Pollinosi: un'allergia stagionale ai pollini viene trattata con successo nel 2020. Sbarazzati della malattia con ALT!

Cliniche

Cura la febbre da fieno nei bambini e negli adulti e raggiungi la remissione della malattia 6 mesi dopo il corso del trattamento ti aiuterà con una tecnologia unica: l'autolinfocitoterapia (ALT)

La febbre da fieno o "febbre da fieno" è una malattia allergica, i cui sintomi sono simili a un raffreddore: naso che cola doloroso, prurito e arrossamento degli occhi (inclusa congiuntivite), lacrimazione abbondante, attacchi di tosse secca, mal di gola, starnuti, mancanza di respiro e persino soffocamento, a volte pelle eruzioni cutanee, gonfiore del viso. QUELLI. il paziente inizia letteralmente a soffrire, andando fuori e nella stanza è un po 'più facile.

La pollinosi allergica ha una pronunciata stagionalità di esacerbazione:

In primavera (ad aprile-maggio) si aggrava con un'allergia al polline degli alberi: betulla, nocciola, ontano, piombo, pioppo, tiglio;

In estate (giugno-luglio) con un'allergia al polline delle erbe di prato (cereali): erba timothy, festuca, bluegrass, erba di grano, falò, riccio, coda di volpe, ecc..

A fine estate-autunno (agosto-settembre) con allergie al polline delle erbacce: ambrosia, assenzio, quinoa, girasole, mais, piantaggine, ecc..

In connessione con il peggioramento della situazione ambientale, il cosiddetto "febbre da fieno autunnale" per allergie alle muffe, anche se chiamarlo non è del tutto corretto.

Se hai un naso che cola, prurito al naso e agli occhi, starnuti e tosse nella stagione primavera-estate o autunno, questa è un'occasione per una consultazione urgente con un allergologo. In assenza di un trattamento tempestivo della febbre da fieno, lo spettro di allergeni di solito si espande, c'è una minaccia di asma bronchiale.

All'inizio della primavera, la stagione della fioritura degli alberi nella regione di Mosca inizia a fine marzo con la spolverata di ontano e nocciola. Quindi, tra la fine di aprile e l'inizio di maggio, la betulla inizia a fiorire, il cui polline rimane nell'aria fino a giugno. Allergeni nel polline di betulla di solito causano febbre da fieno grave, come la concentrazione di granuli di polline può raggiungere diverse migliaia di unità per metro cubo di aria di Mosca (secondo i dati di monitoraggio del polline). A maggio, anche abete rosso e pino abbondano di polvere e alla fine del mese inizia la fioritura dell'erba di cereali - erba timida, ecc. Il picco della spolverata di cereali si verifica a giugno e all'inizio di luglio. Da metà giugno a settembre, le erbe infestanti spolverano: tarassaco, piantaggine, quinoa e assenzio sono più vicini all'autunno. Pertanto, a Mosca, la stagione delle allergie per un paziente con febbre da fieno con sensibilità simultanea al polline di alberi ed erbe colpisce quasi l'intera stagione calda.

Spesso con la pollinosi si verifica un'allergia alimentare incrociata: intolleranza a verdure fresche, frutta, verdura. Con questa forma di allergia, è necessario modificare la dieta e osservare una dieta ipoallergenica durante il periodo di fioritura delle piante. Il menu durante la febbre da fieno è spesso motivo di frustrazione, perché l'elenco dei prodotti consentiti è notevolmente ridotto.

Tra i residenti di megalopoli, le allergie stagionali colpiscono non solo gli adulti, ma anche i bambini. La febbre da fieno nei bambini richiede il giusto trattamento asintomatico, perché passa facilmente alla marcia atopica, quindi la rinite allergica per tutto l'anno viene aggiunta al quadro clinico e quindi tutto si trasforma in asma bronchiale. Trasforma la vita di una persona allergica in un vero incubo..

Se desideri a te o al tuo bambino un futuro sano, dimenticate di:

  • antistaminici;
  • gocce e spray ormonali (Allergodil, Avamis, Nazaval, ecc.);
  • compresse antiallergiche da pubblicità in TV (Suprastin, Kestin, Zirtek, Telfast, Loratadin, Erius, ecc.);
  • rimedi popolari per il trattamento domiciliare;
  • omeopatia;
  • guaritori, nonne, guaritori, ecc..

Tutto ciò non è prevenzione e dà un effetto temporaneo sintomatico, senza eliminare la vera causa della febbre da fieno allergica, o non aiuta affatto.

Gli unici modi reali per curare la febbre da fieno nel 2020 sono ASIT (immunoterapia) e autolinfocitoterapia (ALT), che saranno discussi di seguito.

Problemi del paziente con febbre da fieno:


  • Incapacità di vivere in campagna, lavorare in giardino, giardino

  • Sono escluse le passeggiate nella foresta, nel campo, nel parco

  • Impossibile fare sport all'aria aperta

  • Disabilità durante la stagione di fioritura

  • Invece di vestiti leggeri, vestiti che coprono tutte le parti del corpo

  • Bassa efficacia dei farmaci antiallergici con uso prolungato

  • Gli effetti collaterali dei farmaci rendono difficile la guida

  • Dieta esclusa verdure fresche, frutta, spezie

Prendi ALT e sbarazzati delle allergie in fiore nel 2020!

La tecnologia medica "autolinfocitoterapia" (in breve ALT) è stata ampiamente utilizzata nel trattamento di pazienti con varie forme di malattie allergiche da oltre 20 anni, il metodo è stato brevettato per la prima volta nel 1992.

Il trattamento efficace della pollinosi con ALT viene eseguito in adulti e bambini. Per i bambini, il trattamento delle allergie con il metodo autolinfocitoterapico viene eseguito dopo aver raggiunto i 5 anni di età.

Il metodo di autolinfocitoterapia, oltre al trattamento della febbre da fieno, è ampiamente usato per: dermatite atopica, orticaria, edema di Quincke, asma bronchiale, rinite allergica, allergie alimentari, allergie agli allergeni domestici, animali domestici, allergie ai raggi freddi e ultravioletti (fotodermatite).

IL METODO ALT ELIMINA LA AUMENTATA SENSIBILITÀ DELL'ORGANISMO A MOLTI ALLERGENI IMMEDIATAMENTE, FAVOREVOLMENTE DIVERSI DA ASIT.

Al di fuori della stagione di fioritura (autunno-inverno), viene trattata l'autolinfocitoterapia sottocutanea.

Nei casi più gravi con esacerbazione, durante la stagione di fioritura delle piante (primavera-estate), viene utilizzato il metodo di autolinfocitoterapia endonasale.

L'essenza del metodo ALT consiste nell'utilizzare le proprie cellule immunitarie - i linfociti per ripristinare la normale funzione immunitaria e ridurre la sensibilità del corpo a vari allergeni.

Video sul trattamento della pollinosi con ALT nel programma TV "Sulla cosa più importante"

Autolinfocitoterapia sottocutanea:

L'autolinfocitoterapia viene eseguita in regime ambulatoriale, in una sala di allergologia come prescritto e sotto la supervisione di un allergologo-immunologo. I linfociti vengono secreti da una piccola quantità di sangue venoso di un paziente in condizioni sterili di laboratorio..

I linfociti isolati vengono iniettati per via sottocutanea nella superficie laterale della spalla. Prima di ogni procedura, viene eseguito un esame del paziente allo scopo di prescrivere individualmente una dose di auto-vaccino somministrato. Oltre ai propri linfociti e soluzione fisiologica, il vaccino non contiene alcun farmaco. Il regime di trattamento, il numero e la frequenza delle cellule immunitarie introdotte dipende dalla gravità della malattia. Gli autolinfociti vengono somministrati in dosi gradualmente crescenti con un intervallo tra le iniezioni da 2 a 6 giorni. Corso del trattamento: 6-8 procedure.


  • 1. - Presa di sangue 5 ml.

  • 2.- Isolamento di autolinfociti

  • 3.- Esame dell'allergologo
    e determinare la dose di auto vaccino

  • 4.- Somministrazione sottocutanea dei propri linfociti

AUTOLYMPHYTOTHERAPY ENDONASAL:

Si differenzia dal metodo di trattamento sottocutaneo in quanto gli autolinfociti vengono secreti da 15 ml. sangue venoso del paziente. Un auto vaccino viene iniettato direttamente nei seni paranasali mediante un catetere morbido speciale da un otorinolaringoiatra. Il corso del trattamento è di 4-5 procedure con un intervallo di 2 volte a settimana.

