Sintomi di dermatite atopica nei neonati con foto, metodi di trattamento e prevenzione

Trattamento

La dermatite atopica è una malattia infiammatoria della pelle. Ogni anno gli viene diagnosticato sempre più spesso. Particolarmente sorprendente è la malattia dei bambini che non hanno ancora 1 anno di età. A rischio sono i bambini che vivono in aree industriali o paesi del terzo mondo. Un ruolo importante è svolto dall'ereditarietà. Se il bambino ha parenti affetti da asma bronchiale o rinite allergica, le probabilità di incontrare il problema della dermatite atopica sono in rapido aumento.

Quella che si chiama dermatite atopica?

La dermatite atopica è un processo infiammatorio che colpisce la pelle ed è di natura allergica. Sembra dovuto a cambiamenti nel funzionamento del sistema immunitario come risposta dell'organismo a stimoli, allergeni dall'ambiente o problemi del tratto gastrointestinale.

Questa è una malattia cronica che richiede una terapia a lungo termine. Gli allergeni causano infiammazione, che si manifesta come arrossamento, eruzione cutanea e desquamazione in tutto il corpo. Le cellule patogene si accumulano al centro del processo infiammatorio, che sono responsabili del rilascio di sostanze biologicamente attive. È a causa loro che i sintomi non scompaiono dopo aver eliminato la causa che ha provocato la dermatite atopica.

Classificazione della malattia

La dermatite allergica nei bambini è il problema più comune che causa grave disagio al bambino. Circa il 50% dei bambini soffre di questa malattia. Esistono 4 tipi principali di dermatiti:

  1. Pannolino. Associato all'uso improprio di pannolini o scarsa igiene personale.
  2. Contatto. Appare a seguito del contatto di un bambino con un irritante (ad es. Indumenti o prodotti per l'igiene). La dermatite da contatto passa rapidamente dopo aver eliminato l'allergene.
  3. Seborroica. È causato da un fungo, quindi il secondo nome della patologia è fungoso. Molto spesso, questa dermatite si osserva nei neonati nei primi giorni di vita.
  4. Atopica. Di solito colpisce neonati da 2 mesi e bambini fino a 5-6 anni. Le prime manifestazioni assomigliano spesso alla dermatite da pannolino o alla diatesi (consigliamo di leggere: dermatite da pannolino nei neonati: sintomi e trattamento).

La dermatite atopica, a sua volta, è classificata in diverse direzioni: la forma clinica, lo stadio del decorso e il periodo della malattia. La tabella seguente mostra la classificazione della patologia in base a vari parametri:

CriterioOpzioni per la dermatite atopica
In forma clinica
  • infantile
  • per bambini;
  • adolescenziale.
Per prevalenza
  • limitato;
  • Comune;
  • diffondere.
Per gravità
  • facile;
  • middle;
  • pesante.
Per fase
  • elementare;
  • primo stadio;
  • periodo di remissione;
  • recupero clinico.

Perché la malattia appare nei neonati?

Le cause degli errori sono:

  • disbiosi intestinale;
  • carenza enzimatica;
  • malfunzionamenti del pancreas;
  • bloccando la digestione parietale.

Oltre a fattori come l'ereditarietà e il tratto gastrointestinale acerbo, la dermatite nei bambini provoca i seguenti motivi:

  1. Cibo. Provocano una reazione allergica come miscela di latte selezionata in modo improprio e la dieta della madre che sta allattando. In tale situazione, la mamma dovrebbe seguire una dieta o dare all'artigiano una miscela di trattamento speciale.
  2. Allergeni esterni. Questi includono polvere, polline delle piante, animali domestici, detersivo per bucato e prodotti chimici domestici, abbigliamento.
  3. Immunità indebolita. La dermatite atopica è più soggetta ai bambini che spesso soffrono di raffreddore, infezioni respiratorie acute e SARS..
  4. Gravidanza grave Se una donna incinta aveva una mancanza di calcio nel corpo, avvertiva uno stress grave, si osservava un'eccessiva sudorazione o il feto soffriva di ipossia intrauterina, questo può provocare dermatosi nel neonato.

Sintomi di dermatite

I sintomi caratteristici della dermatite atipica nei neonati di un anno o nei bambini più grandi sono:

  1. Eritema. Appare sotto forma di reti capillari e arrossamenti della pelle.
  2. Eruzioni cutanee. Acne, papule, vescicole, pustole o macchie rosse compaiono sul viso, sulle guance e sul corpo (compresi tronco, braccia, gambe) o macchie rosse (consigliamo di leggere: cosa fare se i brufoli sul viso compaiono in un neonato a 1 mese?).
  3. Pelle secca. Si sbuccia e si screpola a causa della mancanza di aminoacidi e lipidi.
  4. Forte prurito Per questo motivo, il bambino diventa capriccioso e nervoso, nei bambini più grandi il prurito porta a irritabilità e aggressività..
  5. Insonnia.
  6. Disturbi digestivi.

A seconda del tipo di dermatite atopica, alcuni segni ne sono caratteristici. La tabella mostra i sintomi della malattia in base alla forma clinica della patologia:

Tipo di dermatiteSintomi
infantile
  • macchie rosse sulla pelle, localizzate principalmente sul viso;
  • sonno agitato;
  • prurito e bruciore;
  • perdita di peso;
  • zone arrossate piangenti della pelle;
  • rigonfiamento;
  • croste;
  • focolai infiammatori sui glutei, nell'area del cuoio capelluto, sulle gambe;
  • papule.
Bambini (3-7 anni)
  • papule, macchie rosse nelle pieghe della pelle, sulle pieghe delle articolazioni, dietro le orecchie;
  • pelle secca;
  • peeling;
  • lichenizzazione - l'aspetto di un modello di pelle pronunciato;
  • aumento della pigmentazione intorno agli occhi;
  • piega aggiuntiva nella palpebra inferiore;
  • crepe nei luoghi di arrossamento, accompagnate da sensazioni dolorose.
adolescenziale
  • epidermide secca;
  • tracce di graffi dovuti a forte prurito;
  • localizzazione di focolai di infiammazione all'inguine, sotto le ascelle, nelle pieghe delle articolazioni;
  • lichenization;
  • crepe nei piedi e nelle mani.
Lichene sulle mani

Metodi diagnostici

Se si verificano eruzioni cutanee sospette sulla pelle di un bambino, è necessario contattare immediatamente uno specialista e non provare a stabilire una diagnosi da soli, sulla base di foto e descrizioni da varie fonti. Il principale metodo diagnostico è un'ispezione visiva. Aiuta a capire come appare l'eruzione cutanea e in quali condizioni è la pelle, oltre a scoprire le cause dell'infiammazione, tenendo conto delle abitudini quotidiane del bambino.

Per confermare la diagnosi iniziale, eseguire inoltre:

  • analisi del sangue generale e biochimica;
  • test e test per allergeni;
  • bacosowing su stafilococco;
  • analisi delle feci per disbiosi;
  • test del siero di sangue.

È anche importante differenziare la dermatite atopica da dermatosi fungine, da contatto e altre. Questo può essere fatto dalla natura delle eruzioni cutanee e dalla determinazione della loro localizzazione. La dermatosi seborroica o fungina appare spesso in luoghi ricchi di ghiandole sebacee (si consiglia di leggere: come vengono trattate le croste seborroiche sulla testa di un bambino?). È caratterizzato da squame bagnate grasse, che si trovano su macchie rosse. La dermatite da pannolino sotto forma di una piccola eruzione cutanea con riempimento sieroso è localizzata nei glutei e nei genitali.

Un medico esperto può diagnosticare la malattia in base alla natura dell'eruzione cutanea

Trattamento della dermatite atopica

Eventuali anomalie sulla pelle sono una conseguenza, pertanto, il trattamento deve essere mirato ad eliminare la causa che ha portato alla dermatite. Il corso terapeutico è un approccio integrato, tra cui:

  • eliminazione del contatto con allergeni;
  • dieta speciale;
  • prendendo antistaminici che eliminano il prurito;
  • rimozione delle tossine dal corpo;
  • assunzione di farmaci antinfiammatori;
  • uso di sedativi.

farmaci

La terapia farmacologica consiste in una serie di farmaci per vari scopi, uso interno ed esterno:

  1. Antistaminici. Ridurre i sintomi allergici. Questi includono Fenistil, Zodak, Zirtek, Suprastin, Prednisolone. Sono rilasciati sotto forma di gel, gocce o compresse.
  2. Antisettico. Fukortsin, Zelenka, unguento salicilico, Levomekol guariscono rapidamente le ferite e piangono l'erosione, prevenendo l'infezione.
  3. Antibiotici. Sono prescritti quando vengono rilevati batteri stafilococco o streptococco. Sono adatti i preparati delle ultime generazioni, tra cui Amoxiclav, Zinnat, Neomycin (consigliamo di leggere: Zinnat sospensione per bambini: istruzioni per l'uso).
  4. Immunomodulante. Ad esempio, Immunal. Ripristina l'immunità indebolita, che è diventata un fattore nello sviluppo della malattia.
  5. Vitamine e calcio gluconato. Migliora l'effetto dei medicinali di base. Tuttavia, possono causare una reazione allergica, quindi la loro ricezione deve essere monitorata da uno specialista.
  6. Creme per uso esterno. I più comuni: Gistan, Idrocortisone, Bepanten, Emolium. Ammorbidiscono e idratano la pelle..
  7. Assorbenti. Enterosgel, Polysorb o Smecta rimuovono efficacemente le tossine dal corpo.

