polvere dell'ufficio. In caso di asma da lavoro, la polvere "manodopera" dell'ufficio, che non corrisponde alla composizione della casa, porta allo sviluppo di un attacco. Allo stesso modo, succede in alcune produzioni, dove la polvere contiene particelle di vernici e sostanze chimiche che sono assenti negli appartamenti. E si scopre che c'è sempre una ragione per l'asma.

Asma Attitude

Ma l'asma ha anche bisogno di una predisposizione interna. Suggeriscono una predisposizione genetica, perché con almeno un genitore con un paziente asmatico, nella metà dei casi, il bambino è a rischio di ereditare la malattia. Ma non sono stati ancora trovati specifici geni responsabili dell'aspetto della malattia. Il sovrappeso contribuisce allo sviluppo dell'asma, in cui il diaframma viene spinto nella cavità toracica dal grasso addominale, a causa della quale il volume della respirazione diminuisce, le parti inferiori dei polmoni vengono "spremute" e i batteri che sono cresciuti con l'aria si moltiplicano nel calore e nell'umidità.

Una caratteristica interessante della relazione della malattia con il sesso. Nell'infanzia, i ragazzi sono più sensibili all'asma, ma non a causa del cromosoma "maschile" o degli ormoni sessuali, ma hanno solo un lume bronchiale leggermente più piccolo, quindi, con l'infiammazione, i bronchi si sovrappongono facilmente con la mucosa edematosa, formando un ambiente favorevole per mantenere l'infiammazione batterica. Negli adulti, l'asma è una malattia femminile e qui è apparentemente collegata alla produzione di ormoni sessuali, poiché le convulsioni spesso coincidono con le mestruazioni.

Come si verifica l'asma?

L'asma bronchiale si basa sull'infiammazione del tratto respiratorio e l'infiammazione può essere causata da batteri, virus e microrganismi semplici, da chiunque. Ma molto spesso il primo attacco della malattia si verifica proprio dopo l'infezione e poiché ogni persona, in media, sei volte all'anno soffre di un'infezione virale - un raffreddore, una ragione per lo sviluppo dell'asma si verifica abbastanza spesso. L'attacco del soffocamento stesso si verifica direttamente a causa di un forte restringimento del lume dei bronchi, di regola, sullo sfondo di un restringimento infiammatorio esistente.

La mucosa nello stato di infiammazione è satura di liquido in eccesso e le cellule immunitarie si riuniscono in una moltitudine, che alla minima occasione espelle sostanze biologicamente attive. Un piccolo allergene emesso con un flusso d'aria cade sulla mucosa edematosa sciolta e immediatamente folle di cellule immunitarie si precipitano su di esso, lanciando prodotti che dovrebbero uccidere l'allergene, ma l'allergene non è un organismo vivente, non può essere ucciso. Il muco si gonfia anche, restringendo il lume e l'aria può passare attraverso i bronchi solo con l'applicazione della forza. Inizia l'asfissia, tutte le persone normali hanno paura della morte a causa della mancanza d'aria, e dal rilascio di "ormoni della paura" l'attacco è ancora peggio.

Gli attacchi di asma sono spesso innescati da stress, angoscia emotiva, dopo stress mentale e superlavoro. L'asma è una malattia psicosomatica, non si verifica solo sullo sfondo delle emozioni, l'attacco è aggravato dall'emozione e la paura di incontrare un allergene e lo sviluppo di un attacco non passa inosservato. Nei pazienti di età inferiore ai 40 anni, nove casi su dieci causano allergie a lungo termine. Nelle persone anziane, l'asma può anche sviluppare l'asma, poiché l'enfisema e le malattie polmonari creano un ambiente favorevole..

Cosa succede asma

Come capito di recente, l'asma bronchiale deriva da molte cause. Ma la ragione prevalente per la maggioranza è l'allergia, questa variante della malattia si chiama "allergica". Si sviluppa dall'infanzia ed è sempre associato con l'asma precedente, e successivamente con la dermatite che accompagna l'asma, la rinite allergica o le allergie alimentari. In tali pazienti, gli eosinofili sono estremamente attivi nell'infiammazione, che può essere vista al microscopio e ad un esame del sangue. Tale asma risponde bene al trattamento..

L'asma bronchiale non allergico, al contrario, reagisce male ai farmaci. C'è anche l'asma bronchiale dell '"esordio tardivo", quindi si nota una sua insolitazza. È caratteristico delle donne adulte che non sono soggette ad allergie. C'è un'opzione per l'AD nell'obesità, quando la cura migliore per la malattia è quella di ridurre il peso del paziente.

Gli esperti usano la separazione della malattia in base alla frequenza delle convulsioni, quindi se le convulsioni non si verificano ogni settimana, le esacerbazioni della malattia sono brevi e il soffocamento notturno viene disturbato non più di due volte al mese, quindi questo tipo di asma viene chiamato intermittente, cioè intermittente.

Quando gli attacchi di asma si disturbano settimanalmente e si alzano dal letto più di due volte al mese, si suppone che sia un'opzione facile e persistente, cioè permanente o cronica, ma comunque facile. Una forma grave e persistente è caratterizzata da sintomi quotidiani, frequenti esacerbazioni, quando gli attacchi di asma si sviluppano giorno e notte, limitando bruscamente l'attività del paziente. Tra varianti persistenti lievi e gravi, c'è un moderato asma, che non si lascia dimenticare quasi ogni giorno, di notte gli attacchi si verificano non più di una volta alla settimana.

Attacco d'asma

Un attacco d'asma non inizia affatto all'improvviso, come si ritiene comunemente, ma è preceduto da determinati sintomi e sensazioni, il cui insorgenza sta già allarmando il paziente. Durante il preludio, si gonfia nel rinofaringe o prude nel naso, inizia una serie di starnuti, la pelle diventa rossa, gli occhi pruriscono e questo può durare un po '. L'inizio del soffocamento è indicato da una tosse parossistica e una leggera mancanza di respiro. Se in questo momento vengono prese misure terapeutiche, l'attacco potrebbe fermarsi all'inizio.

