Asma nei gatti: sintomi e trattamento

Analisi

L'asma bronchiale nei gatti è la malattia bronchiale primaria più frequentemente riportata di questo tipo di animale domestico. A volte questa sindrome è chiamata - bronchite allergica nei gatti..

Cause di asma nei gatti

Si ritiene che la malattia sia di natura allergica, tuttavia è raramente possibile determinare un allergene specifico.

Non ci sono anche dati affidabili sulla predisposizione sessuale e di razza dei gatti all'asma, ma alcuni ricercatori notano che i gatti siamesi / tailandesi hanno maggiori probabilità di avere la malattia.

Sintomi dell'asma nei gatti

Il sintomo principale dell'asma bronchiale è un improvviso attacco di tosse secca, può esserci mancanza di respiro e talvolta il gatto smette di giocare o cacciare. Un caso lieve può essere limitato a una tosse occasionale e breve, mentre un caso più acuto provoca la respirazione con la bocca aperta e un blu nelle mucose della bocca e del naso (cianosi). Spesso si verificano attacchi ripetuti. Un ulteriore segno di asma è l'infiammazione delle vie aeree, che è cronica. Tutte le manifestazioni cliniche saranno il risultato della limitazione del flusso d'aria al muco in eccesso nei bronchi derivante dalla malattia, gonfiore e restringimento delle vie aeree e riduzione (costrizione) dei muscoli lisci dei bronchi. Pertanto, un attacco grave richiede una rapida visita alla clinica, dove il medico sarà in grado di utilizzare il farmaco necessario o diversi tipi di farmaci per normalizzare la respirazione, altrimenti l'animale potrebbe morire.

Diagnosi di asma nei gatti

Sebbene la tosse sia frequente e in alcuni casi il sintomo principale della malattia, è impossibile diagnosticare l'asma in un gatto sulla base di un singolo esame visivo, perché i gatti malati possono avere una normale condizione fisica e un decorso asintomatico tra attacchi acuti di ostruzione delle vie aeree e sintomi simili con bronchite cronica di diversa origine. Tale bronchite cronica si manifesta anche come tosse, ma la sua causa non è allergia, ma molto spesso broncopolmonite, neoplasia broncopolmonare (neoplasie), raramente insufficienza cardiaca (è stato stabilito che una tosse di origine cardiaca è caratteristica dei cani, ma in pratica i nostri cardiologi riscontrano un tale segno nei gatti ), nonché singoli casi di dirofilariasi e presenza di elminti polmonari.

Naturalmente, il medico alla reception effettuerà un esame clinico del paziente, inclusa l'auscultazione del torace, in cui si possono notare crepitazione e respiro sibilante. Ma anche la radiografia e la broncoscopia vengono utilizzate per la diagnosi. Sui raggi X, i cambiamenti caratteristici possono essere rilevati specificamente per la bronchite asmatica, a volte segni di atelettasia (decadimento) del lobo polmonare. Con la broncoscopia, non viene eseguito solo uno studio del tratto respiratorio, ma anche un campionamento di materiale (secrezione tracheobronchiale) per l'esame citologico, prendendo tamponi tracheobronchiali per escludere le infezioni respiratorie. Sì, ovviamente, la broncoscopia viene eseguita in anestesia generale, ma consente di diagnosticare e selezionare in modo più accurato il trattamento più appropriato. La citologia del segreto rivela un gran numero di eosinofili caratteristici dell'asma - un tipo di cellula del sangue (il sangue di un gatto malato nell'analisi clinica può anche mostrare eosinofilia, ma non in tutti i casi, quindi questo metodo diagnostico è impreciso). Uno studio di tamponi in un ambiente di laboratorio è necessario per determinare se c'è qualche infezione nel tratto respiratorio del paziente, se viene rilevata un'infezione batterica, quindi i medici del laboratorio forniscono anche antibiotici che possono essere utilizzati per trattarlo. Ma particolare importanza è attribuita all'esclusione della presenza di micoplasmi e virus dell'herpes (provoca ancora rinotracheite virale nei gatti), perché c'è un suggerimento degli scienziati che questi microbi, anche a riposo nel tratto respiratorio, possano contribuire al broncospasmo spontaneo nei pazienti asmatici.

Trattamento per l'asma nei gatti

Il trattamento indipendente dell'animale da parte del proprietario prima della diagnosi non viene utilizzato nella clinica. Non esiste un pronto soccorso a domicilio in caso di tosse e ansimanti gravi. I proprietari di gatti dovrebbero ricordare che la presenza dei suddetti segni può indicare la possibile asma del tuo animale domestico e con esso c'è sempre una maggiore quantità di muco nelle vie aeree e quindi l'uso di farmaci mucolitici è strettamente limitato (vari sciroppi per la tosse, ecc. Farmaci), quando si utilizza il muco che diventa ancora più grande e i gatti iniziano a soffocare, anche il veterinario in una situazione così difficile non può aiutare l'animale malato.

Ma non appena viene fatta la diagnosi, il medico prescriverà immediatamente un trattamento per l'asma bronchiale nei gatti. È importante che il proprietario comprenda che con una tale malattia, l'infiammazione cronica sarà sempre presente nelle vie respiratorie, indipendentemente dal fatto che il gatto abbia o meno sintomi di asma. Di conseguenza, il trattamento avrà successo se mira a rimuovere questa infiammazione in combinazione con una diminuzione della manifestazione di gravi segni clinici - tosse, mancanza di respiro, respiro eccessivo intenso.

Come curare l'asma nei gatti sarà determinato dal medico, ma è anche utile per i proprietari conoscere i principi generali della terapia. Le opzioni di trattamento prioritario sono i farmaci steroidei (ormonali) sotto forma di iniezioni, compresse o aerosol (il metodo di somministrazione è determinato dal medico in base alla gravità della condizione e del grado di sviluppo della malattia e, soprattutto, dalla natura del paziente), vengono anche utilizzati broncodilatatori (farmaci che espandono i bronchi). L'uso di un solo broncodilatatore nei gatti, a differenza dell'uomo, non ferma un attacco asmatico e non viene usato come monoterapia nella medicina veterinaria. L'uso profilattico o molto a lungo termine di antibiotici nell'asma non viene solitamente utilizzato, tranne nei casi di conferma di un'infezione respiratoria cronica in un paziente, in particolare la micoplasmosi. La ciclosporina può essere utilizzata come alternativa ai farmaci ormonali se l'animale tollera bene le dosi necessarie (e i gatti lo tollerano meglio degli umani) e il proprietario può permetterselo finanziariamente.

previsione

Le previsioni per l'asma sono generalmente favorevoli con un trattamento tempestivo in clinica, come ossigeno e steroidi ripristinano rapidamente il paziente.

Prevenzione dell'asma nei gatti

Le misure di prevenzione sono significativamente limitate, ma è utile escludere evidenti fonti di allergeni nell'habitat del gatto, ad esempio usando aerosol, spruzzando sostanze chimiche per la casa, usando detersivi sfusi, lettiera non sintetica e lettini, esclusa la presenza di fumo di tabacco, ecc..

