Trattamento dell'asma bronchiale con farmaci

Trattamento

Oltre al trattamento non farmacologico, nel trattamento dell'asma bronchiale vengono utilizzati farmaci di vari gruppi farmacologici. Gli obiettivi principali del trattamento farmacologico sono il sollievo delle esacerbazioni e la selezione di un'adeguata terapia di base che garantisca una normale qualità della vita. È importante informare i pazienti sulla natura della malattia, i metodi per la prevenzione delle convulsioni e controllare il decorso dell'asma bronchiale e il loro addestramento all'autocontrollo a casa con un misuratore di portata di picco e le regole per l'uso degli inalatori a dosaggio misurato.

Il trattamento dei pazienti deve iniziare con l'eliminazione o la limitazione del contatto con allergeni e sostanze irritanti a casa e al lavoro. La cessazione obbligatoria del fumo deve essere obbligatoria. In presenza di infezione focale, è necessario il debridement conservativo o chirurgico. Di grande importanza è l'eliminazione dei fattori neuropsichici negativi traumatici per i pazienti e la psicoterapia.

La terapia farmacologica (farmaco) dovrebbe mirare principalmente a ripristinare l'ostruzione bronchiale. L'importanza principale nella regolare terapia anti-asma è la via di inalazione di somministrazione del farmaco, assicurando il suo ingresso nell'albero bronchiale e un rapido effetto clinico con dosi più basse del farmaco rispetto alle compresse.

Le inalazioni di aerosol vengono eseguite utilizzando inalatori a dosaggio misurato dopo le istruzioni dettagliate del paziente sulla tecnica di inalazione. Si raccomanda al paziente di fare un respiro lento al momento della nebulizzazione di aerosol, seguito da un trattenimento del respiro per 5-10 secondi.

Se i pazienti (bambini, anziani e persone con malattie dell'apparato muscolo-scheletrico) trovano difficile sincronizzare la loro inalazione e la somministrazione di aerosol, vengono utilizzati i distanziatori - dispositivi per la spruzzatura volumetrica della miscela farmacologica sotto pressione. Attualmente, ci sono dispositivi per l'inalazione di farmaci sotto forma di polvere o polvere, attivati ​​dall'inalazione del paziente.

Ampiamente usato per il trattamento di esacerbazioni particolarmente di asma bronchiale, nebulizzazione (nebulizzazione) di salbutamolo, berotek e berodual attraverso un dispositivo di nebulizzazione (nebulizzatore). In condizioni stazionarie, il gas di lavoro nel nebulizzatore è l'ossigeno sotto pressione, a casa - l'aria fornita al nebulizzatore da un compressore elettrico. Con la nebulizzazione, le dosi richieste di farmaci superano significativamente le dosi utilizzate negli inalatori a dosaggio misurato.

Medicinali usati come terapia di base: glucocorticoidi, β2-agonisti, anticolinergici, metilxantine, inibitori della degranulazione dei mastociti, antistaminici, antagonisti del recettore dei leucotrieni, sedativi.

Con la forma atopica dell'asma bronchiale, viene eseguito un trattamento patogenetico - immunoterapia specifica per allergeni.

glucocorticoidi

I glucocorticoidi hanno un effetto antinfiammatorio e desensibilizzante, riducono l'attività secretoria delle ghiandole bronchiali e migliorano il trasporto mucociliare. Applicare corticosteroidi per via inalatoria. Questi includono beclametasone dipropionato (aldecina, arumet, beclacone, beclocort, beclometh, becodisk, becotide), che viene utilizzato sotto forma di aerosol microionizzati (100 μg - 2 dosi 3-4 volte al giorno). Nei casi più gravi, la dose giornaliera può essere aumentata a 600 - 800 μg, utilizzando forme di dosaggio contenenti 200 o 250 μg del farmaco in una singola dose. La dose massima nei pazienti più gravi può essere 1500 - 2000 mcg / die in 3-4 dosi..

I preparati glucocorticoidi per uso inalatorio includono pulmicort, il cui principio attivo è budesonide. Una dose contiene 50 o 100 mcg. Il farmaco viene utilizzato inizialmente a 400-1600 mcg / die in 2-4 dosi, quindi a 200-400 mcg 2 volte al giorno. Pulmicort turbohaller - Turbohaller (R) - è un inalatore in cui la somministrazione del farmaco in polvere viene attivata dall'ispirazione del paziente stesso e contiene 200 dosi del farmaco con un volume di dose di 100, 200 e 400 μg. La polvere viene utilizzata in dosi simili alle dosi di pulmicort nelle inalazioni..

Per inalazione, usano anche inalazione (flunisolid) e fluticasone propionato a 1 mg / die (corrisponde a due clic sul fondo del serbatoio al mattino e alla sera). La dose massima di 2 mg / giorno (quattro clic 2 volte al giorno).

Glucocorticoidi sistemici

Glucocorticoidi sistemici (prednisone, metilprednisolone, desametasone, triamcinolone, betametasone). Il trattamento deve essere iniziato con piccole dosi di prednisone (15-20 mg / die) all'interno. Tale dose è prescritta per 3-5 giorni e solo in assenza di effetto è possibile aumentare le dosi di prednisone da 40 a 45 mg per via orale o somministrare prednisolone per via endovenosa (da 60 a 120 mg). Una grave esacerbazione dell'asma bronchiale richiede la somministrazione endovenosa immediata di prednisone o idrocordisone.

Il metilprednisolone viene prescritto per via orale alla dose di 0,02-0,04 g / die, desametasone alla dose di 0,012-0,08 g / die, triamcinolone alla dose di 0,008-0,016 g / die. Il betametasone è una soluzione iniettabile in fiale da 1 ml, contiene 0,002 g di betametasone disodio fosfato e 0,005 g di betametasone dipropionato. Somministrato per via intramuscolare in 1 ml una volta ogni 2-4 settimane.

I glucocorticoidi hanno numerose controindicazioni: insufficienza renale cronica, ipertensione stadio II - III, malattia coronarica con classi funzionali III - angina pectoris IV, insufficienza circolatoria stadio II - III, diabete mellito, Itsenko - morbo di Cushing, ulcera gastrica e duodenale, tubercolosi polmonare attiva, osteoporosi generalizzata, poliomielite, processo tromboembolico, psicosi endogene, epilessia, età senile, condizione dopo recenti interventi.

Le complicanze della terapia ormonale comprendono reazioni allergiche, gonfiore e aumento di peso, sindrome di Itsenko-Cushing, osteoporosi e fratture ossee spontanee con trattamento prolungato, diabete steroideo, trombosi ed embolia, fragilità dei vasi sanguigni, emorragie nella pelle, attivazione di processi infettivi cronici, sviluppo di malattie infiammatorie purulente acute (bolle, ascesso, otite media, ecc.), esacerbazione di ulcere latenti dello stomaco e del duodeno, sviluppo di ulcere peptiche e gastrite flemmonica, disturbi mentali, aumento dell'irritabilità neuromuscolare, euforia, insonnia. Il trattamento a lungo termine con glucocorticosteroidi provoca inibizione della funzione della corteccia surrenale con possibile atrofia surrenalica, nelle donne - irregolarità mestruali.

