Allergia al latte di mucca nei neonati

Analisi

Ogni mamma dovrebbe sapere come viene creata un'allergia alle proteine ​​del latte vaccino nei neonati. Se al primo stadio è stata rilevata una manifestazione negativa, in futuro sarà possibile evitare gravi malattie croniche. Un corso di trattamento ben scelto minimizzerà la probabilità di asma bronchiale o una grave reazione allergica che può portare a shock anafilattico..

Gli allergeni influenzano negativamente il corpo umano quando entra nel sistema circolatorio. I segni di questo processo dipendono in gran parte dalle caratteristiche individuali del corpo del bambino. La situazione può essere aggravata da un forte stress emotivo, influenza o altri fattori esterni negativi. I genitori devono fornire al bambino condizioni di vita confortevoli. Per questo motivo, i sintomi dei proprietari non sono così pronunciati.

Il latte di mucca per i bambini può diventare un grave allergene. Quando entra nel corpo, il sistema immunitario inizia a produrre un gran numero di anticorpi che influenzano negativamente il funzionamento del corpo nel suo insieme. Cerca di liberarsi delle proteine ​​attraverso la produzione di un gran numero di ormoni ed enzimi. Se i componenti del latte rimangono nel sangue dei neonati, iniziano a soffrire di respiro corto, eruzioni cutanee eccessive sulla pelle, gonfiore eccessivo della laringe e lavoro improprio del tratto gastrointestinale.

Sintomi allergici

Un'allergia al latte di mucca nei neonati si manifesta sotto forma di feci molli. La situazione si presenta sullo sfondo di un'interruzione dell'apparato digerente.

Con l'allattamento al seno, questa patologia si manifesta sotto forma dei seguenti sintomi:

  • Con uno studio dettagliato delle feci, puoi trovare latte che non è stato digerito. Nelle caratteristiche esterne, sembra una ricotta.
  • Il bambino inizia a vomitare più spesso del solito.
  • Se la malattia è già passata in una fase grave, nelle feci puoi rilevare le impurità del sangue.
  • L'allergia provoca sempre dolore addominale, quindi i neonati iniziano a piangere attivamente e mostrano i loro capricci.
  • È possibile rilevare una leggera sensazione di gonfiore..
  • Violazione del sonno e del riposo e perdita quasi completa dell'appetito.
  • Aumento della temperatura corporea.
  • Colica nell'intestino che si verifica sullo sfondo della peristalsi accelerata.

In un bambino, un'allergia al latte di mucca viene facilmente confusa con la normale colica. Nella prima fase dello sviluppo, sulla pelle compaiono eruzioni cutanee caratteristiche. Se il trattamento non viene avviato in tempo, le conseguenze saranno gravi. La diagnosi eviterà future malattie croniche. I genitori dovrebbero visitare l'ufficio del pediatra ai primi sintomi di un'allergia.

In un bambino, si manifesta una reazione negativa se una donna ha bevuto latte durante l'allattamento. In questo caso, i suoi componenti penetrano nel corpo del bambino già alla successiva alimentazione. Gli specialisti GV raccomandano di abbandonare i prodotti lattiero-caseari per almeno un mese.

Se l'allergia continua per lungo tempo, la carenza di alcuni enzimi si forma nel corpo. Il lattosio e il glutine influiscono negativamente sul funzionamento generale del pancreas. Il corpo corregge anche una quantità insufficiente di ormoni coinvolti nel processo di digestione..

In un neonato, in questo contesto, il numero di batteri intestinali benefici diminuisce. I microrganismi patogeni iniziano a moltiplicarsi attivamente. Per questo motivo, aumenta il volume di bastoncelli e enterococchi dannosi, che sono spesso la causa della disbiosi.

L'intolleranza individuale alle proteine ​​del latte vaccino si manifesta sotto forma di abbondanti eruzioni cutanee. Riflette il benessere generale e lo stato di salute del bambino. Le allergie sviluppano eczema, dermatite atopica, edema e orticaria..

I genitori dovrebbero prima di tutto prestare attenzione alla salute del bambino quando appare uno stupa al latte. Molto spesso, la patologia è registrata nei bambini che sono in una versione artificiale dell'alimentazione. La malattia porta alla formazione di macchie edematose sulla pelle, che dopo un certo periodo si ricoprono di una spessa crosta. Il sintomo appare sulla testa e sulle orecchie..

L'eczema è un'altra conseguenza negativa dell'intolleranza al latte di mucca. Piccole vescicole compaiono sulla pelle, che dopo un certo tempo diventano erosione. Sono inoltre caratterizzati da perdite di fluido. La ferita guarirà in modo indipendente e si coprirà con una crosta. Questa malattia viene spesso diagnosticata nei bambini di età inferiore ai cinque mesi..

Se la dermatite atopica diventa cronica, si formano placche sulla parte posteriore del gomito. Il bambino è a disagio con il prurito e un liquido chiaro scorre periodicamente dalla ferita.

L'edema di Quincke è una malattia grave che ha una serie di conseguenze pericolose. È caratterizzato dal gonfiore della laringe e dei polmoni. Questo sintomo si manifesta sempre in presenza di intolleranza individuale al latte vaccino. In questo caso, una persona avverte un forte prurito. Per eliminare i sintomi, è necessario contattare immediatamente l'ospedale. Altrimenti, il rischio di morte per asfissia è aumentato..

Con una reazione allergica, l'orticaria può anche verificarsi sul corpo del bambino. La pelle è coperta da piccole vesciche rosse e pruriginose. Il sintomo è simile nelle sue caratteristiche a un'ustione da orticaria, quindi è chiamato così nella pratica medica.

Caratteristiche di un'allergia al latte nei neonati

Qualsiasi intolleranza individuale influisce negativamente sul lavoro del sistema respiratorio. Se sei allergico alle proteine ​​del latte vaccino, il bambino inizia a starnutire attivamente, ha un moccio dal naso. Il bambino è preoccupato per il gonfiore, quindi non dorme bene, agisce costantemente e piange. Alcuni genitori riportano ovvi sibili nei loro figli. In questo caso, è necessario contattare immediatamente l'ospedale per un aiuto. Altrimenti, aumenta il rischio di morte..

Sullo sfondo delle allergie, può svilupparsi l'asma bronchiale. Il motivo risiede nella regolare assunzione di latte di mucca nel corpo della madre.

