Principi per il trattamento dell'orticaria e dell'angioedema

Nutrizione

L'orticaria e l'angioedema sono malattie cutanee diffuse che riducono la qualità della vita del paziente. La revisione fornisce una breve descrizione dei principali metodi di trattamento di vari tipi di orticaria nei pazienti adulti e nei bambini più grandi e

Orticaria ed edema angioneurotico - malattie della pelle ampiamente diffuse, che riducono la qualità della vita dei pazienti. Nell'indagine viene fornita una breve descrizione dei metodi di base per il trattamento di diverse forme di alveari in pazienti adulti e bambini di età avanzata e medicinali usati.

L'orticaria e l'angioedema (angioedema) (AO) sono malattie cutanee diffuse che hanno un pronunciato effetto negativo sulla qualità della vita del paziente. Di solito sono facili da diagnosticare, ma non sempre facili da trattare a causa della gravità variabile, della frequente resistenza agli antistaminici e della presenza di altre malattie nel paziente, che sono la causa primaria del processo cutaneo. Inoltre, non tutti gli specialisti hanno familiarità con le linee guida principali, molti di loro non conoscono le caratteristiche del trattamento dell'orticaria acuta ((OK), meno di 6 settimane) e dell'orticaria cronica ((HC), più di 6 settimane) e non sono sempre in grado di scegliere quella giusta tattiche terapeutiche e / o diagnostiche in un particolare paziente.

L'obiettivo di questa recensione è di descrivere brevemente i principali metodi di trattamento per vari tipi di orticaria nei pazienti adulti e nei bambini più grandi e i farmaci usati, sulla base di prove scientifiche esistenti..

Per ottimizzare la farmacoterapia e scegliere ulteriori tattiche di trattamento, è importante determinare il tipo / forma di orticaria (ad esempio, fisico / vibrazionale), la sua durata (acuta, episodica o cronica). Le caratteristiche di tale diagnostica sono descritte in altre pubblicazioni [1, 22].

L'obiettivo del trattamento è quello di ottenere il controllo della malattia e il miglioramento associato nella qualità della vita dei pazienti, la capacità di lavorare o studiare e anche di ridurre al minimo gli effetti collaterali mediati dall'uso di droghe. Ciò è particolarmente importante nel trattamento di forme a lungo termine di orticaria cronica. Per valutare il controllo della malattia, è possibile prendere in considerazione la gravità del prurito, l'AO, la dimensione delle vesciche, il loro numero e la frequenza di insorgenza, i risvegli notturni e la durata della remissione della malattia.

Trattamento per fattori causali e scatenanti

Prima di tutto, viene eseguito il trattamento della malattia di base (se rilevata), che causa l'insorgenza dell'orticaria. È necessario fare tutto il possibile (per eseguire tutti i test diagnostici necessari) per identificare la causa e i fattori provocatori dell'orticaria in caso di decorso cronico. Dopo aver determinato quest'ultimo, è necessario escludere il contatto con loro, ad esempio, non assumere Aspirina e altri farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) con sensibilità nei loro confronti (molti FANS esacerbano l'HC nel 20-30% dei pazienti, anche per un altro motivo) o gli inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE-inibitori) ) con AO ricorrente.

Esclusione di fattori provocatori

L'esclusione dei fattori provocatori è un tipo efficace di trattamento e profilassi se questi fattori sono noti o sospetti (prodotti alimentari, droghe, stimoli fisici, ecc.).

Molti esperti raccomandano che tutti i pazienti con orticaria evitino di assumere pseudo-allergeni, aspirina e altri FANS, ACE-inibitori come possibili fattori scatenanti non specifici [2], anche se non ci sono prove affidabili per questa affermazione.

I pazienti con orticaria allergica acuta devono escludere il contatto con allergeni causalmente significativi identificati e con quelli fisici, evitare l'esposizione a uno stimolo fisico causale a seconda del tipo di orticaria: luce solare, irritazione meccanica, compressione cutanea, vibrazioni, acqua, freddo, calore, surriscaldamento, fisico caricare.

In molti casi, alcol, stress e surriscaldamento aumentano le manifestazioni di HC (Tabella 1)..

Dieta

Nei pazienti con orticaria allergica legata alle IgE, è importante escludere dalla dieta cibi significativi dal punto di vista causale. D'altra parte, le allergie al cibo e agli integratori alimentari in HC sono estremamente rare, nonostante il malinteso diffuso. I dati sulla necessità di prescrivere una dieta con una limitazione degli additivi alimentari (coloranti, conservanti, esaltatori di sapidità, aromi, ecc.) [5-7] e salicilati naturali (i cosiddetti pseudoallergeni) a pazienti con HC sensibile all'aspirina sono contraddittori. In uno studio prospettico in aperto su 64 pazienti, il 73% dei pazienti con HC ha mostrato un miglioramento del processo cutaneo con una dieta rigorosa escludendo gli pseudo-allergeni per 2 settimane, ma solo il 19% di essi ha confermato la reazione dopo aver condotto un test provocatorio con singoli pseudo-allergeni [ 8].

Trattamento dell'orticaria fisica. Induzione di tolleranza

Nei pazienti motivati ​​con orticaria da calore freddo, solare, colinergico e generalizzato, è possibile la desensibilizzazione (induzione di tolleranza). La procedura consiste nell'esposizione ripetuta dello stimolo alla pelle del paziente, ad esempio freddo o termico, fino a raggiungere la sua refrattarietà (cioè nessuna risposta alla provocazione) [9-11]. Lo stimolo dovrebbe essere regolare e di intensità sufficiente, altrimenti la tolleranza scomparirà entro pochi giorni [1].

Trattamento autoimmune dell'orticaria

In circa il 50% dei pazienti, si ritiene che l'HC abbia una forma autoimmune, che è confermata da metodi di laboratorio e da un test intradermico con siero autologo (TAS).

Attualmente, sono stati elaborati protocolli per la desensibilizzazione in pazienti con HC autoimmune usando iniezioni di siero autologo o sangue intero [12, 13]. L'obiettivo di questo trattamento è indurre la tolleranza ai fattori di rilascio dell'istamina in circolazione. In uno studio turco pubblicato nel luglio 2011, gli autori hanno utilizzato iniezioni di siero autologo, plasma autologo e placebo in tre sottogruppi paralleli di pazienti con risposte TAC-positive (TAC +) e TAC-negative (TAC–) [14]. L'efficacia del trattamento con siero e plasma autologhi era quasi uguale a quella nel gruppo placebo (la differenza non era statisticamente significativa), nonostante ciò, nei pazienti con TAS + e TAS - si è verificata una riduzione dell'attività dell'orticaria e un aumento della qualità della vita. Sulla base di questi dati, l'efficacia dell'autoemoterapia nei pazienti con HC necessita di ulteriori studi.

Trattare le infezioni concomitanti

La necessità di trattare i focolai cronici di infezione nell'orticaria, in particolare l'Helicobacter pylori, è ancora in discussione. Ci sono studi (compresi quelli russi) che confermano che l'eradicazione di H. pylori può portare a un marcato miglioramento nel corso dell'orticaria [15, 16], mentre in altri il trattamento antibatterico non ha avuto alcun effetto significativo sui sintomi dell'HC [ 17, 18].

Il ruolo di questo microrganismo nella patogenesi di HC e AO rimane controverso. Il tasso di infezione nella popolazione generale è molto elevato [19]; ​​pertanto, H. pylori viene rilevato nel 40-50% dei pazienti con HC. Alcuni esperti raccomandano anche in assenza di prove scientifiche dell'efficacia nel prescrivere un trattamento antibatterico per i pazienti con HC per l'eradicazione di H. pylori, nonché per altre malattie infettive subcliniche (streptococco, stafilococco, yersiniosi, ecc.), Sebbene, secondo la ricerca, questo approccio non sempre porta a un miglioramento dei sintomi dell'orticaria.

