Asma bronchiale

Cliniche

L'asma bronchiale è un processo infiammatorio nelle vie aeree, spesso accompagnato da tosse, respiro corto e soffocamento.

Le persone di tutte le età soffrono di asma, ma la maggior parte di loro sono bambini. In cui, con l'età, questa malattia spesso scompare da sola. Può essere sia una risposta del tratto respiratorio agli allergeni, sia anallergico. È possibile determinare il tipo di asma in base alla frequenza delle convulsioni. Se si verificano quando il paziente entra in contatto con determinati allergeni, ciò indica che la persona soffre di asma bronchiale allergico.

In presenza di asma bronchiale anallergico, il sistema respiratorio soffre della minima irritazione, che è accompagnata da soffocamento.

Fattori di asma

Esistono numerosi fattori di rischio che contribuiscono all'insorgenza e allo sviluppo dell'asma bronchiale in alcuni individui..

  1. Eredità. Molta attenzione è rivolta al fattore genetico. Sono descritti casi di concordanza, cioè quando entrambi i gemelli identici soffrivano di asma bronchiale. Spesso nella pratica clinica, ci sono casi di asma nei bambini le cui madri hanno l'asma; o casi in diverse generazioni della stessa famiglia. A seguito di analisi cliniche e genealogiche, è stato riscontrato che in 1/3 dei pazienti la malattia è ereditaria. Esiste il termine asma bronchiale atopico - asma bronchiale allergico (esogeno), che è ereditario. In questo caso, se uno dei genitori ha l'asma, la probabilità di asma nel bambino è del 20-30% e se entrambi i genitori sono malati, questa probabilità raggiunge il 75%.
  2. Lo studio PASTURE, che ha osservato la formazione di atopia nei neonati nelle famiglie degli agricoltori e nei gemelli monozigoti, ha dimostrato che, nonostante una predisposizione genetica, lo sviluppo della malattia può essere prevenuto eliminando gli allergeni provocatori e correggendo la risposta immunitaria durante la gravidanza. Scienziati norvegesi (Matthias Wjst et al.) Hanno scoperto che il luogo e l'ora della nascita non influiscono sulla formazione di reazioni allergiche e asma bronchiale.
  3. Fattori professionali Gli effetti della polvere biologica e minerale, dei gas nocivi e dei fumi sull'insorgenza di malattie respiratorie sono stati studiati in 9144 persone in 26 centri dello studio ECRHS. Le donne venivano principalmente a contatto con polvere biologica, mentre gli uomini avevano 3-4 volte più probabilità rispetto alle donne di venire a contatto con polvere minerale, gas nocivi e fumi. La tosse cronica con produzione di espettorato si è verificata più spesso nelle persone a contatto con fattori dannosi, è stato in questa popolazione che sono stati registrati casi del primo asma bronchiale. Nel tempo, l'iperreattività bronchiale aspecifica in soggetti con asma professionale non scompare, anche con una diminuzione del contatto con un fattore professionale dannoso. È stato riscontrato che la gravità dell'asma professionale è determinata principalmente dalla durata della malattia e dalla gravità dei sintomi, non dipende dall'età, dal sesso, da fattori professionali dannosi, atopia, fumo.
  4. Fattori ambientali. Lo studio epidemiologico di 9 anni ECRHS-II, che ha incluso 6588 individui sani esposti a una serie di fattori avversi durante il periodo indicato (gas di scarico, fumo, alta umidità, fumi nocivi, ecc.), Ha mostrato che il 3% di quelli osservati alla fine dello studio disturbi corrispondenti a danni all'apparato respiratorio. Dopo un'analisi statistica dei dati demografici, epidemiologici e clinici, si è concluso che dal 3 al 6% dei nuovi casi di malattia sono provocati dall'effetto di inquinanti.
  5. Nutrizione. Studi in Francia, Messico, Cile, Regno Unito e Italia sull'effetto della nutrizione sul decorso della malattia hanno mostrato che le persone che consumano cibi vegetali, succhi ricchi di vitamine, fibre, antiossidanti, hanno una leggera tendenza a un corso più favorevole di asma bronchiale, mentre come l'uso di prodotti animali ricchi di grassi, proteine ​​e carboidrati raffinati facilmente digeribili è associato a un decorso grave della malattia e frequenti esacerbazioni.
  6. Detergenti. Uno studio ECRHS di 10 anni in 10 paesi dell'UE ha dimostrato che i detergenti per pavimenti e aerosol contengono sostanze adulte per l'asma; circa il 18% dei nuovi casi è associato all'uso di questi agenti.
  7. Microrganismi. Per molto tempo ci fu un'idea sull'esistenza di asma di natura allergica infettiva (classificazione di Ado e Bulatov).
  8. Sovrappeso. Secondo vari studi, nei bambini obesi, il rischio di sviluppare l'asma bronchiale è aumentato del 52%.

L'asma bronchiale può essere curata??

È impossibile rispondere affermativamente a questa domanda con assoluta certezza. Nonostante l'efficacia dei metodi di trattamento e l'emergere di farmaci moderni, è impossibile escludere completamente il contatto di una persona predisposta a questa malattia.

Tuttavia, è del tutto possibile controllare la malattia e minimizzare le sue manifestazioni. Il trattamento tempestivo iniziato, la prevenzione attiva delle esacerbazioni, la pratica di sport accessibili, esercizi di respirazione aiuteranno a sbarazzarsi della maggior parte dei sintomi della malattia.

Prendono nell'esercito con l'asma?

I giovani con una storia di asma bronchiale non possono essere arruolati nell'esercito se questa malattia è passata al secondo o terzo stadio del suo sviluppo, poiché l'accumulo di espettorato nei bronchi, il rischio di attacchi di asma a contatto con allergeni, non solo minaccia la salute, ma anche la vita di un defunto.

Nella prima fase della malattia, il progetto di comitato fornisce un differimento del progetto per un anno o un periodo di tempo più lungo, durante il quale viene effettuato un nuovo esame degli indicatori di attività polmonare. Il desiderio del reclutatore di servire, supportato da migliori condizioni di salute, può portare al fatto che gli verrà offerta una versione più leggera del servizio, durante la quale il trattamento dell'asma continuerà.

Gravità

A seconda della gravità delle manifestazioni dei sintomi, l'asma bronchiale può verificarsi nelle seguenti opzioni:

  1. Forma intermittente lieve di asma bronchiale. Le manifestazioni della malattia sono annotate meno spesso di una volta alla settimana, gli attacchi notturni possono apparire al massimo due volte al mese e anche meno. Le esacerbazioni nelle manifestazioni sono di breve durata. Gli indicatori per il PSV (picco di flusso espiratorio) superano la norma di età dell'80%, le fluttuazioni di questo criterio al giorno sono inferiori al 20%.
  2. Persistente forma lieve di asma bronchiale. La sintomatologia della malattia si manifesta da una volta alla settimana o più, ma allo stesso tempo meno spesso di una volta al giorno (quando, di nuovo, considerando gli indicatori settimanali delle manifestazioni). La malattia è accompagnata da attacchi notturni e in questa forma compaiono più spesso di due volte al mese.
  3. Asma persistente di gravità moderata. Il paziente è seguito da attacchi quasi giornalieri della malattia. Ci sono anche più di 1 attacchi notturni a settimana. Il paziente ha un sonno disturbato, attività fisica. FEV1 o PSV - 60-80% della respirazione normale, diffusione del PSV - 30% o più.
  4. Asma grave persistente. Il paziente ha attacchi di asma giornalieri, attacchi notturni più volte alla settimana. L'attività fisica è limitata, accompagnata da insonnia. FEV1 o PSV - circa il 60% della respirazione normale, diffusione del PSV - 30% o più.

A seconda del livello di difficoltà in cui si trova la malattia, i sintomi della malattia possono essere diversi:

  • compressione al torace e pesantezza al torace,
  • dispnea,
  • mancanza di respiro chiamata mancanza di respiro,
  • tosse (che si verifica spesso di notte o al mattino),
  • respiro sibilante durante la tosse,
  • attacchi di strangolamento.

I primi segni di asma negli adulti

I principali segni della malattia includono:

  • tosse dolorosa e costante, peggiora durante la notte, dopo uno sforzo fisico, all'aria fredda;
  • respiro affannoso grave, spesso accompagnato dalla paura che diventi impossibile espirare;
  • respiro sibilante forte;
  • attacchi di asma.