Le allergie possono anche manifestarsi come sintomi atipici. In questo caso, l'edema pronunciato può essere riparato nel bambino sulle ginocchia e sulle articolazioni. Possono anche essere malati, quindi il bambino diventa lunatico e irritabile. L'intolleranza individuale può portare a cambiamenti negativi della pressione sanguigna. Con il passaggio della malattia a una forma grave, puoi anche correggere la presenza costante di un'eruzione cutanea. Sulla pelle del bambino, puoi anche vedere la rete circolatoria, che si chiama vasculite. Il sintomo si manifesta solo poche ore dopo la penetrazione dell'allergene nel corpo del bambino. Alcuni pazienti lamentano anche sangue dal naso o una violazione del sistema urogenitale. In questo caso, l'escrezione di urina è rara o, al contrario, troppo spesso.

Quando si superano i test, il medico presta attenzione al numero di globuli rossi e proteine ​​nelle urine. Solo in rari casi l'intolleranza individuale del latte vaccino si manifesta sotto forma di aumento della temperatura corporea.

Diagnosi delle allergie

Determinare correttamente la malattia può solo uno specialista qualificato in questo campo. I genitori non devono acquistare e dare loro gocce o compresse da soli. In questo caso, aumenta il rischio di causare danni permanenti al sistema digestivo. L'automedicazione non solo non darà un risultato, ma può anche aggravare significativamente il problema..

Se viene confermata un'allergia al latte di mucca, al bambino viene prescritto il trattamento necessario. È effettuato sotto la supervisione di genitori e un pediatra..

La situazione può anche essere aggravata dalla carenza di lattosio. Inoltre, va notato che entrambe le patologie hanno una manifestazione simile di sintomi. I genitori dovrebbero prima di tutto prestare attenzione allo sgabello del bambino: diventa schiumoso e acquoso. Se lo svuotamento si verifica più di dieci volte al giorno, quindi, molto probabilmente, il bambino ha carenza di lattosio.

Per effettuare una diagnosi accurata, è necessario superare un gran numero di test. Per questo motivo, in futuro, il bambino sarà in grado di prevenire lo sviluppo di gravi patologie. Se la madre sta allattando al seno, dovrebbe escludere il latte di mucca dalla sua dieta. È in questo prodotto che l'allergene è contenuto in grandi quantità. Potrebbe anche essere necessario trasferire il bambino in una versione artificiale dell'alimentazione. Dopotutto, anche nel latte in polvere contiene una piccola quantità di proteine ​​di mucca.

Cosa fare con le allergie al latte nei bambini?

Bevi latte per bambini, sii sano! Naturalmente il latte contiene calcio, minerali, vitamine, è ricco di proteine ​​e grassi. Ma cosa fare quando questa bevanda non porta salute ai bambini, ma danno? E passerà con l'età?

Secondo le statistiche, circa il 10% dei bambini di età inferiore a un anno è allergico ai latticini. È noto che l'allergia è una risposta all'introduzione di un antigene proteico estraneo nel corpo. Ci sono circa 25 di questi antigeni nel latte di mucca. I più attivi a questo proposito sono beta-lattoglobulina, albumina sierica, alfa-lattoglobulina, caseina.

La proteina nella sua struttura ricorda una catena i cui anelli sono aminoacidi. Una volta nello stomaco e nell'intestino, sotto l'influenza degli enzimi, la catena si spezza in singoli elementi che sono facilmente assorbiti dal corpo.

Nei bambini, il sistema digestivo è completamente immaturo, gli enzimi potrebbero non essere sufficienti e quindi questa catena non è completamente distrutta, ma contiene più maglie contemporaneamente. Tali strutture non possono essere assorbite nell'intestino, si verifica una risposta immunitaria, che si manifesta sotto forma di allergia.

  • Vera allergia al latte - se un bambino con un sistema enzimatico immaturo beve una piccola quantità di latte (o lo prende con il latte materno) e il suo corpo non può far fronte al carico di proteine.
  • Pseudoallergia: ci sono abbastanza enzimi e funzionano bene, tuttavia il bambino ha bevuto così tanto latte che il sistema digestivo non è riuscito a farcela. Un carico eccessivo di proteine ​​su un corpo normalmente funzionante causerà anche allergie. In questo caso, l'allergia non è dovuta alla natura del prodotto, ma alla sua quantità.

Ci sono intolleranze alle proteine ​​del latte e allergie alle proteine ​​del latte vaccino. L'intolleranza è la difficoltà a digerire il latte e il sistema immunitario non è coinvolto e le allergie sono la reazione del sistema immunitario a una proteina estranea.

Perché si verifica un'allergia??

Leggi anche sull'argomento:

In alcune fonti, l'allergia al latte è indicata come una reazione inadeguata del corpo solo alle proteine ​​del latte, in altre allo zucchero del latte - il lattosio (vedere deficit di lattasi). Entrambi avranno ragione, poiché quando si usano prodotti caseari, una reazione allergica può essere scatenata sia dalle proteine ​​del latte che dal lattosio.

Per un neonato, tutto tranne il latte materno, qualsiasi miscela è l'alimento più grossolano. Nei neonati, la mucosa del tratto digestivo è allentata, non matura, non protetta dalla microflora naturale ed è ben tollerata per gli allergeni. Solo all'età di 2 anni nei bambini le pareti dello stomaco e dell'intestino acquisiscono la capacità di resistere all'introduzione di agenti patogeni. Nei casi in cui:

  • la mamma stessa è soggetta a reazioni allergiche
  • la gravidanza ha avuto luogo in condizioni ambientali avverse - città industriale, metropoli, lavoro pericoloso
  • c'è stato un decorso patologico della gravidanza - stress, ipossia fetale, aborto minacciato, gestosi durante la gravidanza, ecc..

aumenta il rischio di sviluppare un'allergia in un bambino. Cioè, fattori come l'ereditarietà, l'ecologia, la natura della nutrizione, lo stile di vita, la presenza di cattive abitudini in famiglia, la salute e l'età della madre, il corso della gravidanza sono considerati importanti..

Come è un'allergia al latte?

Poiché gli allergeni circolano nel sangue, qualsiasi organo e sistema può essere coinvolto in una reazione allergica. L'allergia alle proteine ​​della mucca può essere aggravata da stress, raffreddori, gravi malattie infettive e cattiva salute ambientale..

