Alimenti per bambini di età superiore a 3 anni con allergie alimentari

Cliniche

L'allergia alimentare per qualsiasi persona è una vera tragedia. Dopo tutto, è necessario sbarazzarsi di quei prodotti che ami, per limitarti a qualcosa. E cosa possiamo dire dei bambini che non capiscono perché la "madre malvagia" non gli dia "quella gustosa caramella" e la "gentile madre di Misha" gli permette di mangiare.

Ai bambini a cui viene diagnosticata un'allergia alimentare, viene spesso prescritta una dieta ipoallergenica non specifica, che deve sempre essere seguita. La base di tale dieta è la completa esclusione di quei piatti e prodotti che sono caratterizzati da una maggiore attività sensibilizzante.

Sono esclusi anche quei prodotti che contengono olii essenziali e componenti estrattivi, conserve, additivi, essenze di frutta:

  • cicche;
  • bibita;
  • torte e pasticcini, gelati;
  • salsicce, conservazione;
  • cibi salati;
  • pepe, rafano, cipolle crude;
  • mostarda;
  • spezie piccanti;
  • ravanello e ravanello;
  • aglio;
  • ricco di funghi, pesce, pollo e qualsiasi brodo di carne e così via.

E con tutte queste limitazioni, la nutrizione del bambino dovrebbe essere bilanciata, satura dei minerali, delle vitamine e delle sostanze utili necessari per la sua crescita e sviluppo. In altre parole, la nutrizione del bambino dovrebbe soddisfare pienamente tutti i requisiti esistenti per una dieta equilibrata, i bisogni fisiologici delle briciole dovrebbero essere forniti con la giusta quantità di calorie.

Cosa dovrebbe essere nella dieta ipoallergenica

Ci sono alcuni prodotti che devono necessariamente essere nel menu di un bambino di età inferiore ai tre anni, perché il suo corpo si sviluppa e l'assenza di una o un'altra vitamina o oligoelemento può influenzare negativamente il corpo delle briciole.

In nessun caso uova e latticini devono essere esclusi dalla dieta del bambino. Dopotutto, tutto ciò ha un alto valore nutrizionale. Dai da mangiare al tuo bambino uova sode non più di una volta alla settimana. A proposito, non dimenticare che le proteine ​​sono un allergene maggiore per un bambino rispetto al tuorlo.

Se vuoi dare il latte al tuo bambino, assicurati di farlo bollire per almeno quindici minuti prima di prenderlo. Inoltre, non escludere il consumo da parte del bambino di formaggi magri, ricotta, panna acida, prodotti a base di latte acido.

Per quanto riguarda i grassi, devono anche essere nella dieta di un bambino fino a tre anni. Prova a usare oli vegetali, preferisci tipi raffinati (colza, oliva, girasole). Ma limitare il consumo di burro.

Inoltre, non rimuovere la carne dalla dieta del bambino. Ma tieni presente che se il bambino ha una reazione allergica al latte vaccino, è severamente vietato dargli da mangiare con carne di manzo, vitello e fegato di manzo. Il fatto è che le proteine ​​presenti nel latte di mucca possono essere presenti anche nelle fibre di carne..

Cerca di includere nella dieta del tuo bambino tipi di carne come tacchino, agnello, coniglio, maiale magro. Ci sono piccoli segreti che dovresti tenere a mente. Quindi, la carne dei giovani bovini sarà un allergene maggiore di quella di un animale più anziano. Inoltre, l'allergenicità della carne sarà inferiore se viene congelata, quindi scongelata, cotta a lungo..

Assicurati di includere i cereali nella dieta. Dai la preferenza a riso, mais, orzo perlato, farina d'avena e porridge di grano saraceno cotti sull'acqua, puoi anche nutrire il tuo bambino con la pasta bollita una o due volte a settimana.

Non escludere le verdure dalla dieta di tuo figlio. Lascia che sia melanzane, zucca, rutabaga, patate, non cetrioli in serra, insalate, zucca, zucchine fresche, rape e cavoli. Prima di dare da mangiare al bambino, immergi le verdure per un paio d'ore in acqua normale. Prova a dargli da mangiare verdure fatte in casa, non acquistate.

Anche le bacche e i frutti dovrebbero essere presenti nella dieta delle briciole. Può ricevere mele verdi, pere, uva spina, mirtilli rossi, mirtilli, ciliegie, panna, bastoncini e mirtilli. Gli allergeni più piccoli saranno quei frutti che sono stati conservati in frigorifero, cotti al forno o fatti con la composta.

Dalle bevande, dai al bambino acqua minerale, tè non zuccherato, composta di bacche consentite.

Il pane può essere grigio, nero o bianco, anche il croquet sarà utile.

Anche il numero di prodotti dovrebbe essere regolato, tutto dipende dall'età del bambino. Quindi, i bambini dai 3 ai 6 anni possono mangiare cibi in tale quantità a un pasto:

  • cereali non più di 40 grammi;
  • pasta non più di 20 grammi;
  • kefir o latte bollito non più di 400 ml;
  • la ricotta non supera i 35 grammi;
  • panna acida 5 grammi;
  • burro 30 grammi;
  • olio vegetale 10 grammi;
  • carne non superiore a 175 grammi;
  • biscotti e biscotti non più di 10 grammi;
  • patate non più di 220 grammi;
  • verdure non più di 120 grammi;
  • frutta 150 grammi;
  • pane 150 grammi;
  • tè 400 ml;
  • zucchero non più di 45 grammi.

Fascia d'età da 7 a 11 anni:

  • cereali non più di 50 grammi;
  • pasta non più di 25 grammi;
  • kefir o latte bollito non più di 450 ml;
  • la ricotta non supera i 70 grammi;
  • panna acida 5 grammi;
  • burro 40 grammi;
  • olio vegetale 15 grammi;
  • carne non più di 230 grammi;
  • biscotti e biscotti non più di 15 grammi;
  • patate non più di 270 grammi;
  • verdure non più di 160 grammi;
  • frutta 200 grammi;
  • pane 220 grammi;
  • tè 400 ml;
  • zucchero non più di 50 grammi.

Fascia d'età da 11 a 14 anni

  • cereali non più di 70 grammi;
  • pasta non più di 30 grammi;
  • kefir o latte bollito non più di 500 ml;
  • la ricotta non supera i 70 grammi;
  • panna acida 5 grammi;
  • burro 40 grammi;
  • olio vegetale 15 grammi;
  • carne non superiore a 280 grammi;
  • biscotti e biscotti non più di 20 grammi;
  • patate non più di 350 grammi;
  • verdure non più di 200 grammi;
  • frutta 250 grammi;
  • pane 300 grammi;
  • tè 400 ml;
  • zucchero non più di 50 grammi.

