Qual è il broncospasmo per le allergie in un bambino

Trattamento

Ciao cari lettori. Nell'articolo, parliamo del perché il bambino ha un broncospasmo allergico.

Quanto è pericoloso, cosa dovrebbero fare i genitori prima dell'arrivo dell'ambulanza, quali misure di trattamento vengono prese in ospedale dagli specialisti.

Broncospasmo nelle allergie infantili

I genitori in cui il bambino può essere allergico a varie sostanze dovrebbero conoscere la risposta alla domanda: broncospasmo: che cos'è?

Con questo sintomo di allergia, potrebbe essere necessario aiutare urgentemente il bambino con i genitori stessi fino all'arrivo dell'ambulanza chiamata.

I medici definiscono il broncospasmo una condizione in cui le cellule muscolari lisce delle pareti dei bronchi si contraggono bruscamente per un periodo piuttosto lungo, le vie aeree si restringono e si creano ostacoli per la normale circolazione dell'aria.

Ciò porta a un flusso sanguigno alterato, gonfiore delle mucose, accumulo di muco al posto dell'albero bronchiale in cui lo spasmo.

Un attacco di broncospasmo si manifesta con molti sintomi gravi (è difficile espirare, non c'è abbastanza aria per l'ispirazione).

Nelle allergie infantili, lo spasmo è innescato da una reazione immunitaria nelle mucose del tratto respiratorio.

Il sistema immunitario reagisce con il rilascio di istamina quando un allergene entra nel sistema respiratorio, inizia un processo allergico.

Un eccesso di istamina è una causa comune di spasmo dei muscoli lisci dei bronchi. È molto importante iniziare immediatamente il trattamento..

Eventuali allergeni causano broncospasmo per allergie: cibo, peli di animali domestici, polline di piante, alcuni farmaci (in particolare il gruppo della penicillina), polvere domestica, freddo.

Quando un irritante entra nel sistema respiratorio di un bambino (direttamente o attraverso il sangue), uno dei sintomi di un'allergia iniziata può essere il broncospasmo.

Questo è un segno molto pericoloso. I genitori dovrebbero essere consapevoli che ci sono manifestazioni che indicano che il bambino può avere broncospasmo in caso di allergie.

È necessario prestare attenzione alle condizioni del bambino e mostrarlo immediatamente al medico se:

  • Il bambino starnutisce, la gola suda, la tosse si sviluppa, la respirazione è difficile.
  • Il bambino ha una sensazione di intensa paura, ansia.

Sintomi di broncospasmo per allergie

I principali segni nella diagnosi di broncospasmo nei bambini, i medici includono:

  • Mancanza di respiro, incapacità di espirare completamente l'aria, che provoca una sensazione di mancanza d'aria, si sviluppa in soffocamento.
  • wheezing.
  • Tosse non produttiva: la quantità di espettorato prodotta dalla tosse è trascurabile.
  • Sensazione di paura.
  • Pelle blu (un segno di carenza di ossigeno, un eccesso di anidride carbonica nel sangue).
  • Forte battito cardiaco.
  • Diventa un po 'più facile per il bambino se si siede con il corpo proteso in avanti.
  • Svenimento.

È impossibile non vedere che il bambino ha iniziato il broncospasmo: i bambini ansimano per l'aria, la pelle diventa umida e pallida, il viso diventa bluastro nella pelle, il bambino sibila quando respira, sente un senso di paura.

I segni di broncospasmo in un bambino con allergie sono di solito molto acuti, perché le vie aeree nei bambini sono più strette rispetto agli adulti, la mucosa è più morbida, i muscoli respiratori sono meno sviluppati.

I bronchi dei bambini reagiscono fortemente a qualsiasi effetto provocante, incluso un allergene. Il broncospasmo per le allergie nei bambini richiede una chiamata di emergenza immediata.

Cosa possono fare i genitori prima che arrivi l'ambulanza

Tutti i genitori sono tenuti a sapere come alleviare un attacco di broncospasmo in caso di allergie, mentre un'ambulanza guida il bambino.

  • È necessario interrompere il più possibile il contatto dei bambini con l'allergene (ad esempio, se il gatto è in casa, portato in un'altra stanza, se si è allergici al polline, è necessario chiudere le finestre).
  • Se l'armadietto dei medicinali a casa ha un inalatore per broncodilatatori, dovresti usarlo. Può essere salbutamolo (indicato dopo due anni di età). Il farmaco agisce letteralmente dopo pochi minuti. Forse l'uso di Astmopent (dopo sei anni). Ma un agente per inalazione viene usato a casa con il broncospasmo solo una volta, prima dell'arrivo di un'ambulanza. Se non è presente un inalatore, è necessario preparare una soluzione acquosa di naftitina (1: 1), utilizzata con un nebulizzatore.
  • L'abbigliamento non deve limitare la respirazione del bambino.
  • Aiuta con il broncospasmo bevanda calda in piccole porzioni (acqua, tè, latte).

Cosa non si può fare:

  • Dare ai bambini la medicina per la tosse.
  • Fai tu stesso delle iniezioni (è consentito solo nei casi in cui si è già verificato broncospasmo e lo specialista ha prescritto un farmaco specifico per l'iniezione con un secondo attacco).
  • Macinare con oli aromatici.
  • Apri le finestre con tempo gelido, perché l'aria fredda non farà che aumentare un attacco di broncospasmo. Ma l'umidificazione dell'aria gioverà al bambino.

L'aiuto principale e completo verrà dato al bambino in ospedale.

È molto importante ricordare questo, poiché il broncospasmo in assenza di un trattamento tempestivo qualificato è irto non solo del deterioramento della salute del bambino (lo sviluppo dell'asma bronchiale), ma anche con un esito fatale.

Come tratteranno un bambino con broncospasmo?

Se un bambino con un'allergia ha un broncospasmo, saranno immediatamente necessarie le cure di emergenza.

Tutte le azioni di uno specialista saranno mirate alla rapida rimozione di una condizione acuta in modo che il gioco delle vie aeree ritorni alla normalità. Per questo, vengono utilizzati farmaci speciali per inalazione e vengono eseguite anche iniezioni.

Per la terapia inalatoria, i medici con broncospasmo causati da allergie possono usare Salbutamol (dopo che i bambini hanno raggiunto i due anni), così come Atrovent o Berodual N (entrambi i farmaci sono ammessi per i bambini dopo sei anni).

Gli inalatori sono altamente efficaci: la sostanza viene scomposta e sotto forma di vapore entra nei bronchi del bambino.

Per iniezione, epinefrina, prednisolone (dal gruppo di agenti ormonali; possono essere utilizzati altri farmaci ormonali).

Uno specialista dell'iniezione può anche somministrare antistaminici se è accertato che il broncospasmo è stato causato da un'allergia in un bambino.

Per i bambini di sei mesi, un nebulizzatore con sospensione Pulmicort è adatto per eliminare il broncospasmo.

Tutti i farmaci, le dosi, la durata del corso terapeutico sono determinati esclusivamente dal medico.

Il trattamento del broncospasmo in caso di allergie in un bambino è complesso: prima rimuovono la condizione acuta, quindi applicano metodi terapeutici volti a combattere le allergie.

È molto importante iniziare immediatamente la terapia, quindi il suo risultato sarà rapido ed efficace..

Antistaminici per broncospasmo

Cause di broncospasmo

Per mantenere le funzioni vitali del corpo, una persona ha bisogno di ossigeno. Tuttavia, alcune patologie portano a insufficiente apporto di ossigeno, causando ipossia. Le conseguenze dell'ipossia sono la morte delle cellule cerebrali, del cuore e di altri organi.

Una di queste patologie è il broncospasmo acuto. Quali fattori contribuiscono allo sviluppo di questa condizione, qual è il pericolo di broncospasmo e se può essere prevenuto?

Broncospasmo: che cos'è

Il broncospasmo non è una malattia, ma una sindrome che indica la presenza di qualsiasi patologia. La sua insorgenza è causata da fattori irritanti. In risposta a un irritante, il corpo include una reazione protettiva sotto forma di spasmo dei muscoli lisci dei bronchi. Una persona sperimenta un attacco d'asma - il sintomo principale che, se non viene fornita assistenza tempestiva, porta spesso alla morte.

Bronchi durante il broncospasmo

Quali sintomi sono caratteristici del broncospasmo

La reazione protettiva del corpo quando un irritante entra nel sistema respiratorio non si limita solo a un sintomo sotto forma di spasmo.

Per far fronte a un elemento estraneo, i vasi della mucosa traboccano di sangue, causando gonfiore. C'è un'aumentata formazione di espettorato - una spessa secrezione mucosa, che contiene un gran numero di sostanze che hanno effetti antibatterici e antivirali. La combinazione di sintomi sotto forma di spasmo delle pareti dei bronchi ed edema porta a un restringimento patologico del loro lume, a seguito del quale l'aria non può passare liberamente agli alveoli polmonari. Un attacco di broncospasmo provoca insufficienza polmonare.

Il broncospasmo acuto si verifica improvvisamente, tuttavia, i sintomi del suo approccio possono essere visti diverse ore prima dell'inizio.

In alcuni casi, i sintomi caratteristici sono evidenti per diversi giorni..

Questi includono:

Con broncospasmo acuto, si verifica un sintomo di soffocamento.

  • disagio dietro lo sterno, descritto dai pazienti come una sensazione di raucedine o pesantezza;
  • l'espirazione è accompagnata da una tosse secca;
  • crescente mancanza di respiro, soffocamento;
  • a causa del restringimento del lume del tubo bronchiale, è difficile per una persona fare un respiro;
  • pochi minuti prima dell'inizio dell'attacco, il paziente ha paura della sua vita, panico;
  • la violazione dello scarico dell'espettorato che si verifica con il broncospasmo, porta a difficoltà nel suo deflusso;
  • il tempo di scadenza aumenta in modo significativo;
  • durante l'inalazione, le narici si ritraggono;
  • la pelle diventa pallida;
  • in caso di un grave attacco di soffocamento, la pelle acquisisce una tinta bluastra.

Altri sintomi

Broncospasmo nei bambini

Un altro sintomo importante è l'adozione da parte di una persona di una postura insolita in cui il processo respiratorio è facilitato..

Essere in posizione eretta, una persona inclina il corpo. Se è possibile sedersi, le mani poggiano su una superficie dura. In queste posizioni, i polmoni sono meglio riempiti di aria.

Il broncospasmo nei bambini è accompagnato da sintomi simili. Tuttavia, è più grave che negli adulti. Le convulsioni che si verificano durante l'infanzia portano a gravi complicazioni. Pertanto, è importante prestare attenzione in tempo al deterioramento delle condizioni del bambino, accompagnato da sintomi caratteristici, e consultare uno specialista qualificato.

Tipi di patologia

Il verificarsi di broncospasmo è sempre causato da una sorta di fattore irritante..

La causa più comune di spasmo dei muscoli lisci dei bronchi è l'asma bronchiale..

Tuttavia, ci sono molti...

Cause di broncospasmo

Sindrome broncospastica - una condizione patologica causata da una ridotta pervietà dei bronchi, associata nella maggior parte dei casi a un restringimento improvviso reversibile del lume dei bronchi, con conseguente compromissione della ventilazione polmonare e difficoltà nel deflusso delle secrezioni bronchiali.

Questi cambiamenti patologici portano a una significativa carenza di ossigeno negli organi e nei tessuti, alla comparsa di una sensazione di soffocamento e allo sviluppo di mancanza di respiro.

Inizialmente, il broncospasmo è una reazione protettiva del corpo derivante dall'ostruzione delle vie aeree (grave reazione infiammatoria e gonfiore dei bronchi a seguito dell'esposizione a virus respiratori, allergeni o corpi estranei dei bronchi, una quantità significativa di espettorato, sangue, vomito). Non si verifica un ulteriore rilassamento dei bronchi, si nota un aumento dell'edema e i meccanismi protettivi del sistema respiratorio danneggiano il paziente.

Con un significativo restringimento del lume dei bronchi, l'intero flusso d'aria verso gli alveoli è compromesso - l'ossigeno non entra nel sangue (si sviluppa l'ipossia) e l'anidride carbonica non esce (forme di ipercapnia).

A causa delle caratteristiche immunologiche, anatomiche e fisiologiche dell'apparato respiratorio dei bambini di età inferiore ai tre anni, la sindrome da ostruzione bronchiale è molto più grave e contribuisce allo sviluppo di complicanze polmonari.

Il broncospasmo nei bambini e nei pazienti adulti rappresenta soggettivamente una condizione estremamente grave e rappresenta un grave pericolo per la vita e la salute in assenza di cure mediche tempestive.

Allo stesso tempo, la carenza di ossigeno che si verifica con il broncospasmo sta gradualmente aumentando e si sviluppano cambiamenti irreversibili associati alla carenza di ossigeno in tutti i tessuti e gli organi del paziente e questo può portare alla morte del paziente.

I sintomi del broncospasmo sono:

  • mancanza di aria, una sensazione di pesantezza, paura e soffocamento al petto;
  • respiro affannoso del paziente con espirazione allungata e fischi, che si sentono a distanza;
  • nell'ispirazione si osservano i muscoli ausiliari degli spazi intercostali, i muscoli del collo e dell'addome, si osserva la retrazione delle ali del naso e degli spazi intercostali;
  • all'espirazione si sente un sibilo secco nei polmoni;
  • la comparsa di una tosse lancinante, secca e insopportabile con un espettorato denso e trasparente che si allontana pesantemente o in sua assenza;
  • il paziente prende una posizione forzata - si siede, si appoggia sulle mani, si nota una sensazione di paura sul viso;
  • carnagione pallida con il blu sotto gli occhi.

