Come inizia l'asma: sintomi nei bambini

Cliniche

Ogni decimo bambino in Russia ha l'asma. L'80% dei pazienti ha iniziato a ammalarsi prima dei 16 anni. Nella maggior parte dei bambini, l'asma si manifesta anche in età prescolare, in alcuni - durante l'infanzia. Il numero di pazienti è allarmante e incoraggia ogni genitore a conoscere i sintomi dell'asma al fine di aiutare il bambino al momento dell'attacco.

Come rilevare l'asma

I genitori attenti devono essere sicuri di monitorare il bambino: durante il raffreddore, l'introduzione di nuovi alimenti (per i bambini), mentre cammina con gli animali. Il sintomo principale dell'asma è una tosse secca senza separazione dell'espettorato a temperatura corporea normale. In alcuni bambini, l'asma si verifica a causa di allergeni irritanti che causano attacchi di tosse o difficoltà respiratorie..

Nel 60% dei bambini, gli attacchi di tosse provocano 4 gruppi di allergeni:

  1. Polline. L'allergene più potente è il polline di erbe, arbusti, alberi..
  2. Domestico. La polvere depositata sugli oggetti entra nei bronchi e provoca un attacco di respiro corto. Come parte della polvere domestica, c'è un segno di spunta a casa che non può essere visto ad occhio nudo.
  3. Epidermal. Questi includono peli di animali domestici, lanugine, forfora. A contatto con gatti, cani o quando si riposa su un cuscino di piume, si sviluppano reazioni allergiche.
  4. Cibo. Molto raramente causano un attacco d'asma. Gli alimenti più provocatori includono: uova, latte di mucca, arachidi e frutti di mare.

Consideriamo più in dettaglio i sintomi dell'asma quando esposti a vari allergeni..

Asma di polline

Sulla strada, respiriamo piante la cui fioritura provoca la mucosa del tratto respiratorio. I 3 periodi più popolari in cui si verifica un'esacerbazione delle allergie. Il primo è in primavera, durante la fioritura degli alberi. Questa fase dura metà aprile, marzo e maggio. Poi arriva il periodo estivo, causato dalla fioritura dei testicoli: erba di grano, erisipela, mais. L'ultima fase dura fino alla fine di ottobre - il periodo della fioritura dell'ambrosia, della quinoa e dell'assenzio.

In che modo il polline influisce sulle condizioni generali dei bambini

Durante una passeggiata, durante uno dei periodi descritti, possono iniziare prurito al naso e faringe nasale, starnuti continui o congestione nasale. Poi c'è dolore alle orecchie e raucedine. A volte, l'asma pollinico deriva dall'irritazione respiratoria. I sintomi dell'asma pollinico sono identici a quelli dell'asma bronchiale: mancanza di respiro, tosse secca per lungo tempo. Alcuni pazienti hanno edema facciale - edema di Quincke o orticaria normale.

Caratteristica dei sintomi nei bambini di età inferiore a 6 anni

I sintomi dell'asma pollinico sono diversi nei bambini in età prescolare. Come riconoscerli? La malattia colpisce gli organi dell'udito: c'è un soffocamento nelle orecchie, fino alla perdita dell'udito. In alcuni casi, le mucose degli occhi e del naso si infiammano, causando molti inconvenienti durante una passeggiata. La manifestazione dei sintomi clinici della malattia è individuale per ogni bambino e richiede uno studio dettagliato da parte degli allergologi. Solo uno specialista competente può riconoscere le malattie allergiche e i loro sintomi..

Asma

A casa, il bambino è esposto agli allergeni allo stesso modo di quando cammina all'aria aperta. Perché la casa non è sicura? Riguarda la polvere domestica, che si trova sulle superfici ed è contenuta in oggetti domestici. Fonti di allergie domestiche:

  • Materiali di cui sono fatti i mobili, tappeti.
  • Particelle epidermiche morte.
  • Acari della polvere.
  • Peli di animali domestici.

L'allergene più pericoloso è una zecca domestica. È impossibile notarlo come l'aria ad occhio nudo, ma le conseguenze del suo soggiorno a casa possono causare un attacco di asma nei bambini.

Sintomi dell'asma

Tutte le manifestazioni della reazione del corpo alla polvere domestica sono simili, come nell'asma bronchiale. I bambini che soffrono di questo disturbo molto spesso hanno problemi respiratori - ci sono attacchi di respiro corto e soffocamento. Si verificano respiro sibilante, starnuti e congestione nasale. A volte si osservano processi infiammatori nella zona degli occhi: prurito, arrossamento, lacrimazione. Sulla pelle, una reazione allergica si manifesta sotto forma di eczema o orticaria. Tosse secca senza separazione dell'espettorato, come con l'asma di polline, viene spesso aggiunta a questi sintomi..

Tempo di asma

I sintomi della malattia si manifestano per tutto il tempo trascorso a casa. Tuttavia, gli attacchi di asma preoccupano i bambini al mattino e alla sera. Come e perché sta succedendo questo? Il motivo principale degli attacchi di tosse durante la notte è l'umidità che si forma durante il sonno, contribuisce alla riproduzione e allo sviluppo delle zecche.

Allergeni epidermici

Tutti i bambini adorano giocare con gli animali, prendersi cura di loro dà piacere e tenerezza. Alcuni ragazzi sono allergici agli animali domestici. L'assenza di animali domestici, che tristezza parlarne, riduce il rischio di allergie, ma i vestiti di estranei che hanno gatti, cani e cavie a casa possono servire da portatori di allergeni. I genitori dovrebbero acquistare capispalla per bambini con allergie senza pelliccia e piume..

Come capire che i bambini sono allergici a pellicce, lana e lanugine?

La reazione del corpo agli allergeni animali è accompagnata da sintomi caratteristici dell'asma bronchiale. Molto spesso, i bambini hanno una tosse secca, respiro sibilante nella zona del torace. Durante gli attacchi di asma nei bambini la respirazione è difficile, appare respiro corto o soffocamento. Le differenze caratteristiche nell'asma causate dalle allergie animali sono le eruzioni cutanee..

Allergeni alimentari

Ogni 3 ° bambino soffre di intolleranza alimentare - un'allergia a qualsiasi prodotto. Nei bambini, le allergie alimentari influenzano la formazione e l'ulteriore sviluppo di malattie correlate alle allergie. Una grave forma di allergia alimentare è l'ostruzione bronchiale.

Quali alimenti possono causare l'asma nei bambini? Naturalmente ce ne sono molti, elenchiamo i più popolari. Questi includono: latte di mucca, uova, pesce, frutti di mare, tutti i tipi di noci, vari prodotti in scatola.

Quando e come si manifestano i sintomi dell'asma nelle allergie alimentari?

La durata dell'azione degli allergeni è diversa. Fondamentalmente, gli effetti delle allergie alimentari si verificano nei bambini pochi minuti dopo aver mangiato e talvolta qualche ora dopo. Inizia la mancanza di respiro, accompagnata da prurito della pelle o una diminuzione della pressione..