Sono necessari ulteriori studi clinici randomizzati (RCT) per studiare l'effetto della terapia antibiotica e dell'eradicazione da H. pylori sull'orticaria.

Trattamento dell'orticaria acuta

L'orticaria spontanea acuta può essere allergica o non allergica. Ma il trattamento in entrambi i casi è praticamente lo stesso. In oltre il 90% dei casi, la forma acuta della malattia viene curata spontaneamente [1].

Indicazioni per il ricovero in ospedale:

  • forme gravi di OK e AO nella laringe con rischio di asfissia;
  • tutti i casi di reazione anafilattica, accompagnati da orticaria;
  • gravi esacerbazioni di OK, HC e AO, resistenti al trattamento ambulatoriale.

Le misure iniziali di trattamento comprendono l'influenza della causa: l'interruzione dell'uso di un farmaco o di un prodotto alimentare significativamente significativo, la rimozione della puntura di insetto e la prescrizione di antibiotici per le infezioni batteriche. In futuro viene effettuata la farmacoterapia sintomatica..

Nonostante l'uso prolungato e diffuso, solo pochi studi randomizzati sono stati pubblicati sull'uso dei bloccanti H.1-recettori dell'istamina (H1-BG) II generazione (farmaci di prima scelta) e brevi corsi di glucocorticosteroidi sistemici ((GCS), farmaci di seconda scelta) con OK [1].

La terapia sintomatica iniziale include la somministrazione di N non sedativo1-La BG con possibilità di aumentare la dose giornaliera nei pazienti adulti è 4 volte superiore a quella indicata nelle istruzioni per il farmaco (in questo caso, devono essere presi in considerazione i possibili effetti collaterali). In alcuni casi, in particolare con orticaria limitata, viene utilizzato un trattamento topico - lozioni antipruriginose e rinfrescanti (ad esempio, mentolo all'acqua all'1% e al 2%) [1].

I farmaci di seconda linea includono GCS somministrato per via orale 50 mg / die in un ciclo breve per 3 giorni [20] o 20 mg 2 volte al giorno per 4 giorni [21].

Nell'orticaria grave (ad esempio, quando combinato con AO o ad alto rischio di sviluppare anafilassi), alcuni esperti raccomandano la somministrazione endovenosa di GCS (30-100 mg di prednisolone o 4-16 mg di desametasone o più) e N sedativo1-BG, compreso e ripetutamente [22].

In casi progressivi gravi con sviluppo di anafilassi e shock, la terapia deve essere eseguita in associazione con la somministrazione parenterale di epinefrina.

La maggior parte dei casi di OK sono ben interrotti nel trattamento dell'H1-BG e GKS. Tuttavia, i sintomi possono riapparire dopo diverse ore (in alcuni pazienti, i sintomi persistono fino a 2 settimane o più). In questi casi, i pazienti devono ricevere N non sedativo1-MH di seconda generazione in dosi adeguate (fino a un aumento di 4 volte nei pazienti adulti) per il tempo richiesto; tali pazienti devono essere informati di avere compresse GCS a casa (ad es. prednisone) in caso di peggioramento dei sintomi.

N topico deve essere evitato.1-BG a causa del loro effetto limitato e del potenziale potenziale sensibilizzante.

Nella maggior parte dei casi, è impossibile prevedere se l'orticaria acuta diventerà cronica. Non è inoltre chiaro se la nomina di un trattamento adeguato influisca o meno su questa transizione..

Trattamento dell'orticaria cronica

Sfortunatamente, la malattia che causa l'insorgenza di HC viene rilevata raramente, ma se ciò può essere fatto, è principalmente il suo trattamento che viene eseguito. Nel trattamento della malattia di base, la probabilità di una completa scomparsa dei sintomi dell'orticaria è elevata. In misura minore, ciò si applica all'orticaria autoimmune associata ad altre malattie autoimmuni, perché, ad esempio, anche con il pieno controllo della tiroidite autoimmune associata a ipotiroidismo e orticaria autoimmune, un miglioramento nel corso del processo cutaneo.

Caratteristiche principali del trattamento:

  • terapia per le cause identificate di orticaria (se possibile);
  • interruzione / riduzione del contatto con fattori provocatori;
  • spiegare al paziente le caratteristiche del corso, la diagnosi e il trattamento della malattia (verbalmente e sotto forma di promemoria);
  • un approccio per alleviare i sintomi;
  • appuntamento di prova N1-Generazione BG II; aumento della dose giornaliera se necessario;
  • l'uso di farmaci di seconda e terza linea in pazienti con grave e resistente al trattamento della malattia, inclusi immunosoppressori e immunomodulanti.

È importante informare il paziente con HC che:

  • HC non porta a danni tissutali progressivi o irreversibili in tutti i casi in assenza della malattia sottostante che ne costituisce la causa;
  • la malattia spesso si arresta spontaneamente (circa il 50% dei casi);
  • il cibo e le allergie non sono quasi mai la causa dell'HC, quindi non è necessario effettuare ampi esami allergologici;
  • è necessario disporre di un kit di pronto soccorso (in particolare per i pazienti con edema laringeo ricorrente). L'armadietto dei medicinali dovrebbe contenere adrenalina / epinefrina (preferibilmente sotto forma di un autoiniettore), GCS e antistaminici per somministrazione parenterale, siringhe e aghi.

Un'altra area importante della terapia è l'uso di farmaci per il trattamento sintomatico al fine di ridurre la gravità delle eruzioni cutanee / prurito / AO e prevenirne la ricomparsa..

Come trattamento topico, puoi usare lozioni rinfrescanti (ad esempio, crema di mentolo all'1% a base d'acqua, lozione alla calamina e lozione al crotamiton al 10%), specialmente in luoghi con forte prurito. Va tenuto presente che lozioni contenenti alcol quando applicate sulla pelle danneggiata o eczematosa possono aumentare l'esacerbazione della malattia. Antistaminici e gel (ad esempio dimetindene) sono ampiamente utilizzati, ma un debole assorbimento cutaneo limita la loro efficacia farmacologica. I corticosteroidi topici non sono praticamente utilizzati nella pratica clinica di routine per il trattamento dell'orticaria cronica, ma in studi separati è stato dimostrato che con la loro regolare applicazione alle aree locali della pelle, la gravità della risposta dell'orticaria alla pressione diminuisce. Forse ciò è dovuto a una diminuzione del numero di mastociti in questi luoghi [23, 24].

Secondo le raccomandazioni dell'Organizzazione mondiale delle allergie (WAO), in tutti i casi di orticaria, la terapia dovrebbe essere iniziata con antistaminici non sedativi di seconda generazione (farmaci di prima scelta). Solo se non sono disponibili o sono inefficaci nelle dosi massime, sedativo N1-BG [25], che è limitato da frequenti effetti collaterali, in particolare sedativi e anticolinergici. Nella maggior parte dei pazienti, la somministrazione di antistaminici di seconda generazione consente di controllare la malattia [26], tuttavia l'aggiunta di H1-La BG di prima generazione di notte è logica e permessa se il paziente è preoccupato per il forte prurito notturno e l'insonnia correlata.

Successivamente, a seconda della risposta, il trattamento nei pazienti adulti viene effettuato secondo l'algoritmo illustrato in Fig. Il costo, la sicurezza e l'efficacia del trattamento sono considerati nella tabella. 2.

È importante ricordare che in alcuni pazienti con HC, l'effetto di dosi standard di antistaminici di II generazione potrebbe non essere osservato. In questo caso, è possibile aumentare la dose giornaliera di un farmaco di questo gruppo di 2-4 volte le istruzioni del produttore raccomandate. Sia l'esperienza clinica che i dati della ricerca confermano che questo approccio (con un aumento della dose di N non sedativo1-BG) è associato a una maggiore efficacia terapeutica e controllo della malattia in molti (ma non in tutti) i pazienti [29, 30].