Disordini gastrointestinali

Nei bambini fino a un anno, questo si manifesterà sotto forma di feci molli. A causa del fatto che gli organi digestivi non fanno fronte alle loro funzioni:

  • residui di cibo non digerito, il latte cagliato appare nelle feci
  • può verificarsi vomito e, nei bambini piccoli, rigurgito frequente e abbondante (vedere cause di rigurgito nei neonati)

Le proteine ​​del latte vengono attaccate dagli anticorpi del corpo e, insieme agli antigeni, viene danneggiata anche la mucosa intestinale..

  • Pertanto, i globuli rossi possono essere presenti nelle feci, che vengono rilevati solo con un'analisi speciale o strisce di sangue visibili all'occhio. Questo è un segno di una grave allergia..
  • Il danno alla mucosa intestinale si manifesta con dolore addominale. I bambini piccoli sono spesso irrequieti, cattivi, piangono. Questa condizione deve essere differenziata con la colica (vedere cosa fare con la colica nel bambino). Va notato che tale reazione si verificherà solo quando viene ingerito il latte di vacca o una miscela di latte acido a base di esso. Lo stesso latte materno non dovrebbe causare allergie (tranne in casi estremamente rari), e i prodotti che la mamma consuma possono.
  • Nei bambini dopo un anno con l'assunzione costante di prodotti lattiero-caseari, il dolore diventa cronico. È di natura a breve termine con localizzazione vicino all'ombelico. Anche la colica intestinale, il disturbo della motilità intestinale e i sintomi della colite possono essere inquietanti..
  • Con qualsiasi reazione allergica, l'istamina viene rilasciata, il che, a sua volta, porta ad un aumento della risposta dell'acido cloridrico nello stomaco. Questo spiega il dolore nei bambini nella regione epigastrica..

Le allergie al latte a lungo termine e persistenti in un bambino possono causare carenza di enzimi secondari. L'assorbimento di lattosio, il glutine di cereali diminuisce (vedere i sintomi della celiachia, un elenco di prodotti senza glutine), la produzione di enzimi pancreatici diminuisce.

Anche il numero di bifidobatteri nell'intestino diminuisce, sono sostituiti da microbi condizionatamente patogeni: Escherichia coli, enterococchi (vedere come trattare la disbiosi intestinale, i probiotici, analoghi di Linex). Tutto ciò influisce negativamente sul benessere del bambino..

Lesione cutanea

La pelle è il secondo organo che soffre fortemente di allergie alimentari. I sintomi più comuni di un'allergia al latte sono:

Questa è la prima campana che qualcosa non va nel corpo del bambino. La crosta di latte è più comune nei bambini con le guance rosa che vengono allattati al seno. Certo, nei bambini può anche esserlo, ma la causa non sono le proteine ​​del latte vaccino, ma un altro prodotto che mia madre consuma. La crosta di latte, o gneiss scientifico, sembra una crosta sulla testa di un bambino. La crosta stessa può essere unta con vaselina o olio vegetale e pettinata con un pettine.

Appare spesso sulle guance, ma può apparire anche su qualsiasi altra parte del corpo. All'inizio ci sono bolle, poi erosione, che produce essudato - un liquido chiaro. Quindi le ferite guariscono, si formano squame e croste. I bambini sotto i 6 mesi soffrono.

  • Dermatite atopica limitata

Appare sotto le ginocchia, all'interno dei gomiti sotto forma di placche coperte di squame. L'eruzione cutanea può periodicamente bagnarsi e prudere gravemente (vedere il trattamento della dermatite atopica nei bambini).

Una reazione allergica acuta all'assunzione di un prodotto lattiero-caseario. Si manifesta come gonfiore in luoghi con tessuto sottocutaneo sviluppato: la mucosa della bocca, delle labbra, delle palpebre, dei genitali. Il prurito è assente. Quando si verifica edema sulla mucosa della laringe, il rischio di sviluppare asfissia è elevato, cioè il bambino può semplicemente soffocare. Questa condizione è urgente, richiede assistenza di emergenza e l'introduzione di farmaci ormonali.

È anche una reazione acuta, ma se non è comune, non è pericoloso come l'edema di Quincke. Ci sono vesciche con arrossamenti intorno, che sono molto pruriginose, pruriginose. In apparenza, l'orticaria ricorda un'ustione di ortica, motivo per cui ha un tale nome. In questo caso, l'assunzione di antistaminici è obbligatoria (vedere l'elenco delle pillole allergiche per i bambini).

Sistema respiratorio

Le manifestazioni da parte del sistema respiratorio sono rare, includono:

  • Starnuti, rinite allergica (vedere come trattare la rinite allergica)
  • Mancanza di respiro, respiro sibilante con il pericolo di laringospasmo. Questa è una condizione di emergenza, che consiste nel gonfiore dei legamenti della laringe. In questo caso, è impossibile prendere un respiro e il bambino inizia a soffocare.
  • Asma bronchiale: l'allergia alle proteine ​​del latte vaccino è uno dei fattori scatenanti del suo sviluppo.

Come determinare che questa è una reazione al latte?

Il medico raccoglie un'anamnesi: presenza di manifestazioni allergiche, dermatite atopica, diarrea cronica, scarso aumento di peso, anemia, ecc..

Analisi: per escludere altre malattie e allergie ad altri prodotti dall'intolleranza al latte e dalle allergie proteiche, il medico ti invierà test: coprogramma, feci per disbiosi, esami del sangue per allergeni (immunoglobuline IgG per proteine ​​del latte vaccino, ecc.), Test cutaneo test.

Come distinguere un'allergia alle proteine ​​del latte dalla carenza di lattasi? I sintomi possono essere molto simili: coliche, gonfiore, rigurgito, diarrea. Le feci del bambino sono acquose, schiumose, a volte possono essere verdi, più di 8-10 volte al giorno. C'è una combinazione di queste due patologie.

Con carenza di lattasi, la causa di tutti questi sintomi spiacevoli è la mancanza di un enzima, la lattasi. La sua funzione è quella di scomporre il disaccaride di lattosio in carboidrati semplici per l'assorbimento a livello intestinale. Se la lattasi non è sufficiente, il lattosio non si scompone e viene trattenuto nell'intestino. Ciò porta ad un aumento della pressione osmotica e del flusso di fluido. Quindi compaiono diarrea, flatulenza e altri sintomi.

