Quali esami del sangue vengono eseguiti per rilevare allergeni

Cliniche

Un esame del sangue per allergeni è uno dei metodi diagnostici più affidabili per esaminare un paziente con sospette allergie.

È difficile stabilire una diagnosi accurata anche in presenza di molti sintomi, poiché l'allergia è abilmente mascherata da malattie intestinali, dermatologiche o broncopolmonari.

Il successo del trattamento delle allergie dipende interamente dal completo isolamento del paziente e da fattori provocatori. Un esame del sangue consente di stabilire la presenza di una reazione allergica e di identificare l'allergene o un intero gruppo di tali.

Quando vengono prescritti test allergenici?

L'allergia è una reazione acuta, inadeguata del sistema immunitario umano a una particolare sostanza irritante. Quando un soggetto allergico incontra un irritante, inizia a "attaccare e neutralizzare" le cellule sane di uno o più sistemi del corpo.

Allo stesso tempo, i cambiamenti visibili per l'analisi si verificano a livello di omeostasi del sangue. Il corpo inizia a produrre alcuni anticorpi (immunoglobuline di classe E), che sono determinati da un esame del sangue per un allergene.

Fattori che provocano allergie

Un allergologo nomina questa analisi in base a una diagnosi preliminare o al sospetto di un'allergia. Lo scopo di un esame del sangue specifico è stabilire esattamente quale sostanza provoca l'ipersensibilità del corpo.

Una diagnosi preliminare in questione viene stabilita presso la reception esaminando il paziente, intervistando i suoi genitori (nel caso di bambini).

Sospetta un'allergia in un paziente in base ai seguenti sintomi:

  • frequenti, difficili da curare raffreddori,
  • rinite cronica,
  • componente asmatico per raffreddori,
  • dermatite, eczema, eruzioni cutanee periodiche e ripetute sotto forma di orticaria,
  • indigestione prolungata, problemi alle feci con un'alimentazione normale e un sistema digestivo sano,
  • nei neonati: rigurgito frequente, scarso aumento di peso, comportamento irrequieto,
  • sintomi insoliti in condizioni normali + presenza di allergie nella storia familiare.

Prima di inviare un'analisi specifica, il medico prescrive un esame del sangue generale. In linea di principio può essere usato per giudicare la presenza o l'assenza di una reazione allergica nel corpo.

Se c'è un'allergia, un'analisi generale mostrerà il contenuto di eosinofili (leucociti granulocitari) al di sopra del normale.

Tipi di test allergologici

Esistono 2 tipi di test di laboratorio per le allergie:

Un esame del sangue per allergeni può essere fatto sia per adulti che per piccoli pazienti..

Test cutanei

Le indicazioni per i test cutanei limitano l'età del paziente. I bambini di età inferiore a 3 anni e, secondo le indicazioni individuali fino a 5 anni, non vengono eseguiti test cutanei. Ciò è dovuto al fatto che

  • il corpo del bambino è troppo sensibile per reagire all'introduzione anche della minima dose di allergene durante l'analisi,
  • la reazione cutanea può essere causata da un danno meccanico alla pelle, piuttosto che da un allergene.

Restrizioni nell'analisi degli allergeni mediante test cutanei si applicano a donne in gravidanza e in allattamento, pazienti di età superiore ai 65 anni e pazienti indeboliti con patologie gravi.

Per i pazienti adulti, vengono eseguiti test cutanei sugli allergeni più comuni. Perché nella zona dell'avambraccio all'interno della mano "graffiare" la pelle e introdurre allergeni nelle ferite.

Nota! In caso di violazione dell'integrità della pelle, i capillari non dovrebbero essere colpiti per determinare l'allergene in modo che l'allergene non penetri nel sangue del paziente.

Tabella dei metodi di test cutaneo

Tipo di campioneEffettuare
Test cutaneoL'allergene in forma disciolta viene applicato sulla pelle intatta
Test di PrikLa soluzione viene gocciolata sulla pelle e forata con un ago a una profondità di 1 mm
Test scarificatoreLa soluzione viene applicata sulla pelle e viene applicato un graffio superficiale con uno scarificatore ("lancia" medica usa e getta per perforare la pelle)

Una volta, puoi controllare non più di una dozzina di allergeni specifici.

Tavolo per allergeni

L'ipersensibilità ai singoli prodotti è associata alle caratteristiche del corpo del paziente. Molto spesso, questa è una mancanza di enzimi digestivi, che rende il sistema alimentare incapace di digerire determinati alimenti, principalmente proteine.

Si manifesta sotto forma di eruzioni cutanee, indigestione o reazione acuta, prima dello shock anafilattico.

Le allergie alimentari possono essere di natura psicogena, quando si verifica una reazione al rifiuto del cibo a causa dell'intolleranza all'olfatto, al gusto, alla consistenza.

Distinguere tra la reazione con la produzione di globuline protettive. Questa allergia può essere trattata abituando gradualmente la persona allergica al prodotto durante la remissione..

Indigestione senza produrre IgE specifiche

gli anticorpi rimangono con una persona per tutta la vita, essendo una caratteristica individuale del metabolismo.

La polvere domestica in sé è innocua. Una reazione inadeguata di persone sensibili è suscitata da un acaro della polvere - se stesso o i suoi prodotti vitali.

I sintomi diminuiscono in proporzione diretta a quanto tempo il paziente trascorre in casa, quanto spesso viene eseguita la pulizia a umido, quanti "depolveratori" sono in casa: scaffalature aperte con libri, mobili imbottiti, tessuto all'interno, tappeti.

Invasione elmintica, un fungo può provocare una reazione di rigetto a una proteina estranea.

Il secondo tipo di allergia quando infetto da vermi è la comparsa di ipersensibilità a sostanze precedentemente ben tollerate. Qui, la presenza di parassiti distorce il funzionamento del sistema immunitario.

Le allergie ai farmaci si verificano in circa il 5% della popolazione. Tuttavia, circa un terzo dei pazienti presenta lamentele sullo sviluppo di questo, confondendo una reazione allergica con un effetto collaterale del farmaco.

I provocatori frequenti delle allergie ai farmaci sono farmaci a base di proteine ​​animali (vaccini), prodotti sanguigni.

AllergeniManifestazioni e caratteristiche
Prodotti alimentari
Polline vegetaleLa febbre da fieno durante la stagione di fioritura si manifesta con naso che cola, congiuntivite, lacrimazione, patologie broncopolmonari. L'irritante è il polline delle piante da fiore, indipendentemente dalla loro specie..
Polvere domestica
AnimaliLa sensibilità agli animali si presenta come una reazione a una proteina che entra nel tratto respiratorio, alla pelle al contatto. I peli di animali non sono allergeni. Saliva allergica provocata, allocazione di ghiandole sudoripare, forfora.
parassiti
Sostanze chimicheUna reazione allergica ai prodotti chimici domestici, sostanze chimiche che una persona incontra per natura della sua attività è un tipo molto comune di allergia. Può verificarsi come contatto - dermatite, eczema. O come respiratorio - con manifestazioni asmatiche e pseudo-asmatiche.
Medicinali

Nota! I test cutanei sono prescritti come analisi mirata per confermare l'allergene identificato o per rilevare una reazione a un allergene comune.

