Edema di Quincke: diagnosi e trattamento

Trattamento

L'edema di Quincke è una delle complicanze più gravi di natura allergica risultante dall'esposizione a fattori irritanti. Il nome della malattia è associato al nome del medico tedesco Heinrich Quincke, che descrisse i sintomi di questo grave disturbo nel 19 ° secolo..

Le cause dell '"orticaria gigante"

Si ritiene generalmente che lo sviluppo dell'edema Quincke provochi una reazione allergica a farmaci, determinati alimenti, cosmetici e profumi, prodotti chimici domestici e punture di insetti. Altri fattori avversi includono stress, infezione, intossicazione e fenomeni naturali (freddo o caldo estremi)..

Il quadro clinico con l'edema di Quincke

La malattia ha un quadro clinico pronunciato, che è caratterizzato da un aumento delle dimensioni e da un gonfiore doloroso delle aree interessate. Le aree visibili di concentrazione di tali formazioni spiacevoli sono labbra, lingua, palpebre, guance e laringe. Sono possibili cambiamenti patologici nella mucosa intestinale, manifestati sotto forma di "addome acuto", meningi con segni di meningite e tratto urinario con minzione compromessa. L'edema di Quincke si sta sviluppando rapidamente. Tra le sue caratteristiche principali:

  • Modifica delle dimensioni e della forma di labbra, guance, palpebre, contorni del viso.
  • Respirazione breve con fischi.
  • Raucedine.
  • Pallore della pelle.
  • Ansia.
  • Con edema della mucosa degli organi interni, sono possibili dolore addominale, vomito, problemi con la minzione.

    Complicanze dell'edema di Quincke

    Il principale pericolo della malattia è che l'eccessivo accumulo di liquido nella laringe minaccia il paziente con asfissia - soffocamento. Inoltre, l'edema di Quincke può essere un segnale di shock anafilattico - una manifestazione di una grave reazione allergica che, con cure mediche premature, può portare alla morte. È vietato il trattamento interno dell'edema Quincke!

    Costo della consultazione?

    Nome del servizioPrezzo, rub.)
    Appuntamento con dermatologo primario1500 sfregamenti.
    Ripetuto appuntamento con il dermatologo1000 sfregamenti.
    Appuntamento medico primario1500 sfregamenti.
    Terapia del re-appuntamento1000 sfregamenti.
    Scopo del trattamento (elaborazione di un regime terapeutico individuale)700 - 2500 sfregamenti.

    Diagnosi dell'edema di Quincke

    Una serie di misure diagnostiche comprende un esame visivo del paziente, un'anamnesi e una serie di test di laboratorio, test speciali e test allergologici, nonché l'identificazione di malattie che causano la sindrome di Quincke.

    Terapia dell'edema Quincke

    Il compito principale degli specialisti nella lotta contro l'edema di Quincke è il sollievo di un attacco e la stabilizzazione della funzione respiratoria del paziente. Il ricovero è soggetto ai pazienti:

  • Con gonfiore della lingua e della laringe (pericolo di soffocamento).
  • Con edema intestinale (pericolo di disidratazione).
  • Con la mancanza dell'effetto desiderato del trattamento ambulatoriale (pericolo di ripetute esacerbazioni).

    La terapia farmacologica ha lo scopo di eliminare i sintomi e prevenire la ricaduta della malattia. A seconda del tipo e del grado di patologia, vengono utilizzati vari antistaminici e corticosteroidi, diuretici, inalazione di epinefrina ed efedrina, infusione endovenosa. Al paziente viene prescritta la pace e una dieta speciale, bevendo molti liquidi, evitando il contatto con allergeni noti. Si consiglia ai soggetti allergici di avere sempre antistaminici, che possono essere acquistati in tutte le farmacie senza prescrizione medica. Durante la comparsa di qualsiasi tipo di reazione allergica (rinite stagionale, dermatite, orticaria), si consiglia di contattare immediatamente uno specialista. Durante il recupero, è possibile introdurre senza problemi altri alimenti nella dieta quotidiana in modo che il corpo possa nuovamente ricevere l'intera gamma di nutrienti.

    Regole per il primo soccorso durante un attacco con l'edema di Quincke

    Se sospetti l'edema di Quincke, che si sviluppa molto rapidamente, devi chiamare urgentemente un'ambulanza! Prima dell'arrivo del team di medici del paziente dovrebbe:

  • Seduta in una posizione comoda.
  • Fornire aria fresca.
  • Isolare l'allergene.
  • Somministrare un antistaminico o un sorbente.
  • Fornire fluido sufficiente.

    Iscriviti per un esame per le malattie allergiche

    Dove ottenere un esame per le malattie allergiche a Mosca?

    Nel centro medico multidisciplinare DoctorStolet puoi sempre sottoporsi a visita, prevenzione e cura delle malattie allergiche. Il nostro centro medico si trova tra le stazioni della metropolitana Konkovo ​​e Belyaevo (distretto amministrativo sud-ovest di Mosca nelle stazioni della metropolitana Belyaevo, Konkovo, Teply Stan, Chertanovo, Yasenevo, Sevastopolskaya, Novye Cheryomushki "E" Sindacato "). Qui troverai personale altamente qualificato e le attrezzature diagnostiche più avanzate. Piacevolmente sorpreso dai nostri clienti e prezzi abbastanza convenienti..

    Mayvandi Rudolf Mukhamedovich

    Primario.
    Dottore dermatovenerologo, urologo e andrologo
    Urologo - andrologo di prima categoria.
    Esperienza lavorativa: oltre 25 anni.

    Riceve pazienti dermatovenereologici e urologici con varie patologie. Esame, diagnosi, consultazione e trattamento di IST, prostatite, uretrite, cistite, ecc. Rimozione dei tumori della pelle in vari modi (Surgitron, laser, cryo).

    Edema di Quincke (angioedema)

    Informazione Generale

    L'edema di Quincke è una reazione prevalentemente allergica del corpo all'azione di vari fattori di natura chimica e biologica. Per la prima volta questa condizione fu descritta nel 1882 da un medico tedesco Heinrich Quincke, per conto del quale si verifica il nome di questa malattia. L'edema di Quincke è anche comunemente chiamato angioedema, un'orticaria gigante..

    Nel processo di sviluppo di questa malattia allergica acuta, una persona sperimenta un massiccio gonfiore della pelle, delle mucose e del grasso sottocutaneo. Molto spesso, l'edema di Quincke appare sul collo e sulla metà superiore del corpo. È anche possibile la manifestazione di edema sulla parte posteriore dei piedi e delle mani. Più rare sono le situazioni in cui l'edema di Quincke colpisce le articolazioni, le membrane del cervello e altri organi.

    L'edema di Quincke può verificarsi in ogni persona, ma esiste ancora il rischio più elevato di sviluppare questa condizione in pazienti con tutti i tipi di allergie. Molto spesso, questa malattia si verifica nei bambini e nelle giovani donne, meno spesso colpisce le persone anziane.

    Cause dell'edema di Quincke

    Esistono due tipi di edema di Quincke: edema allergico ed edema pseudo-allergico. Con lo sviluppo dell'edema di Quincke, le cause di questa condizione sono diverse in ogni caso. Nel primo tipo di malattia, la manifestazione dell'edema di Quincke, i cui sintomi sono osservati in soggetti inclini alle allergie, si verifica a seguito di una reazione allergica particolarmente forte del corpo umano. Questa reazione è una specie di risposta alla comparsa di un allergene specifico nel corpo. Molto spesso, questa condizione può essere combinata con allergie alimentari, orticaria, asma bronchiale, febbre da fieno.

    Le persone che hanno una patologia del sistema del complemento congenito spesso soffrono di edema Quincke pseudo-allergico. Un gruppo di proteine ​​del sangue che sono coinvolte nello sviluppo di risposte immunitarie allergiche e primarie è di solito chiamato un sistema di complimenti. Queste proteine ​​sono costantemente inattive: la loro attivazione avviene esclusivamente quando un antigene estraneo entra nel corpo. Quando si verifica edema Quincke pseudo-allergico, il sistema di complimento viene attivato spontaneamente o come reazione a irritazioni termiche, fredde e chimiche. Di conseguenza, una persona ha una forte reazione allergica.

