L'efficacia dell'uso dell'immunoterapia specifica per allergeni (ASIT) nel trattamento delle allergie negli adulti e nei bambini

Allergeni

L'allergia è una risposta patologica del sistema immunitario all'introduzione di una sostanza nel corpo, il precedente contatto con il quale ha causato lo sviluppo della sensibilizzazione. Una reazione allergica è già intesa come una maggiore sensibilità del sistema immunitario o intolleranza a qualcosa. Esistono diversi tipi di reazioni allergiche che differiscono nei substrati fisiopatologici e nella velocità di sviluppo della risposta. Molto spesso, la tendenza all'ipersensibilità immunitaria viene ereditata (i genitori che sono malati di asma bronchiale hanno un alto rischio di avere bambini con una patologia simile). Va notato che dal punto di vista della terapia specifica per allergeni, vengono prese in considerazione solo le reazioni allergiche immunoglobuline-E-mediate.

Questo tipo di immunoterapia specifica può essere necessario nei casi in cui il medico ha l'obiettivo di ridurre la tendenza del bambino alle allergie. In questo caso, vengono considerati i bambini che, sin dalla tenera età, hanno una predisposizione alla progressione dei processi allergici. Inoltre, questo tipo di trattamento può essere di interesse per le persone che soffrono di pollinosi in alcuni periodi dell'anno (durante la fioritura di fiori di campo, ambrosia, comparsa di lanugine di pioppo).

Con l'inizio tempestivo della terapia (molto prima del periodo critico dell'anno), puoi preparare il sistema immunitario e il corpo nel suo complesso per gli effetti di un fattore allergenico. I pazienti con asma bronchiale, che cercano di ridurre il dosaggio utilizzato dai farmaci sintomatici e di base, possono anche utilizzare il metodo di allergia graduale con allergeni speciali..

La terapia specifica per allergeni è un metodo di trattamento sostanzialmente diverso dagli altri tipi di terapia conservativa. Grazie a un effetto più profondo, questa tecnica consente di ottenere risultati a lungo termine e migliorare significativamente il decorso della malattia e la prognosi per la vita e le prestazioni del paziente.

Nel processo di terapia ASI, la risposta del sistema immunitario del corpo a un fattore allergenico eziologicamente significativo sta gradualmente cambiando. La base dell'effetto terapeutico è l'introduzione di vari metodi di allergeni, fondamentali nella patogenesi della malattia. In questo caso, il contatto artificiale del corpo con questa sostanza inizia gradualmente con l'introduzione di piccole dosi (con una concentrazione minima di allergene).

In futuro, la dose viene gradualmente aumentata. Allo stesso tempo, tutte le fasi della risposta allergica sono stabilizzate e, di conseguenza, l'eccessiva sensibilità perversa all'istamina (uno dei principali mediatori dell'infiammazione dei tessuti, che viene rilasciato a causa della degranulazione dei mastociti) passa in uno stato fisiologico normale.

Il meccanismo di sviluppo dell'effetto terapeutico dell'immunoterapia per le allergie

Lo sviluppo dei principali effetti terapeutici della terapia ASI è associato a una graduale "conoscenza" del sistema immunitario con un allergene, che è un fattore provocante in una malattia allergica esistente. Inizialmente, vengono introdotte le dosi minime di una sostanza allergenica, che non sono in grado di provocare una risposta immunitaria a pieno titolo sotto forma di sviluppo di una clinica luminosa di febbre da fieno, rinite allergica o asma bronchiale.
Tuttavia, questa concentrazione è sufficiente per innescare determinate reazioni immunopatologiche a livello subcellulare e cellulare. All'aumentare della quantità di sostanza iniettata, il corpo è già abbastanza adattato ai dosaggi precedenti e quindi non si sviluppa alcuna reazione allergica. Con la pollinosi, ASIT inizia molto prima della stagione in cui il paziente ha un'allergia. Nel momento in cui il paziente incontra un allergene in grandi quantità in vivo, il sistema immunitario è completamente preparato per questo. Nel caso dell'uso dell'immunoterapia specifica per allergeni a fini profilattici, è possibile un effetto duraturo che fornisce ai pazienti un tenore di vita dignitoso.

Quali sono le fasi di ASIT per le allergie?

La terapia allergenica specifica è un processo abbastanza lungo che può allungarsi per diversi anni. E un punto molto importante è l'attenta osservanza di tutte le norme e gli standard di sicurezza in ciascuna delle fasi descritte di seguito..

Nella prima fase della terapia ASI, il paziente è preparato per il successivo ciclo di trattamento. L'attenzione e l'approccio responsabile alle misure di questa fase garantiranno la sicurezza del paziente, minimizzeranno il rischio di complicanze ed effetti collaterali..

Prima di tutto, il paziente viene sottoposto a una serie di test per aiutare a determinare quale sostanza in questo particolare paziente ha sensibilizzazione. Viene inoltre stabilito quanto il paziente sia allergico a questo allergene. Dopo aver stabilito l'allergene, il paziente deve essere esaminato per identificare nosologie e controindicazioni concomitanti ad ASIT. Per questo, vengono condotti numerosi studi clinici generali di laboratorio e strumentali..

La seconda fase si chiama indurre. In questa fase, viene effettuata un'introduzione graduale di allergeni nel corpo del paziente. A partire dalle dosi più basse entro il tempo assegnato, raggiungono la concentrazione richiesta.

La fase finale è l'immunoterapia di supporto per le allergie. Con gravi gradi di sensibilizzazione, può continuare per molti anni (da 2-3 a 5-7 anni). Tuttavia, va notato che ciò non provoca alcun disagio al paziente, poiché in questa fase viene eseguita solo la somministrazione regolare del farmaco necessario in dosi ottimali.

Quali sono i metodi di somministrazione dei farmaci durante l'ASIT

L'introduzione di un allergene nel corpo può essere effettuata in vari modi. Esistono due metodi sostanzialmente diversi per condurre l'ASIT dalle allergie:

  • Non invasivo (non implica una violazione dell'integrità della pelle);
  • Invasivo (con violazione dell'integrità della pelle).

Le tecniche invasive (sono anche metodi di iniezione) comportano l'introduzione di una sostanza allergenica usando una siringa per via sottocutanea. Il vantaggio di questo metodo è l'effettiva consegna della concentrazione desiderata della sostanza direttamente nell'ambiente interno del corpo. Tuttavia, come per qualsiasi manipolazione che comporti danni alla pelle, aumenta il rischio di infezione.