Procedure fisioterapiche

Quando si verifica la remissione, si consiglia di effettuare il trattamento con fango e balneoterapia. Nel 17-30% dei casi, il bambino guarisce completamente. Nel resto - una malattia perseguita una persona per tutta la vita.

Medicina tradizionale

Inoltre, la dermatite atopica viene trattata con rimedi popolari. Accelerano il recupero e facilitano le condizioni generali e il decorso della malattia stessa. Tuttavia, le ricette popolari dovrebbero essere una tecnica ausiliaria piuttosto che principale. Tra i più popolari vale la pena notare:

  1. Patate crude. Strofina finemente il tubero e fai un impacco per eliminare il prurito.
  2. Tè nero. Lozioni con esso riducono anche il prurito..
  3. Semi di lino o altre erbe. Dovrebbero essere aggiunti al bagno durante il bagno per lenire la pelle irritata..
  4. Foglia di alloro, foglie di pera, corteccia di quercia, camomilla, gemme di betulla, ortica. Grazie alla pulizia con questi decotti, l'infiammazione e il prurito scompaiono, i batteri smettono di moltiplicarsi.
  5. Olio di olivello spinoso con verde brillante. La miscela deve essere applicata sulla pelle interessata..
Con la dermatite atopica, gli impacchi di patate crudi sono popolari

Dieta di una madre che allatta

Con la comparsa di dermatite in un bambino allattato al seno, la nutrizione della madre svolge un ruolo importante nel recupero. Dovrebbe seguire una certa dieta. Gli alimenti fortemente allergenici e grassi sono esclusi dalla dieta:

  • uova
  • latte;
  • mostarda;
  • Maionese;
  • conserve alimentari e carni affumicate;
  • frutti di mare;
  • agrumi;
  • cioccolato.

Una donna che allatta dovrà anche limitare l'uso di caffè, dolci e prodotti a base di farina. Il menu dovrebbe essere composto da:

  • carne bollita;
  • verdure in umido o bollite;
  • zuppe su brodo magro;
  • porridge;
  • latticini;
  • bagel e biscotti;
  • banane e mele cotte.
Tutti gli allergeni e gli alimenti ad alto contenuto di grassi dovrebbero essere esclusi dal menu di una madre che allatta

Raccomandazioni generali

Oltre al trattamento prescritto da un medico, con la pressione sanguigna dovrebbe seguire le raccomandazioni generali:

  • eliminare l'allergene;
  • indossare abiti di cotone;
  • vai al menu dieta;
  • evitare lo stress;
  • usare decotti di menta e valeriana per alleviare l'irritabilità;
  • rafforzare il sistema immunitario;
  • fare il bagno quotidianamente in acqua addolcita senza l'uso di salviette;
  • fare la pulizia a umido e ventilare la stanza del paziente.
In caso di malattia, è necessario prestare particolare attenzione all'igiene del bambino: non usare prodotti a base di sapone e non fare il bagno in acqua addolcita

Complicanze e conseguenze della malattia

Quando il trattamento della dermatite viene trascurato o cercano di curarlo da soli, sono possibili varie complicazioni. Tra le spiacevoli conseguenze di questa malattia:

  1. Alta probabilità di infezione batterica secondaria. Tale microflora dannosa include stafilococchi e streptococchi. A loro volta, causano infiammazione dello strato grasso dell'epidermide o linfoadenite quando i linfonodi si infiammano.
  2. Dermatite esfoliativa. Questo è un tipo di dermatosi, accompagnata dalla formazione di vesciche ed erosione.
  3. Eczema erpetico. Eruzione cutanea erpetica.
  4. Cataratta. La sua insorgenza è dovuta al decorso prolungato della malattia (2-3 anni).
  5. Aumento del rischio di infezione da virus.

Cosa non si può fare?

È anche importante sapere cosa è controindicato in questo periodo:

  1. Nutrizione. Se il bambino è alimentato artificialmente, non è possibile utilizzare miscele di soia, è meglio dare la preferenza ai prodotti ipoallergenici. È controindicato per una madre che allatta mangiare cioccolato, carni affumicate, cibi grassi e fritti, bevande gassate, caffè e altri alimenti altamente allergenici.
  2. Capi di abbigliamento. Non puoi indossare un bambino in sintetico e altri indumenti intimi che irritano la pelle. Il cotone è l'opzione migliore..
  3. Contatto con un allergene. Gli stimoli esterni non possono essere tenuti nella stanza in cui vive il bambino.
  4. Facendo il bagno. Non puoi lavare le briciole con acqua calda, viene utilizzato solo caldo. Inoltre, non puoi strofinare la pelle. La pelle dovrebbe essere delicatamente accarezzata con un asciugamano.
  5. Condizioni di temperatura. Non surriscaldare il bambino.

Misure preventive

La prevenzione della pressione sanguigna previene la malattia o riduce la gravità dei sintomi della malattia. Le misure preventive includono:

  • visitare un dermatologo e allergologo una volta all'anno;
  • contatto limitato con animali domestici;
  • mancanza di tappeti, fiori interni e cuscini con piume e imbottiture di piume in casa;
  • pulizia e areazione quotidiane bagnate;
  • lavaggio separato con polveri per bambini, risciacquo e stiratura obbligatori;
  • una buona alimentazione, esclusi gli alimenti a cui il bambino è allergico;
  • assunzione di prebiotici e probiotici per prevenire la disbiosi;
  • profilassi con gluconato di calcio.

Dermatite atopica nei bambini: come curarla completamente

La classificazione internazionale delle malattie ha precedentemente definito questa malattia come neurodermite diffusa. Ora, secondo l'ICD-10, la malattia si chiama dermatite atopica e ha il codice L20, che indica un effetto patologico sulla pelle e sul tessuto sottocutaneo. La dermatite atopica è anche chiamata eczema infantile..

Se la malattia si manifesta nei bambini piccoli, la sua causa è molto probabilmente ereditaria o associata alle caratteristiche del corso della gravidanza. Tali bambini possono anche soffrire di altri tipi di allergie: attacchi di asma, rinite allergica o congiuntivite e non percezione di alcuni nutrienti. L'insorgenza della malattia in età avanzata è generalmente associata all'influenza di fattori esterni. La dermatite atopica si trova più spesso nei bambini di età inferiore a un anno e senza la terapia necessaria assume una forma cronica con esacerbazioni periodiche per tutta la vita.

Cause di dermatite atopica

Oltre alla posizione genetica, i prerequisiti per la dermatite atopica nei neonati possono essere:

  1. Allergie alimentari. Sono provocati dalla dieta sbagliata quando portano il feto o l'allattamento al seno, l'alimentazione precoce, problemi digestivi nelle briciole causati da disturbi infettivi.
  2. Reazioni allergiche ai farmaci usati sistemicamente da una madre che allatta o prescritte a un bambino o vaccinazioni.
  3. Gravidanza grave La dermatite atopica nei bambini può svilupparsi sotto l'influenza di malattie croniche o infettive della futura mamma, nonché dell'ipossia fetale.
  4. Malattie concomitanti I bambini con disturbi gastrointestinali o infetti da parassiti sono inclini a manifestazioni allergiche della pelle..

Oltre a questi motivi, i fattori di rischio per l'eczema nei neonati includono vari allergeni domestici: dai detergenti e prodotti per la cura del bambino ai prodotti farmaceutici.

Particolare attenzione agli effetti di fattori avversi dovrebbe essere trattata per quei genitori che soffrono di allergie. Se sia il padre che la madre hanno tale ipersensibilità, la probabilità di eczema infantile nel loro erede aumenta all'80%. Il genitore single è ipersensibile agli antigeni? Rischio dimezzato.

La dermatite atopica nei bambini più grandi (2-3 anni) è in grado di manifestarsi sullo sfondo di stress psico-emotivo, fumo passivo, eccessivo sforzo fisico, scarsa ecologia nel luogo di residenza e frequenti malattie infettive. Questi stessi fattori provocano esacerbazione dell'eczema nel decorso cronico della malattia.