L'attacco stesso si manifesta con un'acuta carenza d'aria, una compressione al petto, quando riesci a fare solo un respiro molto breve e l'espirazione risulta essere molto lenta e in qualche modo difficile. All'espirazione, si sviluppa un forte respiro sibilante all'interno del torace, che possono essere ascoltati a notevole distanza. Il paziente si siede, appoggiato al bordo della sedia, spaventato e confuso, le vene sul collo sono gonfie, le labbra diventano blu su una faccia pallida. Il paziente batte letteralmente una tosse, ma l'espettorato esce con difficoltà in piccoli coaguli di muco.

La durata dell'attacco può essere diversa: da alcuni minuti a ore e persino giorni. Anche la gravità dei sintomi è diversa. In alcuni pazienti, non arriva al soffocamento, l'attacco viene risolto in modo indipendente. Più spesso, un attacco si verifica di notte e al mattino, perché durante il sonno, il sistema nervoso riduce il lume dei bronchi, riducendo il flusso di ossigeno per approfondire il sonno. Dopo il risveglio, i bronchi rimangono per qualche tempo in uno stato ristretto, quindi, per natura, un certo sfondo naturale in sé predispone ad un attacco.

Come va la diagnosi?

La diagnosi di asma viene fatta in base alla storia del paziente che descrive l'attacco. Se il quadro soddisfa determinati criteri clinici, viene fatta una diagnosi di asma. In caso di dubbio, sono in corso ulteriori studi, spirometria con vari farmaci bronchiali restringenti per escludere altre malattie polmonari come la BPCO - broncopneumopatia cronica ostruttiva.

Quali sono i segni per l'asma?

  • Con un attacco di vero asma, ci dovrebbe essere sempre un respiro sibilante con tosse, mancanza di respiro e una sensazione di pesantezza al petto. Se tutto ciò inizia di notte e al mattino presto, allora ci sono meno dubbi. Cioè, i segni clinici di un attacco d'asma sono necessari, anche se non tutti in una volta, ma il complesso dei sintomi dovrebbe essere.
  • I sintomi non si manifestano da soli, ma in stretta connessione con qualcosa di specifico: contatto con un allergene o quando si parte per congelare l'aria, durante l'esercizio fisico o con qualcos'altro specifico..
  • Il paziente dovrebbe avere un'allergia, per la diagnosi è meglio che ci fosse una chiara rinite allergica o lesioni cutanee.
  • La storia familiare ricorda l'asma in un parente.
  • L'attacco si verifica durante l'assunzione di aspirina o un medicinale per l'ipertensione.
  • E nell'analisi del sangue potrebbe esserci un aumento del numero di eosinofili, anche in spirometria non tutti gli indicatori rientrano nella norma, anche se questo sintomo al di fuori dell'attacco non è necessario, così come il respiro sibilante nei polmoni.

La malattia non è considerata simile all'asma bronchiale se i sintomi si verificano esclusivamente con un raffreddore, la tosse con espettorato si verifica senza respiro sibilante e mancanza di respiro, vertigini durante un attacco e spiacevole formicolio della pelle o della pelle d'oca, cambiamenti di voce - raucedine. Non è a favore dell'asma, del fumo prolungato più di un pacchetto giornaliero e di gravi malattie cardiache. In questa situazione, un esame approfondito sarà in grado di chiarire il quadro e giungere alla diagnosi corretta..

Come viene trattata l'asma?

L'obiettivo del trattamento dell'asma bronchiale è, in primo luogo, il rapido sollievo dell'inizio di un attacco e, in secondo luogo, la prevenzione di un nuovo attacco, che viene definito controllo della malattia, preferibilmente controllo a lungo termine. Il trattamento dell'asma è graduale, in cui ogni passaggio comprende varie opzioni medicinali, a partire da un farmaco semplice e minimamente dannoso, che progredisce gradualmente nella terapia verso una combinazione più complessa di farmaci e tossici. L'asma non può essere curata senza farmaci e finora è scontato..

Oggi sono apparse medicine di sufficiente efficacia, che consentono persino a numerosi asmatici delle squadre di sci norvegesi di vincere premi in tutte le competizioni. Sia gli sciatori norvegesi che il mondo intero utilizzano oggi comodi dispositivi portatili per inalazione per prevenire e prevenire attacchi di asma nella prima fase della terapia..

L'inalatore contiene un medicinale che espande il lume del bronco e rimuove i componenti ormonali della reazione allergica, cioè l'intero riempimento del farmaco influenza esattamente il meccanismo di sviluppo del processo patologico. Gli inalatori sono polvere e aerosol e la valvola consente di dosare accuratamente il farmaco. Questo è un dispositivo comodo e sicuro, anche un bambino può usarlo, ma soprattutto, il farmaco viene somministrato esattamente dove qualcosa non andava.

Pillole e iniezioni vengono utilizzate in seguito quando l'asma bronchiale è più pesante e non risponde bene al trattamento. Le soluzioni di iniezione e le compresse espandono anche i bronchi e rimuovono la componente allergica e, naturalmente, bloccano la reazione infiammatoria, ma come qualsiasi medicina hanno anche un effetto collaterale tossico, che è praticamente privo di forme di inalazione.

Quando un paziente viene diagnosticato per la prima volta con asma o è solo sospettato, iniziano immediatamente a trattarlo. Se non vi è quasi alcuna reazione all'uso di farmaci per inalazione, quindi continuare l'esame per scoprire la vera causa: un'altra malattia.

Quando un paziente si lamenta dei sintomi, ma sembrano essere simili all'asma, ma ancora non caratteristici di esso, cioè la probabilità di asma è bassa in base a criteri diagnostici, possono anche essere prescritti inalanti e, se non ci sono risultati, quindi con piena fiducia nell'asma spazzare.

Se il paziente ha cinquantacinque, cioè ci sono tanti "per" asma quanti sono "contro" l'asma, quindi inizia anche il trattamento. In questa situazione, sono guidati dal principio: se aiuta - l'asma non aiuta - non l'asma.
In caso di asma grave, il ricovero in ospedale è obbligatorio durante un'esacerbazione, poiché l'asma può portare alla morte e, dopo la dimissione, tali pazienti devono essere attentamente monitorati per un anno. Il trattamento ospedaliero viene offerto anche se la terapia ambulatoriale è inefficace, il punto psicologico viene preso in considerazione qui - non è così spaventoso di fronte ai medici, il che è importante per una malattia psicosomatica.

