Asma bronchiale

Nutrizione

Caratteristiche cliniche di un attacco di asma bronchiale

L'asma bronchiale è una malattia allergica, manifestata da attacchi di asma associati a broncospasmo, aumento della secrezione della loro mucosa e del suo edema..

L'attacco inizia acutamente. Appare un respiro affannoso espiratorio (l'espirazione è difficile), la respirazione diventa rumorosa, respiro sibilante, si sviluppa cianosi della pelle. Nei polmoni si sente un sibilo secco multiplo. I pazienti assumono una posizione forzata - seduti con un'enfasi sulle mani (ortopnea).

È necessario condurre una diagnosi differenziale con asma cardiaco, in cui la dispnea sarà inspiratoria.

Cure di emergenza per l'asma

• Fornire un afflusso di aria fresca, se possibile, avviare l'ossigenoterapia (se ciò non ritarda la terapia farmacologica).

• Introdurre per via endovenosa aminofillina 2,4% - 10 ml con 10 ml di soluzione isotonica di cloruro di sodio.

• A una frequenza cardiaca superiore a 90 al minuto, nonché in combinazione con asma cardiaco, vengono iniettati per via endovenosa 0,5-1 ml di strophanthin, korglikon o digossina con 10 ml di soluzione isotonica di cloruro di sodio, 0,1% di adrenalina 0,5-0 7 ml per via sottocutanea o efedrina 5% - 1 ml per via intramuscolare. Prima dell'introduzione di questi farmaci, è necessario scoprire se il paziente ha usato ripetutamente inalatori prima di chiamare un'ambulanza, poiché la maggior parte di essi contiene sostanze simili. Il loro sovradosaggio può solo aggravare le condizioni del paziente! Effettuare inalazione di astmopent, berotek, salbutamolo, ecc., Se il paziente non lo ha fatto. Non più di tre dosi di fila! Di solito, dopo tali misure, il primo espettorato mucoso, viscoso e poi liquido del paziente inizia ad andare via, la mancanza di respiro e il respiro sibilante nei polmoni diminuiscono e l'attacco si interrompe entro 15 minuti - 1 ora.

• Se non vi è alcun miglioramento, vengono somministrati per via endovenosa 60–90 mg di prednisone, l'ossigenoterapia verrà sicuramente inclusa. A volte l'attacco del soffocamento è ritardato, è difficile condurre la terapia. Questa condizione è chiamata stato asmatico. Può finire con la perdita di coscienza e la morte del paziente. I pazienti in stato asmatico dopo l'assistenza devono essere trasportati in posizione semi-seduta al reparto di terapia intensiva o terapeutica o trasferiti al team di rianimazione. I pazienti dopo l'interruzione di un attacco di asma bronchiale possono essere lasciati a casa con il trasferimento di una chiamata attiva al medico locale. Da luoghi pubblici tutti i pazienti sono ricoverati in ospedale.

Asma cardiaco di emergenza

L'asma cardiaco è un complesso di manifestazioni sintomatiche che possono agire come una malattia indipendente o essere una conseguenza di un'altra patologia pericolosa. I sintomi dell'asma cardiaco richiedono cure di emergenza, poiché comportano una minaccia immediata per la vita del paziente.

Il nostro articolo ti dirà come si manifesta la patologia, quali malattie può essere causata e, soprattutto, come salvare una vita umana, riconoscendo una condizione pericolosa nel tempo e applicando correttamente l'algoritmo di pronto soccorso.

Causalità

L'asma cardiaco è inteso come alterazioni funzionali del funzionamento del miocardio ventricolare sinistro. Queste deviazioni sono associate a sangue stagnante nella circolazione polmonare. La patologia può andare nell'edema polmonare. Inoltre, il suo verificarsi può essere quasi istantaneo, il che è sempre il risultato di una morte rapida.

Un attacco accompagna sempre il soffocamento. Il cuore funziona in una modalità avanzata, a causa della quale si sviluppa la tachicardia, gli indicatori diastolici della pressione sanguigna aumentano significativamente. A causa della grave mancanza d'aria, il paziente va nel panico, teme una possibile morte. Gli attacchi di panico aggravano ulteriormente la situazione: una forte tosse secca migliora la sensazione di soffocamento, la pelle della persona diventa blu, inizia a soffocare.

I fattori che causano l'asma cardiaco possono essere divisi in 2 gruppi:

  1. Associato ad attività cardiaca;
  2. Non correlato all'attività cardiaca.

Le ragioni principali che causano una pericolosa condizione cardiologica sono patologie cardiache causate da una violazione della parte sinistra del cuore. Questi includono patologie:

  • La forma acuta di insufficienza cardiaca del ventricolo sinistro;
  • Forma cronica di insufficienza cardiaca del ventricolo sinistro;
  • Pressione sanguigna alta stabile;
  • Infarto miocardico;
  • Difetti cardiaci in grado di scompenso;
  • Fibrillazione atriale;
  • Tumore cardiaco intracavitario.

Ci sono fattori che causano cambiamenti patologici nell'attività cardiaca e polmonare che non sono correlati alla funzione cardiaca. Tra le cause del suo aspetto, si possono distinguere le seguenti malattie:

  • Malattie di natura infettiva;
  • Patologia dei reni;
  • Cambiamenti nella circolazione sanguigna di un cervello acuto.

È anche necessario notare le condizioni che, non essendo la causa della patologia, provocano il suo aspetto:

  • Eccessiva attività fisica che non corrisponde al livello di preparazione umana;
  • Crisi psicologica, stress grave o stress emotivo;
  • Ipervolemia, derivante da una quantità eccessiva di liquido iniettato per via endovenosa, che è apparso durante la febbre o la gravidanza;
  • Dieta impropria, che si riduce a mangiare cibi grassi e pesanti prima di coricarsi;
  • Abbondante assunzione di liquidi al momento di coricarsi.

Sintomi caratteristici

Poiché l'attacco è una conseguenza dell'eccessivo carico sulla circolazione polmonare, si manifesta sotto forma di un rapido aumento della pressione sanguigna. I suoi tassi costantemente elevati influenzano un miglioramento significativo della permeabilità delle pareti vascolari, quindi il plasma inizia a entrare attivamente nel tessuto polmonare. Di conseguenza, a causa del deterioramento dello scambio di gas naturale tra gli alveoli e il flusso sanguigno, la ventilazione polmonare è compromessa. Questa circostanza provoca lo sviluppo del loro edema..

I sintomi di un attacco di asma cardiaco iniziano a segnalare un "malfunzionamento" nel corpo 2-3 giorni prima che inizi. Elenchiamo i segnali che è necessario prestare particolare attenzione a:

  • Dispnea;
  • Sensazione di costrizione al petto;
  • La comparsa di una tosse secca dopo il minimo sforzo o il tentativo di sdraiarsi.

Gli attacchi iniziano sempre inaspettatamente, molto spesso di notte quando una persona dorme. Questo perché in posizione supina, la regolazione adrenergica è indebolita, il che aumenta il carico sul piccolo cerchio del movimento sanguigno. Un attacco può accadere nel pomeriggio. In questo caso, l'attività fisica o uno stato instabile psico-emotivo diventerà il suo provocatore..

Un improvviso inizio di attacco si manifesta come segue:

  • Una persona si sveglia dal fatto che non ha abbastanza aria, è difficile respirare;
  • La mancanza di respiro è in rapido aumento;
  • Appare una tosse forte e secca, che dopo breve tempo sarà accompagnata da uno scarico di espettorato incolore;
  • Il paziente cerca di alzarsi o sedersi il più presto possibile, perché in posizione supina soffoca;
  • L'attività respiratoria si verifica attraverso la bocca;
  • Il malato parla a malapena;
  • È eccitato, ansioso, sente una forte paura della morte..

