I nostri esperti

Analisi

La rivista è stata creata per aiutarti nei momenti difficili in cui tu o i tuoi cari affrontate qualche tipo di problema di salute!
Allegolodzhi.ru può diventare il tuo assistente principale sulla strada della salute e del buon umore! Articoli utili ti aiuteranno a risolvere problemi di pelle, sovrappeso, raffreddore, ti diranno cosa fare con problemi di articolazioni, vene e vista. Negli articoli troverai segreti su come mantenere la bellezza e la giovinezza a qualsiasi età! Ma gli uomini non sono rimasti senza attenzione! Per loro, c'è un'intera sezione in cui possono trovare molte raccomandazioni e consigli utili sulla parte maschile e non solo!
Tutte le informazioni sul sito sono aggiornate e disponibili 24/7. Gli articoli vengono costantemente aggiornati e controllati da esperti in campo medico. Ma in ogni caso, ricorda sempre, non dovresti mai impegnarti in automedicazione, è meglio contattare il medico!

Antistaminici durante la gravidanza

Un'allergia è una reazione patologica del sistema immunitario a varie sostanze che entrano nel corpo: gli allergeni. Secondo le statistiche, un numero considerevole di persone soffre di malattie allergiche che possono essere causate da cibo, medicine, sostanze chimiche, polline di piante, peli di animali, ecc. Le allergie spesso compaiono nelle donne in gravidanza, ma in questa situazione le opzioni terapeutiche sono limitate al fine di preservare salute del futuro bambino. Quali antistaminici possono essere usati dalle future mamme??

Antistaminici di diverse generazioni

L'ingresso di un allergene nel corpo porta alla produzione di una sostanza specifica - l'istamina, che in una persona sana è presente in piccole quantità nelle cellule inattive. Il rilascio di istamina provoca reazioni allergiche, manifestate sotto forma di gonfiore, naso che cola, starnuti, lacrimazione, arrossamento e prurito della pelle, eruzione cutanea, ecc. Diverse generazioni di antistaminici moderni hanno il proprio set di caratteristiche e caratteristiche dei meccanismi di azione

Gli antistaminici appartengono a uno dei gruppi di farmaci antiallergici e sono appositamente progettati per sopprimere i sintomi delle allergie. Tali farmaci riducono la quantità di istamina rilasciata e ne neutralizzano l'effetto..

Gli antistaminici sono divisi in tre gruppi:

  1. Preparativi di prima generazione. Questi farmaci hanno un basso costo. Allo stesso tempo, non hanno un effetto a lunga durata d'azione, quindi vengono assunti più volte al giorno, cioè per ottenere e mantenere il risultato, è necessaria una grande dose del farmaco. Gli antistaminici di prima generazione non sono destinati a un lungo ciclo di trattamento, poiché possono causare sonnolenza e avere un effetto sedativo, che può interferire con il normale stile di vita di una persona. E anche per un lungo periodo di utilizzo, gli antiallergeni di questo gruppo creano dipendenza, il che porta a una riduzione dell'efficacia del farmaco. I preparati sono disponibili in varie forme: compresse, gocce, unguenti, gel, sospensioni, soluzioni. Assegnato ad adulti e bambini con vari tipi di reazioni allergiche.
  2. Farmaci di seconda generazione. I medicinali di questo gruppo sono più avanzati, a differenza del primo, e hanno i loro vantaggi: non causano sonnolenza, non influenzano l'attività cerebrale, è necessaria una piccola dose per un risultato positivo (applicato una volta al giorno), l'effetto dura a lungo. I farmaci di seconda generazione non creano dipendenza e sono adatti per un uso a lungo termine (ad esempio, con allergie stagionali). Hanno varie forme di rilascio, nonché i mezzi della prima generazione. Ma, rispetto a loro, gli antistaminici di seconda generazione sono meno studiati.
  3. Preparativi della III (nuova) generazione. Le medicine di questa generazione hanno un'azione diretta, che porta al rapido raggiungimento di un risultato positivo. Inoltre, tali antistaminici non creano dipendenza, il loro uso nel dosaggio prescritto (una volta al giorno) non porta a cambiamenti negativi nel sistema nervoso, in rari casi si verificano effetti collaterali. L'uso di droghe di questo gruppo è possibile in combinazione con medicine di altri gruppi - i farmaci non riducono l'efficacia l'uno dell'altro. Gli antistaminici di nuova generazione vengono utilizzati in diverse forme per sopprimere manifestazioni allergiche di diversa natura. Rispetto ai mezzi di I e II generazione, hanno un prezzo più elevato. Come la maggior parte dei nuovi farmaci, non sono completamente compresi, quindi hanno limiti nel trattamento di bambini e donne in gravidanza.

Ciascuno dei farmaci, indipendentemente dal gruppo di generazione a cui appartiene, ha le sue controindicazioni ed effetti collaterali. Pertanto, la nomina di antistaminici viene effettuata solo da uno specialista medico.

In pratica, alle donne in gravidanza vengono spesso prescritti alcuni farmaci di prima e seconda generazione.

Antistaminici durante la gravidanza

La gravidanza può influenzare il corpo di una donna in diversi modi. In alcuni casi, le malattie allergiche compaiono a causa di un sistema immunitario indebolito. In altri, al contrario, i sintomi allergici vengono soppressi a causa dell'aumentata produzione dell'ormone cortisolo durante la gravidanza, che ha proprietà antiallergiche.

Tuttavia, non una donna incinta è immune dal verificarsi di allergie in qualsiasi fase del parto. Le reazioni allergiche del corpo di una futura madre includono:

  • dermatite, orticaria, congiuntivite, rinite - si verificano in una forma lieve;
  • L'edema di Quincke, lo shock anafilattico - appartengono al gruppo di reazioni con una forma grave del decorso.
La rinite durante la gravidanza è un fenomeno comune che in alcuni casi richiede l'uso di antistaminici

La comparsa di allergie di qualsiasi gravità non avvantaggia il corpo femminile e il feto, nonché l'insorgenza di eventuali malattie durante la gestazione.

Il primo trimestre è una fase importante della gravidanza - in questo momento vengono posati tutti i sistemi e gli organi del futuro uomo. Allo stesso tempo, la placenta, la cui funzione è quella di proteggere il feto da fattori negativi esterni, non è stata ancora formata fino alla fine di questo trimestre. Pertanto, nei primi tre mesi di gravidanza, un'allergia può influire negativamente sullo sviluppo del feto o portare ad aborto spontaneo. L'uso di qualsiasi farmaco in questo momento, compresi gli antistaminici, è indesiderabile.

Il secondo e il terzo trimestre di gravidanza sono più sicuri rispetto al primo: la placenta formata protegge il bambino dagli antigeni e dagli effetti negativi degli antistaminici. Ma il deterioramento del benessere della futura madre, causato da sintomi di allergia, influisce negativamente sul bambino nell'utero (in alcune situazioni, il bambino può sperimentare carenza di ossigeno). Così come i componenti chimici dei medicinali possono penetrare nel flusso sanguigno ed entrare nel feto, il che non è il modo migliore che influenza lo sviluppo del bambino. Pertanto, nel secondo e terzo trimestre, i farmaci vengono utilizzati con cautela e solo come prescritto dal medico.

Indipendentemente dall'età gestazionale e dai sintomi di allergia, una donna ha bisogno di consultare un medico per un aiuto. L'uso indipendente di antistaminici in un dosaggio arbitrario porta a conseguenze negative irreversibili.

Antistaminici per gestanti

Attualmente, in farmacologia, esiste un numero considerevole di farmaci antiallergici prescritti per le donne in gravidanza..

Analizzando i dati su ciascuno di essi, possiamo trarre una conclusione inequivocabile: l'assunzione di antistaminici è controindicata nel primo trimestre di gravidanza e nei successivi periodi di gestazione è possibile solo come indicato dai medici. I farmaci di prima generazione sono spesso prescritti alle future mamme a causa di uno studio più approfondito di questi medicinali per il loro effetto sul feto (ad esempio, Suprastin). I medicinali appartenenti al gruppo di seconda e terza generazione sono meno studiati al momento e quindi sono prescritti alle donne in gravidanza meno frequentemente - tali medicinali hanno molte controindicazioni e una serie di effetti collaterali (Zodak, Zirtek, ecc.).