Quando si utilizzano metodi non invasivi per la somministrazione di un allergene, vengono prescritte gocce "sotto la lingua". Il vantaggio di questo tipo di ASIT è che non vi è assolutamente alcun rischio di infezione nel corpo. Come svantaggio di questo metodo, i medici evidenziano la difficoltà di scegliere il dosaggio esatto, che è un fattore importante per il successo di questo corso di trattamento.

Per ciascun paziente, il metodo di somministrazione dell'allergene viene selezionato individualmente dopo uno studio approfondito delle caratteristiche del decorso della malattia esistente, della gravità delle manifestazioni cliniche e della valutazione delle condizioni generali del corpo del soggetto.

Varietà di allergeni utilizzati nella terapia ASI

Il primo criterio con cui vengono suddivisi i farmaci per la terapia ASI è un tipo di allergene. Per ogni specifica allergia, viene selezionata una sostanza specifica, che verrà successivamente utilizzata per il trattamento. Può essere allergeni alimentari (cioccolato, frutta, verdura, uova e molti altri), allergeni domestici (polvere, prodotti chimici domestici, prodotti per l'igiene), polline di piante (ambrosia, fiori di campo e fiori di campo, lanugine di pioppo).

Esistono quattro gruppi principali di medicinali utilizzati per il corso ASIT:

  • Estratti di idro-sale (esiste una selezione abbastanza ampia di allergeni disponibili in questa forma) per il metodo di somministrazione per iniezione;
  • Prodotti dell'interazione chimica di un allergene con composti attivi (molto spesso formalina);
  • Sostanze allergeniche sotto forma di adsorbente su composti speciali;
  • Allergeni da usare "sotto la lingua".

Quale gruppo di farmaci dovrebbe essere usato in ciascun caso, può essere deciso solo dal medico che supervisiona il paziente, poiché ciascuno di essi ha un certo elenco di indicazioni e controindicazioni.

Nella scelta dell'allergene giusto possono sorgere difficoltà nella scelta del farmaco giusto, a causa del fatto che un numero piuttosto limitato di sostanze viene rilasciato su scala industriale (quelle che hanno maggiori probabilità di provocare reazioni allergiche secondo le statistiche).

Principi generali per la selezione di un regime terapeutico per questa tecnica

Gli schemi di ASIT per le allergie variano nei tempi della fase di induzione. Assegna l'intero regime di trattamento (classico) e accelerato (a breve termine o fulminante).

Per prendere una decisione finale su quale schema sarà più appropriato per il paziente, il medico esaminerà tutti i dati di laboratorio, strumentali e oggettivi disponibili. Questa decisione può essere influenzata da momenti come:

  • gravità di una malattia allergica;
  • il corso del processo (cronico, prolungato o acuto);
  • la presenza di malattie concomitanti di organi interni (tenendo conto della gravità, prevalenza e grado di adattamento del corpo a questa condizione);
  • grado di sensibilizzazione;
  • reattività corporea;
  • concentrazione di componenti immunocompetenti.

La maggior parte dei pazienti preferisce uno schema più veloce, ma non è adatto a tutte le persone..

Quale medico esegue questo tipo di trattamento

L'immunoterapia specifica per allergeni è una manipolazione molto limitata che richiede determinate abilità ed esperienza da parte del medico curante. Ecco perché questo tipo di trattamento delle malattie allergiche può essere effettuato solo da un immunologo o allergologo esperto.

È possibile eseguire un ciclo di trattamento in regime ambulatoriale (a casa)

A causa del fatto che questa terapia è prolungata per un periodo di tempo sufficientemente lungo (da diversi mesi a diversi anni), molti pazienti hanno paura della prospettiva di una lunga permanenza in un istituto medico. Vale subito la pena notare che è necessario essere in ospedale, ma non per l'intero corso. Il paziente sarà in ospedale solo per quel periodo di tempo che il medico considera necessario per controllare il benessere del corpo durante il periodo iniziale di terapia.

Se i primi stadi sono stati ben tollerati da una persona, senza complicazioni e reazioni avverse, il paziente viene trasferito a un regime di trattamento ambulatoriale. Ciò richiede che il paziente visiti regolarmente il medico nei giorni stabiliti..

Condizioni necessarie per condurre l'ASIT

Per iniziare un corso di terapia allergenica specifica, è indispensabile verificare se sono soddisfatte le seguenti condizioni:

  • se esiste una relazione patogenetica di laboratorio confermata di questa malattia allergica con immunoglobuline di classe E;
  • se sono stati effettuati complessi di misure di eliminazione (azioni volte a disconnettere il paziente con possibili sostanze allergeniche);
  • se è stato effettuato un esame completo del paziente per la presenza di eventuali malattie concomitanti (se viene rilevata una patologia somatica, è necessario il suo trattamento).

È richiesta una preparazione speciale del paziente

Prima di intraprendere un corso di immunoterapia, il paziente deve essere preparato in un certo modo per i prossimi eventi. Prima di tutto, il medico curante prescrive una serie di test di laboratorio specifici per stabilire il fattore etologico (allergene) e la natura del processo allergico (esiste una connessione con le immunoglobuline E). Ciò è necessario per determinare se l'immunoterapia specifica per allergeni è possibile in questo particolare paziente..

Dopo queste misure obbligatorie, segue una fase altrettanto importante degli esami clinici generali, che aiutano a identificare controindicazioni o malattie somatiche concomitanti. Un approccio attento e responsabile a questo stadio minimizzerà il rischio per la salute e la vita del paziente.

Prima di iniziare il trattamento, il paziente deve familiarizzare con i principi generali della terapia con vaccini antiallergici e studiare i requisiti che devono essere osservati durante questo periodo. Gli operatori sanitari devono informare il paziente sui possibili effetti collaterali della terapia ASI e sulle complicazioni che insorgono durante il trattamento. Inoltre, il soggetto dovrebbe essere informato del fatto che il dieci percento delle persone trattate non ha avuto effetti terapeutici anche dopo aver ricevuto un regime ASIT completo.

Quando sono gli effetti della terapia ASIT

Il lasso di tempo per l'insorgenza di un pronunciato effetto terapeutico durante l'immunoterapia specifica per allergeni è abbastanza labile. In alcuni pazienti, le dinamiche positive iniziano a essere rintracciate dopo le prime procedure e in alcuni pazienti la guarigione avviene più vicino alla fine del ciclo di trattamento..

Secondo le statistiche mediche, il 72-85% delle persone trattate ha una pronunciata riduzione dei sintomi esterni di una malattia allergica e la loro necessità di cure costanti è significativamente ridotta. Una diminuzione della sensibilizzazione generale del corpo e una diminuzione dell'ipereccitabilità allergica indiscriminata dei tessuti persistono per un considerevole periodo di tempo dopo la fine del trattamento. È impossibile prevedere quanto durerà l'effetto terapeutico, poiché dipende dalle caratteristiche del sistema immunitario di ogni singolo paziente.