La base della patogenesi dello sviluppo del broncospasmo è una forte reazione protettiva delle pareti dei bronchi a qualsiasi stimolo, mentre due strati di bronchi sono coinvolti in tre.

Normalmente, quando agenti aggressivi (virus, allergeni, particelle di polvere, corpi estranei) entrano nei polmoni, il sangue scorre attivamente verso la mucosa bronchiale in modo che le cellule del sistema immunitario possano accedere al fuoco, creando una barriera infiammatoria attorno all'irritante, un fuoco infiammatorio, edema e uno spasmo significativo bronchi con una diminuzione della loro clearance interna. Un ulteriore componente patogenetico dell'edema è uno spasmo pronunciato dei muscoli della parete bronchiale e il bronco si contrae di più, restringendo il lume.

La sindrome broncospastica è caratteristica delle persone con tendenza alle reazioni allergiche e per le persone che soffrono di asma bronchiale.

Con questa patologia, il broncospasmo sotto forma di sviluppo di una condizione asmatica e complicanze che sono la principale causa di letale...

Sintomi di broncospasmo

Il termine broncospasmo è inteso come la reazione del corpo, che si manifesta con la comparsa di un'asfissia improvvisa causata da una forte diminuzione del lume presente nelle pareti dei bronchi, provocata dalla compressione delle fibre muscolari lisce o dal gonfiore delle mucose. La patologia in esame porta a una violazione della pervietà dei bronchi, che rende difficile eseguire la funzione di ventilazione dei polmoni.

Pertanto, la mancanza di ossigeno negli organi e nei tessuti, nonché la loro sovrasaturazione con anidride carbonica, provoca mancanza di respiro e soffocamento.

Allergie al broncospasmo: cause

Uno spasmo è una potente reazione protettiva del corpo umano, che si manifesta sotto l'influenza di uno o più stimoli esterni. L'opzione migliore per lo sviluppo della situazione è la situazione in cui, dopo che componenti aggressivi entrano negli strati polmonari, inizia un forte flusso di sangue alla mucosa del sistema bronchiale.

Ciò accade perché il sistema immunitario del corpo umano potrebbe avvicinarsi il più possibile al sito dell'infiammazione e costruire una barriera protettiva attorno alla componente tossica.

Questo processo, infatti, ricorda l'aspetto di arrossamento o gonfiore intorno alla ferita o graffi sulla pelle. Il bronco è un tubo cavo, il cui lume interno tende a diminuire a causa dell'ispessimento della mucosa a causa dell'edema. Inoltre, le fibre muscolari della parete bronchiale sono in uno stato di spasmo, quando la tossina entra nel flusso sanguigno, mentre il bronco si contrae bruscamente e il lume del tubo diminuisce di conseguenza. Il processo ha lo scopo di proteggere le sezioni inferiori dall'influenza delle sostanze inquinanti, piuttosto che lasciare il corpo attraverso il lume ristretto del bronco.

Lo spasmo bronchiale si verifica spesso nei soggetti allergici che soffrono di asma bronchiale.

Inoltre, vale la pena notare che il broncospasmo può causare la morte del paziente. Una forma alleviata di asma bronchiale provoca spesso la comparsa di complicanze che possono uccidere una persona allergica.

Una reazione acuta negativa è prodotta dal fumo di tabacco, che provoca grave respiro corto e respiro corto. Di solito gli asmatici lanciano una causa dannosa dopo il primo spasmo.

Lo spasmo dei bronchi può svilupparsi per una serie di motivi. Oggi il broncospasmo allergico è abbastanza comune, che si sviluppa a seguito di una maggiore sensibilità dei sistemi del corpo all'influenza degli antigeni esterni e interni.

Gli allergeni esterni sono sostanze che penetrano nel corpo dall'ambiente. Questa categoria di sostanze comprende:

  • antigeni comuni nelle condizioni di vita tradizionali. Ad esempio, la biblioteca o la polvere domestica, i componenti che sono contenuti in cuscini pieni di piume e così via;
  • antigeni contenuti sui cuscinetti delle dita umane;
  • allergeni alimentari;
  • antigeni epidermici, ad esempio lanugine, peli di animali e peli umani, forfora e altri componenti;
  • allergeni chimici, compresi detersivi, vernici, prodotti chimici per la casa, conservanti e così via;
  • farmaci, ad esempio agenti antibiotici, iodio, ecc..

La forma considerata della malattia può essere innescata dalla combinazione simultanea di diversi elementi che si manifestano nel corpo come una specifica reazione protettiva che si verifica a seguito di un danno a vari organi o tessuti interni.

Nelle allergie, il broncospasmo può svilupparsi in due forme, tra cui...

Broncospasmo

Sintomi di broncospasmo

La fase iniziale del decorso e dello sviluppo del broncospasmo ha la forma di una reazione protettiva standard del corpo, tuttavia, nel tempo, il bronco non si rilassa e continua a gonfiarsi. Alla fine, la situazione diventa rilevante in cui un meccanismo apparentemente protettivo danneggia solo il paziente. Il lume restringente dei bronchi chiude il percorso verso gli alveoli delle masse d'aria, non c'è abbastanza ossigeno che entra nei bronchi, l'anidride carbonica non esce.

La condizione è molto grave per una persona malata e può trasformarsi in un considerevole pericolo per la sua vita e la sua salute..

Ci sarà un processo di aggravamento della situazione in caso di mancata fornitura al paziente di pronto soccorso adeguato. La perdita di coscienza è possibile, dopo di che tutti gli organi interni di una persona subiranno un corso di cambiamenti irreversibili, la carenza di ossigeno può causare la morte di una persona malata.

Possiamo notare sintomi così evidenti di broncospasmo:

  • mancanza di aria, oppressione toracica, paura irragionevole;
  • suoni sibilanti con respiro eccessivo di una persona malata;
  • tosse secca, insopportabile, procedendo con il rilascio di espettorato denso o senza di essa;
  • il paziente diventa immobile, sposta le spalle e avvicina la testa, un'espressione spaventata appare sul suo viso;
  • il viso diventa pallido e compaiono strisce blu sotto gli occhi, mentre respirando i muscoli del collo e del viso lavorano, le ali nasali e lo spazio intercostale vengono attratti;
  • quando si espira l'aria, il sibilo si sente chiaramente con un fischio nei polmoni.

Broncospasmo nei bambini

Prima che il bambino abbia uno spasmo bronchiale, inizia a preoccuparsi, ha un sonno e un appetito disturbati.

Il bambino avverte una sensazione di pesantezza nella zona del torace, ha la tosse e starnutisce.

Nel caso in cui il broncospasmo non venga interrotto in questa fase, possiamo aspettarci la comparsa di ulteriori sintomi:

  • la respirazione diventa respiro sibilante, l'inalazione si allunga ed è accompagnata da respiro sibilante;
  • la pelle diventa pallida sul viso;
  • il bambino inizia a tormentare una tosse, può essere accompagnato da espettorato o perdita senza il suo aspetto;
  • un blu appare sotto gli occhi;
  • un bambino può perdere conoscenza con il broncospasmo e questa è la principale differenza tra il suo decorso e il broncospasmo adulto.

Se il broncospasmo nel bambino è il risultato di un attacco allergico, potrebbe esserci uno scarico laterale dalla cavità nasale del bambino, le lacrime iniziano a fluire e appare un'eruzione cutanea sulla pelle.

Sintomi di broncospasmo negli adulti

Affinché abbia luogo la respirazione completa, è necessario un diametro sufficiente del lume bronchiale.

Se i muscoli lisci iniziano a contrarsi bruscamente, il lume diminuisce e questo provoca lo sviluppo di broncospasmo, i cui sintomi in un adulto indicano una condizione molto pericolosa, che porta ad attacchi di asma.

I sintomi del broncospasmo in un adulto non sono sempre pronunciati. Con l'asma bronchiale e l'enfisema, determinare l'inizio di un attacco è molto più semplice. Non dimenticare che il broncospasmo si osserva con sintomi allergici e bronchite, nonché con esacerbazioni della broncholite.

Con quest'ultimo, si verifica un decorso infiammatorio della malattia, che colpisce la broncholite media e piccola.

Il broncospasmo negli adulti è caratterizzato dai seguenti sintomi:

  • mancanza di respiro soffocante della persona;
  • sensazione di mancanza di aria nei polmoni;
  • triangolo…

Cause, sintomi e trattamento del broncospasmo negli adulti

Cos'è la sindrome broncospastica o broncospasmo, come viene comunemente chiamata? Gli esperti non la considerano una malattia indipendente, poiché è una conseguenza di una violazione della pervietà dei bronchi. Quest'ultimo provoca malfunzionamenti nella ventilazione dei polmoni, che porta a una grave mancanza di ossigeno. Ecco perché i primi sintomi del broncospasmo sono mancanza di respiro e una sensazione di soffocamento. In questo articolo considereremo i tipi di questa patologia, le cause della sua insorgenza, i principali sintomi, nonché i metodi di arresto e terapia.

La sindrome broncospastica è di solito divisa in paradossale e allergica.

L'allergia è la causa principale del broncospasmo

  • Il broncospasmo paradosso è l'opposto dell'effetto atteso dall'uso dei broncodilatatori. Cioè, quando si usano questi farmaci, si suppone che rilassi i muscoli degli organi respiratori ed elimini l'ostruzione bronchiale, ma lo spasmo, al contrario, è aggravato.
  • Il broncospasmo allergico agisce come una reazione del corpo a qualsiasi allergene. Può essere esterno, ovvero entrare nel corpo dall'ambiente o interno, fungendo da sostanza prodotta nel corpo come reazione al danno di organi e tessuti.

Nel trattamento della sindrome broncospastica di natura allergica, l'allergene deve essere eliminato per primo.

  • Separatamente, è necessario considerare questo tipo di broncospasmo, come nascosto. In questo caso, i sintomi della patologia non compaiono fino a quando l'irritante non entra nel corpo. Questa forma di broncospasmo è spesso chiamata parossistica, perché è caratterizzata da attacchi improvvisi che stanno crescendo rapidamente.

Le ragioni

Nella maggior parte dei casi, il broncospasmo negli adulti si sviluppa sullo sfondo di una tendenza alle allergie o all'asma bronchiale. Tuttavia, i fattori provocatori possono essere diversi. Considera i principali.

Allergeni

Le cause più comuni di broncospasmo includono allergeni. Ecco i principali:

  • famiglia (polvere, piume, lanugine, ecc.);
  • verdura (principalmente polline di piante);
  • cibo;
  • epidermico (peli di animali, peli, ecc.);
  • prodotto chimico (coloranti, conservanti, ecc.).

preparativi

Alcuni farmaci possono anche causare broncospasmo. Tra loro:

  • farmaci antinfiammatori non steroidei;
  • antibiotici e penicilline;
  • beta-bloccanti;
  • anestetici per inalazione;
  • bloccanti dei canali del calcio;
  • recettori che colpiscono recettori specifici.

Si raccomanda di prestare attenzione ai loro effetti collaterali prima di usare tali medicinali..

Malattie

Il broncospasmo parossistico latente si verifica spesso sullo sfondo delle seguenti malattie:

  • bronchite;
  • laringite;
  • cardite;
  • febbre da fieno;
  • polmonite;
  • rinite;
  • fibrosi cistica;
  • periarterite nodosa;
  • patologia multipla d'organo;
  • adenoidi.

Altri motivi

Tra gli altri motivi per cui si verifica il broncospasmo, è importante evidenziare quanto segue:

  • intossicazione a seguito di una malattia del tratto respiratorio provocata da un virus o batteri;
  • cattive condizioni meteorologiche;
  • penetrazione nel tratto respiratorio di un corpo estraneo;
  • la malattia di base in forma acuta (malattia polmonare ostruttiva, ecc.);
  • effetti sul sistema respiratorio durante le procedure mediche;
  • avvelenamento da infezione da funghi.

A volte la causa del broncospasmo può anche essere un grave stress..

Patogenesi e sintomi

Considerando la patogenesi della sindrome, si può dire che il broncospasmo è una reazione protettiva dei bronchi, che si restringono quando esposti allo stimolo, in modo da non farlo passare più in basso nella zona dei polmoni. Tali fenomeni, accompagnati dalla compressione dei bronchi, provocano un restringimento del lume e quindi l'ossigeno non è in grado di passare normalmente attraverso il tratto respiratorio.

Per compensare la quantità di aria che il paziente inizia a fare respiri profondi, tuttavia, i processi di cui sopra complicano l'espirazione, che provoca l'accumulo di ossigeno nel tratto respiratorio inferiore, interferendo con il flusso delle sue nuove porzioni nel corpo.

Il broncospasmo può essere pericoloso in primo luogo perché può portare alla fame di ossigeno e ad altre complicazioni che rappresentano una minaccia per la vita..

Il meccanismo di sviluppo del broncospasmo da parte dei sintomi può essere osservato nelle fasi iniziali e principali.

L'insonnia è un sintomo precoce del broncospasmo

I primi segni di broncospasmo sono i seguenti:

  • depressione e affaticamento;
  • inalazione normale e difficoltà ad espirare;
  • fischio nella zona del torace durante la respirazione;
  • brutto sogno.

