Antistaminici

Nutrizione

Antistaminici di ultima generazione

Gli antistaminici sono sostanze che sopprimono gli effetti dell'istamina libera..

Quando un allergene entra nel corpo, l'istamina viene rilasciata dai mastociti del tessuto connettivo che compongono il sistema immunitario del corpo. Inizia a interagire con specifici recettori e provoca prurito, gonfiore, eruzione cutanea e altre manifestazioni allergiche. Gli antistaminici sono responsabili del blocco di questi recettori. Ci sono tre generazioni di questi medicinali nel 2019..

Oggi considereremo una nuova generazione di antistaminici, sono efficaci e praticamente non causano effetti collaterali. Troverai l'elenco di tali farmaci rilevanti per il 2019 nell'articolo. Lascia il tuo commento nei commenti..

Cause di allergia

Le principali cause di allergie:

  • prodotti di scarto di una zecca domestica;
  • polline di varie piante da fiore;
  • composti proteici estranei contenuti in vaccini o plasma donatore;
  • esposizione alla luce solare, freddo;
  • polvere (libro, famiglia, strada);
  • spore di diversi funghi o muffe;
  • peli di animali (caratteristici principalmente di gatti, conigli, cani, cincillà);
  • detergenti e detergenti chimici;
  • preparati medici (anestetici, antibiotici);
  • prodotti alimentari, principalmente uova, frutta (arance, cachi, limoni), latte, noci, grano, frutti di mare, soia, bacche (viburno, uva, fragole);
  • punture di insetti / artropodi;
  • lattice;
  • cosmetici;
  • stress psicologico / emotivo;
  • Stile di vita malsano.

In realtà, un'allergia può essere riconosciuta da lacrimazione improvvisa, naso che cola, prurito, starnuti, arrossamento della pelle e altre manifestazioni dolorose inaspettate. Molto spesso, tali sintomi allergici si verificano a diretto contatto con una specifica sostanza allergenica riconosciuta dal corpo umano come agente causale della malattia, a seguito della quale vengono attivate contromisure.

I medici considerano come allergeni, come sostanze che rivelano un effetto allergenico diretto, quindi agenti che possono aumentare l'effetto di altri allergeni.

La risposta di una persona agli effetti di vari allergeni dipende in gran parte dalle caratteristiche genetiche individuali del suo sistema immunitario. Recensioni di numerosi studi indicano una predisposizione allergica ereditaria. Quindi i genitori con allergie hanno molte più probabilità di avere un bambino con una patologia simile rispetto a una coppia in buona salute.

Indicazioni per l'uso

Prescrivere gli antistaminici, compresa l'ultima generazione, è necessario assolutamente un medico, facendo una diagnosi accurata. Di norma, la loro somministrazione è consigliabile in presenza di tali sintomi e malattie:

  • sindrome atopica precoce in un bambino;
  • rinite stagionale o annuale;
  • reazione negativa a polline di piante, peli di animali, polvere domestica, alcuni farmaci;
  • bronchite grave;
  • angioedema;
  • shock anafilattico;
  • allergie alimentari;
  • enteropatia;
  • asma bronchiale;
  • dermatite atopica;
  • congiuntivite causata dall'esposizione ad allergeni;
  • forme croniche, acute e altre forme di orticaria;
  • dermatite allergica.

Il meccanismo d'azione degli antistaminici

Il meccanismo d'azione dei farmaci usati contro le allergie si basa sulla loro capacità di invertire l'inibizione dei recettori dell'istamina H1.

Non possono sostituire completamente l'istamina, ma bloccano efficacemente quei recettori che non è riuscito a occupare. Ecco perché vengono utilizzati quando è necessario per prevenire allergie in rapido sviluppo e gravi. Inoltre, i bloccanti H1 impediscono la produzione di nuovi lotti di istamina se la malattia si sta attivamente sviluppando. I moderni farmaci antiallergici possono influenzare non solo le istamine, ma anche la bradichinina, la serotonina e i leucotrieni.

Quando si interagisce con i recettori H1, si verificano i seguenti effetti:

  1. Azione antispasmodica.
  2. Effetto broncodilatatore se si verifica uno spasmo dopo l'esposizione all'istamina.
  3. Prevenire la vasodilatazione.
  4. normalizzare la permeabilità della parete del vaso, specialmente nel letto capillare.

Gli antistaminici non possono influenzare l'acidità e la secrezione gastrica perché non interagiscono con i recettori dell'istamina H2.

Generazioni di antistaminici

Esistono diverse generazioni di antistaminici. Con ogni generazione, il numero e la forza degli effetti collaterali e la probabilità di dipendenza diminuiscono, aumenta la durata dell'azione.

Quella che segue è la classificazione adottata dall'OMS nel 2019:

Generazione:Principio attivo:
Prima generazione.

Gli antistaminici di prima generazione sono caratterizzati dalle seguenti proprietà farmacologiche:

  • ridurre il tono muscolare;
  • ha un effetto sedativo, ipnotico e anticolinergico;
  • potenziare gli effetti dell'alcol;
  • avere un effetto anestetico locale;
  • dare un effetto terapeutico rapido e forte, ma a breve termine (4-8 ore);
  • l'uso a lungo termine riduce l'attività antistaminica, quindi ogni 2-3 settimane i fondi cambiano.
  • Chloropyramine;
  • dimetindene;
  • Diphenhydramine;
  • Clemastine;
  • mebidrolina;
  • Meclizine;
  • prometazina;
  • clorfenamina;
  • Sechifenadine;
  • dimenidrinato.
Seconda generazione.

Hanno vantaggi rispetto ai farmaci di prima generazione:

  • non vi è alcun effetto sedativo e anticolinergico, poiché questi farmaci non superano
  • barriera emato-encefalica, solo alcuni soggetti manifestano sonnolenza moderata;
  • l'attività mentale, l'attività fisica non soffrono;
  • l'effetto dei farmaci raggiunge le 24 ore, quindi vengono assunti una volta al giorno;
  • non creano dipendenza, il che consente loro di essere prescritti a lungo (3-12 mesi);
  • quando interrompe l'assunzione dei farmaci, l'effetto terapeutico dura circa una settimana;
  • le medicine non sono assorbite con il cibo nel tratto digestivo.
  • cetirizina;
  • terfenadina;
  • astemizolo;
  • Azelastine;
  • Akrivastin;
  • loratadina;
  • Ebastin;
  • Chifenadine;
  • rupatadina;
  • Karebastin.
L'ultima generazione (terza).

Tutti gli antistaminici di ultima generazione non hanno un effetto cardiotossico e sedativo, pertanto possono essere utilizzati da persone la cui attività è associata a un'alta concentrazione di attenzione.

Questi farmaci bloccano i recettori H1 e hanno anche un effetto aggiuntivo sulle manifestazioni allergiche. Hanno un'alta selettività, non superano la barriera emato-encefalica, quindi non sono caratterizzati da effetti negativi dal sistema nervoso centrale, non vi sono effetti collaterali sul cuore.