In assenza dell'effetto di aumentare la dose di N1-BG può essere aggiunto farmaci antileucotrieni o sostituire H1-BG con un altro. In caso di inefficienza o grave orticaria, è necessario considerare la possibilità di una terapia alternativa con farmaci di seconda linea, ad esempio ciclosporina, una combinazione di H1- e H.2-BG, dapsone o omalizumab [25]. Si raccomanda di astenersi dal prescrivere tale trattamento per 1–4 settimane, poiché l'effetto dell'assunzione di antistaminici può essere ritardato [25].

L'efficacia dei farmaci può variare in ciascun paziente. Va inoltre tenuto presente che i farmaci non mantengono un effetto duraturo dopo la loro cancellazione, pertanto, con orticaria persistente, è necessaria una terapia di mantenimento. Con un trattamento prolungato, lo sviluppo della tachifilassi di solito non viene osservato e in molti pazienti con orticaria cronica idiopatica o autoimmune, la terapia sintomatica porta a una risposta positiva pronunciata e al controllo della malattia.

Ulteriore osservazione

In molti casi, è necessario un uso prolungato di farmaci fino all'insorgenza della remissione della malattia. Per la maggior parte dei pazienti con HC, si raccomandano 3-6 mesi di terapia regolare [25]. Nei pazienti con una lunga storia di orticaria e AO, il trattamento viene effettuato per 6-12 mesi con una sospensione graduale per diverse settimane. È stato dimostrato che i pazienti con HC che assumevano H1-BH continuamente, ha sofferto di un declino meno pronunciato nella qualità della vita rispetto a quelli che hanno usato droghe di tanto in tanto [32].

Ogni 3-6 mesi e più spesso è necessario esaminare e interrogare il paziente per identificare nuovi sintomi (segni di una patologia autoimmune, ecc.), Nonché per valutare la gravità dell'orticaria (può cambiare nel tempo) e correggere la terapia [25].

Il periodo medio di presenza di HC è di 3-5 anni, sebbene circa la metà dei pazienti manifesti remissione spontanea 0,5-1 anni dopo l'insorgenza. In circa il 40% dei pazienti, l'HC esistente per più di 6 mesi si ripresenterà nei prossimi 10 anni e nel 20% - anche in 20 anni [31].

L'obiettivo del trattamento HC è ridurre al minimo le manifestazioni della malattia sullo sfondo di una terapia selezionata in modo ottimale prima dell'inizio della remissione.

Conclusione

L'orticaria / AO è un gruppo eterogeneo di malattie caratterizzato da una varietà di manifestazioni cliniche e vari meccanismi di sviluppo. Pertanto, è logico che un approccio graduale basato sulla forma di orticaria, gravità, patogenesi e caratteristiche del corso dovrebbe essere usato per il suo trattamento..

Come già accennato, il principio chiave del trattamento di OK e HC nei pazienti adulti (e talvolta nei bambini), che, purtroppo, è sconosciuto a molti medici russi, è la nomina di antistaminici di seconda generazione (farmaci di scelta) in una dose standard e con la loro inefficienza - un aumento della dose giornaliera fino a 4 volte rispetto a quello indicato nelle istruzioni. Questo approccio è approvato e raccomandato dalle principali comunità ed esperti nazionali e internazionali, si basa sull'aumento dell'effetto di H.1-BG pur mantenendo la relativa sicurezza (sedazione, alterazioni delle funzioni cognitive e psicomotorie e altri effetti collaterali sono generalmente assenti anche a dosi elevate) rispetto alla nomina di corticosteroidi. È importante sottolineare qui che, da un punto di vista legale, un medico non ha il diritto di discostarsi dalle istruzioni per l'uso di un determinato farmaco. Ad oggi, in tutte le istruzioni per gli antistaminici di seconda generazione approvate in Russia, non ci sono raccomandazioni per aumentare la dose. Inoltre, dovresti sempre valutare i possibili benefici e rischi di qualsiasi tipo di trattamento..

Va ricordato che gli antistaminici sono indicati in quasi tutti i pazienti con orticaria, ad eccezione di alcuni pazienti con AO isolato, in particolare con AO ereditario. Inoltre, senza indicazioni speciali, è consigliabile evitare la nomina di antistaminici e altri farmaci sistemici nel primo trimestre di gravidanza, nonostante il fatto che negli studi non sia stato notato alcun effetto teratogeno. L'aggiunta di bloccanti del recettore dei leucotrieni (montelukast, zafirlukast) alla terapia antistaminica nei pazienti adulti può avere un effetto aggiuntivo quando l'esacerbazione dell'orticaria è associata all'assunzione di pseudo-allergeni alimentari, aspirina o presenza di autoanticorpi funzionali.

Attualmente, sono necessari ulteriori studi su farmaci esistenti per il trattamento dell'orticaria, in particolare HC, e la ricerca di nuovi farmaci altamente efficaci. Va tenuto presente che l'uso della maggior parte dei farmaci di seconda e terza linea, in particolare ciclosporina e omalizumab, è associato a un costo elevato e / o al rischio significativo di effetti collaterali pronunciati.