Test di carenza di lattasi

Al fine di distinguere la carenza di lattasi dall'allergia proteica, il medico le consiglierà di condurre un semplice test. Consiste in una dieta priva di lattosio per diversi giorni:

  • se il bambino è allattato al seno, trasferirlo in una miscela priva di lattosio
  • se sta allattando al seno - la madre segue una dieta priva di latticini
  • se un bambino più grande - non dare latte e latticini

In assenza di sintomi nel prossimo futuro, si ritiene che la colpa sia della carenza di lattasi. Perché non allergico alle proteine? Perché ci saranno pochi giorni per rimuovere l'allergene dal corpo e i sintomi non si fermano così rapidamente.

Inoltre, l'allergia al latte è più comune nei bambini piccoli, con una tendenza a scomparire all'età di tre anni. E la carenza di lattasi può essere non solo dalla nascita, ma anche acquisita. Di solito si verifica dopo che un bambino ha giardiasi intestinale o infezione da rotovirus. In tali casi, viene facilmente eliminato dalla dieta e passa rapidamente..

Cosa fare se un bambino è allergico al latte?

Il latte materno è la nutrizione perfetta per il bambino! Non è solo facile da digerire, contiene esso stesso gli enzimi necessari che si attivano nello stomaco del bambino e lo aiutano ad assorbire facilmente il cibo. I pediatri consigliano il più a lungo possibile di allattare al seno un bambino allergico, osservando una dieta ipoallergenica.

Sono esclusi i prodotti che contengono latte o anche tracce di latte: panna, latte condensato, gelato, cioccolato, zuppe secche, burro, prodotti da forno, latte in polvere o panna.

Se un bambino è allergico al latte durante l'allattamento, la madre che allatta deve cambiare la propria dieta (vedere cosa si può mangiare dalla madre che allatta). Secondo varie fonti di latte intero, una donna che allatta può bere da 100 ml a 400 ml al giorno, ma in caso di allergia in un bambino, dovrebbe essere completamente abbandonato se l'allergia non viene pronunciata, sostituirla con kefir, latte fermentato, yogurt, ricotta. Solo dopo 2-4 settimane le condizioni del bambino migliorano. Se la condizione non migliora e l'allergia al latte è confermata, alcuni pediatri raccomandano di trasferire il bambino in una miscela di idrolisi proteica profonda.

Per quanto riguarda il latte di capra, con allergie al latte di mucca, l'intolleranza e le proteine ​​del latte di capra non sono escluse (vedere perché il latte è dannoso per i bambini fino a un anno, sia di mucca che di capra). Se il bambino è allergico alle proteine, è fortemente espresso, quindi oltre a latte, uova, pesce, noci dovrebbero essere esclusi dalla dieta della madre.

Se il bambino ha intolleranza al latte, ciò non significa che i prodotti a base di latte acido debbano essere esclusi dalla dieta del bambino. Anche l'alimentazione dei prodotti lattiero-caseari a tali bambini dovrebbe essere eseguita con molta attenzione, puoi provare a iniziare a 7 mesi con yogurt o yogurt fatto in casa, sia dal latte di mucca che da quello di capra. Dopo 9-10, puoi provare a introdurre la ricotta (vedi come nutrire correttamente un bambino), dopo un anno di uova, pesce.

Perché i prodotti lattiero-caseari non dovrebbero causare allergie? Durante la lavorazione del latte, i prodotti a base di latte acido subiscono idrolisi (scissione), le proteine ​​del latte, quando fermentate, si scompongono in aminoacidi (composti semplici), la cui digeribilità è più veloce e più facile e gli allergeni rimangono in concentrazioni molto basse.

In caso di intolleranza al latte, il kefir e altri prodotti lattiero-caseari non causano disturbi al tratto gastrointestinale, gonfiore, orticaria, ecc. Tuttavia, dovresti anche stare attento con loro.

Come preparare tu stesso la ricotta?

Conservare la ricotta può essere data solo a un bambino con un'etichetta speciale "per bambini", ma poiché possono causare allergie a causa della presenza di vari additivi, è meglio farlo da soli. In un bicchiere di latte aggiungere un cucchiaio di panna acida e lasciare a temperatura ambiente per diverse ore. Quindi versare il latte leggermente acidificato in una padella e scaldare a fuoco basso. Nel processo, la ricotta verrà separata dal siero di latte. Deve essere raccolto con un cucchiaio o filtrato, trasferito in un pezzo di garza e lasciato drenare il liquido in eccesso, quindi spremerlo. La cagliata è pronta da mangiare. Questo prodotto è deperibile, pertanto non è consigliabile conservarlo in frigorifero per più di un giorno.

Cosa fare con un'allergia al latte artificiale?

Le miscele adattate più moderne sono fatte sulla base del latte di vacca, quindi si consiglia di sostituire la miscela con un'altra sul latte di capra o di utilizzare idrolizzati per 6 mesi. Quindi puoi provare a cambiare la miscela alla normalità, se i sintomi ritornano, quindi tornare alle miscele idrolizzate e l'introduzione di prodotti caseari viene posticipata di altri sei mesi.

Le miscele a base di latte di capra sono presentate sotto i nomi di "Tata" e "Capra". Sono ben tollerati dai bambini, ma sono molto più costosi delle miscele convenzionali. Vale la pena ricordare che un cambiamento nella miscela non è una soluzione garantita al problema, perché anche il latte di capra può causare una reazione.

Le miscele di idrolizzato sono una nutrizione in cui le proteine ​​vengono suddivise in dipeptidi. Sono facili da digerire e, di norma, non contengono lattosio..

  • Il mercato comprende Frisopep AS, Pepticate, Frisopep, Alfare, Pregestimil, Nutrilak Peptidium SCT, Nutrilon Pepti TSC. Le loro controparti straniere, Vivonex, Vital e Critacare, sono utilizzate per gravi allergie alle proteine ​​della mucca.
  • Per la prevenzione delle allergie nei bambini ad alto rischio di insorgenza, sono adatte miscele con idrolisi proteica parziale: “Nutrilon GA 1 e GA 2 ″,” NAS GA1 e GA 2 ”
  • Con intolleranza al latte e per la prevenzione delle allergie: "HiPP GA 1 e GA 2", "Nutrilak GA", "Humana GA 1 e GA 2".