Ma il contatto con gli animali domestici può svolgere un ruolo positivo. Scienziati italiani hanno condotto uno studio e hanno scoperto: se c'è un cane in casa, il rischio di dermatite allergica è ridotto di un quarto. La comunicazione dell'animale con il bambino non solo dà al sistema immunitario uno slancio per lo sviluppo, ma allevia anche lo stress.

I principali segni della malattia

Sintomi di dermatite atopica nei neonati:

  • prurito della pelle, peggio di notte;
  • la comparsa di squame di seborrea sulla testa;
  • arrossamento e screpolature sulle guance, nell'area delle sopracciglia e delle orecchie;
  • perdita di appetito;
  • sonno scarso a causa del prurito.

In casi complessi, non solo il cuoio capelluto soffre. Potrebbe esserci dermatite atopica su braccia, collo, gambe e glutei. A volte l'irritazione è accompagnata da piodermite - piccole pustole, che si pettinano al bambino in grado di contrarre un'infezione secondaria, espressa in ferite di difficile guarigione.

Nel processo di crescita, se la malattia non può essere fermata, i sintomi vengono modificati o integrati. Quindi, se il bambino ha già 1 anno, è possibile rafforzare il modello di pelle e l'aspetto di focolai secchi e scrostati di pelle densificata sotto le ginocchia, nelle pieghe dei gomiti, su polsi, piedi e collo. A 2 anni, quasi la metà dei bambini con un trattamento adeguato si libera della malattia. Ma alcuni bambini soffrono dopo due anni: lo stadio infantile della malattia passa nel nido e poi in quello dell'adolescente. Le aree dolorose sono nascoste nelle pieghe della pelle o localizzate su palmi e piedi. Le esacerbazioni si verificano in inverno e in estate la malattia non si verifica.

Una dermatite simile in un bambino può diventare una "marcia allergica" e successivamente aggiungere rinite allergica e asma bronchiale. Ogni quinto paziente sviluppa inoltre ipersensibilità alla microflora batterica, contribuendo al decorso complicato e prolungato della malattia.

Il quadro clinico e la diagnosi della malattia

La dermatite atopica nei bambini è importante per differenziarsi da altre malattie della pelle. Dopotutto, i sintomi possono essere simili alle manifestazioni di scabbia, lichene rosa, psoriasi, eczema microbico o dermatite seborroica.

La diagnosi deve essere fatta da medici esperti: un dermatologo e un allergologo-immunologo. I medici eseguono i seguenti test diagnostici: raccolgono un'anamnesi completa, scoprono la possibilità di una predisposizione ereditaria, conducono un esame approfondito e inviano il bambino a un esame del sangue generale. L'elevata concentrazione sierica di IgE conferma la diagnosi.

La diagnosi di dermatite atopica nei bambini tiene conto non solo dell'età del paziente, ma anche dello stadio della malattia:

  1. Stadio iniziale (segni): iperemia (arrossamento), gonfiore dei tessuti, desquamazione, molto spesso sul viso.
  2. Stadio grave: i problemi della pelle passano ad altre parti del corpo, prurito intollerabile, bruciore, compaiono piccole papule.
  3. Caratteristiche della remissione: i sintomi diminuiscono o scompaiono del tutto.

Terapia allergica

La guarigione completa è possibile con un trattamento adeguato nella fase iniziale. Ma possiamo parlare di recupero clinico se, in media, sono trascorsi 5 anni dall'ultimo periodo di esacerbazione.

I medici esperti che sanno come curare la dermatite atopica credono che solo la terapia complessa sia efficace. Include una corretta alimentazione, un controllo preciso dello spazio circostante, l'assunzione di prodotti farmaceutici e fisioterapia. Potrebbe essere necessario l'aiuto non solo di un allergologo e dermatologo, ma anche di un nutrizionista, gastroenterologo, otorinolaringoiatra, psicoterapeuta e neurologo.

Dieta per dermatite atopica nei bambini

La terapia dietetica è urgentemente necessaria: sono gli allergeni alimentari che possono dare una risposta vigorosa alla pelle. In primo luogo - prodotti dal latte di mucca. Se viene rilevata un'allergia al "latte" in un "artigiano", per lui saranno preferibili miscele con sostituti della soia: "Alsoy", "Nutrilak soya", "Frisosa" e altri.

Tuttavia, può rivelarsi che il bambino non percepisce la soia. Per i bambini del primo anno di vita, sono adatte formulazioni ipoallergeniche con un elevato grado di idrolisi proteica: Alphare, Nutramigen, Pregestimil e altri. Quando si risponde al glutine, è necessario escludere i cereali o sostituirli con senza glutine.

In casi difficili, il medico può prescrivere un idrolizzato completo, come Neocate, insieme alla terapia con Creon 10000

Per gli alimenti complementari, non è possibile scegliere prodotti ad alta attività sensibilizzante, ad esempio agrumi, noci, miele, fragole.

Successivamente, quando si elabora la dieta, si dovrebbe tenere presente che quando si reagisce alle proteine ​​del latte, un'allergia alla carne bovina è reale. Un organismo di briciole che non percepisce i funghi della muffa darà una risposta vigorosa ai prodotti lievitati - dal pane al kefir.

La dieta per la dermatite atopica nei bambini suggerisce un menu speciale. Si sconsigliano brodi, maionese, marinate, sottaceti, salse, cibi contenenti coloranti e conservanti..

Un menu approssimativo per questa malattia:

  1. Colazione - porridge di grano saraceno imbevuto di olio vegetale.
  2. Pranzo: crema di verdure, un po 'di pollo bollito, succo di mela appena spremuto.
  3. Cena - porridge di miglio con olio vegetale.

Come spuntino - biscotti senza glutine, mela.

L'acqua potabile dovrebbe scegliere acqua artesiana o ancora minerale. Dovrebbe essere di almeno 1,5 litri al giorno in modo che le tossine possano essere escrete liberamente nelle urine.

Il medico può anche prescrivere l'integrazione di olio di pesce per rafforzare l'immunità e le membrane cellulari del bambino..

Controllo ambientale

Il famoso pediatra Komarovsky è sicuro che con la dermatite atopica nei bambini, la cosa principale è escludere l'effetto di fattori irritanti sulla pelle. Questo richiede:

  • regolare pulizia a umido, lavaggio di indumenti, coperture di mobili imbottiti;
  • mantenere i giocattoli in perfetta pulizia;
  • l'uso di composizioni detergenti ipoallergeniche;
  • rifiuto di salviette e asciugamani duri;
  • mancanza di elettrodomestici nella camera da letto;
  • selezione di abiti larghi realizzati con tessuti naturali.

Puoi fare il bagno al tuo bambino solo in acqua filtrata e declorata. Usa il sapone per bambini solo una volta alla settimana. Dopo il lavaggio, la pelle viene macchiata con un asciugamano morbido e viene applicata una preparazione emolliente, ad esempio crema Bepanten o unguento Bepanten in casi difficili, Lipikar o F-99.

È importante evitare fattori di rischio non specifici: stress nervoso e fisico, fumo passivo, disturbi infettivi.

Emollienti essenziali

Come trattare la dermatite atopica? In condizioni acute, un medico per uso esterno può prescrivere corticosteroidi. I composti per ammorbidire e idratare sono costantemente necessari. Emollienti ideali per la dermatite atopica nei bambini.

Ecco un elenco degli strumenti più popolari:

  • "Lokobeys lipikrem." La stessa azienda produce un'altra crema per la dermatite atopica nei bambini: Lokobeyz Ripea. Nel primo caso, il componente attivo è la paraffina liquida, che ammorbidisce la pelle. Nel secondo - ceramidi, colesterolo e acidi grassi polinsaturi che contribuiscono alla rigenerazione della pelle.
  • Una serie di prodotti per la cura Topikrem per bambini atopici. Balsamo rigenerante lipidico e gel Ultra Rish, che deterge la pelle, sono adatti ai bambini.
  • La crema al latte o A-Derma è una buona profilassi, idrata e protegge la pelle.
  • Serie "Stelatopia" del produttore "Mustela". Queste sono creme, emulsioni e formulazioni per il bagno che ammorbidiscono l'epidermide e ne aiutano la rigenerazione.
  • Balsamo Lipikar. Contiene oli che rinnovano i lipidi di karite e canola, glicina per alleviare il prurito e guarire le ferite con acqua termale. Inoltre, il laboratorio farmaceutico La Roche-Posay ha creato prodotti per l'igiene dei lipicar Syurgra, Lipicar Sindet, Lipicar Bath Oil adatti ai bambini con dermatite atopica.

Questi prodotti riducono desquamazione e infiammazione, ripristinano l'equilibrio idrico e lipidico della pelle, li puliscono dalle impurità e prevengono lo sviluppo di batteri. Gli emollienti non penetrano oltre l'epidermide, che in linea di principio elimina gli effetti collaterali. Pertanto, possono essere utilizzati anche per i pazienti più piccoli..