Tabella: panoramica degli antistaminici popolari

NomeModulo per il rilascioPrezzoSostanza attivaControindicazioniEffetti collateraliInterazione con altre medicineGravidanza
Cetrin
(Farmaco di seconda generazione)
  • pillole;
  • gocce;
  • sciroppo.
vicino
150
rubli
cetirizina
  • età inferiore a 6 anni;
  • il primo trimestre di gravidanza e il periodo dell'allattamento al seno;
  • insufficienza renale ed epatica;
  • intolleranza ai componenti del farmaco.
  • disturbi del tratto digestivo - nausea, vomito, diarrea, dolore all'addome;
  • mal di testa, vertigini, sonnolenza;
  • eruzioni cutanee e prurito.
Con l'interazione del farmaco con altri farmaci, è possibile ridurre l'efficacia dell'uno e dell'altro. Pertanto, Cetrin è prescritto rigorosamente su raccomandazione di un medico.Il corso del trattamento e il dosaggio durante la gravidanza sono determinati dal medico curante.
loratadina
(Farmaco di seconda generazione)
  • pillole;
  • sciroppo;
  • polvere.
vicino
cento
rubli
loratadina
  • la presenza di patologie del fegato e dei reni;
  • età da bambini fino a due anni;
  • periodo di lattazione;
  • ipersensibilità ai componenti del farmaco.
  • nausea, vomito, gastrite, secchezza delle fauci;
  • mal di testa, sovraccarico del corpo;
  • tachicardia;
  • eruzioni cutanee.
L'uso combinato di loratadina con altri farmaci può ridurre l'attività di questo antistaminico.La compressa di loratadina viene assunta una volta al giorno. La durata del farmaco è determinata dal medico, ma non deve superare i trenta giorni.
Zirtek
(Farmaco di seconda generazione)
  • pillole;
  • gocce.
vicino
300
rubli
La cetirizina
  • primo trimestre di gravidanza;
  • allattamento;
  • insufficienza renale;
  • intolleranza ai componenti del farmaco.
  • stato aggressivo, irritabilità;
  • tremore, convulsioni, svenimento;
  • tachicardia;
  • deficit visivo;
  • nausea e diarrea.
L'uso di Zirtek con farmaci di altri gruppi farmacologici è possibile su raccomandazione di un medicoIl farmaco è prescritto dal medico individualmente e in casi eccezionali, nonché in determinate dosi.
Claritin
(Farmaco di seconda generazione)
  • pillole;
  • sciroppo.
vicino
300
rubli
loratadina
  • i primi tre mesi di gestazione;
  • tempo di allattamento al seno;
  • l'età del bambino è inferiore a tre anni;
  • insufficienza epatica e renale;
  • ipersensibilità ai componenti del farmaco.
  • mal di testa;
  • affaticamento eccessivo;
  • disordini mentali;
  • insonnia.
L'interazione di Claritin con altri farmaci non ha un effetto significativo sul loro effetto..Le compresse o lo sciroppo vengono assunti per via orale una volta al giorno nel II e III trimestre di gravidanza. Se il farmaco non funziona per tre giorni, il suo uso viene annullato.
Zodak
(Farmaco di seconda generazione)
  • pillole;
  • gocce;
  • sciroppo.
vicino
150
rubli
cetirizina
  • compromissione del funzionamento del fegato e dei reni;
  • l'età del bambino è fino a un anno e mezzo;
  • allattamento;
  • gravidanza.
  • mal di testa e vertigini;
  • stanchezza e sonnolenza;
  • aumento dell'attività della bilirubina e degli enzimi epatici.
Non ci sono dati specifici sull'interazione del farmaco con altri farmaci - non sono stati condotti studi.Zodak appartiene al gruppo di farmaci pericolosi per le donne in gravidanza, pertanto può essere prescritto in casi eccezionali e ad un determinato dosaggio dal medico curante.
Fenistil
(Farmaco di 1a generazione)
  • gocce;
  • gel;
  • emulsione.
vicino
300
rubli
dimetindene maleato
  • meno di un mese;
  • glaucoma;
  • iperplasia prostatica;
  • intolleranza ai componenti del farmaco.
  • pelle che brucia e secca;
  • dermatite, prurito della pelle ed eruzioni cutanee.
I dati sull'interazione di Fenistil con altri farmaci non sono noti.Fenistil viene usato durante la gravidanza, ma la dose non deve superare più di due grammi di farmaco al giorno.
suprastin
(Farmaco di 1a generazione)
  • pillole;
  • fiale.
vicino
130
rubli
chloropyramine
  • asma;
  • ulcera allo stomaco;
  • glaucoma;
  • aritmia;
  • infarto miocardico;
  • ipersensibilità ai componenti del farmaco.
  • disturbi psicomotori, sonnolenza, letargia;
  • vertigini e mal di testa;
  • tremori e crampi;
  • tachicardia, aritmia;
  • vomito, nausea, diarrea, alterazioni dell'appetito;
  • miopatia.
L'uso combinato di Suprastin e di altri farmaci può portare a cambiamenti nell'efficacia dei medicinali.Durante la gravidanza, il trattamento con il farmaco è rigorosamente prescritto dal medico.

Galleria fotografica: antistaminici prescritti per le donne in gravidanza

Antistaminici proibiti durante il periodo di gestazione

I medicinali vietati in qualsiasi fase della gravidanza includono:

  • Diphenhydramine;
  • astemizolo;
  • Tavegil;
  • Fexadine;
  • Pipolfen;
  • terfenadina.

L'uso di uno di questi farmaci durante il periodo di gestazione può portare a cambiamenti patologici nello sviluppo del feto o all'aborto spontaneo.

Prevenzione delle allergie

Al fine di prevenire lo sviluppo di allergie, è importante rispettare una serie di requisiti:

  • eliminazione dello stress, rilassamento e riposo. Un buon umore e un sano stato mentale della donna incinta possono evitare molti problemi e malattie aspettandosi un bambino;
  • restrizione nella comunicazione con gli animali. Non dovresti avere animali domestici durante la gravidanza, ma se li hai già e la donna è “in posizione”, iniziano a comparire sintomi di allergia o c'è una tendenza a questa malattia, quindi è consigliabile darli ai parenti per un po ';
  • rispetto delle norme e delle norme igieniche. Una regolare pulizia a umido, frequenti cambi di vestiti e biancheria da letto, nonché la ventilazione del soggiorno prevengono possibili allergeni;
  • attenzione alle reazioni del corpo alle piante fiorite. Le piante domestiche che possono causare allergie devono essere eliminate. E con una possibile allergia alle piante di strada, è consigliabile partire temporaneamente per un altro posto o ridurre al minimo le uscite esterne durante il periodo di fioritura..

Particolare attenzione è rivolta alle diete ipoallergeniche per le future mamme. Possono essere diversi, ma il principale effetto preventivo è uno: i prodotti che possono causare una reazione allergica sono esclusi dalla dieta della donna incinta: agrumi, miele, cioccolato, frutti di mare, frutti esotici, ecc. Quando si trasporta un bambino, è necessario rispettare le regole di una dieta sana - rifiutare da speziato, speziato, fritto, affumicato e salato, nonché dolce in grandi quantità. Una dieta ipoallergenica per una futura madre può essere più o meno rigorosa dell'opzione di questo bambino e dipendere dalle reazioni individuali del corpo della donna

Recensioni su antistaminici

In gravidanza, è stato molto spesso tormentato dagli alveari - punti selvaggiamente pruriginosi in tutto lo stomaco. Fenistil è stato salvato da gocce.

Daria Burmistrova (Scrapbooking)

https://www.babyblog.ru/community/post/living/1780855

Sono allergico alla fioritura ogni anno. Anche durante la gravidanza, tormentato. Allergologo e ginecologo hanno permesso solo Claritin.

Natusik

https://www.baby.ru/community/view/126276/forum/post/160023562/

Soffro di allergie e all'inizio della gravidanza ho avuto una terribile orticaria e l'edema di Quincke. Ho anche pensato che Suprastin è un farmaco di vecchia generazione ed è possibile, ma Claritin è stato prescritto ad un appuntamento con un allergologo e ha detto a Suprastin di dimenticare.

Medvedira

http://www.detkityumen.ru/forum/thread/102117/

Video: dieta ipoallergenica durante la gravidanza

Le reazioni allergiche del corpo trasmettono sensazioni spiacevoli e talvolta dolorose alle donne in posizione. Ma ogni anno il numero di antistaminici consentiti per l'uso da parte delle donne in gravidanza aumenta nel mercato farmacologico. La cosa principale è consultare un medico in tempo, che prescriverà la medicina appropriata e la dose necessaria per eliminare i sintomi di allergia.

Antistaminici durante la gravidanza

Sebbene le allergie stagionali non siano condizioni pericolose per la vita, possono causare molti inconvenienti a una donna incinta..

Le informazioni contenute nei volantini di molti antistaminici, sfortunatamente, spesso non forniscono una risposta esaustiva alla domanda: è possibile o no?

E se una donna avesse preso un antistaminico prima ancora di scoprire la sua gravidanza, e ora non riesce a trovare un posto a causa dell'ansia?

Dove ottenere informazioni affidabili se le istruzioni per i farmaci contengono talvolta informazioni incomplete?