Esiste una base di prove sufficientemente ampia per l'efficacia e la sicurezza del trattamento specifico per gli allergeni, poiché, a partire dai primi decenni del secolo scorso, il metodo ASIT è ampiamente utilizzato.

Indicazioni per la nomina di immunoterapia specifica

Esiste un elenco abbastanza ampio di forme nosologiche in cui è possibile una terapia ASIT con un effetto positivo. Questi includono le seguenti malattie e condizioni patologiche:

  • rinite di eziologia allergica (inoltre, questo tipo di trattamento è ugualmente efficace sia con la variante caratterizzata da esacerbazioni stagionali, sia con un decorso costante);
  • con infiammazione allergica della congiuntiva dell'occhio;
  • con asma bronchiale;
  • nei bambini inclini ad una maggiore reattività allergica del corpo, per prevenire la successiva progressione della malattia o il passaggio a malattie allergiche più gravi;
  • varie ipersensibilizzazioni alimentari;
  • allergie domestiche.

Ci sono controindicazioni per l'uso di questa tecnica di trattamento?

Come con qualsiasi metodo di trattamento, ASIT ha una certa gamma di controindicazioni. La maggior parte delle controindicazioni sono dovute all'aumento del rischio di varie complicanze, effetti collaterali o persino morte.

Pertanto, la terapia specifica per allergeni è severamente vietata e non può essere utilizzata in questi casi:

  • prima di raggiungere i cinque anni;
  • nel periodo acuto di un processo allergico;
  • in pazienti con grave patologia del cuore o dei vasi sanguigni;
  • in pazienti con malattie infettive acute;
  • con qualsiasi forma di processo di tubercolosi;
  • nelle persone con qualsiasi patologia somatica nella fase di scompenso;
  • con concomitante insufficienza epatica o renale;
  • persone registrate con uno psichiatra;
  • in presenza di una neoplasia maligna di qualsiasi localizzazione;
  • nei pazienti con tumore del sangue.

Vale la pena notare che anche l'avvio di un corso ASIT in caso di gravidanza non è raccomandato. I produttori di allergie per ASIT consigliano alla futura mamma di rifiutare tale trattamento durante le aspettative del bambino, nonché durante l'allattamento.

Quali sono i vantaggi del trattamento ASIT rispetto ad altri metodi di terapia

Il vantaggio principale di questo metodo di trattamento, ovviamente, è che, a differenza degli altri principi della terapia conservativa, l'ASIT dalle allergie non solo sopprime i sintomi disturbanti, ma cambia anche la reattività del corpo al principale allergene. Una tecnica specifica per allergeni consente di avere un effetto terapeutico a tutti i livelli della patogenesi della sensibilizzazione.

Inoltre, la particolarità di questa terapia specifica è che consente di interrompere la progressione della malattia e il suo passaggio a forme più gravi. Nei bambini, questo metodo consente di interrompere la cosiddetta "marcia atopica". Questo termine implica la transizione da malattie più lievi mediate dagli allergeni a malattie con un decorso più grave.

Ad esempio, in un bambino con diatesi allergica, la dermatite atopica si sviluppa nel tempo e successivamente si sviluppa l'asma bronchiale. Come puoi vedere, in questa catena di forme nosologiche, c'è una chiara tendenza ad aggravare il processo patologico che sta alla base delle malattie di cui sopra.

Quali sono gli svantaggi di questo metodo?

Il principale svantaggio dell'immunoterapia specifica per allergeni è l'incapacità di selezionare il giusto farmaco farmacologico a causa della rarità dell'allergene. Ciò è dovuto al fatto che in condizioni industriali vengono prodotte lontano da tutte le sostanze allergeniche che possono portare allo sviluppo di patologie nell'uomo.

Per molti, uno svantaggio significativo sarà il fatto che il trattamento è piuttosto lungo e richiede una notevole autodisciplina da parte del paziente. Durante l'intero corso di immunoterapia, il paziente è tenuto a visitare regolarmente il medico curante, che controlla l'efficacia delle misure adottate e osserva come sta cambiando il benessere del paziente.

Possibili effetti collaterali dei trattamenti allergia allergia

Ci sono casi in cui il corpo del paziente reagisce atipicamente all'introduzione di un allergene nell'ambiente interno. In tali casi, parlano dello sviluppo di effetti collaterali negativi. Tutte le complicazioni che si presentano sono generalmente divise in due gruppi:

  • Complicanze locali (nel sito di iniezione dell'allergene);
  • Generale (fenomeni più gravi che possono essere potenzialmente letali).

Nel sito di iniezione possono comparire segni di iperemia, prurito e gonfiore della pelle e grasso sottocutaneo. Ciò può causare disagio al paziente, ma non peggiora il suo benessere generale..

Il verificarsi di reazioni avverse comuni indica la comparsa di un'eruzione pruriginosa generalizzata in un paziente, lo sviluppo di angioedema, un attacco di soffocamento. La complicazione più grave è lo sviluppo dell'edema e dello shock anafilattico di Quincke, che in pochi minuti può portare alla morte.

Quali farmaci posso usare per trattare le allergie con ASIT?

La terapia ASI può essere combinata con farmaci usati per la terapia sintomatica e di base di asma bronchiale, rinite allergica, pollinosi, allergie alimentari. Pertanto, la combinazione del trattamento con allergeni con glucocorticosteroidi per via inalatoria e sistemica, cromoni, antistaminici, decongestionanti (diuretici) e agenti farmacologici antinfiammatori è considerata abbastanza accettabile. Tuttavia, in alcuni casi, un allergologo può raccomandare di adattare il regime terapeutico esistente..

Cosa devi sapere sulla terapia ASIT: farmaci, opportunità, controindicazioni

indicazioni

Cosa devi sapere sulla terapia ASIT: farmaci, opportunità, controindicazioni

Il termine terapia ASIT si riferisce a una tecnica unica per il trattamento delle allergie. È il trattamento e non l'eliminazione di sintomi indesiderati, come di solito accade con le allergie.

ASIT è un'abbreviazione, il nome completo è: Immunoterapia specifica per allergeni. La tecnica è apparsa all'inizio del ventesimo secolo (i riferimenti alle prime procedure eseguite, che hanno dato un risultato positivo, risalgono al 1911), ma poi il trattamento è stato intuitivo. Da allora, la medicina è andata molto più avanti, gli scienziati sono stati in grado di comprendere il meccanismo della reazione allergica e identificare le caratteristiche della risposta allergica del corpo, che ha contribuito a migliorare il metodo.


Figura 1 - Combattiamo con le allergie

ASIT per le allergie - che cos'è?