Con una reazione cutanea confusa, parlano di un risultato dubbio o della loro assenza, poiché non c'è modo di interpretarlo in modo inequivocabile. Per stabilire la diagnosi, al paziente vengono prescritti ulteriori esami del sangue.

Test cutanei per allergeni

Esame del sangue

Un esame del sangue per allergeni determina il profilo immunologico di una persona. Ma su di lui come uno stato stazionario si può dire solo nel caso di pazienti adulti.

Nell'infanzia, il sistema immunitario è in fase di formazione e la sensibilità a un particolare allergene può verificarsi e scomparire. La diagnosi precoce di un allergene è fondamentale per il successo del trattamento..

I vantaggi di un esame del sangue per le allergie nella diagnosi:

  • Un esame del sangue affidabile per le allergie può essere eseguito già a partire da 4 mesi di vita di un bambino.
  • Possibile somministrazione parallela di antistaminici.
  • Diversi allergeni vengono diagnosticati contemporaneamente..
  • Il prelievo di sangue (analisi senza somministrazione di allergeni) è sicuro per il paziente.
  • L'analisi è disponibile per l'esecuzione al momento dell'esacerbazione della malattia.

Il prelievo di sangue viene effettuato da una vena. Per determinare il profilo immunologico, si studia il sangue

  • IgE immunoglobuliniche totali,
  • immunoglobulina E specifica.

Il livello di anticorpi rilevato viene utilizzato per giudicare la presenza e la forza della reazione allergica del corpo a un irritante specifico.

Prelievo di sangue per allergene

Tabella dei normali livelli di IgE nel sangue, un indicatore generale, a seconda dell'età del soggetto

Età del soggettoLa norma media in UI / ml, il limite superiore
fino a 3 mesi2
da 3 mesi a 6dieci
da 6 mesi a un anno15
fino a 6 anni60
fino a 10 anni90
sotto i 16 anni200
dai 16 anni in sucento

Esame del sangue per specifiche globuline

Un esame del sangue per il contenuto di immunoglobuline specifiche consente di identificare una specifica allergia e determinare la sensibilità del paziente a questo allergene.

Un esame del sangue per IgG4 in un bambino può determinare con precisione la presenza di ipersensibilità al cibo. Per questo, l'assistente di laboratorio mescola il siero del sangue con vari allergeni e determina il livello della globulina studiata.

Determinare il livello della globulina studiata

Diagramma di analisi del sangue IgG4 specifico

IgG4 in unità / mlTasso di sensibilizzazione
fino a 50nessuna sensibilità
da 50 a 100debole
da 100 a 200mezzo
sopra 200alto

L'analisi per immunoglobuline IgE specifiche è più ampia. Per la sua attuazione, sono stati sviluppati alcuni pannelli allergenici, costituiti da diverse decine di specie, ad esempio funghi.

L'elenco degli allergeni da testare da te o dal tuo bambino è determinato dall'allergologo. A volte, se si sospetta un allergene specifico, è possibile eseguire un esame del sangue in modo isolato.

Tabella degli indicatori del livello di anticorpi anti-IgE

la classeindicatore di analisi del sangue (in QEDA / l)livello
fino a 0,35è assente
1da 0.351 a 0.69Basso
2da 0,70 a 3,49mezzo
3dal 3,5 al 17,49sopra la media
4dal 17.5 al 49.99alto
cinqueDa 50,0 a 100,0saturato
6sopra 100,0estremamente alto

Preparazione per il test

Come fare un esame del sangue per un bambino? Come prepararsi per un paziente adulto? Lo prendi a stomaco vuoto o no? Cosa posso mangiare e quando?

La preparazione per l'analisi comprende:

  • l'esclusione completa dalla dieta di cibi piccanti, pesanti ed esotici,
  • eliminazione di pesanti sforzi fisici,
  • un esame del sangue può essere errato durante lo stress psico-emotivo,
  • smettere di assumere farmaci non vitali,
  • informare il medico dei farmaci necessari durante l'esame,
  • il giorno della donazione di sangue per analisi non mangiare al mattino - i risultati dovrebbero essere a stomaco vuoto,
  • non dare da mangiare ai bambini piccoli almeno 3 ore prima del prelievo di sangue.

Se si esegue un esame del sangue con un bambino in un istituto comunale, è possibile preparare e portare con sé un catetere a farfalla monouso per il prelievo di sangue.

Il costo di un esame del sangue per gli allergeni negli istituti pagati varia da 300 rubli per un'analisi separata a 2000 rubli per pannello.

Test allergologici necessari per effettuare una diagnosi accurata

Un medico può sospettare un'allergia se il paziente è incline a frequenti raffreddori e riniti. Altri sintomi che indicano un'allergia sono:

  • eruzioni cutanee sul corpo, accompagnate da gonfiore e arrossamento;
  • orticaria frequente;
  • arrossamento delle mucose degli occhi;
  • congiuntivite frequente;
  • bruciore agli occhi;
  • aumento della lacrimazione;
  • problemi intestinali e indigestione anche con un'alimentazione normale;
  • dispnea;
  • rinite cronica;
  • vomito
  • perdita di conoscenza;
  • spasmi.

Nei bambini, le allergie possono essere accompagnate da ansia, frequenti sputi. I seni con questa malattia stanno lentamente ingrassando. Avendo riscontrato tali sintomi, i genitori dovrebbero consultare immediatamente un medico per determinare la causa della reazione di un tale bambino.

A rischio sono i pazienti che hanno una storia familiare di allergie.

Le allergie possono essere costanti o stagionali. Nel primo caso, è causato da una sostanza con la quale il corpo è costantemente in contatto. Può essere polvere o muffa domestica presente nelle vecchie case. La risposta a loro ricorda la malattia respiratoria. In alcuni casi, la costante esposizione a tale allergene porta all'asma bronchiale..

Si distinguono i seguenti tipi di allergeni:

  • cibo, che include cibo;
  • origine animale, compresi peli ed epidermide di gatti, cani, cavalli, roditori;
  • polline;
  • parassita, compresi vermi, funghi, microrganismi;
  • farmaco;
  • polvere domestica, che include un acaro della polvere;
  • sostanze chimiche;
  • inalazione.

Un'allergia ai medicinali viene diagnosticata meno spesso di altre, poiché i pazienti spesso confondono questa reazione con un effetto collaterale sul farmaco e non vanno dal medico. Le allergie provocano prodotti sanguigni e vaccini contenenti proteine ​​animali.

La reazione agli allergeni alimentari è associata alla mancanza di alcuni enzimi per la digestione degli alimenti e quindi si sviluppa la loro intolleranza. Le allergie alimentari sono anche diagnosticate con intolleranza all'olfatto o al gusto del piatto..

