Come aiutare con il broncospasmo

Trattamento

Ciao cari lettori. Nell'articolo, parliamo del perché il bambino ha un broncospasmo allergico.

Quanto è pericoloso, cosa dovrebbero fare i genitori prima dell'arrivo dell'ambulanza, quali misure di trattamento vengono prese in ospedale dagli specialisti.

Broncospasmo nelle allergie infantili

I genitori in cui il bambino può essere allergico a varie sostanze dovrebbero conoscere la risposta alla domanda: broncospasmo: che cos'è?

Con questo sintomo di allergia, potrebbe essere necessario aiutare urgentemente il bambino con i genitori stessi fino all'arrivo dell'ambulanza chiamata.

I medici definiscono il broncospasmo una condizione in cui le cellule muscolari lisce delle pareti dei bronchi si contraggono bruscamente per un periodo piuttosto lungo, le vie aeree si restringono e si creano ostacoli per la normale circolazione dell'aria.

Ciò porta a un flusso sanguigno alterato, gonfiore delle mucose, accumulo di muco al posto dell'albero bronchiale in cui lo spasmo.

Un attacco di broncospasmo si manifesta con molti sintomi gravi (è difficile espirare, non c'è abbastanza aria per l'ispirazione).

Nelle allergie infantili, lo spasmo è innescato da una reazione immunitaria nelle mucose del tratto respiratorio.

Il sistema immunitario reagisce con il rilascio di istamina quando un allergene entra nel sistema respiratorio, inizia un processo allergico.

Un eccesso di istamina è una causa comune di spasmo dei muscoli lisci dei bronchi. È molto importante iniziare immediatamente il trattamento..

Eventuali allergeni causano broncospasmo per allergie: cibo, peli di animali domestici, polline di piante, alcuni farmaci (in particolare il gruppo della penicillina), polvere domestica, freddo.

Quando un irritante entra nel sistema respiratorio di un bambino (direttamente o attraverso il sangue), uno dei sintomi di un'allergia iniziata può essere il broncospasmo.

Questo è un segno molto pericoloso. I genitori dovrebbero essere consapevoli che ci sono manifestazioni che indicano che il bambino può avere broncospasmo in caso di allergie.

È necessario prestare attenzione alle condizioni del bambino e mostrarlo immediatamente al medico se:

  • Il bambino starnutisce, la gola suda, la tosse si sviluppa, la respirazione è difficile.
  • Il bambino ha una sensazione di intensa paura, ansia.

Sintomi di broncospasmo per allergie

I principali segni nella diagnosi di broncospasmo nei bambini, i medici includono:

  • Mancanza di respiro, incapacità di espirare completamente l'aria, che provoca una sensazione di mancanza d'aria, si sviluppa in soffocamento.
  • wheezing.
  • Tosse non produttiva: la quantità di espettorato prodotta dalla tosse è trascurabile.
  • Sensazione di paura.
  • Pelle blu (un segno di carenza di ossigeno, un eccesso di anidride carbonica nel sangue).
  • Forte battito cardiaco.
  • Diventa un po 'più facile per il bambino se si siede con il corpo proteso in avanti.
  • Svenimento.

È impossibile non vedere che il bambino ha iniziato il broncospasmo: i bambini ansimano per l'aria, la pelle diventa umida e pallida, il viso diventa bluastro nella pelle, il bambino sibila quando respira, sente un senso di paura.

I segni di broncospasmo in un bambino con allergie sono di solito molto acuti, perché le vie aeree nei bambini sono più strette rispetto agli adulti, la mucosa è più morbida, i muscoli respiratori sono meno sviluppati.

I bronchi dei bambini reagiscono fortemente a qualsiasi effetto provocante, incluso un allergene. Il broncospasmo per le allergie nei bambini richiede una chiamata di emergenza immediata.

Cosa possono fare i genitori prima che arrivi l'ambulanza

Tutti i genitori sono tenuti a sapere come alleviare un attacco di broncospasmo in caso di allergie, mentre un'ambulanza guida il bambino.

  • È necessario interrompere il più possibile il contatto dei bambini con l'allergene (ad esempio, se il gatto è in casa, portato in un'altra stanza, se si è allergici al polline, è necessario chiudere le finestre).
  • Se l'armadietto dei medicinali a casa ha un inalatore per broncodilatatori, dovresti usarlo. Può essere salbutamolo (indicato dopo due anni di età). Il farmaco agisce letteralmente dopo pochi minuti. Forse l'uso di Astmopent (dopo sei anni). Ma un agente per inalazione viene usato a casa con il broncospasmo solo una volta, prima dell'arrivo di un'ambulanza. Se non è presente un inalatore, è necessario preparare una soluzione acquosa di naftitina (1: 1), utilizzata con un nebulizzatore.
  • L'abbigliamento non deve limitare la respirazione del bambino.
  • Aiuta con il broncospasmo bevanda calda in piccole porzioni (acqua, tè, latte).

Cosa non si può fare:

  • Dare ai bambini la medicina per la tosse.
  • Fai tu stesso delle iniezioni (è consentito solo nei casi in cui si è già verificato broncospasmo e lo specialista ha prescritto un farmaco specifico per l'iniezione con un secondo attacco).
  • Macinare con oli aromatici.
  • Apri le finestre con tempo gelido, perché l'aria fredda non farà che aumentare un attacco di broncospasmo. Ma l'umidificazione dell'aria gioverà al bambino.

L'aiuto principale e completo verrà dato al bambino in ospedale.

È molto importante ricordare questo, poiché il broncospasmo in assenza di un trattamento tempestivo qualificato è irto non solo del deterioramento della salute del bambino (lo sviluppo dell'asma bronchiale), ma anche con un esito fatale.

Come tratteranno un bambino con broncospasmo?

Se un bambino con un'allergia ha un broncospasmo, saranno immediatamente necessarie le cure di emergenza.

Tutte le azioni di uno specialista saranno mirate alla rapida rimozione di una condizione acuta in modo che il gioco delle vie aeree ritorni alla normalità. Per questo, vengono utilizzati farmaci speciali per inalazione e vengono eseguite anche iniezioni.

Per la terapia inalatoria, i medici con broncospasmo causati da allergie possono usare Salbutamol (dopo che i bambini hanno raggiunto i due anni), così come Atrovent o Berodual N (entrambi i farmaci sono ammessi per i bambini dopo sei anni).

Gli inalatori sono altamente efficaci: la sostanza viene scomposta e sotto forma di vapore entra nei bronchi del bambino.

Per iniezione, epinefrina, prednisolone (dal gruppo di agenti ormonali; possono essere utilizzati altri farmaci ormonali).

Uno specialista dell'iniezione può anche somministrare antistaminici se è accertato che il broncospasmo è stato causato da un'allergia in un bambino.

Per i bambini di sei mesi, un nebulizzatore con sospensione Pulmicort è adatto per eliminare il broncospasmo.

Tutti i farmaci, le dosi, la durata del corso terapeutico sono determinati esclusivamente dal medico.

Il trattamento del broncospasmo in caso di allergie in un bambino è complesso: prima rimuovono la condizione acuta, quindi applicano metodi terapeutici volti a combattere le allergie.

È molto importante iniziare immediatamente la terapia, quindi il suo risultato sarà rapido ed efficace..

Farmaci allergici per l'asma

Gli antistaminici sono farmaci che aiutano a ridurre gli effetti negativi degli allergeni sul corpo. Per più di cinquant'anni, gli antistaminici hanno fatto parte del corso terapeutico prescritto da pazienti con asma bronchiale. Questi farmaci sono prescritti sia per alleviare i sintomi aggravati, sia come profilassi..

Gli attacchi di asma bronchiale sono accompagnati da soffocamento, che si verifica a seguito di infiammazione e successivo restringimento delle vie aeree. È difficile per il paziente respirare; una tosse inizia a tormentarlo. Per alleviare le condizioni del paziente, i medici prescrivono antistaminici, la cui azione è quella di bloccare l'istamina che viene rilasciata dai mastociti a causa degli effetti dell'allergene..

L'istamina complica i processi infiammatori che si formano nei bronchi, provoca sintomi associati alla patologia bronchiale e al soffocamento. Gli antistaminici bloccano i recettori dell'istamina, a causa dei quali c'è una diminuzione del broncospasmo e dell'edema, mentre l'iperreazione bronchiale all'istamina è significativamente ridotta.

Gli antistaminici non trattano l'asma, aiutano solo a far fronte all'esacerbazione e ad alleviare le condizioni del paziente.

  • Medicinali di prima generazione
  • Farmaci di seconda generazione
  • Farmaci antiallergici di terza generazione

Tipi di antistaminici

Gli antistaminici, a seconda della presenza / assenza di effetti collaterali, sono divisi in tre tipi principali:

  1. Prima generazione: Tavegil, Suprastin, Difenidramina, Pipolfen, Diazolina.
  2. Seconda generazione: Semprex, Claritin, Tsetrin, Zirtek.
  3. Terza generazione: Telfast, Sepracor.

Ogni tipo di medicina ha i suoi pro e contro. Il corso del trattamento deve essere prescritto esclusivamente dal medico curante.

Medicinali di prima generazione

Ciò che unisce questi fondi è che hanno un effetto sedativo pronunciato. La loro esposizione dura circa cinque ore. Aiutano bene in presenza di reazioni allergiche, ma presentano degli svantaggi. Tutti gli antistaminici di prima generazione hanno molti effetti collaterali..

  • sonnolenza aumentata,
  • bocca asciutta,
  • effetto rapido ma a breve termine,
  • diminuzione del tono muscolare,
  • avvincente dopo due settimane di utilizzo.

In molti paesi, questi medicinali non vengono più utilizzati. In Russia, vengono ancora utilizzati farmaci di questa categoria e sono uno strumento abbastanza popolare nella lotta contro le allergie. Ma per alleviare l'esacerbazione dell'asma bronchiale, la loro somministrazione è indesiderabile. Le mucose secche, che si verificano a seguito dell'assunzione di questi farmaci, complicano il decorso della malattia e impediscono lo scarico dell'espettorato.

Farmaci di seconda generazione

I farmaci antiallergici di seconda generazione non sono considerati sedativi. Hanno una quantità molto più piccola di effetti collaterali. Quando si assumono questi medicinali, non si verifica sonnolenza, l'attività cerebrale non diminuisce. Tali medicinali presentano una serie di vantaggi:

  • lunga durata dell'effetto terapeutico, che può raggiungere giorni,
  • puoi prenderli a lungo senza paura della dipendenza,
  • non provocare drenaggio della mucosa,
  • adatto per l'uso profilattico,
  • dopo la fine del ciclo di trattamento, l'effetto persiste per un'altra settimana.

Con tutta la varietà di fattori positivi, tali farmaci antiallergici hanno effetti collaterali.

Gli antistaminici di questo tipo possono influenzare i canali cardiaci e avere un effetto cardiotossico, che aumenterà solo con l'uso simultaneo di farmaci antifungini, l'uso di antidepressivi, nonché nei casi in cui il paziente con asma ha ancora altre malattie associate alla funzionalità epatica.