Le principali manifestazioni della sindrome broncospastica sono piuttosto gravi:

  • una sensazione di pesantezza e congestione nello sterno;
  • mancanza di ossigeno e sensazione di soffocamento;
  • dispnea;
  • tosse lancinante (a volte con espettorato);
  • distinti fischi e sibili dei polmoni, che si sentono anche a distanza;
  • carnagione pallida e occhiaie sotto gli occhi.

Quando compaiono questi sintomi di broncospasmo, devono essere prese misure urgenti, poiché le conseguenze possono essere le più gravi.

Diagnostica

È possibile determinare il broncospasmo utilizzando i seguenti metodi:

  1. Bronchophonography. Questa è una tecnica acustica che consente di controllare la funzione respiratoria negli adulti e nei bambini. Se è presente espettorato, il dispositivo aiuta a migliorare la respirazione nasale con broncospasmo..
  2. Pulsossimetria. Ti consente di controllare la quantità di ossigeno nel sangue del paziente, nonché la frequenza del polso durante l'attacco.
  3. Capnografia. È prescritto per valutare la profondità della respirazione. Quest'ultimo viene rilevato dal contenuto di anidride carbonica nell'aria ammalata espirata.

Emergenza crampi

Poiché gli attacchi di broncospasmo si verificano prevalentemente di notte, i parenti e gli amici del paziente devono sapere come rimuovere il broncospasmo il più rapidamente possibile e cosa è necessario per fermarlo a casa.

Il primo soccorso per il broncospasmo comprende le seguenti attività:

Bevanda alcalina consigliata mezz'ora dopo un attacco

  1. Eliminazione dell'allergene Se la causa dell'attacco è dovuta all'esposizione all'allergene, è necessario proteggere il paziente il più rapidamente possibile, rimuovere dalla stanza o ventilare la stanza.
  2. Posizione comoda. È necessario allentare gli indumenti stretti, rimuovere la cintura, ecc. Il paziente deve essere posizionato a metà seduta.
  3. Bevanda alcalina. Puoi bere un po 'di latte caldo con un pizzico di bicarbonato di sodio o un po' di acqua minerale riscaldata. Si consiglia di dare tali bevande al paziente solo mezz'ora dopo l'attacco.
  4. Inalazione. Sono usati per alleviare il broncospasmo grave..

Affinché il broncospasmo non causi gravi complicazioni, è necessario consultare un medico il prima possibile.

Trattamento

Il trattamento del broncospasmo negli adulti di solito comprende una terapia farmacologica complessa e una terapia alternativa.

preparativi

Durante il trattamento, il medico prescrive principalmente alcuni dei seguenti farmaci:

  • Broncodilatatori. Di solito vengono utilizzati sotto forma di inalatori per aerosol. Si consiglia di utilizzare "Ventolin" e "Salbutamol".
  • Farmaci orali broncodilatatori. Tra questi nominano "Broncholitin", "Singlon" e "Clenbuterol".
  • Glucocorticosteroidi. Sono raccomandati per alleviare il gonfiore. Più comunemente usati sono desametasone e prednisolone..
  • Mucolitici ed espettoranti. Sono raccomandati per migliorare lo scarico dell'espettorato e ridurre la tosse. Tra questi, Ambrobene e Fluimucil possono essere distinti..
  • Inalazione ad ultrasuoni. Sono effettuati utilizzando soluzioni di broncodilatatori antispasmodici, tra cui Berodual, Fluticasone e Atrovent. È importante notare che questi farmaci possono causare gravi effetti collaterali. Berodual, per esempio, dovrebbe essere usato con molta attenzione se ci sono problemi con il sistema cardiovascolare..

Di recente, il trattamento del broncospasmo viene spesso effettuato utilizzando il farmaco Eufillin. È usato sotto forma di soluzione, compresse e polvere. È importante notare che si consiglia di utilizzare la soluzione di Eufillin solo in ospedale.

Rimedi popolari

Puoi anche trattare il broncospasmo con rimedi popolari, ma prima di usarli, devi consultare un medico e ricordare le seguenti regole:

  • È consentito eseguire la terapia con ricette alternative se il broncospasmo viene ripetuto non meno di diverse volte..
  • I rimedi popolari per tale trattamento mirano principalmente a facilitare lo scarico dell'espettorato e la loro diluizione, nonché alla massima eliminazione dei processi infiammatori.
  • Devi essere completamente sicuro che il rimedio che stai usando non causerà una reazione allergica, altrimenti le complicazioni del broncospasmo sono inevitabili e, al posto dell'effetto desiderato, puoi ottenere solo danni aggiuntivi alla salute.

Di seguito sono riportate alcune ricette popolari efficaci che aiutano ad alleviare significativamente le manifestazioni della patologia:

  1. Prepara la polpa di una grande cipolla con una grattugia o un tritacarne, aggiungi circa un bicchiere di miele naturale e prendi il farmaco tre volte al giorno per un cucchiaio. Questa ricetta aiuta a sbarazzarsi rapidamente della tosse con il broncospasmo..
  2. 10 g di Lungwort medicinale in polvere, è necessario versare 200 ml di acqua bollente, insistere per un'ora e assumere un cucchiaio 3 volte al giorno per un mese.
  3. Mescolare 500 g di miele naturale con 250 g di caffè macinato e prendere un cucchiaino prima dei pasti per circa 20 giorni.
  4. Per macinare, viene utilizzato l'aglio grattugiato mescolato con grasso di maiale. Tuttavia, va ricordato che in presenza di temperatura, che è accompagnata da broncospasmo, lo sfregamento è controindicato.
  5. Per liquefare l'espettorato e alleviare l'infiammazione, le inalazioni possono essere fatte con soda, sale marino o una goccia di iodio.

È importante ricordare che queste procedure possono semplicemente migliorare le condizioni del paziente, ma non sostituiranno il trattamento medico per il broncospasmo, quindi è assolutamente impossibile ignorare le prescrizioni del medico.

Suprastin aiuta con il broncospasmo

Non appena sono stati inventati antistaminici, come Suprastin, Difenidramina, Diazolina, Tavegil e simili, i medici hanno posto la domanda sul loro uso, incluso se Suprastin può essere usato nel trattamento dell'asma bronchiale.

Nell'asma, Suprastin può essere usato solo se malattie allergiche, ad esempio rinite allergica, orticaria, dermatite e altri, si uniscono alla malattia di base..

L'asma bronchiale è una malattia cronica associata all'infiammazione delle vie aeree. Nell'asma, il catarro si accumula nel tratto respiratorio superiore, rendendo difficile il passaggio dell'aria e irritando i recettori respiratori. L'effetto di fattori irritanti in combinazione con infiammazione e pervietà ridotta porta al broncospasmo e ad un attacco d'asma.

Un attacco può essere causato da un'allergia a una sostanza, stress, sforzo fisico. Finora, è stato sviluppato solo il trattamento sintomatico della malattia. Alle persone che soffrono di questo disturbo vengono prescritti farmaci che diluiscono l'espettorato, riducono l'infiammazione ed espandono il lume dei bronchi..

Attualmente, i farmaci antiallergici più comuni sono gli antistaminici. Inibiscono le reazioni del corpo all'esposizione all'istamina, come broncospasmo, gonfiore, dilatazione dei vasi sanguigni.

L'indicazione principale per la nomina di antistaminici è una violazione delle vie aeree a seguito dell'azione degli allergeni.

L'attacco del soffocamento si verifica a causa della distruzione dei mastociti, che contengono una grande quantità di mediatore di reazioni allergiche - istamina, nota anche come imidazolil-2-etilammina.

L'imidazolil-2-etilammina, rilasciata dai mastociti, aggrava l'infiammazione dei bronchi. E al fine di eliminare l'effetto del mediatore, il medico prescrive antistaminici.

Gli antistaminici sono suddivisi in farmaci di 1a e 2a generazione.

I farmaci di prima generazione, oltre a inibire i recettori dell'istamina, influenzano anche i recettori colinergici, il blocco che porta a una compromessa coordinazione dei movimenti, mucose secche, aumento della viscosità dell'espettorato e sonnolenza. Questi farmaci includono: Diazolina, Suprastin, Tavegil e altri..

I farmaci di seconda generazione non influenzano i recettori colinergici e quindi non causano le mucose secche. La loro durata d'azione è più lunga di quella dei farmaci di prima generazione, meno pronunciata o assente. Questi farmaci includono: Ebastin, Astemizole, Lomilan e altri..

L'uso di antistaminici ha un effetto positivo, in quanto bloccano i recettori dell'istamina H1. Per questo motivo, Suprastin con asma bronchiale esogeno aiuta gli asmatici a prevenire un attacco per contatto con un allergene, eliminando l'edema e aumentando la permeabilità capillare.

I vantaggi di Suprastin includono: basso prezzo (quindi, è disponibile per tutti), effetto rapido (entro 15-20 minuti), durata dell'azione raggiunge le 6 ore, blocca i recettori dell'istamina e quindi previene la manifestazione di malattie allergiche.

Pertanto, un farmaco per l'asma bronchiale viene utilizzato per alleviare i sintomi di allergia che esacerbano le condizioni del paziente.

Tuttavia, il principio attivo del farmaco è in grado di provocare effetti collaterali:

  • dal sistema nervoso centrale: ipersonnia, emicrania, sovraeccitazione:
  • organi del tratto digestivo: secchezza delle fauci, dolore all'addome, nausea, vomito, alterazioni delle feci;
  • dal sistema cardiovascolare: tachicardia, abbassamento della pressione sanguigna, aritmia;
    Durante l'assunzione del farmaco, possono verificarsi aumento della pressione oculare, riduzione dell'attenzione e debolezza muscolare.

Con un attacco d'asma, il farmaco può causare effetti indesiderati che influenzano negativamente le condizioni del paziente: aumento della viscosità dell'espettorato, scarico difficile delle secrezioni bronchiali.

Soffocamento con asma bronchiale è il sintomo principale di questa patologia, che può essere prevenuta con Suprastin. Riduce l'effetto spasmogenico dell'istamina sui muscoli lisci dei bronchi, riduce il suo effetto ipotensivo e l'effetto sulla permeabilità vascolare.

Suprastin è prodotto da imprese farmacologiche sotto forma di compresse e una soluzione per iniezione intramuscolare. In caso di attacco, ogni persona incline a reazioni allergiche dovrebbe sempre avere con sé un kit composto da una siringa, una fiala con adrenalina, prednisolone e suprastin nelle stagioni calde (primavera, estate, autunno).

Tuttavia, in molte situazioni, la somministrazione intramuscolare della soluzione è difficile. E qui arriva il farmaco farmacologico sotto forma di compresse.

Nell'asma, Suprastin aiuterà solo se il deterioramento è causato dall'azione di un allergene (peli di animali, noci, latte, pesce, cereali, ecc.).

Sarà inutile se un attacco d'asma è causato da fattori scatenanti di natura non allergenica (infezioni virali e batteriche, stress, sforzo fisico e così via).

L'eziologia dell'asma è diversa: predisposizione ereditaria, fumo, raffreddori frequenti ed ecologia avversa, ma i sintomi sono sempre gli stessi, indipendentemente dalla causa: mancanza di respiro, tosse, respiro sibilante e pesantezza al petto. Anche gli allergeni che possono scatenare un'esacerbazione della malattia possono essere associati a questi motivi..

Nell'asma, Suprastin deve essere assunto solo se il deterioramento è provocato dall'azione di un agente allergico ed è accompagnato da sintomi allergici (rinite, dermatite, orticaria, congiuntivite).

Recentemente, sono apparse informazioni che gli antistaminici, che hanno anche un effetto colinolitico, nel trattamento dei pazienti con asma hanno un effetto positivo, poiché hanno proprietà broncodilatatrici.

Nei bambini di età inferiore ai 5 anni, l'asma bronchiale è accompagnato da una maggiore secrezione di espettorato, quindi molti medici raccomandano di usare Suprastin per ridurne la produzione.

Per un adulto, la dose giornaliera del farmaco è di 75-100 mg. Se necessario, può essere aumentato a 150 mg (5-6 compresse). I bambini dai 3 ai 12 anni possono assumere ½ compresse (12,5 mg) 2-3 volte al giorno.

In caso di attacco di asma, l'uso di Suprastin non è raccomandato, poiché aumenta la viscosità dell'espettorato, complica la sua secrezione.

I medici consigliano di astenersi dal prendere il farmaco:

  • coloro che sono ipersensibili al principio attivo del farmaco;
  • durante la gravidanza;
  • con ulcera allo stomaco e ulcera duodenale;
  • se si verifica un attacco d'asma senza manifestazioni allergiche;
  • con iperplasia prostatica benigna.

Inoltre, con estrema cautela, il farmaco deve essere assunto per disfunzione epatica e renale, disturbi cardiovascolari, pazienti anziani e senili. Tuttavia, non dimenticare di prestare attenzione ai rappresentanti di professioni che richiedono alta concentrazione e attenzione, ad esempio, se il lavoro prevede la guida di vari veicoli (aerei, treni, automobili), poiché il farmaco provoca sonnolenza e tremore.

Se si superano le dosi raccomandate del farmaco, è probabile il rischio di sviluppare intossicazione acuta. Il gruppo a rischio di sovradosaggio comprende neonati prematuri, bambini del primo anno di vita, pazienti anziani e senili, con patologie croniche dei reni e del fegato.

Inoltre, durante l'assunzione di Suprastin, non è possibile bere alcolici e droghe che ne aumentano l'effetto, poiché aumenta la probabilità di intossicazione. Pertanto, per prevenire il verificarsi di effetti negativi, prima di assumere il farmaco, è necessario consultare il proprio medico.

