Flixonase

Trattamento

Flixonase: istruzioni per l'uso e recensioni

Nome latino: Flixonase

Codice ATX: R01AD08

Ingrediente attivo: fluticasone (fluticasone)

Produttore: GlaxoSmithKline Pharmaceuticals (Polonia), Glaxo Wellcome (Spagna)

Aggiornamento descrizione e foto: 19/08/2019

Prezzi nelle farmacie: da 361 rubli.

Flixonase - un farmaco che ha un effetto antiallergico, decongestionante e antinfiammatorio ed è usato per trattare la rinite di eziologia allergica.

Forma e composizione del rilascio

La forma di dosaggio di Flixonase è uno spray nasale dosato: opaco, bianco, senza particelle estranee (in flaconi di vetro scuro da 60 o 120 dosi, in una scatola di cartone 1 flacone completo di dispositivo di misurazione e adattatore).

  • principio attivo: fluticasone propionato micronizzato - 50 μg;
  • componenti aggiuntivi: cellulosa microcristallina, destrosio anidro, acido cloridrico diluito, carbossimetilcellulosa microcristallina, polisorbato 80, soluzione di cloruro di benzalconio, alcool feniletilico, acqua depurata.

Proprietà farmacologiche

farmacodinamica

Il fluticasone propionato è caratterizzato da un intenso effetto antinfiammatorio. La somministrazione intranasale del farmaco non è accompagnata da un effetto sistemico significativamente espresso e non porta all'inibizione del sistema ipotalamo-ipofisi-surrene.

Dopo l'introduzione di un fluticasone propionato in una dose giornaliera di 200 μg, non è stato rilevato un cambiamento significativo nell'area giornaliera sotto la curva farmacocinetica del cortisolo contenuto nel siero del sangue rispetto al placebo (il rapporto era 1,01, IC al 90% - intervallo di confidenza da 0,9 a 1, quattordici).

L'effetto antinfiammatorio del componente attivo della Flixonase è dovuto alla sua interazione con i recettori del glucocorticosteroide. Il fluticasone propionato inibisce la produzione di mediatori infiammatori e altre sostanze biologicamente attive (citochine, istamina, leucotrieni, prostaglandine) durante le fasi precoci e tardive della reazione allergica e inibisce la proliferazione di neutrofili, eosinofili, mastociti, macrofagi, linfociti. Il farmaco è caratterizzato da un rapido effetto antinfiammatorio sulla mucosa nasale e il suo effetto antiallergico si osserva già dopo 2-4 ore dalla prima applicazione. Il fluticasone propionato riduce il disagio nei seni paranasali e una sensazione di pressione intorno agli occhi e al naso, aiuta ad eliminare la congestione nasale, gli starnuti, il prurito al naso, il naso che cola. Riduce anche la gravità dei sintomi oculari associati alla rinite allergica. L'effetto di Flixonase, in particolare per quanto riguarda la congestione nasale, persiste per 24 ore dopo una singola iniezione di uno spray alla dose di 200 mcg. Il fluticasone propionato migliora la qualità della vita dei pazienti, normalizzando la loro attività sociale e fisica.

farmacocinetica

Con la somministrazione intranasale di fluticasone propionato in una dose giornaliera di 200 μg, una determinazione quantitativa delle massime concentrazioni plasmatiche di equilibrio nella maggior parte dei pazienti è impossibile (non superano 0,01 ng / ml). Il picco di concentrazione plasmatica della sostanza, che poteva essere determinato, era di circa 0,017 ng / ml. L'assorbimento diretto del fluticasone propionato dalla cavità nasale è improbabile a causa dell'ingestione della maggior parte della dose e della bassa solubilità in acqua. La biodisponibilità orale assoluta della sostanza è bassa ed è inferiore all'1%, a causa della partecipazione attiva ai processi metabolici associati all'effetto del "primo passaggio" attraverso il fegato e all'assorbimento incompleto dal tratto gastrointestinale. Pertanto, l'assorbimento sistemico totale di flixonase rimane estremamente basso..

Allo stato di equilibrio, il principio attivo Flixonase è caratterizzato da un ampio volume di distribuzione (circa 318 l). Il suo grado di legame con le proteine ​​plasmatiche è piuttosto elevato (circa il 91%).

La rapida eliminazione del fluticasone propionato dalla circolazione sistemica è dovuta principalmente ai processi metabolici nel fegato, a seguito dei quali, con la partecipazione dell'isoenzima CYP3A4 del sistema del citocromo P450 si forma un acido carbossilico farmacologicamente inattivo. Il metabolismo della frazione ingerita del componente attivo di Flixonase durante il primo passaggio attraverso il fegato viene effettuato in modo simile.

Quando il fluticasone propionato viene utilizzato in un intervallo di dosi di 250-1000 μg, la sua escrezione è lineare, con una clearance plasmatica piuttosto elevata (1,1 l / min). La concentrazione massima di una sostanza nel plasma sanguigno diminuisce di circa il 98% per un periodo di 3-4 ore e solo se le concentrazioni plasmatiche erano molto basse l'emivita finale di eliminazione ammontava a 7,8 ore. La clearance renale del fluticasone propionato è insignificante e non supera lo 0,2%. Questo indicatore per un acido carbossilico, un metabolita inattivo, è inferiore al 5%. Il principio attivo e i suoi metaboliti vengono escreti principalmente con la bile attraverso l'intestino..

Indicazioni per l'uso

Lo spray Flixonase è prescritto per la rinite allergica stagionale o perenne (trattamento e prevenzione).

Controindicazioni

  • età fino a 4 anni;
  • intolleranza individuale ai componenti spray.

Secondo le istruzioni, Flixonase è prescritto con cautela e sotto la supervisione di un medico in presenza delle seguenti condizioni / malattie:

  • il periodo dopo le operazioni nella cavità nasale o la recente lesione del naso;
  • lesioni ulcerative della mucosa nasale;
  • infezioni della cavità nasale o dei seni nasali (è necessaria una terapia appropriata; Flixonase non è una controindicazione per l'uso), herpes;
  • uso combinato con inibitori dell'isoenzima CYP3A4, incluso ketoconazolo, ritonavir, poiché ciò può portare ad un aumento della concentrazione plasmatica di fluticasone;
  • uso combinato con altre forme di dosaggio di corticosteroidi, tra cui compresse, creme, pomate, farmaci per il trattamento dell'asma bronchiale, gocce oculari o nasali, spray nasali con un effetto simile;
  • gravidanza (l'uso non è raccomandato; se necessario, è richiesta una valutazione del rapporto beneficio / rischio).

Istruzioni per l'uso Flixonase: metodo e dosaggio

Il farmaco Flixonase è inteso solo per uso intranasale regolare, che fornisce un effetto terapeutico completo.

Regime posologico raccomandato (1 dose corrisponde a 50 mcg di fluticasone):

  • adulti e bambini dai 12 anni: 1 volta al giorno (preferibilmente al mattino), 2 dosi in ciascuna narice. A volte, al fine di ottenere il controllo dei sintomi, il farmaco viene utilizzato per un breve periodo 2 volte al giorno. La dose giornaliera di Flixonase dopo aver controllato i sintomi della malattia può essere ridotta a 1 dose in ciascuna narice. Massimo: 8 dosi al giorno. Ai pazienti anziani viene prescritto lo stesso regime posologico;
  • bambini 4-12 anni: 1 volta al giorno, 1 dose in ciascuna narice. Massimo - 4 dosi al giorno.