Si osserva una maggiore risposta al polline durante le piante da fiore. Il paziente in questo momento si lamenta di naso che cola, lacrime, sviluppa congiuntivite.

Un'allergia ai prodotti chimici si trova a contatto con prodotti chimici domestici, sostanze nocive nel corso del lavoro. Può manifestarsi con eruzioni cutanee e una sensazione di bruciore del tipo di allergia da contatto o sintomi asmatici, tipici delle malattie respiratorie.

L'ipersensibilità agli acari della polvere ha meno probabilità di verificarsi se viene eseguita la pulizia a umido e la polvere viene costantemente pulita.

Tipi di ricerca

Quando si contatta un medico, i problemi dermatologici e respiratori sono principalmente esclusi. Per questo paziente, a quali condizioni si manifestano i sintomi della malattia.

Per determinare la causa di una reazione allergica nei pazienti, viene esaminato il sangue e vengono eseguiti test cutanei..

Se il paziente presenta sintomi della malattia, è necessario un esame del sangue generale, incluso un conteggio dei globuli bianchi. Il numero di leucociti in un paziente con allergia aumenta e la concentrazione di globuli rossi e piastrine non cambia.

Con un'allergia, il paziente aumenta gli eosinofili nel sangue. Normalmente, il loro contenuto è del 5%. Tuttavia, questo è anche caratteristico dell'infezione da parassiti. Inoltre, vi è un leggero aumento dell'ESR.

Per confermare l'allergia, il sangue deve essere controllato per le immunoglobuline G ed E. I primi sono coinvolti in reazioni ritardate e ci vogliono diversi giorni dal momento del contatto con l'allergene per rilevarli. L'immunoglobulina E appare pochi minuti dopo il contatto. Di importanza clinica è il numero totale di anticorpi IgE e anticorpi IgE specifici.

Se al paziente vengono diagnosticate allergie, i test per la presenza di immunoglobuline specifiche E e G aiuteranno a determinare la causa esatta della malattia. Al momento dello studio, gli allergeni vengono aggiunti al biomateriale, quindi viene verificata la risposta immunitaria..

La reazione è bassa, media e alta. Il primo indica la completa sicurezza della sostanza. La reazione media suggerisce che il paziente sta meglio evitando la sostanza indicata o limita il contatto con essa. Un'alta reazione è un segno che è la sostanza in esame che provoca una reazione allergica.

L'allergia è dimostrata dal test RAST, che è un metodo con radio allergosorbenti. È preferito, perché al momento della preparazione per lo studio, non è necessario rinunciare agli antistaminici, quindi può essere utilizzato in casi gravi di allergie. Questo metodo è anche prescritto per stabilire la causa della malattia nei bambini piccoli..

I medici praticano anche il metodo RIST, che determina la concentrazione di anticorpi IgE e IgG nel siero del sangue. Il metodo è informativo per sinusite, asma, rinite allergica e bronchite..

Se i campioni sulla pelle e sul sangue non hanno mostrato la causa dell'eccessiva sensibilità, viene eseguito un test provocatorio. La tecnica prevede l'applicazione dell'allergene ai passaggi nasali, sotto la lingua o direttamente nei bronchi. Tale diagnosi dovrebbe avvenire in clinica, poiché il paziente potrebbe aver bisogno di rianimazione..

Concentrazione normale di immunoglobuline

La concentrazione di immunoglobuline dipende dall'età. Prima di raggiungere i 2 anni, le IgE arrivano a 64 mIU / ml. Con la crescita del bambino, aumenta e a 14 anni può raggiungere 150 mIU / ml. Successivamente, la quantità di IgE inizia a diminuire..

Una sopravvalutazione dell'indicatore indica un'eccessiva sensibilità alla sostanza. Tuttavia, se le IgE rimangono nell'intervallo normale e il paziente ha allergie, viene eseguito un test anticorpale IgG. La loro assenza indica la normale tolleranza del prodotto.

Se la concentrazione di IgG è nell'intervallo 1000-5000 g / l, il paziente deve limitare l'uso del prodotto a 1-2 volte a settimana. Quando la quantità di IgG nel siero del sangue è superiore a 5000 g / l, è necessario interrompere completamente il contatto con la sostanza, poiché tale risultato indica un'intolleranza pronunciata.

Preparazione dell'analisi del sangue

I test allergologici vengono eseguiti a stomaco vuoto. È vietato mangiare cibo per 10 ore e la raccolta di biomateriale. Il giorno prima, si raccomanda di escludere l'allenamento sportivo, smettere di fumare e bere alcolici ed escludere il contatto con gli animali. 5 giorni prima dell'analisi, non è consentito mangiare potenziali allergeni, tra cui noci, miele, cioccolato, agrumi, frutta e verdura rossa, frutti di mare.

Affinché lo studio mostri un risultato accurato, è necessario seguire le seguenti regole:

  • il sangue per gli allergeni non viene controllato per esacerbazioni della malattia;
  • lo studio non è raccomandato ad alta temperatura nel paziente e avvelenamento;
  • pochi giorni prima dell'analisi non usare antistaminici;
  • non è consentito il prelievo di sangue al momento delle malattie respiratorie e di altre malattie virali;
  • informare il medico sull'assunzione di qualsiasi farmaco.

Il giorno del test è vietato bere caffè. Dovresti anche interrompere l'assunzione di farmaci. Inoltre, quando vai a fare un test allergenico, dovresti rimanere calmo, perché durante lo stress, il risultato non è accurato.

Test cutanei

Per stabilire la causa delle allergie, viene praticato un metodo con lo studio dei campioni di pelle. Lo studio dopo pochi minuti mostra una sostanza a cui il paziente è altamente sensibile. Ciò è evidenziato da arrossamento e gonfiore sulla pelle del paziente. Tuttavia, va tenuto presente che una tale reazione può apparire nei proprietari di pelli sensibili..

Un test cutaneo viene eseguito in diversi modi:

  1. Test di scarificazione. La tecnica prevede l'applicazione di diversi allergeni sulla pelle, dopo di che viene graffiato con uno scarificatore.
  2. Test di Prik. Si differenzia dalla tecnica precedente in quanto un ago viene inserito nel sito di applicazione dell'allergene, facendo forature superficiali.
  3. Test dell'applicazione. Il metodo prevede di attaccare alla pelle un cerotto con allergeni. Le condizioni della pelle vengono valutate dopo due giorni.

Di questi metodi, l'ultimo test è il più sicuro per il paziente, poiché non comporta danni alla pelle. Va notato che con ciascuno dei metodi descritti, solo lo strato superiore della pelle deve essere danneggiato in modo che l'allergene non penetri nel sangue.

I test cutanei devono essere eseguiti presso una struttura medica, poiché esiste il rischio di shock anafilattico. Con tale reazione, dovrebbe ricevere cure mediche professionali.

Gli svantaggi dei test cutanei

Con i test cutanei, è possibile controllare un massimo di 15 potenziali allergeni alla volta, altrimenti è possibile una grave reazione nel paziente. I medici che usano più allergeni hanno diagnosticato l'edema di Quincke nei pazienti.