Genitori di bambini di età inferiore a un anno

È molto importante per i genitori dei bambini monitorare la reazione del corpo a vari prodotti durante l'alimentazione complementare. I bambini di età inferiore a un anno sono più sensibili all'asma causato da allergie alimentari. I primi sintomi della malattia nei neonati sono respirazione rapida e tosse secca e prolungata.

Asma ereditario

In precedenza è stato scoperto che nel 60% dei bambini, gli allergeni sono la causa dell'asma. Nel restante 40%, un simile disturbo si manifesta ereditariamente. Pertanto, è molto importante conoscere tutti i tipi di allergie di cui soffrono i genitori. È impossibile prepararsi a una malattia grave, ma i sintomi dell'asma ereditario devono essere conosciuti da ciascun genitore.

La manifestazione dell'asma da 1 mese di vita a 16 anni

A seconda dell'età, i sintomi della malattia compaiono in diversi modi. Nei bambini di età inferiore a un anno, i bronchi sono molto più piccoli rispetto ai bambini più grandi. Considera i sintomi della malattia in due periodi di vita dei bambini.

Come reagiscono i bambini

I sintomi dell'asma sono spesso simili ad altre malattie. Sintomi simili vengono diagnosticati con le seguenti malattie: bronchite, polmonite, fibrosi cistica, groppa, bronchiectasie. I bambini piccoli hanno una tosse secca al mattino e alla sera, a volte possono essere convulsioni. Dopo aver sollevato il bambino in posizione verticale, la frequenza della tosse diminuirà.

I precursori di un attacco possono essere: congestione nasale, irritabilità e pianto. La respirazione nei bambini diventa rumorosa e sibilante e la durata dell'ispirazione è dimezzata. In un bambino sano, la frequenza respiratoria è di 30-60 battiti al minuto. Durante l'alimentazione, la respirazione è difficile, la natura del pianto cambia.

Come rispondono i bambini di età superiore a un anno

I sintomi dell'asma bronchiale nei bambini di età superiore a un anno sono più pronunciati. C'è una sensazione di costrizione al petto. A causa della mancanza di aria, il bambino inizia a respirare attraverso la bocca, il che provoca un attacco. La tosse diventa lunga e fastidiosa. Dopo alcuni minuti, l'espettorato esce ancora in una piccola quantità..

Sintomi generali

Presta attenzione alla frequenza con cui il tuo bambino soffre di infezioni virali. Se la malattia dura più di 2 settimane, vale la pena considerare e consultare uno specialista. Se il respiro sibilante e la tosse secca durante il sonno compaiono dopo la malattia dei bambini, questo può essere un presagio di asma bronchiale. La malattia è complicata da attacchi di asma..

Consiglio ai genitori

L'asma bronchiale è una malattia che puoi e dovresti combattere. È importante conoscere i sintomi di tutti i tipi di asma al fine di aiutare i nostri bambini in tempo.

Segni e sintomi pericolosi di un attacco d'asma nei bambini

Cause e fattori di rischio

I fattori di rischio per lo sviluppo di asma bronchiale nei bambini sono:

  • predisposizione ereditaria;
  • contatto costante con allergeni (prodotti di scarto di acari della polvere domestica, spore di muffa, polline di piante, urine essiccate e proteine ​​della saliva, peli di peli e animali domestici, peluria di uccelli, allergeni alimentari, allergeni di scarafaggi);
  • fumo passivo (inalazione di fumo di tabacco).

I fattori provocatori (trigger), che colpiscono la mucosa infiammata dei bronchi e conducono allo sviluppo di un attacco di asma bronchiale nei bambini, sono:

  • infezioni virali respiratorie acute;
  • inquinanti atmosferici, ad esempio ossido di zolfo o azoto;
  • β-bloccanti;
  • farmaci antinfiammatori non steroidei (Aspirina, Analgin, Paracetamol, Nurofen, ecc.);
  • odori pungenti;
  • significativa attività fisica;
  • sinusite;
  • inalazione di aria fredda;
  • reflusso gastroesofageo.

La formazione di asma bronchiale nei bambini inizia con lo sviluppo di una forma speciale di infiammazione cronica nei bronchi, che diventa la causa della loro iperreattività, cioè una maggiore sensibilità agli effetti di irritanti non specifici. Nella patogenesi di questa infiammazione, il ruolo principale appartiene ai linfociti, ai mastociti e agli eosinofili - cellule del sistema immunitario..

Dopo la pubertà nel 20-40% dei bambini, gli attacchi di asma si fermano. Il resto della malattia dura una vita.

I bronchi infiammati iperreattivi rispondono agli effetti dei fattori scatenanti causati da ipersecrezione di muco, spasmo della muscolatura liscia bronchiale, edema e infiltrazione della mucosa. Tutto ciò porta allo sviluppo della sindrome respiratoria ostruttiva, che si manifesta clinicamente da un attacco di soffocamento o mancanza di respiro.

Forme della malattia

Per eziologia, l'asma bronchiale nei bambini può essere:

  • allergico
  • non-allergica;
  • misto;
  • imprecisato.

A seconda della gravità, si distinguono diversi tipi di decorso clinico dell'asma bronchiale nei bambini:

  1. Episodio leggero. Gli attacchi si verificano meno di una volta alla settimana. Nel periodo interictale, non ci sono segni di asma bronchiale nel bambino, la funzione polmonare non è compromessa.
  2. Leggero persistente. Gli attacchi si verificano più di una volta alla settimana, ma non quotidianamente. Durante un'esacerbazione in un bambino, il sonno è disturbato, la normale attività quotidiana peggiora. Gli indicatori di spirometria sono normali.
  3. Moderare Gli attacchi di soffocamento si verificano quasi quotidianamente. Di conseguenza, l'attività e il sonno dei bambini è significativamente influenzato. Per migliorare le loro condizioni, hanno bisogno dell'uso quotidiano di β-antagonisti per inalazione. Indicatori di spirometria ridotti del 20–40% della norma di età.
  4. Acuto. Gli attacchi di soffocamento si verificano più volte al giorno, spesso di notte. Le esacerbazioni frequenti causano una violazione dello sviluppo psicomotorio del bambino. La funzione di respirazione esterna è diminuita di oltre il 40% della norma di età.
al contenuto ↑

Sintomi dell'asma bronchiale nei bambini

Gli attacchi di soffocamento o mancanza di respiro nei bambini che soffrono di asma bronchiale possono verificarsi in qualsiasi momento della giornata, ma molto spesso si verificano di notte. I principali sintomi dell'asma bronchiale nei bambini:

  • un attacco di respiro corto espiratorio (l'espirazione è difficile) o asfissia;
  • tosse improduttiva con espettorato viscoso;
  • cardiopalmus;
  • respiro sibilante (ronzio) respiro sibilante, intensificante al momento dell'ispirazione; sono ascoltati non solo durante l'auscultazione, ma anche a distanza e quindi sono anche chiamati rantoli di distanza;
  • suono di percussioni in scatola, il cui aspetto è spiegato dall'iper-ariosità del tessuto polmonare.