Asma nelle giovani madri

L'asma nelle donne in gravidanza e in allattamento non può influenzare il corpo femminile, ma come i cambiamenti ormonali influenzeranno l'asma stesso, nessuno dirà in anticipo. Il decorso della malattia può sia migliorare che peggiorare. Sebbene i farmaci ormonali per via inalatoria non abbiano praticamente effetti collaterali e fondamentalmente non influenzino lo sviluppo del feto, il trattamento di una donna incinta deve essere effettuato solo sotto controllo medico. Nel parto, nonostante lo stress grave, gli attacchi di asma sono molto rari, tuttavia, con parto chirurgico e semplicemente anestetizzazione del parto, cercano di evitare l'anestesia, dando la preferenza a qualsiasi opzione di anestesia locale. L'allattamento al seno non è proibito per gli asmatici.

Asma bronchiale: cause della malattia, basi della classificazione e possibili complicanze

L'asma bronchiale endogeno è una malattia accompagnata da attacchi durante i quali la respirazione dell'aria è molto difficile. La patologia si forma a causa di una reazione allergica. Ogni anno il numero di asmatici aumenta. Questa è la condizione cronica più comune che colpisce adulti e bambini..

Si distinguono le seguenti cause di asma bronchiale:

  • allergeni domestici sotto forma di polvere domestica, polvere di libri, cibo per pesci, forfora;
  • diversi tipi di alimenti, in particolare proteine ​​del latte vaccino, uova (vedi "Alimenti che molto spesso causano allergie negli adulti e nei bambini");
  • medicinali, cosmetici;
  • microrganismi che producono tossine;
  • frequenti processi infiammatori nei bronchioli;
  • fatica;
  • eredità gravata;
  • sottoraffreddamento costante.

Se la causa di AD non viene eliminata, si verificheranno nuovamente convulsioni. Per identificare l'eziologia dell'asma bronchiale, vengono prescritte analisi di laboratorio e strumentali (vedere "Caratteristiche della diagnosi dell'asma bronchiale negli adulti e nei bambini").

La patogenesi dell'asma bronchiale è la seguente:

  • iperreattività del sistema immunitario che è eccessivamente reattivo in risposta ad antigeni penetranti;
  • sotto l'azione di sostanze irritanti, si verifica un'ostruzione delle vie aeree, limitando la fornitura di aria, che provoca un attacco d'asma;
  • l'ostruzione si forma a causa di spasmo della muscolatura liscia, gonfiore della mucosa, accumulo di secrezione della ghiandola, fibrosi bronchiale con comparsa di un sito di sclerosi.

Più spesso si verifica una reazione immediata. Ciò forma l'anafilassi con un grave attacco di soffocamento. Nel corpo vengono prodotti anticorpi che, quando incontrano l'antigene, secernono immediatamente l'istamina. Questo è un mediatore di infiammazione, formazione di edema, dolore..

Come inizia l'asma nei pazienti:

  • con un lieve grado di patologia, si forma una tosse secca, starnuti, mal di gola, lieve insufficienza respiratoria;
  • con patologie gialle, compaiono gravi attacchi di asma, la pelle di una persona diventa pallida o blu, soffoca.

La respirazione dell'asma diventa rapida. È difficile per una persona inspirare ed espirare. Pertanto, appare raucedine. A causa delle difficoltà respiratorie, una persona intrappola l'aria attraverso la bocca, ma ciò non allevia le sue condizioni.

Nell'asma bronchiale, respirare o espirare è difficile. A causa di attacchi di soffocamento, la respirazione non è solo difficile. Se dura a lungo, una persona muore. Ciò è dovuto alla mancanza della possibilità che l'ossigeno passi attraverso il tratto respiratorio. Pertanto, è molto importante identificare l'eziologia dell'asma bronchiale in modo tempestivo e, in caso di sviluppo imprevisto di un attacco in un paziente, fornire il primo soccorso prima che arrivi l'ambulanza (vedere "Pronto soccorso per un attacco di asma bronchiale").

Per determinare lo stato dell'asma, sono prescritti i seguenti metodi diagnostici:

  • percussioni o ascolto dei suoni polmonari;
  • spirometria, flowmetry di picco: esami strumentali che consentono di identificare l'ostruzione dei polmoni, determinare la qualità della respirazione, condurre un monitoraggio quotidiano;
  • esame del sangue generale con la definizione di leucoformula, ESR, da loro è possibile identificare l'asma incipiente;
  • microscopia, coltura batteriologica dell'espettorato;
  • studio del sistema immunitario determinando il numero di leucociti, immunoglobuline.

Questi dati sono sufficienti per determinare la diagnosi. Ma un fattore dannoso può essere identificato con l'aiuto di un allergotest o la donazione di sangue per allergeni (vedere "Esami del sangue sul pannello di allergeni: tipi, indicazioni per lo studio, preparazione e interpretazione del risultato").

Gli allergologi distinguono le fasi dello stato asmatico:

  • difetti biologici caratterizzati da un cambiamento nei parametri di laboratorio, non ci sono segni visivi della malattia;
  • predastma, manifestato sotto forma di sviluppo di segni extrapolmonari - orticaria, edema di Quincke, bronchite;
  • forma clinicamente pronunciata con lo sviluppo di attacchi di asma.

La condizione più favorevole in una fase iniziale. Più a lungo una persona non viene curata, maggiore è il rischio di sviluppare complicanze dell'asma bronchiale. Per iniziare tempestivamente il trattamento per lo stato asmatico, consultare un allergologo.

Intermittente

L'asma bronchiale intermittente è caratterizzato dall'improvvisa comparsa di tosse, respiro sibilante. Si verifica mancanza di respiro. Gli attacchi sono rari, fino a 1 volta a settimana. Non possono verificarsi più di 2 volte al mese di soffocamento notturno.

La condizione è breve, la funzione dell'apparato respiratorio viene ripristinata rapidamente. Non si osservano altri sintomi..

Leggero persistente

La forma persistente è caratterizzata da una frequente manifestazione di convulsioni. Di solito lo sono una volta alla settimana. Molto raramente si verificano di notte. Questo porta a disturbi del sonno, alla formazione di insonnia. La persona diventa pallida, stanca, il che aggrava le sue condizioni.

Moderare

La patologia di gravità moderata è caratterizzata da attacchi costanti. Possono verificarsi anche quotidianamente. Almeno 1 volta a settimana c'è un attacco notturno. C'è insonnia, la salute sta peggiorando.

