Panoramica degli antistaminici di prima e seconda generazione, un approccio razionale da utilizzare nella pratica clinica

Analisi

Storicamente, il termine "antistaminici" indica i farmaci che bloccano i recettori dell'istamina H1 e i farmaci che agiscono sui recettori dell'istamina H2 (cimetidina, ranitidina, famotidina, ecc.) Sono chiamati blocchi dell'H2-istamina

Storicamente, il termine "antistaminici" indica i farmaci che bloccano i recettori dell'istamina H1 e i farmaci che agiscono sui recettori dell'istamina H2 (cimetidina, ranitidina, famotidina, ecc.) Sono chiamati bloccanti dell'H2-istamina. I primi sono usati per trattare le malattie allergiche, i secondi sono usati come farmaci antisecretori.

L'istamina, questo importante mediatore di vari processi fisiologici e patologici nel corpo, fu sintetizzata chimicamente nel 1907. Successivamente, è stato isolato dai tessuti animali e umani (Windaus A., Vogt W.). Ancora più tardi, furono determinate le sue funzioni: secrezione gastrica, funzione dei neurotrasmettitori nel sistema nervoso centrale, reazioni allergiche, infiammazione, ecc. Dopo quasi 20 anni, nel 1936, furono create le prime sostanze con attività antistaminica (Bovet D., Staub A.). E già negli anni '60, l'eterogeneità dei recettori nel corpo all'istamina è stata dimostrata e tre sottotipi di essi sono stati distinti: H1, H2 e H3, che si differenziano per struttura, localizzazione ed effetti fisiologici che si verificano durante la loro attivazione e blocco. Da quel momento, inizia un periodo attivo di sintesi e test clinici su una varietà di antistaminici.

Numerosi studi hanno dimostrato che l'istamina, agendo sui recettori del sistema respiratorio, degli occhi e della pelle, provoca sintomi allergici caratteristici e antistaminici che bloccano selettivamente i recettori di tipo H1 sono in grado di prevenirli e fermarli.

La maggior parte degli antistaminici utilizzati ha un numero di specifiche proprietà farmacologiche che le caratterizzano come un gruppo separato. Questi includono i seguenti effetti: antiprurito, decongestionante, antispastico, anticolinergico, antiserotonina, anestetizzante sedativo e locale, nonché prevenzione del broncospasmo indotto dall'istamina. Alcuni di essi sono causati non dal blocco dell'istamina, ma da caratteristiche strutturali..

Gli antistaminici bloccano l'azione dell'istamina sui recettori H1 mediante il meccanismo dell'inibizione competitiva e la loro affinità per questi recettori è molto inferiore a quella dell'istamina. Pertanto, questi farmaci non sono in grado di spostare l'istamina associata al recettore, bloccano solo i recettori non occupati o rilasciati. Di conseguenza, i bloccanti H1 sono più efficaci nel prevenire reazioni allergiche di tipo immediato e in caso di reazione sviluppata impediscono il rilascio di nuove porzioni di istamina.

Per la loro struttura chimica, la maggior parte di essi sono ammine liposolubili, che hanno una struttura simile. Il nucleo (R1) è rappresentato da un gruppo aromatico e / o eterociclico ed è legato a un gruppo amminico tramite una molecola di azoto, ossigeno o carbonio (X). Il nucleo determina la gravità dell'attività antistaminica e alcune delle proprietà della sostanza. Conoscendo la sua composizione, si può prevedere la forza del farmaco e i suoi effetti, ad esempio la capacità di penetrare nella barriera emato-encefalica.

Esistono diverse classificazioni di antistaminici, sebbene nessuna di esse sia generalmente accettata. Secondo una delle classificazioni più popolari, gli antistaminici sono divisi in farmaci di prima e seconda generazione al momento della creazione. I farmaci di prima generazione sono anche comunemente chiamati sedativi (per effetto collaterale dominante), a differenza dei farmaci di seconda generazione non sedativi. Attualmente è consuetudine isolare la terza generazione: include fondamentalmente nuovi farmaci: i metaboliti attivi, che, oltre alla più alta attività antistaminica, presentano una mancanza di sedazione e effetti cardiotossici caratteristici dei farmaci di seconda generazione (vedi tabella).

Inoltre, la struttura chimica (a seconda del legame X) degli antistaminici è divisa in diversi gruppi (etanolamine, etilendiammina, alchilamine, derivati ​​di alfacarbolina, chinuclidina, fenotiazina, piperazina e piperidina).

Antistaminici di prima generazione (sedativi). Tutti sono altamente solubili nei grassi e, oltre all'istamina H1, bloccano anche i recettori colinergici, muscarinici e serotoninici. Essendo bloccanti competitivi, si legano in modo reversibile ai recettori H1, il che porta all'uso di dosi abbastanza elevate. Le seguenti proprietà farmacologiche sono le più caratteristiche..

  • L'effetto sedativo è determinato dal fatto che la maggior parte degli antistaminici di prima generazione, che si dissolvono facilmente nei lipidi, penetrano bene attraverso la barriera emato-encefalica e si legano ai recettori H1 del cervello. Forse il loro effetto sedativo consiste nel bloccare i recettori centrali della serotonina e dell'acetilcolina. Il grado di manifestazione dell'effetto sedativo della prima generazione varia in diversi farmaci e in diversi pazienti da moderati a gravi e aumenta quando combinato con alcol e droghe psicotrope. Alcuni di essi sono usati come sonniferi (doxylamine). Raramente, invece della sedazione, si verifica agitazione psicomotoria (più spesso a dosi terapeutiche moderate nei bambini e ad alte dosi tossiche negli adulti). A causa dell'effetto sedativo, la maggior parte dei farmaci non può essere utilizzata durante il lavoro che richiede attenzione. Tutti i farmaci di prima generazione potenziano gli effetti dei farmaci sedativi e ipnotici, degli analgesici narcotici e non narcotici, degli inibitori delle monoaminossidasi e dell'alcool.
  • L'effetto ansiolitico inerente all'idrossizina può essere dovuto alla soppressione dell'attività in alcune aree della regione subcorticale del sistema nervoso centrale.
  • Le reazioni simili all'atropina associate alle proprietà anticolinergiche dei farmaci sono le più caratteristiche di etanolamina ed etilendiammina. Manifestato da secchezza delle fauci e rinofaringe, ritenzione urinaria, costipazione, tachicardia e compromissione della vista. Queste proprietà forniscono l'efficacia dei rimedi discussi per la rinite non allergica. Allo stesso tempo, possono aumentare l'ostruzione nell'asma bronchiale (a causa di un aumento della viscosità dell'espettorato), causare esacerbazione del glaucoma e portare ad ostruzione infravesicale nell'adenoma prostatico, ecc..
  • L'effetto antiemetico e anti-pompaggio è anche probabilmente associato all'effetto anticolinergico centrale dei farmaci. Alcuni farmaci antistaminici (difenidramina, prometazina, ciclizina, meklizina) riducono la stimolazione dei recettori vestibolari e inibiscono la funzione del labirinto e pertanto possono essere utilizzati nelle malattie del movimento.
  • Numerosi bloccanti dell'istamina H1 riducono i sintomi del parkinsonismo a causa dell'inibizione centrale degli effetti dell'acetilcolina.
  • L'effetto antitosse è più caratteristico della difenidramina, è realizzato a causa dell'effetto diretto sul centro della tosse nel midollo allungato.
  • L'effetto antiserotonina, principalmente caratteristico della ciproeptadina, ne determina l'uso nell'emicrania.
  • L'effetto bloccante alfa-1 con vasodilatazione periferica, particolarmente inerente agli antistaminici della serie fenotiazina, può portare a una riduzione transitoria della pressione sanguigna in soggetti sensibili.
  • L'azione anestetica locale (simile alla cocaina) è caratteristica della maggior parte degli antistaminici (si verifica a causa di una diminuzione della permeabilità delle membrane per gli ioni sodio). Difenidramina e prometazina sono anestetici locali più forti della novocaina. Allo stesso tempo, hanno effetti sistemici simili alla chinidina, manifestati dall'allungamento della fase refrattaria e dallo sviluppo della tachicardia ventricolare.
  • Tachifilassi: riduzione dell'attività antistaminica con uso prolungato, a conferma della necessità di alternare i farmaci ogni 2-3 settimane.
  • Va notato che gli antistaminici di prima generazione differiscono dalla seconda generazione nella breve durata dell'esposizione con un inizio relativamente rapido di effetto clinico. Molti di loro sono disponibili in forme parenterali. Tutto quanto sopra, oltre che a basso costo, determina oggi l'uso diffuso di antistaminici.