Se l'asma è grave, il paziente è costretto a respirare attraverso la bocca durante un attacco, tendendo le spalle, il collo e il tronco. Quando si restringono le vie respiratorie, l'inalazione è più facile dell'espirazione, poiché l'inalazione è un processo più semplice per il corpo, le ore espiratorie e i muscoli del torace si adattano meglio a questo movimento. L'espirazione è un movimento passivo, per espirare, una persona non ha bisogno di esercitare uno sforzo, perché i muscoli non sono adattati per rimuovere l'aria, specialmente se le vie aeree sono ristrette. Con il broncospasmo, l'aria rimane nei polmoni e si gonfiano.

Pertanto, nei pazienti cronici, appare un sintomo specifico: "petto di piccione". Nelle forme gravi di asma bronchiale acuto, non vi è alcun fischio durante la respirazione, perché una persona non può né inalare completamente, né espirare.

Sintomi

Durante l'asma bronchiale, si distinguono tre periodi:

    Remissione. In questo caso, il bambino si sente assolutamente o quasi in salute; non ha tosse, respiro sibilante o altri sintomi. Se l'asma si manifesta in tenera età o ha un decorso grave, quindi a causa della costante mancanza di ossigeno nel cervello, il bambino è indietro nello sviluppo neuropsichico, diventa lacrimoso, emotivamente labile.
    La remissione avviene:

  • completo: nulla preoccupa il bambino;
  • incompleto: è difficile eseguire alcune azioni, meno spesso si desidera giocare all'aperto;
  • farmacologico: il ritiro della malattia può essere raggiunto solo con la terapia farmacologica.
  • Aggravamento. Questi sono intervalli di tempo durante i quali si notano convulsioni. La durata di questi intervalli e la natura delle loro manifestazioni sono utilizzate per diagnosticare la gravità dell'asma bronchiale.
  • Un attacco di asma bronchiale. Questo è il nome della condizione in cui si manifesta il sintomo principale: difficoltà a espirare e respiro sibilante all'espirazione. Questo stato di solito insorge di notte o di sera; nei bambini, è spesso preceduto da speciali segni imprenditoriali.
  • I sintomi con cui è possibile sospettare l'asma bronchiale nei bambini sono precisamente le manifestazioni di un attacco. Ciò può iniziare con la comparsa di segni pre-criminali osservati da alcuni minuti a tre giorni. It:

    • pianto;
    • maggiore irritabilità;
    • disturbi del sonno;
    • scarso appetito;
    • all'inizio - il rilascio di abbondante muco mucoso, quindi - una ossessiva tosse secca, mal di testa, dopo alcune ore la tosse si intensifica, diventa un po 'più bagnata.

    L'attacco stesso inizia di sera o di notte, quando compaiono i seguenti sintomi:

    • tosse secca, che può diminuire se il bambino viene piantato o messo su gambe;
    • la respirazione diventa sibilante, rauca, la respirazione è particolarmente difficile;
    • Paura
    • il bambino si precipita nel letto;
    • la temperatura corporea è normale, può aumentare leggermente;
    • la pelle è pallida, umida, con blu intorno alla bocca;
    • frequenza del battito cardiaco.

    All'inizio, un attacco può sparire da solo in pochi minuti a diversi giorni. Non dovresti aspettarti che la situazione si risolva da sola, perché è pericolosa a causa della mancanza di ossigeno da parte del cervello e di altri organi vitali. In questo caso, è necessario un aiuto: ottimale - inalazione di farmaci broncodilatatori (soprattutto, il "Berodual" non ormonale).

    Dopo che l'attacco è passato, la tosse si bagna, cioè il muco bronchiale si schiarisce la gola. Nei bambini di età superiore ai 5 anni, è chiaro che l'espettorato nell'asma è viscoso, vitreo..

    Il corso dell'attacco, a seconda della variante di asma

    Con lo sviluppo di una sottospecie come la bronchite asmatica, che di solito si sviluppa sullo sfondo di infezioni respiratorie acute, compaiono i seguenti sintomi:

    • tosse umida;
    • dispnea;
    • espirazione faticosa.

    La differenza tra asma allergico è il rapido sviluppo di un attacco. Se l'aiuto in forma di broncodilatatori per inalazione viene avviato immediatamente, l'attacco si ritira rapidamente.

    L'asma non allergico è caratterizzato dallo sviluppo graduale di un attacco. L'assistenza fornita non porta a un effetto immediato..

    Cosa potrebbe causare un attacco di asma bronchiale?

    Solo una combinazione di predisposizione genetica e l'azione di un agente esterno può causare la malattia. Fattori che possono diventare un fattore scatenante nello sviluppo di un attacco:

    • Alcuni medicinali.
    • Alcuni componenti alimentari, integratori alimentari.
    • Polvere domestica.
    • Fungo.
    • Peli di animali, piumaggio di uccelli, cibo per pesci d'acquario.
    • Polline vegetale.
    • Vari aerosol, profumi.
    • fumo.
    • Fluttuazioni della temperatura dell'aria, variazioni meteorologiche.
    • Stress nervoso.
    • Virus e batteri.

    Caratteristiche dell'asma nei bambini di età diverse

    L'asma bronchiale in diverse fasce d'età si manifesta in diversi modi. I genitori devono prestare attenzione alle caratteristiche dei sintomi al fine di aiutare il bambino in tempo, diagnosticare la malattia e quindi ottenere una remissione completa e stabile mediante la somministrazione costante o in corso di farmaci.

    Caratteristiche del corso nei neonati

    All'età di 1 anno, l'asma è più difficile da diagnosticare, poiché le sue manifestazioni differiscono da quelle "normali", classiche sopra descritte:

    • c'è sempre un periodo prodromico con rilascio di muco liquido dal naso, starnuti costanti, tosse secca;
    • gli unici segni determinati dal medico sono le tonsille gonfie, singoli rantoli secchi sui polmoni;
    • il bambino diventa irrequieto, irritabile;
    • dorme male;
    • dal tratto gastrointestinale può essere costipazione o diarrea;
    • la respirazione diventa singhiozzante, l'inalazione è frequente e breve, espirando con fischi e rumori.

    Funzionalità nei bambini di età compresa tra 1 e 6 anni

    Fino a 2 anni, può solo essere una respirazione accelerata e intermittente in un sogno, con giochi all'aperto, educazione fisica.

    Nei bambini di 2-6 anni, è:

    • sonno agitato;
    • tosse periodica, che può verificarsi solo in un sogno;
    • tosse secca e talvolta una sensazione di compressione del torace durante lo sforzo fisico, giochi all'aperto;
    • se si respira attraverso la bocca, si ottiene una tosse forte e secca.

    scolari

    I segni dell'asma nei bambini di questa età sono:

    • tosse in un sogno;
    • tosse dopo l'esercizio fisico;
    • i bambini cercano di correre e saltare di meno;
    • durante un attacco di tosse, il bambino cerca di assumere una posizione seduta, mentre si piega, avanzando.

    Asma negli adolescenti

    Di solito a questa età, la diagnosi di asma è stata stabilita da tempo. Il bambino sa già che può provocare un attacco e deve avere un inalatore con lui. Accade spesso che l'asma sembra passare dall'adolescenza, ma in realtà persiste un aumento della reattività bronchiale, "in attesa dietro le quinte". Spesso, i casi vengono registrati quando una malattia passata in un adolescente ritorna in età avanzata.

    Qual è il pericolo?

    In assenza di un trattamento adeguato, l'asma bronchiale porta allo sviluppo di gravi complicanze:

    • enfisema: espansione patologica irreversibile del lume dei bronchioli, accompagnata da distruzione di organi;
    • bronchite infettiva. L'adesione alle infezioni secondarie è una conseguenza di un indebolimento delle funzioni del sistema immunitario e respiratorio. Gli agenti causali dell'infezione possono essere non solo virus, ma anche batteri o funghi;
    • cuore polmonare - un aumento anormale delle dimensioni del cuore destro. Con lo sviluppo della scompenso porta a scompenso cardiaco e morte.

    Altre complicazioni causate da processi asmatici nei bronchi includono rotture dei polmoni, accumulo di aria nella cavità pleurica, ostruzione dei polmoni con espettorato, compromissione della ventilazione polmonare, sostituzione del tessuto polmonare funzionale con tessuto connettivo, nonché lesioni metaboliche, gastrointestinali e cerebrali.

    Il trattamento delle complicanze asmatiche è possibile solo sullo sfondo dell'eliminazione dei disturbi causati dalla malattia di base.