  • levocetirizina;
  • desloratadina;
  • Fexofenadine;
  • Norastemizole.

Struttura chimica e proprietà

I farmaci antiallergici possono essere suddivisi in diversi tipi a seconda della loro struttura chimica. Gli effetti e le proprietà pronunciati si formano in base al tipo e alla struttura..

Tipo di farmaco:varietà:Proprietà caratteristiche:
EthanolominesClemastina, difenidramina, dimenidrinato, doxilamminaSedazione pronunciata, sonnolenza, effetto m-anticolinergico.
EtilendiamminaChloropyramineSedazione pronunciata, sonnolenza, effetto m-anticolinergico.
alchilammineDimetinden, acrivastin, chlorphenamineProvoca un aumento dell'eccitazione del sistema nervoso centrale, ma la sedazione è debole.
piperazineCetirizina, idrossizinaLieve sedazione.
piperidineEbastina, loratadina, levocabastina, fexofenadinaSedazione debole, non influenzano il sistema nervoso e sono privi di proprietà anticolinergiche.
fenotiazinePrometazina, ChifenadinaProprietà anticolinergiche e antiemetiche pronunciate.

Per determinare quali antistaminici sono migliori, è necessario considerare le loro caratteristiche distintive, i lati positivi e negativi, nonché l'effetto sul paziente e l'allergia stessa.

Lo sviluppo dei bloccanti dei recettori H1 ha avuto luogo gradualmente e oggi si possono distinguere tre generazioni di farmaci, ognuno dei quali ha le sue caratteristiche.

Antistaminici di ultima generazione: elenco

Elenco attuale per il 2019 dei migliori antistaminici di ultima generazione per sbarazzarsi dei sintomi di allergia negli adulti:

  • Gletset;
  • Xizal;
  • Ceser;
  • Suprastinex;
  • Fexofast;
  • Zodak Express;
  • L-Cet;
  • Loratek;
  • Fexadine;
  • Erius
  • Desal;
  • NeoClaritin;
  • Lordestine;
  • Trexil Neo;
  • Fexadine;
  • Allegra.

Secondo i criteri di valutazione, l'ultima generazione di farmaci allergici non dovrebbe influire sul funzionamento del sistema nervoso centrale, produrre un effetto tossico su cuore, fegato e vasi sanguigni e interagire con altri medicinali.

Secondo la ricerca, nessuno di questi farmaci soddisfa questi requisiti..

Erius

Il farmaco è indicato per il trattamento della febbre da fieno stagionale, della rinite allergica, dell'orticaria cronica idiopatica con sintomi come lacrimazione, tosse, prurito, gonfiore della mucosa del rinofaringe.

svantaggi

Possono verificarsi effetti collaterali (nausea e vomito, mal di testa, tachicardia, sintomi allergici locali, diarrea, ipertermia). I bambini di solito hanno insonnia, mal di testa, febbre.

Benefici

Erius agisce in modo estremamente rapido sui sintomi delle allergie, può essere usato per trattare i bambini da un anno in quanto ha un alto grado di sicurezza.

È ben tollerato da adulti e bambini, è disponibile in diverse forme di dosaggio (compresse, sciroppo), che è molto conveniente per l'uso in pediatria. Può essere preso per un lungo periodo (fino a un anno), senza causare dipendenza (resistenza ad esso). Allevia in modo affidabile le manifestazioni della fase iniziale di una risposta allergica.

Dopo il corso del trattamento, l'effetto persiste per 10-14 giorni. Sintomi di sovradosaggio non osservati anche con un aumento di cinque volte della dose di Erius.

Trexil Neo

È un antagonista del recettore H1 selettivamente attivo ad azione rapida derivato dal buterfenolo, che differisce nella struttura chimica dagli analoghi.

È usato per la rinite allergica per alleviare i suoi sintomi, manifestazioni dermatologiche allergiche (dermografismo, dermatite da contatto, orticaria, eczema atonico), asma, sforzo fisico atonico e provocato, nonché in connessione con reazioni allergiche acute a varie sostanze irritanti.

svantaggi

Quando si supera la dose raccomandata, è stata osservata una debole manifestazione di un effetto sedativo, nonché reazioni dal tratto gastrointestinale, dalla pelle e dal tratto respiratorio.

Benefici

mancanza di effetti sedativi e anticolinergici, effetti sull'attività psicomotoria e sul benessere di una persona. Il farmaco è sicuro da usare in pazienti con glaucoma e che soffrono di disturbi della ghiandola prostatica..

Fexadine

Il farmaco è usato per trattare la rinite allergica stagionale con le seguenti manifestazioni di febbre da fieno: prurito cutaneo, starnuti, rinite, arrossamento della mucosa degli occhi e anche per il trattamento dell'orticaria idiopatica cronica e dei suoi sintomi: prurito cutaneo, arrossamento.

svantaggi

Dopo qualche tempo, la dipendenza dall'azione del farmaco è possibile, ha effetti collaterali: dispepsia, dismenorrea, tachicardia, mal di testa e vertigini, reazioni anafilattiche, perversione del gusto. Dipendenza da droga può formarsi.

Benefici

Durante l'assunzione del farmaco, non si manifestano effetti collaterali caratteristici degli antistaminici: compromissione della vista, costipazione, secchezza delle fauci, aumento di peso, effetto negativo sul lavoro del muscolo cardiaco.

Fexadine può essere acquistato in farmacia senza prescrizione medica; non è necessario un aggiustamento della dose per anziani, pazienti e insufficienza renale ed epatica. Il farmaco agisce rapidamente, mantenendo il suo effetto durante il giorno. Il prezzo del farmaco non è troppo elevato, è disponibile per molte persone che soffrono di allergie.

Antistaminici di quarta generazione: esistono??

Tutte le dichiarazioni dei creatori di annunci pubblicitari che posizionano i marchi di medicinali come "antistaminici di quarta generazione" non sono altro che un espediente pubblicitario. Questo gruppo farmacologico non esiste, sebbene gli esperti di marketing attribuiscano ad esso non solo farmaci di nuova creazione, ma anche farmaci di seconda generazione.

La classificazione ufficiale indica solo due gruppi di antistaminici: questi sono farmaci di prima e seconda generazione. Il terzo gruppo di metaboliti farmacologicamente attivi è posizionato nell'industria farmaceutica come "bloccanti dell'istamina H1 di terza generazione".

Antistaminici durante la gravidanza

Naturalmente, le donne allergiche che stanno pianificando una gravidanza o che stanno già portando il cuore di un bambino sono estremamente interessate a quali pillole allergiche possono essere assunte durante la gravidanza e l'ulteriore allattamento e se è possibile assumere tali farmaci in linea di principio durante questi periodi?

Per cominciare, durante la gravidanza, è meglio per una donna evitare di assumere qualsiasi farmaco, poiché il loro effetto può essere pericoloso sia per le donne in gravidanza che per la loro prole futura. Le pillole antistaminiche per le allergie durante la gravidanza nel primo trimestre sono severamente vietate, con l'eccezione di casi estremi che minacciano la vita della futura mamma. Nel 2 ° e 3 ° trimestre, l'uso di antistaminici è consentito anche con enormi restrizioni, poiché nessuno dei farmaci antiallergici terapeutici esistenti è completamente sicuro.