Con una dieta di questo tipo (ipoallergenica) il bambino deve essere tenuto per almeno dieci giorni. Se non ci sono risultati positivi, è necessario sviluppare una dieta individuale speciale con l'aiuto di un allergologo. Assicurati che il bambino mangi in modo frazionario, almeno 5 volte al giorno. Se ha costipazione, dovresti aumentare l'assunzione di cibo con fibre vegetali, ad esempio zucca, zucchine, zucca, crusca.

Non lasciare che le briciole si sdraino dopo aver mangiato, lasciale camminare per alcune ore, giocare, correre. E ricorda, l'automedicazione di un'allergia alimentare in un bambino può avere conseguenze negative, quindi fidati del medico in questo delicato problema.

100 ricette di allergie alimentari. Gustoso, sano, sincero, salutare

Prefazione

L'allergia alimentare è caratterizzata da una maggiore sensibilità dell'organismo ai prodotti alimentari e dallo sviluppo di segni di intolleranza alimentare causati dalla reazione del sistema immunitario.

La normale digestione e assorbimento del cibo sono assicurati dallo stato del sistema endocrino, dalla struttura e dalla funzione del tratto gastrointestinale, dal sistema biliare, dalla composizione e dal volume dei succhi digestivi, dalla composizione della microflora intestinale e dallo stato di immunità locale della mucosa intestinale.

Normalmente, gli alimenti sono suddivisi in composti che non hanno proprietà allergeniche e la parete intestinale è impermeabile agli alimenti non digeriti..

Lo sviluppo di allergie alimentari è provocato da fattori:

- prima di tutto, si tratta di un aumento della permeabilità della parete intestinale, che si nota nelle malattie infiammatorie del tratto gastrointestinale;

- la violazione (diminuzione o accelerazione) dell'assorbimento dei composti alimentari può essere dovuta a una violazione delle fasi della digestione con insufficiente funzione pancreatica, carenza di enzimi, discinesia biliare e intestino, ecc.;

- alimentazione irregolare, pasti rari o frequenti portano a una violazione della secrezione dello stomaco, allo sviluppo di gastrite e ad altri disturbi che causano la formazione di allergie alimentari o pseudoallergie;

- la formazione di ipersensibilità ai prodotti alimentari di natura proteica è influenzata non solo dalla quantità di cibo assunto e dai disordini alimentari, ma anche dall'acidità del succo gastrico.

Manifestazioni sulla pelle:

- orticaria o solo arrossamento,

Manifestazioni dell'apparato digerente:

- dispepsia - vomito, nausea o diarrea,

- prurito in bocca o gonfiore delle mucose.

Gonfiore e congestione nasale,

Manifestazioni sulla mucosa dell'occhio:

Manifestazioni del sistema cardiovascolare:

- frequenza cardiaca anormale.

- svenimento, perdita di coscienza.

L'unico trattamento disponibile oggi è eliminare il contatto con l'allergene. Nessun altro tentativo di curare questo disturbo ha avuto successo. I principi fondamentali della prescrizione di una dieta sono l'esclusione dalla dieta di alimenti che hanno un'attività allergica abbastanza elevata, irritando la mucosa gastrointestinale e incorporando emulsionanti, coloranti, conservanti, stabilizzanti. È anche necessario, quando si elabora una dieta, sostituire gli alimenti intollerabili con alimenti naturali e specializzati.

Diete allergiche

Una dieta con allergie alimentari ti aiuterà lentamente ma sicuramente ad alleviare i sintomi spiacevoli e potrai riportare i tuoi cibi preferiti nella tua dieta - ma con attenzione e a poco a poco.

La dieta per le allergie alimentari può essere suddivisa in più fasi.

Eliminazione. Tale alimento per le allergie implica l'esclusione dalla dieta di quegli alimenti che sono allergeni causalmente significativi..

Ipoallergenico. Questa è l'esclusione dei prodotti che non sono allergeni stessi, ma contribuiscono alle reazioni allergiche..

Dieta di eliminazione

1 opzione. Si inizia con 1-2 giorni di digiuno in acqua, o 1-3 giorni sul tè con un po 'di zucchero (5 tazze al giorno) e 250 g di pane bianco secco. Quindi ogni 2-3 giorni la dieta viene leggermente espansa. In primo luogo, i prodotti lattiero-caseari vengono introdotti nella dieta nella seguente sequenza: kefir, ricotta, latte, formaggio. Quindi aggiungere carne, anche più tardi - piatti a base di pesce o verdure.

Opzione 2. Mangiare pere (o mele verdi), tacchino (o agnelli) e riso. A poco a poco, una varietà di verdure viene introdotta nella dieta - preferibilmente quelle che vengono mangiate raramente: pastinache, rape, carote.

Se l'allergia non peggiora quando si utilizza il prodotto appena introdotto, dopo 4 giorni viene somministrato un altro prodotto precedentemente escluso.

Coloranti e additivi vietati per chi soffre di allergie: E100, E101, E102, E104, E107, E110, E120, E122 - E124, E127 - E129, E131 - E133, E141.

Dieta ipoallergenica

Questo è un modo per trattare tutti i tipi di allergie, poiché aiuta a identificare la vera causa della malattia..

L'indicazione principale per la prescrizione di questa dieta è l'allergia alimentare, poiché i compiti principali di questa dieta sono l'eliminazione diretta dei fattori, cioè i prodotti stessi, che portano a una reazione allergica e una riduzione del carico allergenico sul corpo.

La nutrizione è fisiologicamente completa e parsimoniosa, con la limitazione dell'assunzione di sale a 7 g al giorno. Tutti i piatti sono serviti solo in forma bollita, le zuppe sono bollite con un cambio di brodo per tre volte, soprattutto quando si cucina carne, pesce, pollo.

Il valore energetico approssimativo di questa dieta è di 2800 kcal al giorno. Devi mangiare in modo frazionario, almeno 6 volte al giorno.

In presenza di edema, si raccomanda di limitare l'assunzione di liquidi liberi.

Una dieta ipoallergenica elimina completamente tutti gli allergeni alimentari, tra cui:

- prodotti a base di carne e pesce (compreso il caviale),

- tutti i tipi di noci,

- frutti e bacche di colore rosso e arancione,

- verdure piccanti (ravanello, rafano, ravanello),

- miele, zucchero, marmellata, dolci e tutti i tipi di pasticceria,

- prodotti salati e affumicati,

- maionese e ketchup,

- carne di pollame (esclusa la carne bianca di pollo e tacchino),

- tutti i prodotti di produzione industriale (esclusi alimenti per l'infanzia),

- rimuovere i prodotti per i quali il paziente ha un'intolleranza individuale.

