Cloruro di calcio per iniezione a caldo - indicazioni dettagliate per l'uso

Cliniche

Per mantenere le funzioni vitali, vari utili e nutrienti, nonché vitamine e minerali, devono entrare regolarmente nel nostro corpo. Questi includono il calcio, che prende parte a molti processi interni e svolge un ruolo importante nello sviluppo e nel funzionamento del corpo..

Con l'assistenza degli ioni calcio, vengono eseguiti i processi di trasmissione degli impulsi nervosi, i muscoli cardiaci si riducono e il tessuto osseo viene rafforzato. Sfortunatamente, il calcio puro non viene praticamente assorbito dall'organismo, quindi se è carente, è necessario assumere il calcio in combinazione con sali solubili..

La migliore combinazione è il cloruro di calcio, disponibile come medicinale e venduto in farmacia.

Applicazioni per cloruro di calcio

Il cloruro di calcio, di norma, è prescritto da un medico in presenza di alcune deviazioni nel funzionamento del corpo. È utile per una carenza di calcio nelle ossa, a causa della quale diventano fragili e rapidamente danneggiati al minimo sforzo, con attività nervosa compromessa, con disfunzioni del cuore e del sistema cardiovascolare, con sanguinamento interno e con una reazione allergica di diversa natura, nonché avvelenamento con sali di magnesio, infiammatori e raffreddori.

Inoltre, il cloruro di calcio viene spesso utilizzato per aumentare il travaglio nelle donne. Può essere prescritto per epatite, polmonite, pleurite, malattie della pelle e nefrite. Questo farmaco ha un piccolo effetto diuretico, quindi può essere usato per rimuovere il liquido in eccesso dal corpo..

Usi di cloruro di calcio

Il cloruro di calcio è disponibile in varie forme, pertanto i metodi di utilizzo differiscono l'uno dall'altro. Può essere introdotto nel corpo per via endovenosa, attraverso la pelle mediante elettroforesi, e può anche essere assunto per via orale..

Il cloruro di calcio viene somministrato per via endovenosa con due metodi: flebo e getto. Di norma, un metodo simile di assunzione di cloruro di calcio è prescritto per gli adulti. Si consiglia ai bambini di usarlo all'interno dopo aver mangiato. Per questo, viene utilizzata una soluzione di cloruro di calcio..

Cloruro di calcio come integratore alimentare

Il cloruro di calcio viene utilizzato non solo per scopi medici, ma anche come integratore alimentare. Uno speciale additivo correlato al numero di emulsionanti viene utilizzato nella produzione di prodotti lattiero-caseari, contribuendo al loro ispessimento e aumentando la resa finale dei prodotti finiti.

Inoltre, il cloruro di calcio si trova spesso in marmellate, conserve e altre conserve di frutta e verdura. È disponibile in polvere e con moderazione non rappresenta un pericolo per la salute..

Cloruro di calcio per bambini

Questo farmaco è spesso prescritto per i bambini durante il periodo di crescita, poiché in questo momento il corpo del bambino ha particolarmente bisogno di minerali, vitamine e minerali. Per un migliore assorbimento del calcio, si consiglia di combinarlo con la vitamina D..

Il cloruro di calcio è in grado di ridurre significativamente le manifestazioni di allergie, che compaiono durante il periodo di vaccinazioni preventive, durante le piante da fiore e il polline abbondante nell'aria, nonché con allergie a cibo e medicine. Con tosse e raffreddore, aiuterà a far fronte ai virus molto più rapidamente e rafforzerà l'immunità del bambino. Per i bambini, il cloruro di calcio è prescritto sotto forma di soluzione.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Per evitare effetti collaterali, è necessario rispettare rigorosamente il dosaggio prescritto dal medico. Inoltre, se il cloruro di calcio non viene iniettato correttamente in una vena, può anche danneggiare il corpo. Prima di assumere il farmaco, è necessario tenere conto della sua interazione con altri farmaci precedentemente prescritti, prestando particolare attenzione a quelli che includono il fosforo.

Per quanto riguarda gli effetti collaterali, possono manifestarsi sotto forma di bruciore di stomaco, rallentamento del polso e aritmia con la contrazione dei ventricoli del cuore. Quando somministrato per via endovenosa, una sensazione di calore appare in tutto il corpo. Il cloruro di calcio è controindicato nell'aterosclerosi, nell'alto livello di calcio nel sangue e nella tendenza alla trombosi.

Cloruro di calcio al 5 percento per i bambini

Il cloruro di calcio è una sostanza di origine minerale, ottenuta sinteticamente, utilizzata non solo in medicina e cosmetologia, ma anche in vari settori.

Ti offriamo una panoramica dettagliata di questa sostanza e dei suoi usi.

Modulo di rilascio del prodotto

Il cloruro di calcio è disponibile sotto forma di una soluzione al 10% in fiale da 2, 5 e 10 ml, nonché in polvere in flaconcini e sacchetti di vetro.

Proprietà farmacologiche

Il cloruro di calcio ha effetti antinfiammatori, antiallergici, emostatici e riparatori.

Utilizzando il cloruro di calcio, è possibile eseguire le seguenti attività:

  • normalizzare il metabolismo nel corpo;
  • prevenire le convulsioni eliminando l'ipocalcemia;
  • ridurre il gonfiore dei tessuti;
  • accelerare la riabilitazione dei pazienti dopo una grave malattia;
  • aumentare la resistenza del corpo alle infezioni;
  • intensificare la produzione di catecolamina.

Cloruro di calcio: indicazioni

L'uso del cloruro di calcio è possibile nei seguenti casi:

  • ipocalcemia primaria e secondaria (mancanza di calcio nel corpo);
  • rachitismo e spasmofilia;
  • sanguinamento di varie origini;
  • reazioni allergiche (orticaria, angioedema, asma bronchiale e altri);
  • insufficienza della produzione dell'ormone paratiroideo da parte delle ghiandole paratiroidi;
  • processi infiammatori essudativi nel corpo;
  • vasculite emorragica;
  • gestosi tardiva nelle donne in gravidanza;
  • tubercolosi;
  • malattie della pelle (psoriasi, eczema);
  • epatite;
  • stimolazione del lavoro e altri.