Trattamento e prevenzione dell'asma nei gatti

L'asma è una grave malattia cronica che viene spesso diagnosticata nei gatti. Contrariamente alla bronchite, che ha un'eziologia batterica, il restringimento e l'infiammazione delle vie aeree nell'asma si verificano a causa degli effetti di un meccanismo allergico.

Cause della malattia

Sfortunatamente, la causa dell'asma negli animali è ancora poco compresa. Gli scienziati affermano che la patologia si sviluppa sullo sfondo di un'allergia in combinazione con una predisposizione ereditaria.

L'asma può svilupparsi in qualsiasi gatto, indipendentemente dal sesso e dall'età, il più delle volte viene diagnosticato in rappresentanti di razze come il siamese e l'Himalaya.

Tra i fattori che provocano l'asma, si distinguono i seguenti:

  • la presenza di polvere, muffe, acari della polvere;
  • aria inquinata dal fumo di sigaretta, gas nocivi;
  • inalazione di fumi tossici (prodotti chimici domestici, aerosol di pulizia, ecc.);
  • suscettibilità alle infezioni virali respiratorie;
  • violazione dello stato psicoemotivo;
  • attività fisica eccessiva;
  • polline di piante;
  • condizioni meteorologiche (umidità, freddo).

Nell'asma, le vie aeree del gatto si intasano di muco, il che porta al gonfiore delle pareti e al restringimento della permeabilità all'aria e, di conseguenza, ai crampi. Questa è una condizione molto pericolosa che richiede un aiuto immediato, altrimenti l'animale potrebbe morire per un attacco di soffocamento.

Sintomi della malattia

Uno dei segni caratteristici che dovrebbe allertare seriamente il proprietario del gatto è la difficoltà a respirare rapidamente, accompagnato da un fischio. Questa condizione è un presagio di un attacco che può svilupparsi in qualsiasi momento..

Il gatto smette improvvisamente di giocare, apre la bocca, cercando di catturare quanta più aria possibile. Allo stesso tempo, l'animale prende una posa insolita, allungando il collo e abbassando la testa. I tentativi di aspirare aria portano alla mobilità dell'addome e del torace a causa della mobilità del diaframma.

Respirazione rapida, respiro sibilante si sente durante l'espirazione. Tosse e starnuti sono sintomi rari se un animale domestico cerca di liberarsi dal muco..

Il broncospasmo impedisce al gatto di ingerire aria, causando carenza di ossigeno. L'animale perde conoscenza, non risponde all'uomo, le sue mucose diventano blu. Se si verificano frequentemente convulsioni e l'animale non riceve l'aiuto necessario, la morte non può essere evitata..

L'asma si manifesta in diverse forme, a seconda della gravità:

  1. Facile. Funziona inosservato e non causa disagio agli animali.
  2. Medio. È caratterizzato da sintomi più gravi..
  3. Pesante. I sintomi si verificano ogni giorno. L'animale soffre molto e ha bisogno di cure mediche.
  4. In pericolo di vita. In questa fase, il gatto di solito muore.

È molto importante iniziare il trattamento dell'asma proprio nella fase iniziale e prevenire la progressione della malattia.

Diagnosi dal veterinario

La diagnosi di asma si basa sulla sua differenziazione da altre patologie del tratto respiratorio, che hanno un quadro clinico simile - polmonite, bronchite, insufficienza polmonare.

Inoltre, le malattie cardiache, i tumori benigni e maligni nell'area del torace, le nematodosi nei polmoni, gli oggetti estranei, inclusi i trichobesoaras, devono essere esclusi dal tratto respiratorio.

Il veterinario richiede i seguenti test:

  1. Analisi del sangue generale. Un elevato numero di eosinofili indicherà un processo allergico..
  2. Analisi fecale (per sospette nematodosi).
  3. raggi X Non si applica a specifici metodi diagnostici, tuttavia, consente di rilevare uno spostamento del diaframma verso la cavità addominale, caratteristica dell'asma.

Il criterio più informativo è un'analisi citologica del muco bronchiale. In asma, è sempre spesso, formando tappi nelle vie aeree, nuvoloso, con una tinta verdastra.

Metodologia del trattamento e prognosi

Il trattamento dipende dalla gravità della malattia e mira a creare determinate condizioni per la remissione prolungata. Sfortunatamente, l'asma non viene trattato, ma è possibile stabilire il controllo sulle condizioni dell'animale e prevenire la comparsa di sintomi pericolosi.

La terapia consiste nell'eliminare la causa dell'attacco di asma. Quindi, se l '"aggressore" è fumo di tabacco, allora è vietato fumare nell'appartamento in cui è tenuto il gatto. Se una reazione allergica è causata da polvere, polline, muffe, devono essere esclusi i fattori provocatori.

È indicato un trattamento a lungo termine con glucocorticosteroidi che alleviano la polmonite. Il mezzo più efficace per i veterinari è il prednisolone.

Per fermare gli attacchi, vengono utilizzati farmaci che espandono i bronchi. Nei processi infiammatori di natura batterica, è indicato un ciclo di terapia antibiotica.

I sintomi allergici sono alleviati dagli antistaminici..

Per un uso continuo, è necessario acquistare un inalatore speciale per animali. Il veterinario consiglierà quali mezzi utilizzare. Di norma, vengono utilizzati i broncodilatatori (clenbuterolo, fenoterolo, albuterolo, ecc.).

Per l'inalazione, gli esperti raccomandano i distanziatori AeroKat. Questa è una fotocamera con una maschera che viene applicata sul viso del gatto. La camera contiene il farmaco sotto forma di aerosol. Attraverso l'inalazione, l'animale riceve la dose necessaria di medicina, con l'aiuto della quale ottiene l'opportunità di respirare.

L'uso regolare di inalatori consente all'animale di vivere a lungo..

Inoltre, è necessario utilizzare le vitamine C ed E come antiossidanti.

Cosa fare a casa

Il proprietario è tenuto a seguire le istruzioni del veterinario. È impossibile automedicare, ridurre o aumentare il dosaggio dei farmaci!

Tutti gli sforzi umani dovrebbero mirare a prevenire un nuovo attacco.

Un animale malato dovrebbe essere tenuto in buone condizioni, ricevere una nutrizione di qualità. La dieta dovrebbe essere nutriente ed equilibrata..

Nella stanza in cui si trova l'animale a quattro zampe, è necessario mantenere la pulizia. La presenza in esso di sporco e polvere che possono causare broncospasmo è inaccettabile. La pulizia a umido deve essere effettuata quotidianamente, compresi i luoghi più inaccessibili. Cucciolata, tappeti su cui poggia l'animale, devono essere regolarmente scossi e lavati, ma senza l'uso di detergenti.

L'animale non deve avere accesso ai prodotti chimici domestici. L'interazione con qualsiasi agente chimico può influire negativamente sulla sua salute. Tutti i preparati devono essere collocati in contenitori con coperchi a tenuta. A proposito, oggi in vendita puoi trovare prodotti chimici domestici soprattutto per chi soffre di allergie. Il suo utilizzo aiuterà a evitare il broncospasmo di gatto.

Allergie e attacchi di asma possono anche causare spiriti, quindi non puoi usarli nell'appartamento dove si trova l'animale malato. Non c'è dubbio di fumare all'interno.