    L'edema di Quincke nei bambini piccoli è relativamente raro. Tuttavia, anche in un bambino, questa condizione pericolosa può verificarsi. Molto spesso, l'angioedema si manifesta nelle ragazze e nelle donne.

    Sintomi dell'edema di Quincke

    In un paziente con edema di Quincke, i sintomi si manifestano principalmente con l'insorgenza di edema acuto dei tessuti del viso, del collo, dei piedi e dei palmi sulla schiena. La pelle nel sito dell'edema diventa notevolmente pallida. Di norma, con l'edema di Quincke, non si verifica prurito. In diverse situazioni, l'edema manifestato di Quincke scompare dopo alcune ore o giorni.

    Per l'uomo, il pericolo maggiore è il gonfiore della laringe, della faringe, della trachea. Secondo le statistiche mediche, tali manifestazioni si verificano in ogni quarto paziente con angioedema. Con un tale sviluppo della malattia, il paziente inizia a provare un'ansia acuta, gli diventa difficile respirare, può perdere conoscenza. Quando si esamina la mucosa della gola, viene rilevato l'edema del palato molle e degli archi palatine, il lume della faringe si restringe. Se il gonfiore si estende alla trachea e alla laringe, una persona può morire per soffocamento.

    L'angioedema nei bambini si verifica come un gonfiore limitato della pelle e delle mucose. Se l'edema di Quincke si verifica sugli organi interni di un bambino, possono verificarsi forti dolori addominali, vomito e diarrea.

    Diagnosi dell'edema di Quincke

    La diagnosi in questo caso viene stabilita dopo che il medico ha acquisito familiarità con i sintomi esistenti della malattia. Viene anche presa in considerazione la reazione dell'edema all'introduzione dell'adrenalina. Nel processo di diagnosi, è molto importante determinare cosa ha causato esattamente il paziente con edema di Quincke. Pertanto, il medico deve necessariamente condurre un sondaggio dettagliato sulla presenza di malattie allergiche nel paziente e nei suoi familiari. È importante determinare la sua reazione ai farmaci, l'effetto sullo stato di una persona di fattori fisici, il contatto con animali, prodotti alimentari, ecc..

    Nel processo di diagnosi, il medico può prescrivere un esame del sangue di laboratorio. A volte, se necessario, nel processo di diagnosi dell'angioedema, devono essere eseguiti test di allergia cutanea.

    Pronto soccorso per l'edema di Quincke

    Se un bambino o un adulto ha un edema di Quincke, il pronto soccorso deve essere fornito al paziente prima dell'arrivo dei medici. La cosa più importante in questo caso è sospendere urgentemente il contatto con l'allergene: ad esempio, rimuovere la puntura di un insetto, interrompere la somministrazione del farmaco. Se il gonfiore si sviluppa a seguito di un morso, è possibile applicare un impacco freddo sulla zona interessata. Una persona che ha gonfiore dovrebbe bere molto prima dell'arrivo dei medici. Gli assorbenti, ad esempio il carbone attivo, saranno anche efficaci in alcuni casi. Se il paziente ha difficoltà a respirare e un cambiamento nella carnagione a causa dello sviluppo dell'edema di Quincke, il trattamento di questa condizione viene effettuato mediante iniezione intramuscolare di prednisone.

    Terapia dell'edema Quincke

    Un paziente che ha sviluppato l'edema di Quincke, il trattamento viene effettuato al fine di sopprimere una reazione allergica. In ogni singolo caso della manifestazione di questa malattia, è necessario tenere conto della possibilità di sviluppare edema nel tratto respiratorio e successiva morte di una persona a causa di soffocamento. Pertanto, quando un paziente sviluppa una lesione della faringe e della laringe, è necessario chiamare un'ambulanza il prima possibile. Un paziente con angioedema della laringe o della faringe viene ricoverato in ospedale e ulteriori trattamenti vengono effettuati nell'unità di terapia intensiva o unità di terapia intensiva.

    Se si verifica una reazione alimentare, il medico curante consiglierà sicuramente una stretta aderenza a una dieta ipoallergenica. Nel processo di trattamento dell'angioedema sia nei bambini che negli adulti, è possibile prescrivere antistaminici. Se c'è una sensibilità nei confronti del cibo, può essere ridotto assumendo preparati enzimatici, ad esempio festivi.

    I dottori

    Agafonova Lyudmila Vladimirovna

    Konopleva Elena Anatolyevna

    Kucherenko Olga Gennadevna

    Farmaco

    L'edema di Quincke nei bambini

    L'edema di Quincke nei bambini a volte può svilupparsi a dimensioni molto grandi. In questo caso, si verifica la sua migrazione, cioè l'edema si manifesta in un posto o in un altro. L'edema al tatto è molto denso e uniforme, quando premuto, il solco non appare. In circa la metà dei casi, si verifica una combinazione di edema di Quincke e orticaria. Tuttavia, la condizione più grave è l'edema laringeo. In questo caso, i genitori dovrebbero prestare attenzione alle seguenti manifestazioni caratteristiche: inizialmente diventa molto difficile per il bambino respirare, la pelle del viso acquisisce un colore blu, poco dopo diventa bruscamente pallida. La durata dell'edema laringeo lieve e moderato a volte varia da un'ora a un giorno.

    Quando si verifica edema di Quincke nel tratto gastrointestinale, il bambino inizialmente si lamenta di una sensazione di formicolio al palato, alla lingua, dopo di che si verificano diarrea e vomito. Il bambino è anche preoccupato per un forte dolore addominale..

    Anche con la manifestazione dell'edema di Quincke esclusivamente sulla pelle, il bambino a volte soffre di febbre, dolore alle articolazioni e forte eccitazione. È anche possibile la perdita di coscienza..

    La comparsa di edema di Quincke è anche possibile a seguito dell'assunzione di determinati farmaci. Prima di tutto, l'edema provoca l'uso di antibiotici, in particolare la penicillina. Non sicuro per i bambini inclini alle allergie, anche farmaci che alleviano convulsioni, vitamine del gruppo B, acido acetilsalicilico, preparati di iodio. Inoltre, una reazione simile può causare sostanze che sono additivi di determinati farmaci.

    I genitori dovrebbero tenere conto del fatto che provocare lo sviluppo dell'edema di Quincke in un bambino può non solo alcuni alimenti a cui il bambino è allergico, ma anche gli additivi contenuti in alcuni alimenti. Questo è un numero di conservanti e coloranti che si trovano spesso in salsicce, salsicce, succhi di frutta, formaggi, ecc. I piatti esotici, ad esempio, dal pesce, nascondono anche il pericolo di provocare l'edema di Quincke..

    Inoltre, le piante da fiore e le punture di insetti non sono sicure per i bambini inclini alle allergie..

    Prevenzione dell'edema di Quincke

    Come misure volte a prevenire l'edema di Quincke, le persone inclini a reazioni allergiche, è necessario seguire costantemente una dieta molto rigorosa. Gli allergeni dovrebbero essere esclusi non solo dalla dieta, ma anche dall'ambiente umano. Nel periodo di contatto forzato con sostanze che causano una reazione allergica (ad esempio, nel momento in cui le piante fioriscono), dovrebbero essere presi antistaminici.

    Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alle misure preventive per i genitori i cui figli soffrono di tali reazioni allergiche. Per prevenire manifestazioni improvvise di edema di Quincke, dovresti non solo impedire al bambino di entrare in contatto con allergeni, ma anche occuparti della pulizia della casa, spesso della pulizia a umido, ventilare la stanza, monitorare il livello di umidità e temperatura.

    I bambini che sono molto sensibili alle punture di insetti dovrebbero evitare di camminare senza scarpe per strada e indossare cose vibranti che possono attirare gli insetti. Inoltre, i genitori dovrebbero occuparsi del completamento del kit di pronto soccorso, che dovrebbe sempre contenere attrezzature di pronto soccorso per il bambino con un improvviso sviluppo di allergie.

    Edema di Quincke: pronto soccorso

    Le cause dell'edema di Quincke. Sintomi dell'edema di Quincke. Pronto soccorso per l'edema di Quincke

    Pediatra Anna Gerashchenko, Kharkov

    L'edema di Quincke è una condizione piuttosto rara, ma pericolosa, che a volte minaccia la vita di un bambino. Pertanto, i genitori devono conoscere le regole del primo soccorso in questa situazione.