    Diagnostica

    Nei casi classici di malattia, non è difficile fare una diagnosi corretta sulla base delle manifestazioni di un attacco d'asma. Durante l'esame di un paziente, il medico presterà attenzione alla frequente respirazione affannosa, alla partecipazione dei muscoli respiratori ausiliari in esso, al gonfiore delle ali del naso, alla pelle blu - cianosi. Durante l'ascolto dei polmoni, spesso compaiono rumori respiratori indeboliti e molti fischi secchi, dispnea dispersa, spesso udita anche a distanza. Inoltre, durante l'attacco, vengono rilevati un aumento della pressione sanguigna e un aumento del polso..

    Nei casi che richiedono una diagnosi, i seguenti metodi di ricerca aggiuntivi aiuteranno il medico a capire:

    • esame del sangue generale (aumento del numero di eosinofili - oltre il 5%);
    • analisi biochimica del sangue (aumento del contenuto di IgE in esso);
    • analisi dell'espettorato (si trovano elementi specifici per l'asma bronchiale - spirali di Kurshman, cristalli di Charcot - Leiden, nonché un livello significativamente aumentato di eosinofili);
    • ECG (durante un'esacerbazione della malattia, sul cardiogramma sono indicati segni di sovraccarico del cuore destro);
    • radiografia del torace (segni di maggiore ariosità dei polmoni);
    • studio della funzione della respirazione esterna - spirografia (i cambiamenti caratteristici di essa sono descritti nella sezione "Classificazione"; inoltre, durante lo studio, viene valutata la reversibilità dell'ostruzione bronchiale - viene eseguito un test con farmaci che espandono i bronchi; se l'ostruzione viene ripristinata di oltre il 25% rispetto all'originale indicatori, questo è un segno di reversibilità e testimonia a favore di una diagnosi di asma bronchiale);
    • test allergologici (test cutanei provocatori con tutti i tipi di antigeni - viene rilevata l'ipersensibilità a determinati allergeni; eseguita solo nella fase di remissione).

    Come trattare l'asma?

    Il trattamento dell'asma bronchiale viene effettuato in più fasi. Ciascuna delle fasi di sviluppo richiede adeguamenti al piano di misure terapeutiche. Un misuratore di portata di picco dovrebbe essere usato per valutare l'asma nella dinamica e nel grado di controllo della malattia..

    Le medicine essenziali usate per trattare l'asma hanno una serie di effetti collaterali. La manifestazione di effetti indesiderati può essere minimizzata utilizzando la combinazione più razionale di farmaci. La terapia di base (di base) prevede un trattamento di supporto volto a ridurre la risposta infiammatoria. La terapia sintomatica è una misura adottata per alleviare le convulsioni..

    Gli esperti osservano che la nomina di farmaci ormonali (glucocorticosteroidi) consente di controllare il processo patologico. I farmaci di questo gruppo non solo alleviano i sintomi durante un attacco, ma sono anche in grado di influenzare i principali collegamenti della patogenesi, bloccando il rilascio di mediatori di allergie e infiammazioni. La terapia ormonale razionale, iniziata il prima possibile, rallenta in modo significativo lo sviluppo dell'asma..

    I principali gruppi di farmaci usati per trattare l'asma:

    1. Glucocorticosteroidi. Questi fondi sono prescritti per un flusso compensato lieve o moderato del processo. In casi urgenti in compresse, sono inefficaci, ma l'inalazione con questi farmaci farmacologici aiuta ad alleviare lo stato asmatico del paziente;
    2. Antagonisti dei leucotrieni (prescritti per l'ostruzione bronchiale);
    3. Metilxantine. Per la terapia di base, vengono utilizzate forme di compresse e per fermare gli attacchi sono necessarie iniezioni (Eufillin ad alti dosaggi);
    4. Anticorpi monoclonali. Le iniezioni sono indicate con una componente allergica accertata. Per alleviare le convulsioni non vengono utilizzate;
    5. Cromons. Le inalazioni di farmaci di questo gruppo sono indicate per il trattamento di base di forme lievi. L'attacco non viene rimosso;
    6. Agonisti B2-adrenergici. Per il trattamento di mantenimento, vengono utilizzati inalatori prolungati e per il sollievo di un attacco: farmaci a breve durata d'azione (Salbutamol, Ventolin);
    7. Anticolinergici. In inalatori speciali sono indicati per le cure di emergenza per l'asma durante un attacco..

    I fondi combinati per l'inalazione possono essere prescritti sia per cure di emergenza (farmaco Symbicort) sia per uso regolare (Seretide, Berodual).

    Alleviare gli attacchi di asma acuto

    B2-adrenomimetics. I seguenti farmaci appartengono a questo gruppo: Salbutamolo, Terbutalina, Fenoterolo (farmaci a breve durata d'azione) e Salmeterolo, Formeterolo (farmaci a lunga durata d'azione). Questo gruppo di farmaci ha diversi effetti:

    • rilassa i muscoli lisci dei bronchi
    • ridurre la permeabilità vascolare, pertanto diminuisce il gonfiore della mucosa
    • migliorare la pulizia bronchiale
    • bloccare l'insorgenza di broncospasmo
    • aumentare la contrattilità del diaframma.

    Dopo il sollievo degli attacchi acuti, viene prescritto un trattamento di base, che ha l'obiettivo di stabilizzare la situazione e prolungare il periodo di remissione. A tale scopo vengono utilizzati i seguenti strumenti:

    1. Educazione del paziente alla prevenzione e al sollievo dell'attacco acuto;
    2. Valutazione e monitoraggio delle condizioni del paziente mediante spirometria e flowmetry di picco;
    3. Blocco o rimozione di fattori provocatori;
    4. L'uso della terapia farmacologica, lo sviluppo di un chiaro piano di misure effettuate sia nei periodi di remissione che negli attacchi acuti;
    5. L'immunoterapia;
    6. Terapia riabilitativa, consistente nell'uso di farmaci, trattamento dell'asma in un sanatorio;
    7. Registrazione e mantenimento sotto costante supervisione di un allergologo.

    Dieta

    È importante seguire una dieta per un trattamento più rapido. Una corretta alimentazione si riferisce a uno degli elementi di base nella lotta contro l'asma bronchiale. Poiché questa malattia ha una natura immunoallergica, la dieta richiede anche un corrispondente adeguamento dell'alimentazione in base al tipo di ipoallergenico. Le regole nutrizionali generali per l'asma includono diversi punti:

    1. Alimenti proibiti Questi includono: piatti di pesce, caviale e frutti di mare, carne grassa (anatra, oca), miele, fagioli, pomodori e salse a base di essi, prodotti a base di lievito, uova, fragole, agrumi, lamponi, ribes, meloni dolci, albicocche e pesche, cioccolato, noci, alcool;
    2. Limitare l'uso di piatti a base di farina e muffin premium, zucchero e sale, maiale, latte intero, panna acida, ricotta, semola;
    3. Base alimentare: zuppe odiate, cereali conditi con burro o olio vegetale, insalate di frutta e verdura che non contengono prodotti illegali, salsicce e salsicce, pollo, coniglio, pane di segale e crusca, biscotti (fiocchi d'avena, biscotti), latticini bevande (frutta in umido, foglie di tè, tè, acque minerali);
    4. Dieta. Il cibo viene assunto 4-5 volte al giorno. Evitare di mangiare troppo. I piatti possono essere cotti al forno, cotti, in umido, al vapore. È vietato mangiare cibi fritti e affumicati. Il cibo che mangi dovrebbe essere caldo.

    trattamento Spa

    Prima della scoperta dei farmaci anti-asma, l'unico trattamento per i pazienti con asma e tubercolosi era trasferirsi in un'area con un clima favorevole. Gli effetti benefici delle condizioni climatiche nella diagnosi dell'asma bronchiale sono comprovati. Molto spesso, i pazienti che si sono trasferiti in una diversa zona climatica notano un miglioramento significativo e l'inizio di una remissione prolungata.

    Non tutti possono permettersi di trasferirsi in un'altra località, ma il trattamento nei sanatori influenza anche favorevolmente le condizioni dei pazienti.

    Il trattamento in sanatori o resort è indicato per i pazienti con asma bronchiale durante la remissione. La preferenza è data alle località a bassa montagna con un clima mite e secco, nella zona delle foreste di conifere, e viene mostrata anche l'aria di mare fresca. Poiché il termine di un buono sanatorio è breve, non è raccomandato un brusco cambiamento climatico per i pazienti con asma, poiché il periodo di adattamento può allungarsi per diverse settimane.

    La speleoterapia ha un ottimo effetto: l'aria delle grotte di sale. In alcuni sanatori, tali condizioni vengono create artificialmente - nelle sale. Questo metodo si chiama haloterapia..