L'aria in casa deve essere umidificata. Si consiglia di acquistare uno speciale dispositivo climatico, il cui impatto sarà molto utile per un animale domestico. Non dimenticare la ventilazione regolare della stanza.

Spesso lo stress banale può provocare un attacco d'asma, quindi non dovresti lasciare il tuo animale da solo per molto tempo. Dovrebbe sentire l'amore e la cura delle persone, e questo avrà senza dubbio un effetto benefico sul suo stato psico-emotivo. Inoltre, può verificarsi un attacco in qualsiasi momento e dovrebbe esserci una persona nelle vicinanze in grado di fornire il primo soccorso all'animale.

Il peso del gatto deve essere controllato. L'obesità è uno dei prerequisiti più pericolosi per un attacco asmatico..

Misure preventive

È impossibile prevenire l'asma, poiché il meccanismo del suo sviluppo non è stato studiato a fondo. Le misure di prevenzione includono l'esclusione dei contatti con possibili allergeni: polvere, polline, sostanze chimiche, fumo di tabacco. È molto saggio utilizzare un purificatore d'aria con filtro HEPA, che consente di eliminare gli allergeni nella stanza.

I sintomi dell'asma possono anche essere causati da un normale riempitivo per WC. In questi casi, è possibile rimuoverlo completamente posizionando la griglia sul vassoio o utilizzare un riempitore con un contenuto minimo di polvere.

Uno stile di vita sano, una dieta sana, controlli regolari con un veterinario aiuteranno a ridurre la probabilità di sviluppare l'asma in un animale domestico.

Asma bronchiale nei gatti

L'asma è una malattia che si caratterizza come una forma reversibile di restringimento dei bronchi (broncocostrizione), con conseguente respiro sibilante, tosse e respiro corto. Per la prima volta nella letteratura veterinaria, l'asma di gatto fu descritta nel 1911.

In risposta all'introduzione di vari fattori patogeni nel tratto respiratorio, si verificano alcuni cambiamenti. Possono iniziare ipertrofia e metaplasia dell'epitelio della mucosa delle vie respiratorie, insorgenza di ulcere ed erosione, ipertrofia di cellule caliciformi e ghiandole sottomucose con eccessiva secrezione di muco viscoso, infiltrazione infiammatoria ed edema. Possono essere interessati i muscoli lisci dei bronchi, che causano la loro ipertrofia e spasmo. Un ruolo importante nello sviluppo della malattia appartiene agli eosinofili e la citochina (interleuchina-5) secreta dai linfociti T attivati ​​promuove l'eosinofilopoiesi, stimolando anche la loro migrazione verso l'organo bersaglio. È stato scoperto che il principale mediatore dei mastociti nei gatti è la serotonina, che è assente nelle vie aeree negli esseri umani e nei cani.

L'eziologia della malattia non è completamente nota. È stato suggerito che il ruolo del fattore genetico. Quindi i gatti siamesi e himalayani sono più inclini all'asma. Non sono disponibili dati sulla predisposizione per genere ed età.

I sintomi clinici della malattia sono tosse, respiro sibilante, respiro corto, riluttanza a muoversi. Ma in alcuni gatti, l'asma può iniziare con difficoltà respiratoria acuta. Un esame fisico di un gatto tra gli attacchi potrebbe non rivelare una patologia della respirazione. In casi lievi, gli episodi di tosse sono rari e di breve durata. Nei casi più gravi, c'è una tosse grave costante e c'è il rischio di una minaccia di vita a causa di broncocostrizione grave.

La diagnosi differenziale viene effettuata con dirofilariasi e altre parassitosi dei polmoni, neoplasie dei bronchi e dei polmoni, un corpo estraneo nelle vie respiratorie, polmonite, bronchite acuta / cronica, malattie pleuriche, malattie del tratto respiratorio superiore, insufficienza cardiaca congestizia, tromboembolia polmonare. Nello studio di un esame del sangue generale, viene rilevata l'eosinofilia. Tuttavia, il normale contenuto di eosinofili nel sangue periferico non esclude l'asma. Sulle radiografie della cavità toracica - è possibile identificare una maggiore trasparenza dei polmoni, un aumento del modello polmonare a causa di cambiamenti infiammatori nei bronchi, raramente - atelettasia del lobo medio del polmone destro. Sebbene la radiografia nei gatti con asma possa avere una variante normale, aiuta a escludere o confermare altre malattie. Ulteriori studi condotti con sospetto asma comprendono: coltura di colture dopo tamponi tracheobronchiali, studi di feci per parassiti.

Dovresti sapere che sebbene l'asma possa essere controllato, una cura completa è rara, perché la maggior parte dell'asma che innesca agenti ambientali non può essere determinata. A volte aiuta a cambiare il clima o le condizioni di vita del gatto (trasferirsi in un'altra casa), utilizzando materiale che non accumula polvere come lettiera. Gli ormoni corticosteroidi ad alte dosi rimangono i farmaci di scelta per i veterinari del Centro ZOOVET come terapia farmacologica, seguiti da una lenta riduzione della dose al minimo efficace per 2-3 mesi, vengono utilizzati anche i broncodilatatori. Sfortunatamente, l'inalazione di steroidi, ampiamente usata per le persone, non è molto efficace. Studi limitati su gatti con asma hanno confermato l'efficacia della ciproeptadina (peritolo) nei casi di asma refrattario. Anche per gli animali con asma refrattario grave, può essere preso in considerazione l'uso della ciclosporina..

Asma bronchiale nel trattamento di gatti, gatti per asmatici

Trattamento

Ci vorrà molto tempo per combattere l'asma bronchiale. Sebbene la malattia possa essere controllata, non può essere completamente curata; la maggior parte degli agenti che la provocano non può essere determinata. L'asma ha un decorso cronico, i farmaci alleviano solo un attacco.

Aiuta il gatto con un attacco d'asma

I farmaci sono disponibili in diverse forme di dosaggio:

  • Le pillole ti permettono di prendere la medicina per molto tempo, ma all'animale non piacciono.
  • Le iniezioni sono comode da usare, la sostanza entra immediatamente nel corpo, è prescritta per le cure di emergenza. Ma se usato a lungo, sono possibili diabete e insufficienza renale..
  • Le inalazioni vengono fatte per fermare l'attacco. Il medicinale viene spruzzato direttamente nei bronchi con un inalatore. Spesso vengono prescritti con compresse a causa di diversi effetti: le inalazioni si accumulano nel corpo un mese dall'inizio dell'uso, le compresse agiranno più velocemente.

Preparati glucocorticosteroidi

Glucocorticosteroids (GCS) - ormoni sintetici dei corticosteroidi. Allevia l'infiammazione, indebolisce la manifestazione di allergie. Necessario per sopprimere l'attività del sistema immunitario, prevenire lo shock, alleviare un attacco.

Usa dexafort sotto forma di iniezioni - iniettare 0,25 - 0,5 ml. Per l'uso continuo, viene prescritto il prednisone (compresse o inalazioni). Le prime due settimane danno la dose massima, quindi riducono alla terapia continua.

L'uso regolare di GCS in compresse fornisce la necessaria concentrazione del farmaco, ma sono possibili reazioni avverse: funzionalità renale compromessa, metabolismo.