Una persona deve costantemente utilizzare i broncodilatatori per normalizzare la condizione (vedere "Uso di un inalatore per l'asma bronchiale"). La remissione può verificarsi fino a 3 mesi.

pesante

Questa è la condizione più scomoda, accompagnata da attacchi quotidiani. Molto spesso si sviluppano di notte a causa del ristagno del segreto nei bronchioli. Una persona soffre non solo di benessere, ma anche di attività fisica.

La remissione massima dura fino a 1 mese, tenendo conto dell'uso quotidiano di droghe.

Secondo manifestazioni cliniche

I sintomi dell'asma possono variare. Ciò è influenzato dal benessere generale, dalla causa della formazione della patologia e dalle malattie secondarie. Quindi, secondo la classificazione dell'asma bronchiale, si distinguono 5 forme.

Forma allergica (atopica)

Una forma allergica di asma bronchiale si forma a causa di una risposta inadeguata del sistema immunitario agli antigeni. Ci sono fattori domestici, sostanze della strada (polvere), assunzione di cibo, farmaci. Nell'asma allergico, un gran numero di leucociti e mediatori infiammatori mirano ad eliminare il patogeno. Durante l'asma bronchiale atopico, si forma un blocco nei bronchi a causa dell'edema e del rilascio di una grande quantità di muco.

L'asma atopica è una pericolosa reazione anafilattica. Spesso provocano la morte senza cure mediche tempestive. Forma atopica controllata da steroidi e antistaminici.

Natura anallergica

La patologia non allergica si forma a causa dell'influenza dei farmaci. I sintomi dell'asma non allergico sono simili ad altre forme principali. C'è un attacco di soffocamento, difficoltà ad inspirare ed espirare.

Più spesso, la condizione si verifica con l'uso di aspirina e compresse basate su di essa (vedere "Allergia all'aspirina"). Asma bronchiale formata da aspirina. La patologia è caratterizzata da intolleranza ai farmaci antinfiammatori non steroidei, rinosinusite, attacchi di asma. Questa è una triade caratteristica..

Asma bronchiale infettivo-dipendente (visione mista)

L'asma bronchiale infettivo-allergico si forma con elevata sensibilità a determinati tipi di microrganismi patogeni. Funghi candida, stafilococchi, streptococchi, Klebsiella e altri microbi si distinguono tra loro (vedi più in dettaglio "Candidosi e allergia negli adulti e nei bambini" e "Può Staphylococcus aureus (Staphylococcus aureus) causare allergie?"). La condizione non è associata all'introduzione di microrganismi, ma a una reazione alle tossine prodotte nel corso della loro vita. L'asma bronchiale divertente spesso porta a shock anafilattico.

L'asma bronchiale infettivo-dipendente è difficile da trattare, poiché questi microrganismi sono costantemente concentrati sulla pelle e sulle mucose sotto forma di microflora opportunistica. Pertanto, è richiesto un uso costante di droghe..

Asma bronchiale professionale

La forma domestica è tipica per le persone il cui lavoro prevede l'inalazione di sostanze chimiche nocive, polvere industriale, aerosol e altre sostanze. Si accumulano nel tratto respiratorio, causando mancanza di respiro nell'asma. I sintomi clinici non si sviluppano immediatamente, ma con l'accumulo di sostanze tossiche.

Questa forma di asma non è ereditata..

Altre forme di asma bronchiale

Esistono altre forme meno comuni di asma bronchiale esogeno, che i medici determinano:

  • asma bronchiale dovuto a psicosomatici - una patologia si verifica sullo sfondo di cambiamenti psicoemotivi, tensione nervosa, stress, depressione;
  • asma nervoso - gli attacchi di asma si formano a causa di una forte esperienza, esaurimenti nervosi, il muco non viene secreto nei bronchioli, ma potrebbe esserci uno spasmo, quindi la ragione è un fattore psicologico (vedi "Può esserci un'allergia dovuta ai nervi?");
  • asma dello sforzo fisico - i sintomi sono pochi, compaiono con una tensione intensa, praticando sport o altre attività attive;
  • asma per la tosse: i sintomi non sono associati a un attacco di soffocamento e mancanza di respiro, ma a una tosse secca forte e persistente. I segni della tosse formano l'asma bronchiale sono integrati da mal di testa, aumento della fatica, irritabilità dovuta al riflesso frequente.

La psicosomatica dell'asma si manifesta spesso. Cioè, i pazienti non sono soddisfatti della loro situazione di vita a causa di una serie di fattori emergenti, quindi inizia a soffocare, il che peggiora la sua salute. Pertanto, è importante identificare la causa della patologia utilizzando studi di laboratorio e strumentali. Gli attacchi di soffocamento non significano sempre un vero asma bronchiale.

Complicanze dell'asma bronchiale

Dopo aver determinato la diagnosi di asma bronchiale, è importante iniziare il trattamento in modo tempestivo. Più a lungo trascina il paziente, maggiore è il rischio di complicanze. Molti pazienti si chiedono se sia possibile morire di asma. Un risultato fatale si verifica spesso, soprattutto se una persona non ha antistaminici, farmaci steroidi per la respirazione. Sono venduti sotto forma di inalatore, quindi il farmaco può essere utilizzato rapidamente quando ci si avvicina a un attacco.

Qual è l'asma bronchiale pericoloso:

  • enfisema polmonare - una malattia del tratto respiratorio, caratterizzata da un'espansione dello spazio per le vie aeree, accompagnata da gonfiore;
  • insufficienza cardiopolmonare - patologia del cuore e dei polmoni in forma grave scompensata con violazioni della morfologia dei tessuti;
  • un sovradosaggio di farmaci che bloccano le convulsioni, che sono particolarmente comuni quando vengono assunti i glucocorticosteroidi - compaiono salti della pressione sanguigna, intossicazione del corpo, squilibrio ormonale, disturbi dispeptici e altri segni;
  • lo stato asmatico è una grave forma di patologia in cui è quasi impossibile fermare un attacco anche quando si assumono farmaci.

È lo stato asmatico che molto spesso termina con la morte. Pertanto, per eliminare la condizione, si consiglia di utilizzare la terapia sensibilizzante, la cui essenza è la graduale saturazione del corpo con allergeni (vedere "L'efficacia dell'uso dell'immunoterapia specifica per allergeni (ASIT) nel trattamento delle allergie negli adulti e nei bambini"), agonisti beta-adrenergici, derivati ​​della xantina, sostanze ormonali. Molti di loro hanno controindicazioni reazioni avverse. Senza l'approvazione di un medico, non sono prescritti.

