Panoramica degli antistaminici di prima e seconda generazione, un approccio razionale da utilizzare nella pratica clinica

Allergeni

Storicamente, il termine "antistaminici" indica i farmaci che bloccano i recettori dell'istamina H1 e i farmaci che agiscono sui recettori dell'istamina H2 (cimetidina, ranitidina, famotidina, ecc.) Sono chiamati blocchi dell'H2-istamina

Storicamente, il termine "antistaminici" indica i farmaci che bloccano i recettori dell'istamina H1 e i farmaci che agiscono sui recettori dell'istamina H2 (cimetidina, ranitidina, famotidina, ecc.) Sono chiamati bloccanti dell'H2-istamina. I primi sono usati per trattare le malattie allergiche, i secondi sono usati come farmaci antisecretori.

L'istamina, questo importante mediatore di vari processi fisiologici e patologici nel corpo, fu sintetizzata chimicamente nel 1907. Successivamente, è stato isolato dai tessuti animali e umani (Windaus A., Vogt W.). Ancora più tardi, furono determinate le sue funzioni: secrezione gastrica, funzione dei neurotrasmettitori nel sistema nervoso centrale, reazioni allergiche, infiammazione, ecc. Dopo quasi 20 anni, nel 1936, furono create le prime sostanze con attività antistaminica (Bovet D., Staub A.). E già negli anni '60, l'eterogeneità dei recettori nel corpo all'istamina è stata dimostrata e tre sottotipi di essi sono stati distinti: H1, H2 e H3, che si differenziano per struttura, localizzazione ed effetti fisiologici che si verificano durante la loro attivazione e blocco. Da quel momento, inizia un periodo attivo di sintesi e test clinici su una varietà di antistaminici.

Numerosi studi hanno dimostrato che l'istamina, agendo sui recettori del sistema respiratorio, degli occhi e della pelle, provoca sintomi allergici caratteristici e antistaminici che bloccano selettivamente i recettori di tipo H1 sono in grado di prevenirli e fermarli.

La maggior parte degli antistaminici utilizzati ha un numero di specifiche proprietà farmacologiche che le caratterizzano come un gruppo separato. Questi includono i seguenti effetti: antiprurito, decongestionante, antispastico, anticolinergico, antiserotonina, anestetizzante sedativo e locale, nonché prevenzione del broncospasmo indotto dall'istamina. Alcuni di essi sono causati non dal blocco dell'istamina, ma da caratteristiche strutturali..

Gli antistaminici bloccano l'azione dell'istamina sui recettori H1 mediante il meccanismo dell'inibizione competitiva e la loro affinità per questi recettori è molto inferiore a quella dell'istamina. Pertanto, questi farmaci non sono in grado di spostare l'istamina associata al recettore, bloccano solo i recettori non occupati o rilasciati. Di conseguenza, i bloccanti H1 sono più efficaci nel prevenire reazioni allergiche di tipo immediato e in caso di reazione sviluppata impediscono il rilascio di nuove porzioni di istamina.

Per la loro struttura chimica, la maggior parte di essi sono ammine liposolubili, che hanno una struttura simile. Il nucleo (R1) è rappresentato da un gruppo aromatico e / o eterociclico ed è legato a un gruppo amminico tramite una molecola di azoto, ossigeno o carbonio (X). Il nucleo determina la gravità dell'attività antistaminica e alcune delle proprietà della sostanza. Conoscendo la sua composizione, si può prevedere la forza del farmaco e i suoi effetti, ad esempio la capacità di penetrare nella barriera emato-encefalica.

Esistono diverse classificazioni di antistaminici, sebbene nessuna di esse sia generalmente accettata. Secondo una delle classificazioni più popolari, gli antistaminici sono divisi in farmaci di prima e seconda generazione al momento della creazione. I farmaci di prima generazione sono anche comunemente chiamati sedativi (per effetto collaterale dominante), a differenza dei farmaci di seconda generazione non sedativi. Attualmente è consuetudine isolare la terza generazione: include fondamentalmente nuovi farmaci: i metaboliti attivi, che, oltre alla più alta attività antistaminica, presentano una mancanza di sedazione e effetti cardiotossici caratteristici dei farmaci di seconda generazione (vedi tabella).

Inoltre, la struttura chimica (a seconda del legame X) degli antistaminici è divisa in diversi gruppi (etanolamine, etilendiammina, alchilamine, derivati ​​di alfacarbolina, chinuclidina, fenotiazina, piperazina e piperidina).

Antistaminici di prima generazione (sedativi). Tutti sono altamente solubili nei grassi e, oltre all'istamina H1, bloccano anche i recettori colinergici, muscarinici e serotoninici. Essendo bloccanti competitivi, si legano in modo reversibile ai recettori H1, il che porta all'uso di dosi abbastanza elevate. Le seguenti proprietà farmacologiche sono le più caratteristiche..

  • L'effetto sedativo è determinato dal fatto che la maggior parte degli antistaminici di prima generazione, che si dissolvono facilmente nei lipidi, penetrano bene attraverso la barriera emato-encefalica e si legano ai recettori H1 del cervello. Forse il loro effetto sedativo consiste nel bloccare i recettori centrali della serotonina e dell'acetilcolina. Il grado di manifestazione dell'effetto sedativo della prima generazione varia in diversi farmaci e in diversi pazienti da moderati a gravi e aumenta quando combinato con alcol e droghe psicotrope. Alcuni di essi sono usati come sonniferi (doxylamine). Raramente, invece della sedazione, si verifica agitazione psicomotoria (più spesso a dosi terapeutiche moderate nei bambini e ad alte dosi tossiche negli adulti). A causa dell'effetto sedativo, la maggior parte dei farmaci non può essere utilizzata durante il lavoro che richiede attenzione. Tutti i farmaci di prima generazione potenziano gli effetti dei farmaci sedativi e ipnotici, degli analgesici narcotici e non narcotici, degli inibitori delle monoaminossidasi e dell'alcool.
  • L'effetto ansiolitico inerente all'idrossizina può essere dovuto alla soppressione dell'attività in alcune aree della regione subcorticale del sistema nervoso centrale.
  • Le reazioni simili all'atropina associate alle proprietà anticolinergiche dei farmaci sono le più caratteristiche di etanolamina ed etilendiammina. Manifestato da secchezza delle fauci e rinofaringe, ritenzione urinaria, costipazione, tachicardia e compromissione della vista. Queste proprietà forniscono l'efficacia dei rimedi discussi per la rinite non allergica. Allo stesso tempo, possono aumentare l'ostruzione nell'asma bronchiale (a causa di un aumento della viscosità dell'espettorato), causare esacerbazione del glaucoma e portare ad ostruzione infravesicale nell'adenoma prostatico, ecc..
  • L'effetto antiemetico e anti-pompaggio è anche probabilmente associato all'effetto anticolinergico centrale dei farmaci. Alcuni farmaci antistaminici (difenidramina, prometazina, ciclizina, meklizina) riducono la stimolazione dei recettori vestibolari e inibiscono la funzione del labirinto e pertanto possono essere utilizzati nelle malattie del movimento.
  • Numerosi bloccanti dell'istamina H1 riducono i sintomi del parkinsonismo a causa dell'inibizione centrale degli effetti dell'acetilcolina.
  • L'effetto antitosse è più caratteristico della difenidramina, è realizzato a causa dell'effetto diretto sul centro della tosse nel midollo allungato.
  • L'effetto antiserotonina, principalmente caratteristico della ciproeptadina, ne determina l'uso nell'emicrania.
  • L'effetto bloccante alfa-1 con vasodilatazione periferica, particolarmente inerente agli antistaminici della serie fenotiazina, può portare a una riduzione transitoria della pressione sanguigna in soggetti sensibili.
  • L'azione anestetica locale (simile alla cocaina) è caratteristica della maggior parte degli antistaminici (si verifica a causa di una diminuzione della permeabilità delle membrane per gli ioni sodio). Difenidramina e prometazina sono anestetici locali più forti della novocaina. Allo stesso tempo, hanno effetti sistemici simili alla chinidina, manifestati dall'allungamento della fase refrattaria e dallo sviluppo della tachicardia ventricolare.
  • Tachifilassi: riduzione dell'attività antistaminica con uso prolungato, a conferma della necessità di alternare i farmaci ogni 2-3 settimane.
  • Va notato che gli antistaminici di prima generazione differiscono dalla seconda generazione nella breve durata dell'esposizione con un inizio relativamente rapido di effetto clinico. Molti di loro sono disponibili in forme parenterali. Tutto quanto sopra, oltre che a basso costo, determina oggi l'uso diffuso di antistaminici.

