JMedic.ru

Analisi

La bronchite è una malattia infiammatoria che si sviluppa a causa di un'infezione batterica, virale, fungina e di altra natura nell'albero bronchiale ed è accompagnata da intossicazione generale del corpo, tosse con espettorato e, in alcuni casi particolarmente gravi, mancanza di respiro.

L'asma bronchiale è una malattia cronica del sistema broncopolmonare, che è caratterizzata dalla presenza di attacchi reversibili di ostruzione bronchiale (restringimento dei bronchi) che si verificano in pazienti predisposti e associati all'azione di fattori provocatori.

Questi fattori includono:

  • predisposizione ereditaria;
  • esercizio fisico;
  • uso frequente di aspirina in pazienti sensibilizzati;
  • reazioni allergiche associate all'ingresso di allergeni nei bronchi durante la respirazione, può essere polline, polvere domestica, sostanze chimiche, ecc..

L'asma bronchiale è caratterizzata da un decorso parossistico. La gravità dell'attacco è determinata da una classificazione speciale:

1 grado - asma bronchiale intermittente:

Gli attacchi di ostruzione bronchiale reversibile si verificano raramente, circa 1 volta a settimana, le esacerbazioni sono di breve durata, di solito non violano il normale regime (sonno, lavoro, attività fisica) del giorno. I sintomi (respiro corto, espettorato, tosse, respiro sibilante) sono di breve durata. Gli attacchi di asma notturni non danno fastidio. FEV1 (volume espiratorio forzato in 1 secondo) quando si esegue la spirometria (un metodo per misurare i flussi d'aria ad alta velocità che entra e viene rilasciato dai polmoni) - 80% della norma.

Stadio 2 - asma bronchiale persistente di lieve gravità:

Gli attacchi di asma bronchiale si verificano 1 volta a settimana, ma meno di 1 volta al giorno, le esacerbazioni della malattia sono di breve durata, ma influenzano l'attività lavorativa, l'appetito e il sonno. Tali pazienti hanno bisogno di un congedo per malattia per 3-7 giorni. I sintomi della malattia (tosse, espettorato, respiro sibilante) persistono dopo un attacco durante il giorno. L'ostruzione bronchiale notturna si verifica circa 2 volte al mese. FEV1 - 80% della norma.

Stadio 3 - asma bronchiale persistente di gravità moderata:

Gli attacchi di ostruzione bronchiale reversibile si verificano quasi ogni giorno, le esacerbazioni della malattia sono prolungate e interrompono drammaticamente l'attività lavorativa e la routine quotidiana. Tali pazienti hanno bisogno di un congedo per malattia della durata di almeno 10-15 giorni. I sintomi dell'asma bronchiale (tosse, espettorato, respiro sibilante, respiro corto, ecc.) Persistono per una settimana. Gli attacchi notturni si verificano più di una volta alla settimana. FEV1 - 60 - 80% della norma.

Stadio 4 - asma bronchiale grave persistente:

Gli attacchi di ostruzione bronchiale sono quotidiani, le esacerbazioni della malattia sono lunghe, i sintomi (tosse, respiro sibilante, espettorato, ecc.) Sono costantemente presenti. Tali pazienti hanno bisogno di cure costanti. Gli attacchi notturni si preoccupano 2-3 volte a settimana. FEV1 - 60% della norma.

Metodi di trattamento della malattia, data la patologia concomitante

A seconda della gravità degli attacchi di asma bronchiale, viene prescritto un trattamento per la bronchite, che può spesso verificarsi su uno sfondo di ridotta immunità nella malattia di base e quindi peggiorare le condizioni generali del paziente.

Il trattamento delle malattie è ridotto a obiettivi quali:

  1. Per prevenire l'ostruzione bronchiale derivante da un attacco di asma bronchiale.
  2. Ridurre la dispnea.
  3. Converti la tosse secca in umida.
  4. Prescrivere un trattamento eziotropico per la bronchite per influenzare la causa della malattia.

Terapia intermittente

  • Agonisti beta-2 a breve durata d'azione o farmaci anticolinergici M a breve durata d'azione.

Gli agonisti della beta-2 a breve durata d'azione includono Salbutamolo (Ventolina), Fenoterolo (Berotek, Berotek-N), Esoprenalina (Ginipral, Ipradolo), i farmaci hanno un effetto bronchiale pronunciato, ma breve e rilassante, a causa dell'effetto sulle cellule muscolari lisce delle pareti albero bronchiale. È necessario trattare la bronchite con questo gruppo di farmaci direttamente durante un attacco di asma bronchiale, dopo aver normalizzato la condizione ed eliminato l'attacco del soffocamento, non viene utilizzato. Assegnato a 1 dose (100-200 mg) una volta.

I farmaci anticolinergici M a breve durata d'azione comprendono Ipratropium bromide (Atrovent, Ipovent), Berodual. I farmaci hanno un effetto broncodilatatore, a causa del blocco dell'acetilcolina nelle cellule muscolari lisce, e quindi rilassano le pareti dei bronchi. Per trattare la bronchite nell'asma, inalare 2 dosi di aerosol (40 mcg) una volta.

  • Mucolitici, al fine di distinguersi espettorato. Prescrivere Ambroxol 30 mg 3 volte al giorno per 10 giorni.
  • Farmaci antibatterici - le penicilline protette hanno un ampio spettro d'azione, che ha un effetto battericida e batteriostatico (Augmentin) 1000 mg 2 volte al giorno. Il trattamento con questo farmaco viene effettuato per 7 giorni.

Terapia con una forma persistente lieve:

  • Gli agonisti beta-2 a breve durata d'azione hanno la capacità di eliminare rapidamente il broncospasmo, rilassando la muscolatura liscia dei bronchi. L'effetto terapeutico si verifica nel primo minuto di assunzione di tali farmaci sotto forma di aerosol. L'azione dura circa 30 minuti - 1,5 ore. Salbutamolo (Aloprol, Salamol, Salben, Ventolin), Fenoterol (Berotek, Partusisten), Esoprenalina (Ginipral, Ipradol) sono prescritti per trattare un attacco d'asma in 2 respiri (200 mcg - 2 dosi) 1-2 volte al giorno. Il trattamento viene effettuato solo con grave mancanza di respiro.
  • Farmaci anticolinergici M a breve o lunga durata d'azione.
    I cholinoblocker a breve durata d'azione comprendono il bromuro di ipratropio (Antrovent-N, nativo di ipratropio), Berodual, che espande efficacemente ma per un breve periodo di tempo i bronchi e normalizza i processi di ossigenazione del corpo. 1-2 respiri sono prescritti fino a 6 volte al giorno. Il trattamento con questo gruppo di farmaci avviene durante la settimana..

Gli anticolinergici M a lunga durata d'azione includono il bromuro di tiotropio (Spiriva, Respimat), che ha un effetto broncodilatatore, ma, a differenza dei farmaci a breve durata d'azione, espande gradualmente i bronchi, ma l'effetto viene mantenuto per tutto il giorno. Questo gruppo di farmaci è più adatto per il trattamento che per fermare un attacco. È prescritto 1 capsula 2 volte al giorno. È necessario trattare la bronchite con tali farmaci per l'asma bronchiale 3-5 giorni e solo dopo aver fermato l'attacco.