Inoltre, alcuni farmaci antiallergici di seconda generazione possono scatenare l'aritmia ventricolare..

Con l'uso dell'asma bronchiale:

  1. Astemisan. Il medicinale è efficace in tutti i tipi di reazioni allergiche. La sua azione inizia tre ore dopo la somministrazione. Con l'uso prolungato, l'effetto terapeutico si osserva per tutto il giorno e, dopo l'interruzione del farmaco, persiste per altri 5-6 giorni. In caso di malattie cardiache, un cardiologo avrà bisogno di una consultazione.
  2. Gismanal. Un antistaminico altamente efficace adatto anche ai bambini piccoli.

Histalong. Il farmaco non ha un effetto sedativo, ma può causare aritmie, insonnia, disturbi nervosi, espressi in sbalzi d'umore..

Indicato per bambini a partire dai due anni.

  • Zirtek. Il farmaco ha un doppio effetto, oltre all'effetto antistaminico, riduce l'infiammazione causata dall'istamina. Questo medicinale è ben tollerato dai bambini di età superiore ai due anni. Venti minuti dopo la somministrazione, si avverte il suo effetto positivo.
  • Claritin. È il miglior farmaco antiallergico al mondo. Il medicinale inizia ad agire mezz'ora dopo la somministrazione. Il suo effetto medicinale dura circa un giorno. Adatto per un uso a lungo termine come profilassi..
  • Semprex. Un efficace agente antiallergico, il cui effetto si fa sentire 15 minuti dopo la somministrazione. Ha un debole effetto sedativo. Il vantaggio principale di questo farmaco è il suo lieve effetto sulla mucosa gastrica. Il medicinale non è adatto ai bambini, è prescritto a bambini dai 12 anni.
  • Farmaci antiallergici di terza generazione

    Assolutamente tutti i farmaci antiallergici di terza generazione praticamente non hanno un effetto sedativo, gli effetti collaterali sono ridotti al minimo.

    Il farmaco di nuova generazione, prescritto per il trattamento dell'asma bronchiale, è Telfast. Questo strumento non provoca sonnolenza o disturbi dell'attenzione, inoltre, non influisce negativamente sul funzionamento del cuore. L'azione del farmaco inizia un'ora dopo la somministrazione e dura un giorno.

    Alcune funzionalità dell'applicazione

    Vale la pena notare che il trattamento complesso è importante per il trattamento dell'asma bronchiale. Ciò significa che il problema non sarà risolto prendendo da soli gli antistaminici. Sarà richiesto un piano di trattamento che includerà farmaci con un diverso spettro di azione. Il corso della terapia è prescritto dal medico curante sulla base di indicazioni diagnostiche.

    Quando si prescrivono antistaminici, è necessario tenere conto delle caratteristiche individuali del paziente: età, condizioni, ecc..

    Quindi, per i bambini gli antistaminici con asma vengono utilizzati sotto forma di sciroppi e sospensioni. Ai bambini vengono solitamente prescritti clemastina, loratadina, astemizolo per bloccare l'istamina..

    La loratadina è considerata il trattamento più efficace per l'asma nei bambini. È in grado di prevenire un attacco asmatico nei bambini ed è uno strumento eccellente nella lotta contro le allergie stagionali..

    La cetirizina ha un buon effetto, aiuta ad espandere i bronchi e smettere di soffocare. Il farmaco blocca l'istamina e riduce i sintomi della malattia. Quest'ultimo prodotto allergico è adatto a bambini di età superiore ai due anni..

    Le donne in gravidanza nelle fasi iniziali della gravidanza che usano antistaminici sono altamente indesiderabili. Nel secondo trimestre, i farmaci sono consentiti secondo le indicazioni speciali del medico curante. In questo caso, di solito prescritto

    Tali metodi sono estremamente rari a causa del fatto che nessun agente antiallergico è assolutamente sicuro..

    Gli antistaminici naturali possono essere adatti per il trattamento di attacchi di asma nell'asma bronchiale. Alcune erbe, grazie alla loro composizione, hanno un effetto antiallergico e possono ridurre significativamente la sua secrezione..

    Ad esempio, la quercetina e la catechina fanno parte del tè verde: questi composti hanno un effetto antistaminico. Erbe come:

    I sintomi allergici possono anche essere ridotti di:

    Gli antistaminici di seconda e terza generazione sono inclusi nella terapia di base dell'asma bronchiale e sono utilizzati a scopi profilattici.

    Broncospasmo, sintomi negli adulti e nei bambini

    Il broncospasmo è un restringimento dei bronchi causato dalla contrazione muscolare nella bronchite o nell'asma bronchiale. Il lume si restringe bruscamente e l'ossigeno non è sufficientemente fornito al tessuto, il corpo è saturo di anidride carbonica. Il paziente inizia il soffocamento, la respirazione diventa pesante, inizia ad espirare con respiro affannoso. Può essere pericoloso per la vita, ma la condizione è reversibile, è importante alleviare rapidamente l'attacco in modo che lo scambio di gas si normalizzi e la respirazione venga ripristinata.

    Tipi di broncospasmo

    1. Il broncospasmo paradosso quando si usano i broncodilatatori ha l'effetto opposto. Usando i farmaci, i muscoli degli organi respiratori dovrebbero rilassarsi ed eliminare l'ostruzione bronchiale, ma risulta il contrario e lo spasmo si aggrava.
    2. Il broncospasmo allergico è una reazione del corpo a un allergene. Può entrare nel corpo dall'ambiente o agire come una sostanza prodotta nel corpo da una reazione a danni a tessuti e organi. Durante il trattamento, eliminare prima l'allergene.
    3. Broncospasmo latente: fino a quando lo stimolo non entra nel corpo, i sintomi non si verificano. Questa forma è spesso chiamata parossistica, in cui le convulsioni iniziano improvvisamente e aumentano rapidamente..

    Fattori di rischio

    Il broncospasmo si verifica sullo sfondo di alcune malattie, non è una malattia. Questa condizione può durare diversi minuti o ore. Se una persona non riceve cure mediche di emergenza, può verificarsi un blocco completo del lume dei bronchi, che può diventare una grave minaccia per la vita. Le seguenti persone sono a rischio:

    • Chi ha una predisposizione ereditaria all'asma bronchiale e alla bronchite cronica ostruttiva (il broncospasmo si sviluppa sullo sfondo).
    • Chi nell'infanzia spesso soffriva di raffreddori.
    • Con caratteristiche strutturali congenite dei bronchi e della trachea (l'albero bronchiale è scarsamente cancellato dal segreto che si accumula in esso).
    • Chi ha una tendenza alle allergie e all'atopia.
    • Chi ha spesso infezioni respiratorie infiammatorie.
    • Bambini piccoli affetti da iperattività bronchiale.
    • Fumatori: attivi e passivi.
    • Lavoratori dannosi.

    Provocare un attacco può fattori:

    • vari allergeni e sostanze chimiche;
    • medicinali
    • corpi estranei che entrano nei bronchi;
    • intossicazione del corpo;
    • infezioni fungine ed elmintiasi;
    • esacerbazione della malattia;
    • fatica;
    • condizioni climatiche avverse.

    Segni di un attacco in avvicinamento con spasmo bronchiale

    In un bambino, il broncospasmo può essere previsto e prevenirne l'insorgenza. Prima di un attacco, ha i seguenti sintomi:

    • il bambino diventa irrequieto;
    • starnuti costantemente;
    • appare la tosse;
    • ci sono perdite nasali.

    Spesso un attacco si verifica di notte, e questo è un sintomo del suo approccio. Il bambino si sveglia improvvisamente nel cuore della notte.

    Sintomi di broncospasmo

    Nonostante il broncospasmo si verifichi improvvisamente, la sua insorgenza può essere avvertita in poche ore o giorni. L'attacco in avvicinamento ha precursori:

    • una sensazione di lividi appare nel petto;
    • quando espiri, appare respiro corto;
    • inizia la tosse secca;
    • mal di testa e prurito della pelle;
    • l'abbondante scarico di liquidi proviene dal naso;
    • tormentato da irritazione agli occhi e starnuti;
    • la minzione diventa più frequente e si verifica in grandi volumi;
    • compaiono affaticamento, irritazione, ansia e depressione.

    Prima dell'attacco stesso, si osservano sintomi negli adulti:

    • la sensazione di soffocamento e mancanza di respiro, pesantezza e dolore al petto diventano più forti;
    • si sente una breve inspirazione, difficoltà ad espirare, respiro sibilante;
    • espettorato quando la tosse è difficile;
    • i suoni del cuore sono smorzati e inizia la tachicardia.

    Da queste sensazioni una persona sperimenta paura e panico. Il paziente cerca di accovacciarsi e alzare le spalle, attira la testa e cerca una superficie dura su cui appoggiarsi le mani. In questa posizione, l'aria entra nei polmoni meglio, i muscoli intercostali funzionano meglio e diventa più facile respirare.

    L'aspetto di una persona cambia:

    • la pelle diventa pallida e le occhiaie compaiono sotto gli occhi;
    • affondamento di spazi intercostali;
    • i vasi sanguigni si gonfiano sul collo e le ali del naso si ritraggono;
    • se l'attacco è grave, si sviluppa la cianosi (pelle blu).

    Cure mediche per broncospasmo

    Se questo è successo per la prima volta, chiama immediatamente un'ambulanza. Quando la condizione migliora, è necessario andare a un appuntamento con il terapeuta in modo che prescriva il trattamento. Nominerà test diagnostici e ti rimanderà a specialisti specializzati per una consultazione. Un allergologo e un pneumologo aiuteranno a dare raccomandazioni e prescrivere un trattamento, come e come alleviare lo spasmo, se ricompare.

    Se si verifica un attacco grave, la pelle diventa blu e il paziente sviene, è necessaria l'assistenza medica di emergenza. All'arrivo, il paziente sarà ricoverato in ospedale e l'ospedale stabilirà le cause che hanno causato lo spasmo dei bronchi e lì effettueranno il trattamento necessario. Se i sintomi acuti non si risolvono per un po 'di tempo, è necessaria assistenza medica di emergenza per il trattamento di emergenza.

    Cosa bisogna fare prima dell'arrivo dei dottori?

    1. Fornire aria fresca nella stanza: aprire le finestre o, al contrario, ostruirle. Ridurre la concentrazione di allergeni e altre sostanze irritanti nell'aria.
    2. Sciacquare il naso e fare i gargarismi con acqua.
    3. Prendi i farmaci prescritti da uno specialista.
    4. Fornire la tranquillità del paziente: sedersi in una posizione comoda, rilassare gli elementi di spremitura dei vestiti (allentare la cintura e slacciare il colletto).

    È necessario che una persona, in particolare un bambino, respiri dolcemente e con calma, in caso di panico, il corpo richiede un maggiore consumo di ossigeno.