I sintomi dell'asma bronchiale nei bambini al momento di un grave attacco diventano diversi:

  • la quantità di rumore respiratorio diminuisce;
  • la cianosi della pelle e delle mucose appare e cresce;
  • impulso paradosso (un aumento del numero di onde del polso al momento dell'espirazione e una riduzione significativa fino a quando scompare completamente al momento dell'inalazione);
  • partecipazione all'atto di respirare i muscoli ausiliari;
  • adozione di una posizione forzata (seduto, appoggiando le mani su un letto, dietro una sedia o le ginocchia).

Se un attacco di asma bronchiale continua in un bambino per più di sei ore consecutive, questa condizione viene considerata come stato asmatico.

Dopo aver risolto l'attacco dell'asma bronchiale nei bambini, foglie di espettorato spesse e viscose, che porta a una respirazione più facile. La tachicardia è sostituita dalla bradicardia. La pressione sanguigna diminuisce Il bambino diventa inibito, letargico, indifferente all'ambiente, spesso si addormenta profondamente.

Nei periodi interdittivi, i bambini che soffrono di asma bronchiale possono sentirsi abbastanza soddisfacenti..

Diagnostica

Per la corretta diagnosi di asma nei bambini, è necessario tenere conto dei dati di una storia allergologica, studi di laboratorio, fisici e strumentali.

I metodi di ricerca di laboratorio per sospetti di asma bronchiale nei bambini includono:

  • analisi del sangue generale (l'eosinofilia viene spesso rilevata);
  • microscopia espettorata (cristalli di Charcot-Leiden, spirali di Courshman, una quantità significativa di epitelio ed eosinofili);
  • studio della composizione gassosa del sangue arterioso.

La diagnosi di asma bronchiale nei bambini comprende una serie di studi speciali:

  • studio della funzione polmonare (spirometria);
  • stadiazione di campioni di pelle per identificare allergeni causali;
  • rilevazione di iperattività bronchiale (test provocatori con sospetto allergene, sforzo fisico, aria fredda, soluzione ipertonica di cloruro di sodio, acetilcolina, istamina);
  • radiografia del torace;
  • broncoscopia (estremamente rara).

È richiesta una diagnosi differenziale con le seguenti condizioni:

  • corpi estranei dei bronchi;
  • cisti broncogena;
  • tracheo e broncomalacia;
  • bronchite ostruttiva;
  • bronchiolite cancellante;
  • fibrosi cistica;
  • laringospasmo;
  • infezione virale respiratoria acuta.

L'asma bronchiale è diffusa: secondo le statistiche, circa il 7% dei bambini ne soffre. La malattia può manifestarsi a qualsiasi età e nei bambini di qualsiasi genere, ma più spesso si verifica nei ragazzi da 2 a 10 anni.

Possibili conseguenze e complicazioni

Le principali complicanze dell'asma bronchiale sono:

Nei bambini che soffrono di una forma grave della malattia, la terapia con glucocorticoidi può essere accompagnata dallo sviluppo di una serie di effetti collaterali:

  • violazione del bilancio idrico-elettrolitico con possibile insorgenza di edema;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • aumento dell'escrezione di calcio dal corpo, che è accompagnata da una maggiore fragilità del tessuto osseo;
  • un aumento della concentrazione di glucosio nel sangue, fino alla formazione del diabete steroideo;
  • aumento del rischio di ulcera peptica e ulcera duodenale;
  • ridotta capacità rigenerativa dei tessuti;
  • aumento della coagulazione del sangue, che aumenta il rischio di trombosi;
  • ridotta resistenza alle infezioni;
  • obesità;
  • faccia di luna;
  • disordini neurologici.
al contenuto ↑

previsione

La prognosi per la vita nei bambini con asma bronchiale è generalmente favorevole. Dopo la pubertà nel 20-40% dei bambini, gli attacchi di asma si fermano. Il resto della malattia dura una vita. Il rischio di morte durante un attacco d'asma è aumentato nei seguenti casi:

  • una storia di oltre tre ricoveri all'anno;
  • una storia di ricovero in ospedale nel reparto di terapia intensiva e terapia intensiva;
  • ci sono stati casi di ventilazione meccanica (ventilazione meccanica);
  • un attacco di asma bronchiale almeno una volta è stato accompagnato da perdita di coscienza.
al contenuto ↑

Come riconoscerla:

  • ostruzione delle vie aeree completa e parzialmente reversibile provocata dallo spasmo dei muscoli bronchiali lisci;
  • penetrazione e accumulo nelle pareti dei bronchi delle cellule infiammatorie (infiltrazione);
  • mancanza di espettorato durante la tosse o la sua secrezione in quantità molto piccole;
  • tosse periodica, respiro sibilante, respiro corto, senso di oppressione al petto, che si verificano principalmente di notte o prima del risveglio;
  • aumento della suscettibilità bronchiale a vari stimoli (iperreattività).

Secondo i centri di ricerca americani, l'asma è più comune tra i bambini, con una frequenza dal 5 al 12%. Tra i ragazzi è più comune - il 6% rispetto alle ragazze - il 3,7%, ma quando raggiungono l'adolescenza, queste cifre sono equalizzate.

La formazione di una malattia infantile, dell'adolescente e dell'adulto si verifica a causa degli stessi meccanismi, ma con alcune differenze nel suo corso e nelle reazioni del corpo ai farmaci. In particolare, per determinare l'asma bronchiale nelle fasce d'età fino a cinque anni, oltre a valutare i sintomi e i risultati dell'esame, è necessaria un'analisi approfondita dei fattori ereditari e soggettivi.

Data la gravità della malattia, l'asma può essere classificato in lieve e grave; come l'asma e come si sviluppa - perdite lente o improvvise.

Inoltre, la natura intermittente del linguaggio può essere attribuita a manifestazioni esterne di asma, poiché, nel bisogno di inalazione, il paziente riesce a pronunciare alcune parole, il gonfiore delle ali del naso durante l'ispirazione e l'eccitabilità nervosa di accompagnamento con gesti delle mani pronunciati.

Dato che il trattamento è efficace nel rilevare la malattia nelle prime fasi, dovrebbe essere più sostanziale comprendere le manifestazioni dell'asma bronchiale.

L'inizio dell'asma negli adolescenti

Tuttavia, nel processo di trattamento dei bambini di questa fascia di età, è necessario monitorare attentamente i cambiamenti nel processo di respirazione..

Quindi, in caso di iperreattività bronchiale prolungata, disfunzione del sistema respiratorio e cambiamenti nel tessuto polmonare, è possibile la ricaduta. I sintomi clinici dell'asma negli adolescenti non sono praticamente diversi dalla clinica per adulti.

Respiro sibilante: caratteristico

Le cause del respiro sibilante durante la respirazione sono principalmente dovute a fenomeni ostruttivi nel tratto respiratorio superiore e inferiore, ma questa non è ancora una prova obbligatoria dell'asma bronchiale. Tra i gruppi di età inferiore ai tre anni, la tosse e il respiro sibilante concomitante nel torace sono anche diffusi durante una serie di altre malattie e reazioni del corpo.