I soggetti allergici che soffrono di allergie stagionali possono essere avvisati di pianificare in anticipo durante la gravidanza quando specifici allergeni sono meno attivi. Per il resto, sarà anche meglio evitare il contatto con sostanze che causano le loro reazioni allergiche. Se non è possibile attuare tali raccomandazioni, la gravità di alcune manifestazioni allergiche può essere ridotta assumendo antistaminici naturali (olio di pesce, vitamine C e B12, zinco, acidi pantotenico, nicotinico ed oleico) e solo dopo aver consultato un medico.

Antistaminici: cos'è in parole semplici

L'istamina è una sostanza organica che, se ingerita con un allergene, provoca una risposta dalle cellule: prurito, lacrimazione, crampi del sistema respiratorio, edema. Gli antistaminici possono bloccare specifici recettori e prevenire lo sviluppo di una reazione allergica. Che cos'è, come funzionano e come scegliere lo strumento giusto?

Antistaminici di prima generazione

In parole semplici, i farmaci allergici interagiscono con i recettori, impedendo loro di reagire a sostanze allergeniche. Questo ferma i segni di allergie..

Per la prima volta, all'inizio del secolo scorso iniziarono a essere prodotti farmaci di tipo antistaminico, ma questo non ne impedisce l'utilizzo fino ad oggi..

Grazie all'azione fornita:

  • rilassamento dei muscoli lisci;
  • sonniferi e sedativi;
  • antidolorifici locali;
  • anticolinergico;
  • anti-emetico e anti-ectopico

i farmaci alleviano rapidamente i sintomi delle allergie, ma l'effetto non dura a lungo, fino a 8 ore e l'uso a lungo termine crea dipendenza, pertanto i farmaci vengono periodicamente sostituiti con altri.

L'uso simultaneo di antistaminici di prima generazione e bevande alcoliche aumenta l'effetto del primo. Si verifica agitazione psicomotoria, seguita da inibizione e letargia..

Se il lavoro è associato a una maggiore attenzione e richiede concentrazione, i farmaci di prima generazione per la somministrazione sono indesiderabili.

Gli effetti collaterali includono tachicardia, mucose secche, edema, deflusso urinario compromesso, costipazione e riduzione dell'acuità visiva. Pertanto, tra le controindicazioni ci sono glaucoma, asma bronchiale, patologia del tratto respiratorio, adenoma prostatico.

I nomi dei farmaci di prima generazione sono ben noti:

  • la difenidramina ha una spiccata attività antistaminica, viene utilizzata per l'anestesia locale, contro la tosse e il vomito; ha un forte effetto sedativo, può causare ritenzione di liquidi nel corpo;
  • fencarol: non influenza il sistema nervoso centrale, non crea dipendenza, ha poca tossicità, ma allo stesso tempo l'effetto antistaminico è meno pronunciato, è controindicato nelle malattie del tratto gastrointestinale, del cuore, del fegato;
  • la suprastina non crea dipendenza, non si accumula nel corpo, elimina rapidamente i sintomi dell'allergia, ma l'effetto terapeutico è a breve termine e l'effetto sedativo è molto pronunciato;
  • l'effetto antistaminico del tavegil è abbastanza pronunciato e di lunga durata, l'effetto sedativo è debole, ma a sua volta può provocare un'allergia;
  • la diazolina insieme a un debole effetto sedativo ha un ampio elenco di effetti collaterali: ritenzione di liquidi, irritazione della mucosa gastrointestinale, inibizione delle reazioni.

Antistaminici di 2 generazioni

Rispetto alla classe precedente, i farmaci di seconda generazione hanno ottenuto una serie di vantaggi:

  1. Non hanno un pronunciato effetto sedativo e ipnotico;
  2. Non influisce sulla memoria, la concentrazione, l'attenzione;
  3. La durata dell'esposizione al farmaco è fino a 24 ore, il che consente una singola assunzione giornaliera. Hanno un effetto cumulativo, l'effetto terapeutico continua per altri 5-7 giorni dopo l'interruzione della somministrazione;
  4. I farmaci di seconda generazione non creano dipendenza e danno dipendenza;
  5. Farmaco indipendente dai pasti.

È importante che i farmaci di questo gruppo siano controindicati negli anziani e in quelli che soffrono di malattie cardiovascolari, poiché hanno un effetto sul cuore (bloccano i canali del potassio).

L'assunzione di determinati farmaci e prodotti alimentari aggrava l'effetto, quindi il medico prescrive il trattamento, tenendo conto della storia e correlando i benefici e i possibili rischi.

Questo gruppo comprende:

  • il claridolo ha un effetto antipruriginoso ed essudativo, allevia il gonfiore e lo spasmo della muscolatura liscia, non influenza la reazione, non influisce sul sistema nervoso;
  • La clarotadina agisce rapidamente ed efficacemente, ma può causare ritenzione idrica, costipazione, diarrea, disturbi endocrini, complicanze del sistema respiratorio, influire negativamente sul sistema nervoso centrale;
  • Lomilan ha un effetto antiprurito e antiessudativo, allevia e previene il gonfiore, agisce rapidamente e per lungo tempo, gli effetti collaterali sono minimi;
  • laurahexal è ben tollerato, non influisce sul sistema nervoso centrale, a volte provoca effetti collaterali a carico del sistema respiratorio e cardiovascolare;
  • claritina: un analogo della clarotadina con lo stesso principio attivo;
  • Zyrtec è usato per trattare e prevenire le reazioni allergiche (rinite allergica, orticaria, asma, congiuntivite, dermatite, edema e altre condizioni), allevia i crampi muscolari, riduce la permeabilità capillare, non influisce sul sistema nervoso centrale;
  • rupafin è usato per trattare l'orticaria idiopatica e la rinite allergica, non influenza il sistema nervoso centrale, ha molti effetti collaterali;
  • Kestin agisce entro un'ora dopo la somministrazione, mantenendo l'effetto per un massimo di 48 ore. Può provocare mal di testa e dolori muscolari, mucose secche, nausea, costipazione.

Antistaminici di terza generazione

I farmaci della nuova generazione sono privi degli inconvenienti insiti nelle medicine degli altri due gruppi, diventano attivi quando entrano nel corpo umano.

Sono ammessi per l'ammissione a persone la cui attività è associata alla concentrazione dell'attenzione e alla velocità di reazione, non influenzano negativamente il sistema nervoso centrale e cardiovascolare.

I farmaci in questo gruppo includono:

  • gismanal
  • treksil
  • Telfast
  • fexadine
  • fexofast
  • levocetirizine teva
  • Xizal
  • erius
  • Desal

Indicazioni per l'uso di antistaminici

Le ragioni per l'assunzione di antistaminici sono varie condizioni che causano disagio e minacciano la salute. I sintomi possono essere scatenati da varie sostanze che influenzano negativamente il corpo umano..