Inoltre, molte delle qualità che sono state discusse, hanno permesso di occupare una nicchia nel campo del trattamento di alcune patologie (emicrania, disturbi del sonno, disturbi extrapiramidali, ansia, cinetosi, ecc.) Che non sono associate alle allergie dai "vecchi" antistaminici. Molti antistaminici di prima generazione fanno parte dei preparati combinati utilizzati per il raffreddore, come sedativi, sonniferi e altri componenti.

I più comunemente usati sono cloropiramina, difenidramina, clemastina, ciproeptadina, prometazina, fenarolo e idrossizina.

La cloropiramina (Suprastin) è uno degli antistaminici sedativi più utilizzati. Ha una significativa attività antistaminica, anticolinergico periferico e moderato effetto antispasmodico. Efficace nella maggior parte dei casi per il trattamento della rinocongiuntivite allergica stagionale e perenne, edema di Quincke, orticaria, dermatite atopica, eczema, prurito di varie eziologie; in forma parenterale - per il trattamento di condizioni allergiche acute che richiedono cure di emergenza. Fornisce una vasta gamma di dosi terapeutiche utilizzate. Non si accumula nel siero del sangue, pertanto non provoca sovradosaggio con un uso prolungato. Suprastin è caratterizzato da una rapida insorgenza dell'effetto e da una breve durata (incluso il lato) dell'azione. In questo caso, la cloropiramina può essere combinata con bloccanti H1 non sedativi al fine di aumentare la durata dell'azione antiallergica. Suprastin è attualmente uno degli antistaminici più venduti in Russia. Ciò è oggettivamente associato alla comprovata alta efficienza, controllabilità del suo effetto clinico, presenza di varie forme di dosaggio, comprese quelle iniettabili, e basso costo.

La difenidramina (difenidramina) è uno dei primi bloccanti H1 sintetizzati. Ha un'attività antistaminica abbastanza elevata e riduce la gravità delle reazioni allergiche e pseudoallergiche. A causa del significativo effetto colinolitico, ha un effetto antitosse, antiemetico e allo stesso tempo provoca mucose secche, ritenzione urinaria. A causa della sua lipofilia, la difenidramina dà una sedazione pronunciata e può essere usata come sonniferi. Ha un significativo effetto anestetico locale, a seguito del quale viene talvolta usato come alternativa per l'intolleranza alla novocaina e alla lidocaina. La difenidramina è presentata in varie forme di dosaggio, anche per uso parenterale, che ne ha determinato l'uso diffuso nella terapia di emergenza. Tuttavia, una gamma significativa di effetti collaterali, imprevedibilità delle conseguenze e degli effetti sul sistema nervoso centrale richiedono una maggiore attenzione al suo uso e, se possibile, all'uso di mezzi alternativi.

La clemastina (Tavegil) è un farmaco antistaminico altamente efficace simile in azione alla difenidramina. Ha un'elevata attività anticolinergica, ma penetra in misura minore nella barriera emato-encefalica, che rappresenta la bassa frequenza di osservazione dell'effetto sedativo - fino al 10%. Esiste anche in forma iniettabile, che può essere utilizzata come rimedio aggiuntivo per shock anafilattico e angioedema, per la prevenzione e il trattamento di reazioni allergiche e pseudoallergiche. Tuttavia, è nota l'ipersensibilità alla clemastina e ad altri antistaminici con una struttura chimica simile..

Dimetenden (Fenistil) è il più vicino agli antistaminici di seconda generazione, differisce dai farmaci di prima generazione in un effetto sedativo e muscarinico molto meno pronunciato, elevata attività antiallergica e durata dell'azione.

Pertanto, gli antistaminici di prima generazione che colpiscono sia l'H1 che altri recettori (serotonina, recettori colinergici centrali e periferici, recettori alfa-adrenergici) hanno effetti diversi, che ne hanno determinato l'uso in molte condizioni. Ma la gravità degli effetti collaterali non ci consente di considerarli come farmaci di prima scelta nel trattamento delle malattie allergiche. L'esperienza acquisita nel loro uso ha permesso lo sviluppo di farmaci unidirezionali - la seconda generazione di antistaminici.

Antistaminici di seconda generazione (non sedativi). A differenza della generazione precedente, quasi non hanno effetti sedativi e anticolinergici, ma differiscono nella selettività dell'azione sui recettori H1. Tuttavia, per loro, l'effetto cardiotossico è stato notato in varia misura..

I più comuni per loro sono le seguenti proprietà.

  • Elevata specificità e alta affinità per i recettori H1 senza effetti sui recettori della colina e della serotonina.
  • La rapida insorgenza dell'effetto clinico e la durata dell'azione. Il prolungamento può essere ottenuto a causa dell'elevato legame con le proteine, del cumulo del farmaco e dei suoi metaboliti nel corpo e dell'escrezione ritardata.
  • Sedazione minima quando si usano droghe a dosi terapeutiche. È spiegato dal passaggio debole della barriera emato-encefalica a causa delle caratteristiche strutturali di questi agenti. Alcuni soggetti particolarmente sensibili possono manifestare sonnolenza moderata..
  • Mancanza di tachifilassi con uso prolungato.
  • La capacità di bloccare i canali del potassio del muscolo cardiaco, che è associata a un prolungamento dell'intervallo QT e disturbi del ritmo cardiaco. Il rischio di questo effetto collaterale aumenta con la combinazione di antistaminici con antimicotici (ketoconazolo e intraconazolo), macrolidi (eritromicina e claritromicina), antidepressivi (fluoxetina, sertralina e paroxetina), con l'uso di succo di pompelmo e in pazienti con grave funzionalità epatica.
  • L'assenza di forme parenterali, tuttavia, alcune di esse (azelastina, levocabastina, bamipina) sono disponibili come forme topiche.

Di seguito sono riportati gli antistaminici di seconda generazione con le proprietà più caratteristiche..

La loratadina (Claritin) è una delle droghe più vendute di seconda generazione, che è comprensibile e logica. La sua attività antistaminica è superiore a quella di astemizolo e terfenadina, a causa della maggiore forza legante ai recettori H1 periferici. Il farmaco è privato di un effetto sedativo e non potenzia l'effetto dell'alcool. Inoltre, la loratadina praticamente non interagisce con altri farmaci e non ha un effetto cardiotossico.

I seguenti antistaminici sono farmaci locali e hanno lo scopo di alleviare le manifestazioni locali di allergie.

L'azelastina (Allergodil) è un trattamento altamente efficace per la rinite allergica e la congiuntivite. Usata sotto forma di spray nasale e colliri, l'azelastina è praticamente priva di un effetto sistemico.

La cetirizina (Zyrtec) è un antagonista del recettore H1 periferico altamente selettivo. È un metabolita attivo dell'idrossizina, che ha un effetto sedativo molto meno pronunciato. La cetirizina non viene quasi metabolizzata nel corpo e la velocità della sua escrezione dipende dalla funzionalità renale. La sua caratteristica è l'alta capacità di penetrare nella pelle e, di conseguenza, l'efficacia nelle manifestazioni cutanee di allergie. La cetirizina né nell'esperimento né in clinica ha mostrato alcun effetto aritmogeno sul cuore.

conclusioni

Quindi, nell'arsenale del medico c'è una quantità sufficiente di antistaminici con varie proprietà. Va ricordato che forniscono solo un sollievo sintomatico dalle allergie. Inoltre, a seconda della situazione specifica, è possibile utilizzare sia vari farmaci che le loro diverse forme. È anche importante che il medico ricordi la sicurezza degli antistaminici.

Gli svantaggi della maggior parte degli antistaminici di 1a generazione includono il fenomeno della tachifilassi (dipendenza), che richiede un cambio di farmaco ogni 7-10 giorni, sebbene, ad esempio, dimetindene (Fenistil) e clemastina (Tavegil) abbiano dimostrato di essere efficaci per 20 giorni senza lo sviluppo di tachifilassi ( Kirchhoff CH et al., 2003; Koers J. et al., 1999).

La durata dell'azione è di 4-6 ore per difenidramina, 6-8 ore per dimetindene, fino a 12 (e in alcuni casi 24) ore per la clemastina, pertanto i farmaci vengono prescritti 2-3 volte al giorno.