Inoltre, molte delle qualità che sono state discusse, hanno permesso di occupare una nicchia nel campo del trattamento di alcune patologie (emicrania, disturbi del sonno, disturbi extrapiramidali, ansia, cinetosi, ecc.) Che non sono associate alle allergie dai "vecchi" antistaminici. Molti antistaminici di prima generazione fanno parte dei preparati combinati utilizzati per il raffreddore, come sedativi, sonniferi e altri componenti.

I più comunemente usati sono cloropiramina, difenidramina, clemastina, ciproeptadina, prometazina, fenarolo e idrossizina.

La cloropiramina (Suprastin) è uno degli antistaminici sedativi più utilizzati. Ha una significativa attività antistaminica, anticolinergico periferico e moderato effetto antispasmodico. Efficace nella maggior parte dei casi per il trattamento della rinocongiuntivite allergica stagionale e perenne, edema di Quincke, orticaria, dermatite atopica, eczema, prurito di varie eziologie; in forma parenterale - per il trattamento di condizioni allergiche acute che richiedono cure di emergenza. Fornisce una vasta gamma di dosi terapeutiche utilizzate. Non si accumula nel siero del sangue, pertanto non provoca sovradosaggio con un uso prolungato. Suprastin è caratterizzato da una rapida insorgenza dell'effetto e da una breve durata (incluso il lato) dell'azione. In questo caso, la cloropiramina può essere combinata con bloccanti H1 non sedativi al fine di aumentare la durata dell'azione antiallergica. Suprastin è attualmente uno degli antistaminici più venduti in Russia. Ciò è oggettivamente associato alla comprovata alta efficienza, controllabilità del suo effetto clinico, presenza di varie forme di dosaggio, comprese quelle iniettabili, e basso costo.

La difenidramina (difenidramina) è uno dei primi bloccanti H1 sintetizzati. Ha un'attività antistaminica abbastanza elevata e riduce la gravità delle reazioni allergiche e pseudoallergiche. A causa del significativo effetto colinolitico, ha un effetto antitosse, antiemetico e allo stesso tempo provoca mucose secche, ritenzione urinaria. A causa della sua lipofilia, la difenidramina dà una sedazione pronunciata e può essere usata come sonniferi. Ha un significativo effetto anestetico locale, a seguito del quale viene talvolta usato come alternativa per l'intolleranza alla novocaina e alla lidocaina. La difenidramina è presentata in varie forme di dosaggio, anche per uso parenterale, che ne ha determinato l'uso diffuso nella terapia di emergenza. Tuttavia, una gamma significativa di effetti collaterali, imprevedibilità delle conseguenze e degli effetti sul sistema nervoso centrale richiedono una maggiore attenzione al suo uso e, se possibile, all'uso di mezzi alternativi.

La clemastina (Tavegil) è un farmaco antistaminico altamente efficace simile in azione alla difenidramina. Ha un'elevata attività anticolinergica, ma penetra in misura minore nella barriera emato-encefalica, che rappresenta la bassa frequenza di osservazione dell'effetto sedativo - fino al 10%. Esiste anche in forma iniettabile, che può essere utilizzata come rimedio aggiuntivo per shock anafilattico e angioedema, per la prevenzione e il trattamento di reazioni allergiche e pseudoallergiche. Tuttavia, è nota l'ipersensibilità alla clemastina e ad altri antistaminici con una struttura chimica simile..

Dimetenden (Fenistil) è il più vicino agli antistaminici di seconda generazione, differisce dai farmaci di prima generazione in un effetto sedativo e muscarinico molto meno pronunciato, elevata attività antiallergica e durata dell'azione.

Pertanto, gli antistaminici di prima generazione che colpiscono sia l'H1 che altri recettori (serotonina, recettori colinergici centrali e periferici, recettori alfa-adrenergici) hanno effetti diversi, che ne hanno determinato l'uso in molte condizioni. Ma la gravità degli effetti collaterali non ci consente di considerarli come farmaci di prima scelta nel trattamento delle malattie allergiche. L'esperienza acquisita nel loro uso ha permesso lo sviluppo di farmaci unidirezionali - la seconda generazione di antistaminici.

Antistaminici di seconda generazione (non sedativi). A differenza della generazione precedente, quasi non hanno effetti sedativi e anticolinergici, ma differiscono nella selettività dell'azione sui recettori H1. Tuttavia, per loro, l'effetto cardiotossico è stato notato in varia misura..

I più comuni per loro sono le seguenti proprietà.

  • Elevata specificità e alta affinità per i recettori H1 senza effetti sui recettori della colina e della serotonina.
  • La rapida insorgenza dell'effetto clinico e la durata dell'azione. Il prolungamento può essere ottenuto a causa dell'elevato legame con le proteine, del cumulo del farmaco e dei suoi metaboliti nel corpo e dell'escrezione ritardata.
  • Sedazione minima quando si usano droghe a dosi terapeutiche. È spiegato dal passaggio debole della barriera emato-encefalica a causa delle caratteristiche strutturali di questi agenti. Alcuni soggetti particolarmente sensibili possono manifestare sonnolenza moderata..
  • Mancanza di tachifilassi con uso prolungato.
  • La capacità di bloccare i canali del potassio del muscolo cardiaco, che è associata a un prolungamento dell'intervallo QT e disturbi del ritmo cardiaco. Il rischio di questo effetto collaterale aumenta con la combinazione di antistaminici con antimicotici (ketoconazolo e intraconazolo), macrolidi (eritromicina e claritromicina), antidepressivi (fluoxetina, sertralina e paroxetina), con l'uso di succo di pompelmo e in pazienti con grave funzionalità epatica.
  • L'assenza di forme parenterali, tuttavia, alcune di esse (azelastina, levocabastina, bamipina) sono disponibili come forme topiche.

Di seguito sono riportati gli antistaminici di seconda generazione con le proprietà più caratteristiche..

La loratadina (Claritin) è una delle droghe più vendute di seconda generazione, che è comprensibile e logica. La sua attività antistaminica è superiore a quella di astemizolo e terfenadina, a causa della maggiore forza legante ai recettori H1 periferici. Il farmaco è privato di un effetto sedativo e non potenzia l'effetto dell'alcool. Inoltre, la loratadina praticamente non interagisce con altri farmaci e non ha un effetto cardiotossico.

I seguenti antistaminici sono farmaci locali e hanno lo scopo di alleviare le manifestazioni locali di allergie.

L'azelastina (Allergodil) è un trattamento altamente efficace per la rinite allergica e la congiuntivite. Usata sotto forma di spray nasale e colliri, l'azelastina è praticamente priva di un effetto sistemico.