    Prevenzione

    La prevenzione della malattia asmatica è necessaria non solo per i pazienti con una diagnosi consolidata, ma anche per le persone a rischio: fumatori, allergie, parenti dei pazienti.

    Le principali misure preventive includono:

    • eliminazione degli allergeni o minimizzare il contatto con essi;
    • smettere di fumare e altre cattive abitudini;
    • manutenzione regolare delle misure di igiene nella stanza;
    • sostituzione tempestiva di vecchi mobili, letti, tende e altri arredi;
    • cibo sano, esclusione di prodotti contenenti conservanti e aromi;
    • rifiuto di animali domestici.

    Per migliorare la salute, si raccomanda anche un soggiorno annuale presso le strutture termali..

    previsione

    La natura e la prognosi a lungo termine della malattia sono determinate dall'età in cui si è verificata la malattia. Nella stragrande maggioranza dei bambini con asma allergico, la malattia è relativamente facile, tuttavia possono verificarsi forme gravi di asma bronchiale, gravi stati asmatici e persino decessi, specialmente con una dose insufficiente di terapia di base. La prognosi a lungo termine dell'asma bronchiale iniziata durante l'infanzia è favorevole. Di solito, durante la pubertà, i bambini "crescono" dall'asma, tuttavia hanno ancora un certo numero di disfunzioni polmonari, iperreattività bronchiale e deviazioni nello stato immunitario. Sono descritti i casi di un decorso avverso di asma bronchiale iniziato nell'adolescenza..

    Se la malattia è iniziata in età adulta e vecchiaia, la natura dello sviluppo e la sua prognosi sono più prevedibili. La gravità del decorso della malattia è determinata, innanzitutto, dalla sua forma. L'asma allergico è più facile e prognosticamente più favorevole. L'asma "polline" di solito procede più facilmente della "polvere". I pazienti in età avanzata hanno un decorso inizialmente grave, specialmente nei pazienti con asma bronchiale con aspirina.

    In generale, la malattia è cronica e progredisce lentamente, un trattamento adeguato può eliminare completamente i sintomi, ma non influisce sulla causa della loro insorgenza. La prognosi per la vita e la capacità di lavorare con una terapia adeguata sono condizionatamente favorevoli. I periodi di remissione possono durare diversi anni..

    Al fine di valutare se il controllo dell'asma è stato raggiunto, è possibile utilizzare il test di controllo dell'asma (ACT). In Russia, questo test è stato approvato dalla Russian Respiratory Society, dall'Unione dei pediatri della Russia, dall'Associazione russa di allergologi e immunologi clinici. Il test è progettato per valutare regolarmente le condizioni per verificare se è necessario consultare uno specialista e modificare la terapia. Esiste sia una versione per adulti (dai 12 anni) che una versione per bambini del Test (da 4 a 11 anni). Rappresenta diverse domande, a seconda della risposta a quali punti vengono assegnati, la loro somma indica il livello di controllo della malattia.

    Giornata mondiale dell'asma

    La Giornata mondiale dell'asma è stata istituita dall'Organizzazione mondiale della sanità e si tiene ogni anno il primo martedì di maggio, sotto l'egida di GINA (Global Initiative for Ashma) - Global Initiative for Ashma. L'obiettivo principale della giornata dell'asma è aumentare la consapevolezza dei medici, dei pazienti e del pubblico su questa malattia, attirare l'attenzione del pubblico sulla risoluzione dei problemi associati all'asma e migliorare la qualità delle cure mediche per i pazienti con asma.

    Per la prima volta questo giorno ha iniziato a essere celebrato nel 1998 in oltre 35 paesi ed è stato programmato per coincidere con la Conferenza mondiale sull'asma bronchiale (Barcellona, ​​Spagna).

    Asma bronchiale: sintomi, cause, diagnosi e trattamento

    L'asma bronchiale è una malattia infiammatoria cronica non infettiva del tratto respiratorio, che si manifesta in attacchi periodicamente ricorrenti di tosse, sensazione di soffocamento al petto, mancanza di respiro, respiro sibilante nei polmoni. In questa malattia, l'ostruzione bronchiale spontaneamente o sotto l'influenza della terapia viene completamente o parzialmente risolta.

    Secondo l'OMS, ci sono attualmente oltre 235 milioni di persone che soffrono di asma nel mondo. Questa è una delle malattie croniche più comuni, che con la stessa frequenza colpisce persone di qualsiasi età ed entrambi i sessi. Negli ultimi decenni, c'è stato un costante aumento del tasso di incidenza nei bambini. Dato che l'asma nel tempo porta alla formazione di insufficienza respiratoria, una diminuzione della capacità lavorativa fino alla sua completa perdita, è considerato uno dei problemi medici e sociali importanti.

    Asma bronchiale - che cos'è?

    I processi infiammatori di lunga durata nei bronchi nel tempo portano alla loro iperattività, a seguito della quale il contatto con irritanti o allergeni diventa la causa dell'ostruzione bronchiale in rapido sviluppo. Clinicamente, questo si manifesta con un improvviso attacco di tosse secca, respiro rumoroso, respiro corto.

    Nell'eziologia della malattia, un certo ruolo è anche giocato da fattori quali predisposizione ereditaria, condizioni stressanti, ipotermia, fumo.

    Gli attacchi di soffocamento si verificano in diversi pazienti con frequenze diverse. Ma anche se la malattia è in remissione da molto tempo, il processo infiammatorio nel sistema broncopolmonare rimane attivo.

    Il meccanismo patologico per l'insorgenza dell'ostruzione bronchiale comprende i seguenti componenti:

    • spasmo dei muscoli lisci del medio e dei piccoli bronchi;
    • gonfiore della mucosa dei bronchi;
    • accumulo nel lume dei bronchi dell'espettorato denso e viscoso, dovuto all'iperfunzione delle ghiandole della mucosa.

    L'infiammazione di lunga durata diventa la causa dei cambiamenti sclerotici nelle pareti bronchiali, che è associata alla graduale sostituzione del tessuto muscolare delle pareti dei bronchi con il tessuto connettivo.

    L'asma è curabile. I moderni farmaci ti consentono di controllare il decorso della malattia, ottenere una remissione a lungo termine.

    Cause di asma bronchiale

    Molto spesso, lo sviluppo dell'asma è associato al contatto con allergeni, che possono essere:

    • polvere di libri e casa;
    • peli di animali;
    • cibo per i pesci;
    • alcuni alimenti (agrumi, uova, cioccolato);
    • farmaci;
    • prodotti chimici domestici;
    • profumeria.

    Nel 2% dei pazienti, la malattia è associata al lavoro in lavori pericolosi.

    Di non poca importanza nella patogenesi dell'asma sono gli agenti infettivi. Ciò è dovuto al fatto che i microrganismi e le tossine prodotte da loro in alcune persone possono anche causare sensibilizzazione del corpo e provocare lo sviluppo di reazioni allergiche. Inoltre, gli agenti infettivi supportano l'attività dell'infiammazione e, a sua volta, migliora l'iperreattività bronchiale.

    Esistono numerosi allergeni non proteici (apteni). Entrano nel corpo umano, interagiscono con le proteine ​​e formano complessi che innescano l'insorgenza di una reazione allergica.

    Gli attacchi di soffocamento si verificano in diversi pazienti con frequenze diverse. Ma anche se la malattia è in remissione da molto tempo, il processo infiammatorio nel sistema broncopolmonare rimane attivo.

    Nell'eziologia della malattia, un certo ruolo è anche giocato da fattori quali predisposizione ereditaria, condizioni stressanti, ipotermia, fumo.

    Gli allergeni, una volta nel corpo di una persona sensibilizzata, iniziano a interagire con un numero di cellule (mastociti, basofili). In questo caso, le loro membrane sono danneggiate e sostanze biologicamente attive chiamate mediatori dell'allergia (istamina, metaboliti dell'acido arachidonico, leucotrieni) entrano nel flusso sanguigno. Queste sostanze provocano un rapido gonfiore della mucosa bronchiale e un'ipersecrezione delle sue ghiandole..

    Classificazione

    A seconda del fattore eziologico, l'asma è suddiviso nei seguenti tipi:

    • allergico
    • non-allergica;
    • misto;
    • imprecisato.

    La gravità del decorso clinico dell'asma è:

    • intermittente - le convulsioni si verificano estremamente raramente, non più di una volta alla settimana;
    • lieve persistente: gli attacchi di asma si verificano più volte alla settimana, ma non più di una volta al giorno;
    • persistente: convulsioni si verificano quasi quotidianamente;
    • grave persistente - il soffocamento si verifica non solo di giorno, ma anche di notte.