I corticosteroidi sotto forma di inalazione entrano nel flusso sanguigno, il tratto gastrointestinale minimamente, non danno reazioni avverse. Hanno bisogno di un distanziatore per loro. I gatti non spruzzano medicine sul viso - non si sa quanto entrerà nei bronchi. Non spruzzarlo in bocca: il gatto non avrà il tempo di inalare. Nel dispositivo, il prodotto entra nella fotocamera e attraverso la maschera durante l'inalazione - nella gola. I corticosteroidi per via inalatoria agiscono dopo un paio di settimane dall'inizio del trattamento, quindi nei primi giorni del corso vengono somministrati con compresse di prednisolone.

In gravi condizioni, al gatto viene mostrato un aumento del dosaggio degli ormoni.

broncodilatatori

I broncodilatatori non fermano l'attacco, sono progettati per espandere i bronchi. Non sono usati separatamente. In un attacco acuto, viene utilizzato il salbutamolo (inalazione)., Che stimola i recettori bronchiali, efficacemente per 5-8 ore, li espande.

Antistaminici

Sopprimere le allergie, agire a lungo, non influire sul sistema nervoso, bloccare i recettori. Ciò ti consente di dare al tuo animale domestico un dosaggio minimo. La più popolare è la cetirizina. È rilasciato in compresse e sciroppo. Il dosaggio è determinato dal peso del gatto (1-4 mg per 1 kg di peso), somministrato ogni 8 ore. Antistaminici spesso prescritti fexofenadina, difenidramina difenidramina, idrossizina.

Antibiotici e mucolitici

I farmaci antibiotici per l'asma sono usati raramente se un'infezione si è unita..

Durante le esacerbazioni, al gatto non vengono somministrati farmaci per l'allergia e la tosse. I farmaci mucolitici interferiranno con l'eliminazione del tratto respiratorio dall'espettorato. Il muco si ingrandisce, i gatti iniziano a soffocare.

Fino a quando gli scienziati non trovano agenti allergici, imparano ad escluderli, non saranno in grado di curare il gatto dell'asma. La malattia rimane cronica. Ma al momento, puoi ridurre il numero di convulsioni e facilitarne il decorso.

Cause della sindrome asmatica

I processi allergici nella mucosa del tratto respiratorio portano allo spasmo dei muscoli lisci dei bronchi: il loro lume si restringe bruscamente. Allo stesso tempo, c'è gonfiore della mucosa e secrezione attiva di muco. Di conseguenza, possono verificarsi ostruzioni (ostruzioni) delle vie aeree, che portano al soffocamento.

Nella medicina umana si distingue l'asma allergico e non allergico, ma nei gatti è quasi sempre una reazione a un allergene.

  1. Allergeni (peli umani, acari della polvere, polline).
  2. Irritanti chimici (fumi alcalini o acidi, polvere inorganica - in fabbriche, impianti di lavorazione della pietra, cantieri).
  3. Agenti infettivi - virus, batteri, funghi, parassiti.

Non è stato ancora dimostrato che uno shock nervoso possa far soffocare un gatto e il ruolo dell'ereditarietà è dubbio. Se esiste una predisposizione genetica alla malattia, è difficile rintracciarla, poiché la malattia può manifestarsi a seconda delle condizioni di detenzione e dei fattori climatici.

Sintomi dell'asma felino

I segni di asma sono differenziati con altri disturbi del tratto respiratorio, infezioni virali, insufficienza cardiaca e persino un corpo estraneo che entra negli organi respiratori dell'animale. Tuttavia, il proprietario deve essere in grado di distinguere l'asma da un'altra malattia, nonché dal pericolo episodico o persino da un processo fisiologico. Quindi, un attacco di asma bronchiale in un gatto può essere confuso con l'eruttazione dei peli o il momento in cui l'animale sta soffocando sul cibo o su un altro oggetto. Di seguito ti diremo quali sintomi distinguono esattamente la malattia in questione.

È importante capire in tempo perché l'animale è malato

Gli attacchi di asma felino hanno caratteristiche alle quali devi prestare attenzione. In primo luogo, la malattia si manifesta con una certa periodicità e i proprietari notano che l'animale sta "peggiorando" bruscamente sullo sfondo di una salute eccellente

In secondo luogo, gli attacchi asmatici sono insidiosi in quanto negli spazi tra loro il gatto continua a sentirsi bene: mangia, gioca, sembra allegro.

Durante un attacco d'asma, il gatto sembra soffocare e soffocare

Nel processo dell'attacco stesso, così come prima e dopo, le persone intorno all'animale possono osservare quanto segue:

  1. Il gatto sembra preoccupato, si precipita per la stanza, non trova posto.
  2. Quando si verifica un attacco, l'animale assume una posizione caratteristica: le gambe sono piegate, la testa è abbassata, il gatto respira, aprendo la bocca.
  3. L'asfissia si verifica inaspettatamente per un gatto, quindi può sopravvivere a un attacco in qualsiasi luogo in cui l'ha trovata.
  4. Il gatto tossisce rabbiosamente, il respiro esce con un respiro sibilante e sibilante.
  5. Dopo l'attacco, il gatto sembra stanco, letargico, rifiuta il cibo e la comunicazione con il proprietario.

Come aiutare un gatto con un attacco d'asma?

Una persona che per prima ha riscontrato un attacco di asma bronchiale nel suo animale domestico può avere paura. La prima regola di primo soccorso per l'animale è lasciare il panico. È necessario assicurarsi che il gatto non si paralizzi, nonché eliminare il possibile pericolo per esso. Al momento dell'attacco, l'animale domestico è indifeso, quindi può cadere da un'altezza, un altro animale può attaccarlo, prendere inaspettatamente il bambino.

Inoltre, il proprietario stesso non ha bisogno di afferrare l'animale mentre l'attacco dura. È meglio stare vicino al gatto e osservare la situazione. Se la tosse e il respiro sibilante si interrompono rapidamente, è necessario posizionare con cura l'animale in un corriere o in una scatola di dimensioni adeguate e portarlo da un medico.

Aspetta che l'attacco si fermi e vai dal dottore

È importante capire in quali circostanze l'animale ha iniziato a tossire e ansimare. Se i sintomi sono comparsi "all'improvviso", cioè il gatto giaceva nel campo visivo del proprietario, e poi ha iniziato a correre e sussultare, ha senso sospettare un sistema respiratorio

Se l'attacco è iniziato nel processo di mangiare animali o quando si gioca con qualsiasi oggetto, è consigliabile esaminare la bocca del gatto per un oggetto di un corpo estraneo.

Sospettando che il gatto stia soffocando, aggiustalo, sdraiato sulla schiena, apri la bocca e fai brillare una torcia nella profondità dell'esofago. Puoi rimuovere un oggetto estraneo con le dita o le pinzette, se il gatto ha deglutito qualcosa di affilato, vai dal veterinario per un aiuto.