I seguenti sintomi si riferiscono a sintomi esterni pronunciati:

  • La pelle del viso diventa blu (triangolo nasolabiale) e falangi delle dita;
  • palpitazioni
  • Il valore della pressione arteriosa diastolica è molto superato, che, senza fermare l'attacco, scende rapidamente dopo un breve periodo.

Le manifestazioni asmatiche cardiache possono passare senza cambiare gli indicatori della pressione sanguigna.

La durata dei disturbi patologici può variare da 15 minuti a 2-3 ore, a seconda della malattia che li ha causati..

Se l'attacco scompare senza fermarsi a lungo, i sintomi sono più pronunciati:

  • La pelle diventa grigia;
  • Le vene si gonfiano sul collo del paziente;
  • Il sudore freddo appare sul corpo e sul viso;
  • Il polso filamentoso è accompagnato da una forte diminuzione della pressione sanguigna;
  • L'uomo si sente incapace di fare qualsiasi movimento.

La durata della transizione dall'asma cardiaco all'edema polmonare dipende dalla gravità della patologia che ha scatenato l'attacco. Il suo sviluppo può essere veloce o graduale.

Il fatto che il tessuto polmonare abbia iniziato a gonfiarsi è indicato dai seguenti sintomi:

  • La tosse si bagna;
  • Durante esso, espettorato abbondante schiumoso, pieno di sangue, inizia a partire;
  • Il respiro sibilante apparentemente udibile appare su tutta la superficie polmonare;
  • Gli alunni si espandono;
  • Il paziente può essere solo in posizione seduta, con le gambe abbassate (posizione di ortopnea);
  • Forte capogiro;
  • Nausea, che può essere accompagnata da vomito;
  • Perdita di conoscenza;
  • Possibile manifestazione di sindrome convulsiva.

Con una sensazione di soffocamento, quando il paziente non ha abbastanza aria, viene accompagnata anche un'altra patologia: l'asma bronchiale. Tuttavia, tali manifestazioni negli asmatici hanno un contenuto leggermente diverso: hanno sempre broncospasmo nel cuore della malattia e insignificante produzione di espettorato quando si tossisce.

Recentemente, la diagnosi di patologia di tipo misto è diventata più frequente.

Puoi fermare un attacco acuto di asma cardiaco solo con l'aiuto di farmaci. Tuttavia, attraverso il primo soccorso, è possibile sostenere il funzionamento dei sistemi umani vitali non permettendo la morte della vittima prima dell'arrivo del personale medico.

L'importanza del primo soccorso

L'essenza del primo soccorso per l'asma cardiaco consiste in una chiamata immediata a una struttura medica di emergenza con una descrizione preliminare dei sintomi, nonché nel mantenimento delle funzioni vitali del corpo della vittima.

Immediatamente dopo aver chiamato i medici, è necessario misurare la pressione sanguigna del paziente, poiché le ulteriori azioni dipenderanno dalla sua testimonianza. Successivamente, è necessario procedere in questa sequenza:

  1. Garantire il flusso d'aria libero nella stanza in cui si trova il paziente.
  2. Per rimuovere o sganciare tutti gli elementi pressanti dei suoi vestiti.
  3. Si raccomanda al paziente di mantenere una posizione seduta: può solo respirare in questo modo.
  4. Se la pressione sanguigna non scende al di sotto di 100 mm RT. Art., È indicata la nitroglicerina. Alla vittima viene somministrata una pillola sotto la lingua o viene iniettata una dose del medicinale sotto forma di aerosol. Ricorda che la nitroglicerina può essere utilizzata non più di 2 volte. In questo caso, ogni 5 minuti, monitorare la pressione sanguigna, poiché è necessario ridurre la pressione lentamente.
  5. Se la nitroglicerina è assente, puoi prendere validol.
  6. Di solito 10-15 minuti dopo l'assunzione di farmaci sono sufficienti per far sentire meglio il paziente. Quindi procedere con azioni che riducono il volume del sangue circolante nella piccola circolazione sistemica.
  7. Applicazione di un laccio emostatico su 2 gambe e un braccio. Se non è presente un elastico speciale, è possibile utilizzare una benda elastica o una calza di nylon. Sul braccio, viene realizzato un laccio emostatico, che si ritira di 10 cm dalla spalla, sulle gambe - 15 cm dalla zona inguinale. Ricorda che è impossibile stringere il dispositivo su un corpo nudo. Sotto di esso, devi assolutamente mettere una sorta di tessuto. La durata del laccio emostatico sugli arti non deve superare i 20 minuti. Se a questo punto l'assistenza medica non arriva in tempo, i dispositivi vengono rimossi, gli arti vengono riposati per 5 minuti e quindi imposti nuovamente. Inoltre, è necessario monitorare attentamente che durante la sua applicazione non si formi stenosi (una condizione in cui i vasi vengono pizzicati). Con la corretta applicazione del laccio emostatico, si udirà chiaramente un'increspatura appena sotto il punto in cui si trova e la pelle diventerà di un colore blu cremisi.
  8. Se hai paura di lavorare da solo con un laccio emostatico, puoi fare un caldo pediluvio alla senape. Questi strumenti eliminano l'enorme carico sul cuore e riducono il volume del sangue circolante. Tuttavia, si ritiene che i pediluvi siano meno efficaci dell'applicazione delle imbracature.

Ricorda che dopo aver eliminato un attacco di asma cardiaco, devi scoprire la causa che l'ha causato. Senza un trattamento adeguato, potrebbe ripresentarsi. Pertanto, non puoi rifiutare di recarti in un istituto medico, anche se tutti i sintomi sono passati prima dell'arrivo dei medici.

Aiuto da parte del personale medico

I medici che arrivano sul sito continueranno a fermare l'attacco, se ciò non fosse possibile prima che appaiano. L'assistenza di emergenza per l'asma cardiaco consiste nell'introduzione di farmaci:

  • Una soluzione di strophanthin o korglikon viene somministrata per via endovenosa;
  • L'eufillina deve essere iniettata lentamente in una vena, ma solo se non ci sono controindicazioni: bassa pressione, polso frequente, tachicardia parossistica;
  • Inalazioni di ossigeno, che richiedono molto tempo e, se necessario, si ripetono;
  • L'introduzione della morfina è indicata con un'eccitazione pronunciata del centro respiratorio;
  • Con congestione fissa nei polmoni, viene utilizzata l'iniezione di una soluzione di getto di furosemide nella vena.

Il trattamento rimanente è prescritto dopo lo studio, che identificherà la malattia e il suo posto nella classificazione dell'asma cardiaco.

Tecniche diagnostiche

I metodi diagnostici per fare la diagnosi corretta sono molto importanti per non confondere l'asma cardiaco con non meno pericolose, ma altre patologie. Per confermare la diagnosi, vengono utilizzati i seguenti metodi diagnostici:

  • Misurazione della pressione sanguigna;
  • Toccando il torace nell'area situata sopra i polmoni;
  • Ascolto dei polmoni, che consente di rilevare la presenza di respiro sibilante, indicando l'insorgenza di edema polmonare;
  • Ascoltare i suoni del cuore, che in presenza di rantoli polmonari sarà appena udibile;
  • La comparsa di ulteriori toni cardiaci che sono assenti in una persona sana;
  • Conteggio dei battiti cardiaci al minuto.

Il medico deve condurre studi hardware che confermano o confutano la diagnosi preliminare:

  • ECG;
  • Ecocardiografia;
  • Scansione duplex ad ultrasuoni;
  • Radiografia in 3 proiezioni.

Sulla base dell'esame, verrà prescritto un trattamento adeguato, dopo di che è necessario consultare un cardiologo. Supervisionerà il corso terapeutico principale e prenderà appuntamenti intermedi di farmaci in modo che l'attacco non si ripeta.