Esperti occidentali presso il Canadian Family Physician, la pubblicazione ufficiale del College of Family Physicians del Canada, un paio di anni fa hanno delineato le informazioni disponibili sugli antistaminici più comuni.

Rinite allergica e gravidanza

I sintomi più comuni della rinite allergica includono congestione nasale, secrezione mucosa, prurito; arrossamento congiuntivale, gonfiore e lacrimazione a volte si uniscono. Questa condizione si verifica in genere dopo l'esposizione ad allergeni presenti nell'aria come il polline. Un ruolo importante è svolto dagli allergeni domestici: peli di animali e acari della polvere..

Dal 20% al 30% delle donne in età fertile soffrono di malattie allergiche, quindi il rischio di allergie durante la gravidanza è grande.

Inoltre, durante la gravidanza, dal 10% al 30% delle donne riferisce un peggioramento della rinite allergica. Le possibili spiegazioni possono essere un aumento del volume del sangue circolante e un aumento della secrezione nasale a seguito di cambiamenti ormonali.

Antistaminici di prima generazione

Gli antistaminici di prima generazione, con rare eccezioni, sono considerati una scelta sicura durante la gravidanza. I dati sui farmaci di seconda e terza generazione sono molto meno, ma sono anche incoraggianti. Inoltre, tutti gli antistaminici in dosi terapeutiche sono considerati sicuri per l'allattamento al seno, poiché penetrano nel latte in quantità minime che non possono causare effetti collaterali nel bambino.

Gli antistaminici che bloccano i recettori dell'istamina H1 sono più comunemente usati per trattare la rinite allergica. Esempi di antistaminici di prima generazione utilizzati in Occidente sono la bromfeniramina, la clorfeniramina, la difenidramina, il dimenidrinato, la doxilammina, l'idrossizina e la feniramina.

La maggior parte di essi, ad eccezione della doxilammina e del dimenidrinato, sono utilizzati anche in Nord America per curare la nausea e il vomito e l'idrossizina fa parte delle medicine fredde da banco. Nelle nostre medicine di combinazione, di solito includono clorfeniramina e feniramina..

Non è stato riferito che nessuno di questi farmaci durante gli studi sugli animali ha aumentato il rischio per il feto. I dati epidemiologici confermano la sicurezza dell'uso di antistaminici di prima generazione anche all'inizio della gravidanza. Una metanalisi che ha coinvolto più di 200.000 persone ha mostrato che questi farmaci non sono associati a un rischio di malformazioni congenite (Seto A., Einarson T., Koren G., 1997).

Si noti che qui stiamo parlando solo degli antistaminici sopra elencati. I farmaci di prima generazione ampiamente conosciuti nel nostro paese, la cloropiramina (Suprastin) e la clemastina (Tavegil), ad esempio, non sono opzioni sicure durante la gravidanza.

Antistaminici moderni

I farmaci di seconda e terza generazione sono considerati più preferibili perché hanno meno effetti sul sistema nervoso centrale e causano meno effetti collaterali (come la sonnolenza). Questi farmaci sono disponibili principalmente senza prescrizione medica. Esempi: cetirizina (Zodak), desloratadina (Erius), fexofenadina (Telfast), loratadina (Claritin).

cetirizina.

La cetirizina è un metabolita attivo dell'idrossizina, che oggi è molto usato per trattare le malattie allergiche..

È stato condotto un piccolo studio comparativo prospettico di Motherisk, che ha incluso 120 donne che assumevano idrossizina e 39 donne che assumevano cetirizina (37 delle quali nel primo trimestre). Non ha rivelato differenze negli esiti della gravidanza tra donne che assumevano farmaci e gruppi di confronto (Einarson A., Bailey B., Jung G., 1997).

Gli esiti della gravidanza in 17.766 donne che assumevano antistaminici, 917 dei quali hanno usato la cetirizina, non differivano nella percentuale di complicanze dalla popolazione generale (Registro delle nascite medico svedese, dati dal 1995 al 1999).

Nel 2004, un altro studio che ha esaminato 144 casi di cetirizina nel primo trimestre di gravidanza ha confermato la sicurezza del farmaco (NATO Advanced Research Workshop).

Uno degli studi più recenti pubblicati dal servizio di informazione sulla teratogenicità di Berlino ha incluso 196 donne che assumevano cetirizina durante la gravidanza (11% nel primo trimestre). I risultati non hanno mostrato un aumento della frequenza di malformazioni e complicanze rispetto alla popolazione generale (Weber-Schoendorfer C., Schaefer C., 2008).

La FDA degli Stati Uniti ha assegnato la categoria B alla cetirizina, il che significa che gli studi sugli animali ad alte dosi non hanno rivelato effetti negativi durante la gravidanza e che studi adeguati sull'uomo non sono ancora sufficienti. Il farmaco può essere prescritto tenendo conto del rapporto tra benefici e rischi.

Fexofenadine.

La fexofenadina è un metabolita attivo della terfenadina, un bloccante dell'istamina H1, che non è più disponibile nei mercati nordamericani a causa del rischio di un prolungamento clinicamente significativo dell'intervallo QT. Sebbene i test sugli animali non abbiano rivelato l'effetto teratogeno della fexofenadina, sono stati registrati una diminuzione della sopravvivenza e un peso corporeo insufficiente dei neonati.

Dati limitati sull'uso umano non hanno rivelato un aumento del rischio di gravi malformazioni durante l'uso della fexofenadina durante la gravidanza (Buhimschi C., Weiner C., 2009).

La FDA degli Stati Uniti ha assegnato la categoria C di fexofenadina: studi sugli animali con dosi elevate di fexofenadina hanno rivelato alcuni effetti negativi, ma non sono stati condotti studi controllati adeguati sull'uomo.

Loratadina e desloratadina.

La desloratadina è il principale metabolita della loratadina. Pertanto, i dati di sicurezza della loratadina possono essere trasferiti alla desloratadina.

Uno studio su 292 donne in gravidanza che assumevano loratadina non ha mostrato un aumento del rischio di malformazioni gravi rispetto alla popolazione generale (Registro medico svedese).

Uno studio di Motherisk che ha esaminato i risultati della gravidanza in 161 donne che assumevano loratadina ha confermato la sicurezza di questo farmaco per il feto (Moretti M., Caprara D., 2003).

Un altro studio che ha confrontato un gruppo di 210 donne in gravidanza che assumevano loratadina con un gruppo di 267 donne su altri antistaminici e un gruppo di controllo di 929 donne non ha rivelato gli effetti negativi della loratadina (Diav-Citrin O., Shechtman S., Aharonovich A., 2003).

Tuttavia, un'analisi del registro medico svedese ha rivelato un aumento del rischio di ipospadia nei ragazzi (Kallen B., 2001). Questi dati non sono stati confermati da ulteriori studi (Gilboa S., Strickland M., 2009). La recente grande metanalisi di Motherisk su 2.694 neonati non ha confermato l'associazione tra loratadina e ipospadia..

Secondo la classificazione FDA degli Stati Uniti, la loratadina è classificata nella categoria B..

Konstantin Mokanov: Master in Farmacia e traduttore medico professionista

Antistaminici durante la gravidanza

Un'allergia è una reazione patologica del sistema immunitario a varie sostanze che entrano nel corpo: gli allergeni. Secondo le statistiche, un numero considerevole di persone soffre di malattie allergiche che possono essere causate da cibo, medicine, sostanze chimiche, polline di piante, peli di animali, ecc. Le allergie spesso compaiono nelle donne in gravidanza, ma in questa situazione le opzioni terapeutiche sono limitate al fine di preservare salute del futuro bambino. Quali antistaminici possono essere usati dalle future mamme??

Antistaminici di diverse generazioni

L'ingresso di un allergene nel corpo porta alla produzione di una sostanza specifica - l'istamina, che in una persona sana è presente in piccole quantità nelle cellule inattive. Il rilascio di istamina provoca reazioni allergiche, manifestate sotto forma di gonfiore, naso che cola, starnuti, lacrimazione, arrossamento e prurito della pelle, eruzione cutanea, ecc..

Diverse generazioni di antistaminici moderni hanno il loro insieme di caratteristiche e caratteristiche dei meccanismi d'azione

Gli antistaminici appartengono a uno dei gruppi di farmaci antiallergici e sono appositamente progettati per sopprimere i sintomi delle allergie. Tali farmaci riducono la quantità di istamina rilasciata e ne neutralizzano l'effetto..

Gli antistaminici sono classificati in tre generazioni.