La cetirizina (Zyrtec) è un antagonista del recettore H1 periferico altamente selettivo. È un metabolita attivo dell'idrossizina, che ha un effetto sedativo molto meno pronunciato. La cetirizina non viene quasi metabolizzata nel corpo e la velocità della sua escrezione dipende dalla funzionalità renale. La sua caratteristica è l'alta capacità di penetrare nella pelle e, di conseguenza, l'efficacia nelle manifestazioni cutanee di allergie. La cetirizina né nell'esperimento né in clinica ha mostrato alcun effetto aritmogeno sul cuore.

conclusioni

Quindi, nell'arsenale del medico c'è una quantità sufficiente di antistaminici con varie proprietà. Va ricordato che forniscono solo un sollievo sintomatico dalle allergie. Inoltre, a seconda della situazione specifica, è possibile utilizzare sia vari farmaci che le loro diverse forme. È anche importante che il medico ricordi la sicurezza degli antistaminici.

Gli svantaggi della maggior parte degli antistaminici di 1a generazione includono il fenomeno della tachifilassi (dipendenza), che richiede un cambio di farmaco ogni 7-10 giorni, sebbene, ad esempio, dimetindene (Fenistil) e clemastina (Tavegil) abbiano dimostrato di essere efficaci per 20 giorni senza lo sviluppo di tachifilassi ( Kirchhoff CH et al., 2003; Koers J. et al., 1999).

La durata dell'azione è di 4-6 ore per difenidramina, 6-8 ore per dimetindene, fino a 12 (e in alcuni casi 24) ore per la clemastina, pertanto i farmaci vengono prescritti 2-3 volte al giorno.

Nonostante i suddetti svantaggi, gli antistaminici di prima generazione occupano una posizione forte nella pratica allergologica, specialmente in pediatria e geriatria (Luss L.V., 2009). La presenza di forme iniettabili di questi farmaci li rende indispensabili in situazioni acute e urgenti. L'ulteriore effetto anticolinergico della cloropiramina riduce significativamente il prurito e le eruzioni cutanee con dermatite atopica nei bambini; riduce il volume della secrezione nasale e smette di starnutire durante la SARS. L'effetto terapeutico degli antistaminici di prima generazione durante lo starnuto e la tosse può essere in gran parte dovuto al blocco di H1 e recettori muscarinici. La ciproeptadina e la clemastina, insieme all'azione antistaminica, hanno una spiccata attività antiserotoninica. Dimentiden (Fenistil) inibisce ulteriormente l'azione di altri mediatori delle allergie, in particolare le parenti. Inoltre, viene stabilito un costo inferiore di antistaminici di prima generazione rispetto ai farmaci di seconda generazione.

È indicata l'efficacia degli antistaminici orali di 1a generazione, il loro uso in combinazione con decongestionanti orali nei bambini non è raccomandato.

Pertanto, i vantaggi degli antistaminici di 1a generazione sono: esperienza a lungo termine (oltre 70 anni) di utilizzo, buona conoscenza, possibilità di dosarli nei neonati (per dimetindene), indispensabilità nelle reazioni allergiche acute a cibi, droghe, morsi insetti, durante la sedazione, nella pratica chirurgica.

Le caratteristiche degli antistaminici di seconda generazione sono alta affinità (affinità) per i recettori H1, durata dell'azione (fino a 24 ore), bassa passabilità attraverso la barriera emato-encefalica a dosi terapeutiche, mancanza di inattivazione del cibo, mancanza di tachifilassi. Quasi questi farmaci non sono metabolizzati nel corpo. Non provocare sedazione, tuttavia, alcuni pazienti possono avvertire sonnolenza quando utilizzati..

I benefici degli antistaminici di seconda generazione sono i seguenti:

  • A causa della loro lipofobicità e della scarsa penetrazione attraverso la barriera emato-encefalica, i farmaci di seconda generazione non hanno praticamente alcun effetto sedativo, sebbene in alcuni pazienti si possa osservare.
  • La durata dell'azione è di 24 ore, quindi la maggior parte di questi farmaci viene prescritta una volta al giorno.
  • Mancanza di dipendenza, che consente di prescrivere a lungo (da 3 a 12 mesi).
  • Dopo l'interruzione del farmaco, l'effetto terapeutico può durare per una settimana.

Gli antistaminici di seconda generazione sono caratterizzati da effetti antiallergici e antinfiammatori. Vengono descritti alcuni effetti antiallergici, ma il loro significato clinico rimane poco chiaro..

La terapia a lungo termine (anni) con antistaminici orali sia di prima che di seconda generazione è sicura. Alcuni, ma non tutti i farmaci di questo gruppo, sono metabolizzati nel fegato dall'azione del sistema del citocromo P450 e possono interagire con altre sostanze medicinali. È stata stabilita la sicurezza e l'efficacia degli antistaminici orali nei bambini. Possono essere prescritti anche ai bambini piccoli..

Pertanto, avendo una così vasta gamma di antistaminici, il medico ha l'opportunità di scegliere un farmaco in base all'età del paziente, alla situazione clinica specifica e alla diagnosi. Gli antistaminici di 1a e 2a generazione rimangono parte integrante del trattamento completo delle malattie allergiche negli adulti e nei bambini.

Letteratura

  1. Antistaminici di Gushchin I.S. Un manuale per i medici. M.: Aventis Pharma, 2000, 55 p..
  2. Korovina N. A., Cheburkin A. V., Zakharova I. N., Zaplatnikov A. L., Repina E. A. Antistaminici nella pratica di un pediatra. Manuale per i medici. M., 2001, 48 p..
  3. Luss L.V. Scelta di antistaminici nel trattamento delle reazioni allergiche e pseudoallergiche // Ros. rivista allergologica. 2009, n. 1, pag. 1-7.
  4. ARIA // Allergia. 2008. V. 63 (Suppl. 86). P. 88–160
  5. Gillard M., Christophe B., Wels B., Chaterlian P., Peck M., Massingham R. Potenza antagonista H1 di seconda generazione contro selettività // Incontro annuale dell'European Hisamine Research Society, 2002, 22 maggio, Eger, Ungheria.

O. B. Polosyants, Candidate of Medical Sciences

Ospedale clinico statale n. 50, Mosca

Informazioni di contatto sull'autore per la corrispondenza: 127206, Russia, Mosca, ul. Vucheticha, casa 217

Antistaminici

Antistaminici di ultima generazione

Gli antistaminici sono sostanze che sopprimono gli effetti dell'istamina libera..

Quando un allergene entra nel corpo, l'istamina viene rilasciata dai mastociti del tessuto connettivo che compongono il sistema immunitario del corpo. Inizia a interagire con specifici recettori e provoca prurito, gonfiore, eruzione cutanea e altre manifestazioni allergiche. Gli antistaminici sono responsabili del blocco di questi recettori. Ci sono tre generazioni di questi medicinali nel 2019..

Oggi considereremo una nuova generazione di antistaminici, sono efficaci e praticamente non causano effetti collaterali. Troverai l'elenco di tali farmaci rilevanti per il 2019 nell'articolo. Lascia il tuo commento nei commenti..

Cause di allergia

Le principali cause di allergie:

  • prodotti di scarto di una zecca domestica;
  • polline di varie piante da fiore;
  • composti proteici estranei contenuti in vaccini o plasma donatore;
  • esposizione alla luce solare, freddo;
  • polvere (libro, famiglia, strada);
  • spore di diversi funghi o muffe;
  • peli di animali (caratteristici principalmente di gatti, conigli, cani, cincillà);
  • detergenti e detergenti chimici;
  • preparati medici (anestetici, antibiotici);
  • prodotti alimentari, principalmente uova, frutta (arance, cachi, limoni), latte, noci, grano, frutti di mare, soia, bacche (viburno, uva, fragole);
  • punture di insetti / artropodi;
  • lattice;
  • cosmetici;
  • stress psicologico / emotivo;
  • Stile di vita malsano.