    I pazienti che soffrono di attacchi periodici devono sempre avere medicine a portata di mano in modo che il broncospasmo possa essere interrotto in qualsiasi momento. Tali farmaci rilassano le pareti dei bronchi ed espandono il loro lume. Dovrebbero esserci anche farmaci per eliminare il gonfiore della mucosa e facilitare lo scarico dell'espettorato.

    • Farmaci broncodilatatori (compresse, sciroppo): Singlon, clenbuterolo, salbutamolo, broncholitina.
    • Preparati simpaticomimetici per inalazione - Astmopent, Berodual, Seretid, Berotek, Salbutamol.
    • Farmaci ormonali (aerosol o soluzione per inalazione) - Beclazone, Pulmicort.
    • Antistaminici con acido cromoglicico - Nalkrom, Intal.
    • Anticolinergici (soluzione per inalazione) - Atrovent, Spiriva.

    Questi medicinali sono prescritti dal medico, solo lui sa quale farmaco sarà meglio per te durante il trattamento..

    Aiutare un bambino con broncospasmo

    In un bambino, l'attacco si interrompe come negli adulti. Ma quando si fornisce il primo soccorso, è importante sapere cosa non si può fare:

    • Rafforzare la reazione allergica, cioè strofinare il bambino con droghe odorose, mettere cerotti di senape e dare miele, decotti di erbe e altri possibili prodotti allergenici.
    • Usa sedativi, farmaci antitosse e antistaminici (difenidramina, suprastina, tavegil), riducono la secrezione di espettorato.
    • Rimuovi gli attacchi con inalatori Piastrellati, Intali, qui devi usare farmaci broncodilatatori.

    Come trattare il broncospasmo?

    È trattato con farmaci antibatterici, antivirali e antiallergici. Sono nominati come necessari in varie forme di rilascio.

    1. I glucocorticoidi sono un farmaco antinfiammatorio utilizzato per proteggere dagli attacchi di asma. Impossibile eliminare rapidamente l'attacco. Benacort, Beckotide, Ingacort, Flixotide.
    2. Adrenomimetici: espandi il tessuto muscolare dei bronchi. Allevia rapidamente un attacco acuto, specialmente nei bambini. Sono disponibili sotto forma di spray tascabili..
    3. M-anticolinergici: espande i bronchi e allevia rapidamente gli attacchi di asma, ma non per tutti.

    Per sbarazzarsi dello spasmo bronchiale, è necessario eliminare la causa che lo ha causato. Prendi i farmaci e, oltre a questi, fai le inalazioni, se non c'è temperatura, puoi riscaldarti, fare esercizi di massaggio e respirazione.

    Sintomi, trattamento e prevenzione del broncospasmo negli adulti

    Il broncospasmo è anche chiamato sindrome broncospastica. Broncospasmo: che cos'è? Questa non è una malattia separata, perché è una conseguenza di allergosi ​​respiratoria, bronchite, asma e altre malattie che colpiscono i bronchi umani. A causa del blocco dei bronchi da parte del muco, nonché degli spasmi dei lunghi muscoli dell'albero bronchiale, mancanza di respiro e soffocamento possono tormentare una persona. Se questo fenomeno non viene combattuto, sono possibili ulteriori complicazioni dell'apparato respiratorio, il risultato sarà una mancanza di ossigeno, gli organi umani ne soffriranno.

    Tipologia

    La sindrome di broncospasmo è paradossale o allergica:

    1. Broncospasmo paradosso. Con il broncospasmo paradosso, viene amplificato un attacco di ostruzione bronchiale, nonostante l'introduzione di broncodilatatori.
    2. Broncospasmo allergico La causa di un broncospasmo di tipo allergico è un allergene. Entra dall'esterno o è prodotto dai mastociti del corpo e filtra attraverso le membrane (di solito istamina). Il trattamento di questo tipo di broncospasmo inizia con l'eliminazione degli effetti dell'allergene..
    3. Il broncospasmo latente è chiamato parossistico, è caratterizzato da convulsioni improvvise, ma in forte aumento, che si verificano principalmente immediatamente dopo che l'allergene è entrato nel corpo.

    Tra le cause principali vi sono i processi allergici, nonché una tendenza genetica all'asma bronchiale. Ma almeno un terzo della popolazione mondiale mostra una tendenza a manifestazioni asmatiche, quindi i motivi dovrebbero essere considerati più da vicino.

    Allergeni

    Con le allergie, il broncospasmo può verificarsi rapidamente, l'attacco può durare per diversi giorni. In caso di reazione allergica, è necessario determinare la risposta del corpo umano. Allergeni principali:

    1. Gli allergeni possono essere domestici. Può essere polvere ordinaria, che è una miscela di tutto ciò che è in casa: pile, peli di animali, peluria da cuscini, pezzi di libri. Inoltre, uno dei componenti della polvere domestica, ad esempio libri o cuscini di piume, può essere un allergene domestico. È impossibile evitare gli allergeni domestici, ma è necessario ridurre la loro concentrazione nell'aria manipolando le cose domestiche (devono essere pulite), è necessario anche fare la pulizia a umido.
    2. Tra gli allergeni vegetali, predomina il polline delle piante, quindi si verificano esacerbazioni durante la fioritura.
    3. Gli allergeni alimentari sono principalmente alimenti che influenzano negativamente il fegato. Puoi abituare il corpo a loro, ma non è necessario farlo apposta, è meglio evitare cibi che sono dannosi in generale e quegli alimenti a cui il corpo reagisce negativamente.
    4. Allergeni epidermici: villi di peli di animali, particelle di peli, pelle e altri prodotti di scarto di animali con cui le persone entrano in contatto. Paradossalmente, vivere in una casa per cani può essere negativamente esposto a breve termine, ma positivamente a lungo termine. Dopotutto, un cane porta emozioni positive, devi camminare molto all'aria aperta con esso, la presenza di questo animale può aiutare a migliorare l'immunità e ridurre le manifestazioni allergiche in un bambino. È necessario esaminare la tolleranza individuale, ma la presenza di una tosse allergica non significa lo smaltimento automatico del cane, è necessario solo una frequente pulizia a umido.
    5. Gli allergeni chimici sono spesso la causa di manifestazioni allergiche anche nelle persone che non hanno notato una tendenza alle allergie. Il motivo è che le sostanze chimiche prodotte dall'industria moderna sono nuove sostanze sintetiche, spesso di forte effetto..
    6. Farmaci: farmaci antinfiammatori non steroidei, penicillina e antibiotici sintetici, anestetici che vengono assunti per inalazione e altri.
    7. Il fumo è sia attivo che passivo. Le sigarette moderne hanno nella loro composizione diverse resine e sostanze che possono causare allergie. Per non parlare del fatto che il fumo è dannoso per i polmoni e altri organi dell'apparato respiratorio.
    8. Poiché il meccanismo di allergia è strettamente correlato all'esposizione umana al fegato, la causa del broncospasmo può essere prolungata o l'assunzione eccessiva di alcol.

    Il broncospasmo può verificarsi con alcune malattie dell'apparato respiratorio e del rinofaringe, ad esempio bronchite (normale e cronica), bronchiectasie, laringite, polmonite (specialmente cronica), cardite, rinite, febbre da fieno e altre. Inoltre, lo spasmo si verifica spesso con lesioni del sistema bronchiale, se ci sono tumori, la cui presenza non dovrebbe essere esclusa, ed è necessario verificare se tutto è in ordine nel piano fisiologico, se altri sintomi sono esclusi dalla ricerca. L'influenza di altri fattori è possibile: intossicazione da tossine rilasciate da virus e batteri (in effetti, c'è un'allergia alla presenza di questi organismi), maltempo, esacerbazione di una malattia polmonare, danno al corpo da un'infezione fungina, situazioni stressanti e altri motivi sono anche possibili.

    Sintomi

    In caso di broncospasmo, il trattamento deve essere determinato da un medico. Lo spasmo dei bronchi in sé non è una malattia, perché con l'aiuto di questo fenomeno il corpo si protegge dagli stimoli esterni. Se corpi di terze parti penetrano nei bronchi, spasmo, impedendo la loro ulteriore penetrazione nei polmoni. Il muco viene anche secreto, il che dovrebbe aiutare il corpo a espellere le particelle estranee. Ma se il broncospasmo si verifica a causa di allergie, quindi a causa del restringimento dei tubi che conducono l'aria, una persona non può fare un respiro profondo, la respirazione diventa superficiale, la tosse diventa più frequente e potrebbe non esserci abbastanza aria. Pertanto, può verificarsi carenza di ossigeno e questo è già pericoloso per la salute..

    Segni di broncospasmo prima di un attacco:

    • la persona si sente depressa, una forte affaticamento è possibile senza un forte sforzo fisico;
    • l'inalazione può essere impercettibile, ma possono sorgere difficoltà con l'espirazione - può essere abbastanza difficile espirare, questo sintomo asmatico è anche caratteristico del broncospasmo;
    • su inalazione ed espirazione, si sente un fischio al petto;
    • sintomi di broncospasmo - sonno irrequieto o insonnia, che possono essere spiegati da uno stato di ansia, non è necessario che una persona avverta chiaramente mancanza di respiro, sebbene la mancanza di respiro possa causare una scarsa sensazione notturna.

    Sintomi di broncospasmo durante un attacco:

    • dolore al petto, sensazione opprimente;
    • carenza di ossigeno, mancanza di aria;
    • la mancanza di respiro si manifesta senza sforzo fisico, anche in uno stato di calma;
    • suoni sibilanti che possono essere ascoltati a orecchio nudo (senza stetoscopio);
    • pallore della pelle (cianosi), che è particolarmente visibile sul viso ed è accompagnato da un oscuramento sotto gli occhi;
    • forse la posizione forzata del paziente in posizione seduta, con enfasi sulle mani, quindi la persona coinvolge più gruppi muscolari nel processo respiratorio;
    • tosse lancinante, che è accompagnata dalla partenza di un espettorato denso, ma trasparente;
    • La paura può apparire sul viso, l'umore può essere panico a causa della difficoltà respiratoria.

    Questi sintomi di broncospasmo con allergie possono indicare che la respirazione può diventare ancora più difficile, potrebbe esserci un attacco asmatico con tutti i problemi che ne conseguono (che può essere molto grave), quindi il paziente necessita di cure mediche urgenti. Con il broncospasmo, i sintomi negli adulti e nei bambini sono simili, ma nei bambini i percorsi bronchiali sono più sottili, quindi, man mano che il corpo invecchia, il diametro dei bronchi aumenta e il bambino può recuperare gradualmente.

    Diagnostica e aiuto

    La diagnostica hardware viene eseguita utilizzando i metodi:

    • la broncofonografia verifica la funzione respiratoria,
    • la pulsossimetria viene utilizzata durante un attacco, viene controllata la quantità di ossigeno nel sangue e la frequenza cardiaca;
    • la capnografia controlla la profondità del respiro, che viene misurata misurando la concentrazione di anidride carbonica nell'aria espirata.