Quando compaiono i primi segni di soffocamento, è necessario consultare un medico, l'automedicazione può essere fatale. Quando gli estranei sentono una forte tosse, pensano che la condizione sia contagiosa. Tuttavia, la patologia non viene trasmessa alle persone circostanti. Gli attacchi di soffocamento compaiono a seconda del grado di sviluppo della patologia. Esistono forme croniche o acute. Utilizzando i metodi diagnostici corretti, viene determinato il grado di diffusione della malattia e il trattamento dipende da questo. Il pericolo risiede non solo nel rischio di sviluppare l'asma, ma anche nell'abuso di droghe. Molti di questi riguardano la struttura ormonale, quindi è importante considerare il dosaggio indicato dal medico.

Cause e meccanismi di attacco d'asma, sintomi, pronto soccorso, trattamento

Un attacco d'asma è una condizione caratterizzata da una forte e acuta compressione dei tessuti dei bronchi ed è accompagnata dallo sviluppo di una grande quantità di secrezione. Ciò porta al fatto che i polmoni non ricevono abbastanza ossigeno.

Un attacco di asma bronchiale si sviluppa sotto l'influenza di fattori come allergeni, processi infettivi, droghe.

Attacco di asma bronchiale

Lo sviluppo di un attacco d'asma è un fenomeno pericoloso che minaccia la vita del paziente, poiché durante esso il processo di respirazione è significativamente complicato. Questa condizione è caratterizzata da soffocamento, un forte deterioramento delle condizioni del paziente.

In questi casi, devi sapere come fermare un attacco d'asma. La prima cosa da fare è usare un inalatore con un farmaco che rilassa le cellule muscolari lisce del tratto respiratorio e allevia così le condizioni del paziente.

Le gravi conseguenze di un attacco d'asma sono lo stato asmatico, il pneumotorace spontaneo, l'insufficienza respiratoria.

Cause e meccanismo di attacco

Un attacco di asma bronchiale si basa su uno spasmo dei muscoli lisci dei bronchi. Le condizioni del paziente peggiorano bruscamente, si tossisce, si verifica una grave mancanza di respiro, si osservano esalazioni sibilanti.

Nell'asma bronchiale, tali esacerbazioni periodiche sono inevitabili.

Il deterioramento può verificarsi in qualsiasi momento della giornata, ma molto spesso accade di notte.

Gli attacchi di asma sono causati dai seguenti motivi:

  • contatto con allergeni. In questo caso, l'aggravamento è dovuto all'influenza di fattori quali polline di piante fiorite, polvere di libri e di casa, muffe, ecc.;
  • stress, paura, ansia aumentata. Lo stress emotivo influisce sul processo respiratorio;
  • la presenza di malattie respiratorie acute. Tali malattie aumentano il carico sui bronchi e possono aggravare il corso del processo infiammatorio;
  • l'uso di farmaci selezionati in modo improprio o la dipendenza del corpo dai farmaci per fermare i sintomi dell'asma bronchiale. Con un trattamento prolungato con lo stesso farmaco, interrompendo le manifestazioni della malattia, il corpo può sviluppare tolleranza al principio attivo incluso nella sua composizione;
  • stress fisico. In caso di sovraccarico fisico, la frequenza respiratoria è disturbata, causando una reazione dei bronchi.

In alcuni casi, non è possibile stabilire la causa dell'attacco asmatico. È particolarmente difficile capire cosa provoca l'esacerbazione di notte, durante il sonno.

Harbingers of Attack

Prima di un attacco asmatico, compaiono i cosiddetti precursori.

L'inizio di un attacco d'asma è indicato da quanto segue:

  • starnuti frequenti o tosse secca;
  • sensazione di mancanza d'aria;
  • rinite acuta;
  • sentimento di paura;
  • secrezione di espettorato profuso;
  • prurito ed eruzione cutanea;
  • forte respiro sibilante derivante dalla respirazione e distinguibile anche a distanza;
  • sensazione di pesantezza e compressione nella zona del torace.

Quando compaiono sintomi che indicano un attacco di asma in avvicinamento, devono essere prese misure urgenti per prevenirlo.

Periodi di sequestro

Si distinguono i seguenti periodi di un attacco di asma bronchiale:

  • fase facile. In questo caso, il paziente non avverte un disagio troppo pronunciato. Sa parlare senza troppe difficoltà, è in grado di spiegare quali segni ha un attacco della malattia;
  • fase intermedia. Questo periodo è caratterizzato dall'incapacità del paziente di parlare a frase intera. La mancanza di respiro non si ferma dopo l'assunzione dei farmaci. Il paziente è ancora in grado di formulare una richiesta di aiuto;
  • pesante. Questa è una condizione estremamente pericolosa. I sintomi del soffocamento sono pronunciati. Per questo motivo, il paziente è costretto a prendere una certa posizione e ad abbandonare i movimenti. La dispnea è espressa, il paziente fa fino a 30 respiri in un minuto e praticamente non può parlare. Sviluppa un attacco di panico. La frequenza cardiaca è aumentata a 120 battiti al minuto. Lo spasmo bronchiale aumenta gradualmente. In questa fase, è necessario somministrare al paziente la medicina il più presto possibile per prevenire l'inizio della fase successiva;
  • stato asmatico. Questo periodo spicca tra gli altri, poiché è il più pericoloso. È caratterizzato da un prolungato attacco di soffocamento. A causa della mancanza di aria, la funzione dell'apparato vocale e l'attività motoria sono completamente bloccate. Vi è il rischio di sviluppare il coma. La frequenza del polso scende a 60 battiti al minuto o meno. In questo caso, agire immediatamente per salvare la vita del paziente..

Con un attacco d'asma, è necessario monitorare attentamente le condizioni del paziente al fine di prevenire il passaggio alla fase grave e lo sviluppo di gravi complicanze.