    L'edema di Quincke è una condizione in cui, a causa di vari fattori, c'è un limitato gonfiore della pelle e del grasso sottocutaneo (il tessuto adiposo si trova non solo nel grasso sottocutaneo, ma anche nel tessuto connettivo allentato degli organi interni). Molto spesso, gli adulti ne soffrono. Nei bambini piccoli, l'edema di Quincke si verifica, fortunatamente, raramente - solo il 2%. Sebbene questa condizione possa verificarsi a qualsiasi età, a partire dal petto. Sia gli adulti che i bambini hanno maggiori probabilità di ammalarsi del gentil sesso. L'edema di ogni ventesimo Quincke è complicato da una tale condizione pericolosa per la vita come l'edema laringeo.

    Manifestazioni dell'edema di Quincke

    Spesso è del tutto inaspettato per i genitori (se non è stato, ad esempio, una puntura d'insetto o un'iniezione di un medicinale), il bambino sviluppa improvvisamente edema. È localizzato sul viso (palpebre, labbra, naso), orecchie, lingua, mani, piedi e genitali, cioè dove c'è molto tessuto sottocutaneo. A volte l'edema raggiunge una grande dimensione e può migrare (comparendo in un posto o nell'altro). Allo stesso tempo, è denso e indolore al tatto, quando premuto contro di esso, non si forma una fossa. Nel 50% dei casi, il gonfiore si combina con l'orticaria, si manifesta con sensazioni spiacevoli e uno schema caratteristico: vesciche rosse e fortemente pruriginose di varie dimensioni, che a volte si fondono, formando motivi bizzarri sulla pelle (nella letteratura medica vengono confrontati con archi, anelli, isole, ecc..). Anche se tutto ciò sembra spaventoso, non minaccia la vita. Ma l'edema laringeo "invisibile", che si verifica nel 20% di tutti i casi, rappresenta una vera minaccia per la vita del bambino.

    Con il gonfiore della laringe, la raucedine della voce, la tosse che abbaia, si osserva per la prima volta, diventa difficile per il bambino respirare. All'inizio la pelle del viso diventa blu, quindi diventa bruscamente pallida. L'edema laringeo di gravità da lieve a moderata può durare da 1 ora a 1 giorno, raramente - più a lungo.

    Se l'edema è localizzato nel tratto gastrointestinale, all'inizio c'è una sensazione di formicolio della lingua, del palato, quindi possono esserci vomito o diarrea. A causa dell'edema del tessuto connettivo allentato dell'intestino, si verifica un forte dolore addominale. In caso di gonfiore molto raro delle meningi, si verificano i seguenti sintomi: letargia, torcicollo (non è possibile inclinare la testa del bambino in avanti in modo che il mento tocchi il petto), mal di testa, crampi, vomito.

    Anche nel caso della localizzazione dell'edema di Quincke, solo sulla pelle si possono osservare effetti generali sotto forma di febbre, agitazione, dolori articolari e perdita di coscienza.

    Dai uno sguardo più profondo.

    Perché si verifica l'edema? Nel corpo umano c'è una sostanza speciale: l'istamina. Normalmente, si trova nelle cellule chiamate mastociti. Sono nel tessuto connettivo, nei linfonodi, nella milza e nel midollo osseo e per il momento non si manifestano..

    Non appena il focus dell'infiammazione si manifesta nel corpo, i mastociti ricevono un segnale da altre cellule, vengono attivati ​​e rilasciano "cariche" di istamina e altre sostanze nel sangue. L'istamina provoca l'espansione dei capillari e aumenta la permeabilità delle loro pareti. Ciò porta al fatto che l'edema si concentra, il flusso sanguigno aumenta e rallenta, il che significa che sono concentrate sempre più cellule protettive (neutrofili e linfociti). Aiuteranno il corpo a far fronte all'infiammazione..

    La stessa cosa accade con l'edema di Quincke (non c'è solo il focus dell'infiammazione e fattori completamente diversi provocano il rilascio di istamina, a volte completamente innocua). E qui, i mastociti rilasciano istamina, che provoca l'espansione dei capillari, aumenta la permeabilità delle loro pareti, che porta all'edema dei tessuti. Con l'edema di Quincke, gli strati profondi della pelle e dei tessuti sottocutanei sono coinvolti nel processo. L'orticaria è lo stesso edema di Quincke secondo il meccanismo di sviluppo, solo gli strati superiori della pelle sono coinvolti nel processo. Allo stesso tempo, i vasi sanguigni si espandono nel fuoco dell'istamina, si gonfiano le fibre connettive e compaiono piccoli gruppi di cellule infiammatorie (principalmente neutrofili e linfociti).

    L'edema di Quincke può verificarsi a seguito dell'implementazione di tre meccanismi: allergico, non allergico e misto.

    1. Con un meccanismo allergico (che è estremamente raro per i bambini di età inferiore ai 3 anni), un allergene entra per la prima volta nel corpo del bambino (sotto forma di droga, prodotto alimentare, polline o veleno di insetti). Il corpo lo prende per un agente nemico (antigene) e produce un intero esercito di immunoglobuline (anticorpi IgE) contro di esso. Quelli come una guardia, con una palizzata, si attaccano alla membrana (membrana) dei mastociti. Questi anticorpi hanno una memoria buona e, soprattutto, specifica: ricordano chiaramente come appare il loro antigene. Se l'allergene arriva una seconda volta, si lega all'anticorpo IgE sulla superficie del mastocita, il che porta alla sua distruzione con il rilascio di istamina. Cioè, l'edema di Quincke (come qualsiasi altra reazione allergica) si sviluppa con l'esposizione ripetuta all'antigene.
    2. In una reazione anallergica (che è molto più comune nei bambini), l'istamina viene rilasciata quando alcuni fattori (veleno di insetto, medicina, colorante alimentare, ecc.) Sono direttamente esposti alla parete dei mastociti..
    3. L'angioedema ereditario (morbo di Quincke) è classificato come misto. Nel sangue ci sono soldati invisibili (il sistema del complemento dal latino. Complemento - aggiunta), di cui circa 20 (01, 02, ecc.). Se un agente straniero entra nel flusso sanguigno, iniziano a influenzarsi attivamente a vicenda. Per rendere facile immaginare: quando si incontra uno "sconosciuto" il primo 01 si sveglia e spinge il secondo 02; rallenta il terzo 03 (il terzo è talvolta attivato senza i primi due); il terzo - il quarto e così via - fino a quando non si forma un "mucchio", che con il suo potere sfonda la parete cellulare. In realtà, questi non sono, ovviamente, soldati, ma proteine ​​che sono inattive. Sarebbero felici di attivare e distruggere costantemente le cellule (non solo estranee, ma anche le loro), ma vengono interferite dai boss (proteine ​​inibitrici), che sopprimono costantemente la loro attività.

    Problemi con la disgregazione genetica si verificano quando c'è poco (dal 5 al 30% della norma) nel sangue di quei formidabili boss, l'inibitore di proteine ​​01 o 03. La proteina 01 in questo caso è felice di provare: “esplode” per qualsiasi motivo non necessario. Il bambino è stato tagliato, agitato, raffreddato eccessivamente, sottoposto a chirurgia: il complemento è attivato e si verifica l'edema di Quincke, spesso l'opzione più sfavorevole è con l'edema laringeo, meno spesso il tratto gastrointestinale o le meningi. Il sondaggio ha rivelato che nella famiglia di generazione in generazione c'erano casi di edema laringeo nei parenti. Questo ci consente di sospettare la natura ereditaria dell'edema. Fortunatamente, questi casi sono molto rari..

    Cause dell'edema di Quincke

    Le sostanze medicinali che possono causare gonfiore o orticaria includono antibiotici, principalmente penicillina, acido acetilsalicilico, anticonvulsivanti, vitamine del gruppo B, preparati di iodio, sieri terapeutici.

    Le sostanze che vengono aggiunte ad alcuni medicinali, come parabeni e solfiti, possono anche causare una reazione allergica. Questi sono anestetici locali, broncodilatatori, corticosteroidi, antibiotici, preparati per gli occhi.

    I farmaci antinfiammatori non steroidei possono aumentare la sensibilità della pelle all'istamina, aumentando così la probabilità di edema di Quincke.