Letteratura

  1. Kolkhir P.V. orticaria e angioedema. M.: Medicina pratica, 2012.
  2. Wong J. T., Nagy C. S., Krinzman S. J. et al. Rapida desensibilizzazione orale per pazienti con orticaria-angioedema correlato all'aspirina // J. Allergy Clin. Immunol. 2000; 105 (5): 997-10-01.
  3. Zuberbier T., Pfrommer C., Specht K. et al. Componenti aromatici del cibo come nuovi fattori che provocano reazioni pseudoallergiche nell'orticaria cronica // J. Allergy Clin. Immunol. 2002; 109: 343–348.
  4. O'Donnell B. F., Francis D. M., Swana G. T. et al. Autoimmunità tiroidea nell'orticaria cronica // Br. J. Dermatol. 2005; 153: 333–335.
  5. Young E. Prevalenza di intolleranza agli additivi alimentari // Environ. Toxicol. Pharmacol 1997; 4: 111-114.
  6. Zuberbeir T., Pfrommer C., Specht K. et al. Componenti aromatici del cibo come nuovi fattori che provocano reazioni pseudoallergiche nell'orticaria cronica // J. Allergy Clin. Immunol. 2002; 109: 343–348.
  7. Guerra L., Rogkakou A., Massacane P. et al. Ruolo della sensibilizzazione da contatto nell'orticaria cronica // J. Am. Acad Dermatol. 2007; 56: 88–90.
  8. Zuberbier T., Chantraine-Hess S., Harmann K., Czarnetski B. M. Dieta priva di pseudoallergeni nel trattamento dell'orticaria cronica. Uno studio prospettico // Acta Derm. Venereol. (Stockh.) 1995; 75: 484–487.
  9. Champion R. H. Un approccio pratico alle sindromi orticarie - una visione del dermatologo // Clin. Exp. Allergy 1990; 20: 221–224.
  10. Cantani A. Allergia pediatrica, asma e immunologia. Berlino: Springer, 2008.
  11. Wanderer A. A. Lo spettro dell'orticaria fredda // Immunol. Allergy Clin. N. Am. 1995; 15: 701–723.
  12. Staubach P., Onnen K., Vonend A. et al. Iniezioni di sangue intero autologhe a pazienti con orticaria cronica e un test cutaneo sierologico autologo positivo: uno studio controllato con placebo // Dermatologia. 2006; 212: 156–159.
  13. Xiu M. G., Wang D. F. Osservazione sull'effetto terapeutico della desensibilizzazione con iniezione di punti di agopuntura con autoblood sull'orticaria cronica // Zhongguo. Zhen. Jiu. 2011; 31 (7): 610-612.
  14. Emek Kocaturk, Selin Aktas, Zafer Turkoglu et al. Il sangue intero autologo e le iniezioni di siero autologo sono ugualmente efficaci delle iniezioni di placebo nel ridurre l'attività della malattia in pazienti con orticaria cronica spontanea: uno studio randomizzato, controllato verso placebo, in cieco singolo // J. Dermatolog. Trattare. 31 lug 2011 [Epub in anticipo sulla stampa].
  15. Wedi B., Wagner S., Werfel T. et al. Prevalenza della gastrite associata a helicobacter pylori nell'orticaria cronica // Int. Arco. Allergy Immunol. 1998; 116: 288–294.
  16. DiCampli C., Gasbarrini A., Nucera E. et al. Effetti benefici dell'eradicazione dell'helicobacter pylori sull'orticaria idiopatica cronica // Digest. Dis. Sci. 1998; 43: 1226–1229.
  17. Schnyder B., Helbing A., Pichler W. J. Orticaria idiopatica cronica: decorso naturale e associazione con infezione da helicobacter pylori // Int. Arco. Allergy Immunol. 1999; 119: 60–63.
  18. Valsecchi R., Pigatto P. Orticaria cronica e Helicobacter pylori // Acta Derm. Venereol. 1998; 78: 440–442.
  19. Becker H., Meyer M., Paul E. Rapporto di remissione dell'orticaria cronica: guarigione "spontanea" a seguito dell'eradicazione dell'helicobacter pylori? // Hautarzt. 1998; 49: 907–911.
  20. Zuberbier T., Iflander J., Semmler C., Henz B. M. Orticaria acuta: aspetti clinici e reattività terapeutica // Acta Derm. Venereol. 1996; 76: 295–297.
  21. Pollack C. V. Jr., Romano T. J. Ambulatorio dell'orticaria acuta: il ruolo del prednisone // Ann. Emerg. Med. 1995; 26: 547–551.
  22. Zuberbier T., Grattan C., Maurer M. Urticaria e Angioedema. Londra: Springer, 2010.
  23. Barlow R. J., Macdonald D. M., Kobza Black A. et al. Gli effetti dei corticosteroidi topici sull'orticaria a pressione ritardata // Arch. Dermatol. Res. 1995; 287: 285–288.
  24. Vena G. A., Cassano N., D'Argento V. et al. Clobetasol propionato 0,05% in una nuova formulazione di schiuma è sicuro ed efficace nel trattamento a breve termine di pazienti con orticaria da pressione ritardata: uno studio randomizzato in doppio cieco, controllato con placebo // Br. J. Dermatol. 2006; 154: 353–356.
  25. Zuberbier T., Asero R., Bindslev-Jensen C. et al. Linee guida EAACI / GA2LEN / EDF / WAO: gestione dell'orticaria // Allergia. 2009; 64: 1427-1443.
  26. Simons F. E. R., Sussman G. L., Simons K. J. Effetto dell'antagonista H2 cimetidina sulla farmacocinetica e farmacodinamica degli antagonisti H1 idrossizina e cetirizina in pazienti con orticaria cronica // J. Allergy Clin. Immunol. 1995; 95: 685–693.
  27. Powell R. J., Du Toit G. L. et al. Linee guida BSACI per la gestione dell'orticaria cronica e dell'angioedema // Clin. Exp. Allergia. 2007; 37: 645–650.
  28. Grattan C. E., Humphreys F. British Association of Dermatologists Linee guida per la terapia e sottocomitato di audit. Linee guida per la valutazione e la gestione dell'orticaria negli adulti e nei bambini // Br. J. Dermatol. 2007; 157 (6): 1116–1123.
  29. Staevska M., Popov T., Kralimarkova T. et al. L'efficacia di levocetirizina e desloratadina in dosi fino a 4 volte convenzionali nell'orticaria difficile da trattare // J. Allergy Clin. Immunol. 2010; 125: 676–682.
  30. Dubertret L., Zalupca L., Cristodoulo T. et al. La rupatadina una volta al giorno migliora i sintomi dell'orticaria idiopatica cronica: uno studio randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo // Eur. J. Dermatol. 2007; 17: 223–228.
  31. Volcheck G. W. Allergia clinica: diagnosi e gestione, Fondazione Mayo per l'educazione e la ricerca medica. Abington: Humana Press, 2009.
  32. Grob J., Auquier P., Dreyfus I., Ortonne J. Come prescrivere antistaminici per l'orticaria idiopatica cronica: desloratadina giornaliera vs PRN e qualità della vita // Allergia. 2009; 64: 605-612.

P.V. Kolkhir, candidato alle scienze mediche

SIC GBOU VPO Prima MGMU. I. M. Sechenov del Ministero della salute e dello sviluppo sociale della Russia, Mosca

Come sbarazzarsi di orticaria allergica

L'orticaria allergica è una malattia comune, che rappresenta il 20% di tutti i casi di reazioni allergiche cutanee. Appare sotto forma di un'eruzione cutanea, simile a un'ustione dopo il contatto con le ortiche. Può essere una malattia indipendente o una patologia secondaria. Si presenta spesso come reazione agli allergeni alimentari, ma in alcuni casi agisce come sintomo di una vasta gamma di malattie.

Le ragioni

Il meccanismo di sviluppo dell'orticaria allergica negli adulti e nei bambini è associato alla massiccia degranulazione dei mastociti. La struttura di queste strutture comprende istamina, eparina, leucotrieni e altri composti biologicamente attivi che spostano i processi metabolici nei tessuti. In questo caso, i vasi sanguigni si espandono, le loro pareti diventano più permeabili, i liquidi tissutali si accumulano, i recettori del dolore vengono attivati ​​nell'area interessata, che sembra un prurito. Il risultato è un'eruzione cutanea in un'area limitata o ampia. Nei casi più gravi, l'orticaria copre tutto il corpo e questo può scatenare una reazione generale come shock anafilattico ed edema di Quincke..

L'orticaria allergica può verificarsi a qualsiasi età, ma è più comune nei bambini. Gli esperti lo attribuiscono all'immaturità del sistema immunitario..

I fattori di partenza sono polvere domestica, polline, punture di insetti, esposizione ai raggi UV, contatto con prodotti chimici domestici, freddo, fumo di tabacco, peli di animali, cosmetici. Spesso si verifica quando si mangiano allergeni alimentari: pomodori, agrumi, cioccolato e prodotti derivati, miele e prodotti dell'apicoltura, uova, fragole, frutti di mare, noci.

La reazione cutanea è spesso un sintomo di un'altra patologia: stress cronico, elminti e infestazioni parassitarie, colecistite, pancreatite, diabete mellito, squilibrio ormonale, disturbi endocrini. L'orticaria può accompagnare lupus eritematoso sistemico, gotta, tumori maligni, indipendentemente dalla posizione. Si manifesta con un sovradosaggio di farmaci, nonché con varie malattie infettive. A volte i motivi rimangono poco chiari.

L'orticaria allergica può essere acuta o cronica, sebbene i confini tra loro siano arbitrari. Nella forma acuta dell'eruzione cutanea e del prurito, non si preoccupano più di 6 settimane, con un decorso più lungo viene diagnosticata la forma cronica. Nel 20% dei casi, i sintomi persistono per 5 anni.

Con l'orticaria, gli organi del sistema immunitario partecipano al processo infiammatorio, si verifica la formazione di anticorpi e aumenta il livello di istamina. Questa malattia dovrebbe essere distinta dalla pseudo-allergia, in cui i mastociti vengono attivati ​​senza la partecipazione di meccanismi immunitari. Si distinguono le seguenti forme di malattia:

  • Orticaria da freddo e da caldo: il primo si osserva quando il freddo viene applicato sulla pelle, nonché l'uso di cibi e bevande freddi, il secondo quando esposto a temperature elevate.
  • Orticaria dermografica - una forma rara che provoca pressione fisica sulla pelle.
  • Orticaria solare - una fotoallergia in cui la luce solare è un fattore scatenante.
  • Orticaria da vibrazione - una pseudoallergia allo scuotimento meccanico dei tessuti, osservata più spesso tra i muratori.
  • Orticaria acquagenica: si verifica come reazione alla pressione dei getti d'acqua.
  • Orticaria nervosa: può essere dovuta a stress, tensione nervosa, paura.