Nonostante i suddetti svantaggi, gli antistaminici di prima generazione occupano una posizione forte nella pratica allergologica, specialmente in pediatria e geriatria (Luss L.V., 2009). La presenza di forme iniettabili di questi farmaci li rende indispensabili in situazioni acute e urgenti. L'ulteriore effetto anticolinergico della cloropiramina riduce significativamente il prurito e le eruzioni cutanee con dermatite atopica nei bambini; riduce il volume della secrezione nasale e smette di starnutire durante la SARS. L'effetto terapeutico degli antistaminici di prima generazione durante lo starnuto e la tosse può essere in gran parte dovuto al blocco di H1 e recettori muscarinici. La ciproeptadina e la clemastina, insieme all'azione antistaminica, hanno una spiccata attività antiserotoninica. Dimentiden (Fenistil) inibisce ulteriormente l'azione di altri mediatori delle allergie, in particolare le parenti. Inoltre, viene stabilito un costo inferiore di antistaminici di prima generazione rispetto ai farmaci di seconda generazione.

È indicata l'efficacia degli antistaminici orali di 1a generazione, il loro uso in combinazione con decongestionanti orali nei bambini non è raccomandato.

Pertanto, i vantaggi degli antistaminici di 1a generazione sono: esperienza a lungo termine (oltre 70 anni) di utilizzo, buona conoscenza, possibilità di dosarli nei neonati (per dimetindene), indispensabilità nelle reazioni allergiche acute a cibi, droghe, morsi insetti, durante la sedazione, nella pratica chirurgica.

Le caratteristiche degli antistaminici di seconda generazione sono alta affinità (affinità) per i recettori H1, durata dell'azione (fino a 24 ore), bassa passabilità attraverso la barriera emato-encefalica a dosi terapeutiche, mancanza di inattivazione del cibo, mancanza di tachifilassi. Quasi questi farmaci non sono metabolizzati nel corpo. Non provocare sedazione, tuttavia, alcuni pazienti possono avvertire sonnolenza quando utilizzati..

I benefici degli antistaminici di seconda generazione sono i seguenti:

  • A causa della loro lipofobicità e della scarsa penetrazione attraverso la barriera emato-encefalica, i farmaci di seconda generazione non hanno praticamente alcun effetto sedativo, sebbene in alcuni pazienti si possa osservare.
  • La durata dell'azione è di 24 ore, quindi la maggior parte di questi farmaci viene prescritta una volta al giorno.
  • Mancanza di dipendenza, che consente di prescrivere a lungo (da 3 a 12 mesi).
  • Dopo l'interruzione del farmaco, l'effetto terapeutico può durare per una settimana.

Gli antistaminici di seconda generazione sono caratterizzati da effetti antiallergici e antinfiammatori. Vengono descritti alcuni effetti antiallergici, ma il loro significato clinico rimane poco chiaro..

La terapia a lungo termine (anni) con antistaminici orali sia di prima che di seconda generazione è sicura. Alcuni, ma non tutti i farmaci di questo gruppo, sono metabolizzati nel fegato dall'azione del sistema del citocromo P450 e possono interagire con altre sostanze medicinali. È stata stabilita la sicurezza e l'efficacia degli antistaminici orali nei bambini. Possono essere prescritti anche ai bambini piccoli..

Pertanto, avendo una così vasta gamma di antistaminici, il medico ha l'opportunità di scegliere un farmaco in base all'età del paziente, alla situazione clinica specifica e alla diagnosi. Gli antistaminici di 1a e 2a generazione rimangono parte integrante del trattamento completo delle malattie allergiche negli adulti e nei bambini.

Letteratura

  1. Antistaminici di Gushchin I.S. Un manuale per i medici. M.: Aventis Pharma, 2000, 55 p..
  2. Korovina N. A., Cheburkin A. V., Zakharova I. N., Zaplatnikov A. L., Repina E. A. Antistaminici nella pratica di un pediatra. Manuale per i medici. M., 2001, 48 p..
  3. Luss L.V. Scelta di antistaminici nel trattamento delle reazioni allergiche e pseudoallergiche // Ros. rivista allergologica. 2009, N 1, pag. 1-7.
  4. ARIA // Allergia. 2008. V. 63 (Suppl. 86). P. 88–160
  5. Gillard M., Christophe B., Wels B., Chaterlian P., Peck M., Massingham R. Potenza antagonista H1 di seconda generazione contro selettività // Incontro annuale dell'European Hisamine Research Society, 2002, 22 maggio, Eger, Ungheria.

O. B. Polosyants, Candidate of Medical Sciences

Ospedale clinico statale n. 50, Mosca

Informazioni di contatto sull'autore per la corrispondenza: 127206, Russia, Mosca, ul. Vucheticha, casa 217

Gli antistaminici più efficaci per bambini e adulti: un elenco di medicinali con istruzioni e prezzi

Un piccolo numero di persone non è stato fortunato una volta nella vita a provare reazioni allergiche. La maggior parte deve incontrarli periodicamente. Antistaminici efficaci aiuteranno a far fronte alle allergie per adulti e bambini. Tali rimedi aiutano ad eliminare le reazioni negative al corpo a determinati stimoli. Una vasta gamma di farmaci anti-allergenici è disponibile sul mercato. È desiderabile che ogni persona sia in grado di capirli.

Cosa sono gli antistaminici

Si tratta di medicinali il cui lavoro è volto a sopprimere l'azione dell'istamina libera. Questa sostanza viene rilasciata dalle cellule del tessuto connettivo che entrano nel sistema immunitario quando un allergene entra nel corpo umano. Con l'interazione dell'istamina con alcuni recettori, iniziano l'edema, il prurito e le eruzioni cutanee. Tutti questi sono sintomi di un'allergia. I farmaci con un effetto antistaminico bloccano i recettori di cui sopra, alleviando le condizioni del paziente.

Indicazioni per l'uso

Un medico deve assolutamente prescrivere antistaminici, facendo una diagnosi accurata. Di norma, la loro somministrazione è consigliabile in presenza di tali sintomi e malattie:

  • sindrome atopica precoce in un bambino;
  • rinite stagionale o annuale;
  • reazione negativa a polline di piante, peli di animali, polvere domestica, alcuni farmaci;
  • bronchite grave;
  • angioedema;
  • shock anafilattico;
  • allergie alimentari;
  • enteropatia;
  • asma bronchiale;
  • dermatite atopica;
  • congiuntivite causata dall'esposizione ad allergeni;
  • forme croniche, acute e altre forme di orticaria;
  • dermatite allergica.

Antistaminici - Elenco

Esistono diverse generazioni di farmaci antiallergici. La loro classificazione:

  1. Farmaci di nuova generazione. Le droghe più moderne. Agiscono molto rapidamente e l'effetto del loro uso persiste a lungo. Bloccare i recettori H1, sopprimendo i sintomi di allergia. Gli antistaminici di questo gruppo non peggiorano la funzione cardiaca, quindi sono considerati uno dei più sicuri.
  2. Preparazioni 3 generazioni. Metaboliti attivi con pochissime controindicazioni. Fornisce risultati rapidi e duraturi, agisce con parsimonia sul cuore.
  3. Preparazioni di 2 generazioni. Farmaci non sedativi. Hanno un piccolo elenco di effetti collaterali, danno un grande carico al cuore. Non influire sull'attività mentale o fisica. I farmaci antiallergici di seconda generazione sono spesso prescritti per eruzioni cutanee, prurito.
  4. Farmaci di 1a generazione. Sedativi, efficaci fino a diverse ore. Eliminano bene i sintomi allergici, ma hanno molti effetti collaterali e controindicazioni. Dal loro uso tende sempre a dormire. Attualmente, tali farmaci sono prescritti molto raramente..

Farmaci antiallergici di nuova generazione

Non è possibile elencare tutti i farmaci in questo gruppo. Vale la pena distinguerne alcuni tra i migliori. Il seguente farmaco apre questo elenco:

  • nome: Fexofenadine (analoghi - Allegra (Telfast), Fexofast, Tigofast, Altiva, Feksofen-Sanovel, Kestin, Norastemizole);
  • azione: blocca i recettori dell'istamina H1, allevia tutti i sintomi allergici;
  • vantaggi: agisce rapidamente e per lungo tempo, è disponibile in compresse e sospensioni, è ben tollerato dai pazienti, non ha troppi effetti collaterali, è dispensato senza prescrizione medica;
  • contro: non adatto a bambini di età inferiore a sei anni, in gravidanza, in allattamento, incompatibile con antibiotici.