Molto spesso, i seguenti prodotti sono ammessi nel menu dieta ipoallergenica:

- carne: manzo bollito, carne bianca di pollo e tacchino,

- zuppe vegetariane preparate con alimenti approvati,

- olio vegetale: oliva, girasole,

- porridge: riso, grano saraceno, farina d'avena,

- prodotti a base di acido lattico: puoi ricotta, yogurt, kefir e yogurt senza additivi,

- verdure: cetrioli, cavoli, verdure a foglia verde, patate, piselli,

- frutti: mele verdi, meglio cotto, pere,

- composta di tè e frutta secca,

- pane bianco essiccato, torte azzime, pane pita azzimo.

Esci dalla dieta. La dieta può durare da due a tre settimane per gli adulti e fino a 10 giorni per i bambini. Quando i sintomi dell'allergia smettono di manifestarsi, cioè dopo 2-3 settimane dal momento del miglioramento, puoi gradualmente restituire il cibo alla dieta, ma rigorosamente uno per uno e nell'ordine inverso, da allergenico basso a altamente allergenico. Un nuovo prodotto viene introdotto una volta ogni tre giorni. Se si è verificato un deterioramento, l'ultimo prodotto è un allergene e non ne vale la pena..

Principi nutrizionali di allergia

La cosa principale con le allergie alimentari è ottenere i cibi giusti. Il 93% delle allergie alimentari è causato solo da 8 alimenti. In ordine decrescente di proprietà allergeniche, sono disposte come segue: uova, arachidi, latte, soia, nocciole, pesce, crostacei, grano.

Mele e pere, pesche e prugne, carote e patate, fagiolini, zucca e zucca sono considerati anallergici. Tacchino e agnelli, riso, orzo, avena e segale raramente causano allergie..

Le allergie alimentari sono comuni. Le persone allergiche al polline degli alberi smettono di mangiare: frutti di bosco e bacche, noci, sedano, aneto, carote. Le persone allergiche ai cereali e alle erbe di prato limitano l'uso di pane e prodotti da forno. Alimenti vietati: pane kvas, pasta, semola, pangrattato, gelato, halva, fagioli, acetosa. Le persone allergiche alle piante complesse (assenzio, ecc.) Smettono di mangiare: melone, anguria, erbe, spezie piccanti, olio di semi di girasole, maionese, senape, halva e anche smettere di bere: vermouth, assenzio, integratori a base di erbe con l'aggiunta di farfara, successione, achillea. Le persone allergiche alla quinoa smettono di mangiare: spinaci, barbabietole, pesca, pera, mango, kiwi, ananas, miele, senape. Le persone allergiche all'aspirina, ai salicilati e ad altre medicine non dovrebbero mangiare: agrumi, bacche, pesche, melone, prugne, cetrioli, peperoni, pomodori, patate. Inoltre, non è possibile utilizzare tali erbe medicinali: corteccia di salice, foglia di lampone, prati, palude cinquefoil, peonia, radice di marin.

Alcuni prodotti hanno maggiori probabilità di essere ipersensibili rispetto ad altri..

Il latte di mucca è un allergene comune, che è particolarmente importante considerare quando si mangia un bambino piccolo. La più piccola quantità di questo allergene è sufficiente per lo sviluppo di una grave condizione di un bambino il cui sistema immunitario non ha avuto il tempo di formarsi completamente. Ci sono stati casi in cui un bambino non è nemmeno morto per i latticini, ma solo per la polvere di latte, se i resti di latte erano sui pannolini su cui veniva messo il bambino.

L'uovo di gallina è anche uno dei principali allergeni alimentari. È interessante notare che a volte l'ipersensibilità si manifesta solo sulle proteine ​​e talvolta solo sul tuorlo (succede che entrambi i componenti causano allergie). Se c'è un'allergia a un uovo di gallina, si osserva spesso un'allergia alla carne di pollo (meno spesso anatra), altri tipi di uova (anatra, oca), nonché a piatti contenenti uova (maionese, creme, pasticcini e prodotti farinacei, champagne e tutti i vini bianchi, chiarificati con l'albume). Inoltre, l'ipersensibilità alle uova può essere accompagnata da una reazione allergica delle vie aeree ai cuscini di piume.

Ricorda che i vaccini (come il morbillo, la parotite e la rosolia del morbillo) contengono anche una piccola quantità di proteine ​​dell'uovo. E questo è sufficiente per causare alle persone con allergie gravi reazioni all'introduzione del vaccino.

Se sei allergico alle uova di gallina o al pollo stesso non appare ogni volta, è possibile che tu non sia sensibile a questi prodotti stessi, ma ai componenti del mangime dato al pollo (ad esempio, con una maggiore sensibilità alla tetraciclina, è probabile una reazione allergica alla carne uccelli nutriti con questo farmaco).

I pesci (mare e fiume) e vari prodotti ittici (caviale, olio di pesce) sono allergeni comuni. Il trattamento termico praticamente non riduce la loro allergenicità. Durante la cottura del pesce, gli allergeni entrano nel brodo e persino nel vapore acqueo, la cui inalazione può anche causare reazioni allergiche. Le persone con ipersensibilità ai pesci sono spesso allergiche all'odore dei mangimi per pesci (dafnia). Tieni presente che anche l'uso di ombre cosmetiche preparate da squame di pesce può causare una reazione allergica..

I crostacei - gamberi, granchi, aragoste - sono abbastanza allergenici.

Tra frutta, bacche e verdure, fragole, fragole e agrumi (arance, mandarini, limoni) spesso causano allergie. Le verdure gialle, rosse, rosa (pomodori, carote, pesche, ecc.) Hanno maggiori probabilità di causare allergie rispetto a quelle verdi.

Le noci sono allergeni abbastanza potenti. Tieni presente che alcune noci sono simili nella composizione chimica (ad esempio noci e mandorle; anacardi e pistacchi). Pertanto, un'allergia a un tipo di noce è spesso accompagnata da un'allergia a un altro tipo..

L'ipersensibilità più comune alle arachidi e ai numerosi prodotti che lo contengono (biscotti, cioccolato, burro di arachidi, ecc.). Inoltre, può causare una reazione allergica ai preparati cosmetici (creme, gel doccia, shampoo, ecc.), Che contengono questo dado o il suo olio.