Tenendo conto delle possibili complicanze, il trattamento ormonale deve essere eseguito con controllo obbligatorio di zucchero nel sangue, coagulazione del sangue, pressione sanguigna, produzione di urina e peso del paziente. Per escludere un aumento della secrezione di acido cloridrico e pepsina nello stomaco e prevenire lo sviluppo di ulcere peptiche durante l'assunzione di corticosteroidi, ai pazienti devono essere prescritti farmaci antiacidi. Per ridurre gli effetti collaterali durante il trattamento con glucocorticoidi, i pazienti hanno bisogno di una dieta con una quantità sufficiente di proteine, l'assunzione di potassio deve essere aumentata a 1,5 - 2 g / giorno e l'introduzione di cloruri deve essere ridotta.

La fine del trattamento deve essere effettuata riducendo gradualmente la dose, poiché un'improvvisa interruzione può causare esacerbazione dell'asma bronchiale. In genere, la dose di prednisone viene ridotta di 2,5 mg (1/2 compressa) a giorni alterni fino a quando il farmaco non viene completamente sospeso. Entro 3-4 giorni dalla cancellazione, vengono prescritte piccole dosi di corticotropina (da 10 a 20 UI / giorno) per stimolare la funzione della corteccia surrenale.

β2-agonisti

β2-gli agonisti rilassano i muscoli lisci dei bronchi a causa del legame con i recettori β-adrenergici, che è accompagnato dall'attivazione delle proteine ​​G e da un aumento della concentrazione intracellulare di cAMP. Applicare β2agonisti di azioni brevi (salbutamolo, fenoterolo, terbutalina) e a lungo termine (salmeterolo, formoterolo).

Il salbutamolo (albuterolo, ventolina) è disponibile in inalatori contenenti 200 dosi da 0,001 mg, 2 dosi vengono utilizzate 4-6 volte al giorno. Il fenoterolo (berotek) è un aerosol dosato, 2 dosi (200 mg) vengono utilizzate 3-4 volte al giorno. La terbutalina (bricinile) è disponibile in compresse da 2,5 mg e in fiale con 1 ml di soluzione - 0,5 mg, è prescritta per via orale 2,5 - 5 mg 2-3 volte al giorno, per via sottocutanea 0,25 mg fino a 3 volte in un giorno.

β2-agonisti a lunga durata d'azione agiscono per 9-12 ore. Per il trattamento degli attacchi di asma a causa di un lungo periodo di latenza (fino a 30 minuti) non vengono utilizzati. Sono efficaci per la terapia di mantenimento e la profilassi delle crisi notturne e provocate dall'esercizio fisico. Il salmeterolo è un aerosol dosato per inalazione di 60 e 120 dosi in una fiala. Si raccomandano una (50 mcg) o due (100 mcg) dosi di inalazione al giorno. Il formoterolo è disponibile sotto forma di aerosol a dose misurata (dose per inalazione di 12 mcg), 1-2 dosi 1-2 volte al giorno o polvere per inalazione (dose per inalazione 4,5-9 mcg), 2 dosi 2 volte al giorno.

β2-Gli agonisti hanno vari effetti collaterali. Possibili crampi muscolari, tremori, mal di testa, broncospasmo paradosso, vasodilatazione periferica e tachicardia in pazienti con maggiore sensibilità al β2-agonisti e quando si superano le dosi per inalazione. Le reazioni allergiche si sviluppano meno frequentemente (orticaria, angioedema, ipotensione, collasso).

Farmaci anticolinergici

I farmaci colinolitici (atropina, platifillina, metacina) riducono o arrestano lo spasmo dei muscoli bronchiali durante gli attacchi di asma. Possono essere prescritti a pazienti con cardiopatia coronarica, bradicardia sinusale, blocco atrioventricolare e pazienti intolleranti agli agonisti adrenergici. L'azione M-anticolinergica ha ipratropio bromuro (arutropide, atrovente), tiotropio bromuro (ventilare).

Il bromuro di ipratropio viene utilizzato sotto forma di aerosol misurato di 1-2 dosi (0,02-0,04 μg di sostanza attiva) in media 3 volte al giorno, è possibile effettuare inalazioni aggiuntive di 2-3 dosi di aerosol a scopi terapeutici. Tiotropia bromuro: un inalatore di polvere, prescritto a 18 mcg / giorno.

I colinolitici in caso di sovradosaggio causano secchezza delle fauci, pupille dilatate con insufficienza di alloggio, sete, difficoltà a deglutire e parlare, palpitazioni, ecc. Le controindicazioni per il loro uso sono un aumento della pressione intraoculare a causa del pericolo di un attacco acuto di glaucoma e gravi disturbi del sistema cardiovascolare.

Farmaci combinati con effetto broncodilatatore

Ci sono preparazioni combinate con un effetto broncodilatatore: combinazioni di fenoterolo e ipratropio bromuro - berodual, forte berodual; fenoterolo e acido cromoglicico - Ditek, che ha anche un effetto antiallergico, preparazioni con salbutamolo - redolo - ed efedrina - broncolitina, solutano, teofedrina.

Berodual è un aerosol dosato per inalazione contenente 0,00002 g di ipratropio bromuro e 0,00005 g di fenoterolo in una singola dose (300 dosi in un inalatore da 15 ml). Berodual provoca un pronunciato effetto broncodilatatore, a causa dell'azione dei componenti che compongono il farmaco, con vari meccanismi e localizzazione dell'azione. Il fenoterolo eccita i recettori β2-adrenergici bronchiali, esercitando un effetto broncodilatatore, il bromuro di ipratropio elimina l'effetto colinergico sui muscoli lisci dei bronchi. Berodual è prescritto da 1 a 2 dosi 3 volte al giorno. Con la minaccia di insufficienza respiratoria - 2 dosi di aerosol, se necessario dopo 5 minuti - 2 dosi in più, la successiva inalazione viene effettuata non prima di 2 ore.

Berodual Forte - aerosol dosato per inalazione. L'inalatore contiene rispettivamente 100 e 40 μg di sostanze attive. La prima dose viene somministrata al mattino il più presto possibile, l'ultima - prima di coricarsi. In una situazione acuta, può essere somministrata una dose ripetuta se entro 5 minuti non vi sono effetti dalla prima inalazione.

Ditek è un aerosol dosato contenente 0,05 mg di fenoterolo bromidrato e 1 mg di cromoglicato disodico in una dose di 10 ml (200 dosi) in un inalatore. Fenoterolo - agonista β2-adrenergico. Il cromoglicato disodio colpisce significativamente i mastociti, sopprimendo il rilascio di mediatori allergici, previene un tipo immediato di risposta immunitaria bronchiale e reazioni bronchiali ritardate. L'uso combinato di questi farmaci può migliorare l'efficacia della loro azione e utilizzare componenti a piccole dosi. Assegna 2 dosi di aerosol 4 volte al giorno (mattina, pomeriggio, sera e prima di coricarsi). In caso di broncospasmo, è necessaria un'ulteriore inalazione di 1-2 dosi di aerosol. Se non si verifica alcun effetto, dopo 5 minuti di inalazione di altre 2 dosi. Le inalazioni successive vengono eseguite non prima di 2 ore.

metilxantine

Derivati ​​della xantina e inibitori della fosfodiesterasi: teofillina (difenil, durophilin, retafil, theopec, theotard, aminofillina) e aminofillina (aminofillina) aumentano l'accumulo nei tessuti di adenosina monofosfato ciclico, che riduce l'attività contrattile dei muscoli lisci e, quindi, il muscolo debole. A volte la teofillina previene l'affaticamento dei muscoli respiratori e l'insufficienza respiratoria..