L'asma è una patologia cronica grave che colpisce fino al 10% della popolazione mondiale. I medici sono molto preoccupati per questo problema, poiché ogni anno cresce il numero di persone che hanno questa malattia.

Attualmente, i pazienti con asma bronchiale vivono una vita piena, poiché esiste una vasta gamma di farmaci efficaci per fermare i sintomi della patologia.

Ma non dimenticare le misure preventive e l'adesione alle raccomandazioni del medico durante il trattamento al fine di prevenire l'esacerbazione del decorso della malattia.

Il termine broncospasmo è inteso come la reazione del corpo, che si manifesta con la comparsa di un'asfissia improvvisa causata da una forte diminuzione del lume presente nelle pareti dei bronchi, provocata dalla compressione delle fibre muscolari lisce o dal gonfiore delle mucose. La patologia in esame porta a una violazione della pervietà dei bronchi, che rende difficile eseguire la funzione di ventilazione dei polmoni. Pertanto, la mancanza di ossigeno negli organi e nei tessuti, nonché la loro sovrasaturazione con anidride carbonica, provoca mancanza di respiro e soffocamento.

Uno spasmo è una potente reazione protettiva del corpo umano, che si manifesta sotto l'influenza di uno o più stimoli esterni. L'opzione migliore per lo sviluppo della situazione è la situazione in cui, dopo che i componenti aggressivi entrano negli strati polmonari, inizia un forte flusso di sangue alla mucosa del sistema bronchiale. Ciò accade perché il sistema immunitario del corpo umano potrebbe avvicinarsi il più possibile al sito dell'infiammazione e costruire una barriera protettiva attorno alla componente tossica.

Questo processo, infatti, ricorda l'aspetto di arrossamento o gonfiore intorno alla ferita o graffi sulla pelle. Il bronco è un tubo cavo, il cui lume interno tende a diminuire a causa dell'ispessimento della mucosa a causa dell'edema. Inoltre, le fibre muscolari della parete bronchiale sono in uno stato di spasmo, quando la tossina entra nel flusso sanguigno, mentre il bronco si contrae bruscamente e il lume del tubo diminuisce di conseguenza. Il processo ha lo scopo di proteggere le sezioni inferiori dall'influenza delle sostanze inquinanti, piuttosto che lasciare il corpo attraverso il lume ristretto del bronco.

Lo spasmo bronchiale si verifica spesso nei soggetti allergici che soffrono di asma bronchiale. Inoltre, vale la pena notare che il broncospasmo può causare la morte del paziente. Una forma alleviata di asma bronchiale provoca spesso la comparsa di complicanze che possono uccidere una persona allergica.

Lo spasmo dei bronchi può svilupparsi per una serie di motivi. Oggi, il broncospasmo allergico è abbastanza comune, che si sviluppa a seguito di una maggiore sensibilità dei sistemi del corpo all'influenza degli antigeni esterni e interni. Gli allergeni esterni sono sostanze che penetrano nel corpo dall'ambiente. Questa categoria di sostanze comprende:

  • antigeni comuni nelle condizioni di vita tradizionali. Ad esempio, la biblioteca o la polvere domestica, i componenti che sono contenuti in cuscini pieni di piume e così via;
  • antigeni contenuti sui cuscinetti delle dita umane;
  • allergeni alimentari;
  • antigeni epidermici, ad esempio lanugine, peli di animali e peli umani, forfora e altri componenti;
  • allergeni chimici, compresi detersivi, vernici, prodotti chimici per la casa, conservanti e così via;
  • farmaci, ad esempio agenti antibiotici, iodio, ecc..

La forma considerata della malattia può essere innescata dalla combinazione simultanea di diversi elementi che si manifestano nel corpo come una specifica reazione protettiva che si verifica a seguito di un danno a vari organi o tessuti interni. Nelle allergie, il broncospasmo può svilupparsi in due forme, tra cui allergie infettive e allergie non infettive. La chiave per il successo della terapia è la rilevazione tempestiva di un allergene, nonché la sua successiva eliminazione..

Lo spasmo bronchiale è una grave condizione clinica che costituisce una grave minaccia per la vita umana, soprattutto in assenza di cure mediche tempestive.

  1. sensazione di eccessiva pesantezza e paura, mancanza d'aria, soffocamento all'interno del petto;
  2. ogni respiro è accompagnato dal lavoro dei muscoli ausiliari dei lumi intercostali, dei muscoli dell'addome e del collo. Gli spazi intercostali, come le ali del naso, sono fortemente ritratti;
  3. la respirazione allergica durante un attacco è forte con un respiro lungo, accompagnato da un fischio, udibile in lontananza. All'espirazione, il paziente fa respiro sibilante, proveniente direttamente dai polmoni;
  4. la pelle del viso diventa pallida con una tinta bluastra nella zona degli occhi;
  5. il broncospasmo allergico nei bambini e negli adulti è accompagnato da una tosse secca e a scatti con un espettorato trasparente difficile da cancellare di consistenza spessa.

Il piano di trattamento per il broncospasmo allergico è prescritto solo dal medico curante in conformità con le caratteristiche individuali del corpo. Puoi dare un regime di trattamento approssimativo generale:

  1. Inizialmente, un antigene irritante dovrebbe essere identificato ed eliminato, poiché l'insorgenza del disturbo è allergica. Spesso una reazione allergica appare sotto l'influenza di polline di piante o polvere domestica. Per impedire l'accesso del componente irritante in questo caso, è sufficiente chiudere le finestre delle stanze ed eseguire un'accurata pulizia a umido. Una persona allergica deve anche lavarsi la faccia, fare i gargarismi e asciugarsi il naso;
  2. Un modo efficace per prevenire gli spasmi bronchiali è usare un inalatore come mezzo per espandere i bronchi;
  3. Se i pazienti hanno bisogno di una minaccia di reiterazione del broncospasmo, alla sua prima manifestazione visiva, la persona allergica deve essere seduta in modo uniforme, dopo aver rimosso la cintura e non stretto i vestiti stretti. Ventilare la stanza se si sa che il polline non è un allergene;
  4. Per accelerare lo scarico dell'espettorato, il paziente deve ricevere una bevanda calda. Puoi anche usare medicinali speciali per rimuovere l'espettorato;
  5. Di solito, il rilevamento tempestivo di una minaccia e l'adozione di tutte le misure di cui sopra aiutano a prevenire o fermare gli attacchi di spasmi bronchiali. Se tutto il resto fallisce, chiamare un medico..

Il trattamento del broncospasmo allergico proibisce l'uso di tali metodi:

  1. Il paziente non deve essere sfregato con nessun composto odoroso, né saldato a infusi di erbe o miele. È vietato utilizzare cerotti di senape. Queste misure possono servire da catalizzatore per una reazione allergica;
  2. Non puoi sopprimere la tosse e usare i farmaci per questo. L'indebolimento del deflusso dell'espettorato può anche provocare antistaminici;
  3. È vietato l'uso di sedativi per il trattamento.

Quando è necessario curare il broncospasmo nei bambini o negli adulti, è necessario prestare particolare attenzione alla selezione dei farmaci che devono essere rigorosamente prescritti da un medico. Particolarmente efficaci sono gli agenti che possono eliminare i sintomi della malattia, che si riferiscono alla linea adrenomimetica.

L'uso di adrenalina o efedrina aiuta a espandere notevolmente i bronchi, riducendo il gonfiore della mucosa del sistema bronchiale. Ma il loro uso è anche irto di insorgenza di effetti collaterali, tra cui tachicardia, aumento della pressione sanguigna, rischio di ictus o infarto. Entrambi i farmaci devono essere usati contemporaneamente, a causa della diversa durata dell'azione. Se l'adrenalina agisce quasi istantaneamente, l'efedrina inizia ad agire solo dopo un'ora..

Eufilin, una soluzione di cui viene somministrato per via endovenosa, elimina il broncospasmo allergico, espandendo i bronchi durante uno spasmo. Il farmaco riduce la pressione all'interno dell'arteria polmonare, nonché la pressione sanguigna generale. È consentito applicare ogni sei ore ripetutamente 0,2 grammi di eufilina.

Per eliminare efficacemente lo spasmo brochiale, si consiglia di utilizzare farmaci anticolinergici, tra cui plafillina e atropina. Tuttavia, nonostante il fatto che questi farmaci espandano efficacemente i bronchi, contribuiscono anche all'ispessimento dell'espettorato a causa di un rallentamento della secrezione bronchiale. Gli effetti collaterali dei farmaci comprendono problemi di vista e tachicardia..

Il trattamento completo dello spasmo bronchiale implica anche l'uso di inalazioni con infusioni o droghe di erbe. Un inalatore ad ultrasuoni, noto anche come nebulizzatore, è considerato efficace e facile da usare. In questo dispositivo, di norma, non è possibile utilizzare erbe o preparati aromatici; è possibile utilizzare esclusivamente acqua minerale o una soluzione farmaceutica speciale. L'inalazione aiuta anche con la rinite..

In caso di broncospasmo allergico, è possibile utilizzare due metodi di inalazione senza infusioni o oli vegetali, che possono contribuire al deterioramento della condizione:

  1. dispositivi ad alta efficienza di tipo a compressore, ad ultrasuoni o combinati;
  2. le inalazioni di vapore vengono eseguite con una soluzione terapeutica calda.

L'inalazione svolge le seguenti funzioni:

  • il massimo diluisce l'espettorato, che viene secreto dalla mucosa delle vie respiratorie e dal naso;
  • idrata le mucose;
  • l'uso di medicinali speciali aiuta ad espandere efficacemente il lume dei bronchi, fornendo protezione antibatterica e fornendo un effetto espettorante antinfiammatorio e efficace;
  • arricchisce il sistema mucoso dei bronchi con il sangue, contribuendo al miglioramento del suo microcircolo;
  • aiuta ad accelerare la rigenerazione dei tessuti infiammati e danneggiati.

La medicina tradizionale colpisce per una varietà di ricette che aiutano efficacemente nella lotta contro il broncospasmo. Tali fondi al giusto livello adeguato mantengono lo stato del sistema respiratorio, riducendo il rischio di recidiva di un attacco spasmodico, facilitando il loro passaggio e persino eliminandolo completamente. Esistono diverse ricette comunemente usate:

  1. Il contenitore preparato è riempito con venti grammi di foglie di ortica essiccate e foglie di rosmarino selvatico. Successivamente, la composizione risultante viene versata con 1 litro di acqua bollente e infusa per circa un'ora. Il tè viene filtrato prima dell'uso. Prendi la composizione più volte al giorno in piccole porzioni.
  2. All'interno del serbatoio vengono versati dieci grammi di radice di liquirizia essiccata e viene versato mezzo litro di acqua bollente. Quindi la composizione viene fatta cuocere a fuoco lento per circa quindici minuti, dopo di che viene versato in un barattolo e mescolato con 0,5 grammi di mummia. Tale decotto deve essere bevuto in un bicchiere ogni giorno per un mese. Quando è necessario curare un bambino, la tariffa giornaliera è ridotta a cento grammi di farmaco.

È necessario mantenere rigorosamente la dose dei farmaci utilizzati. La minima deviazione da questa norma può interrompere il corso del processo di trattamento..

Una condizione patologica in cui una persona inizia a respirare pesantemente e persino a soffocare si chiama "broncospasmo". Sintomi, trattamento, pronto soccorso: tutti questi punti saranno descritti nell'articolo. Determiniamo inoltre chi deve essere contattato in caso di attacco. Scopriamo che è severamente vietato prendere in relazione a un paziente affetto da broncospasmo. Definiamo anche misure preventive per prevenire lo sviluppo di questo problema..

Questa è una condizione patologica in cui la pervietà dei bronchi è compromessa, a causa della quale la ventilazione polmonare è disorganizzata e il deflusso della secrezione bronchiale è difficile. Tali cambiamenti negativi nel corpo portano a una mancanza di ossigeno negli organi e nei tessuti, una sensazione di soffocamento.

Il broncospasmo nei bambini può essere sentito in anticipo. Se cogli l'attimo e fornisci assistenza operativa al bambino prima che inizi l'attacco, è possibile prevenirne l'insorgenza. Quindi, prima che si verifichi il broncospasmo, i segni appaiono come segue:

Spesso un attacco si verifica in un secondo momento, quindi un altro sintomo dell'avvicinarsi del broncospasmo è un risveglio inaspettato del bambino nel cuore della notte.

Se i genitori controllano le condizioni del bambino, possono aiutarlo a far fronte a questo pericoloso fenomeno..

I segni di broncospasmo possono essere i seguenti:

- Respirazione anormale del paziente: espirazione prolungata e fischi, udibile anche a distanza.

- Una tosse secca straziante. È difficile per il paziente schiarirsi la gola, diventa rosso o addirittura diventa blu.

- Il paziente si siede appoggiandosi sulle sue mani. In questa posizione, è più facile per lui.

- La paura è chiaramente espressa sul viso.

Il broncospasmo nei bambini è pericoloso perché può portare alla morte. Diventa difficile per il bambino respirare, può sperimentare un attacco di soffocamento. Per evitare che ciò accada, i genitori dovrebbero sapere come dare al bambino il primo soccorso:

  1. Pianta il paziente, slacci i vestiti.
  2. Ventilare la stanza se la causa del broncospasmo non è l'allergia. Altrimenti, il bambino deve essere portato fuori dalla stanza polverosa, chiudere tutte le finestre della casa.
  3. Lavare, sciacquare la bocca del paziente, sciacquare il naso.
  4. Dare una medicina che espanderà i bronchi (ad esempio, il farmaco "Eufillin" o "Ephedrine").
  5. Bevi tè caldo, composta.
  6. Somministrare farmaci espettoranti.
  7. Chiama immediatamente un medico.