  • Mucolitici: Ambroxol (aromatizzato, Abrol) 30 mg 3 volte al giorno o acetilcisteina 400 mg 2 volte al giorno per 10 giorni. L'espettorato con questo trattamento appare in 3-4 giorni di ricovero.
  • Farmaci antibatterici - I fluorochinoloni di seconda generazione (Ofloxacin, Ciprofloxacin) hanno un effetto battericida contro la flora gram-negativa, che è spesso la causa della bronchite in questo grado di asma. Il trattamento è prescritto per 7-10 giorni alla dose di 200 mg 2 volte al giorno.

Terapia con una forma mediamente persistente:

  • Agonisti beta-2 a breve e lunga durata d'azione.

Gli agonisti beta-2 a breve durata d'azione comprendono Salbutamolo (Salgim, Saltos, Stamlo), Fenoterolo (nativo di Fenoterola, Berotek-N), Esoprenalina (Ginipral, Ipradol) e vengono utilizzati per fermare un attacco d'asma, il cui grado può essere aggravato dalla presenza di bronchite. 200 mcg (2 respiri) sono prescritti fino a 6 volte al giorno. Il trattamento dura circa 7-10 giorni.

Gli agonisti beta-2 a lunga durata d'azione comprendono clenbuterolo, salmeterolo (Serevent), formoterolo (Atimos, Foradil). I farmaci espandono i bronchi. L'effetto dura per 12 ore. Per il trattamento della bronchite asmatica con questo gruppo di farmaci, è necessario assumere una dose di 12 mcg (1 respiro) 2 volte al giorno. Il trattamento viene effettuato per 7-10 giorni.

  • Anticolinergici M a lunga durata d'azione - Il tiotropio bromuro (Spiriva) nel trattamento della bronchite viene usato 1 capsula 2 volte al giorno. Durata dell'ammissione 10 giorni.
  • Metilxantine - Teofillina (Ventax, Eufilong, Teotard), Aminophyllin (Eufillin) - farmaci che agiscono rapidamente ed efficacemente sulla parete dell'albero bronchiale ed eliminano lo spasmo. A questo grado di asma bronchiale può essere prescritto sotto forma di compresse o iniezioni intramuscolari. Il trattamento della bronchite viene effettuato 5-10 giorni.
  • Mucolitici: Ambroxol 75 mg 1-2 volte al giorno o Acetilcisteina 800 mg una volta al giorno fino alla comparsa dell'espettorato, quindi la dose può essere ridotta.
  • Farmaci antibatterici del gruppo macrolidi (claritromicina, azitromicina), che hanno un effetto battericida contro i parassiti intracellulari, che sono spesso la causa della bronchite con asma moderato. 500 mg sono prescritti una volta al giorno per 3-7 giorni..

Terapia in forma grave persistente:

  • Agonisti beta-2 a breve e lunga durata d'azione.
    Gli agonisti della beta-2 a breve durata d'azione includono Salbutamolo (Salamol, Volmax, Ventolin, Cibutol), Fenoterol (Berotek, Partusisten), Esoprenalina (Ginipral, Ipradol) sono prescritti 2 dosi (2 respiri) 6 volte al giorno. È necessario trattare la bronchite con asma di questa gravità con tali farmaci per almeno 10 giorni.

Gli agonisti beta-2 a lunga durata d'azione comprendono clenbuterolo, salmeterolo (Serevent), formoterolo (ossis, nativo di formoterolo). Il trattamento è prescritto a 24 mcg (2 dosi) 2 volte al giorno per lungo tempo.

  • Anticolinergici M a lunga durata d'azione - Il tiotropio bromuro (Spiriva) viene assunto continuamente e, sullo sfondo della bronchite, il dosaggio e la frequenza della somministrazione possono essere aumentati.
  • Metilxantine - Teofillina (Teostato, Teopec, Diffumale), Aminofillina (Eufillina) sono prescritte solo come iniezioni endovenose durante i primi 3-5 giorni.
  • Mucolitici: Lazolvan 1.0 per via intramuscolare 10 giorni.
  • I preparati antibatterici - fluorochinoloni respiratori (Leflock, Loxof) - gli antibiotici di riserva, sono prescritti in casi estremamente gravi della malattia, 500 mg 1 volta al giorno o gocciolano endovenosamente 1 volta al giorno.

Il trattamento fisioterapico, alternativo o il trattamento con inalazioni, oli aromatici e persino esercizi di respirazione possono provocare un attacco di asma bronchiale, quindi il miglior trattamento per una malattia come la bronchite che si verifica contro l'asma può essere trattato solo con farmaci.

Questo articolo offre solo il trattamento raccomandato come guida. Se si verifica una combinazione di tali malattie, è necessario contattare il proprio medico che selezionerà individualmente i farmaci necessari e determinerà il dosaggio e la frequenza di somministrazione.

Bronchite asmatica - cause, sintomi e trattamenti per la malattia

La bronchite asmatica è una malattia associata al processo infiammatorio nei bronchi. Il motivo è un agente allergico-infettivo, la malattia è associata ad asma, i bronchi di medio e grande calibro sono interessati.

Cosa è importante sapere?

Questa malattia si verifica nei bambini in età prescolare. Se non prendi misure per eliminare la patologia e le sue conseguenze, andrà in una forma cronica. Quindi assillerà gli adulti.

La bronchite asmatica e i suoi sintomi evidenti, così come il trattamento negli adulti e nei bambini, sono classificati come allergie respiratorie. Questo è un complesso di disturbi e segni che è iniziato e sviluppato a causa dell'ingestione di un allergene nel corpo. C'è una componente asmatica che è la stessa o simile a quella che provoca cambiamenti patologici negli organi dell'apparato respiratorio nell'asma.

L'irritante entra nel corpo e non provoca una risposta. In questo momento, le cellule "ricordano" i parametri dell'allergene. La prossima volta che inizia il rifiuto.

Se le sostanze che non piacciono al corpo raggiungono i bronchi grandi e medi, in questi organi del sistema respiratorio inizia una resistenza violenta. I sintomi di un processo infiammatorio in corso nei bronchi diventano evidenti.

Alcuni esperti medici chiamano la malattia la bronchite da asma, cioè non correlata a questo disturbo. I medici la considerano una condizione che si sta avvicinando allo sviluppo dell'asma.

La bronchite con una componente asmatica si distingue in cronica e acuta. Nel decorso acuto della malattia, i sintomi sono espressi.

Perché sono tutti a rischio?

La causa principale dello sviluppo della malattia è davvero un allergene. La bronchite con una componente asmatica negli adulti, i cui sintomi e trattamento sono associati, può svilupparsi a seguito del contatto con un irritante:

Nei pazienti, un'allergia a una delle sostanze viene ereditata, in altri, in un contesto di ridotta immunità. Gli esperti ritengono che la situazione ambientale nel mondo contribuisca allo sviluppo di reazioni allergiche: il corpo è difficile resistere e rispondere ai microrganismi.