Nel mondo moderno, quasi tutte le sostanze possono agire come allergeni: medicine, prodotti per la pulizia della casa, cosmetici decorativi e terapeutici, prodotti per l'igiene, prodotti alimentari, materiali da costruzione e di finitura e molto altro.

Tra le indicazioni classiche vi sono allergie alle piante da fiore, punture di insetti. Inoltre, gli antistaminici aiutano con prurito, gonfiore dei tessuti, reazioni infiammatorie locali durante esacerbazioni di orticaria, febbre da fieno, asma bronchiale, eczema, dermatite, rinite allergica e naso che cola durante il raffreddore, prima della vaccinazione - per bambini e adulti per alleviare la reazione del corpo.

Nonostante la vasta selezione di antistaminici, non è consigliabile scegliere un medicinale da solo: il medico prende in considerazione non solo i sintomi, ma anche l'anamnesi, le condizioni del paziente, i possibili rischi.

Lo specialista spiegherà come utilizzare il medicinale al fine di evitare lo sviluppo di effetti collaterali e ottenere il massimo effetto, soprattutto perché molti antistaminici sono disponibili solo su prescrizione medica.

Antistaminici: compresse, unguenti e gocce

Per alcune persone, le allergie sono un flagello. È molto difficile sbarazzarsene, spesso prende una forma cronica e poi si manifesta più luminoso, a volte sbiadisce. E non tutti i farmaci sono adatti all'uso individuale. Come non perdersi nella varietà di droghe, puoi scoprirlo leggendo l'articolo.

Che cos'è un antistaminico?

I farmaci con questo nome sono uniti da una caratteristica: ridurre o neutralizzare l'istamina. È questa sostanza che è responsabile dello sviluppo di allergie nell'uomo.

La stessa reazione allergica è causata da un allergene, dall'azione di cui il corpo produce sostanze il cui eccesso porta all'infiammazione. La più attiva di tutte le sostanze è l'istamina. Il suo eccesso porta a sintomi come gonfiore, prurito, naso che cola, spasmo, ecc. La funzione degli antistaminici è ridurre il rilascio di istamina nel sangue o neutralizzarlo.

Gruppi di farmaci

Vengono presentati gruppi di antistaminici:

  1. pillole
  2. pomate;
  3. Forme liquide per iniezione e contagocce;
  4. Gocce per occhi e naso.

Le compresse antiallergiche sono utilizzate per tutti i tipi di allergie. Bloccano la produzione di istamina, la causa di una malattia allergica.

Gli unguenti antistaminici vengono utilizzati in presenza di eruzioni cutanee, prurito e dermatite allergica. Allevia il gonfiore, il prurito dei tessuti, previene la genesi dell'infiammazione.

I farmaci antiallergici iniettabili vengono utilizzati se si sviluppa rapidamente un'infiammazione allergica (ad esempio shock anafilattico o edema di Quincke). L'uso di farmaci per via endovenosa o intramuscolare ridurrà immediatamente la gravità dei sintomi. Per i pazienti gravemente malati, questa forma di somministrazione è l'unica salvezza dalla morte..

Antistaminici compresse

Come accennato in precedenza, la loro azione è volta a bloccare la produzione di istamina. I farmaci in compresse sono suddivisi in tre generazioni di farmaci.

Prima generazione

Apparso e testato diversi decenni fa. I preparativi di questa generazione hanno i loro pro e contro.

Vantaggi principali:

  • I farmaci hanno un rapido effetto terapeutico, sviluppandosi da 15 a 30 minuti. Può confrontare con le allergie gravi.
  • I farmaci vengono utilizzati da molto tempo, molta esperienza nel loro uso è stata accumulata. Sono considerati medicinali comprovati..

Gli svantaggi del loro uso possono essere considerati che i farmaci di prima generazione hanno un forte effetto sedativo e creano dipendenza, limitandone l'uso.

I farmaci di prima generazione includono:

Questi antistaminici sono assunti solo come prescritto dal medico e sono limitati ad adulti e bambini..

Farmaci di seconda generazione

Questi antistaminici presentano già meno svantaggi rispetto a quelli precedenti. Il rischio di dipendenza dall'assunzione di questi farmaci è ridotto.

I vantaggi di questi farmaci sono un effetto duraturo dell'esposizione. Puoi limitarti a prendere una pillola al giorno o anche due giorni.

Lo svantaggio dei farmaci di seconda generazione è il rischio di un effetto cardiotossico. Ciò che impone una limitazione all'uso di tali farmaci da parte di persone anziane e persone con malattia CVD.

Con il trattamento a lungo termine con antistaminici di seconda generazione, la funzione cardiaca deve essere monitorata.

Le compresse di seconda generazione includono:

La terza generazione di farmaci allergici

Questi farmaci godono sempre più di fiducia ogni giorno. Il paziente non si sentirà assonnato dall'assunzione di questi medicinali. I farmaci non influenzano il sistema cardiovascolare e non influenzano negativamente l'attività mentale. Puoi prendere pillole di allergia di terza generazione per lungo tempo senza danneggiare il corpo.

Questa generazione di farmaci comprende:

  • Tsetrin;
  • Claramax;
  • levocabastina;
  • Fexofenadine;
  • Dimethenden;
  • Telfast;
  • Trexil;
  • Eslotin;
  • loratadina.

I farmaci di terza generazione possono essere prescritti da un medico per il trattamento di manifestazioni per tutto l'anno di infiammazione della mucosa nasale (rinite), che è di origine allergica.

I farmaci possono essere prescritti a persone le cui specialità sono legate all'esecuzione di operazioni ad alta precisione con attrezzature.

Unguenti antistaminici

Destinato ad eliminare gonfiore e prurito. Usando unguenti antiallergici, puoi evitare lo sviluppo di reazioni cutanee.

Gli unguenti antiallergici sono del seguente tipo:

  1. Non ormonale;
  2. ormonale;
  3. Antinfiammatorio;
  4. Combinato.

Il tipo di unguento per l'uso viene selezionato in base alla gravità della malattia, all'età del paziente, ecc..

Unguenti non ormonali

Applicare con piccole eruzioni cutanee sulla pelle, in presenza di allergie alimentari o dopo una puntura di insetto. Inoltre, dopo aver usato unguenti non ormonali da allergie, piccole crepe nella pelle guariscono, la pelle si ammorbidisce e si verifica un effetto antiprurito.

Questi unguenti vengono spesso utilizzati con successo per la dermatite atopica e il calore pungente. L'uso di rimedi unguenti non ormonali per le allergie favorisce la rigenerazione della pelle.

Per un bambino, gli unguenti possono essere utilizzati:

Puoi rimuovere rapidamente il prurito con l'aiuto di unguenti come:

Molti degli unguenti possono essere usati per trattare un bambino nel primo anno di vita. I farmaci non sono tossici e non danno dipendenza..