Le specifiche delle misure preventive

È difficile prevedere come finirà un attacco di asma cardiaco, poiché il suo esito dipenderà interamente dalla patologia che lo ha causato. Nel caso di un fattore "cardiaco", la prognosi è spesso sfavorevole. Tuttavia, la stretta aderenza alle prescrizioni mediche, i farmaci correttamente selezionati, il regime giornaliero e la nutrizione consentono ai pazienti dopo un attacco sperimentato non solo di evitare la manifestazione di nuove gravi condizioni, ma anche di raggiungere uno stato di salute stabile e soddisfacente.

La prevenzione degli attacchi di asma cardiaco è l'accesso tempestivo alle cure mediche in presenza di malattie cardiovascolari, nonché la rigorosa attuazione delle prescrizioni mediche sotto forma di assunzione regolare di farmaci prescritti.

È importante fare passeggiate quotidiane all'aria aperta, distribuendo correttamente ore di riposo e lavoro. E risparmiando l'attività fisica contribuirà a migliorare la circolazione sanguigna, il benessere e l'umore.

Pronto soccorso di emergenza per l'asma cardiaco

Pronto soccorso per l'asma cardiaco

L'asma cardiaco è una malattia grave, i cui attacchi improvvisi possono portare alla morte. Le ragioni che lo provocano sono completamente diverse: stress fisico e psico-emotivo inadeguato, eccesso di cibo e assunzione di liquidi in eccesso durante la notte.

L'asma cardiaco è più probabilmente una conseguenza o una complicazione della malattia di base. Questi includono insufficienza o difetto della valvola mitrale, insufficienza cardiaca acuta, crisi ipertensiva, infarto, polmonite.

I sintomi di un attacco di questa malattia includono:

  • difficoltà ad inspirare o espirare, mancanza di aria;
  • tosse con una piccola quantità di espettorato schiumoso con fango senza di essa;
  • la comparsa di respiro corto (fino a 40-60 respiri al minuto);
  • stato di panico, paura della morte;
  • aumento della frequenza cardiaca, aritmia;
  • diminuzione della pressione sanguigna (nella maggior parte dei casi) o il suo valore può rientrare nei limiti normali.

Spesso, un attacco di asma cardiaco entra nella fase iniziale dell'edema polmonare: ci sono piccoli gorgoglii e sibili distanti chiaramente visibili durante la respirazione, espettorato rosa schiumoso (mescolato con sangue), sudore freddo, viso e collo diventano pallidi e diventano bluastri, il paziente perde conoscenza.

Se una persona manifesta uno di questi sintomi, è necessario chiamare immediatamente i servizi di emergenza. Il primo soccorso per l'asma cardiaco prima dell'arrivo del personale medico prevede le seguenti misure:

  1. Il paziente viene aiutato a sedersi o ad adagiarsi.
  2. Alleviare il petto da indumenti stretti.
  3. Fornire aria fresca.
  4. Viene determinato il valore della pressione arteriosa (se è disponibile un tonometro).
  5. Con pressione sistolica pari o superiore a 100 mmHg. Arte. la nitroglicerina deve essere somministrata sotto forma di compresse (sotto la lingua fino a completa dissoluzione) o in forma di aerosol, altrimenti solo validol. Entrambi i farmaci vengono assunti non più di due volte con un intervallo di almeno 5 minuti e con un rigoroso controllo della pressione sanguigna. Nella maggior parte dei casi, questa misura è abbastanza, il miglioramento si verifica non oltre 15 minuti dopo l'ultimo trattamento. Gli aerosol di nitroglicerina (preparati nitromint, nitrospray) sono più efficaci rispetto alla forma della compressa.
  6. 5-10 minuti dopo che la persona si è comodamente sdraiata, viene applicato un laccio emostatico sulle gambe e su un braccio del paziente (o una benda elastica, la calza in kapron viene stretta strettamente). Sugli arti superiori, il laccio emostatico è posizionato sotto la spalla di almeno 10 cm, sulle gambe - sotto i 15 cm rispetto alla piega inguinale. Dopo 20 minuti, i rimorchi vengono rimossi, quindi dopo 3-5 minuti vengono nuovamente applicati. Se il laccio emostatico viene applicato correttamente, si sente un impulso sotto la sua posizione e la pelle diventa di colore cremisi cremisi.
  7. I pediluvi caldi hanno un effetto simile all'applicazione di un laccio emostatico. Questi due metodi aiutano a ridurre il volume totale del sangue circolato e, di conseguenza, il carico sul cuore. Tuttavia, un pediluvio caldo è meno efficace dell'applicazione di un laccio emostatico.

Questo algoritmo di azioni prima dell'arrivo delle cure di emergenza aiuterà ad alleviare la condizione, prevenire la morte e attendere l'arrivo del personale medico. Anche se l'attacco di asma cardiaco potrebbe essere fermato, il ricovero in ospedale del paziente è necessario per scoprire le cause del suo verificarsi, soprattutto se questo è successo per la prima volta.

Asma cardiaco di emergenza

I farmaci d'emergenza per l'asma cardiaco sono forniti da personale medico qualificato. I principi generali di azione (indipendentemente dalla pressione sanguigna) hanno lo scopo di fermare l'attacco, prevenire o ridurre l'edema polmonare.

L'assistenza di emergenza per l'asma cardiaco consiste nei seguenti passaggi:

  • somministrazione endovenosa di una soluzione di analgesici narcotici (morfina, fentanil) in combinazione con 0,5 ml di soluzione di atropina (0,1%). La quantità massima consentita di antidolorifici utilizzati (concentrazione dell'1%) è fino a 1 ml e 2 ml, rispettivamente. La morfina è controindicata in ipossia, aritmie, bradicardia, bassa pressione sanguigna;
  • somministrazione a goccia di una soluzione di diuretici, ad esempio furosemide (concentrazione dell'1%) da 2 a 8 ml (controindicazione - bassa pressione sanguigna);
  • l'uso dell'ossigeno in forma inalata;
  • somministrazione endovenosa lenta di soluzioni di glicosidi cardiaci di digossina (fino a 2 ml con una concentrazione dello 0,025%) o strophanthin (fino a 1 ml con una concentrazione dello 0,05%). I farmaci vengono utilizzati su una soluzione di cloruro di sodio (0,9%).

Nell'asma misto con broncospasmo caratteristico vengono utilizzati farmaci ormonali (prednisone, idrocortisone nella quantità di 30-60 mg e 60-125 ml, rispettivamente) e la somministrazione endovenosa di eufilina (soluzione al 2,4%) fino a 10 ml. L'inalazione del vapore di alcol etilico è efficace nel ridurre la formazione di schiuma di espettorato..

Algoritmo di emergenza per edema polmonare

A seconda del livello di pressione sanguigna, l'edema polmonare è diviso in tre tipi: con un valore aumentato, medio e ridotto. Ogni caso comporta un proprio algoritmo di azioni..

Aiuta con la pressione alta

Scaricare il lavoro del cuore ad alta pressione comporta l'uso di bloccanti gangliari (pentamina, arfonad, benzoesonio), la cui azione è volta ad aumentare il lume dei vasi del sistema circolatorio periferico.

L'uso di questi farmaci per via endovenosa viene effettuato con una misurazione costante degli indicatori: una persona controlla il dosaggio del farmaco, l'altra segue le letture del tonometro (le misurazioni vengono eseguite ogni 2-3 ml della soluzione iniettata). L'indicatore della pressione arteriosa si riduce di non più di un terzo del valore iniziale.

La quantità richiesta di pentamina (1 ml di una soluzione con una concentrazione del 5%) o benzoesonio (1 ml con una concentrazione del 2%) viene miscelata con 20 ml di una soluzione isotonica di cloruro di sodio o glucosio. Arfonad (dosaggio 250 mg) è usato in forma pura o in miscela con una soluzione di cloruro di sodio.