Al momento, le persone che soffrono di allergie, nella maggior parte dei casi, offrono un trattamento sintomatico, che consente di eliminare temporaneamente o ridurre significativamente i sintomi spiacevoli. Utilizzando diversi farmaci (ad esempio antistaminici), il paziente può temporaneamente dimenticare la reazione indesiderata del corpo a un allergene provocante.

Un'allergia è chiamata una maggiore sensibilità del corpo a varie sostanze. I sintomi allergici più comuni sono starnuti, naso che cola, tosse, lacrimazione e manifestazioni cutanee. Le reazioni allergiche creano un notevole disagio - a causa loro una persona sente costante affaticamento, dorme male, si lamenta di scarse prestazioni e, soprattutto, le allergie possono portare allo sviluppo di ulteriori problemi di salute.

Il metodo ASIT per le allergie prevede l'introduzione nel corpo di preparati contenenti un allergene. Questo ti ricorda qualcosa? Esatto, questo metodo di trattamento è simile alla vaccinazione convenzionale, quindi l'immunoterapia specifica per allergeni viene talvolta chiamata vaccino antiallergico. Un altro nome che viene utilizzato tra i medici è la terapia iposensibilizzante..

Figura 2 - Vaccino antiallergico

Il punto principale di ASIT è che il corpo riceve una dose costantemente crescente di allergene (sotto forma di farmaci appositamente trattati), si abitua gradualmente ad esso e smette di rispondere. Nella vita normale, l'influenza di un allergene si verifica in modo incontrollabile (una persona non sa mai dove, quando e in quale misura un fattore pericoloso lo influenzerà). L'immunoterapia, che in sostanza è una procedura di trattamento e profilassi, viene eseguita in modo mirato: il medico redige un programma e determina le dosi terapeutiche - grazie a questo, è possibile ottenere un risultato positivo.

Chi si adatta e come funziona ASIT?

ASIT è usato nei casi in cui gli allergeni sono sostanze che non possono essere evitate (ad esempio il polline). Questo metodo viene utilizzato se viene diagnosticata una malattia allergica IgE-dipendente..

La tecnica aiuta con:

  • rinite allergica e / o rinocongiuntivite;
  • allergia agli insetti (reazione agli acari della polvere, allergia alle punture di insetti);
  • febbre da fieno (rinite stagionale);
  • asma bronchiale atopico.

Figura 3 - Allergia stagionale

I partecipanti chiave alla reazione allergica del corpo sono anticorpi e immunoglobuline IgE. Al contatto con l'allergene, le immunoglobuline causano una reazione aumentata, che si manifesta sotto forma di sintomi spiacevoli (congestione nasale, starnuti, tosse, eruzione cutanea, ecc.). La vaccinazione allergica (ASIT) consente di ricostruire il sistema immunitario: questo trattamento è progettato per normalizzare il livello di specifiche immunoglobuline.

Quali sono le controindicazioni??

Questo metodo di trattamento non è universale: ha sia limiti che controindicazioni..

ASIT non viene eseguitoAllergie non trattate con ASIT
  • Con grave asma bronchiale
  • In presenza di gravi malattie endocrine
  • Con tubercolosi
  • Con reumatismi
  • In pazienti con malattia mentale
  • Nelle malattie gravi degli organi interni (fegato, reni, nonché violazioni del sistema cardiovascolare e malattie del sangue)
  • In oncologia
  • Con esacerbazione delle allergie
  • In pazienti precedentemente trattati con beta-bloccanti
  • Nei bambini di età inferiore ai 5 anni e negli adulti di età superiore ai 60 anni
  • Durante la gravidanza
  • Dermatite atopica
  • Allergia a diversi (da 3) allergeni
  • photodermatitis
  • Allergia al farmaco
  • Allergia al freddo
  • Allergia alle muffe e alle spore fungine
  • Allergia alla saliva degli animali


Come viene condotto l'ASIT??

Formazione

La decisione sulla fattibilità dell'immunoterapia specifica viene presa congiuntamente dal paziente e dal medico. Prima di iniziare il trattamento, una persona che soffre di allergie dovrà sottoporsi a formazione, che comporta la conduzione di ricerche - i loro risultati sono necessari per elaborare un regime di trattamento individuale.

Gli esami obbligatori includono esami del sangue e delle urine, nonché test allergologici. Inoltre, il medico può inviare un elettrocardiogramma e una spirografia (l'elenco degli esami necessari dipende dalle caratteristiche della malattia e dalle condizioni del paziente).

Una settimana prima dell'inizio della procedura, il paziente deve rifiutare di assumere antistaminici. Durante il corso del trattamento, è importante creare tali condizioni al fine di evitare il contatto con l'allergene provocante (o almeno minimizzarli).

Opzioni per

L'immunoterapia con allergeni può essere eseguita in regime ambulatoriale o ambulatoriale. Nel primo caso, un ciclo di trattamento dura fino a sei mesi (tali corsi si ripetono per diversi anni consecutivi). Se il paziente è in ospedale, la vaccinazione viene eseguita per 3-4 settimane, dopo di che vengono eseguiti altri 2-3 mesi della procedura ambulatoriale..

schemi

Esistono diversi schemi di terapia iposensibilizzante. L'opzione migliore è lo schema classico, che è adatto a varie forme di allergie, sia in fase iniziale che con una malattia a lungo termine. In alternativa, al paziente può essere offerta una versione più breve che richiede meno tempo. I corsi accelerati comportano più rischi, pertanto possono essere eseguiti solo con forme lievi e in ospedale, sotto costante controllo medico.

Tutti gli schemi senza eccezioni consistono in due fasi:

    Nella prima fase, l'introduzione di dosi minime di allergeni inizia con il loro graduale aumento alla dose massima consentita (questa è la cosiddetta dose ottimale, il volume massimo tollerato dell'allergene). Nella versione classica, questa fase, chiamata iniziazione, di solito dura 4 mesi.

La seconda fase è la fase di supporto (secondo lo schema classico, dura da 6 mesi a diversi anni). Per tutto questo tempo il paziente riceve la dose ottimale di allergene purificato - questo consente di consolidare l'effetto ottenuto.

Metodi di amministrazione

Per somministrare l'allergene al corpo, i metodi di somministrazione per iniezione e non per iniezione sono forniti nella terapia ASIT:

  • Con l'aiuto di iniezioni sottocutanee (iniezioni);
  • per via orale (sotto forma di compresse, gocce, capsule);
  • sublinguale (riassorbimento sotto la lingua);
  • intranasale (instillazione nasale).

Il modo più conveniente e sicuro è la somministrazione sublinguale, che può essere utilizzata sia nei pazienti adulti che nei bambini.