Il massimo effetto terapeutico si manifesta dopo 3-4 giorni dall'inizio dell'uso di Flixonase.

Agitare il flacone con cura prima dell'uso. Prima del primo utilizzo del farmaco, o se l'intervallo nel suo uso era di 7 giorni o più, è necessario controllare la salute del nebulizzatore, per questo, la punta viene allontanata da te e vengono fatti alcuni tocchi (dovrebbe apparire una piccola nuvola).

Prima di eseguire la procedura, è necessario pulire il naso. Successivamente, è necessario chiudere una narice, mentre la punta viene inserita nell'altra narice. La testa dovrebbe essere inclinata leggermente in avanti, tenendo la bottiglia in posizione verticale. Una singola pressa viene prodotta con un respiro. Si consiglia di espirare attraverso la bocca.

Risciacquare lo spruzzatore con acqua calda almeno una volta ogni 7 giorni. Non utilizzare oggetti appuntiti (ad es. Perni) per pulire la punta ostruita.

Effetti collaterali

  • reazioni allergiche: gonfiore del viso / della lingua, eruzione cutanea; molto raramente - reazioni anafilattiche, broncospasmo;
  • reazioni locali: sensazione di bruciore, congestione nasale, sangue dal naso, secchezza / irritazione del rinofaringe, retrogusto e odore sgradevoli; molto raramente - perforazione del setto nasale (specialmente nei casi in cui vi sono dati anamnestici sugli interventi chirurgici nella cavità nasale);
  • altri: mal di testa.

Esistono prove dello sviluppo di glaucoma, cataratta, aumento della pressione intraoculare durante la terapia a lungo termine e non è stata identificata una relazione causale nel corso della conduzione di studi clinici per 1 anno.

Overdose

Non ci sono prove di sovradosaggio acuto o cronico di fluticasone propionato. In volontari sani, la somministrazione intranasale di Flixonase alla dose di 2 mg 2 volte al giorno per 7 giorni non ha alterato la funzione del sistema ipotalamo-ipofisi-surrene (dose 20 volte superiore a quella raccomandata). L'uso del farmaco in dosi superiori a quelle terapeutiche per un lungo periodo di tempo può causare una temporanea inibizione della funzione surrenalica. Se si sospetta un sovradosaggio, consultare uno specialista.

istruzioni speciali

Lo spray Flixonase, di regola, controlla con successo i sintomi della rinite allergica stagionale, tuttavia, a volte in estate con concentrazioni molto elevate di allergeni nell'aria, potrebbe essere necessario prescrivere farmaci aggiuntivi.

Durante un lungo corso, è necessario monitorare regolarmente la funzione della corteccia surrenale.

In caso di trasferimento dall'uso sistemico di corticosteroidi a Flixonase, se c'è motivo di assumere disturbi surrenali funzionali, è necessaria cautela.

Con l'uso costante del farmaco per oltre 6 mesi, è necessario un monitoraggio medico.

Al fine di interrompere le manifestazioni oftalmiche con il successo del trattamento della rinite allergica stagionale, può essere necessario un trattamento aggiuntivo.

È necessaria una consultazione con un medico nei casi in cui, dopo 7 giorni di uso regolare del farmaco, non si osserva alcun miglioramento.

Influenza sulla capacità di guidare veicoli e meccanismi complessi

I risultati degli studi clinici non confermano l'effetto di Flixonase sulla capacità di guidare veicoli ed eseguire lavori associati a meccanismi complessi, ma devono essere presi in considerazione gli effetti collaterali specifici del farmaco.

Gravidanza e allattamento

Prima di usare Flixonase durante la gravidanza e l'allattamento, è necessario consultare il proprio medico. È prescritto a pazienti in gravidanza e in allattamento solo se il potenziale beneficio del trattamento supera significativamente qualsiasi possibile rischio per il feto o il bambino.

Utilizzare durante l'infanzia

Flixonase non è usato nei bambini di età inferiore a 4 anni..

Utilizzare in età avanzata

Non è necessario modificare il regime posologico per Flixonase nei pazienti anziani.

Interazione farmacologica

La concentrazione plasmatica di fluticasone propionato nel sangue dopo l'uso di Flixonase è insignificante, pertanto è improbabile lo sviluppo di un'interazione clinicamente significativa con altri farmaci / sostanze.

Se combinato con ritonavir, la concentrazione plasmatica del principio attivo nel sangue può aumentare in modo significativo, il che può causare reazioni avverse a causa dell'azione sistemica dei corticosteroidi, inclusa la sindrome di Cushing e l'inibizione della funzione della corteccia surrenale.

Analoghi

Termini e condizioni di conservazione

Conservare a temperature fino a 30 ° C. Tenere fuori dalla portata dei bambini..

Periodo di validità - 2 anni..

Termini di vacanza in farmacia

Sul bancone.

Recensioni su Flixonase

Numerose recensioni su Flixonase sono lasciate da pazienti affetti da rinite allergica. Fondamentalmente, lo considerano un farmaco efficace che allevia in modo significativo i sintomi di questa malattia. Tuttavia, in alcuni casi, l'uso del farmaco non ha portato a un completo recupero: ad esempio, un ciclo di trattamento di un mese non ha contribuito a ripristinare il senso dell'olfatto ed eliminare il gonfiore della mucosa. In alcuni pazienti è stata osservata intolleranza individuale al farmaco, accompagnata da un aumento del gonfiore dei seni nasali e della congestione nasale, nonché da una abbondante secrezione acquosa.

I medici confermano l'efficacia di Flixonase, tuttavia, ricordano che per evitare complicazioni e lo sviluppo di effetti collaterali, è necessario applicare lo spray solo secondo le indicazioni dopo che la diagnosi è stata chiarita e in conformità con il regime di trattamento sviluppato dallo specialista.

Il prezzo di Flixonase nelle farmacie

Il prezzo medio per Flixonase nelle catene di farmacie è di 458-500 rubli (la bottiglia contiene 60 dosi) o 647–887 rubli (la bottiglia contiene 120 dosi).

Flutex

Manuale di istruzioni

  • russo
  • қазақша

Nome depositato

Nome internazionale non proprietario

Forma di dosaggio

50 mcg spray nasale

Composizione

Una dose contiene

principio attivo - fluticasone propionato 0,050 mg,

eccipienti: cellulosa microcristallina e carbossimetilcellulosa di sodio (Avicel RC 591), destrosio monoidrato, polisorbato 80, benzalconio cloruro (soluzione al 50%), idrogeno fosfato di sodio, acido citrico monoidrato, acqua depurata.

Descrizione

Sospensione bianca omogenea.

Gruppo farmacoterapico

Preparazioni nasali Anticongestionanti e altri preparati nasali per uso topico. Glucocorticosteroidi. fluticasone.