Questo tipo di patologia si riscontra sia nei bambini che negli adulti. Il broncospasmo allergico si sviluppa con una maggiore sensibilità del corpo agli allergeni esterni ed interni..

Il primo tipo include tali agenti patogeni:

- Lana, forfora, peluria, capelli.

- Agenti chimici: vernice, polvere, detergenti vari, conservanti.

- Medicinali (antinfiammatori, antibatterici).

Il broncospasmo allergico può svilupparsi in due forme:

La definizione e l'eliminazione di un allergene aiuteranno a sbarazzarsi di questa patologia..

Molti genitori sono persi e non capiscono cosa fare quando un bambino ha il broncospasmo. Di cosa si tratta, lontano da tutti, quindi alcuni commettono errori che possono persino costare una vita. È importante ricordare le seguenti azioni, che categoricamente non possono essere prese in relazione a una persona che soffre di broncospasmo:

  1. Strofinare il paziente con oli aromatici, creme, mettere cerotti di senape, dare miele o erbe medicinali. L'assunzione di questi farmaci aggraverà solo la situazione, peggiorando le condizioni del paziente.
  2. Somministrare farmaci che sopprimono la tosse. Ad esempio, Codeina.
  3. Prendi antistaminici. Ad esempio, i farmaci "Suprastin", "Diphenhydramine" possono peggiorare la secrezione di espettorato.
  4. Dare medicine calmanti.

Assolutamente tutti i farmaci dovrebbero essere prescritti da un medico. Parenti, parenti possono fornire il primo soccorso e il trattamento principale è prescritto da uno specialista.

Uomini e donne almeno i bambini soffrono di un fenomeno come il broncospasmo. Le ragioni per la comparsa di questa patologia possono essere le seguenti:

Il broncospasmo adulto può essere causato da:

- Bevendo alcool.

- Maggiore reattività allergica.

- cattive condizioni ambientali.

A volte anche i medici hanno difficoltà a comprendere le cause di una condizione così pericolosa come il broncospasmo. I sintomi negli adulti e nei bambini potrebbero non essere osservati, ma il problema esisterà. In questo caso, stiamo parlando di una patologia nascosta causata dalla presenza di malattie come:

Solo un medico può effettuare una diagnosi accurata, esaminando a fondo il paziente.

Il broncospasmo latente è pericoloso perché non si sente affatto a livello fisico. Ma se esposto ad esempio ad aria fredda o allergene, viola immediatamente la funzione respiratoria. Il paziente ha fiato corto, respiro sibilante, attacchi di tosse. La broncofonografia computerizzata, spesso prescritta da pneumologi o allergologi per confermare la diagnosi, aiuta a identificare rapidamente il problema..

Questa patologia si sviluppa come effetto collaterale dell'uso di broncodilatatori (spray per ventolina, atimos, salbutamolo). L'intero paradosso è che durante il trattamento con questi medicinali lo spasmo è ulteriormente aggravato.

Il broncospasmo, il cui trattamento deve essere effettuato solo sotto la supervisione di un medico, è meglio eliminato in ambito ospedaliero. Di solito, il medico prescrive tali farmaci:

- Glucocorticoidi. Hanno un effetto antinfiammatorio..

- Adrenomimetici. Questi farmaci possono espandere i muscoli lisci dei bronchi..

- Farmaci mucolitici, espettoranti.

- M-anticolinergici, la cui azione è mirata all'espansione dei bronchi. Ad esempio, puoi usare lo spray Atrovent.

Varie misure volte ad eliminare i fattori di rischio per l'insorgenza di un problema come il broncospasmo aiuteranno a prevenire la comparsa di patologie. Cos'è e come si manifesta la malattia, abbiamo scoperto. Ora devi conoscere le misure preventive:

  1. Cura il disturbo sottostante.
  2. Se una persona fuma, allora devi abbandonare questa dipendenza.
  3. Prova a camminare fuori più spesso.
  4. Prendi le vitamine.
  5. Evitare il contatto con allergeni..

Se si verifica un broncospasmo, è necessario fissare un appuntamento con un pneumologo, un allergologo, perché solo uno specialista qualificato può aiutare.

Esistono rimedi popolari efficaci, attraverso i quali è possibile migliorare le condizioni del paziente:

  1. Inalazione. Grazie a loro, l'aria calda e umida che entra nei bronchi diluirà l'espettorato e ne faciliterà l'uscita naturale. Allo stesso tempo, la persona tossirà ancora più forte, ma questo è buono, perché quindi il broncospasmo non verrà ripetuto. Come rimuovere questa condizione patologica, quali dispositivi utilizzare? Gli adulti possono inalare usando un normale bollitore, versando droghe. Ma a questo scopo è meglio che i bambini acquistino un dispositivo speciale: un nebulizzatore.
  2. Riscaldamento. Questo è il prossimo passo dopo l'inalazione. È vero, riscaldare un punto dolente è possibile solo se il paziente non ha una temperatura. Patate bollite in una buccia, lattine speciali, vestiti di lana: ognuno sceglie un metodo di riscaldamento individuale.
  3. Esercizi di massaggio e respirazione. Questo deve essere fatto se si osserva broncospasmo nei bambini. Il fatto è che i bambini non sanno come schiarirsi la gola, quindi gli adulti dovrebbero aiutarli a rimuovere rapidamente l'espettorato. La posizione del bambino durante il massaggio: sdraiato a pancia in giù o in piedi a quattro zampe. Mamma o papà toccando dall'alto verso il basso, dalla parte bassa della schiena al collo. Quindi la traiettoria cambia.

A volte il medico non ha abbastanza lamentele emesse dal paziente per fare una diagnosi accurata e identificare la causa di un fenomeno così pericoloso come il broncospasmo. I sintomi negli adulti e nei bambini possono essere diversi, quindi, per la corretta valutazione della condizione, tali studi sono prescritti:

- Analisi del sangue cliniche e biochimiche.

- Capnografia. Questa analisi consente allo specialista di stimare la profondità della respirazione in base alla quantità di anidride carbonica presente nell'aria del paziente..

- Broncofonografia. Viene effettuato utilizzando apparecchiature informatiche. Ti permette di esplorare la funzione respiratoria anche nei neonati. Questo metodo è utilizzato principalmente per i bambini..

- Pulsossimetria: consente di determinare la quantità di ossigeno nel sangue, nonché la frequenza cardiaca, una variazione osservata con il broncospasmo.

È impossibile rifiutare i suddetti metodi diagnostici solo in modo che il medico possa capire la causa dell'attacco e fare tutto il possibile affinché non si verifichi più.

Il restringimento del lume dei bronchi è chiamato "broncospasmo". Cos'è, come si manifesta questo problema, lo abbiamo scoperto. Hanno anche capito in quali casi può verificarsi un attacco. Ci siamo resi conto che è assolutamente impossibile fare durante il broncospasmo, e anche quali misure devono essere osservate per alleviare la condizione. Un viaggio dal terapista, pediatra, pneumologo, allergologo dovrebbe essere obbligatorio. Solo uno specialista ti aiuterà a scegliere il trattamento giusto.

La sindrome broncospastica è una condizione patologica causata da una ridotta pervietà dei bronchi, associata nella maggior parte dei casi a un restringimento improvviso reversibile del lume dei bronchi, con conseguente compromissione della ventilazione polmonare e difficoltà nel deflusso delle secrezioni bronchiali. Questi cambiamenti patologici portano a una significativa carenza di ossigeno negli organi e nei tessuti, alla comparsa di una sensazione di soffocamento e allo sviluppo di mancanza di respiro.

Inizialmente, il broncospasmo è una reazione protettiva del corpo derivante dall'ostruzione delle vie aeree (grave reazione infiammatoria e gonfiore dei bronchi a seguito dell'esposizione a virus respiratori, allergeni o corpi estranei dei bronchi, una quantità significativa di espettorato, sangue, vomito). Non si verifica un ulteriore rilassamento dei bronchi, si nota un aumento dell'edema e i meccanismi protettivi del sistema respiratorio danneggiano il paziente. Con un significativo restringimento del lume dei bronchi, l'intero flusso d'aria verso gli alveoli è compromesso - l'ossigeno non entra nel sangue (si sviluppa l'ipossia) e l'anidride carbonica non esce (forme di ipercapnia).

A causa delle caratteristiche immunologiche, anatomiche e fisiologiche dell'apparato respiratorio dei bambini di età inferiore ai tre anni, la sindrome da ostruzione bronchiale è molto più grave e contribuisce allo sviluppo di complicanze polmonari.

Il broncospasmo nei bambini e nei pazienti adulti rappresenta soggettivamente una condizione estremamente grave e rappresenta un grave pericolo per la vita e la salute in assenza di cure mediche tempestive. Allo stesso tempo, la carenza di ossigeno che si verifica con il broncospasmo sta gradualmente aumentando e si sviluppano cambiamenti irreversibili associati alla carenza di ossigeno in tutti i tessuti e gli organi del paziente e questo può portare alla morte del paziente.

I sintomi del broncospasmo sono:

  • mancanza di aria, una sensazione di pesantezza, paura e soffocamento al petto;
  • respiro affannoso del paziente con espirazione allungata e fischi, che si sentono a distanza;
  • nell'ispirazione si osservano i muscoli ausiliari degli spazi intercostali, i muscoli del collo e dell'addome, si osserva la retrazione delle ali del naso e degli spazi intercostali;
  • all'espirazione si sente un sibilo secco nei polmoni;
  • la comparsa di una tosse lancinante, secca e insopportabile con un espettorato denso e trasparente che si allontana pesantemente o in sua assenza;
  • il paziente prende una posizione forzata - si siede, si appoggia sulle mani, si nota una sensazione di paura sul viso;
  • carnagione pallida con il blu sotto gli occhi.

La base della patogenesi dello sviluppo del broncospasmo è una forte reazione protettiva delle pareti dei bronchi a qualsiasi stimolo, mentre sono coinvolti due dei tre strati dei bronchi. Normalmente, quando agenti aggressivi (virus, allergeni, particelle di polvere, corpi estranei) entrano nei polmoni, il sangue scorre attivamente verso la mucosa bronchiale in modo che le cellule del sistema immunitario possano accedere al fuoco, creando una barriera infiammatoria attorno all'irritante, un fuoco infiammatorio, edema e uno spasmo significativo bronchi con una diminuzione della loro clearance interna. Un ulteriore componente patogenetico dell'edema è uno spasmo pronunciato dei muscoli della parete bronchiale e il bronco si contrae di più, restringendo il lume.

La sindrome broncospastica è caratteristica delle persone con tendenza alle reazioni allergiche e per le persone che soffrono di asma bronchiale. Con questa patologia, il broncospasmo sotto forma di sviluppo di una condizione asmatica e complicanze, che sono la principale causa di decessi nello sviluppo e nella progressione di questa malattia. È importante ricordare che senza il trattamento e il controllo necessari, anche un lieve decorso dell'asma bronchiale nel tempo può essere complicato da una grave sindrome ostruttiva bronchiale, specialmente con una predisposizione ereditaria al suo verificarsi. Tutti i pazienti con asma bronchiale a qualsiasi età reagiscono bruscamente alle sostanze irritanti esterne - fumo di tabacco, polvere domestica e polvere delle biblioteche, peli di animali e altri allergeni che causano loro difficoltà respiratorie e respiro corto.

Inoltre, il broncospasmo può anche verificarsi come reazione avversa quando si utilizzano determinati farmaci sul corpo del paziente:

  • beta-bloccanti;
  • inibitori della colinesterasi;
  • bloccanti dei canali del calcio;
  • ACE-inibitori;
  • FANS (in particolare aspirina, che provoca lo sviluppo di "asma di aspirina");
  • penicilline e altri farmaci antibatterici.

Le cause più comuni di broncospasmo nei bambini sono la bronchite ostruttiva e la bronchiolite acuta, che sono malattie infiammatorie diffuse dei bronchi medi e piccoli (bronchioli).

Queste malattie si sviluppano a seguito dell'attuazione di:

  • infezione virale (adenovirus, respiratorio sinciziale, parainfluenza di tipo 3, meno comunemente, rinovirus e influenza);
  • agenti patogeni microbici (bacillo emofilo, pneumococchi, streptococchi e stafilococchi);
  • associazione microbica-virale di agenti patogeni (attivazione della propria microflora patogena e aggiunta di flora fungina sullo sfondo di infezioni virali respiratorie acute);
  • microflora atipica (clamidia, micoplasma).
  • Peggioramento significativo del decorso e della prognosi delle malattie broncospastiche nei bambini (specialmente nei bambini di età inferiore ai sei anni), della loro ripetizione e della frequenza delle recidive:
  • malformazioni congenite del sistema broncopolmonare;
  • fibrosi cistica;
  • allergia al cibo;
  • con fumo passivo;
  • condizioni di vita sfavorevoli;
  • alti livelli di inquinamento atmosferico nelle aree industriali;
  • displasia congenita del tessuto connettivo con sviluppo di patologia multipla d'organo (disfunzione del sistema nervoso, prolasso delle valvole cardiache, discinesia tracheobronchiale e altri);
  • patologia organica concomitante (periarterite nodosa, cardite, difetti cardiaci congeniti);
  • polmonite interstiziale.