Anche con un lieve attacco d'asma, l'animale deve essere mostrato al medico

Se il gatto subisce un attacco grave prolungato (la causa principale del soffocamento non è più importante qui - questa condizione è mortalmente pericolosa in ogni caso), è necessario agire rapidamente e con decisione. Se hai una macchina, devi immediatamente portare l'animale alla clinica veterinaria, mentre chiama i dottori al telefono e ti informa del tuo arrivo. Se non è possibile trasportare un animale domestico, è necessario consultare un veterinario per telefono, idealmente, se è possibile chiamare uno specialista a casa.

Sfortunatamente, è impossibile fermare un attacco senza mezzi improvvisati e medicine necessarie, e se accade per la prima volta e ha immediatamente un alto grado di gravità, allora, ovviamente, non ci sono farmaci necessari a portata di mano. Tuttavia, l'asma si sviluppa estremamente raramente all'istante e cade immediatamente sull'animale con sintomi gravi. Ma, per non portare a una situazione pericolosa, devi rispondere alle più piccole manifestazioni.

Non è consigliabile trattare l'asma di gatto con mezzi improvvisati

Trattamento per l'asma nei gatti

Il trattamento indipendente dell'animale da parte del proprietario prima della diagnosi non viene utilizzato nella clinica. Non esiste un pronto soccorso a domicilio in caso di tosse e ansimanti gravi. I proprietari di gatti dovrebbero ricordare che la presenza dei suddetti segni può indicare la possibile asma del tuo animale domestico e con esso c'è sempre una maggiore quantità di muco nelle vie aeree e quindi l'uso di farmaci mucolitici è strettamente limitato (vari sciroppi per la tosse, ecc. Farmaci), quando si utilizza il muco che diventa ancora più grande e i gatti iniziano a soffocare, anche il veterinario in una situazione così difficile non può aiutare l'animale malato.

Ma non appena viene fatta la diagnosi, il medico prescriverà immediatamente un trattamento per l'asma bronchiale nei gatti

È importante che il proprietario comprenda che con una tale malattia, l'infiammazione cronica sarà sempre presente nelle vie respiratorie, indipendentemente dal fatto che il gatto abbia o meno sintomi di asma. Di conseguenza, il trattamento avrà successo se mira a rimuovere questa infiammazione in combinazione con una diminuzione della manifestazione di gravi segni clinici - tosse, mancanza di respiro, respiro eccessivo intenso

Il medico determinerà come trattare l'asma nei gatti, ma è anche utile per i proprietari conoscere i principi generali della terapia

Le opzioni di trattamento prioritario sono i farmaci steroidei (ormonali) sotto forma di iniezioni, compresse o aerosol (il metodo di somministrazione è determinato dal medico in base alla gravità della condizione e del grado di sviluppo della malattia e, soprattutto, dalla natura del paziente), vengono anche utilizzati broncodilatatori (farmaci che espandono i bronchi). L'uso di un solo broncodilatatore nei gatti, a differenza dell'uomo, non ferma un attacco asmatico e non viene usato come monoterapia in medicina veterinaria

L'uso profilattico o molto a lungo termine di antibiotici nell'asma non viene solitamente utilizzato, tranne nei casi di conferma di un'infezione respiratoria cronica in un paziente, in particolare la micoplasmosi. La ciclosporina può essere utilizzata come alternativa ai farmaci ormonali se l'animale tollera bene le dosi necessarie (e i gatti lo tollerano meglio degli umani) e il proprietario può permetterselo finanziariamente.

EXCEPT

SUPERFICIE SUPERFICI SUPERFICI SUPERFICI SUPERFICI SUPERFICI SUPERFICI SUPERFICI SUPERFICI SUPERFICI SUPERFICI SUPERFICI Rosa. RISCHIO CORRELATO RISCHIO RISCHIO RISCHIO RISCHIO RISCHIO COME USARSI SUPERFICIE, SUPERFICIE SUPERFICIE SUPERFICIE SUPERFICIE, CORRELATO A RIMANERE. RISCHIO CORRELATO RISCHIO RISCHIO RISCHIO RISCHIO RISCHIO RISCHIO RISCHIO RISCHIO RISCHIO RISCHIO ° RISCHIO CORRELATO RISCHIO RISCHIO RISCHIO RISCHIO.

CORRELATO, CORRELATO, CORRELATO, CORRELATO, CORRELATO, CORRELATO, CORRELATO, CORRELATO никР° ÑÑ ÑогÐ'Ð °, когÐ'Ð ° коР»Ð¸ÑÐμÑÑво Ð ° л Ð »ÐμÑгÐμнР° D² оÑгР° ниР· мÐμ Ð'оÑÑигР° ÐμÑ Ð¾Ð¿ÑÐμÐ'Ðμл Ðμнной конÑÐμнÑÑÐ ° FUNZIONAMENTO, RIMOZIONE E RESIDUO REFRIGERAZIONE E RIMOZIONE. СимпÑÐ¾Ð¼Ñ Ð ° Ñ ÑÑÐ¼Ñ ÐºÐ¾ÑÐμк могÑÑ Ð¿ÑоÑвР»NNNNN D² ND ° Ð · ной ÑÑÐμпÐμни Dn ND ° Ð · л иÑной ND ° ÑÑоÑой, Ñ ÐμжÐμÐ'нÐμвнÑÑ DOCUMENTAZIONE ECCEZIONALE DIPARTIMENTO ECCEZIONALE. Rischio Rischio Rischio Rischio Rischio Rischio Rischio Rischio.

Misure terapeutiche

Il trattamento dell'asma nei gatti dovrebbe iniziare solo dopo una diagnosi accurata. All'esame clinico iniziale, è quasi impossibile fare una diagnosi, poiché i sintomi dell'asma sono simili ai segni di altre malattie

È importante condurre una diagnosi differenziale, che consente di identificare la causa e la malattia stessa

La diagnosi è di escludere malattie nei gatti come:

  • processi infiammatori nei bronchi;
  • rhinopharyngotracheitis;
  • lesioni infettive del tratto respiratorio;
  • polmonite;
  • insufficienza miocardica;
  • bordetellosis;
  • micoplasmosi;
  • elmintiasi;
  • corpi estranei nelle vie aeree;
  • neoplasie.

La diagnosi di asma comprende una serie di studi, i principali dei quali sono:

  • analisi del sangue generale: consente di rilevare un aumento del contenuto di specifiche cellule leucocitarie (eosinofili) prodotte dalle difese dell'organismo quando penetrano componenti proteici estranei;
  • analisi generale delle urine - consente di determinare la presenza di torbidità a seguito della penetrazione di leucociti, batteri, sali e globuli rossi nelle urine;
  • caprogramma e analisi generale delle feci: consente di identificare le uova di vermi, nonché i cambiamenti nel funzionamento delle strutture del fegato;
  • strisci dalla mucosa che rivestono l'albero bronchiale e la trachea - studi istologici possono rivelare non solo il processo infiammatorio, ma anche possibili infezioni di natura virale, batterica o fungina;
  • Esame a raggi X dell'area toracica - con decorso cronico dell'asma bronchiale, l'immagine mostra un evidente ispessimento delle pareti dei bronchi e l'allungamento dei muscoli del diaframma.

L'animale inizia a essere trattato solo dopo aver ricevuto tutte le analisi. Secondo la ricerca, il medico elabora un regime di trattamento individuale, tenendo conto dell'età dell'animale e della gravità del decorso della malattia.