Codice ATX R01AD08

Proprietà farmacologiche

farmacocinetica

Assorbimento. Dopo la somministrazione intranasale di fluticasone propionato (200 μg al giorno), la concentrazione massima (Cmax) di questo farmaco nel plasma sanguigno non viene rilevata nella maggior parte dei pazienti (cioè è inferiore a 0,01 ng / ml). La Cmax più alta è 0,017 ng / ml. L'assorbimento diretto sulla mucosa nasale è trascurabile a causa della bassa solubilità del farmaco in acqua, a seguito della quale la maggior parte della dose viene infine ingerita. Se assunto per via orale, il fluticasone propionato viene assorbito nel flusso sanguigno da meno dell'1% della dose a causa di scarso assorbimento e metabolismo pre-sistema. Tutto ciò porta al fatto che l'assorbimento totale nella cavità nasale e del tratto gastrointestinale (farmaco ingerito) è estremamente basso.

Distribuzione. Al raggiungimento della concentrazione plasmatica di equilibrio, il fluticasone propionato ha un grande volume di distribuzione (circa 318 l). Ha una capacità abbastanza elevata di legarsi alle proteine ​​plasmatiche (91%).

Metabolismo. Il fluticasone propionato viene rapidamente escreto dal plasma sanguigno, principalmente a causa del metabolismo epatico in un metabolita carbossilico inattivo sotto l'azione dell'isoenzima CYP3A4 del sistema del citocromo P450. Il fluticasone propionato ingerito subisce un ampio metabolismo a seguito del passaggio iniziale attraverso il fegato.

Eliminazione. La principale via di eliminazione è l'eliminazione del fluticasone propionato e dei suoi metaboliti con la bile.

farmacodinamica

Flutinex è un glucocorticosteroide topico, un farmaco con un forte effetto antinfiammatorio, nonché antiedematoso e antiallergico. L'effetto antinfiammatorio si realizza a seguito dell'interazione farmacologica con i recettori dei glucocorticosteroidi. Sopprime la proliferazione di mastociti, eosinofili, linfociti, macrofagi, neutrofili. Il fluticasone riduce la produzione di mediatori infiammatori e altre sostanze biologicamente attive (istamina, prostaglandine, leucotrieni, citochine) durante le fasi iniziale e tardiva di una reazione allergica. Ripristina la risposta del paziente all'azione dei broncodilatatori, consentendo di ridurre la frequenza del loro utilizzo. Ha un rapido effetto antinfiammatorio sulla mucosa nasale e il suo effetto antiallergico si manifesta già 2-4 ore dopo la prima applicazione. Riduce gli starnuti, il prurito al naso, il naso che cola, la congestione nasale, il disagio nei seni nasali e una sensazione di pressione intorno al naso e agli occhi. Allevia anche i sintomi oculari associati alla rinite allergica. Una diminuzione della gravità dei sintomi (in particolare la congestione nasale) persiste per 24 ore dopo una singola iniezione di uno spray alla dose di 200 mcg.

Se usato nelle dosi raccomandate, non ha alcuna attività sistemica pronunciata e praticamente non inibisce il sistema ipotalamo-ipofisi-surrene

Indicazioni per l'uso

prevenzione e cura della rinite allergica stagionale (inclusa la febbre da fieno) e della rinite per tutto l'anno

Dosaggio e amministrazione

Flutinex è destinato esclusivamente all'inserimento nel passaggio nasale..

Adulti e bambini sopra i 12 anni:

2 dosi in ciascun passaggio nasale una volta al giorno (200 mcg), preferibilmente al mattino, se necessario - 2 dosi in ciascun passaggio nasale due volte al giorno (400 mcg), il trattamento non deve essere lungo.

Non appena i sintomi sono presi sotto controllo, utilizzare una dose di mantenimento - 1 dose in ciascun passaggio nasale una volta al giorno

(100 mcg). Se i sintomi si ripresentano, il dosaggio può essere aumentato di conseguenza. Deve essere utilizzata una dose minima alla quale viene mantenuto un efficace controllo dei sintomi. La dose massima giornaliera non deve superare i 400 mcg.

Bambini da 4 a 12 anni:

1 dose (100 mcg) in ciascun passaggio nasale una volta al giorno, preferibilmente al mattino.

Agitare la bottiglia e rimuovere il coperchio antipolvere. Pulisci a fondo i passaggi nasali. Premi un passaggio nasale con il dito e inserisci l'ugello in un altro. Inclina leggermente la testa in modo che la bottiglia rimanga in posizione verticale. Inspira lentamente attraverso il passaggio nasale aperto e contemporaneamente e contemporaneamente premi sul morsetto con movimenti fermi delle dita verso il basso per ottenere un leggero spruzzo di aerosol. Espira attraverso la bocca. Ripetere il numero richiesto di volte, corrispondente al numero di dosi prescritte dal medico. Eseguire la stessa procedura sull'altro passaggio nasale. Dopo aver utilizzato l'applicatore, pulirlo con un panno pulito e sostituire il coperchio antipolvere..

La durata del corso di trattamento è determinata dal medico curante. Potrebbero essere necessari diversi giorni (a volte 3-4 giorni) per ottenere il massimo effetto, che dovrebbe essere considerato.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali di Flutinex sono elencati per classe di sistema di organi e frequenza. La frequenza degli effetti collaterali è definita come:

fluticasone
Fluticasonum

Azienda agricola. Gruppo

Analoghi (generici, sinonimi)

Ricetta (internazionale)

Rp: Eros. Fluticasoni propionatis 120d (1d - 0.000125)
S: 2 inalazioni 2 volte al giorno

effetto farmacologico

Ha un pronunciato effetto antinfiammatorio, antiallergico e antiprurito..

Modalità di applicazione

Per gli adulti: inalazione. Le dosi sono determinate dal medico. Il farmaco deve essere usato regolarmente, anche in assenza di sintomi della malattia. La molteplicità dell'inalazione - 2 volte al giorno. L'effetto terapeutico di solito si verifica 4-7 giorni dopo l'inizio del trattamento. Va bene. Applicare uno strato sottile sulla zona interessata 2 volte al giorno.
Intranasale. Per ottenere il massimo effetto terapeutico, il farmaco deve essere usato regolarmente. Ad adulti e bambini di età pari o superiore a 12 anni vengono prescritti 100 mcg in ciascun passaggio nasale, 1 volta al giorno, preferibilmente al mattino, in alcuni casi - 2 volte al giorno.

La dose massima giornaliera non deve superare i 200 mcg in ciascun passaggio nasale.
Ai bambini di età compresa tra 4 e 11 anni vengono prescritti 50 mcg in ciascun passaggio nasale, 1 volta al giorno.

indicazioni

Asma bronchiale (terapia di base, anche nei casi più gravi della malattia), BPCO.
Eczema, psoriasi, lichen planus, lichen planus, dermatite seborroica, lupus eritematoso, calore pungente rosso, punture di insetti, reazioni allergiche, prurito.