    Le seguenti fasi della malattia si distinguono per l'attività del processo:

    • esacerbazione;
    • remissione instabile;
    • remissione stabile.

    L'asma controllato, parzialmente controllato e non controllato si distingue in base al livello di controllo della malattia..

    Quando si forma una diagnosi in un paziente adulto o in un bambino, devono essere indicate tutte le caratteristiche di cui sopra. Ad esempio, la diagnosi può essere: "Asma bronchiale di eziologia non specificata, lieve persistente, controllato, nella fase di remissione instabile".

    Gli agenti infettivi svolgono un ruolo importante nella patogenesi dell'asma, poiché i microrganismi e le tossine da essi prodotti possono causare sensibilizzazione del corpo e provocare lo sviluppo di reazioni allergiche.

    Sintomi dell'asma bronchiale

    Durante un attacco di soffocamento, si possono distinguere diversi periodi:

    1. Il periodo dei presagi. È più pronunciato con una forma allergica infettiva della malattia. Il suo sintomo principale sono reazioni vasomotorie (starnuti frequenti, abbondante scarico di liquidi dal naso).
    2. Alta stagione. A volte inizia senza uno stadio precursore. I pazienti notano senso di oppressione al petto, che rende difficile la respirazione. Una tosse appare con un espettorato viscoso espettorante duro. La respirazione diventa rumorosa. L'inalazione è breve e l'espirazione è difficile, lunga. Si può notare l'aritmia dei movimenti respiratori. Il paziente prende una posizione forzata: seduto, appoggiato sulle sue braccia e leggermente esteso il corpo in avanti. C'è un gonfiore delle vene cervicali al momento dell'espirazione. Viso gonfio. In un attacco grave, i muscoli ausiliari sono coinvolti nell'atto di respirare.
    3. Il periodo di sviluppo inverso. È caratterizzato da liquefazione dell'espettorato, una diminuzione del numero di respiro sibilante nei polmoni, ripristino dello scambio d'aria nei polmoni.

    Diagnostica

    La diagnosi di asma si basa sul quadro clinico della malattia, i risultati di un esame fisico del paziente.

    Al momento dell'attacco, l'auscultazione nei polmoni ascolta la respirazione vescicolare indebolita con espirazione prolungata e un gran numero di respiro sibilante secco. Durante l'auscultazione del cuore, viene attirata l'attenzione sui suoni del cuore smorzati, la comparsa di un accento di secondo tono sull'arteria polmonare.

    Quando viene rilevata la percussione toracica:

    • spostamento del bordo dei polmoni verso il basso;
    • Suono "inscatolato", il cui verificarsi è associato al tessuto polmonare iper-aereo;
    • riduzione della zona di ottusità assoluta del cuore.

    Per valutare il grado di ostruzione bronchiale, vengono eseguiti spirometria e picco di portata. Se necessario, eseguire radiografia polmonare, broncoscopia, ECG, determinazione della composizione gassosa del sangue. Nella forma allergica della malattia, sono indicati test con vari allergeni..

    L'asma è curabile. I moderni farmaci ti consentono di controllare il decorso della malattia, ottenere una remissione a lungo termine.

    La diagnosi di laboratorio dell'asma comprende i seguenti metodi:

    • esame del sangue generale (eosinofilia, aumento della VES);
    • analisi generale dell'espettorato (spirali di Kurshman, cristalli di Charcot-Leiden, corpi creoli, un gran numero di eosinofili);
    • studio dello stato immunitario (una forte riduzione dell'attività e del numero di soppressori di T, aumento dei livelli ematici di immunoglobuline);
    • esame del sangue biochimico (eseguito per escludere altre patologie con sintomi simili).

    Se l'attacco si verifica per la prima volta, è necessario condurre una diagnosi differenziale tra asma bronchiale e bronchite allergica. È possibile presumere che il paziente abbia l'asma in presenza delle seguenti manifestazioni della malattia:

    • respiro sibilante, respiro sibilante acuto che si verifica all'espirazione;
    • ricorrenza di episodi di difficoltà respiratoria, tosse, compressione toracica;
    • una storia di malattie allergiche (dermatite atopica, febbre da fieno primaverile, eczema);
    • pronunciata stagionalità del deterioramento;
    • il verificarsi di un attacco d'asma al momento del contatto con allergeni (meno spesso sotto l'influenza di attività fisica, sovraccarico emotivo, ipotermia e altri fattori);
    • malattie acute croniche o ricorrenti del sistema respiratorio;
    • miglioramento delle condizioni del paziente dopo l'uso di anti-asma e antistaminici.

    complicazioni

    In casi gravi e intensi attacchi di asma, l'asma può essere complicata dallo sviluppo di enfisema polmonare acuto, insufficienza cardiopolmonare secondaria.

    Una rapida riduzione della dose di ormoni corticosteroidi o un sovradosaggio di beta-adrenostimolanti, nonché il contatto con un gran numero di allergeni, possono portare a una condizione pericolosa per la vita - stato asmatico. È caratterizzato da un susseguirsi quasi continuo di attacchi di asma, che non possono essere fermati con metodi convenzionali.

    L'infiammazione di lunga durata diventa la causa dei cambiamenti sclerotici nelle pareti bronchiali, che è associata alla graduale sostituzione del tessuto muscolare delle pareti dei bronchi con il tessuto connettivo.

    Trattamento dell'asma bronchiale

    La base del trattamento dell'asma, indipendentemente dalla frequenza e dall'intensità delle convulsioni, è:

    • rispetto della dieta di eliminazione;
    • interruzione del contatto con possibili allergeni;
    • occupazione razionale.

    Per ridurre la gravità della sensibilizzazione del corpo, terapia ipersensibilizzante specifica (se l'allergene è noto) o non specifica (se l'allergene non è stabilito).

    Per fermare gli attacchi di soffocamento, ai pazienti vengono generalmente prescritti agonisti beta-adrenergici sotto forma di aerosol. Anche gli aerosol dei farmaci anticolinergici m sono abbastanza efficaci..

    Allo scopo di prevenire attacchi di soffocamento, i derivati ​​di xantina vengono utilizzati sotto forma di compresse con effetto prolungato.

    Negli ultimi anni, gli antagonisti del calcio e i farmaci che prevengono la degranulazione dei mastociti hanno iniziato a essere usati per trattare l'asma..

    Nella complessa terapia delle forme gravi della malattia comprendono gli ormoni corticosteroidi in compresse o in forma di iniezione.

    Al fine di migliorare la secrezione di espettorato, possono essere prescritti farmaci mucolitici ed espettoranti..

    Assicurati di trattare attivamente altre malattie dell'apparato respiratorio (broncopolmonite, bronchite cronica).

    Man mano che le condizioni del paziente migliorano, il medico riduce gradualmente il dosaggio dei farmaci.

    Prevenzione e prognosi

    Durante l'asma, come durante qualsiasi malattia cronica, si osservano periodi di remissione ed esacerbazioni. I moderni metodi di terapia consentono di ottenere una remissione lunga e stabile.

    La prognosi dipende in gran parte da quanto attentamente il paziente rispetta la prescrizione del medico e soddisfa tutti i suoi consigli.

    In casi gravi e intensi attacchi di asma, l'asma può essere complicata dallo sviluppo di enfisema polmonare acuto, insufficienza cardiopolmonare secondaria.

    La prevenzione della malattia comprende le seguenti attività:

    • smettere di fumare;
    • riabilitazione attiva dei focolai di infezione cronica nel corpo;
    • minimizzazione del contatto con allergeni;
    • miglioramento delle condizioni di lavoro;
    • attenta osservanza delle norme di sicurezza quando si lavora in lavori pericolosi.

    È particolarmente importante prevenire lo sviluppo della malattia tra le persone con eredità gravata o a rischio per lo sviluppo di questa malattia.

    video

    Ti offriamo la visione di un video sull'argomento dell'articolo.

    Asma bronchiale: cause e come si sviluppa, segni e rilevazione, trattamento, prevenzione

    L'asma bronchiale è una malattia infiammatoria cronica del tratto respiratorio, che si basa sull'iperresponsività dei bronchi, si manifesta in un quadro clinico specifico: attacchi di asma ricorrenti con tosse, con respiro sibilante. Gli attacchi vanno via da soli o vengono fermati dai farmaci; tra gli attacchi, la condizione è soddisfacente.

    L'asma è noto fin dall'antichità. Il termine "asma" (tradotto come soffocamento) fu introdotto dall'antico poeta greco Omero.