In realtà, un'allergia può essere riconosciuta da lacrimazione improvvisa, naso che cola, prurito, starnuti, arrossamento della pelle e altre manifestazioni dolorose inaspettate. Molto spesso, tali sintomi allergici si verificano a diretto contatto con una specifica sostanza allergenica riconosciuta dal corpo umano come agente causale della malattia, a seguito della quale vengono attivate contromisure.

I medici considerano come allergeni, come sostanze che rivelano un effetto allergenico diretto, quindi agenti che possono aumentare l'effetto di altri allergeni.

La risposta di una persona agli effetti di vari allergeni dipende in gran parte dalle caratteristiche genetiche individuali del suo sistema immunitario. Recensioni di numerosi studi indicano una predisposizione allergica ereditaria. Quindi i genitori con allergie hanno molte più probabilità di avere un bambino con una patologia simile rispetto a una coppia in buona salute.

Indicazioni per l'uso

Prescrivere gli antistaminici, compresa l'ultima generazione, è necessario assolutamente un medico, facendo una diagnosi accurata. Di norma, la loro somministrazione è consigliabile in presenza di tali sintomi e malattie:

  • sindrome atopica precoce in un bambino;
  • rinite stagionale o annuale;
  • reazione negativa a polline di piante, peli di animali, polvere domestica, alcuni farmaci;
  • bronchite grave;
  • angioedema;
  • shock anafilattico;
  • allergie alimentari;
  • enteropatia;
  • asma bronchiale;
  • dermatite atopica;
  • congiuntivite causata dall'esposizione ad allergeni;
  • forme croniche, acute e altre forme di orticaria;
  • dermatite allergica.

Il meccanismo d'azione degli antistaminici

Il meccanismo d'azione dei farmaci usati contro le allergie si basa sulla loro capacità di invertire l'inibizione dei recettori dell'istamina H1.

Non possono sostituire completamente l'istamina, ma bloccano efficacemente quei recettori che non è riuscito a occupare. Ecco perché vengono utilizzati quando è necessario per prevenire allergie in rapido sviluppo e gravi. Inoltre, i bloccanti H1 impediscono la produzione di nuovi lotti di istamina se la malattia si sta attivamente sviluppando. I moderni farmaci antiallergici possono influenzare non solo le istamine, ma anche la bradichinina, la serotonina e i leucotrieni.

Quando si interagisce con i recettori H1, si verificano i seguenti effetti:

  1. Azione antispasmodica.
  2. Effetto broncodilatatore se si verifica uno spasmo dopo l'esposizione all'istamina.
  3. Prevenire la vasodilatazione.
  4. normalizzare la permeabilità della parete del vaso, specialmente nel letto capillare.

Gli antistaminici non possono influenzare l'acidità e la secrezione gastrica perché non interagiscono con i recettori dell'istamina H2.

Generazioni di antistaminici

Esistono diverse generazioni di antistaminici. Con ogni generazione, il numero e la forza degli effetti collaterali e la probabilità di dipendenza diminuiscono, aumenta la durata dell'azione.

Quella che segue è la classificazione adottata dall'OMS nel 2019:

Generazione:Principio attivo:
Prima generazione.

Gli antistaminici di prima generazione sono caratterizzati dalle seguenti proprietà farmacologiche:

  • ridurre il tono muscolare;
  • ha un effetto sedativo, ipnotico e anticolinergico;
  • potenziare gli effetti dell'alcol;
  • avere un effetto anestetico locale;
  • dare un effetto terapeutico rapido e forte, ma a breve termine (4-8 ore);
  • l'uso a lungo termine riduce l'attività antistaminica, quindi ogni 2-3 settimane i fondi cambiano.
  • Chloropyramine;
  • dimetindene;
  • Diphenhydramine;
  • Clemastine;
  • mebidrolina;
  • Meclizine;
  • prometazina;
  • clorfenamina;
  • Sechifenadine;
  • dimenidrinato.
Seconda generazione.

Hanno vantaggi rispetto ai farmaci di prima generazione:

  • non vi è alcun effetto sedativo e anticolinergico, poiché questi farmaci non superano
  • barriera emato-encefalica, solo alcuni soggetti manifestano sonnolenza moderata;
  • l'attività mentale, l'attività fisica non soffrono;
  • l'effetto dei farmaci raggiunge le 24 ore, quindi vengono assunti una volta al giorno;
  • non creano dipendenza, il che consente loro di essere prescritti a lungo (3-12 mesi);
  • quando interrompe l'assunzione dei farmaci, l'effetto terapeutico dura circa una settimana;
  • le medicine non sono assorbite con il cibo nel tratto digestivo.
  • cetirizina;
  • terfenadina;
  • astemizolo;
  • Azelastine;
  • Akrivastin;
  • loratadina;
  • Ebastin;
  • Chifenadine;
  • rupatadina;
  • Karebastin.
L'ultima generazione (terza).

Tutti gli antistaminici di ultima generazione non hanno un effetto cardiotossico e sedativo, pertanto possono essere utilizzati da persone la cui attività è associata a un'alta concentrazione di attenzione.

Questi farmaci bloccano i recettori H1 e hanno anche un effetto aggiuntivo sulle manifestazioni allergiche. Hanno un'alta selettività, non superano la barriera emato-encefalica, quindi non sono caratterizzati da effetti negativi dal sistema nervoso centrale, non vi sono effetti collaterali sul cuore.

  • levocetirizina;
  • desloratadina;
  • Fexofenadine;
  • Norastemizole.

Struttura chimica e proprietà

I farmaci antiallergici possono essere suddivisi in diversi tipi a seconda della loro struttura chimica. Gli effetti e le proprietà pronunciati si formano in base al tipo e alla struttura..

Tipo di farmaco:varietà:Proprietà caratteristiche:
EthanolominesClemastina, difenidramina, dimenidrinato, doxilamminaSedazione pronunciata, sonnolenza, effetto m-anticolinergico.
EtilendiamminaChloropyramineSedazione pronunciata, sonnolenza, effetto m-anticolinergico.
alchilammineDimetinden, acrivastin, chlorphenamineProvoca un aumento dell'eccitazione del sistema nervoso centrale, ma la sedazione è debole.
piperazineCetirizina, idrossizinaLieve sedazione.
piperidineEbastina, loratadina, levocabastina, fexofenadinaSedazione debole, non influenzano il sistema nervoso e sono privi di proprietà anticolinergiche.
fenotiazinePrometazina, ChifenadinaProprietà anticolinergiche e antiemetiche pronunciate.

Per determinare quali antistaminici sono migliori, è necessario considerare le loro caratteristiche distintive, i lati positivi e negativi, nonché l'effetto sul paziente e l'allergia stessa.

Lo sviluppo dei bloccanti dei recettori H1 ha avuto luogo gradualmente e oggi si possono distinguere tre generazioni di farmaci, ognuno dei quali ha le sue caratteristiche.

Antistaminici di ultima generazione: elenco

Elenco attuale per il 2019 dei migliori antistaminici di ultima generazione per sbarazzarsi dei sintomi di allergia negli adulti:

  • Gletset;
  • Xizal;
  • Ceser;
  • Suprastinex;
  • Fexofast;
  • Zodak Express;
  • L-Cet;
  • Loratek;
  • Fexadine;
  • Erius
  • Desal;
  • NeoClaritin;
  • Lordestine;
  • Trexil Neo;
  • Fexadine;
  • Allegra.

Secondo i criteri di valutazione, l'ultima generazione di farmaci allergici non dovrebbe influire sul funzionamento del sistema nervoso centrale, produrre un effetto tossico su cuore, fegato e vasi sanguigni e interagire con altri medicinali.

Secondo la ricerca, nessuno di questi farmaci soddisfa questi requisiti..