Gli antistaminici sono divisi in tre gruppi:

  1. Preparativi di prima generazione. Questi farmaci hanno un basso costo. Allo stesso tempo, non hanno un effetto a lunga durata d'azione, quindi vengono assunti più volte al giorno, cioè per ottenere e mantenere il risultato, è necessaria una grande dose del farmaco. Gli antistaminici di prima generazione non sono destinati a un lungo ciclo di trattamento, poiché possono causare sonnolenza e avere un effetto sedativo, che può interferire con il normale stile di vita di una persona. E anche per un lungo periodo di utilizzo, gli antiallergeni di questo gruppo creano dipendenza, il che porta a una riduzione dell'efficacia del farmaco. I preparati sono disponibili in varie forme: compresse, gocce, unguenti, gel, sospensioni, soluzioni. Assegnato ad adulti e bambini con vari tipi di reazioni allergiche.
  2. Farmaci di seconda generazione. I medicinali di questo gruppo sono più avanzati, a differenza del primo, e hanno i loro vantaggi: non causano sonnolenza, non influenzano l'attività cerebrale, è necessaria una piccola dose per un risultato positivo (applicato una volta al giorno), l'effetto dura a lungo. I farmaci di seconda generazione non creano dipendenza e sono adatti per un uso a lungo termine (ad esempio, con allergie stagionali). Hanno varie forme di rilascio, nonché i mezzi della prima generazione. Ma, rispetto a loro, gli antistaminici di seconda generazione sono meno studiati.
  3. Preparativi della III (nuova) generazione. Le medicine di questa generazione hanno un'azione diretta, che porta al rapido raggiungimento di un risultato positivo. Inoltre, tali antistaminici non creano dipendenza, il loro uso nel dosaggio prescritto (una volta al giorno) non porta a cambiamenti negativi nel sistema nervoso, in rari casi si verificano effetti collaterali. L'uso di droghe di questo gruppo è possibile in combinazione con medicine di altri gruppi - i farmaci non riducono l'efficacia l'uno dell'altro. Gli antistaminici di nuova generazione vengono utilizzati in diverse forme per sopprimere manifestazioni allergiche di diversa natura. Rispetto ai mezzi di I e II generazione, hanno un prezzo più elevato. Come la maggior parte dei nuovi farmaci, non sono completamente compresi, quindi hanno limiti nel trattamento di bambini e donne in gravidanza.

Ciascuno dei farmaci, indipendentemente dal gruppo di generazione a cui appartiene, ha le sue controindicazioni ed effetti collaterali. Pertanto, la nomina di antistaminici viene effettuata solo da uno specialista medico.

In pratica, alle donne in gravidanza vengono spesso prescritti alcuni farmaci di prima e seconda generazione.

Antistaminici durante la gravidanza

La gravidanza può influenzare il corpo di una donna in diversi modi. In alcuni casi, le malattie allergiche compaiono a causa di un sistema immunitario indebolito. In altri, al contrario, i sintomi allergici vengono soppressi a causa dell'aumentata produzione dell'ormone cortisolo durante la gravidanza, che ha proprietà antiallergiche.

Tuttavia, non una donna incinta è immune dal verificarsi di allergie in qualsiasi fase del parto. Le reazioni allergiche del corpo di una futura madre includono:

  • dermatite, orticaria, congiuntivite, rinite - si verificano in una forma lieve;
  • L'edema di Quincke, lo shock anafilattico - appartengono al gruppo di reazioni con una forma grave del decorso.

La rinite durante la gravidanza è un fenomeno comune che in alcuni casi richiede l'uso di antistaminici

La comparsa di allergie di qualsiasi gravità non avvantaggia il corpo femminile e il feto, nonché l'insorgenza di eventuali malattie durante la gestazione.

Il primo trimestre è una fase importante della gravidanza - in questo momento vengono posati tutti i sistemi e gli organi del futuro uomo. Allo stesso tempo, la placenta, la cui funzione è quella di proteggere il feto da fattori negativi esterni, non è stata ancora formata fino alla fine di questo trimestre. Pertanto, nei primi tre mesi di gravidanza, un'allergia può influire negativamente sullo sviluppo del feto o portare ad aborto spontaneo. L'uso di qualsiasi farmaco in questo momento, compresi gli antistaminici, è indesiderabile.

Il secondo e il terzo trimestre di gravidanza sono più sicuri rispetto al primo: la placenta formata protegge il bambino dagli antigeni e dagli effetti negativi degli antistaminici. Ma il deterioramento del benessere della futura madre, causato da sintomi di allergia, influisce negativamente sul bambino nell'utero (in alcune situazioni, il bambino può sperimentare carenza di ossigeno). Così come i componenti chimici dei medicinali possono penetrare nel flusso sanguigno ed entrare nel feto, il che non è il modo migliore che influenza lo sviluppo del bambino. Pertanto, nel secondo e terzo trimestre, i farmaci vengono utilizzati con cautela e solo come prescritto dal medico.

Indipendentemente dall'età gestazionale e dai sintomi di allergia, una donna ha bisogno di consultare un medico per un aiuto. L'uso indipendente di antistaminici in un dosaggio arbitrario porta a conseguenze negative irreversibili.

Antistaminici per gestanti

Attualmente, in farmacologia, esiste un numero considerevole di farmaci antiallergici prescritti per le donne in gravidanza..

Analizzando i dati su ciascuno di essi, possiamo trarre una conclusione inequivocabile: l'assunzione di antistaminici è controindicata nel primo trimestre di gravidanza e nei successivi periodi di gestazione è possibile solo come indicato dai medici. I farmaci di prima generazione sono spesso prescritti alle future mamme a causa di uno studio più approfondito di questi medicinali per il loro effetto sul feto (ad esempio, Suprastin). I medicinali appartenenti al gruppo di seconda e terza generazione sono meno studiati al momento e quindi sono prescritti alle donne in gravidanza meno frequentemente - tali medicinali hanno molte controindicazioni e una serie di effetti collaterali (Zodak, Zirtek, ecc.).

Tabella: panoramica degli antistaminici popolari

NomeModulo per il rilascioPrezzoSostanza attivaControindicazioniEffetti collateraliInterazione con altre medicineGravidanza
Cetrin
(Farmaco di seconda generazione)
  • pillole;
  • gocce;
  • sciroppo.
vicino
150
rubli
cetirizina
  • età inferiore a 6 anni;
  • il primo trimestre di gravidanza e il periodo dell'allattamento al seno;
  • insufficienza renale ed epatica;
  • intolleranza ai componenti del farmaco.
  • disturbi del tratto digestivo - nausea, vomito, diarrea, dolore all'addome;
  • mal di testa, vertigini, sonnolenza;
  • eruzioni cutanee e prurito.
Con l'interazione del farmaco con altri farmaci, è possibile ridurre l'efficacia dell'uno e dell'altro. Pertanto, Cetrin è prescritto rigorosamente su raccomandazione di un medico.Il corso del trattamento e il dosaggio durante la gravidanza sono determinati dal medico curante.
loratadina
(Farmaco di seconda generazione)
  • pillole;
  • sciroppo;
  • polvere.
vicino
cento
rubli
loratadina
  • la presenza di patologie del fegato e dei reni;
  • età da bambini fino a due anni;
  • periodo di lattazione;
  • ipersensibilità ai componenti del farmaco.
  • nausea, vomito, gastrite, secchezza delle fauci;
  • mal di testa, sovraccarico del corpo;
  • tachicardia;
  • eruzioni cutanee.
L'uso combinato di loratadina con altri farmaci può ridurre l'attività di questo antistaminico.La compressa di loratadina viene assunta una volta al giorno. La durata del farmaco è determinata dal medico, ma non deve superare i trenta giorni.
Zirtek
(Farmaco di seconda generazione)
  • pillole;
  • gocce.
vicino
300
rubli
La cetirizina
  • primo trimestre di gravidanza;
  • allattamento;
  • insufficienza renale;
  • intolleranza ai componenti del farmaco.
  • stato aggressivo, irritabilità;
  • tremore, convulsioni, svenimento;
  • tachicardia;
  • deficit visivo;
  • nausea e diarrea.
L'uso di Zirtek con farmaci di altri gruppi farmacologici è possibile su raccomandazione di un medicoIl farmaco è prescritto dal medico individualmente e in casi eccezionali, nonché in determinate dosi.
Claritin
(Farmaco di seconda generazione)
  • pillole;
  • sciroppo.
vicino
300
rubli
loratadina
  • i primi tre mesi di gestazione;
  • tempo di allattamento al seno;
  • l'età del bambino è inferiore a tre anni;
  • insufficienza epatica e renale;
  • ipersensibilità ai componenti del farmaco.
  • mal di testa;
  • affaticamento eccessivo;
  • disordini mentali;
  • insonnia.
L'interazione di Claritin con altri farmaci non ha un effetto significativo sul loro effetto..Le compresse o lo sciroppo vengono assunti per via orale una volta al giorno nel II e III trimestre di gravidanza. Se il farmaco non funziona per tre giorni, il suo uso viene annullato.
Zodak
(Farmaco di seconda generazione)
  • pillole;
  • gocce;
  • sciroppo.
vicino
150
rubli
cetirizina
  • compromissione del funzionamento del fegato e dei reni;
  • l'età del bambino è fino a un anno e mezzo;
  • allattamento;
  • gravidanza.
  • mal di testa e vertigini;
  • stanchezza e sonnolenza;
  • aumento dell'attività della bilirubina e degli enzimi epatici.
Non ci sono dati specifici sull'interazione del farmaco con altri farmaci - non sono stati condotti studi.Zodak appartiene al gruppo di farmaci pericolosi per le donne in gravidanza, pertanto può essere prescritto in casi eccezionali e ad un determinato dosaggio dal medico curante.
Fenistil
(Farmaco di 1a generazione)
  • gocce;
  • gel;
  • emulsione.
vicino
300
rubli
dimetindene maleato
  • meno di un mese;
  • glaucoma;
  • iperplasia prostatica;
  • intolleranza ai componenti del farmaco.
  • pelle che brucia e secca;
  • dermatite, prurito della pelle ed eruzioni cutanee.
I dati sull'interazione di Fenistil con altri farmaci non sono noti.Fenistil viene usato durante la gravidanza, ma la dose non deve superare più di due grammi di farmaco al giorno.
suprastin
(Farmaco di 1a generazione)
  • pillole;
  • fiale.
vicino
130
rubli
chloropyramine
  • asma;
  • ulcera allo stomaco;
  • glaucoma;
  • aritmia;
  • infarto miocardico;
  • ipersensibilità ai componenti del farmaco.
  • disturbi psicomotori, sonnolenza, letargia;
  • vertigini e mal di testa;
  • tremori e crampi;
  • tachicardia, aritmia;
  • vomito, nausea, diarrea, alterazioni dell'appetito;
  • miopatia.
L'uso combinato di Suprastin e di altri farmaci può portare a cambiamenti nell'efficacia dei medicinali.Durante la gravidanza, il trattamento con il farmaco è rigorosamente prescritto dal medico.