I sintomi e il trattamento della bronchite asmatica sono associati alla causa dello sviluppo della patologia:

  1. Tipo atopico. La malattia è causata da allergeni, se viene rilevata una sostanza irritante, la terapia avrà successo.
  2. Tipo infettivo. Il motivo è la sconfitta della microflora a seguito dell'esposizione a un agente infettivo. Nel trattamento, viene presa in considerazione la rimozione dell'infezione..
  3. Tipo patomorfologico. Nella patogenesi sono state identificate sia le infezioni che gli allergeni, entrambi devono essere eliminati.

La bronchite cronica con una componente asmatica apparirà più volte se una persona entra in contatto con un irritante. In alcuni casi, con la terapia e il rafforzamento dell'immunità, un breve contatto con l'allergene non provoca una brutta reazione nei bronchi.

Patogenesi della malattia

L'irritante entra dalle goccioline trasportate dall'aria o attraverso il sistema digestivo. I bronchi danno una brutta reazione a un allergene: inviano un segnale al corpo che uno dei componenti interferisce con il lavoro.

Il corpo inizia una rapida divisione dei globuli bianchi, che sono responsabili del sistema immunitario: un processo infiammatorio appare nei tessuti dei bronchi.

Il primo segno di una patologia sviluppata è la tosse. All'inizio è secco, aggravato dalle risate o dall'attività fisica, si bagna, ma una persona non può tossire. Appare mancanza di respiro, quando si espira si sentono fischi e sibili.

I sintomi della bronchite asmatica sono i seguenti:

  • Congestione nasale;
  • Rinorrea
  • Senso di mal di gola;
  • Malessere;
  • Ipertermia.

I sintomi possono durare per diverse ore, ma potrebbero non passare per un mese. Con un trattamento adeguato, è possibile ottenere il recupero o la remissione..

Segni impliciti della malattia

Sullo sfondo della bronchite asmatica, il sistema nervoso autonomo può soffrire. A seconda della lunghezza del periodo della forma acuta della malattia appare:

La temperatura può scendere a 34,5 gradi. Se il trattamento della bronchite asmatica non viene avviato in tempo, la carenza di ossigeno si sviluppa quando tutti gli organi sono interessati. Il prossimo è l'asma completo e l'insufficienza cardiaca o l'insufficienza respiratoria..

Metodi diagnostici informativi

Il trattamento della bronchite con una componente asmatica è impossibile senza una diagnosi corretta. È necessario identificare la causa dello sviluppo di una cattiva reazione del corpo, le conseguenze del suo impatto sul corpo.

La storia inizia con un esame e un interrogatorio del paziente. È importante scoprire il tempo approssimativo di insorgenza dei sintomi e la probabile causa del problema. Per differenziare la patologia da malattie simili nella sintomatologia, esaminano il torace: nei pazienti con un processo infiammatorio nei polmoni sullo sfondo della componente asmatica, non viene ingrandito. Quando ascolti e tocchi nella zona del torace, si sente un suono sordo.

Vai ai metodi diagnostici strumentali e di laboratorio:

  1. Radiologia. Nell'immagine, le sezioni laterali dei polmoni sono radi e quelle mediali sono dense e scure.
  2. Endoscopia Controlla la consistenza e la componente della mucosa bronchiale. È pulito, ma c'è un componente purulento..
  3. Analisi generali e biochimiche del sangue. I pazienti hanno un numero maggiore di istamina, una sostanza che aggrava le condizioni del paziente con allergie. Anche il numero di eosinofili è aumentato.
  4. Test cutanei allergenici.
  5. Microflora da forno. Viene determinata la sensibilità del paziente agli antibiotici e viene rilevato un agente infettivo della malattia..

Non dobbiamo dimenticare la valutazione dell'ostruzione respiratoria. I medici eseguono spirometria, analisi dei gas e pneumotachografia per determinare la funzione della respirazione esterna.

Corretto trattamento della bronchite asmatica

Si avvicinano alla terapia in modo completo. Un gruppo di specialisti è coinvolto nello sviluppo di un programma di trattamento:

Se le conseguenze per il sistema cardiovascolare o nervoso centrale sono già passate, cardiologi e neurologi partecipano al trattamento.

Prima prescrivi i farmaci, quindi passa ad altre procedure. A volte, sotto la supervisione di medici, è consentita la medicina tradizionale. Il trattamento della bronchite asmatica negli adulti e nei bambini sarà più veloce se segui le istruzioni dei medici, non automedicare.

È necessario includere alimenti contenenti macro e oligoelementi, per escludere fritti, piccanti e in salamoia. Non dimenticare il regime alimentare, che aiuta a ripristinare il metabolismo e far fronte alla malattia.

Medicinali

È necessario ridurre la sensibilità a un allergene. Pertanto, il contatto con lui è escluso, la desensibilizzazione viene eseguita: aumentando il dosaggio, l'irritante viene introdotto in uno stato diluito. Il corso dell'iniezione dipende dallo stato del corpo. A volte, a scopo di prevenzione, il trattamento viene effettuato per 2 anni.

Non fare a meno di antistaminici:

Il dosaggio e il farmaco sono scelti dal medico in base ai risultati diagnostici. Se viene rilevata un'infezione, passare alla terapia antibiotica. Assegnare:

Gli antibiotici sono assunti nei tempi previsti, un trattamento efficace della malattia dovrebbe includere l'assunzione di:

Le vitamine sono fondamentali nel trattamento.

Etnoscienza

Le ricette delle persone aiuteranno nel trattamento della bronchite asmatica. È impossibile interrompere la terapia principale. Se il paziente prenderà decotti e tinture su erbe medicinali, devi dirlo al medico. Le sostanze attive di farmaci alternativi influenzano negativamente l'assorbimento del corpo di componenti importanti.

Le ricette popolari hanno lo scopo di sbarazzarsi della tosse e alleviare il processo infiammatorio, le inalazioni si sono dimostrate efficaci. Di solito, uno dei prodotti viene allevato in acqua a una temperatura non superiore a 55 ° C e respira sopra di esso con la bocca. Per inalazione è adatto:

  • bibita;
  • aghi;
  • olio essenziale di eucalipto, lavanda o menta piperita.

Le inalazioni passano fino a tre volte al giorno.

Decotti adatti di erbe e piante:

  • liquirizia;
  • madre e matrigna;
  • Fiore di tiglio;
  • menta;
  • Melissa;
  • foglie di fragola.

Preparali sotto forma di tè, in modo che l'infusione sia calda. Quando non c'è temperatura, li strofinano con miele, grasso di maiale con peperoncino e scaldano i bronchi.

Aiuto per le apparecchiature respiratorie

Se a casa ci sono nebulizzatori, altre attrezzature per il trattamento delle patologie respiratorie, il trattamento della bronchite asmatica sarà più produttivo.

  1. Philips Cough Assist E76. Questo è un agente tosse che aiuterà a rimuovere la flemma dai bronchi e prevenire lo sviluppo di microflora patogena.
  2. Nebulizzatore Pari VELOX Junior. Adatto per il trattamento anche dei neonati. Il trattamento del farmaco in microparticelle avviene rapidamente e penetrano nelle aree inaccessibili del sistema respiratorio.
  3. Philips Respironics. Inalatore, il cui sistema consente di accelerare e aumentare il volume d'aria dal compressore. Per questo motivo, la procedura di trattamento è due volte più rapida ed efficace..