I preparati di teofillina vengono aggiunti al trattamento se, con l'aiuto di agenti per inalazione, non è possibile ottenere un notevole miglioramento. Preparazioni di teofillina di solito prescritte ad azione prolungata da 200 a 400 mg per via orale 2 volte al giorno. È necessario monitorare il livello di teofillina nel sangue.

L'aminofillina è una combinazione di teofillina con etilendiammina, che ne facilita la solubilità e migliora l'assorbimento. L'aminofillina viene prodotta in compresse da 0,1 g e 0,35 compresse ritardanti, fiale da 10 ml per somministrazione endovenosa (0,24 g di sostanza attiva) e 1 ml di iniezione intramuscolare (0,25 g di sostanza attiva) e supposte rettali 0, 36 g. Prescrivere il farmaco all'interno di 100-200 mg 3-4 volte al giorno, se necessario, la dose può essere aumentata con un intervallo di 3 giorni. Il trattamento con compresse ritardate inizia con 175 mg (0,5 compresse) ogni 12 ore, seguito da un aumento della dose ogni 3 giorni. In condizioni urgenti, il farmaco viene somministrato per via endovenosa in una dose media di 240 mg fino a 3 volte al giorno.

Quando l'ingestione di derivati ​​della xantina, sono possibili disturbi dispeptici (nausea, vomito, diarrea), compromissione del sonno se assunti durante la notte. Con la rapida somministrazione endovenosa di aminofillina, sono possibili vertigini, palpitazioni, mal di testa, crampi, diminuzione della pressione sanguigna e disturbi del ritmo. Pertanto, le metilxantine sono controindicate nei pazienti con infarto miocardico acuto, con una forte riduzione della pressione sanguigna, con insufficienza circolatoria con ipotensione, tachicardia parossistica ed extrasistole.

Inibitori della degranulazione dei mastociti

È ampiamente usato nel trattamento, in particolare di asma bronchiale atopico, acido cromoglicico, intale (sodio glicolico glicato), cromoglin (sale disodico acido cromoglicico) e nedocromil, che inibiscono la degranulazione dei mastociti e il rilascio di mediatori che causano broncospasmo e infiammazione.

L'acido cromoglicico (dose dosata di 5 mg di aerosol) viene utilizzato per il broncospasmo che si verifica durante lo sforzo fisico, 5-10 mg 4 volte al giorno. Cromoglin (aerosol a dosaggio misurato per uso intranasale, dose da 2,8 mg) viene utilizzato in 1-2 dosi da 4 a 6 volte al giorno per la prevenzione degli attacchi di asma bronchiale causati dallo stress. Nedocrolinum (dose di aerosol, dose 4 mg) viene utilizzato in 2 dosi 2-4 volte al giorno per attacchi di asma bronchiale che si verificano durante l'esercizio.

Tutti i farmaci vengono utilizzati da 15 a 60 minuti prima dell'esercizio o del contatto con altri fattori provocatori (inalazione di aria fredda, contatto con polvere o composti chimici). Questi farmaci non sono usati per trattare attacchi di asma. Le inalazioni di farmaci vengono eseguite quotidianamente. L'effetto clinico si verifica dopo 2-3 settimane dall'inizio del trattamento. Dopo aver migliorato le condizioni dei pazienti, il numero di inalazioni viene gradualmente ridotto e viene selezionata una dose di mantenimento, che i pazienti devono utilizzare per un lungo periodo fino a 1-1,5 mesi. L'acido cromoglicico può essere usato in combinazione con broncodilatatori e corticosteroidi. In questo caso, la dose di corticosteroidi può essere significativamente ridotta e in alcuni pazienti il ​​loro uso può essere completamente interrotto..

Antistaminici

Gli antistaminici hanno un effetto stabilizzante sulle membrane dei mastociti. Ketotifen (zaditen) viene applicato per via orale a 1 mg 2 volte al giorno, loratadina all'interno a 10 mg una volta, clororiramina all'interno a 25 mg 2 - 3 volte al giorno nel trattamento dell'asma da lieve a moderato.

Antagonisti del recettore dei leucotrieni

Gli antagonisti del recettore dei leucotrieni (zafirluxate, monteluxate) - nuovi farmaci antinfiammatori e anti-asma, riducono la necessità di agonisti β2-adrenergici a breve durata d'azione. Zafirluxate viene usato per via orale 20 mg 2 volte al giorno, monteluxate - 10 mg 1-2-4 volte al giorno. Il farmaco viene utilizzato per prevenire attacchi di broncospasmo, principalmente con asma "aspirina" persistente..

Diluenti dell'espettorato

Per migliorare la pervietà dei bronchi, vengono prescritti diluenti per espettorato: una soluzione al 3% di ioduro di potassio, infusi e decotti di thermopsis e marshmallow, erbe della collezione "seno", ecc., Abbondante bevanda calda. I farmaci mucolitici (acetilcisteina, tripsina, chimotripsina) sono controindicati nei pazienti con asma bronchiale a causa del pericolo di aumento del broncospasmo. Un modo efficace per liquefare l'espettorato è l'inalazione di vapore-ossigeno.

Psychotropic e sedativi

Il complesso di misure per il trattamento dell'asma bronchiale dovrebbe includere vari tipi di psicoterapia individuale e di gruppo (patogenetica, razionale, suggestione in uno stato di veglia e ipnotico, allenamento autogeno, psicoterapia familiare), agopuntura, psicotropica e sedativi.

Gli psicotropi e i sedativi hanno un effetto calmante sul sistema nervoso centrale, causano rilassamento muscolare, svolgono attività anticonvulsivante e hanno un moderato effetto ipnotico..

  • Di farmaci psicotropi, è consigliabile utilizzare clordiazepossido (elenium, napotone), diazepam (seduxen, relanium), oxazepam (tazepam, nozepam) all'interno di 5-10 mg una volta al giorno.
  • I sedativi, migliorando i processi di inibizione o abbassando il processo di eccitazione nella corteccia cerebrale, aiutano a ristabilire l'equilibrio tra i processi di eccitazione e inibizione. Il gruppo di sedativi comprende bromocamphor, radice di valeriana, erba di motherwort, corvalol, ecc..

Trattamento di esacerbazione e terapia di base dell'asma bronchiale

L'esacerbazione dell'asma bronchiale si manifesta con un aumento della frequenza degli attacchi di asma, accompagnato da un aumento dell'insufficienza respiratoria, prolungata ostruzione bronchiale, caratterizzata da una sensazione di mancanza d'aria e grave dispnea espiratoria.

Rilievo di esacerbazione

Per il sollievo dell'esacerbazione, è preferibile utilizzare forme di infusione di farmaci: glucocorticoidi sistemici (prednisolone e desametasone) per ottenere un effetto rapido. La dose iniziale di prednisone per via endovenosa è da 60 a 90 mg. La dose viene successivamente aggiustata in base alle condizioni del paziente fino a quando non si stabilizza. Quando la somministrazione endovenosa di glucocorticoidi viene annullata, vengono sostituiti da forme di inalazione, le cui dosi dipendono dalla gravità dell'ostruzione bronchiale.

Per un rapido sollievo dell'ostruzione bronchiale, vengono anche utilizzate forme inalate di β2-agonisti a breve durata d'azione (fenoterolo, salbutamolo), anticolinergici (ipratropio bromuro, tiotropio bromuro) e compresse di metilxantine a breve durata d'azione e a lunga durata d'azione (aminofillina, teofillina). Mucolitici e antistaminici nel periodo acuto sono controindicati a causa della possibile difficoltà nel drenaggio delle secrezioni bronchiali. Per facilitare l'inalazione di farmaci broncodilatatori, è preferibile utilizzare nebulizzatori.