Il cloruro di calcio è un antidoto agli acidi ossalico e fluorico e ai sali di magnesio.

È anche necessario evidenziare le condizioni in cui è necessario utilizzare il cloruro di calcio sotto forma di iniezioni calde, che discuteremo di seguito.

Cloruro di calcio: istruzioni per l'uso

In medicina, vengono utilizzati diversi modi per introdurre cloruro di calcio nel corpo:

  • infusione endovenosa del farmaco;
  • somministrazione orale
  • elettroforesi.

In pediatria, è consentita solo la via orale di somministrazione di cloruro di calcio..

Inoltre, il farmaco può essere utilizzato solo nei bambini di età superiore a un anno..

La somministrazione endovenosa del farmaco è popolarmente chiamata iniezione a caldo. Parleremo di questo metodo di amministrazione in modo più dettagliato di seguito..

La dose massima giornaliera di cloruro di calcio per somministrazione orale negli adulti è di 15 ml, nei bambini - 10 ml. Il farmaco viene bevuto dopo i pasti in due o tre dosi.

La somministrazione endovenosa del farmaco deve essere eseguita rigorosamente come prescritto da un medico da personale medico qualificato.

Iniezione a caldo con cloruro di calcio: indicazioni per l'uso

Un'iniezione a caldo è l'introduzione di cloruro di calcio per via endovenosa in un flusso o gocciolamento, con conseguente sensazione di calore che si diffonde in tutto il corpo.

Alcuni pazienti non solo sentono caldo, ma febbre, poiché la reazione all'uso di questo farmaco è individuale.

Sotto forma di iniezioni calde, il cloruro di calcio è prescritto per allergie, sanguinamento acuto, grave intossicazione con sali di magnesio, fluoro e acidi ossalici.

Un'iniezione a caldo viene eseguita anche con gluconato di calcio e magnesia solfato..

Oltre alle proprietà positive, un'iniezione a caldo può causare reazioni avverse nei pazienti, vale a dire:

  • collasso (un forte calo della pressione sanguigna);
  • arresto cardiaco;
  • aborto spontaneo (nelle donne in gravidanza).

Dato il rischio delle reazioni di cui sopra, un'infermiera deve essere eseguita da un'infermiera rigorosamente come prescritto dal medico curante.

Le iniezioni a caldo con cloruro di calcio hanno le seguenti controindicazioni:

  • idiosincrasia del cloruro di calcio;
  • gravi violazioni di reni, cuore e polmoni;
  • fibrillazione ventricolare;
  • avere un figlio;
  • terapia con glicoside cardiaco;
  • ipercalcemia;
  • aterosclerosi grave;
  • infiammazione delle vene;
  • trombofilia;
  • sarcoidosi e altri.

Hot shot: funzionalità di introduzione

  • Per l'infusione, viene scelta una grande vena, poiché l'introduzione del farmaco in una nave di piccolo calibro può essere dannosa...

effetto farmacologico

Composizione

Una fiala da 5 ml contiene 500 mg di cloruro di calcio, nonché acqua d / e come sostanza ausiliaria.

Modulo per il rilascio

Soluzione iniettabile In fiale da 5 e 10 ml, 10 fiale in scatole.

effetto farmacologico

Il farmaco ha effetti antinfiammatori, disintossicanti, antiallergici, emostatici, aiuta a ridurre la permeabilità capillare.

Farmacodinamica e farmacocinetica

Cloruro di calcio - che cos'è?

Alla domanda su cosa sia il cloruro di calcio, Wikipedia risponde che è un farmaco usato per trattare l'ipocalcemia in condizioni che richiedono un rapido aumento del calcio nel sangue.

La sostanza è un sale di calcio dell'acido cloridrico (cloridrico)..

La sua formula è CaCl2. Grata di cristallo di cloruro di calcio - ionica.

Cloruro di calcio - che cos'è?

Questo è un altro nome per il farmaco, c'è anche il nome "cloro di calcio".

farmacodinamica

Il farmaco contribuisce alla sostituzione della carenza di Ca2 +, senza la quale il processo di trasmissione degli impulsi nervosi non può normalmente essere eseguito, i muscoli (lisci e scheletrici) non possono normalmente contrarsi, l'attività del miocardio, la coagulazione del sangue, la formazione ossea sono interrotte.

L'azione del cloruro di calcio ha anche lo scopo di prevenire lo sviluppo di reazioni infiammatorie, ridurre la permeabilità delle cellule e dei vasi sanguigni, aumentare la capacità del corpo di resistere alle infezioni.

Inoltre, il farmaco migliora significativamente la fagocitosi (in particolare, se diminuisce dopo l'assunzione di cloruro di sodio).

Il cloruro di calcio iniettato per via endovenosa stimola la divisione simpatica dell'ANS (sistema nervoso autonomo), ha un moderato effetto diuretico, migliora l'escrezione di adrenalina da parte delle ghiandole surrenali.

farmacocinetica

Circa il 20-30% della soluzione orale viene assorbito nell'intestino tenue; il tasso di assorbimento dipende dal pH, dalle caratteristiche dietetiche, dalla presenza di vitamina D e dalla presenza di fattori in grado di legare il Ca2+.

L'assorbimento aumenta con carenza di Ca nel corpo, nonché con una dieta a basso contenuto di Ca2+.

Nel plasma, circa la metà della dose assunta (circa il 45%) si trova in uno stato legato alle proteine.

Circa il 20% della sostanza viene escreto nelle urine, il restante 80% - con il contenuto dell'intestino.