Unguento ormonale

Gli unguenti ormonali sono usati per combattere l'edema a rapida diffusione..

Gli unguenti ormonali includono:

  • a basso contenuto di sostanze attive, - Prednisolone, Idrocortisone;
  • avere un contenuto ormonale moderato - Cinacort, Fluorocort;
  • avere sostanze attive - Apulein;
  • altamente attivo - Dermoveyt, Galcinoid.

Il periodo di utilizzo dei prodotti ormonali sul viso è limitato a cinque giorni. Per il resto della pelle - da 7 a 10 giorni.

Il trattamento delle allergie inizia con farmaci di basso livello. In assenza di un risultato dalla terapia, non si verificherà dipendenza da ormoni con grande effetto. Ciò significa che esiste la possibilità di un trattamento più efficace..

I farmaci ormonali per uso esterno (Advantan ed Elcom), correlati ai farmaci di terza generazione, praticamente non entrano nel flusso sanguigno, il che significa che possono essere prescritti da un medico per curare un bambino.

Unguenti anti-infiammatori

Dopo l'applicazione di unguenti ormonali, di norma vengono utilizzati farmaci antinfiammatori per uso esterno. Ciò impedirà l'infezione di entrare nel corpo e ti consentirà di guarire rapidamente la pelle.

Esistono molti unguenti di questo tipo, eccone alcuni:

Unguenti combinati Se la malattia è complicata da un'infezione allergica, utilizzare unguenti combinati. La composizione di unguenti combinati per le allergie, di norma, contiene un antibiotico.

Gocce di allergia

Per congiuntivite allergica e rinite, devono essere utilizzate gocce speciali. La loro azione è mirata a restringere i vasi sanguigni a seguito dei quali il paziente si libera del naso chiuso, il gonfiore viene rimosso dagli occhi e i sintomi dell'iperemia vengono rimossi.

Le gocce dalle allergie sono divise in diversi gruppi. Vengono utilizzati in un breve corso - diversi giorni o per diversi mesi.

I sintomi allergici sono simili ai sintomi di altre malattie, quindi solo un medico può prescrivere gocce. La medicina applicata in modo errato può aggravare la situazione..

I più famosi colliri per allergie:

  • Opatonol;
  • Hi-cromo;
  • ALLERGODIL;
  • Sanorin-analergin;
  • Aerosol Cromosol;
  • Gocce Fenistil;
  • Azelastine;
  • Lecroin;
  • Drops Zirtek;
  • Vibrocil
  • Aerosol Cromoglin.

Dagli effetti delle gocce, i vasi si restringono e il paziente diventa più facile da respirare, la secrezione mucosa smette di emergere, il prurito viene rimosso.

Vibrocil è usato per trattare i bambini piccoli..

Aerosol Kromosol, Cromoglin - molto comodo da usare, ma può aumentare il prurito della mucosa.

Le gocce Zyrtec sono utilizzate con successo sia per gli occhi che per il naso. Lo stesso rimedio universale è Lecroin: per gli occhi viene utilizzato sotto forma di gocce e per il naso sotto forma di spray.

Le allergie nei bambini sono di solito trattate con gocce di Fenistil, che hanno un effetto antiallergico e antiprurito..

Queste gocce possono essere somministrate a un bambino a partire da un mese. Le gocce sono opportunamente mescolate con succo o acqua e l'effetto del farmaco arriva molto rapidamente.

Le gocce sono destinate alla somministrazione orale. Con il loro aiuto trattano la rinite allergica, la congiuntivite e vengono usati con successo contro i morsi di vari insetti..

Immunomodulatori allergici

L'allergia interrompe il sistema immunitario, pertanto un trattamento efficace dipende in gran parte dall'aumento delle funzioni protettive del corpo.

Gli immunomodulatori devono essere usati nel trattamento di bambini con malattie allergiche croniche. Con il loro aiuto, vengono prevenute gravi complicazioni..

I seguenti immunomodulatori sono in grado di far fronte alle proprie responsabilità:

Derinat è disponibile sotto forma di gocce. Hanno effetti antinfiammatori e immunomodulatori. Il farmaco è attivamente utilizzato in pediatria..

Le gocce sono prescritte dal medico curante dopo aver superato i test e aver condotto un esame appropriato finalizzato all'esame del sistema immunitario.

I farmaci immunostimolanti vengono utilizzati anche al di fuori dell'infiammazione allergica. Con il loro aiuto, il lavoro del sistema immunitario è normalizzato, il che impedisce il ri-sviluppo di allergie.

Terapia CIT

Dosi microscopiche dell'allergene vengono somministrate al paziente durante il periodo di indebolimento dell'allergia (periodo di remissione). Il corpo è gradualmente abituato all'allergene, che riduce significativamente la gravità del decorso della malattia durante una reazione allergica e in alcuni casi ti consente di eliminare completamente le allergie.

La terapia CIT deve essere eseguita sotto la supervisione di un allergologo. Per ottenere un vero successo, la terapia viene eseguita più volte.

Conclusione

Prima di scegliere un antistaminico, è necessario sottoporsi a un esame completo sotto la supervisione di un medico. Sulla base dei risultati dell'esame, il medico conclude quale trattamento deve essere usato per il paziente.

Il corso antiallergico prescritto deve essere completato completamente, anche in assenza di sintomi fastidiosi.

Che cos'è un antistaminico?

Gli antistaminici possono essere divisi in 3 gruppi:

1. Blockers N1-recettori: difenidramina, diprazina, diazolina, fencarolo, tavegil, suprastina, astemizolo (gismanale), acrivastina (semprex), loratadina (claritina), telfast.

2. Significa bloccare N1-recettori e rilascio inibitorio dei mastociti di istamina e altri mediatori dell'anafilassi: cromolina sodica (intale), ketotifene (zaditen).

3. Bloccanti N2-recettori: cimetidina, ranitidina (zantac), famotidina (quamatel) nizatidina.

1. Blockers N1-recettori

Sono antagonisti dell'istamina competitivi. Poiché l'affinità di H1-i recettori dell'istamina sono significativamente più alti rispetto ai farmaci di questo gruppo, sono più efficaci se usati per prevenire lo sviluppo di reazioni allergiche di tipo immediato. Se si sviluppano reazioni allergiche o si verificano le loro prime manifestazioni, quindi la nomina di bloccanti N1-i recettori inibiranno lo sviluppo degli effetti di nuove porzioni di istamina isolate dai mastociti. Non spostano l'istamina legata ai recettori, ma bloccano solo i mediatori non occupati del recettore.

I farmaci di questo gruppo riducono la risposta del corpo all'istamina, alleviano lo spasmo della muscolatura liscia causata dall'istamina, riducono la permeabilità capillare, prevengono lo sviluppo dell'edema tissutale indotto dall'istamina, riducono l'effetto ipotensivo dell'istamina, prevengono lo sviluppo e facilitano il corso delle reazioni allergiche.

Blockers N1-altri effetti farmacologici sono anche inerenti ai recettori. Difenidramina e diprazina hanno un effetto sedativo pronunciato, hanno un M-anticolinergico centrale, ganglioblocking e effetto anti-infiammatorio.

