Quale miscela ipoallergenica è migliore

Nutrizione

La scelta di una miscela ipoallergenica è una domanda molto seria. Quali miscele ci sono, in che modo differiscono da quelle ordinarie, come nutrire un bambino con questo prodotto.

L'allergia è il flagello crudele del nostro tempo. Sia gli adulti che i bambini, e anche i neonati, soffrono di questa malattia. Per quest'ultimo, le miscele ipoallergeniche per i bambini sono diventate una vera salvezza. Che cos'è e con quali criteri devo scegliere questo alimento? Cosa è incluso nella loro composizione e come usarli correttamente? Quali sono i migliori?

A chi sono destinati

Idealmente, dalla nascita a un anno e mezzo, il bambino dovrebbe ricevere il latte materno. In questo caso, se ha un'allergia alimentare, a sua madre viene raccomandata una dieta speciale. Ai bambini che si nutrono artificialmente, i medici raccomandano l'uso di miscele adattate..

Va notato che le miscele per i bambini sono molto diverse e solo un pediatra dopo aver esaminato un bambino e sulla base dei suoi test di laboratorio può prescrivere un prodotto specifico. Pertanto, vedendo un'eruzione cutanea sul bambino o altri segni di allergia, i genitori non dovrebbero decidere la transizione verso un'alimentazione speciale.

Prima di tutto: consulenza specialistica ed esame! Quindi conferma della diagnosi e solo successivamente utilizzare per l'alimentazione di una miscela ipoallergenica per motivi medici, tra cui:

  • allergia alimentare al latte animale, o meglio alle sue proteine, reazioni negative alla soia;
  • patologie dell'apparato digerente, infezioni intestinali, galattosemia, celiachia, diarrea non infettiva;
  • intolleranza al glutine - una proteina vegetale presente nella maggior parte degli alimenti per bambini;
  • dermatite atopica;
  • Prematurità;
  • l'influenza di un fattore ereditario - una predisposizione alle allergie;
  • immaturità dell'apparato digerente;
  • malnutrizione;
  • carenza di enzimi pancreatici.

Se il bambino ha una di queste malattie, gli viene prescritta una miscela ipoallergenica terapeutica o profilattica, che dipende dalla gravità della malattia.

Importante! Un'allergia in un bambino durante l'allattamento non è un motivo per passare all'alimentazione artificiale. Anche la formula migliore non sostituirà il latte materno.!

La madre che allatta deve riconsiderare la sua dieta. Se si è verificata un'allergia per alimenti complementari, è necessario rivedere i tempi della sua introduzione e composizione. In ogni caso, è importante mantenere l'allattamento al seno..

Quali sono le differenze rispetto alle miscele convenzionali

Nella produzione di miscele di latte ipoallergenico, le proteine ​​del latte vaccino subiscono un'idrolisi parziale, che provoca la formazione di peptidi - piccole molecole. A differenza delle proteine ​​intere, la loro digestione e assorbimento sono molto migliori e le reazioni allergiche nei bambini si verificano meno spesso. Miscele preventive sono prescritte per allergie lievi e per prevenire reazioni allergiche.

Questo alimento è anche chiamato a basso contenuto allergenico, che può essere riconosciuto dal prefisso "GA" nel nome che significa "ipoallergenico". La linea di sostituti del latte HA profilattici comprende: "NAS ipoallergenico", "Humana GA", "Theme GA", "Frisolak GA", "Selia GA", "Agusha Gold" e altri.

Rispetto alle miscele convenzionali, ipoallergenici hanno le seguenti caratteristiche:

  1. Arricchito con proteine, ad eccezione di NAN GA, in cui la quantità di proteine ​​è normale.
  2. Le proteine ​​del latte vengono parzialmente sostituite dall'idrolizzato di proteine ​​del siero di latte e non vi è caseina nella composizione, ad eccezione di "Celia GA", "Agushi Gold" contenente caseina e idrolizzati di siero di latte.
  3. Ridotto di grassi.
  4. Un gusto amaro e un odore leggermente sgradevole, che rende difficile introdurre questi sostituti del latte materno nella dieta dei bambini. Per rendere il bambino più abituato a un gusto insolito, il primo giorno fanno meno concentrazione.
  5. Un bambino che riceve tali alimenti per bambini può avere uno sgabello con una tonalità verdastra o grigia, che è abbastanza normale a causa della presenza di idrolizzati proteici.

Importante! Anche una miscela ipoallergenica può causare una reazione di intolleranza, che si manifesta con costipazione, coliche e rigurgito. Pertanto, la nutrizione speciale viene selezionata rigorosamente individualmente e solo su raccomandazione di un pediatra e sotto il suo controllo.

Tipi di miscele ipoallergeniche

Le miscele ipoallergeniche sono rappresentate da diverse specie che differiscono per composizione, metodo di produzione e indicazioni.

Ai fini delle miscele GA si dividono in:

  1. Preventivo, raccomandato per i bambini con una predisposizione alle reazioni allergiche.
  2. Trattamento e profilassi - prescritti per i sintomi minori della malattia.
  3. Medico: utilizzato in casi di grave presentazione clinica, ad esempio orticaria sul corpo, broncospasmo, gonfiore della laringe e degli arti.

Secondo la forma di rilascio, si distinguono:

  1. Miscele di HA secche in polvere. Sono economici e possono essere conservati a lungo. Questa formula per neonati viene diluita con acqua secondo le istruzioni allegate..
  2. Sostituti di liquidi liquidi concentrati. È impossibile conservare a lungo, ma è più comodo da usare. Diluito con acqua in un rapporto di 1: 1.
  3. "Latte" pronto che richiede solo riscaldamento. Il costo è piuttosto elevato, ma è molto comodo da usare su strada..

Con proteine ​​del siero di latte con caseina:

A seconda delle proporzioni di caseina e proteine ​​del siero di latte incluse in tali prodotti, anche i seguenti tipi di nutrizione GA per i bambini differiscono:

  1. Siero di latte altamente idrolizzato.
  2. Caseina altamente idrolizzata.
  3. Profilassi parzialmente idrolizzata.
  4. Basso contenuto di idrolisi.

Poiché le proteine ​​del siero di latte sono ben assorbite dal corpo del bambino, tali sostituti sono considerati i più vicini al latte materno nelle loro proprietà.

Tipi di composizione:

I genitori di bambini fino a un anno affrontano spesso una reazione allergica alle proteine ​​del latte vaccino. In questo caso, sarà utile sapere quali miscele di HA sono in composizione:

  1. Senza latte di soia. Sono prescritti non prima di 5 mesi.
  2. Miscela di latte HA con idrolizzati proteici. È prescritto per i bambini inclini alle allergie e per quelli con disturbi digestivi. Può essere usato per nutrire i neonati..
  3. Sostituti ipoallergenici per il latte di capra. Sono considerati i più utili per i bambini, poiché sono meglio assorbiti dal corpo dei bambini e hanno meno probabilità di provocare reazioni allergiche..