Galleria fotografica: antistaminici prescritti per le donne in gravidanza

Antistaminici proibiti durante il periodo di gestazione

I medicinali vietati in qualsiasi fase della gravidanza includono:

L'uso di uno di questi farmaci durante il periodo di gestazione può portare a cambiamenti patologici nello sviluppo del feto o all'aborto spontaneo.

Prevenzione delle allergie

Al fine di prevenire lo sviluppo di allergie, è importante rispettare una serie di requisiti:

  • eliminazione dello stress, rilassamento e riposo. Un buon umore e un sano stato mentale della donna incinta possono evitare molti problemi e malattie aspettandosi un bambino;
  • restrizione nella comunicazione con gli animali. Non dovresti avere animali domestici durante la gravidanza, ma se li hai già e la donna è “in posizione”, iniziano a comparire sintomi di allergia o c'è una tendenza a questa malattia, quindi è consigliabile darli ai parenti per un po ';
  • rispetto delle norme e delle norme igieniche. Una regolare pulizia a umido, frequenti cambi di vestiti e biancheria da letto, nonché la ventilazione del soggiorno prevengono possibili allergeni;
  • attenzione alle reazioni del corpo alle piante fiorite. Le piante domestiche che possono causare allergie devono essere eliminate. E con una possibile allergia alle piante di strada, è consigliabile partire temporaneamente per un altro posto o ridurre al minimo le uscite esterne durante il periodo di fioritura..

Particolare attenzione è rivolta alle diete ipoallergeniche per le future mamme. Possono essere diversi, ma il principale effetto preventivo è uno: i prodotti che possono causare una reazione allergica sono esclusi dalla dieta della donna incinta: agrumi, miele, cioccolato, frutti di mare, frutti esotici, ecc. Quando si trasporta un bambino, è necessario rispettare le regole di una dieta sana - rifiutare speziato, speziato, fritto, affumicato e salato, nonché dolce in grandi quantità.

Una dieta ipoallergenica per una futura madre può essere più o meno rigorosa dell'opzione di questo bambino e dipendere dalle reazioni individuali del corpo della donna

Recensioni su antistaminici

In gravidanza, è stato molto spesso tormentato dagli alveari - punti selvaggiamente pruriginosi in tutto lo stomaco. Fenistil è stato salvato da gocce.

Daria Burmistrova (Scrapbooking)

https://www.babyblog.ru/community/post/living/1780855

Sono allergico alla fioritura ogni anno. Anche durante la gravidanza, tormentato. Allergologo e ginecologo hanno permesso solo Claritin.

Natusik

https://www.baby.ru/community/view/126276/forum/post/160023562/

Soffro di allergie e all'inizio della gravidanza ho avuto una terribile orticaria e l'edema di Quincke. Ho anche pensato che Suprastin è un farmaco di vecchia generazione ed è possibile, ma Claritin è stato prescritto ad un appuntamento con un allergologo e ha detto a Suprastin di dimenticare.

Medvedira

http://www.detkityumen.ru/forum/thread/102117/

Video: dieta ipoallergenica durante la gravidanza

Le reazioni allergiche del corpo trasmettono sensazioni spiacevoli e talvolta dolorose alle donne in posizione. Ma ogni anno il numero di antistaminici consentiti per l'uso da parte delle donne in gravidanza aumenta nel mercato farmacologico. La cosa principale è consultare un medico in tempo, che prescriverà la medicina appropriata e la dose necessaria per eliminare i sintomi di allergia.

Antistaminici di 1a, 2a e 3a generazione

Gli antistaminici sono sostanze che sopprimono gli effetti dell'istamina libera. Quando un allergene entra nel corpo, l'istamina viene rilasciata dai mastociti del tessuto connettivo che compongono il sistema immunitario del corpo. Inizia a interagire con specifici recettori e provoca prurito, gonfiore, eruzione cutanea e altre manifestazioni allergiche. Gli antistaminici sono responsabili del blocco di questi recettori. Esistono tre generazioni di questi medicinali..

Antistaminici di prima generazione

Sono apparsi nel 1936 e continuano ad essere utilizzati. Questi farmaci entrano in una relazione reversibile con i recettori H1, il che spiega la necessità di un ampio dosaggio e un'alta frequenza di dosi.

Gli antistaminici di prima generazione sono caratterizzati dalle seguenti proprietà farmacologiche:

ridurre il tono muscolare;

ha un effetto sedativo, ipnotico e anticolinergico;

potenziare gli effetti dell'alcol;

avere un effetto anestetico locale;

dare un effetto terapeutico rapido e forte, ma a breve termine (4-8 ore);

l'uso a lungo termine riduce l'attività antistaminica, quindi ogni 2-3 settimane i fondi cambiano.

La maggior parte degli antistaminici di prima generazione sono liposolubili, possono attraversare la barriera emato-encefalica e legarsi ai recettori H1 del cervello, il che spiega l'effetto sedativo di questi farmaci, che aumenta dopo l'assunzione di alcol o psicofarmaci. Quando si assumono dosi terapeutiche medie per bambini e adulti ad alta tossicità, si può osservare un'agitazione psicomotoria. A causa della presenza di un effetto sedativo, gli antistaminici di prima generazione non sono prescritti a persone le cui attività richiedono maggiore attenzione.

Le proprietà anticolinergiche di questi farmaci causano reazioni simili all'atropina, come tachicardia, secchezza del rinofaringe e del cavo orale, ritenzione urinaria, costipazione e compromissione della vista. Queste caratteristiche possono essere utili per la rinite, ma possono aumentare l'ostruzione delle vie aeree causata da asma bronchiale (aumento della viscosità dell'espettorato) e esacerbare l'adenoma prostatico, il glaucoma e altre malattie. Allo stesso tempo, questi farmaci hanno un effetto antiemetico e anti-pompante, riducono la manifestazione del parkinsonismo.

Alcuni di questi antistaminici sono inclusi nei prodotti combinati utilizzati per emicrania, raffreddore, cinetosi o sonniferi o sonniferi..

Un ampio elenco di effetti collaterali derivanti dall'assunzione di questi antistaminici li costringe ad essere usati meno spesso nel trattamento delle malattie allergiche. Molti paesi sviluppati hanno vietato la loro attuazione..

Diphenhydramine

La difenidramina è prescritta per la febbre da fieno, orticaria, mare, nausea, rinite vasomotoria, asma bronchiale, per reazioni allergiche causate dall'introduzione di farmaci (ad es. Antibiotici), per il trattamento dell'ulcera peptica, dermatosi, ecc..

Vantaggi: elevata attività antistaminica, ridotta gravità delle reazioni allergiche, pseudoallergiche. Difenidramina ha un effetto antiemetico e antitosse, ha un effetto anestetico locale, motivo per cui è un'alternativa a Novocain e Lidocaine se sono intolleranti.