Allergia al latte in un bambino di età superiore a un anno

Quando finalmente si formano i sistemi immunitario ed enzimatico, tale allergia scompare. Finché c'è un'eruzione cutanea o altra manifestazione di una reazione allergica, il latte dalla dieta del bambino deve essere completamente eliminato. Con un forte desiderio, il latte di origine animale può essere sostituito con verdura:

  • Latte di soia - ottenuto da semi di soia. Sono ricchi di proteine, minerali. Tale latte può essere ottenuto a casa. Immergere i fagioli, quindi lessarli e tritarli allo stato di purea, filtrare e il latte è pronto.
  • Il latte d'avena è una ricca fonte di minerali e vitamine. Le avene nella buccia vengono lavate, versate con acqua e cotte a fuoco basso per più di un'ora, filtrate e si ottiene un prodotto finito.
  • Latte di riso - per ottenerlo, è necessario cuocere il riso, macinare il porridge risultante in un frullatore e un filtro.

Una tale dieta per le allergie al latte nei bambini aiuterà a diversificare la loro dieta. Inoltre, i bambini più grandi possono mangiare prodotti a base di latte di capra.

previsione

Ci sono sempre più bambini con allergie negli ultimi anni. Ora la diagnosi è molto meglio sviluppata rispetto a decenni fa ed è molto più facile determinare cosa ha causato l'allergia. Quando il "nemico" è noto, è più facile combatterlo. Secondo varie fonti, il 40-50% dei bambini affronta le allergie entro la fine del primo anno di vita, l'80-90% guarisce entro 3-5 anni e, in rari casi, le allergie durano una vita. In ultima analisi, i prodotti lattiero-caseari possono sostituire completamente la mancanza di latte nella dieta..

Di recente, gli scienziati americani hanno condotto un esperimento interessante. Hanno esaminato la risposta immunitaria nei bambini allergici che consumavano più latte ogni giorno. E si è scoperto che nel tempo le manifestazioni cutanee sono diminuite e il sistema immunitario non ha reagito così tanto a un allergene.

Hanno concluso che l'uso del latte formerà il sistema immunitario e, in futuro, le manifestazioni di allergie scompariranno. Finora nella nostra medicina questo punto di vista non è supportato, è davvero così, il tempo lo dirà.

Come è l'allergia al latte di mucca nei neonati?

In ogni momento, il latte era considerato uno dei prodotti più ricercati, poiché la sua composizione contiene molti oligoelementi e vitamine utili. Non sorprende che oggi nei negozi trovi un vasto assortimento di prodotti caseari per tutti i gusti..

Ma il latte è controindicato per molte persone. Molto spesso, questo è il risultato di un'allergia alle proteine ​​del latte vaccino. Un tale disturbo può manifestarsi in molti modi, perché il latte contiene dozzine di antigeni diversi, tutti possono causare reazioni indesiderate del corpo.

Allergia alle proteine ​​del latte negli adulti

Gli adulti non sono così inclini all'allergia al latte rispetto ai bambini, ma è più difficile da diagnosticare a causa del fatto che presenta una varietà di sintomi e se l'allergene non è noto in anticipo, l'allergia può essere facilmente confusa con altri disturbi.

L'aspetto e la gravità dei sintomi negli adulti dipende da diversi fattori:

  • Il grado di sensibilità alle proteine ​​del latte;
  • La quantità di allergene che entra nel corpo;
  • La capacità del corpo di resistere all'allergene;
  • Stato generale della salute umana.

Esistono 3 fasi dello sviluppo di una reazione allergica:

Consideriamo queste fasi in modo più dettagliato..

Stadio immunitario

Si verifica il primo contatto di anticorpi del sistema immunitario e allergene. Gli anticorpi cercano di far fronte a sostanze estranee, a seguito delle quali si verifica la sensibilizzazione del corpo, cioè il corpo acquisisce ipersensibilità all'azione dell'allergene.

L'essenza della sensibilizzazione è preparare gli organi interni all'impatto negativo di sostanze estranee su di essi.

Fase biochimica

Il corpo inizia a subire reazioni a causa della presenza di particelle estranee. Questa fase si sviluppa quando si verifica un secondo contatto dell'allergene con anticorpi. Nell'area in cui si è verificato il contatto, si accumulano linfociti e anticorpi e insieme cercano di isolare gli antigeni.

Durante questo, sostanze come l'istamina e la serotonina si formano nel corpo. Provocano i primi segni di allergie (eruzioni cutanee, febbre, processi infiammatori).

Fase clinica

La reazione inizia da parte dei tessuti del corpo. Il grado di reazione è influenzato dalla quantità di allergene, dalla capacità dell'organismo di affrontarlo e dallo stato generale della salute umana.

Le reazioni cliniche possono verificarsi sia istantaneamente che con un ritardo fino a diversi giorni.

Sintomi di manifestazione

Sintomi di allergia alle proteine ​​del latte negli adulti:

  • Mal di stomaco;
  • La comparsa di bruciore di stomaco, a causa della maggiore acidità;
  • vomito;
  • Diarrea;
  • Lesioni cutanee, eruzioni cutanee, prurito;
  • Reazioni anafilattiche;
  • Congestione nasale;
  • Problemi di respirazione
  • Orecchie chiuse;
  • Cardiopalmus;
  • Vertigini;
  • Edema di Quincke (si sviluppa immediatamente dopo il contatto con il latte; può essere mortale, quindi, con tali sintomi è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza).

Allergia alle proteine ​​del latte nei bambini di età superiore a un anno

Mentre il bambino ha i sintomi di una reazione alle proteine ​​del latte, i pediatri raccomandano di eliminare completamente il pericoloso allergene dalla dieta del bambino.

Il latte di mucca può essere sostituito con altri prodotti, come:

  • Latte di capra. La cosa principale è monitorare come il corpo del bambino risponde a questo prodotto;
  • Latte di riso. Per cucinarlo, devi macinare il riso bollito a uno stato di pappa e tensione;
  • Latte di soia. A base di semi di soia. Devi riempire i fagioli con acqua, dopo un po ', cuocerli, macinare e filtrare.

Molto spesso, un'allergia al cibo passa con il raggiungimento di un bambino di tre anni, quando si formano tutti i sistemi del corpo.

Se si verifica un'allergia a una particolare sostanza, tale allergia non è correlata all'immaturità del corpo e si manifesterà in ogni caso di interazione del corpo con l'allergene.

Allergia alle proteine ​​del latte nei bambini fino a un anno

Per un neonato, tutto tranne il latte materno, qualsiasi miscela è l'alimento più grossolano. Nei neonati, la mucosa del tratto digestivo è allentata, non matura, non è protetta dalla microflora naturale, è facilmente passabile per gli allergeni..

