Tablet Eden: istruzioni, analoghi e recensioni

Analisi

Pillole "Eden" - un buon antistaminico, che viene utilizzato con successo per trattare la rinite, il gonfiore e altre manifestazioni di allergie.

Qual è la droga?

La farmacodinamica di Eden è dovuta alle caratteristiche chimiche del suo principio attivo, la desloratadina. Questo composto chimico non provoca sonnolenza, né inibisce i processi metabolici del corpo.

Le compresse di Eden sono un farmaco antiallergenico che agisce quasi immediatamente dopo essere entrato nel corpo del paziente. Il tempo di somministrazione del farmaco, la quantità di cibo e l'età del paziente non hanno assolutamente alcun effetto sull'assorbimento.

La massima concentrazione possibile del principio attivo principale si verifica entro 3 ore dalla somministrazione. Il metabolismo dei farmaci si verifica nel fegato. Solo una piccola parte del farmaco viene escreta insieme a urina e feci.

Forma e composizione del rilascio

Nella rete di farmacie, il farmaco può essere trovato sotto forma di sospensione o compresse di forma arrotondata e rivestite con un rivestimento protettivo blu. Un blister contiene 10 pezzi e ogni confezione contiene 1-3 blister.

Lo sciroppo è prescritto per i bambini che provano fastidio durante un'esacerbazione di una reazione allergica. È contenuto in flaconi da 60 e 100 ml. Il flacone con un misurino viene inserito in una scatola di cartone.

Indicazioni per l'uso

Le compresse di allergia Eden sono prescritte per i pazienti che soffrono di reazioni allergiche, che sono accompagnate da rinite, orticaria ed eruzioni cutanee..

Questo medicinale aiuta con gonfiore, eliminando prurito e lacrimazione. Inoltre, con il suo aiuto puoi eliminare sintomi come starnuti, lieve mal di gola, tosse secca. È efficace in presenza di allergie alle punture di insetti. Vale la pena notare che solo un medico qualificato dovrebbe prescrivere compresse Eden, poiché l'automedicazione non porterà il risultato desiderato e può generalmente danneggiare la salute. Questo farmaco aiuta ad eliminare la congiuntivite causata da allergie. L'uso di compresse Eden è indicato per eliminare sintomi come:

  • scarico regolare di muco dal naso;
  • prurito della mucosa degli occhi;
  • starnuti
  • rigonfiamento;
  • congestione nasale;
  • lacerazione;
  • arrossamento degli occhi.

Inoltre, il farmaco aiuta ad alleviare i sintomi dell'orticaria cronica. Con esso, puoi ottenere rapidamente un risultato positivo..

Modalità di applicazione

Prima di iniziare a usare le compresse Eden, è necessario studiare prima le istruzioni. È importante considerare il dosaggio del farmaco per prevenire il sovradosaggio.

Secondo le istruzioni, le compresse Eden per le allergie agli adulti sono prescritte una al giorno. Vale la pena ricordare che è impossibile masticare o macinare le compresse, è necessario ingerirle completamente con una grande quantità di acqua. Il paziente può assumere il medicinale in qualsiasi momento opportuno, tuttavia gli esperti raccomandano di farlo allo stesso tempo, poiché la durata del farmaco è di 24 ore.

Utilizzare durante la gravidanza

Secondo le istruzioni, le compresse di Eden non sono raccomandate durante la gravidanza. L'unica eccezione può essere l'uso di un medicinale come prescritto da un medico, che vede un bisogno speciale di terapia antiallergica. Tuttavia, il farmaco viene prescritto solo se i risultati attesi del trattamento superano di gran lunga la minaccia esistente per il pieno sviluppo del feto..

Se durante l'allattamento viene prescritto un trattamento con questo antistaminico, al momento della terapia è meglio passare all'alimentazione con speciali miscele di latte.

Controindicazioni

L'assunzione di compresse Eden non è consigliata in alcuni casi. Tra le controindicazioni:

  • compromissione della funzionalità renale;
  • malattia del fegato
  • diabete.

Inoltre, questo farmaco in compresse non è prescritto per i bambini di età inferiore ai 12 anni. Le persone che hanno un'intolleranza individuale ai componenti del farmaco dovrebbero anche rifiutare di prendere Eden e sostituirlo con un altro farmaco adatto..

Effetti collaterali e overdose

Gli effetti collaterali del farmaco "Eden" si manifestano se il paziente ha intolleranza ai singoli componenti. In questo caso, la principale sintomatologia, di regola, deriva dal sistema cardiovascolare, dallo stomaco e dall'intestino. Fondamentalmente, gli effetti collaterali sono espressi da nausea, vomito, diarrea, tachicardia, aritmia.

Con un leggero sovradosaggio di violazioni del funzionamento di organi e sistemi nei pazienti, non è stato rivelato. Per evitare complicazioni dovute all'assunzione di quantità eccessive di desloratadina, è necessario risciacquare lo stomaco in modo tempestivo e assumere assorbenti. Per qualche tempo dopo l'avvelenamento da droghe, dovrebbe essere osservato dal medico curante.

Interazione con altri farmaci

Non sono stati condotti studi seri e approfonditi sull'interazione di "Eden" con altri farmaci. Tuttavia, sulla base dei dati clinici della terapia complessa, si può notare che l'effetto inibitorio della desloratadina sull'azione di altri farmaci prescritti non è stato identificato.

Quando si utilizza questo farmaco, è necessario osservare alcune regole e raccomandazioni. Se il paziente soffre di patologie epatiche, il medicinale deve essere preso con estrema cautela..

Analoghi del farmaco

Se per qualche motivo l'uso del preparato Eden è controindicato, il medico può prescrivere analoghi di questo farmaco. Tra i più popolari, si può distinguere quanto segue:

Il farmaco "Erius" è considerato uno dei più efficaci bloccanti del recettore dell'istamina. Ha un effetto antiallergico e antiprurito. Il farmaco è prescritto per l'orticaria e la rinite allergica. Controindicato durante la gravidanza, l'allattamento, nonché i bambini di età inferiore ai 2 anni.

  • congiuntivite;
  • rinite;
  • orticaria;
  • Edema di Quincke;
  • allergie alle punture di insetti;
  • dermatosi;
  • reazioni pseudoallergiche.

Disponibile in compresse effervescenti e in forma di sciroppo.

"Deslor" si riferisce ai bloccanti attivi del recettore dell'istamina. Questo medicinale è prescritto per prurito della pelle, allergie stagionali, grave lacrimazione, arrossamento degli occhi e orticaria cronica. Il farmaco è controindicato per i bambini di età inferiore ai 12 anni, per le donne durante la gestazione, l'allattamento e per la troppa sensibilità ai componenti del farmaco. Il farmaco è disponibile sotto forma di compresse e sotto forma di soluzione.

Il farmaco "Ezlor" presenta facilita il corso delle allergie e aiuta anche a eliminare rapidamente ed efficacemente il prurito. Un farmaco è prescritto per varie reazioni allergiche, manifestazioni stagionali, orticaria, prurito, manifestazioni cutanee.

Questo farmaco è controindicato per i bambini di età inferiore a 12 anni, durante la gravidanza, durante l'allattamento. Inoltre, tale strumento non è prescritto in caso di intolleranza al lattosio da parte del paziente, nonché con malattie renali.

Costo della medicina

Il costo di "Eden" dipende in gran parte dalla forma di rilascio, dal produttore e dalla confezione. In media, il suo prezzo è compreso tra 70 e 150 rubli.

Recensioni sulle pillole "Eden"

Ci sono principalmente risposte positive sul farmaco, poiché il rimedio aiuta davvero ad eliminare rapidamente i sintomi acuti delle allergie e ha anche un ampio spettro di azione..

Come conservare la medicina? Qual è la data di scadenza??

La durata delle proprietà farmacologiche dipende in gran parte dal rispetto delle regole di conservazione del farmaco. Le compresse e lo sciroppo "Eden" devono essere salvati:

  • a basso livello di umidità;
  • temperatura fino a +30 gradi;
  • fuori dalla portata dei bambini.

Con una corretta conservazione del farmaco, la durata di conservazione è di 2 anni. Dopo questo periodo, l'assunzione del farmaco "Eden" non è raccomandata..

Andiamo per l'istruzione dei bambini

Edem

Composizione

1 compressa rivestita contiene:
Desloratadina - 5 mg;
Eccipienti, incluso lattosio.

1 ml di sciroppo contiene:
Desloratadina - 0,5 mg;
Eccipienti, incluso saccarosio.

effetto farmacologico

Eden è un farmaco del gruppo di bloccanti selettivi del recettore dell'istamina H1. La composizione del farmaco include il componente attivo - desloratadina - il metabolita primario della loratadina, che ha un lungo effetto antistaminico, decongestionante e antinfiammatorio. La desloratadina ha anche un effetto antiessudativo. Il meccanismo d'azione del farmaco si basa sulla sua capacità di inibire il rilascio di citochine pro-infiammatorie (comprese le interleuchine IL-4, IL-6, IL-8 e IL-13), le chemochine pro-infiammatorie (in particolare RANTES), nonché la sintesi di anioni superossido da specifici neutrofili. Inoltre, il farmaco riduce la chemiotassi e l'adesione degli eosinofili, il rilascio di istamina, leucotriene C4 e prostaglandina D2, nonché il rilascio di molecole di adesione (compresa la P-selectina).

La desloratadina non influisce sul sistema nervoso centrale (in particolare, non ha un effetto sedativo e non rallenta le reazioni psicomotorie), non aumenta l'intervallo Q-T sull'elettrocardiogramma.
Dopo somministrazione orale, la desloratadina è ben assorbita nel tratto gastrointestinale. La biodisponibilità del farmaco non dipende dall'assunzione di cibo e dall'età del paziente. Il picco di concentrazione del principio attivo si osserva 3 ore dopo l'assunzione del farmaco. Il grado di associazione della desloratadina con le proteine ​​plasmatiche è in media dell'85%. La desloratadina non attraversa la barriera emato-encefalica. È metabolizzato nel fegato, escreto dai reni e dal fegato principalmente sotto forma di metaboliti. L'emivita del farmaco raggiunge 27 ore.
L'uso di Eden in dosi terapeutiche per 14 giorni non porta a un cumulo clinicamente significativo di desloratadina.

Indicazioni per l'uso

Il farmaco è destinato al trattamento di pazienti affetti da rinite allergica stagionale e perenne e congiuntivite allergica, che sono accompagnati da rinorrea, starnuti, iperemia della mucosa del naso e degli occhi, lacrimazione, prurito e gonfiore della mucosa nasale.
Inoltre, il farmaco è prescritto per i pazienti con orticaria cronica idiopatica..