    Ma quando i bronchi sono gravemente spasmodici, non c'è tempo per la diagnostica dell'hardware. Dopotutto, le convulsioni si verificano spesso al buio. In caso di problemi imprevisti, è necessario fornire al paziente cure di emergenza, pronto soccorso per il broncospasmo:

    1. Come alleviare il broncospasmo a casa? Affinché sia ​​fornita un'efficace assistenza di emergenza, si consiglia innanzitutto di scoprire quale allergene è ed eliminarlo. Spesso è necessario ventilare la stanza, perché le sostanze nocive spesso riempiono l'aria della stanza. Devi anche vedere quale elemento è meglio rimuovere - forse un cuscino o un peluche. A volte si verifica un'allergia su nuovi mobili, oggetti in plastica. Se non hai mai avuto un'allergia prima, devi vedere cosa è cambiato, se sono apparse nuove cose.
    2. In caso di broncospasmo, l'aiuto fornito urgentemente consiste anche nel rendere la persona a suo agio, forse è necessario sedersi o sedersi a metà seduta. È inoltre necessario garantire la libertà di respirazione: per liberare il torace, allentare i pulsanti, allentare la cintura.
    3. Devi bere un liquido alcalino - acqua minerale alcalina, latte riscaldato, in cui devi aggiungere un po 'di soda. Ma tale bevanda non dovrebbe essere somministrata durante un attacco, poiché la soda e le bolle d'aria nell'acqua minerale possono aumentare il broncospasmo, attendere con un drink e darlo al paziente 30 minuti dopo l'attacco.
    4. Con broncospasmo grave, vengono utilizzati salbutamolo, corticosteroidi usati con un nebulizzatore. Puoi anche usare una bomboletta spray di salbutamolo, ma è meno efficace. I farmaci ormonali come le iniezioni (ad esempio il desametasone) e le inalazioni sono efficaci, ma devono essere usati con attenzione, in quanto possono causare effetti collaterali..

    Trattamento

    Il trattamento viene effettuato principalmente con farmaci. I farmaci aiutano bene a breve termine, a lungo termine, l'indurimento e le diete aiutano. Metodi alternativi di per sé possono causare allergie, quindi devono essere usati con attenzione e solo quei farmaci che aumentano l'immunità e hanno un effetto riparatore sul corpo.

    Trattamento di broncospasmo, tipi di farmaci:

    1. I broncodilatatori sono presi con un inalatore - salbutamolo (uno spray tascabile), la sua ventolina analogica (con un inalatore per compressore - un nebulizzatore).
    2. Preparazioni orali che espandono i bronchi con la loro azione - Singlon, Broncholitin.
    3. I glucocorticosteroidi sono farmaci ormonali, forti nell'azione, hanno effetti collaterali, ma alleviano bene il gonfiore. I più comuni - prednisone e desametasone, vengono somministrati principalmente per iniezione..
    4. Mucolitici ed espettoranti (espettoranti) - ambrobene, ambroxol, bromexina.
    5. Inalazioni utilizzando inalatori ad ultrasuoni, le soluzioni sono fatte sulla base di Berodual (è necessario fare attenzione con esso per problemi con i vasi sanguigni e il cuore), atrovente.
    6. Eufilin è un potente broncodilatatore che ha un effetto molto forte, quindi aiuta ad alleviare il broncospasmo in un adulto. A causa della complessità del dosaggio, viene utilizzato solo in ambito ospedaliero. I farmaci a base di pseudoeufilina (ad esempio, Zestra) possono essere acquistati sotto forma di pillola ma solo su prescrizione medica e sotto il suo controllo, poiché hanno il broncospasmo tra gli effetti collaterali.

    Per quanto riguarda la medicina tradizionale, ora è difficile distinguere i fondi che sono stati sviluppati per secoli dalle ricette inventate dai truffatori per guadagnare rapidamente. I rimedi popolari devono essere lasciati non trattati durante un periodo di esacerbazione; la medicina moderna ha un livello sufficiente di conoscenza per alleviare il broncospasmo in modo rapido ed efficace. E i rimedi popolari che rafforzano il corpo possono essere presi tra gli attacchi, al fine di evitare ripetuti problemi con i bronchi.

    Devi stare attento con tutti i tipi di erbe, perché spesso nelle cosiddette ricette "popolari" ci sono ingredienti che possono causare allergie o persino avere un effetto narcotico o essere velenosi. Pertanto, è meglio rimanere su limone, aglio, fortificando tisane, che puoi acquistare in farmacia. E ancora meglio: seguire una dieta, un temperamento, evitare cattive abitudini. È più difficile avvicinarsi a un organismo sano e forte della malattia. Ora conosci la risposta alla domanda "che cos'è il broncospasmo?" E puoi fornire assistenza di emergenza se necessario.

    Antistaminici per broncospasmo

    A metà del XVI secolo, uno dei vescovi britannici era gravemente malato. Il dottor Geralomo Cardano (1501-1576), invitato dall'Italia, decise che il vescovo aveva l'asma bronchiale. Una dieta rigorosa ed esercizio fisico sono stati prescritti come guarigione. Ma, inoltre, il dottore raccomandò vivamente di sostituire il letto di piume lanuginose, su cui dormiva il vescovo, con un letto di stoffa. Malsano recuperato! Fu una geniale congettura del dottore del Rinascimento.

    Dopotutto, sappiamo che milioni di persone dormono su soffici letti di piume e questo non influisce in alcun modo sulla loro salute. Ma in alcuni lanugine o peli di animali domestici causano una reazione insolita del corpo, che si chiama allergia.

    Il termine "allergia" deriva dalle parole greche allos - altro ed ergon - lavoro, attività e significa letteralmente "farlo diversamente". L'origine di questo termine dobbiamo al pediatra viennese Clement von Pirke. Una sostanza che può causare una reazione allergica si chiama allergene..

    Le malattie allergiche sono estremamente diffuse e, secondo la Global Health Organization, coprono circa il 40% della popolazione mondiale..

    Quali sono le cause delle allergie?

    Molti allergeni sono attualmente compresi. Possono entrare nel corpo dall'esterno (exoallergeni) o verificarsi nel corpo stesso quando si danneggiano i tessuti (endoallergeni o autoallergeni). Gli allergeni esogeni possono essere bio (batteri, virus, funghi e loro prodotti metabolici), farmaceutico (antibiotici e altri farmaci), famiglia (polvere domestica, peli, peli di animali, piume e piume di uccelli e altri), polline (polline di piante impollinate dal vento), alimentare (agrumi, fragole, cioccolato e altri), industriale (oli minerali, trementina, nichel, cromo, prodotti chimici domestici). Un insolito gruppo di exoallergeni è composto da fattori fisici: calore, freddo, irritazione meccanica e il resto.

    Devi vedere che, in linea di principio, tutto ciò che circonda una persona può causare allergie in alcune persone.

    Gli exoallergeni entrano nel corpo per inalazione (polvere, polline, peli di animali, ecc.), Attraverso la pelle (detergenti sintetici, punture di insetti, ecc.) O il tratto gastrointestinale (cibo, medicine, ecc.). Va notato che i preparati farmaceutici possono causare una reazione allergica con qualsiasi metodo di somministrazione (per via orale, iniezione, instillazione nell'occhio, applicazione sulla pelle, ecc.).

    Molto spesso, gli organi respiratori (febbre da fieno o febbre da fieno, asma bronchiale e altri), occhi e pelle (congiuntivite, orticaria e altri) sono coinvolti in reazioni allergiche..

    Inoltre, sono possibili reazioni allergiche nel cuore, nei vasi sanguigni, nel sistema nervoso e nel tratto gastrointestinale. Gli endoallergeni svolgono un ruolo importante nello sviluppo di reumatismi, lupus eritematoso sistemico, nefrite e altre malattie.

    Una risposta tissutale a un allergene può verificarsi immediatamente - un tipo immediato di reazione - o dopo alcune ore (giorni) - una reazione ritardata di tipo.

    Le reazioni allergiche di tipo ritardato comprendono rigetto del trapianto, una serie di malattie autoimmuni e anche ipersensibilità alle infezioni. Per il loro trattamento vengono utilizzati immunosoppressori (glucocorticoidi, agenti antitumorali e altri) e agenti di riduzione del danno tissutale (antinfiammatori)..

    Le reazioni immediate, ad esempio broncospasmo allergico, congiuntivite, rinite, orticaria, malattia farmaceutica, shock anafilattico e altri, sono il risultato dell'interazione di allergeni con anticorpi sulla superficie delle cellule del tessuto connettivo (i cosiddetti mastociti) e delle cellule del sangue (basofili).

    Di conseguenza, le sostanze attive - bradichinina, serotonina, prostaglandine e, soprattutto, istamina - vengono rilasciate dalle cellule sopra a livello biologico..

    L'istamina fu scoperta per la prima volta alla fine del XIX secolo e sintetizzata nel 1907 da 2 chimici A. Vindaus e V. Vogt. Quindi è stato anche isolato da piante (ergot) e tessuti animali. L'istamina è un mediatore (mediatore) di quasi tutte le attività metaboliche e metaboliche.

    In vari tessuti, interagisce con vari sensori (3 tipi noti). Se l'istamina agisce sulla cosiddetta H1-i recettori, i muscoli lisci dei bronchi e il tratto intestinale si contraggono, la conduzione intracardiaca viene soppressa. Sotto l'influenza dell'istamina su H2-i recettori hanno aumentato la secrezione delle ghiandole dello stomaco, della forza e della frequenza cardiaca. Gli effetti vascolari dell'istamina - vasodilatazione e aumento della permeabilità vascolare, sono una conseguenza dell'effetto su entrambi i tipi di recettori: e N1, e H.2. Questo è un momento fondamentale dell'azione dell'istamina. In particolare, spiega la mancanza di efficacia del blocco solo N1- o solo H2-recettori per l'eliminazione, ad esempio, dell'effetto locale "triplo" dell'istamina (gonfiore, arrossamento e aumento della temperatura locale).

    Azione su N3-i recettori regolano il rilascio dell'istamina stessa dalle terminazioni nervose in misura maggiore nel sistema nervoso centrale, dove svolge il ruolo di mediatore (neurotrasmettitore).

    L'istamina è un potente irritante per le terminazioni nervose che trasmettono dolore e prurito. Con tutti i sentimenti "piacevoli" che insorgono dopo una puntura di zanzara o un'ustione di ortica, dovresti usare l'istamina.

    Perché gli effetti dell'istamina, costantemente presenti nel nostro corpo, compaiono solo in determinate situazioni?

    Pertanto, è saldamente nascosto nei repository tipici, che sono mastociti e basofili. Il danno a queste cellule provoca il rilascio di istamina e lo sviluppo degli effetti di cui sopra. A proposito, alcune sostanze costringono anche il deposito a eliminare l'istamina, ad esempio immunoglobuline, morfina, tubocurarina e altre.

    È possibile prevenire la manifestazione di parametri di istamina bloccando il sensore sensibile ad esso o inibendo il rilascio di istamina dal deposito.