    Questo gruppo di farmaci è principalmente pericoloso per i bambini predisposti alle allergie o per quelli i cui genitori hanno reazioni allergiche. Qualsiasi manifestazione di condizioni allergiche (asma bronchiale, dermatite atopica, ecc.) Aumenta il rischio di sviluppare edema di Quincke con l'introduzione di questi gruppi di farmaci.

    Molti prodotti alimentari o gli additivi in ​​essi contenuti: coloranti e conservanti possono causare una reazione allergica o il rilascio diretto di istamina dalle cellule. Ad esempio, glutammato monosodico, tartrazina colorante e soprattutto solfiti, che vengono spesso aggiunti a insalate, frutta secca, marinate, salsicce, salsicce, formaggio e succhi di frutta. Con la "sindrome della cucina cinese", può verificarsi una reazione dopo aver mangiato specie esotiche di pesce, gamberi e insalate di mare. Naturalmente, poche persone nutrono i bambini con tali piatti, ma in medicina sono descritti casi di edema di Quincke nei bambini, causati dall'odore del pesce! Alcuni alimenti contengono sostanze che rilasciano istamina intracellulare. Questi includono fragole, pesce, cioccolato, pomodori, limoni, banane, albume d'uovo. I medici raccomandano caldamente di non somministrare questi prodotti a bambini di età inferiore a 3 anni. Altri alimenti non rilasciano nulla, ma contengono essi stessi grandi quantità di istamina; questo è formaggio, crauti, salsicce. Naturalmente, da un pezzo di formaggio in un bambino sano, è improbabile che si verifichi l'edema di Quincke. Qui, i carichi ereditari (mamma, papà o entrambi i genitori soffrono di allergie), il mancato rispetto di una dieta ipoallergenica durante la gravidanza (se la madre ha una predisposizione alle allergie), le malattie del tratto gastrointestinale del bambino e molti altri fattori sono importanti qui..

    Il polline delle piante può anche causare l'edema di Quincke. Delle molte migliaia di piante sulla terra, solo 50 producono polline che può causare una malattia allergica chiamata febbre da fieno. La pollinosi (dal polline latino - polline) è una malattia causata da una maggiore sensibilità del corpo al polline di varie piante, mentre soffrono il tratto respiratorio, la congiuntiva dell'occhio e la pelle. Questa malattia è caratteristica dei bambini più grandi - da 3 a 9 anni. Nell'11% dei bambini che soffrono di febbre da fieno, la malattia può essere complicata dall'edema di Quincke. Per la parte europea della Russia, la fioritura di betulle, ontani e noccioli è potenzialmente pericolosa tra aprile e maggio in termini di comparsa di febbre da fieno (e complicazioni sotto forma di edema di Quincke); in giugno - luglio - cereali (timothy, riccio, festuca, ryegrass, coda di volpe, bluegrass, falò); in luglio - agosto - assenzio, marrone, quinoa. Nella regione sud-orientale della Russia, nella stragrande maggioranza dei casi, la causa della febbre da fieno è il polline della canapa, della macchia e del ciclagene. Nei bambini, la reazione spesso causa non una, ma una combinazione di diverse specie vegetali. Allo stesso tempo, metà dei bambini ha anche una sensibilità ai prodotti alimentari, che sono menzionati sopra.

    Una reazione insolita a una puntura di insetto può essere mediata dagli anticorpi IgE o causata da veleni di insetti e saliva che contengono istamina e altre sostanze. E qui, ovviamente, la predisposizione del bambino a tali reazioni ed ereditarietà gioca un ruolo importante (se mamma, papà, parenti stretti avevano gonfiore dai morsi di eventuali insetti, è meglio proteggere attentamente il bambino da loro).

    Pronto soccorso per l'edema di Quincke

    Da quanto precede, è chiaro che le ragioni per cui può verificarsi l'edema di Quincke sono più che sufficienti e non possono essere sempre determinate al primo momento. Ma c'è ancora un certo algoritmo che aiuterà i genitori ad agire saggiamente prima dell'arrivo del medico. È necessario chiamare un medico ai primi segni dell'edema di Quincke, anche se le condizioni del bambino sono soddisfacenti.

    1. Quindi, la prima cosa da fare, se possibile, è interrompere il contatto con l'allergene (rimuovere la puntura d'insetto, interrompere la somministrazione del farmaco), sdraiare il bambino e sollevare gli arti.
    2. Posizionare un laccio emostatico sopra il morso o il sito del farmaco (se il morso o l'iniezione sono stati fatti nel braccio o nella gamba). Puoi mettere un impacco freddo al posto del morso.
    3. Dai al bambino una bevanda abbondante a temperatura ambiente per migliorare la microcircolazione ed eliminare l'allergene dal corpo (i bambini di 3 anni che non soffrono di malattie metaboliche ricevono una bevanda alcalina: soluzione 1-2% di bicarbonato di sodio (1 g di sodio per 1 litro di acqua), Borjomi o Narzan).
    4. Per rimuovere i residui di allergeni dal corpo, puoi dare degli assorbenti: una sospensione di carbone attivo (bambini sotto i 3 anni, schiacciare 5 compresse e mescolare accuratamente in un bicchiere d'acqua), smecta (1 borsa per bambini fino a 1 anno, 2 borse 2 volte al giorno per bambini 2-3 anni), enterosgel (1 cucchiaino da tè per bambini fino a 1 anno di età, 2 cucchiaini da tè per bambini di 1-3 anni).
    5. Dare al bambino fenistil - un farmaco antiallergico in gocce (a dosi di età). Prestare particolare attenzione quando si somministrano i farmaci ai bambini fino a 1 anno di età. Se il bambino ha 2 anni, puoi dargli claritina (alla dose di 2,5 mg (2,5 ml di sciroppo o 1/4 compressa), fencarol (per un bambino da 2 a 3 anni - 0,005 mg).
      Attenzione! Prima di utilizzare qualsiasi farmaco, è necessario consultare il proprio medico che conosce le caratteristiche individuali del bambino.
    6. Un medico dell'ambulanza, quando ci sono segni di difficoltà respiratoria, cambiamenti di carnagione (cianotici, quindi pallidi), inietterà il prednisolone per via intramuscolare ad una velocità di 2-3 mg / kg di peso corporeo. Di solito la madre di un bambino che aveva già avuto condizioni simili (più spesso con una forma ereditaria della malattia) immagazzina il prednisone nel suo gabinetto delle medicine. È necessario interrogare in dettaglio la famiglia o il medico pediatrico sul metodo di somministrazione del farmaco quando compaiono i primi segni di soffocamento, il medico deve mostrare ai genitori come e dove viene somministrato il farmaco. Ai genitori sono raccomandate iniezioni intramuscolari per l'auto-somministrazione..
    7. Ricoverare immediatamente un bambino per rianimazione in un ospedale. Anche se tutti i sintomi si fermano sul posto, i medici insistono sul ricovero, tenendo conto dell'età del bambino e della necessità di monitorarlo, nonché di scoprire il motivo che ha portato allo sviluppo dell'edema di Quincke.

    Diagnosi dell'edema di Quincke

    Dopo il sollievo dei sintomi acuti, diventa necessario cercare le cause dell'edema di Quincke. Prima di parlare con il medico, ricordare i seguenti punti che aiuteranno il medico a fare una diagnosi:

    • malattie allergiche in famiglia;
    • precedenti malattie allergiche in un bambino;
    • reazioni ai farmaci (inclusi mamma e papà);
    • reazioni ai vaccini sierici;
    • stagionalità dell'evento;
    • l'influenza di fattori fisici;
    • connessione con raffreddori;
    • dove e quando l'edema si verifica più spesso;
    • l'effetto del cibo;
    • contatto con animali;
    • condizioni di vita.

    Per la diagnosi differenziale tra l'edema di Quincke (una reazione allergica o pseudo-allergica) e la malattia ereditaria, è importante che, nella forma ereditaria, la malattia si manifesti proprio nella prima infanzia, l'edema laringeo sia osservato nei membri della famiglia di generazione in generazione e le malattie allergiche nella famiglia sono rare, fattori scatenanti sono microtrauma minori, interventi chirurgici o stress. Il livello ematico di inattivatori di C1 o SZ è ridotto, il trattamento con glucocorticosteroidi o antistaminici è inefficace.