Controindicazioni

Ipersensibilità al farmaco, acne rosa e ordinaria, infezioni virali, fungine e batteriche della pelle, prurito dei genitali e dell'ano, bambini (fino a 1 anno).
Per la forma di inalazione: ipersensibilità al farmaco, broncospasmo acuto, stato asmatico (come farmaco prioritario), bronchite non asmatica.

Effetti collaterali

Per uso esterno, dermatite allergica, reazioni allergiche locali, bruciore e prurito.
Amministrazione per inalazione. Reazioni locali: candidosi della mucosa orale e della faringe, raucedine, broncospasmo paradosso.

Effetti collaterali sistemici: con l'uso prolungato ad alte dosi, concomitante o precedente uso di corticosteroidi sistemici, in rari casi si verifica una diminuzione della funzione della corteccia surrenale, osteoporosi, ritardo della crescita nei bambini, cataratta, aumento della pressione intraoculare.

Modulo per il rilascio

Problema: 1) 0,05% crema per uso esterno - 15 g ciascuno in provette; 2) Unguento allo 0,005% per uso esterno - 15 g ciascuno in provette; 3) dosaggio spray nasale di 50 μg / dose - 60 e 120 dosi in flaconi con un iniettore-erogatore; 4) aerosol dosato per inalazione (0,125 mg / dose, 0,25 mg / dose, 50 μg / dose) - 60 e 120 dosi in una bomboletta aerosol.

ATTENZIONE!

Le informazioni sulla pagina che stai visualizzando sono create solo a scopo informativo e non promuovono l'automedicazione in alcun modo. La risorsa ha lo scopo di familiarizzare gli operatori sanitari con ulteriori informazioni su determinati medicinali, aumentando così il loro livello di professionalità. L'uso del farmaco "Fluticasone" prevede la consultazione con uno specialista, nonché le sue raccomandazioni sul metodo di utilizzo e il dosaggio del medicinale prescelto.

FLUTICASONE

  • Indicazioni per l'uso
  • Modalità di applicazione
  • Effetti collaterali
  • Controindicazioni
  • Gravidanza
  • Interazione con altri farmaci
  • Overdose
  • Modulo per il rilascio
  • Composizione
  • Inoltre

Fluticasone (Fluticasone) - GCS per uso inalatorio.
Inibisce la proliferazione di mastociti, eosinofili, linfociti, macrofagi, neutrofili, riduce la produzione e il rilascio di mediatori infiammatori e altre sostanze biologicamente attive (istamina, Pg, leucotrieni, citochine).
Alle dosi consigliate, ha un pronunciato effetto antinfiammatorio e antiallergico, che aiuta a ridurre i sintomi, la frequenza e la gravità delle esacerbazioni delle malattie accompagnate da ostruzione delle vie aeree (asma bronchiale, bronchite cronica, enfisema).
L'effetto sistemico è minimamente espresso: in dosi terapeutiche non ha praticamente alcun effetto sul sistema ipotalamo-ipofisi-surrene.
Ripristina la risposta del paziente ai broncodilatatori, consentendo di ridurre la frequenza del loro utilizzo. L'effetto terapeutico dopo la somministrazione per inalazione inizia entro 24 ore, raggiunge un massimo entro 1-2 settimane o più dopo l'inizio del trattamento e dura per diversi giorni dopo la cancellazione.

Indicazioni per l'uso

Il fluticasone è usato per trattare l'asma bronchiale (terapia di base, anche nei casi più gravi della malattia e dipendenza dai corticosteroidi sistemici), BPCO.

Modalità di applicazione

Il fluticasone è solo per uso inalatorio..
Il farmaco deve essere usato regolarmente, anche in assenza di sintomi della malattia.
La molteplicità dell'inalazione - 2 volte al giorno. L'effetto terapeutico di solito si verifica 4-7 giorni dopo l'inizio del trattamento.
Nei pazienti che non hanno precedentemente assunto corticosteroidi per via inalatoria, si può osservare un miglioramento già 24 ore dopo l'inizio dell'inalazione.
A seconda della risposta individuale al trattamento, la dose iniziale può essere aumentata fino alla comparsa dell'effetto o ridotta alla dose minima efficace..
La dose iniziale di fluticasone propionato corrisponde a 1/2 dose giornaliera di beclometasone dipropionato. Il farmaco può essere inserito attraverso un distanziatore (ad esempio, "Volumatico").
Adulti e adolescenti di età superiore ai 16 anni, la dose iniziale per asma bronchiale lieve è di 100-250 mcg 2 volte al giorno; gravità moderata - 250-500 mcg 2 volte al giorno; decorso grave - 0,5-1 mg 2 volte al giorno.
Ai bambini di età superiore ai 4 anni vengono prescritti 50-100 mcg 2 volte al giorno.
Dose per bambini 1-4 anni - 100 mcg 2 volte al giorno.
I bambini più piccoli richiedono dosi più elevate rispetto ai bambini più grandi (a causa della difficoltà a ricevere il farmaco per inalazione, un lume più piccolo dei bronchi, l'uso di un distanziatore, la respirazione nasale intensiva nei bambini piccoli).
Il farmaco è particolarmente indicato per i bambini piccoli con asma bronchiale grave e viene somministrato utilizzando un inalatore attraverso un distanziatore con una maschera facciale (ad esempio "Babihaler").
Per il trattamento della BPCO, agli adulti vengono prescritti 500 mcg al giorno. I pazienti con funzionalità epatica o renale compromessa, nonché gli anziani, non necessitano di un aggiustamento della dose.

Effetti collaterali

Reazioni locali: candidosi della mucosa orale e della faringe, raucedine, broncospasmo paradosso.
Effetti collaterali sistemici: con l'uso prolungato ad alte dosi, concomitante o precedente uso di corticosteroidi sistemici, in rari casi si verifica una diminuzione della funzione della corteccia surrenale, osteoporosi, ritardo della crescita nei bambini, cataratta, aumento della pressione intraoculare.
Molto raramente - reazioni allergiche.

Controindicazioni

Controindicazioni all'uso del fluticasone sono: ipersensibilità, broncospasmo acuto, stato asmatico (come farmaco primario), bronchite non asmatica.
Con cautela: cirrosi, glaucoma, ipotiroidismo, infezioni sistemiche (batteriche, fungine, parassitarie, virali), osteoporosi, tubercolosi polmonare, gravidanza, allattamento.

Gravidanza

Tuttavia, dopo l'inalazione nelle dosi raccomandate, la sua concentrazione plasmatica nei pazienti è probabilmente bassa.
Non è stata stabilita la sicurezza della terapia GCS per uso topico durante l'allattamento. Non ci sono dati disponibili per confermare la possibilità di assorbimento sistemico di GCS per applicazione topica in una quantità sufficiente per rilevarli nel latte materno. Con l'uso esterno del fluticasone durante l'allattamento, non deve essere applicato nell'area delle ghiandole mammarie per prevenire la deglutizione accidentale da parte di un bambino.