Aiuta con la normale pressione sanguigna

Se il livello di pressione rientra nei limiti normali o leggermente aumentato, vengono utilizzati vasodilatatori venosi in combinazione con diuretici ad alta velocità.

Il primo gruppo comprende nitroglicerina (soluzione alcolica con una concentrazione dell'1%), perlinganite, isoket. Sono utilizzati flebo con monitoraggio costante della pressione sistolica, il cui valore non deve scendere al di sotto di 100 mmHg. La quantità di farmaco somministrato viene calcolata individualmente.

Come diuretici, il lasix viene spesso utilizzato (getto endovenoso da 60 mg a 120 mg).

Aiuta con bassa pressione sanguigna

I farmaci con bassa pressione sanguigna consistono nello stimolare i recettori β-adrenergici cardiaci. Tali farmaci includono dobutamina, dopamina. Quest'ultimo viene somministrato per via endovenosa. Il tasso di somministrazione della soluzione è determinato dalla dinamica dei cambiamenti della pressione sanguigna e dalla natura del ritmo cardiaco.

Per le infusioni endovenose, una fiala di dopamina (200 mg) viene miscelata con 250-500 ml con una soluzione di cloruro di sodio. Dopo fissazione entro 100-115 mm Hg E il ripristino del normale afflusso di sangue ai reni è prescritto dai diuretici (lasix nella quantità di 60-80 mg).

Un esempio di scrittura di una carta sfida asma

Asma bronchiale (BA), esacerbazione

Ambito e tattiche delle misure diagnostiche

Per chiarire i reclami, prestare attenzione a:

  • classica triade di sintomi: tosse parossistica (come l'equivalente di un attacco d'asma), dispnea espiratoria (espirazione prolungata), respiro sibilante;
  • posizione di ortopnea
  • "Sintomi dell'ansia";
  • palpitazioni
  • iperidrosi;
  • rinite.

Raccogli una storia medica, presta attenzione a:

  • la durata dell'attacco d'asma;
  • la causa dell'esacerbazione: contatto con un allergene causalmente significativo, fattori ambientali irritanti non specifici (fattori scatenanti), malattia infettiva;
  • caratteristiche del corso dell'attacco (difficoltà ad inspirare o espirare);
  • la differenza tra questo attacco e quelli precedenti; quando c'è stato un attacco precedente, cosa l'ha fermato;
  • prescrizione di malattia AD;
  • la frequenza delle esacerbazioni;
  • preparati, dosaggi, frequenza ed efficacia d'uso, tempo dell'ultima dose. Indicare la somministrazione di broncodilatatori, glucocorticoidi (inalazione, sistemica).

Raccogliere anamnesi allergica e somatica.

Effettuare un esame obiettivo, determinare la gravità del decorso di un attacco d'asma, la gravità dell'ostruzione bronchiale.

Criteri per la gravità dell'esacerbazione di AD:

  • Asma lieve: l'attività fisica è preservata, la coscienza non è cambiata, a volte - eccitazione, può pronunciare frasi intere su un espiro, tachipnea fino a 22 al minuto, dispnea espiratoria, respiro sibilante sibilante alla fine dell'espirazione, frequenza cardiaca non più di 100 al minuto, PSV altro 80% ipertensione.
  • Attacco AD di moderata gravità: l'attività fisica è limitata, l'eccitazione, può pronunciare brevi frasi su una espirazione, tachipnea fino a 25 al minuto, dispnea espiratoria pronunciata, partecipazione dei muscoli ausiliari all'atto della respirazione, respiro sibilante sull'espirazione e inalazione durante l'auscultazione, frequenza cardiaca 100-120 al minuto, PSV 50-80%, ipertensione arteriosa.
  • Grave convulsioni: l'attività fisica è nettamente ridotta, "panico respiratorio", si possono pronunciare solo parole separate su un espiro, tachipnea più di 25 al minuto, dispnea espiratoria pronunciata, partecipazione dei muscoli ausiliari all'atto della respirazione, respiro sibilante forte per inalazione ed espirazione, frequenza cardiaca più di 120 al minuto, PSV inferiore al 50%, ipotensione arteriosa.
  • Gravità esacerbazione asma potenzialmente letale - stato asmatico (vedere la sezione "Asma bronchiale (BA). Stato asmatico").

Eseguire misurazioni di flusso di picco, prestare attenzione alla portata di flusso espiratorio di picco (norma PSV = 400-600 ml):

Esacerbazione dell'asma moderato - PSV entro 100-300 ml.

Grave esacerbazione di AD - PSV inferiore a 100 ml.

Registrare ECG in 12 derivazioni: valutazione del ritmo, conduzione, segni di ipertrofia ventricolare sinistra, presenza di zone di ischemia e necrosi miocardica, blocco acuto del fascio di His; segni di sovraccarico del cuore destro (P-polmonare, spostamento dell'asse elettrico del cuore a sinistra), ecc..

Monitoraggio delle condizioni generali del paziente, NPV, frequenza cardiaca, polso, pressione sanguigna (ipertensione arteriosa), ECG, pulsossimetria (una diminuzione della SpO2 indica un rischio di sviluppare ODN), glucometria, termometria.

Emettere una "Call Card NSR". Descrivere i dati iniziali della patologia principale.

Ricorda! Lo stato asmatico si verifica a causa dell'ostruzione dell'albero bronchiale, dovuta a:

  • broncospasmo;
  • gonfiore della mucosa delle vie respiratorie;
  • ipersecrezione dell'apparato ghiandolare della mucosa con formazione di tappi mucosi;
  • sclerosi della parete bronchiale con decorso prolungato e grave di asma.

Quando si effettua una diagnosi, indicare:

  • gravità della esacerbazione dell'asma;
  • Complicanze dell'AD: polmonare, extrapolmonare.

Complicanze polmonari dell'asma:

  • Polmonite.
  • atelettasia.
  • pneumotorace.
  • pneumomediastino.
  • Enfisema.
  • Pneumosclerosis.
  • UNO (indicare la gravità).

Complicanze extracolmonari di AD:

Continuare il cardiomonitoraggio e la pulsossimetria mentre si trasporta il paziente nel reparto specializzato dell'ospedale.

  • insufficienza ventricolare sinistra acuta;
  • altre malattie polmonari e loro complicanze.

Volume e tattica delle misure terapeutiche

Trattamento diretto per il sollievo più rapido di un attacco d'asma:

  • Se possibile, eliminare il contatto con un allergene e fattori scatenanti..
  • È preferibile utilizzare la terapia inalatoria attraverso un nebulizzatore..
  • Garantire un'adeguata ossigenazione, mantenere la SpO2 nell'intervallo 92-95%.
  • Usa broncodilatatori e glucocorticoidi.

La tattica del trattamento per determinare la gravità dell'esacerbazione dell'AD.

Per dare al paziente una posizione fisiologicamente favorevole (confortevole) con un'estremità della testa della spalla sollevata del corpo o seduto con un'enfasi sulle mani.

Ossigenoterapia: maschera nera / cannula nasale sotto un flusso costante di miscela ossigeno-aria 2-4 l / min, O2 40-50%.

Lieve attacco d'asma

  • Berodual 1-3 ml (tappo 20-60) attraverso un nebulizzatore per 5-15 minuti o
  • Salbutamolo 2,5-5 mg (1-2 nebulosa).

In assenza di un nebulizzatore

  • DAI Salbutamol 1-2 respiri (100-200 mcg) o Berodual 1-2 respiri (100-200 mcg) o Berotek 1-2 respiri (100-200 mcg).

Attacco di moderata gravità BA

  • Berodual 1-3 ml (20-60 gocce) attraverso un nebulizzatore per 5-15 minuti, ripetere dopo 20 minuti o
  • Salbutamolo 2,5-5 mg (1-2 nebulosa).