Criteri chiave nella scelta di una miscela

Come scegliere il cibo giusto? Per non confondere, ti consigliamo di considerare i seguenti fattori:

  1. Età. In vendita oggi un vasto assortimento di prodotti per bambini. Pertanto, prima di tutto, presta attenzione a quanti anni ha intenzione. Le informazioni necessarie sono disponibili sulla confezione. Man mano che il bambino cresce, i suoi bisogni nutrizionali si trasformano. Acquista qual è la sua età.
  2. Composizione. Leggere attentamente le informazioni sulla composizione, in modo da non acquistare prodotti che possono provocare una reazione allergica.
  3. Prezzo. Questo non è il criterio principale per la selezione. Spesso i bambini rispondono meglio ai prodotti più economici e, al contrario, ci sono gravi reazioni allergiche ai costosi prodotti pubblicizzati..
  4. Data di produzione. Assicurati di controllare la data di scadenza. Non comprare alimenti per bambini per il futuro. Dai la preferenza a piccoli pacchetti. Se il bambino reagisce con coliche, eruzioni cutanee o feci frequenti, non dovrai pentirti di aver acquistato un gran numero di pacchetti inappropriati.

Come puoi vedere, ci sono molte classificazioni di miscele e criteri per la loro selezione e devi scegliere solo un prodotto. Quando si sceglie, prima di tutto, è necessario concentrarsi non sulla consulenza di amici, pubblicità o recensioni su Internet, ma sulle raccomandazioni del pediatra locale.

Solo un medico può dire quale miscela è la migliore per il tuo bambino. Se i sintomi dell'allergia sono molto gravi, al bambino verrà prescritta una miscela terapeutica altamente idrolizzata. È usato per eliminare i sintomi allergici..

Funzionalità di alimentazione

L'alimentazione di miscele ipoallergeniche ha le sue caratteristiche. Cosa dovrebbe essere considerato prima di usarli? Se è necessario passare a un nuovo tipo di alimentazione, farlo gradualmente e consultare sempre il medico. Non noterai immediatamente i risultati della transizione, ma dopo circa 2-3 settimane. Se ci fossero eruzioni cutanee, gradualmente andranno via, le feci e le condizioni generali si normalizzeranno.

Usa la nutrizione di soia con estrema cautela. I medici dei bambini raccomandano di includerlo in una dieta regolare da 6 mesi. Esperti più conservatori consigliano di farlo non prima di 10-12 mesi.

Come insegnare a un bambino una miscela ipoallergenica? Considera le caratteristiche del suo utilizzo:

  1. Non dare mai nulla senza un pediatra. Solo uno specialista, in base ai dati di laboratorio e tenendo conto delle condizioni del bambino, determina se è necessaria un'alimentazione costante con una miscela speciale. In condizioni allergiche gravi, a volte tale nutrizione è prescritta a bambini fino a 1,5-2 anni.
  2. Se un bambino viene alimentato artificialmente dalla nascita e i membri della famiglia soffrono di allergie, la madre deve informare il medico su questo. In questo caso, verrà prescritto un sostituto del latte preventivo o terapeutico..
  3. Per facilitare, se necessario, la transizione del bambino dalla solita a una miscela preventiva o terapeutica, una piccola quantità (30 ml) viene utilizzata dopo la normale alimentazione nella seconda poppata. Il dosaggio viene gradualmente aumentato. Quindi gradualmente la seconda e ultima alimentazione vengono sostituite con un nuovo prodotto, e poi tutto il resto.

Non mescolare la miscela ipoallergenica con normale! Prima arriva il prodotto familiare. E poi, in una bottiglia separata, nutrizione terapeutica o preventiva.

Valutazione dei migliori mix

Sembrerebbe che sia più semplice: scegli una formula per bambini. In effetti, la gamma di marchi e marche di alimenti per bambini è molto ampia. Ma in realtà, i giovani genitori spesso si perdono e non sanno cosa comprare.

L'elenco di miscele ipoallergeniche per bambini di età diverse aiuterà a fare facilmente una scelta. Presenta marchi affermati e ha ricevuto molte recensioni positive. E, naturalmente, hanno tutti superato studi clinici e sono stati approvati dai pediatri.

MarchiDescrizione
Alfare Nestle. Svizzera.Sostituto del latte con idrolizzati proteici.
NAN HA. Nestle. Svizzera.Formula di latte adattata con lattosio e acidi grassi polinsaturi. Contiene probiotici e nucleotidi.
Nutrilon GA. Nutricia Olanda.Contiene lattosio, prebiotici e nucleotidi. La composizione contiene olio di palma in una forma adatta per l'assimilazione.
Frisolac GA, Frisia Campina, Paesi Bassi.Il componente carboidrato è il lattosio. Ha un gusto e un odore gradevoli, è assente l'amarezza caratteristica. I reclami allergici sono molto rari..
Bellact GA, Bellact, Bielorussia.Miscela senza lattosio contenente prebiotici e nucleotidi. Bellact è un prodotto relativamente economico con una composizione arricchita. È prescritto in presenza di carenza di lattosio grave e moderata. Ben tollerato.
Similac GA, Abbott, Spagna o Stati Uniti.I carboidrati sono rappresentati dalla maltodestrina. Contiene luteina Questo è l'unico rappresentante della serie ipoallergenica, che non contiene olio di palma. Il costo è alto, ci sono reazioni allergiche.
"Humana GA", "Humana". Germania.Il prodotto è disponibile in 4 versioni, per età: dalla nascita, da zero a 6 mesi, oltre i sei mesi e dai 10 mesi. Oltre al lattosio, i carboidrati sono rappresentati dalla destrina e dal maltosio. Ci sono nucleotidi. Migliora la digestione Sono stati osservati casi isolati di intolleranza..
Nan Soy, Nestlé. Svizzera.Per i bambini da un anno con intolleranza al latte di mucca.
Agusha Gold, Wimm-Bill-Dann, Russia.Si basa su caseina e idrolizzati sierici, lattosio e maltodestrina. Contiene prebiotici e probiotici, luteina. Grazie alla sua alta qualità e al prezzo accessibile, è un marchio molto popolare con molte recensioni positive..
Nutrilac GA, Nutritek, Russia.Presenta un contenuto ridotto di lattosio. Contiene acidi grassi omega-3 e omega-6, nucleotidi e prebiotici. Le recensioni sono per lo più buone.

Conclusione

Le moderne miscele ipoallergeniche possono variare notevolmente in termini di costi e composizione. Per non aggravare la situazione con un'allergia in un bambino, assicurati di decidere la scelta della nutrizione speciale con un pediatra o un allergologo. Tieni conto del lato finanziario del problema e della diffusione del prodotto prescelto nel mercato russo.

Sarà necessario nutrire il bambino con un sostituto del latte per un massimo di un anno e, possibilmente, saranno necessarie 5-10 confezioni al mese. Pertanto, considera se puoi acquistare costantemente cibi costosi e se dovrai cercare il marchio giusto in tutta la città..