La normalizzazione delle funzioni del sistema immunitario e una diminuzione della sensibilità del corpo agli allergeni si verificano gradualmente. Anche la sospensione della terapia sintomatica di mantenimento viene effettuata gradualmente sotto la supervisione di un allergologo. Al paziente viene data la possibilità di 3 consultazioni di follow-up gratuite entro 6 mesi dall'osservazione dopo la fine del ciclo di trattamento con il metodo Autolinfocitoterapia.

L'efficacia del trattamento è determinata dalle caratteristiche individuali del sistema immunitario. Questo processo dipende in una certa misura dal rispetto da parte del paziente delle raccomandazioni di un allergologo durante il trattamento e la riabilitazione.

Puoi trovare possibili controindicazioni qui.


  • 1.- Assunzione di 15 ml di sangue

  • 2.- Isolamento di autolinfociti

  • 3.- Consultazione con un allergologo, che determina la dose di un auto-vaccino

  • 4.- Somministrazione endonasale di linfociti da parte di un otorinolaringoiatra

L'efficacia dell'autolinfocitoterapia nel trattamento della febbre da fieno

Nel valutare i risultati a lungo termine del trattamento della febbre da fieno con l'autolinfocitoterapia, sono stati raggiunti i seguenti periodi di remissione:

Si consiglia di leggere le recensioni dei pazienti sul trattamento della pollinosi con ALT.

Vantaggi del trattamento con ALT:

Tratta la causa della malattia, non i suoi sintomi

Nessun ricovero in ospedale o separazione dal lavoro richiesto

Il corso del trattamento dura solo 3-4 settimane

1 procedura richiede solo 1-2 ore

Possibile trattamento in assenza di remissioni persistenti

L'autolinfocitoterapia può essere combinata con qualsiasi trattamento sintomatico.

METODO RISOLTO DAL SERVIZIO FEDERALE DI SUPERVISIONE SANITARIA

Il costo del trattamento per la febbre da fieno - la febbre da fieno:

Il costo di 1 procedura ALT sottocutanea nel trattamento della febbre da fieno è di 3.700 rubli. Il costo di un ciclo di autolinfocitoterapia sottocutanea (6-8 procedure), rispettivamente, è di 22.200-29.600 rubli.

Il costo di 1 procedura ALT endonasale è di 4.500 rubli. Il costo di un ciclo di autolinfocitoterapia endonasale (4-5 procedure), rispettivamente, è di 18–22,5 mila rubli.

Nome della proceduraIl costo di una procedura ALT, rubIl numero richiesto di procedure in un ciclo di trattamento
Autolinfocitoterapia sottocutanea37006-8
Autolinfocitoterapia endonasale45004-6

Dopo un corso di ALT, 3 allergie tengono 3 consultazioni gratuite per 6 mesi. Se è necessario un secondo ciclo di trattamento per i pazienti con diagnosi di febbre da fieno, viene fornito un sistema di sconto individuale..

L'esame allergologico iniziale e la diagnosi della febbre da fieno vengono effettuati in conformità con gli standard del Dipartimento della Salute. Test precedenti e test per IgE e allergeni in altre istituzioni mediche sono presi in considerazione.

Puoi eseguire test allergenici (test cutanei) e un esame del sangue per le IgE in qualsiasi clinica in cui ALT viene eseguito nel 2020..

Prendi un appuntamento con l'autore del metodo ALT!

L'allergologa-immunologa Loginina Nadezhda Yuryevna ti riceverà a Mosca nei giorni feriali

Come sbarazzarsi della febbre da fieno

Buona giornata a tutti i visitatori del nostro blog che sono interessati alla domanda su come curare le allergie ai pollini. Se sei il sesto in Russia a essere stato colpito dalla febbre da fieno o nella tua famiglia qualcuno è molto sensibile al polline, allora questo articolo fa per te.

Di recente, hanno sentito la storia di un suo amico su come un paramedico rurale lo ha salvato dalla morte. Era la primavera scorsa. Sono andati con gli amici a fare un picnic fuori città. Siamo partiti presto per goderci la natura più a lungo. Naturalmente, abbiamo scelto il posto più bello in una radura della foresta in fiore, che era piacevole alla vista dopo i paesaggi invernali della città.

Capito: pallavolo, badminton, barbecue.

Il nostro amico era precedentemente allergico ai peli di animali domestici, pensavo che l'aria fresca gli avrebbe giovato. Sì, eccolo lì. A metà del fine settimana, i suoi occhi improvvisamente diventarono rossi, iniziarono lacrimazione, tosse parossistica.

Grazie, si rese presto conto della sua ragazza, presero la macchina e andarono urgentemente al più vicino ospedale del villaggio.

Ha iniziato una grave manifestazione clinica di allergia ai pollini con edema laringeo. Arriva in tempo.

L'assistente paramedico era molto esperto e intelligente. Immediatamente un'iniezione, poi un contagocce, e la sera l'intera compagnia stava guidando verso casa. Certo, la vacanza è stata viziata, ma tutti erano felici che il loro amico fosse rimasto vivo.

È possibile curare la febbre da fieno, quali medicinali o medicine tradizionali saranno efficaci ed efficaci? Ne discuteremo più dettagliatamente di seguito..

Periodi stagionali di febbre da fieno

Un'allergia al polline o alla pollinosi nell'uomo è causata da microscopici, fino a 35 micron, granuli di polline di varie piante e alberi.

Con la loro presenza nell'aria, creano alte concentrazioni, sono facilmente trasportati dal vento, penetrano liberamente nel tratto respiratorio, stabilendosi in una persona sulla mucosa degli occhi, naso, polmoni, bronchi.

La composizione pollinica di una sola pianta può contenere circa una dozzina di allergeni.

La sconfitta delle mucose è causata da componenti idrosolubili dell'allergene pollinico, la pelle - i suoi componenti liposolubili.

A seconda dei periodi di varie piante, si verifica la febbre da fieno:

Il primo picco di questa allergia nell'uomo appare nella regione di aprile-maggio, quando fiorisce:

Il secondo picco cade da giugno ad agosto. Giugno inizia a "nevicare" con lanugine di pioppo e successivamente si osserva una fioritura violenta:

  • wheatgrass;
  • Segale
  • Mais;
  • Bluegrass;
  • Falò.
L'ultimo attacco di febbre da fieno si fa sentire in autunno. Qui il polline delle infestanti è il più allergicamente attivo:
  • cigni
  • Canapa;
  • Ambrosia
  • Dente di leone.

Sintomi e segni clinici di febbre da fieno

I sintomi di una reazione allergica sono un fattore di risposta del sistema immunitario del corpo umano all'introduzione di sostanze estranee, che sono rappresentate dal polline delle piante, nei suoi possedimenti.

L'interazione dell'allergene e delle cellule del sistema immunitario attiva gli anticorpi che rilasciano l'istamina. È questa particolare proteina che è un fattore causale nella manifestazione di una reazione allergica. Indipendentemente dall'area di occupazione dell'allergene, la farmacologia identifica il principale gruppo di malattie della febbre da fieno, vale a dire:

Rinite allergica

Questa malattia si manifesta con gonfiore della mucosa nasale, che è accompagnato da:

  • Congestione nasale;
  • Respirazione difficoltosa;
  • Attacchi caratteristici di starnuti prolungati;
  • Prurito della regione di transizione del naso alla gola;
  • Sensazioni di dolore dei seni mascellari;
  • Mal di testa.
  • Oltre a una violazione delle funzioni respiratorie attraverso il naso, il paziente può sentire:
  • La nausea si trasforma in un riflesso del vomito;
  • Dolore vicino all'orecchio;
  • Cracking non specifico nelle orecchie.

Il rapporto tra le lesioni dei seni paranasali e la bocca dei tubi uditivi dell'orecchio durante la febbre da fieno è da 50 a 50. Poiché il polline scompare nell'aria, questi sintomi si attenuano e poi scompaiono.

Congiuntivite allergica

Questa è la malattia più comune, che copre circa il 90% di tutti i pazienti con febbre da fieno. Con persone con congiuntivite allergica:

  • Si sente secco e bruciore sotto le palpebre;
  • Lacrimazione spontanea;
  • Rossore del bulbo oculare;
  • Gonfiore delle palpebre;
  • Reazione negativa alla luce intensa.

Ora facciamo una pausa e divagiamo sull'argomento della vacanza.