Questa tecnica è prescritta con cautela, poiché gli allergeni possono penetrare, causando shock anafilattico. Quando si osserva una tale reazione, è necessario il ricovero urgente del paziente.

Controindicazioni per i test cutanei sono:

  • la presenza di danni alla pelle;
  • gravidanza e allattamento;
  • casi di shock anafilattico;
  • assunzione regolare di antistaminici, il cui rifiuto è impossibile anche per un breve periodo;
  • età fino a 5 anni e più di 60 anni;
  • l'uso di farmaci ormonali;
  • esacerbazione delle allergie;
  • febbre;
  • problemi con il sistema gastrointestinale e il cuore.

15 giorni prima dei test cutanei, i pazienti devono interrompere il trattamento con antistaminici, altrimenti l'analisi mostrerà un risultato inaffidabile.

I vantaggi di un esame del sangue per i test allergologici

Durante l'esame del sangue, non vi è alcun contatto diretto del paziente con l'allergene. Questo elimina la possibilità di effetti collaterali. Il sangue viene prelevato una sola volta e non importa in quale fase si trovi la malattia. Inoltre, è consentito in qualsiasi momento un esame del sangue per le allergie e una piccola quantità di biomateriale è sufficiente per l'analisi. Non ci sono controindicazioni alla loro consegna. Lo studio è condotto per i bambini dalla nascita..

Durante il test del sangue per le allergie, controllano la reazione allo stesso tempo a un gran numero di sostanze.

Pannello allergico

Poiché ci sono molti allergeni, i medici li hanno raggruppati in pannelli di allergia, il che semplifica la diagnosi della malattia. Ogni pannello comprende diversi allergeni con proprietà simili. Sono stati sviluppati in totale 4 pannelli per allergie:

  1. Allergeni alimentari. Questo pannello viene utilizzato se il paziente ha disturbi del sistema digestivo. Il gruppo specificato comprende noci, mele, arance, carote. Include anche caseina, sedano, semi di sesamo, pomodori, uova, latte, soia e frutti di mare.
  2. Allergeni inalanti. Lo studio viene condotto se il paziente ha sintomi di malattie respiratorie. Questo gruppo di allergeni comprende polline di quercia, piantaggine, ontano, betulla, assenzio, peli di animali domestici, acari della polvere, una miscela di erbe. Allergico può essere il biomateriale di gatti, cani, criceti, cavalli, conigli, cavie. In questo pannello, viene mostrata la concentrazione di IgE per ogni sostanza, il risultato totale è indicato solo per una miscela di erbe.
  3. Pannello misto. Questo gruppo include i principali allergeni dal cibo e dall'inalazione. In totale, ci sono 23.
  4. Pannello pediatrico. Il gruppo comprende i principali allergeni caratteristici dell'infanzia. Ce ne sono 21. Ciò include uova, latte, peli di animali domestici. Il gruppo comprende anche nocciole, patate, polline, soia, acari della polvere, arachidi, nocciole.

Un allergologo può raccomandare di sottoporre a test allergeni un paziente contemporaneamente da più pannelli. Dopo aver stabilito l'allergene, si consiglia al paziente di escludere ulteriori contatti con lui.

Test allergologici nei bambini

Se un bambino sospetta un'allergia, si consiglia di utilizzare un pannello pediatrico. Allo stesso tempo, si tiene conto del fatto che fino all'età di 5 anni i campioni di pelle non si arrendono. Questo perché i bambini reagiscono bruscamente anche a una piccola quantità di allergeni. Inoltre, il rossore sulla pelle può essere causato da danni meccanici e non essere un segno di ipersensibilità..

Un test allergologico con la determinazione dell'immunoglobulina E non è informativo fino ai 6 mesi di età, poiché le proteine ​​immunitarie della madre sono ancora presenti nel sangue del bambino.

Per diagnosticare le allergie, i bambini dovrebbero avere lo stomaco vuoto. L'ultimo pasto è consentito entro e non oltre 8 ore prima del test. Il giorno prima, i cibi fritti e grassi sono esclusi dalla dieta del bambino.

Sospettando un'allergia in un bambino, i genitori sono incoraggiati a tenere un diario alimentare. Solo dopo aver analizzato le voci nel libro specificato, il pediatra indirizza i bambini a un esame del sangue, scegliendo le sostanze appropriate dal pannello delle allergie.

Uno degli ultimi progressi della medicina è lo studio ImmunoCAP. La tecnica consente di stabilire un allergene anche a basse concentrazioni di anticorpi IgE.

Dove viene condotta la ricerca sulle allergie?

Le analisi per la determinazione degli allergeni vengono somministrate in un istituto medico nella direzione di un allergologo. Il medico indica irritanti specifici a cui il paziente può avere ipersensibilità..

Il sangue per gli allergeni viene controllato in cliniche private o pubbliche. I test cutanei e i test provocatori vengono eseguiti meglio in ospedale, poiché il paziente potrebbe aver bisogno di rianimazione..

Un'allergia provoca sensazioni spiacevoli e le condizioni del paziente possono essere alleviate dopo l'interruzione del contatto con la sostanza che provoca tale reazione. Ciò è possibile dopo test con prelievi di sangue o test cutanei. Il metodo appropriato viene scelto dal medico, tenendo conto delle controindicazioni.

Tipi di test allergenici

L'allergia sembra essere una patologia che si sviluppa a seguito della risposta specifica del sistema immunitario umano all'assunzione di proteine ​​estranee - allergeni. Per sbarazzarsi della malattia, una correzione medica non è sufficiente, poiché la presenza di un allergene avrà ancora e ancora un effetto negativo. Un'analisi delle allergie aiuta a identificare i principali agenti patogeni, che consente a uno specialista medico di sviluppare misure di eliminazione e scegliere le giuste tattiche terapeutiche. Considera dove eseguire i test per gli allergeni e quanto costa questo servizio?

Esame del sangue

Un esame del sangue per gli allergeni viene eseguito in laboratorio. Esistono diversi metodi efficaci per identificare alcune sostanze irritanti, per determinare la gravità del processo patologico..

Importante: lo studio del fluido biologico deve essere effettuato in remissione, quando il sangue del paziente contiene una concentrazione minima di anticorpi specifici.

Dove posso ottenere un'analisi? Il test per il rilevamento di allergeni viene effettuato in cliniche statali. In questo caso, devi prima contattare il tuo terapista. Dopo darà le indicazioni necessarie.

La diagnosi di allergie in un bambino o in un adulto può essere effettuata in una clinica privata. Per fare ciò, contattare un allergologo in un centro privato. Il costo della manipolazione varierà a seconda della politica dei prezzi dell'istituzione, di studi specifici, del loro numero, ecc.