Un altro farmaco da considerare:

  • nome: Levocetirizine (analoghi - Aleron, Zilola, Alerzin, Gletset, Aleron Neo, Rupafin);
  • azione: antistaminico, blocca i recettori H1, riduce la permeabilità vascolare, ha effetti antipruriginosi e antiessudativi;
  • vantaggi: ci sono compresse, gocce, sciroppo in vendita, il farmaco agisce in solo un quarto d'ora, non ci sono molte controindicazioni, c'è compatibilità con molti farmaci;
  • Contro: un ampio elenco di forti effetti collaterali.

Il seguente farmaco della nuova generazione si è dimostrato valido:

  • nome: Desloratadine (analoghi - Lordes, Allergostop, Alersis, Fribris, Eden, Friedes, Allergomax, Erius);
  • azione: antistaminico, antiprurito, decongestionante, allevia eruzione cutanea, naso che cola, congestione nasale, riduce l'iperattività bronchiale;
  • vantaggi: un farmaco antiallergico di nuova generazione è ben assorbito e agisce rapidamente, allevia i sintomi allergici per un giorno, non ha effetti negativi sul sistema nervoso centrale e sulla velocità di reazione, non danneggia il cuore, è consentita la somministrazione congiunta con altri farmaci;
  • Contro: non adatto a gravidanza e allattamento, vietato ai bambini di età inferiore a 12 anni.

Antistaminici 3 generazioni

Il seguente farmaco è popolare e ha molte buone recensioni:

  • nome: Desal (analoghi - Ezlor, Nalorius, Eliseo);
  • azione: antistaminico, allevia gonfiore e crampi, allevia prurito, eruzione cutanea, rinite allergica;
  • vantaggi: è prodotto in compresse e soluzione, non dà un effetto sedativo e non influisce sulla velocità di reazione, funziona rapidamente e agisce nell'ordine del giorno, viene rapidamente assorbito;
  • Contro: cattivo per il cuore, molti effetti collaterali.

Bene gli specialisti rispondono di un tale farmaco:

  • nome: Suprastinex;
  • azione: antistaminico, previene la comparsa di manifestazioni allergiche e facilita il loro decorso, aiuta con prurito, desquamazione, starnuti, gonfiore, rinite, lacrimazione;
  • vantaggi: disponibile in gocce e compresse, senza effetti sedativi, anticolinergici e antisiotonergici, il farmaco agisce per un'ora e continua a funzionare per un giorno;
  • contro: ci sono una serie di controindicazioni rigorose.

Il gruppo di farmaci di terza generazione include anche questo:

  • nome: Xizal;
  • azione: un pronunciato antistaminico, non solo allevia i sintomi delle allergie, ma ne previene anche la comparsa, riduce la permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni, combatte starnuti, lacrimazione, gonfiore, orticaria, infiammazione delle mucose;
  • vantaggi: venduto in compresse e gocce, non ha un effetto sedativo, è ben assorbito;
  • contro: ha una vasta gamma di effetti collaterali.

Farmaci antiallergenici 2 generazioni

Una serie ben nota di farmaci, presentata in compresse, gocce, sciroppi:

  • nome: Zodak;
  • azione: antiallergico prolungato, aiuta da prurito, desquamazione della pelle, allevia il gonfiore;
  • vantaggi: soggetti a dosaggi e regole di ammissione non provoca sonnolenza, inizia rapidamente ad agire, non provoca dipendenza;
  • Contro: vietato alle donne in gravidanza e ai bambini.

Il seguente farmaco di seconda generazione:

  • nome: Tsetrin;
  • azione: antistaminico, aiuta con edema, iperemia, prurito, peeling, rinite, orticaria, riduce la permeabilità capillare, allevia i crampi;
  • vantaggi: ci sono gocce e sciroppo in vendita, a basso costo, l'assenza di effetti anticolinergici e antiserotonina, se si osserva il dosaggio, non influisce sulla concentrazione dell'attenzione, non crea dipendenza, gli effetti collaterali sono estremamente rari;
  • contro: ci sono una serie di controindicazioni rigorose, un sovradosaggio è molto pericoloso.

Un altro ottimo farmaco in questa categoria:

  • nome: Lomilan;
  • azione: bloccante sistemico dei recettori H1, allevia tutti i sintomi allergici: prurito, desquamazione, gonfiore;
  • vantaggi: non influisce sul cuore e sul sistema nervoso centrale, è completamente eliminato dal corpo, aiuta a superare le allergie bene e rapidamente, è adatto per un uso continuo;
  • Contro: molte controindicazioni ed effetti collaterali.

Strumenti di 1a generazione

Gli antistaminici di questo gruppo sono apparsi molto tempo fa e ora sono usati meno spesso di altri, tuttavia meritano attenzione. Ecco uno dei più famosi:

  • nome: diazolina;
  • azione: antistaminico, bloccante dei recettori H1;
  • vantaggi: dà un effetto anestetico, dura a lungo, aiuta bene con dermatosi con prurito cutaneo, rinite, tosse, allergie alimentari e farmacologiche, punture di insetti, è economico;
  • contro: c'è un effetto sedativo moderatamente pronunciato, molti effetti collaterali, controindicazioni.

Questa generazione è anche correlata ai farmaci di prima generazione:

  • nome: Suprastin;
  • azione: antiallergico;
  • Pro: disponibile in compresse e fiale;
  • contro: pronunciato effetto sedativo, l'effetto dura per un breve periodo, molte controindicazioni, effetti collaterali.

L'ultimo rappresentante di questo gruppo:

  • nome: Fenistil;
  • azione: bloccante dell'istamina, antiprurito;
  • vantaggi: è emesso sotto forma di gel, emulsione, gocce, compresse, rimuove bene l'irritazione della pelle, leggermente anestetizza, poco costoso;
  • contro: l'effetto dopo l'applicazione è rapido.

Pillole allergiche per bambini

La maggior parte degli antistaminici ha controindicazioni di età rigorose. La domanda sarà abbastanza ragionevole: cosa può essere usato per curare persone con allergie molto piccole che soffrono almeno da adulti? Di norma, ai bambini vengono prescritti farmaci sotto forma di gocce, sospensioni e non compresse. Farmaci approvati per il trattamento di neonati e bambini di età inferiore a 12 anni:

  • Diphenhydramine;
  • Fenistil (gocce adatte a bambini di età superiore a un mese);
  • Peritol;
  • Diazolin;
  • Suprastin (adatto ai bambini);
  • Clarotadine;
  • Tavegil;
  • Tsetrin (adatto ai neonati);
  • Zirtek;
  • Clarisens;
  • Cinnarizina;
  • loratadina;
  • Zodak
  • Claritin;
  • Erius (permesso dalla nascita);
  • Lomilan;
  • Fenkarol.

Il meccanismo d'azione degli antistaminici

Sotto l'influenza di un allergene, viene prodotto un eccesso di istamina nel corpo. Quando è associato a determinati recettori, si verificano reazioni negative (edema, eruzione cutanea, prurito, naso che cola, congiuntivite, ecc.). Gli antistaminici riducono il rilascio di questa sostanza nel sangue. Inoltre, bloccano l'azione dei recettori dell'istamina H1, impedendo loro di legarsi e reagire con l'istamina stessa.

Effetti collaterali

Ogni farmaco ha il suo elenco. L'elenco specifico degli effetti collaterali dipende anche dalla generazione a cui appartiene il rimedio. Ecco alcuni dei più comuni:

  • mal di testa;
  • sonnolenza;
  • confusione di coscienza;
  • diminuzione del tono muscolare;
  • affaticabilità veloce;
  • stipsi
  • ridotta concentrazione di attenzione;
  • visione offuscata;
  • dolore addominale;
  • vertigini;
  • bocca asciutta.

Controindicazioni

Ogni farmaco antistaminico ha il proprio elenco specificato nelle istruzioni. Quasi ognuno di essi è vietato alle ragazze incinte e alle madri che allattano. Inoltre, l'elenco delle controindicazioni per la terapia può includere:

  • intolleranza individuale ai componenti;
  • glaucoma;
  • ulcera gastrica o duodenale;
  • adenoma prostatico;
  • ostruzione della vescica;
  • bambini o vecchiaia;
  • malattie del tratto respiratorio inferiore.