Prima di acquistare la merce consultare il medico.

La bronchite asmatica non è una frase né in età più giovane né in età avanzata. La cosa principale è iniziare il trattamento competente in tempo e seguire rigorosamente le istruzioni dei medici.

Il rafforzamento dell'immunità aiuterà a sbarazzarsi delle ricadute della patologia: indurimento, ginnastica, nuoto.

Bronchite e asma bronchiale

L'asma bronchiale è una malattia cronica localizzata nel tratto respiratorio inferiore. L'irritante provoca il restringimento dei bronchi, l'insorgenza di attacchi di asma. La tosse con asma è improduttiva nella maggior parte dei casi: secca, quasi senza espettorato.

La causa dell'asma atopico è più spesso un'allergia. Un attacco è la risposta del corpo alla presenza di un allergene. C'è un'altra opzione: l'asma infettivo e allergico, che è provocato dalla SARS o da un raffreddore..

L'organismo asmatico è particolarmente sensibile all'ambiente, i bronchi possono rispondere alle seguenti sostanze irritanti:

  • inquinamento da fumo e gas;
  • odori pungenti e allergeni chimici;
  • famiglia, libro, costruzione e altra polvere.

I motivi elencati possono provocare broncospasmo, inoltre, con l'asma, si verificano i seguenti sintomi:

  • tosse debilitante;
  • fischi e sibili;
  • mancanza di respiro, difficoltà a espirare.

L'asma bronchiale può essere trasmessa con i geni. Se uno dei genitori ha l'asma, è probabile che il bambino abbia una diagnosi simile. L'asma non si manifesta immediatamente alla nascita, ma a qualsiasi età.

Bronchite: cause, sintomi e forme

La bronchite è un processo infiammatorio nel tratto respiratorio superiore. Ne sono la causa virus o batteri (bacillo emofilo, pneumococchi, streptococchi, influenza, adenovirus, ecc.).

La bronchite può verificarsi in forma acuta e cronica. Inizia con un decorso acuto e se non si interrompe lo sviluppo della malattia, si trasformerà in una forma cronica. Diminuzione della prognosi del fumo, ecologia avversa, diminuzione dell'immunità.

Il sintomo principale della bronchite è una tosse. Inizialmente, una persona è tormentata da una tosse secca, dopo un paio di giorni l'espettorato inizia a tossire. Con una forma infettiva e batterica di bronchite, le sfumature del muco sono diverse: nel caso della bronchite virale, il muco sarà trasparente, nel caso della bronchite batterica, giallo-verde.

La forma acuta di bronchite sarà accompagnata da congestione nasale e aumento della temperatura. Nella bronchite cronica si alternano periodi di remissione e recidiva. Provoca attacchi di influenza, infezioni respiratorie acute, ipotermia.

Qual è la differenza tra bronchite e asma?

Per una persona, le due patologie non saranno molto diverse, poiché il quadro clinico può essere quasi lo stesso. Tuttavia, è importante sapere come distinguere l'asma dalla bronchite, poiché il trattamento per la bronchite asmatica e l'asma bronchiale è diverso. Se trattato in modo errato, non ci saranno benefici.

Al fine di facilitare la differenziazione delle patologie, viene indicato di seguito in che modo la bronchite differisce dall'asma bronchiale. Questi sono i seguenti sintomi:

  1. Fonte di malattia Vale la pena ricordare subito che l'asma differisce poco dalla bronchite ostruttiva - l'asma è una complicazione della bronchite non trattata di natura allergica. Come per altre forme di malattia, batteri e virus causano la bronchite, l'asma è un'allergia.
  2. La presenza di mancanza di respiro. La bronchite da asma è diversa in quanto la mancanza di respiro si verifica solo in forma cronica. Nell'asma, ogni attacco sarà accompagnato da mancanza di respiro..
  3. La presenza di tosse. La bronchite e l'asma sono accompagnate da una tosse, ma diversa. Con la bronchite, inizialmente è asciutto, si trasforma gradualmente in espettorato umido, espettorato. Con asma: costantemente asciutto, a volte un po 'di espettorato viene separato.
  4. La presenza di espettorato. Come accennato in precedenza, la bronchite e l'asma bronchiale sono accompagnate da una tosse, ma con la bronchite viene rilasciato molto espettorato: trasparente, verde, giallo. Con l'asma, non ci sarà quasi nessun espettorato.
  5. La natura del respiro sibilante. La bronchite e l'asma sono accompagnate da respiro sibilante, che può essere rilevato da un medico all'audizione. Tuttavia, la bronchite è accompagnata da respiro sibilante umido, mentre l'asma è accompagnato da secchezza.
  6. Risultati degli esami del sangue. Con la bronchite, aumenta il numero di leucociti ed ESR, con asma - no.

Oltre alle differenze, l'asma e la bronchite ostruttiva hanno segni comuni: si tratta di mancanza di respiro, mancanza di respiro, spasmi di tosse, broncospasmo. Tuttavia, le somiglianze possono essere completate, ma le differenze possono essere integrate. Tale numero di differenze consente al medico di identificare più accuratamente la diagnosi, di selezionare una terapia adeguata.

La differenza tra le due malattie è più profonda dei sintomi e delle terapie. Il meccanismo della loro azione sul corpo si trova a livello cellulare e il quadro clinico mostra che le condizioni sono completamente diverse:

  • la bronchite provoca irritazione della mucosa bronchiale, si gonfia, viene rilasciato molto espettorato. La tosse con mancanza di respiro segnala che è in corso un processo infiammatorio nei bronchi;
  • l'asma ha una patogenesi complessa, che si basa su reazioni biochimiche all'interno delle cellule del sistema respiratorio e delle terminazioni nervose. Non appena il corpo incontra un'infezione o un allergene, l'ostruzione bronchiale si verifica alla velocità della luce, a seguito della quale si verifica l'asfissia dopo 5-20 minuti.

Per quanto riguarda la prognosi del trattamento di entrambe le patologie, la bronchite con ostruzione può e deve essere trattata. Se vengono rispettati tutti gli appuntamenti di un medico (rifiuto di cattive abitudini, correzione del regime giornaliero e della nutrizione, indurimento, ecc.) - la malattia si ritirerà e non tornerà.

A differenza della bronchite, l'asma rimane per sempre con una persona. Può essere tenuto sotto controllo usando i farmaci prescritti e le misure terapeutiche, ma né le erbe, né i farmaci, né l'omeopatia possono alleviare l'asma..

Comprendere le caratteristiche della malattia aiuta il paziente a comprendere la differenza tra asma e bronchite, imparare a comportarsi correttamente in diversi casi..

Diagnosi differenziale

I soli sintomi, anche i più convincenti, non sono sufficienti per fare una diagnosi accurata. La diagnosi differenziale è particolarmente importante nelle prime fasi della malattia, quando la bronchite e l'asma sono simili. I metodi di diagnosi di laboratorio vengono in aiuto di un medico:

  • un esame del sangue mostrerà se c'è una reazione allergica nel corpo;
  • l'esame dell'espettorato rivelerà microparticelle che possono solo parlare di asma;
  • I test delle allergie cutanee possono chiarire il tipo di irritante.