Tali tipi di respiro sibilante nei bambini sono condizionatamente distinti: transitori precoci (di norma, provocati dalla prematurità del bambino e dal fumo nell'ambiente e passano fino a tre anni); persistente con esordio precoce (respiro sibilante episodico dello sterno, provocato da RVI e altri tipi di virus in diverse fasce di età), con esordio tardivo / asma (accompagnato fin dall'infanzia e per tutta la vita, con anamnesi di dermatite atopica / eczema, disturbi della patologia asmatica bronchi, respiro sibilante si verificano occasionalmente in un sogno, durante lo sforzo fisico, pianto e risate).

Sintomi di tosse

Per determinare che la tosse di tuo figlio non è una semplice conseguenza della SARS, ma la manifestazione dell'asma bronchiale può essere basata sulle seguenti caratteristiche:

  • il verificarsi periodico e la presenza costante di sindrome della tosse, indipendentemente da raffreddori o infezioni respiratorie;
  • durante la tosse sono presenti sibili e caratteristici suoni aspri, la respirazione è difficile, la mancanza di respiro è possibile;
  • manifestato principalmente di notte, durante il sonno o al mattino;
  • aumento della sindrome della tosse durante l'esercizio fisico, durante le risate o il pianto.

Fiato corto

La possibile presenza di asma può essere riconosciuta dal principale sintomo caratteristico di questa malattia - difficoltà nel processo respiratorio, in particolare espirazione. Non devi posticipare una visita a uno specialista se il tuo bambino ha un respiro libero e profondo senza rumore estraneo e l'espirazione è pesante, a lungo con un fischio specifico.

Per determinare se la difficoltà respiratoria è associata alla presenza di asma, si dovrebbe analizzare attentamente quanto segue: se, oltre alla difficoltà respiratoria, c'è un aumento della temperatura corporea, una mancanza di desiderio di mangiare, lacrimazione, allora molto probabilmente è un naso che cola o un raffreddore, il processo di guarigione si stabilizzerà. In assenza di altri sintomi e la presenza di problemi respiratori senza motivo, la probabilità di una diagnosi di asma bronchiale aumenta notevolmente.

Oppressione toracica

Una sensazione di costrizione, senso di oppressione al petto e mancanza di aria si verifica durante un attacco d'asma, che provoca una sensazione di incapacità di espirare, come se l'aria bloccata. In questo stato, la paura, l'inattività di panico o viceversa sono possibili iperattività.

Asma durante il periodo di pre-ingresso e durante l'attacco

Durante un attacco, di solito di notte, si verificano respiri brevi e frequenti, respiro sibilante, posizione specifica del corpo, pelle pallida, tosse, respiro corto, ingrossamento del torace e respirazione compromessa, con mobilità polmonare limitata durante la respirazione, suoni del cuore ovattati e ingrossamento del fegato.

Sintomi di asma atipici

I segni insoliti possono includere: la presenza di rumore sull'ispirazione; debole attività motoria, letargia e sensazione di apatia; schema respiratorio intermittente; concentrazione alterata, iperattività; insonnia.

Tali manifestazioni sono le più caratteristiche di adolescenti e bambini, a seguito delle quali, eventuali disturbi respiratori e sintomi di origine sconosciuta o presenza di alcuni dei sintomi sopra indicati dovrebbero indurre a visitare urgentemente uno specialista qualificato.

Stadi clinici della malattia

Questa malattia consiste in tre fasi cliniche sotto forma di sindrome asmatica, attacchi di diversa gravità e stato asmatico.

  • Il primo stadio si manifesta con la sindrome asmatica caratteristica della bronchite asmatica cronica. Il sintomo principale è una sensazione di soffocamento, respiro rapido con espirazione prolungata. Gli attacchi di soffocamento sono di breve durata e vengono rapidamente interrotti dai broncodilatatori. Con una tosse secca, l'espettorato viene escreto in piccole quantità o per niente. Prima del primo stadio dell'asma, un processo polmonare cronico peggiora.
  • Nella seconda fase, iniziano gli attacchi, manifestati in forma acuta, spesso di notte. Un attacco lieve non dura a lungo e passa in pochi minuti. Nei casi più gravi, questo periodo può aumentare in modo significativo e durare 2-3 giorni. Durante gli attacchi, il paziente si siede o si alza, appoggiando le mani sul tavolo o sul bordo del letto. L'espirazione diventa difficile, la frequenza respiratoria supera le 60 volte al minuto.
  • Lo stadio più grave è lo stato asmatico. Durante questo periodo, l'ostruzione totale aumenta gradualmente. L'insufficienza respiratoria diventa grave. Si osservano respiro sibilante, grave respiro corto e cianosi. A causa dell'enfisema, i polmoni si gonfiano e il torace assume una forma a botte. Il bambino cerca di prendere una posizione comoda per facilitare l'attacco. Se l'ipossia e l'insufficienza respiratoria si manifestano per lungo tempo, lo sviluppo di un coma ipossico che provoca la morte del paziente.
al contenuto ↑

Tosse

Di norma, gli attacchi di asma nei bambini sono costantemente accompagnati da tosse. Allo stesso tempo, può verificarsi soffocamento.

Inoltre, la tosse può essere causata dallo sforzo fisico, dalle risate forti e dalla respirazione forzata. Pertanto, si manifesta iperreattività bronchiale per alcuni tipi di stimoli..

Se la durata della tosse durante l'asma bronchiale è superiore a quattro settimane, viene diagnosticata sotto forma di una forma cronica. In molti casi, questo è l'unico segno di asma. Non viene effettuato un trattamento separato, viene utilizzata una terapia complessa per fermare le convulsioni e alleviare le condizioni del paziente.

I principali fattori e meccanismi dell'asma nei bambini

I fattori interni che influenzano lo sviluppo dell'asma bronchiale includono:

  • Predisposizione genetica alle malattie allergiche (atopia). Il rischio standard per i sintomi dell'asma nei bambini è del 10%. Se uno dei genitori soffre di asma, la probabilità di sviluppare la malattia nei bambini aumenta al 20% e se entrambi i genitori - quindi al 35-42%.
  • Predisposizione genetica all'iperreattività bronchiale.
  • Sesso (i ragazzi hanno maggiori probabilità di ammalarsi tra i bambini e le donne tra adolescenti e adulti).

I fattori esterni che innescano lo sviluppo di malattie dell'asma sono:

  • Allergeni. Molto spesso si tratta di acari della polvere domestica, polline di piante, funghi muffa, contatto con animali domestici. Gli attacchi di asma bronchiale possono essere associati all'uso di determinati alimenti, nonché all'intolleranza all'aspirina e ad altri farmaci antinfiammatori non steroidei.
  • Agenti infettivi. Nello sviluppo dell'asma bronchiale, un ruolo importante appartiene alle infezioni virali. Il meccanismo dell'effetto negativo dei virus sui bronchi è di aumentare l'iperreattività bronchiale, il danno all'epitelio del tratto respiratorio, l'eccessiva produzione di immunoglobuline E. L'infezione da Mycoplasma pneumoniae è una delle principali cause della variante della tosse dell'asma, i cui sintomi sono caratterizzati da moderata infiammazione cronica, accompagnata da moderato broncospasmo e prolungati sintomi di bronco tosse di notte.
  • I fattori ambientali sono inquinanti atmosferici come ozono, anidride solforosa e biossido di azoto, prodotti di combustione di gasolio, ecc..
  • Il fumo di tabacco (attivo e passivo) è di grande importanza per lo sviluppo dell'asma bronchiale nei bambini ed è considerato uno dei più forti fattori di rischio.