Indicazioni per l'uso del cloruro di calcio

Perché cloruro di calcio per via endovenosa?

La soluzione di cloruro di calcio al 10% è prescritta per:

  • ipocalcemia;
  • condizioni in cui il corpo sperimenta un aumentato bisogno di Ca (periodo di crescita intensiva del corpo, gravidanza, allattamento al seno);
  • condizioni causate da insufficiente assunzione di Ca con il cibo;
  • Disturbi metabolici del Ca (comprese le donne in postmenopausa);
  • sanguinamento di varia localizzazione ed eziologia;
  • condizioni che sono accompagnate da una maggiore escrezione di Ca (ipocalcemia secondaria, diarrea cronica, ecc.);
  • malattie allergiche e complicanze allergiche correlate alla droga;
  • ipoparatiroidismo;
  • edema alimentare degenerativo;
  • tetania;
  • spasmofilia;
  • colica di piombo;
  • epatite (tossica e parenchimale);
  • Malattia di Hamsthorp;
  • rachitismo;
  • tubercolosi polmonare;
  • osteomalacia;
  • giada;
  • avvelenamento con sali di Mg, fluoruro e acidi ossalici;
  • eclampsia;
  • debolezze del lavoro.

Controindicazioni

L'uso di cloruro di calcio è controindicato per ipercalcemia, tendenza alla trombosi, aterosclerosi, intolleranza al farmaco.

Effetti collaterali

Effetti collaterali del cloruro di calcio per somministrazione orale:

  • bruciore di stomaco;
  • nausea e / o vomito;
  • dolore epigastrico;
  • gastrite.

Un'iniezione calda di cloruro di calcio provoca una sensazione di calore, bradicardia, iperemia del viso.

Se il farmaco viene iniettato troppo rapidamente nella vena, è possibile la fibrillazione dei ventricoli del cuore. Le reazioni locali sono espresse come iperemia e dolore lungo la vena.

Fiale Cloruro di calcio, istruzioni per l'uso (metodo e dosaggio)

Secondo le istruzioni per...

Indicazioni per l'uso

Soluzione di cloruro di calcio: applicazione

Il cloruro di calcio è uno dei farmaci più popolari per compensare la carenza di calcio nel corpo. Rilasciarlo sotto forma di una soluzione per uso interno e una soluzione per somministrazione endovenosa.

Il calcio è coinvolto nella formazione ossea, nella contrazione muscolare, nella coagulazione del sangue e nell'attività miocardica. Il farmaco riduce la permeabilità delle pareti e delle cellule vascolari, previene lo sviluppo dell'infiammazione, aumenta la resistenza alle infezioni e all'epinefrina delle ghiandole surrenali.

Con la somministrazione endovenosa di calcio, il cloruro ha un effetto diuretico e stimola la parte simpatica del sistema nervoso autonomo. Il farmaco è prescritto per una maggiore domanda di calcio durante un periodo di aumento della crescita nel corpo, durante la gravidanza e l'allattamento, con sanguinamento e malattie allergiche, asma bronchiale, rachitismo, tubercolosi, coliche, psoriasi, eczema, processi infiammatori, nefrite, eclampsia. La soluzione per uso interno è prescritta due volte o tre volte al giorno, 10-15 ml ciascuno. Con la somministrazione endovenosa, una soluzione al 10% di cloruro di calcio viene diluita in 100-200 ml di una soluzione di destrosio o cloruro di sodio e somministrata lentamente a 6-8 gocce al minuto.

Cloruro di calcio per allergie

Per il trattamento delle allergie, oltre agli antistaminici, il cloruro di calcio viene utilizzato anche come strumento aggiuntivo..

Purifica il sangue da allergeni, tossine, sostanze nocive, ha un effetto disintossicante e aiuta a ridurre le manifestazioni allergiche. Ma l'allergia da sola non può essere curata con il cloruro di calcio e, con sintomi acuti, devono essere somministrate infusioni endovenose di cloruro di calcio e possono essere utilizzati preparati ormonali. Con lievi manifestazioni di allergie, è possibile utilizzare il farmaco all'interno con un cucchiaio di soluzione.

Peeling al cloruro di calcio

Il peeling al cloruro di calcio è adatto per pelli miste, normali e grasse soggette ad acne e macchie nere. Il peeling pulisce i pori del viso, riduce l'infiammazione, asciuga i piccoli brufoli, imbianca la pelle.

Per non seccare la pelle, non farla staccare e non ottenere la pigmentazione, è necessario eseguire il peeling correttamente e non esagerare. Per la procedura, avrai bisogno di una soluzione al 5 o 10% e un normale sapone per bambini. Per prima cosa devi pulire il viso da cosmetici e sporco e asciugare. Quindi, usando un batuffolo di cotone, applica una soluzione del farmaco sul viso, attendi che si asciughi completamente e ripeti l'applicazione. Questo dovrebbe essere fatto 3-4 volte fino a quando non ti senti stretto e formicolio. Evita l'area intorno agli occhi e alle labbra! Quindi con le dita insaponate rimuovi un film di cloruro di calcio dal viso, muovendoti lungo le linee di massaggio, a seguito del quale si formano i fiocchi di sapone.

Dopo il lavaggio, l'umidità viene assorbita e non è necessario asciugare il viso con un asciugamano. L'intera procedura richiede circa 20-30 minuti. Durante il peeling, il cloruro di calcio interagisce con i sali di sodio e calcio degli acidi carbossilici superiori, che sono contenuti nel sapone, causando la formazione di sali di calcio insolubili, che si arrotolano, catturando lo strato superiore di scaglie di cheratina.

Il contenuto del sito: Dmitry N.

Cloruro di calcio: istruzioni per l'uso originali

Cloruro di calcio (cloruro di calcio)

Cloruro di calcio

Cloruro di calcio - un farmaco che riempie la carenza di calcio, regola il metabolismo del calcio-fosforo, ha effetti emostatici, antiallergici e antinfiammatori.