Tra le varie procedure diagnostiche, la spirometria è piuttosto istruttiva nel campo della differenziazione. Durante la procedura, viene misurata la quantità di aria espirata al secondo. In ogni caso, gli indicatori saranno al di sotto del normale, ma i numeri caratteristici per ciascuna diagnosi possono distinguere la bronchite dall'asma..

A volte i pazienti vengono sottoposti a raggi X, ma questa procedura non è sufficientemente istruttiva all'inizio della malattia.

Differenze nel trattamento della bronchite e dell'asma

La bronchite, accompagnata da un aumento della temperatura e un acuto deterioramento del benessere, viene trattata con antibiotici. In precedenza, veniva eseguito un esame dell'espettorato, delle urine e del sangue per identificare l'agente causale e selezionare farmaci antibatterici efficaci. Gli antibiotici vengono utilizzati fino a 5 giorni.

L'enfasi principale è sui rimedi erboristici per la tosse e l'espettorazione di diradamento. Quando la temperatura si normalizza, il corso degli antibiotici termina, si raccomanda al paziente di inalare con le erbe fino al completo recupero. Entro 10-20 giorni, la bronchite viene curata.

L'asma viene trattato con due opzioni di trattamento: di base e sintomatica. La scelta dipende dallo stadio della malattia:

  • Fase 1: gli attacchi di asma sono fermati da farmaci sintomatici sotto forma di aerosol che espandono i bronchi;
  • Stadio 2 e 3: viene prescritta una terapia che agisce sul meccanismo di sviluppo della malattia. Al paziente vengono prescritti farmaci ormonali per la vita (con una condizione stabile - 2 volte al giorno, con un'esacerbazione - 4-8 volte al giorno). Quindi è possibile controllare la malattia.

Riassumendo, si può notare che le menti scientifiche in campo medico considerano diagnosi come la bronchite asmatica e il predastma un tentativo di mitigare una spaventosa diagnosi di asma nei pazienti. I medici ritengono che per scegliere una strategia terapeutica non importa che il paziente abbia l'asma bronchiale o la bronchite asmatica, entrambe le opzioni portano all'asma.

C'è una differenza tra asma e bronchite. Oltre al fatto che la bronchite si sviluppa con la partecipazione di un agente infettivo, può ancora essere curata o ottenere una remissione stabile. L'asma è una diagnosi che rimane con una persona per tutta la vita, ma ciò non significa che devi porre fine a te stesso. La condizione è ben controllata e il comportamento corretto del paziente consente di condurre una vita piena.

Bronchite o asma: come distinguere qual è la differenza

Come distinguere la bronchite dall'asma? Anche i medici non possono sempre diagnosticare correttamente. Quali sono i sintomi della bronchite e dei sintomi dell'asma?
L'asma e la bronchite hanno sintomi simili. Chiunque può prendere il raffreddore, l'influenza o la tosse. Tuttavia, solo uno su venti soffre di asma.

Questa malattia per la vita, di norma, viene diagnosticata in una fase precoce e viene trattata da un allergologo o pneumologo, che consente di condurre uno stile di vita normale sia per un bambino che per un adulto. Una diagnosi errata e l'assunzione incontrollata di antibiotici risolvono i cambiamenti bronchiali avversi e pospongono il trattamento corretto.

L'articolo scoprirà come determinare ancora l'asma o la bronchite?

Asma o bronchite: in che modo differiscono?

I bronchi sono condotti tubolari che collegano le vie aeree ai polmoni. La loro infiammazione può essere causata da virus e batteri. L'infiammazione virale si verifica più spesso, l'infezione batterica è di solito una complicazione.

Con l'infezione, l'infiammazione dei bronchi porta alla formazione di più muco, che a sua volta provoca una tosse. La malattia è spesso accompagnata da una bassa temperatura, tosse con secrezione purulenta, giallo-verde.
Quando un'infezione colpisce i bronchioli, il paziente inizia a soffrire di mancanza di respiro.
Sfortunatamente, non esiste una cura per la prevenzione della bronchite.

L'unica via d'uscita è aumentare l'immunità generale. Durante la malattia, dovresti osservare il riposo a letto, bere molto, assumere sciroppi che assottigliano il muco e facilitano la tosse. In caso di febbre alta, può essere assunto il paracetamolo.

Quando un medico sospetta la bronchite batterica o vuole prevenire un'infezione batterica, viene prescritto un antibiotico. Se la bronchite si ripete 3-4 volte l'anno, questo dovrebbe avvisare il paziente, poiché la malattia può svilupparsi in asma bronchiale..

Asma - sintomi della malattia

L'asma (asma bronchiale) è una condizione generalmente associata a respiro corto acuto (parossistico) e respiro corto. In precedenza, si riteneva che la malattia fosse il risultato del solo restringimento (ostruzione) del tratto respiratorio. I muscoli lisci dei bronchi e dei bronchioli si contraggono, causando una diminuzione del flusso d'aria. Oggi è noto che non è la contrazione stessa, ma una malattia infiammatoria delle vie respiratorie che causa l'asma.

Possiamo dire che l'asma è una bronchite specifica, accompagnata da uno spasmo significativo. Questo spasmo o attacco d'asma si verifica più spesso dopo l'esposizione a un allergene: ad esempio polline di piante, acari della polvere, peli di animali o determinati alimenti.

A sua volta, un attacco del cosiddetto asma bronchiale non specifico può essere causato da almeno qualcosa: odore intenso, rapido cambiamento di temperatura, fumo di sigaretta, infezione, esercizio fisico o emozione, persino risate forti.
Un attacco d'asma può apparire ogni volta un po 'diverso. Di solito il paziente non ha la febbre (se la temperatura non è accompagnata da alcuna infezione esistente), si sente contrarre il torace. La sua espirazione si intensifica e la tosse si secca, "abbaiando". Si sente anche respiro sibilante, specialmente durante l'espirazione..
L'attacco può durare diverse ore. Alla fine, il paziente sputa muco scarico.

Quando viene prescritto il trattamento giusto, i sintomi scompaiono rapidamente. Se il paziente non riceve un trattamento adeguato e non segue le istruzioni del medico, potrebbe verificarsi diversi attacchi di asma..
Difficoltà nel linguaggio, lividi delle dita e della pelle intorno alla bocca, disturbi del polso, movimenti rapidi del torace - tutto questo è un segno di un grave attacco d'asma. Può verificarsi insufficienza respiratoria, che è in pericolo di vita..

Asma - La vita con l'asma

Una persona con asma dovrebbe rimuovere tutto ciò che provoca un'allergia dalla casa. Ad esempio, tende spesse e tappeti - se c'è un'allergia agli acari della polvere, piante da fiore - se il loro polline è allergeni, latte - quando gli attacchi sono causati dai latticini. Vale anche la pena provare un vaccino desensibilizzante..

Tuttavia, molto spesso il medico prescrive farmaci che:

  • rilassa i bronchi e ferma l'attacco - mimetici beta-2, teofillina e suoi derivati, anticolinergici,
  • prevenire attacchi di asma: si tratta di corticosteroidi antinfiammatori, cromoglicano e nedocromil, nonché di farmaci che modificano il leucotriene.