Miele, funghi, cacao, cioccolato, caffè hanno spiccate proprietà allergiche. Con l'ipersensibilità al caffè e al cacao, è anche possibile un'allergia ad altri legumi (piselli, fagioli, lenticchie, ecc.)..

Bevande alcoliche, lievito, formaggi e salsicce. Questi prodotti contengono istamina, che si forma a seguito dell'attività di alcuni batteri e provoca reazioni allergiche..

Meno comune è un'allergia ai prodotti a base di cereali (grano saraceno, grano, segale, avena), carne, legumi, cipolle, sedano, spezie varie.

Pertanto, è possibile fornire un elenco generale approssimativo di prodotti allergici..

- salsiccia e salsicce (salsiccia bollita, salsiccia affumicata, salsicce, salsicce, prosciutto),

- pesce e altri frutti di mare,

- formaggio piccante, formaggio fuso,

- maionese, ketchup, margarina,

- verdure: ravanello, ravanello, acetosa, spinaci, pomodori, peperoni, crauti, sottaceti,

- frutta: agrumi, albicocca, pesca, melograno, uva, kiwi, ananas, melone,

- bacche: fragole, fragole, lamponi, olivello spinoso, anguria,

- soda, kvas, caffè, cacao, cioccolato,

- dolci: miele, caramello, caramelle gommosa e molle, caramelle gommosa e molle, torta, torta, torta,

- cereali (eccezione - semola),

- prodotti lattiero-caseari fermentati: kefir, biokefir, yogurt naturale senza additivi, ecc.),

- carne magra (manzo, maiale, coniglio, tacchino), carne in scatola per bambini,

- verdure: qualsiasi cavolo, zucchine, zucca, zucca leggera, prezzemolo, aneto, piselli, fagiolini,

- frutti: mela verde, mela bianca, pera,

- bacche: ciliegie, prugne, ribes bianco, ribes rosso, uva spina,

- burro: burro fuso, olio vegetale raffinato (mais, girasole, oliva, ecc.),

- pane integrale di 2 ° grado, pane integrale,

- composte di frutta secca (ad eccezione di rosa canina e bacche rosse),

- pane di farina premium,

- piatti caseari: latte intero, panna acida (aggiunta ai piatti), ricotta, yogurt con additivi,

- carne: agnello, pollo,

- verdure: carote, rape, barbabietole, cipolle, aglio,

- bacche: ciliegia, ribes nero, mirtillo, mora, banana,

Menu in primo piano

Mantenere una dieta non significa morire di fame. Ci sono diete di base, di cui, in effetti, una è ipoallergenica. Riduce lo stress nutrizionale e supporta la salute generale..

Menu per esacerbazione delle allergie
Giorno 1

Colazione: un bicchiere di kefir senza grassi, insalata (ricotta, cetriolo, prezzemolo, aneto).

Pranzo: una ciotola di zuppa di piselli, riso, manzo bollito, un bicchiere di tè verde.

Cena: casseruola di patate con cavolo, un bicchiere di tè.

Giorno 2

Colazione: farina d'avena con mele, ciliegie, un bicchiere d'acqua.

Pranzo: zuppa con polpette di carne di manzo, patate bollite con aneto, olio d'oliva, un bicchiere di tè verde.

Cena: casseruola di ricotta con uvetta, un bicchiere di composta di frutta secca.

3 ° giorno

Colazione: un bicchiere di kefir senza grassi, un piatto di porridge di grano.

Pranzo: un piatto di zuppa di latte, diverse polpette da una patata, un bicchiere di tè.

Cena: pasta con l'aggiunta di salsa bolognese, un bicchiere d'acqua.

4 ° giorno

Colazione: insalata (cavolo, cetriolo, aneto, olio d'oliva), un bicchiere di succo di mela.

Pranzo: purè di patate, zucchine stufate in salsa di panna acida, un bicchiere di tè verde.

Cena: frittelle con mele, un bicchiere di composta di ciliegie.

5 ° giorno

Colazione: un bicchiere di kefir senza grassi, un paio di mele ripiene di ricotta, uvetta.

Pranzo: zuppa di zucchine, gnocchi di ciliegie, un bicchiere di tè.

Cena: cavolo stufato, un bicchiere d'acqua.

6o giorno

Colazione: un bicchiere di composta di mele, un piatto di grano saraceno.

Pranzo: zuppa di verdure su brodo di manzo, frittelle di zucca, un bicchiere di tè verde.

Cena: un paio di zucchine ripiene di verdure e riso, un bicchiere di tè.

7 ° giorno

Colazione: un bicchiere di kefir senza grassi, un piatto di farina d'avena.

Pranzo: zuppa di lenticchie, gnocchi di carne macinata, un bicchiere di tè.

Cena: stufato di verdure, un bicchiere d'acqua.

Menu quando si esce da una dieta rigorosa
1 giorno

Colazione: porridge di grano saraceno sfuso.

Pranzo: zuppa di patate con polpette in acqua.

Spuntino: polpette di ricotta in una pentola a cottura lenta (senza salsa, uovo - minimo).

Cena: zucchine in umido in panna acida e polpette di tacchino (senza salsa, al vapore).

2 giorni

Colazione: porridge di riso sfuso.

Pranzo: zuppa di patate senza piselli.

Spuntino: polpette di ricotta in una pentola a cottura lenta (senza salsa, uovo - minimo).

Cena: polpette di carne e porridge di grano saraceno sfuso.

3 giorni

Colazione: porridge a base di farina d'avena con mele (le mele possono essere cotte nel forno a microonde con zucchero, senza latte).

Pranzo: zuppa di patate senza piselli.

Spuntino: casseruola di grano saraceno con ricotta.

Cena: polpette di carne e insalata di cavolo bianco con mela (carote - minimo).

4 giorni

Colazione: porridge ai quattro cereali (attentamente per le allergie al glutine e al latte).

Pranzo: zuppa di zucchine senza curry e brodo di carne.

Spuntino: casseruola di grano saraceno con ricotta.

Cena: polpette con cavolo e riso.

5 giorni

Colazione: porridge di grano (attentamente per le allergie al glutine e al latte).

Pranzo: zuppa di zucchine senza curry e brodo di carne.

Spuntino: casseruola di patate con verdure (uovo, carota - minimo).

Cena: polpette con cavolo e riso.

6 giorni

Colazione: farina d'avena ai cereali (attentamente per le allergie al glutine e al latte).

Pranzo: porridge di mais con polpette.

Merenda pomeridiana: torta farcita con prugne e semi di papavero.

Cena: casseruola di patate con verdure (uovo, carote - minimo).

7 giorni

Colazione: torte di cavolo e mele in umido.

Pranzo: porridge di mais con polpette.