Modalità di applicazione

Compresse rivestite:
Il farmaco è destinato all'uso orale. Si consiglia di deglutire la compressa rivestita intera senza masticare o schiacciare, con abbondante acqua. La dose giornaliera del farmaco è di solito prescritta per 1 dose. Per ottenere il massimo effetto terapeutico, si consiglia di assumere il farmaco alla stessa ora del giorno. Le compresse vengono assunte indipendentemente dal pasto. La durata del corso di trattamento e la dose del farmaco sono determinate dal medico curante individualmente per ciascun paziente.
Ad adulti e adolescenti di età superiore ai 12 anni viene generalmente prescritta 1 compressa del farmaco 1 volta al giorno.

Sciroppo:
Il farmaco è destinato all'uso orale. Si sconsiglia di diluire lo sciroppo con acqua o altre bevande. Per comodità di dosaggio dello sciroppo, si consiglia di utilizzare un misurino speciale, che è racchiuso in una scatola di cartone. La dose giornaliera del farmaco è di solito prescritta per 1 dose. Per ottenere il massimo effetto terapeutico, si consiglia di assumere il farmaco alla stessa ora del giorno. Lo sciroppo viene assunto indipendentemente dal pasto. La durata del corso di trattamento e la dose del farmaco sono determinate dal medico curante individualmente per ciascun paziente.
Agli adulti e agli adolescenti di età superiore ai 12 anni vengono generalmente prescritti 10 ml di farmaco 1 volta al giorno.
Ai bambini di età compresa tra 6 e 11 anni vengono generalmente prescritti 5 ml di farmaco 1 volta al giorno.
Ai bambini di età compresa tra 2 e 5 anni vengono generalmente prescritti 2,5 ml di farmaco una volta al giorno..
I pazienti con funzionalità renale compromessa e clearance della creatinina inferiore a 30 ml / min necessitano di un aggiustamento della dose o di un aumento dell'intervallo tra le dosi del farmaco.

Effetti collaterali

Il farmaco è generalmente ben tollerato dai pazienti. In casi isolati, è stato notato lo sviluppo di tali effetti collaterali:
Dal tratto gastrointestinale e dal fegato: nausea, vomito, dolore epigastrico, mucosa orale secca, disturbi delle feci, aumento transitorio dell'attività degli enzimi epatici, iperbilirubinemia, epatite.
Dal sistema cardiovascolare: disturbi del ritmo cardiaco, palpitazioni.
Dal sistema nervoso centrale e periferico: vertigini, mal di testa, debolezza, affaticamento, crampi, iperattività psicomotoria.
Reazioni allergiche: rash cutaneo, prurito, orticaria, shock anafilattico, edema di Quincke.

Controindicazioni

Maggiore sensibilità individuale ai componenti del farmaco.
Il farmaco sotto forma di compresse rivestite non è usato per trattare pazienti con intolleranza al galattosio ereditaria, deficit di lattasi e malassorbimento di glucosio-galattosio.
Il farmaco sotto forma di sciroppo non viene utilizzato per il trattamento di bambini di età inferiore ai 2 anni.
Il farmaco sotto forma di compresse rivestite non è usato per il trattamento di bambini di età inferiore ai 12 anni.
Il farmaco è controindicato nelle donne durante la gravidanza e l'allattamento..
Si consiglia cautela di prescrivere il farmaco a pazienti con compromissione della funzionalità renale (con clearance della creatinina inferiore a 30 ml / min).
Il preparato di sciroppo contiene saccarosio, quindi deve essere usato con cautela nei pazienti con diabete.

Gravidanza

La sicurezza e l'efficacia del farmaco nelle donne durante la gravidanza non sono state dimostrate. Il farmaco può essere prescritto alle donne durante la gravidanza dal medico curante solo per motivi di salute.
Se è necessario utilizzare il farmaco durante l'allattamento, è necessario consultare il proprio medico e decidere se interrompere l'allattamento.

Interazione farmacologica

Non sono state identificate interazioni clinicamente significative della desloratadina con altri farmaci. Tuttavia, a causa del fatto che l'enzima che partecipa al metabolismo della desloratadina non è stato identificato, non è possibile escludere la possibilità di interazione del farmaco Eden con altri farmaci.

Overdose

Al momento, non sono stati segnalati casi di sovradosaggio del farmaco. Durante l'assunzione del farmaco ad una dose 5 volte superiore a quella raccomandata, i pazienti non hanno sviluppato reazioni gravi.
In caso di somministrazione accidentale del farmaco in una dose significativamente superiore a quella raccomandata, sono indicati lavanda gastrica e somministrazione di enterosorbenti. Se necessario, eseguire la terapia sintomatica.
Non esiste un antidoto specifico. L'emodialisi non riduce significativamente le concentrazioni plasmatiche di desloratadina.

Modulo per il rilascio

Compresse rivestite, 10 pezzi ciascuna in blister, 1 blister in una scatola di cartone.
Sciroppo da 60 o 100 ml in flaconi, 1 flacone completo di dispositivo dosatore in una scatola di cartone.

Condizioni di archiviazione

Si consiglia di conservare il farmaco in un luogo asciutto, lontano dalla luce solare diretta, a una temperatura da 15 a 25 gradi Celsius.
Periodo di validità del farmaco, indipendentemente dalla forma di rilascio - 2 anni.

Sinonimi

Erides, Desloratadine, Erius, Loratec, NeoClaritin.
Vedi anche l'elenco degli analoghi del farmaco Eden.

Sciroppo di Eden 100 ml

Descrizione Eden sciroppo 0,5 mg / ml 100 ml (Farmak Ucraina)
PROPRIETÀ FARMACOLOGICHE:

farmacodinamica È un bloccante selettivo dei recettori H1 periferici a lunga durata dell'istamina. Inibisce una cascata di reazioni infiammatorie allergiche, tra cui il rilascio di citochine pro-infiammatorie, tra cui interleuchine IL-4, IL-6, IL-8, IL-13, il rilascio di chemochine pro-infiammatorie, come RANTES, la produzione di anioni superossido con neutrofili polimorfonucleari attivati, echinosi aderente e x, isolamento di molecole di adesione come P-selectina, rilascio IgE-dipendente di istamina, prostaglandina D2 e ​​leucotriene C4.
La desloratadina è il principale metabolita attivo della loratadina. La desloratadina ha un effetto antistaminico, antiallergico e antinfiammatorio.
Il farmaco non penetra nel BBB. Non influisce sul sistema cardiovascolare e non provoca un prolungamento dell'intervallo Q - T sull'ECG. Non rallenta le reazioni psicomotorie, non ha un effetto sedativo. Previene lo sviluppo e facilita il decorso delle reazioni allergiche, ha effetti antipruritici e antiessudativi (riduce la permeabilità capillare, impedisce lo sviluppo di edema tissutale, spasmo della muscolatura liscia).
farmacocinetica Dopo la somministrazione orale, il farmaco viene rapidamente e ben assorbito nel tratto digestivo, l'età del paziente e l'assunzione di cibo non influiscono sull'assorbimento della desloratadina. La desloratadina viene determinata nel plasma sanguigno per 30 minuti dopo la sua somministrazione. La Cmax nel plasma sanguigno viene raggiunta dopo 3 ore, l'emivita è in media 27 ore Il grado di cumulo della desloratadina corrisponde alla sua emivita (circa 27 ore) e alla frequenza di somministrazione (1 volta al giorno). La biodisponibilità della desloratadina è proporzionale alla dose nell'intervallo 5-20 mg. La desloratadina moderatamente (83–87%) si lega alle proteine ​​plasmatiche. Viene intensamente metabolizzato nel fegato dall'idrossilazione con la formazione di 3-OH-desloratadina, che si lega al glucuronide, solo una piccola parte della dose ingerita viene escreta nelle urine (l'assunzione di cibi grassi, ipercalorici, il succo di pompelmo o l'alcol praticamente non influisce sulla distribuzione del farmaco.

febbre da fieno, rinite allergica, stagionale e per tutto l'anno, per eliminare rapidamente sintomi come starnuti, rinorrea, prurito, gonfiore della mucosa e congestione nasale, prurito agli occhi, lacrimazione e iperemia della congiuntiva, prurito al palato e tosse. Orticaria idiopatica cronica (per alleviare il prurito, ridurre le dimensioni e il numero di elementi cutanei).

Pillole. Adulti e bambini di età superiore ai 12 anni, il farmaco viene prescritto in una dose di 5 mg 1 volta al giorno, indipendentemente dall'assunzione di cibo. Si consiglia di assumere il farmaco regolarmente alla stessa ora del giorno. La compressa deve essere deglutita intera, senza masticare, lavata con una piccola quantità di acqua. La durata del trattamento dipende dalla gravità e dal decorso della malattia..
Sciroppo. Un cucchiaio dosatore con un volume di 5 ml (2,5 mg) di sciroppo viene aggiunto alla preparazione con divisioni di 2,5 ml e 1,25 ml. Il farmaco viene assunto per via orale alla stessa ora del giorno, indipendentemente dal pasto. Ai bambini di età compresa tra 2 e 5 anni vengono prescritti 2,5 ml (1/2 cucchiaio dosatore) una volta al giorno; 6-11 anni - 5 ml (1 cucchiaio dosatore) una volta al giorno, per adulti e adolescenti di età superiore ai 12 anni - 10 ml (2 cucchiai dosatori) 1 volta al giorno.
La durata del trattamento dipende dalla gravità e dal decorso della malattia..

ipersensibilità alla desloratadina o a qualsiasi altro componente del farmaco, età fino a 12 anni per il farmaco sotto forma di compresse; invecchiare fino a 2 anni per una preparazione di sciroppo.

di solito la desloratadina è ben tollerata, ma a volte sono possibili affaticamento, secchezza delle fauci e mal di testa. In rari casi, tachicardia, palpitazioni, iperattività psicomotoria, crampi, vertigini, aumento degli enzimi epatici e livelli di bilirubina nel sangue, epatite, diarrea, dolore addominale, nausea, vomito, dispepsia, iperattività psicomotoria.
In casi isolati, reazioni di ipersensibilità (inclusa anafilassi, angioedema, prurito e orticaria).