    La causa allergica dell'edema di Quincke è caratterizzata dalla presenza di malattie allergiche in famiglia, spesso patologie del tratto gastrointestinale o degli organi ENT, errori dietetici o una connessione pronunciata con la somministrazione di un farmaco o una puntura di insetto, l'efficacia di antistaminici e test cutanei positivi con allergeni (che vengono effettuati a scopo diagnostico durante l'assenza di sintomi allergici).

    Il medico può prescrivere i seguenti metodi di ricerca di laboratorio nel periodo acuto:

    1. Determinazione quantitativa delle IgE sieriche.
    2. Determinazione quantitativa di IgE specifiche nel siero agli allergeni mediante test ELISA e sorbente per allergie multiple.
    3. Indagine sul sistema del complemento.

    Altri studi vengono effettuati 2-3 mesi dopo il recupero (il tempo durante il quale appare una quantità sufficiente degli anticorpi corrispondenti all'allergene nel sangue):

    1. Test cutanei con allergeni. Una piccola quantità dell'allergene sospetto o del suo estratto viene iniettato o applicato sulla pelle sulla superficie interna dell'avambraccio. Gli allergeni vengono somministrati mediante iniezione intradermica (test di puntura) o in piccoli graffi (test di scarificazione) o applicando direttamente sulla pelle (test di applicazione). Se il paziente è sensibile all'allergene in esame, entro 30 minuti si sviluppa una reazione infiammatoria.
    2. Esame dell'immunogramma (in questo modo il medico vedrà cosa sta succedendo con il sistema immunitario del bambino).

    Con la natura non allergica dell'edema, è richiesto un esame approfondito, inclusi test clinici generali, studi batteriologici, biochimici e altri metodi.

    Terapia dell'edema Quincke

    Dopo un esame e una diagnosi approfonditi, il medico prescriverà misure volte a eliminare la causa dell'edema o dell'orticaria di Quincke. In caso di una reazione alimentare, il medico consiglierà una dieta ipoallergenica: gli alimenti che possono causare una reazione allergica sono esclusi dalla dieta della madre (durante l'allattamento) o del bambino.

    Possono essere prescritti moderni antistaminici (antiallergici) a una dose di età. Al fine di ridurre la sensibilità agli allergeni alimentari, nella preparazione medica vengono utilizzati preparati enzimatici (creon, festal).

    Un prerequisito per un trattamento efficace e la prevenzione dello sviluppo dell'edema di Quincke è la completa riabilitazione dei fuochi dell'infezione cronica: trattamento delle malattie degli organi ENT, tratto gastrointestinale (in particolare disbiosi intestinale, infestazioni da elminti, malattie infettive). È dimostrato che i batteri e i loro prodotti aumentano il rilascio di istamina dai basofili in presenza di allergeni e prolungano la reazione allergica.

    Prevenzione dell'edema di Quincke

    Il dottore non può dirlo, ma i genitori dovrebbero sapere che l'ambiente in cui vive il bambino e la sua famiglia può diventare un fattore stimolante. A volte, per motivi di salute del bambino, i genitori potrebbero aver bisogno di un cambiamento radicale nelle condizioni di vita, fino a trasferirsi in altre aree (per coloro che vivono in aree industriali o in prossimità di autostrade). È importante creare un microclima speciale nella casa in cui vive il bambino: frequenti pulizie a umido, vetrate, sostituzione di cuscini e vecchi materassi con materassi e cuscini in materiale anallergico, minimizzazione dell'uso e dello stoccaggio di prodotti chimici domestici in casa, assenza di animali domestici, creazione di animali normali temperatura e umidità corrispondente (nella stanza non dovrebbe essere superiore a 22 ° С, mentre l'umidità dell'aria è compresa tra il 50 e il 70% (nelle condizioni moderne si ottiene utilizzando umidificatori speciali), ventilazione obbligatoria della stanza e, se necessario, sterminio senza pietà del fungo sulle pareti. Si consiglia di utilizzare solo materiali naturali nella vita di tutti i giorni quando si scelgono vestiti, giocattoli e cosmetici per un bambino. Non dare a tuo figlio giocattoli di plastica a buon mercato, troppo luminosi e piatti per bambini (a causa del pericolo di contenere sostanze tossiche o allergeni). situazioni nel futuro t:

    1. evitare l'assunzione di farmaci che hanno causato la reazione, oltre ad avere determinanti antigenici crociati, come penicilline con cefalosporine e carbapenemi, novocaina e sulfanilamide
    2. escludere da tempo la nomina di farmaci pericolosi in termini di allergie (ad esempio, antibiotici penicillinici);
    3. escludere la nomina di antibiotici penicillinici per pazienti con malattie atopiche;
    4. prestare la massima attenzione durante la somministrazione di sostanze radiopaco. Nel caso dell'introduzione di qualsiasi farmaco (in particolare l'iniezione), il bambino deve essere vicino alla sala di trattamento per 30 minuti dopo il trattamento o la procedura diagnostica.

    Un bambino con ipersensibilità alle punture di insetti non dovrebbe:

    • camminare a piedi nudi fuori casa;
    • indossare abiti dai colori vivaci;
    • essere fuori casa senza cappello. Si consiglia di indossare un berretto con lacci sul bambino per proteggere la testa e il collo da una puntura d'insetto, nella foresta o nel prato è meglio indossare camicie e pantaloni leggeri a maniche lunghe (anziché pantaloncini).

    L'uso di repellenti non è raccomandato, poiché possono contenere sostanze tossiche o quelle che causano lo sviluppo di allergie. Quando si usano repellenti nella vita di tutti i giorni, prestare attenzione ai limiti di età del loro uso e alla composizione delle sostanze in essi contenute. Ad esempio, il DETA è tossico per i bambini di età inferiore a 3 anni, nonché per le donne in gravidanza e in allattamento..

    I genitori di un bambino che ha avuto l'edema di Quincke dovrebbero:

    • portare un documento medico con informazioni sulla diagnosi;
    • in caso di possibile contatto con insetti (ad esempio, in una passeggiata in campagna), trasportare un kit di pronto soccorso con un antistaminico, un laccio emostatico, nonché una siringa e una fiala con medicinali. Assicurati di consultare il tuo medico in merito al contenuto del kit di pronto soccorso e scopri tutti i dettagli sull'uso dei farmaci.

    Anna Gerashchenko, pediatra, Kharkov

    Per domande di carattere medico, assicurati di consultare prima il medico.

    angioedema

    RCHR (Centro repubblicano per lo sviluppo della salute del Ministero della salute della Repubblica del Kazakistan)
    Versione: protocolli clinici del Ministero della Salute della Repubblica del Kazakistan - 2016

    Informazione Generale

    Breve descrizione

    Edema angioneurotico - una malattia manifestata dal gonfiore della pelle e delle mucose, del tessuto sottocutaneo [1].

    Codice ICD-10:
    T78.3 - Edema angioneurotico

    Data di sviluppo / revisione del protocollo: 2007/2016.

    Utenti del protocollo: medici di tutte le specialità, personale paramedico.

    Categoria paziente: Bambini, Adulti, Incinta.

    Livello di evidenza:

    EMeta-analisi di alta qualità, revisione sistematica di RCT o RCT su larga scala con una probabilità molto bassa (++) di errore sistematico, i cui risultati possono essere diffusi alla popolazione corrispondente.
    NELStudi di coorte o caso-controllo sistematici di alta qualità (++) o studi di coorte o caso-controllo di alta qualità (++) con un rischio molto basso di errore sistematico o RCT con un basso (+) rischio di errore sistematico, i cui risultati possono essere divulgati alla popolazione corrispondente.
    A PARTIRE DALUno studio di coorte o caso-controllo o uno studio controllato senza randomizzazione con un basso rischio di parzialità (+).
    I cui risultati possono essere distribuiti alla popolazione o RCT corrispondenti con un rischio molto basso o basso di errore sistematico (++ o +), i cui risultati non possono essere distribuiti direttamente alla popolazione corrispondente.
    DDescrizione di una serie di casi o ricerche incontrollate o opinioni di esperti.

    - Guide mediche professionali. Standard di trattamento

    - Comunicazione con i pazienti: domande, recensioni, appuntamenti

    Scarica l'app per ANDROID / per iOS

    - Guide mediche professionali

    - Comunicazione con i pazienti: domande, recensioni, appuntamenti

    Scarica l'app per ANDROID / per iOS

    Classificazione

    Classificazione [1,2].