Indicazioni per l'uso: varie condizioni allergiche (meglio per eventi acuti) - orticaria, febbre da fieno, malattia da siero, angioedema di Quincke, dermatosi pruriginose, asma bronchiale, sindrome da ostruzione bronchiale, complicanze allergiche derivanti dall'assunzione di farmaci; come sedativi e sonniferi (difenidramina, diprazina) da soli o in combinazione con altri sonniferi.

Dimedrol - Dimedrolum

Oltre all'effetto antistaminico, ha un effetto sedativo, anestetico locale, antispasmodico, moderato antiemetico, potenzia l'azione di analgesici, ipnotici, antipsicotici, ecc..

Assegnato per via orale, in / m, in / in, topicamente (sotto forma di gocce), per via rettale.

All'interno, è prescritto in compresse da 0,03-0,05 g 1-3 volte al giorno. In / m - 1-5 ml di una soluzione all'1%, in / goccia di 2-5 ml di una soluzione all'1%. I bambini, a seconda dell'età, sono prescritti a 0,002-0,03 per ricevimento.

Nella pratica oculistica, viene utilizzato sotto forma di soluzioni 0,2-0,5%.

Effetti collaterali: intorpidimento delle mucose dovuto all'azione anestetica locale, sonnolenza, debolezza generale.

Controindicazioni: persone la cui professione richiede una reazione rapida (ambulatoriale).

Modulo per il rilascio: scheda. 0,02, 0,03 e 0,05; candele (per bambini) a 0,005; 0.01; 0,015 e 0,02; fiale da 1 ml 1%.

Diprazin - Diprazinum; Cin.: Pipolfen

L'azione antistaminica è combinata con sedativo, M-anticolinergico (centrale e periferico), ipotermico, antiemetico, adrenolitico.

Oltre all'agente antiallergico, la diprazina è ampiamente usata per potenziare gli effetti di analgesici, sonniferi, anestetici locali, anestetici.

Dosaggio: somministrato per via orale (dopo aver mangiato) a 0,025 2-3 volte al giorno. V / m - 1-2 ml, i / v - 2 ml di una soluzione al 2,5% vengono iniettati come parte di miscele litiche.

Effetti collaterali: infiltrati dolorosi con somministrazione i / m, diminuzione della pressione sanguigna.

Controindicazioni: persone la cui professione richiede una reazione rapida (ambulatoriale).

Modulo per il rilascio: compresse e pillole a 0,025 e 0,05; fiale da 2 ml di soluzione al 2,5%; compresse rivestite per bambini a 0,005 e 0,01.

Phencarolum - Phencarolum

Si riferisce agli antistaminici di seconda generazione. A differenza della difenidramina e della diprazina, non ha un effetto sedativo e ipnotico, non mostra proprietà adrenergiche e colinolitiche.

Meccanismo d'azione: Fencarol non solo blocca N1-recettori, ma riduce anche il contenuto di istamina nei tessuti attivando la diammina ossidasi, un enzima che inattiva l'istamina.

Più spesso usato in pazienti controindicati nella nomina di antistaminici con proprietà anticolinergiche..

Dosaggio: all'interno dopo i pasti nominare 0,025 e 0,05 g 3-4 volte al giorno per 10-20 giorni. Bambini, a seconda dell'età, 0,005-0,025 g 2-3 volte al giorno.

Effetti collaterali: sintomi dispeptici, secchezza delle fauci.

Controindicazioni: gravidanza (primi 3 mesi), cautela in caso di gravi lesioni del sistema cardiovascolare, tratto gastrointestinale, fegato.

Diazolin - Diazolinum

Gli adulti vengono prescritti per via orale (dopo aver mangiato) a 0,05-0,2 g 1-2 volte al giorno; bambini 0,02-0,05 g 1-3 volte al giorno.

Controindicazioni: ulcera peptica e processi infiammatori nel tratto digestivo.

Modulo per il rilascio: compresse da 0,05 e 0,1.

Tavegil - Tavegil *

Secondo la struttura e gli effetti farmacologici, è vicino alla difenidramina, ma dura più a lungo (8-12 ore). Ha un lieve effetto sedativo..

Dosaggio: somministrato per via orale 1 compressa 2 volte al giorno.

Effetti collaterali: mal di testa, nausea, secchezza delle fauci, costipazione.

Modulo per il rilascio: scheda. Fiale da 0,001 e 2 ml.

Loratadine - Loratadine *, Claritin *

Blocker H1-recettori di terza generazione. Ha un effetto duraturo (fino a 24 ore) con una singola iniezione nel corpo, non inibisce il sistema nervoso centrale.

Effetti collaterali: occasionalmente nausea, vomito, secchezza delle fauci.

Modulo per il rilascio: scheda. 0.01; sciroppo di bottiglia.

Telfast - Telfast *, Fexofenadine *

È un metabolita farmacologicamente attivo del bloccante H1-recettori della terfenadina. Caratteristica distintiva - non ha un effetto sedativo.

L'effetto antistaminico inizia 1 ora dopo la somministrazione, raggiungendo un massimo dopo 6 ore e dura 24 ore. Non crea dipendenza, escreto nelle urine e nelle feci invariato.

Indicazioni per l'uso: rinite allergica stagionale, orticaria e altre malattie allergiche. Dosaggio: adulti e bambini sopra i 12 anni - 1 tavolo. Una volta al giorno.

Effetti collaterali: occasionalmente mal di testa, sonnolenza, vertigini.

Controindicazioni: ipersensibilità al farmaco, cautela in età avanzata, con insufficienza renale e epatica.

Modulo per il rilascio: scheda. 0,12 e 0,18.

2. Significa bloccare N1-recettori e rilascio inibitorio dei mastociti di istamina e altri mediatori dell'anafilassi.

Hanno un effetto principalmente preventivo..

Meccanismo d'azione: i farmaci di questo gruppo bloccano i canali del calcio nelle membrane dei mastociti, li stabilizzano e quindi inibiscono la degranulazione dei mastociti, ritardano il rilascio di istamina e altre sostanze mediatrici che contribuiscono allo sviluppo di allergie, broncospasmo e reazioni infiammatorie. È usato per trattare l'asma bronchiale e la sindrome ostruttiva bronchiale al fine di prevenire lo sviluppo di un attacco asmatico.

Cromolin sodium - Cromolin sodium; Sin.: Intal - Intal *

L'effetto del farmaco è più pronunciato nella forma atopica (allergica) dell'asma bronchiale, meno efficace nella forma allergica infettiva, bronchite asmatica, pneumosclerosi con attacchi di asma. Spruzzare la polvere e inalarla viene effettuata utilizzando uno speciale inalatore per tubi tascabile “Spinhaller”. Le inalazioni vengono prodotte quotidianamente a 4-8 capsule al giorno con un intervallo di 3-4 ore. Il miglioramento persistente delle condizioni dei pazienti si verifica in 2-4 settimane dall'inizio del trattamento.