Interazione con altri farmaci

Sono improbabili interazioni farmacologiche clinicamente significative con l'uso topico di fluticasone.
Tuttavia, la terapia concomitante con farmaci che hanno un effetto inibitorio sull'isoenzima CYP3A4 (ad es. Ritonavir, itraconazolo, eritromicina) può portare all'inibizione del metabolismo GCS, che è accompagnata da un aumento dell'esposizione sistemica. Il grado di significatività clinica di tali interazioni dipende dall'attività dell'inibitore dell'isoenzima CYP3A4, dalla dose e dalla via di somministrazione di GCS.
Uno studio sulle interazioni farmacologiche in volontari sani ha mostrato che ritonavir (un inibitore altamente attivo del CYP3A4) può aumentare significativamente la concentrazione di fluticasone nel plasma, che di conseguenza porta a una diminuzione della concentrazione di cortisolo nel siero. Come parte dell'uso post-registrazione, sono state osservate interazioni farmacologiche clinicamente significative in pazienti trattati con fluticasone per via intranasale o inalati in associazione con ritonavir, che hanno portato a effetti sistemici di corticosteroidi, tra cui la sindrome di Itsenko-Cushing e l'inibizione della funzione surrenalica.
Pertanto, l'uso concomitante di ritonavir e fluticasone deve essere evitato a meno che il potenziale beneficio per il paziente superi il possibile rischio di effetti collaterali sistemici della GCS.
Studi su altri inibitori del CYP3A4 hanno mostrato un leggero (eritromicina) e un piccolo (ketoconazolo) aumento dell'esposizione sistemica al fluticasone senza alcuna riduzione evidente della concentrazione sierica di cortisolo. Tuttavia, si deve usare cautela quando la somministrazione concomitante di potenti inibitori del CYP3A4 (ad es. Ketoconazolo), poiché esiste la possibilità di aumentare la concentrazione di fluticasone nel plasma.

Overdose

funzione della corteccia surrenale ripristinata entro pochi giorni.
Con un uso prolungato di dosi superiori a quelle raccomandate, è possibile una significativa soppressione della funzione della corteccia surrenale. Sono state ricevute segnalazioni molto rare dello sviluppo della crisi surrenalica acuta nei bambini che hanno ricevuto una dose di Fluticasone di 1000 mcg / die o più per diversi mesi o anni. In tali pazienti sono stati osservati ipoglicemia, depressione della coscienza e convulsioni.
La crisi surrenalica acuta può svilupparsi sullo sfondo di condizioni come traumi gravi, interventi chirurgici, infezioni, una forte riduzione della dose di fluticasone.
Non ci sono prove di sovradosaggio acuto o cronico di fluticasone con somministrazione intranasale. In volontari sani, la somministrazione intranasale di 2 mg di fluticasone 2 volte al giorno per 7 giorni non ha influenzato la funzione del sistema ipotalamo-ipofisi-surrene (dose 20 volte superiore a quella terapeutica).
Per uso esterno, il fluticasone può essere assorbito in quantità sufficienti per la manifestazione di un effetto sistemico. La probabilità di sovradosaggio acuto è estremamente bassa, tuttavia, con un sovradosaggio cronico o un uso improprio, possono svilupparsi segni di ipercorticismo (sindrome di Itsenko-Cushing).
Trattamento: è necessario il follow-up dei pazienti che ricevono alte dosi di fluticasone. In caso di sovradosaggio di fluticasone, il trattamento viene annullato gradualmente riducendo la frequenza di utilizzo o passando a un GCS meno attivo al fine di evitare il rischio di insufficienza dei glucocorticoidi. Con lo sviluppo del quadro clinico del sovradosaggio, è indicata la terapia sintomatica.

Modulo per il rilascio

Fluticasone - aerosol dosato per inalazione, polvere dosata per inalazione.

Composizione

L'aerosol per inalazione contiene il principio attivo: fluticasone propionato (micronizzato) 50 μg 8. 83 mg 0. 83 mg
Eccipienti: 1,1,1,2-tetrafluoroetano in 1 dose - fino a 60 mg, in 120 dosi - fino a 10, 6 g, in 1 g - 999. 17 mg

Il fluticasone aiuterà a far fronte al raffreddore

Il fluticasone è un farmaco che appartiene al gruppo dei glucocorticosteroidi per uso topico..

Ha effetti antistaminici, antipruriginosi e antinfiammatori..

Forma di rilascio, composizione

Nelle farmacie, il fluticasone si trova nel modulo:

  1. Unguento 0,005%.
  2. Creme 0,05%.
  3. Aerosol per inalazione a 60 e 120 dosi.
  4. Uno spray di dosaggio nasale sotto forma di una sospensione di colore bianco o biancastro, che è contenuto in una bottiglia di vetro scuro con una capacità di 120 millilitri, progettata per 12 dosi. La bottiglia è confezionata in una scatola di cartone.

Il principale ingrediente attivo del fluticasone è il fluticasone furoato. Questa è una polvere bianca che aiuta a ridurre l'attività dei macrofagi e degli eosinofili e inibisce anche la produzione di mediatori infiammatori.

La composizione di una dose di spray nasale comprende:

  • Propionato micronizzato di fluticasone 50 mcg;
  • 10 μg di benzalconio cloruro;
  • 80 a 100 μg di polisorbato;
  • 250 μg di feniletanolo;
  • 5000 mcg di destrosio anidro;
  • 1250 mcg Avicel RC-591;
  • 0,1 millilitri di acqua purificata.

Indicazioni per l'uso

Il fluticasone sotto forma di spray è prescritto per il trattamento e la prevenzione della rinite allergica stagionale e per tutto l'anno. Sotto forma di aerosol, questo farmaco viene utilizzato per inalazione in:

  1. Bronchite cronica.
  2. Asma bronchiale.
  3. Enfisema.
  4. Broncopneumopatia cronica ostruttiva.

Crema e unguento sono usati esternamente per trattare tali malattie:

  1. Lupus eritematoso discoide.
  2. Diversi tipi di eczema.
  3. Neurodermatosis.
  4. Lichen planus.
  5. Prurito nodoso.
  6. Psoriasi, tranne la placca.
  7. Eritroderma generalizzato.
  8. Dermatite seborroica.
  9. Sudorazione rossa.
  10. Dermatite da contatto.
  11. Prurito dopo punture di insetti.

Modalità di applicazione

Lo spray al fluticasone è destinato all'uso intranasale. Per ottenere un pieno effetto terapeutico, è necessario osservare la regolarità nell'uso di questo farmaco.

Per i bambini di età superiore ai dodici anni e per gli adulti, a questo farmaco vengono prescritte due iniezioni in ciascun passaggio nasale una volta al giorno, preferibilmente al mattino. Se necessario, questa dose può essere aumentata a due iniezioni in ciascuna narice due volte al giorno, tuttavia, tale dosaggio deve essere rispettato solo per un po 'di tempo fino a quando i sintomi non diminuiscono.

I bambini dai quattro ai dodici anni devono essere spruzzati in ciascuna narice una volta al giorno. È meglio farlo al mattino. Se necessario, la dose può essere aumentata a una iniezione in ciascuna narice due volte al giorno.

Il fluticasone viene usato per inalazione durante il trattamento dell'asma bronchiale in un dosaggio da 100 a 1000 microgrammi due volte al giorno. La dose viene determinata individualmente per ciascun caso e quindi regolata in base alla risposta del corpo alla terapia.