Erius

Il farmaco è indicato per il trattamento della febbre da fieno stagionale, della rinite allergica, dell'orticaria cronica idiopatica con sintomi come lacrimazione, tosse, prurito, gonfiore della mucosa del rinofaringe.

svantaggi

Possono verificarsi effetti collaterali (nausea e vomito, mal di testa, tachicardia, sintomi allergici locali, diarrea, ipertermia). I bambini di solito hanno insonnia, mal di testa, febbre.

Benefici

Erius agisce in modo estremamente rapido sui sintomi delle allergie, può essere usato per trattare i bambini da un anno in quanto ha un alto grado di sicurezza.

È ben tollerato da adulti e bambini, è disponibile in diverse forme di dosaggio (compresse, sciroppo), che è molto conveniente per l'uso in pediatria. Può essere preso per un lungo periodo (fino a un anno), senza causare dipendenza (resistenza ad esso). Allevia in modo affidabile le manifestazioni della fase iniziale di una risposta allergica.

Dopo il corso del trattamento, l'effetto persiste per 10-14 giorni. Sintomi di sovradosaggio non osservati anche con un aumento di cinque volte della dose di Erius.

Trexil Neo

È un antagonista del recettore H1 selettivamente attivo ad azione rapida derivato dal buterfenolo, che differisce nella struttura chimica dagli analoghi.

È usato per la rinite allergica per alleviare i suoi sintomi, manifestazioni dermatologiche allergiche (dermografismo, dermatite da contatto, orticaria, eczema atonico), asma, sforzo fisico atonico e provocato, nonché in connessione con reazioni allergiche acute a varie sostanze irritanti.

svantaggi

Quando si supera la dose raccomandata, è stata osservata una debole manifestazione di un effetto sedativo, nonché reazioni dal tratto gastrointestinale, dalla pelle e dal tratto respiratorio.

Benefici

mancanza di effetti sedativi e anticolinergici, effetti sull'attività psicomotoria e sul benessere di una persona. Il farmaco è sicuro da usare in pazienti con glaucoma e che soffrono di disturbi della ghiandola prostatica..

Fexadine

Il farmaco è usato per trattare la rinite allergica stagionale con le seguenti manifestazioni di febbre da fieno: prurito cutaneo, starnuti, rinite, arrossamento della mucosa degli occhi e anche per il trattamento dell'orticaria idiopatica cronica e dei suoi sintomi: prurito cutaneo, arrossamento.

svantaggi

Dopo qualche tempo, la dipendenza dall'azione del farmaco è possibile, ha effetti collaterali: dispepsia, dismenorrea, tachicardia, mal di testa e vertigini, reazioni anafilattiche, perversione del gusto. Dipendenza da droga può formarsi.

Benefici

Durante l'assunzione del farmaco, non si manifestano effetti collaterali caratteristici degli antistaminici: compromissione della vista, costipazione, secchezza delle fauci, aumento di peso, effetto negativo sul lavoro del muscolo cardiaco.

Fexadine può essere acquistato in farmacia senza prescrizione medica; non è necessario un aggiustamento della dose per anziani, pazienti e insufficienza renale ed epatica. Il farmaco agisce rapidamente, mantenendo il suo effetto durante il giorno. Il prezzo del farmaco non è troppo elevato, è disponibile per molte persone che soffrono di allergie.

Antistaminici di quarta generazione: esistono??

Tutte le dichiarazioni dei creatori di annunci pubblicitari che posizionano i marchi di medicinali come "antistaminici di quarta generazione" non sono altro che un espediente pubblicitario. Questo gruppo farmacologico non esiste, sebbene gli esperti di marketing attribuiscano ad esso non solo farmaci di nuova creazione, ma anche farmaci di seconda generazione.

La classificazione ufficiale indica solo due gruppi di antistaminici: questi sono farmaci di prima e seconda generazione. Il terzo gruppo di metaboliti farmacologicamente attivi è posizionato nell'industria farmaceutica come "bloccanti dell'istamina H1 di terza generazione".

Antistaminici durante la gravidanza

Naturalmente, le donne allergiche che stanno pianificando una gravidanza o che stanno già portando il cuore di un bambino sono estremamente interessate a quali pillole allergiche possono essere assunte durante la gravidanza e l'ulteriore allattamento e se è possibile assumere tali farmaci in linea di principio durante questi periodi?

Per cominciare, durante la gravidanza, è meglio per una donna evitare di assumere qualsiasi farmaco, poiché il loro effetto può essere pericoloso sia per le donne in gravidanza che per la loro prole futura. Le pillole antistaminiche per le allergie durante la gravidanza nel primo trimestre sono severamente vietate, con l'eccezione di casi estremi che minacciano la vita della futura mamma. Nel 2 ° e 3 ° trimestre, l'uso di antistaminici è consentito anche con enormi restrizioni, poiché nessuno dei farmaci antiallergici terapeutici esistenti è completamente sicuro.

I soggetti allergici che soffrono di allergie stagionali possono essere avvisati di pianificare in anticipo durante la gravidanza quando specifici allergeni sono meno attivi. Per il resto, sarà anche meglio evitare il contatto con sostanze che causano le loro reazioni allergiche. Se non è possibile attuare tali raccomandazioni, la gravità di alcune manifestazioni allergiche può essere ridotta assumendo antistaminici naturali (olio di pesce, vitamine C e B12, zinco, acidi pantotenico, nicotinico ed oleico) e solo dopo aver consultato un medico.

Antistaminici: elenco di farmaci e caratteristiche del loro uso

Come normalizzare i livelli di istamina con i rimedi popolari

Metodi alternativi come gli antagonisti dell'istamina utilizzano ampiamente la risorsa di prodotti naturali e materie prime di erbe medicinali, che hanno la capacità di ridurre la produzione di un mediatore. Contenuto in erbe medicinali e prodotti che entrano nel corpo. I componenti antistaminici naturali includono antiossidanti, nonché vitamine C e A, presenti negli agrumi e nei frutti esotici (ananas, mango). Normalizza il livello di fragole, mele, noci.

Molte verdure hanno anche un effetto antistaminico: tutti i tipi di cavolo, peperoni amari e dolci, erbe, cipolle e aglio, carote e pomodori. Dalla categoria di prodotti ittici, l'istamina è normalizzata quando nella dieta sono inclusi salmone, sgombro e olio di pesce..

La medicina tradizionale raccomanda molte ricette per decotti raccomandati per le allergie, eccone alcune:

  1. Il tè appena preparato da una serie di erbe (le bricchette della farmacia sono inefficaci) dovrebbe essere consumato per diversi anni invece di tè e caffè senza una pausa. Preparato solitamente, pronto da mangiare dopo 20 minuti.
  2. Se sei preoccupato per la reazione al polline, puoi fare i gargarismi con acqua pulita aggiungendo l'erba madre o l'infusione di valeriana. La doccia a contrasto aiuta più volte durante il giorno.
  3. Un rimedio efficace è una tintura di 10 grammi di fiori di calendula con due bicchieri di acqua bollente. Dopo un paio d'ore, prendi 1 cucchiaio grande di tre volte al giorno..
  4. Il prurito della pelle viene eliminato dall'applicazione esterna di tintura di calendula sull'alcool (vodka), una soluzione di soda (1,5 cucchiaino per 250 g di acqua).
  5. Un effetto eccellente è esercitato da una mummia di alta qualità (sciogliere 1 grammo in 1 litro di acqua ad una temperatura di 40 ° C). Prendi una volta al mattino, quindi bevi latte caldo. Fai domanda per venti giorni in primavera e in autunno.
  6. La presenza di prurito alle orecchie a causa dell'intolleranza agli antibiotici, utilizza esternamente tinture miste di noce e propoli.

L'uso di echinacea, basilico, spirulina, olio di semi di lino sarà benefico, hanno proprietà antistaminiche.