I migliori rimedi per le allergie

I 5 farmaci più efficaci:

  1. Erius. Un farmaco ad azione rapida che elimina bene il naso che cola, prurito, eruzioni cutanee. È costoso.
  2. Eden. Il farmaco con desloratadina. Non dà sonniferi. Affronta bene lacrimazione, prurito, gonfiore.
  3. Zirtek. Il farmaco si basa sulla cetirizina. Veloce ed efficiente.
  4. Zodak. Un'eccellente cura allergica che elimina immediatamente i sintomi..
  5. Tsetrin. Un farmaco che raramente dà effetti collaterali. Elimina rapidamente i sintomi allergici.

Il prezzo degli antistaminici

Tutti i medicinali sono disponibili per l'acquisto e puoi facilmente scegliere il più adatto. A volte danno buoni sconti sui fondi. Puoi acquistarli nelle farmacie di Mosca, San Pietroburgo e in altre città, ordinare la loro consegna per posta nelle farmacie online. Per una fascia di prezzo approssimativa per gli antistaminici, vedere la tabella seguente:

Nome del farmaco, forma di rilascio, volume

Pillole per allergie cutanee: antistaminici e altre medicine efficaci

Panoramica

Tutti gli unguenti per le allergie negli adulti possono essere divisi in 2 gruppi: non ormonali e ormonali. Ogni specie ha i suoi svantaggi e vantaggi, che dovrebbero essere considerati durante la terapia..

ormonale

Unguento ormonale contiene corticosteroidi. Ha un effetto complesso: interrompe la produzione di istamina, rimuove il prurito e l'infiammazione ed elimina i segni esterni. Gli unguenti ormonali non possono essere utilizzati per un lungo periodo di tempo. Sono più efficaci per le allergie gravi, come dermatite o eczema..

  • idrocortisone.
  • Afloderm.
  • Lorinden.
  • Lokoid Lipokrem.
  • Elokom.
  • Elidel.
  • Gistan H.
  • Akriderm.
  • Beloderm.
  • Sinaflan.
  • Flucinar.
  • Dermoveit.
  • Triderm.

Con danni estesi, questi agenti antiallergenici sul viso non vengono utilizzati.

Non ormonale

Gli unguenti non ormonali per le allergie sono efficaci se i sintomi sono lievi, la malattia è lieve. Gestiscono bene le manifestazioni allergiche, ma l'effetto è evidente 3-4 giorni dopo l'inizio dell'uso. Il vantaggio dei farmaci non ormonali è la loro sicurezza e l'assenza di gravi effetti collaterali. Non influenzano il funzionamento degli organi interni.

Tutti i farmaci di questo gruppo possono essere suddivisi in 3 sottogruppi: antistaminici, antinfiammatori, idratanti e ammorbidenti l'unguento della pelle.

Gli antistaminici per le allergie della pelle del viso sono alcuni dei migliori farmaci non ormonali. Affrontano efficacemente prurito e arrossamento, poiché inibiscono la produzione di istamina, provocatrice di una reazione allergica. Buoni unguenti antistaminici:

  • Fenistil Aiuta a eliminare i sintomi della dermatite allergica.
  • Psilo-Balsamo È un rimedio efficace per il gonfiore del viso..

Gli unguenti idratanti e curativi non influenzano direttamente la causa di una reazione allergica, ma combattono i sintomi. Sono adatti contro le allergie lievi sul viso. Nelle reazioni allergiche gravi, sono meglio utilizzate in combinazione con agenti ormonali..

  • Bepanten: accelera la guarigione della pelle, adatta a donne in gravidanza e neonati.
  • D-Pantenolo. Lenisce e guarisce la pelle, adatta a qualsiasi tipo di allergia sul viso.
  • La Cree: cura i danni e allevia l'irritazione. Efficace nella dermatite atopica.
  • Nezulin: Cream-gel elimina irritazioni, arrossamenti e pruriti. È un rimedio naturale, quindi, non ha effetti collaterali..
  • Visibile Ripristina la pelle danneggiata.
  • Radevit Active: migliora la funzione rigenerativa dell'epidermide.

Con forte arrossamento e gonfiore, vale la pena usare farmaci anti-infiammatori. Unguento anti-infiammatorio sul viso, che ha un effetto anti-infiammatorio:

  • Gel Nise. Lenisce, allevia prurito e dolore.
  • Unguento salicilico Efficace per le eruzioni allergiche, che sono accompagnate da infiammazione della pelle. Il corso del trattamento non supera i 21 giorni.
  • Berretto di pelle Questo è un rimedio costoso ma efficace che non causa effetti collaterali. Il corso del trattamento è di 1 mese. Prima di applicare il prodotto, è necessario trattare la pelle con un antisettico.
  • Gel di indovazina: ha un pronunciato effetto analgesico, elimina arrossamenti e gonfiori. Non puoi applicare più di 10 giorni.
  • Radevit.Rimuove l'infiammazione, elimina il prurito, aumenta la funzione protettiva della pelle.
  • Unguento di zinco È particolarmente efficace per bagnare le ferite. Ha un effetto essiccante..

Uno dei migliori strumenti è Skin-Cap. È efficace per dermatite seborroica e atopica, eczema e psoriasi..

Antistaminici per allergie cutanee

L'uso di antistaminici consente di agire su uno dei principali attivatori delle risposte allergiche del corpo: l'istamina composta biogenica. Sopprimendo la sua produzione, è possibile ridurre l'intensità delle allergie e accelerare il trattamento.

I medici usano spesso pillole antiallergiche, sciroppi, gel: sono i più convenienti e puoi sempre tenerli con te. Ai primi segnali di allergia cutanea, Tavegil, Fenkarol e, ovviamente, Suprastin mostrano la loro efficacia. Tutti loro sono bloccanti dell'istamina, che consente di prevenire e alleviare le allergie cutanee. Ma c'è un avvertimento: Suprastin e Tavegil opprimono il sistema nervoso centrale, la loro assunzione è accompagnata da letargia, letargia, sonnolenza. È meglio usarli prima di coricarsi. Ma Fenkarol non ha un effetto simile, quindi può essere assunto su prescrizione medica e durante l'orario di lavoro.

Tali medicinali come Claritin, Erius (sostituto dell'Eden), Zirtek, Telfast, Loratadin, Kestin sono ugualmente efficaci nel trattamento delle forme cutanee di allergie. L'elenco degli effetti collaterali se assunto è molto più piccolo e non include aumento dell'appetito, letargia, sonnolenza.

Cetirizina ed Erius sono particolarmente indicati per il trattamento delle allergie cutanee. Agiscono rapidamente, eliminano il prurito, alleviano la condizione con punture di insetti e orticaria, senza influire sul sistema nervoso centrale. Il loro effetto persiste a lungo, quindi è spesso sufficiente bere solo 1 compressa una volta al giorno.

Il rossore della pelle, l'eruzione cutanea, il prurito eliminano con successo unguenti, gel e creme antistaminici di origine non ormonale. Sono utilizzati localmente, applicando direttamente sulla pelle interessata, precedentemente lavati con acqua pulita. Puoi usarli a lungo: non creano dipendenza e non danneggiano la salute. Puoi acquistarli senza prescrizione medica..

Le creme a base di lanolina sono utilizzate per lievi segni di allergie cutanee. Se i sintomi si manifestano in forma grave (prurito intollerabile, arrossamento grave, desquamazione), utilizzare unguenti esterni a base di retinolo o pantenolo - Pantoderm, Videstim, Bepanten. Sono dotati di un effetto calmante e ammorbidente, non sono controindicati nei neonati..

Migliore accordo con le allergie cutanee e le sue manifestazioni spiacevoli (gonfiore, prurito, eruzioni cutanee) Gel fenistil e gel Soventol.

Immunomodulatori allergici

Poiché una reazione allergica è provocata da una ridotta immunità, il successo del trattamento dipende anche dall'aumento delle difese dell'organismo.

Gli immunomodulatori sono particolarmente necessari per i bambini con allergie croniche, il loro uso aiuta a prevenire lo sviluppo di gravi complicanze.

Le immunostimolanti includono:

  • Thymoline;
  • Lycopid;
  • Imunofan;
  • Mezzogiorno;
  • Viferon;
  • Derinat;
  • Zosterin (polvere di cui include la pectina dalle erbe di Zosteraceae).

Le gocce di Derinat hanno proprietà immunomodulanti e antinfiammatorie.