Il dosaggio raccomandato per i bambini dai quattro ai dodici anni varia da 50 a 100 microgrammi del farmaco due volte al giorno e per i bambini da uno a quattro anni - 200 microgrammi del farmaco durante il giorno. Ai pazienti con malattia polmonare ostruttiva cronica vengono prescritti 500 microgrammi della sostanza due volte al giorno..

Si consiglia di applicare unguento e crema al fluticasone sulle aree interessate della pelle con uno strato sottile una o due volte al giorno e la durata del corso del trattamento non deve essere superiore a due settimane. A scopo preventivo, questo strumento può essere utilizzato su aree cutanee precedentemente colpite dalla malattia, una volta ogni tre giorni. Non è necessario applicare una benda.

Interazione con altri farmaci

L'uso simultaneo di fluticasone con inibitori dell'enzima CYP3A4, che includono ritonavir e ketoconazolo, può provocare un aumento dell'effetto sistemico dei glucocorticosteroidi sintetici.

Di conseguenza, possono verificarsi effetti come la sindrome di Cushing e l'inibizione della funzione surrenalica..

Effetti collaterali

L'inalazione di fluticasone può causare i seguenti effetti indesiderati:

  1. Broncospasmo paradosso.
  2. Candidosi della faringe o cavità orale.
  3. osteoporosi.
  4. Glaucoma.
  5. Crescita stentata nei bambini.
  6. Raucedine e raucedine.

Crema e unguento possono causare:

  1. ipopigmentazione.
  2. Attivazione della crescita dei capelli.
  3. Sensazione di prurito, bruciore e secchezza nel sito di applicazione.
  4. Assottigliamento della pelle.
  5. striae.
  6. Espansione dei capillari sulla superficie della pelle.
  7. Dermatite allergica da contatto.
  8. Infezioni secondarie.

L'uso dello spray al fluticasone può portare ai seguenti fenomeni:

  1. Reazioni anafilattoidi.
  2. Reazioni di ipersensibilità che possono verificarsi nel broncospasmo, gonfiore del viso e della lingua, eruzioni cutanee e reazioni anafilattiche.
  3. Mal di testa.
  4. Gusto sgradevole e sensazioni olfattive.
  5. Cataratta.
  6. Glaucoma.
  7. Aumento della pressione intraoculare.
  8. epistassi.
  9. Secchezza e irritazione della cavità nasale e della faringe.
  10. Perforazione del setto nasale

L'uso del fluticasone nei neonati può innescare lo sviluppo dell'ipercorticismo sintomatico.

Controindicazioni

Lo spray nasale al fluticasone non è prescritto per i bambini di età inferiore a quattro anni, nonché per i pazienti con eccessiva sensibilità ai componenti di questo farmaco.

Nei seguenti casi, lo spray viene usato con cautela:

  1. Dopo un recente intervento chirurgico o una lesione nella cavità nasale.
  2. In presenza di lesioni ulcerative della mucosa nasale.
  3. Per malattie infettive della cavità nasale o dei seni paranasali.

Lo stesso unguento e crema non devono essere usati per:

  1. Sono allergici a questi farmaci.
  2. Rosacee.
  3. Anguille comuni.
  4. erpete.
  5. Varicella.
  6. Lesioni fungine o batteriche della pelle.
  7. Dermatite Periorale.
  8. Infezioni virali primarie.
  9. Prurito perianale e genitale.

Inoltre, la crema non viene utilizzata per il trattamento di bambini di età inferiore a sei mesi e l'unguento non viene utilizzato per bambini di età inferiore a un anno..

Durante la gravidanza

Le donne in gravidanza possono usare il fluticasone solo dopo aver consultato un medico che valuterà il rapporto tra benefici attesi e rischi probabili.

Termini e condizioni di conservazione

La durata di conservazione dei suddetti farmaci è di tre anni. Devono essere conservati a una temperatura dell'aria non superiore a 25 gradi Celsius e non è consigliabile congelarli..

Tenere questi medicinali fuori dalla portata dei bambini, protetti dalla luce solare diretta..

Nelle farmacie russe, l'aerosol di Fluticasone può essere acquistato in media per 800 rubli, unguento o crema per 300 rubli e uno spray nasale per 400 rubli.

Nelle farmacie situate in Ucraina, il costo dello spray nasale al fluticasone è di circa 260 grivna. I restanti farmaci non sono attualmente venduti in questo paese..

Analoghi

Gli analoghi dello spray al fluticasone possono essere chiamati:

Gli analoghi di unguento e crema includono:

Analoghi di aerosol di fluticasone:

Recensioni

La maggior parte delle recensioni sull'uso del fluticasone sono positive. I pazienti notano l'efficacia di questo medicinale, la praticità del suo utilizzo e l'insorgenza estremamente rara di effetti collaterali..

Se sei interessato alle recensioni di persone reali che hanno utilizzato questo farmaco, puoi leggerle alla fine dell'articolo.

Flixonase: istruzioni per l'uso

Composizione

Ingrediente attivo: fluticasone propionato (micronizzato) 50,0 mcg / dose. Eccipienti: destrosio (anidro), Avicel RC591 (cellulosa microcristallina, carbossimetilcellulosa di sodio), feniletanolo, benzalconio cloruro (come soluzione di benzalconio cloruro), polisorbato 80, acido cloridrico diluito, acqua depurata.

Descrizione

effetto farmacologico

Dopo somministrazione intranasale di fluticasone propionato, non si osserva una leggera inibizione del sistema ipotalamo-ipofisi-surrene.

Non sono stati rilevati cambiamenti significativi nell'area giornaliera sotto la curva farmacocinetica del cortisolo sierico dopo somministrazione intranasale di fluticasone propionato a una dose di 200 μg / die rispetto al placebo (rapporto: 1,01; intervallo di confidenza al 90% (CI) da 0,9 a 1,14).

In uno studio di un anno, randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo sulla crescita in bambini prepuberali (3-9 anni) in gruppi paralleli (56 pazienti hanno ricevuto fluticasone propionato per via intranasale e 52 pazienti hanno ricevuto placebo), non vi è stata alcuna differenza statisticamente significativa nel tasso di crescita tra i pazienti trattati fluticasone propionato per via intranasale (200 mcg / die) e pazienti trattati con placebo. Tasso di crescita stimato per un anno di trattamento

era 6,20 cm / anno (errore standard (DS) = 0,23) nel gruppo placebo e 5,99 cm / anno (DS = 0,23) nel gruppo propionato fluticasone; la differenza media tra i gruppi • nel tasso di crescita dopo un anno era di 0,20 cm / anno (СО = 0,28, IC al 95% da -0,3 "5 a

0. 76). Non ci sono prove di cambiamenti clinicamente significativi nel funzionamento dell'asse ipotalamo-ipofisi-surrene o della densità minerale ossea sulla base di una valutazione dell'escrezione urinaria di cortisolo di 12 ore, rispettivamente, e dell'assorbtiometria a raggi X a doppia energia.

farmacocinetica

Dopo somministrazione intranasale di fluticasone propionato ad una dose di 200 mcg / die. le concentrazioni plasmatiche di massimo equilibrio non sono quantificate nella maggior parte dei pazienti (meno di 0,01 ng / ml). La massima concentrazione plasmatica è stata registrata a 0,017 ng / ml. L'assorbimento diretto dalla cavità nasale è improbabile a causa della bassa solubilità in acqua e dell'ingestione della maggior parte del farmaco. La biodisponibilità orale assoluta è bassa (meno dell'1%) a causa di una combinazione di assorbimento incompleto dal tratto gastrointestinale e metabolismo attivo durante il primo passaggio attraverso il fegato. L'assorbimento sistemico totale è quindi estremamente basso.