Prodotti di istamina

L'inclusione di alimenti contenenti istamina nella dieta può causare mal di testa, respiro corto, congestione nasale, tosse, broncospasmo e attacchi di asma.

Tutti i prodotti sono divisi in due gruppi, alcuni attivano l'istamina nel corpo, altri ne contengono una grande quantità. La presenza dell'ormone tissutale in essi è visualizzata nella tabella:

La maggior quantità di istamina si trova negli alimenti che soccombono a conserve, fumo, stagionatura, fermentazione (invecchiamento). Ciò include integratori alimentari dannosi. Il livello più basso è negli alimenti che non sono stati elaborati: verdure, carne, pesce fresco.

L'istamina è una sostanza necessaria nel corpo come modulatore e moderatore dei processi biochimici. Ma il suo eccesso provoca conseguenze negative sotto forma di varie patologie. È difficile da diagnosticare, poiché anche se consumato nello stesso cibo, il suo livello può essere diverso. Per la profilassi, si raccomanda di escludere (se possibile) i liberali di istamina e di mangiare solo cibi freschi. Il cibo con segni di inadeguatezza dovrebbe essere eliminato..

Stabilizzatori di membrana dei mastociti

Ridurre l'eccitabilità di quelle cellule in cui lo sviluppo di una reazione allergica.

Questo gruppo di farmaci comprende farmaci che controllano il rilascio di istamina dai mastociti..

L'effetto dell'uso di tali farmaci si sviluppa gradualmente e quindi vengono utilizzati per la prevenzione in combinazione con farmaci ad azione più rapida.

Il principale dei farmaci:

  1. Cromoglicato Sodio - Intale;
  2. Cromoline;
  3. Ketotifen;
  4. Nedocromil sodico;
  5. Pillole di ormoni.

Questi farmaci sono utilizzati come parte della terapia complessa nel trattamento dell'asma bronchiale.

  1. CROMOGLICATO DI SODIO SOSTANZA. Riduce il numero di attacchi di asma, riduce la loro gravità e previene l'iperreattività bronchiale. L'efficacia del farmaco può essere valutata solo dopo un mese dal suo utilizzo, il suo uso consente di abbandonare i corticosteroidi o di ridurre significativamente la loro dose.
  2. DROGA INTALE. Una dose del farmaco contiene 5 mg di sodio cromoglicato. Valutato come farmaco sicuro ed efficace per il trattamento dell'asma infantile.

Il sodio cromoglicato è anche contenuto in medicinali: cromolina, ifirale.

Chetotifene. Si applica anche agli stabilizzatori di membrana dei mastociti. Il farmaco in compresse deve essere usato per almeno tre mesi, è durante questo periodo che si sviluppa il suo effetto terapeutico.

Ketotifen è usato per prevenire attacchi di asma bronchiale, un farmaco è indicato per la prevenzione della rinite stagionale e congiuntivite.

Il nedocromil sodico viene utilizzato nella stagione della comparsa degli allergeni. Il medicinale negli spray è usato per trattare la rinite, in gocce per eliminare i sintomi della congiuntivite.

Le compresse di nedocromil sono prescritte per l'uso a lungo termine nell'asma..

Nedocromil sodico si trova anche nella preparazione Tyled.

COMPRESSE ORMONALI. Sono caratterizzati da un'azione rapida, sotto la loro influenza, i sintomi allergici scompaiono in breve tempo, il che aiuta a migliorare le condizioni del paziente.

Gli ormoni vengono prescritti nei primi giorni della malattia, quindi vengono cambiati in farmaci più sicuri..

Indicatori comparativi dei principali farmaci per le allergie.

Uno dei moderni farmaci per l'allergia è Kestin..

Concetto generale

Molte persone hanno sentito parlare di antistaminici, ma non tutti sanno cosa sono e come funzionano. Questo è il nome di un gruppo di farmaci che possono influenzare i recettori dell'istamina, un mediatore delle reazioni allergiche. Al contatto con lo stimolo, il corpo umano inizia a produrre sostanze specifiche, tra cui l'istamina è la più attiva. Quando questa sostanza "incontra" alcuni recettori, compaiono sintomi come lacrimazione, arrossamento della pelle, prurito, eruzione cutanea.

I farmaci antiallergici sono in grado di bloccare questi recettori e, di conseguenza, resistono alla comparsa di sintomi spiacevoli. Senza di essi, i processi negativi nel corpo continueranno.

Attualmente, c'è un aumento significativo del numero di persone che soffrono di un particolare tipo di allergia. Una risposta inadeguata del sistema immunitario può svilupparsi sullo sfondo di disturbi del sistema endocrino o nervoso, ma il più delle volte la causa sono irritanti esterne: polline di piante, lana, polvere, sostanze chimiche, alcuni alimenti.

Antistaminici di quarta generazione

Gli specialisti in farmacologia hanno inventato farmaci innovativi di 4 generazioni che agiscono nel più breve tempo possibile e mantengono la loro efficacia per un lungo periodo di tempo. L'elenco di antistaminici di quarta generazione per il trattamento delle allergie è costantemente aggiornato con nuove invenzioni. Le medicine di questo gruppo fanno un ottimo lavoro nel bloccare i recettori H1, fermando le manifestazioni di una reazione allergica.

Un vantaggio significativo di tali farmaci è che non influiscono negativamente sul funzionamento del cuore e dei vasi sanguigni, quindi sono considerati i mezzi più sicuri per neutralizzare i segni e le cause delle allergie. Ma hanno anche le loro controindicazioni, tra cui l'età fino a due anni e il periodo di gravidanza. Prima di iniziare a prendere qualsiasi medicinale, dovresti assolutamente visitare un medico, leggere attentamente le istruzioni.

L'elenco degli antistaminici di questo gruppo è il seguente: Levocitirizina, Erius, Desloratadina, Ebastina, Xizal, Fexofenadina.

I farmaci più efficaci

Non è facile individuare quelli più efficaci dall'elenco di antistaminici di quarta generazione. Sono stati sviluppati di recente, la loro lista è piuttosto piccola e tutti portano il risultato desiderato quando applicati. I più comuni sono quei farmaci che contengono fenossofenadina nella loro composizione. Non influenzano negativamente il sistema cardiaco, non hanno un effetto ipnotico. Ad oggi, tali farmaci sono i più efficaci per il trattamento delle reazioni allergiche..

I preparati, il cui principio attivo principale è la cetirizina, sono spesso prescritti dai medici come adiuvanti nel trattamento delle malattie dermatologiche. Dopo aver assunto 1 dose del farmaco, l'effetto desiderato si verifica entro due ore e dura per un lungo periodo di tempo. Il derivato attivo della loratadina è un farmaco chiamato Erius. È 2 volte più efficace della loratadina.

Antistaminico Xizal

Il farmaco Xizal è anche spesso prescritto per le allergie, è in grado di bloccare i processi infiammatori e l'azione delle istamine, quindi neutralizza rapidamente le principali manifestazioni dei processi allergici nel corpo. Entra anche nel processo del metabolismo attivo. È spesso prescritto per varie malattie della pelle, questo è dovuto alla sua capacità di penetrare bene nello strato epidermico..

Con l'uso prolungato del farmaco Xizal per i bambini che soffrono di dermatite atopica sin dalla tenera età, c'è una maggiore probabilità di una riduzione del numero di reazioni allergiche a varie sostanze irritanti in futuro. Due ore dopo l'applicazione del medicinale, arriva il risultato desiderato, che dura a lungo..

Poiché i farmaci di 4 generazioni mantengono il loro effetto per lungo tempo, sarà sufficiente una sola dose per 24 ore. A volte per i pazienti, al fine di ottenere il massimo effetto, i medici raccomandano di usare una compressa a giorni alterni o due volte a settimana. Tale rimedio ha un leggero effetto sedativo.