Forma e composizione del rilascio

Il principio attivo cloruro di calcio - la stessa sostanza.

Forme di dosaggio del farmaco:

  • Soluzione per somministrazione orale di 50 o 100 mg / ml;
  • Soluzione per somministrazione endovenosa di 25 mg / ml, 100 mg / ml.

Indicazioni per l'uso

Il cloruro di calcio viene utilizzato, anche nell'ambito di una terapia complessa, nel trattamento di:

  • Malattie allergiche, tra cui febbre da fieno, orticaria, malattia da siero, dermatosi allergiche, angioedema;
  • Morsi di insetto;
  • Complicanze allergiche associate all'assunzione di farmaci;
  • Sanguinamento di varia localizzazione ed eziologia: sanguinamento uterino, nasale, polmonare e gastrointestinale (come agente emostatico aggiuntivo);
  • Avvelenamento con sali solubili di acido fluorico, acido ossalico e suoi sali solubili, nonché sali di magnesio (come antidoto);
  • Insufficienza della funzione delle ghiandole paratiroidi, accompagnata da spasmofilia o tetania;
  • Ipocalcemia, incluso ipoparatiroidismo e tetania ipocalcemica;
  • Epatite parenchimale;
  • Giada;
  • Danno epatico tossico;
  • Malattie della pelle, tra cui eczema, prurito, psoriasi;
  • eclampsia;
  • Malattie caratterizzate da una maggiore permeabilità vascolare, tra cui radiazioni, vasculite emorragica, processi infiammatori ed essudativi;
  • iperkaliemia
  • Forma iperkaliemica di myoplegia parossistica;
  • Edema nutrizionale distrofico.

In alcuni casi, il cloruro di calcio è prescritto per il travaglio debole (per stimolare).

Controindicazioni

L'uso del cloruro di calcio, secondo le istruzioni, è controindicato in:

  • ipercalcemia;
  • ipercalciuria;
  • urolitiasi;
  • sarcoidosi;
  • Fibrillazione ventricolare;
  • Grave aterosclerosi;
  • Grave insufficienza renale cronica;
  • Gravidanza
  • L'allattamento al seno;
  • Ipersensibilità al farmaco;
  • Uso concomitante di glicosidi cardiaci.

È possibile utilizzare il farmaco, ma con estrema cautela e sotto costante controllo medico con:

  • Disidratazione;
  • Cardiopatia;
  • Insufficienza renale cronica di gravità da lieve a moderata;
  • Squilibrio elettrolitico;
  • Acidosi respiratoria;
  • Cuore polmonare;
  • Nefropatia;
  • Insufficienza respiratoria.

Dosaggio e amministrazione

A seconda della forma di dosaggio, il farmaco può essere assunto per via orale, iniettato per via endovenosa o molto lentamente in un getto e può anche essere applicato mediante elettroforesi (mediante somministrazione percutanea di farmaci mediante corrente elettrica).

Prima della somministrazione endovenosa di 5-10 ml di cloruro di calcio viene diluito in 100 o 200 ml di soluzione di destrosio al 5% o soluzione salina allo 0,9%, rispettivamente. La velocità della flebo - 6 gocce al minuto, iniezione endovenosa - non più di 1,5 ml al minuto.

Le dosi, di norma, sono:

  • Per malattie allergiche, coliche di piombo, punture di insetti e avvelenamento - 7,5-15 ml;
  • Con iperkaliemia - 2,45-15 ml, una dose ripetuta, se necessario, può essere somministrata dopo 1-2 minuti;
  • Nell'ipocalcemia acuta - 7,5-15 ml, i primi tre giorni di somministrazione del farmaco ogni giorno, quindi è possibile somministrare una volta ogni 1-3 giorni;
  • Con tetania ipocalcemica - 5-17,5 ml, il farmaco viene somministrato ogni 8 ore fino a quando non si ottiene un effetto pronunciato.

Il dosaggio per i bambini viene calcolato in base al loro peso: al ritmo di 0,3 ml per chilogrammo di peso, la dose massima giornaliera è di 15 ml.

Dopo la somministrazione endovenosa, il paziente deve rimanere sdraiato per qualche tempo..

Secondo le istruzioni per il cloruro di calcio, all'interno della soluzione deve essere assunta ai pasti 2-3 volte al giorno: per adulti 10-15 ml (un dessert o cucchiaio), per bambini 5-10 ml (un cucchiaino o dessert).

Effetti collaterali

Quando si assume il farmaco all'interno, sono possibili dolore nella regione epigastrica e bruciore di stomaco, con somministrazione endovenosa, bradicardia. Inoltre, con l'on / nell'introduzione della soluzione, i pazienti avvertono calore, prima nella cavità orale, poi in tutto il corpo (in precedenza questa funzione del cloruro di calcio è stata utilizzata per determinare la velocità del flusso sanguigno).

Possibili reazioni locali con somministrazione endovenosa: dolore, arrossamento della pelle, irritazione lungo la vena, calcificazione. Lo stravaso (infusione di una soluzione oltre una vena) può portare alla necrosi dei tessuti circostanti.

Con la rapida introduzione del cloruro di calcio sono possibili: vasodilatazione periferica, abbassamento della pressione sanguigna, sapore di gesso in bocca, svenimento, esiste la probabilità di sviluppare fibrillazione ventricolare del cuore. Con funzionalità renale compromessa, a volte si sviluppa ipercalcemia.

istruzioni speciali

Il cloruro di calcio non deve essere somministrato per via sottocutanea o intramuscolare! Questo è irto di sviluppo di grave irritazione con formazione di focolai di necrosi.

A causa dell'incompatibilità farmacologica, l'uso simultaneo di cloruro di calcio con argento, piombo e sali di mercurio monovalenti (si formano cloruri di metalli pesanti insolubili) e con sodio barbitale (il sale di calcio barbitale con parsimonia solubile è proibito).