Possono essere usati per molti anni. Fino a poco tempo fa, i bambini assumevano steroidi in pillole. Ora sono droghe per inalazione attraverso un inalatore. A causa di ciò, le dosi sono anche più volte più piccole e gli effetti collaterali (ad esempio, aumento di peso) sono ridotti al minimo. Quindi non aver paura dei moderni steroidi. Dopo aver assunto il medicinale, sciacquare la bocca con acqua. Questo proteggerà dalla micosi orale..

Asma - Diagnosi

Il medico, conducendo un esame di un paziente in cui sospetta l'asma, spesso prescrive ulteriori test:

  1. Gasometria: determinazione dell'ossigeno e dell'anidride carbonica nel sangue. Influenza la scelta della decisione di trattamento.
  2. Spirometria - soffia aria attraverso il boccaglio in un dispositivo speciale. Ciò consente di valutare l'asma..
  3. Esame del sangue per eosinofili.
  4. Esame dell'espettorato: con l'asma ci sono molti eosinofili e i cosiddetti cristalli di Charcot-Leiden.
  5. Radiografia del torace - mostra vari cambiamenti nei polmoni a seconda della gravità della malattia.
  6. Identificazione degli allergeni - comprende test cutanei (conferma della sensibilizzazione - arrossamento e gonfiore nel luogo di applicazione dell'allergene), test RAST (gli anticorpi IgE specifici contro allergeni specifici sono determinati nel siero del sangue raccolto) e test di inalazione di allergeni (il paziente inala altre sostanze che possono sensibilizzarli e il tester valuta a cosa rispondono maggiormente i bronchi).

Bronchite: cause

La bronchite è significativamente diversa dall'asma. Questa non è una malattia ereditaria, è una malattia causata da virus o batteri..

Esistono due tipi di bronchite:

La bronchite acuta non è così pericolosa. Di solito è una complicazione di un raffreddore o di una semplice infezione virale, che, con un trattamento adeguato, scompare in pochi giorni..
La bronchite cronica è una malattia più grave. Molto spesso causato da un'infezione batterica nei bronchi, che viene trattata a lungo..

La conseguenza della bronchite cronica è una violazione della pervietà dei bronchi, distensione dei polmoni, mancanza di respiro e mancanza di respiro. La frequente insorgenza di questo tipo di infezione può contribuire all'asma..

Bronchite - Sintomi

La bronchite è una tosse persistente, inizialmente secca, che si bagna con il progredire della malattia. Tuttavia, il broncospasmo non è così forte come con l'asma. Gli attacchi di tosse non durano a lungo e di solito non sono associati all'esposizione a un allergene..

Durante la bronchite, senti anche malessere e mal di testa. Contrariamente a un attacco d'asma, la bronchite ha anche la febbre alta..

Bronchite - trattamento

Il trattamento della bronchite è finalizzato a ridurre la tosse. A seconda del tipo di tosse, i farmaci che aiutano a tossire lo scarico o, nel caso di una tosse secca, vengono utilizzati per ridurre il riflesso della tosse.
Nel trattamento della bronchite, gli antibiotici sono prescritti solo in presenza di un'infezione batterica. Altrimenti, il trattamento antibiotico non ha alcun effetto..

Se la bronchite è accompagnata da febbre, al paziente vengono somministrati farmaci per abbassare la temperatura. Con la bronchite, si consiglia anche di rilassarsi e non uscire.

Conclusione

L'asma e la bronchite si distinguono principalmente per una reazione bronchiale agli allergeni. La diagnosi non è semplice La bronchite può essere accompagnata da lievi crampi. Il paziente può tossire con espettorato, mancanza di respiro.
In entrambe le malattie, durante la consultazione, il medico rileva ronzii e sibili. Un attacco d'asma è preceduto da una bronchite da febbre. Pertanto è importante fare subito la diagnosi giusta..

Bronchite asmatica cronica: sintomi e trattamento

La bronchite asmatica cronica è spesso una complicazione di episodi frequenti di asma e / o bronchite. Dopo un periodo sufficientemente lungo dopo un focolaio, l'ostruzione delle vie aeree può essere ancora presente nonostante il trattamento dell'asma.

I farmaci comunemente usati per trattare l'asma non funzionano più. Il paziente può anche avere sintomi di bronchite cronica, che è un'infiammazione dei tubi respiratori nei polmoni (bronchi). La combinazione di asma bronchiale, bronchite cronica ed enfisema colpisce i piccoli tubi respiratori (albero bronchiale) nei nostri polmoni. Questa è una malattia abbastanza comune. E poiché solo queste malattie hanno sintomi simili, a volte sono difficili da distinguere l'una dall'altra, il che rende difficile la diagnosi.

Quando l'asma e la bronchite si verificano contemporaneamente, quindi, di norma, c'è infiammazione e infezione. I piccoli bronchi producono più muco, motivo per cui blocca le vie respiratorie e rende difficile la respirazione. Nella maggior parte dei casi, questo processo è causato da stimoli esterni e non da infezione. I fumatori con bronchite cronica hanno un rischio significativamente maggiore di sviluppare bronchite asmatica..

Cause di bronchite asmatica

Il motivo per cui alcune persone con asma continua a sviluppare bronchite asmatica cronica non è noto. Il fumo (causa la bronchite del fumatore), le tossine e gli allergeni nell'ambiente sembrano svolgere un ruolo nello sviluppo di questa malattia. Ci sono differenze significative in chi è a rischio di sviluppare questa malattia..

Anomalie del piccolo tratto respiratorio possono svilupparsi in persone con asma persistente. Gli asmatici possono essere estremamente sensibili al fumo. L'asma è anche associato a una serie di altre malattie..

Ci sono molti possibili fattori che possono provocare lo sviluppo di bronchite asmatica cronica. I fattori di rischio comuni includono:

  • fumo di tabacco
  • inquinamento
  • allergeni come polline, muffe, polvere, peli di animali domestici o alimenti (e integratori alimentari come glutammato monosodico)
  • sostanze chimiche
  • alcuni farmaci (aspirina, beta-bloccanti)
  • esercizio fisico
  • cambiamenti del tempo (ad es. freddo)
  • infezioni virali o batteriche
  • forti emozioni (risate o pianti)

Sintomi di bronchite asmatica

L'asma, la bronchite cronica e l'enfisema polmonare hanno sintomi simili, come:

  • tosse
  • dispnea
  • dispnea
  • ricaduta dell'infezione

Potrebbe esserci anche disagio al petto. Tutti i suddetti sintomi si verificano più spesso con bronchite asmatica cronica.

Diagnosi di bronchite asmatica

L'asma, la bronchite cronica e l'enfisema danneggiano l'intero albero bronchiale. Ciò rende difficile diagnosticare questa malattia. Se hai riscontrato i sintomi sopra elencati, dovresti consultare il tuo medico. Il medico ti farà una serie di domande sui sintomi, esaminerà la tua storia medica ed eseguirà un esame fisico, dopo di che potrà indirizzarti alle seguenti procedure diagnostiche:

  • Spirometria. Un metodo per esaminare la funzione respiratoria, che misura la funzione polmonare attraverso il modo in cui si respira in un dispositivo speciale chiamato spirometro.
  • Picco di flusso espiratorio. Procedura diagnostica durante la quale viene misurata la forza dell'aria sull'espirazione quando si espira nel boccaglio di un dispositivo speciale.
  • Radiografia del torace. Un test radiologico durante il quale vengono prese immagini del seno per cercare altre condizioni che potrebbero causare problemi respiratori.