Figura 4 - Iniezione sottocutanea

Trattamento ASIT - farmaci

Al paziente possono essere offerte diverse forme di farmaci. Inizialmente, la terapia con questa tecnica implicava l'uso di estratti di sale d'acqua (ad esempio, una preparazione di sale d'acqua di polline di betulla).

Più tardi, oltre agli allergeni naturali presenti in natura, apparvero analoghi polimerizzati modificati: allergoidi per iniezione e riassorbimento.

Nell'arsenale di allergologi domestici ci sono farmaci di produzione russa e straniera (gli allergeni terapeutici Stallergen, Alustal, Oraleur, Staloral e altri si sono dimostrati bene).

Figura 5 - Immunoterapia specifica per allergeni

I più efficaci e sicuri sono i farmaci di deposito (vaccini allergici prolungati). La loro peculiarità sta nel fatto che il rilascio dell'allergene avviene direttamente nel corpo (ciò riduce il rischio di effetti collaterali) e l'effetto del farmaco dura più a lungo, quindi sono necessarie meno procedure.

Frequenza e frequenza del trattamento

A seconda delle caratteristiche dell'allergia, al paziente può essere raccomandata l'immunoterapia per tutto l'anno o stagionale.

    Il corso stagionale (preseason) è indicato nei casi in cui si tratta delle cosiddette allergie stagionali associate, ad esempio, alla fioritura stagionale. Il trattamento inizia 3-4 mesi prima dell'inizio della stagione allergica, in modo che il paziente riceva la massima dose possibile di allergene all'inizio della fioritura. Inoltre, la terapia è sospesa fino al momento in cui lo stimolo esterno (allergene) si interrompe.

  • L'ASIT per tutto l'anno è adatto a quei pazienti che hanno una reazione allergica associata a irritanti domestici quotidiani (peli di animali, polvere, acari, ecc.). In questo caso, il trattamento prevede l'introduzione di una dose crescente del farmaco e al raggiungimento della dose massima consentita vengono somministrate dosi di mantenimento. Tale trattamento dura a lungo - fino a quando non si ottiene un risultato positivo..
  • La durata del trattamento (e il numero di corsi richiesti) per ogni paziente è la sua.

    Figura 6 - Acari della polvere


    Come capire che la terapia ASIT aiuta?

    La prova che l'immunoterapia dà un risultato positivo è l'indebolimento dei sintomi allergici dopo il prossimo ciclo, nonché un miglioramento del benessere generale del paziente. Le persone sottoposte a tale trattamento notano che le manifestazioni delle allergie stanno gradualmente diminuendo, la necessità di assumere farmaci antiallergici (anche tra i corsi) è ridotta. Gli esami di laboratorio, in particolare un esame del sangue per l'immunoglobulina E, possono valutare obiettivamente l'efficacia della terapia (lgE nelle diminuzioni sieriche dopo il trattamento).

    Per massimizzare l'efficacia della terapia, è importante:

    • iniziare il trattamento il più presto possibile, se possibile nelle prime fasi di un'allergia;
    • utilizzare vaccini di qualità;
    • seguire tutte le raccomandazioni del medico curante.

    Quali sono gli effetti collaterali della vaccinazione contro le allergie??

    La tecnica ASIT è utilizzata nel trattamento di milioni di pazienti di età diverse. Purché la dose ottimale sia calcolata correttamente e la procedura venga eseguita correttamente, il trattamento è ben tollerato. Tuttavia, nessuno è immune da effetti collaterali..

    Quando si tratta di somministrazione sottocutanea di allergeni, molti pazienti manifestano fenomeni come arrossamento, leggero gonfiore e prurito nel sito di iniezione. Questa è una reazione temporanea che richiede 1-3 giorni. Quando il farmaco viene assorbito sotto la lingua, a volte possono verificarsi anche sintomi simili (bruciore, prurito, gonfiore della cavità orale), ma si verificano molto meno spesso.

    Oltre agli effetti collaterali locali, alcuni pazienti lamentano manifestazioni sistemiche più gravi: mal di testa, congestione nasale, orticaria, edema (edema di Quincke). Tale reazione nella maggior parte dei casi indica un trattamento improprio.

    La risposta di solito si manifesta entro 30-60 minuti, quindi questo tempo deve essere trascorso in clinica (ospedale), dove possono fornire assistenza professionale in tempo.

    Vantaggi e svantaggi del metodo

    La terapia iposensibilizzante consente di modificare il decorso naturale di una malattia allergica e ne impedisce lo sviluppo e il passaggio a una forma più grave. Questo approccio è progettato da molto tempo: stiamo parlando di 3-5 anni di trattamento continuo. ASIT fornisce i migliori risultati nelle fasi iniziali (in forme lievi) di allergie.

    Il risultato finale della terapia dipende da diversi fattori: a partire dalle caratteristiche individuali del corpo e terminando con la responsabilità dello specialista e del paziente stesso. Il trattamento deve essere sotto la supervisione di un allergologo esperto..

    ASIT può eliminare i sintomi spiacevoli e ridurre al minimo la dose di antistaminici assunti. Idealmente, è possibile ottenere una remissione a lungo termine fino a 10-20 anni e talvolta eliminare completamente le allergie (in circa il 5% dei casi l'allergia scompare completamente e nell'80% si può ottenere un notevole miglioramento).

    Tra gli svantaggi della tecnica:

    • limiti di età (il metodo è utilizzato nel trattamento di pazienti dai 5 ai 60 anni);
    • restrizioni sulle indicazioni (allergeni);
    • un ampio elenco di controindicazioni;
    • la probabilità di reazioni avverse gravi;
    • alto costo della terapia (tuttavia, in futuro, i costi vengono compensati riducendo l'uso di farmaci antiallergici).

    Terapia ASIT per allergie, caratteristiche del trattamento immunoterapico

    La maggior parte degli allergologi qualificati afferma che è impossibile sconfiggere completamente le allergie. Inoltre, le reazioni allergiche che sono lievi lungo il corso possono andare in patologie più gravi..

    Ad esempio, la rinite allergica provoca spesso una persona a sviluppare l'asma bronchiale..

    Ma la medicina moderna non si ferma, uno degli ultimi risultati della scienza è la terapia ASIT - un metodo per combattere le allergie è abbastanza semplice e allo stesso tempo efficace.

    Cos'è l'immunoterapia specifica per allergeni

    L'immunoterapia allergenica specifica o la terapia ASIT sono un metodo ampiamente usato per il trattamento di malattie allergiche, che elimina la causa principale della patologia..

    Quando si utilizza questo metodo di trattamento, si verificano reazioni complesse nel sistema immunitario, che alla fine porta al fatto che il sistema immunitario cessa di rispondere agli allergeni come proteine ​​estranee.

