Allergia al latte vaccino

Allergeni

Il latte di mucca è al primo posto nell'elenco dei prodotti che causano sintomi di vere allergie e intolleranze alimentari nei bambini (pseudoallergie), che nella maggior parte dei casi scompare con l'età.

Sintomi di un'allergia al latte

  • Prurito della pelle;
  • Desquamazione della pelle;
  • Eruzione cutanea;
  • Orticaria;
  • Congestione nasale;
  • Rinorrea
  • Disturbi intestinali - coliche, diarrea, costipazione, dolore addominale;
  • Edema di Quincke;
  • Mancanza di respiro, respiro sibilante, fischi.

Sia le vere allergie che le pseudoallergie (intolleranze alimentari) possono scatenare questi sintomi..

Per confermare la diagnosi di una vera allergia, è possibile passare un'analisi Allergochip, nei cui risultati sarà visibile una specifica proteina del latte, a cui la persona allergica reagisce.

Se il chip allergico mostra un risultato negativo per le proteine ​​del latte vaccino, allora con un alto grado di probabilità abbiamo a che fare con pseudo-allergia (intolleranza alimentare). In questo caso, è meglio consultare un nutrizionista.

Di solito, la pseudo-allergia al latte di mucca, nei bambini arriva con l'età.


Ragioni per la reazione al latte

  • La reazione del corpo a una delle proteine ​​- allergeni del latte;
  • Intolleranza al lattosio;
  • Predisposizione ereditaria;
  • Allergia crociata (ad es. Gatto)
  • Carenza di enzimi;
  • Malattia infiammatoria intestinale.

In altre parole, in alcuni casi, la causa della reazione è l'intolleranza alimentare - una pseudo-allergia, in altri la vera allergia.

Propongo una comprensione più dettagliata del latte vaccino, come fonte di vere allergie.

Il latte, come qualsiasi allergene, contiene proteine, allergeni che provocano una reazione allergica del corpo.

I principali allergeni nel latte di mucca sono caseine, beta-lattoglobulina, alfa-lattoalbumina e proteine ​​del siero di latte.

Il trattamento termico del latte (ebollizione) o dei prodotti contenenti latte (cottura al forno) può portare a cambiamenti nelle proprietà delle proteine ​​- allergeni.

La caseina è molto resistente alle alte temperature e può causare sintomi allergici dopo 90 minuti di ebollizione a temperature superiori a 90 ° C.

Le proteine ​​del siero di latte, tuttavia, perdono le loro proprietà allergeniche dopo 15-20 minuti di ebollizione a temperature superiori a 90 ° C.

Pertanto, in un normale pannello sugli allergeni del latte, vengono utilizzati diversi indicatori: latte vaccino e latte vaccino bollito.

L'albumina sierica bovina ha una struttura identica all'albumina umana e all'albumina di manzo, gatto e cane.

Pertanto, chi soffre di allergie sensibili alle proteine ​​dell'albumina, come i gatti, può reagire se mangia un piccolo pezzo di manzo..

L'albumina sierica bovina è anche responsabile delle manifestazioni cliniche di allergia crociata tra latte vaccino e carne cruda..

Se il corpo umano è sensibile all'albumina sierica, che si trova nel latte, molto probabilmente risponderà alla carne bovina scarsamente trattata termicamente.

Esiste una forte reazione crociata tra le proteine ​​del latte vaccino, del latte di capra e del latte di pecora.

Al contrario, è stata osservata una leggera reazione crociata tra il latte di mucca, bufalo, asino, cavalla e cammello.

È importante non confondere l'allergia al latte e il concetto di "intolleranza al lattosio" (o altri componenti del latte).

L'allergia al latte di mucca è la causa del sistema immunitario del corpo, che percepisce una delle proteine ​​del latte come una minaccia e include una reazione protettiva.

Le manifestazioni della reazione possono essere molto diverse, da disturbi gastrointestinali ed eruzioni cutanee allo shock anafilattico da una sola goccia di latte.

Se il corpo non tollera il lattosio, reagirà solo lo stomaco. In questo caso, puoi essere sicuro che l'allergia è causata da deficit enzimatico, il più delle volte il deficit enzimatico è la lattasi.

Dopo i primi due anni di vita, la maggior parte dei bambini inizia a ridurre la quantità di lattasi prodotta, e in alcuni casi il corpo smette di produrlo completamente (specialmente spesso accade a coloro che, per qualche motivo, non bevono latte da molto tempo e che hanno parenti con intolleranza al lattosio ).