    L'asma bronchiale colpisce dall'8 al 10% della popolazione. Questo è un grosso problema in quasi tutto il mondo. A causa della sua diffusa prevalenza, questa patologia ha un grande significato sociale. I congressi internazionali annuali sono dedicati allo studio dell'eziologia, della patogenesi, dei metodi di prevenzione e cura dell'asma bronchiale..

    Devo dire che negli ultimi 20 anni sono stati compiuti progressi significativi nel trattamento. L'avvento di nuovi farmaci e nuove forme di applicazione di farmaci anti-asma ha fatto una vera rivoluzione nella gestione di tali pazienti.

    È ancora impossibile curare completamente l'asma, ma la diagnosi tempestiva e la medicina giusta consentono a questi pazienti di condurre uno stile di vita attivo, a volte dimenticando gli attacchi che li tormentavano prima.

    Perché in Russia la diagnosi di asma bronchiale viene fatta molto meno spesso rispetto ad altri paesi sviluppati

    In Russia, l'asma bronchiale viene diagnosticato nel 2,5-5% della popolazione, che è 2 volte inferiore rispetto agli altri paesi sviluppati. Inoltre, consideriamo i pazienti con forme principalmente gravi e moderate..

    Di solito, prima che una tale diagnosi venga fatta a un paziente, viene osservato a lungo (a volte diversi anni) dai medici con bronchite. A volte viene fatta una diagnosi di "bronchite cronica" e solo dopo qualche tempo viene fatta una diagnosi di asma bronchiale. Da qui si forma l'idea filiste sbagliata: l'asma bronchiale è una conseguenza della bronchite cronica. I pazienti più analfabeti danno persino la colpa ai dottori: hanno curato male la bronchite, è entrato in cronica e poi in asma.

    In effetti, la bronchite e l'asma sono malattie completamente diverse sia nell'eziologia che nella patogenesi. I medici qui sono davvero da biasimare, ma solo che, sospettando una diagnosi di asma bronchiale, non insistono sull'esame, non conducono lavori educativi con il paziente.

    Ma queste sono le peculiarità della nostra mentalità russa: i pazienti percepiscono ancora la diagnosi di bronchite più facilmente dell'asma e talvolta rimandano a lungo gli esami prescritti per confermare questa malattia e ignorano anche il trattamento prescritto. C'è ancora un certo stereotipo nel pensare che un inalatore sia una frase, e un paziente asmatico non può essere una persona a tutti gli effetti.

    Tuttavia, negli ultimi anni c'è stata la tendenza a rompere questo stereotipo. La diagnosi viene sempre più fatta nelle prime fasi di una malattia..

    Patogenesi dell'asma bronchiale

    La base della patogenesi di un attacco di asma bronchiale è una reazione a catena biochimica, che coinvolge diversi tipi di cellule che secernono potenti sostanze biologicamente attive. Il principale processo patologico in caso di attacco di asma è l'iperreattività bronchiale.

    Schematicamente, il verificarsi del sintomo principale dell'asma bronchiale può essere rappresentato come segue:

    • Ci sono alcuni fattori scatenanti che agiscono indirettamente attraverso le proteine ​​immunoglobuliniche su specifiche cellule del nostro corpo (basofili, mastociti, globuli bianchi eosinofili). Queste cellule trasportano i recettori dell'immunoglobulina E. Gli individui con una predisposizione genetica hanno una maggiore produzione di immunoglobulina E. Sotto l'influenza di essa, il numero di basofili e mastociti aumenta molte volte. In caso di esposizione ripetuta a un agente allergico, interagisce con gli anticorpi sulla superficie delle cellule bersaglio..
    • In risposta all'ingresso di un allergene, i mastociti degranulano (dissolvono la membrana) e rilasciano sostanze attive (istamina, leucotrieni, prostaglandine, ecc.), Si verifica un'infiammazione immunitaria, manifestata da broncospasmo (vale a dire, riduzione delle cellule muscolari lisce delle pareti bronchiali), gonfiore della mucosa e anche aumento della formazione di muco. Questo fenomeno si chiama iperreattività bronchiale..
    • Come risultato di questi cambiamenti, si verifica un restringimento del lume dei bronchi, il paziente avverte soffocamento e soffocamento al petto. Dal momento che l'aria, passando attraverso i bronchi ristretti, incontra la resistenza, con l'auscultazione durante un attacco, puoi sentire il respiro sibilante.

    Devo dire che la patogenesi dell'asma atopica o (allergica) bronchiale è così ben compresa. La patogenesi dell'asma non allergico, non causata dall'aumentata produzione di immunoglobulina E, non è ancora chiara.

    Cosa potrebbe causare un attacco di asma bronchiale

    Solo una combinazione di predisposizione genetica e l'azione di un agente esterno può causare la malattia. Fattori che possono diventare un fattore scatenante nello sviluppo di un attacco:

    • Polvere domestica.
    • Fungo.
    • Peli di animali, piumaggio di uccelli, cibo per pesci d'acquario.
    • Polline vegetale.
    • Vari aerosol, profumi.
    • fumo.
    • Alcuni medicinali.
    • Alcuni componenti alimentari, integratori alimentari.
    • Fluttuazioni della temperatura dell'aria, variazioni meteorologiche.
    • Stress nervoso.
    • Virus e batteri.

    Come puoi sospettare l'asma bronchiale

    La diagnosi di asma viene di solito effettuata sulla base di un tipico quadro clinico e delle prove indirette di accompagnamento. Non esistono criteri oggettivi affidabili con una certezza del 100% che consenta di effettuare una diagnosi..

    Quali sono i segni dell'asma bronchiale??

    1. Un tipico attacco di soffocamento, ripetuto ripetutamente, di solito non lascia dubbi sulla diagnosi. Diventa difficile per il paziente respirare (ed è più difficile espirare che inspirare). Il sibilo sibilante si manifesta nei polmoni, che a volte viene avvertito dal paziente stesso e dalle persone che lo circondano. C'è una sensazione di costrizione al petto e una tosse secca, il paziente è coperto da una sensazione di paura. Dopo qualche tempo, l'attacco passa da solo o dopo l'assunzione di broncodilatatori.
    2. Gli attacchi non sono sempre accompagnati da una clinica tipica. Di conseguenza, è necessario conoscere gli equivalenti dei sequestri. It:
      1. Episodi periodicamente ricorrenti di respiro corto, mancanza di aria, soprattutto di notte e nelle prime ore del mattino.
      2. Attacchi di tosse secca improduttiva, peggio di notte e al mattino presto.
      3. Occasionalmente respiro sibilante al petto, che il paziente stesso può sentire (a volte simile alla "fusa del gatto").
    3. Una combinazione dei suddetti sintomi con eczema, febbre da fieno (febbre da fieno), allergie alimentari.
    4. La combinazione di sintomi e la presenza di asma nei membri della famiglia.
    5. La comparsa o esacerbazione di convulsioni a contatto con polvere, animali, sostanze chimiche, esacerbazioni stagionali (polline di piante), dopo l'uso di determinati farmaci o prodotti, con sforzo fisico, con un cambiamento della temperatura dell'aria.
    6. Per confermare il broncospasmo sono prescritti spirometria o picco di portata. Questi esami confermano indirettamente la presenza di ostruzione delle vie aeree (restringimento).

      Vengono utilizzati principalmente due indicatori: la velocità di flusso espiratorio di picco (PSV) e il volume espiratorio forzato in 1 secondo (FEV1). Esistono tabelle dei rispettivi valori per ciascun genere ed età, normalmente questi indicatori non devono essere inferiori all'80% dei valori corretti. Tuttavia, per fare una diagnosi, è necessario confermare la reversibilità di questo ostacolo. Per fare questo, l'esame viene eseguito prima e dopo l'uso di broncodilatatori e durante il periodo senza esacerbazione, le inalazioni di farmaci che provocano il broncospasmo vengono utilizzate per confermare l'iperreattività delle vie aeree.

    7. In casi dubbi, viene prescritto un trattamento di prova con farmaci antinfiammatori antinfiammatori. Una risposta positiva ad esso serve anche come prova di una diagnosi di asma..

    Un quadro clinico tipico e la reversibilità confermata dell'ostruzione sono i criteri principali su cui si basa un medico quando effettua una diagnosi. Inoltre, per chiarire la forma della malattia, possono essere prescritti un esame del sangue per l'immunoglobulina E, test allergologici, un test dell'espettorato e altri esami. Se si sospetta un'altra causa di ostruzione bronchiale, vengono prescritti vari esami per confermare o confutare. Questa può essere una TAC del torace, broncoscopia, bacillo espettorato, FGDS, ecografia della ghiandola tiroidea e altri esami.