Contro: imprevedibilità delle conseguenze dell'assunzione del farmaco, i suoi effetti sul sistema nervoso centrale. Può causare ritenzione urinaria e secchezza delle mucose. Gli effetti collaterali includono effetti sedativi e ipnotici..

Diazolin

La diazolina ha le stesse indicazioni per l'uso di altri antistaminici, ma differisce da loro per le sue caratteristiche di esposizione..

Vantaggi: un lieve effetto sedativo ti consente di usarlo dove non è desiderabile avere un effetto deprimente sul sistema nervoso centrale.

Contro: irrita la mucosa gastrointestinale, provoca vertigini, compromissione della minzione, sonnolenza, rallenta le reazioni mentali e motorie. Esistono prove di effetti tossici del farmaco sulle cellule nervose..

suprastin

Suprastin è prescritto per il trattamento della congiuntivite allergica stagionale e cronica, orticaria, dermatite atopica, edema di Quincke, prurito di varie eziologie, eczema. È usato in forma parenterale per condizioni allergiche acute che richiedono cure di emergenza..

Vantaggi: non si accumula nel siero del sangue, pertanto, anche con un uso prolungato, non provoca un sovradosaggio. A causa della sua elevata attività antistaminica, si osserva un rapido effetto curativo..

Contro: sono presenti effetti collaterali - sonnolenza, vertigini, inibizione delle reazioni, ecc. - sebbene siano meno pronunciati. L'effetto terapeutico è a breve termine, al fine di prolungarlo, Suprastin è combinato con bloccanti H1 che non hanno proprietà sedative.

Tavegil

Tavegil sotto forma di iniezioni viene utilizzato per l'angioedema, nonché per lo shock anafilattico, come agente profilattico e terapeutico per reazioni allergiche e pseudo-allergiche.

Vantaggi: ha un effetto antistaminico più lungo e più forte della difenidramina e ha un effetto sedativo più moderato.

Contro: può causare una reazione allergica, ha un certo effetto inibitorio.

Fenkarol

Fenkarol è prescritto per la dipendenza da altri antistaminici.

Vantaggi: ha una debole gravità delle proprietà sedative, non ha un pronunciato effetto inibitorio sul sistema nervoso centrale, ha una bassa tossicità, blocca i recettori H1 ed è in grado di ridurre il contenuto di istamina nei tessuti.

Contro: meno attività antistaminica rispetto alla difenidramina. Fenkarol è usato con cautela in presenza di malattie del tratto gastrointestinale, del sistema cardiovascolare e del fegato.

Antistaminici di 2 generazioni

Hanno vantaggi rispetto ai farmaci di prima generazione:

non vi è alcun effetto sedativo e anticolinergico, poiché questi farmaci non superano la barriera emato-encefalica, solo alcuni soggetti presentano sonnolenza moderata;

l'attività mentale, l'attività fisica non soffrono;

l'effetto dei farmaci raggiunge le 24 ore, quindi vengono assunti una volta al giorno;

non creano dipendenza, il che consente loro di essere prescritti a lungo (3-12 mesi);

quando interrompe l'assunzione dei farmaci, l'effetto terapeutico dura circa una settimana;

le medicine non sono assorbite con il cibo nel tratto digestivo.

Ma gli antistaminici di seconda generazione hanno un effetto cardiotossico di vari gradi, quindi, quando vengono assunti, viene monitorata l'attività cardiaca. Sono controindicati nei pazienti anziani e nei pazienti che soffrono di disturbi del sistema cardiovascolare.

Il verificarsi di cardiotossicità è spiegato dalla capacità degli antistaminici di seconda generazione di bloccare i canali del potassio nel cuore. Il rischio aumenta quando questi farmaci sono combinati con farmaci antifungini, macrolidi, antidepressivi, dall'uso di succo di pompelmo e se il paziente ha una grave disfunzione epatica.

Claridol e clarisens

Claridol è usato per trattare la rinite allergica stagionale e ciclica, l'orticaria, la congiuntivite allergica, l'edema di Quincke e una serie di altre malattie di origine allergica. Affronta sindromi pseudoallergiche e allergie alle punture di insetti. Incluso in misure complete per il trattamento delle dermatosi pruriginose.

Vantaggi: Claridol ha un effetto antiprurito, antiallergico, antiessudativo. Il farmaco riduce la permeabilità capillare, previene lo sviluppo di edema, allevia lo spasmo dei muscoli lisci. Non influisce sul sistema nervoso centrale, non ha effetti anticolinergici e sedativi.

Contro: occasionalmente dopo aver assunto Claridol, i pazienti lamentano secchezza delle fauci, nausea e vomito.

Clarotadine

La clarotadina contiene il principio attivo loratadina, che è un bloccante selettivo dei recettori dell'istamina H1, sul quale ha un effetto diretto, evitando gli effetti indesiderati inerenti ad altri antistaminici. Le indicazioni per l'uso sono congiuntivite allergica, orticaria acuta cronica e idiopatica, rinite, reazioni pseudoallergiche associate al rilascio di istamina, punture di insetti allergici, dermatosi pruriginose.

Vantaggi: il farmaco non ha un effetto sedativo, non crea dipendenza, agisce rapidamente e per molto tempo.

Contro: le conseguenze indesiderabili dell'assunzione di Klarodin includono disturbi del sistema nervoso: astenia, ansia, sonnolenza, depressione, amnesia, tremore, eccitazione in un bambino. La dermatite può apparire sulla pelle. Minzione frequente e dolorosa, costipazione e diarrea. Aumento di peso dovuto ad alterazione del sistema endocrino. I danni al sistema respiratorio possono manifestarsi con tosse, broncospasmo, sinusite e manifestazioni simili..

Lomilan

Lomilan è indicato per la rinite allergica (rinite) di natura stagionale e permanente, eruzioni cutanee di genesi allergica, pseudoallergie, reazione alle punture di insetti, infiammazione allergica della mucosa del bulbo oculare.

Vantaggi: Lomilan è in grado di alleviare il prurito, ridurre il tono muscolare regolare e la produzione di essudato (un fluido speciale che appare durante il processo infiammatorio) e prevenire il gonfiore dei tessuti mezz'ora dopo l'assunzione del farmaco. La massima efficienza si verifica dopo 8-12 ore, quindi si attenua. Lomilan non crea dipendenza e non influisce negativamente sull'attività del sistema nervoso.

Contro: si verificano raramente reazioni avverse, che si manifestano con mal di testa, sensazione di affaticamento e sonnolenza, infiammazione della mucosa gastrica, nausea.

LauraHexal

LauraHexal è raccomandato per rinite allergica stagionale e stagionale, congiuntivite, dermatosi pruriginosa, orticaria, edema di Quincke, punture di insetti allergici e varie reazioni pseudoallergiche.

Vantaggi: il farmaco non ha azione anticolinergica né centrale; la sua somministrazione non influenza l'attenzione, le funzioni psicomotorie, la capacità lavorativa e le qualità mentali del paziente.

Contro: LauraHexal è generalmente ben tollerato, ma a volte provoca affaticamento, secchezza delle fauci, mal di testa, tachicardia, vertigini, reazioni allergiche, tosse, vomito, gastrite, disfunzione epatica.

Claritin

La claritina contiene il principio attivo - loratadina, che blocca i recettori dell'istamina H1 e previene il rilascio di istamina, bradichinina e serotonina. L'efficacia antistaminica dura un giorno e la terapia si verifica dopo 8-12 ore. La claritina è prescritta per il trattamento della rinite di eziologia allergica, reazioni allergiche cutanee, allergie alimentari e lieve asma bronchiale.

Vantaggi: alta efficienza nel trattamento delle malattie allergiche, il farmaco non crea dipendenza, sonnolenza.

Contro: i casi di effetti collaterali sono rari, si manifestano con nausea, mal di testa, gastrite, agitazione, reazioni allergiche, sonnolenza.

rupatadina

La rupafin ha un principio attivo unico: la rupatadina, che ha attività antistaminica e azione selettiva sui recettori periferici dell'istamina H1. È prescritto per l'orticaria cronica idiopatica e la rinite allergica..

Vantaggi: Rupafin affronta efficacemente i sintomi delle suddette malattie allergiche e non influisce sul sistema nervoso centrale.

Contro: conseguenze indesiderabili dell'assunzione del farmaco - astenia, vertigini, affaticamento, mal di testa, sonnolenza, secchezza delle fauci. Può interessare i sistemi respiratorio, nervoso, muscoloscheletrico e digestivo, nonché il metabolismo e il tegumento della pelle..