Con l'esacerbazione dell'asma bronchiale dovuta all'attivazione di focolai cronici di infezione (sinusite purulenta, bronchite, colecistite) o allo sviluppo di polmonite, viene mostrata la terapia antibiotica tenendo conto della sensibilità della flora e del possibile effetto avverso degli antibiotici sul decorso della malattia. I macrolidi (rositromicina, rovamicina), aminoglicosidi (gentamicina, kanamicina) e nitrofurano sono efficaci. Gli antibiotici dovrebbero essere prescritti in combinazione con farmaci antifungini..

Nel complesso generale delle misure nel sollievo dell'esacerbazione dell'asma bronchiale, un posto importante è occupato dai metodi fisici di trattamento e dagli esercizi di fisioterapia. Usano inalazioni di acque minerali riscaldate, massaggio al torace ed esercizi di respirazione che migliorano la funzione di drenaggio dell'albero bronchiale. L'esposizione a microonde (onde decimali) alla ghiandola surrenale è possibile per stimolare il rilascio di glucocorticoidi endogeni.

Terapia di base

Attualmente, nel trattamento dell'asma bronchiale, viene utilizzato un "approccio graduale", in cui l'intensità della terapia dipende dalla gravità dell'asma bronchiale (terapia graduale). Questo approccio consente di controllare l'efficacia della terapia. Con un miglioramento delle condizioni del paziente, la dose e la frequenza dell'assunzione di farmaci diminuiscono (diminuiscono) e, se peggiora, aumentano (aumentano). Durante la remissione, dopo 1,5 - 3 mesi dopo la riduzione dell'abbattimento, si raccomanda che i focolai chirurgici di infezione nel rinofaringe e nella cavità orale.

Step terapia per l'asma bronchiale

Fase 1. Uso irregolare di broncodilatatori

  • Terapia: inalazione di β2-agonisti a breve durata d'azione "su richiesta" (non più di 1 volta a settimana). Uso profilattico di β2-agonisti a breve durata d'azione o sodio cromoglicato (o nedocromil) prima dell'esercizio o dell'imminente esposizione all'antigene. In alternativa agli β2-agonisti per inalazione, possono essere usati β2-agonisti orali a breve durata d'azione o teofilline o anticolinergici per inalazione, sebbene la loro azione inizi più tardi e / o abbiano un rischio maggiore di effetti collaterali.
  • Nota: andare al passaggio 2 se la necessità di farmaci broncodilatatori è più di 1 volta a settimana, ma non più di 1 volta al giorno; verificare la conformità, la tecnica di inalazione.

Fase 2. Uso regolare (giornaliero) di farmaci antinfiammatori per inalazione

  • Terapia: qualsiasi corticosteroide inalato in una dose standard (beclometasone dipropionato o budesonide 100-400 mcg due volte al giorno, fluticasone propionato 50-200 mcg due volte al giorno o flunisolide 250-500 mcg due volte al giorno) o uso regolare di cromoglicato o nedocromil (ma in caso contrario controllo raggiunto, transizione verso corticosteroidi per via inalatoria) + inalazione di β2-agonisti a breve durata d'azione o farmaci alternativi "su richiesta", ma non più di 3-4 volte al giorno.
  • Nota: dosi elevate di corticosteroidi per via inalatoria possono essere utilizzate per trattare lievi esacerbazioni..

Fase 3. L'uso di alte dosi di corticosteroidi per inalazione o dosi standard di corticosteroidi per inalazione in combinazione con β2-agonisti per inalazione prolungati

  • Terapia: inalazione di β2-agonisti a breve durata d'azione o farmaci alternativi "su richiesta", ma non più spesso 3-4 volte al giorno, + qualsiasi corticosteroide per inalazione ad alte dosi (beclometasone dipropionato, budesonide o flunisolid fino a 2,0 mg in diverse dosi; raccomandato utilizzare un distanziatore grande) o dosi standard di corticosteroidi per via inalatoria in combinazione con inalazione prolungata di β2-agonista (salmeterolo 50 mcg due volte al giorno o 12 mcg formoterolo due volte al giorno per le persone di età superiore ai 18 anni).
  • Nota: in rari casi, se ci sono problemi con l'uso di alte dosi di corticosteroidi per inalazione, possono essere usate dosi standard insieme a qualsiasi agonista β2 proliferato per inalazione o teofillina orale, cromoglicato o nedocromil.

Passaggio 4. L'uso di alte dosi di corticosteroidi per via inalatoria in combinazione con assunzione regolare di broncodilatatori

  • Terapia: inalazione di β2-agonisti a breve durata d'azione "su richiesta", ma non più spesso 3-4 volte al giorno, + assunzione regolare di alte dosi di corticosteroidi per inalazione + terapia sequenziale con una o più delle seguenti:
    • β2-agonisti prolungati per inalazione
    • teofilline orali prolungate
    • bromuro di ipratropio per via inalatoria
    • β2 agonisti prolungati orali
    • cromoglicato o undercromyl.
  • Nota: rivedere il trattamento ogni 3-6 mesi. Se la tattica del passaggio consente di ottenere un effetto clinico, è possibile ridurre le dosi di farmaci; se il trattamento è stato iniziato di recente dallo stadio 4 o 5 (o include corticosteroidi in compresse), può verificarsi una riduzione a intervalli più brevi. In alcuni pazienti, è possibile una riduzione al passaggio successivo 1-3 mesi dopo la stabilizzazione.

Elenco dei medicinali usati per l'asma bronchiale

La terapia farmacologica nel trattamento dell'asma è una misura necessaria e necessaria utilizzata per mantenere e migliorare la qualità della vita di una persona. Le medicine non possono curare completamente una persona, ma il loro effetto facilita notevolmente le convulsioni e riduce la frequenza delle loro manifestazioni..

I principali gruppi di farmaci per l'asma

I farmaci usati per trattare l'asma sono suddivisi in:

  1. Di base: un gruppo di farmaci utilizzati per tutta la vita del paziente, indipendentemente dalla frequenza delle convulsioni e dalle condizioni generali della persona. Se si seguono il dosaggio e il regime, i farmaci di base riducono significativamente la frequenza delle convulsioni.
  2. Sintomatico: necessario per alleviare la condizione durante le convulsioni. Un gruppo di farmaci viene utilizzato in casi di emergenza e come misura preventiva per prevenire la ricaduta degli attacchi.

Nonostante l'opinione errata, la ricezione di medicinali di base continua anche con significativi miglioramenti delle condizioni del paziente. La cancellazione improvvisa di questo gruppo di farmaci può portare a gravi convulsioni.

Date le statistiche, si può dire che ogni quarto caso di gravi attacchi di asma è innescato dalla cessazione spontanea della terapia farmacologica con la partecipazione del gruppo principale di farmaci.

Preparazioni di base

La categoria base di medicinali comprende diversi gruppi di medicinali, che includono:

  • farmaci antiallergici non ormonali o cromoni;
  • glucocorticosteroidi per via inalatoria (ormonali);
  • compresse di glucocorticosteroidi;
  • antagonisti dei leucotrieni.

Questi farmaci sono usati in combinazione per un'esposizione continua al corpo umano.