Il broncospasmo paradosso si sviluppa come la reazione opposta all'effetto atteso dell'uso di broncodilatatori (salbutamolo, ventolina, atimos). La reazione paradossale quando si usano questi farmaci si manifesta sotto forma di aggravamento dello spasmo dei bronchi e dei muscoli del sistema respiratorio invece di rilassare ed eliminare l'ostruzione bronchiale.

Questo tipo di broncospasmo si sviluppa con la sensibilizzazione del corpo agli allergeni esterni ed interni. Gli allergeni esterni (exoallergeni) includono agenti che entrano nel corpo dall'ambiente:

  • allergeni domestici (polvere domestica e delle biblioteche, piume);
  • polline;
  • epidermico (lana, forfora, peluria e peli di animali e umani);
  • cibo;
  • prodotti chimici (vernici, conservanti, detersivi e altri prodotti chimici domestici);
  • medicinali (antibiotici, preparati di iodio, antinfiammatori, antibiotici).

Spesso le cause del broncospasmo sono combinazioni di diversi exoallergeni o endoallergeni (sostanze formate nel corpo del paziente in risposta a un effetto dannoso su tessuti e organi).

Il broncospasmo allergico si sviluppa sotto forma di due forme: allergica non infettiva (atopica) e allergica infettiva (una combinazione di agenti infettivi e fattori non infettivi).

Il fattore principale nel successo del trattamento del broncospasmo della genesi allergica è la determinazione e l'eliminazione dell'allergene.

Il trattamento competente e tempestivo del broncospasmo consiste in una serie di misure volte al completo recupero del paziente, all'eliminazione del fattore causale e all'eliminazione dello spasmo dei bronchi e dei muscoli. In questo caso, la diagnosi precoce è importante. Il trattamento della sindrome ostruttiva bronchiale consiste nell'assunzione di farmaci in varie forme farmaceutiche (inalatore, compresse, iniezioni intramuscolari o endovenose), che dipendono dalla gravità del processo e dalla presenza di patologia concomitante, nonché dalla fisioterapia.

Dopo l'inizio dell'attacco, è necessario rassicurare il paziente, aprire la finestra (in assenza di una reazione allergica al polline delle piante), allentare il colletto o la cintura, effettuare inalazioni broncodilatatorie, prendere espettoranti per migliorare il deflusso dell'espettorato e chiamare urgentemente un medico.

Non dare ai pazienti farmaci che sopprimono tosse, antistaminici di prima generazione, odori pungenti e sedativi. È importante ricordare che il broncospasmo può ripresentarsi dopo un certo periodo di tempo e in un gabinetto di medicina a casa è sempre necessario disporre di farmaci broncodilatatori e farmaci espettoranti.

Il trattamento per il broncospasmo in un ospedale è urgente e intenso. Vengono utilizzate iniezioni endovenose di farmaci anticolinergici e antispasmodici, antistaminici e corticosteroidi (se indicato).

I genitori che hanno riscontrato un problema per la prima volta (un attacco spesso si sviluppa di notte) cercano immediatamente assistenza medica di emergenza e questa è l'opzione migliore in questo caso. Con una diagnosi di asma bronchiale e frequenti ricadute di bronchite ostruttiva o bronchiolite acuta, i genitori sanno come alleviare il broncospasmo a casa, ma poi il bambino deve essere consultato da uno specialista per prescrivere un trattamento adeguato e la sua correzione.

Con lo sviluppo del broncospasmo nei bambini, è necessario:
1. Se possibile, eliminare l'effetto dell'allergene (contatto con un gatto, assunzione di farmaci o esposizione a fattori ambientali negativi). Se si verifica una reazione allergica al polline delle piante o agli agenti della polvere, è necessario chiudere la finestra e portare il bambino fuori dal luogo polveroso, lavare il viso del bambino, sciacquarsi la bocca e la gola, sciacquarsi il naso;
2. Posizionare il paziente, dandogli una posizione, mezzo seduto, non allentato i vestiti stretti, aprire la finestra, per l'afflusso di aria fresca;
3. Chiamare un'ambulanza per il primo attacco di soffocamento o applicare un farmaco broncodilatatore all'interno o sotto forma di aerosol (inalatore) secondo le raccomandazioni del medico (per attacchi ripetuti e diagnosi);
4. Dare una bevanda calda al bambino e applicare ulteriori farmaci per migliorare il deflusso dell'espettorato;
5. Assicurati di chiamare un medico se l'attacco del broncospasmo non si risolve entro mezz'ora negli adolescenti e nei pazienti adulti e nel ricovero immediato (bambini fino a un anno) e urgente (fino a tre anni) in presenza di segni minimi di insufficienza respiratoria.

È importante che i genitori e gli altri membri della famiglia ricordino che con il broncospasmo, in nessun caso:
- strofinare il bambino con sostanze odorose (unguenti e balsami con oli aromatici e trementina), mettere cerotti di senape, dare infusi di erbe medicinali e miele - questo può aggravare significativamente il broncospasmo e peggiorare le condizioni del paziente, nonché aggravare le reazioni allergiche;
- utilizzare farmaci antitosse che sopprimono il riflesso della tosse (farmaci contenenti codeina e codeina) e antistaminici di prima generazione (difenidramina, suprastina, pipolfen) - contribuiscono al peggioramento della secrezione di espettorato nella sindrome ostruttiva bronchiale;
- usa sedativi e altri farmaci (tutti i farmaci sono prescritti da uno specialista).

Il modo migliore per trattare il broncospasmo nei bambini e negli adulti è un approccio integrato.

I principali gruppi di farmaci che sono prescritti per il broncospasmo sono:

  • farmaci anticolinergici (farmaci con bromuro di ipratropio in aerosol a dose misurata - Atrovent) e una combinazione combinata di farmaci (Ipramol Steri-Neb) di un antagonista M-anticolinergico + agonista selettivo β2;
  • beta - 2-agonisti (Berotek, Salbutamol, Ventolin, Serevent, Atimos);
  • metilxantine (teofilline prolungate) - Theopec (con cautela, questo farmaco è prescritto per i pazienti con insufficienza cardiaca).
  • La soluzione di eufillina viene somministrata solo in un ospedale con indicazioni rigorose (a causa dell'elevato numero di reazioni avverse dal sistema cardiovascolare);
  • glucocorticoidi - oggi i corticosteroidi per via inalatoria sono ampiamente utilizzati, che hanno un basso effetto sistemico (Budesonide, Budecort), i glucocorticoidi sistemici (prednisone e altri) sono prescritti sotto la supervisione di un medico e in ospedale;
  • agenti mucoregolatori (Acetilcisteina, Ambrobene, Ambroxol, Flavomed o Lazolvan) per migliorare la secrezione di espettorato.

A seconda del fattore causale, vengono inoltre utilizzati antistaminici, farmaci antivirali e antibiotici (specialmente se si sospetta la persistenza di agenti patogeni intracellulari - con lo sviluppo di polmonite atipica, bronchiolite causata da infezione da clamidia e micoplasma). I farmaci di scelta in questo caso sono i macrolidi (Josamicina, Spiromicina).

La gravità dei disturbi respiratori e la velocità di progressione del broncospasmo nei bambini è dovuta all'insufficiente differenziazione del sistema broncopolmonare e all'immaturità del centro respiratorio nei bambini, quindi i genitori di molti bambini hanno familiarità con le manifestazioni cliniche del broncospasmo. I fattori di fondo sono l'immaturità dei sistemi immunitario e allergico del bambino, una predisposizione al verificarsi di infezioni e raffreddori respiratori, e in particolare il sistema respiratorio dei bambini piccoli:

  • ristrettezza del lume del tratto respiratorio superiore;
  • grande spessore del setto alveolare;
  • mucosa delicata e abbondantemente vascolarizzata (afflusso di sangue);
  • sviluppo insufficiente dei muscoli respiratori;
  • nervature orizzontali.

Il broncospasmo nei bambini si sviluppa in connessione con un'improvvisa contrazione dei muscoli della parete bronchiale sullo sfondo di un intenso restringimento dei bronchi. Allo stesso tempo, il bambino inizia a fischiare e soffocare, i muscoli intercostali, la parete addominale sono coinvolti nell'atto del respiro, la fossa giugulare è tirata e le ali del naso sono gonfie, le labbra e il triangolo nasolabiale sono bluastri, il viso è pallido e il bambino è irrequieto. A rischio di sviluppare questa condizione patologica sono:

  • Bambini frequentemente malati (con frequenti ricadute di bronchite, laringite, tonsillite);
  • con malattie di pollinosi e altre reazioni allergiche;
  • bambini con adenoidite;
  • la presenza di una predisposizione familiare ai processi broncospastici e alle reazioni allergiche (asma, malattie congenite dei bronchi in parenti stretti);
  • displasia congenita del tessuto connettivo (prolasso della valvola mitrale, discinesia tracheobronchiale).

Ad oggi, è stato dimostrato che il 50% dei bambini che hanno avuto bronchite ostruttiva nel loro primo anno di vita hanno ripetuto episodi di broncospasmo sullo sfondo di un'infezione virale respiratoria, in particolare con l'implementazione di adenovirus, respiratorio sinciziale, parainfluenza di tipo 3, meno spesso con malattie da infezione da rinovirus e influenza.

Nella maggior parte dei casi, il broncospasmo nei pazienti adulti si sviluppa con asma bronchiale e malattie polmonari croniche (bronchite cronica, malattia bronchiectatica, polmonite cronica). È provocato dal fumo (incluso passivo), aumento della reattività allergica, assunzione di alcol e alcuni gruppi di farmaci, tumori e lesioni del sistema tracheobronchiale, fattori ambientali.

La sindrome broncospastica è una condizione patologica causata da una ridotta pervietà dei bronchi, associata nella maggior parte dei casi a un restringimento improvviso reversibile del lume dei bronchi, con conseguente compromissione della ventilazione polmonare e difficoltà nel deflusso delle secrezioni bronchiali. Questi cambiamenti patologici portano a una significativa carenza di ossigeno negli organi e nei tessuti, alla comparsa di una sensazione di soffocamento e allo sviluppo di mancanza di respiro.

Inizialmente, il broncospasmo è una reazione protettiva del corpo derivante dall'ostruzione delle vie aeree (grave reazione infiammatoria e gonfiore dei bronchi a seguito dell'esposizione a virus respiratori, allergeni o corpi estranei dei bronchi, una quantità significativa di espettorato, sangue, vomito). Non si verifica un ulteriore rilassamento dei bronchi, si nota un aumento dell'edema e i meccanismi protettivi del sistema respiratorio danneggiano il paziente. Con un significativo restringimento del lume dei bronchi, l'intero flusso d'aria verso gli alveoli è compromesso - l'ossigeno non entra nel sangue (si sviluppa l'ipossia) e l'anidride carbonica non esce (forme di ipercapnia).

A causa delle caratteristiche immunologiche, anatomiche e fisiologiche dell'apparato respiratorio dei bambini di età inferiore ai tre anni, la sindrome da ostruzione bronchiale è molto più grave e contribuisce allo sviluppo di complicanze polmonari.

Il broncospasmo nei bambini e nei pazienti adulti rappresenta soggettivamente una condizione estremamente grave e rappresenta un grave pericolo per la vita e la salute in assenza di cure mediche tempestive. Allo stesso tempo, la carenza di ossigeno che si verifica con il broncospasmo sta gradualmente aumentando e si sviluppano cambiamenti irreversibili associati alla carenza di ossigeno in tutti i tessuti e gli organi del paziente e questo può portare alla morte del paziente.

I sintomi del broncospasmo sono:

  • mancanza di aria, una sensazione di pesantezza, paura e soffocamento al petto;
  • respiro affannoso del paziente con espirazione allungata e fischi, che si sentono a distanza;
  • nell'ispirazione si osservano i muscoli ausiliari degli spazi intercostali, i muscoli del collo e dell'addome, si osserva la retrazione delle ali del naso e degli spazi intercostali;
  • all'espirazione si sente un sibilo secco nei polmoni;
  • la comparsa di una tosse lancinante, secca e insopportabile con un espettorato denso e trasparente che si allontana pesantemente o in sua assenza;
  • il paziente prende una posizione forzata - si siede, si appoggia sulle mani, si nota una sensazione di paura sul viso;
  • carnagione pallida con il blu sotto gli occhi.

La base della patogenesi dello sviluppo del broncospasmo è una forte reazione protettiva delle pareti dei bronchi a qualsiasi stimolo, mentre sono coinvolti due dei tre strati dei bronchi. Normalmente, quando agenti aggressivi (virus, allergeni, particelle di polvere, corpi estranei) entrano nei polmoni, il sangue scorre attivamente verso la mucosa bronchiale in modo che le cellule del sistema immunitario possano accedere al fuoco, creando una barriera infiammatoria attorno all'irritante, un fuoco infiammatorio, edema e uno spasmo significativo bronchi con una diminuzione della loro clearance interna. Un ulteriore componente patogenetico dell'edema è uno spasmo pronunciato dei muscoli della parete bronchiale e il bronco si contrae di più, restringendo il lume.