Pillole. Con cautela, sotto il controllo degli indicatori della funzionalità renale, il farmaco deve essere usato per insufficienza renale grave (clearance della creatinina. Uso durante la gravidanza e l'allattamento. La sicurezza del farmaco nelle donne in gravidanza non è stata stabilita, pertanto non deve essere prescritta durante la gravidanza. La desloratadina passa nel latte materno. Se è necessario utilizzare il farmaco, l'allattamento deve essere interrotto..
Bambini. L'efficacia e la sicurezza dell'uso del farmaco sotto forma di compresse nei bambini di età inferiore ai 12 anni non sono state definitivamente stabilite, pertanto il farmaco non è prescritto per i pazienti di questa categoria di età.
L'efficacia e la sicurezza dell'uso dello sciroppo di Eden nei bambini di età inferiore a 2 anni non sono state completamente studiate, pertanto non è consigliabile utilizzarlo per pazienti di questa categoria di età.
La capacità di influenzare la velocità di reazione quando si guidano veicoli o si lavora con altri meccanismi. La desloratadina in dosi terapeutiche non influisce sulla velocità di reazione durante la guida di veicoli o la lavorazione di macchinari.

non sono stati rilevati cambiamenti clinicamente significativi nella concentrazione del farmaco nel plasma sanguigno con l'uso ripetuto di ketoconazolo, eritromicina, azitromicina, fluoxetina, cimetidina. A causa del fatto che l'enzima responsabile del metabolismo della desloratadina non è stato stabilito, la possibilità di interazione con altri farmaci non può essere completamente esclusa.

negli studi clinici con dosi superiori alla dose raccomandata di 5 volte, non sono state osservate reazioni avverse gravi.
In caso di ingestione accidentale di una grande quantità del farmaco, sono indicati la lavanda gastrica e l'assunzione di carbone attivo; se necessario, terapia sintomatica. La desloratadina non viene escreta durante l'emodialisi; l'efficacia della sua escrezione durante la dialisi peritoneale non è stata stabilita.

in un luogo asciutto e buio a una temperatura non superiore a 25 ° C.

Eden: istruzioni, applicazione, prezzo

Eden: acquista per il trattamento di varie malattie allergiche. Nelle farmacie, questo farmaco viene erogato senza prescrizione medica, ma non è consigliabile utilizzarlo per le donne in gravidanza (a causa della mancanza degli studi necessari) o durante l'allattamento.

Composizione e forma di rilascio

Il principale ingrediente attivo del farmaco in compresse e sciroppo è desloratadina.

Disponibile sotto forma di sciroppo e compresse.

Proprietà farmacologiche

Il principio attivo rallenta l'azione dell'istamina. Blocca i recettori periferici di istamina H1. Il principale principio attivo sopprime una catena di varie reazioni che sono poste nelle fondamenta per la manifestazione di infiammazione allergica. Inoltre, ammorbidisce i processi infiammatori nel corpo umano..

Indicazioni e modalità d'uso. Dosaggio

Il farmaco viene prescritto per eliminare molti dei sintomi che si osservano con allergie:

  • starnuti, rinite, gonfiore della mucosa e congestione nasofaringea
  • aumento della lacrimazione, arrossamento della congiuntiva dell'occhio
  • orticaria.

Questo medicinale per compresse può essere usato negli adulti e nei bambini di età superiore ai 12 anni..

Assegna una compressa durante il giorno. Le compresse vengono assunte per via orale, i farmaci prematuri sono indipendenti dall'assunzione di cibo, la compressa non deve essere masticata, deve essere lavata con una piccola quantità di acqua. Si consiglia di assumere il farmaco alla stessa ora del giorno.

Lo sciroppo per bambini è prescritto per uso orale:

  • Nella fascia di età da 6 a 11 mesi, 2 ml per fila una volta al giorno.
  • Nella fascia di età da 1 a 5 anni, 2,5 ml una volta al giorno.
  • Nella fascia di età da 6 a 11 anni, 5 ml una volta al giorno.

Per gli adulti, viene prescritto un dosaggio di 10 ml una volta al giorno.

Per il dosaggio, puoi usare una tazza con le divisioni appropriate su di essa, dovrebbe essere inclusa nella confezione.

In forma di compresse, viene prescritto un farmaco nella quantità di una compressa una volta al giorno per bambini dai 12 anni e adulti.

Non usare lo sciroppo per il trattamento di bambini di età inferiore ai sei mesi.

Il farmaco in compresse non è usato per il trattamento di bambini di età inferiore ai 12 anni.

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

La sicurezza dell'uso del farmaco in qualsiasi forma nelle donne in gravidanza non è stata stabilita. Il suo consumo non è raccomandato..

Questo medicinale penetra nel latte materno. Non è consigliabile utilizzare questo farmaco durante l'allattamento..

Controindicazioni

Il farmaco non può essere utilizzato in presenza di ipersensibilità ad almeno uno dei suoi componenti.

Overdose

Quando si conducono studi su questo farmaco, si è scoperto che con un sovradosaggio di questo farmaco non si hanno effetti. Quando si consuma un dosaggio eccessivo del farmaco, viene prescritto un trattamento sintomatico.

Effetti collaterali

Nella maggior parte dei casi, questo farmaco è ben tollerato, ma sono possibili i seguenti effetti collaterali:

  • mal di testa, sonnolenza, vertigini, convulsioni
  • allucinazioni
  • aumento della frequenza cardiaca
  • secchezza delle fauci, diarrea, dolore all'addome, nausea con possibili manifestazioni di vomito
  • dolore muscolare
  • un aumento dell'attività degli enzimi epatici, un aumento del livello di bilirubina
  • reazioni allergiche sotto forma di prurito, orticaria, shock anafilattico.

Interazione con altri farmaci e altri tipi di interazione

Se un paziente ha convulsioni durante il trattamento, la necessità di utilizzare questo farmaco per il trattamento deve essere rivista.

Se il paziente ha una storia di manifestazioni ereditarie di intolleranza al galattosio, deficit di lattosio congenito o sindrome da malassorbimento di glucosio e galattosio, questo farmaco non deve essere usato per scopi medicinali.

Se allo stesso tempo usare questo farmaco insieme a bevande alcoliche, può svilupparsi una reazione di intolleranza e intossicazione.

Caratteristiche d'uso

I pazienti con grave insufficienza renale devono usare questo farmaco sotto la supervisione di un medico..

Questo farmaco deve essere usato con estrema cautela nei pazienti che possono avere una predisposizione ereditaria alle convulsioni o alla loro storia.

Eden a un dosaggio che ha un effetto sul paziente non influisce sulla capacità di guidare veicoli. Molto raramente appare sonnolenza, se si osservano tali manifestazioni, è necessario abbandonare la gestione dei trasporti.

10 compresse, in un blister - 42,73-54,50 UAH in Ucraina.

30 compresse, in tre blister - 80,16-128,40 UAH in Ucraina.

Sciroppo in una bottiglia, 60 millilitri - 56.45-77.50 UAH in Ucraina.

Sciroppo in una bottiglia, 100 millilitri - 78.30-94.30 UAH in Ucraina.

Periodo di validità e condizioni di conservazione

Conservare non più di 3 anni.

Tenere lontano dalla portata dei bambini, al riparo dalla luce solare diretta a una temperatura non superiore a 25 ° C.

Andiamo per l'istruzione dei bambini

Tutto il contenuto di iLive è monitorato da esperti medici per garantire la migliore accuratezza e coerenza possibili con i fatti..

Abbiamo regole rigorose per la scelta delle fonti di informazione e ci riferiamo solo a siti affidabili, istituti di ricerca accademica e, se possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti interattivi a tali studi..

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri materiali sia impreciso, obsoleto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Sugli scaffali delle moderne farmacie è possibile trovare un'ampia selezione di prodotti Pharmacological Plant Pharmac (Ucraina), che ha un costo relativamente basso, mentre la qualità dei suoi prodotti non è inferiore in termini di efficacia rispetto alle controparti estere. Edam è uno di questi prodotti..

Codice ATX

Sostanze attive

Gruppo farmacologico

effetto farmacologico

Indicazioni Eden

Il composto chimico attivo del farmaco è la desloratadina (desloratadina). Avendo elevate caratteristiche antistaminiche di esposizione sistemica, detta le indicazioni per l'uso di Eden:

  • Il medicinale è prescritto in caso di diagnosi di rinite allergica stagionale..
  • Una terapia che funziona come supporto nel caso di rinite cronica causata da un'allergia che non va tutto l'anno e non dipende dalla stagionalità.
  • Congiuntivite causata da irritanti allergici.
  • Eliminazione di tali sintomi:
    • Scarico regolare di muco acquoso dai passaggi nasali simili a raffreddori (rinorrea).
    • Irritante prurito nel cielo, negli occhi.
    • Riduzione della permeabilità capillare.
    • starnuti.
    • Gonfiore della mucosa che causa congestione nasale e problemi di deglutizione.
    • Lacrima.
    • Congestione nasale.
    • Spasmi di muscoli lisci.
    • Rossore congiuntivale.
  • Rilievo dell'orticaria nella fase del decorso cronico, genesi sconosciuta.

Modulo per il rilascio

Il principio attivo di base del farmaco Eden è il composto chimico desloratadina (desloratadina). Il suo contenuto nell'unità del farmaco è di 5 mg, calcolato sulla sostanza disidratata.

Altri composti chimici che compongono il farmaco: glavod, che include glucosio e fruttosio, fosfato di sodio dodecaidrato, sale disodico dell'acido etilendiamminotetraacetico, sorbitolo, glicole 1,2-propilenico, acido citrico, un colorante alimentare, che dà una tinta giallastra, sale sodico di acido benzoico, acqua pura.

Sul mercato farmacologico, questo farmaco è presentato:

  1. La forma standard e prevalentemente usata di rilascio sono le compresse, ognuna delle quali ha 5 mg di desloratadina nella sua composizione. L'unità medica ha un contorno rotondo, leggermente convesso. Il principio attivo del farmaco è protetto da un guscio duro, che ha una tonalità bluastra. Una compressa contiene dieci compresse. Il produttore offre l'imballaggio con uno o tre blaster all'interno e le istruzioni per l'uso del farmaco allegate al farmaco.
  2. Forma di rilascio - soluzione sotto forma di sciroppo. 1 ml della sostanza liquida del farmaco contiene 0,5 mg del composto base attivo, che è desloratadina. È un liquido limpido e viscoso di tinta arancione. Lo sciroppo viene erogato in flaconcini da 60 ml o 100 ml. Il flacone, insieme a un misurino e le istruzioni per l'uso, è posto in una classica scatola di cartone.

farmacodinamica

Principalmente, la farmacodinamica dell'Eden è determinata dalle caratteristiche fisico-chimiche della desloratadina. Questo composto chimico praticamente non ha alcun effetto sedativo e non influenza le reazioni psicomotorie del corpo del paziente. Il ricevimento di desloratadina non provoca allungamento dell'intervallo Q-T sull'elettrocardiogramma, non mostra un effetto sistemico sui recettori del sistema nervoso centrale e cardiovascolare nel suo complesso.