Antistaminici o cromoni non ormonali

I farmaci non ormonali sono più innocui degli analoghi del glucocorticosteroide, ma il loro effetto può essere significativamente più debole.

Il gruppo di crononi include:

  • Piastrellato: il principio attivo nedocromil sodico;
  • Intal - principio attivo cromolyn sodico.

I farmaci sono usati per forme intermittenti e lievi di asma bronchiale. Il regime prevede due respiri da 4 a 8 volte al giorno; con miglioramenti significativi, il medico può ridurre il numero di droghe a due respiri 2 volte al giorno.

Intal è controindicato per l'uso in caso di utilizzo di Ambroxol e Bromexina, mentre Tiled non deve essere assunto per bambini di età inferiore a 12 anni.

Farmaci ormonali

Corticosteroidi: un ampio gruppo di farmaci con proprietà antinfiammatorie.

Tramite il meccanismo di esposizione, si possono distinguere due sottogruppi di farmaci:

  1. Primo: la categoria di farmaci coinvolti nella regolazione dei processi di proteine, grassi e carboidrati, nonché acidi nucleici. I principi attivi di questo sottogruppo sono considerati cortisolo e corticosterone..
  2. Secondo: una categoria con una composizione minerale, che aumenta l'efficacia dell'impatto sui processi di bilancio idrico e salino. Il principio attivo del sottogruppo è considerato aldosterone.

I principi attivi dei farmaci corticosteroidi penetrano nell'apparato di membrana, dopo di che influenzano le strutture nucleari delle cellule. Una delle funzioni più importanti dei medicinali di questa serie è un effetto antinfiammatorio, che porta al rilassamento della muscolatura liscia. Partecipando alla formazione di tensioattivi (componenti strutturali della superficie degli alveoli), i farmaci corticosteroidi prevengono lo sviluppo di atelettasia e il collasso.

Si trovano le seguenti forme di trattamento:

  • ormoni glucocorticosteroidi per via inalatoria: una grande forma di farmaci con un pronunciato effetto antinfiammatorio, che porta a una diminuzione della frequenza degli attacchi di asma; differisce in un minor numero di effetti collaterali se usato rispetto agli analoghi nei tablet;
  • ormoni glucocorticosteroidi in compresse: prescritti per l'inefficacia della forma inalata di farmaci.

I farmaci in compresse vengono assunti solo in caso di gravi condizioni del paziente.

Ormoni glucocorticosteroidi per via inalatoria

Il gruppo utilizzato durante l'asma bronchiale, i farmaci glucocorticosteroidi inalatori di base includono:

  • budesonide;
  • Pulmicort;
  • Benacort;
  • Beclometasone dipropionato;
  • Acero;
  • Insetto;
  • Beclodget;
  • Aldecin;
  • Becotide;
  • Beclason Eco;
  • Beclason Eco Easy Breath;
  • Propionato di fluticasone;
  • Flixotide;
  • Flunisolid;
  • Ingacort.

Ogni farmaco ha una modalità individuale di utilizzo e dosaggio, prescritta dal medico curante, tenendo conto delle condizioni del paziente.

Ormoni glucocorticosteroidi in compresse

I preparati di glucocorticosteroidi applicati disponibili in compresse comprendono:

L'uso di farmaci sotto forma di compresse non esclude la continuazione della terapia con precedenti farmaci di base in un dosaggio elevato.

Prima della nomina di potenti glucocorticosteroidi, viene eseguito un esame per identificare le cause dell'inefficacia della precedente terapia con forme inalatorie di farmaci. Se il motivo della bassa efficienza è la non conformità con le raccomandazioni e le istruzioni del medico per l'uso delle inalazioni, l'eliminazione delle violazioni della terapia inalatoria diventa una priorità.

A differenza di altri farmaci, gli ormoni sotto forma di compresse vengono utilizzati da corsi a breve termine durante le esacerbazioni per escludere lo sviluppo di gravi effetti collaterali.

Inoltre, oltre alle compresse per il trattamento sistemico, esiste una prescrizione di sospensioni e iniezioni (idrocortisone) di farmaci.

Preparazioni antileucotriene

Con un'esposizione prolungata all'aspirina e ai farmaci antinfiammatori non ormonali (FANS), la sintesi dell'acido arachidonico può essere compromessa. La patologia può essere acquisita o ereditaria in natura, tuttavia, in entrambi i casi può portare alla comparsa di broncospasmo grave e una forma di aspirina di asma bronchiale..

Ogni farmaco ha un numero di proprietà individuali, a seconda della composizione del farmaco, del meccanismo d'azione e delle proteine ​​inibite..

I seguenti farmaci appartengono al gruppo:

  • Zileuton: inibisce la sintesi di ossigenasi e peptidi solforati, previene gli attacchi spasmodici quando si consumano farmaci contenenti aspirina o si respira aria fredda, elimina mancanza di respiro, tosse, segni di respiro sibilante e dolore nell'area toracica;
  • Acolato: ha un pronunciato effetto decongestionante, riducendo il rischio di restringimento dei lumi nei bronchi;
  • Monteclast - un bloccante selettivo del recettore, la cui funzione principale è quella di fermare gli spasmi nei bronchi, è altamente efficace se combinato con glucocorticosteroidi e dilatatori;
  • Acolato: una preparazione in compresse il cui principio attivo è zafirlukast, migliora la funzione della respirazione esterna e le condizioni generali del paziente;
  • Singolare - un farmaco che include il principio attivo montelukast per fornire azione antilecotriene e ridurre la frequenza degli attacchi.

Nella maggior parte dei casi di trattamento moderno, gli antagonisti dei leucotrieni sono usati per migliorare le condizioni dell'asma bronchiale da aspirina..

Trattamento sintomatico

Oltre alle misure di trattamento di base in caso di esacerbazione, è necessario assumere farmaci per eliminare i sintomi associati alla patologia: i broncodilatatori. Broncodilatatori: farmaci che aumentano la clearance nei bronchi e alleviano la condizione durante gli attacchi.

Broncodilatatori a lunga durata d'azione o agonisti β-adrenergici

I farmaci che hanno la capacità di durare a lungo con l'espansione delle lacune nei bronchi sono chiamati β-adrenomimetici.

I seguenti farmaci appartengono al gruppo:

  • contenente il principio attivo formoterolo: Oxis, Atimos, Foradil;
  • contenente il principio attivo salmeterolo: Serevent, Salmeter.

I farmaci sono usati rigorosamente secondo le istruzioni.

Broncodilatatori a breve durata d'azione del gruppo agonista β2-adrenergico

Gli agonisti beta-2-adrenergici sono preparati aerosol che iniziano ad agire contro i segni di soffocamento 5 minuti dopo l'applicazione. I farmaci sono disponibili sotto forma di aerosol, tuttavia, per un trattamento più efficace, gli esperti raccomandano l'uso di un dispositivo per inalazione - un nebulizzatore per eliminare le carenze della tecnica principale correlata alla sedimentazione fino al 40% del farmaco nella cavità nasale.

Con l'asma bronchiale vengono utilizzati farmaci:

  • contenente il principio attivo fenoterolo: Berotek, Berotek N;
  • Salbutamol;
  • Ventolin;
  • contenente il principio attivo terbutalina: Brikanil, Ironil CEDICO.

Un gruppo di medicinali viene utilizzato con un'azione insufficiente della terapia di base per eliminare rapidamente le convulsioni.

In caso di intolleranza agli agonisti beta-2, è possibile utilizzare anticolinergici, un esempio del quale è il farmaco Atrovent. Atrovent è anche usato in combinazione con l'agonista β-2-adrenergico Berotek.