La sindrome broncospastica è caratteristica delle persone con tendenza alle reazioni allergiche e per le persone che soffrono di asma bronchiale. Con questa patologia, il broncospasmo sotto forma di sviluppo di una condizione asmatica e complicanze, che sono la principale causa di decessi nello sviluppo e nella progressione di questa malattia. È importante ricordare che senza il trattamento e il controllo necessari, anche un lieve decorso dell'asma bronchiale nel tempo può essere complicato da una grave sindrome ostruttiva bronchiale, specialmente con una predisposizione ereditaria al suo verificarsi. Tutti i pazienti con asma bronchiale a qualsiasi età reagiscono bruscamente alle sostanze irritanti esterne - fumo di tabacco, polvere domestica e polvere delle biblioteche, peli di animali e altri allergeni che causano loro difficoltà respiratorie e respiro corto.

Inoltre, il broncospasmo può anche verificarsi come reazione avversa quando si utilizzano determinati farmaci sul corpo del paziente:

  • beta-bloccanti;
  • inibitori della colinesterasi;
  • bloccanti dei canali del calcio;
  • ACE-inibitori;
  • FANS (in particolare aspirina, che provoca lo sviluppo di "asma di aspirina");
  • penicilline e altri farmaci antibatterici.

Le cause più comuni di broncospasmo nei bambini sono la bronchite ostruttiva e la bronchiolite acuta, che sono malattie infiammatorie diffuse dei bronchi medi e piccoli (bronchioli).

Queste malattie si sviluppano a seguito dell'attuazione di:

  • infezione virale (adenovirus, respiratorio sinciziale, parainfluenza di tipo 3, meno comunemente, rinovirus e influenza);
  • agenti patogeni microbici (bacillo emofilo, pneumococchi, streptococchi e stafilococchi);
  • associazione microbica-virale di agenti patogeni (attivazione della propria microflora patogena e aggiunta di flora fungina sullo sfondo di infezioni virali respiratorie acute);
  • microflora atipica (clamidia, micoplasma).
  • Peggioramento significativo del decorso e della prognosi delle malattie broncospastiche nei bambini (specialmente nei bambini di età inferiore ai sei anni), della loro ripetizione e della frequenza delle recidive:
  • malformazioni congenite del sistema broncopolmonare;
  • fibrosi cistica;
  • allergia al cibo;
  • con fumo passivo;
  • condizioni di vita sfavorevoli;
  • alti livelli di inquinamento atmosferico nelle aree industriali;
  • displasia congenita del tessuto connettivo con sviluppo di patologia multipla d'organo (disfunzione del sistema nervoso, prolasso delle valvole cardiache, discinesia tracheobronchiale e altri);
  • patologia organica concomitante (periarterite nodosa, cardite, difetti cardiaci congeniti);
  • polmonite interstiziale.

Il broncospasmo paradosso si sviluppa come la reazione opposta all'effetto atteso dell'uso di broncodilatatori (salbutamolo, ventolina, atimos). La reazione paradossale quando si usano questi farmaci si manifesta sotto forma di aggravamento dello spasmo dei bronchi e dei muscoli del sistema respiratorio invece di rilassare ed eliminare l'ostruzione bronchiale.

Questo tipo di broncospasmo si sviluppa con la sensibilizzazione del corpo agli allergeni esterni ed interni. Gli allergeni esterni (exoallergeni) includono agenti che entrano nel corpo dall'ambiente:

  • allergeni domestici (polvere domestica e delle biblioteche, piume);
  • polline;
  • epidermico (lana, forfora, peluria e peli di animali e umani);
  • cibo;
  • prodotti chimici (vernici, conservanti, detersivi e altri prodotti chimici domestici);
  • medicinali (antibiotici, preparati di iodio, antinfiammatori, antibiotici).

Spesso le cause del broncospasmo sono combinazioni di diversi exoallergeni o endoallergeni (sostanze formate nel corpo del paziente in risposta a un effetto dannoso su tessuti e organi).

Il broncospasmo allergico si sviluppa sotto forma di due forme: allergica non infettiva (atopica) e allergica infettiva (una combinazione di agenti infettivi e fattori non infettivi).

Il fattore principale nel successo del trattamento del broncospasmo della genesi allergica è la determinazione e l'eliminazione dell'allergene.

Il trattamento competente e tempestivo del broncospasmo consiste in una serie di misure volte al completo recupero del paziente, all'eliminazione del fattore causale e all'eliminazione dello spasmo dei bronchi e dei muscoli. In questo caso, la diagnosi precoce è importante. Il trattamento della sindrome ostruttiva bronchiale consiste nell'assunzione di farmaci in varie forme farmaceutiche (inalatore, compresse, iniezioni intramuscolari o endovenose), che dipendono dalla gravità del processo e dalla presenza di patologia concomitante, nonché dalla fisioterapia.

Dopo l'inizio dell'attacco, è necessario rassicurare il paziente, aprire la finestra (in assenza di una reazione allergica al polline delle piante), allentare il colletto o la cintura, effettuare inalazioni broncodilatatorie, prendere espettoranti per migliorare il deflusso dell'espettorato e chiamare urgentemente un medico.

Non dare ai pazienti farmaci che sopprimono tosse, antistaminici di prima generazione, odori pungenti e sedativi. È importante ricordare che il broncospasmo può ripresentarsi dopo un certo periodo di tempo e in un gabinetto di medicina a casa è sempre necessario disporre di farmaci broncodilatatori e farmaci espettoranti.

Il trattamento per il broncospasmo in un ospedale è urgente e intenso. Vengono utilizzate iniezioni endovenose di farmaci anticolinergici e antispasmodici, antistaminici e corticosteroidi (se indicato).

I genitori che hanno riscontrato un problema per la prima volta (un attacco spesso si sviluppa di notte) cercano immediatamente assistenza medica di emergenza e questa è l'opzione migliore in questo caso. Con una diagnosi di asma bronchiale e frequenti ricadute di bronchite ostruttiva o bronchiolite acuta, i genitori sanno come alleviare il broncospasmo a casa, ma poi il bambino deve essere consultato da uno specialista per prescrivere un trattamento adeguato e la sua correzione.

Con lo sviluppo del broncospasmo nei bambini, è necessario:
1. Se possibile, eliminare l'effetto dell'allergene (contatto con un gatto, assunzione di farmaci o esposizione a fattori ambientali negativi). Se si verifica una reazione allergica al polline delle piante o agli agenti della polvere, è necessario chiudere la finestra e portare il bambino fuori dal luogo polveroso, lavare il viso del bambino, sciacquarsi la bocca e la gola, sciacquarsi il naso;
2. Posizionare il paziente, dandogli una posizione, mezzo seduto, non allentato i vestiti stretti, aprire la finestra, per l'afflusso di aria fresca;
3. Chiamare un'ambulanza per il primo attacco di soffocamento o applicare un farmaco broncodilatatore all'interno o sotto forma di aerosol (inalatore) secondo le raccomandazioni del medico (per attacchi ripetuti e diagnosi);
4. Dare una bevanda calda al bambino e applicare ulteriori farmaci per migliorare il deflusso dell'espettorato;
5. Assicurati di chiamare un medico se l'attacco del broncospasmo non si risolve entro mezz'ora negli adolescenti e nei pazienti adulti e nel ricovero immediato (bambini fino a un anno) e urgente (fino a tre anni) in presenza di segni minimi di insufficienza respiratoria.

È importante che i genitori e gli altri membri della famiglia ricordino che con il broncospasmo, in nessun caso:
- strofinare il bambino con sostanze odorose (unguenti e balsami con oli aromatici e trementina), mettere cerotti di senape, dare infusi di erbe medicinali e miele - questo può aggravare significativamente il broncospasmo e peggiorare le condizioni del paziente, nonché aggravare le reazioni allergiche;
- applicare farmaci antitosse. sopprimendo il riflesso della tosse (farmaci contenenti codeina e codeina) e antistaminici di prima generazione (difenidramina, suprastina, pipolfen) - contribuiscono al peggioramento della secrezione di espettorato nella sindrome ostruttiva bronchiale;
- usa sedativi e altri farmaci (tutti i farmaci sono prescritti da uno specialista).

Il modo migliore per trattare il broncospasmo nei bambini e negli adulti è un approccio integrato.

I principali gruppi di farmaci che sono prescritti per il broncospasmo sono:

  • farmaci anticolinergici (farmaci con bromuro di ipratropio in aerosol a dose misurata - Atrovent) e una combinazione combinata di farmaci (Ipramol Steri-Neb) di un antagonista M-anticolinergico + agonista selettivo β2;
  • beta - 2-agonisti (Berotek, Salbutamol, Ventolin, Serevent, Atimos);
  • metilxantine (teofilline prolungate) - Theopec (con cautela, questo farmaco è prescritto per i pazienti con insufficienza cardiaca).
  • La soluzione di eufillina viene somministrata solo in un ospedale con indicazioni rigorose (a causa dell'elevato numero di reazioni avverse dal sistema cardiovascolare);
  • glucocorticoidi - oggi i corticosteroidi per via inalatoria sono ampiamente utilizzati, che hanno un basso effetto sistemico (Budesonide, Budecort), i glucocorticoidi sistemici (prednisone e altri) sono prescritti sotto la supervisione di un medico e in ospedale;
  • agenti mucoregolatori (acetilcisteina. Ambrobene. Ambroxol. Aromatizzato o Lazolvan) per migliorare la secrezione di espettorato.

A seconda del fattore causale, vengono inoltre utilizzati antistaminici, farmaci antivirali e antibiotici (specialmente se si sospetta la persistenza di agenti patogeni intracellulari - con lo sviluppo di polmonite atipica, bronchiolite causata da infezione da clamidia e micoplasma). I farmaci di scelta in questo caso sono i macrolidi (Josamicina, Spiromicina).

La gravità dei disturbi respiratori e la velocità di progressione del broncospasmo nei bambini è dovuta all'insufficiente differenziazione del sistema broncopolmonare e all'immaturità del centro respiratorio nei bambini, quindi i genitori di molti bambini hanno familiarità con le manifestazioni cliniche del broncospasmo. I fattori di fondo sono l'immaturità dei sistemi immunitario e allergico del bambino, una predisposizione al verificarsi di infezioni e raffreddori respiratori, e in particolare il sistema respiratorio dei bambini piccoli:

  • ristrettezza del lume del tratto respiratorio superiore;
  • grande spessore del setto alveolare;
  • mucosa delicata e abbondantemente vascolarizzata (afflusso di sangue);
  • sviluppo insufficiente dei muscoli respiratori;
  • nervature orizzontali.

Il broncospasmo nei bambini si sviluppa in connessione con un'improvvisa contrazione dei muscoli della parete bronchiale sullo sfondo di un intenso restringimento dei bronchi. Allo stesso tempo, il bambino inizia a fischiare e soffocare, i muscoli intercostali, la parete addominale sono coinvolti nell'atto del respiro, la fossa giugulare è tirata e le ali del naso sono gonfie, le labbra e il triangolo nasolabiale sono bluastri, il viso è pallido e il bambino è irrequieto. A rischio di sviluppare questa condizione patologica sono:

  • Bambini frequentemente malati (con frequenti ricadute di bronchite, laringite, tonsillite);
  • con malattie di pollinosi e altre reazioni allergiche;
  • bambini con adenoidite;
  • la presenza di una predisposizione familiare ai processi broncospastici e alle reazioni allergiche (asma, malattie congenite dei bronchi in parenti stretti);
  • displasia congenita del tessuto connettivo (prolasso della valvola mitrale, discinesia tracheobronchiale).

Ad oggi, è stato dimostrato che il 50% dei bambini che hanno avuto bronchite ostruttiva nel loro primo anno di vita hanno ripetuto episodi di broncospasmo sullo sfondo di un'infezione virale respiratoria, in particolare con l'implementazione di adenovirus, respiratorio sinciziale, parainfluenza di tipo 3, meno spesso con malattie da infezione da rinovirus e influenza.

Nella maggior parte dei casi, il broncospasmo nei pazienti adulti si sviluppa con asma bronchiale e malattie polmonari croniche (bronchite cronica, malattia bronchiectatica, polmonite cronica). È provocato dal fumo (incluso passivo), aumento della reattività allergica, assunzione di alcol e alcuni gruppi di farmaci, tumori e lesioni del sistema tracheobronchiale, fattori ambientali.

La fase iniziale del decorso e dello sviluppo del broncospasmo ha la forma di una reazione protettiva standard del corpo, tuttavia, nel tempo, il bronco non si rilassa e continua a gonfiarsi. Alla fine, la situazione diventa rilevante in cui un meccanismo apparentemente protettivo danneggia solo il paziente. Il lume restringente dei bronchi chiude il percorso verso gli alveoli delle masse d'aria, non c'è abbastanza ossigeno che entra nei bronchi, l'anidride carbonica non esce.

La condizione è molto grave per una persona malata e può trasformarsi in un considerevole pericolo per la sua vita e la sua salute. Ci sarà un processo di aggravamento della situazione in caso di mancata fornitura al paziente di pronto soccorso adeguato. La perdita di coscienza è possibile, dopo di che tutti gli organi interni di una persona subiranno un corso di cambiamenti irreversibili, la carenza di ossigeno può causare la morte di una persona malata.

Possiamo notare sintomi così evidenti di broncospasmo:

  • mancanza di aria, oppressione toracica, paura irragionevole;
  • suoni sibilanti con respiro eccessivo di una persona malata;
  • tosse secca, insopportabile, procedendo con il rilascio di espettorato denso o senza di essa;
  • il paziente diventa immobile, sposta le spalle e avvicina la testa, un'espressione spaventata appare sul suo viso;
  • il viso diventa pallido e compaiono strisce blu sotto gli occhi, mentre respirando i muscoli del collo e del viso lavorano, le ali nasali e lo spazio intercostale vengono attratti;
  • quando si espira l'aria, il sibilo si sente chiaramente con un fischio nei polmoni.