Merenda pomeridiana: torta farcita con prugne e semi di papavero.

Cena: cotolette (maiale magro a metà con carne di manzo).

Dieta Kefir

Primo giorno: cinque patate bollite e mezzo litro di kefir.

Secondo giorno: 100 g di pollo bollito e mezzo litro di kefir.

Terzo giorno: 100 g di carne bollita e mezzo litro di kefir.

Quarto giorno: 100 g di pesce bollito e mezzo litro di kefir.

Quinto giorno: frutta e verdura, tranne banane e uva ad alto contenuto calorico, e mezzo litro di kefir.

Sesto giorno: Kefir.

Settimo giorno: acqua minerale.

Opzioni di menu giornaliere

Colazione: porridge di grano, tè, mela verde.

Pranzo: zuppa di verdure, polpette, pasta e composta di mele secche.

Cena: vinaigrette, tè con un panino.

Colazione: porridge di grano saraceno, tè, mela.

Spuntino: caffè con latte, biscotti.

Pranzo: zuppa di pollo tritato, filetto alla Stroganoff di carne bollita e purè di patate, composta.

Cena: budino di cagliata, kissel.

Colazione: porridge di semola, tè, mela.

Spuntino: insalata di cavolo e insalata di carote.

Pranzo: zuppa di cavolo vegetariana, coscia di coniglio al forno, carote in umido, composta.

Cena: tagliatelle al latte.

Allergie a vari alimenti

Ingredienti: foglie di cinorrodo essiccate, fiori di erica - 2 g ciascuno, foglie di fragola secca - 10 g, acqua - 200 ml.

Risciacquare la teiera di porcellana con acqua calda (avendo una temperatura quando la mano non può più resistere - sopra i 60 ° C). Quindi riempire la raccolta di erbe e versare 200 ml di acqua bollente. Lasciare riposare per circa 10 minuti.

Ingredienti: foglie essiccate di ribes nero - 2 g, frutta secca di cenere di montagna - 5 g, lamponi essiccati - 30 g, acqua - 200 ml.

Prepara il composto in una teiera di porcellana, immergilo per 7 minuti. Utilizzare ulteriormente come foglie di tè.

Ingredienti: foglie di mirtillo rosso essiccate - 12 g, zucchero - 10 g, acqua - 200 ml.

Sciacquare la teiera di porcellana con acqua bollente, versare le foglie di mirtillo rosso, fermentare con acqua bollente e lasciare riposare per 15 minuti, quindi versare lo zucchero semolato e versare in tazze.

Tè Di Primula

Ingredienti: acqua - 200 ml, foglie essiccate di erba di San Giovanni e primula - 5 g ciascuna.

Versa la miscela di foglie con acqua bollente in una teiera di porcellana e lascia fermentare per circa 7 minuti. Utilizzare ulteriormente come foglie di tè.

Ingredienti: foglie essiccate di mirtillo rosso - 4 g, foglie essiccate di iperico e timo - 10 g ciascuna, acqua - 200 ml.

Una miscela di foglie da preparare e utilizzare come foglie di tè.

Ingredienti: foglie essiccate di origano - 5 g, bacche secche di cenere di montagna - 10 g, bacche secche di rosa selvatica - 20 g, acqua - 200 ml.

Macinare le bacche secche, quindi versare sull'acqua bollente e cuocere per 5 minuti, quindi aggiungere le foglie di origano e lasciare riposare 10 minuti. Questo è un tè multivitaminico, che ha un effetto benefico sul metabolismo nel corpo e funge da rimedio per la sclerosi..

Tè di sorbo e ortica

Ingredienti: frutti di sorbo e foglie di ortica - 7: 3, acqua - 500 ml.

1 cucchiaio. versare un cucchiaio della composizione con acqua bollente e far bollire per 10 minuti, quindi lasciare fermentare per 4 ore in un contenitore ermeticamente chiuso in un luogo non caldo e buio, filtrare. Bere 1/2 tazza 3 volte al giorno.

Tè vitaminico lenitivo

Ingredienti: 4 parti di erba di origano, 2 parti di menta piperita, 2 parti di erba di timo, 2 parti di tè Kuril, 2 parti di erba melissa, 1 parte di erba madre, acqua - 200 ml.

Prepara al ritmo di 1 cucchiaino per tazza. Questo tè si abbina a mirtilli e more. Si consiglia di bere non più di 20 g di tale tè al giorno.

Ingredienti: foglie di fragola essiccate - 3 g, foglie di mora - 3 g, foglie di ribes nero - 3 g, iperico - 10 g, timo - 10 g, acqua - 200 ml.

Una miscela di erbe essiccate versa acqua bollente in una teiera di porcellana e insiste per 10 minuti.

Tè al biancospino

Ingredienti: tè nero - 1 cucchiaio. cucchiaio, menta - 10 g, rosa canina tritata - 7 g, motherwort - 5 g, bacche di biancospino tritate - 3 g, radice di valeriana - 2 g, acqua - 500 ml.

Mescolare tutti gli ingredienti, versare acqua bollente, lasciare per 15 minuti, filtrare. Bere 1 tazza 4 volte al giorno dopo i pasti.

Ingredienti: tè verde - 2 cucchiaini, fiori di gelsomino - 1 cucchiaino, foglie di mirtillo rosso - mezzo cucchiaino, acqua - 500 ml.

Dieta ipoallergenica per bambini

Le malattie allergiche spesso causano eruzioni cutanee sulla pelle di un bambino. Pruriscono molto, il che porta un notevole disagio al corpo del bambino. Pettinando le macchie rosse, può facilmente portare un'infezione sotto la pelle. In tali casi, si verificano già reazioni infiammatorie più gravi. Tale infezione secondaria può causare streptoderma o danni sistemici al corpo con stafilococco.

Quali sono le eruzioni cutanee sulla pelle e cosa provoca il loro aspetto?

Spesso la causa della comparsa di vescicole rosse o macchie sulla pelle sono vari tipi di reazioni allergiche. Quando un prodotto allergenico entra nel corpo di un bambino, dopo alcuni minuti, inizia un'intera cascata di cambiamenti infiammatori. Tali reazioni sono chiamate ipersensibilità. Vengono in tipo veloce e lento..

Quando un allergene entra per la prima volta nel corpo, le cellule del sangue protettive non sono ancora pronte a incontrarlo. Per questo motivo, una reazione allergica non si verifica immediatamente, ma dopo un po 'di tempo. Questo di solito si verifica dopo 6-8 ore dal momento in cui l'allergene entra nel corpo..