Sintomi

I sintomi caratteristici dell'orticaria allergica sono prurito e arrossamento della pelle. I fuochi possono essere localmente localizzati solo sulla parte superiore o solo sugli arti inferiori, sull'addome, sulla parte bassa della schiena o sul torace.

Alcune ore dopo la comparsa di prurito e arrossamento, si sviluppano eruzioni cutanee. Con l'orticaria, si tratta di vesciche di dimensioni da 2 mm a 5 cm. Se si fondono l'una con l'altra, si forma una vasta area eritematosa. Le vesciche non causano dolore. Se il contatto con l'allergene è completamente limitato, le eruzioni cutanee passano senza lasciare traccia in pochi giorni.

Oltre all'eruzione cutanea, ci sono altri sintomi dell'orticaria: gonfiore e arrossamento della pelle, febbre, mal di testa, vertigini. C'è anche debolezza, affaticamento, dolore ai muscoli e alle articolazioni, crampi, sbalzi d'umore.

Con lo sviluppo dell'edema di Quincke, si uniscono i segni di soffocamento: una voce rauca, difficoltà a respirare, fischi per inalazione ed espirazione, tosse che abbaia, pelle blu nel triangolo nasolabiale. La pelle del viso arrossisce notevolmente, quindi diventa rapidamente pallida. Il paziente può manifestare nausea, vomito persistente, breve diarrea.

L'orticaria gigante può essere fatale. Pertanto, se la lesione cutanea è estesa o si osservano segni di edema di Quincke, è necessario eseguire i seguenti passaggi:

  • chiamare un equipaggio di ambulanza;
  • aprire le finestre della casa per garantire il flusso di ossigeno nella stanza;
  • posizionare il paziente in orizzontale con le gambe leggermente sollevate e privo di indumenti stretti;
  • mentre aspetti i dottori, metti al paziente un impacco freddo sulla fronte.

Se il medico ti ha raccomandato farmaci per sopprimere le reazioni allergiche acute, usali, ma avvisa gli specialisti che verranno a chiamare.

Diagnostica

Un dermatologo può fare una diagnosi preliminare di orticaria allergica secondo un sondaggio condotto sul paziente. Ciò aiuterà la descrizione della storia medica, la presenza di fattori predisponenti esterni, un esame approfondito della pelle interessata, un sondaggio del paziente sui sintomi e la loro gravità.

È possibile confermare la diagnosi utilizzando una serie di studi:

  • analisi del sangue generale e biochimica;
  • esame microscopico di raschiatura;
  • coprogram;
  • test immunologici;
  • test provocatori.

In alcuni casi, possono essere prescritti ultrasuoni, TC, risonanza magnetica.

Trattamento

Le forme acute di orticaria rispondono bene alla terapia con i bloccanti dei recettori dell'istamina H1. Ai pazienti vengono prescritti antistaminici di seconda e terza generazione (loratadina, cetirizina, levocetirizina).

Nell'orticaria allergica cronica e recidivante, l'approccio al trattamento è diverso. In questo caso, sono indicati gli stabilizzanti delle membrane di basofilo (ketotifen fumarato), gli antagonisti del calcio (nifedipina). Questi farmaci inibiscono l'attivazione dei mastociti e rallentano lo sviluppo delle reazioni cutanee. Se si sospetta una diminuzione dell'attività del sistema immunitario, è possibile prescrivere immunomodulatori. Se l'orticaria è un sintomo di una malattia sistemica, viene prescritto un trattamento per la malattia di base.

Un ruolo importante nel trattamento dell'orticaria è svolto dalla dieta. Al paziente viene prescritta una dieta che riduce lo sfondo allergenico. Dopo che le condizioni del paziente si sono stabilizzate, è possibile eseguire un test provocatorio per identificare la natura nutrizionale o fisica della reazione e quindi eliminare questo fattore.

Quando l'orticaria allergica è estesa e combinata con l'edema di Quincke o porta allo sviluppo di shock anafilattico, al paziente vengono mostrate iniezioni di adrenalina, steroidi e terapia intensiva in ambito ospedaliero.

L'igiene dell'orticaria, specialmente in un bambino, svolge un ruolo importante. Sulla pelle sporca, batteri e germi si moltiplicano più velocemente e questo può complicare il decorso della malattia. Pertanto, è necessario fare il bagno regolare in acqua calda senza salviette rigide per non danneggiare le aree interessate.

previsione

La risposta alla domanda se sia possibile liberarsi dell'orticaria allergica dipende sia dalla forma della malattia che dallo stile di vita del paziente. L'orticaria acuta di solito scompare entro un giorno senza lasciare traccia e non dà fastidio fino a quando non si verifica un altro contatto con l'allergene. Il corso della forma cronica dipende dalla sua gravità, da quanto attentamente il paziente rispetta le raccomandazioni di un allergologo e dermatologo, da una dieta, un trattamento tempestivo delle malattie.

Se una volta hai avuto sintomi di orticaria allergica, allora possono ripetutamente sentirsi in qualsiasi momento, se non modifichi il tuo stile di vita. È necessario escludere i prodotti allergenici dalla dieta, evitare lo stress, trattare le malattie infettive in tempo, rafforzare la difesa immunitaria.

Orticaria negli adulti: come trattare e come appare?

L'orticaria è una forma di dermatite associata a eruzioni cutanee sulla pelle di vesciche provocate da edema del derma papillare.

Le vesciche hanno una somiglianza esterna con le ustioni dopo il contatto con le ortiche e per questo motivo tali eruzioni cutanee e il processo patologico stesso ha preso il nome.

Tipi di orticaria

I medici dividono condizionatamente l'orticaria in tali gruppi e tipi patologici:

  • Cronico: sul corpo c'è un piccolo numero di eruzioni cutanee, rosa chiaro al centro, più scuro lungo il bordo. Il processo patologico appare di volta in volta - la remissione si alterna a periodi di esacerbazione, accompagnati da debolezza generale e insonnia, ipertensione e febbre;
  • Acuto: appare quando viene a contatto con un allergene diretto per diverse ore e i sintomi negativi durano di giorno in settimana. Molto spesso, tale orticaria appare nei bambini e negli anziani. Viene trattato tenendo conto dell'allergene diretto e del suo effetto negativo sul corpo;
  • Acuto, accompagnato dall'edema di Quincke - una forma seria e pericolosa del processo patologico. Se l'edema colpisce le palpebre - la vista si deteriora, le labbra e la faringe - la respirazione viene bloccata e le stesse eruzioni sono biancastre e rosa, accompagnate da prurito e bruciore. Il trattamento prevede l'eliminazione di conseguenze pericolose per un paziente adulto e solo dopo l'eliminazione della causa stessa del processo patologico;
  • Papulare: il più delle volte colpisce le pieghe delle braccia e delle gambe, in luoghi di eruzioni cutanee, si manifestano le foche, più spesso colpiscono le donne;
  • Il freddo e il caldo sono una forma di dermatite che si manifesta a contatto con alte e basse temperature. Spesso accompagnato da attacchi di vertigini, nausea e eruzioni cutanee abbondanti sul corpo, debolezza generale del corpo;
  • Solare: questa forma di orticaria si manifesta più spesso in pazienti con malattie del fegato, danni ai reni. Le stesse eruzioni cutanee compaiono in aree aperte del corpo, in primavera o in estate, al culmine del sole attivo;
  • Orticaria da contatto - si verifica quando viene a contatto con una fonte di irritazione, dove vesciche e irritazione, prurito e sensazione di bruciore compaiono nel sito di contatto, meno spesso - si sviluppa uno shock anafilattico;
  • Aquagenic: si mostra a qualsiasi contatto con l'acqua, quando non solo vesciche, ma compaiono anche protuberanze sulla pelle, forte prurito;
  • Forma allergica di orticaria: si mostra a contatto con un allergene, il più delle volte, con: latte e medicine, prodotti chimici domestici e dopo un morso di insetti succhiatori di sangue, come insetti o zanzare.