Effetti collaterali: tosse, eruzione cutanea, orticaria, broncospasmo a breve termine.

Controindicazioni: gravidanza, bambini sotto i 5 anni.

Modulo per il rilascio: caps. 0,02 cromolyn sodico + isadrina 0,0001.

Ketotifen - Ketotifenum; sinonimo: zaditen

A differenza del cromolyn sodium, è un bloccante abbastanza forte dell'H1-recettori. Previene ugualmente il broncospasmo causato da fattori provocatori allergici e non specifici. Il farmaco può essere prescritto nel periodo acuto della sindrome ostruttiva bronchiale con trattamento continuato nel periodo di remissione. Un pronunciato effetto terapeutico si verifica dopo 10-12 settimane dall'assunzione del farmaco.

Dosaggio: prescritto 2 volte al giorno ai pasti, 1-2 compresse (adulti e bambini sopra i 14 anni). Bambini piccoli - al ritmo di 0,025 mg / kg x 2 volte al giorno.

Modulo per il rilascio: capsule e compresse da 0,001 g.

3. Bloccanti N2-recettori dell'istamina

Sono le più potenti sostanze medicinali conosciute che inibiscono la funzione secretoria dello stomaco. Riducono la secrezione di acido cloridrico e pepsina in risposta alla distensione gastrica, agli effetti del cibo, all'istamina, alla gastrina e all'introduzione di sostanze esogene come pentagastrina, caffeina, ecc. I farmaci in questo gruppo non hanno attività anticolinergica, non influenzano i sistemi adrenergici.

Indicazioni per l'uso: ulcera peptica dello stomaco e del duodeno, altre condizioni che richiedono riduzione dell'iperacidità del succo gastrico, esofagite da reflusso, gastropatia da FANS.

Effetti collaterali: diarrea, tachicardia, neutropenia, dolore muscolare, reazioni allergiche, mal di testa, compromissione della funzionalità epatica.

Controindicazioni: gravidanza, allattamento, bambini sotto i 7 anni. Nel trattamento dei bloccanti N2-i recettori dell'istamina hanno bisogno del controllo sulla funzione del fegato, dei reni, delle cellule del sangue.

Ranitidina - Ranitidina; Zantac *

La durata dell'azione è di 8-12 ore.

Dosaggio: 1 compressa 2 volte al giorno. Il corso del trattamento è di 4-8 settimane. Ranitidina, come altri bloccanti H.2-recettori dell'istamina, si verifica nella malattia dell'ulcera peptica insieme a farmaci antielicobatterici (amoxicillina, claritromicina, tetraciclina, metronidazolo, ecc.).

Modulo per il rilascio: scheda. 0,15, soluzione in amp. 2 ml (50 mg per 1 ml).

Famotidina - Famotidina *, Quamatel *

Differisce dalla ranitidina nella maggiore attività antisecretoria. Dosaggio: 1-2 compresse prima di coricarsi.

Modulo per il rilascio: scheda. 0,02 e 0,04; fiale da 0,02.

Nizatidina - Nizatidina *, Axid *

Dosaggio: 1-2 capsule 1-2 volte al giorno.

Rilascio di Floma: capsule da 0,15 e 0,3.

Omeprazole - Omeprazole *, Omez *

Come i farmaci precedenti, riduce la funzione secretoria del tratto digestivo. Il n2-recettori dell'istamina non efficaci. Il meccanismo dell'effetto antisecretorio è dovuto all'inibizione delle basi H + / K + - ATP delle cellule parietali dello stomaco e del blocco antivirale della "pompa protonica". Di conseguenza, cessa l'accesso degli ioni idrogeno alla cavità dello stomaco, il che comporta una soppressione profonda della produzione di HCl. Ha un effetto citoprotettivo sulla mucosa gastrointestinale.

Indicazioni: lo stesso per i bloccanti N2-recettori dell'istamina.

Effetti collaterali: sintomi dispeptici

Controindicazioni: gravidanza, allattamento

Modulo per il rilascio: scheda. e capsule di 0,02.

Antistaminici: cos'è, la generazione di farmaci istaminici

Chiunque cerchi farmaci istaminici nelle farmacie incontrerà sicuramente un problema, poiché sono prescritti in situazioni estremamente rare. A loro volta, gli antistaminici di diverse generazioni sono oggi ampiamente rappresentati. Il fatto è che l'istamina è un composto biologico che è costantemente nel corpo umano in uno stato inattivo. L'istamina libera è così attiva che blocca il funzionamento degli organi vitali. Al fine di sopprimere questo principio attivo, vengono utilizzati farmaci antistaminici..

Come funzionano gli antistaminici??

Dato l'alto tasso di formazione del complesso recettore dell'istamina, gli scienziati hanno sviluppato una nuova generazione di antistaminici che hanno un effetto aggiuntivo sui complessi meccanismi dell'infiammazione:

  • inattivare l'istamina;
  • rallentare il processo di sintesi dell'istamina e la formazione di radicali dell'ossigeno;
  • interrompere il processo di attivazione cellulare mediante immobilizzazione degli ioni calcio.

Questi farmaci influenzano l'interazione dei recettori e dell'istamina, necessaria per l'effetto biologico sul mediatore.

Quando l'istamina si lega al recettore H1, i crampi compaiono nelle cellule muscolari lisce. Se un tale recettore agisce sulla terminazione delle cellule nervose, la pelle inizia a prudere, compaiono orticaria e iperemia. Quando i recettori agiscono sul petto, aumenta la produzione di muco..

Nella situazione di attaccamento del recettore H2 all'istamina, viene stimolata la secrezione cellulare nel tratto gastrointestinale, seguita da diarrea, flatulenza ed eruzioni cutanee in bocca.

Il recettore H3 è presente nelle cellule del sistema nervoso e quindi rispondono all'istamina con febbre, mal di testa, nausea ed emicrania.

Sulla superficie dei mastociti si trova il recettore H4, che prende parte alla mobilizzazione e al movimento dei neutrofili.

Gli antistaminici possono legarsi a un tipo specifico di recettore o non essere selettivi.

Generazioni di antistaminici: un elenco

Gli esperti hanno determinato la classificazione dei farmaci allergici per generazione. È stato formato dal momento in cui sono stati inventati agenti bloccanti l'istamina. I farmaci inclusi in tali generazioni si distinguono per caratteristiche. La classificazione è stata creata sulla base di controindicazioni e conseguenze indesiderabili dopo la somministrazione.

Per ogni paziente, il medicinale viene selezionato individualmente, in base ai sintomi. Le caratteristiche individuali del corpo hanno un effetto importante..

L'elenco di antistaminici di prima generazione include farmaci sedativi attivi sui recettori H1. Sono somministrati al paziente in grandi dosi e l'effetto di uno dura circa 6 ore. Dopo questo, devi inserire una dose diversa.