In assenza di un nebulizzatore

  • DAI Salbutamol 1-2 respiri (100-200 μg) o Berodual 1-2 respiri (100-200 μg) o Berotek 1-2 respiri (100-200 μg), b / n 20 minuti, ripetere se necessario.
  • Pulmicort 1000-2000 mcg attraverso un nebulizzatore per 5-10 minuti.
  • Desametasone 8 mg iv o
  • Prednisolone 60-90 mg iv (basato su 1 mg / kg).

Grave attacco d'asma

  • Desametasone 12-16 mg iv o
  • Prednisolone 90-150 mg iv (1,5-2 mg / kg).
  • Pulmicort 1000-2000 mcg attraverso un nebulizzatore per 5-10 minuti o
  • Berodual 1-3 ml (20-60 gocce) attraverso un nebulizzatore per 5-15 minuti, ripetere dopo 20 minuti o
  • Salbutamolo 2,5-5 mg (1-2 nebulose).

La dose iniziale è di 4-6 mg / kg in 10 minuti.

Dose di mantenimento 0,6-0,7 mg / kg all'ora (Eufillin 240 mg nella soluzione di cloruro di sodio 0,9% - 500 ml iv 33-35 gocce al minuto).

Trasportare il paziente su una barella con fissazione in una posizione fisiologicamente favorevole (conveniente). Ricovero in ospedale di emergenza nel dipartimento specializzato di una struttura medica.

Indicazioni per il ricovero in ospedale:

  • Grave attacco BA o AS.
  • L'aumento degli attacchi di asma negli ultimi anni.
  • La presenza di gravi complicanze: pneumotorace, pneumomediastino.
  • UNO.

Dare consigli ai pazienti lasciati a casa:

  • Evitare il contatto con un allergene causale.
  • Escludere o limitare il contatto con i trigger il più possibile.
  • Effettuare una chiamata attiva al medico locale con il consenso del paziente.
  • Se necessario, limitare lo stress fisico, psicoemotivo e sensoriale, assumendo ß-bloccanti.
  • Istruzione nella "Scuola per pazienti con asma bronchiale".

Asma bronchiale (BA). Stato asmatico

Ambito e tattiche delle misure diagnostiche

Chiarire i reclami, raccogliere una storia medica (vedere la sezione "Asma bronchiale, esacerbazione") da parenti o altre persone che erano vicino al paziente durante l'attacco.

Presta attenzione al corso dello stato asmatico - un attacco prolungato di soffocamento, che non si ferma con i soliti farmaci anti-asma per diverse ore, gravità pericolosa per la vita di esacerbazione dell'asma.

Opzioni per gli altoparlanti:

  • Sviluppando lentamente AS (variante metabolica) per più di 6 ore, giorni, settimane.
  • In rapido sviluppo o anafilattico (anafilattoide) AS entro 3-6 ore.

Effettuare un esame obiettivo, prestare attenzione allo stadio di sviluppo di AS:

Stadio I - compensazione: si è formata la resistenza ai simpaticomimetici, i disturbi della ventilazione sono assenti. Mancanza di respiro moderata, cianosi, sudorazione, rantoli sparsi a secco, ipertensione, riduzione dell'espettorato, "sintomi di ansia".

Stadio II - scompenso: la progressione dei disturbi di ventilazione / perfusione, dispnea espiratoria pronunciata, aree di polmone silenzioso, bradipnea, letargia, il paziente non può parlare, pronunciata cianosi, tachicardia, ipotensione, indebolimento del rumore respiratorio, diminuzione del respiro sibilante, l'attività fisica è nettamente ridotta.

Stadio III - coma ipercapnico e ipossico: coma, respiro superficiale, polmone muto, bradicardia inferiore a 55 al minuto, ipotensione, PSV inferiore al 33%.

Emettere una "Call Card NSR". Descrivere i dati iniziali della patologia principale.

Registrare l'ECG in 12 derivazioni: valutazione del ritmo, conduzione, segni di ipertrofia ventricolare sinistra, presenza di ischemia e necrosi miocardica, blocco acuto del fascio del Suo fascio, ecc..

Monitoraggio delle condizioni generali del paziente, NPV, frequenza cardiaca, polso, pressione sanguigna. ECG, pulsossimetria (SpO2 normale o elevata indica un rischio di sviluppo di ODN), glucometria, termometria.

Continuare il cardiomonitoraggio e la pulsossimetria mentre si trasporta il paziente nel reparto specializzato dell'ospedale.

Riferire alla struttura sanitaria attraverso il paramedico PPV in merito al ricovero di emergenza di un paziente in gravi condizioni.

Volume e tattica delle misure terapeutiche

Chiamare SB NSR secondo le indicazioni ("polmone stupido") tenendo conto delle capacità di questa struttura medica.

Assegnare al paziente una posizione adeguata alla gravità della condizione.

Ossigenoterapia: maschera nera / cannula nasale sotto un flusso costante di miscela ossigeno-aria 2-4 l / min, O2 40-50% (FiO2 0.4-0.6).

Garantire un accesso venoso garantito e un adeguato programma di terapia infusionale.

Effettuare un trattamento sintomatico.

Ventilazione meccanica secondo le indicazioni.

Sviluppando lentamente AS (variante metabolica)

Effettuare la terapia con broncodilatatori (vedere la sezione "Asma bronchiale, esacerbazione").

  • Pulmicort 1000-2000 mcg attraverso un nebulizzatore per 5-10 minuti o Desametasone 12-16 mg iv, oppure
  • Prednisolone 90-150 mg iv (basato su 1 mg / kg).
  • Eufillin 2,4% -10 ml (240 mg) iv in un getto. La dose iniziale è di 4-6 mg / kg in 10 minuti.

Dose di mantenimento 0,6-0,7 mg / kg all'ora (Eufillin 240 mg nella soluzione di cloruro di sodio 0,9% - 500 ml iv 33-35 gocce al minuto).

Con effetto insufficiente della terapia in corso e pressione sanguigna inferiore a 90 mm RT. st.

  • Adrenalina 0,1% - 1 ml (1 mg) 1-3 mg ciascuno nella soluzione di cloruro di sodio 0,9% -500 ml flebo o infusione.

Per la SA anafilattica (anafilattoide), il trattamento deve iniziare

  • Adrenalina 0,1% - 1 ml (1 mg) s / c o / m:

Peso corporeo 60-80 kg - 0,4 ml;

Peso corporeo superiore a 80 kg - 0,5 ml.

L'introduzione di ripetere in b / n 15-30 minuti. Quindi 1-3 mg in una soluzione di cloruro di sodio 0,9% -500 ml flebo o infuso.

Successivamente, vedere il trattamento in stadio I-II..

La somministrazione è controindicata:

  • sedativi;
  • farmaci mucolitici;
  • diuretici;
  • preparati di calcio;
  • sodio thiopental;
  • grandi volumi di fluido.

Trasportare il paziente sulla barella con fissazione in posizione corrispondente alla gravità della condizione.

Ricovero in ospedale di emergenza nel dipartimento specializzato di una struttura medica.

Ambulanza e compilazione di un biglietto da visita per l'asma bronchiale

Oggi, oltre 150 milioni di persone soffrono di asma bronchiale nel mondo e c'è una tendenza ad aumentare ulteriormente il loro numero. L'asma bronchiale è una malattia cronica che è un'infiammazione delle vie aeree di natura allergica..

Durante gli attacchi di asma, è importante che il team di emergenza reagisca rapidamente e con competenza per normalizzare le condizioni del paziente. Schede telefoniche progettate correttamente per l'asma bronchiale consentono di valutare con precisione la tempestività e la corretta assistenza.

Che cos'è una scheda di chiamata dell'ambulanza e perché è necessaria

Una scheda di chiamata in ambulanza è un documento di valutazione di un esperto che attesta la corretta e tempestiva determinazione della diagnosi, nonché la fornitura di assistenza medica al paziente da parte dei dipendenti del NSR. Si riferisce alla cartella clinica primaria.