Cause di orticaria negli adulti

Esistono i seguenti motivi che provocano l'orticaria:

  • Intolleranza a una serie di farmaci, tra cui antibiotici e composti narcotici, analgesici e siero;
  • Allergeni alimentari;
  • Morsi di insetti, più spesso succhiatori di sangue, meno spesso api o vespe;
  • Fattori esterni: acqua e sole, basse o alte temperature, materiali irritanti;
  • Droghe tossiche ed elmintiasi, nonché un malfunzionamento del sistema endocrino;
  • Una reazione negativa a sostanze chimiche e allergeni presenti nell'aria - polline e forfora, polvere e lana e così via;
  • Trasfusione di sangue, trapianto di organi di donatori e cancro.

Sintomi di orticaria

Con lo sviluppo dell'orticaria, i sintomi patologici possono manifestarsi in pochi minuti, ma possono verificarsi anche dopo poche ore, giorni.

I principali sintomi di questo processo patologico sono chiamati dai medici:

  • Il primo sintomo è un forte prurito;
  • Dopo questo, si manifestano gonfiore ed eruzioni cutanee di vesciche ovali, rosa pallido;
  • Nei luoghi di azione dell'irritante, la pelle diventa rossa, appare un gonfiore doloroso;
  • In assenza di cure mediche - le vesciche si fondono in placche di forma irregolare, diventano bianche e un bordo infiammato rimane lungo il bordo;
  • La temperatura corporea può aumentare e le condizioni generali del paziente peggiorano;
  • Edema di Quincke e shock anafilattico.

Foto di come appare l'orticaria negli adulti:

Posizioni di localizzazione

I luoghi più frequenti di localizzazione dell'orticaria sono esperti che chiamano le mani e il busto, nonché glutei, pieghe e aree della pelle a contatto con i vestiti, quelli che entrano in contatto con gli allergeni, meno spesso il viso.

Vale anche la pena notare che l'orticaria non è contagiosa e non viene trasmessa attraverso i luoghi di contatto nelle persone.

Fasi di sviluppo dell'orticaria

Le fasi del corso dell'orticaria sono chiamate dai medici tali forme:

  • Immunologico: il suo inizio coincide con il primo momento di contatto della pelle, del corpo con un allergene o irritante. Mentre l'allergene si diffonde attraverso il flusso sanguigno, il corpo produce e rilascia anticorpi nel flusso sanguigno;
  • Pathochemical - la formazione e il rilascio di sostanze pronte per l'uso biologicamente attive dei mediatori dell'allergia, che interagiscono con l'allergene, sono in corso;
  • Patofisiologico è la risposta del corpo ai mediatori sviluppati e, dopo il loro aumento della composizione del sangue, compaiono i sintomi clinici del processo patologico.

Gli effetti dell'orticaria negli adulti

Con un'immunità indebolita e forze protettive nel corpo, l'orticaria come forma di dermatite si verificherà con complicazioni.

Le complicanze più gravi:

L'edema di Quincke: si manifesta un rapido gonfiore della laringe e della lingua, si sviluppa un attacco di soffocamento;

  • Una lesione fungina o batterica della pelle e degli organi interni si sviluppa sul corpo;
  • Si sviluppano lesioni cutanee purulente e foruncolosi.
  • Diagnostica

    La diagnosi di orticaria comporta le seguenti procedure:

    • Raccolta di anamnesi della malattia, dati sulla causa e sul fattore provocatorio, chiarimento dei dati sulla presenza di orticaria nella famiglia immediata;
    • Esame visivo del paziente e determinazione del grado di danno alla pelle;
    • Misure diagnostiche allergiche - test - test e stimolazione appropriata;
    • Test di laboratorio: studio della composizione del sangue e analisi biochimiche, analisi delle urine e determinazione dei virus dell'epatite e della sifilide nel corpo;
    • Determinazione del livello di immunoglobulina generale e specifica.
    • Screening per parassiti.

    I medici si riferiscono a metodi diagnostici strumentali:

    • Ultrasuoni di organi e sistemi interni;
    • Conduzione di FGDS ed ECG;
    • Radiografia di organi e sistemi interni.

    Trattamento di orticaria negli adulti

    Il metodo di trattamento è predeterminato dallo stadio e dal tipo di orticaria e comprende diversi stadi: si tratta di terapia etiotropica e farmacologica.

    Trattamento etiotropico

    Nella fase della terapia etiotropica, i medici stabiliscono l'allergene stesso, la causa principale dell'orticaria ed escludono il contatto diretto e indiretto con esso, viene effettuato un trattamento completo di tutte le superfici e gli oggetti con cui il paziente è in contatto.

    Al paziente viene prescritto:

    • Bevanda abbondante;
    • Assunzione di probiotici e prebiotici:
      • Lactobacterin - sono disponibili sotto forma di polvere secca in flaconi, compresse e supposte. Il costo è da 110 a 250 rubli;
      • Bifidumbacterin - sono disponibili sotto forma di polvere secca in flaconcini e compresse. Costo da 75 a 100 rubli;
      • Colibacterin - disponibile in polvere in flaconcini da 5 dosi. Il costo di 5 dosi da 200 a 290 rubli;
      • Bififorme - per adulti, è disponibile in capsule contenenti 10-12 milioni di batteri. Assunzione del farmaco - 2 capsule 3 volte al giorno. Il prezzo medio di 30 capsule è di 280 rubli;
      • Linex: applicare 2 capsule 3 volte al giorno. Il prezzo medio di 16 capsule è di 290 rubli;
    • Per purificare il corpo e normalizzare il tratto digestivo, l'uso di assorbenti:
      • Lactofiltrum è un rimedio a base di erbe che normalizza l'intestino e migliora l'immunità. Il prezzo di 30 compresse va da 200 a 400 rubli;
      • Atoxil: il prodotto rimuove bene le sostanze nocive dal corpo. Costo da 170 rubli;
      • Sorbex - è un mezzo che agisce come distruttore di tutte le sostanze tossiche e protegge il corpo. Tre capsule devono essere utilizzate da due a tre ore prima dei pasti o dopo. Costo da 110 rubli.

    Trattamento farmacologico

    La fase successiva prevede la conduzione diretta del trattamento farmacologico sistemico: questa è la somministrazione di compresse e unguenti per uso esterno.

    Antistaminici

    All'inizio, agli adulti vengono prescritti antistaminici: alleviano il prurito e il rossore, il bruciore e il gonfiore.