Si distinguono due metodi di analisi del sangue:

  • Test RAST - uno studio che aiuta a determinare la direzione in cui lavorare. In altre parole, non è possibile controllare tutti gli allergeni esistenti contemporaneamente: è tecnicamente impossibile, ma è possibile restringere significativamente la ricerca;
  • L'analisi per l'immunoglobulina specifica E sembra essere una tecnica più informativa, che consente di determinare esattamente cosa il paziente ha una tale reazione dell'organismo.

I test allergologici sono raccomandati se i farmaci prescritti non aiutano sullo sfondo di bronchite, dermatite o rinite; se dopo il contatto con qualsiasi sostanza si sviluppano sintomi allarmanti. Il controllo del sangue per le allergie in un bambino è raccomandato in quelle immagini quando i genitori sono allergici.

Test cutanei

I test cutanei sono un metodo informativo che aiuta a identificare un irritante in una reazione allergica. Sono effettuati esclusivamente nel periodo di remissione. Idealmente, almeno 1 mese dovrebbe passare dal momento dell'esacerbazione.

Metodi per determinare l'allergene attraverso test cutanei:

  1. Metodo di scarificazione. Un test cutaneo viene eseguito da un medico. Mette le più piccole gocce di allergeni sulla pelle dell'avambraccio del paziente, dopo di che si graffia con l'aiuto di una lancetta, a seguito della quale penetrano all'interno. 10-15 minuti dopo la manipolazione, viene valutata la reazione del corpo;
  2. Il prik test differisce dalla prima tecnica in quanto la pelle non è graffiata, ma viene praticata una puntura con una profondità di 1 mm.
  3. Iniezioni sottocutanee: un piccolo dosaggio dell'allergene viene iniettato nella pelle del paziente. Si raccomanda una tale analisi allergica negli adulti quando il metodo di scarificazione non ha mostrato il risultato desiderato per uno stimolo specifico, ma era ancora possibile.
  4. Applicazioni. Le toppe trattate con probabili allergeni sono incollate sulla pelle della schiena tra le scapole. Valuta il risultato dopo 24 ore.

Vale la pena sapere: i test cutanei non possono essere eseguiti fino all'età di 5 anni. Ciò è dovuto a un fragile sistema immunitario. In questo caso, il metodo standard di ricerca può portare a conseguenze negative sotto forma di una reazione allergica acuta..

Non è consigliabile eseguire test allergologici sotto forma di campioni di pelle se si verificano processi infiammatori nel corpo umano, ci sono infezioni acute, patologie croniche durante il periodo di esacerbazione. I primi giorni delle mestruazioni, il periodo di gravidanza e l'allattamento sono una controindicazione.

Allergeni

Gli allergeni sono chiamati antigeni che provocano reazioni allergiche nelle persone sensibili con tutti i sintomi associati. Possono provocare una risposta dell'organismo immediatamente di un tipo - immediatamente dopo il contatto con un irritante e una reazione di tipo lento - entro pochi giorni / settimane dopo il contatto.

L'esame di un paziente con reazioni allergiche viene effettuato sui seguenti gruppi di allergeni:

  • Allergeni alimentari. Gli irritanti per gli animali comprendono uova, frutti di mare e latticini. Verdura - noci, agrumi. Prodotti che includono sostanze chimiche che entrano nel corpo quando si mangia cibo - coloranti, aromi;
  • Irritante per polline. Questi includono polline di varie piante durante il periodo di fioritura;
  • Epidermal. Questo gruppo comprende componenti di origine animale. Ad esempio, peli di gatto, piume di anatra, ecc.;
  • Famiglia: polvere, particelle di legno, carta;
  • Allergeni parassiti. I prodotti vitali del corpo causano parassiti che vivono nell'intestino umano;
  • Infettiva. Ad esempio, infezione da streptococco o fungina.
  • Gruppo di irritanti medicinali.

Per informazione, negli adulti si sviluppa spesso una reazione allergica agli antibiotici, all'albumina e alle sostanze radiopache..

Sintomi allergici

Il tempo di comparsa della risposta immunitaria alla penetrazione dello stimolo varia da 2 minuti a un paio di giorni. I sintomi di una reazione allergica sono significativamente diversi. Le manifestazioni cliniche sono determinate dall'età del paziente, dal grado di sensibilità all'allergene, dal "dosaggio" della sostanza ricevuta nel corpo e da altri fattori..

Le manifestazioni comuni includono:

  1. Eruzioni cutanee sotto forma di piccoli brufoli, papule;
  2. Prurito e bruciore della pelle;
  3. Tosse improduttiva;
  4. Congestione del seno nasale, naso che cola;
  5. Prurito al naso;
  6. Prurito agli occhi, lacrimazione.

Tali sintomi si sviluppano improvvisamente e senza motivo. Se si osservano segni caratteristici, è indispensabile superare un test allergologico. L'identificazione tempestiva della fonte del problema contribuirà ad evitare conseguenze negative in futuro..

Secondo le statistiche, il tipo più comune di reazione è al cibo. Questa patologia è più difficile da combattere, poiché il dosaggio minimo di allergeni può essere trovato in qualsiasi alimento..

Tipi di allergeni

Un test allergenico non è uno studio. Non puoi prendere il sangue una volta e identificare un irritante specifico. Esistono un milione di sostanze a cui il corpo umano reagisce in modo errato. Come vengono eseguiti i test allergologici? All'appuntamento del medico, viene necessariamente raccolta un'anamnesi del paziente, i segni clinici vengono esaminati visivamente. Dopo la consultazione, il medico può restringere la ricerca per identificare l'agente patogeno, dirti quali test vengono eseguiti.

Ad esempio, se una persona ha mangiato pesce, a seguito del quale si è sviluppata una reazione allergica, controlla le sostanze irritanti più comuni: gamberi, cozze, merluzzo, tonno e salmone. Il siero di sangue viene esaminato. Per un gruppo, il costo dell'analisi è di circa $ 5-7. Di conseguenza, se controlli contemporaneamente per più gruppi, il prezzo aumenta.

Quando controllano "pezzo per pezzo", cioè per un allergene, il costo dello studio varia da 2 a 4 $. Possono essere effettuati molti esami, i costi finanziari del paziente dipendono dal loro numero..

  • Il gruppo esogeno ha due sottogruppi - la categoria infettiva - virus, batteri, protozoi, funghi e il sottogruppo non infettivo - droghe, cibo, polline, prodotti chimici domestici, ecc.;
  • Il gruppo endogeno è diviso in primario - epitelio spermatogenico, ipertensione della lente dell'occhio e secondario - marcatori dell'invecchiamento, antigeni modificati dei propri tessuti.

L'identificazione di un irritante specifico è un processo relativamente lungo se non si sospetta che possa esserlo.

Metodi diagnostici

Per cominciare, si consiglia un test RAST, viene esaminato il sangue. Il fluido biologico viene posto in provette, vengono aggiunte sostanze irritanti, che vengono spesso diagnosticate in pazienti di diverse fasce d'età.

Il materiale viene lasciato per un po ', dopo di che viene verificato dove è aumentata esattamente la produzione di anticorpi. Con un aumento della concentrazione di anticorpi, è indicata una reazione positiva all'allergene aggiunto..

