Analoghi di Ketotifen

Allergeni

Perché le farmacie avide hanno nascosto il rimedio più potente di Exoderil 39 volte? Si è rivelato essere sovietico di spessore.

Sostanza attiva

Analoghi

Anche il fegato più morto viene pulito con questo rimedio.!

Cardiologo: "Non rovinare il cuore con le pillole! Bevi una tazza di semplice di notte."

Elena Malysheva: "Gli optometristi tacciono su questo! Un modo semplice per riguadagnare la visione al 100% in pochi giorni."

Nome internazionale

Affiliazione di gruppo

Forma di dosaggio

effetto farmacologico

Lo stabilizzatore di membrana dei mastociti, ha moderata attività di blocco dell'istamina H1, inibisce il rilascio di istamina, leucotrieni da basofili e neutrofili, riduce l'accumulo di eosinofili nel tratto respiratorio e la risposta all'istamina, sopprime le reazioni asmatiche precoci e tardive all'allergene. Previene lo sviluppo del broncospasmo, non ha un effetto broncodilatatore. Inibisce la PDE, con conseguente aumento del cAMP nelle cellule adipose.

L'effetto terapeutico si manifesta completamente dopo 1,5-2 mesi dall'inizio della terapia.

indicazioni

Controindicazioni

Effetti collaterali

Dal sistema nervoso: sonnolenza, vertigini, rallentamento della velocità di reazione (scompaiono dopo alcuni giorni di terapia), sedazione, sensazione di stanchezza; raramente - ansia, disturbi del sonno, nervosismo (specialmente nei bambini).

Dal sistema digestivo: secchezza delle fauci, aumento dell'appetito, nausea, vomito, gastralgia, costipazione.

Dal lato urinario: disuria, cistite.

Altro: trombocitopenia, aumento di peso, reazioni allergiche cutanee.

Applicazione e dosaggio

istruzioni speciali

Una brusca cancellazione del precedente trattamento con beta-adrenostimolanti, GCS, ACTH in pazienti con asma bronchiale e sindrome broncospastica dopo la terapia con ketotifene è indesiderabile, la cancellazione viene effettuata per almeno 2 settimane, riducendo gradualmente la dose. Il trattamento viene interrotto gradualmente, entro 2-4 settimane (è possibile la ricaduta dei sintomi asmatici).

Per le persone sensibili alla sedazione, nelle prime 2 settimane il farmaco viene prescritto a piccole dosi.

Non ha lo scopo di alleviare un attacco d'asma.

Nei pazienti che ricevono contemporaneamente farmaci ipoglicemizzanti orali, è necessario monitorare la conta piastrinica nel sangue periferico..

Tieni presente che lo sciroppo contiene etanolo (2,35 vol%) e carboidrati (0,6 g / ml).

Durante il periodo di trattamento, prestare attenzione quando si guidano veicoli e si svolgono altre attività potenzialmente pericolose che richiedono una maggiore concentrazione di attenzione e velocità delle reazioni psicomotorie.

Interazione

Aumenta l'effetto di sonniferi, antistaminici, etanolo.

In combinazione con farmaci ipoglicemizzanti, aumenta la probabilità di sviluppare trombocitopenia.

Ketotifen (Zaditen)

Ci sono controindicazioni. Consultare un medico prima di iniziare.

Nomi commerciali all'estero - Zaditor, Alaway, Zyrtec Itchy-Eye Drops, Claritin Eye

Tutti gli antistaminici e gli stabilizzatori di membrana dei mastociti sono qui..

Puoi fare una domanda o pubblicare una recensione su un medicinale (non dimenticare di indicare il nome del farmaco nel testo del messaggio) qui.

Preparazioni contenenti ketotifene (ketotifene, codice ATX (ATC) R06AX17):

Forme frequenti di rilascio (oltre 100 offerte nelle farmacie di Mosca)
NomeModulo per il rilascioImballaggioPaese produttorePrezzo a Mosca, rOfferte a Mosca
Zaditencollirio - 0,25 mg in 1 ml - 5 ml in una bottiglia1Francia, eccellenza285- (media 413↗) -720305↘
KetotifenCompressa da 1 mgtrentavario45- (media 79↗) -130869↗
Ketotifen SofarmaCompressa da 1 mgtrentaBulgaria, Sofarma55- (media 85↗) -130381↗
Ketotifen Sofarmasciroppo 0,02% (0,2 mg per 1 ml) - 100 ml1Bulgaria, Balkanpharma e Farmahim35- (media 77↗) -130136↘
Forme di rilascio raramente trovate e ritirate (meno di 100 offerte nelle farmacie di Mosca)
Ketotifen-Rivofarmsciroppo 0,02% (0,2 mg per 1 ml) - 100 ml1Svizzera, Rivopharmnonnon
Ketotifen-RivofarmCompressa da 1 mgtrentaSvizzera, Rivopharmnonnon
Ketotifen Stadasciroppo 1mg / 5ml 200ml1Germania, Stadanonnon
Ketotifen StadaCapsula da 1 mg50Germania, Stadanonnon

Ketotifen: istruzioni per l'uso. Farmaco di prescrizione. le informazioni sono solo per gli operatori sanitari!

Gruppo clinico e farmacologico:

Stabilizzatore di membrana dei mastociti. Farmaco antiallergico

effetto farmacologico

Lo stabilizzatore di membrana dei mastociti ha un'attività moderata di blocco dell'istamina H1, inibisce il rilascio di istamina, leucotrieni da basofili e neutrofili, riduce l'accumulo di eosinofili nel tratto respiratorio e la risposta all'istamina, sopprime le reazioni asmatiche precoci e tardive all'allergene. Previene lo sviluppo del broncospasmo, non ha un effetto broncodilatatore. Inibisce la fosfodiesterasi, con conseguente aumento del contenuto di cAMP nelle cellule del tessuto adiposo.

L'effetto terapeutico si manifesta completamente dopo 1,5-2 mesi dall'inizio della terapia.

farmacocinetica

Assorbimento - quasi completo, biodisponibilità - circa il 50% (a causa della presenza dell'effetto del "primo passaggio" attraverso il fegato). Il tempo per raggiungere la Cmax è di 2-4 ore, la connessione con le proteine ​​plasmatiche è del 75%.

Passa attraverso la barriera emato-encefalica. Penetra nel latte materno.

Metabolizzato nel fegato. Viene escreto dai reni sotto forma di metaboliti (il principale metabolita è il chetotifene N-glucuronide è farmacologicamente inattivo). Entro 48 ore, la parte principale della dose assunta viene escreta dai reni (1% - invariato e 60-70% - sotto forma di metaboliti). Escrezione - bifase: T1 / 2 della prima fase - 3-5 ore, la seconda -21 ore.

La farmacocinetica nei bambini di età superiore ai 3 anni non differisce dagli adulti.

Indicazioni per l'uso del farmaco KETOTIFEN

  • asma bronchiale atopico;
  • febbre da fieno (febbre da fieno);
  • rinite allergica;
  • congiuntivite allergica;
  • dermatite atopica;
  • orticaria.