Trattamento farmaceutico sistemico

A volte è anche necessaria una terapia sistemica. Il corso può includere:

  • Antistaminici. Quelli con un effetto rilassante (Suprastin, Tavegil) sono utili se il bambino non riesce ad addormentarsi a causa del prurito. E i preparati farmaceutici di una nuova generazione (Cetrin, Zirtek, Erius) in tutti gli altri casi - non provocano sonnolenza e sono molto efficaci.
  • Antibiotici per infezione secondaria. Con dermatite atopica nei bambini, sono ideali gli unguenti antibiotici (eritromicina, gentamicina, xeroformio, furacilina, levomicolo, altri). Un buon farmaco è "Tsinokap" - non ha solo effetti antibatterici, ma anche antifungini e antinfiammatori. In casi difficili, i medici prescrivono compresse antibiotiche. Gli antibiotici devono essere usati solo sotto controllo medico per non aggravare il processo allergico. Le applicazioni possono anche essere applicate alle ferite con unguento di Vishnevsky, questo farmaco contribuisce alla rapida guarigione delle ferite.
  • Antivirus e agenti fungini - se è stata introdotta un'infezione appropriata.
  • Immunomodulatori secondo la prescrizione di un allergologo-immunologo e complessi vitaminici con B15 e B6 per accelerare la rigenerazione della pelle.
  • Preparati per il miglioramento della digestione (Panzinorm, Pancreatin, Creon, Festal), nonché farmaci coleretici ed epatoprotettori (Gepabene, Essentiale Forte, Allohol, infusione di stimmi di mais o cinorrodi).
  • Enterosorbenti (Enterosgel, Smecta, carbone attivo) per bloccare le tossine intestinali.

La terapia per la dermatite allergica viene eseguita in regime ambulatoriale. Ma con una grave lesione cutanea, al bambino viene mostrato il ricovero in ospedale.

Rimedi popolari e fisioterapia

Il trattamento della dermatite atopica nei bambini con metodi alternativi viene effettuato solo sotto la supervisione di un medico. I brodi curativi e le droghe che abbondano in qualsiasi forum su erbe medicinali e medicina tradizionale, con intolleranza individuale possono solo danneggiare il bambino.

Il più sicuro di questi prodotti è la pulizia dei bagni. Aiutano ad alleviare il prurito e il disagio..

Bagnano il bambino in una soluzione debole di permanganato di potassio, in acqua con l'aggiunta di un decotto di celidonia o una serie di camomille, calendula. Ben versare una miscela di fecola di patate con acqua nel bagno (un cucchiaio di polvere per litro). L'acqua non dovrebbe essere troppo calda e la procedura stessa non dura più di 15 minuti. Fare il bagno con l'aggiunta di farina d'avena ha anche un ottimo effetto sulle condizioni della pelle del bambino..

Gli unguenti di catrame di betulla hanno anche un effetto terapeutico sull'infiammazione..

Il trattamento del sanatorio e le procedure fisioterapiche sono molto utili per i bambini atopici. Per la remissione, sono adatti bagni di perle, cloruro di sodio, idrogeno solforato, iodio-bromo e fangoterapia. Con una vivida manifestazione di sintomi: elettrosleep, magnetoterapia, bagni di carbonio, procedure rilassanti.

La prevenzione della dermatite atopica nei bambini dovrebbe iniziare quando il feto si sviluppa nell'addome della madre. Ha lo scopo di ridurre i carichi antigenici. Nei primi tre mesi, il latte per neonati è vitale per la formazione del sistema immunitario. In futuro, madre e bambino dovrebbero mangiare correttamente, evitare lo stress e le influenze ambientali negative.

Ricorda che solo un medico può fare una diagnosi corretta, non automedicare senza consultare e fare una diagnosi da un medico qualificato. essere sano!

Dermatite atopica e altri tipi di dermatite nei neonati: caratteristiche della malattia e del trattamento

Soddisfare

La pelle del neonato è il suo organo più grande e sensibile. Non sorprende che risponda a un'ampia varietà di influenze e fattori. Pertanto, i pediatri spesso diagnosticano la dermatite atopica nei neonati e altri tipi di eruzioni cutanee. È categoricamente impossibile ignorare tali manifestazioni, perché possono essere sintomi come reazioni ad alta temperatura nella stanza, a fibre sintetiche o gravi allergie alimentari.

Cause di dermatite

Di norma, il rischio di vari tipi di arrossamento aumenta se:

  1. I genitori di un bambino soffrono di malattie della pelle.
  2. Complicanze durante la gravidanza, travaglio grave.
  3. Infezioni virali trasmesse sia dal bambino che dalla madre mentre trasporta il bambino.
  4. Gli antibiotici e altri farmaci assunti in giovane età e durante la gravidanza da una donna portano a una tendenza alle reazioni allergiche.
  5. Il bambino soffre di disbiosi o di una varietà di malattie intestinali.
  6. Mancato rispetto delle regole di base per la cura di un neonato.
  7. Alimentazione precoce e non conformità da parte di una madre che allatta con una dieta ragionevole.

Di conseguenza, quando si usano gli stessi prodotti per la cura, con una dieta identica, possono verificarsi reazioni diverse in bambini diversi. Tra le cause più comuni di dermatite:

  • prodotti per il lavaggio del bambino - shampoo, sapone, detersivo;
  • pannolino o caratteristiche della sua superficie erroneamente selezionati a contatto con la pelle delle briciole;
  • aumento della temperatura nella stanza (surriscaldamento del bambino) e alta umidità;
  • Cibo.

Tipi di dermatite

A seconda delle cause e delle caratteristiche del corso, i medici dividono la dermatite in quattro tipi:

  1. La forma di contatto della malattia implica l'insorgenza di irritazione, in particolare l'infiammazione della pelle nel punto di contatto con l'irritante: il pannolino, le cuciture ruvide, i dispositivi di fissaggio. Di norma, il trattamento di tale dermatite è abbastanza semplice: è necessario salvare il bambino dal contatto con quelle parti di abbigliamento che causano tale infiammazione. In caso di irritazione dovuta al pannolino, il suo uso deve essere escluso fino al completo recupero.
  2. La dermatite seborroica nei neonati è una malattia del cuoio capelluto che può diffondersi alle orecchie, al collo, alle ascelle. La malattia si manifesta nella formazione di croste giallastre..

  • La dermatite da pannolino, nonostante tutte le somiglianze con il contatto dovute al verificarsi di una reazione nei punti di contatto con il pannolino, molto spesso appare non solo sui glutei, ma anche sulle pieghe, principalmente inguinali. Tale dermatite si verifica a causa di un raro cambiamento nel pannolino e non in contatto con la sua superficie sintetica. A causa dell'accumulo di quantità eccessive di urina e feci, il pannolino non fa fronte al suo compito, quindi la pelle dei neonati è irritata e infiammata. In questo caso, si verifica spesso un'infezione secondaria, poiché le stesse sostanze irritanti contengono batteri che portano alla formazione di ulcere e ferite aggiuntive.
  • La dermatite atopica si chiama eczema infantile. Si manifesta non solo con l'infiammazione, ma anche con secchezza, desquamazione della pelle. C'è arrossamento su guance e glutei. Se il trattamento non viene avviato in modo tempestivo, la lesione si estende ad altre parti del corpo. Molto spesso, la causa di tale malattia è una predisposizione genetica e allergeni di varia origine. Pertanto, questo tipo di infiammazione viene spesso chiamato in modo diverso: dermatite allergica nei bambini. La presenza di una tale lesione cutanea ti fa cercare attentamente la causa, perché può essere non solo cibo (nella dieta di una madre o briciole già coltivate), ma anche antibiotici, altri farmaci, fattori esterni, come polvere, funghi, detersivo, creme e prodotti per nuoto. La vulnerabilità di un bambino dipende dalla presenza di disbiosi, dal lavoro degli organi interni, dalla presenza di parassiti.
  • Sintomi di alcuni tipi di dermatiti

    I sintomi della dermatite nei neonati dipendono dal tipo di malattia.

    1. Tipo di contatto della lesione cutanea

    C'è irritazione piuttosto bruscamente. La pelle si infiamma, può verificarsi prurito. A volte tale dermatite si verifica con la formazione di croste bagnate, ma se il bambino inizia a pettinarle (se parliamo di bambini più grandi), può svilupparsi un'infezione batterica secondaria, poiché l'epidermide diventa vulnerabile.

    Questo tipo di malattia si verifica a causa dell'infezione del cuoio capelluto con un fungo. Spesso lo diagnosticano a 2-3 settimane di briciole di vita. In cattive condizioni di salute, un neonato può essere a rischio di diarrea e malessere generale.