Uno studio su un'immunoglobulina specifica consente di identificare un'allergia alle seguenti sostanze:

  • Polline di piante, polvere, peli di animali domestici, lanugine, spore fungine;
  • Casalinghi, detergenti e cosmetici;
  • Alimenti: in questo caso è possibile eseguire centinaia di campioni.

La presenza di immunoglobuline specifiche ad alte concentrazioni indica un'alta sensibilità a un irritante specifico. A volte gli esami del sangue e gli esami della pelle non sono sufficienti. In questo caso, vengono eseguiti test provocatori:

  • Gocciolamento nasale. Il fluido di controllo viene instillato in una narice. Se la reazione è assente, instillare tre gocce del componente nella concentrazione in cui è stata ottenuta la reazione discutibile durante un test cutaneo;
  • Un test di inalazione comporta una lieve inalazione per tre minuti con una soluzione della sostanza in esame. Test positivo - rilevazione dei sintomi di ansia.

Nota: i test provocatori vengono eseguiti esclusivamente in condizioni stazionarie, poiché sono caratterizzati da un alto rischio di reazione anafilattica.

L'elenco dei test può essere integrato con studi: danno specifico diretto ai basofili nel sangue, RPHA, distruzione dei mastociti, inibizione della migrazione dei leucociti del fluido biologico.

Test allergologici nei bambini

Sul sangue venoso, uno studio sui bambini viene condotto da un mese. Per i neonati viene utilizzato il metodo immunoglobulinico E. Nei bambini di questa età, una reazione allergica è un fenomeno raro. Molto spesso a causa di sostanze irritanti presenti nel latte materno.

I giovani pazienti cercano di non condurre test provocatori, poiché esiste un alto rischio di reazione anafilattica. Tuttavia, a volte sono prescritti quando altri metodi non hanno dato il risultato desiderato..

Le analisi per le allergie nei bambini sono prescritte da un pediatra o da un allergologo. Il sangue viene prelevato da una vena, viene prescritto un test dalla categoria di sostanze che sembrano essere le fonti più probabili della malattia.

Il successo del trattamento delle allergie consiste in due punti: l'eliminazione del "colpevole" e la terapia sintomatica. Eccezionalmente, le pillole non aiuteranno a risolvere il problema; il contatto costante o periodico con un irritante porta ad un aggravamento del quadro clinico e varie complicazioni..

Cosa devi sapere sui test sugli allergeni

Viene eseguito un test allergologico per identificare la fonte di pericolo e determinare il grado di rischio per l'organismo. Il più comune è un esame del sangue per allergie e test cutanei. A volte si raccomanda non solo di eseguire test cutanei, ma anche di donare sangue agli allergeni al bambino. Dove fare i test e qual è il prezzo del servizio - ne parlerà un allergologo.

Prima di fare i test

Tipi di test allergologici

Poiché alcuni alimenti vengono scartati, i sintomi vengono monitorati. È vero, è necessario rimuovere un prodotto dalla dieta in modo che il risultato sia più affidabile..

Come fanno gli allergotest, i tipi di test allergologici

Che cos'è un test allergenico?

Metodi comuni per identificare i fattori causali per lo sviluppo di questa malattia allergica fattori allergeni sono:

  • test cutanei (applicazione, scarificazione e test prik);
  • determinazione di anticorpi immunoglobulinici IgE specifici nel siero del sangue.

Test cutanei. Questa è l'opzione più semplice. Di solito, quando si esegue un tale esame, l'allergene sospetto viene iniettato nella superficie anteriore dell'avambraccio mediante iniezione o graffio..

Se si verifica una risposta, il campione viene considerato positivo. Ci sono controindicazioni prima.

Vale la pena notare che il metodo può avere effetti collaterali, che si consiglia di consultare in anticipo con uno specialista.

Determinazione delle IgE totali e specifiche per allergeni nel siero del sangue. Determinare il livello di IgE è di grande valore prognostico nel determinare la probabilità di un'allergia, poiché la concentrazione di IgE aumenta significativamente con invasioni parassitarie e reazioni allergiche. Per condurlo, un paziente prende il sangue da una vena.

Test provocatori. Hanno lo scopo di identificare una risposta a uno stimolo specifico: un allergene. La possibilità di sviluppare reazioni sistemiche durante tali test rende pericolosa questa procedura, pertanto dovrebbe essere eseguita solo in un ufficio o ospedale specializzato dotato di tutto il necessario per arrestare le reazioni sistemiche.

Quali tipi di allergeni possono rivelare un'analisi

Molto spesso sono testati per i seguenti tipi di allergeni:

  • epidermico (squame epidermiche, peli, peli di animali, piume e piume. Spesso, con questi allergeni, gli acari microscopici entrano nel corpo umano);
  • famiglia (polvere);
  • cibo (vari prodotti alimentari);
  • infettivo (funghi di muffa);
  • allergeni vegetali (polline);
  • farmaci.
al contenuto ↑

Perché dovresti contattarci

  • laboratori moderni dotati di apparecchiature di alta precisione;
  • professionisti qualificati con esperienza;
  • alta affidabilità dei risultati;
  • l'opportunità di consultare un allergologo;
  • costi di ricerca accessibili;
  • mancanza di code;
  • atmosfera amichevole.

Puoi saperne di più sullo studio chiamando il numero di telefono elencato sul sito Web o direttamente presso la clinica..

Se sei allergico, non confonderai mai i suoi sintomi con nient'altro. Inizi a starnutire, i tuoi occhi pruriscono e lacrimano, il naso si blocca, ti solletica la gola... Quindi, il sistema immunitario risponde a un irritante esterno.

Se ciò è accaduto, prima devi scoprire qual è la causa della reazione allergica del corpo? Quali tipi di test allergologici ci sono? In che modo differiscono tra loro e quale scegliere?

L'Organizzazione mondiale della sanità fornisce statistiche spaventose: il numero di persone allergiche in tutto il mondo sta aumentando esponenzialmente. Secondo i dati dell'OMS e dell'Organizzazione mondiale delle allergie, oltre il 30% degli abitanti del mondo ha in qualche modo incontrato un'insolita reazione del sistema immunitario a qualsiasi stimolo, che si tratti di polline, cibo o sostanze chimiche.

L'allergia è una reazione speciale del sistema immunitario a sostanze di origine naturale o artificiale. È importante capire che questa non è una malattia, ma un diverso tipo di immunità con cui nasce una persona.

Ma una persona allergica ha per la ragione che la sua immunità è ipersensibile.
Questa reazione può essere causata da polline di piante, cibo, peli di animali, polvere di biblioteche, ecc..

Il sistema immunitario può dare tali "trucchi" almeno a 5 anni almeno a 60 anni.

Esame del sangue da laboratorio

Test immunoenzimatico per allergeni. Viene utilizzato uno speciale allergopanel, che viene riempito con siero di sangue del paziente.