    AO relativo alla patologia del sistema del complemento:

    La forma ereditaria di AO:

    · NAO del 1o tipo (85% dei casi). Il paziente ha una carenza di un inibitore C1 nel plasma a causa di un gene non funzionante. Inoltre, il livello di inibitore C1 può variare da non rilevabile a meno del 30% della norma. Ha ereditarietà autosomica dominante.

    · NAO del 2o tipo (15% dei casi). Ha ereditarietà autosomica dominante. Il paziente sviluppa una quantità normale o aumentata di un inibitore C1 malfunzionante (una diminuzione dell'attività funzionale alla sua concentrazione normale).

    · NAO tipo 3 (estrogeno-dipendente), (prevalenza sconosciuta) - una malattia recentemente descritta. Si ritiene che sia associato a una violazione genetica del decimo controllo del XII fattore della coagulazione. Nonostante il fatto che gli estrogeni (come descritto sopra) svolgano un ruolo enorme nell'aumentare la frequenza e la gravità delle recidive in qualsiasi forma di NAO, una caratteristica distintiva di NAO di 3 tipi è il normale livello di inibitore C1 e la sua attività funzionale.
    Nella NAO estrogeno-dipendente, i sintomi clinici sono identici a quelli dei primi due tipi di edema ereditario dipendente dal complemento. La sua peculiarità è la dipendenza dei sintomi da un alto livello di estrogeni e, di conseguenza, è caratterizzato da esacerbazioni durante la gravidanza, quando si usano contraccettivi orali o terapia sostitutiva con estrogeni nel trattamento della menopausa. Principalmente donne malate.

    Forma acquisita di edema angioneurotico (PAO).

    Tipo 1: carenza di inibitore C1 in pazienti con malattie linfoproliferative;

    Tipo 2: presenza di autoanticorpi all'inibitore C1 in un gruppo eterogeneo di pazienti (malattie del tessuto connettivo, patologia oncologica, malattie del fegato e in individui senza segni di alcuna malattia).

    AO non correlate alla patologia nel sistema del complemento:

    AO, causato dal rilascio di mediatori vasoattivi dai mastociti, nel 50% dei casi accompagna l'orticaria; entrambe le malattie hanno eziologia, patogenesi, trattamento e prognosi comuni.

    AO causato dall'aumentata attività dei meccanismi della cinina vasodilatatori. Gli ACE-inibitori riducono il contenuto di angiotensina ΙΙ, aumentano il livello di bradichinina. I bloccanti del recettore dell'angiotensina II possono causare AO, sebbene gli effetti di questi farmaci sul metabolismo delle chinine non siano stati dimostrati.

    La AO episodica con eosinofilia è un raro tipo di malattia caratterizzata da episodi di AO, orticaria, prurito cutaneo, febbre, aumento di peso e siero ΙgM, leucocitosi con eosinofilia (fino all'80%) con una prognosi favorevole.

    Diagnosi (ambulatorio)

    DIAGNOSTICA ESTERNA [1,2,3].

    Criteri diagnostici

    Reclami e anamnesi: crescente gonfiore del viso, delle labbra, delle palpebre, delle guance, della fronte, del cuoio capelluto, dello scroto, delle mani, della superficie dorsale dei piedi, degli arti, delle articolazioni, con la loro localizzazione sulla mucosa gastrointestinale - dolore addominale; con edema laringeo - una tosse che abbaia con stenosi laringea.
    Una storia di atopia o una predisposizione ereditaria alle malattie allergiche.

    Esame fisico: edema di varia localizzazione della pelle e del tessuto sottocutaneo, membrane mucose (viso, tronco, arti), aree di edema sono chiaramente limitate da una pelle sana, densa, con la pressione non ci sono fossa. Più spesso si sviluppa su labbra, guance, fronte, cuoio capelluto, scroto, mani, superficie dorsale dei piedi. L'edema laringeo si manifesta con tosse, raucedine, soffocamento, respiro stridore. Il gonfiore della mucosa gastrointestinale è accompagnato da colica intestinale, nausea, vomito.

    Ricerca strumentale:
    Studio del polso: tachicardia;
    · Misurazione della frequenza cardiaca: tachicardia, bradicardia, aritmia;
    · Misurazione della pressione sanguigna: normale, bassa;
    Auscultazione: presenza di smorzamento dei suoni del cuore;
    Respirazione: tachipnea / bradipnea, respiro superficiale.

    Algoritmo diagnostico

    L'esame del paziente viene effettuato secondo il seguente schema:
    Pelle: gonfiore, pallida, acrocianosi;
    · Testa e viso: assenza di lesioni traumatiche;
    · Naso e orecchie: mancanza di secrezione di sangue, pus, liquido cerebrospinale;
    · Occhi: congiuntiva - iperemia, gonfiore;
    · Collo: mancanza di torcicollo, gonfiore delle vene cervicali, vene della metà superiore del corpo;
    Lingua: allargata, asciutta o bagnata;
    · Petto: simmetria, mancanza di danno;
    · Addome: dimensioni, gonfiore, incavato, asimmetrico, presenza di rumori peristaltici;
    Studio del polso
    · Misurazione della frequenza cardiaca;
    · Misurazione della pressione sanguigna;
    Auscultazione.

    Diagnostica (ospedale)

    DIAGNOSTICA A LIVELLO STAZIONARIO

    Criteri diagnostici a livello stazionario:
    Reclami e anamnesi vedono il livello ambulatoriale.
    L'esame fisico vede il livello ambulatoriale.

    Algoritmo diagnostico: vedi livello ambulatoriale.

    L'elenco delle principali misure diagnostiche [9,10,11].
    · Controllo dell'account utente;
    OAM
    · Studio delle feci per la coprologia;
    · Uno studio delle feci sulle uova di verme;
    · Semina dalla gola e dalla lingua sulla flora fungina;
    Raschiando su i g;
    Ultrasuoni della cavità addominale
    Esofagoscopia;
    gastroscopia
    duodenoscopia;
    · ELISA per la determinazione di Ig E antigene-specifiche;
    ELISA per Ig E;
    Ricerca sulla disbiosi intestinale;
    · Il contenuto di immunoglobuline secondo Mancini;
    Suono duodenale.

    L'elenco delle misure diagnostiche aggiuntive:
    Test di timolo;
    · Determinazione della proteina totale;
    · Determinazione di ALT;
    · Definizione di AST;
    · IFA lamblia;
    ELISA per H. pylori;
    ELISA su HBsAg.

    Diagnosi differenziale

    DiagnosiLa logica della diagnosi differenzialeindaginiCriteri di esclusione della diagnosi
    angioedemaSoffocamento. Gonfiore della pelle Dispnea mistaStoria presa. Dati fisici.
    immunogramma.
    L'eredità non è gravata.
    La formazione di edema in pochi minuti.
    Forte prurito.
    L'efficacia dell'introduzione di antistaminici.
    IgE aumentata
    Angioedema ereditarioSoffocamento. Gonfiore della pelle Dispnea mistaStoria presa. Dati fisici.
    immunogramma
    L'eredità gravava.
    La formazione di edema in poche ore.
    Prurito non pronunciato.
    Mancanza di efficacia dall'introduzione di antistaminici.
    IgE entro numeri normali.

    Trattamento

    Farmaci (sostanze attive) utilizzati nel trattamento
    Carbone attivo
    Eparina sodica
    Desloratadina (Desloratadina)
    Ketotifen
    loratadina
    Nistatina (Nistatina)
    pancreatina
    Prednisolone (Prednisolone)
    Fluconazolo (Fluconazolo)
    Furosemide (Furosemide)
    Chifenadine (Quifenadine)
    Cloropiramina (Cloropiramina)
    Cetirizina (Cetirizina)
    Epinephrine (Epinephrine)

    Trattamento (ambulatorio)

    TRATTAMENTO ESTERNO [1,2,3]

    Tattiche di trattamento

    Trattamento non farmacologico

    Regime di risparmio antigenico, dieta ipoallergenica.
    Abbondante bevanda alcalina per migliorare la microcircolazione e rimuovere l'allergene dal corpo.