    Il primo tipo è antistaminici o bloccanti dei recettori dell'istamina.

    Nel secondo, stabilizzatori della membrana dei mastociti (ketotifene, acido cromoglicico, lodoxamide, nedocromil, fenspiride e altri), glucocorticosteroidi, agonisti beta-adrenergici (sia alfa che beta), teofillina. La terapia combinata di reazioni allergiche immediate, insieme ai suddetti farmaci, comprende agonisti adrenergici (in particolare per aumentare la pressione sanguigna durante lo shock anafilattico ed eliminare il broncospasmo), farmaci antinfiammatori che possono ridurre il danno tissutale.

    Consideriamo gli antistaminici in modo più dettagliato (più precisamente, agendo su un tipo di recettore - N1) - il gruppo principale di prodotti farmaceutici nel trattamento e nella prevenzione di reazioni allergiche di tipo immediato.

    Essi, senza ridurre la formazione di istamina, prevengono le configurazioni che causano. In particolare perché l'effetto preventivo degli antistaminici è leggermente superiore alla guarigione. Questi farmaci in realtà non influenzano H2- e n3-recettori dell'istamina.

    Una molecola di H1-il bloccante previene l'azione di 100 molecole di istamina sui vasi sanguigni, 5– sul tratto intestinale e solo 0,01– sulla pelle.

    Pertanto, è 10.000 volte più difficile eliminare le manifestazioni cutanee di allergie con tali sostanze rispetto a quelle vascolari.

    Bloccano completamente lo spasmo indotto dall'istamina dei bronchi e del tratto intestinale e in parte gli effetti cardiovascolari (poiché sono giustificati dall'influenza dell'istamina su H2-recettori). H1-Gli antistaminici sono usati principalmente per prevenire o ridurre le manifestazioni allergiche come farmaci di scelta per la rinite allergica, congiuntivite allergica, orticaria, dermatite atopica, febbre da fieno e altre malattie.

    Azione H1-gli antistaminici non si limitano al blocco H1-recettori. Interferiscono anche con l'interazione di adrenalina, acetilcolina, serotonina con sensori appropriati. Alcuni degli effetti che ne derivano sono desiderabili, mentre altri no. Così chiamato H.1-gli antistaminici che sopprimono il sistema nervoso centrale hanno permesso di usarli come sedativi e sonniferi, ma hanno immediatamente limitato l'uso della luce del giorno (per curare le allergie) durante il giorno.

    Alcuni n1-antistaminici (ad es. prometazina) prevengono la sindrome da cinetosi (nausea, vomito) e riducono le manifestazioni di parkinsonismo. Allo stesso tempo, possono causare ritenzione urinaria e disturbi visivi. N1- Gli antistaminici hanno anche la capacità di causare anestesia locale e possono essere utilizzati se non è possibile utilizzare gli anestetici locali tradizionali. Ordinario H1-antistaminici di questo tipo sono dimetindene, difenidramina (meglio conosciuta con il nome di difenidramina), mebidrolina, prometazina, chifenadina, cloropiramina, ciproeptadina e altri.

    Gli antistaminici di prima generazione sono particolarmente utili come trattamento di emergenza al primo segno di qualsiasi reazione allergica: prurito, eruzioni cutanee, gonfiore delle palpebre e simili..

    Un esempio è il prodotto Egis Suprastin, che agisce rapidamente e ha la massima attività antiallergica.

    Per l'atto più selettivo in relazione alle reazioni allergiche, N1-antistaminici della cosiddetta seconda generazione (acrivastina, astemizolo, loratadina, cetirizina e altri). Questi farmaci non influenzano effettivamente il sistema nervoso centrale, non causano effetti sedativi e ipnotici e possono essere prescritti durante il giorno..

    Preparazioni combinate ampiamente usate contenenti H1-antistaminici, aiutano sia con condizioni allergiche, sia con raffreddori o influenza.

    La maggior parte dei farmaci di questo gruppo sono riportati di seguito. Informazioni dettagliate su di essi sono disponibili sul sito Web www.rlsnet.ru.

    [Nome commerciale (composizione o caratteristica) società farmaceutica forma farmaceutica]

    Antistaminici allergofthal (antazolin + naphazoline), vasocostrittore, colliri antiallergici. Alcon (Svizzera)

    Collirio Allergodil (azelastina) antiallergico, antistaminico; spruzzare la dose nasale. Pliva (Croazia), produzione: AWD.pharma (Germania)

    Compressa antistaminica Allertec (cetirizina), antiallergica, antipruriginosa.

    Warszawskie Zaklady Farmaceutyczne Polfa (Polonia)

    Antigrippin-ANVI (acido ascorbico + acido acetilsalicilico + difenidramina + gluconato di calcio + metamizolo sodico + rutoside) capsule analgesiche, antipiretiche, antinfiammatorie, antistaminiche, angioprotettive. Antiviral (Russia)

    Compressa antiallergica di vero-loratadina (loratadina). Veropharm (Russia), produttore: Styrene concern (Ucraina)

    Vibrocil (dimetinden + fenilefrina) è un gel vasocostrittore, anti-allergico, anti-congestivo chiamato.; si chiamano le gocce; spray nas.

    Novartis Consumer Health SA (Svizzera)

    Histalong (astemizole) compressa antiallergica; tab.detsk. disperser.aromat. Dr. Reddy’s Laboratories (India)

    Diazolinum (mebhydrolinum) etichetta antiallergica. Farmak (Ucraina)

    Diazolin dragee (mebhydrolin) antiallergic dragee Farmak (Ucraina)

    Pillole di Dimebon 0,01 g (Dimebon) antistaminico, compresse anestetiche locali, antipruriginose, antiexudative, sedative. Organika (Russia)

    Pillole di Dimebon per bambini 0,0025 g (Dimebon) antistaminico, anestetico locale, antiprurito, antiexudativo, compresse sedative.

    Zyrtec (cetirizina) gocce antiallergiche, antistaminiche per somministrazione orale; scheda. Pliva (Croazia), produzione: UCB (Belgio), UCB Farchim CA (Svizzera)

    Kestin (ebastin) compresse antiallergiche, antistaminiche, anti-congestione Nycomed (Norvegia)

    Clarinase-12 (loratadina + pseudoefedrina) antiallergico, vasocostrittore Schering-Plough (Stati Uniti)

    Sciroppo antistaminico Clarisens (loratadina), antiallergico, antiprurito, antiessudativo; Tabl.

    ICN Pharmaceuticals (USA), prodotto da: ICN Leksredstva (Russia), ICN Polypharm (Russia)

    Sciroppo antistaminico di claritina (loratadina), antiallergico, antiprurito, antiessudativo; scheda. Schering-Plough (Stati Uniti)

    Sciroppo antistaminico chiarificante (loratadina), antiallergico, antiprurito, antiessudativo; scheda. Bryntsalov-A (Russia)

    Sciroppo antistaminico di clarotadina (loratadina), antiallergico, antiprurito, antiessudativo; Tabl.

    Lethizene (cetirizine) antistaminico, compressa antiallergica KRKA (Slovenia)

    Lomilan (loratadine) antistaminico, sospensione antiallergica. per somministrazione orale; scheda. Lek (Slovenia)

    Compressa antistaminica di Loratadine 10-SL (loratadina), antiallergica. Slovakofarma (Slovacchia)

    Sciroppo antistaminico di peritolo (ciproeptadina), antiallergico, antiserotonina; Tabl.

    Pipolfen (prometazina) antistaminico, antiallergico, antiemetico, sonniferi, sedativi; d / d. Egis (Ungheria)

    Primalan (mequitazina) compresse antiallergiche, antipruriginose e antiessudative Pierre Fabre (Francia)

    Rinza (caffeina + paracetamolo + fenilefrina + clorfenamina) compresse analgesiche, antipiretiche, antistaminiche, decongestionanti. Unique (India)

    Cappucci semprex (acrivastina) antiallergici, antiessudativi.

    Spersallerg (antazolin + tetrizolin) collirio antiallergico, vasocostrittore. Laboratoires Novartis Ophthalmics (Francia)

    Suprastin (cloropiramina) antistaminico, soluzione antiallergica d / in.; scheda. Egis (Ungheria)

    Tavegil (clemastine) soluzione antistaminica, antiallergica, antipruriginosa d / in.; sciroppo; scheda. Novartis Consumer Health SA (Svizzera)

    TeraFlu dell'influenza e del raffreddore comune (acido ascorbico + paracetamolo + fenilefrina + feniramina) analgesico, antipiretico, soluzione p.d. antiallergica per somministrazione orale Novartis Consumer Health SA (Svizzera)

    Tirlor (loratadina) compresse antiallergiche, antistaminiche, antiessudative, antipruriginose.

    Biochemie (Austria), prodotto da: Novartis Limited (Bangladesh)

    Fistadina (fexofenadina) antistaminico, compressa antiallergica Ranbaxy (India)

    Gel antistaminico fenistil (dimetinden), antiallergico, antiprurito; gocce per somministrazione orale Novartis Consumer Health SA (Svizzera)

    Fenistil 24 (dimetinden) antistaminico, anti-allergico, antiprurito caps. Prolungato. Novartis Consumer Health SA (Svizzera)

    Fenkarol (Chifenadine) compresse antiallergiche, antistaminiche. Olainfarm (Lettonia)

    Cetrin (cetirizina) compressa antiallergica.

    Dr. Reddy’s Laboratories (India)

    Erius (desloratadina) compresse antiallergiche, antinfiammatorie.

    Sciroppo antistaminico di erolin (loratadina), antiallergico, antiexudativo, antiprurito; scheda. Egis (Ungheria)

    Resta in salute: la bronchite acquisita provoca tosse

    la bronchite cronica emette tosse Foto: pixabay

    Tosse con espettorato, mancanza di respiro, letargia costante, debolezza, sudorazione, febbre di basso grado - tutti questi sono segni di esacerbazione della bronchite acquisita. Perché compaiono esacerbazioni, come appaiono, in che modo differiscono dall'infiammazione acuta e come trattarle.

    "La bronchite cronica è una malattia infiammatoria di lunga durata dei bronchi, che porta a profondi cambiamenti nelle loro pareti, ristrutturazione del loro apparato secretorio, aumento della produzione di muco bronchiale e compromissione della funzione di pulizia del tratto respiratorio".

    Quindi la bronchite cronica è scritta nella letteratura medica. La principale manifestazione della malattia è una tosse con la separazione di una certa quantità di espettorato e con danni ai piccoli bronchi, anche mancanza di respiro causata da spasmo, edema e ostruzione delle vie aeree.

    La bronchite cronica si verifica nelle onde. I periodi di esacerbazione, durante i quali le condizioni del paziente sono aggravate, sono sostituiti da periodi di calma con sintomi residui o senza di essa. In generale, l'immagine assomiglia a raffreddori frequenti, complicati da bronchite acuta, ma se questi "raffreddori" si ripetono spesso, durano in totale più di tre mesi in un anno e disturbano il paziente per più di un anno, i medici diagnosticano la bronchite acquisita.