In altre parole, se un paziente ha un'allergia a un allergene specifico, allora gli anticorpi vengono prodotti nel sangue.
Vantaggi dell'analisi degli allergeni: non è necessario un medico per donare il sangue.

Non dimenticare che deve avvenire il contatto con il "nemico" del tuo sistema immunitario, in questo caso il corpo lo ricorderà. Una reazione atipica inizia dopo un secondo incontro con un allergene, innescando così una memoria immunologica. Pertanto, è impossibile determinare quali sostanze possono causare allergie utilizzando un test prospettico..

Come prepararsi per un esame del sangue per adulti e bambini?

Prima di andare in laboratorio e fare test allergologici, è necessario osservare alcune restrizioni:

  1. Interrompere l'assunzione di farmaci, comprese le istamine, 3-4 giorni prima del prelievo di sangue. Se il paziente ha qualche malattia ed è impossibile interrompere l'assunzione dei farmaci, il medico dovrebbe esserne consapevole.
  2. Limitare il contatto con cani, gatti e altri animali domestici in 5 giorni..
  3. Il sangue viene somministrato al mattino a stomaco vuoto. Alla vigilia, smetti di fumare, caffè e intenso sforzo fisico.
al contenuto ↑

Quando un medico prescrive un test allergenico?

Durante la remissione. Il sangue per la ricerca non rinuncia alle esacerbazioni allergiche - i risultati possono essere falsi. Vale anche la pena aspettare un viaggio dal medico se si hanno altre malattie: SARS, infezioni respiratorie acute o intossicazione del corpo, accompagnate da febbre.

Quale dovrebbe essere l'emocromo in un test allergenico?

Dopo aver superato un esame del sangue per gli allergeni e aver ottenuto i risultati, il medico lo decodifica. Quali tipi di allergeni può rilevare un esame del sangue? Quali lezioni di allergia al sangue ci sono? Quale dovrebbe essere l'emocromo in un test allergenico?

Immunoglobulina: valori di riferimento

Classi di allergia

Esiste una serie di norme, che viene spesso chiamata classi di allergia. Su di essi e valutare il risultato dell'analisi.

Classe 0 - 100 - conta anticorpale estremamente elevata, attacchi di allergia acuta.

Tipi di allergeni: cosa può rivelare l'analisi?
Un esame del sangue può rivelare una vasta gamma di allergeni: polline, cibo (alimenti e spezie), famiglia. Questo studio è utile in quanto è possibile condurre contemporaneamente uno studio della reazione allergica non solo a una sostanza specifica, ma anche a un complesso di potenziali agenti patogeni.

Cioè, una volta puoi controllare la tua "relazione" con diversi allergeni contemporaneamente.

Test cutanei

Come prepararsi per i test allergologici

Prima di prescrivere i test, l'allergologo ti chiederà i sintomi e il benessere, il tempo del loro aspetto, le circostanze, la storia familiare, ecc..

Per prepararti ai test allergologici, devi smettere di bere per un po ':

Antistaminici (incluso OTC);

Alcuni farmaci per il trattamento del bruciore di stomaco, come la famotidina;

Farmaci per il trattamento dell'asma a base di anticorpi monoclonali contro IgE (omalizumab);

Dieta di eliminazione

Se hai una reazione solo al cibo, ma non è chiaro quale, l'allergologo prescriverà una dieta speciale (esclusiva).

Possibili rischi

I test delle allergie cutanee possono causare prurito, arrossamento e gonfiore della pelle e orticaria. Di solito passano dopo alcune ore, tuttavia, possono essere ritardati di diversi giorni. Per alleviare i sintomi, puoi provare unguenti antinfiammatori steroidei (Betametasone, Idrocortisone).

In casi estremamente rari, le allergotestazioni possono causare un tipo immediato di reazione allergica (anafilassi), pertanto vengono eseguite solo in una clinica con attrezzature e medicinali adeguati.

I sintomi di un'allergia sono una conseguenza di una reazione immunitaria quando il corpo entra in contatto con qualsiasi sostanza a cui esiste un'ipersensibilità individuale. Nel caso in cui l'allergene entri nella pelle, nel tratto gastrointestinale (GIT), nelle mucose dei bronchi, del rinofaringe o degli occhi, inizia una maggiore produzione di immunoglobuline E.

Questo è ciò che diventa l'inizio della catena, che porta all'infiammazione..

Il contatto con un allergene produce anticorpi nel sangue. È la loro presenza che consente di identificare la presenza / assenza di una reazione a un prodotto specifico.

Metodi di rilevazione della sensibilità agli allergeni

Una delle fasi principali di una ricerca diagnostica è l'uso di metodi strumentali e l'istituzione di un meccanismo per lo sviluppo di una malattia e di veri e propri fattori scatenanti (allergeni). Questi metodi comprendono test in vivo diffusi (ad esempio test di scarificazione cutanea) e in vitro (ad esempio determinazione della concentrazione di IgE allergeniche specifiche)..

Metodo specifico di immunoglobulina E.

Un esame del sangue per gli allergeni consente di identificare una sostanza che provoca una risposta immunitaria nel corpo. Durante l'analisi, il sangue viene miscelato con alcuni allergeni (cibo, contatto e inalazione) e vengono controllati per quali sostanze produce anticorpi specifici.

Funghi muffa

Studi diagnostici sulle allergie ai funghi muffa sono prescritti in caso di deterioramento della salute nelle seguenti condizioni:

  • in ambienti umidi e umidi;
  • quando si usano alimenti contenenti allergeni di funghi;
  • nelle camere dotate di aria condizionata;
  • in autunno o all'inizio della primavera giardinaggio, ecc..

La "sindrome da scioglimento della neve" di solito è anche associata alla manifestazione di allergie fungine..

RNGA con diagnosi eritrocitaria

Gli studi si basano sull'interazione dei globuli rossi con antigeni e globuli rossi del paziente. Questo metodo consente di diagnosticare le seguenti condizioni..

  • tifo;
  • pseudotuberculosis;
  • yersiniosi;
  • shigellosi;
  • salmonellosi.

Ricerca allergologica

  • analisi delle allergie alimentari;
  • pannello respiratorio;
  • analisi dell'intolleranza alimentare;
  • pannello pediatrico
  • pannello alimentare.

Il ruolo dell'immunoglobulina in una reazione allergica

Generale

Per scoprire se l'immunoglobulina protegge il corpo, al paziente viene prescritto un esame del sangue generale (OAC). Mostra la concentrazione di immunoglobulina E in generale. La diagnostica viene eseguita al fine di utilizzare i dati come indicatore separato per la decodifica dei risultati..

Test immunoenzimatico

L'ELISA (dosaggio immunosoassorbente enzimatico) consiste nell'esaminare il siero del sangue per il numero di immunoglobuline specifiche.

  • l'analisi fornisce risultati precisi e specifici;
  • rivela immunoglobulina a un tipo specifico di allergene.