E così, hai un anniversario! Estate! Perfettamente! Ospiti, regali, un numero enorme di fiori e tra questi il ​​tuo campo preferito! La vacanza è stata un successo come mai prima d'ora, gli ospiti si sono dispersi, hai sistemato fiori in tutta la casa, messo a dormire il piccolo figlio.

Di notte ti svegli a causa di un bambino che piange, come se nulla rappresentasse un problema. Entrando nella stanza di un bambino, noti che si allontana dalla luce intensa, si strofina gli occhi arrossati con le mani. Cosa fare?

Rimuovi urgentemente tutti i fiori dall'appartamento, anche se ti piacciono davvero, la salute del bambino è più costosa! Cerca di rassicurare il bambino, risciacqua gli occhi con acqua bollita, gocciola con gocce antinfiammatorie e al mattino urgentemente a un allergologo!

Dermatite atopica

Ogni quinto paziente con febbre da fieno manifesta sintomi di dermatite atopica sotto forma di:

  • Cambiamenti infiammatori nella pelle, secchezza, arrossamento, desquamazione;
  • Intenso prurito cutaneo;
  • Eruzioni cutanee rosso vivo, che si manifestano con macchie o bolle piangenti;
  • Disturbi del sonno, irritabilità.

La dermatite atopica è più soggetta alle persone con una maggiore sensibilità innata del corpo, uno squilibrio nelle proprietà protettive della pelle e delle funzioni immunitarie.

La prevenzione è il modo migliore per sbarazzarsi della febbre da fieno

Nel caso delle allergie al polline delle piante, la questione di come curarla di più va alla grande, come cambiare il tuo stile di vita al fine di ridurre al minimo il contatto con allergeni naturali. Per questo:

  1. Durante la fioritura di piante che causano reazioni allergiche, è consigliabile spostarsi in una regione dove non lo sono.
  2. Limita i tuoi spazi aperti la mattina con tempo asciutto o caldo, quando la concentrazione di polvere nell'aria è massima..
  3. Dopo essere tornato a casa dalla strada, togli tutti gli indumenti e pulisci le scarpe con un panno umido dove si è depositato il polline, lavati, sciacqua il naso, sciacqua la bocca con acqua bollita.
  4. Quando si viaggia con i propri mezzi di trasporto, non aprire i finestrini durante la guida e nei trasporti pubblici cercare di allontanarsi da essi.
  5. Spruzzare sempre zanzariere alle finestre con acqua nebulizzata..
  6. Balcone di vetro.
  7. Bagnare l'appartamento più volte durante il giorno.
  8. L'amore del mattino cammina dopo la pioggia.
  9. Evita i fine settimana fuori porta quando fiorisce il tuo "nemico".

Farmacologia e fitoterapia popolare

Curare la febbre da fieno è piuttosto problematico oggi. Da quando non è stato ancora trovato un farmaco universale per lui. Pertanto, in base ai sintomi, i medici usano nei loro protocolli:

  • Antistaminici;
  • Glucocorticosteroidi;
  • cromoglicati;
  • Farmaci vasocostrittivi e ormonali.
  • I medici usano i rimedi popolari sia in terapia complessa, sia indipendentemente. Può essere decotti, unguenti, lozioni o infusi da:
  • Radici di bardana o tarassaco;
  • Fiori di calendula o camomilla;
  • Successione;
  • Viole tricolore;
  • agnelli;
  • millefoglie.

Puoi saperne di più sui rimedi popolari dal libro dell'allergologo americano Olanda Deyvold "Come sbarazzarsi delle allergie". Nel corso di diversi anni, Hollande raccolse a poco a poco le ricette popolari dei guaritori e dei guaritori. Lei stessa li ha vissuti come persone allergiche, è stata guarita e ora aiuta coloro che hanno questo problema.

Se sei stanco delle allergie al polline, vuoi trovare un modo per sbarazzartene, ti consiglio di iscriverti al nostro blog. Qui puoi trovare informazioni utili, condividere la tua esperienza o dubbi nei commenti, trovare nuovi amici e combattere insieme per sconfiggere le allergie polliniche stagionali..
Vi auguriamo buona salute.

Come trattare i rimedi popolari della febbre da fieno. Cause e sintomi

La pollinosi (dal latino "pollin" - polline) è una comune malattia stagionale causata dal polline delle piante. In Russia, circa 50-60 specie sono gli agenti causali delle allergie..

Molto spesso, una tale reazione si verifica durante la stagione di fioritura delle piante impollinate dal vento. Pertanto, è in primavera, quando un gran numero di fiori, alberi, arbusti, ecc. Fiorisce, che le persone sviluppano sintomi spiacevoli. In estate, la causa è la fioritura abbondante di gruppi di cereali. Ma le più numerose e più lunghe in natura sono le erbacce..

Calendario di fioritura dell'allergene nella corsia centrale

Metà aprile - metà maggio: betulla, acero, ontano, pioppo, melo.

Tutto maggio: sambuco, pino.

La fine di maggio - metà giugno: farina d'avena, dente di leone, segale.

Metà giugno - fine luglio: tiglio, avena, piantaggine, grano, erba di grano, timothy.

Luglio intero: mais.

Da fine luglio a metà settembre: quinoa, assenzio, acetosa.

Sintomi della febbre da fieno

I segni sono simili ai sintomi di infezioni respiratorie acute:

  • attacchi di starnuti,
  • naso chiuso o naso che cola,
  • tosse.

Ecco perché alcune persone non sospettano di essere allergiche..

Come distinguere la febbre da fieno da un raffreddore:
- al chiuso, la condizione migliora,
- sentirsi meglio sotto la pioggia, non in una giornata di sole,
- ti senti peggio la mattina che la sera,
- sentirsi male dura più di 7 giorni.

Altre manifestazioni della malattia sono molto caratteristiche:

  • bruciore o forte prurito delle palpebre e delle mucose degli occhi,
  • dolore al seno,
  • orticaria,
  • rigonfiamento,
  • dispnea,
  • respiro sibilante e attacchi di asma.

Spesso il problema si fa sentire prima che fiorisca la pianta: il polline porta il vento dalle regioni meridionali. A volte la febbre da fieno non dura più a causa della lanugine di pioppo, che mantiene le particelle di polvere su se stessa e giace a lungo nelle strade della città.

Cause della febbre da fieno

La causa delle allergie al polline delle piante è un intero gruppo di reazioni biochimiche. Le sostanze biogeniche penetrano nel sangue umano, che l'immunità percepisce come corpi estranei. Comincia a sviluppare anticorpi per combatterli. Di conseguenza, si sviluppano processi infiammatori nel corpo. Si manifestano dalla secrezione di muco dagli occhi e dai seni paranasali..

La febbre da fieno è rara nei bambini di età inferiore a 7 anni e nelle persone di età superiore ai 60 anni. La prima manifestazione della malattia cade nella maggior parte dell'adolescenza - 13-16 anni - o si verifica già tra i 30 e i 35 anni. A rischio sono: donne incinte, braccianti agricoli, giardinieri.

Spesso la predisposizione viene ereditata, ma a volte sorge un problema stagionale come risposta a uno stress grave: spostamento, cambio di lavoro, malattia.

Un fatto interessante: un'allergia a determinati tipi di polline coincide con l'intolleranza a determinati alimenti. Se reagisci al polline di nocciola, evita di mangiare nocciole, non tollera la fioritura della betulla - molto probabilmente, il corpo percepirà negativamente tutti i frutti rossi e le carote.

L'ospedale pediatrico di Filadelfia ha pubblicato una tabella di attività incrociate sul suo sito Web, ecco la sua traduzione:

PollineProdotti cross-reattivi
AmbrosiaBanane, melone, zucchine, cetrioli, denti di leone, camomilla
BetullaAlbicocche, ciliegie, noci, pere, patate, kiwi, mandorle, carote, nettarina, peperoni, pesche, prezzemolo, sedano, prugne, nocciole, mele
ErbaArance, melone, pesche, pomodori, sedano.
SagebrushArachidi, kiwi, carote, peperoni, prezzemolo, girasole, sedano, finocchio, mele
OntanoCiliegie, mandorle, pesche, prezzemolo, nocciole, mele

Come trattare la febbre da fieno

Gli esperti insistono sul fatto che le allergie ai pollini dovrebbero essere trattate. Starnutire a prima vista non è pericoloso, in realtà è un peso per il sistema immunitario e non è già nelle migliori condizioni dopo l'inverno. Pertanto, la febbre da fieno in tali condizioni può innescare l'insorgenza di altre malattie.