Sono prescritti per l'instillazione nei passaggi nasali, sia durante la fase acuta delle allergie, sia successivamente per attivare il sistema immunitario.

Derinat utilizzato nella pratica pediatrica.

Il medico prescrive immunostimolanti ed è meglio se i test vengono eseguiti prima dell'inizio della terapia per determinare lo stato del sistema immunitario.

Gli immunostimolanti sono anche usati senza esacerbazione delle reazioni allergiche - la normalizzazione del sistema immunitario riduce il rischio di allergia.

Elenco e caratteristiche degli antistaminici per le allergie cutanee

I farmaci antiallergici sono l'elemento principale del trattamento per qualsiasi forma di reazione negativa a un irritante. Con sintomi lievi, sono sufficienti formulazioni moderne con un effetto prolungato, un effetto delicato, un'assenza quasi completa di segni negativi durante il trattamento. Nella forma acuta di una reazione allergica, è necessario lo sviluppo di edema nell'area della laringe, del palato, del viso, dei mezzi più tossici ma ad azione rapida della 1a generazione per fermare i segni potenzialmente letali.

atto

Gli antistaminici eliminano i segni cutanei di pseudoallergie e una risposta immunitaria acuta:

prurito arrossamento dei tessuti; gonfiore di qualsiasi grado; eruzioni cutanee su viso e corpo.

Farmaci classici e moderni farmaci allergici anche:

prevenire il gonfiore della laringe; non consentire lo sviluppo del broncospasmo; normalizzare la pressione; prevenire l'insufficienza respiratoria; cessazione di lacrimazione, rinorrea, arrossamento delle palpebre e congiuntiva; la tosse allergica scompare, starnutendo; la temperatura allergica ritorna a livelli ottimali.

Modulo per il rilascio

Dopo la penetrazione nel corpo, gli antistaminici fermano non solo le manifestazioni esterne di una reazione allergica, ma sopprimono anche i processi che provocano sintomi cutanei, lacrimazione, tosse allergica, rinorrea, broncospasmo. Per questo motivo, la maggior parte dei medicinali è offerta da aziende farmaceutiche sotto forma di somministrazione orale, per applicazione esterna - almeno.

Gli antistaminici entrano nelle catene di farmacie come segue:

sciroppi medicinali; pillole; gocce per somministrazione orale; soluzioni iniettabili; gel antiallergici.

Tutte le forme di antistaminici sono adatte agli adulti, ai bambini di età inferiore ai due anni - sono ammessi solo gel e gocce di Fenistil, da due o quattro anni sono ammessi alcuni sciroppi. Gli antistaminici antiallergici per bambini sono ammessi dopo 6 o 12 anni (a seconda del principio attivo), ad eccezione di Suprastin. Le iniezioni di allergia aiutano con orticaria generalizzata, shock anafilattico, angioedema, quando i sintomi sono potenzialmente letali.

Quali farmaci sono preferiti?

L'allergia cutanea può andare via da sola se una persona ha l'opportunità di rimuovere un fattore fastidioso dalla vita, ma spesso è impossibile da fare, o il paziente, trascurando la necessità di test medici, non può identificare autonomamente l'allergene.

Le bancarelle della farmacia sono piene di un'ampia varietà di farmaci con azione antistaminica, ma sarà meglio quando il medico prescrive la medicina giusta, altrimenti una persona può trascorrere del tempo alla ricerca di un farmaco che sarà efficace per lui. I principali medicinali antiallergici che hanno la massima efficacia, velocità e durata dell'esposizione sono i seguenti:

Diazolin; suprastin; loratadina; Erius Tsetrin; Fenkarol.

La diazolina è il farmaco più efficace per il trattamento delle reazioni allergiche. È usato non solo per eruzioni cutanee, ma anche per rinite allergica, orticaria e prurito. Devi prendere la medicina dopo il pasto principale. I bambini sono autorizzati a usare, ma per loro il dosaggio è diverso dalla dose per un adulto. La diazolina è vietata per le persone con disturbi gastrointestinali, donne in gravidanza, durante l'allattamento e in presenza di reazioni allergiche individuali a singoli componenti del farmaco.

Erius - viene assunto per vari tipi di reazioni allergiche. Per i bambini di età inferiore ai 12 anni, si consiglia di utilizzare Erius sotto forma di sciroppo. Il farmaco non è prescritto per intolleranza individuale. Le donne in gravidanza e durante l'allattamento sono prescritte solo nei casi in cui altri antistaminici non danno un effetto positivo.

Cetrin è un medicinale antiallergico ad ampio spettro. Promuove la rapida eliminazione della rinite allergica o congiuntivite, con dermatiti, asma, orticaria. Cetrin aiuta quando una grave reazione allergica provoca edema di Quincke. Controindicazioni all'uso del farmaco: gravidanza e allattamento, intolleranza individuale ai singoli componenti del farmaco.

Antistaminici di prima generazione

Oggi, questi farmaci sono anche usati molto meno frequentemente dei farmaci di seconda e terza generazione, perché:

  • Hanno un pronunciato effetto ipnotico e sedativo.
  • Ridurre il tono muscolare
  • In tutti gli antistaminici di 1a generazione, l'effetto si verifica rapidamente, ma l'effetto terapeutico non dura più di 5 ore, ad eccezione di Tavegil - 8 ore, che è un inconveniente significativo rispetto all'azione prolungata dei farmaci di 3a generazione.
  • A volte i pazienti avvertono agitazione psicomotoria, specialmente nei bambini, e con un sovradosaggio o un uso prolungato negli adulti.
  • A causa dei sonniferi, non possono essere assunti durante l'esecuzione di varie azioni, attività che richiedono concentrazione di attenzione - per i conducenti, quando lavorano con vari meccanismi, durante l'allenamento.
  • Questi farmaci allergici aumentano gli effetti di alcol, analgesici, sonniferi.
  • Hanno anche tachifilassi, cioè con un uso prolungato, il loro effetto diminuisce, quindi ogni 20 giorni è necessario cambiare il medicinale per le allergie da una generazione all'altra.
  • In alcuni paesi, molti di questi farmaci vengono sospesi e vietati per la vendita a causa di una serie di effetti collaterali come tachicardia, ritenzione urinaria, riduzione della vista, secchezza delle fauci e costipazione.

Considerato quanto sopra, di seguito è riportato un elenco di pillole allergiche - antistaminici di prima generazione, il cui uso non è consigliabile:

  • Suprastin, la cloropiramina è l'unico dei farmaci di 1a generazione che continua ad essere popolare perché non causa forti effetti cardiotossici. Non si accumula nel sangue e può essere usato a lungo, soprattutto con allergie alla pelle, orticaria, dermatite atopica, prurito, congiuntivite allergica ed edema di Quincke. Lo svantaggio è l'effetto a breve termine dell'applicazione e della sedazione.
  • Tavegil - è usato ora, ma molto meno spesso di prima. È considerato un antistaminico altamente efficace, ha un effetto simile alla difenidramina, ma ultimamente ci sono stati casi di allergia allo stesso Tavegil.
  • Difenidramina: effetti imprevedibili del sistema nervoso centrale.
  • Diazolina: provoca irritazione della mucosa del tratto gastrointestinale, grave sonnolenza, inibizione mentale e motoria, vertigini, ritenzione urinaria, ha un effetto tossico sulle cellule nervose.
  • Peritolo: provoca un aumento dell'appetito, ma continua ad essere utilizzato per vari tipi di emicrania.
  • Pipolfen, Diprazin - è usato principalmente come antiemetico, ha anche un effetto pronunciato sul sistema nervoso centrale.
  • Fenkarol - si distingue dalla difenidramina per un minore effetto sedativo, tuttavia l'efficacia dell'antistaminico è anche inferiore a quella di altri farmaci per le allergie di 1a generazione. È usato in caso di dipendenza da altri antistaminici.

Trattamento di allergia della pelle

Un componente importante del trattamento è la determinazione di uno stimolo esterno, che è la causa dell'allergia. Per fare questo, è necessario visitare uno specialista e in futuro proteggersi dal contatto con un allergene. Succede che le donne in gravidanza debbano prendere le distanze dagli animali domestici, poiché la gravidanza provoca un'allergia a quelle sostanze che in precedenza erano assolutamente sicure.

È importante ricordare i rari tipi di allergie, ad esempio il raffreddore. Tale intolleranza si verifica in alcuni casi, dopo aver indebolito il corpo, e richiede uno studio dettagliato del problema.