Prima che il bambino abbia uno spasmo bronchiale, inizia a preoccuparsi, il suo sonno e l'appetito sono disturbati. Il bambino avverte una sensazione di pesantezza nella zona del torace, ha la tosse e starnutisce.

Nel caso in cui il broncospasmo non venga interrotto in questa fase, possiamo aspettarci la comparsa di ulteriori sintomi:

  • la respirazione diventa respiro sibilante, l'inalazione si allunga ed è accompagnata da respiro sibilante;
  • la pelle diventa pallida sul viso;
  • il bambino inizia a tormentare una tosse, può essere accompagnato da espettorato o perdita senza il suo aspetto;
  • un blu appare sotto gli occhi;
  • un bambino può perdere conoscenza con il broncospasmo e questa è la principale differenza tra il suo decorso e il broncospasmo adulto.

Se il broncospasmo nel bambino è il risultato di un attacco allergico, potrebbe esserci uno scarico laterale dalla cavità nasale del bambino, le lacrime iniziano a fluire e appare un'eruzione cutanea sulla pelle.

Affinché abbia luogo la respirazione completa, è necessario un diametro sufficiente del lume bronchiale. Se i muscoli lisci iniziano a contrarsi bruscamente, il lume diminuisce e questo provoca lo sviluppo di broncospasmo, i cui sintomi in un adulto indicano una condizione molto pericolosa, che porta ad attacchi di asma.

I sintomi del broncospasmo in un adulto non sono sempre pronunciati. Con l'asma bronchiale e l'enfisema, determinare l'inizio di un attacco è molto più semplice. Non dimenticare che il broncospasmo si osserva con sintomi allergici e bronchite, nonché con esacerbazioni della broncholite. Con quest'ultimo, si verifica un decorso infiammatorio della malattia, che colpisce la broncholite media e piccola.

Il broncospasmo negli adulti è caratterizzato dai seguenti sintomi:

  • mancanza di respiro soffocante della persona;
  • sensazione di mancanza di aria nei polmoni;
  • il triangolo sotto il naso diventa cianotico;
  • il gonfiore si verifica sul collo e attorno ad esso;
  • il torace si espande notevolmente;
  • inizia la tosse, che è accompagnata dal deflusso di muco incolore, che ha un'alta viscosità;
  • una sensazione di peso nella zona del torace;
  • esalazioni troppo lunghe che si accompagnano a fischi e sibili;
  • respirazione ad alto volume;
  • retrazione della pelle tra le costole, nonché sulle ali nasali;
  • pallore del viso e tinta bluastra delle labbra;
  • il paziente diventa ossessionato dalla paura senza causa;
  • una persona inizia a soffrire di disturbi del sonno;
  • starnuti produce muco chiaro e liquido.

I sintomi descritti sono il risultato della difficoltà di accesso all'aria ai polmoni, quindi una mancanza di ossigeno nel sangue.

Con lo sviluppo dei bronchi, sono coinvolti due dei tre strati bronchiali esistenti. Lo spasmo dei bronchi è una forte reazione protettiva del corpo agli stimoli esterni o a uno di essi. Un normale stato di cose è considerato tale in cui, penetrando negli strati di luce sostanze aggressive, provoca un afflusso di sangue alla mucosa del sistema bronchiale. Questo viene fatto in modo che gli elementi del sistema immunitario del corpo possano raggiungere il fuoco dell'infiammazione ed erigere una barriera protettiva intorno all'elemento tossico.

Il processo descritto non è intrinsecamente diverso dal verificarsi di edema o arrossamento intorno a un graffio o una ferita sulla pelle. Il bronco è un tubo cavo e in caso di ispessimento della mucosa a causa di edema, una diminuzione del suo lume interno sembra logica. I muscoli della parete del bronco subiscono uno stato di spasmo causato dall'ingresso della tossina nel sangue, la compressione del bronco aumenta mentre il lume diminuisce. Il processo descritto consente di proteggere le sezioni inferiori dagli effetti delle sostanze inquinanti e di rimuovere rapidamente il muco, che è più probabile che esca dal lume ristretto del bronco.

Il broncospasmo si verifica molto spesso nelle persone allergiche o che manifestano attacchi di asma bronchiale. Basta notare che il broncospasmo può causare la morte per questa categoria di persone. L'asma bronchiale, che si presenta in una forma alleggerita, può causare complicazioni che possono uccidere una persona malata. Il fumo di tabacco provoca una reazione acuta negativa nelle persone che soffrono di asma bronchiale. Diventa per loro la causa della mancanza di respiro, mancanza di respiro. Gli asmatici smettevano di fumare dopo il primo broncospasmo.

Il broncospasmo paradosso è una reazione inversa all'uso di sostanze broncostimolanti. La reazione paradossale causata dall'uso di queste sostanze ha segni di aggravamento dello spasmo del sistema bronchiale, così come i muscoli e gli organi del sistema respiratorio, contrariamente ai riflessi attesi del loro rilassamento e cessazione dell'ostruzione bronchiale.

Il broncospasmo allergico si sviluppa a causa della sensibilità dei sistemi del corpo agli effetti degli allergeni interni ed esterni. Gli allergeni esterni sono sostanze che entrano nel corpo dall'ambiente esterno. Ciò può essere attribuito alle seguenti categorie di sostanze:

  • allergeni presenti in condizioni domestiche, possono essere polvere domestica e delle biblioteche, nonché sostanze contenute nei cuscini;
  • elementi allergici che sono localizzati sulle dita di una persona;
  • allergeni alimentari;
  • allergeni epidermici, tra cui peli e peluria umani e animali, nonché forfora e componenti di lana;
  • allergeni chimici, come prodotti chimici domestici, detersivi, elementi di vernice e vari conservanti;
  • farmaci, in particolare iodio, antibiotici e farmaci antinfiammatori.

Il tipo di broncospasmo descritto può verificarsi a causa della combinazione di diversi elementi che si formano nel corpo come reazione protettiva ai danni ai tessuti e agli organi interni.

Un broncospasmo allergico può svilupparsi sotto forma di due varietà, allergica non infettiva e allergica infettiva. Il riconoscimento tempestivo dell'allergene, associato alla sua successiva eliminazione, è la chiave per il corretto trattamento della malattia.

Il broncospasmo farmacologico è caratterizzato da un decorso clinico, simile nell'aspetto allo sviluppo dell'asma bronchiale, che si verifica sullo sfondo delle lesioni della pelle e delle mucose del sistema bronchiale. È una risposta unica del corpo all'azione dei farmaci nel trattamento delle malattie polmonari causate da parassiti, con ascariasi e varie forme di strongolidosi.

Nel trattamento del broncospasmo nei bambini dovrebbe:

  • eliminare l'effetto del fastidioso allergene di una persona, poiché l'insorgenza di broncospasmo può essere di natura allergica. Nel caso in cui si verifichi una reazione allergica alla polvere domestica o al polline di una pianta, la tela dovrebbe chiudere la finestra dell'appartamento per impedire l'accesso ad essa di sostanze irritanti. Inoltre, dovresti sciacquarti il ​​viso, pulire il naso, fare i gargarismi;
  • può essere usato a scopi medicinali un inalatore o un mezzo per espandere i bronchi;
  • il malato deve essere seduto uniformemente, rimuovere l'eventuale cintura e sganciare gli indumenti stretti. Puoi aprire la finestra se una persona non soffre di reazioni allergiche al polline delle piante;
  • per aumentare il deflusso dell'espettorato, è necessario dare una bevanda calda al paziente, è consentito l'uso di fondi aggiuntivi per rimuovere l'espettorato;
  • se dopo tutti gli attacchi descritti di broncospasmo non si fermano, è necessario chiamare un medico.

Quando si tratta un broncospasmo in un bambino, in nessun caso:

  • fai sfregare il bambino con composti odorosi, dagli miele e infusi di erbe. Non devi mettere gli intonaci di senape. Tali misure possono solo accelerare il corso delle reazioni allergiche;
  • per sopprimere la tosse, utilizzare i farmaci. Gli antistaminici non devono essere utilizzati, poiché possono provocare un peggioramento del deflusso dell'espettorato a seguito dello sviluppo di una reazione spasmodica nei bronchi;
  • usare droghe per calmare.

Il trattamento deve essere effettuato in modo rapido ed efficiente. Si raccomanda di effettuare iniezioni sottocutanee di atropina e metacina, assumendo antispasmodici, come alogenuri ed eufilina. È necessario utilizzare antistaminici e corticosteroidi.

Con il broncospasmo, i farmaci adrenomimetici devono essere assunti per eliminare i sintomi della malattia. L'uso di efedrina e adrenalina nel trattamento del broncospasmo può causare un forte effetto di broncodilatazione, ridurre il grado di gonfiore della mucosa del sistema bronchiale, ma sono carichi di effetti collaterali. Tra questi, dovrebbero essere evidenziati la tachicardia, un aumento della pressione sanguigna, un aumento dei rischi di infarto e ictus. Dopo la somministrazione dell'adrenalina, l'azione può essere osservata praticamente senza ritardi, ma se si utilizza l'efedrina, agisce dopo circa un'ora. Il massimo effetto della broncodilatazione con l'uso di efedrina può essere osservato dopo quattro ore. Questo spiega la necessità dell'uso simultaneo di entrambi i farmaci per via endovenosa o intramuscolare.

Eufilin è in grado di eliminare lo spasmo bronchiale e allo stesso tempo dare l'effetto dell'espansione dei bronchi con il loro spasmo. Inoltre, contribuiscono ad abbassare la pressione nell'arteria polmonare e la pressione sanguigna totale. La soluzione di eufilina deve essere somministrata per via endovenosa. Per uso interno, è possibile utilizzare 0,2 grammi di farmaco ogni sei ore. Gli agenti di prolungamento dell'eufilina sono raccomandati per l'uso nel trattamento del broncospasmo. I farmaci esercitano il loro effetto per mezza giornata.

Per il trattamento del broncospasmo, si raccomanda l'uso di farmaci anticolinergici, in particolare atropina, platifillina. Questi fondi espandono molto efficacemente i bronchi. La loro proprietà negativa è l'ispessimento dell'espettorato, poiché si verifica l'inibizione della secrezione bronchiale. Sono possibili tachicardia e insorgenza di problemi di vista.

Nel trattamento del broncospasmo, l'uso di inalazioni con droghe, erbe, infusioni è molto efficace.

Nelle farmacie moderne, un inalatore ad ultrasuoni chiamato nebulizzatore è presentato in un'ampia varietà. Le infusioni di erbe e diverse varietà di oli aromatici non possono sempre essere utilizzate in questo dispositivo, è possibile utilizzare solo acqua minerale o soluzioni speciali di farmaci da una farmacia.

L'inalazione con broncospasmo può essere effettuata con due metodi:

  • utilizzando dispositivi speciali, che possono essere di tipo ultrasonico, nonché compressori e combinati;
  • inalazione di vapore. Per questo, sono richiesti un contenitore e una soluzione di trattamento a caldo, è consentito l'uso di uno speciale imbuto di carta, che viene indossato sul beccuccio della teiera,.

Le seguenti funzioni sono assegnate all'inalazione nelle malattie degli organi e dei sistemi respiratori:

  • massima liquefazione dell'espettorato dal naso e dal tratto respiratorio;
  • idratare la mucosa del tratto respiratorio;
  • nel caso in cui vengano utilizzati farmaci, l'uso di inalazioni fornisce un'azione mirata all'espansione dei bronchi, nonché un effetto antinfiammatorio ed espettorante, previene l'insorgenza di edema e fornisce protezione contro i batteri nocivi;
  • promuove l'arricchimento della mucosa dei bronchi con il sangue e migliora la sua microcircolazione, che alla fine contribuisce alla rapida rigenerazione dei tessuti.

L'arsenale della medicina tradizionale è vario e comprende un'ampia varietà di tutti i tipi di prescrizioni per l'eliminazione del broncospasmo. Questi fondi possono mantenere uno stato completo del sistema respiratorio, ridurre la frequenza degli attacchi spasmodici, facilitare il loro decorso e sono anche in grado di eliminarli del tutto. La medicina tradizionale aiuterà a prevenire la manifestazione di spasmo nel sistema bronchiale. Esistono diverse ricette efficaci, di seguito due:

  • 20 grammi di foglie di ortica essiccate e foglie di rosmarino essiccate devono essere versate nel contenitore selezionato. Il contenuto viene versato con un litro di acqua bollente. Infuso per un'ora. Devi bere dopo aver filtrato più volte al giorno in piccole porzioni. Ogni giorno ha bisogno della propria infusione;
  • posizionare la radice di liquirizia essiccata in un volume di 10 grammi in un contenitore, quindi riempire il contenitore con mezzo litro di acqua bollente. Dopo aver fatto bollire, è necessario cuocere per un quarto d'ora a fuoco basso. Il brodo raffreddato dovrebbe essere versato in un barattolo. Dopo aver sciolto mezzo grammo di mumiyo, devi bere un bicchiere ogni giorno per un mese. Se stiamo parlando del trattamento di un bambino, è necessario ridurre la dose a 100 grammi.

È molto importante mantenere chiaramente le dosi descritte di farmaci, poiché le deviazioni in una direzione o nell'altra possono interrompere il corso del processo di trattamento. E, naturalmente, devi sempre credere che il trattamento mostrerà la corretta efficacia. Senza una fede adeguata, non ci saranno risultati.