L'obiettivo principale della terapia è identificare le cause che hanno portato allo sviluppo della patologia, una diminuzione della frequenza delle manifestazioni di convulsioni e un aumento delle lacune dell'albero bronchiale, rilassando i muscoli lisci. Per questi scopi, la terapia con prednisolone, metilprednisolone e desametasone è ampiamente utilizzata. Questi farmaci non solo possono rilassare i muscoli dell'albero bronchiale, ma anche alleviare il gonfiore.

Inoltre, vengono utilizzati farmaci ormonali per ridurre l'aumento della secrezione delle mucose del tratto respiratorio. A seconda della gravità della malattia, vengono utilizzati farmaci ormonali prolungati una volta alla settimana o una volta ogni 6 mesi.

Il trattamento principale include anche l'uso di farmaci che migliorano il funzionamento del muscolo cardiaco, che evita disturbi del lavoro del miocardio

È importante prescrivere immunostimolanti e agenti del complesso vitaminico per aumentare le difese dell'organismo, evitando l'insorgenza di reazioni allergiche

Il proprietario di un animale con diagnosi di asma bronchiale dovrebbe rivedere la dieta. Abbastanza spesso, la causa dello sviluppo del broncospasmo è l'allergia alimentare, che si verifica quando negli alimenti sono presenti vari allergeni. Il cibo per l'animale deve essere selezionato individualmente, tenendo conto delle caratteristiche di età e razza. E preferibilmente un super premium.

Trattamento

Al primo segno di difficoltà respiratoria, l'animale deve essere portato immediatamente in ospedale. Il gatto viene trattato con molta attenzione, poiché mostra aggressività dovuta a debolezza fisica e stato emotivo. Il trattamento è prescritto solo da un veterinario dopo un esame approfondito, l'automedicazione non ne vale la pena. Poiché i regimi di trattamento standard sono inefficaci, è necessario un approccio individuale, il regime di trattamento viene selezionato da uno specialista ristretto, non dal terapeuta. Per i sintomi acuti vengono utilizzati broncodilatatori, viene prescritto un trattamento antinfiammatorio.

Primo soccorso

In caso di attacco acuto, il primo soccorso è l'uso di farmaci speciali che espandono le vie respiratorie. Questo aiuta ad alleviare la respirazione. I farmaci vengono somministrati in compresse o iniezioni. Le inalazioni consentono ai farmaci di penetrare direttamente nei bronchi. Non è consigliabile somministrare antistaminici al gatto, poiché interferiscono con il rilascio del corpo dalle secrezioni..

Trattamento principale

Il trattamento dell'asma bronchiale nei gatti è lungo. Vengono utilizzati diversi gruppi di farmaci:

  1. Glucocorticosteroidi su base continuativa per il trattamento del processo infiammatorio nei bronchi (Dexafort, Prednisolone). È meglio usare sotto forma di compresse, poiché con questo metodo di trattamento il corpo viene continuamente fornito con la concentrazione desiderata del farmaco. Le prime 2 settimane di prednisone vengono somministrate in dosi elevate, quindi ridotte a terapia continua.
  2. Farmaci che espandono i bronchi in caso di attacco (salbutamolo).
  3. In alcuni casi, vengono prescritti antibiotici (quando la malattia è batterica).
  4. Terapia vitaminica usata come antiossidanti.
  5. Inalazione.

Per ridurre il numero di convulsioni, gli animali domestici sono protetti dal contatto con allergeni. Nella forma grave della malattia, è necessaria una dose significativa di ormoni..

Nel trattamento dell'asma, è importante seguire alcune regole:

  • L'appartamento dovrebbe essere pulito. Durante la pulizia, il gatto viene isolato in un'altra stanza..
  • Prodotti chimici domestici in contenitori chiusi in luoghi difficili da raggiungere.
  • Ventilare la stanza più spesso, umidificare l'aria.
  • La lettiera è sempre pulita.
  • Non puoi far uscire un gatto in strada da solo (per fornire il primo soccorso in un attacco improvviso).
  • Monitora la dieta del tuo animale domestico: il sovrappeso provoca attacchi di tosse.
  • Non fumare in casa.
  • Proteggi il tuo animale domestico dallo stress, dallo sforzo fisico eccessivo.

Durante gli attacchi, è meglio rifiutare di ricevere ospiti. Si consiglia di passare a prodotti chimici e cosmetici domestici ipoallergenici..

Asma bronchiale nei gatti: informazioni generali

Di norma, l'inalazione di una sostanza allergica, che provoca infiammazione nei polmoni, porta a sintomi di un attacco asmatico di rappresentanti felini. Quando un animale respira un allergene, il corpo lo decodifica come un pericolo per il sistema immunitario e innesca una reazione contro un antigene aggressivo. Come risultato di questa reazione, le vie aeree si restringono, il muco si accumula in esse.

Allergeni e loro fonti per gatti e gatti

Di conseguenza, al momento dell'attacco, l'animale può tossire, ansimare, respirare pesantemente. Ciò è dovuto al restringimento e al gonfiore delle pareti delle vie aeree, quindi, con una mancanza di aria. Oltre agli attacchi acuti, ci sono anche sintomi cronici. Il proprietario può notare che la respirazione dell'animale è cambiata, invece di essere silenziosa, è diventata gorgogliante o sibilante. Tali "effetti sonori" - un motivo per stare attenti.

Normalmente, il gatto respira in silenzio - anche a distanza ravvicinata è difficile sentire il suono della respirazione

Analogamente al modo in cui l'asma si manifesta nell'uomo, nei gatti, questo disturbo è cronico. Inoltre, è quasi impossibile sbarazzarsi della malattia per sempre. Ma con una diagnosi competente e tempestiva e una terapia correttamente prescritta, è possibile ottenere una remissione stabile nell'animale, quindi, migliorando la qualità della vita.

Il proprietario deve capire che l'assunzione dei farmaci appropriati sarà assegnata all'animale da baffi a vita. Tuttavia, non c'è nulla di cui preoccuparsi: il trattamento dell'asma felino non provoca dolore agli animali e l'animale e il suo proprietario si abituano rapidamente a manipolazioni frequenti. Pertanto, la terapia non graverà sulla persona, causerà un grave disagio nell'animale domestico e richiederà molto tempo.

Un animale con asma diagnosticato deve essere trattato con cura e attenzione.

Trattamento

Spesso, la malattia si verifica a causa di danni al corpo da parte di parassiti che possono stabilirsi direttamente nei polmoni e, di fatto, provocare attacchi asmatici.

Il veterinario prescrive la terapia farmacologica, tra cui:

  1. I farmaci anti-infiammatori del gruppo ormonale sono glucocorticosteroidi. Questi farmaci aiutano a ridurre il processo infiammatorio nei tessuti dei bronchi. I glucocorticosteroidi vengono assunti sotto forma di compresse, vengono somministrati come soluzioni iniettabili e vengono anche utilizzati per inalazione. Nonostante il fatto che compresse e iniezioni diano un risultato rapido, sono più difficili da percepire per l'animale. Il vantaggio delle inalazioni è che colpiscono solo gli organi dell'apparato respiratorio, senza interessare altri tessuti sani.
  2. Broncodilatatori: allevia il broncospasmo, rilassa i muscoli lisci, allevia il decorso delle convulsioni e riduce la loro frequenza.
  3. Complessi vitaminici e immunomodulatori: rafforzano il sistema immunitario, aiutano a ripristinare i tessuti molli dei bronchi, riducendo la frequenza degli attacchi di asma.
  4. Farmaci antibatterici Usato se l'asma è attivato da agenti patogeni.