    La terapia ASIT è spesso indicata in medicina da altri termini, il più famoso dei quali:

    • immunoterapia con allergeni;
    • iposensibilizzazione specifica;
    • vaccinazione contro le allergie;
    • immunoterapia specifica.

    La durata della terapia con ASIT è stimata in almeno due anni, al termine del corso del trattamento, si verifica una lunga remissione o i sintomi delle allergie sono ridotti in modo che il malato non abbia più bisogno di antistaminici.

    Alla prima applicazione del metodo ASIT

    La prima menzione dell'immunoterapia specifica si trova nella letteratura medica risalente all'inizio del 20 ° secolo.

    In questo momento, l'immunoterapia con allergeni ha iniziato a essere attivamente utilizzata per eliminare le allergie che si verificano dopo il contatto con irritanti per zecche e polvere..

    La terapia ASIT è stata utilizzata con successo cento anni fa per il trattamento di pazienti con asma, rinite tutto l'anno, febbre da fieno stagionale.

    I primi allergeni terapeutici erano estratti di acqua salata dell'allergene stabilito.

    Ad oggi, quando si esegue l'iposensibilizzazione specifica, vengono utilizzati farmaci più avanzati con un meccanismo d'azione prolungato.

    Rispetto agli estratti di sale d'acqua precedentemente usati, i moderni allergeni terapeutici presentano molti vantaggi:

    • Sono praticamente privi di effetti collaterali;
    • Hanno un effetto terapeutico potenziato sul corpo;
    • Hanno un grado minimo di allergenicità..

    Un esempio sono gli allergeni del polline di betulla Staloral.

    I preparativi per la terapia ASIT sono selezionati individualmente per ogni paziente con allergie.

    • iniettabili;
    • sotto forma di gocce o compresse;
    • per amministrazione sublinguale.

    Principio ASIT

    Quando si esegue la terapia ASIT, una dose microscopica di un estratto di allergene, cioè la sostanza con cui viene aumentata la sensibilità del corpo, viene introdotta nel corpo umano in diversi modi.

    La dose dell'allergene aumenta gradualmente e questo riduce l'ipersensibilità..

    È stato stabilito che si verifica una reazione allergica a seguito di alcuni cambiamenti nel sistema immunitario umano. Allo stesso tempo, un gran numero di immunoglobuline IgE e anticorpi della classe E entrano nel flusso sanguigno, che sono specifici per ciascun allergene specifico.

    Il contatto di immunoglobuline e anticorpi con un allergene provoca lo sviluppo di tutti i sintomi allergici..

    L'immunoterapia con allergeni provoca diversi cambiamenti nel corpo. Questo metodo di trattamento provoca l'attivazione dei linfociti responsabili della produzione di immunoglobuline IgE positive e allo stesso tempo riduce la produzione di quei linfociti che formano anticorpi.

    Di conseguenza, la connessione tra l'allergene e l'immunoglobulina è bloccata e sono escluse le condizioni favorevoli all'innesco di una reazione di ipersensibilità.

    1. Elimina le manifestazioni di allergie;
    2. Migliora la qualità della vita;
    3. Fornisce remissione continua;
    4. Previene la transizione di forme lievi di reazioni allergiche a reazioni più gravi - shock anafilattico, edema di Quincke, asma;
    5. È la prevenzione dell'ipersensibilità ad altri tipi di allergeni;
    6. Porta a una riduzione della dose di antistaminici e in casi lievi consente di abbandonare completamente il trattamento antiallergico.

    L'azione dell'iposensibilizzazione specifica è determinata da una dozzina di fattori, inclusa la reazione individuale di ogni persona.

    In alcuni pazienti, dopo il primo ciclo di terapia con ASIT appare un notevole miglioramento del benessere generale.

    In altri, solo dopo alcuni anni il trattamento ha una remissione persistente..

    Ma sono sempre necessari cicli ripetuti di trattamento con allergeni terapeutici, la cui durata e frequenza sono determinate da un allergologo.

    L'immunoterapia specifica viene eseguita in due fasi:

    • Il primo stadio è la fase iniziale. Il compito principale in questa fase è quello di raggiungere la massima dose tollerata di un allergene terapeutico. Il paziente viene gradualmente introdotto a brevi intervalli una crescente concentrazione del farmaco con l'allergene.
    • La seconda fase è di supporto. L'obiettivo è ottenere una remissione stabile. In questa fase, prolungare gli intervalli di tempo tra i quali viene somministrata la dose massima, sempre stabile, dell'allergene.

    Indicazioni Asit terapia

    L'efficacia dell'immunoterapia con allergeni è stata dimostrata nel trattamento di pazienti con:

    • Allergie stagionali e febbre da fieno;
    • Rinite per tutto l'anno di origine allergica;
    • Una reazione allergica al veleno secreto dagli imenotteri;
    • Asma bronchiale.

    La terapia ASIT è prescritta nelle seguenti condizioni:

    • Se la completa cessazione del contatto con l'allergene non è possibile. Ciò si applica ai casi di allergie alle particelle di polvere domestica, al polline delle piante, alle reazioni alle punture di insetti.
    • L'allergene è installato con precisione;
    • Un'allergia si sviluppa quando esposto al corpo non più di tre allergeni.

    Controindicazioni

    L'ipersensibilità specifica, come qualsiasi altro metodo di trattamento, ha le sue controindicazioni.

    Le controindicazioni assolute per la terapia ASIT includono:

    • Processo maligno attivo nel corpo;
    • Gravi patologie del sistema immunitario e cardiovascolare;
    • Malattia mentale
    • Malattie somatiche nella fase di scompenso;
    • Gravidanza. Tuttavia, se l'immunoterapia per le allergie è stata iniziata prima della gravidanza, non è consigliabile interrompere il suo corso;
    • Età del paziente fino a 5 anni.

    La terapia ASI non è prescritta ai pazienti se hanno:

    • Dermatite atopica e fotodermatite;
    • Allergia al freddo;
    • Una reazione allergica polivalente, cioè un'allergia si sviluppa quando vengono esposti più di tre tipi di irritanti;
    • Edema dell'orticaria e di Quincke;
    • Allergia alle spore fungine, muffe, proteine ​​della saliva animale;
    • Allergia al farmaco;
    • Reazione allergica alla microflora non patogena.

    Con le patologie e le malattie di cui sopra, il carico sul sistema immunitario viene aumentato più volte e un'ulteriore stimolazione del sistema immunitario può portare a conseguenze indesiderabili.

    Da chi e dove viene effettuata la terapia ASIT?