    Cause di sviluppo ed esacerbazione della bronchite acquisita

    Tra le circostanze della comparsa della bronchite acquisita e dei fattori che causano la sua esacerbazione, in primo luogo ci sono varie sostanze chimiche e impurità meccaniche che sono contenute nell'aria circostante e, quando inalate, irritano la mucosa del tratto respiratorio.

    Il favorito tra i provocatori è il fumo di tabacco, gli amanti del tabacco si ammalano di bronchite acquisita 2–5 volte più spesso dei non fumatori.

    Le impurità nocive emesse nell'aria dalle imprese industriali e dalle automobili sono al secondo posto. Nella terza - infezione, cioè virus, batteri, micoplasmi e funghi, in questo caso il processo cronico nei bronchi diventa tradizionalmente una continuazione dell'infiammazione acuta e la sua esacerbazione può verificarsi senza il ruolo della flora patogena.

    La bronchite cronica spesso si sviluppa in modo identico nei residenti di regioni con un clima freddo e caldo, sebbene l'ipotermia abbia un ruolo nell'esacerbazione della malattia..

    Il rischio di sviluppare bronchite acquisita è elevato nelle persone che soffrono di congestione nasale costante, con malattie acquisite dei seni nasali, rinofaringe, faringe e laringe.

    Sintomi di esacerbazione della bronchite acquisita

    Tosse: la principale manifestazione di tutte le malattie del tratto respiratorio, inclusa la bronchite.

    All'inizio è secco e doloroso, quindi, quando si sviluppa l'infiammazione e aumenta la produzione di muco bronchiale, diventa produttivo, con produzione di espettorato. La quantità di espettorato e la sua natura dipendono dal tipo di infezione: se l'esacerbazione è causata da virus, l'espettorato è scarso, liquido o mucoso, di volta in volta con striature di sangue, se i batteri agiscono come patogeni - mucopurulento abbondante.

    Di norma, all'inizio di un'esacerbazione, l'espettorato è spesso e parte con difficoltà, principalmente al mattino.

    Quindi si liquefa e inizia a schiarirsi la gola tutto il giorno, soprattutto con uno sforzo fisico, un aumento della respirazione e un cambiamento nella posizione del corpo.

    Se i piccoli bronchi e l'ostruzione bronchiale sono colpiti, la tosse abbaia spastica, accompagnata da gonfiore delle vene cervicali per inalazione, respiro corto all'espirazione, arrossamento della pelle e delle mucose, di volta in volta perdita di coscienza.

    L'esacerbazione della bronchite acquisita porta a una violazione delle condizioni generali del paziente. La temperatura corporea aumenta, si verificano debolezza e sudorazione. La costante umidità della pelle provoca una sensazione di freddo e fa avvolgere il paziente in abiti caldi, una coperta che, a sua volta, predispone a infezioni e complicanze.

    Un tipico segno di bronchite acquisita purulenta a lungo termine è un ispessimento delle falangi finali delle dita, che dà loro l'aspetto di bacchette e un ispessimento delle unghie, facendole apparire come occhiali da vista.

    Cosa fare con l'esacerbazione della bronchite acquisita

    Prima di tutto, devi cercare un aiuto medico: la mancanza di una guarigione competente è irta di oneri, in particolare lo sviluppo di polmonite, pleurite e ascesso polmonare.

    Il trattamento della bronchite acquisita in base alle condizioni del paziente può essere effettuato a casa o in ospedale, ma in un ospedale ci sono molte più capacità per alleviare la sofferenza e alleviare rapidamente l'esacerbazione.

    Al fine di far fronte rapidamente all'esacerbazione e prevenire lo sviluppo di infezioni, ai malsani vengono prescritti una vasta gamma di farmaci e sulfamidici.

    La durata della terapia battericida è diversa, di volta in volta si allunga per diversi mesi e si interrompe solo dopo l'eliminazione dei segni di infiammazione attiva nei bronchi. Durante la remissione, per l'inalazione delle vie respiratorie, si raccomandano inalazioni di fitoncidi per i pazienti.

    La terapia antibiotica si mescola con la nomina di farmaci che influenzano la secrezione bronchiale e stimolano l'escrezione di espettorato. In alcuni casi, è necessario utilizzare farmaci che alleviano lo spasmo dei bronchi, antistaminici e farmaci desensibilizzanti e persino gli ormoni.

    Il trattamento di cui sopra è integrato dall'assunzione di vitamine A, B, C, biostimolanti che attivano le difese del corpo, la guarigione della cultura fisica e le procedure fisioterapiche che contribuiscono alla pulizia attiva dei bronchi e al rapido ripristino della mucosa respiratoria.

    I pazienti con insufficienza respiratoria e cardiaca necessitano di ossigenoterapia, nomina di farmaci per il cuore, agenti che facilitano l'utilizzo dell'ossigeno da parte dei tessuti.

    Se la terapia battericida non riesce a fermare l'esacerbazione della bronchite acquisita, ricorrere alla riabilitazione dell'albero bronchiale mediante infusione endotracheale e broncoscopia terapeutica.

    Primavera.

    Stagione allergica

    L'allergia stagionale è una reazione allergica che si verifica in un periodo dell'anno definito in modo rigoroso. Può essere espresso sotto forma di rinocongiuntivite stagionale (semplicemente congiuntivite) e rinite, o nell'asma stagionale del polline.

    Il motivo dell'insorgenza di allergie stagionali è il polline di diverse piante: alberi, erbe, cereali, Asteraceae, spore di alcuni funghi. Le persone che soffrono di allergie stagionali e in effetti di qualsiasi tipo, spesso si svegliano di notte a causa di disagio, asfissia, che interferisce con il sonno normale. Alcune notti così - e ora hai già un disturbo del sonno. C'è stress, irritabilità, 2-3 notti insonni possono sviluppare isteria o iperattività nel tuo bambino.

    Gli scherzi sono dannosi per un'allergia, può avere conseguenze abbastanza gravi, causando sia lievi manifestazioni di congiuntivite o rinite, sia (con la progressione del processo allergico) lo sviluppo di asma bronchiale pollinico stagionale, che ha diverse fasi del corso - lieve, moderata e languida.

    Se il processo allergico viene lasciato al caso, abbandonalo senza controllo e quasi tutti i pazienti lo fanno tradizionalmente, la reazione più grave può già apparire sotto forma di broncospasmo, altrimenti asma bronchiale.

    Le reazioni allergiche stagionali possono verificarsi nelle persone che soffrono di polline di alberi, in alcuni luoghi da metà aprile a fine maggio, inizio giugno, dall'inizio dell'estate a metà luglio; più lontano le erbacce stanno già prendendo il testimone - da metà luglio fino alla prima neve. Un tale periodico è collegato al fatto che la spolverata di diversi impianti ha periodi strettamente definiti.

    La concentrazione di allergeni nell'aria non dipende dall'ora del giorno. Il periodo di fioritura stesso conta, ad esempio, il periodo più attivo di spolveratura della betulla - l'albero più allergenico - è la fine di maggio, quindi il numero di granuli di polline per metro cubo diminuisce, ma il polline è ancora nell'aria.

    La concentrazione di polline dipende dalla vegetazione che prevale in una determinata area. Se soffri di allergie stagionali e vivi ancora vicino a un'area boschiva dominata da alberi decidui, in particolare betulle, subirai un periodo di spolveramento persino peggiore di, diciamo, nell'area in cui crescono le conifere.

    Il primo posto tra gli alberi allergenici e "dannosi" è occupato dalla betulla, poi ci sono ontano, nocciola, acero, cenere.

    Lo sfortunato pioppo, che è accusato di tutto e di tutto, risulta essere tale da non provocare affatto un'allergia, in ogni caso durante la mia pratica non ho incontrato pazienti con allergie al pioppo. Infatti, durante la maturazione dei suoi sbuffi, e questo è l'inizio dell'estate, inizia il periodo di fioritura delle erbe di cereali. Questi sbuffi raccolgono il polline residuo dagli alberi e il polline delle erbe di cereali, effettuando il loro trasferimento meccanico. In particolare, il polline è il vero colpevole delle allergie.

    I farmaci usati per trattare le allergie stagionali possono essere suddivisi in diversi gruppi.

    Antistaminici, farmaci antiallergici che possono essere utilizzati sia per via topica (gocce, spray), sia per compresse (somministrazione sistemica di antistaminici). Al momento, molti farmaci antiallergici sono presentati sul mercato dei farmaci, quindi la scelta del prodotto richiede al medico la più profonda conoscenza delle loro caratteristiche e capacità di implementazione. Quando prescrive la guarigione, il medico dovrebbe prestare attenzione non solo all'efficacia del prodotto farmaceutico, ma anche alla possibilità di sviluppare effetti collaterali. Il secondo gruppo di farmaci è il cosiddetto "Cramons", questi farmaci sopprimono l'infiammazione allergica o la "cascata allergica".

    Questi sono, di regola, spray, collirio o collirio.
    3 ° gruppo - questi sono farmaci glucocorticosteroidi di azione locale e sistemica. I farmaci sistemici sono compresse ormonali che devono essere assunti se un'altra terapia è inefficace. Gli steroidi locali (topici), di norma, sono spray nasali o colliri, i primi vengono utilizzati più spesso.
    Un grande effetto nella terapia complessa è esercitato dagli assorbenti che aiutano a rimuovere gli allergeni che entrano nella mucosa e nel tratto gastrointestinale nel corpo (Lactrofiltrum, gel Entoras, carbone attivo).

    Forse questi sono i gruppi più importanti di farmaci usati per curare le allergie stagionali..

    L'immunoterapia specifica è un altro metodo di guarigione in cui vengono prodotti anticorpi protettivi. Spenderlo, di solito al di fuori della stagione della spolverata con allergeni che vengono identificati. Una cura di immunoterapia specifica comprende da 35 a 40 iniezioni. Tale guarigione viene eseguita, di regola, fino a 50 anni, dopo questa barriera di età, la risposta del sistema immunitario è considerata inefficace. L'immunoterapia specifica può essere effettuata una volta all'anno, se dopo il primo ciclo di trattamento non si sono verificati gli effetti desiderati.

    Se c'è un buon effetto e nella prossima stagione di spolverata si notano solo sintomi insignificanti di febbre da fieno, allora puoi fare una pausa per molto tempo e più tardi, quando i sintomi si intensificano, torna di nuovo a questo corso.

    Gli aerosol utilizzati per le allergie stagionali sono diversi. Ad esempio, gli aerosol, compresi i cramoni, che bloccano la cascata allergica, possono essere utilizzati quanto necessario. In questo caso, non c'è modo di abituarsi, non c'è rischio di sovradosaggio, possono essere utilizzati a lungo.

    Ma l'assunzione di steroidi topici dipenderà dalla situazione specifica. Con la rinite allergica stagionale, ha senso iniziare a utilizzare questi prodotti 10 giorni prima dell'inizio della presunta spolverata, l'intero periodo di spolveratura e altri 10 giorni dopo la fine. Ci sono momenti in cui usano questi prodotti da più di un anno, ma credo che non sia necessario..