Con una forte tosse o "intercettazione" del respiro, vengono utilizzate maschere di ossigeno. Questo strumento aiuta a facilitare la respirazione e normalizzare le condizioni dell'animale..

Le sfumature della terapia. Una caratteristica dell'asma nei gatti è che questa malattia è completamente impossibile da curare. Può essere "inserito" solo in uno stato di remissione prolungata e solo quando viene eliminato il contatto con la sostanza irritante.

L'uso di glucocorticosteroidi

I farmaci antinfiammatori ormonali sono il principale trattamento dell'asma nei gatti. La loro applicazione ha una serie di funzionalità:

  1. Con frequenti attacchi di asma, viene prescritta una somministrazione "permanente" di glucocorticosteroidi. Questi sono senza dubbio efficaci farmaci, ma possono causare una serie di effetti collaterali. L'uso a lungo termine è spesso la causa del diabete mellito o dell'insufficienza renale..
  2. Immediatamente dopo la diagnosi, il prednisolone viene prescritto in dosi elevate ammissibili. Il corso di utilizzo dura fino a 2 settimane, dopodiché il dosaggio viene ridotto al mantenimento. Un risultato positivo dall'uso del prednisone è la prova dell'asma.
  3. Pillole e iniezioni danno un risultato rapido, ma a causa degli elevati rischi di effetti collaterali dopo la normalizzazione delle condizioni generali dell'animale, si raccomanda di passare all'uso di glucocorticosteroidi sotto forma di inalazioni.

Inalazione

Caratteristiche dell'inalazione:

  1. Per rendere l'inalazione degli animali, è necessario acquistare un dispositivo speciale: un distanziatore dotato di una maschera.
  2. Non ha senso spruzzare la soluzione farmacologica sulla faccia del gatto. L'uso del farmaco, quindi, porterà alla sua dispersione nell'aria, e non si sa quanti soldi verranno "come previsti" nei bronchi dell'animale. Inoltre non è necessario spruzzare il medicinale nella bocca del gatto, non avrà il tempo di inalarlo nella giusta quantità.
  3. Il distanziatore è l'unico dispositivo che può essere utilizzato per inalare gli animali.
  4. La maschera deve essere indossata sulla faccia del gatto. Devi aspettare un po 'fino a quando lei prende fino a 10 respiri.
  5. Le inalazioni con glucocorticosteroidi mostrano il risultato non prima di 2 settimane dopo l'inizio del ciclo di trattamento. Fino a quando si manifesta il primo miglioramento dell'inalazione, si consiglia di combinare con compresse di prednisolone.

Farmaci per inalazione. I seguenti farmaci vengono utilizzati per inalazione nel trattamento dell'asma:

  • broncodilatatori: ventolina, salbutamolo;
  • glucocorticosteroidi ormonali: Flixotide, fluticasone.

Farmaci antiallergici. Gli antistaminici possono essere usati per trattare l'asma causato dalla costante influenza di una sostanza irritante. Sono prescritti se l'allergene non può essere rilevato o se non è possibile interrompere il contatto con esso. Ma durante un attacco, gli antistaminici non possono essere utilizzati. L'uso di questi farmaci per la tosse e la mancanza di aria complicherà significativamente il processo di espettorato dai bronchi e prolungherà l'attacco.

Guarda anche un video sull'asma nei gatti:

Prevenzione

Affinché un amato gatto con asma manifesti sintomi meno dolorosi, il proprietario dell'animale deve rispettare alcune regole per mantenere l'animale.

Mantenere pulito è la condizione principale. La polvere non deve accumularsi sulle superfici. La pulizia della casa deve essere eseguita con detergenti ipoallergenici. I prodotti chimici domestici devono essere conservati in bottiglie di PET ben chiuse. Tutte le stanze devono essere completamente ventilate, umidificare l'aria, cercare di non fumare nell'appartamento.

È necessario rimuovere i prodotti nocivi dalla dieta dell'animale. Invece, la nutrizione del gatto dovrebbe essere il più diversificata, nutriente e sana possibile. È meglio comprare cibo secondo le raccomandazioni di un veterinario.

La prevenzione delle esacerbazioni dell'asma nei gatti aiuterà a mantenere la salute dell'animale domestico ed evitare le tristi conseguenze.

Sintomi e prime misure di trattamento

caratterizzato da grave spasmo dei bronchi e comparsa di respiro corto all'espirazione. I fenomeni patologici che si verificano nelle mucose sono da biasimare.

Sintomi di gatti asmatici:

  • respirazione complicata con suoni;
  • tosse grave, come in presenza di un corpo estraneo in bocca;
  • l'animale prende una posizione speciale, seduto, sporgendo le mascelle in avanti e inalando bruscamente l'aria;
  • eccessiva fatica e stanchezza, inspiegabile;
  • allungando il collo e la schiena.

È necessario osservare alcuni principi di primo soccorso:

  • non c'è bisogno di preoccuparsi e diventare isterico, anche se le condizioni dell'animale sono molto gravi;
  • rassicurare il tuo animale domestico, alleviarlo dall'eccitazione, perché questa condizione aggrava solo l'intera situazione. Fai cadere un paio di gocce nelle fauci di un'essenza floreale. Usa una goccia ogni quindici minuti finché il gatto non si calma;
  • non trattare l'animale maleducato, non cercare di catturarlo e chiuderlo nel cestino.

Se la condizione peggiora, è necessario contattare l'assistenza veterinaria di emergenza.

Cos'è l'asma

L'infiammazione dei polmoni, che innesca l'inalazione di allergeni, porta a sintomi di asma nei gatti. Questa infiammazione si verifica quando un animale inala un allergene. Il corpo lo riconosce come un agente aggressivo e attiva il sistema immunitario, innescando una reazione allergica. Tale meccanismo restringe le vie respiratorie e porta all'accumulo di muco in esse. I sintomi dell'asma possono variare da una lieve tosse o un respiro sibilante scricchiolante a un attacco completo simile ai sintomi umani.

Sebbene l'asma felino non abbia un trattamento efficace in quanto tale, le sue manifestazioni possono essere interrotte. Con l'aiuto di alcune misure preventive e l'uso di medicinali speciali, il suo sviluppo può essere prevenuto. Per la migliore soluzione al problema, è necessario consultare un veterinario che prescriverà un piano di trattamento individuale, in base ai risultati dell'esame e dell'analisi.

Descrizione dell'asma

Proprio come nell'uomo, nei gatti, l'asma si esprime nel restringimento dei passaggi bronchiali, che provoca attacchi di tosse, respiro corto e respiro sibilante. A volte, con un lieve attacco di asma felino, i sintomi possono essere confusi con il rigurgito occasionale di un gomitolo di lana. Inoltre, il proprietario dell'animale potrebbe pensare che qualcosa stesse soffocando su un pezzo di cibo.