Tra i principali fattori non specifici che scatenano le esacerbazioni dell'asma ci sono lo sforzo fisico, lo stress emotivo e il cambiamento climatico..

L'attuale comprensione del meccanismo di sviluppo dell'asma bronchiale nei bambini si basa sul ruolo guida dell'infiammazione allergica (IgE-dipendente) dei bronchi. Il risultato di questa infiammazione è una maggiore secrezione di muco, iperemia e gonfiore della mucosa dei bronchi e, di conseguenza, il restringimento del loro lume.

permanente) e persiste nel periodo tra le esacerbazioni, che determina la necessità di una terapia antinfiammatoria di base continua a lungo termine. La conseguenza di un'infiammazione così prolungata in assenza di un trattamento adeguato è un cambiamento nella struttura dei bronchi e un ispessimento della loro parete (rimodellamento), che può portare a complicazioni come la malattia polmonare ostruttiva cronica.

È stato scoperto che il rimodellamento strutturale delle vie respiratorie si verifica in tutte le fasce d'età, compresi i bambini in età prescolare.

Nei bambini, l'asma atopico (allergico) e indotto da virus sono i più comuni (cioè la comparsa di convulsioni nelle infezioni virali). Meno comunemente, viene rilevato l'asma dello stress fisico. Esiste una forma di asma associata all'obesità, che è più comune negli adolescenti.

Trattamento farmacologico

La base della farmacoterapia dell'asma bronchiale è la terapia di base (preventiva, antinfiammatoria), intesa come il regolare uso a lungo termine di farmaci che bloccano l'infiammazione allergica nella mucosa del tratto respiratorio, che a sua volta porta a una diminuzione dell'iperreattività bronchiale, al ripristino della pervietà bronchiale e alla prevenzione della ristrutturazione strutturale della parete bronchiale. I glucocorticosteroidi per inalazione sono i più efficaci in questo senso..

Sono consigliate come prima scelta per il trattamento dell'asma persistente di qualsiasi gravità. La terapia di base dovrebbe essere in corso.

La cancellazione completa della terapia è consentita con una remissione della malattia per almeno 2 anni.

Un punto importante! Se vengono utilizzati inalatori, il bambino deve essere aiutato a somministrare correttamente il farmaco e insegnargli come usare le dosi rigorosamente prescritte..

Gli antagonisti del recettore dei leucotrieni possono essere un'alternativa ai corticosteroidi per via inalatoria e possono essere usati come terapia di prima linea per l'asma persistente lieve e in aggiunta agli steroidi per inalazione per l'asma persistente da lieve a moderato.

I farmaci anti-IgE, che sono una classe fondamentalmente nuova di farmaci, sono usati per trattare l'asma grave..

L'immunoterapia allergene specifica (ASIT) è stata attivamente utilizzata nel trattamento dell'asma bronchiale per lungo tempo - l'introduzione nel corpo di piccole dosi di allergeni significativi per cause in concentrazioni crescenti. Di conseguenza, la gravità dei sintomi e la necessità di farmaci diminuiscono, diminuisce l'iperreattività bronchiale specifica per allergeni e non specifica.

L'ASIT viene effettuato nel periodo di remissione della malattia.

A cosa dovrebbero prestare attenzione i genitori

I genitori possono identificare in modo indipendente i primi segni di asma bronchiale nei bambini.

Questo a volte è difficile, poiché i sintomi sono simili a raffreddori o malattie virali. Ma in caso di asma, il bambino non ha temperatura e la tosse è secca e frequente.

La possibilità di questa malattia può essere ipotizzata se:

  • In primo luogo ci sono secrezioni mucose dal naso (acquoso), il bambino starnutisce dopo il sonno.
  • Al mattino il bambino tossisce (la tosse è debole e secca).
  • Dopo pranzo, può diventare più intenso, bagnarsi.
  • Il secondo giorno, si trasforma in un secco parossistico.
  • Il bambino soffre di mancanza di respiro, respiro con difficoltà, con un fischio, respiri frequenti e incompleti.
  • Gli attacchi avvengono in qualsiasi momento.

Quando l'area del triangolo labiale diventa blu, è necessario il ricovero immediato.

Metodi diagnostici

Dopo aver ascoltato i genitori e aver compreso il quadro clinico, il medico ricorre a determinati metodi diagnostici in modo che la diagnosi venga fatta in modo assolutamente accurato.

  • Toccando e ascoltando.
  • Prescrivere test di allergia cutanea per determinare l'irritazione.
  • Radiologia.
  • Spirometria per determinare la capacità polmonare, il volume e il flusso espiratorio. Lo studio è condotto per i bambini dopo sei anni..
  • Un esame del sangue per l'immunoglobulina E, la cui quantità è sempre aumentata in presenza di allergie nei bambini.
al contenuto ↑

Misure preventive

Le misure preventive rafforzano il sistema immunitario del bambino.

  • Se possibile, allatta il bambino..
  • L'alimentazione deve essere inserita correttamente (non prima di 6 mesi)..
  • L'appartamento non dovrebbe essere "collettori di polveri": tappeti, tende oscuranti.
  • È importante fare spesso la pulizia a umido.
  • Non ci dovrebbero essere animali domestici in casa, poiché i loro capelli sono un grave allergene. Anche i pesci d'acquario possono causare allergie..
  • I prodotti chimici domestici dovrebbero essere usati esclusivamente ipoallergenici. Questa regola si applica anche a coperte e cuscini..

Si ritiene che l'asma sia controllata se:

  • I sintomi sono assenti.
  • Il bambino ha una vita attiva.
  • Il bambino fa sport senza problemi.
  • L'asma attacca i farmaci assunti regolarmente.
al contenuto ↑

Importante da ricordare

  1. Ci sono primi segni (precursori) con cui i genitori possono capire che un bambino ha un attacco d'asma.
  2. Di norma, la causa dell'asma è un allergene..
  3. I genitori che sospettano l'asma in un bambino dovrebbero immediatamente andare con lui dal medico.
  4. La diagnosi tempestiva della malattia e il trattamento adeguato saranno la chiave per prevenire attacchi asmatici.

L'inquinamento ambientale e la costante crescita delle infezioni respiratorie hanno un effetto dannoso sull'immunità dei bambini. Di conseguenza, i bambini soffrono di varie allergie e asma bronchiale. L'asma è una malattia causata da processi infiammatori del tratto respiratorio, con conseguente broncospasmo con abbondante secrezione di muco..

Questa malattia è cronica e il muco stesso interferisce con il normale passaggio dell'aria nei polmoni..

L'asma allergico si manifesta nella presenza prolungata di un determinato allergene. I più comuni sono polvere, polline, cibo, peli di animali domestici e profumi. Il 90% dei bambini soffre del primo tipo di asma.