Miscele per bambini con allergie alimentari

La situazione in cui un bambino artificiale è anche allergico non è rara. Che tipo di cibo può prescrivere un medico per un bambino del genere?

La situazione in cui un bambino artificiale è anche allergico non è rara. Che tipo di cibo può prescrivere un medico per un bambino del genere?

L'allergia alimentare (PA) è un'immunità, con la partecipazione dell'immunità e delle cellule del sangue, forma di intolleranza alimentare. Nei neonati, è il principale tipo di sensibilizzazione (ipersensibilità). I bambini più grandi sullo sfondo di questo tipo di allergia formano la famiglia, il polline, le allergie fungine e il valore della componente alimentare della sensibilizzazione diminuisce. La PA nei bambini svolge un ruolo significativo nell'ulteriore formazione di un altro tipo di allergia nei bambini più grandi (rinite allergica, dermatite atonica, asma bronchiale, ecc.)

La PA si trova nei neonati. Le sue manifestazioni cliniche sono diverse: cambiamenti della pelle (dermatite atopica, dermatite da pannolino persistente, iperemia nelle pieghe della pelle, varie eruzioni cutanee). Potrebbero esserci problemi agli organi digestivi - rigurgito, vomito, gonfiore, feci instabili (diarrea con costipazione alternata), potrebbero esserci impurità di sangue o muco nelle feci. I bambini hanno spesso combinato allergie cutanee e intestinali..

Il principale metodo di terapia per le allergie alimentari è la nutrizione medica che utilizza una dieta ipoallergenica. I prodotti alimentari possono essere suddivisi in 3 gruppi: con potenziale allergenico alto, medio e basso. Sebbene uno qualsiasi degli alimenti nei diversi bambini possa causare una reazione allergica, poiché esiste un concetto di tolleranza individuale degli alimenti.

Uno dei principali allergeni nei neonati è la proteina del latte vaccino. Ma insieme a un'alta frequenza di reazioni allergiche a questa proteina (85%), ipersensibilità alle proteine ​​di banane (81%), uova di gallina (62%), glutine (53%), riso (50%) e meno spesso alle proteine ​​del grano saraceno ( 27%), patate (26%), soia (26%), mais (12%).

Con una predisposizione ereditaria, spesso nei bambini i primi sintomi di PA si sviluppano anche durante l'allattamento, sebbene il latte materno sia privo di proprietà antigeniche. La sensibilizzazione del bambino che riceve il latte materno è supportata da allergeni alimentari che provengono dal latte materno quando utilizza alimenti ad alto potenziale allergenico, principalmente latticini. Alle madri per l'intero periodo dell'allattamento al seno viene prescritta una dieta ipoallergenica ad eccezione di tali prodotti, sostituendo il latte vaccino intero e la ricotta con prodotti caseari e formaggi.

Tuttavia, solo se esiste il rischio di sviluppare un'allergia, una donna incinta o in allattamento non è attualmente consigliata per aderire a una dieta ipoallergenica rigorosa, poiché il bambino non svilupperà la tolleranza alimentare, cioè non si abituerà gradualmente a vari prodotti e questo è necessario per ridurre il rischio di sviluppo di PA nel bambino.

Durante l'alimentazione artificiale vengono utilizzate miscele ipoallergeniche specializzate, che possono essere suddivise in preventive, terapeutiche, profilattiche e terapeutiche.

Le miscele preventive sono utilizzate in forme lievi di PA. Questi includono, in particolare, la miscela adattata di latte di capra Nanny. Le proteine ​​del latte di capra e di mucca differiscono nella struttura antigenica, pertanto molti bambini con intolleranza alle miscele di latte di mucca tollerano la tata e le miscele di latte fermentato adattate, la cui allergenicità è ridotta a causa della denaturazione proteica parziale che si verifica durante la fermentazione dell'acido lattico. Si consigliano miscele di latte acido per sostituire non più della quantità giornaliera di cibo. Queste miscele hanno un effetto anti-infettivo, normalizzano la motilità intestinale, le feci del bambino.

Durante i primi giorni di vita, specialmente se il bambino è prematuro, possono causare esofagite e aumentare il rigurgito e anche aumentare il carico sul sistema escretore immaturo del bambino. Se un bambino con allergia alimentare è stato sostituito con il 50% della quantità giornaliera di cibo da una miscela di latte fermentato adattata, il restante 50% dovrebbe essere somministrato come miscela di latte fresco fisiologicamente adattata. Con effetti insufficientemente espressi di questo metodo di alimentazione, è possibile trasferire temporaneamente il bambino solo su prodotti lattiero-caseari adattati.

Con un PA più pronunciato, vengono utilizzate miscele terapeutiche e profilattiche, ad esempio miscele a base di isolati di proteine ​​di soia.

Miscela di soia

La caratteristica principale di queste miscele è la fonte proteica, che è un isolato proteico di soia altamente purificato contenente solo tracce di altri componenti di semi di soia da cui vengono secrete queste proteine. Destrina-maltosio (un polimero di glucosio a basso peso molecolare) e prodotti contenenti maltosio, come sciroppo di glucosio, sciroppo di mais, melassa, glucosio o saccarosio, sono usati come fonte di carboidrati.

Queste miscele differiscono anche dalle miscele convenzionali a base di latte vaccino in quanto non contengono lattosio - zucchero del latte, che è la principale fonte di carboidrati nel latte umano e di vacca. Pertanto, la miscela di soia, che non contiene proteine ​​del latte vaccino, in cui non c'è lattosio, può essere utilizzata per nutrire i bambini con intolleranza al latte vaccino, allergie alimentari alle proteine, nonché con carenza di lattasi e galattosemia (una grave malattia ereditaria).

La parte grassa nella miscela di soia è rappresentata da una miscela di diversi oli vegetali (mais, girasole, soia, cocco, ecc.). Per aumentare l'assorbimento dei tessuti di questi grassi da parte dei tessuti, una speciale sostanza simile alla vitamina, la carnitina, viene introdotta in questi tipi di miscele e per un migliore assorbimento del grasso nell'intestino, sostanze speciali, emulsionanti sotto forma di lecitina di soia o mono- e digliceridi degli acidi grassi.

Le miscele di soia contengono dosi fisiologiche di tutte le vitamine necessarie per la crescita e lo sviluppo del bambino, sali minerali e oligoelementi. A causa del fatto che l'assorbimento di vitamine e minerali è peggiore da queste miscele, il contenuto di micronutrienti nelle miscele di soia è maggiore. Per migliorare la composizione degli aminoacidi delle miscele di soia, viene aggiunta una metionina di aminoacidi contenente zolfo..

Negli ultimi anni, l'interesse per le miscele di soia è diminuito, poiché l'allergia crociata tra proteine ​​di soia e proteine ​​del latte vaccino ha iniziato a manifestarsi in 1/3 dei casi. Pertanto, queste miscele per le allergie sono prescritte con cautela, ma hanno conservato la loro importanza per la diarrea, la carenza di lattasi, la celiachia, la galattosemia, l'alimentazione nelle famiglie vegetariane.