Il principio attivo di Eden è un bloccante selettivo, ad azione sequenziale dei recettori periferici H1-istamina prolungati. La desloratadina inibisce efficacemente o blocca completamente varie reazioni allergiche che provocano lo sviluppo e la progressione dei processi infiammatori. Questa proprietà del farmaco consente il rilascio di citochine (molecole informative sui peptidi), incluse interleuchine come IL-4, IL-6, IL-8, IL-13. Un processo simile si verifica con le chemochine infiammatorie (proteine ​​secrete) o i recettori delle chemochine, che includono RANTES.

Grazie all'azione di Eden, si osserva il rilascio del prodotto di anioni superossido - questo avviene sotto l'influenza di neutrofili nucleari polimorfici. La crescita di processi biochimici come la chemiotassi (movimento direzionale delle cellule lungo il gradiente di concentrazione sotto l'influenza dei reagenti chimici), si verifica il rilascio mediato di IgE di istamina, D2-prostaglandina. Sotto l'influenza della desloratadina, si osserva l'isolamento del componente molecolare dell'adesione (adesione delle superfici di due corpi solidi e / o liquidi diversi) dall'adesione degli eosinofili. Come risultato di questa reazione - ottenere molecole di C4-leucotriene e P-selectina.

Il principale metabolita attivo della desloratadina è la sostanza loratadina. Il ricevimento di Eden ha effetti anti-infiammatori, anti-essudativi, antistaminici, antipruriginosi e anti-allergici sul corpo del paziente. Farmacodinamica Eden non mostra caratteristiche che consentano alla desloratadina di attraversare la barriera emato-encefalica.

farmacocinetica

Dopo che il farmaco è entrato nel corpo del paziente, il suo composto chimico attivo viene assorbito dalla mucosa gastrointestinale in un breve periodo di tempo. Il tempo e la quantità di cibo assunto, nonché il fattore età del paziente, non influiscono sui parametri di assorbimento. La farmacocinetica di Eden mostra la massima concentrazione di desloratadina nel plasma sanguigno tre ore dopo la somministrazione e le sue dosi insignificanti possono essere trovate entro mezz'ora dalla somministrazione. L'emivita (T½) è di circa 27 ore. Il livello di accumulo nel corpo delle molecole della sostanza farmacologica (cumulo) corrisponde alla sua emivita, cioè 27 ore. Il farmaco viene somministrato al paziente una volta al giorno. Se durante la terapia di due settimane, quando il farmaco è stato somministrato una volta al giorno, il paziente ha ricevuto una dose clinicamente ragionevole da 5 a 20 mg, il cumulo manifestato terapeuticamente di desloratadina nel corpo non è determinato.

La desloratadina mostra un livello piuttosto insignificante di comunicazione con le proteine ​​sieriche. Questo indicatore è caratterizzato dall'83–87% circa di composti. La biodisponibilità terapeuticamente sana del composto chimico attivo Eden, confermata dalla clinica, è determinata nell'intervallo da 5 a 20 mg.

Il metabolismo della desloratadina si verifica nel fegato. Il risultato dell'intensa biotrasformazione è la 3-OH-desloratadina, che si lega al composto dell'acido glucuronico (glucuronide).

Solo una piccola parte della quantità somministrata del farmaco viene escreta invariata dal corpo del paziente con urina (circa il due percento) e feci (meno del sette percento), il resto viene insegnato dai metaboliti.

Utilizzando Eden durante la gravidanza

La farmacodinamica della desloratadina limita la possibilità di penetrazione di questo composto attraverso la barriera emato-encefalica. Ma a causa della mancanza di dati clinici sufficienti, l'uso di Eden durante la gravidanza non è raccomandato. L'unica eccezione potrebbe essere la decisione del medico sulla necessità di questa terapia, mentre i suoi risultati superano di gran lunga la potenziale minaccia allo sviluppo del feto.

Se durante l'allattamento viene prescritto un trattamento con un antistaminico, in questo momento è meglio interrompere l'alimentazione del neonato con latte materno.

Controindicazioni

Quasi ogni agente farmacologico ha i suoi limiti in uso. Ci sono controindicazioni all'uso di Eden:

  • Il farmaco non è usato nel trattamento di bambini che non hanno ancora due anni.
  • Aumento dell'intolleranza individuale al principio attivo di desloratadina o altri componenti del farmaco.
  • La forma di rilascio in compresse non è prescritta per i pazienti con anamnesi di ipersensibilità al galattosio, con malassorbimento di glucosio-galattosio e deficit di lattasi. Ciò è dovuto al fatto che il rivestimento protettivo della compressa contiene lattosio.
  • La forma di rilascio in compresse non è prescritta nel trattamento di pazienti che non hanno ancora 12 anni.
  • Il periodo di gravidanza e allattamento.
  • Con particolare attenzione, ascrivere il farmaco e il suo dosaggio se il paziente soffre di disfunzione renale con una clearance della creatinina inferiore a 30 ml al minuto.
  • Si consiglia cautela di prescrivere lo sciroppo a pazienti con anamnesi di diabete, poiché il saccarosio fa parte del liquido.

Effetti collaterali di Eden

Il corpo umano è individuale. Pertanto, l'input dello stesso farmaco è in grado di rispondere in modo diverso. Principalmente la desloratadina è ben tollerata per i pazienti, ma sono stati ancora osservati casi di manifestazione di sintomi avversi. Effetti collaterali di Eden, di solito manifestati dai seguenti sintomi:

  • Il paziente può sentire la mucosa orale secca.
  • Tachicardia.
  • Il verificarsi di dolore alla testa e all'addome.
  • Epatite.
  • Può apparire un'elevata attività transitoria degli enzimi epatici..
  • Si osserva affaticamento.
  • Prurito e orticaria.
  • Gli studi mostrano un aumento della bilirubina nel sangue.
  • Cardiopalmus.
  • Movimenti intestinali rapidi con scarico acquoso.
  • Nausea, un processo intenso che può portare al vomito.
  • Disturbo digestivo.
  • Iperattività psicomotoria.
  • Vertigini.
  • Diminuzione del tono generale del corpo.
  • spasmi.
  • In casi isolati, si può osservare edema nevrotico, fino allo shock anafilattico e l'edema di Quincke..

Nel caso di manifestazioni di uno o più di questi fenomeni, è necessario informare il medico curante il più presto possibile. Solo uno specialista è in grado di valutare correttamente la situazione e adottare misure adeguate: annullare il farmaco o regolare il suo dosaggio, prescrivere un trattamento sintomatico.

Dosaggio e amministrazione

A seconda del quadro clinico generale della malattia, dell'età del paziente e dello stato di salute al momento della terapia con Eden, solo il medico curante è in grado di dipingere correttamente la forma, il metodo di utilizzo e la dose del farmaco. Il farmaco è destinato alla somministrazione orale. Al fine di ottenere il massimo effetto terapeutico, è auspicabile introdurlo nel corpo in un determinato momento strettamente fissato. L'uso del farmaco non dipende dal tempo di ingestione di cibo.

Se il medicinale è prescritto sotto forma di sciroppo, è facile dosarlo con l'aiuto di un cucchiaio dosatore attaccato al flacone, sul quale sono presenti segni di volume da 1,25 ml, 2,5 ml e 5 ml.

Principalmente il dosaggio iniziale di desloratadina per i bambini di età compresa tra 2 e 5 anni è di una dose al giorno alla dose di 2,5 ml, che corrisponde a mezzo misurino.

Per i bambini di età compresa tra 6 e 11 anni, Eden viene prescritto nella quantità di 5 ml (un cucchiaio dosatore) e un'assunzione giornaliera.

Per pazienti adulti e adolescenti di età superiore ai 12 anni, il farmaco viene assegnato una volta al giorno alla dose di 10 ml, che corrisponde a due misurini, oppure il dosaggio corrisponde a una determinata quantità di sostanza attiva, ma rivestito in compresse. La durata della terapia è individuale e dipende direttamente dalla suscettibilità del corpo al composto attivo del farmaco, dalla gravità della malattia.

Overdose

Se tutte le raccomandazioni per la somministrazione del farmaco vengono soddisfatte con la monoterapia e viene sostenuto il dosaggio necessario, è abbastanza problematico superare la norma del componente attivo nel sangue. Entrando nel dosaggio raccomandato cinque volte, il paziente non ha avuto l'insorgenza e la progressione di gravi complicanze.
Ma se, in connessione con le caratteristiche individuali del corpo del paziente o a causa di una dose erroneamente prescritta, si ottenne un sovradosaggio del farmaco, è prima necessario risciacquare lo stomaco della vittima con un clistere. Successivamente, dovrebbe essere introdotto qualsiasi enterosorbente, ad esempio carbone attivo. Quindi viene praticato il trattamento sintomatico..

Un sovradosaggio di desloratadina per emodialisi non può essere corretto. Anche la sospensione dell'eccesso di farmaco mediante dialisi peritoneale fallisce. Al momento non esiste un antidoto specifico per questa situazione..

Interazioni con altri farmaci

Non sono state condotte ricerche abbastanza serie nel campo dell'interazione dell'Eden con altri farmaci. Ma riferendosi ai dati di monitoraggio della terapia clinica complessa, ad esempio, con la somministrazione in tandem con farmaci come eritromicina, azitromicina, ketoconazolo, cimetidina, fluoxetina, si può notare che non vi sono cambiamenti significativi significativi nell'effetto della desloratadina su altri farmaci quando vengono somministrati contemporaneamente.

Tuttavia, a causa del fatto che l'enzima epatico direttamente coinvolto nella biotrasformazione della desloratadina nei suoi metaboliti non è stato determinato in questo momento, la completa assenza dell'influenza reciproca dei farmaci paralleli non dovrebbe essere completamente esclusa.

  1. Se il paziente soffre di disfunzione epatica, che mostra una clearance della creatinina inferiore alla cifra di 30 ml al minuto, il farmaco deve essere somministrato con particolare attenzione, monitorando costantemente la funzionalità renale.
  2. Per motivi di sicurezza e per ottenere la massima efficacia, il farmaco sotto forma di compresse deve essere prescritto solo dopo che il paziente ha raggiunto l'età di dodici anni.