    I fattori meteorologici hanno un impatto significativo sullo stato dei soggetti allergici durante il periodo di fioritura di piante, alberi ed erbe..

    In caso di pioggia, il polline viene battuto e la sua concentrazione nell'aria viene notevolmente ridotta. Il tempo ventoso e secco contribuisce al mantenimento a lungo termine della massima concentrazione di polline..
    La concentrazione di polline negli ambienti interni è inferiore rispetto alla strada, perché chi soffre di allergie si sente ancora meglio all'interno. Ma se una persona usa, diciamo, un'auto personale e guida con le finestre aperte o, ad esempio, apre le finestre in una stanza, la concentrazione di polline sulla strada e nella stanza può essere simile e una persona si sentirà male in ogni caso, indipendentemente da, Dove si trova.

    I consigli per le persone che soffrono di febbre da fieno stagionale non si limitano alle misure terapeutiche e alla terapia sintomatica..

    Il clima è di fondamentale importanza: se una persona parte per la regione in cui la polvere è già finita, si rilasserà durante questo periodo, tornando solo alla sua fine. Puoi provare a ridurre l'effetto degli allergeni installando depuratori d'aria, pulendo i tappeti ogni giorno, mantenendo una certa umidità nell'appartamento, ma spesso questo è inefficace o richiede costi fisici e di altro tipo. Durante il periodo di fioritura, puoi indossare una benda di garza di cotone, soprattutto quando lavori nei cottage estivi.

    Tieni porte e finestre chiuse, installa una presa d'aria speciale sulla finestra con un filtro anallergico. Sbarazzati dei tappeti. Inizia a prendere i farmaci profilattici poche settimane prima delle principali piante da fiore.
    Ricorda che non ci sono 2 persone simili. Il medico può scoprire qual è il tuo allergene e il modo migliore per curare i sintomi dell'allergia. Comunicando al medico informazioni dettagliate sul tuo stile di vita e le tue abitudini, lo aiuterai a trovare il problema in modo più accurato e ti daranno consigli su come alleviare le allergie.

    L'asma bronchiale nei bambini è una malattia cronica del tratto respiratorio associata a iperreattività bronchiale, cioè alla loro maggiore sensibilità alle sostanze irritanti.

    Asma bronchiale - una malattia cronica comune tra i bambini.

    Il principale segno clinico dell'asma bronchiale sono gli occasionali attacchi di difficoltà respiratoria o soffocamento causati dall'ostruzione reversibile diffusa dei bronchi associata a broncospasmo, ipersecrezione di muco e gonfiore della mucosa. Negli anni estremi, l'incidenza dell'asma bronchiale nei bambini sta aumentando ovunque, ma specialmente nei paesi economicamente sviluppati. Gli specialisti lo spiegano con il fatto che ogni anno vengono utilizzati sempre più prodotti artificiali, prodotti chimici per la casa, prodotti alimentari industriali contenenti un'enorme quantità di allergeni.

    Va tenuto presente che la malattia spesso non viene diagnosticata, poiché può essere mascherata da altre patologie del sistema respiratorio e, soprattutto, dall'esacerbazione delle malattie polmonari ostruttive acquisite (BPCO).

    Cause e cause di rischio.

    I fattori di rischio per lo sviluppo di asma nei bambini sono:

    - contatto costante con allergeni (prodotti di scarto di acari della polvere domestica, spore di muffa, polline di piante, peli di animali domestici, peluria di uccelli, allergeni alimentari; fumo passivo (inalazione del fumo di tabacco).

    I fattori provocatori (trigger), che colpiscono la mucosa infiammata dei bronchi e portano allo sviluppo di un attacco di asma bronchiale nei bambini, sono:

    - infezioni virali respiratorie acute;

    - inquinanti atmosferici, ad esempio ossido di zolfo o azoto; β-bloccanti;

    - farmaci antinfiammatori non steroidei (aspirina, analgin, paracetamolo, nurofen, ecc.).

    - significativa attività fisica;

    - inalazione di aria fresca;

    La formazione di asma bronchiale nei bambini inizia con lo sviluppo di una forma speciale di infiammazione acquisita nei bronchi, che diventa il prerequisito per la loro iperreattività, cioè una maggiore sensibilità all'azione di irritanti non specifici. Nella patogenesi di questa infiammazione, il ruolo principale appartiene ai linfociti, ai mastociti e agli eosinofili - cellule del sistema immunitario.

    Dopo la pubertà nel 20-40% dei bambini, gli attacchi di asma si fermano. In altri, la malattia dura una vita. I bronchi infiammati iperreattivi rispondono all'azione delle cause scatenanti da ipersecrezione di muco, spasmo dei muscoli lisci dei bronchi, edema e infiltrazione della mucosa. Tutto ciò porta allo sviluppo della sindrome respiratoria ostruttiva, che si manifesta clinicamente da un attacco di soffocamento o mancanza di respiro.

    Forme della malattia.

    Per eziologia, l'asma nei bambini può essere:

    - allergico;

    - anallergico;

    - misto;

    - non specificato.

    Come forma insolita, i medici emettono l'asma bronchiale aspirina.

    Per lei, il fattore scatenante è l'assunzione da parte del bambino di farmaci antinfiammatori non steroidei. Spesso complicato dallo sviluppo dello stato asmatico.

    A seconda della gravità, si distinguono diversi tipi di decorso clinico dell'asma bronchiale nei bambini:

    - polmone episodico. Gli attacchi compaiono almeno una volta alla settimana. Nel periodo interictale, il bambino non ha segni di asma bronchiale, la funzione polmonare non è compromessa.

    - leggero persistente. Gli attacchi compaiono più spesso di una volta alla settimana, ma non una volta al giorno.

    Durante un'esacerbazione, il sonno del bambino è disturbato, la normale attività quotidiana è aggravata. Le caratteristiche della spirometria sono normali..

    - moderato. Gli attacchi di soffocamento compaiono quasi una volta al giorno. Di conseguenza, l'attività e il sonno dei bambini è sostanzialmente tormentato. Per migliorare le loro condizioni, hanno bisogno dell'uso quotidiano di β-antagonisti per inalazione. Caratteristiche della spirometria ridotte del 20–40% della norma di età.

    - pesante. Gli attacchi di soffocamento compaiono più volte al giorno, spesso di notte. Le esacerbazioni frequenti diventano un prerequisito per una violazione dello sviluppo psicomotorio del bambino.

    Le caratteristiche della funzione della respirazione esterna sono ridotte di oltre il 40% della norma di età. La condizione del tratto respiratorio nell'asma bronchiale.

    Sintomi dell'asma bronchiale nei bambini.

    Gli attacchi di soffocamento o mancanza di respiro nei bambini che soffrono di asma bronchiale possono verificarsi in qualsiasi momento della giornata, ma molto spesso si verificano di notte.

    I principali sintomi dell'asma bronchiale nei bambini:

    - un attacco di respiro corto espiratorio (l'espirazione è difficile) o asfissia;

    - tosse improduttiva con espettorato viscoso;

    - un battito cardiaco più frequente;

    - respiro sibilante secco (ronzio) respiro sibilante, crescente al momento dell'ispirazione; sono ascoltati non solo durante l'auscultazione, ma anche a distanza, e quindi sono anche chiamati rantoli di distanza;

    - suono di percussione inscatolato, il cui verificarsi è spiegato dall'iper-ariosità del tessuto polmonare.

    Tosse improduttiva e difficoltà ad espirare - sintomi di asma bronchiale in un bambino.

    I sintomi dell'asma bronchiale nei bambini al momento di un languido attacco diventano diversi: la quantità di rumore respiratorio diminuisce; si verifica e si accumula la cianosi della pelle e delle mucose; un impulso fenomenale (un aumento del numero di onde del polso al momento dell'espirazione e una riduzione significativa fino a quando scompare completamente al momento dell'inalazione); ruolo nell'atto di respirazione dei muscoli ausiliari; adozione di una posizione forzata (seduta, messa a fuoco con le mani sul letto, schienale della sedia o ginocchia).

    Nei bambini, lo sviluppo di un attacco di asma bronchiale è spesso preceduto da un periodo di precursori (tosse secca, congestione nasale, mal di testa, ansia, disturbi del sonno). L'attacco dura da un paio di minuti a un paio di giorni. Se un attacco di asma bronchiale dura in un bambino per più di 6 ore di seguito, questa condizione è considerata come stato asmatico.

    Dopo aver risolto l'attacco dell'asma bronchiale nei bambini, foglie di espettorato spesse e viscose, che porta a una respirazione più facile. La tachicardia è sostituita dalla bradicardia. La pressione sanguigna scende.

    Il bambino diventa inibito, letargico, indifferente all'ambiente, spesso si addormenta saldamente. Nei periodi interdittivi, i bambini che soffrono di asma bronchiale possono sentirsi completamente soddisfacenti.

    Diagnostica.

    Per la corretta diagnosi di asma bronchiale nei bambini, è necessario tenere conto dei dati di una storia allergologica, di studi di laboratorio, fisici e strumentali. I metodi di ricerca di laboratorio per sospetti di asma bronchiale nei bambini includono: un esame del sangue generale (viene spesso rilevata l'eosinofilia); microscopia espettorata (cristalli di Charcot-Leiden, spirali di Curshman, una quantità significativa di epitelio ed eosinofili); studio della composizione gassosa del sangue arterioso.

    La diagnosi di asma bronchiale nei bambini comprende una serie di studi speciali: uno studio della funzione polmonare (spirometria); stadiazione di campioni di pelle per identificare allergeni causali; rilevazione di iperattività bronchiale (test provocatori con sospetto allergene, sovraccarico fisico, aria fresca, sostanza ipertonica di cloruro di sodio, acetilcolina, istamina); radiografia del torace; broncoscopia (eseguita molto raramente). La spirometria consente di studiare la funzionalità polmonare nei casi di sospetto asma bronchiale nei bambini.

    È necessaria una diagnosi differenziale con le seguenti condizioni: corpi estranei dei bronchi; cisti broncogena; tracheo e broncomalacia; bronchite ostruttiva; bronchiolite cancellante; fibrosi cistica; laringospasmo; infezione virale respiratoria acuta.

    Trattamento dell'asma bronchiale nei bambini.

    Le direzioni principali per la cura dell'asma bronchiale nei bambini sono: identificare le cause di esacerbazione dell'asma bronchiale ed eliminare o limitare il contatto con i fattori scatenanti; dieta ipoallergenica di base; terapia farmacologica; guarigione riparativa non farmacologica. La terapia farmacologica dell'asma nei bambini viene eseguita utilizzando i seguenti gruppi di farmaci: farmaci broncodilatatori (stimolanti dei recettori adrenergici, metilxantine, anticolinergici); glucocorticoidi; stabilizzatori di membrana dei mastociti; inibitori dei leucotrieni.