Primo soccorso

Alcune misure possono alleviare in modo significativo le condizioni di una persona:

  • gettare fiori secchi fuori di casa - il polline indugia su di loro,
  • fare la pulizia bagnata ogni giorno,
  • chiudi finestre,
  • assumere antistaminici (basilico, alghe, grano saraceno, zenzero, semi di lino, ortica, infuso di camomilla e rosa canina, semi di girasole, lenticchie),
  • pettina i peli degli animali, puliscili in casa, raccoglie il polline,
  • se irritato, indossare occhiali scuri, sciacquare le palpebre con acqua fredda,
  • rimuovere il prurito con lozioni con ghiaccio,
  • rifiutare cosmetici decorativi,
  • Quando torni a casa dalla strada, fai una doccia.

Inoltre, se possibile, si consiglia di andare in vacanza e attendere le piante fiorite, cambiando la posizione.

Rimedi popolari per allergie al polline (pollinosi)

Prima di iniziare il trattamento, è molto importante scoprire qual è la tua reazione allergica per non usare il tuo allergene. Di norma, i decotti alle erbe e le infusioni sono efficaci.

1. L'ortica è la migliore erba antistaminica. 100 g di foglie crude versano 300 ml di acqua calda. Dopo 3 ore, filtrare. Devi bere l'infusione 3 volte al giorno per 0,5 tazze.

2. 1 cucchiaio. calendula versare 1 tazza di acqua bollente. Dopo mezz'ora, filtrare. Prendi il farmaco 3 volte al giorno a stomaco vuoto 1 cucchiaio..

3.1 cucchiaini versare 1 tazza d'acqua e lasciare per 20 minuti. Bevi infuso invece di tè e caffè. Si prega di notare che il colore della bevanda deve essere dorato. Se è nuvoloso o ha una tonalità verdastra, la pianta non deve essere utilizzata per il trattamento.

Inoltre, non abusare di questa ricetta. Altrimenti, inizieranno gli effetti collaterali: bassa pressione sanguigna, irritabilità, irritabilità nervosa. Il corso del trattamento non deve superare i 2 mesi, quindi vale la pena fare una pausa di 4 mesi.

4. Mescola 1 cucchiaio. rosa canina e camomilla, riempire con acqua calda. Lasciare fermentare per mezz'ora, quindi filtrare. Prendi il prodotto dopo ogni pasto dopo 30 minuti. Il corso del trattamento - 1 mese.

5. Grattugiate un po 'di zenzero e preparate il tè allo zenzero. Bevi da 1 a 2 volte al giorno. Aiuta a rafforzare l'immunità, rimuove le tossine dal corpo e normalizza il metabolismo..

6. Al mattino, prima di mangiare, mangia 1 cucchiaio. crusca. Assicurati di berlo con acqua.

7. Bere succhi appena spremuti 2 o 3 volte al giorno ogni giorno. Le allergie sono eccellenti: bianco e cavolfiore, verdure, carote, cetrioli, sedano, carote, mele verdi. Da questi prodotti è possibile effettuare varie combinazioni.

8. Metti il ​​succo di barbabietola nel naso.

Esercizi di respirazione

Oltre alle ricette popolari, esercizi di respirazione aiuteranno ad affrontare le allergie. Gli esercizi alleviano il ristagno della secrezione nei bronchi e nei polmoni, ripristinano le loro mucose e aumentano le sue proprietà protettive e alleviano i processi infiammatori. Gli esperti ti consigliano di eseguirli ogni volta che tossisci, così come al mattino e alla sera..

Per evitare la febbre da fieno e le esacerbazioni delle allergie primaverili, è molto importante seguire una buona dieta e bere molta acqua. Rafforza il tuo sistema immunitario e conduci uno stile di vita sano.

Ottimo modo per combattere l'allergia primaverile ai pollini.

Se trovi un errore, seleziona un pezzo di testo e premi Ctrl + Invio.

Come sopravvivere alla primavera: 20 consigli per le allergie

Trattamento allergia ai pollini

Nel trattamento della pollinosi, la medicina offre un approccio integrato costituito dai seguenti metodi:

  1. eliminazione dell'allergene (rimuovendolo dal corpo e limitando l'assunzione);
  2. farmacoterapia - l'uso di droghe;
  3. ASIT - immunoterapia specifica per allergeni.

Terapia di eliminazione

Per ridurre al minimo il contatto con il polline, i pazienti devono attenersi alle seguenti regole di comportamento:

  • evitare di stare all'aperto al mattino, così come nelle giornate di sole asciutto, quando la concentrazione di polline nell'aria raggiunge i suoi valori massimi;
  • rifiutare di ventilare i locali al mattino e in tempo soleggiato e asciutto;
  • evitare viaggi nella natura durante i periodi di fioritura delle piante impollinate dal vento, che sono allergiche al polline;
  • per proteggere gli occhi, utilizzare occhiali con finestre colorate;
  • per rimuovere il polline dalla pelle e dalle mucose, sciacquare il viso con acqua fresca, fare una doccia ogni giorno o anche due volte al giorno senza usare detergenti;
  • studiare il calendario di fioritura delle piante impollinate dal vento nell'area in cui vive il paziente e iniziare il trattamento preventivo due settimane prima della fioritura.

I sorbenti intestinali (carbone attivo, enterosgel, poliphepan) vengono utilizzati per rimuovere gli allergeni che sono già entrati nel corpo, anche con cibo e aria. Nei casi più gravi, per ridurre il numero di complessi immunitari e anticorpi contro il polline, è possibile utilizzare metodi di chirurgia del sangue gravitazionale (purificazione del sangue mediante emosorbimento, plasmaferesi, emoferesi, ecc.).

Farmacoterapia della pollinosi

Sfortunatamente, un rimedio universale per le allergie ai pollini non è ancora stato inventato. Pertanto, a seconda dei sintomi delle allergie, vengono utilizzati vari gruppi di farmaci: antistaminici, glucocorticosteroidi, cromoglicati, vasocostrittori.

1. Gli antistaminici per l'allergia ai pollini sono divisi in due generazioni.

  • La prima generazione comprende: suprastin, tavegil, peritolo, difenidramina, diazolina, ketotifene, fenkarol, pipolfen. Ognuno di questi farmaci può avere analoghi con altri nomi, a seconda del produttore. Uno svantaggio comune di questo gruppo di fondi è un pronunciato effetto inibitorio sull'attività del sistema nervoso centrale. Si manifesta sotto forma di sonnolenza, letargia e velocità di reazione ridotta. Inoltre, questi farmaci possono causare secchezza delle fauci, nausea, vomito e disturbi della motilità intestinale. Dati gli effetti collaterali descritti, gli antistaminici di prima generazione non possono essere raccomandati per i lavoratori, così come per le seguenti malattie concomitanti: glaucoma, adenoma prostatico, epilessia, malattie del fegato con una diminuzione della funzione di questo organo.
  • La seconda generazione di antistaminici comprende claritina, astemisan, zyrtec, semprex, terfenadina ed ebastina. Tutti i farmaci elencati possono avere un nome diverso. Gli antistaminici di seconda generazione hanno meno effetti collaterali. Questi includono: una moderata diminuzione dell'attenzione e della velocità delle reazioni, problemi con il sonno, disforia (cattivo umore), disturbi del ritmo cardiaco. Convulsioni, dolore ai muscoli e alle articolazioni, aumento dell'attività degli enzimi epatici sono rari.

2. I farmaci vasocostrittori sono usati per la rinite allergica sotto forma di gocce per il naso. Questi includono: nasolo, xilometazolina, naphazoline, ecc. Queste gocce riducono la produzione di muco nasale, riducono il gonfiore delle pareti dei passaggi nasali, il che rende più facile la respirazione nasale per qualche tempo. È inaccettabile usare le gocce nasali per un periodo superiore a cinque giorni, in modo da non provocare lo sviluppo della rinite vasomotoria.

3. I farmaci glucocorticosteroidi possono essere sistemici (compresse per somministrazione orale o soluzioni iniettabili) o locali (gocce per occhi e naso, unguenti, inalanti per pazienti con asma bronchiale). I farmaci glucocorticoidi locali hanno effetti collaterali minimi, mentre alleviano l'infiammazione allergica e riducono il rilascio di nuove porzioni di istamina stabilizzando le membrane dei mastociti.