Trattamento della bronchite asmatica

Le stesse condizioni asmatiche devono essere sempre trattate. Nel caso di un'infezione batterica, vengono prescritti antibiotici, ma se i sintomi sono associati alla presenza di un'infezione virale, gli antibiotici sono controindicati, poiché la loro somministrazione non sopprime i virus. Con gravi infezioni, il paziente può essere ricoverato in ospedale. Il ricovero è indicato in caso di polmonite (vedere Bronchite acuta e polmonite - differenze), infezione sinusale grave e bronchite acuta grave.

Il trattamento della bronchite asmatica cronica è essenzialmente lo stesso del trattamento dell'asma e della sola bronchite. I seguenti gruppi di farmaci sono usati nel trattamento:

  • I broncodilatatori a breve durata d'azione, come l'albuterolo (salbutamolo), aiutano ad aprire le vie respiratorie, fornendo sollievo a breve termine.
  • Corticosteroidi per inalazione.
  • Broncodilatatori prolungati vengono utilizzati insieme a glucocorticosteroidi per via inalatoria (IHC).
  • Modificatori dei leucotrieni.
  • Cromolina o teofillina.
  • Inalatori combinati contenenti steroidi e broncodilatatori.
  • Umidificatore o parageneratore.

raccomandazioni

  • Quando si assumono farmaci, attenersi sempre al dosaggio indicato nelle istruzioni.
  • Evitare di respirare pollini, polvere, peli di animali, muffe, fumo e altri irritanti del tratto respiratorio che causano attacchi di asma e tosse a casa e al lavoro..
  • Puoi ridurre la probabilità di sviluppare attacchi asmatici rimuovendo regolarmente e accuratamente la polvere in casa. I depuratori d'aria elettrostatici e gli aspirapolvere con avanzati sistemi di filtraggio possono essere d'aiuto..
  • La sostituzione di cuscini o materassi in materiali che provocano allergie può aiutare a ridurre le reazioni allergiche, che possono anche causare bronchite allergica..
  • Se i reni scaricano normalmente liquidi dal corpo, bevi almeno 8-10 bicchieri di acqua ogni giorno.
  • Parla con il tuo medico della tua routine di allenamento quotidiana..
  • Se gli attacchi di asma causano peli di animali, è necessario liberarsene.
  • Se le tue condizioni peggiorano, cerca sempre assistenza medica di emergenza, poiché un ritardo può causare danni permanenti alle vie respiratorie e può comportare un rischio per la tua vita.

Quando vedere un dottore

Dovresti consultare immediatamente un medico se hai osservato:

  • Respiro sibilante e respiro corto, anche se stai assumendo farmaci per prevenire gli attacchi.
  • Temperatura corporea superiore a 38,9 ° C.
  • Dolore muscolare, dolore toracico o espettorato denso.
  • L'espettorato ha cambiato colore da trasparente a giallo, verde, grigio o sanguinante.
  • Hai problemi che possono essere correlati ai tuoi farmaci, come eruzioni cutanee, prurito, gonfiore o difficoltà respiratorie?.

Quando contattare un'ambulanza

Hai urgente bisogno di cercare assistenza medica di emergenza se:

  • I tuoi soliti farmaci non eliminano i sintomi della bronchite asmatica..
  • La tua condizione è notevolmente peggiorata (tosse e / o mancanza di respiro).
  • Il tuo respiro è molto difficile.

Questo articolo ti è stato utile? Condividilo con gli altri!

Bronchite asmatica

La bronchite asmatica è un'allergosi ​​respiratoria che si verifica con una lesione primaria dei bronchi di medio e grande calibro. Le manifestazioni di bronchite asmatica sono tosse parossistica con espirazione forzata e rumorosa difficile; dispnea espiratoria. La diagnosi di bronchite asmatica comprende la consultazione con un pneumologo e un allergologo, l'auscultazione e la percussione dei polmoni, la radiografia dei polmoni, i test allergologici cutanei, gli studi sull'immunoglobulina e il complemento, la ricerca HPF, la broncoscopia. Il trattamento della bronchite asmatica consiste nella nomina di broncodilatatori, espettoranti e antistaminici, antispasmodici, fisioterapia, terapia fisica, massaggio.

ICD-10

Informazione Generale

La bronchite asmatica è una malattia allergica infettiva del tratto respiratorio inferiore, caratterizzata da ipersecrezione della mucosa, gonfiore delle pareti, spasmo di bronchi grandi e medi. Con la bronchite asmatica, in contrasto con l'asma bronchiale, di solito non ci sono attacchi di soffocamento grave. Tuttavia, nella pneumologia moderna, la bronchite asmatica è considerata uno stato di pre-asma. Molto spesso, la bronchite asmatica si sviluppa nei bambini in età prescolare e in età scolare con una storia gravata di malattie allergiche.

Le ragioni

La bronchite asmatica ha natura polietiologica. In questo caso, sia gli agenti non infettivi che i fattori infettivi (virali, fungini, batterici) che entrano nel corpo in via aerobronogenica o attraverso il tratto gastrointestinale possono agire come allergeni diretti. Tra gli allergeni non infettivi, vengono spesso rilevati polvere domestica, lanugine, polline di piante, peli di animali, componenti alimentari e conservanti. La bronchite asmatica nei bambini può essere una conseguenza delle allergie ai farmaci e ai vaccini. Spesso c'è sensibilizzazione multivalente. Spesso nella storia dei pazienti ci sono indicazioni di una predisposizione ereditaria alle allergie (diatesi essudativa, neurodermite, rinite allergica, ecc.).

Nella maggior parte dei casi, lo stafilococco patogeno è il substrato infettivo della bronchite asmatica. Ciò è indicato dalla frequente placcatura del microrganismo dalla secrezione della trachea e dei bronchi, nonché da un aumento del livello di anticorpi specifici nel sangue dei pazienti con bronchite asmatica. Spesso la bronchite asmatica si sviluppa dopo influenza, ARVI, polmonite, pertosse, morbillo. Sono stati osservati casi ripetuti di sviluppo di bronchite asmatica in pazienti con malattia da reflusso gastroesofageo. A seconda della componente allergica principale, possono verificarsi esacerbazioni di bronchite asmatica nel periodo primavera-estate (stagione di fioritura delle piante) o nella stagione fredda.

patogenesi

Nella patogenesi della bronchite asmatica, il meccanismo principale è l'aumento della reattività dei bronchi a vari allergeni. Si presume la presenza di legami neurogenici e immunologici della risposta patologica. Il luogo del conflitto "allergene-anticorpo" sono i bronchi di medio e grande calibro; piccoli bronchi e bronchioli con bronchite asmatica rimangono intatti, il che spiega l'assenza nella clinica della malattia di broncospasmo grave e attacchi asmatici. In base al tipo di reazioni immunopatologiche, si distinguono le forme atopiche e allergiche infettive di bronchite asmatica. La forma atopica è caratterizzata dallo sviluppo di reazioni allergiche di tipo I (ipersensibilità immediata, reazione allergica mediata da IgE); forma allergica infettiva - lo sviluppo di una reazione allergica di tipo IV (ipersensibilità di tipo ritardato, reazione mediata dalle cellule). Esistono meccanismi misti per lo sviluppo della bronchite asmatica.