Le cellule del sistema immunitario, riconoscendo il componente estraneo come allergico, iniziano immediatamente a combatterlo attivamente. Un gran numero di diverse sostanze biologiche vengono rilasciate nel sangue, che innescano il processo di infiammazione.

Un gran numero di cellule del sistema immunitario sono nel sangue e nella pelle. Quando entrano sostanze allergeniche straniere, sono le prime a entrare in battaglia. Alcune ore dopo la malattia, la pelle reagisce con elementi pruriginosi rossi. Può essere papule, vescicole, macchioline. Tutto dipende dalla sensibilità individuale e dalla tenerezza della pelle del bambino.

Nei neonati, le macchie di solito compaiono più spesso. Nella maggior parte dei casi, sono localizzati sulle superfici estensori degli avambracci e mani, glutei, mani e sulla pelle delicata del bambino sotto il mento, sul collo.

I bambini di età compresa tra 2 anni hanno maggiori probabilità di formare macchie in combinazione con vescicole. Ciò è in gran parte dovuto alla struttura della pelle e del tessuto sottocutaneo di un bambino di questa età. I bambini diventano irrequieti, birichini. I bambini in età prescolare (4-5 anni) durante un'esacerbazione di una reazione allergica non devono frequentare un istituto prescolare per l'intero periodo di trattamento. Nella scuola materna, possono facilmente prendere un'infezione secondaria o introdurre microrganismi nelle ferite, pettinando le macchie pruriginose sulla pelle.

Nei casi più gravi di reazioni allergiche, non compaiono solo lesioni cutanee. Nei bambini, la temperatura può persino salire a 38-39 gradi. C'è arrossamento della gola, rinite allergica, tosse secca. In caso di rinite allergica e laringite, dovresti assolutamente mostrare a tuo figlio un medico per un immunologo-allergologo. Condurrà ulteriori test per la sensibilità individuale a specifici allergeni. Successivamente, il medico prescriverà una gamma completa di misure e consiglierà una dieta antiallergica.

Caratteristiche

Una dieta ipoallergenica, tra gli altri, è piuttosto severa. Man mano che il bambino cresce, può apparire una nuova ipersensibilità a vari prodotti..

  • Quando si verifica un'allergia alle arance, dopo qualche tempo intolleranza a tutte le forme di agrumi.
  • Se sei allergico alle uova di gallina, sei sensibile a tutti gli alimenti (compresi i prodotti da forno) che contengono tuorlo di pollo o melange. Nel 5% dei bambini sono possibili anche allergie crociate alle uova di quaglia. In questo caso, è necessario escludere completamente le uova dalla dieta del bambino e monitorare la composizione di tutti i piatti in cui è possibile aggiungere eventuali componenti dell'uovo.

Se è stato riscontrato che tuo figlio ha sensibilità crociata durante i test allergologici, l'immunologo ti consiglierà sicuramente di escludere tutte le combinazioni che possono causare una reazione allergica..

  • Per i bambini allergici agli alberi in fiore, tutti i frutti e le bacche arbustivi dovrebbero essere completamente esclusi dalla dieta. Le cellule del sistema immunitario, in possesso di memoria di sistema, quando una sostanza presente nell'elenco proibito entra nel corpo lo considererà un allergene. Una reazione allergica in un bambino procederà altrettanto acutamente quando fiorisce il polline o dopo aver mangiato una prugna o una mela.

Cerca di escludere il contatto con l'allergene, dato il tempo di fioritura degli alberi.

Di recente, i medici hanno notato che molti bambini hanno aumentato il numero di casi di intolleranza ai latticini. A questi bambini viene prescritta una dieta senza latticini. È indicato per tutti i bambini allergici al latte. Non può essere definito privo di proteine, è più classificato come a basso contenuto proteico.

Nella dieta dei bambini che seguono una dieta priva di latticini, è necessario monitorare attentamente l'assunzione ottimale di proteine ​​nel corpo. Aggiungi più prodotti a base di carne e contorni contenenti proteine ​​vegetali. Può essere carne magra o pesce (se ben tollerato), pollame.

Dalle proteine ​​vegetali, puoi scegliere fagioli verdi o ordinari e cereali di piselli ben bolliti. Introdurre i piselli nella dieta: contiene molte meno sostanze che possono causare allergie.

Lista della spesa

Attualmente, ci sono molte classificazioni di prodotti allergenici. Dividono tutti i prodotti in diverse categorie (a seconda della capacità di provocare reazioni allergiche).

Ogni giorno, gli scienziati aggiungono nuove fonti di allergeni alle liste. Ciò è dovuto al fatto che ogni anno il numero di bambini con patologie allergiche aumenta più volte.

I bambini nati in città hanno molte più probabilità di soffrire di intolleranza a vari prodotti rispetto a quelli di un villaggio. I medici lo spiegano attraverso l'esposizione a fattori ambientali avversi e alti livelli di inquinamento nelle grandi città.

Ogni anno, tutti i maggiori scienziati, medici e nutrizionisti del mondo si riuniscono in consigli e congressi internazionali per discutere dei problemi nutrizionali dei bambini inclini allo sviluppo di reazioni allergiche. Sono state compilate tabelle speciali, in cui vengono inseriti tutti i prodotti tenendo conto dei loro possibili effetti negativi sul sistema immunitario del bambino:

  1. I prodotti con un'alta capacità di provocare reazioni allergiche sono chiamati altamente allergenici..
  2. Il cibo che provoca allergie ha meno probabilità di essere: sensibilizzante medio.
  3. I prodotti che non sono praticamente in grado di provocare una reazione allergica in un bambino (o causano in un numero molto più piccolo di casi) sono chiamati neutrali.

I prodotti che possono essere tranquillamente inclusi nella dieta di un bambino con allergia alimentare includono:

  • Tutta la frutta e la verdura sono verdi. Frutti bianchi e bacche. Una base eccellente per qualsiasi contorno per i bambini con una tendenza alle reazioni allergiche sono i broccoli e il cavolfiore. Anche le patate sono adatte, ma contengono molte sostanze amidacee. È meglio quando si mescolano le purè di patate per mescolare il cavolfiore con una piccola quantità di patate, preferendo il cavolo.
  • Prodotti proteici: carne magra di manzo, con cautela - varietà bianche di pesce. I pesci rossi (e in particolare quelli marini) sono vietati! Il suo uso può provocare una reazione allergica. Non dare al tuo bambino frutti di mare o alghe. Aggiungerli alla dieta spesso provoca allergie crociate..
  • Con una buona tolleranza dei prodotti lattiero-caseari - latte acido con una piccola percentuale di grassi (ricotta, kefir, yogurt). Tutti i tipi di formaggio, panna acida, burro fatto in casa e margarina dovrebbero essere esclusi. Possono provocare allergie alimentari e avere un effetto avverso sul fegato e sulla cistifellea. L'uso frequente di tali prodotti può causare la comparsa di malattie croniche del tratto gastrointestinale.
  • Cereali e cereali Sono selezionati rigorosamente individualmente. Va notato che possono essere controindicati per i bambini con allergie e intolleranza al glutine. Il grano saraceno e il riso dovrebbero essere introdotti con cautela, poiché hanno un potenziale allergenico medio..