4. Il sodio cromoglicato non ha praticamente effetti collaterali, è disponibile sotto forma di rimedi locali - gocce e spray, inalazioni. Legandosi a una speciale proteina sulla superficie della membrana dei mastociti, il cromoglicato di sodio inibisce il rilascio di istamina sotto l'influenza dei complessi immunitari allergenici, bloccando così lo sviluppo dell'infiammazione allergica.

Immunoterapia specifica per allergeni

Questo approccio viene utilizzato senza esacerbazione ed è buono per coloro che vogliono prevenire nuove esacerbazioni ed evitare lo sviluppo di forme più gravi di reazioni allergiche..

Allergia ai pollini: cosa fare?

Se sei allergico al polline, allora semplici misure preventive ti aiuteranno a ridurre i sintomi e sopravvivere alla stagione della fioritura:

  • traccia la concentrazione di allergeni nell'aria
  • stare all'aperto per un minimo al mattino (poiché le concentrazioni di allergeni sono particolarmente elevate in questo momento)
  • rinunciare alle escursioni nella foresta, alle gite fuori porta
  • non assumere medicine a base di erbe
  • spendere quotidianamente la pulizia a umido
  • chiudere le finestre (la messa in onda è consentita solo la sera)
  • usare dispositivi di protezione: spray, maschere, occhiali, filtri nasali
  • proveniente dalla strada, lavare e pulire la mucosa nasale, lavare accuratamente i capelli

È importante per chi soffre di allergie avere un umidificatore a casa, poiché con l'aumentare dell'umidità, il numero di particelle nell'aria diminuisce e la mucosa del tratto respiratorio viene inumidita, ad es. diventa meno sensibile agli allergeni depositati su di esso

Inoltre, chi soffre di allergie deve avere un aspirapolvere con HEPA, un filtro che filtra gli allergeni e non li getta di nuovo in aria.

Dieta allergica ai pollini

In caso di reazioni allergiche al polline, come già accennato, possono verificarsi allergie alimentari, quindi si consiglia di trascorrere 1-2 giorni di digiuno terapeutico. Consentito in questo momento di bere acqua, tè debole.

Nei prossimi 5 giorni è consigliabile mangiare tali prodotti: pane bianco o grigio, pasticcini di ieri, zuppe di cereali cotte senza carne su brodo vegetale, grano saraceno o porridge di farina d'avena senza aggiungere latte. Quando i sintomi allergici sono diminuiti, puoi aggiungere altri tipi di prodotti: carne magra (senza friggere), uova, latticini, pasta, zucca e zucchine, bacche e frutta. Non è consigliabile bere alcolici, dolciumi, cibi affumicati e salati.

L'allergia, infatti, è un malfunzionamento del sistema immunitario umano, che si manifesta come una reazione protettiva a una sostanza apparentemente innocua, ad esempio peli di animali, polline di fiori, ecc. I sintomi possono essere diversi: naso che cola, prurito, eruzione cutanea, febbre. Ma in ogni caso, sono abbastanza spiacevoli e interferiscono con una vita piena. Inoltre, le complicazioni derivanti dall'inazione possono minacciare non solo la salute ma anche la vita umana. In questo caso è inevitabile un viaggio da uno specialista, ma ci sono anche efficaci rimedi alternativi all'allergia, che si consiglia di utilizzare solo dopo aver consultato uno specialista.

Se si verifica una reazione alla fioritura, è possibile utilizzare il seguente metodo. In un bicchiere d'acqua, 10 gocce di tinture di motherwort o valeriana vengono diluite, la gola viene sventrata con la soluzione risultante. Si consiglia inoltre di fare la doccia il più spesso possibile durante un'esacerbazione, questo aiuterà ad alleviare i sintomi..

I rimedi popolari per le allergie sono spesso usati contemporaneamente all'assunzione di farmaci, quindi dovresti stare attento con i componenti dei farmaci tradizionali e dei preparati a base di erbe. Ad esempio, può essere utile la seguente infusione. In proporzioni uguali, vengono prese l'erba del filo, l'erba di grano e la radice di elecampane, le foglie di salvia e i fiori di viburno. Tutto viene versato con acqua bollente, infuso per almeno 8 ore, filtrato e bevuto prima dei pasti in diverse dosi.

Va notato che i metodi alternativi di trattamento delle allergie sono molto diversi. Sin dai tempi antichi, per curare molte malattie, hanno usato le proprietà curative di molte erbe, piante, alberi, che sono abbastanza accessibili. Ad esempio, i lamponi che crescono nelle case estive e nelle trame domestiche possono aiutare. 50 grammi di radici di questa pianta vengono versati con mezzo litro d'acqua, portati a ebollizione e lasciati a fuoco basso per 40 minuti. Prendi un decotto di 2 cucchiai 3 volte al giorno. Il trattamento deve essere continuato per almeno un mese. Si consiglia di conservare il brodo filtrato in frigorifero. Questo metodo può aiutare ad alleviare le convulsioni e ridurre i sintomi come un'eruzione cutanea o prurito..

Le allergie vengono anche trattate nei bambini con rimedi popolari, molti dei quali aiutano anche a rafforzare l'immunità. I coni di luppolo sono usati per questo scopo. Un quarto di tazza di coni schiacciati viene versato con un bicchiere di acqua bollente, lasciato in infusione per un'ora. L'infusione finita viene filtrata, assunta per via orale in un cucchiaio al giorno.

Da un raffreddore causato da allergie, si consiglia un decotto di equiseto. Un cucchiaio di piante schiacciate viene aggiunto all'acqua bollente, infuso per 20 minuti e assunto per via orale. Tali rimedi popolari per le allergie come barbabietole e semi di girasole aiuteranno anche a sbarazzarsi della malattia. Si ritiene che se mangi mezzo bicchiere di semi non salati crudi al giorno, il disturbo può andare via. Le barbabietole rosse sono consigliate per alimenti in qualsiasi forma, ma anche quotidianamente.

L'erba di San Giovanni può curare le allergie stagionali. Per cucinarlo, avrai bisogno di erba fresca, che viene posizionata in un barattolo da un litro (devi riempire metà del barattolo). L'erba di San Giovanni viene versata in cima ai piatti con la vodka. La tintura viene lasciata per 3 settimane. Quindi la bevanda risultante viene filtrata e conservata in frigorifero. Si consiglia di prenderlo un cucchiaino al mattino e prima di coricarsi.

Per le allergie alla polvere, si consiglia la seguente raccolta di erbe. 2 cucchiai di rosa canina e 3 cucchiai di radici di tarassaco vengono schiacciati. Qui vengono aggiunti tre cucchiai di iperico, equiseto e achillea d'oro. Le erbe vengono versate con acqua fredda e lasciate durante la notte. Al mattino, il brodo viene portato a ebollizione, dopo di che viene infuso per altre 4 ore e filtrato. Un drink viene preso in un terzo di un bicchiere prima di mangiare. L'alcool è controindicato in questo momento..

Tra l'altro, i rimedi popolari per le allergie sono molto più economici della maggior parte dei medicinali e la loro efficacia è quasi la stessa.

Cosa fare quando fiorì la betulla - 32 regole

Non aspettarti sintomi, inizia la terapia prescritta dal tuo medico poche settimane prima della fioritura della betulla: antistaminici, corone, montelukast, inalazioni di asma, spray ormonali nasali. Ma solo se hai avuto una reazione in passato, i risultati del test non sono un indicatore.
Non è consigliabile condurre test cutanei sul polline degli alberi. La diagnostica riprende ad ottobre. È possibile eseguire un esame del sangue.
Se reagisci ai prodotti proteici, segui una dieta. Se i prodotti non provocano esacerbazione di allergie, non è necessaria una dieta.
Idrata il naso con soluzione salina o soluzione salina isotonica.
Puoi usare le barriere nel naso (nasaval, Aqua Maris Sens), che creano un film protettivo sulla mucosa nasale

Attenzione nei bambini.
Idrata i tuoi occhi, puoi usare i colliri systein.
Non mettere bustine di tè sugli occhi; questo potrebbe attaccare un'infezione batterica e gonfiore degli occhi..
Non sciacquare costantemente gli occhi con acqua, questo può causare un gonfiore protettivo degli occhi. Per alleviare il prurito, usa i colliri per le allergie.
Rinviare tutte le vaccinazioni e le operazioni pianificate fino alla fine della fioritura..
Ridurre l'accesso al polline all'appartamento: non aprire le finestre, usare l'aria condizionata e uno sfiatatoio (collegamento) o ventilazione forzata con un filtro.
Tirare il materiale di copertura (spanbond) sulle finestre