Ma in presenza di eventuali patologie nel sistema urinario, questo medicinale deve essere usato con molta attenzione. Xizal Suspension o Syrup è usato nei bambini di età superiore ai due anni

Fistofenadina antistaminico

Telfast è prescritto per neutralizzare qualsiasi manifestazione di una reazione allergica. Ma prima di assumere qualsiasi farmaco, dovresti consultare un medico. Non è consentito l'uso di questo farmaco per i bambini di età inferiore ai 6 anni..

Desloratadine antistaminico

Inoltre, la desloratadina non interagisce con altri farmaci e non compromette la velocità delle funzioni psicomotorie e il suo effetto è persistente e di lunga durata..

Altre medicine 4 generazioni

La grande popolarità, grazie al suo effetto positivo, acquistò la droga Erius. Ha un potente effetto antiallergico, ma ha le sue controindicazioni. Non usare Erius in donne in gravidanza e in allattamento. Se la forma del farmaco è sciroppo o sospensione, è approvato per l'uso da parte di bambini di età pari o superiore a un anno.

Il farmaco Suprastinex o Caesar è usato in quei pazienti che devono affrontare il problema delle allergie stagionali al polline delle piante da fiore. È usato come strumento principale nell'eliminazione della congiuntivite, rinite della genesi allergica. Si consuma con il cibo. Non è raccomandato l'uso di antistaminici di 4 generazioni in parallelo con l'alcol.

Pillole allergiche per bambini

Se un bambino soffre di allergie, è necessario avvicinarsi alla scelta di un farmaco nel modo più responsabile possibile. Le reazioni allergiche nei bambini possono verificarsi a qualsiasi età, anche a livello neonatale. Se non trattata, la malattia può essere complicata da condizioni come l'asma bronchiale, disturbi autoimmuni e altre patologie, fino alla disabilità.

Inutile dire che l'automedicazione nell'infanzia non è la soluzione migliore. Uno specialista dovrebbe prescrivere e controllare il corso del trattamento.

Elenchiamo nella tabella i farmaci consentiti durante l'infanzia, anche dalla nascita.

Le compresse di Pipolfen e le iniezioni possono essere utilizzate a partire dai 2 mesi di età, i confetti solo dai 6 anni. Indicazioni per l'uso: allergia cutanea, rinite allergica, ecc..

Il farmaco è consentito dai 2 anni di età. Agisce contro il raffreddore e le allergie cutanee, alleviando i sintomi di prurito e gonfiore dei tessuti.

Nome del farmacoModulo per il rilascioFunzionalità dell'applicazione
DiphenhydramineCompresse, iniezione, supposte.La difenidramina sotto forma di supposte e iniezioni è consentita dal secondo mese di vita del bambino. Sotto forma di compresse, il farmaco è prescritto rigorosamente da 3 anni. È usato per allergie su viso e pelle, con allergie fredde, ecc..
PipolfenPillole, confetti, iniezione.
FenistilGocce per uso interno, capsule, gel per uso esterno.Le gocce sono prescritte dal primo mese di vita del neonato. Il gel può anche essere usato dalla nascita, ma sotto la supervisione di un medico. Le capsule possono avere dai 12 anni. È prescritto per allergie alimentari, allergie cutanee e allergie fredde scavando il farmaco per il bambino 20 minuti prima di uscire.
Peritolpillole.
Diazolinpillole.La diazolina può essere usata da 1 anno. Prima dell'uso, si consiglia di macinare il tablet allo stato di polvere. È prescritto per la congiuntivite allergica - allergie agli occhi, con reazioni cutanee, febbre da fieno.

È importante considerare che l'obiettivo principale del trattamento delle allergie è rilevare ed eliminare un allergene o un irritante specifico, piuttosto che assumere farmaci antiallergici.

Nell'infanzia, l'ipersensibilità individuale del corpo può verificarsi a qualsiasi farmaco, cosmetica, pelo di animali, ecc. I bambini con una predisposizione ereditaria a questa condizione sono più sensibili alle malattie allergiche. Non è facile differenziare una malattia allergica tra le altre patologie, quindi la diagnosi dovrebbe essere fatta da un medico.

Cosa può causare allergie??

Prima di decidere cosa bere dalle allergie, è necessario consultare un medico. Sarà in grado di determinare il fattore che ha causato lo sviluppo della malattia e, sulla base di queste informazioni e dei sintomi principali, prescriverà il trattamento corretto.

I seguenti fattori possono causare una reazione allergica:

  • Farmaci, specialmente se presi troppo spesso e per troppo tempo
  • Polvere, compresa la polvere domestica, in cui vivono gli acari della polvere
  • Il polline delle piante durante la fioritura provoca la febbre da fieno (un tipo separato di allergia)
  • Improvvisi sbalzi di temperatura (allergie al freddo e al sole)
  • Peli di animali, in particolare gatti, cani, roditori e conigli, nonché piume di uccelli
  • Morsi di api, vespe e zanzare
  • Funghi muffa
  • A causa dell'abbondanza di componenti chimici, prodotti chimici domestici, profumi e cosmetici possono causare una reazione allergica non solo in un bambino, ma anche in un adulto
  • Prodotti alimentari. Le allergie alimentari sono spesso osservate nei bambini, ma possono verificarsi nelle persone in età adulta. La più comune è una risposta inadeguata al latte di mucca, agli agrumi, alla frutta e verdura rossa, ai frutti di mare, ai cereali e alle noci..

Tipi di farmaci allergici per bambini

Sopra, abbiamo elencato tutte le compresse per allergie che hanno antistaminici disponibili nell'arsenale della moderna farmacologia. Tra questi fondi, i bambini dopo 1 anno possono assumere Lomilan, Clarisens, Loratodin, Clarotadin, Claritin. Bambini di età superiore ai 2 anni Zodak, Cetrin, Zirtek, Parlazin, solo sciroppi o gocce.

Stabilizzatori di membrana dei mastociti

i bambini possono usare Ketotifen solo a sciroppo, Cromoglin, Cromohexal - sotto forma di inalazioni, spray nasale e Intal possono essere usati solo dopo 2 anni. Questi agenti rafforzano le membrane dei mastociti, che forniscono difesa immunitaria. Quando la membrana di queste cellule viene distrutta, viene rilasciata l'istamina, il più forte mediatore dell'infiammazione nelle allergie. E questi fondi, stabilizzando la membrana delle cellule, non consentono all'istamina di avviare il processo di una reazione allergica.

Questi sono farmaci abbastanza pericolosi per il corpo del bambino, non possono essere utilizzati per alcuna manifestazione allergica, ma solo in casi estremi, quando nient'altro aiuta e solo in base alla nomina e al controllo del pediatra. GCS fanno parte dello standard per il trattamento dell'asma bronchiale nei bambini e sono meno pericolosi nelle inalazioni e con la terapia del polso. L'effetto dell'uso di colliri ormonali, spray nasali, creme, unguenti e compresse è molto veloce, ma l'uso a lungo termine ha conseguenze a lungo termine. Questi includono prednisone, beclometasone, betametasone, idrocortisone, desametosone, metilprednisolone, ecc. Creme antiallergiche per bambini - vedere i dettagli nel nostro articolo..

Antistaminici di terza generazione

Per combattere efficacemente le allergie, sono stati sviluppati i migliori farmaci di terza generazione. Sono i più progressivi e perfetti e aiutano molto. Per tali fondi, l'effetto sul lavoro del cuore, nonché l'impatto negativo sul sistema nervoso centrale di una persona non è caratteristico. In sostanza, sono metaboliti attivi di farmaci di seconda generazione..