Regime di dosaggio

All'interno, durante i pasti, gli adulti - 1 mg (una compressa o una pallina di sciroppo) 2 volte al giorno al mattino e alla sera. Se necessario, aumentare la dose a 2 mg (due compresse o due misurini di sciroppo) 2 volte al giorno.

Bambini di età pari o superiore a 3 anni - 1 mg (una compressa o una pallina di sciroppo) 2 volte al giorno.

La durata del trattamento è di almeno 3 mesi. L'annullamento della terapia viene effettuato gradualmente, entro 2-4 settimane..

Effetto collaterale

Dal sistema nervoso: sonnolenza, vertigini, rallentamento della velocità di reazione (scompaiono dopo alcuni giorni di terapia), sedazione, sensazione di stanchezza; raramente - ansia, disturbi del sonno, nervosismo (specialmente nei bambini).

Dal sistema digestivo: secchezza delle fauci, aumento dell'appetito, nausea, vomito, gastralgia, costipazione.

Dal lato urinario: disuria, cistite.

Altro: trombocitopenia, aumento di peso, reazioni allergiche cutanee.

Controindicazioni all'uso del farmaco KETOTIFEN

  • gravidanza;
  • periodo di lattazione;
  • bambini sotto i 3 anni;
  • ipersensibilità.

Precauzioni: epilessia, insufficienza epatica.

Utilizzare per insufficienza epatica

Precauzioni - insufficienza epatica

istruzioni speciali

Una brusca cancellazione del precedente trattamento con beta-adrenostimolanti, glucocorticosteroidi, ormone adrenocorticotropo (ACTH) nei pazienti con asma bronchiale e sindrome broncospastica dopo la terapia con ketotifen è indesiderabile, la cancellazione viene effettuata per almeno 2 settimane, riducendo gradualmente la dose. Il trattamento viene interrotto gradualmente, entro 2-4 settimane (è possibile una ricaduta dei sintomi asmatici).

Per le persone sensibili alla sedazione, nelle prime 2 settimane il farmaco viene prescritto a piccole dosi.

Non ha lo scopo di alleviare un attacco d'asma.

Nei pazienti che ricevono contemporaneamente agenti ipoglicemizzanti orali, è necessario monitorare la conta piastrinica nel sangue periferico..

Influenza sulla capacità di guidare veicoli e meccanismi di controllo

Durante il periodo di trattamento, è necessario astenersi dal guidare veicoli e impegnarsi in attività potenzialmente pericolose che richiedono una maggiore concentrazione di attenzione e velocità delle reazioni psicomotorie.

Overdose

Sintomi: sonnolenza, confusione, disorientamento, brady o tachicardia, diminuzione della pressione sanguigna, mancanza di respiro, cianosi, convulsioni, irritabilità, coma.

Trattamento: lavanda gastrica (se è trascorso un po 'di tempo dalla ricezione), trattamento sintomatico, con sviluppo di sindrome convulsiva - barbiturici o benzodiazepine. La dialisi è inefficace.

Interazione farmacologica

Aumenta l'effetto di sonniferi, antistaminici, etanolo.

In combinazione con farmaci ipoglicemizzanti, aumenta la probabilità di sviluppare trombocitopenia.

Termini di vacanza in farmacia

Farmaco di prescrizione.

Termini e condizioni di conservazione

Elenco B. Conservare fuori dalla portata dei bambini, in un luogo asciutto e buio a una temperatura non superiore a 25 ° C. Data di scadenza - 3 anni.

Ketotifen. Composizione, meccanismo d'azione, analoghi. Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali. Istruzioni per l'uso, prezzi e recensioni

Il sito fornisce informazioni di riferimento a solo scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È richiesta la consultazione di uno specialista!

Che tipo di medicina è il ketotifene??

Principio e meccanismo d'azione

Come accennato in precedenza, il ketotifene ha una spiccata attività antiallergica, eliminando così le manifestazioni cliniche delle malattie allergiche. Per comprendere il principio di azione di questo farmaco, è necessario avere un'idea di come si sviluppano le reazioni allergiche.

L'allergia è un processo patologico che è una conseguenza di una maggiore sensibilità del corpo a varie sostanze (allergeni). Esistono due tipi di reazioni di ipersensibilità: immediate e ritardate. I principali partecipanti a queste reazioni sono i globuli bianchi (linfociti T e linfociti B, monociti, ecc.), Il sistema del complemento (un complesso di proteine ​​complesse che sono costantemente presenti nel sangue e contribuiscono alla neutralizzazione dei microbi) e altri. Le reazioni allergiche di tipo immediato comprendono broncospasmo (restringimento dei bronchi), rinite (infiammazione della mucosa nasale), orticaria, congiuntivite (infiammazione della membrana connettiva dell'occhio), edema di Quincke, shock anafilattico e altre condizioni. Queste condizioni sono associate all'immunità umorale (un tipo di risposta immunitaria in cui le molecole del plasma sanguigno svolgono una funzione protettiva) e compaiono dopo pochi minuti o ore. Le reazioni allergiche di tipo ritardato si formano non così rapidamente (1-2 giorni o più) e sono associate all'immunità cellulare (un tipo di risposta immunitaria in cui la funzione protettiva è associata specificamente alle cellule del sistema immunitario).

Al contatto dell'antigene con linfociti sensibilizzati (linfociti recettori recettori) appaiono anticorpi (immunoglobuline E) nel sangue, che neutralizzano gli antigeni. Varie sostanze (allergeni) possono agire da antigene. Con il rientro degli antigeni nel corpo umano, interagiscono con gli anticorpi presenti sulla superficie dei mastociti. In questo caso, i mastociti vengono distrutti e l'istamina viene rilasciata da essi. Interagisce con recettori specifici (recettori H1 e H2-istamina) che, a loro volta, controllano varie funzioni del corpo. L'interazione dei recettori dell'istamina e dell'istamina H1 aumenta il tono e lo spasmo degli organi, il gonfiore dei tessuti, la permeabilità vascolare, ovvero si sviluppa una reazione allergica di tipo immediato. Come accennato in precedenza, il ketotifene stabilizza le membrane dei mastociti e blocca il flusso di ioni calcio al loro interno. Come risultato di questa azione, il processo di degranulazione e il rilascio di un mediatore allergico (istamina) sono inibiti.

I mastociti si trovano in quasi tutti i tessuti del corpo umano. Sono così chiamati a causa del gran numero di granuli nella loro composizione, in cui si depositano istamina, serotonina, prostaglandine e altre sostanze biologicamente attive (BAS). Il maggior numero di tali cellule si trova nel tessuto connettivo di polmoni, pelle, tonsille, intestino, mucosa del rinofaringe.

Il ketotifene è un farmaco ormonale o no?

Gli ormoni sono sostanze biologicamente attive (BAS) che regolano i processi metabolici nel corpo umano, nonché lo stato funzionale di sistemi e organi. Gli ormoni vengono secreti nel sangue dalle ghiandole endocrine (ipofisi, tiroide, ghiandole surrenali, pancreas, ghiandole sessuali e altri). Le medicine che contengono ormoni o loro sostituti sintetici sono usate come mezzo di trattamento sostitutivo dell'ipofunzione (diminuzione dell'attività) delle ghiandole endocrine (ghiandole endocrine).

Il ketotifene non è un farmaco ormonale, poiché non è sintetizzato dagli organi umani e ha un diverso meccanismo d'azione.

Composizione, forme di rilascio, tipi e analoghi del ketotifene

Compresse da 1 mg

Le compresse sono la forma più comune del farmaco contenente 1 mg del principio attivo - ketotifen (sotto forma di ketotifen fumarato). Oltre al componente principale, la composizione delle compresse comprende anche sostanze ausiliarie (fecola di patate, magnesio stearato, calcio idrogeno fosfato diidrato).

Questo medicinale è una compressa bianca, inodore o con un leggero odore, cilindrica piatta, con una smussatura. Disponibile in una scatola di cartone contenente 30 compresse (10 o 15 compresse in blister di alluminio) e istruzioni per l'uso.

Sciroppo

Lo sciroppo è un liquido limpido e viscoso da incolore a giallo chiaro, disponibile in una bottiglia di vetro marrone scuro o in una bottiglia di polietilene tereftalato (termoplastico). In vendita c'è una confezione contenente 1 flacone da 100 ml e inoltre è attaccato un misurino, progettato per un dosaggio più accurato del farmaco.

La composizione di 5 ml di sciroppo comprende ketotifene idrofumarato - 1,38 mg (equivalente a 1 mg di ketotifene).

Come sostanze ausiliarie nello sciroppo sono:

  • sorbitolo;
  • saccarinato di sodio;
  • metil paraidrossibenzoato;
  • propil paraidrossibenzoato;
  • acido citrico monoidrato;
  • disodio fosfato dodecaidrato;
  • etanolo;
  • aroma di fragola;
  • acqua purificata.

Lacrime

Gli eccipienti di gocce sono:

  • acqua purificata;
  • acido limone;
  • cloruro di sodio;
  • benzalconio cloruro;
  • poliglucina (in forma secca);
  • Trilon B.

C'è un unguento o un gel ketotifen?

Marchi

Analoghi del farmaco (cosa può essere sostituito?)

Se è impossibile acquistare o utilizzare ketotifen (ad esempio, se il paziente ha un'intolleranza individuale ai componenti costitutivi di questo farmaco), può essere sostituito con vari farmaci che hanno effetti terapeutici simili.

Se necessario, il ketotifen può essere sostituito con i seguenti farmaci:

  • clarithin;
  • desloratadina;
  • Telfast;
  • lorfastom;
  • alerdez e altri.
Prima di sostituire un farmaco, consultare uno specialista.

Istruzioni per l'uso di ketotifen

Come prendere ketotifen?

Il ketotifene sotto forma di compresse e sciroppo viene utilizzato per via orale. Di solito agli adulti viene prescritto 1 mg di farmaco (1 compressa o 5 ml di sciroppo) 2 volte al giorno, mattina e sera durante i pasti.
Con l'uso prolungato del farmaco, si consiglia di prenderlo alla stessa ora del giorno (cioè ogni 12 ore).

Si raccomanda di iniziare a prendere 1 mg (1 compressa) una volta al giorno alla sera e aumentare la dose per 5 giorni a una dose giornaliera di 2 mg (2 compresse). Se necessario, la dose giornaliera può essere aumentata a 4 mg (2 compresse) 2 volte al giorno (ma solo come indicato dal medico).

Se il paziente ha dimenticato di assumere una dose di ketotifene al momento stabilito, è necessario prenderlo immediatamente dopo averlo ricordato. Non prenda un doppio dosaggio per compensare la dose dimenticata.

I colliri devono essere somministrati secondo un algoritmo specifico. La testa deve essere inclinata all'indietro, la palpebra inferiore deve essere spinta indietro per formare una tasca in cui verrà introdotta la soluzione. Durante la somministrazione del farmaco, è necessario alzare lo sguardo ed evitare il contatto della punta della pipetta con i tessuti dell'occhio. Quindi devi chiudere gli occhi per alcuni minuti, cercando di non stringere le palpebre e non battere le palpebre. Ketotifen deve essere gocciolato in ogni occhio 1 goccia 2 volte al giorno. L'intervallo tra le instillazioni (flebo del farmaco) dovrebbe essere di almeno 8 ore. Sarà ottimale utilizzare la soluzione al mattino dopo il risveglio e la sera poche ore prima di coricarsi.

Come assumere il farmaco all'interno - prima, durante o dopo un pasto?

Ketotifen per i bambini

I ketotifen sotto forma di compresse e sciroppo possono essere assunti dai bambini. Questi farmaci vengono assunti per via orale. Il metabolismo del ketotifene nei bambini è lo stesso degli adulti, quindi i bambini di età superiore ai 3 anni assumono la stessa dose giornaliera degli adulti. Se necessario, al fine di ottenere il massimo effetto, nei bambini potrebbe essere necessario prescrivere dosi più elevate del farmaco (a causa dell'elevato tasso metabolico del ketotifene) in termini di chilogrammi di peso corporeo del bambino.

I bambini di età superiore a 3 anni possono assumere 1 compressa (1 mg) 2 volte al giorno durante i pasti.

Si raccomanda ai bambini da 6 mesi a 3 anni di assumere 0,25 ml (0,05 mg) di sciroppo per 1 chilogrammo di peso corporeo 2 volte al giorno (mattina e sera). I bambini di età superiore a 3 anni possono assumere 5 ml (1 mg) 2 volte al giorno (mattina e sera ai pasti).

I colliri ketotifen sono raccomandati per i bambini di età superiore ai 12 anni. Dovrebbero eseguire instillazioni (flebo del farmaco) 2 volte al giorno, 1 goccia in ciascun occhio.

Durata dell'azione

Il ketotifene si riferisce a farmaci antiallergici per uso sistemico (attraverso il tratto gastrointestinale) di lunga durata. Dopo aver assunto questo farmaco all'interno, viene quasi completamente assorbito dal tratto gastrointestinale. La concentrazione massima di ketotifene nel plasma sanguigno viene raggiunta entro 2-4 ore. La durata dell'azione è di 12 ore. Questo farmaco viene escreto dai reni in due fasi (la prima fase è da 3 a 5 ore, la seconda fase è 21 ore).

L'azione dei colliri ketotifen si sviluppa entro 40-60 minuti dopo la somministrazione.

Durata del trattamento

Ketotifen e cetirizine (zyrtec, cetrin)

La cetirizina è un antagonista (bloccante) dei recettori dell'istamina H1. Questo farmaco non ha attività anticolinergica (che si manifesta con difficoltà a urinare, costipazione, compromissione della vista, disturbi del tratto gastrointestinale, vertigini, ridotta attenzione e memoria, tachicardia e altre condizioni) e non provoca aumento della sonnolenza. I preparati a base di cetirizina sono utilizzati per la rinite allergica stagionale e perenne, varie malattie della pelle (dermatosi), congiuntivite, orticaria ed edema di Quincke..

Se necessario (ad esempio, nel caso di intolleranza individuale al farmaco), il ketotifene può essere sostituito con farmaci contenenti cetirizina. Tuttavia, va ricordato che prima di questo è necessario consultare il proprio medico.

Ketotifen e Diazolin

La diazolina è un bloccante dei recettori dell'istamina H1. Non ha un effetto sedativo (sedativo) e ipnotico, che consente di utilizzarlo nei casi in cui l'effetto inibitorio sul sistema nervoso centrale è indesiderabile. La diazolina è usata nel trattamento di varie malattie allergiche. La diazolina non può essere assunta se il paziente ha un'ulcera peptica dello stomaco e del duodeno, nonché malattie infiammatorie del tratto gastrointestinale.

Se il paziente ha una malattia allergica, è possibile utilizzare sia ketotifene che diazolina. Prima di utilizzare uno di questi farmaci, è necessario consultare un medico. Va ricordato che l'uso simultaneo di due farmaci antiallergici non ha senso.

Indicazioni per l'uso di ketotifen

Il ketotifene è un farmaco antiallergico che è attivo quando assunto per via orale (attraverso il tratto gastrointestinale) e ha una spiccata capacità di bloccare i recettori H1. Questo farmaco ha una durata d'azione di 12 ore, un effetto anticolinergico e talvolta può causare un effetto sedativo (sedativo)..

Ketotifen è usato per via orale per le seguenti malattie:

  • Orticaria. L'orticaria è una reazione anafilattica limitata alla pelle ed è caratterizzata dalla formazione di vesciche, eritema (arrossamento della pelle causato dall'espansione dei capillari) e gonfiore diffuso del tessuto sottocutaneo. Le vesciche possono essere piccole, separate o fondersi in grandi lesioni di forma irregolare. I sintomi dell'orticaria sono prurito e bruciore nel sito dell'eruzione cutanea. L'orticaria può verificarsi dopo aver assunto un determinato medicinale, punture di insetti, mangiato determinati alimenti (ad esempio uova, noci, frutta) o introdotto estratti di allergeni.
  • Asma bronchiale atopico (per prevenire gli attacchi) L'asma bronchiale è una malattia infiammatoria cronica del tratto respiratorio, caratterizzata da attacchi di asma, difficoltà di espirazione, mancanza di respiro e / o tosse, ipersecrezione e gonfiore della mucosa bronchiale. L'asma atopico è una reazione allergica immediata e l'infiammazione delle vie aeree è allergica. In genere, le manifestazioni di questa malattia si verificano a causa del contatto con un allergene causalmente significativo. È anche possibile combinazione con altre malattie allergiche (dermatite atopica, rinite allergica o congiuntivite).
  • Rinite allergica. Questa è una malattia che si verifica a causa della deposizione di allergeni dell'aria nella mucosa nasale (polline, muffe, scaglie di pelle di animali o feci di acari della polvere domestica). Le manifestazioni di rinite allergica sono secrezione nasale, congestione nasale, starnuti, lacrimazione, prurito, possibilmente difficoltà respiratorie ed eruzioni cutanee. Nel trattamento di questa malattia, un passo importante è eliminare il contatto con l'allergene.
  • Congiuntivite allergica. La congiuntivite allergica è un'infiammazione della membrana che riveste le palpebre e copre il bianco degli occhi, la congiuntiva, ed è causata da una reazione allergica. I segni di questa malattia sono i reclami dei pazienti di fotofobia, lacrimazione, prurito, bruciore, sensazione di un corpo estraneo, separato dalla cavità congiuntivale. Le cause di questa malattia sono spesso allergeni come pollini, profumi, cosmetici, pelle di animali, acari della polvere e altri.
  • Dermatite atopica. La dermatite atopica è una malattia cronica caratterizzata da focolai di iperemia (straripamento dei vasi sanguigni) della pelle, secchezza, desquamazione della pelle e prurito. Di solito, la manifestazione di questa malattia inizia durante l'infanzia. Nello sviluppo della dermatite atopica, è consuetudine seguire la teoria della genesi allergica, la teoria genetica o la teoria dell'immunità cellulare compromessa. I fattori di rischio per lo sviluppo della dermatite atopica sono lo stress, l'alimentazione artificiale, la patologia del tratto gastrointestinale (pancreatite, disbiosi, gastroduodenite, discinesia biliare) e altri.
  • Pollinosi (febbre da fieno) La pollinosi è un tipo di rinite allergica. È stagionale e appare con una maggiore sensibilità al polline di qualsiasi pianta. Le manifestazioni della febbre da fieno compaiono solo durante il periodo di fioritura di questa pianta.
I colliri vengono utilizzati in oftalmologia:
  • in congiuntivite allergica acuta o subacuta;
  • quando si verifica cheratocongiuntivite (infiammazione della cornea e congiuntiva dell'occhio);
  • con congiuntivite allergica stagionale;
  • con congiuntivite cronica, espressa in forma allergica.

Il farmaco è usato come sonnifero?

Ipnotici sono condivisi:

  • derivati ​​dell'acido barbiturico (fenobarbital);
  • su benzodiazepine (triazolam, nitrazepam, midazolam);
  • sonniferi di vari gruppi chimici (zopiclone, zolpidem, doxylamine).
Il meccanismo d'azione del ketotifene differisce dal meccanismo d'azione dei sonniferi (che consiste nell'inibire la trasmissione degli impulsi in varie parti del sistema nervoso centrale), pertanto non viene utilizzato come sonniferi.

Il farmaco aiuta con la psoriasi?

La psoriasi è una malattia della pelle cronica e recidivante (in costante peggioramento) caratterizzata da un'eruzione cutanea di papule abbondantemente squamose. Questa malattia colpisce qualsiasi parte della pelle, ma le lesioni più comuni si trovano sulle superfici estensorie degli arti, sul cuoio capelluto, nel sacro. Le teorie sull'origine della psoriasi possono essere diverse (parassitarie, infettive, autoimmuni, neurogene, ereditarie, metaboliche e altre). Ma il ruolo principale nello sviluppo della psoriasi è giocato da fattori ereditari e provocatori (tonsillite, ipotermia generale, stress, trauma e altri).

Il trattamento della psoriasi comporta l'uso di vitamine (vitamina B12, vitamina C, acido folico) e preparati di calcio (cloruro di calcio o gluconato di calcio), pirogeno o prodigiosan, citostatici (metotrexato, azatioprina), corticosteroidi, nonché l'uso di elioterapia (trattamento con luce solare), bagni di zolfo e bagni di mare.

Il ketotifene non è usato nel trattamento della psoriasi, poiché non sarà efficace e non sostituirà il trattamento volto ad eliminare i fattori che provocano lo sviluppo di questa malattia.

Controindicazioni all'uso di ketotifen

Una controindicazione assoluta all'appuntamento e all'uso di questo farmaco è l'ipersensibilità alle sostanze che compongono la sua composizione. L'ingestione di ketotifene può essere accompagnata da gravi reazioni allergiche. È inoltre controindicato l'uso del farmaco durante la gravidanza e l'allattamento. Il ketotifene in compresse è controindicato nei bambini di età inferiore a 3 anni. Lo sciroppo di ketotifene è controindicato nei bambini di età inferiore a 6 mesi.
Va notato, allo stesso tempo, che ci sono una serie di condizioni in cui questo farmaco deve essere preso con cautela, in quanto ciò può portare allo sviluppo di conseguenze indesiderabili.

Ketotifen deve essere preso con cautela:

  • con epilessia (il ketotifene può abbassare la soglia di prontezza convulsa);
  • con insufficienza epatica (nelle persone con gravi danni alla funzionalità epatica, può rallentare il metabolismo e aumentare la concentrazione di ketotifene nel sangue);
  • con insufficienza renale (il farmaco viene escreto nelle urine e in grave insufficienza renale, un aumento della concentrazione di metaboliti nel sangue e un aumento del rischio di effetti collaterali);
  • con una storia di convulsioni (storia medica).

Gravidanza e allattamento

La sicurezza del ketotifene durante la gravidanza non è stata stabilita. L'uso del farmaco sotto forma di compresse e sciroppo durante la gravidanza (specialmente nel primo trimestre) è possibile solo se il beneficio per la madre supera il possibile rischio per il feto.

Il ketotifene passa nel latte materno, a seguito del quale il farmaco può passare nel corpo dei bambini. Di conseguenza, il bambino può sviluppare un'allergia ai componenti del farmaco, il che è spiegato dall'instabilità del sistema immunitario dei bambini. Pertanto, se è necessario utilizzare il farmaco, il bambino deve essere trasferito all'alimentazione artificiale.

È possibile combinare ketotifene e alcool?

In che modo il ketotifene influisce sulla guida?

Effetti collaterali di ketotifen

Interazione con altri farmaci

Una combinazione irrazionale di farmaci può peggiorare l'effetto terapeutico e migliorare o causare ulteriori effetti collaterali. Quindi, il ketotifene può migliorare gli effetti di sedativi (sedativi), sonniferi, altri farmaci antiallergici e alcool.

Quando si assumono ketotifene contemporaneamente a farmaci ipoglicemizzanti, aumenta la probabilità di sviluppare trombocitopenia (una diminuzione del numero di piastrine per unità di volume di sangue).

Con la somministrazione simultanea di broncodilatatori (farmaci per l'eliminazione del broncospasmo utilizzati nel trattamento dell'asma bronchiale e della broncopneumopatia cronica ostruttiva) e dei ketotifeni, la frequenza di somministrazione dei broncodilatatori può essere ridotta.

Overdose

Sintomi di sovradosaggio possono comparire con assunzione prolungata o troppo frequente di ketotifene (più di 2 volte al giorno). Quando si utilizza una grande dose di ketotifene, è necessario consultare immediatamente un medico per evitare lo sviluppo di gravi condizioni patologiche.

Può verificarsi un sovradosaggio di ketotifene:

  • sonnolenza
  • vertigini
  • confusione di coscienza;
  • disorientamento;
  • bradicardia (riduzione della frequenza cardiaca a 40 battiti al minuto) o tachicardia (aumento della frequenza cardiaca da 100 battiti al minuto);
  • abbassamento della pressione sanguigna;
  • nausea
  • vomito
  • fiato corto
  • cianosi (colorazione cianotica della pelle e delle mucose);
  • maggiore eccitabilità;
  • coma;
  • crampi (possibilmente nei bambini).
Il trattamento di un sovradosaggio consiste nel lavare lo stomaco (se è trascorso un po 'di tempo dall'assunzione del farmaco), assumere carbone attivo, trattamento sintomatico (prescrivere antiemetici, sedativi, farmaci per normalizzare la pressione sanguigna e così via). Con lo sviluppo della sindrome convulsiva, vengono utilizzati barbiturici a breve durata d'azione e benzodiazepine.

Ritiro di ketotifene

Prezzi di ketotifen nelle farmacie in varie città della Russia

Il prezzo del farmaco dipende dalla forma di rilascio del farmaco, nonché dalla società e dal paese di produzione. La città in cui si trova la farmacia influisce anche sul costo del farmaco, poiché il costo del trasporto e della conservazione del farmaco aumenta leggermente il suo prezzo. Le forme più comuni di rilascio di ketotifene che possono essere trovate in vendita sono compresse e sciroppo per somministrazione orale.
Per ulteriori informazioni sulla presenza di colliri, è necessario contattare le farmacie della città in cui vive il paziente.

Il costo del ketotifene

Il costo medio del farmaco

Compresse di ketotifene 1 mg, 30 pezzi

Ketotifen Sofarma compresse 1 mg, 30 pezzi

Sciroppo di ketotifene sypharm 1 mg / 5 ml, 100 ml

Ketotifen

Composizione

Il principio attivo è il ketotifene sotto forma di ketotifene fumarato.

Le compresse di ketotifene contengono 1 mg di principio attivo. Ulteriori sostanze: lattosio monoidrato, amido, magnesio stearato.

Lo sciroppo contiene 1 mg / 5 ml del principio attivo.

I colliri contengono 0,25 mg / ml del principio attivo. Sostanze aggiuntive: idrossido di sodio, benzalconio cloruro, trilon B, destrano, cloruro di sodio, acqua purificata, acido citrico.

Modulo per il rilascio

Il farmaco è disponibile sotto forma di sciroppo, compresse e colliri.

effetto farmacologico

Il farmaco ha un pronunciato effetto antistaminico. Questo è un prodotto del gruppo di farmaci anti-asmatici non broncodilatatori..

Farmacodinamica e farmacocinetica

Il farmaco agisce come segue: inibisce il rilascio di istamina, così come altri mediatori dai mastociti, blocca anche i recettori dell'istamina H1, inibendo l'enzima PDE. Come risultato di queste azioni, i livelli di cAMP aumentano nei mastociti. Il ketotifene agisce in modo schiacciante sugli effetti di un fattore di attivazione piastrinica. Se il farmaco viene utilizzato in modo indipendente, gli attacchi di asma non si fermano. Allo stesso tempo, il farmaco impedisce la loro insorgenza e riduce significativamente l'intensità e la durata di questi attacchi. In alcuni casi, cessano completamente. Nel plasma sanguigno, la concentrazione massima del farmaco viene osservata dopo 2-4 ore. La metabolizzazione della maggior parte della dose avviene nel fegato.

Indicazioni per l'uso di Ketotifen

A cosa servono queste pillole e perché sono sciroppo e colliri?

Il medicinale viene utilizzato come strumento aggiuntivo nel processo di terapia prolungata dell'asma bronchiale atopico. Inoltre, un'indicazione per l'uso di Ketotifen è una serie di condizioni allergiche, tra cui congiuntivite e rinite allergica.

Controindicazioni

Non è possibile utilizzare il farmaco in pazienti con elevata sensibilità ai componenti attivi o ausiliari di Ketotifen. È vietato assumere il farmaco nel primo trimestre di gravidanza, nonché durante l'allattamento.

Effetti collaterali

Durante il trattamento con questo farmaco, possono svilupparsi alcuni effetti collaterali. Abbastanza spesso c'è uno stato di sonnolenza, secchezza delle fauci, aumento della sonnolenza, vertigini. Possono verificarsi problemi gastrointestinali: costipazione, nausea, vomito. Questi fenomeni scompaiono spontaneamente durante il trattamento. Inoltre, la comparsa di appetito aumentato può aumentare di peso. Meno comuni sono i sintomi di irritabilità e agitazione, ipersensibilità. Nei bambini sono possibili convulsioni. Raramente, possono verificarsi epatite, cistite, ittero, colorazione scura delle urine. In caso di sovradosaggio, sonnolenza, ipotensione, vertigini, vomito e nausea, possono verificarsi convulsioni nei bambini. In questa situazione, sono necessari lavanda gastrica urgente e trattamento sintomatico..

Istruzioni per l'uso di Ketotifen (metodo e dosaggio)

Compresse di ketotifene, istruzioni per l'uso

Vengono consumati mentre si mangia, lavati con una piccola quantità di acqua. Una compressa contiene 1 mg di farmaco. Gli adulti prendono una compressa due volte al giorno. Quei pazienti che hanno un pronunciato effetto sedativo dovrebbero aumentare gradualmente la dose del farmaco. Questo viene fatto per sette giorni, è necessario iniziare con 0,5 mg. Questa dose viene assunta al momento di coricarsi e gradualmente la quantità del farmaco sale a una dose terapeutica. I bambini di età superiore ai tre anni assumono 1 compressa due volte al giorno - al mattino e alla sera. Il farmaco viene assunto in modo simile con i pasti.

Ketotifen Sofarma è usato in modo simile.

Sciroppo di ketotifene, istruzioni per l'uso

I bambini da uno a tre anni possono assumere Ketotifen esclusivamente sotto forma di sciroppo, prescritto alla dose di 0,25 ml per kg di peso del bambino due volte al giorno. I bambini dai 3 anni devono usare 5 ml di sciroppo due volte al giorno con il cibo.

Istruzioni per il collirio

A partire da 3 anni, puoi instillare una goccia due volte al giorno nel sacco congiuntivale.

Il trattamento con Ketotifen richiede un lungo periodo. In questo caso, dopo 2-3 settimane di terapia si otterrà un notevole effetto dopo l'assunzione. Il corso generale di trattamento può durare da due a tre mesi. Un farmaco particolarmente lungo deve essere preso da questo medicinale per quei pazienti che non hanno avuto un effetto visibile dopo alcune settimane di assunzione del farmaco. Il trattamento con questo farmaco si interrompe gradualmente per diverse settimane. Questo per prevenire la ricaduta dei sintomi asmatici..

Overdose

Non ci sono dati sul sovradosaggio. Dopo aver consumato 20 mg, non ci sono stati sintomi gravi..

Interazione

Può migliorare significativamente l'effetto dei sonniferi, nonché degli antistaminici e dell'alcool etilico.

Condizioni di vendita

Condizioni di archiviazione

In un luogo secco e buio inaccessibile ai bambini a una temperatura non superiore a 25 gradi Celsius.

Data di scadenza

Non più di 3 anni.

istruzioni speciali

Il farmaco non viene utilizzato per fermare gli attacchi asmatici. All'inizio della terapia con questo agente, il trattamento con altri farmaci anti-asma non può essere interrotto bruscamente. Ciò è particolarmente vero per i corticosteroidi sistemici. Le persone con dipendenza da steroidi possono sviluppare insufficienza surrenalica.

Questo farmaco ha la proprietà di abbassare la soglia convulsiva, quindi è attentamente prescritto a quei pazienti che hanno convulsioni. Durante la gravidanza, questo farmaco viene prescritto solo quando esiste un'indicazione diretta e i benefici dell'assunzione superano il rischio per la donna e il feto. Durante l'assunzione del farmaco, è necessario interrompere l'allattamento. In considerazione della possibile manifestazione di sonnolenza, si raccomanda di usare Ketotifen con molta attenzione da parte di conducenti e persone che lavorano con unità potenzialmente pericolose.

Secondo il sito Web Sportviki, il farmaco aumenta la sensibilità dei recettori adrenergici beta-2, a seguito dei quali viene spesso utilizzato nel body building e per la perdita di peso. Ti consigliamo di consultare il tuo medico circa la possibilità di tale uso del farmaco..

Per bambini

Manuale di istruzioni

Dall'età di uno a tre anni, il farmaco viene prescritto sotto forma di sciroppo alla dose di 0,25 ml per kg di peso del bambino due volte al giorno. Ai bambini di età superiore ai 3 anni viene prescritto di assumere 5 ml di sciroppo o 1 compressa al mattino e alla sera.

Recensioni di Ketotifen per bambini

Il farmaco è efficace se usato nei bambini. Il farmaco allevia gli attacchi di allergia, tuttavia è necessaria una lunga somministrazione. Sono anche possibili effetti collaterali, come sonnolenza..

Compatibilità con alcol

Durante il trattamento con il farmaco, non dovresti bere alcolici perché l'alcool aumenta significativamente l'effetto depressivo sul sistema nervoso centrale.

Ketotifen

Gruppo clinico e farmacologico

Sostanza attiva

Forma di rilascio, composizione e confezione

Compresse bianche, rotonde, cilindriche piatte, con smusso e intaglio, inodori o con un leggero odore.

1 etichetta.
ketotifen fumarato1,3 mg,
che corrisponde al contenuto di ketotifen1 mg

Eccipienti: fecola di patate - 37,6 mg, lattosio monoidrato (zucchero del latte) - 209,8 mg, magnesio stearato - 1,3 mg.

10 pezzi. - imballaggi in blister (1) - confezioni di cartone.
10 pezzi. - imballaggi in blister (2) - confezioni di cartone.
10 pezzi. - imballaggi in blister (3) - confezioni di cartone.
10 pezzi. - confezione in blister (4) - confezioni di cartone.
10 pezzi. - imballaggi in blister (5) - confezioni di cartone.

effetto farmacologico

Lo stabilizzatore di membrana dei mastociti ha una moderata attività di H1 - blocco dell'istamina, inibisce il rilascio di istamina, leucotrieni da basofili e neutrofili, riduce l'accumulo di eosinofili nel tratto respiratorio e la risposta all'istamina, sopprime le reazioni asmatiche precoci e tardive all'allergene. Previene lo sviluppo del broncospasmo, non ha un effetto broncodilatatore. Inibisce la fosfodiesterasi, con conseguente aumento del contenuto di cAMP nelle cellule del tessuto adiposo.

L'effetto terapeutico si manifesta completamente dopo 1,5-2 mesi dall'inizio della terapia.

farmacocinetica

Assorbimento - quasi completo, biodisponibilità - circa il 50% (a causa della presenza dell'effetto del "primo passaggio" attraverso il fegato). Il tempo per raggiungere C max - 2-4 ore, la connessione con proteine ​​del plasma - 75%.

Passa attraverso la barriera emato-encefalica. Penetra nel latte materno.

Metabolizzato nel fegato. Viene escreto dai reni sotto forma di metaboliti (il principale metabolita è il chetotifene N-glucuronide è farmacologicamente inattivo). Entro 48 ore, la parte principale della dose assunta viene escreta dai reni (1% - invariato e 60-70% - sotto forma di metaboliti). Escrezione - bifase: T 1/2 della prima fase - 3-5 ore, la seconda -21 ore.

La farmacocinetica nei bambini di età superiore ai 3 anni non differisce dagli adulti.

indicazioni

  • asma bronchiale atopico;
  • febbre da fieno (febbre da fieno);
  • rinite allergica;
  • congiuntivite allergica;
  • dermatite atopica;
  • orticaria.

Controindicazioni

  • gravidanza;
  • periodo di lattazione;
  • bambini sotto i 3 anni;
  • ipersensibilità.

Dosaggio

All'interno, durante i pasti, gli adulti - 1 mg 2 volte / die al mattino e alla sera. Se necessario, aumentare la dose a 2 mg 2 volte al giorno.

Bambini di età pari o superiore a 3 anni - 1 mg 2 volte al giorno.

La durata del trattamento è di almeno 3 mesi. L'annullamento della terapia viene effettuato gradualmente, entro 2-4 settimane..

Effetti collaterali

Dal sistema nervoso: sonnolenza, vertigini, rallentamento della velocità di reazione (scompaiono dopo alcuni giorni di terapia), sedazione, sensazione di stanchezza; raramente - ansia, disturbi del sonno, nervosismo (specialmente nei bambini).

Dal sistema digestivo: secchezza delle fauci, aumento dell'appetito, nausea, vomito, gastralgia, costipazione.

Dal lato urinario: disuria, cistite.

Altro: trombocitopenia, aumento di peso, reazioni allergiche cutanee.

Overdose

Sintomi: sonnolenza, confusione, disorientamento, brady o tachicardia, diminuzione della pressione sanguigna, mancanza di respiro, cianosi, convulsioni, irritabilità, coma.

Trattamento: lavanda gastrica (se è trascorso un po 'di tempo dalla ricezione), trattamento sintomatico, con sviluppo di sindrome convulsiva - barbiturici o benzodiazepine. La dialisi è inefficace.

Interazione farmacologica

Aumenta l'effetto di sonniferi, antistaminici, etanolo.

In combinazione con farmaci ipoglicemizzanti, aumenta la probabilità di sviluppare trombocitopenia.

istruzioni speciali

Una brusca cancellazione del precedente trattamento con beta-adrenostimolanti, glucocorticosteroidi, ormone adrenocorticotropo (ACTH) nei pazienti con asma bronchiale e sindrome broncospastica dopo la terapia con ketotifen è indesiderabile, la cancellazione viene effettuata per almeno 2 settimane, riducendo gradualmente la dose. Il trattamento viene interrotto gradualmente, entro 2-4 settimane (è possibile una ricaduta dei sintomi asmatici).

Per le persone sensibili alla sedazione, nelle prime 2 settimane il farmaco viene prescritto a piccole dosi.

Non ha lo scopo di alleviare un attacco d'asma.

Nei pazienti che ricevono contemporaneamente agenti ipoglicemizzanti orali, è necessario monitorare la conta piastrinica nel sangue periferico..

Influenza sulla capacità di guidare veicoli e meccanismi di controllo

Durante il periodo di trattamento, è necessario astenersi dal guidare veicoli e impegnarsi in attività potenzialmente pericolose che richiedono una maggiore concentrazione di attenzione e velocità delle reazioni psicomotorie.

Analoghi di Ketotifen

Nasonex 50mcg / dose 120 dose dosaggio spray nasale

Schering-Plough (Belgio) Preparazione: Nazonex

Dosaggio di Nasaval Spray Barrier 200

PharmaVal (Gran Bretagna) Preparazione: Nazaval

Avamys 27,5 mkg / dose 120 dosi dosi nasali spray glaxo operazioni uk limitate

GlaxoSmithKline Trading (UK) Preparazione: Avamis

Erius 5mg 10 pezzi compresse rivestite con film

Bayer Pharma AG (Belgio) Preparazione: Erius

Nasobek 50mkg / dose 200 dosi spray nasale dosato

Teva (Repubblica Ceca) Preparazione: Nasobek

Lecrolin 20mg 10ml collirio

Santen AO (Finlandia) Preparazione: Lecrolin

Gel psilo-balsamo 1% 20g per uso esterno

Nizhpharm (Russia) Preparazione: Psilo-balsamo

Crema Histan 30ml

Ria Panda (Russia) Preparazione: Gistan

Nazarel 50mkg / dose 120 dosi spray nasale

Teva (Repubblica Ceca) Droga: Nazarel

Xizal 5mg 10 pezzi compresse rivestite con film

YUSB Pharma S.A. (Svizzera) Preparazione: Xizal

Opatanol 0,1% 5 ml collirio

Novartis Pharma AG (Belgio) Droga: Opatanol

Loratadine Vertex 10mg 10 pezzi pillole

Diazolina 100mg 10 pezzi caramelle gommose

Ruzam 0,2 ml 5 pezzi iniezione

Ruzam-M (Russia) Preparazione: Ruzam

Cromohexal 2% 10ml collirio

Sandoz (Germania) Preparazione: Cromohexal

Loratadina 10mg 30 pezzi pillole

Ozone LLC (Russia) Preparazione: Loratadin

Zirtek 10mg 7 pezzi compresse rivestite con film

YUSB Pharma S.A. (Svizzera) Preparazione: Zirtek

Fenistil gel per prurito e irritazione della pelle, gel 0,1%, 30g

GlaxoSmithKlein Trading (Svizzera) Preparazione: Fenistil

Cetrin 10mg 20 pezzi compresse rivestite con film

Dr. Reddis Laboratories Ltd. (India) Preparazione: Cetrin

Polynadim 0,1% + 0,025% 10 ml collirio

Sintesi della preparazione di OJSC (Russia): Polinadim

Ketotifen 0,2 mg / ml sciroppo da 100 ml

Sopharma (Bulgaria) Preparazione: Ketotifen

Ketotifen 1mg 30 pezzi pillole

Aveksima (Russia) Preparazione: Ketotifen

Ketotifen 1mg 30 pezzi pillole

Atoll LLC (Russia) Preparazione: Ketotifen

Ketotifen 1mg 30 pezzi pillole

Sopharma (Bulgaria) Preparazione: Ketotifen

Installa l'app mobile ASNA

Lascia il tuo telefono: ottieni un link per l'installazione

© 2005-2020. ASNA. Tutti i diritti riservati
LLC ASNA, TIN 7728850310, OGRN 1137746645585, Indirizzo legale (indirizzo attuale): 129226, Mosca, st. Dokukina, d.16, edificio 1, 6 piano. Telefono: +7 (495) 223-3403
Licenza n. FS-99-02-006765 del 12 settembre 2018.

Lascia il tuo numero di telefono,
il nostro operatore ti chiamerà lui stesso!

Inizialmente, è possibile cercare nell'intero database di medicinali, senza riferimento alla disponibilità e ai prezzi di una particolare farmacia

Scegliendo una particolare farmacia, è possibile cercare prodotti per gamma e disponibilità, nonché visualizzare i prezzi esatti e le informazioni sui prezzi speciali nell'ambito del programma ASNA-Risparmio

Le farmacie collegate al programma sono contrassegnate con

Collirio Ketotifen e analoghi di nuova generazione: cosa preferire

Nel nostro secolo, la mucosa dell'occhio è esposta a un effetto avverso sempre più attivo da fattori ambientali. Di conseguenza, aumenta la probabilità di condizioni allergiche. Una di queste è la congiuntivite allergica, il cui aumento dell'incidenza aumenta ogni anno. Gli oftalmologi raccomandano l'uso di Ketotifen o uno dei suoi analoghi per il suo trattamento..

La composizione del farmaco

Il nome del farmaco coincide completamente con il nome del suo principio attivo - ketotifen. Questo è un agente antiallergico che blocca il rilascio di sostanze biologicamente attive coinvolte nella formazione di una reazione allergica, in particolare l'istamina. Il suo dosaggio in colliri è di 0,25 mg / ml.

Inoltre, il preparato contiene sostanze aggiuntive che ne facilitano la somministrazione e la distribuzione lungo il sacco congiuntivale.

Quando viene prescritto Ketotifen?

I colliri di ketotifene sono prescritti per le malattie allergiche che sono accompagnate da congiuntivite. Ciò può essere stagionale o indipendente dalla stagione, derivante dal contatto con allergeni. Può anche essere prescritto per la congiuntivite non allergica causata da una reazione troppo forte del sistema immunitario alle infezioni virali e batteriche del rinofaringe e dell'orecchio medio, che si manifestano con la congiuntivite.

Inoltre, i colliri hanno un effetto benefico sulla rinite allergica. Con l'asma bronchiale, il ketotifene viene prescritto in altre forme di dosaggio: compresse o sciroppo.

Dosaggio e amministrazione

Il farmaco viene instillato nel sacco congiuntivale, tirando leggermente verso il basso la palpebra inferiore. Una goccia dovrebbe essere applicata nell'angolo interno dell'occhio in modo che la sostanza con il flusso del liquido lacrimale si diffonda sulla mucosa. Per altre vie di somministrazione, il farmaco non è destinato.

Il dosaggio del farmaco è una goccia in ciascun occhio due volte al giorno. Si consiglia di osservare l'intervallo tra le iniezioni del farmaco a 12 ore. Dovrebbe essere gocciolato in ogni occhio, anche se le manifestazioni della malattia sono apparse su uno solo.

La durata del corso del trattamento è fino alla scomparsa dei sintomi della patologia. Può essere combinato con altri rimedi allergici..

Quali sono gli analoghi?

Non ci sono analoghi diretti di Ketotifen, tuttavia ci sono farmaci simili per quanto riguarda l'effetto esercitato:

  • Polynadim contiene difenidramina e naphazoline. Questi due principi attivi forniscono un persistente effetto antiallergico, alleviano il prurito e la lacrimazione. Le indicazioni per l'uso coincidono con quelle di Ketotifen. A differenza di Ketotifen, Polynadim non può essere utilizzato per più di tre giorni consecutivi.
  • Le gocce di lecrolina contengono cromoglicato di sodio. Sono usati per congiuntivite di varie origini, arrossamento degli occhi, irritazione della congiuntiva. Può essere usato come misura preventiva durante la stagione delle allergie..
  • Gocce di Vizin Allergy a base di levocabastina. Utilizzato solo per congiuntivite allergica, non utilizzato per patologie infettive. Può essere usato sia una volta che per lunghi corsi fino a quando i sintomi non cessano.

Controindicazioni

Ipersensibilità ai componenti del farmaco (non solo al principio attivo, ma anche ai componenti ausiliari).

Inoltre, il farmaco non è raccomandato per i pazienti che non possono tollerare il collirio a causa di patologie neurologiche (in questo caso, è meglio preferire compresse o sciroppo di Ketotifen).

Posso usarlo per donne in gravidanza e bambini??

L'uso del ketotifene durante la gravidanza richiede estrema cautela. Nel primo trimestre, il farmaco è completamente controindicato. In un secondo momento, è prescritto solo se il beneficio per la madre è superiore al rischio per il feto. Durante l'allattamento, il farmaco è consentito. I bambini possono usarlo dall'età di tre anni.

Polynadim è completamente controindicato per le donne in gravidanza e in allattamento, i bambini sono ammessi a partire dai 6 anni come prescritto da un medico.

Vizin Allerdi può essere utilizzato in qualsiasi fase della gravidanza sotto la supervisione di un medico. I bambini sono ammessi da sei mesi sotto la supervisione di un pediatra.

Lecrolin è consentito nel secondo e terzo trimestre di gravidanza, nel primo - non è raccomandato. Con l'allattamento, è prescritto solo se il beneficio per la madre è superiore al rischio per il bambino, è consigliabile interrompere l'allattamento. Ai bambini viene prescritto da 3 anni.

Istruzioni speciali Ketotifen

Quando si usano le gocce, raramente si verificano effetti collaterali sistemici, poiché il farmaco viene assorbito nel sangue in quantità molto piccole. Tuttavia, alcune possibili reazioni dovrebbero essere tenute a mente:

  1. Aumento della soglia convulsiva: il solo ketotifene non provoca convulsioni, ma se c'è un fattore provocante, contribuisce al loro aspetto.
  2. Sonnolenza - durante il trattamento con il farmaco non è necessario guidare o svolgere lavori pericolosi.
  3. Riduzione dell'attenzione e della concentrazione: questo effetto può essere avvertito da scolari, studenti e operatori mentali.

Interazione farmacologica

Se assunto insieme a Ketotifen in altre forme di dosaggio (compresse, sciroppo), gli effetti collaterali possono intensificarsi. La combinazione di Ketotifen e sedativi, sonniferi, tranquillanti provoca un marcato aumento della sonnolenza. L'uso con anticonvulsivanti può ridurne l'efficacia.

La combinazione con l'alcol è categoricamente indesiderabile - questo aumenta notevolmente la sonnolenza, lo sviluppo di un attacco è possibile.

Il farmaco viene venduto su prescrizione medica, il suo costo è di 200 r, a seconda della città e della farmacia. Altre forme di dosaggio di ketotifene sono più economiche..

Sintomi e alcuni suggerimenti per il trattamento della congiuntivite allergica possono essere trovati nel video:

Hai notato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio per dircelo.