    Trattamento farmacologico

    Nel periodo acuto, il trattamento inizia con la somministrazione endovenosa di un farmaco antistaminico di vecchia generazione, la cloropiramina. Per via intramuscolare o endovenosa, adulti 20-40 mg al giorno. Bambini da 1 mese a 1 anno 5 mg al giorno; da 1 anno a 6 anni: 10 mg al giorno; da 6 a 14 anni 10-20 mg al giorno. Dose giornaliera per i bambini non superiore a 2 mg / kg / giorno.
    All'interno, adulti: 25 mg 3-4 volte al giorno, se necessario aumentare a 100 mg. [NEL]
    Bambini da 1 anno a 6 anni: 6,25 mg 3 volte al giorno o 12,5 mg 2 volte al giorno (in polvere in polvere); da 6 a 14 anni: 12,5 mg 2-3 volte al giorno.

    Glucocorticosteroidi ad azione sistemica (hanno un effetto antinfiammatorio, riducono la permeabilità vascolare): prednisone da 0,5 a 1 mg / kg / die somministrato per via orale in 1-2 dosi divise per 5-7 giorni [B].

    È necessaria un'abbondante bevanda alcalina per migliorare la microcircolazione ed eliminare l'allergene dal carbone attivo corporeo.
    Carbone attivo - per adulti, 3-6 capsule, 3-4 volte al giorno per 1-2 ore prima o dopo cibo o droghe. [A PARTIRE DAL]

    Viene mostrato l'uso di antistaminici di vecchia generazione con un grado lieve: Hifenadine 25-50 mg 3-4 volte al giorno. La dose massima giornaliera è di 200 mg. La durata del trattamento è di 10-12 giorni. Se necessario, ripetere il corso. [A PARTIRE DAL]

    Il 4 ° giorno, il paziente rimane in dosi di mantenimento di antistaminici prolungati della loratadina di seconda generazione, cetirizina - 10 mg per via orale una volta al giorno; desloratadina - 5 mg per via orale una volta al giorno. [E]

    Per stabilizzare il processo allergico, è indicato l'uso di uno stabilizzatore di membrana cellulare: ketotifene per adulti, anziani e bambini sopra gli 8 anni, 1 goccia 2 volte al giorno nel sacco congiuntivale inferiore ogni 12 ore Il corso del trattamento è di almeno 6 settimane. [NEL]

    Preparati enzimatici (pancreatina) - per ridurre la sensibilizzazione agli allergeni alimentari. Bambini Inizialmente, 100 mg da assumere prima di ogni pasto. Per adulti. Inizialmente, 100 mg da assumere prima di ogni pasto. [NEL]

    Con un aumento dell'edema secondo le indicazioni - diuretici (furosemide inizialmente 40 mg al mattino, mantenimento alla dose di 20-40 mg al giorno) [B].

    Con una grave gravità dell'edema, la sua localizzazione nel tratto respiratorio superiore, del tratto gastrointestinale, ipotensione, è necessaria la somministrazione di una soluzione di adrenalina allo 0,1% 0,01 mg / kg per via sottocutanea, è possibile una ripetuta somministrazione di adrenalina dopo 20 minuti.

    Altri trattamenti: Lavaggio gastrico e clistere detergente: per rimuovere i residui di allergeni dal tratto gastrointestinale.

    Indicazioni per la consulenza di esperti:
    · Consultazione con un dentista: risanamento della cavità orale;
    · Consultazione di un gastroenterologo: identificazione della patologia del tratto gastrointestinale;
    · Consultazione di un otorinolaringoiatra: sono caratteristici un elevato grado di colonizzazione di microbi opportunistici e infezioni fungine nella cavità orale e lo sviluppo di edema laringeo;
    · Consultazione del chirurgo: con lo sviluppo della sindrome addominale.

    Azioni preventive:

    · Gli ACE-inibitori (captopril, enalapril, ramipril) e gli antagonisti del recettore dell'angiotensina II (eprosartan, telmisartan, valsartan) sono usati con cautela nei pazienti con anamnesi D e in pazienti con anamnesi familiare di AOV e in presenza di un fattore di rischio aggiuntivo come terapia immunosup dopo trapianto d'organo.

    · I pazienti con gravi reazioni anafilattiche ai prodotti alimentari hanno una storia di avvertimento sulla necessità di seguire una dieta di eliminazione. Sono esclusi solo quei prodotti ai quali è dimostrata la natura allergica della reazione sviluppata. Per prevenire lo sviluppo di AO di natura pseudo-allergica, in soggetti con malattie concomitanti del tratto gastrointestinale, del sistema epatobiliare, dei disturbi neuroendocrini e metabolici, si consiglia una dieta con restrizione (o esclusione) di alimenti ricchi di 8 istamina, tiramina, istamina-laboratorio (alimenti in scatola, frutti di mare, spezie, cibi affumicati), pomodori, birra, vino, ecc.).

    · Ai pazienti con gravi reazioni ai farmaci nell'anamnesi è vietato l'uso di farmaci con una struttura chimica simile. Se possibile, le persone con NAO dovrebbero evitare interventi chirurgici irragionevoli e altre lesioni, raffreddori, situazioni stressanti, esposizione al fattore freddo, intenso sforzo fisico.

    · Le donne con una storia di AO dovrebbero evitare di assumere contraccettivi orali.

    · In presenza di AO, l'uso di attivatori del plasminogeno (streptochinasi, altepase, actilis, ecc.) Deve essere evitato.

    Monitoraggio dello stato del paziente **:
    scheda di osservazione del paziente;
    scheda di osservazione del singolo paziente;
    piano d'azione individuale.

    Indicatori di efficacia del trattamento:
    · Ripristino della funzione del tratto gastrointestinale;
    Mancanza di sindrome edematosa;
    · Raggiungimento della remissione clinica e di laboratorio;
    · Miglioramento della salute.

    Terapia (ambulanza)

    DIAGNOSI E TRATTAMENTO NELLA FASE DELL'EMERGENZA DI EMERGENZA

    Misure diagnostiche: vedi livello ambulatoriale.

    Farmaci: vedi livello ambulatoriale.

    Terapia (ospedale)

    TRATTAMENTO STAZIONARIO

    Tattiche di trattamento: vedi livello ambulatoriale.

    Trattamento non farmacologico: vedere livello ambulatoriale.

    Farmaco [12,13,14]

    Nel periodo acuto, il trattamento inizia con la somministrazione endovenosa di un farmaco antistaminico di vecchia generazione, la cloropiramina. Per via intramuscolare o endovenosa, adulti 20-40 mg al giorno. Bambini da 1 mese a 1 anno 5 mg al giorno; da 1 anno a 6 anni: 10 mg al giorno; da 6 a 14 anni 10-20 mg al giorno. Dose giornaliera per i bambini non superiore a 2 mg / kg / giorno.
    All'interno, adulti: 25 mg 3-4 volte al giorno, se necessario aumentare a 100 mg. [NEL]
    Bambini da 1 anno a 6 anni: 6,25 mg 3 volte al giorno o 12,5 mg 2 volte al giorno (in polvere in polvere); da 6 a 14 anni: 12,5 mg 2-3 volte al giorno.

    Glucocorticosteroidi ad azione sistemica (hanno un effetto antinfiammatorio, riducono la permeabilità vascolare): prednisone da 0,5 a 1 mg / kg / die somministrato per via orale in 1-2 dosi divise per 5-7 giorni [B].

    È necessaria un'abbondante bevanda alcalina per migliorare la microcircolazione ed eliminare l'allergene dal carbone attivo corporeo.

    Carbone attivo - per adulti, 3-6 capsule, 3-4 volte al giorno per 1-2 ore prima o dopo cibo o droghe. [A PARTIRE DAL]

    Viene mostrato l'uso di antistaminici di vecchia generazione con un grado lieve: Hifenadine 25-50 mg 3-4 volte al giorno. La dose massima giornaliera è di 200 mg. La durata del trattamento è di 10-12 giorni. Se necessario, ripetere il corso. [A PARTIRE DAL]

    Il 4 ° giorno, il paziente rimane in dosi di mantenimento di antistaminici prolungati della loratadina di seconda generazione, cetirizina - 10 mg per via orale una volta al giorno; desloratadina - 5 mg per via orale una volta al giorno. [E]

    Per stabilizzare il processo allergico, è indicato l'uso di uno stabilizzatore di membrana cellulare: ketotifene per adulti, anziani e bambini sopra gli 8 anni, 1 goccia 2 volte al giorno nel sacco congiuntivale inferiore ogni 12 ore Il corso del trattamento è di almeno 6 settimane. [NEL]

    Preparati enzimatici (pancreatina) - per ridurre la sensibilizzazione agli allergeni alimentari. Inizialmente, 100 mg da assumere
    prima di ogni pasto. Per adulti. Inizialmente, 100 mg da assumere prima di ogni pasto. [NEL]

    Con un aumento dell'edema secondo le indicazioni, diuretici (furosemide inizialmente 40 mg al mattino, mantenimento ad una dose di 20-40 mg al giorno) [B].