    I farmaci sintomatici consentono un rapido sollievo del broncospasmo. Al fine di prevenire le esacerbazioni dell'asma bronchiale, ai bambini viene prescritta una terapia farmacologica di base. Il suo schema è in gran parte determinato dalla gravità del decorso della malattia: lieve asma intermittente - broncodilatatori di breve durata (agonisti β-adrenergici) se necessario, ma non più di 3 volte a settimana; asma lieve persistente - una volta al giorno inalazione di sodio o glucocorticoidi cromalina più broncodilatatori a lunga durata d'azione, se necessario broncodilatatori a breve durata d'azione, ma non più spesso 3-4 volte al giorno; asma moderato - inalazione giornaliera di glucocorticoidi alla dose fino a 2.000 microgrammi, broncodilatatori a rilascio prolungato; se necessario, possono essere utilizzati broncodilatatori di un'azione breve (non più di 3-4 volte al giorno); asma languido - una volta inalazione giornaliera di glucocorticoidi (se necessario, possono essere prescritti come un piccolo corso sotto forma di pillole o iniezioni), broncodilatatori a lunga durata d'azione; per fermare un attacco - broncodilatatori di un atto corto.

    La terapia per un attacco di asma bronchiale nei bambini comprende: ossigenoterapia; agonisti β-adrenergici (salbutamolo) per inalazione; epinefrina cloridrato per via sottocutanea; aminofillina per via endovenosa; glucocorticoidi verso l'interno. Le indicazioni per il ricovero sono: appartenenza del paziente al più alto gruppo di mortalità; inefficienza del trattamento; sviluppo dello stato asmatico; esacerbazione grave (il volume espiratorio forzato in 1 secondo è inferiore al 60% della norma di età). Nel trattamento dell'asma nei bambini, è importante identificare ed eliminare l'allergene, che è un fattore scatenante.

    Per questo, spesso diventa necessario cambiare il tipo di cibo e la vita del bambino (dieta ipoallergenica, vita ipoallergenica, cambio di residenza, separazione da un animale domestico). Inoltre, gli antistaminici possono essere prescritti per i bambini a lungo termine. Per il trattamento efficace dell'asma bronchiale in un bambino, è importante identificare l'allergene ed eliminarlo. Se l'allergene è noto, ma non è realistico liberarsi del contatto con esso a causa di determinate circostanze, viene prescritta un'immunoterapia specifica. Questo metodo si basa sull'introduzione al paziente (parenterale, orale o sublinguale) di dosi uniformemente aumentanti dell'allergene, che riduce la sensibilità del corpo ad esso, cioè c'è ipersensibilità.

    Come forma insolita, i medici emettono l'asma bronchiale aspirina. Per lei, il fattore scatenante è l'assunzione da parte del bambino di farmaci antinfiammatori non steroidei. Durante la remissione, ai bambini con asma bronchiale viene mostrata la fisioterapia: speleoterapia; esercizi di respirazione; digitopressione; massaggio al torace; idroterapia; fonoforesi; elettroforesi; magnetoterapia; Terapia DMV; inductothermy; aeroionotherapy.

    Possibili conseguenze e complicazioni.

    I principali oneri dell'asma bronchiale sono:

    Nei bambini che soffrono di una forma grave della malattia, la terapia con glucocorticoidi può essere accompagnata dallo sviluppo di una serie di effetti collaterali:

    - Violazioni del bilancio idrico-elettrolitico con possibile insorgenza di edema;

    - aumento della pressione sanguigna;

    - aumento dell'escrezione di calcio dal corpo, che è accompagnata da una maggiore fragilità del tessuto osseo;

    - un aumento della concentrazione di glucosio nel sangue, fino alla formazione del diabete dolce steroideo;

    - un aumentato rischio di comparsa ed esacerbazione dell'ulcera peptica dello stomaco e del duodeno;

    - riduzione della capacità rigenerativa dei tessuti;

    - aumento della coagulazione del sangue, che aumenta il rischio di trombosi;

    - ridotta resistenza alle infezioni;

    La prognosi per la vita nei bambini con asma bronchiale è generalmente adatta. Dopo la pubertà nel 20-40% dei bambini, gli attacchi di asma si fermano. In altri, la malattia dura una vita. Il rischio di una fine letale durante un attacco d'asma aumenta nei seguenti casi: una storia di oltre 3 ricoveri all'anno; una storia di ricovero in ospedale nel reparto di terapia intensiva e terapia intensiva; ci sono stati casi di ventilazione meccanica (ventilazione meccanica); un attacco di asma bronchiale almeno un bel momento è stato accompagnato da una perdita di coscienza.

    Prevenzione dell'asma bronchiale nei bambini.

    L'importanza di prevenire l'asma nei bambini non è realistica da sopravvalutare.

    - Allattamento al seno durante il primo anno di vita;

    - la graduale introduzione di alimenti complementari in grave accordo con l'età del bambino;

    - tempestiva guarigione attiva delle malattie respiratorie;

    - mantenere gli alloggi puliti (pulizia a umido, abbandono di tappeti e peluche);

    - rifiuto di tenere animali domestici (se disponibili, attento rispetto delle norme igieniche);

    - Prevenzione dell'inalazione da parte dei bambini del fumo di tabacco (fumo passivo);

    - sport regolari;

    - ferie annuali sulla costa del mare o in montagna.

    Al primo segno di malattia, consultare un medico: l'automedicazione non è sicura per la salute.!

    UZ "1st City Children's Clinic".

    Il mondo intero geme sotto l'assalto delle malattie allergiche, che si diffondono in profondità e in profondità, risparmiando a loro modo né i poveri, né i ricchi, né i vecchi, né i piccoli. Nonostante i successi ottenuti nello studio del processo allergico e l'emergere di molti farmaci antiallergici, il numero di persone che soffrono di queste malattie della civiltà sta crescendo una volta all'anno.

    I fattori provocatori sono un ambiente allergico sfavorevole, la vasta introduzione di agenti chimici e sintetici nella nostra vita, l'uso eccessivo di preparati farmacologici.

    Quasi tutte le persone soffrono in primavera e in estate di una maggiore sensibilità al polline delle piante da fiore. Questo tipo di allergia è chiamata febbre da fieno (febbre da fieno, rinocongiuntivite allergica stagionale, allergosi ​​respiratoria). Sarebbe ragionevole immaginare che gli abitanti delle zone rurali siano inclini alla febbre da fieno, obbligati ad inalare il polline durante il periodo di fioritura di tutte le piante.

    Ma, come indica la pratica, sono gli stessi cittadini a essere maggiormente sensibili a questo fenomeno. Forse l'atmosfera gassata delle città industriali contribuisce all'umore allergico del corpo. Gli antenati portano il bambino urbano nel paese, nel villaggio con la speranza di migliorare la salute, ma in natura lo attende una nuova sventura.

    Un bambino in buona salute va a fare una passeggiata su un prato verdastro o oltrepassa un campo di grano, quando improvvisamente inizia a starnutire e tossire, le lacrime scorrono dagli occhi con un ruscello e scorre abbondantemente dal suo naso. Alcuni bambini sviluppano gonfiore della gola o spasmo dell'albero bronchiale, che porta a difficoltà respiratorie. Anche una persona ignorante comprende che si è sviluppata una reazione allergica, il cui prerequisito è il polline delle piante.

    Un altro bambino ha sintomi simili dopo che un mazzo di fiori di campo è stato portato nella stanza. La cosiddetta "congiuntivite lilla" è nota, che si sviluppa in alcune persone con la fioritura dei lillà. Di tanto in tanto, si verifica un'allergia dopo il consumo di miele, che include lo stesso polline. E una persona con una maggiore sensibilità al girasole in fiore non tollera l'olio di girasole.

    Ogni pianta per sua natura ha il suo tempo per la fioritura, quindi, una persona che soffre di raffreddore da fieno, deve conoscere il momento "pericoloso" per lui.

    In primavera fioriscono ontano, pioppo, quercia, betulla, nocciola, acero e platano. Nel periodo primavera-estate inizia il periodo di fioritura delle piante di prati e cereali: bluegrass, wheatgrass, fescue, hedgehog, segale, frumento, mais.

    E alla fine dell'estate, l'ambrosia, l'assenzio e la quinoa mostrano il loro carattere "malvagio"..

    Il primo aiuto è identificare l'allergene ed eliminare il contatto con esso. Se capisci esattamente che tuo figlio reagisce, ad esempio, alla fioritura della betulla, è meglio spostarsi in una diversa zona climatica per la durata della fioritura di questo albero. Pochi giorni prima della fioritura prevista di una pianta non sicura per un bambino, il medico prescrive farmaci profilattici (spray intranasali, aerosol, colliri, polveri e aerosol a dosaggio misurato per inalazione).

    Il corso dovrebbe durare 7-10 giorni.

    I farmaci antiallergici di ultima generazione sono di grande importanza nella prevenzione e nel trattamento della febbre da fieno: istalunghi, allergodil, claritina, clarinasi, citrino, zirtec, kestin.

    Per il periodo di fioritura, non aprire le finestre e le finestre nella stanza o tirare una garza su di esse, che inumidisci più spesso. L'umidificazione dell'aria nell'appartamento contribuisce alla deposizione di polline, quindi utilizzare umidificatori speciali o spruzzare acqua con una pistola a spruzzo e fare anche una pulizia a umido una volta al giorno. È possibile utilizzare depuratori d'aria e condizionatori d'aria per combattere il polline..

    Ma il bambino non può stare chiuso a chiave, in attesa del periodo di fioritura delle piante, quindi indossa gli occhiali da sole per una passeggiata e torna a casa, offrigli di lavarsi immediatamente, lavarsi il naso, sciacquarsi la laringe e fare una doccia.

    Attualmente, ci sono dispositivi che possono catturare allergeni inalati (polvere domestica, polline di piante, peli di animali domestici, spore di funghi, ecc.). Sono chiamati filtri nasali o respiratori invisibili, sono fatti da moderni elastici, prendono una forma adatta nella cavità nasale e filtrano saldamente l'aria inalata.

    Se si verifica una reazione allergica, assumere antistaminici, lomuzolo per il naso sotto forma di aerosol, spray cromeesale per naso, colliri e soluzione per inalazione. Con la congiuntivite, una soluzione all'1% di idrocortisone negli occhi aiuterà, con broncospasmo (difficoltà respiratoria), il medico consiglierà i preparati di aerosol, compresi quelli con agenti ormonali (salbutamolo, atrovente, intale) o l'inalazione di sostanze farmaceutiche attraverso un nebulizzatore.

    La mancanza di respiro è un'occasione per chiamare un'ambulanza.

    Il moderno metodo di guarigione che può liberare una persona dalle allergie per sempre - l'immunoterapia specifica per allergeni (ASIT), consiste nell'introdurre nel corpo quelle sostanze che causano allergie, aumentandone uniformemente la dose. Il corpo si abitua a questa sostanza irritante e smette di rispondere ad essa..

    Assicurati di consultare un allergologo per identificare uno specifico "colpevole" della malattia e una guarigione di alta qualità..