    La terapia ASIT deve essere eseguita in un istituto medico. Un'iniezione viene effettuata da un'infermiera che ha il certificato appropriato. Il paziente deve essere monitorato da un medico allergologo.

    Ordine di condotta

    L'efficacia dell'iposensibilizzazione del corpo e l'assenza di effetti collaterali dal trattamento dipende dalla corretta osservanza di tutte le fasi dell'immunoterapia con allergeni.

    Il medico deve dire al paziente come preparare il corpo, durante quale periodo è possibile usare droghe e cosa deve essere fatto dopo la loro somministrazione.

    I tempi della terapia ASIT sono pianificati in anticipo. L'inizio della somministrazione del farmaco dovrebbe avvenire nel periodo di remissione della malattia.

    Se stiamo parlando di allergie stagionali, di solito viene prescritta l'immunoterapia con allergeni per i mesi autunno-inverno.

    Con reazioni per tutto l'anno agli allergeni, il trattamento viene effettuato sullo sfondo di un corso base di terapia, ma si dovrebbe ottenere una remissione della malattia.

    La preparazione del paziente include:

    1. Esecuzione di un test allergologico per stabilire un allergene specifico;
    2. Esclusione del contatto (o minimizzandolo al minimo) con l'allergene identificato;
    3. Smetti di prendere antistaminici. Nelle forme lievi di allergia, si raccomanda di abbandonare i farmaci 7 giorni prima della terapia con ASIT, in forma grave per 3 giorni.

    Durante il periodo di somministrazione di allergeni terapeutici, una persona deve essere assolutamente sana.

    Regole obbligatorie.

    Per ridurre al minimo le possibili reazioni negative agli allergeni terapeutici, è necessario osservare le seguenti regole:

    • Eseguire la procedura rigorosamente in studio medico, dove ci sono tutti i farmaci per le cure di emergenza. Soprattutto questo oggetto è obbligatorio per l'esecuzione durante le prime manipolazioni.
    • Rimanere nella struttura sotto la supervisione di un infermiere o medico per almeno un'ora dopo la somministrazione del farmaco.
    • Informare il personale medico su tutti, anche minori, cambiamenti nella salute.
    • Quando si utilizzano estratti di allergeni da soli, seguire rigorosamente tutte le raccomandazioni del medico.

    Schemi per la terapia ASIT.

    Gli schemi per l'immunoterapia con allergeni sono selezionati individualmente, ma ognuno di essi è suddiviso in fasi di imitazione e supporto.

    1. Il primo schema della terapia ASIT è abbreviato. È prescritto per forme lievi di reazioni allergiche. La fase di imitazione dura fino a 6 settimane, durante le quali viene selezionata la dose massima consentita del farmaco. Durante la fase di mantenimento, il farmaco sotto forma di iniezione viene somministrato una volta ogni 7-10 giorni, se somministrato per via sublinguale, la frequenza di somministrazione aumenta a tre volte alla settimana.
    2. Il secondo schema della terapia ASIT è considerato classico. È accettabile per il trattamento di pazienti con reazioni allergiche gravi e prolungate. La fase di simulazione viene osservata per almeno 4 mesi, la fase di supporto viene eseguita per almeno 6 mesi.

    I corsi di ipersensibilità sono ripetuti ripetutamente. Di solito da tre a quattro portate.

    Forme di trattamento con terapia ASIT.

    Gli allergeni terapeutici oggi vengono somministrati in due modi sotto forma di iniezioni sottocutanee e sublinguali.

    Con il metodo sottocutaneo della terapia ASIT, gli allergeni vengono somministrati una volta ogni 2-6 settimane.

    Il metodo sublinguale prevede l'uso di soluzioni o compresse sublinguali.

    Oggi la terapia sublinguale ASIT è considerata la più efficace e sicura..

    Le compresse e le soluzioni sono più facili da trasportare dai bambini piccoli e l'allergene terapeutico viene rapidamente assorbito dalla mucosa e attiva immediatamente il sistema immunitario..

    Ma per il metodo sublinguale, oltre a quelli principali elencati, ci sono una serie di controindicazioni, queste sono:

    • Lesioni ulcerative ed erosione della cavità orale;
    • Malattia parodontale;
    • Il periodo di riabilitazione dopo l'intervento chirurgico nella cavità orale;
    • Malattie infiammatorie della cavità orale;
    • Gengivite con sanguinamento gengivale.

    Per migliorare la terapia ASIT, in alcuni casi sono prescritti farmaci immunomodulanti.

    Cosa sono gli allergeni speciali prolungati.

    Gli allergeni prolungati sono quei farmaci che durano a lungo..

    Cioè, influenzeranno il sistema immunitario umano per un periodo di tempo sufficientemente lungo, il che consente di modificare la risposta specifica del sistema immunitario alle proteine ​​estranee alla normalità.

    L'introduzione di allergeni prolungati è caratterizzata dal minor numero di reazioni avverse. Pertanto, questi farmaci sono adatti per prescrivere la terapia ASIT anche a pazienti troppo sensibili..

    Quando attendere l'effetto della procedura.

    Effettuare l'immunoterapia con allergeni nella maggior parte dei pazienti può migliorare il benessere generale dopo la fine del ciclo iniziale, ovvero dopo alcuni mesi.

    Una serie di corsi di terapia ASIT per diversi anni a volte porta alla completa eliminazione delle reazioni allergiche.

    In allergologia, vengono utilizzati numerosi indicatori, la cui valutazione stabilirà l'efficacia dell'immunoterapia specifica per allergeni. Questa è principalmente una diminuzione delle IgE rispetto ai test pre-trattamento..

    L'uso della terapia ASIT consente di ottenere:

    • Indebolimento dei sintomi di reazioni allergiche. La gravità della manifestazione della malattia diminuisce ad ogni decorso e la piena reazione all'allergene può scomparire dopo diversi anni di trattamento;
    • Diminuzione dell'uso di farmaci antiallergici;
    • Transizione di forme gravi di allergia all'accendino;
    • Significativo miglioramento della vitalità e del benessere.

    La terapia con ASIT non viene eseguita per i bambini di età inferiore a 5 anni. Non esiste una barra superiore per la categoria di età, ma è comunque meglio condurre questo trattamento per le persone di età non superiore ai 60 anni.

    Possibili reazioni avverse

    Gli allergeni terapeutici vengono sottoposti a studi di controllo e vengono messi in produzione solo con una piccola percentuale di effetti collaterali rilevati.

    Ma questo non garantisce che non si verifichi una reazione di intolleranza individuale su di loro, può essere locale e sistemica.