Broncodilatatori di xantina

Xantine - farmaci per l'asma ampiamente utilizzati dall'inizio del 20 ° secolo.

Per il trattamento di gravi attacchi di asma con l'inefficienza dei farmaci di base vengono utilizzati:

  • Teofillina (Theopec, Theotard, Ventax);
  • Eufillin;
  • Teofillina ed etilendiammina (aminofillina);
  • Bamifillina ed elisofellina.

I farmaci contenenti xantina agiscono sui muscoli che rivestono le vie respiratorie, rilassando e fermando l'attacco.

anticolinergici

Anticolinergici: un gruppo di farmaci che aiuta a rilassare le strutture del tessuto muscolare liscio durante gli attacchi di tosse. Inoltre, i farmaci rilassano i muscoli dell'intestino e altri sistemi di organi, il che consente loro di essere utilizzati nel trattamento di molte malattie gravi.

Per il trattamento dell'asma bronchiale vengono utilizzati:

  • Solfato di atropina;
  • Ammonio quaternario (non adsorbito).

Le medicine hanno una serie di controindicazioni ed effetti collaterali, a causa delle quali la loro nomina è determinata solo dal medico curante.

Antibiotici e mucolitici

Per eliminare il ristagno delle masse di espettorato, ripristinare la respirazione e ridurre la gravità della mancanza di respiro, vengono utilizzati agenti mucolitici:

I fondi sono disponibili in varie forme, anche per iniezione.

In caso di esacerbazione dell'asma bronchiale a causa dello sviluppo di un'infezione virale o batterica, è anche necessario utilizzare farmaci antivirali, antibatterici e antipiretici, tuttavia, agli asmatici è vietato l'uso di penicilline o sulfamidici.

Per combattere l'infezione, i pazienti con asma dovrebbero usare un numero di antibiotici:

L'accettazione di qualsiasi farmaco aggiuntivo deve essere discussa in modo tempestivo con il medico.

Combinazione di diversi mezzi

La corretta combinazione di medicinali durante il trattamento dell'asma bronchiale è uno dei passi più importanti sulla strada per migliorare la condizione. I farmaci influenzano i complessi processi biochimici del corpo, motivo per cui la combinazione di farmaci deve essere trattata con molta attenzione.

Regimi terapeutici per migliorare le condizioni generali del metodo a gradini:

  1. Primo stadio: lo stadio in cui si osservano attacchi deboli di natura irregolare. In questa fase, non verrà applicato il trattamento sistemico, ma vengono utilizzati i farmaci del complesso di base del gruppo di aerosol non ormonali.
  2. Secondo stadio: il numero di convulsioni fino a diversi al mese, decorso lieve della malattia. Di norma, il medico prescrive l'uso di droghe di un numero di cromoni e adrenomimetici a breve durata d'azione.
  3. Terzo stadio: il decorso della malattia è caratterizzato da moderato. Il trattamento completo e preventivo include l'uso di farmaci corticosteroidi e dilatatori con proprietà prolungate.
  4. Quarto passaggio: a causa di gravi manifestazioni della malattia, è necessario utilizzare una combinazione di diversi gruppi di farmaci. Le medicine, il regime e il dosaggio sono prescritti dal medico curante.

L'asma bronchiale può cambiare rotta, proprio per questo, durante il periodo di trattamento, è necessario sottoporsi regolarmente a un esame specialistico per identificare l'efficacia dei farmaci usati e lo stato cambia. Se segui le raccomandazioni del medico e le istruzioni per l'assunzione del farmaco, la prognosi del trattamento è spesso favorevole.

Valutazione dell'efficacia dell'uso di droghe

È importante ricordare che l'uso di farmaci di base non porta a una cura completa per la malattia. Gli obiettivi del corso principale di droghe includono:

  • diagnosi di attacchi frequenti;
  • miglioramento della respirazione esterna;
  • ridurre la necessità di un gruppo situazionale di farmaci a breve durata d'azione.

Il dosaggio e l'elenco dei farmaci necessari possono variare nel corso della vita di una persona in base alle condizioni generali del paziente e alle raccomandazioni del medico curante.

Durante la valutazione dell'efficacia del trattamento, effettuata ogni 3 mesi, vengono rilevati cambiamenti:

  • reclami dei pazienti;
  • frequenza delle visite dal medico;
  • frequenza delle chiamate all'ambulanza;
  • Attività giornaliera;
  • frequenza d'uso di droghe sintomatiche;
  • stato di respirazione esterna;
  • la gravità degli effetti collaterali dopo l'uso di medicinali.

In caso di insufficiente efficacia dei farmaci o gravi effetti collaterali, il medico curante può prescrivere altri farmaci di base o modificare il dosaggio. Lo specialista rivela anche l'adesione al regime terapeutico, poiché se le raccomandazioni vengono violate, la terapia potrebbe essere inefficace.

Conclusione

Nella medicina moderna, molti farmaci diversi sono usati per il trattamento di base e sintomatico dell'asma bronchiale.

I medicinali necessari, il loro dosaggio e le modalità di utilizzo sono determinati dal medico curante. La scelta del farmaco dipende da molti fattori, come lo stadio della malattia, la frequenza delle convulsioni, i farmaci precedentemente utilizzati e le condizioni generali del paziente. La corretta prescrizione di medicinali può salvare la vita di una persona durante attacchi gravi e prolungare i periodi di una vita calma, seguendo le istruzioni e le raccomandazioni.

Farmaci per l'asma bronchiale - una panoramica dei principali gruppi di medicinali per il trattamento efficace della malattia

Tra le malattie croniche del sistema respiratorio, viene spesso diagnosticata l'asma bronchiale. Peggiora significativamente la qualità della vita del paziente e in assenza di un trattamento adeguato può portare a complicazioni e persino alla morte. La particolarità dell'asma è che non può essere completamente guarito. Il paziente per tutta la vita dovrebbe usare determinati gruppi di farmaci che sono prescritti dal medico. I farmaci aiutano a fermare la malattia e consentono alle persone di condurre la loro vita normale..

Trattamento dell'asma bronchiale

I moderni farmaci per il trattamento dell'asma bronchiale hanno diversi meccanismi d'azione e indicazioni dirette per l'uso. Poiché la malattia è completamente incurabile, il paziente deve costantemente osservare lo stile di vita corretto e le raccomandazioni del medico. Questo è l'unico modo per ridurre il numero di attacchi di asma. La direzione principale del trattamento della malattia è la cessazione del contatto con l'allergene. Inoltre, il trattamento dovrebbe risolvere i seguenti problemi:

  • diminuzione dei sintomi dell'asma;
  • prevenzione delle convulsioni durante l'esacerbazione della malattia;
  • normalizzazione della funzione respiratoria;
  • prendendo la quantità minima di farmaci senza compromettere la salute del paziente.

Lo stile di vita giusto implica smettere di fumare e perdere peso corporeo. Per eliminare il fattore allergico, al paziente può essere consigliato di cambiare il posto di lavoro o la zona climatica, umidificare l'aria nella camera da letto, ecc. Il paziente deve monitorare costantemente la sua salute, fare esercizi di respirazione. Il medico curante spiega al paziente le regole per l'uso di un inalatore.