Se, dopo l'introduzione di alimenti complementari ai cereali, la pelle del bambino rimane pulita e rosa, quasi sicuramente tollererà bene questi prodotti. Assicurati di monitorare le condizioni della pelle e l'umore del bambino dopo l'introduzione di ogni nuova alimentazione complementare. Ciò ti consentirà di determinare l'allergia a un nuovo prodotto alimentare particolare..

Suggerimenti per genitori di bambini di 3-6 anni

Se il bambino è incline a sviluppare reazioni allergiche o tu, i parenti stretti hanno gravi malattie allergiche, presta attenzione a ciò che stai preparando per il bambino. In ogni caso, è necessario consultare e mostrare il bambino a un immunologo-allergologo. Condurrà una serie di test di scarificazione semplici e indolori che identificheranno tutte le varianti di allergeni incrociati..

Ci sono anche pannelli speciali, in cui tutti gli allergeni vengono eseguiti secondo determinati segni antigenici. Tale studio è molto conveniente e consente di impostare tutti i prodotti vietati da diversi gruppi contemporaneamente con elevata precisione..

È importante notare che aderire a tale dieta merita una vita. Il sistema immunitario umano è molto preciso. Anche dopo un incontro con un allergene, il ricordo di lui rimane per tutta la vita. Ad ogni nuovo incontro con questo prodotto, il corpo reagisce sempre di più.

Una reazione allergica inizia quasi all'istante. Il danno ad altri organi è già caratteristico del lungo decorso della malattia: molto spesso il sistema respiratorio e cardiovascolare è interessato e, in questo caso, è già necessario un trattamento più serio da parte di un medico.

Cosa dovrebbe essere ricordato ai genitori dei bambini in età prescolare?

  • Pianifica attentamente e crea un menu per il tuo bambino. Escludere tutti i prodotti che non sono adatti a lui. Tieni un diario e annota tutti i cambiamenti che si verificano nel bambino dopo aver mangiato. Riflette le condizioni della sua pelle, nonché il tempo stimato in cui si verificano le manifestazioni. Questo ti renderà più facile capire quali alimenti sono allergenici e possono danneggiare il corpo del bambino..
  • Se tuo figlio frequenta la scuola materna, assicurati di dire all'asilo che il tuo bambino è allergico. Descrivere quali prodotti sono controindicati. Il caregiver e il medico devono monitorare attentamente ciò che il bambino mangia mentre è fuori casa. All'asilo sono responsabili della sua salute. Sarebbe bello se ci fosse una scelta di piatti nella scuola materna. Ora questo principio è spesso praticato. In caso contrario, l'operatore sanitario dovrebbe escludere un contorno o un piatto principale per i bambini allergici, sostituendolo con qualcos'altro..
  • Tutti i bambini con malattie allergiche o intolleranza a determinati prodotti devono essere osservati da un immunologo. Con un decorso calmo della malattia (senza frequenti esacerbazioni ed eruzioni cutanee), visitare un medico almeno 1 volta all'anno. Ciò è necessario per il monitoraggio dinamico dello stato del corpo del bambino..
  • Non abbandonare i capricci del bambino! Tutti i bambini adorano i dolci. Tuttavia, dovrebbe essere compreso: se il bambino è allergico, tali coccole possono anche essere mortali. Nei casi più gravi, dopo aver incontrato un allergene, il corpo del bambino può reagire con l'edema di Quincke o lo spasmo laringeo. Questa è una complicazione molto pericolosa che richiede la fornitura immediata di cure mediche qualificate..

Se improvvisamente dopo un pasto o uno spuntino il tuo bambino inizia a soffocare o diventa blu, chiama urgentemente un'ambulanza. Agisci molto rapidamente, poiché il tempo per salvare la vita di un bambino è di pochi minuti.

Insegna a tuo figlio le regole di un'alimentazione sana. A tavola, è meglio mangiare lo stesso cibo che mangia il bambino. Quindi gli mostri che non è affatto malato o privato di nulla. È solo una dieta sana e tutti la mangiano. Assicurati di lodare il tuo bambino quando mangia cibi buoni, sani e salutari..

Prenditi cura di te! Se ti permetti di fare uno spuntino o bere un tè con cioccolatini o torte, non sorprenderti perché il tuo bambino cerca un "delizioso". Tutti i bambini di due anni hanno un comportamento simile alle piccole scimmie, a causa dello sviluppo della loro psiche. Nel loro comportamento, copiano accuratamente altri o genitori. Sii un vero esempio per il tuo bambino. La sua salute ora e in futuro dipende da te.

Menu per bambini di età superiore a 1 anno con dieta Ado

In epoca sovietica, il famoso scienziato e patofisiologo A.D. Ado iniziò a studiare i problemi delle malattie allergiche e a sviluppare diete speciali che possono prevenire nuove esacerbazioni della malattia.

Fu lui a stabilire per primo che ci sono alcuni prodotti che possono innescare una serie di cambiamenti infiammatori nel corpo e causare facilmente una reazione allergica. Ha anche osservato che ci sono prodotti che hanno proprietà opposte. Sono più sicuri per il corpo e praticamente non provocano allergie..

Il risultato del suo lavoro scientifico fu il sistema nutrizionale adeguato per Ado. Questo è un prototipo di una dieta ipoallergenica. Esclude tutti i prodotti che possono causare eruzioni cutanee, con l'inclusione obbligatoria di prodotti neutri. Ado compilò la sua dieta in modo che tutte le sostanze in arrivo fossero selezionate in quantità sufficienti per la crescita attiva e lo sviluppo del corpo del bambino.

I vantaggi della sua metodologia includono:

  • un'analisi dettagliata di tutti i prodotti che scatenano reazioni allergiche e la loro completa esclusione dal menu per bambini;
  • l'esclusione dalla dieta di tutti gli allergeni consente immediatamente di rimuovere rapidamente l'infiammazione ed eliminare tutti i sintomi avversi della malattia;
  • la possibilità dell'introduzione graduale di nuovi prodotti, con il monitoraggio obbligatorio dello stato del bambino dopo tale introduzione.