Allergia al latte e intolleranza al lattosio

Ci sono due ragioni per cui si manifesta intolleranza al latte:

  • Intolleranza al lattosio contenuto nel latte;
  • Intolleranza alle proteine ​​del latte: caseina, globulina, albumina.

L'enzima lattasi è responsabile del trattamento del lattosio, se c'è una mancanza di lattasi nel corpo, la reazione al latte segue immediatamente dal sistema immunitario. La lattasi è prodotta dalle cellule che compongono l'intestino tenue ed è responsabile della dissoluzione dello zucchero nei prodotti lattiero-caseari..

L'allergia al latte è una reazione allergica alle proteine ​​presenti nel latte, non al lattosio. Le persone allergiche al latte tollerano il lattosio se separato dalle proteine ​​del latte..

Nell'infanzia, il corpo può rispondere al latte a causa dell'intolleranza al lattosio, perché a questa età il bambino si nutre principalmente di latte materno.

Ecco un'analisi comparativa dei sintomi di carenza di lattosio e allergia alle proteine ​​del latte vaccino:

Carenza di lattosioAllergia alle proteine ​​del latte
aumento della formazione di gas, lo stomaco può ferire;

feci molli, possibilmente con muco;

rigurgito frequente dopo aver mangiato;

il bambino aumenta lentamente di peso; la maggior parte delle sostanze del latte materno non viene assorbita dal sangue;

buon appetito, ma capricci durante l'alimentazione.

Residui di latte non digerito nelle feci, possibilmente con sangue;

colica nell'intestino;

febbre possibile.

Come puoi vedere, le caratteristiche potrebbero essere simili. Quando compaiono, è necessario monitorare attentamente le condizioni del bambino.

Cause della malattia

Quando le proteine ​​del latte vaccino sono l'allergene, il corpo può rispondere a una o più delle 25 proteine ​​presenti nel latte.

Fattori che causano una reazione alle proteine ​​del latte:

  • Eredità. Il sistema immunitario del paziente potrebbe semplicemente non essere in grado di far fronte alla produzione del numero richiesto di enzimi per la digestione del latte;
  • Cattiva ecologia;
  • Ci sono state patologie durante la gravidanza (parto prematuro, stress costante, ecc.);
  • Lo stile di vita dei genitori, l'attenzione per uno stile di vita sano in famiglia;
  • avitaminosi;
  • Uso frequente di immunostimolanti.

Possibili cause di allergie specificamente alle proteine ​​del latte vaccino:

  • Problemi al fegato. L'allergia si manifesta a causa del fatto che le molecole di latte non trasformate entrano nel sistema circolatorio;
  • Patologia con il tratto digestivo. Il latte viene trattato peggio nello stomaco e inizia a essere percepito dallo stomaco come un antigene;
  • Parassitismo.

Sintomi allergici

Gli allergeni insieme al sangue entrano in tutte le parti del corpo, quindi non è noto quali organi possano essere colpiti a causa di allergie alle proteine ​​del latte vaccino. Il processo può essere aggravato dal decorso di altre malattie, come infezioni virali respiratorie acute, varie infezioni, ecc..

L'allergia alle proteine ​​di mucca può verificarsi in un malfunzionamento:

  • Tratto gastrointestinale;
  • Lesioni cutanee;
  • Sistema respiratorio.

Se i problemi nel tratto digestivo nel bambino sono causati da un'allergia al latte di mucca, il corpo può rispondere come segue:

  • Feci liquide, in esso puoi distinguere particelle non digerite di cibo, in casi speciali - strisce di sangue;
  • Vomito, sputi frequenti;
  • Dolore addominale (da non confondere con la colica normale);
  • Forse dolore allo stomaco (a causa di un aumento del livello di acido cloridrico in esso);
  • Il pancreas del bambino smette di produrre gli enzimi necessari nella giusta quantità, i livelli di lattasi possono diminuire. Il numero di bifidobatteri nell'intestino diminuisce, questo crea un buon terreno per la propagazione di microrganismi dannosi (ad esempio, E. coli, invasione elmintica).

La pelle è anche soggetta alle allergie al latte..

Sintomi

  • Un'eruzione cutanea sotto le ginocchia, sulle braccia, sul viso;
  • Crosta di latte (croste spiacevoli sulla testa del bambino). Succede principalmente quando un bambino mangia una miscela. Queste bucce devono essere inumidite con olio e accuratamente rimosse con un pettine di legno.
  • Eczema. Può apparire in tutto il corpo sotto forma di bolle con liquido, tali bolle scoppiano nel tempo e invece si forma una crosta secca.
  • L'edema di Quincke. Tale edema si verifica sulle mucose del corpo: labbra, palpebre, sistema riproduttivo, laringe. In quest'ultimo caso, il bambino ha bisogno di cure di emergenza, questa forma di edema rappresenta un pericolo mortale: una laringe gonfia può bloccare l'accesso dell'aria ai polmoni del bambino.

I problemi respiratori sono rari, ma è comunque buono a sapersi.

Compaiono i seguenti sintomi:

  • rinorrea
  • starnuti
  • Tosse;
  • wheezing
  • È difficile per il bambino respirare;
  • Molto raramente, i processi allergici sfociano nello sviluppo dell'asma bronchiale.

Come determinare che questa è una reazione al latte?

Il medico deve condurre un esame visivo, attirare l'attenzione sulle condizioni della pelle, è interessato alle condizioni generali del paziente.

Più il paziente descrive il quadro clinico della malattia, più è probabile che il medico sarà in grado di aiutare.

Non cercare di diagnosticare te stesso, i tuoi cari, in particolare i bambini.

Ricorda, solo un pediatra certificato può diagnosticare correttamente un bambino. I genitori non hanno bisogno di auto-medicare e dare ai loro figli tutti i tipi di medicine.

Il sistema digestivo del bambino non si forma e esiste il rischio di danneggiare ulteriormente la salute del bambino.

Per diagnosticare correttamente la malattia, è necessario:

  • Fai il test per la carenza di lattosio. Le manifestazioni di carenza di lattasi possono essere facilmente confuse con un'allergia alle proteine ​​del latte vaccino;
  • Fai i test medici.

Test di carenza di lattosio

Il test di carenza di lattasi stesso è una dieta priva di lattosio (con sintomi nel bambino, la madre segue la dieta).

Lattosio - un componente di tutti i prodotti lattiero-caseari, tra cui latte, burro, formaggio e panna.