Pertanto, in nessun caso dovresti automedicare. Inoltre, i farmaci allergici non lo rimuoveranno completamente, ma solo per alleviare i sintomi principali. Per un trattamento efficace, è necessario assumere il sistema immunitario, quindi le proprietà protettive del corpo aumenteranno e l'allergia si ritirerà da sola.

Gli antistaminici sono altamente efficaci

Ma, oltre agli aspetti positivi (rimuovere rapidamente i sintomi delle allergie), è importante tenere presente i loro effetti negativi:

  • sonnolenza;
  • pelle secca;
  • vertigini, shock;
  • emicrania;
  • nausea;
  • abbassamento della pressione sanguigna;
  • perdita di appetito, pallore della pelle.

Inoltre, molti antistaminici non sono raccomandati per neonati, bambini piccoli e durante la gravidanza.

È importante studiare la composizione prima di utilizzare il farmaco, poiché i principi attivi causano anche gli effetti collaterali sopra indicati

Gli antistaminici sono generalmente divisi in 3 generazioni. Il tempo in cui il medicinale appare sul mercato influisce sul suo posizionamento in una di queste categorie..

Prima generazione

I farmaci di questa generazione (Suprastin, Difenidramina, Tavegil, Diazolina, Pipolfen, Atarax) richiedono una dose ripetuta da cinque a sei ore dopo la somministrazione. Inoltre, hanno una vasta gamma di effetti collaterali. Pertanto, è necessario cercare farmaci che non causano sonnolenza in altre categorie.

Rafforzano l'effetto di altri farmaci, hanno un effetto sedativo e hanno anche un effetto antitosse e anti-tosse. Tali farmaci non sono raccomandati per i conducenti, le persone che hanno bisogno di concentrarsi su qualcosa. Uno dei pochi vantaggi: gli antistaminici di prima generazione aiutano i pazienti con problemi respiratori..

Seconda generazione

Gli antistaminici di seconda generazione (Semprex, Allergodil, Claritin, Fenistil) non causano un tale elenco di effetti negativi sul corpo come la generazione precedente

Tuttavia, devono essere presi con cautela nei pazienti con malattie del sistema cardiovascolare, poiché esiste il rischio di aritmia

I farmaci di seconda generazione rimuovono rapidamente i rossori e le vesciche della pelle, eliminando i sintomi comuni della malattia.

Terza generazione

I farmaci di terza generazione (Zodak, Zirtek, Telfast) nel loro insieme non hanno gli stessi effetti collaterali delle due precedenti categorie. Qual è il momento migliore per assumere queste medicine? Ad esempio, con l'asma, perché la terza generazione agisce efficacemente, eliminando rapidamente tutti i sintomi.

Non tutti i farmaci in questa categoria sono adatti per bambini fino a un anno, per l'allattamento (con HB) e l'allattamento, vale la pena verificare con il medico le donne in gravidanza.

Generazioni di pillole allergiche

Nel trattamento di tali gruppi di farmaci possono essere utilizzati:

  • ormonale;
  • antistaminici;
  • omeopatico.

Tuttavia, eventuali pillole allergiche sono prescritte solo dopo un esame preliminare completo. L'automedicazione è inaccettabile! Nel migliore dei casi, non darà il risultato desiderato (i sintomi negativi non saranno eliminati) e, nel peggiore dei casi, sorgeranno gravi complicazioni. Per questo motivo, ci deve essere un approccio responsabile alla scelta del farmaco..

Più spesso nel trattamento delle allergie, vengono prescritti antistaminici. Questi farmaci hanno un principio d'azione speciale. Bloccano i recettori dell'istamina. Per questo motivo, le sostanze biologicamente attive non si legano ai tessuti del corpo. L'istamina nel suo solito stato non è un pericolo per il corpo. Tuttavia, la situazione cambia quando una sostanza reagisce con un allergene. L'istamina attiva favorisce il rilascio di adrenalina. Ciò provoca palpitazioni cardiache, comparsa di un'eruzione cutanea, sviluppo di gonfiore, insorgenza di mal di testa e così via..

Gli antistaminici per le allergie arrivano da tre generazioni. Ognuno di essi è progettato per una situazione specifica. Tutte queste generazioni hanno le loro caratteristiche:

  1. La prima generazione - i farmaci di questo gruppo si distinguono per la loro azione rapida (letteralmente in un'ora e mezza scompaiono tutti i sintomi). Tali medicinali possono essere prescritti a bambini e donne in gravidanza. Tuttavia, questi medicinali hanno aspetti negativi. Dal momento che possono essere utilizzati a lungo, i farmaci creano dipendenza, a causa della quale la loro efficacia diminuisce. Inoltre, tali compresse interrompono il ritmo cardiaco e causano un effetto ipnotico..
  2. La seconda generazione - a differenza dei rappresentanti della prima generazione, tali medicinali non provocano dipendenza e non hanno sonniferi. Per questo motivo, i benefici dell'assunzione di questi medicinali sono grandi. Tuttavia, non è consigliabile portarli ai pazienti anziani e alle persone che soffrono di malattie cardiovascolari..
  3. La terza generazione: queste pillole sono considerate molto popolari. Sono i più efficaci e hanno il numero minimo di reazioni avverse. Più spesso, questi medicinali sono prescritti in un corso mensile..

Un altro gruppo di farmaci usati sono i rimedi omeopatici. Per la loro fabbricazione vengono utilizzate esclusivamente sostanze naturali. Più spesso questo gruppo di medicinali viene percepito come terapia adiuvante. Questo atteggiamento non è sorprendente, poiché i rimedi omeopatici agiscono molto lentamente. Non possono rimuovere i sintomi allergici negativi nel giro di poche ore. Il risultato desiderato sorgerà solo dopo. Ad esempio, potrebbero essere necessari sei mesi o più per curare una malattia cronica..

Con un corso complicato di allergie, è efficace usare farmaci ormonali. Tali farmaci si basano su ormoni surrenali. Questi farmaci rimuovono rapidamente i sintomi pronunciati che accompagnano un'allergia. Dopo che il paziente avverte un miglioramento significativo, i farmaci ormonali vengono annullati. Successivamente, l'allergologo prescrive il successivo regime di trattamento. Ad esempio, possono prescrivere cromoni: medicinali che stabilizzano i mastociti e aiutano a produrre istamina..

Varietà di unguenti antiallergici

A seconda dello stadio della malattia, il medico consiglia di utilizzare uno dei seguenti farmaci:

  • non ormonale (con antibiotici, per alleviare rapidamente l'irritazione);
  • ormonale.

Farmaci non ormonali per le allergie

I farmaci senza ormoni sono spesso raccomandati per le allergie alimentari o per piccole eruzioni cutanee che compaiono dopo punture di api e altri insetti..

I loro indubbi vantaggi sono i seguenti:

  • salvare da prurito e irritazione della pelle;
  • innocuo (alcuni unguenti per allergie possono essere prescritti a donne in gravidanza e neonati);
  • prevenire il ripetersi di eruzioni allergiche.

Hanno molte meno carenze: agiscono lentamente, alcuni pazienti possono presentare intolleranza individuale ai singoli componenti.

I farmaci antibiotici (eritromicina, levomekol) sono prescritti quando è possibile applicare un impacco di garza sulla zona interessata. Se viene scelto Levomekol, la medicazione viene lasciata per un giorno.

I farmaci antipruriginosi per le allergie (Flucinar, Acriderm, Prednisolone) vengono utilizzati quando è necessario rimuovere rapidamente l'irritazione. Possono essere usati come "pronto soccorso" per un forte prurito, ma non dovresti auto-medicare, devi chiedere aiuto a un medico. Il corso del trattamento con questi farmaci non dovrebbe durare più di una settimana.

Allergie ormonali

La composizione di unguenti ormonali comprende ormoni corticosteroidi. Questi farmaci sono prescritti solo in casi gravi quando altri medicinali per allergie non salvano.

Tuttavia, ci sono molte altre carenze:

  • può influenzare negativamente non solo le condizioni della pelle, ma anche il lavoro del corpo nel suo insieme;
  • in grado di interrompere il lavoro delle ghiandole surrenali;
  • causare un aumento della pressione sanguigna;
  • nel luogo in cui viene applicato l'unguento per allergia, possono apparire asterischi vascolari, la pelle può perdere pigmento (scolorire per un breve periodo) o la pelle muore.