    Più spesso prescritto:

    • Tavegil: allevia prurito e bruciore, gonfiore, attacchi di asma. Prendere per via orale due volte al giorno in un dosaggio di 1 mg per 2-4 settimane, non è prescritto per l'intolleranza individuale. Il costo del farmaco varia da 180 a 210 rubli;
    • Zirtek è una composizione efficace prescritta per l'assunzione di una compressa una volta al giorno, per 5-15 giorni. Aiuta ad eliminare in breve tempo i sintomi negativi dell'orticaria cronica e allergica. Le controindicazioni includono l'intolleranza individuale, il suo costo varia tra 620 - 710 rubli;
    • La difenidramina è un antiallergico e antistaminico, antinfiammatorio, che ha un effetto sedativo e ipnotico. Assegnalo a un decorso pronunciato di orticaria: allevia lo shock anafilattico e il gonfiore, il prurito e il bruciore della pelle. Controindicazione - allattamento e gravidanza. Il costo del farmaco varia da 220 a 320 rubli;
    • Tsetrin: aiuta a eliminare prurito e gonfiore, bruciore, è prescritto nella fase iniziale del decorso dell'orticaria. La controindicazione alla sua nomina in un paziente adulto è la gravidanza e l'allattamento. Viene prescritta una compressa una volta al giorno. Il costo della composizione è di 135-200 rubli;
    • La diazolina è un farmaco efficace per gli adulti nella lotta contro l'orticaria. È prescritto agli adulti di assumere una compressa due volte al giorno, ma la sua intolleranza individuale, una controindicazione all'assunzione, sono un'ulcera e un glaucoma gastrointestinali e un malfunzionamento del cuore. Il costo del farmaco è di 25-40 rubli;
    • Telfast è un farmaco che viene attivamente prescritto per il corso luminoso dell'orticaria, poiché il suo effetto antistaminico si verifica dopo 15-20 minuti. Allevia perfettamente gonfiore e prurito, eruzioni allergiche sul corpo - nomina 1 compressa una volta al giorno. Non prescritto per le donne in gravidanza e in allattamento. Il costo del confezionamento del farmaco con il principio attivo 120 mg - 520 rubli, 180 mg - 720-730 rubli;
    • Erius - compresse con un pronunciato effetto antiallergenico con il principio attivo desloratadina. Un risultato positivo sotto forma di eliminazione di gonfiore e prurito, eruzioni cutanee sul corpo e altri sintomi negativi dell'orticaria si manifesta in mezz'ora, mantenendo un effetto positivo fino a un giorno. Il costo medio di un pacchetto di 7 compresse entro 420 rubli, 10 compresse 630 rubli.
    • Suprastin: il farmaco è facilmente tollerato dai pazienti. È necessario consumare fino a due volte al giorno, poiché viene assorbito abbastanza rapidamente. Elimina qualsiasi manifestazione allergica, così come l'orticaria negli adulti in forma acuta e cronica. È possibile utilizzare le donne in gravidanza sotto la stretta supervisione dei medici. Il prezzo medio è di 120 rubli.

    Farmaci diuretici

    Per eliminare il gonfiore degli adulti, sono prescritti:

    • Furosemide è un farmaco prescritto per l'uso negli adulti nella diagnosi di orticaria e altre patologie accompagnate da gonfiore. Prendi 20-50 mg al giorno. Controindicato in pazienti con disidratazione, insufficienza renale e intolleranza individuale. Il costo di Furosemide 25 - 35 rubli;
    • Lo spironolattone - un farmaco con un lieve effetto diuretico, mantiene il suo effetto per circa una settimana dopo l'applicazione. Ci sono steroidi nella composizione, quindi ha un gran numero di controindicazioni. Con la sindrome edematosa, vengono prescritti da 100 a 200 milligrammi al giorno per due o tre dosi ogni giorno per due o tre settimane. Il costo medio di 40 rubli.

    sedativi

    Agli adulti vengono prescritti tali farmaci antipruriti:

    • La difenidramina è un antistaminico prescritto per manifestazioni sistemiche di orticaria, che allevia efficacemente prurito e gonfiore. Non è prescritto per intolleranza individuale e asma bronchiale, epilessia. Il costo medio è di 40 rubli;
    • Le tinture di valeriana e motherwort sono sedativi prescritti per alleviare i sintomi negativi dell'orticaria sotto forma di irritazione e arrossamento, prurito. Il costo medio è di 50 rubli;
    • Barboval - una composizione combinata che ha un effetto sedativo e antispasmodico, ipotensivo. Rilascialo nel formato di gocce. Assegna 10-30 gocce non più di 2-3 volte al giorno, in un corso di 2 settimane. Il costo di una bottiglia da 30 ml è di 80 rubli;
    • Tazepam è un sedativo prescritto per disturbi del sonno e disturbi d'ansia, aumento del nervosismo. Non prescrivere per intolleranza individuale, porfite acuta e psicosi cronica. Accettato per 2-4 settimane. Il costo medio del farmaco è di 200 rubli.

    Farmaci non ormonali e ormonali per uso esterno

    Con una forma forte del decorso dell'orticaria, vengono prescritti pomate ormonali e non ormonali.

    Gli unguenti non ormonali più efficaci per l'orticaria:

    • Unguento di zinco - indicato per varie forme di dermatite e arrossamento, orticaria di varie origini, ustioni ed eczema. Controindicazioni aprono ferite sulla pelle. Il costo medio del farmaco è di 40 rubli;
    • Bepanten è un unguento per uso esterno che migliora la rigenerazione dei tessuti. Accelera la guarigione dei tessuti, migliora il metabolismo, alleviando l'irritazione e il prurito. Il costo medio del farmaco è di 400 rubli.
    • Nezulin è un unguento con un pronunciato effetto antibatterico che accelera la rigenerazione dei tessuti e allevia il prurito, il bruciore. Questo effetto si ottiene grazie agli estratti di erbe medicinali, come celidonia e lavanda, menta e basilico, che hanno un effetto benefico sulle condizioni generali del paziente. Il costo medio del farmaco è di 110 rubli;
    • Fenistil è un gel che allevia arrossamenti, prurito e bruciore con orticaria e molte forme di dermatite ed eczema, punture di insetti. Allevia il dolore, raffreddando la pelle. Il costo medio del farmaco è di 350 rubli.

    Il gruppo di farmaci ormonali efficaci include:

    • Prednisolone: ​​un preparato sotto forma di un unguento per uso esterno, allevia perfettamente gonfiore e prurito, bruciore. Viene spesso prescritto nel corso di una terapia complessa con malattie cutanee e allergiche di origine non microbica. Controindicato in forme virali o batteriche di derma, sensibilità ai componenti del farmaco, gravidanza e allattamento. Il costo del farmaco va da 50 a 170 rubli;
    • Advantan: aiuta ad alleviare l'infiammazione e il rossore della pelle, allevia il prurito e il bruciore, ma è controindicato in caso di intolleranza individuale al farmaco. La durata dell'uso non è superiore a 14 giorni. Costo da 500 rubli;
    • Akriderm Gand - la crema è efficace per fermare qualsiasi forte processo infiammatorio sulla pelle. Evitare il contatto con gli occhi e le mucose. Applicare uno strato sottile sulla zona interessata della pelle 2-6 volte al giorno. Il costo del farmaco è di 200 rubli;
    • Elok - composizione anti-infiammatoria e antipruriginosa, con un pronunciato effetto vasocostrittore, allevia perfettamente il prurito della pelle e il gonfiore. Le precauzioni sono prescritte durante l'allattamento e la gravidanza. Il costo medio del farmaco è di 800 rubli.

    Trattamento con metodi popolari

    Ulteriori misure per combattere l'eruzione da orticaria possono essere i rimedi casalinghi dall'arsenale della medicina tradizionale..

    Decotti di piante medicinali

    Il più efficace:

    Metodo di preparazione e utilizzo:

    • Un bicchiere di acqua bollente versare 2 cucchiai. l erbe aromatiche;
    • Immergere a bagnomaria per circa 15 minuti;
    • Sforzo;
    • Versare in acqua di balneazione;
    • Fare un bagno per 15-20 minuti prima di coricarsi;
    • Il corso del trattamento è di 12 giorni..

    Si consiglia di prendere ogni giorno a stomaco vuoto un cucchiaio di pappa reale o un cucchiaino di miele.

    Succo Di Sedano

    Il succo fresco di rizoma e gambi di sedano rafforza il sistema immunitario e aiuta a purificare il sangue dall'interno, rimuovendo allergeni e tossine.