In genere, un gatto può riprendersi rapidamente dopo questo tipo di attacco e sintomi per un determinato periodo di tempo. Ciò fornisce un motivo in più per l'allevatore di dimenticare l'episodio senza sospettare nulla. Tuttavia, possono verificarsi gravi conseguenze potenzialmente letali per l'animale. Assicurati di portarlo dal veterinario immediatamente dopo aver rilevato sintomi sospetti..

Importante! Il motivo dell'esame può essere qualsiasi segno di problemi respiratori. L'asma felino si esprime in uno stato di respirazione in cui il restringimento e l'infiammazione delle vie aeree nei polmoni

Questa malattia può svilupparsi in un rappresentante di qualsiasi razza e genere. La causa esatta dell'asma rimane sconosciuta, ma sono stati coinvolti in modo schiacciante allergeni.

L'asma felino si esprime in uno stato di respirazione in cui vi è un restringimento e un'infiammazione delle vie aeree nei polmoni. Questa malattia può svilupparsi in un rappresentante di qualsiasi razza e genere. La causa esatta dell'asma rimane sconosciuta, ma sono stati coinvolti in modo schiacciante allergeni..

Durante l'asma allergico, il muco si forma nel tratto respiratorio dell'animale, causando il rigonfiamento delle pareti dei percorsi, restringendo la permeabilità all'aria. Questa condizione provoca crampi. Possono manifestarsi con respiro sibilante e respiro corto, tosse. Senza trattamento, come con l'asma umano, sono possibili soffocamento e morte.

L'esatto colpevole di una tale reazione di un organismo felino non è stato identificato. Tuttavia, il contatto con gli allergeni diventa la causa più comune. L'asma nei gatti può essere scatenata da una varietà di allergeni, tra cui vari aerosol, detergenti, detergenti e cosmetici. Anche i comuni colpevoli di allergie sono polvere, muffe, fumo o polline. Gli spiriti e altre sostanze allergeniche che possono essere inalate possono provocare una reazione estesa..

Inoltre, elementi ambientali come freddo, umidità, calore possono causare un attacco d'asma nei gatti. I fattori di rischio includono stress e sovraccarico fisico. Una condizione respiratoria aggravata da un'infezione batterica o virale può a volte complicare le manifestazioni.

Fasi dello sviluppo della malattia

La gravità dei sintomi della malattia è divisa in 4 categorie: lieve, moderata, forte e pericolosa per la vita. Nella prima fase, la malattia appare raramente, senza causare disagio all'animale. Il secondo stadio è caratterizzato da manifestazioni più frequenti con sintomi complicati. Nella terza fase della malattia, i sintomi interferiscono con la vita piena dell'animale, causando dolore. Il quarto stadio è il più pericoloso. Durante il suo corso, le vie aeree si restringono al massimo livello, a causa della carenza di ossigeno, il naso del gatto diventa blu, la condizione è critica.

Il trattamento dell'asma nei gatti

Poiché è quasi impossibile identificare accuratamente l'allergene provocante o eliminarlo completamente, è impossibile curare completamente un gatto di asma. Ma puoi ridurre la frequenza delle convulsioni e fermarle il più rapidamente possibile.

L'asma felino è una condizione cronica con attacchi periodici. Durante un attacco acuto, vengono utilizzati i broncodilatatori, quindi inizia il trattamento antinfiammatorio del tratto respiratorio con corticosteroidi.

Pertanto, il trattamento dell'asma felino è simile al trattamento dell'asma nell'uomo: glucocorticosteroidi (su base continuativa) dal processo infiammatorio nei bronchi e broncodilatatori, ad esempio salbutamolo (se necessario) per fermare un attacco d'asma.

I glucocorticosteroidi (GCS) sono usati sia come iniezione a lunga durata d'azione (ad es. Dexafort), sia come compresse per la somministrazione continua (ad es. Prednisone) o come inalazioni. Un po 'di più.

  1. I corticosteroidi a rilascio prolungato sono più convenienti per il proprietario, poiché sono posizionati raramente (una volta nell'intervallo da due settimane a sei mesi - come richiesto). In questo caso, l'effetto sistemico è su tutto il corpo, compresa l'infiammazione nei bronchi. Quando l'effetto dell'iniezione termina, i segni clinici di solito ritornano. Con l'uso per tutta la vita di corticosteroidi prolungati, possono svilupparsi "effetti collaterali": diabete, insufficienza renale, ecc..
  2. L'uso costante di GCS in compresse fornisce continuamente al corpo la concentrazione desiderata del farmaco. Il prednisone (somministrato per la prima volta in dosi elevate per due settimane, quindi ridotto lentamente a terapia costante) è il trattamento più affidabile per l'asma nella maggior parte dei gatti. Spesso è una reazione positiva al prednisolone che serve come prova di una diagnosi di asma. Ma, sebbene i gatti tollerino questo farmaco meglio degli umani, il suo effetto costante su tutto il corpo provoca gli stessi effetti collaterali..
  3. Quando si utilizza un inalatore, una sostanza medicinale entra direttamente nei bronchi ed è lì che esercita il suo effetto curativo. I corticosteroidi per inalazione hanno un basso assorbimento, cioè sono poco assorbiti nel flusso sanguigno e nel tratto gastrointestinale e non hanno un effetto sistemico sul corpo, cioè gli effetti collaterali negativi sono ridotti al minimo.

Per inalazione, è necessario un dispositivo speciale - un distanziatore con una maschera, poiché non è consigliabile spruzzare medicine sulla faccia del gatto - non è noto quale parte del medicinale verrà somministrata come indicato. Non ha senso schizzare in bocca: il gatto non ha il tempo di prendere fiato. Nel distanziatore, il prodotto spray viene spruzzato in una camera speciale e attraverso la maschera, con un sospiro, entra nel rinofaringe del gatto.

Suggerimento: agitare l'inalatore. Dopo aver collegato l'inalatore al distanziatore, fare doppio clic sull'inalatore per consegnare il medicinale nella camera (provare a renderlo più silenzioso). Quindi, posiziona la maschera sul viso del gatto e lascia che inspiri ed espiri una decina di volte. Come questo:

Attualmente ci sono inalatori di animali appositamente progettati come Aerokat.

I farmaci usati per inalazione sono broncodilatatori di tipo salbutamolo (ad esempio, ventolina) e ormoni steroidei glucosio, come il fluticasone (flixotide).

Nelle forme gravi della malattia, l'animale richiede dosi significative di ormoni, qui è necessario un approccio speciale.

In caso di attacchi, non dovresti usare farmaci antistaminici (anti-allergenici) e rimedi per la tosse, poiché impediranno al gatto di liberare il suo corpo di secrezioni.

Gli antibiotici per l'asma sono usati raramente, solo se c'è un'infezione parallela..

A volte nei casi più gravi è necessario ossigeno aggiuntivo.

Naturalmente, la selezione dei farmaci e lo schema del loro uso vengono effettuati dal medico curante!

La moderna medicina veterinaria e i nuovi sviluppi nel campo della medicina consentono agli animali domestici (e, quindi, ai loro proprietari!) Di "respirare un po 'più facilmente".