    Classificazione dell'asma bronchiale

    Esistono molte classificazioni dell'asma bronchiale: secondo l'eziologia, la gravità, il livello di controllo dei farmaci.

    Pertanto, l'asma allergico o (atopico), l'asma non allergico, misto e non specificato si distinguono per l'eziologia.

    Fino ad ora, alcuni medici hanno identificato forme speciali di asma che non rientrano nella classificazione internazionale, ma sono convenienti per l'uso, poiché la loro eziologia è immediatamente visibile nel nome:

    • Asma di aspirina (si verifica dopo aver consumato aspirina, analgesici, farmaci antinfiammatori non steroidei). L'asma di aspirina è quasi sempre caratterizzata dalla sua combinazione con poliposi nasale, danno erosivo al tratto gastrointestinale.
    • L'asma è uno sforzo fisico. I sintomi compaiono dopo la corsa, la camminata veloce, il duro lavoro fisico..
    • Asma alimentare È provocato dall'assunzione di determinati alimenti e additivi alimentari..
    • Asma professionale. Per i lavoratori in condizioni di aumento dell'inquinamento atmosferico, industrie chimiche.
    • Asma stagionale. Esacerbato durante il periodo di fioritura di qualsiasi pianta che provoca allergie in questo paziente.
    • Asma infettivo-dipendente. Gli attacchi diventano più frequenti durante il raffreddore e le esacerbazioni di malattie croniche (tonsillite, sinusite, faringite e altri).
    • Opzione neuropsichica. La comparsa di attacchi con forti emozioni, stress.

    La classificazione della gravità tiene conto di criteri quali la frequenza delle convulsioni durante il giorno, la frequenza dei sintomi notturni, il numero e la durata delle esacerbazioni, il grado di restrizione dell'attività fisica e gli indicatori di PSV e FEV1. allocare:

    1. Forma intermittente o episodica.
    2. Una forma persistente in cui si distinguono forme lievi, moderate e gravi..

    Con una forma intermittente, i sintomi compaiono meno di 1 volta a settimana, i sintomi notturni - meno di 2 volte al mese, gli indicatori di PSV e FEV1 sono quasi normali, l'attività fisica è illimitata.

    La forma persistente è caratterizzata da sintomi più frequenti che violano la qualità della vita. Questo modulo richiede già un trattamento anti-infiammatorio in corso..

    Classificazione di AD per gravità

    Tuttavia, questa classificazione è rilevante solo prima del trattamento. Se il paziente riceve una terapia di base adeguatamente selezionata, potrebbe non manifestare sintomi di soffocamento, mentre la spirometria potrebbe non essere disturbata..

    Pertanto, per la pratica clinica, viene sempre più utilizzata la classificazione dell'asma in base ai livelli di controllo:

    • Controllato (sintomi diurni meno di 2 volte a settimana, nessun attacco notturno, nessuna esacerbazione, normale funzionalità polmonare).
    • Parzialmente controllato
    • Asma incontrollato

    Sotto esacerbazione dell'asma bronchiale si riferisce all'intensificazione e all'aumento dei sintomi. A seconda della gravità dell'esacerbazione (lieve, moderata e grave), si sente un respiro sibilante durante l'esame, la frequenza respiratoria è aumentata, la frequenza cardiaca è aumentata, appare la cianosi (cianosi). In grave esacerbazione, il paziente si siede sporgendosi in avanti, appoggiando le mani sullo schienale della sedia, respiro pesante, con espirazione prolungata, discorso intermittente, respiro sibilante è sentito da altri.

    La complicazione più formidabile dell'asma bronchiale è lo stato asmatico. È caratterizzato da un attacco prolungato di soffocamento espiratorio, che è scarsamente o completamente non fermato dai broncodilatatori, aumentando la deprivazione di ossigeno, peggiorando progressivamente la condizione. Questa complicazione richiede la rianimazione immediata..

    Trattamento dell'asma bronchiale

    L'asma bronchiale è una malattia incurabile. Lo scopo delle misure terapeutiche prescritte ai pazienti è solo quello di ottenere il controllo sulla loro malattia, vale a dire:

    1. Prevenzione dell'esacerbazione.
    2. La frequenza minima (e idealmente l'assenza) di convulsioni.
    3. Mantenimento dell'attività fisica che non limita la vita normale del paziente.
    4. Mantenimento della funzionalità polmonare a un livello vicino alla normalità.
    5. Ridurre al minimo gli effetti collaterali dei farmaci.
    6. Mancanza di prove per cure di emergenza e ricovero in ospedale.
    7. Necessità minima di farmaci per il sollievo dei sintomi (agonisti β-adrenergici).

    Con una terapia adeguatamente selezionata, il paziente potrebbe non essere limitato nella vita o nell'attività professionale (ad eccezione del lavoro con allergeni).

    I farmaci prescritti per l'asma bronchiale sono divisi in due grandi gruppi:

    • Terapia di base, che sono prescritti per l'uso continuo specificamente per il controllo e la prevenzione dei sintomi.
    • Farmaci sintomatici (cure di emergenza). Di tanto in tanto vengono utilizzati per alleviare e alleviare i sintomi dell'asma..

    I principali mezzi (di base) per l'asma bronchiale

    I farmaci antinfiammatori di base sono prescritti per l'asma persistente. Si tratta di fondi che vengono accuratamente selezionati all'inizio del trattamento, presi continuamente e per lungo tempo, sotto la supervisione di un medico. Durante il trattamento, il medico può modificare il dosaggio dei farmaci, sostituire un farmaco con un altro e anche combinare farmaci di diversi gruppi. Le forme della terapia di base sono diverse:

    1. Inalatori per aerosol (bombolette spray).
    2. Inalatori attivati ​​per inalazione.
    3. Inalatori di polvere (turbuhaler) con una dose misurata con precisione in ciascuna polvere.
    4. Forme liquide per inalazione in un nebulizzatore.
    5. Mezzi per somministrazione orale - compresse, capsule.

    Quali gruppi di farmaci appartengono ai fondi di base?

    • Ormoni glucocorticosteroidi per via inalatoria (GCS). Possono giustamente essere definiti lo standard principale nel trattamento dei pazienti asmatici. L'uso di forme inalate di ormoni steroidei evita molte delle complicanze della prescrizione di corticosteroidi sistemici. Questi includono farmaci come beclometasone, budesonide, fluticasone, flunisolid. La dose da 200 a 2000 mcg al giorno è selezionata individualmente.
    • Corticosteroidi sistemici (prednisone, desametasone, Kenalog). Sono usati per le forme gravi di asma bronchiale. I farmaci vengono assunti per via orale in compresse o somministrati per via parenterale. Con l'uso prolungato di questi farmaci, i loro effetti collaterali sono inevitabili (sindrome di Itsenko-Cushing, diabete steroideo, osteoporosi, cardiomiopatia, ulcerazione gastrointestinale, ecc.)
    • Preparazioni antileucotriene (Montelukast, Zafirlukast). Sono prescritti, di regola, in combinazione con GCS per inalazione e possono ridurre la dose di quest'ultimo.
    • Stimolanti β2 inalatori a lunga durata d'azione (formoterolo, salmeterolo). Assegnato in combinazione con farmaci antinfiammatori (GCS). La durata della loro azione è di circa 12 ore.
    • Gli inalatori con una combinazione di GCS e un β2-agonista a lunga durata d'azione sono i più comuni per la terapia di base. Questo è Symbicort (formoterolo + budesonide), seretide (salmeterolo + fluticasone).
    • Undercropped. Si riferisce agli stabilizzatori dei mastociti. Può essere prescritto in tutte le fasi, a partire da intermittente.
    • M-anticolinergici (tiotropio bromuro o Spiriva). Broncodilatatore a lunga durata d'azione. Nominato 1 volta al giorno.

    Preparati per alleviare convulsioni (broncodilatatori)

    1. Β2 stimolanti ad azione breve. Salbutamolo, Fenoterol (Berotek). Disponibile in bombolette spray e sotto forma di soluzioni per inalazione attraverso un nebulizzatore. Il farmaco broncodilatatore combinato Berodual (contiene fenoterolo e ipratropio bromuro) può essere utilizzato sia per le cure di emergenza che per la prevenzione delle convulsioni.
    2. Anticolinergici. Atrovent, Astmopent.
    3. Preparazioni di teofillina. Agisci direttamente sulle cellule muscolari lisce dell'albero bronchiale (rilassale). Eufillin è principalmente usato come ambulanza per alleviare un attacco (somministrato per via endovenosa). Theopec, theotard è un farmaco ad azione prolungata che può essere utilizzato per la prevenzione.