Da compilare nel modulo 110 / a, approvato con ordinanza del Ministero dello sviluppo sociale della Federazione Russa nel 2009.

Le informazioni in essa contenute hanno tre scopi:

  • medico: dati sulle condizioni del paziente;
  • legale: indica la persona responsabile dell'esecuzione o non esecuzione di determinate azioni di assistenza di emergenza;
  • finanziario: certifica i costi di diagnostica e trattamento.

Tutte queste informazioni sono chiaramente visualizzate e logicamente connesse tra loro. Le azioni dell'operatore sanitario dovrebbero essere pienamente conformi al protocollo di trattamento per una diagnosi specifica. Ad esempio, con l'asma bronchiale, prima di tutto, vengono prese misure per fermare rapidamente un attacco d'asma.

Tutte le voci nel documento sono dettagliate, distinte, leggibili, senza correzioni, con firme obbligatorie. Le informazioni nella scheda sono presentate in modo che la diagnosi possa essere stabilita non solo dal paramedico arrivato alla chiamata, ma anche da altri medici.

Solo una scheda telefonica correttamente compilata con la qualità delle cure di emergenza fornisce al medico e all'istituzione medica una protezione finanziaria e legale garantita. In casi giudiziari, le inesattezze nella scheda di chiamata dell'ambulanza possono influire negativamente sulla protezione del fornitore di assistenza sanitaria..

Quando chiamare un'ambulanza per l'asma

Il motivo principale per chiamare l'assistenza di emergenza è un attacco asmatico acuto. Se si verifica per la prima volta, chiamare immediatamente un equipaggio di ambulanze.

In caso di attacco di asma, viene utilizzato un farmaco per espandere i tubi bronchiali di azione rapida, che dovrebbe essere sempre con te nei pazienti con asma. In caso di soffocamento è necessario un aiuto urgente.

Viene chiamata un'ambulanza se:

  • l'aerosol di broncodilatatore non aiuta;
  • grave mancanza d'aria;
  • gravi attacchi sono stati osservati in precedenza;
  • l'attacco si sviluppa rapidamente;
  • il paziente diventa blu nell'area del triangolo nasolabiale.

Tutti i sintomi osservati devono essere registrati nella scheda di chiamata di emergenza. Mostra anche le ulteriori manipolazioni del team medico.

Azioni dei medici di emergenza quando si chiama un paziente con asma

È importante eliminare l'attacco d'asma il prima possibile con i farmaci broncodilatatori. Il team delle ambulanze dovrebbe ottenere le risposte alle seguenti domande nel modo più chiaro possibile:

  • la durata dell'attacco d'asma;
  • possibili cause: forte stress, pianto, risate, un forte cambiamento del tempo, odori di vernici, prodotti chimici domestici, profumi, fumo di sigaretta e altri fattori;
  • più difficile da inalare o espirare;
  • c'è respiro sibilante, qual è la natura della tosse;
  • quali farmaci vengono solitamente utilizzati dal paziente (specificando la dose e il metodo di somministrazione);
  • primo o secondo attacco;
  • tempo dell'ultimo attacco e come è stato fermato;
  • viene diagnosticata l'asma bronchiale.

È importante condurre un'ispezione, valutare il funzionamento dei sistemi del corpo principale e registrare i dati nella scheda telefonica:

  • valutazione visiva;
  • Controllo NPV;
  • controllo della frequenza cardiaca;
  • misurazione della pressione arteriosa;
  • ascolto dei polmoni: caratteristiche di respirazione e respiro sibilante.

Quando è in gioco la vita di una persona, è necessario disporre di informazioni affidabili sulla sua malattia. È possibile stabilire e contrassegnare tutti i parametri necessari in una forma arbitraria, ma esiste il rischio di perdere un sintomo importante o un fattore decisivo nell'asma bronchiale.

La documentazione correttamente compilata fornirà informazioni complete per l'ulteriore trattamento. Per questo, viene utilizzato un approccio integrato, incluso l'uso di farmaci antinfiammatori, l'immunoterapia e altri mezzi per controllare il decorso della malattia..

Nel determinare la diagnosi, è necessario indicare lo stadio di esacerbazione per iniziare il trattamento immediato. Lo scopo della terapia di emergenza per un attacco grave è fermare un attacco d'asma. Per fare ciò, escludere il contatto del paziente con eventuali allergeni e applicare la terapia inalatoria.

I broncodilatatori vengono utilizzati se la frequenza cardiaca non supera i 130 al minuto.

Dopo procedure urgenti per il ricovero immediato, i pazienti sono soggetti a:

  • un attacco di asma bronchiale non scompare;
  • si osservano complicanze;
  • non ci sono risultati dopo la terapia di broncodilatazione;
  • i glucocorticoidi sono stati usati per molto tempo.

Terapia di emergenza e di alta qualità impedirà al paziente di peggiorare, ridurrà la frequenza e la durata del trattamento costoso in ospedale, eviterà reazioni avverse ai farmaci e migliorerà la vita del paziente e della sua famiglia. La cosa principale per il team è seguire rigorosamente la sequenza di azioni per un attacco d'asma, date le condizioni e il trattamento di base del paziente. Questo è l'unico modo per far fronte all'esacerbazione dell'asma bronchiale..

Regole per la compilazione di un biglietto da visita per un paziente con asma bronchiale

Nella sua forma, vengono registrate quasi tutte le informazioni nella storia medica: dati personali del paziente, reclami, risultati dell'esame, diagnosi stabilite e metodi di trattamento di emergenza. Assicurati di registrare il numero dell'equipaggio dell'ambulanza che è partito, l'ora di effettuare la chiamata e di arrivare a.

Caratterizzando l'anamnesi, specificare i segni e l'ordine dei sintomi. Sono elencati i medicinali che il paziente ha usato prima di cercare cure di emergenza. Assicurati di indicare i casi di allergie ai farmaci e alcuni alimenti.

Le condizioni del paziente vengono valutate oggettivamente e inserite nella scheda telefonica, vengono misurate la temperatura corporea, la pressione sanguigna, vengono monitorati i polmoni e i cuori, la coscienza del paziente, le condizioni della pelle.

Sulla base dei risultati dell'anamnesi, viene determinata la diagnosi. La sua correttezza è un fattore molto importante, da cui dipende la salute e persino la vita del paziente. Quando si stabilisce una diagnosi, vengono presi in considerazione i disturbi principali e concomitanti. Dopo aver compilato i campi obbligatori, devono essere descritte le azioni intraprese dagli specialisti in loco..

Il team di emergenza deve attendere il risultato delle azioni intraprese. Tutte le informazioni sono visualizzate negli ultimi paragrafi della carta telefonica. La colonna obbligatoria "Consenso all'intervento medico" è compilata dal paziente stesso o dai suoi parenti.

Se un paziente con asma bronchiale è stato ricoverato in ospedale, il nome della clinica in cui è stato preso si adatterà sicuramente e il medico di turno mette una nota di ammissione.

Punti mappa obbligatori:

  • Denunce, contestazioni Tutti i sintomi del paziente si adattano durante un attacco: soffocamento, tosse, schema respiratorio.
  • Anamnesi. Sono indicati il ​​motivo, i segni iniziali e la durata dell'attacco. Sono elencati i broncodilatatori precedentemente assunti, la presenza di malattie concomitanti.
  • Dati oggettivi. Indicano la gravità delle condizioni del paziente, la posizione del corpo, il numero di VAN e la frequenza cardiaca.
  • Misure prese. L'elenco dei farmaci, l'effetto ottenuto dalla terapia, l'ulteriore condizione del paziente dopo che è indicato.
  • Ricovero in ospedale. Quando si trasporta un paziente con stato asmatico in ospedale, viene indicato un veicolo. La scheda telefonica deve indicare l'orario di arrivo presso la clinica e il nome del medico che ha ricevuto il paziente. Se il paziente rifiuta l'aiuto di medici o ricoveri, il rifiuto deve essere eseguito correttamente.