Naturalmente, ci sono anche degli svantaggi:

  • Lo scopo della dieta per tutti i bambini senza un esame preliminare e una determinazione di laboratorio della sensibilità individuale a diversi prodotti. Ado fece la sua dieta alla fine del ventesimo secolo, quando i laboratori non avevano ancora le capacità per condurre test di così alta precisione..
  • Bassa sensibilità specifica. La dieta è utilizzata per tutti i bambini e gli adolescenti senza tener conto del livello individuale di immunità e delle malattie croniche associate..

Tra gli allergeni più comuni d.C. Ado secerne latte vaccino, tuorlo di pollo e pesce.

A volte si verifica ipersensibilità al glutine o alle proteine ​​del grano, della banana e del riso. La sensibilità del corpo a patate, verdure, mais, soia e legumi è meno comune..

Allo stesso tempo, A.D. Ado isola gli alimenti che, in presenza di allergie, dovrebbero diffidare degli alimenti "incrociati" nella dieta..

La tabella di trattamento secondo Ado può essere rappresentata come segue. Si noti che occasionalmente il menu include prodotti con un potenziale allergenico medio..

Monitora attentamente le condizioni del tuo bambino, perché quando si compila una dieta, è necessario tenere conto delle caratteristiche individuali: non esiste un menu universale adatto a tutti i bambini.

Primo giorno della settimana

  • Colazione: farina d'avena sull'acqua. Un paio di petardi.
  • Pranzo: yogurt.
  • Pranzo: zuppa con carne magra (senza carote). Insalata di cetrioli, cavoli cinesi e mais condita con olio vegetale.
  • Spuntino: gelatina di pere con biscotti secchi.
  • Cena: bistecche di agnello con cavolfiore tritato. Mele In Umido.

Secondo giorno

  • Colazione: fiocchi di grano saraceno con kefir.
  • Pranzo: Butter Sandwich.
  • Pranzo: Vitello bollito magro con purè di patate e cavolfiore. Kissel dalle bacche.
  • Spuntino: ricotta a basso contenuto di grassi con zucchero.
  • Cena: brasato di montone magro con verdure e piselli..

Il terzo giorno

  • Colazione: porridge di miglio con frutta secca.
  • Pranzo: mela cotta al forno.
  • Pranzo: polpette di carne e spaghetti. Insalata di zucchine e verdure.
  • Spuntino: biscotti Galette con kefir.
  • Cena: brasato con verdure e grano saraceno bollito.

Quarto giorno

  • Colazione: frittelle di grano saraceno con yogurt.
  • Pranzo: un bicchiere di kefir.
  • Pranzo: zuppa di cavolo con cavolo non acido e vitello bollito. Insalata di cetrioli e aneto.
  • Spuntino: panino con kefir.
  • Cena: braciole di vitello con ripieno di verdure.

Quinto giorno della settimana

  • Colazione: frittelle con ricotta.
  • Pranzo: gallette con tè salato.
  • Pranzo: spezzatino brasato con carne di cavallo. Fetta di crusca.
  • Spuntino: yogurt senza additivi con un po 'di zucchero.
  • Cena: cotolette al forno di manzo magro con riso.

Sesto giorno

  • Colazione: porridge multi-cereale sull'acqua.
  • Pranzo: una fetta di pane con marmellata di mele. Tè non zuccherato.
  • Pranzo: stufato di verdure con polpette di carne.
  • Spuntino: ricotta a basso contenuto di grassi con kefir e zucchero.
  • Cena: stufato di verdure con carne di vitello.

Settimo giorno

  • Colazione: porridge di mais con latte diluito.
  • Pranzo: mela cotta.
  • Pranzo: brodo di vitello magro con noodles fatti in casa appena cucinati. Insalata di cetrioli e prezzemolo.
  • Spuntino: biscotti con gelatina di pere.
  • Cena: polpette di cavolo e manzo brasate.

Ricette per bambini 3-7 anni

Biscotti di farina d'avena e uva passa

  • Prendi un bicchiere di farina d'avena piccola. Aggiungi un uovo, ½ cucchiaino di sale e 1 cucchiaio di zucchero. Versare in ½ tazza di latte di riso. Invece, puoi usare il normale latte di mucca se il bambino non ha un'intolleranza individuale ai prodotti lattiero-caseari. Mescolare bene con una frusta. Lasciare riposare l'impasto per 10 minuti per gonfiare il glutine di farina d'avena..
  • Risciacqua l'uvetta con abbondante acqua corrente. Versare acqua bollente, lasciar riposare per 10 minuti. Durante questo periodo, avrai il tempo di riscaldare il forno. Impostare la modalità su 200 gradi. Preparare una teglia, coprirla con pergamena. Lubrificare con un po 'di burro o olio vegetale..
  • Distribuire un cucchiaio di biscotto imbevuto di acqua su una teglia. Lasciateli a una distanza di 3-4 cm l'uno dall'altro, quindi quando cuocete niente non si attaccheranno. Cuocere per 18-20 minuti. I biscotti saranno pronti quando saranno dorati. Controlla la prontezza con uno spiedino o uno stecchino di legno.
  • I biscotti raffreddati possono essere serviti con yogurt o kefir e saranno un ottimo dessert per il tè.

Polpette di manzo al vapore con salsa di cavolfiore

  • Prendi 500 grammi di carne macinata preparata. Presta attenzione alla composizione scritta sulla confezione. La carne macinata non deve contenere additivi chimici, coloranti o esaltatori di sapidità. Se non ti fidi del ripieno, puoi cucinarlo a casa..
  • Aggiungi un po 'd'acqua alla carne macinata. Sale. Separatamente, immergi un paio di cracker nell'acqua e aggiungili alla carne macinata, impastando bene con le mani. Shuffle. Cuocere in una pentola a cottura lenta o doppia caldaia in modalità vapore. Tempo di cottura - 20-25 minuti.
  • Cuocere il cavolfiore separatamente fino a che sia morbido. Freddo. Macinare pesantemente con un frullatore per ottenere una consistenza densa di salsa. Sale qb. Macinare l'aneto e aggiungere alla salsa.
  • Cuocere il riso bianco grattugiato sul contorno. Servire le polpette con riso, versare la salsa.

Il rispetto di una dieta antiallergenica è una condizione importante e necessaria per il trattamento di tutte le malattie allergiche. L'80% del trattamento efficace prevede solo il rispetto di tutti i principi di una dieta sana. Può aiutare a prevenire l'insorgere di nuove esacerbazioni e migliorare la salute del bambino.