Nessuna allergia!

referenza medica

Sciroppo di Eden per l'istruzione dei bambini

Oggi molte persone soffrono di allergie e, purtroppo, i bambini non risparmiano questa sventura. Ma come aiutare il piccolo fagiolo a far fronte ai sintomi negativi talvolta gravi di questa malattia? Eden viene in aiuto dei genitori - sciroppo. Istruzioni, prezzo, regole di ammissione, recensioni di madri e padri, controindicazioni, nonché analoghi di questo strumento: tutto ciò sarà discusso nell'articolo. Determineremo anche in quale volume è meglio acquistare questo medicinale: 60 o 100 ml, perché la differenza di prezzo è effettivamente piccola.

Composizione

Il principio attivo del farmaco è la desloratadina. Le istruzioni per questo farmaco indicano che questo componente nella preparazione contiene 0,5 mg.

I componenti ausiliari del farmaco sono: saccarosio, sorbitolo, fosfato bisodico dodecaidrato, sodio benzoato, acido citrico, glicole propilenico, giallo tramonto monoidrato FCF, acqua depurata.

In quali casi i medici possono prescrivere?

Il medicinale "Eden" è uno sciroppo per bambini, che viene utilizzato per la rinite allergica (stagionale o per tutto l'anno), per eliminare sintomi come starnuti, prurito agli occhi, palato, gonfiore della mucosa e congestione nasale, lacrimazione. Inoltre, il farmaco è inteso nel caso dell'orticaria idiopatica - una malattia caratterizzata da eruzioni cutanee rosse, vesciche simili a ustioni, prurito nelle aree interessate. Una persona ha un esaurimento, si osserva l'insonnia.

L'effetto del principio attivo sul corpo

La desloratadina non influenza il sistema nervoso centrale del paziente. Dopo aver assunto il medicinale, questa sostanza viene attivamente assorbita nel tratto gastrointestinale. La biodisponibilità del farmaco non dipende in alcun modo dal pasto o dall'età del paziente. La desloratadina è completamente concentrata nel corpo umano 3 ore dopo l'assunzione del farmaco. Questa sostanza principale viene metabolizzata nel fegato ed escreta dai reni 27 ore dopo l'assunzione del farmaco.

La medicina "Eden": istruzioni

Lo sciroppo per bambini e adulti è prescritto solo da un medico, quindi è vietato acquistare questo prodotto da solo, soprattutto per un bambino. Solo uno specialista dopo l'esame e l'analisi (se necessario) può prescrivere questo medicinale, quindi puoi andare in farmacia e acquistarlo.

Il farmaco "Eden" - uno sciroppo per bambini e genitori, è prescritto anche per i neonati, è preso come segue:

- briciole da 6 a 12 mesi - 2 ml di farmaco una volta al giorno;

- bambini da 1 a 6 anni - 2,5 ml di sciroppo una volta al giorno;

- bambini da 6 a 11 anni - 5 ml di medicinale una volta al giorno;

- adolescenti di età superiore a 11 anni e adulti - 10 ml di farmaco 1 volta al giorno.

Lo sciroppo di Eden, le cui istruzioni sono incluse nella confezione del medicinale, vengono assunti indipendentemente dal pasto.

Per dosare il farmaco dovrebbe usare un cucchiaio o una tazza speciali con le divisioni appropriate.

istruzioni speciali

Questo medicinale dopo l'uso non provoca sonnolenza, nonché disturbi della funzione psicomotoria.

La sicurezza del farmaco per le donne in gravidanza non è stata stabilita, pertanto non è consigliabile prescrivere lo sciroppo di Eden durante questo periodo. Le istruzioni per la medicina dicono che questo farmaco è in grado di penetrare nel latte materno, quindi se una donna sta allattando al seno il suo bambino, che non ha raggiunto i 6 mesi, durante il trattamento dovrebbe sostituire il latte con una miscela.

Effetti collaterali

Di solito questo farmaco è ben tollerato dai pazienti. In alcuni casi, tali manifestazioni indesiderabili possono essere notate:

- dal tratto gastrointestinale e dal fegato - nausea, vomito, feci alterate, secchezza delle fauci, epatite;

- da parte del sistema cardiovascolare - variazione della frequenza cardiaca, battito cardiaco accelerato;

- dal sistema nervoso - vertigini, debolezza, mal di testa, grave affaticamento, convulsioni;

- altri effetti collaterali - eruzione della pelle, shock anafilattico, edema di Quincke.

Controindicazioni

Il medicinale "Eden", le cui istruzioni sono comprensibili, ha tali limiti nell'uso:

- età da bambini fino a 6 mesi;

- intolleranza individuale ai componenti del farmaco.

Overdose

Ad oggi, non sono stati riportati dati sugli effetti collaterali con la somministrazione accidentale del farmaco in dosi elevate. Ci sono stati momenti in cui i bambini hanno bevuto la medicina 5 volte di più di quanto richiesto dalle istruzioni. Tuttavia, sorprendentemente presto non hanno avuto reazioni gravi dopo l'uso accidentale dello sciroppo di Eden. Le istruzioni per il trattamento descrivono tuttavia le misure che devono essere eseguite se il paziente ha assunto il farmaco in grandi quantità. Quindi, in questo caso, si raccomanda lavanda gastrica, quindi l'assunzione di carbone attivo. Gel di Enterosgel, che può alleviare le condizioni di un paziente con overdose di Eden.

Costo

Il prezzo di questo farmaco dipende dal volume di sciroppo prodotto dal produttore, nonché dal margine della farmacia stessa. Ad esempio, per un flacone da 60 ml in media devi dare 90 rubli. E per una bottiglia in cui 100 ml di sciroppo, devi pagare un po 'di più - 120 rubli. Pertanto, è ottimale acquistare un pacchetto in cui è presente più medicina, poiché tale acquisto sarà più redditizio.

Sciroppo "Eden": recensioni di persone

Questo antistaminico ha ricevuto molti feedback positivi dai genitori. Mamme e papà notano l'eccellente effetto che osservano dopo aver trattato i loro bambini con questo farmaco. Se, ad esempio, dopo la successiva vaccinazione, il bambino ha avuto reazioni allergiche come prurito sulla pelle, un'eruzione cutanea, quindi dopo aver preso lo sciroppo di Eden tutte le manifestazioni indesiderabili sono scomparse nel giro di pochi minuti. Ma questo vale non solo per la reazione dopo la vaccinazione. In effetti, purtroppo, nei bambini al giorno d'oggi, le allergie possono apparire su molte cose: ad esempio su polvere, lana, polvere, sapone, vari insetti. E lo sciroppo di Eden può benissimo far fronte alle conseguenze di qualsiasi tipo di allergia nei ragazzi e nelle ragazze. Inoltre, l'efficacia di questo strumento è evidente, ai genitori piace ancora il fatto che la composizione del medicinale non contenga coloranti: è incolore. All'inizio ha un buon sapore, ma il retrogusto rimane, quindi alcune madri nei forum raccomandano di dare acqua al bambino dopo aver assunto il farmaco.

I genitori notano anche che la forma di rilascio del farmaco e la presenza di accessori aggiuntivi facilitano l'assunzione del farmaco da parte dei bambini. Infatti, nella confezione, oltre a un barattolo di medicina, comprende anche un misurino e un bicchiere, per i quali è conveniente. E ai genitori piace anche che il farmaco aiuti non solo i ragazzi e le ragazze a superare le allergie, ma anche se stessi. È vero, lo sciroppo dovrà essere consumato in quantità leggermente maggiore, ma, tuttavia, è efficace per gli adulti. E un altro vantaggio di questo farmaco è il suo costo. Il prezzo del farmaco sarà alla portata di qualsiasi famiglia, lo strumento è alla portata di tutti.

E ora per i contro. Lo sciroppo di Eden, le istruzioni per le quali si dice che il medicinale deve essere tenuto lontano dalla portata dei bambini, può essere conservato dopo l'apertura del flacone per soli 90 giorni. Molti genitori sono indignati per una durata così breve. Tuttavia, affinché il medicinale possa essere utilizzato completamente per il trattamento dei bambini, vale la pena acquistare un flacone con un volume non di 100, ma di 60 ml. Sebbene la differenza di costo tra loro sia piccola, non ci sarà pietà per i soldi buttati via. Un altro svantaggio del farmaco è che il tappo del flacone non ha protezione contro i bambini, cioè il bambino può andare al tavolo, vedere questo farmaco e facilmente srotolare il tappo, versare la medicina o persino berla. Affinché ciò non accada, è necessario aumentare la medicina, nasconderla ai bambini in modo che non possano ottenerla.

Mezzi simili

Lo sciroppo "Eden", le cui istruzioni sono semplici e comprensibili, ha più di una dozzina di analoghi, cioè farmaci che appartengono allo stesso gruppo farmacologico e hanno effetti simili. Tra i sostituti più popolari della medicina, a cui l'articolo è dedicato, si possono distinguere: sciroppi "Erius", "Lordes", "Allergomax", "Fribris". Questi farmaci possono anche essere prescritti ai bambini dai 6 mesi di età, ma l'ultimo dell'elenco dei farmaci viene utilizzato per il trattamento di bambini di età superiore ai 2 anni. I farmaci elencati sono analoghi efficaci, questo può essere visto confrontando gli elenchi di sostanze attive. Questo elenco contiene sia istruzioni per medicinali analoghi, sia istruzioni allegate allo sciroppo di Eden. Il prezzo per loro è abbastanza abbordabile, quindi se non ci sono farmaci in farmacia a cui l'articolo è dedicato, è possibile acquistare un rimedio simile. Tuttavia, prima di acquistare un altro farmaco, nonostante sia un analogo, vale la pena consultare un pediatra per sostituire il farmaco.

Condizioni di archiviazione

Conserva lo sciroppo in un luogo asciutto, lontano dal sole. È anche necessario nasconderlo più in alto in modo che i bambini non lo trovino inavvertitamente e bevano il contenuto della bottiglia. La temperatura di conservazione ottimale del farmaco va da 15 a 25 gradi.

La durata di conservazione del farmaco è di 2 anni. Tuttavia, va tenuto presente che un tale periodo di tempo è rilevante solo per una bottiglia chiusa. Se una persona ha già aperto il flacone, il periodo massimo di conservazione del medicinale dovrebbe essere di 90 giorni. Trascorso questo tempo, è necessario sbarazzarsi del farmaco.

Ora sai che il rimedio Eden aiuterà a sbarazzarti efficacemente dei segni di allergia. Le istruzioni (lo sciroppo per i bambini può essere assunto una volta al giorno, non solo per i bambini ma anche per gli adulti) descrive in dettaglio la sua composizione e azione. Pertanto, se in famiglia non solo un bambino soffre di allergie, ma anche mamma o papà, allora puoi anche bere questo medicinale. La cosa principale è seguire le istruzioni e le raccomandazioni del medico.