    Le manifestazioni locali degli effetti collaterali della terapia con ASIT includono la comparsa di cambiamenti nel sito di iniezione, questi sono:

    La reazione sistemica si manifesta:

    • Edema di Quincke;
    • Shock anafilattico;
    • Attacco d'asma.

    Inoltre, c'è spesso un generale peggioramento del benessere, espresso da mal di testa, dolori muscolari e articolari, sensazioni spiacevoli in tutto il corpo.

    Una reazione sistemica è considerata pericolosa per il corpo, motivo per cui è così importante essere sotto la supervisione di un medico per i primi 60 minuti dopo la somministrazione del farmaco.

    Se il paramedico corregge segni che indicano ipersensibilità agli allergeni terapeutici, fornirà rapidamente l'assistenza medica necessaria, che consiste in:

    • Nell'applicare un laccio emostatico sopra il sito di iniezione;
    • Nella formulazione dell'adrenalina direttamente nell'area della precedente iniezione;
    • Nell'introduzione del broncospasmo dell'aminofillina in una vena;
    • Nella formulazione endovenosa di anti-shock e antistaminici.

    Se i sintomi di intolleranza sistemica si sviluppano al di fuori delle pareti della struttura, è necessario chiamare un'ambulanza.

    Misure per ridurre le reazioni avverse

    Al fine di ridurre la probabilità di effetti collaterali, è necessario rispettare tutte le condizioni per la terapia ASIT.

    Prima di tutto, è necessario stabilire l'assenza di tutte le controindicazioni al trattamento, vale sicuramente la pena scoprire l'allergene causale.

    Durante il periodo di immunoterapia con allergeni, il paziente deve essere completamente sano..

    Si consiglia agli allergologi di iniziare la terapia ipoallergenica pochi giorni prima della terapia con ASIT. Si consiglia di aderire alla dieta di eliminazione durante il corso del trattamento.

    Sintomatico prescritto in aggiunta

    Durante una specifica iposensibilizzazione, un allergologo deve monitorare il paziente e valutare i cambiamenti che si verificano nella salute.

    Se necessario, il medico prescrive ulteriori farmaci, questi possono essere:

    • Farmaci antiallergici. Il loro scopo è giustificato se, dopo la somministrazione di un allergene terapeutico, si sviluppa una reazione allergica violenta.
    • I decongestionanti sono usati per forme lievi di ipersensibilità. Prescrivere Diclofenac, Diprospan, Nimesulide.
    • Medicinali con effetto antipiretico. A volte la procedura è accompagnata da un aumento sistemico della temperatura e quindi è necessario l'uso di farmaci da questo gruppo.

    Oltre a questi farmaci, l'allergologo può prescrivere altri farmaci che aiutano a far fronte alle reazioni collaterali negative..

    Recensioni

    Evgeniya, 27 anni, Ekaterinburg.

    “Mio figlio era allergico a un acaro della polvere trovato nella polvere domestica all'età di tre anni. Abbiamo provato di tutto, compresi i farmaci ormonali, l'effetto era minimo.

    All'età di sei anni, un allergologo ci ha parlato dei benefici della terapia ASIT e ha fortemente raccomandato di seguire un corso. Abbiamo deciso solo due anni dopo, e ora stiamo subendo il trattamento per il terzo anno consecutivo. Hanno scelto un farmaco di una società francese che può essere gocciolato sotto la lingua.

    Non farò pubblicità, poiché ogni farmaco è prescritto individualmente.

    Nel primo anno, i sintomi sono leggermente diminuiti, ma ora posso dire con sicurezza che possiamo affrontare le allergie prima della fine del ciclo di trattamento. ".

    Anna, 32 anni, Irkutsk.

    “La stagione calda per me tre anni fa è stata un vero tormento. Il mio corpo ha reagito con rinite, congiuntivite, tosse e interminabile congestione nasale alla fioritura di assenzio, solo gli antistaminici hanno salvato un po ', ma ho dovuto prenderli costantemente.

    Ho scoperto per caso un trattamento specifico con allergeni e ho deciso di provare, perché secondo me non poteva essere peggio.

    Questo metodo aiuta davvero, ho preso solo due cicli di iniezione del farmaco e quest'anno ho preso gli antistaminici solo poche volte.

    Un allergologo raccomanda almeno altri due corsi. ".

    Maria Ivanovna, 45 anni, Mosca.

    “Mia figlia ha ereditato l'asma bronchiale. All'inizio, tutto è iniziato con la rinite banale, ma la dispnea è gradualmente apparsa, quindi hanno iniziato a verificarsi attacchi.

    Certo, non ci siamo semplicemente seduti lì - siamo stati costantemente curati, eravamo in resort, erano temperati.

    La remissione non è avvenuta a lungo, fino a quando non abbiamo sentito parlare dell'immunoterapia con allergeni..

    Consultare il proprio medico e ha deciso di provare. Inizialmente, per tre mesi mia figlia ha assunto farmaci per l'asma e migliora l'immunità, quindi abbiamo scoperto che aveva un attacco quando il contenuto di acari della polvere era aumentato nella polvere domestica. Il dottore ci raccolse la droga Alustal e dipinse l'intero corso.

    Le prime iniezioni che abbiamo messo sotto la sua supervisione, ci sono stati piccoli cambiamenti nel benessere sotto forma di mal di testa e febbre.

    Il miglioramento è arrivato letteralmente dopo il primo corso. Naturalmente, non abbiamo sconfitto completamente la malattia, ma gli attacchi di asma sono diventati più facili e si sono verificati molto meno frequentemente..

    Al momento siamo già al terzo corso, e mi sento molto bene dal benessere di mia figlia che questo trattamento sia davvero una degna scoperta da parte degli scienziati ".

    conclusioni

    L'efficacia della terapia ASIT è senza dubbio; gli indubbi vantaggi di questo metodo di trattamento includono l'effetto dei farmaci sulla causa delle reazioni allergiche. E questo ci consente di ottenere ciò che gli antistaminici non possono fare: una completa cessazione delle allergie.

    L'immunoterapia è tollerata nella maggior parte dei casi, ha poche controindicazioni.

    Ma il metodo ha i suoi svantaggi. Questa è l'impossibilità del suo utilizzo in risposta a determinati tipi di allergeni. La terapia ASIT non viene eseguita e, se, il corpo risponde con una maggiore risposta immunitaria a più allergeni contemporaneamente.

    Prima di condurre la terapia ASIT, è necessario sottoporsi a una diagnosi corporea completa e trovare un medico che spiegherà tutte le sfumature del trattamento e aiuterà a determinare se è necessaria la correzione dell'immunità nel tuo caso.

    I migliori risultati del trattamento con allergeni terapeutici si osservano se il loro uso viene iniziato nelle prime fasi dello sviluppo di patologie allergiche..