Molecolare

Caratteristiche di un esame del sangue molecolare per allergeni:

  • la tecnica si basa su uno studio della composizione di potenziali allergeni a livello molecolare;
  • in grado di identificare quel componente specifico a cui il paziente ha una reazione allergica;
  • la diagnosi basata sull'analisi molecolare rimane differenziale;
  • l'analisi determina i componenti allergici crociati ai quali il paziente è particolarmente sensibile.
al contenuto ↑

Analisi DTK

DTC - una tecnica speciale che consente di regolare la dieta terapeutica ed eliminare gli allergeni.

L'essenza della diagnosi sta nei seguenti processi:

  • i mastociti fanno parte del sistema immunitario, che svolgono un ruolo significativo nello sviluppo di allergie;
  • quando sostanze nocive entrano nel corpo, i mastociti vengono attivati ​​per proteggere.

Più in dettaglio, quali sono i test allergologici che apprendiamo dal video dell'autore Nadezhda Ilintseva.

Come prepararsi per la donazione di sangue?

Si raccomanda di prelevare campioni di sangue durante il periodo di remissione, quando non vi è alcuna esacerbazione allergica grave.

Pertanto, con l'introduzione artificiale di allergeni, la risposta del sistema immunitario sarà il più accurata possibile e il medico sarà in grado di determinare il tipo di allergia.

  1. Prima di passare un campione biologico, è necessario rifiutare i farmaci quando possibile, anche se il trattamento si riferisce alla soppressione dei sintomi allergici. Questo punto è importante da coordinare con il medico..
  2. Alcuni giorni prima dello studio, è necessario modificare la dieta. Escludere tutti i prodotti allergenici: agrumi, noci, frutti di mare, latticini, cioccolato, miele. Si raccomanda di abbandonare temporaneamente i frutti esotici, nonché di rimuovere dalla dieta prodotti che includono additivi chimici.
  3. Alcuni giorni prima delle prove, è necessario ridurre al minimo il contatto con gli animali domestici.
  4. Tre giorni prima dello studio, si consiglia al paziente di evitare uno sforzo fisico intenso e situazioni stressanti..
  5. È necessario donare sangue a stomaco vuoto. L'ultimo pasto è di 8-10 ore prima della chiusura.
al contenuto ↑

Procedura di prelievo del sangue

La recinzione viene eseguita con il metodo standard - da una vena situata sulla curva del gomito.

Interpretazione degli indicatori: norme e deviazioni negli adulti e nei bambini

L'allergia è uno dei problemi più urgenti della medicina a causa dell'ampia diffusione delle reazioni allergiche tra la popolazione, un aumento annuale dell'incidenza della malattia e un aumento significativo del numero di allergeni che può portare a gravi conseguenze cliniche. In una reazione allergica sistemica, può verificarsi una reazione grave, potenzialmente letale (anafilassi).

Entrando nel corpo umano, gli allergeni portano ad un aumento della produzione di anticorpi, immunoglobuline di classe E. Con ogni successivo contatto con l'allergene, le reazioni allergiche possono diventare più pesanti.

In laboratorio la diagnosi delle malattie allergiche determina:

livelli di immunoglobuline specifiche E per singoli allergeni o gruppi di allergeni di origine naturale e artificiale.

La gravità delle allergie è giudicata dal livello di immunoglobuline di classe E (IgE) nel siero.

Un esame del sangue è necessario per un'analisi generale con il calcolo del numero di eosinofili - cellule che sono le prime a rispondere a un allergene.

Perché vale la pena farlo nella nostra clinica

Per la diagnostica delle allergie vengono utilizzati un analizzatore automatico e reagenti delle società tedesche Dr.Fooke ed EUROIMMUN, sviluppati secondo gli standard dell'OMS, con il marchio di qualità dell'Unione Europea CE, registrato presso il Ministero della Salute della Federazione Russa. Il laboratorio di diagnostica clinica partecipa al controllo di qualità esterno della ricerca EQAS BIO-RAD, che garantisce e conferma l'affidabilità e la qualità dei risultati.

Dermatite atopica (malattia infiammatoria cronica ricorrente della pelle, manifestata da intenso prurito), eczema

Valutazione del rischio di malattie allergiche nei bambini i cui parenti hanno allergopatologia.

- metodo di immunoanalisi enzimatica (ELISA) - immunoglobuline specifiche E (IgE)

- metodo di analisi immunochemiluminescent (IHM) - immunoglobulin totale E (IgE)

- metodo di immunoblotting (IB) - una gamma di immunoglobuline specifiche E:

1) Allergeni alimentari, 10 indicatori nel test:

Noci - mix (arachidi, nocciole, merluzzo, mandorle) - fs36

Frutti di mare - mix (merluzzo, gamberetti, cozze blu, tonno, salmone) - fs12

Miscela alimentare (farina di frumento, farina d'avena, riso, sesamo, mais) - fs58

Carne - miscela (maiale, manzo, pollo, agnello) - fs53

2) Allergeni per inalazione, 20 indicatori nel test:

Dermatophagoides pteronyssinus (acaro della polvere domestica) - d1

Dermatophagoides farinae (acaro della polvere) - d2

Uccelli in gabbia, mix (pappagallino, pollo, canarino e piume d'oca) - es4

Nel determinare l'immunoglobulina totale E (IgE), il risultato è presentato in unità di concentrazione che indicano il valore normale e per immunoglobuline specifiche E (IgE), inoltre, in classi standard di reattività allergica, da 0 a 6.

Risultati specifici negativi per IgE possono essere ottenuti se:
- i sintomi non sono mediati da IgE;
- è stato prelevato sangue per la ricerca prima che il corpo fosse in grado di produrre anticorpi contro gli allergeni;
- per molto tempo dopo la sensibilizzazione, la concentrazione di IgE ha raggiunto il suo minimo;
- sintomi associati ad altri allergeni non inclusi nello studio.

I risultati positivi per IgE specifiche non devono essere accompagnati da manifestazioni cliniche..

Molte IgE contro gli allergeni inalatori possono causare allergie alimentari attraverso reazioni crociate con componenti di alimenti vegetali. Questo fenomeno di reattività crociata si basa sulla significativa somiglianza strutturale degli allergeni, ad esempio nelle sostanze chimiche o nelle specie di piante correlate..

Esempi di reattività crociata tra inalazione e allergeni alimentari

Pomodoro, patata, carota, sedano, aglio, cipolla, grano, riso, piselli, arachidi, mela, pesca, arancia, anguria, melone, kiwi

Nocciole, noci, mele, pere, carote, sedano, patate, arancia, kiwi

Sedano, carote, spezie, fagiolini, senape, noci

Avocado, patate, banane, pomodoro, castagna, kiwi

Una forte reattività crociata è causata, in particolare, dalla somiglianza nella struttura dei cosiddetti "determinanti dei carboidrati incrociati" (marcatori CDD) presenti nella maggior parte degli allergeni di origine vegetale e animale. Alcuni pazienti sviluppano immunoglobuline specifiche di classe E contro CCD.