    1. Tipo di pannolino della malattia

    Di norma, è abbastanza facile capire che stiamo parlando di questo particolare tipo di dermatite: l'infiammazione è localizzata sui glutei, nelle pieghe inguinali, sui fianchi - in quei luoghi che vengono a contatto con il pannolino. Una rara sostituzione di un tale accessorio porta a arrossamenti, gonfiori e iperemia della pelle. Se il trattamento non viene avviato in tempo, le bolle nel sito di danno all'epidermide inizieranno a scoppiare, causando una sensazione piuttosto dolorosa nel bambino. Può anche derivare un'infezione secondaria..

    Le cause di questo tipo di malattia sono le più diverse, ma il decorso è generalmente identico in ogni caso: la dermatite è sorta a causa dell'uso di antibiotici o dell'arancia consumata dalla madre. In questo caso, la pelle si infiamma sulle guance, sui glutei, può diffondersi al tronco, alle pieghe delle ginocchia e dei gomiti. L'epidermide diventa secca, traballante. Di solito una tale malattia provoca irritazione, prurito, il bambino diventa irrequieto.

    Caratteristiche del trattamento della dermatite

    Ovviamente, il trattamento della dermatite nei neonati dipende da molti fattori, tra cui la forma, le cause, le caratteristiche del decorso della malattia.

    1. La forma di contatto dell'irritazione viene eliminata scartando vestiti o pannolini, cuciture ruvide o elementi di fissaggio. Di solito, in questo caso non è richiesto un trattamento speciale.
    2. La varietà seborroica della malattia viene trattata con shampoo fungicidi, lubrificati dopo aver pettinato le croste con preparazioni speciali. Spesso i medici non prescrivono il trattamento, poiché si ritiene che tale dermatite si risolva da sola entro 2 mesi. Ma questo non è sempre il caso, quindi non è consigliabile ignorare la formazione di croste sulla testa.
    3. Il tipo di pannolino di infiammazione viene eliminato dall'attenta cura del bambino. Prima di tutto, dovrai abbandonare il pannolino - fino a quando l'irritazione scompare. Successivamente, ogni volta che si cambia questo accessorio, lavare le briciole, tamponare con un tovagliolo o un asciugamano morbido, idratare la pelle con crema o olio per bambini, quindi cospargere con polvere di talco per bambini. Se vedi la tendenza del bambino a formare un'eruzione da pannolino, fai attenzione a cambiare i pannolini, così come il numero di strati di vestiti: tali briciole diventeranno immediatamente coperte di macchie rosse quando surriscaldate. Nel trattamento della dermatite da pannolino, si consiglia di lasciare il neonato nudo il più a lungo possibile, nonché di lubrificare l'infiammazione con unguenti come Desitin o D-Panthenol.

    Trattamento della dermatite atopica

    Il trattamento di questo tipo di malattia della pelle richiede un'attenzione particolare: questo è il tipo più complesso di dermatite. Prima di tutto, genitori e medici devono affrontare il compito di determinare l'allergene che ha causato l'irritazione. È sufficiente identificarne uno se la madre sta allattando e non segue una dieta, se il bambino ha segni di disbiosi, se vengono presi antibiotici e altri farmaci, se nell'appartamento sono presenti polvere, funghi, vengono utilizzate superfici sintetiche. Dal momento che ci sono molte opzioni di allergeni, con la loro combinazione può essere difficile identificare quello principale. Spesso, quando si indebolisce il sistema immunitario, diversi fattori agiscono immediatamente come stimoli.

    Di conseguenza, il trattamento è finalizzato a:

    • normalizzazione della microflora intestinale (il trattamento della disbiosi e l'aumento dell'immunità in questo caso sono interconnessi);
    • eliminare il prurito per alleviare l'ansia del bambino;
    • rimozione di una reazione allergica direttamente assumendo antistaminici;
    • rimozione delle tossine dal corpo usando assorbenti;
    • rimozione dell'infiammazione e della rigenerazione della pelle.

    Quando si diagnostica la dermatite atopica nella dieta di una madre che allatta, è necessario escludere assolutamente tutti gli allergeni. Certo, capita che un bambino si versi sui prodotti più innocui, ma questo di solito indica violazioni nel funzionamento del suo sistema digestivo e non un'allergia a piatti specifici.

    Per proteggere il tuo bambino da una reazione ripetuta a eventuali irritanti (il primo può essere fornito solo in caso di dermatite da pannolino), dovresti seguire semplici regole:

    1. È importante che una madre che allatta aderisca a un menu ipoallergenico.
    2. La pulizia a umido e la ventilazione devono essere eseguite ogni giorno..
    3. Si consiglia di rimuovere tappeti, peluche, biancheria da letto con imbottitura in piuma, piante da interno lontano dal bambino.
    4. Accertarsi attentamente che l'abbigliamento corrisponda al tempo. È meglio prendere una coperta extra per ogni evenienza piuttosto che surriscaldare il bambino.

    Dovrebbe essere chiaro che l'infiammazione della pelle non è l'unica manifestazione di allergie e irritazioni. Tutto ciò porta a un generale deterioramento della salute e dell'immunità in particolare. Se vuoi allevare un bambino sano, cerca di prevenire la malattia, poiché il trattamento della dermatite è ancora più difficile.

    Un'infezione secondaria costringerà il medico a prescrivere antibiotici, poiché la complicazione si verifica sullo sfondo di batteri che entrano nelle ferite sulla pelle. Quindi devi assumere tutta una serie di farmaci per mantenere la microflora intestinale, quindi per migliorare la funzione immunitaria, perché tutti i sistemi sono interconnessi. Ecco perché dovresti consultare un medico in modo tempestivo e, se possibile, ridurre il rischio di sviluppare processi infiammatori sulla pelle.

    Il migliore per trattare la dermatite atopica nei neonati

    La dermatite atopica nei bambini è un problema urgente per la pediatria domestica e mondiale. L'incidenza negli ultimi 30 anni è aumentata più volte. Secondo le statistiche, fino al 15% dei bambini di età inferiore ai 5 anni e il 20% degli scolari soffrono di questa patologia nei paesi sviluppati. Le forme gravi della malattia riducono drasticamente la qualità della vita del bambino e dei suoi genitori. Con un approccio adeguato al trattamento e allo stile di vita, è possibile una remissione completa.

    Da questo articolo imparerai

    Ragioni per l'apparenza

    La dermatite atopica è una malattia allergica della pelle non contagiosa che appare nei bambini con una predisposizione ereditaria alle malattie atopiche. È caratterizzato da un decorso ricorrente cronico con caratteristiche legate all'età della posizione e della struttura dei focolai infiammatori, forte prurito cutaneo che si verifica quando si interagisce con allergeni o irritanti non specifici.

    Nella maggior parte dei casi, la patologia appare per la prima volta nel 1 ° anno di vita del bambino. Alla metà dei bambini con dermatite atopica viene successivamente diagnosticata l'asma bronchiale, la febbre da fieno, la rinite allergica.

    Fatto scientifico! Se mamma e papà sono in buona salute, il rischio di sviluppare la malattia non supera il 20%. La presenza di dermatite atopica in uno dei genitori aumenta la probabilità della malattia fino al 55%, in entrambi - fino all'80% dei casi.

    L'eziologia della malattia non è completamente compresa. Attualmente, la causa sottostante è la mancanza o il funzionamento inadeguato della proteina responsabile della conservazione dello strato protettivo della pelle. Questa proteina si chiama filaggrin..

    Impedisce alle cellule epidermiche di perdere acqua. Con la sua carenza, la pelle diventa secca, la loro funzione è compromessa.

    Gli agenti estranei penetrano facilmente attraverso la pelle danneggiata. Causano l'insorgenza di processi infiammatori e la sensibilizzazione del corpo. Lo strato corneo viene distrutto. Il sistema immunitario inizia a percepire le proprie sostanze come estranee, il che porta all'atopia (dalla atopia greca - stranezza, inusuale).

    La patogenesi della malattia dipende anche dall'attività del sistema nervoso. Se i nervi sono tesi, il bambino avverte paura o altre forti emozioni, ciò contribuisce allo sviluppo della malattia.

    Spesso le madri associano la comparsa della dermatite alla nutrizione del bambino. Se il neonato viene allattato al seno, la donna rimuove tutti i cibi "pericolosi" dalla sua dieta. I potenziali allergeni sono esclusi anche nei bambini più grandi..

    Tuttavia, solo il 30% dei pazienti con dermatite atopica ha un'allergia alimentare. In altri casi, la qualità del cibo non sarà un fattore stimolante. Perché può verificarsi un deterioramento dovuto al cibo, spiega il famoso pediatra Komarovsky.