Non fare a meno dei farmaci nel trattamento dell'asma. Il medico sceglie i farmaci in base alla gravità della malattia. Tutti i farmaci usati sono divisi in 2 gruppi principali:

  • Di base. Questi includono antistaminici, inalatori, broncodilatatori, corticosteroidi, antileucotrieni. In rari casi vengono utilizzati cromoni e teofilline..
  • Strumenti di emergenza. Questi medicinali sono necessari per alleviare gli attacchi di asma. Il loro effetto appare immediatamente dopo l'uso. A causa dell'effetto broncodilatatore, tali farmaci fanno sentire meglio il paziente. A tal fine, applicare Salbutamol, Atrovent, Berodual, Berotek. I broncodilatatori fanno parte non solo della terapia di base, ma anche di emergenza.

Lo schema di terapia di base e alcuni farmaci sono prescritti tenendo conto della gravità del decorso dell'asma bronchiale. Esistono quattro di questi gradi:

  • Il primo. Non richiede terapia di base. Le convulsioni occasionali vengono interrotte con l'aiuto di broncodilatatori: salbutamolo, fenoterolo. Inoltre, vengono utilizzati stabilizzatori di cellule di membrana..
  • Il secondo. Questa gravità dell'asma bronchiale viene trattata con ormoni inalati. Se non danno risultati, vengono prescritte teofilline e corone. Il trattamento include necessariamente un farmaco di base, che viene assunto continuamente. Possono essere antileucotrieni o glucocorticosteroidi per via inalatoria.
  • Il terzo. In questa fase della malattia, viene utilizzata una combinazione di farmaci ormonali e broncodilatatori. Utilizzare già 2 farmaci di base e Β-adrenomimetici per il sollievo degli attacchi.
  • Il quarto. Questo è lo stadio più grave dell'asma, in cui la teofillina è prescritta in combinazione con glucocorticosteroidi e broncodilatatori. I farmaci sono usati in compresse e inalazioni. Il kit di medicinali asmatici comprende già 3 medicinali di base, ad esempio antileucotriene, glucocorticosteroide per via inalatoria e prolungati agonisti beta-adrenergici.

Panoramica dei principali gruppi di farmaci per l'asma bronchiale

In generale, tutti i farmaci per l'asma sono suddivisi in quelli che vengono utilizzati regolarmente e utilizzati per alleviare gli attacchi acuti della malattia. Questi ultimi includono:

  • Simpaticomimetici. Questi includono Salbutamol, Terbutaline, Levalbuterol, Pirbuterol. Questi farmaci sono indicati per il primo soccorso in soffocamento..
  • M-bloccanti colinergici (farmaci anticolinergici). Blocca la produzione di enzimi speciali, contribuisce al rilassamento dei muscoli bronchiali. Teofillina, Atrovent, Aminophylline possiedono questa proprietà..

I trattamenti per l'asma più efficaci sono gli inalatori. Allevia gli attacchi acuti a causa del fatto che il farmaco entra istantaneamente nel sistema respiratorio. Esempi di inalatori:

I farmaci di base per l'asma sono rappresentati da una più ampia gamma di gruppi di farmaci. Tutti sono necessari per alleviare i sintomi della malattia. A tal fine si applicano:

  • broncodilatatori;
  • agenti ormonali e non ormonali;
  • Cromons
  • antileukotrienes;
  • anticolinergici;
  • beta adrenomimetici;
  • farmaci espettoranti (mucolitici);
  • stabilizzatori di membrana dei mastociti;
  • farmaci antiallergici;
  • farmaci antibatterici.

Broncodilatatori nell'asma

Questo gruppo di farmaci per azione principale è anche chiamato broncodilatatore. Sono utilizzati sia per inalazione che in forma di compresse. L'effetto principale di tutti i broncodilatatori è l'espansione del lume dei bronchi, grazie alla quale viene alleviato un attacco d'asma. I broncodilatatori sono divisi in 3 gruppi principali:

  • agonisti beta-adrenergici (salbutamolo, fenoterolo) - stimolano i recettori dei mediatori dell'adrenalina e della noradrenalina, vengono somministrati per inalazione;
  • anticolinergici (bloccanti dei recettori colinergici M) - non consentono al mediatore dell'acetilcolina di interagire con i suoi recettori;
  • xantine (preparati di teofillina) - inibiscono la fosfodiesterasi, riducendo la contrattilità dei muscoli lisci.

I farmaci broncodilatatori per l'asma non devono essere usati troppo spesso, poiché la sensibilità del sistema respiratorio ad essi diminuisce. Di conseguenza, il farmaco potrebbe non funzionare, il che aumenta il rischio di morte per soffocamento. Esempi di farmaci broncodilatatori:

  • Salbutamol. La dose giornaliera di compresse è 0,3-0,6 mg, suddivisa in 3-4 dosi. Questo farmaco per l'asma bronchiale viene utilizzato sotto forma di spray: 0,1-0,2 mg viene somministrato agli adulti e 0,1 mg ai bambini. Controindicazioni: malattia coronarica, tachicardia, miocardite, tireotossicosi, glaucoma, convulsioni, gravidanza, diabete mellito. Con riserva di dosaggio, gli effetti collaterali non si sviluppano. Prezzo: aerosol - 100 rubli, compresse - 120 r.
  • Spiriva (ipratropio bromuro). La dose giornaliera è di 5 mcg (2 inalazioni). Il medicinale è controindicato prima dei 18 anni di età, durante il primo trimestre di gravidanza. Gli effetti collaterali includono orticaria, eruzione cutanea, secchezza delle fauci, disfagia, disfonia, prurito, tosse, tosse, vertigini, broncospasmo e irritazione faringea. Il prezzo di 30 capsule 18 mcg - 2500 r.
  • Teofillina. La dose giornaliera iniziale è di 400 mg. Con una buona tolleranza, è aumentato del 25%. Controindicazioni del farmaco includono epilessia, tachiaritmie gravi, ictus emorragico, sanguinamento gastrointestinale, gastrite, emorragia retinica, età inferiore a 12 anni. Gli effetti collaterali sono numerosi, quindi dovrebbero essere chiariti nelle istruzioni dettagliate per Teofillina. Il prezzo di 50 compresse da 100 mg - 70 r.

Stabilizzatori di membrana dei mastociti

Questi sono farmaci antinfiammatori per l'asma. Il loro effetto è l'effetto sui mastociti, cellule specializzate del sistema immunitario umano. Prendono parte allo sviluppo di una reazione allergica, che è la base dell'asma bronchiale. Gli stabilizzatori di membrana dei mastociti impediscono al calcio di penetrare in essi. Ciò è dovuto al blocco dell'apertura dei canali del calcio. I seguenti farmaci producono un tale effetto sul corpo:

  • Undercropped. Si applica da 2 anni. Il dosaggio iniziale è di 2 inalazioni 2–4 volte al giorno. Per la prevenzione: la stessa dose, ma due volte al giorno. Inoltre, sono consentite 2 inalazioni prima del contatto con l'allergene. La dose massima è di 16 mg (8 inalazioni). Controindicazioni: primo trimestre di gravidanza, età inferiore a 2 anni. Le reazioni avverse possono includere tosse, nausea, vomito, dispepsia, dolore addominale, broncospasmo, sapore sgradevole. Prezzo - 1300 r.
  • Acido cromoglicico. Inalazione del contenuto della capsula (polvere per inalazione) usando uno spinhaler - 1 capsula (20 mg) 4 volte al giorno: al mattino, alla sera, 2 volte al pomeriggio dopo 3-6 ore. Soluzione per inalazione - 20 mg 4 volte al giorno. Possibili effetti collaterali: vertigini, mal di testa, secchezza delle fauci, tosse, raucedine. Controindicazioni: allattamento, gravidanza, età fino a 2 anni. Il costo di 20 mg - 398 r.