Reti: l'anti-polline non funziona bene.
Se non ci sono respiratori ed è chiuso con le finestre chiuse, ricorda che la più bassa concentrazione di polline nell'aria va dalle 4 alle 8 del mattino. È meglio andare in onda 5 minuti ogni 2 ore.
Metti un purificatore d'aria o un lavandino nella stanza delle allergie. Lasciateli lavorare tutto il giorno. Il detergente non sostituirà lo sfiatatoio, ma aiuterà a liberare almeno un po 'd'aria dal polline..
Bagnare l'appartamento più spesso. Il polline indoor può essere pericoloso per molto tempo (fino a 2 settimane).
Cammina meno, soprattutto nelle giornate asciutte e ventose.
Indossare una maschera protettiva e occhiali.
Non camminare nei boschi e nei parchi. Il sabato con rastrelli e barbecue nelle vacanze di maggio ora solo su Skype
Chiudi i finestrini in macchina. Utilizzare l'aria condizionata e la modalità di ricircolo.
Ricorda che una pioggia fine non lava via il polline, ma lo spezza in piccole particelle. È meglio camminare dopo una pioggia forte e lunga.
Durante un temporale, è meglio che una persona allergica stia a casa.
Dopo una passeggiata, fai una doccia (con la testa)
Un'enorme quantità di polline rimane sul corpo e sui capelli.
Tieni i vestiti di strada in coperte o borse; lavali o cuoci a vapore più spesso.
Cambia e lava la biancheria più spesso.
Non asciugare la biancheria su un balcone o una strada aperti..
Per pulire l'appartamento, utilizzare spazzole a vapore o un generatore di vapore.
Aspirare la polvere con un filtro epato-allergenico.
È meglio sigillare le finestre attorno al perimetro con del nastro in modo che il polline non possa fuoriuscire nell'appartamento.
Prestare attenzione alla ventilazione nell'appartamento, può anche essere una fonte di penetrazione del polline nell'appartamento.
Evita stress ed esercizio fisico.
Non usare medicine e cosmetici sulle erbe.
Indossa un braccialetto allergico.
Indossa abiti il ​​più chiusi possibile. Il polline, che arriva sulla pelle di una persona allergica sensibile, può causare esacerbazione delle allergie da contatto.

Allergia alla betulla, cosa fare

Trattamento

Il primo punto nel trattamento della malattia è un cambiamento nello stile di vita, almeno per il periodo di esacerbazione. Smettere di fumare è obbligatorio, poiché le sostanze irritanti nel fumo di sigaretta creano un ulteriore carico allergico sul corpo. Se possibile, evitare lo stress e cambiare lavoro se il lavoro comporta il contatto con sostanze allergeniche. Un altro punto importante è una dieta ipoallergenica. Ridurre la quantità di proteine ​​negli alimenti riduce significativamente il carico allergico, poiché ogni proteina è un antigene che provoca una risposta insignificante, ma immunitaria. Se conosci esattamente il motivo della febbre da fieno, l'opzione migliore è lasciare o raccogliere il bambino durante la fioritura della pianta allergenica nell'area in cui questa pianta non cresce. Se questo non è possibile, allora vale la pena iniziare a prendere farmaci antiallergici prima della fioritura - questo aumenterà significativamente la loro efficacia. Oltre a "evitare", è possibile utilizzare i seguenti trattamenti per l'allergia alla fioritura:

  • terapia sintomatica e patogenetica;
  • immunoterapia specifica;
  • rimedi popolari.

Terapia sintomatica e patogenetica

Come questo tipo di terapia, vengono utilizzati antistaminici, stabilizzatori dei mastociti, glucocorticoidi. Non possono curare le allergie, ma eliminano con successo le sue manifestazioni. Gli antistaminici sono farmaci antiallergici "classici". Bloccano i recettori dell'istamina, eliminando così il suo effetto. L'effetto collaterale più pronunciato e spiacevole degli antistaminici di prima generazione (difenidramina, diazolina, claritina, tavegil) è stato la sonnolenza pronunciata. In farmaci di 3-4 generazioni (loratadina, desloratadina, levocetirizina), questo effetto collaterale è completamente eliminato. Di norma, vengono utilizzate compresse, ma in alcuni casi i farmaci possono essere utilizzati in forma iniettabile. Gli stabilizzatori di membrana dei mastociti (ketotifene) sono agenti che agiscono direttamente sui basofili e bloccano il rilascio di istamina. Di norma, vengono utilizzati in combinazione con antistaminici o se questi ultimi non funzionano per qualche motivo. I glucocorticoidi vengono applicati localmente, sotto forma di spray nasali, per eliminare la rinite allergica. Nonostante la loro estrema efficacia, sono prescritti per ultimi. Ciò è dovuto al fatto che questi sono farmaci ormonali e anche con un'applicazione topica possono avere effetti collaterali sistemici. Puoi imparare come proteggerti da un'allergia alla fioritura senza farmaci da questo video:

Immunoterapia specifica per allergeni

Immunoterapia specifica: la cosiddetta iposensibilizzazione secondo Raramente. La sua essenza si riduce al fatto che al paziente vengono somministrate microdosi di allergene che non sono in grado di provocare una reazione allergica. Aumentare gradualmente la dose, portando ad allergenico. Lo scopo di queste procedure è "abituare" il sistema immunitario all'allergene in modo che smetta di rispondere ad esso. Questo è un modo per sbarazzarsi completamente della febbre da fieno. La terapia viene eseguita nella stagione fredda, quando viene escluso il contatto con l'allergene.

Rimedi popolari nel trattamento delle allergie alla fioritura

I rimedi popolari sono abbastanza diversi. È impossibile dire con certezza quali siano realmente efficaci, quali no. Una combinazione di agopuntura con trattamento tradizionale è abbastanza efficace. Inoltre, lavare il naso con una soluzione debole di perossido di idrogeno può avere un buon effetto: 1 ml per 100 ml di acqua

Caratteristiche dello sviluppo della febbre da fieno

Di norma, un'allergia al polline delle piante viene esacerbata in primavera ed estate, specialmente in climi caldi e secchi. La gravità dei sintomi dipende in gran parte dalla temperatura dell'aria, dalla pressione atmosferica, dalla velocità del vento, dalla sensibilità individuale del corpo a un allergene e dalla quantità di polline costretto ad inalare da una persona allergica. La quantità massima di polline viene gettata via al mattino, almeno di notte. In aprile-maggio, acero, pioppo, salice, ontano, betulla e nocciola provocano allergie. Nei mesi estivi, le piante di prato di cereali iniziano a fiorire: mais, bluegrass, segale, erba di grano. E alla vigilia dell'autunno, le erbacce hanno l'attività più allergenica: ortica, acetosa, piantaggine, ambrosia, quinoa, assenzio.

Un sintomo tipico di un'improvvisa risposta del sistema immunitario è la cosiddetta sindrome rinocongiuntivale. La sua manifestazione si basa su una reazione allergica di tipo immediato, che colpisce contemporaneamente le mucose del rinofaringe e gli organi della vista e talvolta colpisce il sistema respiratorio e persino la pelle.

La congiuntivite allergica di solito si diffonde su entrambi gli occhi contemporaneamente. Una persona sente la presenza di un corpo estraneo nei suoi occhi, c'è una sensazione di bruciore, prurito, lacrimazione, gonfiore delle palpebre, insorgenza di fotofobia. E abbondanti secrezioni mucose (naso che cola), ripetuti attacchi di starnuti, dolore ai seni mascellari e frontali, prurito alla gola caratterizzano la rinite allergica.

In alcune persone, un'allergia al polline è accompagnata da manifestazioni asmatiche: respiro sibilante nei polmoni, respiro corto, respiro corto e tosse grave. In rari casi, si verifica dermatite allergica: la comparsa di eruzioni cutanee sul corpo sotto forma di vescicole, che successivamente scoppiano e lasciano dopo la pelle difetti della pelle. La reazione allergica più pericolosa al polline è l'angioedema transitorio edema di Quincke, che spesso porta a shock anafilattico.