    Dice che l'infiammazione della pelle è il risultato della congestione nell'intestino. Residui di marciume alimentare non digerito, prodotti di decomposizione entrano nel flusso sanguigno e quindi espellono con il sudore, causando irritazione dell'epitelio superficiale sensibile. Un eccesso di sostanze nocive nel tratto gastrointestinale può essere dovuto a:

    • l'eccesso di cibo, quindi, la dermatite atopica nei bambini si verifica più spesso se si nutre artificialmente;
    • mancanza di enzimi per abbattere determinati tipi di alimenti;
    • malattie gastrointestinali (comprese quelle associate a Helicobacter pylori), disbiosi;
    • stipsi.

    Con una forte sudorazione, le sostanze nocive colpiscono la pelle non protetta. L'infiammazione inizia. Se gli stimoli esterni si uniscono, la reazione infiammatoria diventa più pronunciata.

    Pertanto, sono necessarie due condizioni di base per lo sviluppo della dermatite atopica:

    1. il bambino deve avere una struttura atipica dello strato lipidico della pelle, per cui sarà asciutto e incapace di trattenere l'umidità (questa caratteristica può essere ereditata da entrambi i genitori);
    2. vari fattori interni (prodotti di decomposizione, cellule immunitarie) ed esterni (allergeni e irritanti non specifici) agiranno sulla pelle.

    Con la distruzione dello strato corneo dell'epidermide, che è una specie di deposito di antigeni, quest'ultimo si apre alle cellule del sistema immunitario. L'infiammazione semplice si sviluppa in un processo autoimmune. Il numero di linfociti Th2, citochine IL-4, IL-5, immunoglobuline di classe E ed eosinofili è in aumento. La formazione di interferone gamma è ridotta.

    Che aspetto ha la malattia? Sintomi

    Le manifestazioni visive della dermatite atopica possono essere caratterizzate dai seguenti elementi (le foto sono disponibili su Internet):

    • vescicola: una piccola bolla con un liquido trasparente;
    • papule - un nodulo solido (non più di 5 mm), torreggiante sopra la superficie della pelle;
    • la placca è un nodo denso derivante dall'unione di diverse papule con un diametro superiore a 5 mm;
    • spot - un'area della pelle chiaramente definita con un colore scolorito senza rilassamento o elevazione;
    • crosta - essudato sieroso essiccato, pus o sangue;
    • fiocco - piastre sottili di epitelio morto separato;
    • erosione: una ferita sulla pelle a causa della distruzione delle cellule epidermiche;
    • crack - un difetto della pelle con pareti chiaramente delimitate che colpisce l'epidermide e il derma;
    • atrofia: assottigliamento delle strutture della pelle e (o) del tessuto sottocutaneo;
    • pianto: una raccolta di bolle di apertura che secernono fluido;
    • lichenificazione: ispessimento e rafforzamento del modello cutaneo.

    La malattia differisce nella struttura e nella localizzazione delle manifestazioni cutanee a vari periodi di età. Il prurito è sempre osservato.

    1. Nell'infanzia, la forma essudativa della malattia domina. Il processo è acuto o subacuto. Nelle briciole di due mesi, la pelle si arrossa, si gonfia, si bagna e forma croste. L'infiammazione inizierà più spesso dal viso (sulla fronte, sulle guance) e dalle parti esterne delle gambe. L'eruzione cutanea colpisce le superfici di flessione ed estensore di braccia e gambe. Entro la fine di questo periodo, è più probabile che le eruzioni cutanee si trovino nelle pieghe delle grandi articolazioni (ginocchia, curve del gomito) e nell'area dei polsi e del collo.
    2. La fase della seconda età è caratterizzata da un declino dei fenomeni acuti e dallo sviluppo di un processo cronico. L'irritazione sulla pelle si verifica principalmente nelle pieghe sui gomiti, sotto le ginocchia, sulla parte posteriore del collo, dietro le orecchie, nelle zone di flessione delle caviglie e delle articolazioni del polso. La pelle è rossa, a volte con una tonalità bluastra, gonfia, ispessita, con un'intensificazione del modello della pelle, con numerose crepe, pettini e pigmentazione.
    3. Nell'adolescenza prevalgono i segni di infiltrazione papulare con lichenizzazione. L'eruzione cutanea colpisce spesso la metà superiore del corpo, il viso, il collo e gli arti superiori.

    Con un processo limitato, le eruzioni cutanee non interesseranno più di due aree (meno del 10% dell'area totale della pelle). Ad esempio, l'irritazione con aria fredda influenzerà le mani e le guance. Al contatto con una sciarpa di lana, l'eruzione cutanea apparirà sul mento o vicino alla bocca. Se il bambino cammina con le scarpe sbagliate, i cambiamenti saranno sui piedi.

    Con una lesione comune, la pelle della schiena, del torace e del collo è parzialmente coinvolta nel processo. Foci può essere osservato su testa, spalle, fianchi, avambracci e gambe. L'area dell'infiammazione è dal 10 al 50% della pelle.

    L'eczema diffuso cattura oltre il 50% dell'epidermide. I fuochi possono essere localizzati in luoghi tipici e atipici per la malattia (regione inguinale, dita, labbra, ecc.). La pelle si graffia costantemente e dà al bambino un enorme disagio. Il forte prurito porterà alla pettinatura e all'infezione delle ferite..

    Le lesioni diffuse possono svilupparsi in eritroderma (un cambiamento universale in tutta la pelle) con l'aggiunta di sintomi di intossicazione (febbre, disturbi del sonno, infiammazione dei linfonodi, ecc.).

    Per valutare la gravità della malattia, vengono utilizzate scale semiquantitative. Riconoscere i sintomi precoci e tardivi dovrebbe essere un pediatra. Se l'eruzione cutanea è localizzata nel bambino in punti di contatto con il pannolino (eruzioni cutanee sull'addome, testicoli, papa, genitali, inguine, parte superiore delle gambe), la causa più probabile è la dermatite allergica da contatto.

    Se il bambino subito dopo aver mangiato un nuovo prodotto ha eruzioni cutanee sul viso, sulla pancia o su altre parti del corpo, l'allergia alimentare è il colpevole. Con questo disturbo, di norma, l'eruzione cutanea è uniforme, si verifica rapidamente e passa dopo che l'allergene è stato rimosso dal corpo. La dermatite atopica può essere combinata con allergie alimentari..

    Diagnostica

    La diagnosi e il trattamento della dermatite atopica sono di competenza del pediatra. Pertanto, se sospetti lo sviluppo della malattia, devi contattarlo. Il medico pediatrico effettuerà un esame completo del bambino, valuterà il suo stato fisico ed emotivo, raccoglierà un'anamnesi, annota i risultati nella storia medica.

    Attualmente, i test e le modifiche di laboratorio non consentono il rilevamento di dermatite atopica. Pertanto, viene fatta una diagnosi sulla base di dati anamnestici e oggettivi. Come appare l'infiammazione sulla pelle, dipenderà dallo stadio della malattia, dalla gravità del processo e dall'età del bambino.

    I criteri diagnostici proposti nel 2003 dai dermatologi americani sono i seguenti:

    Di base (sempre):

    • prurito
    • infiammazione della pelle (eczema) con un aspetto caratteristico e una localizzazione tipica;
    • corso cronico recidivante.

    Minore (disponibile nella maggior parte dei pazienti):

    • manifestazioni iniziali in tenera età;
    • la presenza di atopia in parenti stretti;
    • determinazione di immunoglobuline specifiche di classe E (At);
    • xerosi (pelle secca).
    • linee pronunciate e motivo migliorato sui palmi (palmi atopici);
    • dermografismo bianco persistente (strisce bianche sul corpo);
    • cambiamenti negli occhi (faccia atopica): aumento della pigmentazione della pelle intorno agli occhi, sulle palpebre e un'ulteriore piega della palpebra inferiore; congiuntivite ricorrente; cheratocono (cambiamento distrofico nella cornea, a seguito del quale assume la forma di un cono);
    • eczema dei capezzoli;
    • lichenificazione (aree ispessite della pelle con un aumento del suo modello e colore);
    • reazioni di tipo immediato durante il test.

    Di norma, il quadro clinico differirà notevolmente dalle allergie alimentari e da altre malattie caratterizzate da manifestazioni cutanee. Tuttavia, se necessario, verrà eseguita una diagnosi differenziale con diatesi, scabbia, dermatite seborroica, dermatite allergica da contatto, ittiosi, psoriasi, linfoma cutaneo, varicella, ecc..

    Distinguere una patologia da un'altra aiuterà ulteriori metodi diagnostici e medici di specialità ristrette. In alcuni casi, saranno necessarie consultazioni:

    • allergologo;
    • un dermatologo;
    • gastroenterologo;
    • nutrizionista;
    • neurologo;
    • otorinolaringoiatra;
    • psicologo medico.

    Ad esempio, un allergologo determinerà gli allergeni applicandoli alla pelle, un nutrizionista creerà il menu ottimale, un medico ORL identificherà i focolai di infezione cronica, ecc..