Il fluticasone propionato ha un grande volume di distribuzione in equilibrio (circa 318 L). La comunicazione con le proteine ​​plasmatiche è moderatamente alta (91%). Metabolismo

Il fluticasone propionato viene rapidamente escreto dalla circolazione sistemica, principalmente a causa del metabolismo nel fegato con la formazione di acido carbossilico inattivo attraverso l'isoenzima CYP3A4 del sistema del citocromo P450. Il metabolismo della frazione ingerita del fluticasone propionato durante il primo passaggio attraverso il fegato avviene allo stesso modo. Si deve usare cautela quando la co-somministrazione di potenti inibitori del CYP3A4 come ketoconazolo e ritonavir, poiché esiste il potenziale per aumentare l'esposizione sistemica del fluticasone propionato.

L'escrezione di fluticasone propionato, somministrato per via endovenosa, è lineare nell'intervallo di dosi da 250 a 1000 μg ed è caratterizzato da un'elevata clearance plasmatica (1,1 l / min). La concentrazione plasmatica massima diminuisce di circa il 98% entro 3-4 ore e solo a concentrazioni plasmatiche molto basse è stata osservata un'emivita di eliminazione finale di 7,8 ore. La clearance renale del fluticasone propionato è trascurabile (inferiore allo 0,2%) e il metabolita inattivo acido carbossilico

- meno del 5%. Il fluticasone propionato e i suoi metaboliti vengono escreti principalmente nella bile attraverso l'intestino...

Indicazioni per l'uso

Prevenzione e trattamento della rinite allergica stagionale (inclusa la febbre da fieno) e della rinite per tutto l'anno. Il fluticasone propionato ha una potente attività antinfiammatoria, ma quando applicato localmente sulla mucosa nasale, l'effetto sistemico non mostra.

Controindicazioni

Ipersensibilità al fluticasone propionato o qualsiasi altro componente del farmaco.

Gravidanza e allattamento

Non ci sono prove sufficienti di sicurezza nelle donne in gravidanza. La prescrizione di corticosteroidi agli animali durante la gravidanza può portare a uno sviluppo fetale compromesso, incluso palatoschisi e ritardo della crescita intrauterina. Pertanto, potrebbe esserci un leggero rischio di sviluppare effetti simili nel feto umano. Tuttavia, vale la pena notare che i cambiamenti nel feto negli animali sono avvenuti dopo un'esposizione sistemica relativamente elevata; la somministrazione intranasale diretta fornisce un'esposizione sistemica minima.

Come con altri medicinali, l'uso di Flixonase® in donne in gravidanza è possibile solo nei casi in cui il beneficio atteso per il paziente superi il possibile rischio per il feto o il bambino.

La secrezione di fluticasone propionato nel latte materno non è stata studiata. La somministrazione sottocutanea di fluticasone propionato a ratti da laboratorio in allattamento ha portato alla comparsa di livelli plasmatici misurabili e alla comparsa di fluticasone propionato nel latte. Tuttavia, dopo la somministrazione intranasale ai primati, il farmaco non è stato rilevato nel plasma e pertanto è improbabile che venga rilevato nel latte materno. Flixonase® può essere prescritto alle donne che allattano solo nei casi in cui il beneficio atteso per il paziente superi qualsiasi possibile rischio per il bambino.

Dosaggio e amministrazione

Il contatto visivo deve essere evitato..

Per ottenere il massimo effetto terapeutico, è necessario applicare regolarmente. La mancanza di effetti immediati deve essere spiegata al paziente, poiché l'effetto massimo può essere raggiunto dopo 3-4 giorni di trattamento.

Adulti e bambini sopra i 12 anni

Per la prevenzione e il trattamento della rinite allergica stagionale e per tutto l'anno, 2 iniezioni in ciascuna narice una volta al giorno, preferibilmente al mattino (200 mcg al giorno). In alcuni casi, 2 iniezioni in ciascuna narice 2 volte al giorno (400 mcg al giorno) possono essere utilizzate per un breve periodo al fine di ottenere il controllo sui sintomi, dopo di che la dose può essere ridotta. Quando i sintomi ritornano, la dose può essere nuovamente aumentata. La dose minima deve essere utilizzata per controllare efficacemente i sintomi della malattia. La dose massima giornaliera è di 400 mcg (non più di 4 iniezioni in ciascuna narice).

Effetto collaterale

Overdose

Non ci sono prove di sovradosaggio acuto o cronico di fluticasone propionato.

In volontari sani, la somministrazione intranasale di 2 mg di fluticasone propionato due volte al giorno per 7 giorni non ha influenzato la funzione del sistema ipotalamo-ipofisi-surrene.

L'uso di alte dosi di corticosteroidi per via orale o come inalazione per un lungo periodo di tempo può portare all'inibizione della funzione del sistema ipotalamo-ipofisi-surrene.

L'uso del farmaco in dosi superiori a quelle raccomandate per un lungo periodo di tempo può portare a una temporanea inibizione della funzione surrenalica.

In tali pazienti, il trattamento con fluticasone propionato deve essere continuato alle dosi necessarie per controllare i sintomi..

Interazione con altri farmaci

In condizioni normali, la somministrazione intranasale di fluticasone propionato porta a bassissime concentrazioni plasmatiche di fluticasone propionato a causa del significativo metabolismo durante il primo passaggio attraverso il fegato e un'elevata clearance sistemica attraverso il citocromo P450 ZA4 nell'intestino e nel fegato. Pertanto, sono improbabili interazioni clinicamente significative di fluticasone propionato. Come mostrato in uno studio di interazioni in volontari sani, ritonavir (un forte inibitore del coenzima CYP3A4 del sistema enzimatico del citocromo P450) ad una dose di 100 mg 2 volte al giorno può aumentare significativamente (diverse centinaia di volte) le concentrazioni plasmatiche di fluticasone propionato, determinando livelli nettamente ridotti si osservano cortisolo sierico ed effetti collaterali sistemici, inclusa la sindrome di Cushing e l'inibizione della funzione surrenalica. Tale combinazione deve essere evitata fino a quando i benefici dell'appuntamento non superano il possibile rischio di sviluppare reazioni avverse sistemiche ai glucocorticoidi.