Sintomi di un attacco d'asma

Un attacco asmatico si manifesta con i seguenti sintomi:

  • aumento progressivo della difficoltà respiratoria;
  • sensazione di mancanza d'aria;
  • aumento della frequenza cardiaca;
  • sudorazione profusa;
  • sensazione di oppressione al petto;
  • respiro sibilante sull'espirazione;
  • respirazione rapida;
  • scarico mucoso dal naso;
  • svenimento;
  • debolezza generale pronunciata;
  • stato irrequieto;
  • dispnea;
  • secco, tosse e fischio durante la respirazione.

Uno dei segni è la posizione forzata del corpo del paziente durante un attacco di asma bronchiale: a causa della mancanza d'aria acuta, una persona si siede sporgendosi in avanti, appoggiando le mani su una superficie dura, respirando con difficoltà.

La clinica di un attacco di asma bronchiale, che ha il decorso più grave, comprende sbiancamento della pelle, labbra e unghie blu, gonfiore del viso. Le caratteristiche dei sintomi dipendono in gran parte dalla gravità della condizione.

Cure di emergenza per un attacco di asma bronchiale

Se il paziente è in casa, i membri della famiglia devono familiarizzare con i metodi di pronto soccorso per gli attacchi di asma prima dell'arrivo dei medici.

È necessario chiamare un medico se si osservano sintomi di un periodo grave o uno stato asmatico, nonché se tutte le misure adottate per fermare l'attacco non hanno prodotto risultati.

Il primo soccorso per il paziente con un attacco di asma bronchiale è il seguente:

  • per prima cosa devi rassicurare il paziente, sederti, somministrare un broncodilatatore in un inalatore;
  • fornire una posizione comoda. I sintomi possono diventare meno pronunciati se una persona si siede inclinando il corpo in avanti e appoggiando le mani. Puoi anche provare a porre gli asmatici, ma solo sul lato e non sul retro;
  • rimuovere gioielli, cravatta e tutte le altre cose che impediscono la piena respirazione;
  • aprire la finestra in modo che l'aria fresca e pulita entri nella stanza;
  • interrompere qualsiasi attività fisica;
  • non forzare il paziente a sdraiarsi: in questa posizione diventa ancora più difficile respirare.

È vietato eseguire le seguenti operazioni:

  • usare un inalatore più spesso di quanto prescritto da un medico;
  • mettere impacchi caldi sul petto;
  • inalare olii essenziali e altre sostanze con un forte odore pungente;
  • auto-somministrare potenti farmaci;
  • fare inalazioni con decotti di piante.

L'algoritmo di azione con il primo soccorso dovrebbe essere chiaro: non puoi perdere un minuto con l'esacerbazione dell'asma.

Metodi di rilievo dell'attacco

Per aiutare il paziente, è necessario sapere come alleviare un attacco d'asma.

I modi principali per normalizzare la condizione includono l'uso di farmaci speciali ed esercizi di respirazione.

Il trattamento deve essere effettuato sotto la supervisione di un medico.

farmaci

Il modo principale per alleviare i sintomi del soffocamento è l'uso di droghe speciali sotto forma di inalatori.

Il trattamento delle esacerbazioni dell'asma bronchiale si basa generalmente sull'uso di farmaci come:

  • adrenomimetici: farmaci che alleviano rapidamente gli spasmi espandendo i capillari e colpendo i recettori dei muscoli dei bronchi;
  • M-anticolinergici che rilassano il tessuto muscolare dei bronchi;
  • antistaminici che alleviano il gonfiore del tratto respiratorio;
  • antispasmodici che aumentano il rilassamento dei muscoli dei bronchi.

Molti farmaci asmatici sono disponibili come inalatori. Devono essere utilizzati correttamente per ottenere l'effetto desiderato. Per fare questo, devi:

  • espirare attraverso i denti, capovolgere l'inalatore e afferrare il boccaglio della bottiglia con le labbra;
  • inclina leggermente la testa all'indietro, fai un respiro profondo e lento, premi contemporaneamente il fondo della bottiglia, spruzzando il farmaco. Fai un respiro fino a una sensazione di pienezza dei polmoni;
  • togli il boccaglio dalla bocca, trattieni il respiro per alcuni secondi;
  • chiudi le labbra, espira lentamente. Se è necessario assumere più di una dose, attendere almeno un minuto e ripetere le manipolazioni.

I potenti farmaci contenenti epinefrina ed epinefrina possono essere utilizzati solo da specialisti..

Per saperne di più su come alleviare rapidamente un attacco d'asma, è necessario consultare uno specialista.

Rimozione di un attacco senza farmaci

Ci sono modi per fermare un attacco d'asma, che può integrare il processo di trattamento di un paziente con esacerbazioni.

Come alleviare un attacco di asma bronchiale a casa? Questo può essere fatto usando esercizi di respirazione. Gli esercizi di respirazione vengono eseguiti come segue:

  • le mani sono posizionate sulla linea di cintura. Fai un respiro profondo, gonfiando lo stomaco. Dopo questo, dovrebbe essere fatta una forte espirazione e lo stomaco aspirato;
  • le mani stringono un petto, stringendo leggermente. Esegui esalazioni lente, pronunciando i suoni "rrr", "brrh", "broh";
  • i palmi si stringono, si alzano sopra la testa. In piedi sulle calze. All'espirazione, si allungano e abbassano bruscamente le mani, spostandosi dalle calze al piede.

Tutti i movimenti devono essere fluidi, misurati.

Prevenzione degli attacchi di asma

Per la prevenzione degli attacchi di asma, è necessario seguire queste regole:

  • evitare il contatto con potenziali sostanze allergeniche;
  • avere sempre una bottiglia con il farmaco per fermare l'attacco;
  • condurre uno stile di vita moderatamente attivo senza sovraccaricare il corpo;
  • consultare un medico in modo tempestivo, non trattare da soli nemmeno i comuni raffreddori;
  • organizzare una corretta alimentazione in modo che il corpo riceva minerali e vitamine in quantità sufficienti, escludendo gli additivi sintetici;
  • eliminare tutte le fonti di polvere nel soggiorno;
  • osservare le necessarie misure igieniche;
  • escludere il contatto con animali domestici;
  • smettere di fumare, sia attivo che passivo;
  • non usare profumi, deodoranti, acqua di colonia.

Inoltre, per la prevenzione degli attacchi, è necessario:

  • eseguire almeno due volte a settimana la pulizia a umido nel soggiorno;
  • osservare una dieta ipoallergenica;
  • pulire regolarmente la polvere dai mobili imbottiti;
  • abbandonare i mezze cuscini e le coperte piene di lana, piume, piumino;
  • lavare la biancheria almeno una volta alla settimana.