Glucocorticosteroidi

Questo gruppo di farmaci per l'asma si basa su sostanze ormonali. Hanno un forte effetto antinfiammatorio, rimuovendo il gonfiore allergico della mucosa bronchiale. I glucocorticosteroidi sono rappresentati da farmaci per inalazione (Budesonide, Beclometasone, Fluticasone) e compresse (Desametasone, Prednisolone). Tali recensioni usano buone recensioni:

  • Beclometasone. Il dosaggio per gli adulti è di 100 mcg 3-4 volte al giorno, per i bambini - 50-100 mcg due volte al giorno (per il modulo di rilascio, dove 1 dose contiene 50-100 mcg di beclometasone). Con uso intranasale - in ogni passaggio nasale 50 mcg 2-4 volte al giorno. Il beclometasone è controindicato nell'età fino a 6 anni, con broncospasmo acuto, bronchite non asmatica. Tra le reazioni negative si possono notare tosse, starnuti, mal di gola, raucedine e allergie. Il costo di una bottiglia di 200 mcg - 300-400 r.
  • Prednisone. Poiché questo farmaco è ormonale, ha molte controindicazioni ed effetti collaterali. Devono essere chiariti nelle istruzioni dettagliate per il prednisone prima del trattamento.

Antileukotriene

Questi farmaci anti-asma di nuova generazione hanno effetti antinfiammatori e antistaminici. In medicina, i leucotrieni sono sostanze biologicamente attive che mediano l'infiammazione allergica. Provocano uno spasmo acuto dei bronchi, provocando tosse e attacchi di asma. Per questo motivo, i farmaci antileucotrieni per l'asma bronchiale sono farmaci di prima linea. Al paziente può essere prescritto:

  • Zafirlukast. La dose iniziale per un'età di 12 anni è di 40 mg, suddivisa in 2 dosi. Massimo al giorno, puoi assumere 2 volte 40 mg. Il medicinale può causare un aumento dell'attività delle transaminasi epatiche, orticaria, eruzione cutanea, mal di testa. Zafirlukast è controindicato durante la gravidanza, l'allattamento e l'ipersensibilità alla composizione del farmaco. Il costo del farmaco è di 800 r.
  • Montelukast (singolare). Di norma, è necessario assumere 4-10 mg al giorno. Agli adulti vengono prescritti 10 mg prima di andare a letto, i bambini - 5 mg. Le reazioni avverse più comuni: vertigini, mal di testa, indigestione, gonfiore della mucosa nasale. Montelukast è assolutamente controindicato per allergie alla sua composizione e di età inferiore ai 2 anni. Una confezione da 14 compresse costa 800-900 r.

mucolitici

L'asma bronchiale provoca un accumulo di muco viscoso denso nei bronchi, che interferisce con la normale respirazione umana. Per rimuovere l'espettorato, è necessario renderlo più fluido. A tale scopo vengono utilizzati i mucolitici, ad es. droghe espettoranti. Diluiscono l'espettorato e lo rimuovono forzatamente stimolando la tosse. Medicine espettoranti popolari:

  • Acetilcisteina. È preso 2-3 volte al giorno per 200 mg. Per l'applicazione di aerosol, 20 ml di una soluzione al 10% vengono spruzzati con dispositivi ad ultrasuoni. Le inalazioni vengono eseguite ogni giorno 2-4 volte per 15-20 minuti. L'acetilcisteina è vietata per l'uso in caso di ulcere gastriche e duodenali, emottisi, emorragia polmonare e gravidanza. Il costo di 20 bustine di medicina è di 170-200 r.
  • ambroxol Si consiglia l'assunzione in un dosaggio di 30 mg (1 compressa) due volte al giorno. I bambini di età compresa tra 6 e 12 anni ricevono 1,2-1,6 mg / kg / die., Diviso in 3 dosi. Se viene utilizzato lo sciroppo, la dose all'età di 5-12 anni è di 5 ml due volte al giorno, 2-5 anni - 2,5 ml 3 volte al giorno, fino a 2 anni - 2,5 ml 2 volte / giorno.

Antistaminici

L'asma bronchiale provoca la decomposizione dei mastociti - mastociti. Emettono un'enorme quantità di istamina, che provoca i sintomi di questa malattia. Gli antistaminici per l'asma bronchiale bloccano questo processo. Esempi di tali medicinali:

  • Claritin. Il principio attivo è la loratadina. Ogni giorno è necessario assumere 10 mg di Claritin. È vietato assumere questo farmaco per l'asma bronchiale nelle donne che allattano e nei bambini di età inferiore ai 2 anni. Delle reazioni negative, possono verificarsi mal di testa, secchezza delle fauci, disturbi gastrointestinali, sonnolenza, allergia cutanea, affaticamento. Una confezione da 10 compresse da 10 mg costa 200-250 p. Come analoghi di Claritin, puoi portare il farmaco Semprex e Ketotifen.
  • Telfast. Ogni giorno è necessario assumere 1 volta di 120 mg di questo medicinale. Telfast è controindicato per allergie alla sua composizione, gravidanza, allattamento, bambini di età inferiore ai 12 anni. Spesso dopo l'assunzione della pillola si verificano mal di testa, diarrea, nervosismo, sonnolenza, insonnia e nausea. Il prezzo di 10 compresse Telfast - 500 p. L'analogo di questo farmaco è Sepracor.

antibiotici

Le medicine del gruppo antibiotico sono prescritte solo con l'aggiunta di un'infezione batterica. Nella maggior parte dei pazienti, i batteri pneumococcici lo causano. Non puoi usare tutti gli antibiotici: ad esempio penicilline, tetracicline e sulfamidici possono causare allergie e non dare il giusto effetto. Per questo motivo, più spesso il medico prescrive macrolidi, cefalosporine e fluorochinoloni. L'elenco delle reazioni avverse è meglio chiarito nelle istruzioni dettagliate per questi farmaci, poiché sono numerosi. Esempi di antibiotici usati nell'asma:

  • Sumamed. Una medicina del gruppo macrolidi. È prescritto per l'uso una volta al giorno per 500 mg. Il trattamento dura 3 giorni. La dose di Sumamed per i bambini è calcolata dalla condizione di 10 mg / kg. All'età di sei mesi a 3 anni, il farmaco viene utilizzato sotto forma di sciroppo nello stesso dosaggio. Sumamed è vietato in caso di funzionalità renale ed epatica compromessa, uso concomitante con ergotamina o diidroergotamina. Il prezzo di 3 compresse da 500 mg - 480-550 r.
  • Abactal. Un antibiotico del gruppo dei fluorochinoloni. Viene assunto due volte durante il giorno a 400 mg, osservando una pausa tra le dosi di 12 ore Non è possibile utilizzare Abactal con anemia emolitica, gravidanza, allattamento, di età inferiore ai 18 anni. Il costo di 10 compresse di questo antibiotico è di 250 r.
  • Cefaclor. Rappresentante di antibiotici cefalosporinici. La dose media del farmaco è di 750 mg. È diviso in 3 dosi al giorno. L'unica limitazione al trattamento con Cefaclor è un'allergia alla sua composizione. Un pacchetto di 10 compresse da 125 mg costa circa 200-300 r.