Ad esempio, in caso di emergenza, vengono prescritti “Idrocortisone” economico e “Beloderm” più costoso, “Triderm”. La terapia a lungo termine con Advantan e Flucinar non è raccomandata. "Prednisone", "Sinaflan", "Celestoderm" sono controindicati per le donne in gravidanza e l'effetto sulla salute della futura madre e figlio "Elokoma", "Gistan" non è stato studiato affatto.

Farmaci di prima generazione

L'azione degli antistaminici di prima generazione si basa sull'associazione reversibile del farmaco con i recettori H1. Devono essere somministrati più spesso di chiunque altro e in un dosaggio molto più ampio.

In media, l'effetto di prenderli è evidente entro 4-5 ore, dopo di che il farmaco dovrebbe essere ripreso. Solo in alcuni casi l'azione può essere estesa a otto ore (ad esempio, Tavegil).

Questi agenti hanno un elenco piuttosto ampio di controindicazioni ed effetti collaterali, quindi il loro uso non è raccomandato per bambini e donne in gravidanza. Quindi, sono in grado di causare reazioni simili all'antropina. Molto spesso, si manifestano con secchezza delle fauci, costipazione, ritenzione urinaria, tachicardia e compromissione della vista possono verificarsi meno frequentemente..

L'effetto sedativo dei farmaci di prima generazione è spiegato dalla loro buona solubilità in un ambiente grasso. Attraversano facilmente la barriera emato-encefalica e formano legami con i recettori situati nel cervello..

Con la somministrazione simultanea di sostanze psicotrope, sostanze stupefacenti o alcool, questo effetto viene potenziato, fino a conseguenze imprevedibili. Pertanto, l'uso simultaneo di antistaminici di prima generazione e sostanze simili è strettamente controindicato.

Inoltre, la presenza di un effetto sedativo non consente l'uso di tali farmaci durante attività che richiedono attenzione e concentrazione: gestione dei trasporti, lavori su macchine e industrie pericolose, il processo di formazione.

I farmaci di prima generazione hanno l'effetto della tachiflaxia: la loro attività antistaminica diminuisce nel tempo. Dopo una media di due o tre settimane, devi cambiare il farmaco.

Tra i vantaggi, si può notare un effetto antiemetico e anti-pompaggio, che porta alla loro frequente inclusione in preparazioni complesse per i viaggiatori. Anche gli antistaminici di prima generazione si trovano in molti medicinali per raffreddori, mal di testa, sedativi e sonniferi..

Anche un vantaggio indiscutibile è la rapida insorgenza dell'effetto terapeutico - fino a 30 minuti dal momento dell'assunzione del medicinale. Inoltre e nella durata dell'uso: una vasta esperienza pratica nell'applicazione ha permesso di descrivere e sistematizzare chiaramente tutti i "colli di bottiglia" e gli effetti collaterali.

A causa del gran numero di effetti collaterali e controindicazioni, la prima generazione di antistaminici è stata interrotta in molti paesi europei.

Di seguito sono riportati i più famosi e spesso utilizzati di questi farmaci:

Diphenhydramine

Ha un'attività antistaminica abbastanza elevata, ma ha anche un gran numero di effetti collaterali: mucose secche e ritenzione urinaria. Ha un significativo effetto sedativo, quindi viene spesso usato come sedativo o sonnifero. Funziona come un anestetico locale.

Questa funzione consente l'uso della difenidramina in alternativa alla novocaina e alla lidocaina con intolleranza individuale. Disponibile in varie forme di dosaggio: compresse e soluzioni iniettabili. Il farmaco più pericoloso è la sua imprevedibilità quando colpisce il sistema nervoso centrale. Pertanto, non è disponibile in commercio, la difenidramina può essere acquistata solo su prescrizione medica.

Diazolin

Ha un effetto sedativo più debole della difenidramina. Ma ha uno spettro ancora più ampio di effetti collaterali: irritazione della mucosa, disturbi del tratto gastrointestinale e del sistema urinario, inibizione delle reazioni psicomotorie, vertigini, a volte fino alla perdita della coscienza.

Secondo dati non verificati, la diazolina ha un effetto tossico sulle cellule nervose. Effetto particolarmente forte sul giovane corpo.

suprastin

Uno dei farmaci più comunemente usati. Si distingue per un notevole antistaminico e una moderata azione antispasmodica, che gli consente di essere ampiamente utilizzato per orticaria, rinite allergica, edema di Quincke e altre reazioni allergiche.

Inoltre, la soprastina viene spesso prescritta per alleviare il prurito di origine sconosciuta. In condizioni urgenti, il farmaco viene somministrato per via parenterale, in altri casi, per via orale sotto forma di compresse. L'effetto dell'assunzione di suprastin si manifesta rapidamente, ma non dura a lungo. Per una durata più lunga, è spesso combinato con prodotti di seconda o terza generazione..

Tavegil

Molto efficace, simile in azione alla difenidramina. È spesso usato per trattare le allergie negli adulti. È meno in grado di penetrare nella barriera emato-encefalica. Pertanto, l'effetto sedativo è significativamente ridotto. Sotto forma di iniezioni, viene spesso utilizzato per l'edema di Quincke, shock anafilattico..

Come funzionano le pillole allergiche??

L'istamina diventa il mediatore delle allergie nel corpo. Normalmente, questa sostanza è contenuta nelle cellule "grasse" del corpo umano in uno stato calmo e non provoca alcun danno. Dopo l'esposizione a un allergene, entra nella fase attiva. Ciò influisce negativamente sul lavoro del sistema respiratorio, muscolare e nervoso, peggiora le condizioni dei tessuti.

I farmaci con un effetto antistaminico riducono la quantità di istamina rilasciata dalle cellule "mast" durante una reazione allergica. A causa di ciò, tali farmaci hanno i seguenti effetti sul corpo:

  1. Elimina il prurito.
  2. Allevia il gonfiore dei tessuti e il rossore.
  3. Aiuta a curare rapidamente eruzioni cutanee e ferite che si formano dopo di loro.
  4. Prevenire lo sviluppo del broncospasmo.
  5. Normalizza la pressione sanguigna.
  6. Stabilizzare la temperatura corporea.

Gli antistaminici di prima generazione non solo impediscono la produzione di istamina, ma bloccano anche il funzionamento dei recettori dell'istamina. Per questo motivo, possono svilupparsi gravi reazioni avverse: sonnolenza, ridotta attività mentale, forte riduzione dell'acuità visiva, secchezza delle mucose della cavità orale.

I moderni farmaci di terza generazione sono privi di tali carenze. Sono realizzati sulla base di sostanze che sono analoghi sintetici degli ormoni prodotti dalle ghiandole surrenali. Tali farmaci vengono utilizzati solo in forme gravi del decorso della malattia. L'uso di farmaci antiallergici ormonali è indicato in situazioni in cui altri farmaci non hanno l'effetto desiderato.

Aumento dell'immunità

La manifestazione di una reazione allergica si osserva sullo sfondo di una diminuzione dell'immunità. Questo si esprime nell'accumulo di immunoglobuline E, nonché in una violazione del collegamento cellulare della difesa immunitaria. Di conseguenza, il corpo non è in grado di resistere alle malattie infettive..

L'assunzione di antistaminici influisce positivamente sulle funzioni protettive del corpo. Ma non sono in grado di ripristinare completamente l'immunità. Pertanto, contemporaneamente al corso principale del trattamento, sarà richiesto l'uso di tecniche immunomodulanti. Il programma di trattamento consiste nell'uso di medicine specializzate, nell'adeguamento dello stile di vita e nell'uso di medicine alternative.

Eliminazione di allergeni

Il fattore chiave nel trattamento è l'eliminazione dell'allergene. Per fare questo, prima di tutto, è necessario eseguire un test allergologico e scoprire esattamente quale sostanza ha causato la reazione negativa del corpo. Successivamente, evitare il contatto con l'allergene identificato. Ad esempio, se la causa della malattia è la polvere, dovrai bagnare l'appartamento ogni giorno, sbarazzarti di tappeti, peluche e altre cose che possono accumulare molto inquinamento.

Oggi è stato sviluppato un metodo di terapia con l'aiuto di un allergene. Viene introdotto nel corpo umano in piccole quantità. Ciò consente al corpo di sviluppare una quantità sufficiente di anticorpi protettivi. Questo metodo di trattamento può eliminare la causa delle allergie, prolungare il periodo di remissione. Dopo aver completato un corso completo, la necessità di antistaminici scompare completamente.