Zirtek

Zyrtec è un antagonista competitivo del metabolita dell'idrossizina, l'istamina. Il farmaco facilita il decorso e talvolta previene lo sviluppo di reazioni allergiche. Zyrtec limita il rilascio di mediatori, riduce la migrazione di eosinofili, basofili, neutrofili. Il farmaco è usato per rinite allergica, asma bronchiale, orticaria, congiuntivite, dermatite, febbre, prurito cutaneo, angioedema.

Vantaggi: previene efficacemente l'insorgenza di edema, riduce la permeabilità capillare, allevia lo spasmo della muscolatura liscia. Zirtek non ha effetti anticolinergici e antiserotoninici.

Contro: l'uso improprio del farmaco può portare a vertigini, emicrania, sonnolenza, reazioni allergiche.

Kestin

Kestin blocca i recettori dell'istamina che aumentano la permeabilità vascolare, causano crampi muscolari, portando a una reazione allergica. È usato per trattare congiuntivite allergica, rinite e orticaria cronica idiopatica..

Vantaggi: il farmaco agisce un'ora dopo l'applicazione, l'effetto terapeutico dura 2 giorni. Un'assunzione di cinque giorni di Kestin ti consente di mantenere un effetto antistaminico per circa 6 giorni. Quasi nessuna sedazione.

Contro: Kestin può causare insonnia, dolore addominale, nausea, sonnolenza, astenia, mal di testa, sinusite, secchezza delle fauci.

Nuovi antistaminici, 3 generazioni

Queste sostanze sono profarmaci, il che significa che, se ingerite, vengono convertite dalla forma originale in metaboliti farmacologicamente attivi..

Tutti gli antistaminici di terza generazione non hanno un effetto cardiotossico e sedativo, pertanto possono essere utilizzati da persone la cui attività è associata a un'alta concentrazione di attenzione.

Questi farmaci bloccano i recettori H1 e hanno anche un effetto aggiuntivo sulle manifestazioni allergiche. Hanno un'alta selettività, non superano la barriera emato-encefalica, quindi non sono caratterizzati da effetti negativi dal sistema nervoso centrale, non vi sono effetti collaterali sul cuore.

La presenza di effetti aggiuntivi contribuisce all'utilizzo di antistaminici di 3a generazione con trattamento a lungo termine della maggior parte delle manifestazioni allergiche.

Gismanal

Gismanal è prescritto come agente terapeutico e profilattico per la febbre da fieno, reazioni allergiche cutanee, tra cui orticaria, rinite allergica. L'effetto del farmaco si sviluppa per 24 ore e raggiunge un massimo dopo 9-12 giorni. La sua durata dipende dalla terapia precedente..

Vantaggi: il farmaco non ha praticamente alcun effetto sedativo, non migliora l'effetto dell'assunzione di sonniferi o alcool. Inoltre non ha alcun effetto sull'abilità di guida o sull'attività mentale..

Contro: Gismanal può causare aumento dell'appetito, mucose secche, tachicardia, sonnolenza, aritmia, allungamento dell'intervallo QT, palpitazioni, collasso.

Treksil

Trexil è un antagonista del recettore H1 selettivamente attivo ad azione rapida derivato dal butirrofenone, che differisce nella struttura chimica dagli analoghi. È usato per la rinite allergica per alleviare i suoi sintomi, manifestazioni dermatologiche allergiche (dermografismo, dermatite da contatto, orticaria, eczema atonico), asma, sforzo fisico atonico e provocato, nonché in connessione con reazioni allergiche acute a varie sostanze irritanti.

Vantaggi: assenza di un effetto sedativo e anticolinergico, effetti sull'attività psicomotoria e sul benessere di una persona. Il farmaco è sicuro da usare in pazienti con glaucoma e che soffrono di disturbi della ghiandola prostatica..

Contro: quando si supera la dose raccomandata, è stata osservata una debole manifestazione di un effetto sedativo, nonché reazioni dal tratto gastrointestinale, dalla pelle e dal tratto respiratorio.

Telfast

Telfast è un antistaminico altamente efficace, che è un metabolita della terfenadina, e quindi ha una grande somiglianza con i recettori dell'istamina H1. Telfast si lega a loro e si blocca, prevenendo le loro manifestazioni biologiche come sintomi allergici. Le membrane dei mastociti sono stabilizzate e il rilascio di istamina da esse ridotto. Le indicazioni per l'uso sono l'edema di Quincke, l'orticaria, la febbre da fieno.

Vantaggi: non mostra proprietà sedative, non influenza la velocità delle reazioni e la concentrazione dell'attenzione, la funzione cardiaca, non crea dipendenza, altamente efficace contro i sintomi e le cause delle malattie allergiche.

Contro: rare conseguenze dell'assunzione del farmaco sono mal di testa, nausea, vertigini, dispnea, reazione anafilattica, iperemia cutanea, raramente.

Fexadine

Il farmaco è usato per trattare la rinite allergica stagionale con le seguenti manifestazioni di febbre da fieno: prurito cutaneo, starnuti, rinite, arrossamento della mucosa degli occhi e anche per il trattamento dell'orticaria idiopatica cronica e dei suoi sintomi: prurito cutaneo, arrossamento.

Vantaggi: l'assunzione degli effetti collaterali del farmaco caratteristica degli antistaminici non si manifesta: compromissione della vista, costipazione, secchezza delle fauci, aumento di peso, effetti negativi sul lavoro del muscolo cardiaco. Il farmaco può essere acquistato in farmacia senza prescrizione medica; non è necessario un aggiustamento della dose per anziani, pazienti e insufficienza renale ed epatica. Il farmaco agisce rapidamente, mantenendo il suo effetto durante il giorno. Il prezzo del farmaco non è troppo elevato, è disponibile per molte persone che soffrono di allergie.

Svantaggi: dopo un po 'di tempo, la dipendenza dall'azione del farmaco è possibile, ha effetti collaterali: dispepsia, dismenorrea, tachicardia, mal di testa e vertigini, reazioni anafilattiche, perversione del gusto. Dipendenza da droga può formarsi.

Fexofast

Il farmaco è prescritto per la rinite allergica stagionale e per l'orticaria cronica..

Vantaggi: il farmaco viene rapidamente assorbito, raggiungendo l'ora desiderata dopo la somministrazione, questa azione continua per tutto il giorno. La sua ricezione non richiede restrizioni per le persone che gestiscono meccanismi complessi, guidano veicoli, non provoca effetti sedativi. Fexofast è disponibile senza prescrizione medica, ha un prezzo accessibile ed è altamente efficace..

Svantaggi: per alcuni pazienti, il farmaco porta solo un sollievo temporaneo, senza portare il completo recupero da manifestazioni di allergia. Ha effetti collaterali: gonfiore, aumento della sonnolenza, nervosismo, insonnia, mal di testa, debolezza, aumento dei sintomi allergici sotto forma di prurito cutaneo, eruzione cutanea.

Levocetirizina-Teva

Il farmaco è prescritto per il trattamento sintomatico della febbre da fieno (febbre da fieno), orticaria, rinite allergica e congiuntivite allergica con prurito, lacrimazione, iperemia congiuntivale, dermatosi con eruzione cutanea ed eruzioni cutanee, angioedema.

Vantaggi - Levocytirizin-Teva mostra rapidamente la sua efficacia (dopo 12-60 minuti) e per tutto il giorno la profilassi dell'aspetto e indebolisce il decorso delle reazioni allergiche. Il farmaco viene rapidamente assorbito, mostrando una biodisponibilità del 100%. Può essere utilizzato per trattamenti a lungo termine e per cure di emergenza per esacerbazioni stagionali di allergie. Disponibile per il trattamento di bambini dai 6 anni.

Svantaggi: ha effetti collaterali come sonnolenza, irritabilità, nausea, mal di testa, aumento di peso, tachicardia, dolore addominale, edema di Quincke, emicrania. Il prezzo del farmaco è piuttosto alto.

Xizal

Il farmaco viene utilizzato per il trattamento sintomatico di tali manifestazioni di febbre da fieno e orticaria, come prurito, starnuti, infiammazione congiuntivale, rinorrea, edema di Quincke, dermatosi allergiche.

Vantaggi - Xizal ha un forte focus antiallergico, essendo uno strumento molto efficace. Previene la comparsa di sintomi allergici, facilita il loro decorso, non ha effetti sedativi. Il farmaco agisce molto rapidamente, mantenendo il suo effetto per un giorno dal momento della somministrazione. Xizal può essere usato per il trattamento di bambini dai 2 anni, è disponibile in due forme di dosaggio (compresse, gocce), adatto per l'uso in pediatria. Elimina la congestione nasale, i sintomi delle allergie croniche si arrestano rapidamente, non ha un effetto tossico sul cuore e sul sistema nervoso centrale

Svantaggi: il farmaco può presentare i seguenti effetti collaterali: secchezza delle fauci, affaticamento, dolore addominale, prurito cutaneo, allucinazioni, respiro corto, epatite, crampi, dolore muscolare.