L'effetto positivo del loro uso deve essere valutato non prima di settimane dall'inizio dell'uso. Le miscele di soia possono essere la causa di un'allergia o di un aggravamento nei bambini del primo anno di vita, specialmente se somministrati rapidamente e nei bambini del primo semestre di vita. Pertanto, sono prescritti, di regola, ai bambini dopo il quinto al sesto mese. Le miscele di soia sono state utilizzate per nutrire i bambini per circa mezzo secolo e non è stato ancora dimostrato che vi sia un effetto collaterale negativo sulla salute dei bambini o di un adulto che ha ricevuto tali miscele durante l'infanzia.

Tuttavia, le proteine ​​di soia sono proteine ​​vegetali, sebbene siano vicine per qualità all'animale. La percentuale di proteine ​​animali in un bambino nel primo anno di vita dovrebbe rappresentare oltre l'80% di tutte le proteine ​​alimentari, perché sono le proteine ​​animali che sono necessarie al sistema nervoso attivo del bambino. Sono una fonte di aminoacidi essenziali che non possono essere sintetizzati in modo indipendente dal corpo e devono essere forniti con il cibo.

Miscele a base di idrolizzati proteici

Più comunemente utilizzate sono miscele a base di un basso grado (parziale) di idrolizzato proteico del latte idrolizzato ("NAS GA 1 e 2", "Nutrilon GA 1 e 2", "Nutrilak GA", "HiPP GA 1 e 2", "Humana GA 1 e 2 " e così via.)

Per gravi manifestazioni di PA, vengono utilizzate miscele terapeutiche create sulla base di proteine ​​del latte altamente idrolizzate: Alfare (Svizzera), Nutrilak peptidium SCT (Russia), Nutrilon Pepti TSC (Olanda), Nutramigen e Pregestimil ( USA), "Frisopep AS" (Olanda).

Queste miscele sono utilizzate per gravi intolleranze alle proteine ​​del latte vaccino, proteine ​​di soia, celiachia, per varie forme di assorbimento intestinale, nonché per la malnutrizione, poiché quando si usano queste miscele si nota un elevato assorbimento di proteine ​​(da una miscela di aminoacidi) e componenti grasse. Durante l'idrolisi proteica, i siti antigenici responsabili dell'insorgenza di allergie a queste proteine ​​vengono distrutti..

La maggior parte delle miscele a base di idrolizzati proteici ha un sapore amaro, pertanto la loro introduzione nella dieta del bambino richiede una notevole persistenza da parte dei genitori e degli operatori sanitari. Miscele a base di idrolizzato proteico (Alfare, Nutrilak PeptidiSTST, Nutrilon Pepti-TSC, Pregestimil, Nutramigen) contengono trigliceridi a catena media come una delle fonti di grasso, che aumenta significativamente la digeribilità del grasso, spesso disturbato nei bambini con allergie alimentari. Altri componenti nutrizionali in essi contenuti, così come nelle miscele di soia, sono il destrinmaltosio come fonte di carboidrati, miscele di oli vegetali come fonti di grasso e set completi di vitamine, sali minerali e microelementi necessari per il bambino. Dalla nascita, con forme gravi di allergia alimentare, una sindrome di ridotto assorbimento intestinale nel periodo pre e post-operatorio, è possibile utilizzare la miscela di aminoacidi Nutrilak-AK. Anche i prodotti a base di idrolisi parziale delle proteine ​​contengono lattosio, mentre i prodotti a base di proteine ​​completamente idrolizzate non contengono quasi lattosio..

Una nuova generazione di miscele basate sull'idrolisi proteica parziale ha un gusto migliorato ed è attualmente raccomandata come mezzo di prevenzione, nonché per le forme lievi di allergia alimentare. La maggior parte delle aziende ora produce queste miscele con il timbro con firma HA (ipoallergenico), ad esempio Nan ipoallergenico. Sono preparati sulla base dell'idrolisi parziale delle proteine ​​del siero di latte con una migliore composizione degli aminoacidi. Grazie alla lavorazione a due stadi (enzimatica e termica) della proteina, l'allergenicità del prodotto è ridotta di un fattore uno. Le miscele sono facilmente digeribili, ben assorbite, riducono la frequenza dei disturbi digestivi funzionali e contribuiscono alla normalizzazione delle feci.

Questi prodotti sono ottenuti nel processo di idrolisi enzimatica profonda delle proteine ​​del latte, a seguito della quale viene suddivisa in aminoacidi liberi e piccoli peptidi, che elimina quasi completamente le proprietà allergeniche della miscela. Tutti i prodotti sono arricchiti con un complesso di vitamine, macro e microelementi e soddisfano i requisiti dell'OMS per la composizione degli ingredienti, i valori biologici e nutrizionali e l'effetto sullo sviluppo fisico e psicomotorio dei bambini nel loro primo anno di vita. Nei pazienti che ricevono queste miscele, si notano un miglioramento della pelle, lo stato del tratto gastrointestinale e una diminuzione delle manifestazioni respiratorie provocate da allergie alimentari 2-3 settimane dopo l'inizio della somministrazione e i dati clinici e di laboratorio raggiungono la normalità

Per domande di carattere medico, assicurati di consultare prima il medico.

Miscele ipoallergeniche per neonati: come scegliere e quali sono migliori

Leggi anche:

Menu di un bambino di 8 mesi con alimentazione artificiale: cosa può e cosa non può essere

Quanto dovrebbe mangiare un neonato al giorno e per poppata

Feci verdi di alimentazione artificiale per neonati

Ciao cari amici! Oggi parleremo del primo pasto per i piccoli allergici. Dopotutto, è lei che è in grado di dare loro forza, renderli più resistenti, più belli e persino più felici, o viceversa, causare un sacco di spiacevoli conseguenze sotto forma di reazioni allergiche, costipazione, diarrea, vomito o gonfiore.

Pertanto, la miscela deve essere selezionata con grande cura, in base alle raccomandazioni dei pediatri. Li abbiamo raccolti in questo articolo. Quindi, miscele ipoallergeniche per neonati - che è meglio e con quali criteri sceglierlo.

1. Miscela ipoallergenica: cos'è e perché

Ipoallergenico è una miscela adattata creata appositamente per l'alimentazione dei bambini che hanno riscontrato reazioni avverse all'introduzione del solito. Qual è la loro natura? È difficile rispondere in modo inequivocabile, perché ogni bambino è individuale.

Tuttavia, non dimenticare che quasi tutte le formule per bambini sono prodotte con siero di latte o latte di mucca. Indubbiamente, quest'ultimo è un prodotto incredibilmente utile, ma solo per i bambini con un sistema digestivo maturo. Coloro che non si sono ancora completamente formati non hanno abbastanza enzimi per abbattere le proteine ​​del latte. Di conseguenza, penetrano nel sangue, si combinano con gli allergeni e portano alla comparsa di quelle conseguenze molto spiacevoli.