Il secondo tipo di asma è molto meno comune e la sua manifestazione è associata alla grande sensibilità del bambino a varie infezioni..

Agenti stabilizzanti a membrana (cromoni)

Blocca la voglia di tossire in tutte le fasi della malattia. Facilitano la patologia, facilitano la tosse notturna e le convulsioni dopo l'esercizio. Usa tali farmaci:

  • Intal è usato come soluzione per inalazione di aerosol. Blocca le allergie nella fase iniziale, blocca i mediatori allergici. Questo farmaco viene utilizzato per 3 mesi, dopo di che c'è una lunga remissione. Intal Plus è anche prescritto sulla base di Intal (contiene salbutamolo).
  • Farmaco antinfiammatorio di Tayled sotto forma di aerosol a dosaggio misurato. Si applica due volte al giorno per 2 mesi.
  • Ketotifen blocca i recettori dell'istamina, ha un effetto antinfiammatorio. Forma di rilascio in compresse e sciroppo. Accogliere al mattino e alla sera per 3 mesi.
al contenuto ↑

Agenti antileucotrieni

Adrenomimetics

Anche i medicinali Salmeterolo e Formoterolo appartengono a questo gruppo. Sotto forma di sciroppo, un bambino può usare il clenbuterolo.

Cause di patologia

La causa principale delle convulsioni è l'iperattività dei bronchi, che risponde istantaneamente a vari stimoli.

  1. Molto spesso, l'asma si sviluppa nei ragazzi, poiché hanno caratteristiche della struttura dei bronchi.
  2. Anche i bambini in sovrappeso soffrono spesso di asma. Il diaframma è in una posizione alta e quindi non c'è ventilazione sufficiente dei polmoni.
  3. La predisposizione genetica svolge un ruolo importante nello sviluppo di questa malattia..
  4. Alcuni alimenti dovrebbero essere esclusi: cioccolato, noci, pesce.

A volte l'asma è lo stadio finale delle manifestazioni allergiche..

In primo luogo, compaiono orticaria, quindi eczema con prurito e solo allora il corpo reagisce all'irritante con un attacco asmatico.

Spesso si verificano attacchi dopo bronchite o dopo una malattia respiratoria.

Come trattare le adenoidi in un bambino? Troverai la risposta sul nostro sito web..

Fattori di esacerbazione

Per evitare l'esacerbazione della malattia, è necessario evitare i seguenti fattori:

  • fumo di tabacco;
  • spore fungine al chiuso;
  • polvere nella stanza;
  • polline di piante;
  • peso in eccesso;
  • aria fredda;
  • peli di animali.

Tutti questi fattori esacerbano l'asma, indipendentemente dall'età..

Sintomi tipici

Va notato che con l'asma bronchiale non c'è aumento della temperatura. Alcuni giorni prima dei principali sintomi dell'asma, compaiono i precursori. In questo momento, i bambini sono infastiditi, dormono male e sono eccitati.

Manifestazioni degli Araldo:

  1. Al mattino, il bambino ha il muco dal naso e spesso starnutisce..
  2. Dopo un paio d'ore, appare una tosse secca.
  3. A metà giornata, la tosse si intensifica e diventa umida..
  4. Dopo un massimo di due giorni, la tosse diventa parossistica.

Quindi i precursori si fermano e compaiono i principali sintomi della malattia..

Manifestazioni dei segni principali:

  1. Si verifica un attacco di tosse prima di coricarsi o dopo essersi svegliati.
  2. La posizione verticale riduce la tosse.
  3. Prima dell'attacco, il bambino inizia a piangere ed essere capriccioso, poiché ha il naso chiuso.
  4. Si verifica mancanza di respiro.
  5. Respirazione intermittente ed è accompagnato da un fischio.
  6. Ci sono manifestazioni atipiche: prurito ed eruzioni cutanee.

Se l'asma ha assunto una forma grave, le convulsioni iniziano a verificarsi in qualsiasi momento..

Pronto soccorso per un attacco

I genitori sono tenuti a sentire subito l'inizio di un attacco d'asma e ad eliminarlo rapidamente.

Si dovrebbe prestare attenzione al respiro e all'aspetto del bambino:

  1. La frequenza respiratoria non deve superare i 20 respiri al minuto..
  2. Durante la respirazione, il bambino non deve alzare le spalle. Anche i muscoli rimanenti non dovrebbero essere coinvolti..
  3. Prima di un attacco, le narici del bambino iniziano ad espandersi.
  4. La respirazione irregolare è un brutto segno..
  5. La tosse secca può anche indicare asma.
  6. Dovresti monitorare la pelle del bambino. In presenza di asma, il corpo spende molta energia per ripristinare la respirazione e questo porta al fatto che la pelle diventa appiccicosa e diventa pallida.
  7. Con un attacco grave, la pelle del naso acquisisce una tinta bluastra. Ciò indica una mancanza di ossigeno. La condizione è molto pericolosa, quindi gli inalatori dovrebbero essere sempre a casa..

Un attacco si verifica all'improvviso e senza motivo. In questo caso, è necessaria l'assistenza di emergenza..

Il modo più efficace è un inalatore che consente alle particelle del farmaco di raggiungere istantaneamente l'area interessata dei bronchi.

Un farmaco valido e provato per la cura immediata è l'aerosol di salbutamolo. È prescritto da un medico e i genitori di un bambino malato devono essere in grado di utilizzare il dispositivo.

In un attacco acuto, al bambino vengono somministrate determinate dosi del farmaco. Il processo di inalazione viene eseguito ogni 10 minuti e continua fino alla normale respirazione. Se non arriva alcun miglioramento, è necessario il ricovero in ospedale.

Non aver paura di un inalatore, poiché non esiste alcun pericolo di sovradosaggio.

Cosa non si può fare categoricamente?

Ciò accade se sono stati utilizzati farmaci inadeguati. Un bambino, quando ha un attacco d'asma, non dovrebbe essere dato:

  • sedativi. Tali farmaci interferiscono con la respirazione profonda, e questo è inaccettabile con un grave attacco d'asma;
  • droghe espettoranti. I mucolitici attivano la formazione di muco e ne esiste già un eccesso nell'asma;
  • antibiotici. Questi farmaci sono i più inutili per l'asma. Possono essere utilizzati solo per complicanze (polmonite).

Leggi i sintomi e il trattamento dell'infezione da adenovirus nei bambini qui..

Trattamento farmacologico

Il trattamento farmacologico può essere diviso in due tipi:

  • trattamento sintomatico, cioè eliminazione dell'attacco;
  • terapia di base.

Le tattiche del trattamento sono scelte solo dal medico. L'automedicazione è assolutamente esclusa, poiché l'uso illetterato di droghe aggraverà la malattia e può portare a insufficienza respiratoria..

Sfortunatamente, tutti i farmaci di questo tipo di trattamento hanno un effetto temporaneo. E l'uso incontrollato di tali farmaci porterà al fatto che i bronchi cessano di rispondere al farmaco. Pertanto, la dose deve essere rigorosamente controllata..

La terapia di base viene selezionata individualmente, tenendo conto della gravità dell'asma e delle caratteristiche del bambino.