Presente in tutti i derivati ​​dei prodotti lattiero-caseari:

  • gelato;
  • kefir;
  • Yogurt;
  • latte condensato;
  • panna acida;
  • latte acidofilo;
  • cioccolata calda.

Se dopo alcuni giorni le manifestazioni della malattia scompaiono, possiamo dire con certezza che la causa è la carenza di lattasi.

Se è un'allergia alle proteine, quindi per il recupero è necessario che il contatto dell'allergene con il corpo cessi completamente, e questo è un processo lungo e in pochi giorni, di regola, non passa.

Analisi

Se i sintomi persistono, viene eseguito un complesso di test per identificare l'allergene, tra cui:

  • Analisi generale delle urine. Il livello di proteine ​​dovrebbe essere aumentato, è possibile la presenza di globuli rossi nelle urine;
  • Esame del sangue (generale e biochimico);

Se si verificano reazioni allergiche nel corpo, allora ci dovrebbero essere molti complessi immunitari nel sangue:

  • Determinazione del numero di immunoglobuline IgE, IgG;
  • Determinare il grado di sensibilizzazione del corpo alle proteine ​​del latte.

Test di scarificazione

Oltre ai test di laboratorio in allergologia, vengono spesso utilizzati test di scarificazione della pelle..

Durante la loro condotta, vengono fatti graffi superficiali da 0,5 a 1,0 cm di lunghezza sulla pelle dell'avambraccio o sulla schiena, su cui viene applicata una goccia di un diverso allergene.

Vicino a ogni graffio con una penna è incisa una breve designazione dell'allergene che è stato applicato.

Nel caso delle allergie al latte, le varie proteine, grassi e carboidrati che ne fanno parte vengono utilizzate individualmente come allergeni..

Dopo un certo tempo, si forma un albero infiammatorio attorno a uno o più graffi, che è di dimensioni maggiori rispetto ai graffi rimanenti. Ciò significa che il corpo mostra una reazione allergica a questo componente del latte..

Cosa fare se un bambino è allergico al latte?

In questo caso, devi rispettare diverse regole:

  • La mamma deve attenersi a una dieta ipoallergenica e allattare al seno il suo bambino il più a lungo possibile, perché il latte materno ha tutto il necessario per il normale sviluppo del bambino;
  • È necessario escludere i prodotti lattiero-caseari e i prodotti in cui le proteine ​​del latte (gelati, pasticcini, ecc.) Possono essere contenute in una forma o nell'altra:
    • quando l'allergia è debole, la mamma può usare prodotti a base di latte fermentato in piccoli volumi: kefir, latte fermentato cotto, panna acida;
    • quando l'allergia è grave, la madre dovrà abbandonare completamente non solo il "latte", ma molto probabilmente da prodotti come uova e pesce;
  • Lo stesso principio si applica alla situazione con alimenti complementari:
    • eliminare completamente il "latte" - se l'allergia è pronunciata;
    • l'uso di prodotti lattiero-caseari è possibile con segni impliciti. Ciò è dovuto al fatto che durante la fermentazione dei prodotti lattiero-caseari, la proteina viene scomposta in aminoacidi, la cui elaborazione è molto più facile per il corpo far fronte.

Cosa fare se l'allergia al latte di un artigiano?

Molte miscele di mangimi contengono proteine ​​del latte. Se un bambino è allergico ad esso, è necessario passare a una miscela di proteine ​​impermeabili o aminoacidi.

Misure correttive

La cosa principale durante il trattamento è di escludere il contatto con l'allergene. In questa situazione, i sintomi dovrebbero scomparire da soli e tutto ciò che rimane in modo che l'allergia non causi più inconvenienti è monitorare attentamente la dieta di te e del tuo bambino.

C'è un modo più radicale: i farmaci. Esistono diversi modi per trattare i farmaci.

L'uso di antistaminici

Tali farmaci riducono la produzione di istamina, prevengono una ricaduta della malattia, accelerano la distruzione dell'istamina nei tessuti.

Nella forma acuta di allergie (shock anafilattico, danno a vaste aree della pelle), puoi usare mezzi come:

  • Suprastin (disponibile in compresse, è consentito l'uso da 1 mese, il prezzo medio è di 120 rubli);
  • Tavegil (disponibile in compresse, sotto forma di sciroppo, iniezione,
    prezzo 110 - 250 rubli);
  • Loratadina (disponibile in compresse, il prezzo medio è di 20 rubli).

Con un'allergia senza complicazioni, puoi usare:

  • Telfast (disponibile in compresse, il prezzo medio è di 130 rubli);
  • Tsetrin (disponibile in compresse, il prezzo medio è di 150 rubli);
  • Claritin (disponibile in forma di compresse e sotto forma di sciroppo, prezzo 210-600 rubli).

L'uso di enterosorbenti

Questo è un elemento essenziale del trattamento. Tali farmaci rimuovono bene gli allergeni dal corpo, prevengono l'ulteriore intossicazione e il rilassamento corporeo e migliorano anche la microflora intestinale..

Questi includono:

  • Enterosgel (prezzo medio di 400 rubli);
  • Carbone attivo (prezzo medio 30 rubli);
  • Carbone bianco (prezzo medio di 120 rubli);
  • Smecta (prezzo medio 200 rubli);
  • Sorbex (prezzo medio 100 rubli).

L'uso di fondi esterni

Unguenti e creme non ormonali contro le allergie

I principi attivi di tali farmaci riducono l'infiammazione, alleviano il prurito, prevengono lo sviluppo di reazioni cutanee, ammorbidiscono la pelle e alleviano l'irritazione.

Questi includono:

  • Fenistil-gel (prezzo medio 400 rubli);
  • Bepanten (prezzo medio di 320 rubli);
  • Dermadrin (prezzo medio di 120 rubli);
  • Epidel (prezzo medio 800 rubli).

Unguenti e creme antiallergenici ormonali

Tali farmaci sono anche chiamati corticosteroidi. Sono necessari per forti reazioni sulla pelle, nonché nei casi in cui unguenti non ormonali non danno il risultato desiderato. Hanno potenti effetti antinfiammatori, antiallergici e immunosoppressori..

Questi unguenti e creme includono:

  • Triderm (prezzo medio 750 rubli);
  • Unguento all'idrocortisone (prezzo medio 30 rubli);
  • Gistan (il prezzo medio è di 140 rubli);
  • Advantan (prezzo 500 - 1300 rubli);
  • Unguento al prednisolone (prezzo medio di 20 rubli);
  • Sinaflan (prezzo medio 30 rubli).