L'effetto efficace dei farmaci sedativi ha alcuni effetti collaterali: la vista diventa sfocata, la mucosa in bocca si asciuga e le pupille si dilatano. Usando farmaci sedativi, il paziente nota sonnolenza, diminuzione del tono muscolare. Tali fondi non possono essere prescritti se il paziente guida un'auto ed è impegnato in un lavoro responsabile. Se utilizzato con antistaminici di prima generazione di sonniferi, antidolorifici e sedativi, l'effetto di assunzione di quest'ultimo sarà potenziato.

Questi farmaci allergici sono prescritti per alcuni problemi:

  • asma bronchiale;
  • allergie che compromettono la funzione respiratoria;
  • orticaria;
  • bronchite;
  • allergie acute da contatto.

A causa del fatto che tali farmaci fanno un ottimo lavoro di tosse, sono prescritti per la bronchite. I pazienti che soffrono di disturbi cronici che complicano la respirazione hanno bisogno di tali medicinali. I più comuni tra loro sono:

Gli antistaminici di seconda generazione sono farmaci senza effetto sedativo. Il numero di possibili effetti collaterali è ridotto al minimo. Questi medicinali non inibiscono la reazione e non causano sonnolenza. I farmaci di seconda generazione hanno un buon effetto nel trattamento del prurito e delle eruzioni cutanee..

Tuttavia, questi farmaci sono caratterizzati da un effetto cardiotossico. Ecco perché sono prescritti in un ospedale. Ai pazienti con patologie del cuore e dei vasi sanguigni è vietato l'uso di antistaminici di seconda generazione:

La terza generazione di antistaminici è un metabolita attivo. Bloccando la sintesi di istamina, hanno un forte effetto sul corpo. Questi includono: Cetrin, Zirtek, Telfast. A differenza dei medicinali di precedente generazione, questi sono utilizzati nel trattamento dell'asma, delle malattie della pelle e delle allergie acute. Spesso sono prescritti per il trattamento della psoriasi.

Oggi, l'ultima generazione di antistaminici è ampiamente utilizzata. La nuova quarta generazione è un mezzo che praticamente non provoca effetti collaterali (Erius, Telfast, Xizal).

I vantaggi dell'utilizzo di antistaminici di ultima generazione sono:

  • velocità di esposizione al problema;
  • durata dell'effetto terapeutico fino a 2 giorni;
  • mancanza di effetto tachifilassi;
  • la necessità di corticosteroidi è ridotta;
  • mancanza di effetti collaterali sul miocardio e sul sistema nervoso centrale.

Nonostante i successi nello sviluppo di aziende farmaceutiche, non è consigliabile utilizzare questi farmaci durante la gravidanza. Sono prescritti solo sotto controllo medico..

Antistaminici di quinta generazione: elenco

L'ultimo nuovo elenco di farmaci allergici comprende:

  • Ebastin;
  • cetirizina;
  • levocetirizina;
  • Fexofenadine;
  • Chifenadine;
  • Desloratadine.

Tutti i fondi di cui sopra possono essere trovati sotto altri nomi, tuttavia, il principale principio attivo rimane lo stesso..

Il nuovo farmaco attualmente in fase di sviluppo è Norastemizole. Questo è uno strumento che finora è noto solo all'estero..

Antistaminici per bambini e donne in gravidanza

Nel trattamento delle malattie allergiche infantili vengono utilizzate tre generazioni di farmaci. Il primo gruppo è quello che mostra rapidamente una proprietà curativa e viene facilmente escreto dal corpo. Di solito sono prescritti per il trattamento della reazione allergica acuta in brevi corsi. I più efficaci tra loro sono: Suprastin, Tavegil, Diazolin e Fenkarol.

I farmaci del secondo gruppo non provocano un effetto sedativo e il loro effetto dura a lungo, quindi vengono assunti una volta al giorno. Per trattare le allergie infantili, vengono generalmente prescritti Fenistil, Ketotifen e Cetrin..

Il terzo gruppo di farmaci allergici per bambini viene utilizzato nella forma cronica della malattia, poiché mantengono il loro effetto a lungo..

I bambini possono usare antistaminici sotto forma di sciroppi, gocce, unguenti e compresse.

Per quanto riguarda la nomina di antistaminici nelle donne in gravidanza, si deve comprendere che ciò è vietato durante il primo trimestre. A partire dal secondo trimestre, è possibile utilizzare i fondi in caso di emergenza.

Alle donne in gravidanza possono essere prescritti antistaminici naturali sotto forma di vitamine B12 e C, acido nicotinico, oleico e pantotenico, olio di pesce e zinco.

I più sicuri durante la gravidanza sono Zyrtec, Claritin, Avil e Telfast. Tuttavia, anche la loro ricezione è necessariamente coerente con il medico.

Effetti collaterali e controindicazioni agli antistaminici

Gli antistaminici possono peggiorare un paziente con diagnosi:

  • ristagno di urina;
  • glaucoma;
  • prostata ingrossata;
  • blocco intestinale.

In caso di rilevazione dei disturbi elencati, i farmaci allergici sono prescritti attentamente. Il dosaggio dovrà essere ridotto se una persona soffre di insufficienza renale e epatica. Fondamentalmente, il dosaggio dipende dal farmaco..

Si sconsiglia fino a sei mesi di utilizzo di "Idrossisina" e "Prometazina".

Gli antistaminici con effetto sedativo sono farmaci che riducono la concentrazione. Questa azione è potenziata dall'uso simultaneo di droghe e alcol..

Quando si utilizzano antistaminici, in particolare le prime generazioni, possono comparire i seguenti effetti indesiderati:

  • sonnolenza;
  • stipsi;
  • mal di testa;
  • deficit visivo;
  • bocca asciutta;
  • minzione difficile;
  • coscienza offuscata.

Interazione farmacologica

Se alcuni farmaci vengono assunti con antistaminici, provocano sonnolenza:

  1. Zopiclone e altri medicinali che ti aiutano ad addormentarti rapidamente.
  2. Amitriptilina e antidepressivi simili.
  3. Morfina e codeina, nonché potenti antidolorifici.
  4. Temazepam, Lorazepam, Diazepam.

Al fine di escludere il verificarsi di effetti collaterali, i farmaci antispasmodici, antipsicotici e anticolinergici non devono essere assunti con medicinali antiallergici.

Quale medico può aiutare?

Dopo l'insorgenza di sintomi allergici, è possibile contattare un allergologo o un terapista. Ulteriori consigli sono ottenuti da un oculista, specialista ORL e dermatologo. In caso di rinite atopica, è necessario visitare un pneumologo per sottoporsi a un esame al fine di escludere l'asma bronchiale.

Una raccomandazione competente di un nutrizionista che esclude cibi altamente allergenici dalla dieta del paziente può aiutare..

I medici notano che le complicazioni allergiche possono essere evitate se:

  • osservare una dieta ipoallergenica;
  • assumere antistaminici in modo tempestivo;
  • ridurre il numero di contatti con l'allergene.

La selezione di antistaminici viene effettuata dal medico, tenendo conto delle diagnosi concomitanti, dell'età, della gravità e dello stato generale della salute umana.