Telfast è un metabolita della terfenadina, inoltre non interagisce con altri farmaci, non è metabolizzato nel corpo, non provoca sonnolenza e non viola le funzioni psicomotorie. È considerato un rimedio sicuro ed efficace tra gli antistaminici. Queste pillole allergiche non devono essere assunte per bambini di età inferiore a 6 anni. Prezzo 570,00 rub.

La fexofenadina è un analogo del precedente farmaco. Inoltre non influisce sul cervello e sul sistema nervoso, non interagisce con droghe e alcool ed è uno strumento efficace e sicuro. Prezzo RUB 281,79.

Cetirizina - efficace per le irritazioni della pelle. Non è metabolizzato nel corpo e penetra rapidamente nella pelle, quindi elimina bene la dermatite. Può essere usato nei bambini dopo 2 anni. Prezzo 105,00 rub.

Zirtek: praticamente non ha effetti collaterali, agisce durante il giorno (l'effetto si verifica in circa 1-2 ore)

Poiché le sostanze della sostanza vengono escrete dai reni, in caso di insufficienza renale e altri problemi, il farmaco deve essere usato con cura e sotto la supervisione di uno specialista. Prezzo 199,00 rub.

Tsetrin: il suo uso è possibile nel trattamento di pazienti allergici e giovani di un allergologo, a partire dall'età di due anni

È considerato il modo più sicuro ed efficace per alleviare i sintomi allergici. Il farmaco non inibisce il funzionamento del sistema nervoso centrale e praticamente non provoca un effetto sedativo. Prezzo 164,00 rub.

Solo uno specialista può prelevare e prescrivere pillole contro le allergie cutanee. Dovrebbe tenere conto delle malattie esistenti, nonché delle manifestazioni e della gravità delle allergie.

Indicazioni per l'appuntamento

Le compresse di Erius sono raccomandate per l'uso nella rinite stagionale, lacrimazione, prurito della mucosa nasale, febbre da fieno stagionale, orticaria di tipo cronico idiopatico. Secondo la prescrizione di uno specialista, il farmaco può essere utilizzato per altre condizioni allergiche. Ad esempio, molti pazienti affermano che "Erius" affronta segni di neurodermite, allergie alimentari, dermatite atopica.

Come parte della terapia complessa, un antistaminico può essere assunto con varicella, rosacea, scabbia e pseudocheskotoske. "Erius" eliminerà efficacemente il forte prurito e aiuterà ad addormentarsi.

Nella pratica pediatrica, un farmaco antiallergico viene utilizzato sotto forma di sciroppo. Il produttore afferma che può essere somministrato a bambini di età superiore a 1 anno. Il dosaggio dipenderà dalla categoria di età. Pazienti adulti e bambini dai 12 anni useranno le compresse di Erius. Le istruzioni per l'uso raccomandano di assumere 1 compressa al giorno (5 mg).

I migliori rimedi per le allergie

I sintomi allergici comportano la produzione di grandi quantità di istamina. Pertanto, per combattere l'infiammazione degli occhi, della pelle e degli organi respiratori, vengono prescritti antistaminici. Attualmente ci sono tre generazioni di questi medicinali..

Di seguito forniamo dati sui farmaci che esistono nel moderno mercato farmacologico, consideriamo i loro lati positivi e negativi. Va notato che le informazioni fornite in questo articolo sono di natura puramente informativa e solo un medico qualificato può prescrivere l'uso di questo o quel rimedio.

Al momento, gli antistaminici di 3a generazione (metaboliti) sono considerati il ​​rimedio più efficace per le allergie. Eliminano rapidamente i segni di una reazione allergica, non causano sonnolenza, effetti cardiotossici o sedativi. Inoltre, non disturbano il sistema nervoso centrale, quindi possono essere somministrati a bambini di due anni e adulti che lavorano con meccanismi e hanno bisogno di una costante concentrazione di attenzione.

In rari casi, l'uso di metaboliti può causare sonnolenza. Ma questo effetto si osserva solo nelle persone con ipersensibilità o in coloro che soffrono di affaticamento cronico. Pertanto, questo sintomo non è un motivo per annullare i farmaci..

Il principale vantaggio dei metaboliti è che possono essere assunti a lungo, ad esempio per il trattamento di manifestazioni allergiche prolungate:

  • Dermatite allergica da contatto
  • Rinite allergica tutto l'anno
  • Dermatite atopica in bambini e adulti
  • Orticaria
  • Congiuntivite allergica

I vantaggi degli antistaminici di 3 generazioni sono evidenti:

  1. Non influenzano la velocità di reazione e non hanno proprietà sedative. Inoltre, questi medicinali non compromettono l'attività mentale e fisica. Puoi prenderli indipendentemente dal pasto e il miglioramento arriva abbastanza rapidamente. L'effetto del farmaco persiste per due giorni e l'attività del farmaco non cambia anche con l'uso prolungato.
  2. Alcuni farmaci possono causare effetti collaterali. Ad esempio, Terfenadina e Astemizole non devono essere assunti contemporaneamente ad antibiotici, antidepressivi e farmaci antimicotici. Inoltre, non puoi berli con succhi di agrumi. Ciò può causare un effetto cardiotossico e interrompere il fegato. Pertanto, questi fondi non sono prescritti per gli anziani e i pazienti con malattie del fegato e del sistema cardiovascolare. Per tali pazienti, l'assunzione di Loratadin e Tsetrin è considerata più accettabile..
  3. Per il trattamento topico, utilizzare il farmaco Acelastin, che inizia ad agire entro 20 minuti dopo la somministrazione e non ha effetti collaterali.

Tabella delle droghe e dei loro analoghi economici

Nella tabella seguente, abbiamo compilato un elenco di antistaminici che il medico prescrive più spesso e abbiamo selezionato analoghi più convenienti per loro: farmaci con lo stesso principio attivo.

Sostanza attivaDroghe costoseAnaloghi economici
cetirizinaZirtek - 225 rubli. Tsetrin - 350 rubli.Cetirizine Hexal - 60 rubli. Cetirizine Teva - 110 rubli.
FexofenadineAllegra - 800 rubli.Fexadine - 350 rubli. Gifast - 240 rubli.
loratadinaClaritin - 250 rubli.Loratadina - 40 rubli.

Clarotadine - 120 rubli.

Lorahexal - 55 rubli.

Clarisens - 75 rubli.

DesloratadineErius - 600 rubli.Desal - 150 rubli; Desloratadine Teva - 275 rubli.

Pillole allergiche per bambini

Se un bambino soffre di allergie, la scelta dei farmaci deve essere presa con la piena responsabilità. In assenza di una terapia adeguata in tenera età, la probabilità di sviluppare gravi complicanze è alta: asma bronchiale, patologie autoimmuni e così via.

Solo uno specialista può scegliere il farmaco adatto al bambino in base ai risultati di una visita medica. Molto spesso vengono utilizzati i seguenti medicinali:

  1. Pipolfen. La forma di iniezione del farmaco è approvata per l'uso a partire dai due mesi di età. Pipolfen sotto forma di confetti può essere somministrato solo a bambini di età superiore ai 6 anni.
  2. Fenistil. Dal primo mese di vita del bambino, viene prescritto un medicinale sotto forma di gel o gocce. Le capsule sono consentite solo per bambini di età superiore ai 12 anni. Fenistil è particolarmente efficace per le allergie alimentari e per le reazioni alle mutevoli condizioni meteorologiche..
  3. Peritol. Questo farmaco è prescritto dall'età di due anni. È spesso prescritto per le allergie al gelo. Allevia rapidamente prurito, gonfiore dei tessuti ed elimina anche le eruzioni cutanee.

L'allergia è una malattia grave che richiede un trattamento adeguato. L'automedicazione in tale situazione è irta dello sviluppo di complicanze. Pertanto, ai primi segni di un problema, è necessario consultare un medico.