Erius

Il farmaco è indicato per il trattamento della febbre da fieno stagionale, della rinite allergica, dell'orticaria cronica idiopatica con sintomi come lacrimazione, tosse, prurito, gonfiore della mucosa del rinofaringe.

Vantaggi - Erius agisce in modo estremamente rapido sui sintomi delle allergie, può essere usato per curare i bambini di età superiore a un anno, poiché ha un alto grado di sicurezza. È ben tollerato da adulti e bambini, è disponibile in diverse forme di dosaggio (compresse, sciroppo), che è molto conveniente per l'uso in pediatria. Può essere preso per un lungo periodo (fino a un anno), senza causare dipendenza (resistenza ad esso). Ferma in modo affidabile le manifestazioni della fase iniziale della risposta allergica. Dopo il corso del trattamento, l'effetto persiste per 10-14 giorni. Sintomi di sovradosaggio non osservati anche con un aumento di cinque volte della dose di Erius.

Svantaggi: possono verificarsi effetti collaterali (nausea e vomito, mal di testa, tachicardia, sintomi allergici locali, diarrea, ipertermia). I bambini di solito hanno insonnia, mal di testa, febbre.

Desal

Il farmaco è destinato al trattamento di sintomi allergici come rinite allergica e orticaria, caratterizzati da prurito ed eruzioni cutanee. Il farmaco allevia i sintomi della rinite allergica, come starnuti, prurito al naso e al palato, lacrimazione.

Vantaggi: Desal previene la comparsa di edema, spasmo muscolare, riduce la permeabilità capillare. L'effetto dell'assunzione del farmaco può essere visto dopo 20 minuti, persiste per un giorno. Una singola dose del medicinale è molto conveniente, due forme del suo rilascio sono sciroppo e compresse, il cui apporto è indipendente dal cibo. Poiché Desal viene assunto per il trattamento dei bambini, a partire da 12 mesi, è richiesta la forma del farmaco sotto forma di sciroppo. Il farmaco è così sicuro che anche un sovradosaggio di 9 volte non porta a sintomi negativi..

Svantaggi: a volte possono verificarsi sintomi di effetti collaterali, come affaticamento, mal di testa, secchezza delle fauci. Inoltre, si manifestano effetti collaterali come insonnia, tachicardia, comparsa di allucinazioni, diarrea e iperattività. Sono possibili manifestazioni allergiche di effetti collaterali: prurito, orticaria, angioedema.

Antistaminici di quarta generazione: esistono??

Tutte le dichiarazioni dei creatori di annunci pubblicitari che posizionano i marchi di medicinali come "antistaminici di quarta generazione" non sono altro che un espediente pubblicitario. Questo gruppo farmacologico non esiste, sebbene gli esperti di marketing attribuiscano ad esso non solo farmaci di nuova creazione, ma anche farmaci di seconda generazione.

La classificazione ufficiale indica solo due gruppi di antistaminici: questi sono farmaci di prima e seconda generazione. Il terzo gruppo di metaboliti farmacologicamente attivi è posizionato nell'industria farmaceutica come "H1 bloccanti dell'istamina di terza generazione ".

Antistaminici per bambini

Per il trattamento delle manifestazioni allergiche nei bambini, vengono utilizzati antistaminici di tutte e tre le generazioni..

Gli antistaminici di 1a generazione si distinguono per il fatto che mostrano rapidamente le loro proprietà curative e vengono eliminati dal corpo. Sono richiesti per il trattamento di manifestazioni acute di reazioni allergiche. Sono prescritti in corsi brevi. Il più efficace di questo gruppo è considerato Tavegil, Suprastin, Diazolin, Fenkarol.

Una percentuale significativa di effetti collaterali porta a una diminuzione dell'uso di questi farmaci nelle allergie infantili..

Gli antistaminici di seconda generazione non causano un effetto sedativo, agiscono più a lungo e vengono generalmente utilizzati una volta al giorno. Pochi effetti collaterali. Tra i farmaci di questo gruppo, Ketotifen, Fenistil, Cetrin sono usati per trattare manifestazioni di allergie infantili.

La terza generazione di antistaminici per bambini comprende Gismanal, Terfen e altri. Sono utilizzati nei processi allergici cronici, poiché sono in grado di rimanere a lungo nel corpo. Nessun effetto collaterale.

I nuovi farmaci includono Erius.

1a generazione: mal di testa, costipazione, tachicardia, sonnolenza, secchezza delle fauci, visione offuscata, ritenzione urinaria e mancanza di appetito;

2a generazione: effetti negativi sul cuore e sul fegato;

3a generazione: non hanno, sono raccomandati per l'uso da 3 anni.

Per i bambini producono antistaminici sotto forma di unguenti (reazioni allergiche alla pelle), gocce, sciroppi e compresse per somministrazione orale.

Antistaminici durante la gravidanza

Nel primo trimestre di gravidanza, è vietato assumere antistaminici. Nel secondo, sono prescritti solo in casi estremi, poiché nessuno di questi agenti terapeutici è assolutamente sicuro..

Gli antistaminici naturali, che includono vitamine C, B12, acidi pantotenico, oleico e nicotinico, zinco, olio di pesce, possono aiutare ad eliminare alcuni sintomi allergici..

Gli antistaminici più sicuri sono Claritin, Zirtek, Telfast, Avil, ma il loro uso deve essere concordato con un medico.

4 migliori antistaminici naturali

In alcuni casi, puoi ricorrere all'aiuto dei seguenti agenti, che sono in grado di sopprimere la produzione di istamina nel corpo.

Ortica. L'ortica ha proprietà antistaminiche. È stato dimostrato che la polvere di ortica liofilizzata aiuta ad alleviare i sintomi di allergia. In un esperimento che utilizza questa sostanza, hanno preso parte 69 persone. Di questi, il 58% dei pazienti ha notato un significativo miglioramento della salute. Un effetto positivo è stato ottenuto grazie all'assunzione giornaliera di 300 mg di ortica [1].

La quercetina. La quercetina è un antiossidante noto per le sue proprietà antinfiammatorie. Si trova in alcuni alimenti, come cipolle e mele. Gli scienziati sono interessati alla capacità della quercetina di ridurre la gravità di una reazione allergica [2]. L'esperimento che hanno condotto sui ratti. Secondo i suoi risultati, si è concluso che la quercetina è in grado di ridurre l'intensità della rinite allergica e il processo infiammatorio nel sistema respiratorio [3]. Le persone con allergie possono assumere la quercetina negli integratori o semplicemente mangiare cibi ricchi di questo antiossidante.

La bromelina. La bromelina è un enzima presente in grandi quantità negli ananas. È stato dimostrato che aiuta a ridurre l'intensità dei sintomi allergici. Per fornire un effetto positivo, si consiglia di assumere 400-500 mg di questa sostanza 3 volte al giorno [1]. In alternativa, puoi semplicemente arricchire la tua dieta con ananas, che sono campioni nel contenuto di questa sostanza.

Vitamina C. La vitamina C si trova in vari alimenti. Questo antiossidante ha la capacità di sopprimere i sintomi di una reazione allergica. La vitamina C non è tossica, il suo uso in dosaggi moderati non danneggia il corpo umano. Pertanto, può essere tranquillamente utilizzato come antistaminico. La dose raccomandata di vitamina C per chi soffre di allergie è di 2 g [1].

Alimento antiallergico

Per far fronte alle allergie, non è necessario svuotare gli scaffali della farmacia. A volte è sufficiente ridurre al minimo il contatto con l'allergene e arricchire il menu con prodotti che hanno proprietà antistaminiche. Una dieta adeguata unita all'attività fisica aiuterà il sistema immunitario a resistere agli attacchi dall'ambiente esterno..

Per quanto riguarda gli antiossidanti sotto forma di additivi, puoi prenderli solo dopo aver consultato uno specialista. È meglio ottenere queste sostanze dal cibo. Quindi saranno assorbiti al 100%.

Trattamento naturale della rinite allergica perenne
http://www.altmedrev.com/archive/publications/5/5/448.pdf

La quercetina inibisce la sovraregolazione trascrizionale del recettore dell'istamina H1 attraverso la soppressione della proteina chinasi C -? / Via di segnalazione della chinasi / poli (ADP-ribosio) polimerasi-1 regolata dal segnale extracellulare nelle cellule HeLa
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23333628

Attività antinfiammatoria della quercetina e dell'isoquercitrina nell'asma allergico murino sperimentale
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18026696

Informazioni sul medico: Dal 2010 al 2016 Praticante dell'ospedale terapeutico dell'unità sanitaria centrale n. 21, la città di elektrostal. Dal 2016 lavora nel centro diagnostico n. 3.