    Classificazione e tipi

    I medici usano la classificazione adottata nel 2002 dall'Associazione russa di allergologi e immunologi clinici. Si distinguono i seguenti tipi di malattia:

    Varietà cliniche e morfologiche:

    • essudativa;
    • erimatous-squamose;
    • erimatoso-squamoso con lichenizzazione;
    • lichenoide;

    Gravità:

    • luce
    • media;
    • pesante

    Fasi del processo:

    • speziato;
    • sUBACUTA;
    • cronico, con ricadute;

    La prevalenza dei cambiamenti:

    • Limitato;
    • Comune;
    • Diffondere;

    Periodi di malattia associati all'età:

    • neonato (1 mese - 2 anni);
    • bambini (dai 2 ai 13 anni);
    • adolescente (oltre 13 anni);

    Specie cliniche ed eziologiche (presenza di sensibilizzazione):

    • cibo;
    • domestico;
    • polline;
    • fungine.

    Dopo la diagnosi, secondo questa classificazione, il medico sceglie le tattiche di trattamento. Dipenderà in gran parte dallo stadio della malattia..

    Fasi della malattia

    Il periodo acuto della malattia è caratterizzato da un vivido quadro clinico, la presenza di lamentele attive da parte del paziente. Nella fase subacuta, i sintomi diventano meno pronunciati.

    Lo stadio cronico della malattia è caratterizzato da un cambiamento nei periodi di remissione ed esacerbazioni. Dicono della remissione quando il bambino non è preoccupato. Incontrare qualsiasi irritante esterno può causare una ricaduta.

    Trattamento

    È impossibile trattare la dermatite atopica senza l'uso di corticosteroidi ed emollienti locali. Quest'ultimo deve essere spalmato sulla pelle ogni giorno, gli ormoni sono progettati per combattere i sintomi. Possono essere utilizzati per diversi giorni o per molto tempo fino a quando i segni spiacevoli della malattia iniziano a scomparire..

    L'elenco dei farmaci ormonali è enorme (Akriderm (betametasone), Elokom (mometasone), ecc.). Gli ormoni sono divisi in 7 classi. Variano in forza e spettro di effetti collaterali. I più deboli e più sicuri sono: metilprednisolone aceponato (Comfoderm K, Advantan) e idrocortisone acetato 1%.

    Le istruzioni per l'uso di GCS sono le seguenti:

    • seleziona i farmaci, prescrive uno schema, stabilisce i termini di trattamento per un pediatra;
    • se si scopre che rimuove completamente i sintomi con agenti lievi, non usare quelli più forti;
    • gli ormoni di un gruppo forte non possono essere applicati su viso e collo;
    • se si verificano effetti collaterali, consultare il medico.

    Oltre ai farmaci ormonali, viene prescritto un trattamento sintomatico:

    • per superare i sintomi locali (ridurre il prurito, alleviare l'infiammazione e il dolore) - unguenti non ormonali, rigeneranti, antinfiammatori (unguento solforico, pantenolo, unguento alla papaverina, creme di lanolina, clorofillio, pasta di zinco, Tsindol (zinco poltiglia), "Elidel", "Emolium", "Bepanten", la linea "Bioderma", ecc.);
    • per la pulizia del corpo - assorbenti: Enterosgel, carbone attivo, Smecta, Polysorb e analoghi;
    • per il ripristino della microflora intestinale - "Acipol", "Bifidumbacterin", "Biovestin", "Bifiform";
    • migliorare la digestione - la preparazione enzimatica "Creon";
    • per alleviare il prurito - antistaminici: gocce di Zirtek o Zodak, sciroppo di Ketotifen, Fenistil, ecc.);
    • con una carenza di calcio - gluconato di calcio (macinare una compressa, bere fino a tre volte al giorno);
    • per infezioni secondarie - antisettici: Miramistin e Fukortsin, rimedi locali: Levomekol, Pimafukort, Futsikort, Tsinokap, antibiotici sistemici e farmaci antifungini;
    • UFO-terpaya.

    L'effetto positivo dell'omeopatia e l'uso di "Bioptron" non è scientificamente provato. I trattamenti alternativi devono essere approvati da un medico. Non è vietato essere curati dagli omeopati dal punto di vista psicosomatico, se la terapia standard viene eseguita contemporaneamente.

    Consiglio pratico. La scelta dei farmaci in farmacia è molto ampia. Spesso durante il trattamento verranno utilizzati farmaci con effetti e composizione diversi. Per non confondervi, è necessario annotare quando, quale strumento è stato utilizzato e qual è stato l'effetto.

    Trattamento con rimedi popolari

    Alcuni genitori considerano più efficaci metodi alternativi di trattamento. Non è vietato preparare decotti di erbe e fare il bagno con sale marino o soda a casa. Tuttavia, si raccomanda una terapia alternativa, tenendo conto di una serie di fattori e con l'approvazione di un medico.

    I metodi di trattamento popolari e sicuri sono:

    • oli vegetali (olio di oliva, olio di cocco, olio di olivello spinoso, ecc.), vengono applicati sulla pelle in assenza di intolleranza individuale;
    • erboristeria (bagni alle erbe (decotto di foglia di alloro, spago, salvia, iperico, calendula, camomilla, fiori di viburno e altre piante), trattamento della pelle (aloe, maschere di catrame, patate crude tritate, ecc.)

    Va tenuto presente che celidonia, catrame e altre sostanze naturali possono causare avvelenamenti se usati nei bambini piccoli. Pertanto, il dosaggio e l'esposizione devono essere rigorosamente osservati..

    Dieta

    Secondo le ultime tendenze, i pediatri stranieri e il dott. Komarovsky Yevgeny Olegovich consigliano una dieta normale ai bambini con dermatite atopica, cioè introducono alimenti complementari, danno cibi e cucinano cibo secondo le regole generali. Se il bambino è in HB (allattamento al seno), anche il menu della madre dovrebbe essere pieno ed equilibrato.

    Importante! L'alimentazione naturale va eseguita per almeno 6 mesi. Il latte materno è l'alimento più adatto e sicuro per il bambino.

    La dermatite atopica è dovuta ad allergie a cibi specifici solo nel 30% dei bambini. Per scoprire se c'è una reazione indesiderata in un bambino, è necessario tenere un diario alimentare. In esso, la madre scrive quante briciole mangiano latte o una miscela, l'inizio dell'alimentazione, nota ogni nuovo piatto e la reazione ad esso.

    Se, ad esempio, dopo la colazione, compaiono eruzioni cutanee sulla pelle del bambino, viene inserito un segno di spunta nel diario. Come capire cosa ha causato in particolare l'allergia, se il bambino stava mangiando diversi nuovi alimenti - è necessario dargli di nuovo, ma separatamente, e guardare la reazione. Quindi scrivi le tue osservazioni: sintomi, quanto velocemente l'eruzione cutanea scompare, ecc..

    Il Dr. Komarovsky si concentra su:

    • se c'è un'allergia a un prodotto specifico, allora sarà sempre osservato;
    • il ruolo dell'allergene deve essere dimostrato (esame allergologico, anamnesi);
    • si sconsiglia di escludere completamente l'allergene dal menu, è sufficiente ridurre al minimo la quantità del suo consumo (trovare una dose sicura);
    • la durata dell'esclusione di un prodotto allergenico viene calcolata individualmente (almeno 6-12 mesi), quindi tentano di restituirlo;
    • i bambini di età inferiore a un anno non sono in grado di elaborare determinate sostanze, quindi è necessario seguire la regola: selezionare i piatti adatti all'età in modo che non causino una reazione negativa del corpo;
    • è necessario nutrire il bambino con moderazione senza sovralimentazione, altrimenti i prodotti di decomposizione entreranno nel flusso sanguigno, provocando lo sviluppo di dermatite atopica.

    Quindi, alle domande dei genitori: è possibile cereali, latte di capra, porridge di mais, frutta, pasticcini e qualsiasi altro prodotto per bambini atopici, la risposta sarà sì.

    Solo con i comprovati effetti allergenici di un determinato alimento, viene temporaneamente eliminato o il suo consumo è ridotto al minimo sicuro. Quindi, nei bambini fino all'età di uno, viene spesso osservata un'allergia alle proteine ​​del latte vaccino (fino all'89%), quindi vengono trasferite in miscele senza latte.

    Negli ultimi anni, una reazione negativa alle proteine ​​delle colture di cereali (glutine) è diventata più comune. Si raccomanda a questi bambini una dieta priva di glutine. Spesso i bambini allergici usano una dieta a rotazione, che riduce al minimo il rischio di una reazione allergica (alcuni tipi di prodotti vengono somministrati dopo 4 giorni).