In un piccolo studio sul fluticasone propionato per via inalatoria in volontari sani, è stato dimostrato che un inibitore del CYP3A4 leggermente meno potente, il ketoconazolo, aumenta l'esposizione al fluticasone propionato del 150% dopo una singola inalazione. Ciò porta a una maggiore riduzione del cortisolo plasmatico rispetto alla nomina del fluticasone propionato da solo. Si prevede inoltre che la co-somministrazione di altri potenti inibitori del coenzima CYP3A4 del sistema enzimatico del citocromo P450, come l'itraconazolo, aumenti l'esposizione sistemica del fluticasone propionato e il rischio di effetti collaterali sistemici.

Si raccomanda di stare attenti ed evitare il più a lungo possibile la terapia con tali farmaci. IO__

Gli studi hanno dimostrato che altri inibitori dell'isoenzima CYP3A4 del sistema del citocromo P450 causano un aumento trascurabile (eritromicina) o insignificante (chetoconazolo) della concentrazione plasmatica di fluticasone propionato, che non comporta alcuna riduzione evidente della concentrazione sierica di cortisolo. Tuttavia, si deve usare cautela nell'uso combinato di inibitori dell'isoenzima CYP3A4 del sistema enzimatico del citocromo P450 (ad esempio ketoconazolo) e fluticasone propionato a causa di un possibile aumento della concentrazione plasmatica di quest'ultimo.

Funzionalità dell'applicazione

Dose per adulti abituale dei pazienti anziani.

Per la prevenzione e il trattamento della rinite allergica stagionale e per tutto l'anno nei bambini di età compresa tra 4-11 anni, al farmaco viene prescritta 1 iniezione (50 mcg) in ciascuna narice una volta al giorno, preferibilmente al mattino. In alcuni casi, potrebbe essere necessario prescrivere 1 iniezione in ciascuna narice 2 volte al giorno. La dose massima giornaliera è di 200 mcg (non più di 2 iniezioni in ciascuna narice). La dose minima deve essere utilizzata per controllare efficacemente i sintomi della malattia..

Prima dell'uso, agita delicatamente il flacone, prendilo posizionando l'indice e il medio su entrambi i lati della punta e il pollice sotto il fondo.

Al primo utilizzo del farmaco o un'interruzione del suo utilizzo per più di 1 settimana, è necessario controllare la funzionalità dello spruzzatore: puntare la punta lontano da te, premere alcune volte fino a quando una piccola nuvola appare dalla punta. Successivamente, è necessario pulire il naso (soffiare il naso). Chiudi una narice e inserisci la punta nell'altra narice. Inclina leggermente la testa in avanti continuando a tenere la bottiglia in posizione verticale. Quindi dovresti iniziare a inalare attraverso il naso e, continuando a inspirare, fai una singola pressione con le dita per spruzzare il farmaco. Espirare attraverso la bocca. Ripetere la procedura per un secondo spruzzo nella stessa narice, se necessario. Quindi, ripetere completamente la procedura descritta inserendo la punta in un'altra narice. Dopo l'uso, tamponare la punta con un panno pulito o un fazzoletto e chiuderlo con un cappuccio.

Lo spruzzatore deve essere lavato almeno 1 volta a settimana. Per fare ciò, rimuovere con attenzione la punta e sciacquarla in acqua calda. Scuotere l'acqua in eccesso e lasciare per

asciugare in un luogo caldo. Evitare il surriscaldamento. Quindi reinserire con cura la punta nella parte superiore della bottiglia. Indossare un cappuccio protettivo.

Se l'apertura della punta è ostruita, la punta deve essere rimossa come descritto sopra e lasciata per un po 'in acqua calda. Quindi sciacquare sotto un getto di acqua fredda, asciugare e reinserire la bottiglia. Non pulire il foro della punta con un perno o altri oggetti appuntiti..

Precauzioni

Infezioni locali; Le infezioni nasali devono essere trattate di conseguenza, tuttavia non sono controindicazioni per la terapia con Flixonase®.

L'effetto completo del fluticasone propionato spray nasale può verificarsi solo dopo alcuni giorni di trattamento.

Si deve usare cautela quando si trasferiscono i pazienti con terapia sistemica con glucocorticosteroidi nel trattamento con fluticasone propionato spray nasale, se c'è motivo di assumere una disfunzione surrenalica.

Nella maggior parte dei pazienti, il fluticasone propionato spray nasale elimina i sintomi della rinite allergica stagionale, ma in alcuni casi, con un'altissima concentrazione di allergeni nell'aria, potrebbe essere necessaria una terapia aggiuntiva. Gli effetti sistemici dei corticosteroidi nasali possono essere osservati principalmente quando si prescrivono dosi elevate per lungo tempo. Questi effetti sono molto meno comuni rispetto all'assunzione di corticosteroidi orali e possono variare in diversi pazienti e tra diversi farmaci corticosteroidi (vedere la sezione Farmacodinamica e Farmacocinetica). I potenziali effetti sistemici possono includere la sindrome di Cushing, i tratti di cushingoid, la soppressione surrenalica, il ritardo della crescita in bambini e adolescenti, la cataratta, il glaucoma e, meno comunemente, le reazioni fisiologiche e comportamentali come iperattività psicomotoria, disturbi del sonno, ansia, depressione o aggressività (specialmente nei bambini ).

Il ritardo della crescita è stato osservato nei bambini che hanno ricevuto dosaggi registrati di alcuni corticosteroidi nasali. Si raccomanda di monitorare regolarmente la crescita dei bambini in terapia a lungo termine con corticosteroidi nasali. Quando la crescita viene rallentata, la terapia deve essere rivista, se possibile, al fine di ridurre la dose al minimo per controllare efficacemente i sintomi della malattia. Inoltre, si raccomanda un esame pediatra..

La terapia con dosi superiori a quelle raccomandate del farmaco può portare a un'inibizione clinicamente significativa della funzione surrenalica. Se la dose è superiore alle dosi raccomandate, è necessario considerare l'uso di corticosteroidi sistemici aggiuntivi durante periodi stressanti o durante operazioni programmate.

Ritonavir può aumentare significativamente la concentrazione plasmatica di fluticasone propionato. Pertanto, l'uso simultaneo di ritonavir e fluticasone propionato deve essere evitato, a meno che il potenziale beneficio per il paziente superi il possibile rischio di sviluppare effetti collaterali sistemici dei corticosteroidi. Vi è un aumentato rischio di sviluppare effetti collaterali sistemici quando si utilizza il fluticasone propionato in combinazione con altri potenti inibitori del CYP3A.

Non ci sono notizie sull'effetto del farmaco sulla capacità di guidare veicoli e altri meccanismi.

Modulo per il rilascio

50 mcg / dose spray nasale.

60 e 120 dosi in flaconcini di vetro giallo di tipo I o di tipo III. Ogni flacone è dotato di un dispositivo di misurazione. Un adattatore per la somministrazione intranasale è indossato sulla fiala e sul dispositivo di dosaggio. La bottiglia è inoltre dotata di un tappo per proteggere l'adattatore dalla polvere.

Ogni flacone, insieme a un dispositivo di dosaggio, adattatore e tappo di protezione (in condizioni assemblate) e istruzioni per l'uso medico, è posto in una scatola di cartone.

Condizioni di archiviazione

Conservare a una temperatura non superiore a 30 ° C.

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Data di scadenza

Non utilizzare dopo la data di scadenza stampata sulla confezione.