Sfortunatamente, una reazione inadeguata del corpo al polline delle piante da fiore non può essere completamente curata. Il sistema immunitario "ricordò per sempre" un allergene estraneo a se stesso. Pertanto, l'unico modo efficace per contrastare questa malattia è evitare il contatto con le piante che causano la febbre da fieno. Ma se c'è stato un incontro con un allergene, gli antistaminici vengono principalmente utilizzati per fermare i sintomi della sensibilità reattiva del corpo (sensibilizzazione). Questi farmaci bloccano il rilascio della sostanza biologicamente attiva istamina, il principale mediatore delle reazioni allergiche infiammatorie. Dei medicinali di ultima generazione, Claritin, Zodak, Cetrin, Cetirizine sono i più efficaci..

I farmaci vasocostrittori nasali - Galazolina, Oksimetazolina, Naftizin, ecc. Aiutano ad alleviare la respirazione, eliminano la congestione nasale e rimuovono il gonfiore dalle mucose. E con manifestazioni allergiche oftalmiche, vengono utilizzati colliri - Antozolina, Okumetil, Nafazolin, ecc..

Forse il metodo più efficace per trattare la febbre da fieno oggi è l'iposensibilizzazione del corpo - immunoterapia specifica per allergeni (ASIT). Le microdosi di allergeni da polline vengono somministrate quotidianamente a una persona malata. Il corpo si abitua gradualmente agli antigeni introdotti e alla fine inizia a rispondere normalmente a loro. Ciò consente per un lungo periodo (almeno 2 anni) di tradurre le manifestazioni di una malattia stagionale nella fase di remissione persistente.

Purtroppo, le piante e i fiori in fiore non sempre provocano gioia. L'allergia al polline, i sintomi e il trattamento di questa malattia sono più facili da prevenire, quindi si consiglia alle persone che soffrono di pollinosi di non apparire nei siti di fioritura delle piante produttrici di polline. essere sano!

Popolare sul sito

Le informazioni sul nostro sito Web sono di natura istruttiva ed educativa. Tuttavia, questa informazione non è in alcun modo un manuale di auto-guarigione. Assicurati di consultare un medico.

Come trattare la febbre da fieno nei bambini?

Il trattamento della febbre da fieno nei bambini comprende tre fasi:

  • trattamento di un periodo acuto;
  • terapia anti-recidiva;
  • immunoterapia specifica per allergeni.

Trattamento di un periodo acuto, ad esempio rinite allergica, angioedema (edema di Quincke) o orticaria

Gruppo farmacologicoIl nome del farmacoIl meccanismo dell'azione terapeuticaDosaggio e amministrazione
AntistaminiciClaritinSopprimendo l'attività dell'istamina, inibisce lo sviluppo di allergie. Allevia lo spasmo della muscolatura liscia e previene lo sviluppo dell'edema. Hanno anche un'azione antipruriginosa e antiessudativa.Per i bambini di età superiore ai dodici anni, il farmaco deve essere assunto per via orale, una compressa (10 mg) o due cucchiaini di sciroppo una volta al giorno. Per i bambini dai 2 ai 12 anni, la dose del farmaco è un cucchiaino di sciroppo (5 ml) una volta al giorno.
ZodakPer i bambini di età superiore ai dodici anni, il farmaco deve essere assunto per via orale, due misurini misurati (per un totale di 10 ml) di sciroppo una volta al giorno. Per i bambini dai sei ai dodici anni, al farmaco viene prescritto un cucchiaio misurato (5 ml) di sciroppo due volte al giorno. Per i bambini da un anno a sei anni, la dose del farmaco è di mezzo misurino (2,5 ml) di sciroppo due volte al giorno, mattina e sera.
vasocostrittoreNazolHanno un effetto vasocostrittore. Ridurre il rossore della mucosa nasale. Allevia il gonfiore e facilita la respirazione nasale.Per i bambini di età superiore ai dodici anni, il farmaco deve essere spruzzato in ogni passaggio nasale due o tre volte, due volte al giorno. Per i bambini dai 6 ai 12 anni, la dose del farmaco è una iniezione in ciascun passaggio nasale, due volte al giorno. L'intervallo tra le applicazioni dovrebbe essere di almeno dodici ore.
NaphthyzinePer i bambini di età superiore ai quindici anni, il farmaco viene prescritto uno alla volta - tre gocce di soluzione 0,05 - 0,1% in ogni passaggio nasale, tre o quattro volte al giorno. Per i bambini dai sei ai quindici anni, la dose del farmaco è di due gocce di una soluzione allo 0,05% in ciascun passaggio nasale, da due a tre volte al giorno. Il corso del trattamento con vasocostrittori non deve superare i tre giorni.
Alimenti da escludere dalla dietaAlimenti raccomandati di essere inclusi nel menu
  • noccioline
  • latte;
  • Frutti esotici (ad es. Ananas)
  • cioccolato, cacao;
  • uova
  • funghi;
  • pesce e uova di pesce;
  • miele;
  • agrumi (ad es. arance, mandarini);
  • meloni (ad esempio angurie, meloni);
  • verdure rosse, frutta e bacche (ad es. pomodori, mele, fragole);
  • banane
  • melanzana;
  • prodotti affumicati;
  • prodotti in scatola;
  • formaggio;
  • dolci (ad esempio halva, dolci);
  • erbe e spezie.
  • manzo o pollo bollito;
  • prodotti a base di acido lattico (ad es. ricotta, kefir, yogurt);
  • frutta secca;
  • verdure e frutta verdi e bianche (ad esempio peperoni verdi, cetrioli, patate, mele, pere);
  • zuppe di verdure;
  • Pane bianco;
  • composte di frutta;
  • Mele cotte
  • tè;
  • zucchero.

Immunoterapia specifica per allergeni attraverso la bocca

Trattamento

I metodi e la durata della terapia sono determinati dal medico. Sono necessari sia l'uso di droghe sia gli adattamenti dello stile di vita..

Dieta

Non mangiare cibi che causano una reazione crociata all'assenzio. È anche meglio non mangiare cibi con un'alta allergenicità: agrumi, cioccolato, noci, miele, fast food, cibi in scatola, carni affumicate, salse piccanti, frutti di mare, bevande gassate, ecc..

  • cereali;
  • legumi;
  • panetteria e pasta;
  • latticini;
  • uova
  • carne magra;
  • zuppe su brodi vegetali;
  • frutta e verdura non vietate.

Gli allergeni sono parzialmente neutralizzati dal trattamento termico. Pertanto, durante il periodo di remissione, puoi provare a mangiare cibi bolliti, in umido, ecc. In piccole quantità e monitorare attentamente come reagirà il corpo.

Terapia farmacologica

Può essere assegnato:

  1. Per fermare i sintomi allergici - antistaminici - Loratadin, Claritin, Telfast, Tavegil, Zirtek, Fenistil, Aleron, Erius, ecc. La decisione sulla possibilità di utilizzare antistaminici in donne in gravidanza e in allattamento in ogni caso viene presa solo da uno specialista.
  2. Per eliminare l'eruzione cutanea e il prurito - Fenistil-gel, Gistan, Soventol, Lorinden, Bepanten, Advantan, Dermoveyt, Panthenol, ecc..
  3. Gocce oculari - Cromoesessale, Ketotifen, Allergodil, Azelastine, ecc..
  4. Per eliminare i sintomi della rinite allergica - Fenistil, Nazonex, Avamis, Vibrocil, Nazarel e altri, nonché agenti di lavaggio nasale - AquaLor, Aqua Maris, ecc..
  5. Sorbenti - farmaci che rimuovono l'allergene dal corpo - Polysorb, Atoxil, Pipolfen, Smecta, Enterosgel, ecc..

Questo è un trattamento efficace per le allergie. Al paziente viene somministrato un allergene in piccole quantità, il corpo si abitua gradualmente e reagisce in modo meno acuto. La terapia è lunga, può durare diversi anni, ma dà buoni risultati..

Metodi popolari

Completano la terapia principale, ma non la sostituiscono completamente. Devono essere approvati dal medico, poiché sono possibili la manifestazione di una reazione allergica individuale e, di conseguenza, un peggioramento del benessere.