    Importante! Per essere sano, crescere e svilupparsi normalmente, un bambino deve mangiare completamente, mangiare ricotta, kefir, carne, pesce, cereali, frutta e verdura. Puoi solo mettere il tuo bambino a dieta su raccomandazione di un medico.

    Cura

    Una corretta cura della pelle è la base per il trattamento della dermatite atopica. Idratare la pelle con emollienti è necessario ogni giorno. Se i genitori si prendono cura del bambino, il rischio di esacerbazioni sarà significativamente ridotto.

    Gli emollienti sono sostanze grasse che idratano e ammorbidiscono la pelle. Sono fissati sull'epidermide, formando un film sottile che impedisce la perdita di umidità. I requisiti per questi fondi dipendono dallo stadio della malattia e dalle caratteristiche delle manifestazioni cutanee. I medici raccomandano di usare:

    • lozioni e acqua termale se la pelle si bagna e ci sono aree di danno;
    • latte, crema leggera durante il peeling (prima dell'applicazione, è necessario pulire accuratamente e delicatamente il bambino);
    • unguenti grassi con grave secchezza;
    • bagno obbligatorio con emulsioni speciali, quindi ungere con creme nella fase acuta della malattia.

    I dermatologi danno i seguenti suggerimenti:

    • durante il giorno per usare lozioni, latte, gel, balsami;
    • fai il bagno ogni giorno prima di coricarti, con la pelle molto secca: puoi fare il bagno più spesso al tuo bambino, con il trattamento obbligatorio con creme (filtri e additivi aiuteranno ad ammorbidire l'acqua: decotto di semi di lino o farina d'avena);
    • utilizzare fino a 4 volte al giorno.

    La valutazione delle creme viene costantemente aggiornata con nuovi campioni, per scoprire quale è adatto per un bambino particolare, è necessario consultare un medico. L'emolliente più semplice ed economico è la vaselina (paraffina liquida). I migliori rappresentanti possono contenere vitamina E, vitamina B.3, acido nicotinico, componenti vegetali, prodotti apistici, ecc..

    Importante! La routine quotidiana dovrebbe essere redatta tenendo conto della necessità di un trattamento sistematico della pelle.

    Possibili complicazioni

    La principale complicazione della dermatite atopica è un'infezione secondaria della pelle colpita. L'infezione può essere:

    1. batterico (spesso stafilococco e streptococco);
    2. fungo (funghi del genere Candida, ecc.);
    3. virale (erpetico).

    Partecipare a un'infezione erpetica può verificarsi sotto forma di una forma grave della malattia - eczema generalizzato di Kaposi con un possibile esito fatale. Questa è una patologia estremamente rara che richiede cure mediche urgenti, ricovero in ospedale e cure competenti..

    Importante! È molto più difficile curare le complicazioni rispetto a un processo infiammatorio semplice, quindi non dovresti iniziare la situazione e consultare un medico in modo tempestivo.

    previsione

    La dermatite atopica non può essere completamente curata, poiché è associata a caratteristiche strutturali ereditate della pelle. La medicina moderna aiuta a superare le esacerbazioni della malattia e consente di recuperare per un lungo periodo di tempo. Quanto durerà la remissione e come il bambino vivrà con la dermatite, dipende in gran parte dai genitori del bambino.

    La prognosi è determinata dalla gravità della malattia, dall'età del paziente, dalla presenza di complicanze e dalla prevalenza del processo. Nella metà dei bambini, i sintomi scompaiono nel tempo. In altri, la malattia diventa cronica.

    L'eczema in sé non è un pericolo per la vita. Tuttavia, influenza fortemente lo stile di vita di un piccolo paziente, il suo stato fisico e psico-emotivo. Con la prevenzione competente della ricaduta e l'attuazione di raccomandazioni mediche, la prognosi è favorevole.

    Prevenzione dell'esacerbazione

    La domanda principale che si pone di fronte ai genitori di un bambino malato è cosa fare in modo che non ci siano ricadute, poiché la malattia non può essere curata per sempre. La riabilitazione del bambino dopo le esacerbazioni e la loro prevenzione si basa su due punti principali:

    • escludere il contatto con fattori ambientali provocatori (peli di animali, polvere domestica, punture di insetti, polline di piante, ecc.);
    • fornire una cura quotidiana della pelle competente utilizzando prodotti speciali che trattengono l'umidità sulla pelle.

    Le raccomandazioni generali per i pazienti con dermatite atopica sono le seguenti:

    • limitare il più possibile l'interazione con sostanze irritanti che causano un'esacerbazione della malattia;
    • indossare calze e guanti di cotone durante le esacerbazioni;
    • Indossa abiti larghi in puro cotone.
    • unghie a taglio corto;
    • usare sapone ipoallergenico, shampoo e altri detergenti e cosmetici con effetto idratante, in base all'età;
    • lavare quotidianamente il bambino per 10 minuti in acqua dolce calda (non superiore a 37–38 gradi, in modo ottimale -33 ° C) senza cloro;
    • utilizzare detergenti liquidi speciali per bambini (non detergenti) per lavare indumenti e biancheria;
    • lavare i vestiti nuovi prima di indossarli;
    • mantenere l'umidità nella stanza di oltre il 60% e una temperatura non superiore a 21 gradi;
    • effettuare sistematicamente la pulizia a umido, la quarzizzazione e la ventilazione della stanza;
    • rimuovere tutti i collettori di polvere, i giocattoli da materiali scadenti, articoli di lana, sostanze pericolose, ecc.;
    • fornire al bambino un'alimentazione, una routine, una routine quotidiana e una vita adeguate;
    • preparare passeggiate all'aria aperta (tenere conto dell'impatto negativo delle condizioni meteorologiche, selezionare l'abbigliamento ottimale per la stagione (primavera, inverno, estate), con grave insolazione, coprire la pelle con crema solare, ecc.)
    • curare i focolai di infezione cronica per ridurre al minimo il rischio di infezione secondaria nelle recidive;
    • essere sotto controllo medico presso un pediatra;
    • evitare lo stress fisico ed emotivo, poiché possono verificarsi esacerbazioni sul terreno nervoso.

    Spesso un bambino prova disagio psicologico a causa della sua malattia. In un asilo o in una scuola, i coetanei possono evitarlo, pensando che l'eruzione cutanea sia contagiosa. I problemi emotivi possono trasformarsi in depressione, che influenzerà negativamente il decorso della malattia e le condizioni generali del bambino. Pertanto, il bambino deve essere addestrato, fornirgli informazioni sulla sua salute.

    I genitori di ragazzi e ragazze, così come gli adolescenti con dermatite atopica, dovrebbero conoscere gli aspetti generali dell'eziologia, della patogenesi e del quadro clinico della malattia, nonché le regole per l'uso dei farmaci. Devi sbarazzarti dei sintomi dell'eczema sotto la supervisione di un medico..

    Domande frequenti

    - È possibile per un bambino al mare (piscina)?

    In mare, i fenomeni di dermatite atopica scompaiono, poiché c'è quasi il 100 percento di umidità e il tegumento della pelle non presenta carenza di umidità. A un bambino con tale diagnosi non è proibito riposare in mare, a condizione che vengano seguite tutte le precauzioni e le cure adeguate. Nuotare in una piscina dove l'acqua clorata è indesiderabile.

    - Le vaccinazioni possono essere somministrate??

    La dermatite atopica non è una controindicazione assoluta per la vaccinazione. Mantoux, le vaccinazioni standard dell'infanzia (Pentaxim, epatite B, ecc.) Possono essere somministrate nella maggior parte dei casi, ma solo durante un periodo di remissione persistente e con l'approvazione del pediatra.

    - È possibile massaggiare con una malattia?

    Sì, il massaggio può essere fatto senza esacerbazioni.

    - Il bambino ha una disabilità?

    La disabilità di solito non viene somministrata ai bambini con dermatite atopica. Le eccezioni sono per le malattie gravi, con lesioni cutanee diffuse e frequenti ricadute e complicanze. Questo problema viene risolto individualmente con il medico curante e gli esperti ITU..

    - Un bambino può ingrassare a causa della dermatite atopica?

    Se un bambino soffre, oltre alla dermatite atopica, un'allergia alimentare e segue una dieta rigorosa per lungo tempo, ciò comporterà uno scarso aumento di peso. Spesso l'uso di diete è ingiustificato. Con un quadro clinico pronunciato di dermatite, quando le condizioni generali del bambino sono disturbate, dorme male, è cattivo, avverte dolore e disagio, mangia male e anche la mancanza di peso è possibile.

    IMPORTANTE! * quando si copiano i materiali degli articoli, assicurarsi di indicare il collegamento attivo alla fonte: https://razvitie-vospitanie.ru/zdorovie/atopicheskij_dermatit_u_detej.html

    Se ti è piaciuto l'articolo, ti piace e lascia il tuo commento qui sotto. La tua opinione è importante per noi.!