E le proteine ​​del latte stesso sono già un allergene. E non solo i neonati, ma anche alcuni adulti semplicemente non lo sopportano. A proposito, l'albume e il glutine, che fanno spesso parte della maggior parte delle miscele, hanno anche le stesse "proprietà". Qui, i produttori di alimenti ipoallergenici per neonati proteggono i loro piccoli consumatori da loro..

Tieni presente che non puoi prescrivere una tale miscela al tuo bambino. Inoltre, a causa delle caratteristiche del processo tecnologico, non è il più delizioso, ma piuttosto il contrario. E in bambini assolutamente sani può causare carenza di vitamina, lento aumento di peso e altri problemi associati alla malnutrizione.

Solo un medico può consigliarlo in base ai risultati dell'analisi, indicando che il suo paziente è una piccola persona allergica. In alcuni casi, può farlo anche senza analisi se ci sono gravi allergie nella famiglia delle briciole al fine di prevenire il verificarsi di eventuali reazioni allergiche.

2. Tipi di miscele ipoallergeniche

Per scegliere la giusta miscela, devi capire di cosa si tratta.

Esistono tre tipi di tali prodotti sul mercato moderno:

  1. miscele fatte dal latte di vacca spaccato. In essi, la proteina viene tagliata in anticipo, a seguito della quale viene annullato il rischio di una reazione allergica. A seconda della gravità delle ultime briciole, possono essere prescritte miscele profilattiche (Nan ipoallergeniche, Similak), terapeutiche e profilattiche (Humana GA1, Hipp GA) o terapeutiche (Nutrilon Pepti, Frisopep, Nutramigen) ) Certo, differiscono l'uno dall'altro proprio per il grado di scissione e, di conseguenza, puoi scegliere l'opzione perfetta per ogni bambino;
  2. miscele ipoallergeniche di soia: sono prescritte a condizione di intolleranza al latte di vacca. Inutile dire che deve essere confermato dai risultati delle analisi pertinenti. Tali miscele sono prive di proteine ​​del latte, glutine e lattosio - i principali allergeni. Allo stesso tempo, includono oli di maltosio e vegetali, incluso l'olio di palma. È difficile dire quanti benefici o danni arrecheranno effettivamente a un neonato, quindi, in pratica, sono prescritti solo a bambini di età superiore ai 6 mesi. I vantaggi delle miscele di soia sono un'enorme quantità di vitamine e minerali, poiché sono semplicemente assorbiti peggio da loro e la presenza di fitoestrogeni è una sostanza antivirale naturale. Tali miscele includono: "Humana", "Nan Soy", "Nutrilak Soy";
  3. miscele ipoallergeniche a base di latte di capra: possono nutrire il bambino in caso di intolleranza al latte di mucca. Si ritiene che il latte di capra sia più vicino nella composizione al latte materno. E la migliore prova di ciò è l'eccellente digeribilità di tali miscele. Inoltre, rafforzano l'immunità, migliorano la digestione e hanno un gusto eccellente. Ecco solo alcune delle loro scelte nel mercato moderno. Sono rilasciati con i marchi: "Nanny", "Mamako", "Goat".

In generale, ci sono molte miscele ipoallergeniche. Quale di loro scegliere in ogni singolo caso dovrebbe essere deciso da un medico qualificato per proteggere il bambino da conseguenze ancora più spiacevoli.

3. Suggerimenti per la scelta di una miscela


La vera miscela ipoallergenica per neonati dal solito si distingue per le seguenti caratteristiche:

  • la quantità di proteine ​​- in 1 litro di prodotti finiti, dovrebbe essere nell'intervallo 12-14 g;
  • il rapporto tra proteine ​​del siero di latte e caseina - dovrebbe essere compreso tra 60:40 - 80:20;
  • la quantità di carboidrati - idealmente, la cifra dovrebbe essere pari a 7 g per 1 litro;
  • la qualità dei grassi: devono essere facilmente digeribili.

Tutti questi dati sono sulla confezione, quindi puoi sempre controllarli se necessario..

4. Valutazione delle miscele ipoallergeniche per i neonati

  1. "Nan ipoallergenico" è uno dei più popolari. Contiene proteine ​​suddivise in aminoacidi, quindi non provoca quasi mai reazioni allergiche, gonfiore o problemi con le feci;
  2. "Similak ipoallergenico" - è spesso prescritto ai bambini che sono allergici in famiglia. Si basa sulle proteine ​​del latte ed è arricchito con prebiotici, acidi grassi, vitamine e minerali..
  3. "Nutrilon ipoallergenico" - è prodotto sulla base del latte di vacca e arricchito con una massa di sostanze utili necessarie per la crescita e lo sviluppo delle briciole. Tuttavia, contiene olio di palma, a causa del quale i giovani genitori a volte lo rifiutano.
  4. "Friso" - contiene proteine ​​del siero di latte e della caseina, vitamina C, ferro e altre sostanze utili responsabili della crescita, dell'aumento di peso e dell'immunità del bambino.
  5. "Tata" - creata dal latte di capra senza additivi sintetici, olio di palma e zucchero. Consente ai neonati di ingrassare rapidamente, li allevia da problemi alle feci, non provoca lo sviluppo di reazioni allergiche.

Naturalmente, questo non è un elenco completo di miscele ipoallergeniche per i più piccoli. In effetti, la loro massa. Ed è difficile dire quale sarà la migliore in ogni caso particolare. Dopotutto, a volte quelli sono selezionati per più di un mese.

5. Recensioni

Vediamo cosa dicono le giovani madri sull'uso di varie miscele ipoallergeniche nella nutrizione di un bambino.

Angela:

La miscela è stata raccolta a lungo. Abbiamo provato Nestogen, Nutrilon, qualche altro, ma è arrivato Friso.

Karina:

La figlia ha mangiato Nan GA. La prima volta si sono avvicinati, eruzioni cutanee e problemi con una sedia non lo erano.

Sveta:

Scegli tra Frisolak, Similak, Nan e Nutrilak. Alla fine e si fermò. Mentre tutto va bene, ttt.

Rita:

Un allergologo ci ha consigliato Kozochka, c'era una terribile allergia per tutti gli altri. Siamo rimasti molto soddisfatti, tutto è andato.

Guarda una recensione video delle varie miscele per bambini qui:

I produttori moderni si sono assicurati che ci siano abbastanza miscele ipoallergeniche per i bambini sugli scaffali. Ma solo il medico sa come sceglierne uno correttamente. Tienilo a mente!
E condividi anche questo articolo sui social network e iscriviti ai nostri aggiornamenti! A presto!

Ora leggo:

Mix "Baby" per neonati: composizione, benefici, recensioni

Ciao cari lettori! Conosci personalmente le formule per neonati destinate ai bambini artificiali neonati? Nel moderno...

Quali sono le miscele ipoallergeniche per i neonati

Oggi parleremo di miscele ipoallergeniche per neonati, cosa sono, in che modo differiscono dalle miscele convenzionali, quali allergeni contengono. Affronteremo i problemi della scelta di una miscela ipoallergenica, ti presenteremo le recensioni delle giovani madri.