Non è raccomandato l'uso del farmaco in combinazione:

  • con chinidina, poiché è possibile aumentarne la tossicità e rallentare la conduzione intraventricolare;
  • con glicosidi cardiaci, poiché aumenta il loro effetto cardiotossico.

Con l'uso simultaneo di cloruro di calcio riduce l'azione dei bloccanti dei canali del calcio.

La colestiramina riduce l'assorbimento del calcio dal tratto digestivo.

Analoghi

Sinonimi: cloruro di calcio e cloruro di calcio cristallino.

Il cloruro di calcio fa parte della spugna antisettica con kanamicina e la spugna emostatica con ambene.

Termini e condizioni di conservazione

Conservare il cloruro di calcio, secondo le istruzioni, deve trovarsi in un luogo buio a una temperatura di 15-25 ºС. La durata di conservazione della soluzione è di 5 anni..

Cloruro di calcio

Composizione

1 ml di una soluzione iniettabile di cloruro di calcio include 100 mg di cloruro di calcio diluito in acqua per preparazioni iniettabili.

Modulo per il rilascio

Il cloruro di calcio medico viene prodotto sotto forma di soluzione iniettabile per via endovenosa in fiale da 2 ml; 5 ml o 10 ml n. 10 per confezione.

effetto farmacologico

Disintossicante, antinfiammatorio, antiallergico, emostatico, riducente la permeabilità capillare.

Farmacodinamica e farmacocinetica

Il cloruro di calcio, noto anche come cloruro di calcio (formula chimica CaCl2), può essere una polvere granulare (cristalli incolori di forma rombica) utilizzata nell'industria alimentare e tecnica o una soluzione liquida nell'acqua di iniezione (endovenosa, potabile) utilizzata in medicina e cosmetologia. Questo prodotto è ottenuto nel processo del metodo dell'ammoniaca per la produzione di soda, dove viene assegnato come sottoprodotto, nonché nel processo di produzione del sale di bertholite.

Il cloruro di calcio è altamente igroscopico con un forte assorbimento del vapore acqueo e la formazione di idrati solidi, che vengono successivamente convertiti in liquido. I cristalli di questa sostanza si dissolvono bene in acqua, ammoniaca liquida, alcoli inferiori e acetone. Il calcio stesso è uno degli elementi principali della tavola periodica e quindi l'uso del cloruro di calcio copre molti aspetti della vita umana.

Il cloruro di calcio tecnico (GOST 450-77) viene utilizzato come essiccante per vari liquidi e gas, agente sbrinante, additivo antigelo, indurente per cemento. L'uso di CaCl2 tecnico è praticato nell'industria chimica, nella lavorazione del legno / forestale, nella raffinazione del petrolio / petrolio, nella metallurgia, nelle industrie di trasformazione del gas, nelle costruzioni e nella produzione di apparecchiature di refrigerazione.

Questa sostanza è utile anche nella fabbricazione di vari prodotti alimentari, per i quali viene utilizzato cloruro di calcio (GOST R 55973-2014) sotto forma di additivo alimentare E509. Tale additivo viene utilizzato nella produzione di pane (come conservante), bevande analcoliche e a basso contenuto di alcol (come regolatore della durezza dell'acqua), gelatina ipocalorica (come addensante), latticini (come formatore di coaguli), durante lo stoccaggio e il trasporto di carne (come ammorbidente per agnello e manzo).

A sua volta, CaCl2 ha trovato la sua applicazione in medicina come un rimedio che riempie la carenza di calcio, un elemento vitale, senza il quale è impossibile la normale trasmissione degli impulsi nervosi, la formazione ossea, la contrazione dei muscoli lisci e scheletrici, un'adeguata coagulazione del sangue e contrattilità miocardica. Grazie a questo elemento, diminuisce la probabilità di sviluppare fenomeni infiammatori, diminuisce la permeabilità vascolare e cellulare, aumenta la resistenza del corpo umano a varie malattie infettive e aumenta la fagocitosi (diminuita dopo l'uso di cloruro di sodio)..

Nel caso della somministrazione endovenosa dell'agente terapeutico CaCl2, c'è un'attivazione della parte simpatica del sistema nervoso autonomo, un aumento della produzione di adrenalina da parte delle ghiandole surrenali e un certo effetto diuretico. Forse il suo uso come agente emostatico e antiallergico. Quando si interagisce con fluoro, acidi ossalici e sali di magnesio, si formano composti insolubili che vengono utilizzati nella terapia antidoto.

La parte principale dell'agente terapeutico è accumulata nel tessuto osseo. Circa il 45% di CaCl2 è nel plasma sotto forma di composti proteici complessi. L'escrezione del 20% viene effettuata dai reni e dall'80% dell'intestino. Circa il 95% del farmaco escreto dalla filtrazione glomerulare viene sottoposto a un processo di riassorbimento nei tubuli renali (prossimale e distale), nonché nella parte ascendente del ciclo di Henle.

Indicazioni per l'uso del cloruro di calcio

Le indicazioni per l'uso endovenoso e la somministrazione orale di CaCl2 includono:

  • manifestazioni di ipocalcemia con: aumento del fabbisogno corporeo di calcio (inclusa gravidanza / allattamento, periodo di crescita intensiva); assunzione insufficiente di calcio (compresi disturbi metabolici, periodo postmenopausale, malnutrizione); aumento dell'escrezione di calcio dal corpo (inclusa ipocalcemia secondaria, diarrea frequente);
  • osteomalacia e rachitismo;
  • vari sanguinamenti (uterino, polmonare, nasale, gastrointestinale, ecc.);
  • edema distrofico alimentare;
  • fenomeni allergici (inclusi malattia da siero, asma bronchiale, prurito, orticaria, edema di Quincke, ecc.);
  • ipoparatiroidismo;
  • processi essudativi e infiammatori negativi (inclusi annessite, polmonite, endometrite, pleurite);
  • ipocalcemia di qualsiasi origine;
  • nefrite;
  • elevata permeabilità vascolare (inclusa malattia da radiazioni, vasculite emorragica);
  • spasmofilia;
  • eclampsia;
  • colica di piombo;
  • tubercolosi polmonare;
  • tetania;
  • psoriasi;
  • myoplegia parossistica in forma iperkaliemica;
  • eczema
  • epatite (tossica / parenchimale);
  • avvelenamento con fluoro, acidi ossalici e sali di magnesio (come antidoto);
  • debole attività lavorativa (per la sua stimolazione).

Le principali indicazioni per l'uso su un'iniezione a caldo di cloruro di calcio (iniezione endovenosa) includono:

  • reazioni allergiche acute;
  • emorragia
  • casi gravi di avvelenamento con fluoro, acidi ossalici e sali di magnesio;
  • altre indicazioni sopra descritte se l'infusione non è possibile.

Controindicazioni

Controindicazioni all'uso del cloruro di calcio, comprese le controindicazioni per l'iniezione a caldo di questo farmaco, sono:

Effetti collaterali

Quando si applica cloruro di calcio, il verificarsi di:

  • sensazioni di calore (inizialmente nella cavità orale con ulteriore diffusione in tutto il corpo;
  • ipercalcemia (con uso eccessivo);
  • ipertensione arteriosa;
  • iperemia della pelle della regione facciale;
  • aritmie;
  • breve e moderata riduzione della pressione sanguigna;
  • fibrillazione ventricolare;
  • sapore di gesso;
  • bradicardia;
  • trombosi venosa;
  • dolore / iperemia nell'area di somministrazione;
  • vasodilatazione (con somministrazione rapida);
  • calcificazione dei tessuti molli;
  • necrosi tissutale nel sito di iniezione.

Cloruro di calcio, istruzioni per l'uso

Le istruzioni per il cloruro di calcio ne consentono la somministrazione endovenosa e, in alcuni casi, orale. È possibile bere fiale per allergie, ipocalcemia e altre indicazioni, il medico curante decide individualmente.

In / nell'introduzione deve essere effettuato sotto forma di infusioni lente (6-8 gocce al minuto) 5-10 ml di una soluzione al 10% di un medicinale diluito in 100-200 ml di cloruro di sodio (0,9%) o glucosio (5%). Si pratica anche l'uso del farmaco sotto forma di iniezione endovenosa molto lenta (1 ml al minuto), per la quale il cloruro di calcio in un volume di 5 ml viene iniettato per via endovenosa per 5 minuti.

Istruzioni per l'uso Il cloruro di calcio all'interno raccomanda un'assunzione di 2-3 volte al giorno di soluzione al 5-10% dopo i pasti, in dosi di 10-15 ml per pazienti adulti e 5-10 ml per bambini.

  • Il cloruro di calcio al 10% per allergie (dermatosi allergiche, edema di Quincke, punture di insetti, orticaria, ecc.), Coliche di piombo, sovradosaggio di magnesio sono prescritti in una dose di 7,5-15 ml. Come prendere CaCl2 per le allergie è deciso esclusivamente dal medico curante. Di norma, il farmaco viene prescritto sotto forma di infusione o iniezione a getto (a seconda della gravità della condizione). La somministrazione orale di questo agente terapeutico viene praticata solo in caso di lievi manifestazioni allergiche e in trattamenti complessi, quindi non è consigliabile berlo con una grave allergia.
  • In caso di trasfusione di sangue citrato o di trasfusione di scambio, agli adulti / ai bambini vengono prescritti 0,3 ml di una soluzione al 10% del farmaco per 100 ml di sangue.
  • In caso di grave intossicazione da magnesio, gli adulti praticano l'iniezione di 5 ml di una soluzione al 10% sotto stretto controllo delle condizioni del paziente fino a quando non viene completamente ripristinato alla normalità prima della successiva somministrazione.
  • Con l'ipocalcemia, si raccomanda agli adulti di infondere 5-10 ml di una soluzione al 10% del farmaco con un intervallo di 1-3 giorni. L'intervallo tra le infusioni viene stabilito in base al livello plasmatico osservato di calcio e alla risposta individuale del paziente al farmaco somministrato.
  • La terapia con tetanyu nei pazienti adulti richiede l'infusione di 10 ml di una soluzione al 10% per 10-30 minuti, con una possibile ripetizione dell'infusione dopo 6 ore.
  • Con l'iperkaliemia che si verifica con una funzione cardiaca compromessa su un elettrocardiogramma, il dosaggio del farmaco viene selezionato individualmente e dipende dalle condizioni osservate del paziente. In / nell'introduzione viene effettuata sotto il controllo di un cardiogramma.

Il dosaggio per i pazienti anziani è uguale a quello per i pazienti adulti.

Per i pazienti pediatrici, il farmaco viene prescritto quando raggiungono l'età di 12 mesi. La dose giornaliera massima per bambini (indipendentemente dall'età) è di 10 ml di una soluzione al 10%.

  • Con l'ipocalcemia nei bambini, viene prescritta un'infusione lenta di 0,1-0,2 ml di una soluzione al 10% per chilogrammo di peso del bambino ad una velocità fino a 0,5 ml al minuto. Possibile ripetizione dell'infusione ogni 4-6 ore.
  • Il trattamento del tetanyu nei bambini procede con l'introduzione di 0,1 ml di soluzione al 10% per chilogrammo di peso del bambino per 5-10 minuti. Se necessario, ripetere l'iniezione dopo 6 ore.

Oltre a utilizzare una soluzione iniettabile di cloruro di calcio in medicina, viene anche utilizzato in cosmetologia (peeling con cloruro di calcio a casa o nei saloni di bellezza), nonché per la produzione di cagliata calcinata.

Peeling viso al cloruro di calcio

Il cloruro di calcio per il viso è usato per pulire la pelle morta e i comedoni (punti neri). Naturalmente, una tale procedura viene eseguita al meglio in un salone di bellezza, dove un cosmetologo specializzato non solo eseguirà correttamente questa operazione, ma aiuterà anche a evitare possibili reazioni negative. I principali fattori per ottenere un risultato positivo e innocuo di tale peeling sono l'accuratezza del dosaggio del farmaco e l'assenza di reazioni allergiche da parte del paziente ai suoi ingredienti. In caso di assoluta fiducia in assenza di allergia ai componenti della soluzione di CaCl2, puoi provare a eseguire autonomamente una procedura di pulizia del viso a casa.

Tale peeling è più adatto a persone con una struttura grassa della pelle del viso, anche se con la pelle secca la procedura di pulizia può andare senza complicazioni. Il momento ottimale per tale procedura è la sera prima del fine settimana. Va ricordato che qualsiasi peeling ha luogo con un micro-trauma sulla pelle, quindi un certo arrossamento della pelle dopo la procedura è una normale reazione del corpo e, soggetto all'uso di agenti riparatori per la pelle del viso dopo il peeling, passerà molto rapidamente.

Prima di procedere con il peeling, è necessario ricordare diverse regole per ottenere il risultato ottimale di questa procedura e per prevenire le sue possibili conseguenze negative.

  • Evitare di applicare la soluzione di CaCl2 su aree particolarmente sensibili del viso (l'area sopra il labbro superiore e intorno agli occhi).
  • Se avverti una forte sensazione di bruciore quando applichi la soluzione sulla pelle (un possibile segno di una reazione allergica), lavala immediatamente e consulta un cosmetologo o un medico. Per evitare tali incidenti, è necessario prima testare la reazione del corpo al cloruro di calcio in una piccola area cutanea dell'avambraccio.
  • Dopo il lavaggio, seguendo la procedura di peeling, non pulire con un asciugamano (è necessario dare alla pelle la possibilità di assorbire l'umidità). L'ultimo risciacquo viene eseguito meglio con un decotto di erbe, acqua minerale, idrolita di camomilla, rosa o lavanda.
  • Non dimenticare che l'effetto di qualsiasi peeling chimico equivale a una leggera bruciatura chimica e quindi è necessario rispettare rigorosamente il periodo di tempo di questa procedura.
  • Va ricordato che l'uso frequente di peeling chimici può causare l'invecchiamento precoce della pelle e lo sviluppo di infiammazione a causa di una riduzione delle funzioni di barriera epidermica. Per prevenire tali conseguenze, è necessaria la cura della pelle del viso post-trattamento con oli idratanti e altri cosmetici ipoallergenici naturali..

Astenersi dal peeling usando CaCl2 dovrebbe essere:

  • manifestazioni allergiche frequenti di eziologia sconosciuta;
  • pelle troppo secca e sensibile;
  • la presenza di aree cutanee infiammate nell'area della procedura.

Fasi della procedura di peeling

Per eseguire una procedura per pulire l'area facciale a casa, è necessario preparare: 1 fiala con soluzione al 10% di cloruro di calcio, 1 pezzo di sapone da toletta per bambini (senza profumi e fragranze) e dischetti di cotone.

  • Prima della procedura stessa, pulire e asciugare accuratamente la pelle.
  • Aprire con cautela la fiala con la soluzione CaCl2 e inumidire il batuffolo di cotone preparato con esso.
  • Applicare leggermente la soluzione sulla pelle problematica del viso e lasciarla asciugare. Ripetere questa procedura più volte fino a quando non viene utilizzato l'intero contenuto della fiala..
  • Applicare generosamente (schiuma) il sapone per bambini su un dischetto di cotone e pulire le superfici della pelle trattate con movimenti di massaggio delle mani (con l'interazione di sapone e soluzione di CaCl2, si dovrebbe verificare una desquamazione), arrotolando così la pelle morta e il contenuto di comedone in piccoli grumi.
  • Dopo la fine della procedura di peeling, lava accuratamente il viso con acqua calda, tratta la pelle con idrolito di camomilla, rosa o lavanda e lasciala asciugare da sola.
  • Dopo il principale assorbimento di umidità da parte della pelle, applicare una crema idratante o una maschera lenitiva sulla sua superficie leggermente umida..

Recensioni di cosmetologi sul peeling con cloruro di calcio raccomandano di eseguire tale pulizia non più di una volta alla settimana, dopo aver consultato un dermatologo o un cosmetologo professionista.

Ricetta della cagliata di cloruro di calcio

La ricotta calcinata è un'eccellente fonte di calcio, vitale per il corpo umano, in particolare per la normale formazione e l'ulteriore longevità di ossa e denti. Pertanto, mangiare questo prodotto sarà estremamente benefico per il corpo in crescita e il corpo degli anziani.

  • Per preparare la ricotta calcinata, è necessario riscaldare il latte crudo (mucca o capra) a circa 40 ° C, quindi, mescolando continuamente latte caldo, versare con cura la soluzione di CaCl2 al 10% in esso in un rapporto da 1-1,5 cucchiai di medicinale a 0,5 litro di latte (una maggiore quantità di cloruro di calcio darà alla cagliata un sapore amaro). Quindi è necessario portare a ebollizione il latte, quasi all'ebollizione, rimuovere la padella dal fuoco e raffreddare. Per separare il siero di latte, utilizzare un setaccio rivestito con un doppio strato di garza, su cui è reclinata la cagliata.
  • Anche una ricetta popolare per la ricotta calcinata è una miscela di 2 cucchiai di una soluzione al 10% di CaCl2, 1 litro di latte e 1 litro di kefir. Per preparare tale ricotta, mescolare latte e kefir (1l / 1l) in una padella e scaldarli, senza mescolare, a fuoco basso. Dopo la comparsa di scaglie di cagliata, è necessario aggiungere cloruro di calcio (2 cucchiai) alla miscela di prodotti lattiero-caseari e, non portando a ebollizione la massa di cagliata, rimuovere la padella dal fornello, raffreddare leggermente e rimuovere la cagliata con un cucchiaio scanalato, schiacciandolo leggermente sul bordo della padella.

L'assunzione giornaliera di ricotta con calcio aggiuntivo è di 100 grammi. Non è consigliabile aumentare le porzioni di questo prodotto a causa di una possibile violazione del metabolismo minerale. Inoltre, puoi conservare tale ricotta in frigorifero per non più di 2-3 giorni, ed è meglio mangiarla non più di 2-3 volte a settimana.

Overdose

L'uso di quantità eccessive di cloruro di calcio può causare soppressione dell'attività cardiaca, sviluppo di tachicardia, abbassamento della pressione sanguigna. Inoltre, con un sovradosaggio di soluzione di CaCl2, è possibile una crisi ipercalcemica con manifestazioni di nausea / vomito, debolezza muscolare, anoressia, poliuria, costipazione, polidipsia, dolore addominale, artralgia, disturbi mentali, nefrolitiasi, sonnolenza. Nei casi più gravi, si può osservare lo sviluppo di aritmia o persino un coma..

Come terapia per le manifestazioni negative sopra descritte, si pratica per prevenire l'ulteriore assunzione di calcio nel corpo dall'esterno e il trattamento sintomatico.

Interazione

A causa dell'aumentato rischio di ipercalcemia, il cloruro di calcio con vitamina D o diuretici tiazidici non deve essere usato contemporaneamente..

È necessario evitare la co-somministrazione del farmaco con ceftriaxone. È inaccettabile miscelare o somministrare contemporaneamente ceftriaxone con soluzioni di iniezione contenenti calcio, anche se vengono iniettate in vene diverse e quando si utilizzano diversi sistemi di infusione. In caso di necessità acuta per l'uso di questi due farmaci, è consentita la loro somministrazione sequenziale, a condizione che l'infusione venga effettuata in luoghi diversi o quando il sistema di infusione viene sostituito.

Tieni presente che il cloruro di calcio riduce gli effetti cardiotonici della dobutamina.

I preparati di calcio possono ridurre la biodisponibilità della fenitoina, l'efficacia dei bloccanti dei canali del calcio e l'effetto della calcitonina nell'ipercalcemia.

I sali di calcio riducono l'assorbimento di alcuni fluorochinoloni, fluoruri e bifosfonati.

Durante la terapia con glicosidi cardiaci, a causa dell'aumento degli effetti cardiotossici, deve essere evitata la somministrazione parenterale di cloruro di calcio..

L'uso concomitante con chinidina può aumentare la sua tossicità e rallentare la conduzione intraventricolare..

L'uso combinato con altri farmaci, tra cui calcio o magnesio, aumenta il rischio di ipercalcemia o ipermagnesemia, specialmente nei pazienti con diagnosi di insufficienza cardiaca.

Il cloruro di calcio è in grado di ridurre gli effetti di rilassanti muscolari depolarizzanti e aumentare la durata dell'azione del cloruro di tubocurarina.

Condizioni di vendita

Il cloruro di calcio viene erogato dalle farmacie con prescrizione medica.

Condizioni di archiviazione

Le fiale con soluzione di CaCl2 possono essere conservate a temperature dell'aria fino a 25 ° C.

Data di scadenza

Le proprietà curative della soluzione iniettabile vengono mantenute per 5 anni.

istruzioni speciali

In caso di uso prolungato di alte dosi di una soluzione iniettabile di CaCl2, la formazione di ipercalcemia è possibile con la deposizione di sali di calcio nel corpo.

Prima dell'uso, la soluzione iniettabile deve essere riscaldata alla normale temperatura del paziente.

Per prevenire l'effetto dannoso dell'agente terapeutico sulle pareti vascolari, l'iniezione deve essere effettuata in una grande vena usando un ago sottile.

A causa dei forti effetti irritanti e necrotici del farmaco, il cloruro di calcio non deve essere somministrato per via intramuscolare o sottocutanea. Se la soluzione di CaCl2 entra nel tessuto muscolare o sotto la pelle, è necessario estrarla il più possibile con una siringa e iniettare 10 ml di una soluzione di iniezione al 25% di solfato di sodio o 5-10 ml di una soluzione di iniezione al 25% di solfato di magnesio nell'area di iniezione.

Al fine di prevenire gli effetti di riassorbimento dell'agente terapeutico, è possibile prescrivere difenidramina e, in caso di ipercalcemia, possono essere utilizzati preparati EDTA..

Va ricordato che la somministrazione endovenosa della soluzione di CaCl2 è accompagnata da una sensazione di calore nella cavità orale, che successivamente si diffonde in tutto il corpo, che è una normale reazione del corpo umano a questo farmaco.

Durante la terapia, attento monitoraggio del calcio plasmatico.

È richiesta cautela nei pazienti con cloruro di calcio con patologie renali, disidratazione, nefrolitiasi, squilibrio elettrolitico (rischio di ipercalcemia), malattie cardiache (rischio di aritmia), condizioni dolorose associate a ipercalcemia (inclusa sarcoidosi e neoplasie maligne), acidosi respiratoria, insufficienza respiratoria (rischio di effetti tossici dovuti all'ossidazione di CaCl2).

A causa della possibile grave irritazione gastrointestinale, il cloruro di calcio iniettabile non deve essere somministrato per via orale ai bambini.

Evitare di miscelare il farmaco in miscele parenterali con solfati, carbonati, tartrati, fosfati e antibiotici tetracicline.

A causa della possibilità di formazione di precipitati, non deve essere consentita la miscelazione della soluzione di CaCl2 con ceftriaxone in un'unica iniezione..