    Metodo di preparazione e utilizzo:

    • Macinare la radice;
    • Spremi il succo;
    • È preso in 1 cucchiaino. 3-4 volte al giorno prima del pasto principale;
    • In alternativa, puoi versare il succo in un bicchiere di acqua bollente e bere 100 ml in un'ora prima dei pasti.

    Olio di iperico

    Da questa pianta, l'olio viene preparato per lubrificare le aree interessate..

    Metodo di preparazione e utilizzo:

    • Erba secca in polvere;
    • Versare in un cucchiaio di olio d'oliva;
    • Mettere in un luogo caldo;
    • Insistere 12 giorni;
    • Sforzo;
    • Versare in una nave di vetro scuro;
    • Lubrificare la pelle prima e dopo il lavaggio;
    • Il corso del trattamento è di 10 giorni.

    Fiori di tonaca

    L'infusione del colore dell'ortica aiuta nel più breve tempo possibile a eliminare i sintomi dell'orticaria.

    Metodo di preparazione e utilizzo:

    • Un cucchiaio di materie prime secche al vapore in un bicchiere di acqua bollente;
    • Avvolgere e mettere in un luogo caldo;
    • Lasciare fermentare per un'ora;
    • Prendi un decotto prima dei pasti 4-5 volte al giorno, 50 ml.

    Raccolta delle erbe

    Metodo di preparazione e utilizzo:

    • Mescola un foglio di melissa, coni di luppolo e rizoma di valeriana;
    • La quantità di ciascun componente è di 20 g.;
    • Un cucchiaio della collezione viene cotto a vapore in un bicchiere di acqua bollente;
    • Insistere 2 ore;
    • Prendi 40 ml. tre volte al giorno;
    • Il corso del trattamento è di 10 giorni;
    • E anche una tale infusione può essere aggiunta ai bagni medicinali.

    assenzio romano

    L'infuso curativo è preparato da assenzio.

    Metodo di preparazione e utilizzo:

    • Versare acqua bollente sopra un cucchiaio di erba;
    • Insisti mezz'ora in un luogo buio;
    • Consumare 150 ml tre volte al giorno prima dei pasti.

    Foglie di noce

    È consumato sotto forma di tè, con il suo aiuto per migliorare i processi metabolici, aumenta l'immunità.

    Ricetta:

    • Versare le foglie secche con acqua bollente, per 1 cucchiaio per 1 litro di acqua;
    • Insisti dieci minuti.

    E puoi anche preparare un decotto per lozioni:

    • Versare mezzo litro d'acqua con 5 cucchiai di guscio di noce mescolati con foglie;
    • Bollire per 15 minuti;
    • Scrivere in infuso per due ore;
    • Inumidire un batuffolo di cotone nel brodo finito, quindi pulire l'area problematica.

    Orticaria durante la gravidanza e l'allattamento

    Le cause dell'orticaria durante la gravidanza possono essere le stesse ragioni e gli stessi fattori di altri pazienti. Sebbene alcuni medici notino che anche la tossicosi e i cambiamenti ormonali nel corpo possono provocarlo, ma per la maggior parte questo è un decorso cronico del processo patologico.

    Per il feto stesso, l'orticaria non rappresenta un potenziale pericolo, poiché esiste una barriera protettiva naturale sotto forma di placenta nel percorso degli allergeni.

    I farmaci stessi, in particolare gli antistaminici utilizzati nel corso del trattamento dell'orticaria nelle donne in gravidanza, possono danneggiare il feto.

    Pertanto, il corso del trattamento è selezionato esclusivamente dal medico curante, tenendo conto della posizione della donna. I metodi sicuri per il trattamento dell'orticaria in una donna incinta sono chiamati prendendo sorbenti e probiotici e dovresti anche seguire una dieta.

    Per quanto tempo si può curare l'orticaria??

    Quanto dura l'orticaria adulta? Tale domanda viene spesso posta al medico da tutti i pazienti ai quali viene data questa diagnosi..

    Secondo i medici, i sintomi negativi nell'orticaria adulta e il corso del trattamento possono durare fino a 6 settimane. Molto dipende dalle caratteristiche individuali del corpo e dalla rapidità con cui è stata diagnosticata la malattia, viene prescritto un trattamento..

    In questo caso, è inutile parlare di quanto può durare ed essere curata un'orticaria adulta.La forma cronica di orticaria si farà periodicamente sentire con esacerbazioni ed eruzioni cutanee in tutto il corpo.

    Prevenzione dell'orticaria

    La prevenzione dell'orticaria comporta un approccio integrato.

    Include una serie di regole semplici ed efficaci:

    • Prima di tutto, un adulto dovrebbe eliminare o minimizzare completamente il contatto con potenziali allergeni;
    • È importante rafforzare la propria immunità: assumere vitamine, mangiare bene e assumere immunostimolanti;
    • Vale la pena per un adulto rifiutarsi di prendere alcol e sigarette, seguire una dieta ipoallergenica per tutti i soggetti allergici;
    • Segui corsi di terapia regolari che riducono la sensibilità del paziente a una serie di sostanze irritanti;
    • Trattare tempestivamente tutte le malattie gastrointestinali.

    Raccomandazioni e consigli più dettagliati possono essere forniti dal medico curante.

    Raccomandazioni nutrizionali

    Con lo sviluppo e il decorso dell'orticaria, un momento importante nel trattamento del processo patologico è proprio l'adattamento della dieta della propria alimentazione.

    Anche se un adulto non ha un'allergia a un prodotto durante un'esacerbazione di un processo patologico, la reazione del corpo anche al prodotto o al piatto più ordinario può essere imprevedibile.

    Per quanto riguarda la dieta dell'adulto, i seguenti prodotti dovrebbero essere esclusi da esso:

    • Cibi grassi conditi con spezie, cibi piccanti e salati;
    • Carni grasse e pesce, cucinati alla base brodi ricchi;
    • Cioccolato e prodotti contenenti polveri di cacao;
    • Agrumi - arance e limoni, pompelmi;
    • Frutti classificati come rosa, ad esempio pesca;
    • Verdure rosse;
    • Cibo in scatola;
    • Qualsiasi dolce bibita.

    Ogni paziente adulto dovrebbe smettere di bere alcolici e fumare.

    Solo un dietista può inventare una dieta completa..

    La maggior parte degli alimenti dietetici dovrebbe includere i seguenti alimenti:

    • Carni a basso contenuto di grassi sono vitello e pollo, tacchino;
    • Introdotto anche nella dieta dei pesci, preferibilmente varietà marine;
    • Kashi: avena e riso, orzo perlato;
    • Patate imbevute;
    • Oli vegetali - oliva o girasole;
    • Latticini a basso contenuto di grassi:
      • kefir magro;
      • latte cotto fermentato;
      • fiocchi di latte;
      • yogurt;
    • Varietà verdi di mele;
    • Pere
    • Cetrioli freschi;
    • Zucca e zucca
    • broccoli.

    La cosa principale è coordinare questo o quel prodotto prima della sua introduzione nella dieta con un medico o osservare rigorosamente la reazione del corpo.

    Posso fare un bagno o una doccia con l'orticaria?

    A causa del fatto che l'orticaria in un adulto è una delle varietà di malattie allergiche.

    I medici non escludono la comparsa di reazioni avverse dal corpo durante il bagno.

    Soprattutto se al paziente viene diagnosticata una reazione negativa all'acqua.

    Ma come notato da allergologi e dermatologi, la risposta alla domanda posta è se è possibile fare un bagno o una doccia durante l'orticaria piuttosto positivo che negativo.

    Il fatto è che il rifiuto delle normali procedure igieniche può provocare un aggravamento del decorso dell'orticaria, la comparsa di focolai di infiammazione e infezione. E il rifiuto dei bagni medicinali con l'aggiunta di decotti medicinali ed erbe, soluzioni farmacologiche è una violazione della tecnica di trattamento.

    Recensioni

    Recensioni sui farmaci usati per l'orticaria: