Compresse di prednisolone, istruzioni per ampolle, analoghi

Trattamento

Il prednisolone (in latino INN Prednisolonum) è un farmaco unico che è un analogo sintetico della corteccia surrenale. Ha un effetto antinfiammatorio e antiallergico. Gruppo farmacologico - Glucocorticosteroids.

Riduce anche il numero di proteine ​​nel plasma ed esegue la sintesi della proteina che lega il calcio. Agisce come sostanza ausiliaria e stimola la formazione di cellule nel midollo osseo, trattiene acqua, fosfato e sodio, aumenta la sensibilità del recettore, riduce il numero di malattie immunosoppressive riducendole. Un'altra funzione: aumento della gluconeogenesi.

Composizione, modulo di rilascio

Le forme più comuni sono fiale e compresse. Il primo contiene 25 e 30 milligrammi e in 1 ml. Vengono in confezioni da tre pezzi. Ci sono anche fiale con 1 millilitro di sospensione specificamente per iniezione o iniezione. Contengono 25 e 50 milligrammi. Nella confezione possono contenere da 5 a 1000 pezzi. C'è anche un unguento in provette, una soluzione e persino colliri. Ma le compresse più popolari in confezioni da cento pezzi.

Ad esempio, in una compressa del produttore Nycomed e Gideon Richter - 0,005 grammi di prednisone, ci sono anche eccipienti come zucchero del latte, stearato di calcio e fecola di patate.

Quant'è?

La suddetta forma di rilascio costerà al paziente circa 150 rubli, mentre una fiala da 1 millimetro costerà 100 rubli.

A quale scopo, indicazioni per l'uso

È prescritto per un intero elenco di malattie: collagenosi, artrite reumatoide, poliartrite, asma, leucemia, mononucleosi, neurodermite, eczema, allergie, insufficienza surrenalica, anemia, pancreatite, collasso e shock, congiuntivite, blefarite, infiammazione di diverse parti dell'occhio, nonché dopo gli occhi lesioni agli occhi.

Gli analoghi sono più economici

Come sostituire questo medicinale? Gli unici analoghi più o meno comuni per questo farmaco sono chiamati Decortin, Medrol, Deltason. Anche nelle farmacie puoi trovare un sostituto come Metipred.

Metipred o prednisone, che è meglio?

Una risposta chiara alla domanda, che è meglio, no. Entrambi i farmaci sono abbastanza buoni e fanno fronte alle funzioni loro assegnate. Consultare un medico e prescriverà individualmente uno di questi farmaci.

Differenza di metilprednisolone e prednisolone

La principale differenza e le differenze tra questi farmaci in gran parte simili sono gli effetti collaterali. Pertanto, alcune persone tollerano meglio il prednisolone, altri - il metilprednisolone. Un'altra differenza importante è il costo. Qui vale la pena mettere il prednisone.

Prednisolone istruzioni per l'uso

L'istruzione è individuale per ogni persona. Il modulo svolge anche un ruolo importante: compresse o fiale.

pillole

In condizioni acute, è necessario bere da 4 a 6 compresse al giorno - la dose esatta è individuale. Dose di mantenimento - 1-2 compresse. Con la nefrosi e i reumatismi, le dosi sono più alte, dopo di che vengono gradualmente ridotte.

In fiale per via intramuscolare

Può anche essere somministrato per via endovenosa nel sangue o per via intramuscolare, anche introducendo contagocce nel sangue. In questo caso, l'infusione deve essere eseguita il più profondamente possibile. Con shock, la dose è di 30-90 milligrammi, con somministrazione ripetuta - 30-60 mg.

Si raccomanda di iniettare 10 mg in piccole articolazioni e 25 o 50 mg in grandi articolazioni. L'iniezione deve essere ripetuta..

Durante la gravidanza

La gravidanza è nell'elenco delle controindicazioni, pertanto il prednisone è prescritto in casi eccezionali e viene usato durante la gravidanza con estrema cautela..

Per bambini

Il calcolo per i bambini è il seguente: circa 1-2 milligrammi per chilogrammo di peso al giorno. La dose viene allungata per 4-6 ricevimenti.

Recensioni di prednisolone

I forum di Prednisolone contengono centinaia di recensioni sul perché, quando e da cui richiedere una prescrizione e perché no. Molte persone chiedono dove è andato il farmaco dagli scaffali delle loro farmacie. Altri rispondono che una nuova generazione di prednisone (in latino - Prednisolonum) dovrebbe apparire presto e questa è interrotta.

Le recensioni sono molto diverse. Molti di loro sono positivi. Il negativo è principalmente dovuto a una lettura distratta della linea sugli effetti collaterali nelle istruzioni..

E sebbene un tale effetto non sia escluso, aiuta con molte malattie. Mostra la piena compatibilità con tutti gli ormoni. Molte persone hanno mostrato le foto prima del trattamento e le conseguenze: la differenza è visibile ad occhio nudo. Può essere facilmente rimosso dal corpo, questa è la differenza con altre sostanze: sono molto difficili da rimuovere.

Prendono il farmaco con la terapia del polso, con oncologia, polmonite nel bodybuilding. Durante la dieta e l'assunzione di farmaci, considerare quando è necessario eseguire le azioni dell'applicazione.

Controindicazioni

Grave forma attiva di ipertensione, diabete mellito, gravidanza, psicosi, nefrite, ulcera, osteoborosi, sifilide, tubercolosi, età senile. Il farmaco non è raccomandato anche per le donne in gravidanza.

Effetti collaterali

Eruzione di acne, obesità, osteoporosi, irregolarità mestruali, irsutismo, complesso di sintomi di Itsenko-Cushing, manifestazione del tratto digestivo, iperglicemia, perforazione delle ulcere, aumento della coagulabilità, disturbi mentali.

Compatibilità con alcol

Queste sostanze sono chimicamente compatibili, ma possono essere usate insieme solo in dosi normali. Quindi il meccanismo della loro interazione non avrà molto effetto sulle cellule del fegato e sullo sviluppo dell'attività di varie malattie.

Oggi è più facile ordinare Prednisone, Cortisone Ternidazole, Acetato, Neomicina, Nistatina, Prednisone e altri farmaci su Internet. Nelle farmacie di Kazan, è scomparso dagli scaffali e non è in vendita. Non disponibile e preparati per cani e gatti. Tuttavia, tale sostituzione del luogo di acquisto avrà costi inferiori rispetto a quello tradizionale. Può essere inviato per posta.

Ampolla Prednisolone analogico

Prednisolone e analoghi appartengono al gruppo di farmaci ormonali volti ad eliminare i sintomi di infiammazione, allergie e anche a rafforzare il sistema immunitario. Gli analoghi delle compresse di prednisolone contribuiscono anche al restringimento dei capillari, a una diminuzione della loro permeabilità e al sollievo delle manifestazioni allergiche. Grazie al farmaco, viene impedita la formazione di tessuto cicatriziale..

Descrizione del farmaco

Perché viene prescritto il farmaco

Il sostituto delle compresse di prednisolone viene escreto naturalmente con bile e urina. Entro due o tre ore dopo l'iniezione di prednisone, il farmaco viene rimosso per metà dal sangue.

Come sostituire le compresse di prednisolone?

In presenza di malattie sistemiche che portano a una vasta reazione infiammatoria o patologie autoimmuni, viene prescritto prednisolone. Se i pazienti hanno controindicazioni all'uso del farmaco, il medico le consiglierà di sostituirlo con analoghi.

Il problema dell'uso del prednisolone

Il prednisolone è usato per reazioni allergiche sistemiche, processi infiammatori, patologie autoimmuni. Sopprime rapidamente la deviazione, ma provoca molti effetti collaterali. In presenza di controindicazioni o complicanze della terapia, vengono utilizzati analoghi (generici). È difficile scegliere il farmaco giusto; la maggior parte delle sostanze steroidei influisce negativamente sulla funzione degli organi.

Caratteristiche del farmaco

Il prednisolone è un glucocorticosteroide sistemico che svolge le seguenti funzioni nel corpo:

  • soppressione del sistema immunitario;
  • riduzione dell'infiammazione;
  • riduzione della permeabilità capillare;
  • inibizione della produzione di ormone stimolante la tiroide e follicolo-stimolante;
  • stimolazione della gluconeogenesi, produzione di insulina, attivazione della lipolisi;
  • un cambiamento nel rapporto degli elettroliti (sodio, ritenzione idrica);
  • eliminazione delle allergie.

Se il farmaco viene assunto per via orale, viene assorbito nell'intestino, metabolizzato nel fegato ed escreto dai reni. Indicazioni per l'uso:

  • patologie autoimmuni (artrite reumatoide, lupus eritematoso sistemico);
  • asma bronchiale;
  • reazioni allergiche sistemiche (shock anafilattico, edema di Quincke);
  • insufficienza della corteccia surrenale;
  • infiammazione del fegato, reni;
  • tumori del sangue, sistema immunitario (leucemia);
  • patologie dermatologiche con processi infiammatori (eczema, dermatite, psoriasi);
  • infiammazione delle articolazioni, parti del bulbo oculare;
  • vaginite.
  • irregolarità mestruali (dismenorrea, amenorrea), patologia delle ghiandole surrenali, diabete, inibizione della crescita e sviluppo sessuale;
  • reazioni dispeptiche, violazione del tratto gastrointestinale;
  • violazione del metabolismo minerale, aumento della sudorazione;
  • aritmia, insufficienza cardiaca, crisi ipertensiva, infarto del miocardio;
  • osteoporosi, rottura del tendine, debolezza muscolare o atrofia;
  • aumento della pressione intracranica, sbalzi d'umore, allucinazioni, insonnia, depressione, nevralgia;
  • dermatite, fragilità della pelle, acne, candidosi;
  • ridotta resistenza alle infezioni.

Controindicazioni per l'uso:

  • infezione da virus, infezioni, funghi;
  • fratture, sanguinamento aumentato, osteoporosi, deformazione articolare;
  • violazione dell'integrità della pelle, delle mucose;
  • acne, rosacea, dermatite;
  • bambini sotto i 2 anni.

Lo strumento non è raccomandato per le donne in gravidanza e in allattamento. Durante questo periodo, viene utilizzato solo per motivi di salute. Il farmaco può essere ordinato in farmacia con una prescrizione.

Come ridurre la dose di prednisone con una breve applicazione

Il dosaggio viene impostato individualmente in base alla gravità delle condizioni del paziente. La particolarità dell'uso del prednisolone è che è necessario seguire rigorosamente le raccomandazioni del medico sulla durata del ricovero. E devi interrompere il trattamento gradualmente anche con un breve ciclo. Se interrompe improvvisamente l'assunzione di Prednisone, può svilupparsi una sindrome da astinenza.

Le conseguenze dell'uso prolungato del farmaco

Il prednisolone migliora le condizioni dei pazienti con molte patologie gravi. Ma con il suo uso a lungo termine, possono svilupparsi gravi effetti collaterali:

  • diminuzione della tolleranza al glucosio, obesità;
  • ulcera peptica del tratto digestivo;
  • pancreatite
  • ipokaliemia;
  • insufficienza cardiaca, aritmia;
  • aumento della pressione intracranica;
  • disordini mentali;
  • osteoporosi, predisposizione alle fratture.

Pertanto, l'uso prolungato del farmaco è possibile solo sotto la supervisione di un medico. Molto spesso, viene prescritto un breve corso da 3 giorni a 3 settimane.

Sindrome da astinenza

La terapia ormonale interrompe la corteccia surrenale. La produzione di ormoni è ridotta, ci vuole tempo per ripristinare il loro lavoro. Pertanto, non è possibile annullare bruscamente il farmaco, anche con un breve ciclo di trattamento. Se interrompe immediatamente l'assunzione, può svilupparsi un'insufficienza surrenalica acuta. Anche fatale possibile.

Ma conseguenze così gravi sono rare e solo dopo un uso prolungato del farmaco. Molto spesso, la sindrome da astinenza è espressa da tali sintomi:

  • diminuzione dell'appetito;
  • nausea, indigestione;
  • dispepsia;
  • letargia, debolezza;
  • aumento della temperatura;
  • fluttuazioni della pressione sanguigna;

Se il prednisolone è stato assunto in dosi elevate, è possibile lo sviluppo di convulsioni, vomito e perdita di coscienza. Le condizioni del paziente possono peggiorare di nuovo.

Regole di riduzione del dosaggio

L'interruzione del prednisone deve essere effettuata gradualmente. Di solito si raccomanda di ridurre la dose ogni settimana di 1/8. Ma dopo un breve corso, sono possibili altri metodi di cancellazione. Il medico sceglie lo schema in base alle caratteristiche individuali del paziente.

Un'opzione è ridurre la dose di 1/5 e contemporaneamente assumere il farmaco a giorni alterni. Questa è la cessazione più rapida del trattamento. Dovrebbe essere effettuato sotto la supervisione di un medico. È necessaria una terapia per sostenere il lavoro delle ghiandole surrenali. Insulina prescritta, acido ascorbico, alfa-tocoferolo, a volte terapia di mantenimento con cortisolo.

La sospensione più lenta del prednisolone consiste nel ridurre il dosaggio del 10% ogni 4 giorni. Al raggiungimento della quantità di 5 mg, e questa è 1 compressa, ridurre di ¼ compresse. Se la sindrome da astinenza appare con una tale diminuzione, si raccomanda di tornare al dosaggio precedente e dopo alcuni giorni provare a ridurre nuovamente la dose a un ritmo più lento.

Un'altra opzione per interrompere il prednisolone è l'iniezione di qualsiasi ormone prolungato. Questo metodo è efficace solo se il trattamento è durato meno di 2 mesi. Viene fatta un'iniezione dopo aver raggiunto una dose di 5 mg.

La sindrome da astinenza durante l'assunzione di Prednisone è una condizione pericolosa. La brusca interruzione del trattamento può portare a grave insufficienza surrenalica. Pertanto, coloro che assumono questo farmaco devono seguire rigorosamente le raccomandazioni del medico.

Elenco di analoghi e sostituti

In diverse farmacie, il prezzo varia a seconda del margine e della forma di produzione.

Una drogaSostanza attivafabbricantePrezzo, rub.
MedopredPrednisolone fosfato di sodioGideon Richter150-200
DecortinprednisoneMerck KGAa40-50
InflanefranprednisonePharma Allegran60-80
MetipredmetilprednisoloneOrion Corporation160-210
MillipredPrednisolone acetatofabbricante70-200

Quando si sostituisce Prednisolone con un altro farmaco, viene eseguito un esame del sangue. Se non vengono rilevate violazioni, continuare il trattamento.

Medopred come sostituto del prednisone

Medopred è una soluzione somministrata per via endovenosa o intramuscolare. Si basa sul prednisone fosfato. È un glucocorticosteroide che sopprime la funzione immunitaria. È indicato per sopprimere la risposta infiammatoria, il sistema immunitario. Con il suo aiuto, vengono trattate le seguenti malattie:

  • dermatite e altre patologie cutanee accompagnate da infiammazione;
  • reazioni allergiche di azione sistemica, migliorando significativamente il benessere di una persona, minacciando la sua vita (shock anafilattico);
  • patologie autoimmuni (lupus eritematoso sistemico);
  • asma bronchiale;
  • malattie oftalmiche di origine infiammatoria (blefarite, congiuntivite) in forma cronica;
  • infiammazione articolare, reumatismi.

Lo strumento non forma reazioni avverse nel tratto digestivo. Ciò è dovuto alla penetrazione direttamente nel flusso sanguigno, bypassando il tratto digestivo.

Viene somministrato per iniezione (per via endovenosa, intramuscolare).

Pertanto, il rischio di disturbi dispeptici, flatulenza, vomito, ulcere gastriche e duodenali, pancreatite è ridotto. Ma l'aumento di peso è possibile perché il farmaco influenza la lipolisi e la secrezione di insulina..

L'uso di decortina

La decortina è un glucocorticosteroide sistemico utilizzato sotto forma di compresse. Ha un effetto immunosoppressivo, antiallergico e antinfiammatorio. Indicazioni per l'uso:

  • patologie infiammatorie delle articolazioni;
  • asma bronchiale;
  • allergia sistemica, malattia da siero;
  • sindrome androgenitale;

Lo strumento ha meno controindicazioni negli adulti rispetto al prednisone:

  • ulcere gastrointestinali;
  • Sindrome di Itsenko-Cushing;
  • alto rischio di tromboembolia, ipertensione;
  • età minore;
  • infezione da virus, batteri, funghi.

Il medicinale ha molti meno effetti collaterali con l'uso costante:

  • soppressione immunitaria con un alto rischio di infezione;
  • aumento della pressione sanguigna con crisi ipertensiva;
  • l'osteoporosi;
  • ulcere gastrointestinali;
  • glucosuria, ipopotassiemia.

Il farmaco, come il Prednisolone, è controindicato in gravidanza.

Inflanefran per iniezione

Inflanefran è un glucocorticosteroide a base di prednisolone. Disponibile in fiale per iniezione, somministrato per via endovenosa e intramuscolare. Indicazioni per l'uso:

  • intossicazione, ustioni, interventi chirurgici, lesioni;
  • reazioni allergiche sistemiche;
  • edema, tumori, lesioni cerebrali;
  • radioterapia;
  • patologie autoimmuni;
  • insufficienza surrenalica;
  • aumento della produzione di ormoni tiroidei con formazione di crisi;
  • infezione da batteri, virus, funghi;
  • somministrazione di vaccini;
  • immunodeficienza;
  • diabete, tireotossicosi;
  • l'osteoporosi;
  • glaucoma.

Lo strumento ha meno effetti collaterali:

  • diabete mellito, pancreatite;
  • irregolarità mestruali;
  • aritmia, aumento della trombosi;
  • crampi, insonnia, sbalzi d'umore;
  • ritardo della crescita;
  • infezione da infezione;
  • cambiamenti nel metabolismo minerale;
  • aumento della pressione intraoculare con lo sviluppo del glaucoma.

Differenza con prednisone: provoca meno effetti collaterali dal tratto digestivo. Il farmaco penetra direttamente nel sangue per iniezione, quindi raramente provoca disturbi dispeptici, ulcere della mucosa. Le patologie gastrointestinali sono possibili solo con un aumento del dosaggio, quando il principio attivo è distribuito su tutti i tessuti con il sangue.

Glucocorticosteroid Metipred

Metipred è un glucocorticosteroide a base di metilprednisolone, è un analogo del prednisolone in compresse. Il suo effetto negativo sul corpo è ridotto, poiché 1 compressa contiene una concentrazione inferiore del principio attivo (invece di 5 mg contiene 4 mg). Indicazioni per l'uso:

  • patologie sistemiche del tessuto connettivo;
  • infiammazione delle articolazioni nella fase acuta;
  • reumatismi, cardite reumatica;
  • asma bronchiale;
  • allergie sistemiche nelle fasi croniche e acute;
  • patologie infiammatorie della pelle;

Gli effetti collaterali sono identici. Qual è la differenza tra prednisolone e metiprednisolone: ​​il carico sul tratto digestivo, sugli organi endocrini e sul sistema cardiovascolare è significativamente ridotto, poiché la concentrazione dell'ormone è ridotta. Lo strumento viene utilizzato non solo per le reazioni allergiche sistemiche, ma anche per la febbre da fieno. Ci sono molte meno controindicazioni rispetto al prednisone:

  • infezione fungina del corpo;
  • assunzione di alcol
  • vaccinazione;
  • allattamento.

Lo strumento viene utilizzato durante la gravidanza, ma solo per motivi di salute.

Millipred, come la droga più parsimoniosa

Millipred è un glucocorticosteroide prednisolone acetato prodotto negli Stati Uniti. È usato per via endovenosa o intramuscolare. Provoca indolenzimento nel sito di iniezione. Indicazioni per l'uso:

  • allergia;
  • dermatite;
  • insufficienza surrenalica;
  • infiammazione del bulbo oculare e dei tessuti circostanti;
  • asma bronchiale;
  • artrite reumatoide;
  • malattie sistemiche del tessuto connettivo;
  • anemia, trombocitopenia, leucemia;
  • shock.

Le controindicazioni sono simili al prednisone, ma meno effetti collaterali:

  • disturbi neurologici, insonnia;
  • salti di pressione sanguigna;
  • edema, alcalosi, ipopotassiemia;
  • irregolarità mestruali;
  • immunodeficienza;
  • Sindrome di Itsenko-Cushing.

Non ci sono effetti collaterali dal tratto gastrointestinale. Il farmaco in un dosaggio ridotto entra direttamente nel flusso sanguigno, bypassando il tratto digestivo, quindi non c'è erosione e ulcera della mucosa.

Come scegliere un analogo?

Generici di diverse generazioni in base al dosaggio contenuto nelle sostanze attive, al metodo di somministrazione. La scelta del prodotto dipende dai seguenti fattori.

  1. Malattia di base. Se il paziente ha una malattia grave, è indicata un'alta dose del farmaco. Applicare Decortin, Inflanefran. Per patologie di gravità moderata, si consiglia di selezionare mezzi più delicati con una ridotta concentrazione dell'ormone (Millipred, Metipred).
  2. Funzionalità surrenalica. Se si osserva una carenza di produzione di glucocorticosteroidi, utilizzare farmaci forti.
  3. Indicatori di test di laboratorio. Prendi in considerazione lo stato del metabolismo minerale, la gluconeogenesi, il sistema endocrino.
  4. Determinazione dello stato del sistema immunitario, presenza di virus, infezioni, funghi.

Il prednisolone è un farmaco serio che colpisce sistemicamente il corpo..

Valutazione della correttezza di tale strumento

Se il farmaco viene selezionato correttamente, il benessere del paziente si stabilizza. L'infiammazione diminuisce gradualmente, le reazioni allergiche scompaiono. L'azione del sistema immunitario è ridotta. Possono verificarsi effetti collaterali, ma in piccola parte. Per eliminare il rischio di complicanze, vengono periodicamente prescritti studi di laboratorio e strumentali.

Il prednisone e i suoi analoghi sono prescritti solo per indicazioni di emergenza. Se il trattamento è terminato, è vietato cancellare immediatamente uno di questi fondi. Il dosaggio viene ridotto gradualmente, riducendo al minimo. Se i passaggi vengono completati correttamente, il ritiro non avverrà..

Devo sostituire Prednisone con analoghi?

I seguenti fattori indicano la necessità di sostituire il Prednisolone: ​​la presenza di controindicazioni per l'uso e la comparsa di reazioni avverse.

In presenza di lievi infiammazioni o allergie, il prednisolone non è raccomandato, è meglio usare farmaci a base di desametasone.

Il sostituto può contenere la stessa sostanza ormonale, ma gli effetti negativi saranno ridotti. Dipende dalla dose del principio attivo, dalla via di somministrazione dei farmaci. Sotto l'influenza del prednisolone, spesso si sviluppano lesioni ulcerative dello stomaco e del duodeno. Soprattutto nei pazienti con una predisposizione. Per evitare ciò, sostituire l'assunzione di compresse con l'introduzione di una soluzione per via endovenosa (iniezione, contagocce) o intramuscolare (Prednisolone Bufus).

Secondo le istruzioni, il desametasone sopprime la risposta infiammatoria e la risposta del sistema immunitario, ma ha significativamente meno effetti collaterali..

Il farmaco non ha compatibilità con patologie autoimmuni, shock e altre condizioni gravi.

Non sempre assumere il farmaco porta a un completo recupero, spesso i pazienti hanno bisogno della terapia ormonale permanente per normalizzare la loro salute, le funzioni degli organi interni.
Con l'uso prolungato, compaiono periodicamente effetti collaterali, poiché il prednisone influisce negativamente sulla maggior parte degli organi e dei sistemi, accumulandosi nei tessuti. Ciò è particolarmente vero per i pazienti che usano grandi dosi di farmaco per malattie autoimmuni, patologie infiammatorie articolari..

condividi con i tuoi amici

Fai un buon lavoro, non ci vorrà molto

prednisone

Composizione

La composizione del prednisolone in fiale: il principio attivo a una concentrazione di 30 mg / ml, nonché pirosolfato di sodio (additivo E223), disodio edetato, nicotinamide, sodio idrossido, acqua d / e.

Composizione di compresse di prednisolone: ​​1 o 5 mg di principio attivo, biossido di silicio colloidale, magnesio stearato, acido stearico, amido (patata e mais), talco, lattosio monoidrato.

L'unguento al prednisolone contiene 0,05 g di sostanza attiva, paraffina bianca morbida, glicerina, acido stearico, metil e propil paraidrossibenzoato, cremoforo A25 e A6, acqua depurata.

Modulo per il rilascio

  • Soluzione per somministrazione endovenosa e intramuscolare di 30 mg / ml 1 ml; 15 mg / ml 2 ml.
  • Compresse da 1 e 5 mg.
  • Unguento per terapia esterna 0,5% (codice ATX - D07AA03).
  • Collirio 0,5% (codice ATX - S01BA04).

effetto farmacologico

Gruppo farmacologico: corticosteroidi (gruppo di farmaci - I, questo significa che il prednisolone è un corticosteroide ad azione debole).

Prednisone - ormonale o no?

Il prednisolone è un farmaco ormonale per uso topico e sistemico di media durata.

È un analogo deidrogenato dell'ormone idrocortisone prodotto dalla corteccia surrenale. La sua attività è quattro volte superiore all'attività dell'idrocortisone.

Previene lo sviluppo di una reazione allergica (se la reazione è già iniziata, la interrompe), sopprime l'attività del sistema immunitario, allevia l'infiammazione, aumenta la sensibilità dei recettori β2-adrenergici alle catecolamine endogene, ha un effetto anti-shock.

Farmacodinamica e farmacocinetica

farmacodinamica Prednisolone - che cos'è?

Il meccanismo d'azione del prednisolone è associato alla sua capacità di interagire con alcuni recettori intracellulari (citoplasmatici). Questi recettori si trovano in tutti i tessuti del corpo, ma la maggior parte di essi si trova nel fegato..

Come risultato di questa interazione, si formano complessi che inducono la sintesi proteica (inclusi gli enzimi che regolano i processi intracellulari di vitale importanza).

Agisce in tutte le fasi dello sviluppo del processo infiammatorio: inibisce la sintesi di Pg a livello di acido arachidonico e previene anche la formazione di citochine pro-infiammatorie - IFN-β e IFN-γ, IL-1, TNF, neopterina; aumenta la resistenza delle membrane plasmatiche agli effetti di fattori dannosi.

Colpisce il metabolismo dei lipidi e delle proteine, nonché - in misura leggermente minore - lo scambio di acqua ed elettroliti.

L'effetto immunosoppressore è realizzato grazie alla capacità del farmaco di indurre l'involuzione del tessuto linfoide, inibire la proliferazione dei linfociti, la migrazione delle cellule B e l'interazione dei linfociti B e T, inibire il rilascio di IFN-γ, IL-1 e IL-2 da macrofagi e linfociti e ridurre la formazione di anticorpi.

L'inibizione di una reazione allergica si ottiene riducendo la secrezione e la sintesi dei mediatori dell'allergia, riducendo il numero di leucociti basofili circolanti, sopprimendo il rilascio di istamina da mastociti sensibilizzati e leucociti basofili, inibendo lo sviluppo del tessuto connettivo e linfoide, riducendo il numero di mastociti, linfociti B e T e riducendo, la sensibilità degli effettori T ai mediatori delle allergie, la soppressione della formazione di anticorpi, i cambiamenti nella risposta immunitaria.

Inibisce la sintesi e la secrezione di corticotropina e corticosteroidi endogeni secondari.

Se applicato localmente, allevia l'infiammazione, inibisce lo sviluppo di una reazione allergica, allevia il prurito e l'infiammazione, riduce l'essudazione e sopprime l'attività del sistema immunitario in relazione alle reazioni di ipersensibilità di tipo III-IV.

farmacocinetica

Dopo aver preso la pillola, viene rapidamente e completamente assorbita dal tratto digestivo. TSmah - da 60 a 90 minuti. Fino al 90% della dose di prednisone legata alle proteine ​​plasmatiche.

La biotrasformazione di una sostanza è soggetta al fegato. Dall'80 al 90% dei prodotti metabolici viene escreto nelle urine e nella bile, circa il 20% della dose viene eliminata nella sua forma pura. T1 / 2 - da 2 a 4 ore.

Indicazioni per l'uso del prednisolone

A cosa servono compresse e iniezione??

L'uso sistemico è consigliabile quando:

  • malattie allergiche (incluse allergie alimentari o farmacologiche, tossicoderma, malattia da siero, dermatite atopica / da contatto, febbre da fieno, rinite allergica, orticaria, sindrome di Stevens-Johnson, edema di Quincke);
  • corea minore, febbre reumatica, cardiopatia reumatica;
  • malattie acute e croniche che sono accompagnate da infiammazione delle articolazioni e del tessuto periarticolare (sinovite, tendinovite aspecifica, spondilite sieronegativa, epicondilite, artrosi (incluso post-traumatico), ecc.);
  • malattie del tessuto connettivo diffuso;
  • sclerosi multipla;
  • stato asmatico e asma;
  • carcinoma polmonare (il farmaco è prescritto in combinazione con citostatici);
  • malattie interstiziali del tessuto polmonare (fibrosi, alveolite acuta, sarcoidosi, ecc.);
  • polmonite eosinofila e di aspirazione, meningite tubercolare, tubercolosi polmonare (in aggiunta alla terapia specifica);
  • ipocorticismo primario e secondario (incluso dopo l'adrenalectomia);
  • iperplasia surrenalica congenita (VGN) o disfunzione della loro corteccia;
  • tiroidite granulomatosa;
  • Malattie autoimmuni;
  • epatite;
  • malattie infiammatorie del tratto gastrointestinale;
  • condizioni ipoglicemiche;
  • Sindrome nevrotica;
  • malattie degli organi e del sangue che formano il sangue (leucemia, anemia associata a danno al sistema emostatico della malattia);
  • edema cerebrale (post-radiazione, sviluppo con un tumore, dopo un intervento chirurgico o un trauma; nell'annotazione e guida Vidal è indicato che con l'edema cerebrale, il trattamento inizia con le forme parenterali del farmaco);
  • malattie autoimmuni e di altre malattie della pelle (inclusi morbo di Dühring, psoriasi, eczema, pemfigo, sindrome di Lyell, dermatite esfoliativa);
  • malattie degli occhi (incluse autoimmuni e allergiche; tra cui uveite, cheratite ulcerosa allergica, congiuntivite allergica, oftalmmia simpatica, coroidite, iridociclite, cheratite purulenta, ecc.);
  • sviluppandosi sullo sfondo dell'ipercalcemia tumorale.

Le indicazioni per l'uso di iniezioni sono condizioni di emergenza, ad esempio un attacco acuto di allergie alimentari o shock anafilattico. Dopo diversi giorni di somministrazione parenterale, il paziente viene solitamente trasferito nella forma compressa di prednisolone.

Le indicazioni per l'uso di compresse sono di natura cronica e si verificano in una grave forma di patologia (ad esempio, l'asma bronchiale).

La soluzione e le compresse di prednisolone sono anche utilizzate per prevenire il rigetto del trapianto e il sollievo di nausea / vomito nei pazienti trattati con citostatici.

Unguento al prednisolone: ​​per cosa e quando è indicato l'uso esterno del farmaco?

Come agente esterno, il prednisone viene utilizzato per le allergie e per il trattamento di malattie infiammatorie della pelle di un'eziologia non microbica. Indicazioni per l'uso di unguento:

Prednisolone: ​​a cosa sono prescritti i colliri??

Le gocce negli occhi sono prescritte per fermare l'infiammazione di natura non infettiva che colpisce il segmento anteriore dell'occhio, nonché l'infiammazione che si sviluppa dopo una lesione oculare o un intervento chirurgico oftalmico.

L'applicazione topica del prednisolone è giustificata nelle seguenti patologie oculari:

  • iridociclite;
  • uveite;
  • irite;
  • congiuntivite allergica;
  • cheratite (in particolare discoide e parenchimale; nei casi in cui il tessuto epiteliale corneale non è danneggiato);
  • sclerite;
  • episclerite;
  • blefarite;
  • blefarocongiuntivite;
  • oftalmia simpatica.

Controindicazioni

Se l'uso sistemico del farmaco è necessario per motivi di salute, una controindicazione può essere solo un'intolleranza a uno o più dei suoi componenti.

Altre controindicazioni all'uso della soluzione e delle compresse sono:

  • malattie infettive e parassitarie causate da batteri, funghi o virus (incluso il trasferimento recente da parte di una persona, incluso il contatto con il paziente). Tali malattie includono: infezione da herpes virus, morbillo, forteililoidosi (o sospetto di essa), amebiasi, tubercolosi (attiva o latente), micosi sistemica.
  • Malattie del tratto digestivo (ulcera duodenale / ulcera peptica, ulcera peptica, CU con rischio di ascesso o perforazione, anastomosi del tubo intestinale recentemente applicata, diverticolite).
  • Patologie cardiovascolari, incluso il recente infarto del miocardio (in pazienti con infarto miocardico acuto / subacuto, l'uso del prednisone può provocare la diffusione del focus necrotico e rallentare la formazione del tessuto cicatriziale, che a sua volta aumenta il rischio di rottura del muscolo cardiaco), scompenso cardiaco scompensato e ipertensione arteriosa.
  • iperlipidemia.
  • Condizioni di immunodeficienza (inclusi infezione da HIV, AIDS).
  • Periodo post-vaccinazione (il farmaco non è prescritto per un periodo di 8 settimane prima e 2 settimane dopo la somministrazione del vaccino).
  • Sviluppato dopo la linfoadenite da vaccinazione BCG.
  • Malattie del sistema endocrino: malattia di Itsenko-Cushing, iper- o ipotiroidismo, diabete.
  • Grave insufficienza renale / epatica.
  • Malattia dell'urolitiasi.
  • Ipoalbuminemia, nonché condizioni che predispongono al suo sviluppo.
  • Osteoporosi sistemica.
  • Psicosi acuta.
  • Miastenia grave.
  • III-IV stadi dell'obesità.
  • Glaucoma ad angolo chiuso e aperto.
  • Polio (eccezione - la forma di encefalite bulbare).
  • lattazione.
  • Gravidanza.

Per i pazienti con gravi malattie infettive, le compresse e le iniezioni di Prednisolone sono prescritte solo sullo sfondo di una terapia specifica.

Controindicazioni alla somministrazione intraarticolare del farmaco sono:

  • sanguinamento patologico (dovuto all'uso di anticoagulanti o endogeni);
  • artrite piogenica e infezioni periarticolari (inclusa una storia);
  • frattura articolare dell'osso;
  • infezioni sistemiche;
  • Articolazione “secca” (mancanza di segni di un processo infiammatorio nell'articolazione: ad esempio, con l'artrosi senza segni di infiammazione della membrana sinoviale);
  • grave deformazione articolare, distruzione ossea o osteoporosi periarticolare;
  • instabilità articolare sviluppata sullo sfondo dell'artrite;
  • necrosi asettica delle ghiandole pineale che formano l'articolazione;
  • gravidanza.

Sulla pelle, il prednisolone non deve essere usato quando:

  • micosi, lesioni cutanee virali e batteriche;
  • manifestazioni cutanee della sifilide;
  • tumori della pelle;
  • tubercolosi
  • acne (in particolare, con rosacea e acne vulgaris);
  • gravidanza.

I colliri non sono prescritti per pazienti con lesioni oculari fungine e virali, compromissione dell'integrità dell'epitelio corneale, con trachoma, congiuntivite virale purulenta e virale acuta, infezione purulenta delle palpebre e delle mucose, ulcera corneale purulenta, tubercolosi oculare, nonché in condizioni che si sviluppano dopo la rimozione di un oggetto estraneo dalla cornea.

Effetti collaterali di prednisone

La frequenza di sviluppo e gravità degli effetti collaterali del prednisolone è influenzata dalla dose utilizzata, dalla durata, dal metodo e anche dalla capacità di osservare il ritmo circadiano del farmaco.

L'uso sistemico del farmaco può causare:

  • ritenzione idrica e Na + nel corpo, sviluppo di carenza di azoto, alcalosi ipopotassiemica, ipopotassiemia, glucosuria, iperglicemia, aumento di peso;
  • ipocorticismo secondario e ipopituitarismo (soprattutto se la somministrazione di corticosteroidi coincide con periodi di stress - lesioni, interventi chirurgici, malattie, ecc.), inibizione della crescita nei bambini, sindrome di Cushing, irregolarità mestruali, manifestazione di diabete LADA da zucchero, ridotta tolleranza al glucosio, aumento della necessità di agenti ipoglicemizzanti orali e insulina diabetica;
  • aumento della pressione sanguigna, insufficienza cardiaca cronica (o aumento della sua gravità), ipercoagulazione, caratteristica di ipopotassiemia di alterazioni dell'ECG, trombosi, proliferazione di un focus necrotico e rallentamento della formazione di cicatrici con possibile rottura del muscolo cardiaco in pazienti con infarto miocardico acuto / subacuto, soppressione dell'endarterite;
  • miopatia steroidea, debolezza muscolare, necrosi asettica della testa dell'omero e del femore, perdita di massa muscolare, frattura da compressione della colonna vertebrale e fratture patologiche delle ossa, osteoporosi;
  • esofagite ulcerosa, flatulenza, disturbi digestivi, vomito, nausea, aumento dell'appetito, sviluppo di ulcere steroide con possibili complicazioni sotto forma di perforazione e sanguinamento da ulcera peptica, pancreatite;
  • ipo o iperpigmentazione della pelle, atrofia della pelle e / o del tessuto sottocutaneo, comparsa di acne, bande atrofiche, ascessi, guarigione ritardata di ferite, ecchimosi, petecchie, assottigliamento della pelle, aumento della sudorazione, eritema;
  • disturbi mentali (possibili allucinazioni, delirio, euforia, depressione), sindrome pseudotumorale del cervello (il più delle volte si sviluppa nei bambini con una riduzione della dose troppo rapida e si manifesta sotto forma di diminuzione dell'acuità visiva, mal di testa, diplopia), disturbi del sonno, vertigini, vertigini, mal di testa, sviluppo di cataratta con localizzazione di opacizzazione nella parte posteriore della lente, ipertensione oculare (esiste una possibilità di danno al nervo ottico), esoftalmo steroideo, glaucoma, cecità improvvisa (con l'introduzione della soluzione d / e nell'area dei seni, testa e collo);
  • reazioni di ipersensibilità (sia locali che generalizzate);
  • debolezza generale;
  • svenimenti.

Conseguenze dell'applicazione sulla pelle:

  • telangiectasia;
  • porpora;
  • acne steroidea;
  • bruciore, irritazione, secchezza e prurito della pelle.

Se applicato su vaste superfici della pelle e / o con un uso prolungato dell'unguento, sono anche possibili effetti sistemici, ipertricosi, alterazioni atrofiche e infezione secondaria della pelle.

Il trattamento con colliri può essere accompagnato da ipertensione oculare, danni al nervo ottico, ridotta acuità visiva / restringimento dei campi visivi, aumento della probabilità di perforazione della cornea dell'occhio e sviluppo di cataratta con localizzazione di opacizzazione nella parte posteriore dell'obiettivo. In rari casi, è possibile la diffusione di malattie dell'occhio fungine o virali..

Segni di ritiro

Una delle conseguenze dell'uso di corticosteroidi può essere la "sindrome da astinenza". La sua gravità dipende dallo stato funzionale della corteccia surrenale. In casi lievi dopo l'interruzione del trattamento con prednisone, sono possibili malessere, debolezza, affaticamento, dolore muscolare, perdita di appetito, ipertermia, esacerbazione della malattia di base.

Nei casi più gravi, il paziente può sviluppare una crisi ipoadrenica, che è accompagnata da vomito, convulsioni, collasso. Senza la somministrazione di GCS, la morte per insufficienza cardiovascolare acuta si verifica in breve tempo.

Istruzioni per l'uso di prednisone (metodo e dosaggio)

Istruzioni per l'uso di prednisolone nelle iniezioni

La soluzione viene somministrata per via endovenosa, intramuscolare e intraarticolare..

La via di somministrazione e il dosaggio del Prednisolone (Prednisolone Nycomed, Prednisolone emisuccinato) sono selezionati individualmente dal medico curante tenendo conto del tipo di patologia, della gravità delle condizioni del paziente e della localizzazione dell'organo interessato.

In condizioni gravi e pericolose per la vita, al paziente viene prescritta la terapia del polso con l'uso di dosi ultra alte per un breve periodo di tempo. Per 3-5 giorni, viene iniettato con flebo endovenoso 1-2 g al giorno di prednisolone. La durata della procedura va da 30 minuti a 1 ora.

Durante il trattamento, il dosaggio viene regolato in base alla risposta del paziente alla terapia.

È considerato ottimale somministrare prednisolone IV. Per la somministrazione intra-articolare, le fiale con prednisolone sono utilizzate solo nei casi in cui il tessuto all'interno dell'articolazione è influenzato dal processo patologico.

La dinamica positiva è la ragione del trasferimento del paziente in compresse o supposte con prednisone. Il trattamento con le pillole continua fino allo sviluppo di remissione persistente..

Se non è possibile somministrare Prednisolone IV, il medicinale deve essere somministrato in profondità nel muscolo. Tuttavia, va tenuto presente che con questo metodo viene assorbito più lentamente.

Nel corpo umano, il rilascio di ormoni surrenali nel flusso sanguigno si verifica tra le 6 e le 8:00 del mattino, quindi in questo momento dovrebbero essere fatte anche iniezioni. L'intera dose giornaliera viene generalmente somministrata immediatamente. Se ciò non è possibile, almeno ⅔ della dose prescritta viene somministrata nelle ore del mattino, il terzo rimanente deve essere somministrato all'ora di pranzo (alle 12:00 circa).

A seconda della patologia, la dose può variare da 30-1200 mg / giorno. (con la sua successiva diminuzione).

I bambini da due mesi a 1 anno di età vengono somministrati da 2 a 3 mg / kg. Il dosaggio per i bambini da un anno a 14 anni è di 1-2 mg / kg (come iniezione lenta, della durata di 3 minuti, intramuscolare). Se necessario, dopo 20-30 minuti, il farmaco viene nuovamente somministrato nella stessa dose..

Quando viene colpita una grande articolazione, vengono iniettati da 25 a 50 mg di prednisone. Da 10 a 25 mg vengono iniettati nelle articolazioni di medie dimensioni, da 5 a 10 mg in piccole articolazioni.

Compresse di prednisolone: ​​istruzioni per l'uso

Il paziente viene trasferito per ricevere compresse, seguendo il principio della graduale cancellazione di GCS.

Nel caso della TOS, al paziente vengono prescritti da 20 a 30 mg di prednisone al giorno. La dose di mantenimento è compresa tra 5 e 10 mg / die. In alcune patologie - ad esempio, con la sindrome nefrosica - è consigliabile prescrivere dosi più elevate.

Per i bambini, la dose iniziale è di 1-2 mg / kg / giorno. (dovrebbe essere diviso in 4-6 ricevimenti), supportando - da 0,3 a 0,6 mg / kg / giorno. Quando si nomina, viene preso in considerazione il ritmo di secrezione giornaliera degli ormoni steroidei endogeni.

Le raccomandazioni sull'uso di droghe di diversi produttori sono le stesse. Cioè, le istruzioni per le compresse di Nycomed non sono diverse dalle istruzioni per le compresse prodotte da Biosintesi.

Unguento Prednisolone: ​​istruzioni per l'uso

L'unguento è un mezzo di terapia esterna. Applicare sulle aree interessate della pelle dovrebbe essere uno strato sottile da 1 a 3 r / giorno. Sui focolai patologici limitati, è possibile applicare una medicazione occlusiva per migliorare l'effetto.

In caso di uso nei bambini di età superiore a un anno, il farmaco deve essere usato il più corto possibile. Dovrebbero essere escluse anche le misure che aumentano l'assorbimento e il riassorbimento del prednisolone (medicazioni occlusali, fissative, riscaldanti).

Collirio: istruzioni per l'uso

Le instillazioni del farmaco vengono eseguite 3 r. / Giorno., Instillate nella cavità congiuntivale dell'occhio interessato 1-2 gocce di una soluzione. Nella fase acuta della malattia, la procedura di instillazione può essere ripetuta ogni 2-4 ore.

Per i pazienti sottoposti a chirurgia oftalmica, le gocce sono prescritte 3-5 giorni dopo l'intervento chirurgico.

Quanto tempo posso prendere il prednisone??

La terapia con glucocorticosteroidi mira a ottenere il massimo effetto con le dosi più basse possibili..

La durata del trattamento dipende dalla diagnosi del paziente e dalla risposta individuale al trattamento. In alcuni casi, il corso dura fino a 6 giorni, con terapia ormonale sostitutiva si estende per mesi. La durata della terapia esterna con unguento al prednisolone è di solito da 6 a 14 giorni.

Dosaggio per animali

Il dosaggio per cani e gatti viene selezionato individualmente in base alle indicazioni.

Quindi, ad esempio, con la peritonite infettiva, il gatto deve ricevere 1 r. Al giorno all'interno. 2-4 mg / kg di prednisone, con panleucopenia cronica - 2 p. / Giorno. 2,5 mg ciascuno.

Il dosaggio standard per un cane è di 1 mg / kg 2 giri al giorno. Il trattamento dura 14 giorni. Alla fine del corso, è necessario superare i test e sottoporsi all'esame di un medico. Quando si interrompe il farmaco, la dose per i cani deve essere ridotta del 25% ogni 14 giorni.

Overdose

Il sovradosaggio è possibile con l'uso prolungato del farmaco, specialmente se al paziente vengono prescritte alte dosi. Si manifesta in edema periferico, aumento della pressione sanguigna, aumento degli effetti collaterali..

In caso di sovradosaggio acuto, lavare immediatamente lo stomaco o somministrare al paziente emetico. Il prednisone non ha antidoto specifico. Quando compaiono sintomi di sovradosaggio di natura cronica, la dose utilizzata deve essere ridotta..

Interazione

L'interazione con altri agenti si nota solo con l'uso sistemico di prednisone.

Rifampicina, farmaci antiepilettici, barbiturici accelerano il metabolismo del prednisolone e ne indeboliscono l'effetto. L'efficacia del farmaco è anche ridotta in combinazione con antistaminici.

Inibitori dell'anidrasi carbonica, amfotericina B, diuretici tiazidici aumentano la probabilità di sviluppare grave ipopotassiemia, agenti contenenti sodio - aumentano la pressione sanguigna e l'edema.

In combinazione con Paracetamolo, aumenta il rischio di effetti epatotossici, in combinazione con antidepressivi triciclici, possono essere aumentati i disturbi mentali associati al prednisolone (inclusa la gravità della depressione), in combinazione con immunosoppressori, un aumento del rischio di infezione e processi linfoproliferativi.

In combinazione con ASA, FANS e alcool, aumenta la probabilità di sviluppare ulcera peptica e sanguinamento dalle ulcere peptiche.

I contraccettivi orali alterano i parametri farmacodinamici del prednisolone, aumentandone così gli effetti terapeutici e tossici.

Il prednisolone attenua l'effetto anticoagulante degli anticoagulanti, nonché l'azione dell'insulina e degli agenti ipoglicemizzanti orali.

L'uso del prednisone in dosi immunosoppressive in combinazione con vaccini vivi può provocare la replicazione del virus, la riduzione della produzione di anticorpi e lo sviluppo di malattie virali. Se utilizzato con vaccini inattivati, aumenta il rischio di abbassare la produzione di anticorpi e la compromissione neurologica..

Con l'uso prolungato, aumenta il contenuto di acido folico, in combinazione con diuretici, può provocare disturbi nel metabolismo degli elettroliti..

Condizioni di vendita

Per ottenere il prednisone, è necessario disporre di una prescrizione per il farmaco.

Ricetta per prednisolone in latino (per la somministrazione i / m a un bambino fino a un anno di età):

Rp: Sol. Prednisoloni cloridrato 3% - 1,0

S. i / m 0,7 ml (i / m - 2 mg / kg / giorno; i / o - 5 mg / kg / giorno)

Condizioni di archiviazione

L'unguento mantiene le sue proprietà a una temperatura di 5-15 ° C, compresse e soluzione per uso sistemico - a una temperatura fino a 25 ° C, colliri - a una temperatura di 15-25 ° C.

Il contenuto del flacone aperto con gocce deve essere utilizzato entro 28 giorni.

Data di scadenza

Per unguento, compresse e soluzione per uso sistemico - due anni, per colliri - tre anni.

istruzioni speciali

Il trattamento con prednisone deve essere interrotto lentamente, riducendo gradualmente la dose.

Nei pazienti con una storia di psicosi, le dosi elevate possono essere prescritte solo sotto la stretta supervisione di un medico.

Come "scendere" con prednisone?

Il trattamento con prednisone deve essere completato gradualmente. La riduzione della dose viene effettuata riducendo settimanalmente la dose utilizzata di ⅛ o assumendo l'ultima dose a giorni alterni e riducendola di ⅕ (questo metodo è più veloce).

Con il metodo rapido al giorno senza prednisone, al paziente viene mostrato di avere una stimolazione surrenalica usando UHF o DHQ sulla loro proiezione, prendendo acido ascorbico (500 mg / die), somministrando insulina a dosi crescenti (a partire da - 4 unità, quindi viene aumentato di 2 PEZZI; la dose più alta - 16 PEZZI).

L'insulina deve essere iniettata prima di colazione, per 6 ore dopo l'iniezione, la persona deve rimanere sotto osservazione.

Se Prednisolone è prescritto per l'asma, si consiglia di passare agli steroidi per via inalatoria. Se l'indicazione per l'uso è una malattia autoimmune - per i citostatici molli.

Caratteristiche della dieta durante l'assunzione di prednisone

Durante l'assunzione di Prednisolone, si consiglia di escludere dalla dieta cibi fritti e piccanti, nonché frutta e succhi acidi, che stimolano la secrezione di acido cloridrico.

Inoltre, è necessario limitare la quantità di alimenti ad alto contenuto calorico con un alto contenuto di carboidrati e grassi (il loro consumo sullo sfondo della terapia GCS contribuisce ad un aumento della glicemia e un rapido aumento di peso), cloruro di sodio e liquido.

Durante la cottura, è necessario utilizzare prodotti che contengono sali di potassio, calcio e proteine ​​(carni dietetiche, latticini, frutta, formaggi a pasta dura, patate al forno, prugne, albicocche, noci, zucchine, ecc.).

Cosa può sostituire il prednisone?

Analoghi di composizione per forme di dosaggio per uso sistemico: Prednisolone Nycomed (in fiale), Prednisolone Nycomed in compresse, Prednisolone Bufus (soluzione), Medopred (soluzione), Prednisol (soluzione).

Farmaci simili con uno stretto meccanismo d'azione: Betametasone, Idrocortisone, Dexazone, Dexamed, Desametasone, Kenalog, Lemod, Medrol, Deltason, Metipred, Rectodelt, Triamcinolone, Flosterone.

Analoghi di unguento: Prednisolone-Ferein, idrocortisone.

Analoghi di colliri: Idrocortisone, Desametasone, Dexapos, Maxidex, Oftan Desametasone, Dexoftan, Prenacid, Dexamethasonglong, Ozurdeks.

Compatibilità con alcol

L'alcool e i corticosteroidi sono incompatibili.

Prednisone in gravidanza

La gravidanza e l'allattamento sono controindicazioni alla nomina di corticosteroidi. L'uso di questi fondi è consentito solo per motivi di salute.

I neonati le cui madri hanno ricevuto Prednisone durante la gravidanza devono essere monitorati da un medico a causa della probabilità di ipocorticismo..

Negli esperimenti su animali, è stata stabilita la teratogenicità del farmaco.

Recensioni su prednisone

Le recensioni sul prednisone in compresse e iniezioni sono abbastanza contraddittorie: da un lato il medicinale è molto efficace, dall'altro ha una vasta gamma di effetti collaterali e, con un uso prolungato, provoca la sindrome da astinenza. Inoltre, alcune persone del farmaco notano che l'iniezione è dolorosa.

Tuttavia, sono le iniezioni per bambini e adulti che spesso consentono di interrompere rapidamente il processo patologico e persino di salvare una vita.

Per ridurre il rischio di effetti collaterali e la loro gravità, se necessario, l'uso prolungato di prednisone è molto importante per essere guidati dalle seguenti regole:

  • il farmaco è prescritto in situazioni in cui l'effetto terapeutico non viene raggiunto quando si utilizzano agenti meno attivi (ad eccezione delle patologie potenzialmente letali del paziente, sindrome adrenogenitale, ipocorticismo);
  • il trattamento inizia con la dose minima efficace, che, se necessario, viene aumentata per ottenere il risultato desiderato;
  • il dosaggio viene selezionato individualmente in misura maggiore a seconda della risposta del paziente alla terapia e delle caratteristiche della malattia rispetto al peso corporeo e all'età;
  • dopo aver ottenuto il risultato desiderato, la dose viene gradualmente ridotta al minimo, a cui viene mantenuto l'effetto ottenuto;
  • prendere il farmaco tenendo conto del ritmo circadiano;
  • dopo che le condizioni del paziente si sono stabilizzate, è opportuno trasferirlo in terapia alternativa.

Per quanto riguarda le forme di dosaggio per uso topico, sono per lo più positive. In questo caso, i pazienti che usano colliri e unguenti, quasi nessuna reazione avversa.

Prezzo di prednisolone, dove acquistare

Il prezzo delle compresse di Prednisolone 5 mg n. 100 in Russia - da 100 rubli, compresse da 4 mg n. 30 in Ucraina può essere acquistato in media per 110 UAH.

Il prezzo del prednisolone in fiale da 30 mg n. 3 proviene da 28 UAH, nelle iniezioni nelle farmacie russe (pacchetto n. 3) costerà in media 60 rubli.

Il prezzo dell'unguento Prednisolone 0,5% 10 g - da 17 rubli e da 30 UAH, rispettivamente.