Elenco di medicinali, istruzioni per l'uso, recensioni di medicinali, medicinali, valutazione dei medicinali, recensioni di utenti e medici, istruzioni speciali, effetti collaterali, sovradosaggio, uso, indicazioni

Ricerca di droga

Analoghi EDEM

L-CET LORATADIN CETRIN ALERON TRIMISTIN KLARITIN LORdes FENISTIL ZIRTEK SCIROPPO DI DESAL DIPROSPAN TETRILEV CHIAMATO SU RINITAL TRANEXAM Tutti gli analoghi

Blog

Fenistil gocce per bambini

Acquista EDEM in farmacia:

Prezzi per EDEM

Eden è un farmaco del gruppo di bloccanti selettivi del recettore dell'istamina H1. La composizione del farmaco include il componente attivo - desloratadina - il metabolita primario della loratadina, che ha un lungo effetto antistaminico, decongestionante e antinfiammatorio. La desloratadina ha anche un effetto antiessudativo. Il meccanismo d'azione del farmaco si basa sulla sua capacità di inibire il rilascio di citochine pro-infiammatorie (comprese le interleuchine IL-4, IL-6, IL-8 e IL-13), le chemochine pro-infiammatorie (in particolare RANTES), nonché la sintesi di anioni superossido da specifici neutrofili. Inoltre, il farmaco riduce la chemiotassi e l'adesione degli eosinofili, il rilascio di istamina, leucotriene C4 e prostaglandina D2, nonché il rilascio di molecole di adesione (compresa la P-selectina).

La desloratadina non influisce sul sistema nervoso centrale (in particolare, non ha un effetto sedativo e non rallenta le reazioni psicomotorie), non aumenta l'intervallo Q-T sull'elettrocardiogramma.

Dopo somministrazione orale, la desloratadina è ben assorbita nel tratto gastrointestinale. La biodisponibilità del farmaco non dipende dall'assunzione di cibo e dall'età del paziente. Il picco di concentrazione del principio attivo si osserva 3 ore dopo l'assunzione del farmaco. Il grado di associazione della desloratadina con le proteine ​​plasmatiche è in media dell'85%. La desloratadina non attraversa la barriera emato-encefalica. È metabolizzato nel fegato, escreto dai reni e dal fegato principalmente sotto forma di metaboliti. L'emivita del farmaco raggiunge 27 ore.
L'uso di Eden in dosi terapeutiche per 14 giorni non porta a un cumulo clinicamente significativo di desloratadina.

Indicazioni per l'uso: Il farmaco è destinato al trattamento di pazienti affetti da rinite allergica stagionale e perenne e congiuntivite allergica, che sono accompagnati da rinorrea, starnuti, iperemia della mucosa del naso e degli occhi, lacrimazione, prurito e gonfiore della mucosa nasale.

Inoltre, il farmaco è prescritto per i pazienti con orticaria cronica idiopatica..

Modalità di applicazione:Compresse rivestite: Il farmaco è destinato all'uso orale. Si consiglia di deglutire la compressa rivestita intera senza masticare o schiacciare, con abbondante acqua. La dose giornaliera del farmaco è di solito prescritta per 1 dose. Per ottenere il massimo effetto terapeutico, si consiglia di assumere il farmaco alla stessa ora del giorno. Le compresse vengono assunte indipendentemente dal pasto. La durata del corso di trattamento e la dose del farmaco sono determinate dal medico curante individualmente per ciascun paziente.

Ad adulti e adolescenti di età superiore ai 12 anni viene generalmente prescritta 1 compressa del farmaco 1 volta al giorno.

Sciroppo: Il farmaco è destinato all'uso orale. Si sconsiglia di diluire lo sciroppo con acqua o altre bevande. Per comodità di dosaggio dello sciroppo, si consiglia di utilizzare un misurino speciale, che è racchiuso in una scatola di cartone. La dose giornaliera del farmaco è di solito prescritta per 1 dose. Per ottenere il massimo effetto terapeutico, si consiglia di assumere il farmaco alla stessa ora del giorno. Lo sciroppo viene assunto indipendentemente dal pasto. La durata del corso di trattamento e la dose del farmaco sono determinate dal medico curante individualmente per ciascun paziente.

Agli adulti e agli adolescenti di età superiore ai 12 anni vengono generalmente prescritti 10 ml di farmaco 1 volta al giorno.
Ai bambini di età compresa tra 6 e 11 anni vengono generalmente prescritti 5 ml di farmaco 1 volta al giorno.
Ai bambini di età compresa tra 2 e 5 anni vengono generalmente prescritti 2,5 ml di farmaco una volta al giorno..
I pazienti con funzionalità renale compromessa e clearance della creatinina inferiore a 30 ml / min necessitano di un aggiustamento della dose o di un aumento dell'intervallo tra le dosi del farmaco.

Effetti collaterali: il farmaco è generalmente ben tollerato dai pazienti. In casi isolati, è stato notato lo sviluppo di tali effetti collaterali:

Dal tratto gastrointestinale e dal fegato: nausea, vomito, dolore epigastrico, mucosa orale secca, disturbi delle feci, aumento transitorio dell'attività degli enzimi epatici, iperbilirubinemia, epatite.
Dal sistema cardiovascolare: disturbi del ritmo cardiaco, palpitazioni.
Dal sistema nervoso centrale e periferico: vertigini, mal di testa, debolezza, affaticamento, crampi, iperattività psicomotoria.
Reazioni allergiche: rash cutaneo, prurito, orticaria, shock anafilattico, edema di Quincke.

Controindicazioni: aumento della sensibilità individuale ai componenti del farmaco.

Il farmaco sotto forma di compresse rivestite non è usato per trattare pazienti con intolleranza al galattosio ereditaria, deficit di lattasi e malassorbimento di glucosio-galattosio.
Il farmaco sotto forma di sciroppo non viene utilizzato per il trattamento di bambini di età inferiore ai 2 anni.
Il farmaco sotto forma di compresse rivestite non è usato per il trattamento di bambini di età inferiore ai 12 anni.
Il farmaco è controindicato nelle donne durante la gravidanza e l'allattamento..
Si consiglia cautela di prescrivere il farmaco a pazienti con compromissione della funzionalità renale (con clearance della creatinina inferiore a 30 ml / min).
Il preparato di sciroppo contiene saccarosio, quindi deve essere usato con cautela nei pazienti con diabete.

Gravidanza: la sicurezza e l'efficacia del farmaco nelle donne durante la gravidanza non sono state dimostrate. Il farmaco può essere prescritto alle donne durante la gravidanza dal medico curante solo per motivi di salute.

Se è necessario utilizzare il farmaco durante l'allattamento, è necessario consultare il proprio medico e decidere se interrompere l'allattamento.

Interazione con altri farmaci: non sono state identificate interazioni clinicamente significative della desloratadina con altri farmaci. Tuttavia, a causa del fatto che l'enzima che partecipa al metabolismo della desloratadina non è stato identificato, non è possibile escludere la possibilità di interazione del farmaco Eden con altri farmaci.

Sovradosaggio: al momento non sono stati segnalati casi di sovradosaggio del farmaco. Durante l'assunzione del farmaco ad una dose 5 volte superiore a quella raccomandata, i pazienti non hanno sviluppato reazioni gravi.

In caso di somministrazione accidentale del farmaco in una dose significativamente superiore a quella raccomandata, sono indicati lavanda gastrica e somministrazione di enterosorbenti. Se necessario, eseguire la terapia sintomatica.
Non esiste un antidoto specifico. L'emodialisi non riduce significativamente le concentrazioni plasmatiche di desloratadina.

Forma di rilascio: compresse rivestite, 10 pezzi ciascuna in blister, 1 blister in una scatola di cartone.

Sciroppo da 60 o 100 ml in flaconi, 1 flacone completo di dispositivo dosatore in una scatola di cartone.

Condizioni di conservazione: si consiglia di conservare il farmaco in un luogo asciutto, lontano dalla luce solare diretta, a una temperatura da 15 a 25 gradi Celsius.

Periodo di validità del farmaco, indipendentemente dalla forma di rilascio - 2 anni.

Sinonimi: Eridez, Desloratadine, Erius, Loratek, NeoClaritin.

Composizione: 1 compressa rivestita contiene:

Desloratadina - 5 mg;
Eccipienti, incluso lattosio.

1 ml di sciroppo contiene:

Desloratadina - 0,5 mg;
Eccipienti, incluso saccarosio.

Angelina, 30 novembre 2016

Allergia allo sciroppo Eden

Non sono assolutamente contento dello sciroppo di Eden. L'abbiamo preso nel complesso trattamento dell'adenoidite. Un medico ORL pediatrico ha prescritto un trattamento e ha consigliato di somministrare lo sciroppo di Eden al bambino come medicina obbligatoria per le allergie. Mio figlio è soggetto a eruzioni allergiche, principalmente sulle penne, durante l'assunzione di farmaci, in particolare gli sciroppi. Ma non pensavo nemmeno che un farmaco antiallergico potesse anche essere allergico. Molto probabilmente dal fatto che è sotto forma di sciroppo. E abbiamo sempre un'allergia agli sciroppi. Questa è stata la prima e ultima volta che lo sciroppo di Eden è stato usato nella nostra situazione. Dopo quell'incidente, do al bambino, quando siamo in cura, solo farmaci in pillole per le allergie.

Natali2 11 dicembre 2016

All'appuntamento del medico ORL, ci è stato prescritto lo sciroppo di Eden che accompagnava la lacrimazione. Il medicinale è stato assunto come prescritto dal medico, la qualità ispira fiducia.

Diana 7 dicembre 2016

Un ottimo rimedio per le allergie allo sciroppo Eden, somministrato al bambino, senza effetti collaterali.

Oksana, 9 giugno 2016

rimuove bene simtomi

Juliana, 17 novembre 2014

Sono soddisfatto di questo farmaco, ci ha nominato un pediatra, funziona come un erius, la differenza è piacevole nel prezzo!

Yelna, 18 dicembre 2012

Il pediatra Eden lo consigliò, sebbene avessero sempre preso Fenistil. Sebbene non costoso, ma per nulla efficace, è stato spruzzato una volta sul bambino. Meglio usare fenistil provato

Tutte le recensioni su EDEM

Effetto farmacologico:
Eden è un farmaco del gruppo di bloccanti selettivi del recettore dell'istamina H1. La composizione del farmaco include il componente attivo - desloratadina - il metabolita primario della loratadina, che ha un lungo effetto antistaminico, decongestionante e antinfiammatorio. La desloratadina ha anche un effetto antiessudativo. Il meccanismo d'azione del farmaco si basa sulla sua capacità di inibire il rilascio di citochine pro-infiammatorie (comprese le interleuchine IL-4, IL-6, IL-8 e IL-13), le chemochine pro-infiammatorie (in particolare RANTES), nonché la sintesi di anioni superossido da specifici neutrofili. Inoltre, il farmaco riduce la chemiotassi e l'adesione degli eosinofili, il rilascio di istamina, leucotriene C4 e prostaglandina D2, nonché il rilascio di molecole di adesione (compresa la P-selectina).