Caratteristiche della nutrizione dei bambini con miscele artificiali

La maggior parte delle madri capisce quanto sia utile il loro latte per un neonato e un bambino durante i primi mesi della sua vita.

Ma non è sempre possibile mantenere l'allattamento al seno, quindi i genitori trasferiscono il bambino al cibo con miscele artificiali.

I bambini sono felici di bere miscele zuccherate, ma una volta introdotti nella dieta, può sorgere un problema abbastanza serio: le allergie alimentari.

Problemi digestivi, rigurgito frequente, eruzione cutanea sul corpo, diatesi, malumore e cattivo sonno - tutti questi sintomi possono indicare un'allergia alla nutrizione artificiale.

Dovresti sempre prestare attenzione a tali sintomi, poiché ignorarli porterà a problemi di salute ancora maggiori nel neonato e quindi potrebbe essere necessario un trattamento in ospedale..

Se ci sono cambiamenti nel benessere del bambino, passati alla nutrizione artificiale, dovresti contattare il tuo pediatra in modo che possa scegliere il tipo di miscela che non provoca una reazione allergica.

Quali allergeni si trovano nella normale formula del latte?

Di solito, i genitori acquistano ai loro figli cibo simile al latte materno. Ma tutti questi marchi sono realizzati con siero di latte o latte di mucca.

È la proteina del latte vaccino che è l'allergene più forte a cui non solo i bambini ma anche gli adulti rispondono.

Vale la pena considerare che l'apparato digerente dei bambini nei primi mesi di vita continua a migliorare attivamente e quindi molti tipi di alimenti, incluso il latte di mucca, sono abbastanza difficili per l'organismo in termini di digestione.

Le proteine ​​del latte e le sue tracce nella composizione dei marchi alimentari per bambini sono considerati gli allergeni più importanti, ma oltre a queste sostanze, la miscela contiene anche molti altri ingredienti.

L'allergia alimentare nei neonati si sviluppa spesso per glutine, albume d'uovo, soia.

È possibile determinare con precisione il tipo di allergene solo eseguendo test speciali e sono spesso ricorsi a tipi gravi di allergie alimentari, anche se il bambino ha solo poche settimane o mesi dalla nascita.

Se viene rilevata un'allergia a uno dei componenti della formula per neonati, il pediatra seleziona una miscela ipoallergenica per l'alimentazione.

Tale alimentazione oggi è anche rappresentata da una massa di marchi diversi e varie sostanze sono incluse nella sua composizione. Pertanto, al fine di non commettere nuovamente un errore nella scelta del cibo per le briciole, è necessario ascoltare le raccomandazioni e i consigli del pediatra.

Differenze di miscela ipoallergenica dal solito

Le miscele ipoallergeniche sono un'alimentazione specializzata per i bambini del primo anno di vita, il cui scopo è il trattamento delle allergie alimentari o la sua prevenzione.

La base di questa nutrizione è una proteina vegetale o animale che ha subito idrolisi, ovvero scissione.

Nel processo di idrolisi si formano amminoacidi e peptidi, che sono necessari per il corpo del bambino e vengono assorbiti meglio rispetto a una proteina che non è stata digerita.

Esistono una serie di requisiti per le moderne miscele ipoallergeniche, che devono:

  1. Contenere la minima quantità possibile di allergeni;
  2. Ben tollerato. La nutrizione ipoallergenica è accuratamente testata e solo quelli che non causano allergie nel 90% dei bambini esaminati possono essere venduti con questo nome;
  3. Soddisfa i bisogni del corpo del bambino con i nutrienti essenziali necessari per il suo sviluppo generale.

Le miscele ipoallergeniche, oltre alla base, contengono anche altri additivi che migliorano il gusto della nutrizione e lo avvicinano al latte materno nella composizione.

Il rapporto ideale tra composizione di carboidrati e grassi, bifidobatteri, complesso vitaminico-minerale, albumina può migliorare la digestione, rafforzare il sistema immunitario e contribuire allo sviluppo fisico e mentale del neonato.

Tipi di miscele ipoallergeniche

Le miscele ipoallergeniche sono divise in diversi tipi, questi sono:

  1. Realizzato con idrolizzati;
  2. Isolati di soia;
  3. Non basato sulla mucca ma sul latte di capra.

A loro volta, i suddetti tipi di nutrizione sono divisi in preventivi e terapeutici.

Ognuna di queste specie viene utilizzata per alcune indicazioni..

Miscele profilattiche ipoallergeniche.

Hanno un altro nome: idrolizzati parzialmente proteici..

La base di questo tipo di nutrizione è una miscela adattata nel latte, in cui la proteina è soggetta a degradazione parziale..

Come risultato di questo processo, le grandi molecole di latte, che sono già altamente allergeniche nella struttura, si rompono e diventano piccole, con il loro nome - peptidi.

Tali molecole vengono assorbite molto meglio dal corpo del bambino, senza portare a problemi digestivi.

Ma è impossibile escludere completamente lo sviluppo di allergie alimentari quando si utilizza un prodotto con peptidi - in una piccola percentuale di casi diventano comunque i colpevoli di reazioni allergiche.

Pertanto, le miscele ipoallergeniche preventive non sono prescritte quando è già richiesto un trattamento allergico, le indicazioni per il loro uso sono le seguenti:

  1. Nutrizione in bambini sani con un rischio identificato di sviluppare allergia alle proteine ​​del latte vaccino.
  2. Remissione a lungo termine nelle allergie alimentari. Le miscele profilattiche ipoallergeniche vengono utilizzate come nutrizione intermedia, quando il corpo del bambino viene trasferito dagli idrolizzati a formule di latte regolari.
  3. Manifestazioni leggere di allergia alimentare alle proteine ​​del latte che compaiono in un bambino per la prima volta.

Le miscele ipoallergeniche per l'ingresso di proteine, carboidrati e grassi sono leggermente diverse dalle miscele convenzionali. C'è più proteine ​​in loro e meno grassi, i carboidrati possono essere leggermente aumentati.

Gli idrolizzati a basso contenuto allergenico differiscono nel gusto dalle formule del latte, sono leggermente amari e questo influenza esattamente il fatto che il bambino non si abitua a cambiare la dieta.

Dopo il passaggio a miscele a bassa allergenicità, il colore delle feci cambia, diventa verdastro, ma in questo caso è una variante della norma.