Finalmente

Quando si compila la scheda di chiamata di emergenza, la diagnosi deve essere completa, corretta, giustificata, costruita in modo logico, le azioni della squadra - tempestive ed efficaci, la documentazione - eseguite correttamente. Dopo averne preso conoscenza, il medico deve comprendere chiaramente le condizioni del paziente.

Osservando le regole per la compilazione della scheda telefonica, il medico del NSR redige un documento medico e legale che soddisfa tutti i requisiti della medicina moderna. Tale documentazione non solo fornisce le massime informazioni sulle condizioni del paziente, ma riflette anche la professionalità del medico che è venuto alla chiamata.

Attacco di asma bronchiale: pronto soccorso

I pazienti asmatici sembrano persone completamente sane fino a quando non hanno un attacco. L'asma è una malattia con attacchi intermedi di asma che si verificano a causa del restringimento dei bronchi.

Ragioni per il restringimento dei bronchi:

  1. spasmo dei muscoli dei bronchi;
  2. gonfiore della mucosa;
  3. aumento della produzione di muco.

Gli asmatici hanno vie aeree molto sensibili. Un attacco può verificarsi a causa di qualsiasi fattore irritante: fumo, polvere, allergeni, fattore infettivo, sostanze chimiche spruzzate.

Spesso gli attacchi si verificano di notte, hanno gravità variabile. Lo sviluppo rapido avviene, può svilupparsi gradualmente - in poche ore. In alcuni casi, un attacco può andare via da solo senza l'uso di misure e mezzi speciali. Il ricovero a volte richiesto a causa di pericolo di vita.

Anche in casi lievi, non puoi affrontare l'attacco alla leggera, devi sempre ricordare un piano d'azione chiaro. È utile per gli asmatici o le persone che hanno parenti con questa malattia in famiglia scrivere le azioni su una carta e tenerle sempre vicine.

Sintomi

  • tosse;
  • respiro sibilante nei bronchi;
  • una sensazione di pesantezza nelle vie aeree;
  • una sensazione di mancanza di ossigeno;
  • tremante, sudante;
  • soffocamento;
  • un sentimento di paura, a volte confusione;
  • partecipazione attiva dei muscoli addominali alla respirazione.

Azioni d'attacco

  1. Non fatevi prendere dal panico (il panico aggrava il corso dell'attacco). Mantieni la calma, calma.
  2. Dare al paziente una posizione seduta, mentre la respirazione è notevolmente facilitata.
  3. Dai una medicina al paziente. I medici raccomandano di aumentare la dose di aerosol a causa della complessità del flusso del farmaco nell'area di azione (spasmi bronchiali). Il nebulizzatore consentirà di immettere una dose elevata per il paziente. L'agonista beta-adrenergico sotto forma di aerosol (salbutamolo, alupente, terbutalina, fenoterolo, ecc.) Può essere usato ogni 3-4 ore durante un attacco. Inoltre, per gli attacchi gravi, vengono prescritti corticosteroidi (ormoni che alleviano l'infiammazione), ma solo sotto forma di compresse, ad esempio il prednisone.
  4. Nel caso in cui dopo 15 minuti dall'applicazione della prima dose di aerosol, le condizioni del paziente non siano migliorate, è possibile inalare una dose aggiuntiva. Dopo 10 minuti non ci sono miglioramenti: chiama un'ambulanza.
  5. Il paziente non deve andare in ospedale da solo durante un attacco. Il dispatcher di ambulanze deve essere informato che il paziente ha un grave attacco d'asma.

Quando è necessaria una chiamata in ambulanza

  • In assenza dell'azione di un aerosol broncodilatatore o della sua durata inferiore a 2 ore.
  • La sensazione di mancanza d'aria è molto forte.
  • In precedenza si erano verificati gravi convulsioni con ricovero in ospedale..
  • Alto tasso di attacco.
  • Il paziente ha arrossamento della pelle, delle labbra, del naso (cianosi).
  • Alcuni segni di un attacco non sono mai accaduti prima, sono molto preoccupati.

In un'ambulanza

Molto probabilmente, i lavoratori delle ambulanze useranno l'aminofillina. Nei casi più gravi, viene utilizzata la somministrazione endovenosa di farmaci ormonali. La struttura medica utilizza inalazioni di ossigeno, analizza il sangue alla ricerca di ossigeno e anidride carbonica per valutare la gravità dell'attacco e determinare ulteriori tattiche.

Conclusione

La stretta aderenza alla sequenza di azioni per un attacco d'asma, tenendo conto delle raccomandazioni individuali del medico curante, aiuterà a far fronte efficacemente all'attacco. Va notato che il respiro sibilante nei bronchi con convulsioni gravi può essere assente. Al minimo dubbio, senza alcuna esitazione, devi chiamare un'ambulanza. Il ritardo nei casi più gravi può portare alla morte..

Pronto soccorso per un attacco di asma bronchiale

L'asma bronchiale è una malattia caratterizzata da infiammazione del sistema respiratorio. La malattia è cronica, principalmente causata da allergie. Un attacco asmatico senza trattamento sarà complicato da conseguenze pericolose, tra cui l'asfissia. Le cure di emergenza per l'asma sono importanti perché ti permettono di fermare i sintomi primari. La terapia di supporto previene un attacco, rilassa rapidamente i bronchi tesi e riduce il rischio di sviluppare sintomi..

Cause della malattia

L'asma bronchiale è divisa in tre forme della malattia: allergica, non allergica e mista. A volte spicca una variazione della tosse. Secondo i segni, i fattori di sviluppo differiscono. Una forma principalmente allergica si verifica quando si sviluppa un attacco a causa di un allergene che entra nella mucosa. Aumenta la produzione di istamina, si sviluppano sintomi clinici e diventa difficile respirare per una persona - le mucose si gonfiano.

Le cause della comparsa della patologia del tratto respiratorio sono numerose:

  • Allergeni alimentari (fast food, proteine ​​e cibi grassi, dolci e conservazione).
  • Cattive abitudini. Il fumo di tabacco danneggia la mucosa, causando cambiamenti irreversibili, quindi non importa nemmeno: il paziente fuma o semplicemente inala.
  • Cattive condizioni ambientali (vicinanza a fabbriche, autostrade, ecc.).
  • Nocivo sul lavoro (polvere, prodotti chimici, ecc.).
  • Prodotti chimici domestici.
  • Cosmetici decorativi e terapeutici (aerosol: profumi, vernici, mousse, deodoranti).
  • Un piccolo gruppo di farmaci (principalmente bloccanti dell'adrenalina) che danneggiano i bronchi, aumentandone la suscettibilità.
  • Malattie respiratorie infettive.
  • Eredità (l'asma è ereditato nel 40% dei casi).
  • Malattie dei sistemi interni che provocano un aumento dell'attività respiratoria.

Tutti i fattori, ad eccezione degli ultimi due, indeboliscono la naturale difesa del tratto respiratorio, facilitando l'ingresso dell'allergene. Il primo soccorso per un attacco d'asma è necessario per ridurre la percezione acuta.

Sintomi emergenti

Le cure di emergenza competenti per un attacco di asma bronchiale fermeranno lo sviluppo dei sintomi e addirittura salveranno una vita. Il soffocamento si sviluppa rapidamente. Il processo inizia con la soppressione degli spazi tra i bronchi a causa della tensione. I bronchi diventano tesi quando entra un allergene, appare una tosse e si tenta di sputare la causa dell'irritazione. La situazione è aggravata dal fatto che la crisi può durare da un paio di minuti a diverse ore.