  1. Antistaminici: Suprastin, Tavegil, Claritin.
  2. Antiallergico - Intale, Ketotifen.
  3. Antibiotici: disinfetta i focolai di infezione.

A volte vengono prescritti farmaci ormonali per prevenire le esacerbazioni della malattia. Spesso usato inibitori dei leucotrieni, che riducono la sensibilità agli allergeni..

Il trattamento viene annullato se si osserva la remissione per due anni. In caso di recidiva, il trattamento deve essere ripreso di nuovo.

Un attacco di asma bronchiale in un bambino: come riconoscere e cosa fare per gli adulti?

Come riconoscere una malattia insidiosa? Come aiutare un bambino durante un attacco di asma bronchiale?

"L'asma è quando cammini un quarto di passo, pensi un quarto dei tuoi pensieri, lavori un quarto delle possibilità e soffoca solo al massimo" (K. Paustovsky)

Secondo i dati ufficiali, la prevalenza dell'asma bronchiale nei bambini è del 5-12%. Tuttavia, la malattia è molto più comune. Sfortunatamente, la diagnosi viene fatta in tempo in un solo caso su 4-5. Ma l'asma è una malattia formidabile, perché in qualsiasi momento il suo decorso può essere complicato da un attacco.

Quindi, come riconoscere una malattia insidiosa? Come aiutare un bambino durante un attacco di asma bronchiale?

Asma bronchiale: caratteristiche di un attacco a seconda dell'età del bambino

Cari madri, ovviamente, non siete dottori e non potete sapere tutto e non è necessario. Tuttavia, sarebbe meglio "armarsi" con alcune conoscenze sui sintomi di un attacco di asma bronchiale, a seconda dell'età del bambino. Ciò è necessario affinché tu possa fornire assistenza tempestiva al tuo bambino..

L'asma bronchiale a volte debutta anche nei primi mesi di vita. Tuttavia, sfortunatamente, la diagnosi viene spesso formulata in seguito. Poiché i medici prendono la respirazione affannosa del bambino e una tosse umida per la manifestazione di un'infezione virale acuta o bronchite distruttiva acuta.

Il motivo è il decorso atipico della malattia nei bambini nei primi anni di vita. Ciò è dovuto ad alcune caratteristiche strutturali del tessuto polmonare (piccolo volume) e dell'albero bronchiale (lume stretto dei bronchi, mucosa facilmente ferita, buon apporto di sangue).

Tutti questi punti portano allo sviluppo di edema grave e restringimento dei bronchi (spasmo), nonché al rilascio di una grande quantità di muco nel loro lume. Di conseguenza, la pervietà dei bronchi è compromessa. Pertanto, nei polmoni del bambino, si sente un gran numero di rantoli bagnati.

Tuttavia, l'asma bronchiale dovrebbe essere considerato se:

• in un bambino, si ripetono episodi di grave tosse dolorosa e l'intervallo tra loro è inferiore a otto giorni

• nel corso di tre giorni, il bambino sviluppa attacchi notturni di grave tosse lancinante.

Attacco di asma bronchiale: sintomi

Nei bambini di età inferiore ai tre anni

Prima dello sviluppo di un tipico (solito) attacco di asma bronchiale, iniziano i cosiddetti precursori, che possono durare da alcune ore a due o tre giorni. Durante questo periodo, il bambino è eccitato, irritabile, dorme male o assonnato, a volte spaventato, dice sottovoce.

L'attacco stesso si sviluppa più spesso di notte o al mattino. Ciò è dovuto al fatto che di notte aumenta il livello di sostanze biologicamente attive che causano il restringimento dei bronchi. Allo stesso tempo, il livello di ormoni che espandono i bronchi, al contrario, diminuisce. Inoltre, di notte, l'attività dei muscoli coinvolti nella respirazione è significativamente ridotta..

Di norma, inizia un tipico attacco di asma bronchiale e procede come segue:

* Al mattino, il bambino ha uno scarico liquido dal naso, inizia a starnutire e grattarsi il naso, e dopo alcune ore una tosse.

* Nel pomeriggio o nel tardo pomeriggio, la tosse si intensifica, di norma, diventa già umida. Mentre nei bambini più grandi di solito si bagna più vicino alla fine dell'attacco.

* L'attacco inizia di notte o più vicino al mattino (dalle quattro alle sei del mattino): la tosse diventa parossistica, dolorosa, testarda. Quando raggiunge il massimo, può verificarsi vomito in cui è presente espettorato mucoso viscoso..

Durante l'attacco, il bambino respira pesantemente e spesso (mancanza di respiro), la sua espirazione è difficile e allungata. Allo stesso tempo, la respirazione del bambino diventa rumorosa, sibilante e udibile a una distanza di diversi metri.

Inoltre, i muscoli ausiliari sono spesso coinvolti nella respirazione. Lo si può notare dagli spazi intercostali retrattili, dalle parti del collo sopra lo sterno e dalle clavicole, nonché dalle ali gonfie del naso.

Al momento dell'attacco, il bambino si comporta a disagio e si rifiuta di andare a letto. Cerca di occupare una posizione forzata, ma comoda: mezzo seduto o seduto, ma appoggiando le mani sulle ginocchia. Perché facilita la respirazione.

Spesso la pelle cambia colore: intorno alla bocca (triangolo nasolabiale) e sulla punta delle dita può acquisire una tinta bluastra.

* Spesso durante un attacco, la temperatura corporea del bambino aumenta, il che diventa la base per stabilire una diagnosi errata: "SARS", "Polmonite", "Bronchite ostruttiva".

* L'attacco termina da solo o con i farmaci mediante espettorato.

* Dopo un attacco, il bambino è solitamente assonnato e inibito.

Tuttavia, a causa delle caratteristiche strutturali dei polmoni e dei bronchi, raramente si sviluppa un tipico attacco nei bambini di età inferiore ai tre anni. Più spesso, procede sotto forma di tosse dolorosa persistente durante la notte.

Nei bambini di età superiore ai tre anni

L'attacco è più associato allo spasmo dei bronchi, mentre il gonfiore della mucosa e la secrezione di muco nel loro lume sono leggermente espressi. Pertanto, è accompagnato da sibilo secco e tosse secca e il bambino si lamenta di una sensazione di oppressione al petto. Tutti gli altri sintomi di un attacco d'asma sono gli stessi dei bambini di età inferiore ai tre anni..

Inoltre, se un bambino di qualsiasi età ha un asma bronchiale grave, durante il giorno può svilupparsi un attacco..

Nota della mamma

* Per notare una rapida respirazione delle briciole nel tempo, devi imparare come determinarne correttamente la frequenza.

Per fare questo, al di fuori dell'attacco, metti la mano sul petto o sulla schiena del bambino e conta quante volte sale in 15 secondi. Quindi moltiplicare la cifra risultante per 4, che sarà il numero di movimenti respiratori al minuto. Oppure conta in 30 secondi e moltiplica per 2.

Durante un attacco, contare anche la frequenza respiratoria. Questo ti aiuterà a capire se le condizioni del bambino stanno migliorando o meno..