La desloratadina non influisce sul sistema nervoso centrale (in particolare, non ha un effetto sedativo e non rallenta le reazioni psicomotorie), non aumenta l'intervallo Q-T sull'elettrocardiogramma.
Dopo somministrazione orale, la desloratadina è ben assorbita nel tratto gastrointestinale. La biodisponibilità del farmaco non dipende dall'assunzione di cibo e dall'età del paziente. Il picco di concentrazione del principio attivo si osserva 3 ore dopo l'assunzione del farmaco. Il grado di associazione della desloratadina con le proteine ​​plasmatiche è in media dell'85%. La desloratadina non attraversa la barriera emato-encefalica. È metabolizzato nel fegato, escreto dai reni e dal fegato principalmente sotto forma di metaboliti. L'emivita del farmaco raggiunge 27 ore.
L'uso di Eden in dosi terapeutiche per 14 giorni non porta a un cumulo clinicamente significativo di desloratadina.

Indicazioni per l'uso:
Il farmaco è destinato al trattamento di pazienti affetti da rinite allergica stagionale e perenne e congiuntivite allergica, che sono accompagnati da rinorrea, starnuti, iperemia della mucosa del naso e degli occhi, lacrimazione, prurito e gonfiore della mucosa nasale.
Inoltre, il farmaco è prescritto per i pazienti con orticaria cronica idiopatica..

Modalità di applicazione:
Compresse rivestite:
Il farmaco è destinato all'uso orale. Si consiglia di deglutire la compressa rivestita intera senza masticare o schiacciare, con abbondante acqua. La dose giornaliera del farmaco è di solito prescritta per 1 dose. Per ottenere il massimo effetto terapeutico, si consiglia di assumere il farmaco alla stessa ora del giorno. Le compresse vengono assunte indipendentemente dal pasto. La durata del corso di trattamento e la dose del farmaco sono determinate dal medico curante individualmente per ciascun paziente.
Ad adulti e adolescenti di età superiore ai 12 anni viene generalmente prescritta 1 compressa del farmaco 1 volta al giorno.

Sciroppo:
Il farmaco è destinato all'uso orale. Si sconsiglia di diluire lo sciroppo con acqua o altre bevande. Per comodità di dosaggio dello sciroppo, si consiglia di utilizzare un misurino speciale, che è racchiuso in una scatola di cartone. La dose giornaliera del farmaco è di solito prescritta per 1 dose. Per ottenere il massimo effetto terapeutico, si consiglia di assumere il farmaco alla stessa ora del giorno. Lo sciroppo viene assunto indipendentemente dal pasto. La durata del corso di trattamento e la dose del farmaco sono determinate dal medico curante individualmente per ciascun paziente.
Agli adulti e agli adolescenti di età superiore ai 12 anni vengono generalmente prescritti 10 ml di farmaco 1 volta al giorno.
Ai bambini di età compresa tra 6 e 11 anni vengono generalmente prescritti 5 ml di farmaco 1 volta al giorno.
Ai bambini di età compresa tra 2 e 5 anni vengono generalmente prescritti 2,5 ml di farmaco una volta al giorno..
I pazienti con funzionalità renale compromessa e clearance della creatinina inferiore a 30 ml / min necessitano di un aggiustamento della dose o di un aumento dell'intervallo tra le dosi del farmaco.

Effetti collaterali:
Il farmaco è generalmente ben tollerato dai pazienti. In casi isolati, è stato notato lo sviluppo di tali effetti collaterali:
Dal tratto gastrointestinale e dal fegato: nausea, vomito, dolore epigastrico, mucosa orale secca, disturbi delle feci, aumento transitorio dell'attività degli enzimi epatici, iperbilirubinemia, epatite.
Dal sistema cardiovascolare: disturbi del ritmo cardiaco, palpitazioni.
Dal sistema nervoso centrale e periferico: vertigini, mal di testa, debolezza, affaticamento, crampi, iperattività psicomotoria.
Reazioni allergiche: rash cutaneo, prurito, orticaria, shock anafilattico, edema di Quincke.

Controindicazioni:
Maggiore sensibilità individuale ai componenti del farmaco.
Il farmaco sotto forma di compresse rivestite non è usato per trattare pazienti con intolleranza al galattosio ereditaria, deficit di lattasi e malassorbimento di glucosio-galattosio.
Il farmaco sotto forma di sciroppo non viene utilizzato per il trattamento di bambini di età inferiore ai 2 anni.
Il farmaco sotto forma di compresse rivestite non è usato per il trattamento di bambini di età inferiore ai 12 anni.
Il farmaco è controindicato nelle donne durante la gravidanza e l'allattamento..
Si consiglia cautela di prescrivere il farmaco a pazienti con compromissione della funzionalità renale (con clearance della creatinina inferiore a 30 ml / min).
Il preparato di sciroppo contiene saccarosio, quindi deve essere usato con cautela nei pazienti con diabete.

Gravidanza:
La sicurezza e l'efficacia del farmaco nelle donne durante la gravidanza non sono state dimostrate. Il farmaco può essere prescritto alle donne durante la gravidanza dal medico curante solo per motivi di salute.
Se è necessario utilizzare il farmaco durante l'allattamento, è necessario consultare il proprio medico e decidere se interrompere l'allattamento.

Interazione con altri medicinali:
Non sono state identificate interazioni clinicamente significative della desloratadina con altri farmaci. Tuttavia, a causa del fatto che l'enzima che partecipa al metabolismo della desloratadina non è stato identificato, non è possibile escludere la possibilità di interazione del farmaco Eden con altri farmaci.

Overdose:
Al momento, non sono stati segnalati casi di sovradosaggio del farmaco. Durante l'assunzione del farmaco ad una dose 5 volte superiore a quella raccomandata, i pazienti non hanno sviluppato reazioni gravi.
In caso di somministrazione accidentale del farmaco in una dose significativamente superiore a quella raccomandata, sono indicati lavanda gastrica e somministrazione di enterosorbenti. Se necessario, eseguire la terapia sintomatica.
Non esiste un antidoto specifico. L'emodialisi non riduce significativamente le concentrazioni plasmatiche di desloratadina.

Modulo per il rilascio:
Compresse rivestite, 10 pezzi ciascuna in blister, 1 blister in una scatola di cartone.
Sciroppo da 60 o 100 ml in flaconi, 1 flacone completo di dispositivo dosatore in una scatola di cartone.

Condizioni di archiviazione:
Si consiglia di conservare il farmaco in un luogo asciutto, lontano dalla luce solare diretta, a una temperatura da 15 a 25 gradi Celsius.
Periodo di validità del farmaco, indipendentemente dalla forma di rilascio - 2 anni.

Sinonimi:
Erides, Desloratadine, Erius, Loratec, NeoClaritin.
Vedi anche l'elenco degli analoghi del farmaco Eden.

Composizione:
1 compressa rivestita contiene:
Desloratadina - 5 mg;
Eccipienti, incluso lattosio.

1 ml di sciroppo contiene:
Desloratadina - 0,5 mg;
Eccipienti, incluso saccarosio.

Eden: una descrizione del farmaco, istruzioni per l'uso, recensioni

Descrizione dell'azione farmacologica

È un bloccante selettivo dei recettori H1 periferici a lunga durata dell'istamina. Inibisce una cascata di reazioni infiammatorie allergiche, tra cui il rilascio di citochine pro-infiammatorie, tra cui interleuchine IL-4, IL-6, IL-8, IL-13, il rilascio di chemochine pro-infiammatorie, come RANTES, la produzione di anioni superossido con neutrofili polimorfonucleari attivati, echinosi aderente e x, isolamento di molecole di adesione come P-selectina, rilascio IgE-dipendente di istamina, prostaglandina D2 e ​​leucotriene C4.

La desloratadina è il principale metabolita attivo della loratadina. La desloratadina ha un effetto antistaminico, antiallergico e antinfiammatorio.

Il farmaco non penetra nel BBB. Non influisce sul sistema cardiovascolare e non provoca un prolungamento dell'intervallo Q - T sull'ECG. Non rallenta le reazioni psicomotorie, non ha un effetto sedativo. Previene lo sviluppo e facilita il decorso delle reazioni allergiche, ha effetti antipruritici e antiessudativi (riduce la permeabilità capillare, impedisce lo sviluppo di edema tissutale, spasmo della muscolatura liscia).

Indicazioni per l'uso

Il farmaco è destinato al trattamento di pazienti affetti da rinite allergica stagionale e perenne e congiuntivite allergica, che sono accompagnati da rinorrea, starnuti, iperemia della mucosa del naso e degli occhi, lacrimazione, prurito e gonfiore della mucosa nasale.
Inoltre, il farmaco è prescritto per i pazienti con orticaria cronica idiopatica..

Modulo per il rilascio

p / o compresse 5 mg, n. 10, n. 30;

farmacodinamica

La desloratadina non influisce sul sistema nervoso centrale (in particolare, non ha un effetto sedativo e non rallenta le reazioni psicomotorie), non aumenta l'intervallo Q-T sull'elettrocardiogramma.

farmacocinetica

Dopo la somministrazione orale, il farmaco viene rapidamente e ben assorbito nel tratto digestivo, l'età del paziente e l'assunzione di cibo non influiscono sull'assorbimento della desloratadina. La desloratadina viene determinata nel plasma sanguigno per 30 minuti dopo la sua somministrazione. La Cmax nel plasma sanguigno viene raggiunta dopo 3 ore, la T½ è in media 27 ore Il grado di cumulo della desloratadina corrisponde alla sua T½ (circa 27 ore) e alla frequenza di somministrazione (1 volta al giorno). La biodisponibilità della desloratadina è proporzionale alla dose nell'intervallo 5-20 mg. La desloratadina moderatamente (83–87%) si lega alle proteine ​​plasmatiche. Metabolizzato intensivamente nel fegato mediante idrossilazione con formazione di 3-OH-desloratadina, che si lega alla glucuronide, solo una piccola parte della dose assunta per via orale viene escreta nelle urine (

A proposito del farmaco:

Eden ha effetti antiallergici, antistaminici e antinfiammatori.