Le miscele di trattamento preventivo includono:

  • Il NAS è ipoallergenico. Questo prodotto contiene inoltre bifidobatteri per far fronte alla disbiosi, che elimina i problemi con le feci. I nucleotidi del NAS migliorano lo sviluppo del sistema nervoso centrale e gli acidi grassi migliorano il funzionamento del sistema immunitario.
  • Nutrilac GA come base contiene proteine ​​del siero di latte parzialmente digerite. Gli acidi grassi aracnoidonici e docosaesaenoici sono coinvolti nello sviluppo del cervello, rafforzano l'immunità. Nutrilak include anche la luteina, che è coinvolta nello sviluppo degli organi della vista e allo stesso tempo protegge gli occhi dagli effetti dannosi dei raggi ultravioletti. La miscela riduce anche il contenuto di lattosio, che è anche la prevenzione delle reazioni allergiche.
  • Bellact GA. Questo alimento è prodotto in Bielorussia. La sua composizione comprende prebiotici, nucleotidi, oligoelementi, complesso grasso.
  • Nutrilon GA. La composizione comprende prebiotici, olio di pesce, oli vegetali, nucleotidi, la componente di carboidrati è rappresentata dal lattosio, identico al latte materno. Lattosio simile si trova anche in un'altra miscela a bassa allergene di Humana GA.
  • Similac è saturo di utili probiotici, acidi grassi e luteina, necessari per lo sviluppo dell'analizzatore visivo.

Oltre ai marchi ipoallergenici elencati destinati alla prevenzione delle allergie, sono popolari marchi come Frisolak, Humana, HiPP HA Combiotic..

Le miscele con il marchio Celia e Mikamilk Lux GA sono considerate meno adattate, poiché questi marchi non hanno distinzioni di età, cioè possono essere utilizzate per l'alimentazione dalla nascita e fino a un anno.

Miscele terapeutiche ipoallergeniche.

Assegnare in caso di sviluppo in un bambino di una reazione allergica alla formula infantile adattata.

La nutrizione clinica deve essere selezionata da un medico, non può essere permanente, in quanto non prepara il tratto digestivo del bambino per l'assimilazione di alimenti complementari introdotti dall'età.

Prodotti simili si possono trovare anche sotto il nome di una miscela altamente idrolizzata o di un idrolizzato completo, le loro caratteristiche includono:

  • La completa assenza di proteine ​​intere. L'idrolisi delle proteine ​​in queste miscele porta a peptidi con il peso molecolare più basso fino a circa 5 mila Dalton. Le particelle proteiche così ottenute non sono praticamente in grado di provocare una reazione allergica ad esse. Tutte le miscele con idrolizzati profondi sono testate e pienamente conformi agli standard dell'OMS; inoltre, comprendono complessi vitaminico-minerali e una serie di altre sostanze che contribuiscono al necessario sviluppo fisico e mentale.
  • I peptidi delle miscele di caseina sono meno del siero di latte, quindi i primi sono prescritti per gravi allergie.
  • Queste miscele non hanno una fascia d'età, ad eccezione di Nutramigen lipil.

Indicazioni per la nomina di miscele terapeutiche ipoallergeniche:

  • Allergie lievi, moderate, gravi;
  • Ipotrofia di alto grado;
  • Gravi forme di malassorbimento;
  • Chirurgia intestinale;
  • Fibrosi cistica.

La nutrizione con miscele terapeutiche per le allergie deve essere effettuata solo nella fase acuta della malattia, durante la remissione persistente, il bambino viene trasferito a miscele preventive.

Prima di scegliere una dieta alternativa, è consigliabile sottoporsi a un esame per assicurarsi che l'allergia del bambino si sviluppi sulle proteine ​​del latte.

I marchi nutrizionali a base di siero contengono molte volte meno lattosio rispetto alle diete normali..

Sono disponibili anche miscele secche completamente prive di lattosio, come Nutrilak Pepti STC, Alfare. Friso PEP ha le migliori caratteristiche gustative..

I grassi nelle miscele di siero di latte sono trigliceridi a catena media, che sono meglio digeriti e sono particolarmente necessari per un ridotto assorbimento dei grassi.

I peptidi Nutrilon e Friso PEP contengono prebiotici e nucleotidi necessari per lo sviluppo del SNC.

Gli acidi grassi arachidonici e docosaesaenoici sono inclusi in Nutrilac, Bellact e Nutrilon ipoallergenici.

I peptidi dei marchi terapeutici della caseina hanno il peso molecolare più basso, il che elimina lo sviluppo di allergie.

I medici raccomandano di acquistare questo tipo di cibo in caso di grave allergia alimentare. Ma le miscele di caseina hanno anche i loro svantaggi, è un sapore sgradevole, amaro e basso valore biologico.

Le miscele di caseina non includono lattosio e prebiotici, i carboidrati sono glucosio e amido e più proteine.

I trigliceridi a catena media che migliorano la digestione si trovano in Nutramigen, Friso PEP AC, Pregistemil. I nucleotidi sono in PE Friso, Pregestimil.

Miscele di latte di capra.

Sono andati in vendita non molto tempo fa e vengono prescritti se il bambino sviluppa un'allergia alle proteine ​​del latte vaccino e alla soia.

Le proteine ​​del latte di capra hanno una struttura leggermente diversa, ma possono sviluppare reazioni di intolleranza, quindi senza una particolare necessità di passare a tale dieta.

Oggi vengono prodotti solo quattro tipi di latte di capra in polvere.

  • Nenny. Questo marchio di prodotti alimentari è prodotto in Nuova Zelanda da Bibicol. Queste miscele ipoallergeniche sono fatte con latte di capra in polvere e si riferiscono a miscele di caseina, poiché non contengono siero di latte. Nenny 1 e 2 contengono prebiotici, grasso di pesce marino e non sono privi di olio di palma. Il gusto è piacevole e quando Nenny viene consumato, i bambini ottengono coliche e il movimento intestinale migliora. Le allergie si sviluppano in casi molto rari..
  • Mamako. La miscela è prodotta in Spagna, è divisa in alimenti dalla nascita, da sei mesi e da un anno. Una caratteristica distintiva di questo marchio è un rapporto 50:50 di caseina e proteine ​​del siero di latte. Mamako contiene prebiotici e probiotici, cioè bifidobatteri vivi, sono stati inclusi nella dieta dall'anno. La nutrizione di questo marchio si arricchisce al massimo con i nucleotidi necessari per lo sviluppo del cervello e la normalizzazione del sistema immunitario.
  • "MD Mil SP Goat." La nutrizione è disponibile in Spagna e Svizzera, la miscela appartiene al siero di latte e si distingue per il massimo contenuto di acidi omega coinvolti nella formazione del sistema nervoso. Questo marchio di nutrizione è il più vicino possibile al latte materno, per i bambini è gustoso e salutare, poiché migliora la digestione.
  • Cabrite. La fabbrica per la produzione di questo tipo di alimenti ipoallergenici si trova in Olanda. La composizione comprende il complesso di grasso Digest X, che aumenta l'assorbimento del calcio e allo stesso tempo influisce positivamente sulla digestione. Cabrite contiene probiotici e prebiotici e il prezzo di questo alimento è conveniente.

Gli isolati di soia sono prescritti al bambino quando ha intolleranza alle proteine ​​del latte dalla mucca e allo stesso tempo carenza di lattasi.

Questo tipo di alimentazione viene utilizzato anche se un neonato ha disturbi genetici che influenzano negativamente la digestione..

Non c'è lattosio e glutine nella nutrizione della soia, quest'ultima sostanza provoca spesso allergie alimentari.