Normalmente, la frequenza respiratoria del bambino al minuto è:

- in un neonato - 40-60

- da un mese a due - 35-48

- da sei a dodici mesi - 35-40

- da un anno a tre anni - 28-35

- dai quattro ai sei anni - 24-26

- dai sette ai nove anni - 21-23

- da dieci a dodici anni - 18-20

- dai tredici anni in poi - 16-18

* Esiste un dispositivo che ti consente di scoprire l'approccio di un attacco di asma bronchiale in un bambino diverse ore o addirittura giorni prima di esso - un misuratore di portata di picco. Questo è un dispositivo portatile dotato di una bilancia e una freccia mobile..

Il misuratore di portata di picco misura la portata di picco espiratoria (PSV), che diminuisce con il restringimento del lume dei bronchi. Il dispositivo è buono, ma ha uno svantaggio: dopo un po 'di allenamento, solo i bambini di età superiore ai cinque anni possono usarlo..

Un attacco di asma bronchiale: cosa dovrebbe fare la mamma?

Prima di tutto, ricorda che a casa puoi fermare solo convulsioni da lievi a moderate. Durante loro, il bambino ha mancanza di respiro (la respirazione accelera e l'espirazione è difficile) solo con il movimento o la manifestazione di emozioni - ad esempio, se il bambino gioca, cammina, ride, piange, mangia. Cioè, la mancanza di respiro nelle briciole a riposo è assente. Inoltre, il colore della pelle durante l'attacco non cambia.

Quindi che si fa?

Se l'attacco si sviluppa per la prima volta, chiama immediatamente un'ambulanza e, prima del suo arrivo, aiuta il bambino:

* Se possibile, interrompere il contatto con l'allergene, se noto..

* Fornire accesso aereo alla stanza.

* Togliere eventuali indumenti stretti.

* Aiuta il bambino ad assumere una posizione semi-seduta. Ciò renderà più facile la sua respirazione..

* Mantieni la calma e ispira il bambino che non c'è pericolo e l'attacco passerà presto. Quindi lo calmi.

* Bevi il tuo bambino con acqua naturale pulita o minerale spesso e in piccole porzioni. Questo è molto importante, perché con la respirazione rapida, perde molto liquido, che porta alla disidratazione, rafforza il restringimento dei bronchi e peggiora le condizioni generali del bambino.

Se la diagnosi è già stata fatta e l'attacco non si è sviluppato per la prima volta, dovresti già avere un kit di pronto soccorso con i farmaci ad azione rapida necessari che espandono i bronchi (broncodilatatori).

Di norma, questa è una lattina di inalatore per aerosol a dose misurata: berodual, salbutamolo, berotek o altri. Pertanto, utilizzare il farmaco raccomandato dal medico (una dose per inalazione), dare libero accesso all'aria, assicurarsi di calmare il bambino e berlo con acqua.

Quindi, ogni 20 minuti, valutare le condizioni generali delle briciole e, se necessario, ripetere l'inalazione. Ad esempio, se un bambino si sente meglio, ma persistono tosse e respiro corto.

Tuttavia, ricorda che per interrompere un attacco di asma bronchiale, puoi applicare solo da cinque a sei inalazioni con un intervallo di venti minuti. Poiché è possibile un sovradosaggio del farmaco o lo sviluppo di conseguenze indesiderate (effetti collaterali). Di solito, da 1 a 3 inalazioni con un intervallo di venti minuti sono sufficienti per alleviare un attacco d'asma grave da lieve a moderato..

Quando la respirazione diventa meno frequente e la tosse diminuisce, possiamo supporre che le condizioni del bambino siano migliorate.

Sfortunatamente, i bambini non possono sempre fare un respiro completo, quindi, per le inalazioni, utilizzare uno speciale dispositivo ausiliario: un distanziatore.

È un cilindro cavo (ma può avere una forma diversa), che è dotato di maschera o boccaglio. Non è difficile usare il distanziatore: una lattina di medicina viene inserita in un foro speciale, che viene iniettato nella cavità del dispositivo e viene inalato attraverso una maschera (nei bambini di età inferiore ai quattro anni) o un boccaglio (nei bambini di età superiore ai quattro).

Inoltre, è preferibile utilizzare nebulizzatori (inalatori) per i bambini dei primi anni di vita per consegnare il farmaco direttamente ai polmoni. Per loro, utilizzare soluzioni farmaceutiche di farmaci, il cui dosaggio dovrebbe essere appropriato per l'età del bambino. È meglio usare un inalatore per compressore o un nebulizzatore a rete, perché i farmaci non vengono distrutti in essi.

Nota della mamma

Durante un attacco, non applicare cerotti di senape al bambino, non fare i pediluvi con acqua calda, non strofinare la pelle con sostanze maleodoranti, non dare decotti di erbe e miele. Queste azioni possono solo aggravare un attacco.!

Importante! Ricorda che nei bambini le condizioni generali possono peggiorare rapidamente e drammaticamente, quindi non esitare a chiamare un'ambulanza nelle seguenti situazioni:

* Se dopo una o due ore dall'inizio delle cure, l'attacco non si è fermato.

* Con l'apparenza di una respirazione rapida e difficoltà a espirare in un bambino a riposo.

* Quando è difficile per un bambino parlare e camminare, si siede in una posizione forzata.

* Se la pelle del bambino è pallida o la sua cianosi appare sulla punta delle dita, attorno alle labbra e alle ali del naso.

* Quando il bambino è troppo eccitato ("panico respiratorio") o si accumula debolezza.

* Se vivi lontano da una struttura medica.

* Non hai l'opportunità di fornire assistenza completa a casa.

* Se il tuo bambino non ha ancora un anno.

Cosa fare dopo un attacco?

Tutto dipende dal benessere generale del bambino:

- Se il bambino è attivo e si sente bene il giorno successivo, continua il trattamento di base (di base) prescritto dal medico.

- Se un bambino ha una tosse che si intensifica dopo lo stress fisico o emotivo, cerca di proteggerlo dai giochi attivi e dalla corsa.

Per il trattamento, continuare a somministrare un broncodilatatore, altri 1-2 giorni, un'inalazione ogni 4 ore di veglia.

E assicurati di consultare il tuo medico. Poiché potrebbe essere necessario aumentare la dose del farmaco già prescritto per il trattamento principale (di base) per 7-10 giorni o prescrivere un altro medicinale.

Importante! I preparati che espandono i bronchi vengono utilizzati solo per fermare un attacco di asma bronchiale. Dal momento che non agiscono sull'infiammazione allergica e non hanno proprietà curative. Pertanto, non aumentare mai la dose o la durata dell'uso, è meglio consultare un medico.

Cari madri, un attacco è una formidabile complicazione dell'asma bronchiale, quindi è meglio prevenirne lo sviluppo. Per fare questo, cerca di proteggere il bambino da possibili fattori provocatori (polvere domestica, miele, peli di animali e altri) e segui anche tutte le raccomandazioni mediche. E poi puoi controllare questa malattia insidiosa e il tuo bambino godrà della respirazione libera.

Autore: Koretskaya Valentina Petrovna, pediatra,