Devi sapere che una crisi asmatica ha tre periodi:

  • iniziale - manifestazione dei sintomi;
  • alto - il paziente inizia a farsi prendere dal panico prima del soffocamento;
  • sviluppo inverso - stato asmatico.

I sintomi di ogni stadio dell'asma sono diversi, quest'ultimo è particolarmente pericoloso a causa del coma. Le cure di emergenza per l'asma bronchiale saranno efficaci solo con una diagnosi accurata del quadro clinico.

L'inizio di una condizione pericolosa è espresso come segue:

  • spremitura al petto, che non consente la respirazione libera;
  • tosse, dopo di che viene rilasciato un piccolo espettorato giallo;
  • dispnea;
  • irritazione laringea;
  • respiro sibilante sull'espirazione.

Una tosse acuta appare spesso di notte, l'attacco termina con la separazione di una piccola quantità di espettorato. Tutti i segni influenzano in modo significativo il benessere del paziente. Appare la stanchezza, si sviluppa l'insonnia. L'asfissia si verifica dopo qualche tempo, se non vengono prese misure.

Oltre ai sintomi, l'inizio della fase può essere determinato da segni esterni:

  • viso gonfio - sembra gonfiarsi, le linee degli zigomi scompaiono
  • la pelle diventa pallida e acquisisce una tinta bluastra;
  • il colore delle unghie diventa blu;
  • dolce freddo;
  • brividi costanti.

Puoi alleviare una reazione allergica con antistaminici che bloccano la produzione di istamina. Dopo aver fermato i segni, inizierà l'esfoliazione dell'espettorato denso viscoso. L'aiuto varierà a seconda dell'allergene scatenante.

Stato asmatico

Oltre a questa condizione, lo stato di asma può svilupparsi con respiro corto e soffocamento. Questa patologia è caratterizzata dalla durata.

Qualsiasi misura terapeutica di aiuto sarà inutile, anche i soliti medicinali non rimuoveranno la crisi. Sarà necessaria una chiamata urgente al team di ambulanze e il ricovero in ospedale del paziente..

Procede in tre fasi: da normale a grave:

    La suscettibilità ai farmaci che espandono i bronchi è persa. Si sviluppa uno stato di ansia, il soffocamento aumenta: è difficile espirare, una tosse non è produttiva, respiro sibilante al petto. La pelle intorno alle labbra diventa blu.

Il trattamento dello stato asmatico richiede misure urgenti, perché il primo soccorso aiuterà a durare fino a quando non si vede un medico. Questa condizione non può essere rimossa, ma i segnali possono essere fermati e il passaggio dell'aria può essere facilitato. Superare completamente lo stato è possibile solo con la terapia di massa.

Quando aiutare?

Il primo soccorso per un attacco di asma bronchiale sarà richiesto quando si sviluppano i primi sintomi. Prevenire il loro sviluppo faciliterà notevolmente la vita. Riconosci l'approccio della crisi con la comparsa di un fischio al petto e mancanza di respiro.

Cosa fare con un attacco d'asma?

Le cure di emergenza per l'asma hanno un algoritmo d'azione. La corretta attuazione garantisce il ripristino della respirazione.

  1. Il paziente deve sedersi o addirittura sdraiarsi su una superficie piana. La posa è necessariamente rilassata, ad esempio, appoggiandosi su un supporto (sedia, albero, parete) o sul petto di una persona che aiuta. Se la piantagione fallisce, devi metterla su entrambi i lati. Non puoi girarti sulla schiena, questo provocherà lo sviluppo di un nuovo attacco.
  2. La testa deve essere mantenuta in uno stato inclinato in modo che la persona allergica non soffocare sul muco in uscita.
  3. Striscia in vita se possibile. Assicurati di aprire la parte superiore del corpo in modo che non schiacci nulla: allenta le chiusure strette, rimuovi sciarpe o una cravatta.
  4. Se possibile, gli allergeni devono essere rimossi dall'area di accesso..
  5. Dare acqua calda da bere: laverà via la mucosa da possibili corpi estranei (polline, polvere, ecc.).
  6. Puoi stimolare l'espansione dei bronchi con l'aiuto di una sindrome del dolore - fai clic sulle terminazioni nervose nelle ginocchia o nei gomiti. Questo scuoterà i sistemi del corpo dall'interno come una corrente elettrica, i bronchi si apriranno.
  7. Chiama un'ambulanza mentre continui ad aiutare.

Ogni soggetto allergico o asmatico ha un mini inalatore con una soluzione antistaminica. Dovrebbe essere usato immediatamente dopo lo sviluppo della crisi..

Come alleviare un attacco d'asma?

Il primo soccorso per l'asma è l'uso di droghe volte ad alleviare la tensione nei bronchi. Si dovrebbe ricordare il tempo e la procedura per l'uso di medicinali per informare i medici.

Ma a volte questo non è abbastanza, la condizione continua a peggiorare. Quindi viene utilizzata la terapia inalatoria quando si utilizza un nebulizzatore con una frequenza di 20 minuti. Assicurati di ripetere tutte le azioni per facilitare la respirazione..

Cosa dovrebbe essere nel kit di pronto soccorso del paziente?

Dovresti sempre avere una scatola con le medicine necessarie con te. Inoltre, è sempre necessario allegare istruzioni sui farmaci, le loro azioni e i sintomi in cui vengono utilizzati. Le ragioni per la creazione della linea guida sono che il primo soccorso per le lesioni è ovvio: fermare il flusso sanguigno, ma ciò che molte persone non sanno cosa fare con un attacco d'asma.

Il contenuto del kit di pronto soccorso è raccomandato dal medico curante, poiché molti farmaci vengono utilizzati singolarmente. Il kit di pronto soccorso comprende:

  • inalatore tascabile (assicurati di controllare il riempimento) con una soluzione medicinale, per bambini: un distanziatore e uno spray;
  • antistaminico in compresse o gocce;
  • farmaci ormonali.

La regola principale non è quella di andare nel panico, altrimenti sarà impossibile aiutare. Tutte le azioni vengono eseguite in sequenza..

Trattamento

Il trattamento dell'asma bronchiale negli adulti e nei bambini non ha differenze, ad eccezione della forma di farmaci e dosaggio. Nell'infanzia usano mezzi più delicati, come gli spray per broncodilatatori. In caso contrario, vengono utilizzati farmaci contenenti salbutamolo. La sostanza ti consente di alleviare lo spasmo in breve tempo - meno di 10 minuti. L'effetto di tali farmaci dura per le prossime cinque ore.

Il corso del trattamento per un attacco asmatico è selezionato individualmente e in base alle condizioni della persona:

  • polmone - inalazione o spray con salbutamolo;
  • secondario - il trattamento è più serio, aggiungi forti antistaminici e ormoni.
  • grave: i farmaci sono gli stessi, ma viene somministrata una dose aggiuntiva di adrenalina per provocare il rilascio di ormoni.

Un attacco è considerato critico se la respirazione si ferma.

Prevenzione

Lo sviluppo della malattia può essere prevenuto se vengono seguite le seguenti misure:

  • migliorare la situazione ambientale (spostare o cambiare lavoro);
  • ripulire ogni tre giorni;
  • osservare l'igiene personale;
  • usare articoli per la casa ipoallergenici;
  • mangiare sano, saturare la dieta con verdure.

Interrompere il contatto con la fonte di allergeni. Conduci uno stile di vita sano, rafforza l'immunità - una buona prevenzione dell'asma e aiuta il corpo ad aumentare la resistenza.

Lo sviluppo della malattia è un processo imprevedibile, soprattutto nel caso dell'ereditarietà. Se non è stato possibile prevenire la patologia, è necessario escludere il verificarsi di complicanze. Assicurati di seguire rigorosamente il trattamento prescritto.

Editor: Oleg Markelov

Soccorritore GU EMERCOM della Russia nel territorio di Krasnodar