Inoltre, i medici possono prescrivere i seguenti farmaci per alleviare i sintomi dell'allergia:

  • Salbutamolo: allevia la mancanza di respiro, restringe i vasi sanguigni nei bronchi, provoca il rilassamento muscolare, il prezzo medio è di 120 rubli;
  • Claridol: allevia il gonfiore e sopprime la tosse, può causare un effetto sedativo, il prezzo medio è di 80 rubli;
  • Xilometazolina: arresta la secrezione di muco dal naso, poiché ha un potente effetto vasocostrittore, il prezzo medio è di 50 rubli;
  • Olopatadina: allevia il prurito delle palpebre, elimina la lacrimazione e il rossore degli occhi, il prezzo medio è di 350 rubli.

Metodi alternativi di trattamento delle allergie al latte

Esistono molti modi alternativi per combattere le manifestazioni delle allergie al latte. Considera quelli più efficaci.

Bagni con utili decotti di erbe

Spesso si verificano allergie sulla pelle e i guaritori tradizionali raccomandano di fare regolarmente bagni con benefici decotti di erbe. Le erbe con effetto antinfiammatorio e antiprurito sono più adatte a questo..

Questi includono:

  • Camomilla - per preparare un brodo di camomilla, prendere 300 g di erba secca, versare 5 litri di acqua, far bollire e mettere da parte per 2 ore per insistere, quindi usare immediatamente;
  • Menta piperita - Prepara 100-200 g di erba secca di menta piperita tritata 2-3 l di acqua bollente e insisti in un luogo caldo sotto il coperchio per 30 minuti, quindi filtralo e aggiungi all'acqua per un bagno comune.
    La durata della procedura è di 10-15 minuti. Corso - 10-12 bagni;
  • Salvia: per preparare il bagno viene utilizzata una condensa condensata di salvia sclarea. Il farmaco viene aggiunto alla velocità di 200 ml per 100 l di acqua. La durata della procedura è di 8-15 minuti. Si consiglia di fare il bagno a giorni alterni o secondo lo schema "due giorni di fila con una pausa per il terzo". Corso - 12-18 bagni;
  • Calendula: tritare finemente 1 kg di foglie, fiori e steli della pianta e versare una massa di 3-4 litri di acqua fredda. Lasciare fermentare per 5-10 minuti, quindi dare fuoco e cuocere per 5 minuti. Togliere dal fuoco e insistere per 10 minuti. Filtrare e aggiungere al bagnomaria.

Altre ricette

  • Succo di aloe - applicare su aree altamente infiammate della pelle;
  • Lozione alla soda:
    • in un bicchiere di acqua calda è necessario sciogliere accuratamente 1,5 cucchiai. cucchiai di soda;
    • quindi prendere un tovagliolo o una benda, inumidirlo in soluzione di soda;
    • applicare sulle aree interessate del corpo;
    • di volta in volta, la garza deve essere inumidita e riapplicata sulla pelle;
  • Le patate bollite sono un ottimo modo per problemi al sistema respiratorio:
    • è necessario cuocere diverse patate con la buccia;
    • quindi il paziente dovrebbe chinarsi sul piatto;
    • coprire la testa con un asciugamano per evitare l'evaporazione del vapore;
    • respira così per alcuni minuti.

Ricette per neonati

Il brodo di semi di aneto è più adatto.

Aiuterà a far fronte a problemi digestivi..

Per preparare un tale decotto, devi versare mezzo cucchiaino di semi con acqua bollente e lasciar fermentare.

Dopo che il brodo si è raffreddato, somministrare 3-5 gocce al bambino.

A poco a poco, un singolo dosaggio viene aumentato a un cucchiaio.

Prevenzione

Se sei allergico al latte, la soluzione migliore è non mangiare cibi che contengono proteine ​​del latte..

Questo proteggerà almeno dalle reazioni più allergiche..

È inoltre necessario studiarne attentamente la composizione prima di acquistare qualsiasi prodotto per la presenza di allergeni in esso..

È importante sapere che anche dopo diversi anni di trattamento preventivo contro un'allergia alle proteine ​​del latte, non dovresti entrare in contatto con il latte.

E se durante il primo contatto potrebbe non esserci una reazione allergica violenta, quindi con contatti ripetuti, può verificarsi immediatamente.

Ciò accadrà perché non ci sarà la quantità necessaria di anticorpi per il primo contatto nel corpo, ma dopo un po 'di tempo, il sistema immunitario svilupperà sicuramente nuovi anticorpi, entreranno in contatto con l'allergene e, di conseguenza, l'allergia si manifesterà.

In modo che nei neonati non siano necessarie allergie al latte:

  • La donna incinta pensa attentamente al problema della nutrizione durante la gravidanza;
  • Nessuna intossicazione durante la gravidanza (alcol, sigarette, ecc.);
  • Nei primi mesi dell'allattamento al seno, la mamma dovrebbe evitare cibi potenzialmente pericolosi che possono causare allergie;
  • Durante l'alimentazione, sostituire il latte nella dieta della madre con prodotti a base di latte fermentato;
  • Sottoporsi periodicamente a un trattamento preventivo per una possibile allergia.

Se il bambino mostra ancora sintomi di allergia alle proteine ​​del latte, è necessario monitorare attentamente la situazione e adottare misure in tempo per evitare difficoltà, come varie patologie degli organi interni o problemi dermatologici.

previsione

Oggi sempre più persone soffrono di allergie alle proteine ​​del latte. Sfortunatamente, ci sono molti bambini tra loro. Ma ora, con lo sviluppo della medicina, è diventato molto più facile determinare cosa ha causato esattamente l'allergia, quindi il suo trattamento ha molto più successo di prima.

Secondo vari studi, quasi la metà di tutti i bambini, al raggiungimento dell'età di un anno, si sbarazza di questo disturbo e quasi il 90% guarisce entro 3-4 anni.

Molto raramente, un'allergia alle proteine ​​del latte dura per tutta la vita. Ma anche allora, le persone hanno una speranza infondata per gli allergologi, perché ogni anno vengono inventati sempre più farmaci che possono davvero aiutare con questo problema..

Recensioni

Conclusione

Quindi, un'allergia al latte è abbastanza comune, ma nella maggior parte dei casi non c'è nulla di sbagliato in questo. È solo necessario seguire alcune raccomandazioni dei medici e di volta in volta aderire a una dieta priva di lattasi e assumere farmaci secondo necessità.