    Con una grave gravità dell'edema, la sua localizzazione nel tratto respiratorio superiore, del tratto gastrointestinale, ipotensione, è necessaria la somministrazione di una soluzione di adrenalina allo 0,1% 0,01 mg / kg per via sottocutanea, è possibile una ripetuta somministrazione di adrenalina dopo 20 minuti.

    Infusione di agenti antipiastrinici e anticoagulanti (eparina) - migliora la microcircolazione [B].

    Quando si semina la flora fungina - farmaci antifungini: fluconazolo, 50-400 mg 1 volta al giorno, a seconda del grado di rischio di sviluppare un'infezione fungina. La nistatina per adulti e bambini viene prescritta 100.000 unità 4 volte al giorno dopo i pasti. La durata del trattamento è di 7 giorni (e con un'infezione fungina). Al momento del ricovero in ospedale con uno scopo diagnostico in remissione, tutte le misure di cui sopra non vengono di conseguenza eseguite. Viene rilevato solo un allergene causale.

    Intervento chirurgico: no.

    Altri trattamenti: nessuno.

    Indicazioni per la consulenza specialistica: consultare il livello ambulatoriale.

    Indicazioni per il trasferimento al reparto di terapia intensiva e rianimazione:
    · Condizioni dopo un episodio di arresto respiratorio e / o circolatorio.

    Indicatori di efficacia del trattamento: vedere il livello ambulatoriale.

    ricovero

    Indicazioni per il ricovero programmato:
    A scopo diagnostico in remissione.

    Indicazioni per il ricovero in ospedale di emergenza:
    La presenza di sintomi acuti della malattia;
    Grave edema della pelle e delle mucose, tessuto sottocutaneo.

    Informazione

    Fonti e letteratura

    1. Verbale delle riunioni della commissione mista per la qualità dei servizi medici del Ministero della salute e dello sviluppo sociale della Repubblica del Kazakistan, 2016
      1. 1) Protocolli per la diagnosi e il trattamento delle malattie del Ministero della Salute della Repubblica del Kazakistan (Ordine n. 239 del 04/07/2010) 2) Raccomandazioni cliniche federali per la diagnosi e il trattamento dei pazienti con angioedema ”Mosca 2013 3) Khaitov R.M. "Allergologia clinica", 2002 7. V.F. Zhernosek “Malattie allergiche nei bambini”, Minsk 2003 4) Sologova S.S. Aspetti moderni dell'uso di antistaminici nei bambini / S.S. Sologova, V.V. Tarasov // Russian Medical Journal No. 14. - 2015.S. 852-856. 5) Ispaeva Zh.B. “Allergia alimentare nei bambini. Strumento educativo per la dermatite atopica. Almaty 2001 6) Baranova A.A. "Allergologia infantile" Mosca, 2006; 7) Revyakina V.A., Shakhtmeister I.Ya., "Terapia glucocorticoide locale delle malattie allergiche della pelle nei bambini" Guida per professionisti. M1998g 8) Balabolkin I.I. "Malattie allergiche nei bambini" a cura di M.Ya. Studenikina, I.I. Balabolkina. Mosca. Medicina, 1998. 9) Baranova A.A. "Allergologia infantile" Mosca, 2006; 10) Pavlov, O.B. - 2015.S. 143-146. 11) Dmitrieva A.V. Angioedema ereditario: aspetti genetici, diagnosi differenziale / A.V. Dmitrieva // abstract della tesi di laurea in scienze mediche. - 2012. Mosca.s.25. 12) Karaulov A.V. Ottimizzazione della diagnosi e del trattamento dell'immunodeficienza primaria dell'angioedema ereditario negli adulti / A.V. Karaulov, I.V. Sidorenko, A.S. Kapustina // Immunopatologia, allergologia, infectologia n. 3. - 2012. P. 42 - 49. 13) Allergia ai farmaci. Linee guida per i medici. (Parte 1) / N.I. Ilyina [et al.] // Ros.allergol. rivista - 2013. - N. 5. - P. 27–40 14) Orticaria e angioedema: raccomandazioni per medici / documento di consenso nazionale russo; ed. Gushchin [et al.]. - M.: FarmusPrint Media, 2007. –127 p. 15) Sobolenko T.M. Angioedema isolato causato da droghe / T.M.Sobolenko, D.D. Leknina, A.V. Kutsenkova // Risultati raggiunti in medicina clinica e fondamentale. Materiali della 70a sessione scientifica del personale universitario. UO "Vitebsk State Medical University". - 2015.S. 208-209.

    Informazione

    ALT- alanina aminotransferasi
    AST- aspartato aminotransferasi
    Tratto gastrointestinaleTratto gastrointestinale
    SE UNA- analisi immunoenzimatica
    CBS- condizioni acido-base
    ICD- classificazione internazionale delle malattie
    OAM
    Colpo
    - analisi generale delle urine
    - analisi del sangue generale
    PAO
    INFERNO
    - forma acquisita di angioedema
    - pressione arteriosa
    Ecografia- procedura ecografica
    Frequenza del battito cardiaco
    Ao
    - frequenza del battito cardiaco
    - angioedema

    Elenco di sviluppatori di protocolli:
    1) Maltabarova Nurila Amangalievna - candidato di scienze mediche dell'Astana Medical University JSC, professore del dipartimento di pronto soccorso e anestesiologia, rianimazione, membro dell'associazione internazionale di scienziati, insegnanti e specialisti, membro della federazione di anestesisti e specialisti in terapia intensiva della Repubblica del Kazakistan.
    2) Sarkulova Zhanslu Nukinovna - dottore in scienze mediche, professore, RSE su PCV "West Kazakhstan State Medical University intitolato a Marat Ospanov", capo del dipartimento di cure mediche di emergenza, anestesiologia e terapia intensiva con neurochirurgia, presidente della sezione della Federazione di Anestesisti-Reanimatologi della Repubblica del Kazakistan
    3) Alpisova Aigul Rakhmanberlinovna - candidato di scienze mediche, RSE presso la PHE Karaganda State Medical University, capo del dipartimento di cure mediche di emergenza e di emergenza n. 1, professore associato, membro dell'Unione degli esperti indipendenti.
    4) Kokoshko Aleksey Ivanovich - candidato di scienze mediche, JSC "Astana Medical University", professore associato del Dipartimento di medicina d'urgenza e anestesiologia, terapia intensiva, membro dell'Associazione internazionale di scienziati, insegnanti e specialisti, membro della Federazione di anestesisti e rianimatori della Repubblica del Kazakistan.
    5) Nurlan Salimovich Akhilbekov - RSE presso il Republican Center for Sanitary Aviation vicedirettore degli esplosivi dispersi nell'aria.
    6) Afferra Alexander Vasilievich - Pronto soccorso presso l'ospedale pediatrico della città №1 Dipartimento di salute della città di Astana, capo dell'unità di terapia intensiva e unità di terapia intensiva, membro della federazione di anestesisti-rianimatori della Repubblica del Kazakistan.
    7) Sartaev Boris Valerievich - RSE presso il Republican Medical Aviation Aviation Safety Center, medico della brigata mobile di aviazione medica.
    8) Dyusembaeva Nazigul Kuandykovna - candidato di scienze mediche, Astana Medical University JSC, capo del dipartimento di farmacologia generale e clinica.

    Conflitto di interessi: nessuno.

    Elenco dei revisori: Askar Alimzhanovich Sagimbayev - MD, professore presso il Centro nazionale di neurochirurgia JSC, capo del dipartimento di gestione della qualità e della sicurezza dei pazienti del dipartimento di controllo della qualità.

    Condizioni per la revisione del protocollo: revisione del protocollo 3 anni dopo la sua pubblicazione e dalla data della sua entrata in vigore o in presenza di nuovi metodi con un livello di evidenza.