Le miscele di soia danno il minimo onere per i reni e contengono fitoestrogeni naturali, queste sostanze hanno attività antivirale.

I marchi Nutrilon Soya, Nutrilak soya, Nanoya soya, Tutteli Soya, Soya-semp, Bellaktoya soya, Similak Izomil, Friso soya, Humana SL.

A base di olio vegetale.

La base grassa nelle formule secche per bambini è rappresentata da oli vegetali e la maggior parte delle marche contiene olio di palma.

Nelle miscele di soia, la parte grassa è costituita da una miscela di oli vegetali, il più delle volte è mais, soia, cocco e girasole.

In modo che i grassi in questa forma siano assorbiti meglio, inoltre, la nutrizione è arricchita con carnitina - una sostanza simile alla vitamina.

Senza palme.

Molti genitori sono cauti nel dare ai bambini un'alimentazione contenente olio di palma. Si ritiene che questo prodotto possa causare molti cambiamenti nel corpo dei bambini..

Ma è necessario tenere conto del fatto che qualsiasi miscela viene testata e gli ingredienti utilizzati in essa sono sottoposti a un'analisi di sicurezza approfondita, quindi l'olio di palma viene utilizzato in essi solo nella forma più purificata.

Coloro che hanno paura di dare ai bambini un prodotto del genere dovrebbero leggere attentamente l'etichetta del prodotto..

Senza paura, dovresti prendere quelle miscele in cui viene decifrata la composizione degli oli vegetali. E se viene semplicemente indicato che una base grassa sotto forma di una miscela di oli vegetali è inclusa nel cibo, è probabile che l'olio di palma sia presente nel prodotto.

Alle miscele ipoallergeniche che non contengono olio di palma includono:

  1. Similac;
  2. amino;
  3. Nestlé Alfare Allergy;
  4. Nutricia Neocate LCP;
  5. Nutricia Neocate Advance.

Se un bambino ha carenza di lattasi oltre alle allergie, gli viene prescritto cibo senza lattosio senza olio di palma.

Questo gruppo comprende Nutricia Lattosio Almiron, Nutricia Nutrison, Similak Isomil.

Nelle farmacie, puoi anche acquistare miscele in cui l'olio di palma ha una struttura modificata, il che rende tali prodotti quasi identici al latte materno.

Un ingrediente simile è designato come beta palmitato e si trova nella nutrizione di Cabrite, Nutrilon, Heinz. Ma spesso si afferma direttamente che la miscela contiene olio di palma.

Miscele terapeutiche con aminoacidi.

Separatamente, considera la nutrizione creata usando amminoacidi sintetici. Un tale prodotto è completamente privo di strutture proteiche e quindi lo sviluppo di un'allergia ad esso è impossibile.

La nutrizione a base di aminoacidi è prescritta se:

  • L'uso di miscele terapeutiche convenzionali per due settimane non riduce la manifestazione di allergie.
  • L'allergia al latte vaccino si verifica insieme a una violazione del processo di assorbimento dei nutrienti nell'intestino tenue.
  • L'allergia è accompagnata da un ritardo nello sviluppo fisico.
  • Una reazione allergica si sviluppa in miscele altamente idrolizzate.

Gli svantaggi includono il cattivo gusto, motivo per cui il bambino si abitua a loro a lungo.

Le miscele di aminoacidi includono Neocate LCP, Nutrilon Amino Acids, Alphare Amino.

Raccomandazioni sulla miscela ipoallergenica

Solo un medico dovrebbe selezionare una miscela ipoallergenica e questa regola deve sempre essere seguita..

Se i genitori stessi cambiano la marca di cibo, ciò può causare un peggioramento della gravità di una reazione allergica.

Altre raccomandazioni per cambiare la dieta di un bambino con allergie includono:

  1. La scelta di una miscela adatta all'età del bambino.
  2. Lo studio della composizione del prodotto, poiché possono verificarsi reazioni allergiche ad altri componenti.
  3. La transizione verso miscele ipoallergeniche viene effettuata gradualmente. All'inizio, prima dell'alimentazione successiva, viene introdotta una piccola quantità di idrolizzato, quindi il bambino viene alimentato con la solita miscela. A poco a poco, il volume di idrolizzato aumenta e quindi viene sostituita una poppata e poi tutte le altre.

Non fare scorta di una miscela ipoallergenica per un uso futuro, poiché vi è una reazione di intolleranza ad essa.

Tutti i cambiamenti nel benessere del bambino dovrebbero essere registrati.

Il trattamento con miscele ipoallergeniche di solito richiede diverse settimane, quindi passa a formulazioni preventive e dopo aver rafforzato il corpo alla normale alimentazione.

Recensioni

Marina, Krasnoyarsk, 27 anni.

“Siamo passati alle miscele alimentari in quasi due mesi, dal momento che avevo pochissimo latte. Inizialmente, iniziarono a dare il solito NAS, ma mio figlio, penso, fu su di lei che ebbe un'eruzione cutanea sul suo corpo e sulla diatesi. Su consiglio di un medico, hanno iniziato a dargli da mangiare con Similac ipoallergenico, nel corso di una settimana tutto è tornato alla normalità e abbiamo gradualmente trasferito il nostro bambino a Nestazhen. Questa miscela ci sta benissimo. ".

Anna, Murmansk, 32 anni.

“A mio nipote già a 4 mesi è stata diagnosticata un'allergia alimentare a molti tipi di cibo e mia sorella ha pensato con orrore come nutrire il bambino. L'allergia è scomparsa solo dopo che la miscela è stata cambiata in Friso ipoallergenico ".

Olga, Mosca, 29 anni.

“Quando la figlia più piccola aveva circa tre mesi, abbiamo avuto problemi digestivi e abbiamo iniziato a nutrirla su consiglio del dottore Nutrilon comfort.

Ora quasi sette mesi e una settimana fa abbiamo notato che le guance hanno iniziato a diventare rosse. Il pediatra ha detto di passare a miscele ipoallergeniche e di nuovo abbiamo scelto Nutrilon GA.

Dopo circa tre giorni, la diatesi è diminuita notevolmente, ma ho anche agitato le guance con Bepanten e ho rimosso il porridge dalle scatole dalla dieta. Ora non so quale fosse l'allergia, dovrò di nuovo passare gradualmente alla solita dieta ".

Katya, Belgorod, 24 anni.

“Abbiamo allergie alimentari dalla nascita. Innanzitutto, il bambino è stato allattato al seno e non ho mangiato quasi nulla, di conseguenza, il latte è scomparso e siamo diventati artificiali.

Il pediatra ci ha subito detto che è meglio somministrare miscele preventive ipoallergeniche, abbiamo scelto la bielorussa Bellact GA e finora non notiamo alcun serio cambiamento nel nostro benessere.

Spero che nostra figlia cresca presto e non reagisca in questo modo agli allergeni alimentari ”.

Quali miscele ipoallergeniche usi? Lascia il tuo feedback nei commenti, sarò felice di ogni discussione.