Il substrato patomorfologico della bronchite asmatica è uno spasmo dei muscoli lisci dei bronchi, alterazione dell'ostruzione bronchiale, gonfiore infiammatorio della mucosa, iperfunzione delle ghiandole bronchiali con formazione di un segreto nel lume dei bronchi. La broncoscopia con la forma atopica della bronchite asmatica rivela un quadro caratteristico: una membrana mucosa pallida ma edematosa dei bronchi, restringimento dei bronchi segmentali a causa di edema, una grande quantità di secrezione mucosa viscosa nel lume dei bronchi. In presenza di un componente infettivo, vengono determinati i cambiamenti bronchiali tipici della bronchite virale-batterica: iperemia e gonfiore della mucosa, presenza di secrezione mucopurulenta.

Sintomi di bronchite asmatica

Il decorso della bronchite asmatica è ricorrente in natura con periodi di esacerbazione e remissione. Nella fase acuta, si verificano attacchi di tosse, che sono spesso provocati dallo sforzo fisico, dalle risate e dal pianto. Il parossismo della tosse può essere preceduto da precursori sotto forma di congestione nasale acuta, rinite sierosa-mucosa, mal di gola, lieve malessere. La temperatura corporea durante l'esacerbazione può essere subfebrile o normale. All'inizio, la tosse è di solito secca; in seguito, può passare da secca a bagnata durante il giorno. Un attacco di tosse acuta con bronchite asmatica è accompagnato da mancanza di respiro, respiro corto espiratorio, rumorosità, respiro sibilante forzato. Lo stato asmatico non si sviluppa. Alla fine del parossismo, di solito si verifica lo scarico dell'espettorato, seguito da un miglioramento.

Una caratteristica della bronchite asmatica è una persistente ripetizione dei sintomi. Allo stesso tempo, nel caso della natura non infettiva della malattia, si nota il cosiddetto effetto di eliminazione: gli attacchi di tosse cessano senza l'azione dell'allergene (ad esempio, quando i bambini vivono fuori casa, cambiando la natura della loro alimentazione, cambiando stagione, ecc.). La durata del periodo acuto di bronchite asmatica può variare da alcune ore a 3-4 settimane. Le esacerbazioni frequenti e persistenti della bronchite asmatica possono portare allo sviluppo di asma bronchiale.

La maggior parte dei bambini con bronchite asmatica ha altre malattie allergiche: febbre da fieno, diatesi allergica cutanea, neurodermite. Non si sviluppano cambiamenti multiorgano nella bronchite asmatica, tuttavia possono essere rilevati cambiamenti neurologici e autonomici: irritabilità, letargia, sudorazione eccessiva.

Diagnostica

La diagnosi di bronchite asmatica richiede di tenere conto dell'anamnesi, dell'esame fisico e strumentale, della diagnosi di allergia. Poiché la bronchite asmatica è una manifestazione di allergosi ​​sistemica, pneumologi e allergologi-immunologi sono coinvolti nella sua diagnosi e terapia. Nei pazienti con bronchite asmatica, il torace di solito non è ingrandito. Con le percussioni, viene determinata una tonalità di suono in scatola sui polmoni. Il quadro auscultatorio della bronchite asmatica è caratterizzato da respiro affannoso, presenza di dispnea secca diffusa e rantoli bagnati di varie dimensioni (bolle grandi e piccole).

La radiografia dei polmoni rivela il cosiddetto "enfisema latente": diluizione del modello polmonare nelle sezioni laterali e ispessimento nella mediale; rafforzando il modello della radice del polmone. Il quadro endoscopico nella bronchite asmatica dipende dalla presenza di una componente infettiva e infiammatoria e varia dalla mucosa bronchiale quasi invariata ai segni di endobronchite catarrale, a volte catarrale-purulenta.

Nel sangue dei pazienti con bronchite asmatica, vengono determinati eosinofilia, un aumento del contenuto di immunoglobuline IgA e IgE, istamina e una riduzione del titolo del complemento. Stabilire la causa della bronchite asmatica consente di eseguire test cutanei di scarificazione, eliminazione del sospetto allergene. Per determinare il patogeno infettivo, la batteriosi dell'espettorato viene eseguita sulla microflora con una determinazione della sensibilità agli antibiotici, un esame batteriologico dell'acqua di lavaggio bronchiale. Al fine di valutare il grado di ostruzione bronchiale, oltre a monitorare il decorso della malattia, viene effettuato uno studio della funzione della respirazione esterna: spirometria (incluso con i campioni), picco di portata, analisi dei gas della respirazione esterna, pletismografia, pneumotachografia.

Trattamento della bronchite asmatica

L'approccio al trattamento della bronchite asmatica dovrebbe essere completo e personalizzato. Effettuare efficacemente iposensibilizzazione specifica a lungo termine con un allergene in diluizioni appropriate. Le microdosi terapeutiche dell'allergene vengono aumentate ad ogni iniezione fino al raggiungimento della dose massima tollerata, quindi vengono trasferite al trattamento con dosaggi di mantenimento, che durano almeno 2 anni. Di norma, nei bambini con bronchite asmatica che ricevono iposensibilizzazione specifica, la bronchite non si trasforma in asma bronchiale.

Quando si esegue desensibilizzazione non specifica, vengono utilizzate iniezioni di istaglobulina. I pazienti con bronchite asmatica vengono mostrati mentre assumono antistaminici (ketotifene, cloropiramina, difenidramina, clemastina, mebidrolina). Se ci sono segni di infezione bronchiale, vengono prescritti antibiotici. La complessa terapia della bronchite asmatica comprende broncodilatatori, antispasmodici, mucolitici, vitamine. Per fermare un attacco di tosse, possono essere utilizzati inalatori come salbutamolo, fenoterolo bromidrato, ecc..

Terapia efficace del nebulizzatore, cloruro di sodio e inalazioni alcaline che migliorano la mucosa trofica, riducono la viscosità del muco, ripristinano l'equilibrio ionico locale. Delle procedure fisioterapiche per bronchite asmatica, elettroforesi, UFO, massaggio generale, massaggio toracico locale e massaggio a percussione sono prescritti. Si consiglia di effettuare idroterapia, nuoto terapeutico, terapia fisica, agopuntura, elettroagopuntura. Durante i periodi di remissione della bronchite asmatica, si raccomanda il trattamento in resort specializzati.

Previsioni e prevenzione

Di solito, la prognosi della bronchite asmatica è favorevole, ma nel 28-30% dei pazienti la malattia si trasforma in asma bronchiale. Per prevenire l'esacerbazione della bronchite asmatica, sono necessari l'eliminazione degli allergeni, la desensibilizzazione non specifica e specifica e la riabilitazione dei focolai cronici di infezione. Ai fini della riabilitazione, sono indicati esercizi di indurimento, esercizi terapeutici, aeroprocedure, procedure idriche. I pazienti con bronchite asmatica sono soggetti al follow-up di un pneumologo e di un allergologo.