    Altri integratori prescritti per l'asma:

    Caratteristiche dell'asma bronchiale nei bambini

    La metà dei pazienti con asma bronchiale sono bambini di età inferiore ai 10 anni e nei maschi questa diagnosi viene fatta due volte più spesso delle ragazze.

    I criteri più probabili per fare una diagnosi nei bambini sono:

    1. La presenza di asma bronchiale nei genitori (specialmente nella madre).
    2. Allergia agli alimenti, droghe, una storia di diatesi.
    3. La gravità della sindrome ostruttiva bronchiale nelle infezioni virali respiratorie acute. Nell'infanzia, è un'infezione virale che è il fattore provocante più comune nell'asma bronchiale.
    4. Tosse parossistica notturna.
    5. L'asma dello sforzo fisico è abbastanza comune nei bambini (dovrebbe essere espresso da un marcato aumento della mancanza di respiro dopo l'esercizio).

    Nei bambini di età inferiore ai 5 anni, è difficile diagnosticare la spirometria. Spesso usano un metodo come la broncofonografia.

    Il debutto dell'asma bronchiale nella prima infanzia dà speranza per un risultato favorevole per la pubertà. Nell'80% dei bambini di questa età, i sintomi scompaiono completamente. Ma il 20% di loro potrebbe ricadere dopo 40 anni. I bambini con asma aspirina hanno meno possibilità di remissione.

    Video: asma bronchiale, "Doctor Komarovsky"

    Formazione per pazienti con asma

    Nella gestione dei pazienti con diagnosi come diabete mellito e asma bronchiale, l'educazione è una parte molto importante del trattamento, il successo e l'esito della terapia dipendono direttamente dalle conoscenze e dalle capacità del paziente..

    Lo scopo della formazione è:

    1. Rafforzare la fiducia in se stessi. Per convincere il paziente che l'asma non è una frase, è uno stile di vita speciale. Se vengono seguite tutte le raccomandazioni, un paziente con questa diagnosi può a lungo sentirsi assolutamente sano..
    2. Imparare a monitorare le condizioni e il trattamento a casa. Fondamentalmente, è l'allenamento del picco di flusso.

    È necessario acquistare un misuratore di portata di picco individuale, imparare a usarlo correttamente e monitorare gli indicatori PSV ogni giorno. Questi indicatori peggiorano in primo luogo con scarso controllo, quindi il cambiamento tempestivo della dose del farmaco di base evita le esacerbazioni.

  • Prevenzione e minimizzazione del contatto con allergeni. È impossibile isolarti dal mondo esterno e rimuovere tutti gli allergeni dalla tua vita. Ma le regole di base possono e devono essere seguite. Raccomandazioni chiave per i pazienti con asma atopico:
    1. Vita ipoallergenica. È necessario rimuovere i principali accumulatori di polvere dalla casa: tappeti, cuscini di piume, oggetti di lana. Animali domestici, uccelli e un acquario sono esclusi. Le piante d'appartamento sono indesiderabili. Frequenti pulizie a umido in casa.
    2. Detersivi e prodotti chimici per la casa dovrebbero essere acquistati senza profumi chimici, preferibilmente da una serie per bambini o speciale ipoallergenica.
    3. Profumo minimo.
    4. Smettere di fumare il paziente stesso e quelli che vivono con lui in casa.
    5. Cibo ipoallergenico. Prodotti esclusi con conservanti, coloranti. Limitare gli allergeni alimentari più probabili.
    6. In pazienti con allergie ai pollini, assunzione tempestiva di farmaci antiallergici, limitazione di essere in strada durante la fioritura di una pianta che causa allergie.
    7. Cambio di lavoro con asma professionale.
  • Formazione sull'uso corretto delle forme di dosaggio per inalazione. L'uso di distanziatori - dispositivi speciali che aumentano la disponibilità e l'efficacia dei farmaci per inalazione. La convinzione della necessità di un nebulizzatore: un inalatore di nuova generazione che rende il trattamento il più efficace e sicuro possibile.
  • Conoscenza di metodi non farmacologici in aggiunta alla terapia farmacologica: esercizi di respirazione Buteyko, agopuntura, omeopatia, digiuno terapeutico (per allergie alimentari), terapia climatica, massaggio.
  • Formazione sui metodi per la prevenzione delle complicanze farmacologiche.
  • Chiarimento dei principi delle cure di emergenza e indicazioni per il ricovero in ospedale durante l'esacerbazione, il rischio di sovradosaggio di farmaci sintomatici.
  • Per educare i pazienti in grandi cliniche, si tengono lezioni speciali presso la scuola di asma bronchiale.

    I farmaci per il trattamento dell'asma bronchiale sono piuttosto costosi. Ma esiste un programma statale di fornitura preferenziale di farmaci per tali pazienti. Quindi, per ricevere medicine gratuite, non è necessario registrare un gruppo di disabilità. È sufficiente confermare la diagnosi con specialisti di un broncopolmonologo e un allergologo e registrarsi presso la clinica nel luogo di residenza.

    La disabilità con asma può essere fatta in caso di decorso incontrollato grave con esacerbazioni frequenti, presenza di complicanze (enfisema), presenza di insufficienza respiratoria di 2 o 3 gradi. I pazienti con forme lievi e moderate ovviamente sono in grado di lavorare con alcune restrizioni - è vietato lavorare in condizioni dannose e il contatto con allergeni (un elenco di fattori dannosi e lavori controindicati per i pazienti con asma bronchiale è definito dall'Ordine del Ministero della Salute n. 302n)

    Metodi alternativi per l'asma

    Ci sono molte ricette per la medicina tradizionale, che sono raccomandate anche per l'asma bronchiale. È difficile non perdersi in una tale varietà. I rimedi popolari possono effettivamente essere efficaci come aggiunta alla terapia farmacologica. Particolarmente attraenti l'attenzione sono gli effetti antinfiammatori ed espettoranti.

    Ma non perdere la testa. Va ricordato che l'asma ha per lo più una componente allergica ed è impossibile prevedere se ci sarà un'allergia a un particolare farmaco o pianta medicinale. Pertanto, se vuoi provare ricette popolari, segui semplici regole: evita di riscuotere tasse da più erbe, prova i decotti prima di una pianta, quindi aggiungi un'altra, ecc. Attenzione con il miele! Può essere un allergene abbastanza forte, come gli oli essenziali.

    Alcune delle ricette più semplici e sicure:

    • Infuso di foglie di farfara. 4 cucchiai. l Le foglie versano 1 litro di acqua bollente. Insistere per 30 minuti Bere ½ tazza 3 volte al giorno.
    • 30 g di radice di liquirizia preparano 0,5 l di acqua bollente, quindi cuocere a fuoco lento per 10 minuti. Freddo. Sforzo. Bevi 1 cucchiaio 4 volte al giorno.
    • Sbucciare 400 g di zenzero, grattugiare, versare in una bottiglia, versare l'alcool. Insistere 2 settimane al caldo. Filtra la tintura. Prendi 1 cucchiaino. 2 volte al giorno dopo i pasti con un po 'd'acqua.

    trattamento Spa

    Prima della scoperta dei farmaci anti-asma, l'unico trattamento per i pazienti con asma e tubercolosi era trasferirsi in un'area con un clima favorevole. Gli effetti benefici delle condizioni climatiche nella diagnosi dell'asma bronchiale sono comprovati. Molto spesso, i pazienti che si sono trasferiti in una diversa zona climatica notano un miglioramento significativo e l'inizio di una remissione prolungata.

    Non tutti possono permettersi di trasferirsi in un'altra località, ma il trattamento nei sanatori influenza anche favorevolmente le condizioni dei pazienti.

    Il trattamento in sanatori o resort è indicato per i pazienti con asma bronchiale durante la remissione. La preferenza è data alle località a bassa montagna con un clima mite e secco, nell'area delle foreste di conifere, e viene mostrata anche l'aria di mare fresca..

    Poiché il termine di un buono sanatorio è breve, non è raccomandato un brusco cambiamento climatico per i pazienti con asma, poiché il periodo di adattamento può allungarsi per diverse settimane.

    La speleoterapia ha un ottimo effetto: l'aria delle grotte di sale. In alcuni sanatori, tali condizioni vengono create artificialmente - nelle sale. Questo metodo si chiama haloterapia..