Al fine di prevenire le esacerbazioni dell'asma, è necessario visitare regolarmente un medico e seguire tutte le sue raccomandazioni.

Finalmente

Quando si verifica esacerbazione nell'asma, devono essere prese misure immediate per stabilizzare le condizioni del paziente. Questo può essere fatto con l'aiuto di farmaci speciali sotto forma di inalatori o esercizi di respirazione..

Tutti i pazienti con asma bronchiale devono visitare regolarmente un medico per esami preventivi..

Raccomandazioni per i pazienti con asma bronchiale: dalla diagnosi al recupero

L'asma bronchiale è una patologia dell'albero bronchiale dei polmoni. Questa malattia è cronica, non curabile con metodi tradizionali. La terapia può solo mantenere le condizioni del paziente.

Al fine di ottenere una remissione stabile (benessere per molti mesi e persino anni), è anche consigliabile ricorrere a metodi di trattamento non tradizionali, tra cui esercizi di respirazione. Di seguito sarà riportato un promemoria per il paziente su come convivere con l'asma bronchiale.

  • Se diagnosticato
  • Terapia di base e complementare
  • Restrizioni alimentari
  • Sfera domestica
  • Animali
  • Lavoro fisico e sport

Diagnosi e trattamento corretti della malattia

Un pneumologo può fare una diagnosi accurata. Di norma, al paziente viene data una diagnosi chiamata FVD (funzione di respirazione esterna).

Al primo stadio, il paziente respira semplicemente nel tubo al comando di un medico. Il secondo stadio prevede l'uso del broncodilatatore.

In questo caso, il medico chiede al paziente di utilizzare un inalatore di broncodilatatori. Quindi lo studio viene nuovamente condotto. Se dopo aver usato l'inalatore gli indicatori sono diventati molto migliori (oltre il 12%), si può presumere che una persona abbia l'asma bronchiale.

La diagnosi può essere fatta in precedenza senza FVD, ad esempio, se una persona ha avuto un primo attacco all'improvviso. Molto spesso in questo caso, chiamano un'ambulanza e il paziente viene ricoverato nel dipartimento di pneumologia dell'ospedale. In questo caso, il paziente nel pronto soccorso esegue un esame del sangue, esegue una radiografia dei polmoni e fornisce farmaci antinfiammatori e broncodilatatori. Quindi la diagnostica viene eseguita sull'apparato della camera ad alta pressione e viene prescritto un trattamento.

Se diagnosticato

Non è necessario essere turbati se viene fatta una tale diagnosi. L'asma è una malattia che può peggiorare durante i periodi di esperienza. Va ricordato che con questo disturbo le persone vivono in età molto avanzata..

L'asma ha tre gradi di gravità:

Attualmente, la valutazione del titolo viene effettuata in due modi:

  1. Restringendo il lume nei bronchi (usando HPF, flowmetry di picco),
  2. La frequenza di convulsioni ed esacerbazioni.

Più è difficile per una persona vivere senza droghe, più grave è il decorso della malattia. Sfortunatamente, nei casi più gravi, il trattamento è inefficace.

Come vivere con asma di qualsiasi gravità? Tutto dipende dalle condizioni in cui vive il paziente. Per prima cosa devi accettare tutte le raccomandazioni del medico, registrarti con un pneumologo in un dispensario distrettuale (regionale) o in una clinica distrettuale.

Ogni mese gli asmatici con qualsiasi grado della malattia ricevono medicine gratuitamente in una farmacia sociale. La disabilità è data solo a quelli con asma grave. Inoltre, il terapista locale dovrebbe scrivere un appuntamento per il trattamento annuale in un sanatorio.

Terapia di base e complementare

Ad ogni asmatico viene prescritta una terapia di base. Sta nel fatto che ogni giorno, come accade più spesso, al mattino e alla sera è necessario assumere il farmaco prescritto.

Il medico deve istruire il paziente, poiché azioni improprie possono essere inutili o causare un effetto negativo..

Molto spesso, la terapia di base include inalatori di polvere. Il loro compito è di alleviare lo spasmo, ridurre l'infiammazione delle mucose dei bronchi e aumentare il lume. L'azione di tali inalatori dura dalle 12 alle 24 ore.

I seguenti farmaci sono spesso prescritti come terapia di base:

  • glucocorticosteroidi (fluticasone, flunisolid budesonide),
  • glucocorticosteroidi sistemici (prednisone, desametasone),
  • stabilizzatori dei mastociti (Nedocromil, Intal).

Il medico curante può fornire ulteriori raccomandazioni per gli asmatici relativi ai periodi di esacerbazione. In tali momenti, il paziente deve applicare non solo la terapia di base, ma anche aggiuntiva. È consigliabile per ogni asmatico acquistare un nebulizzatore o un compressore / inalatore ad ultrasuoni. Grazie a tali dispositivi, la medicina si scompone in piccole particelle che penetrano anche negli alveoli più bassi dei bronchi.

Le inalazioni devono essere eseguite da seduti, non distratte. Il respiro dovrebbe essere lento e il più profondo possibile. Quindi trattieni il respiro per alcuni secondi ed espira.

Ma la terapia aggiuntiva non può essere eseguita a lungo. Come accennato in precedenza, durante le esacerbazioni vengono utilizzati potenti farmaci ormonali. Pertanto, il trattamento aggiuntivo dovrebbe durare rigorosamente prescritto dal medico, ad esempio, non più di 3 minuti, due volte al giorno per 10 giorni.

In alcuni casi, il medico può ridurre o aumentare la dose, sostituire il medicinale. Ma gli asmatici dovrebbero sempre concentrarsi sul benessere. Se il farmaco non aiuta o se diventa cattivo, è necessario consultare immediatamente un pneumologo per sostituire il medicinale.

Gli inalatori sono disponibili sia per la terapia di base che per i casi di emergenza per alleviare immediatamente un attacco. Si consiglia di imparare a usarli in anticipo (leggere attentamente le istruzioni, consultare un medico o un asmatico "esperto"). Fuori casa, devi sempre portare con te l'inalatore. È impossibile prevedere se un attacco inizierà o no..

Cosa escludere?