Indicazioni e dosaggio:

Eden è usato nella rinite allergica stagionale e perenne per eliminare rapidamente sintomi come rinorrea, starnuti e prurito. prurito agli occhi, prurito al palato e tosse. gonfiore della mucosa e congestione nasale, lacrimazione e iperemia congiuntivale. Nell'orticaria idiopatica cronica (per ridurre il prurito, il numero e la dimensione degli elementi dell'eruzione cutanea).

Nella confezione del farmaco Eden, è attaccato un cucchiaio dosatore con una capacità di 5 ml (2,5 mg) di sciroppo. Ci sono divisioni sul cucchiaio: 1,25 ml e 2,5 ml. Si consiglia di assumere il farmaco contemporaneamente, all'interno. La ricezione non dipende dall'assunzione di cibo.

Per i bambini da 2 a 5 anni, il farmaco viene prescritto 1 volta al giorno per ½ cucchiaio dosatore -2,5 ml.

Bambini 6 - 11 anni - 1 volta al giorno per 1 cucchiaio dosatore -5 ml.

Agli adolescenti di età superiore ai 12 anni e agli adulti viene mostrata 1 dose al giorno per 2 cucchiai dosatori - 10 ml.

La durata del trattamento dipende dal decorso della malattia e dalla sua gravità..

Overdose:

In caso di sovradosaggio del farmaco, si consiglia di risciacquare lo stomaco, assumere carbone attivo e, se necessario, eseguire un trattamento sintomatico. Per emodialisi, la desloratadina non viene escreta. La rimozione mediante dialisi peritoneale non è efficace.

Effetti collaterali:

Di norma, lo sciroppo di desloratadina è ben tollerato, ma in rari casi possono verificarsi effetti collaterali: secchezza delle fauci, mal di testa e affaticamento. Possono verificarsi un aumento dell'attività degli enzimi epatici, un aumento del livello di bilirubina, tachicardia, palpitazioni e diarrea. dolore addominale, vomito, dispepsia, nausea, iperattività psicomotoria, sviluppo di epatite.

In casi isolati, sono possibili reazioni di ipersensibilità (incluso edema angio nevrotico, shock anafilattico, orticaria e prurito).

Controindicazioni:

Il farmaco Eden è controindicato in caso di ipersensibilità a uno qualsiasi dei componenti del farmaco. Non usare il farmaco in bambini di età inferiore a 2 anni.

L'uso durante la gravidanza non è raccomandato. Durante l'allattamento, interrompere l'alimentazione se il trattamento è inevitabile.

Il farmaco viene usato con cautela in caso di grave insufficienza renale (clearance della creatinina inferiore a 30 ml / min) e gli indicatori della funzionalità renale sono tenuti sotto controllo. Il farmaco Eden non influenza la velocità delle reazioni psicomotorie necessarie per guidare veicoli o lavorare con altri meccanismi.

Interazione con altre medicine e alcool:

Con l'uso combinato ripetuto di eritromicina, ketoconazolo, fluoxetina, azitromicina, cimetidina, non sono stati riscontrati cambiamenti significativi nella concentrazione plasmatica di desloratadina. L'enzima responsabile del metabolismo della desloratadina non è stato stabilito, pertanto la possibilità di interazione con altri farmaci non può essere completamente esclusa..

Composizione e proprietà:

1 ml di sciroppo contiene desloratadina 0,5 mg;

Eccipienti: saccarosio; sorbitolo (E 420); disodio fosfato dodecaidrato, sodio benzoato (E 211); disodio edetato; glicole propilenico; acido citrico, giallo tramonto monoidrato FCF (E 110), acqua purificata.

Sciroppo. Flacone con un cucchiaio dosatore, 60 ml o 100 ml di sciroppo in una bottiglia.

Temperatura di conservazione consigliata 30 ° C. Tenere lontano dalla portata dei bambini.

SIMILI A SOSTANZA EFFETTIVA

Fonti: non ancora!

Descrizione Eden sciroppo 0,5 mg / ml 100 ml (Farmak Ucraina)
PROPRIETÀ FARMACOLOGICHE:

farmacodinamica È un bloccante selettivo dei recettori H1 periferici a lunga durata dell'istamina. Inibisce una cascata di reazioni infiammatorie allergiche, tra cui il rilascio di citochine pro-infiammatorie, tra cui interleuchine IL-4, IL-6, IL-8, IL-13, il rilascio di chemochine pro-infiammatorie, come RANTES, la produzione di anioni superossido con neutrofili polimorfonucleari attivati, echinosi aderente e x, isolamento di molecole di adesione come P-selectina, rilascio IgE-dipendente di istamina, prostaglandina D2 e ​​leucotriene C4.
La desloratadina è il principale metabolita attivo della loratadina. La desloratadina ha un effetto antistaminico, antiallergico e antinfiammatorio.
Il farmaco non penetra nel BBB. Non influisce sul sistema cardiovascolare e non provoca un prolungamento dell'intervallo Q - T sull'ECG. Non rallenta le reazioni psicomotorie, non ha un effetto sedativo. Previene lo sviluppo e facilita il decorso delle reazioni allergiche, ha effetti antipruritici e antiessudativi (riduce la permeabilità capillare, impedisce lo sviluppo di edema tissutale, spasmo della muscolatura liscia).
farmacocinetica Dopo la somministrazione orale, il farmaco viene rapidamente e ben assorbito nel tratto digestivo, l'età del paziente e l'assunzione di cibo non influiscono sull'assorbimento della desloratadina. La desloratadina viene determinata nel plasma sanguigno per 30 minuti dopo la sua somministrazione. La Cmax nel plasma sanguigno viene raggiunta dopo 3 ore, l'emivita è in media 27 ore Il grado di cumulo della desloratadina corrisponde alla sua emivita (circa 27 ore) e alla frequenza di somministrazione (1 volta al giorno). La biodisponibilità della desloratadina è proporzionale alla dose nell'intervallo 5-20 mg. La desloratadina moderatamente (83–87%) si lega alle proteine ​​plasmatiche. Viene intensamente metabolizzato nel fegato dall'idrossilazione con la formazione di 3-OH-desloratadina, che si lega al glucuronide, solo una piccola parte della dose ingerita viene escreta nelle urine (l'assunzione di cibi grassi, ipercalorici, il succo di pompelmo o l'alcol praticamente non influisce sulla distribuzione del farmaco.

febbre da fieno, rinite allergica, stagionale e per tutto l'anno, per eliminare rapidamente sintomi come starnuti, rinorrea, prurito, gonfiore della mucosa e congestione nasale, prurito agli occhi, lacrimazione e iperemia della congiuntiva, prurito al palato e tosse. Orticaria idiopatica cronica (per alleviare il prurito, ridurre le dimensioni e il numero di elementi cutanei).

Pillole. Adulti e bambini di età superiore ai 12 anni, il farmaco viene prescritto in una dose di 5 mg 1 volta al giorno, indipendentemente dall'assunzione di cibo. Si consiglia di assumere il farmaco regolarmente alla stessa ora del giorno. La compressa deve essere deglutita intera, senza masticare, lavata con una piccola quantità di acqua. La durata del trattamento dipende dalla gravità e dal decorso della malattia..
Sciroppo. Un cucchiaio dosatore con un volume di 5 ml (2,5 mg) di sciroppo viene aggiunto alla preparazione con divisioni di 2,5 ml e 1,25 ml. Il farmaco viene assunto per via orale alla stessa ora del giorno, indipendentemente dal pasto. Ai bambini di età compresa tra 2 e 5 anni vengono prescritti 2,5 ml (1/2 cucchiaio dosatore) una volta al giorno; 6-11 anni - 5 ml (1 cucchiaio dosatore) una volta al giorno, per adulti e adolescenti di età superiore ai 12 anni - 10 ml (2 cucchiai dosatori) 1 volta al giorno.
La durata del trattamento dipende dalla gravità e dal decorso della malattia..

ipersensibilità alla desloratadina o a qualsiasi altro componente del farmaco, età fino a 12 anni per il farmaco sotto forma di compresse; invecchiare fino a 2 anni per una preparazione di sciroppo.

di solito la desloratadina è ben tollerata, ma a volte sono possibili affaticamento, secchezza delle fauci e mal di testa. In rari casi, tachicardia, palpitazioni, iperattività psicomotoria, crampi, vertigini, aumento degli enzimi epatici e livelli di bilirubina nel sangue, epatite, diarrea, dolore addominale, nausea, vomito, dispepsia, iperattività psicomotoria.
In casi isolati, reazioni di ipersensibilità (inclusa anafilassi, angioedema, prurito e orticaria).

Pillole. Con cautela, sotto il controllo degli indicatori della funzionalità renale, il farmaco deve essere usato per insufficienza renale grave (clearance della creatinina. Uso durante la gravidanza e l'allattamento. La sicurezza del farmaco nelle donne in gravidanza non è stata stabilita, pertanto non deve essere prescritta durante la gravidanza. La desloratadina passa nel latte materno. Se è necessario utilizzare il farmaco, l'allattamento deve essere interrotto..
Bambini. L'efficacia e la sicurezza dell'uso del farmaco sotto forma di compresse nei bambini di età inferiore ai 12 anni non sono state definitivamente stabilite, pertanto il farmaco non è prescritto per i pazienti di questa categoria di età.
L'efficacia e la sicurezza dell'uso dello sciroppo di Eden nei bambini di età inferiore a 2 anni non sono state completamente studiate, pertanto non è consigliabile utilizzarlo per pazienti di questa categoria di età.
La capacità di influenzare la velocità di reazione quando si guidano veicoli o si lavora con altri meccanismi. La desloratadina in dosi terapeutiche non influisce sulla velocità di reazione durante la guida di veicoli o la lavorazione di macchinari.

non sono stati rilevati cambiamenti clinicamente significativi nella concentrazione del farmaco nel plasma sanguigno con l'uso ripetuto di ketoconazolo, eritromicina, azitromicina, fluoxetina, cimetidina. A causa del fatto che l'enzima responsabile del metabolismo della desloratadina non è stato stabilito, la possibilità di interazione con altri farmaci non può essere completamente esclusa.

negli studi clinici con dosi superiori alla dose raccomandata di 5 volte, non sono state osservate reazioni avverse gravi.
In caso di ingestione accidentale di una grande quantità del farmaco, sono indicati la lavanda gastrica e l'assunzione di carbone attivo; se necessario, terapia sintomatica. La desloratadina non viene escreta durante l'emodialisi; l'efficacia della sua escrezione durante la dialisi peritoneale non è stata stabilita.

in un luogo asciutto e buio a una temperatura non superiore a 25 ° C.