  1. 1 cucchiaino una serie di infusione 0,5 litri di acqua bollente, insistono per mezz'ora. Bere durante il giorno.
  2. 1 cucchiaino equiseto versare 200 acqua bollente. Fresco, affaticato, seppellito nel naso.
  3. 200 g di avena lavata da deporre in un thermos, versare latte bollente (2 l), lasciare per 6-8 ore. Bevi un'infusione tesa in qualsiasi momento.
  4. Mezz'ora prima di mangiare 3-4 volte al giorno, sciogliere un pezzo di zucchero imbevuto di alcune gocce di olio di aneto.
  5. Prepara lozioni, fai il bagno con un decotto di spago, corteccia di quercia, iperico, celidonia, salvia.
  6. Sbucciare 3-4 teste di cipolla, tagliarle a metà e metterle per una notte in 1 litro di acqua fredda. Bevi l'infuso per tutto il giorno in diverse dosi.

Trattamento allergico alla fioritura

È impossibile sbarazzarsi completamente della febbre da fieno. Ma è in nostro potere prendere le misure necessarie per renderlo meno pronunciato e migliorare le condizioni del paziente. Prima che inizi il periodo di fioritura, è necessario sottoporsi a un trattamento farmacologico, che implica l'uso di antistaminici, farmaci antiallergici. È vietato consumarli volontariamente, perché solo un medico altamente qualificato può scegliere il trattamento giusto. Il miglior risultato dell'autosomministrazione di droghe sarà la loro inutilità e il peggio è un danno alla salute. Inoltre, il medico elabora un regime di trattamento individuale per ciascun paziente.

In medicina, viene utilizzata l'iposensibilizzazione, con la quale il corpo del paziente si adatta all'allergene. Viene eseguito come segue: una piccola quantità di allergene viene iniettata nel corpo e la reazione viene monitorata, se è debole, continuare il trattamento. Pertanto, gradualmente le dosi aumentano e il corpo si abitua all'allergene e non reagisce più così violentemente.

I principi del trattamento efficace della febbre da fieno:

  1. Eliminazione, o se ciò non è possibile, minimizzare il contatto con l'allergene.
  2. Assunzione di farmaci:
  • Antistaminici che non influenzano il metabolismo o la produzione di istamina, ma bloccano solo i suoi recettori.
  • Stabilizzatori dei mastociti, che includono Nedocromil e Cromolin. Vengono utilizzati quando altri farmaci sono inefficaci o vietati al paziente. Lo scopo principale di questi farmaci è bloccare i mediatori dei mastociti rilasciati.
  • Farmaci anti-infiammatori che vengono utilizzati per via orale e intranasale. Aiutano con gravi disturbi allergici, come la dermatite allergica, un attacco di asma stagionale..
  • Farmaci antileukotienici che sono usati per trattare l'asma bronchiale, la rinite allergica stagionale.
  • La conduzione dell'immunoterapia consente di alleviare le condizioni del paziente nel caso in cui la terapia farmacologica non abbia l'effetto desiderato ed è impossibile non contattare l'allergene.

Allergia alla fioritura dell'Ambrosia

Per molti anni l'uomo ha sofferto di un'allergia alla fioritura dell'ambrosia; il trattamento in ospedale non ha aiutato. L'allergia all'ambrosia era grave, fino allo shock anafilattico. Su consiglio di un dottore letto in un giornale, ho deciso di trattare il simile con il simile: prendere un infuso di polline allergenico. La dose raccomandata - da due a cinque gocce (2,5 ml) di decotto di ambrosia non lo ha aiutato. Ha condotto il trattamento, iniziando con 2 ml di brodo di ambrosia per 100 g di acqua al mattino a stomaco vuoto, ogni mattina ha aumentato la dose di 2 ml, raggiungendo i 12-16 ml. Quindi prese l'infusione, riducendo la dose di 2 ml. Pertanto, il corso del trattamento è di 12 a 16 giorni. Il trattamento deve essere effettuato un mese prima dell'inizio dell'ambrosia in fiore. Un decotto di polline di ambrosia viene eseguito come segue: 30 g di gemme di polline vengono cotte in tre litri di acqua fino a quando rimane 1 tazza di liquido. Se ne rimane meno, aggiungere fino a 200 ml. Da tenere in frigorifero. Lo stesso brodo, diluito in acqua secondo lo schema sopra, instillò negli occhi e nel naso, perché questi organi soffrivano maggiormente di allergie al polline di ambrosia. Come risultato dell'applicazione di un ciclo di tale trattamento, l'allergia alla fioritura dell'ambrosia nel marito è completamente scomparsa. Sebbene per la prevenzione del trattamento, trascorre 1 volta all'anno. (HLS 2006, n. 1, p. 11)

Achillea nel trattamento popolare delle allergie agli alberi e alle erbe in fiore

2 cucchiaini millefoglie di birra 400 g di acqua bollente, lasciare per 10 minuti, filtrare. Bere 1/3 di tazza 3 volte al giorno. Se l'allergia alla fioritura è peggiorata, aumentare la dose, bere 2 porzioni durante la notte. (HLS 2006, n. 15, p. 30)

Trattamento completo per le allergie

La donna era allergica alla fioritura, la condizione peggiorava ogni anno e le cure ospedaliere e i farmaci non aiutavano. Ho deciso di farmi curare applicando i seguenti trattamenti per l'allergia alla fioritura:

1. Accettazione del carbone attivo - 30 giorni

2. Pulizia del corpo con riso - riso bollito imbevuto per colazione - 40 giorni

3. Respirazione Buteyko

Dopo questo trattamento, la condizione è migliorata molto. (HLS 2004, n. 12, p. 15).

Succo Di Foglie Di Sedano

Spremi il succo di dieci mazzetti di sedano, aggiungi 2 cucchiai. l tesoro, mescola, conserva in frigorifero. Bere 3 volte al giorno per 2 cucchiai. l tre volte al giorno mezz'ora prima dei pasti.

Dopo due mesi di tale trattamento, i segni di un'allergia alla fioritura sono completamente scomparsi e l'anno successivo non sono comparsi. (HLS 2004, n. 18, p. 26).

L'aceto di mele ha aiutato nel trattamento delle allergie da fiore. Per la prima volta, mezz'ora dopo aver preso i sintomi dell'allergia, il naso che colava si fermò e gli occhi smisero di graffiare. Con un'ammissione sistematica, da marzo, non inizia un'allergia alla fioritura, nonostante la fioritura delle piante allergeniche. Prendi l'aceto di mele secondo il seguente schema: 2 cucchiaini. 6% aceto e 1 cucchiaino di miele per bicchiere di acqua bollita, bere mezz'ora prima dei pasti, tre volte al giorno (HLS 2003, n. 17, p. 28).

Trattamento allergico con cicoria o ortica

Per le allergie alla fioritura, i seguenti decotti aiuteranno:

1. Prendi 1/2 cucchiaio. l erbe di cumino e 1/2 cucchiaio. l semi di cumino, versare 1 cucchiaio. acqua calda, far bollire per 10 minuti, insistere per 30 minuti. Prendi 1/3 di tazza 3 volte al giorno.

2. 1 cucchiaio. l ortica secca in 1 tazza di acqua bollente. Far bollire per 10 minuti. Prendi 1 cucchiaio. l 4-5 volte al giorno. (HLS 2001, n. 9, p. 17).

Sintomi della malattia

Segni di febbre da fieno si osservano ogni anno, quasi contemporaneamente. I primi sintomi sono:

  • prurito in varie aree: nel naso, nella gola, nelle orecchie;
  • attacchi di starnuti
  • disagio negli occhi: lacrimazione, sensazione di prurito, sabbia; fotofobia (questo è l'inizio della congiuntivite allergica, che è anche chiamata "febbre da fieno");
  • naso che cola con il rilascio di una grande quantità di secrezione mucosa.

Dopo circa 8 ore, la malattia è integrata da uno o più dei seguenti sintomi:

  • gonfiore delle palpebre e arrossamento degli occhi;
  • lo scarico purulento appare dagli occhi;
  • tosse parossistica secca;
  • difficoltà a respirare, più spesso sotto forma di attacchi di asma;
  • alzando la temperatura a numeri bassi;
  • stanchezza e irritabilità;
  • l'aspetto sulla pelle di un'orticaria o un'eruzione cutanea come con dermatite atopica;
  • prurito genitale;
  • sintomi della cistite: minzione frequente, svuotamento doloroso della vescica, sensazione di lasciare molta urina dopo essere andati in bagno;
  • quando si inala il polline di segale, avena o grano, che è stato combinato con l'uso di prodotti provenienti da queste culture all'interno, non solo segni di danni al tratto respiratorio, ma anche sintomi che indicano che si sono verificati infiammazione e gonfiore della mucosa gastrointestinale. È un dolore allo stomaco, nausea, vomito, a volte - diarrea.