I pazienti con asma devono limitarsi a tutto ciò che può provocare un attacco, causare allergie. È anche necessario effettuare la prevenzione del raffreddore. L'ARVI, l'ARI, la bronchite acuta e la polmonite sono molto più complicate rispetto alle persone sane. Si consiglia di studiare tutte le restrizioni in dettaglio.

Restrizioni alimentari

Durante le riacutizzazioni, i medici raccomandano di non mangiare affatto:

  • frutta e verdura esotica (compresi gli agrumi),
  • proteine ​​animali e vegetali (carne, legumi, soia, noci),
  • prodotti contenenti coloranti e additivi.

Gli asmatici sono raccomandati il ​​digiuno e il vegetarismo. Nella dieta dovrebbe essere il più possibile:

  • verdure fresche (preferibilmente coltivate indipendentemente),
  • bacche (uva spina, ribes bianco),
  • frutta (mele, prugne),
  • verdura.

Meno prodotti dannosi consumerà un paziente con asma, minori saranno gli attacchi. Inoltre, i medici suggeriscono che il cibo con additivi dannosi diventa spesso la causa dell'asma in molte persone..

Sfera domestica

Non ci dovrebbero essere divani imbottiti o tappeti nella stanza del paziente. Le piante d'appartamento dovrebbero anche essere rimosse da qualsiasi luogo si trovino..

Sono accettabili e consigliati in una stanza o camera da letto:

  • letto con testiera e poggiatesta senza imbottitura,
  • sgabelli solidi per sedie,
  • quantità minima di mobili (tavolo, cassettiera, ecc.).

Lo scopo di tali misure è di ridurre la concentrazione di polvere nella stanza. Più l'aria è pulita, maggiore è la probabilità di una lunga remissione. In casi speciali, quando non è possibile liberare completamente la stanza dagli allergeni (polvere, spore di muffa, odori sgradevoli), vale la pena acquistare un purificatore d'aria.

In nessun caso un asmatico dovrebbe entrare in contatto con prodotti chimici domestici. Invece di detersivo in polvere, è meglio usare il sapone da bucato tagliato in piccoli pezzi per il lavaggio.

Con grave contaminazione di pareti, pavimenti, mobili, si consiglia di utilizzare una soluzione debole di aceto. Puoi lavare i piatti con una normale soda. La pulizia a umido dovrebbe essere eseguita più spesso di una volta alla settimana. Va ricordato che nella camera da letto o nella stanza dovrebbe esserci un numero minimo di cose. La polvere non deve poter ristagnare in nessun luogo, neppure inaccessibile.

Animali

Gatti, cani, conigli ornamentali e piccoli roditori dovrebbero essere rimossi dall'appartamento o dalla casa, a meno che non ci sia una stanza separata, dove un asmatico raramente visita. Gli uccelli possono anche essere una fonte di malattia..

Dopo lo sfratto degli animali, è necessario cambiare le coperte, le coperte e i cuscini, pulire a fondo il pavimento. Non dovrebbe esserci odore.

Lavoro fisico e sport

Se l'attività lavorativa è associata all'attività fisica o al lavoro in una stanza con aria inquinata, è necessario modificare la propria posizione o organizzazione, trovare un campo di attività più semplice. Si raccomanda di cambiare anche la professione associata a stress frequenti, una grande responsabilità per evitare esacerbazioni e attacchi.

Lo sport può essere limitato, ma non completamente escluso. Una serie di esercizi speciali, nuoto, corsa aiuterà a rafforzare le pareti dei bronchi, a migliorare le condizioni. Ma il carico deve essere selezionato singolarmente.

Esacerbazioni e previsioni

Quando si verifica un improvviso attacco di soffocamento, una persona inizia a pensare di soffocare. Per questo motivo, appare la paura della morte, il che aggrava anche la situazione. In questo caso, non si dovrebbe andare nel panico, ma agire. Come accennato in precedenza, un asmatico dovrebbe sempre avere un inalatore ad azione rapida con sé. È molto importante essere in grado di usarlo correttamente:

  • a scuotere,
  • aprire il boccaglio (rimuovere il cappuccio),
  • getta un po 'indietro la testa,
  • per quanto possibile prendere un respiro e in quel momento premere sulla lattina per spruzzare la medicina nelle vie respiratorie,
  • trattieni il respiro per alcuni secondi dopo aver iniettato il medicinale,
  • ripetere la procedura una seconda volta dopo 1-2 minuti.

Se non c'è inalatore con te e l'attacco è avvenuto per la prima volta nella tua vita, si consiglia di utilizzare un esercizio di ginnastica respiratoria Strelnikovsky. Nella vita, l'autore della ginnastica, anche a distanza per telefono, ha salvato la vita alle persone. La raccomandazione è la seguente:

  • sedersi sul bordo di un divano o una sedia,
  • le braccia si raddrizzano, i palmi delle mani in ginocchio,
  • nello stesso momento in cui la schiena è inclinata e i gomiti sono piegati, inspirare bruscamente, brevemente e ad alta voce con il naso,
  • ripetere l'esercizio a intervalli di 1-3 secondi fino a quando non migliora.

Tale procedura aiuterà a superare la paura, ripristinare la normale respirazione. È possibile ottenere una remissione stabile o addirittura eliminare completamente la malattia. L'asma bronchiale è curabile.

Sfortunatamente, la medicina tradizionale non è sempre abbastanza efficace nel trattamento delle malattie croniche, quindi oltre a ciò vale la pena utilizzare metodi alternativi che aiuteranno ad accelerare il recupero e raggiungere la remissione a lungo termine..

Questo può aiutare:

  • esercizi sportivi e di respirazione,
  • suonare regolarmente strumenti musicali a fiato,
  • omeopatia (muschio, sambuco nero, ambra del capodoglio, ecc.),
  • naturopatia o fitoterapia (viburno, salvia, avena, ecc.),
  • speleoterapia.

In ospedali, cliniche e scuole di asma di solito impartiscono istruzioni sull'asma bronchiale. Di norma, descrivono alcuni farmaci, inalatori, raccomandati per l'uso da parte del Ministero della Salute. Sfortunatamente, tali raccomandazioni nella maggior parte dei casi non aiuteranno ad allontanarsi dalla malattia, quindi, il trattamento non convenzionale deve essere effettuato come aggiunta alla terapia principale.