Allo stesso tempo, i prodotti lattiero-caseari possono essere consumati, poiché il lattosio viene decomposto dagli enzimi, senza la partecipazione di enzimi corporei.

È interessante notare che l'intolleranza al lattosio ha una chiara dipendenza etnica: fino all'80% degli adulti in Asia e in Africa non può bere latte, mentre negli scandinavi, ad esempio, solo il 3-4% della popolazione è costretto a evitare questo prodotto.

Grazie alla diagnostica molecolare, puoi scoprire esattamente quale sia la causa della reazione, in una vera allergia o mancanza di enzimi.

Se un'analisi molecolare mostra che non c'è reazione del corpo alle proteine ​​del latte vaccino, allora devi cercare l'aiuto di un nutrizionista, non di un allergologo.

Test allergologici al latte

Determinare correttamente la diagnosi e distinguere tra una vera allergia in un bambino e, ad esempio, una carenza di lattosio, un allergologo esperto può. Quando l'esame e l'analisi dei sintomi non sono sufficienti, vengono prescritti ulteriori metodi di esame.

  • Allergochip;
  • Analisi del sangue generale;
  • Esame del sangue per immunoglobuline;
  • Test di puntura della pelle.

L'analisi dell'allergocip è uno studio di base che può mostrare accuratamente quali proteine ​​del latte sono la fonte di una reazione allergica..

Le principali proteine ​​allergeniche del latte di vacca

La caseina è una proteina resistente al calore. Non perde le sue proprietà allergeniche anche a temperature elevate.

  • Bos d 8 - caseina;
  • Bos d 9 Alpha s1 -casein;
  • Bos d 10 alfa s2-caseina;
  • Bos d 11 beta-caseina;
  • Bos d 12 caseina kappa.

Le proteine ​​del siero di latte sono proteine ​​minori. Responsabile della reazione crociata tra: carne - carne, peli di animali - carne, peli di animali - peli di animali.

Le proteine ​​si trovano nell'epidermide, nella lana, nel latte e nella carne degli animali, così come nel tuorlo di un uovo di gallina

  • Bos d 4 alfa-lattalbumina;
  • Bos d 5 beta-lattoglobulina - lipocalina;
  • Bos d 6 albumina sierica;
  • Trasferimento di lattoferrina.

Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che la reazione alla lipocalina nel latte (Bos d 5 - b lattoglobulina) nei bambini in tenera età aumenta il rischio di sviluppare un'allergia alle lipocaline animali in età avanzata. E un'allergia alle lipocaline animali, a sua volta, aumenta il rischio di sviluppare l'asma bronchiale.

Come è l'allergia al latte di mucca nei neonati?

In ogni momento, il latte era considerato uno dei prodotti più ricercati, poiché la sua composizione contiene molti oligoelementi e vitamine utili. Non sorprende che oggi nei negozi trovi un vasto assortimento di prodotti caseari per tutti i gusti..

Ma il latte è controindicato per molte persone. Molto spesso, questo è il risultato di un'allergia alle proteine ​​del latte vaccino. Un tale disturbo può manifestarsi in molti modi, perché il latte contiene dozzine di antigeni diversi, tutti possono causare reazioni indesiderate del corpo.

Allergia alle proteine ​​del latte negli adulti

Gli adulti non sono così inclini all'allergia al latte rispetto ai bambini, ma è più difficile da diagnosticare a causa del fatto che presenta una varietà di sintomi e se l'allergene non è noto in anticipo, l'allergia può essere facilmente confusa con altri disturbi.

L'aspetto e la gravità dei sintomi negli adulti dipende da diversi fattori:

  • Il grado di sensibilità alle proteine ​​del latte;
  • La quantità di allergene che entra nel corpo;
  • La capacità del corpo di resistere all'allergene;
  • Stato generale della salute umana.

Esistono 3 fasi dello sviluppo di una reazione allergica:

Consideriamo queste fasi in modo più dettagliato..

Stadio immunitario

Si verifica il primo contatto di anticorpi del sistema immunitario e allergene. Gli anticorpi cercano di far fronte a sostanze estranee, a seguito delle quali si verifica la sensibilizzazione del corpo, cioè il corpo acquisisce ipersensibilità all'azione dell'allergene.

L'essenza della sensibilizzazione è preparare gli organi interni all'impatto negativo di sostanze estranee su di essi.

Fase biochimica

Il corpo inizia a subire reazioni a causa della presenza di particelle estranee. Questa fase si sviluppa quando si verifica un secondo contatto dell'allergene con anticorpi. Nell'area in cui si è verificato il contatto, si accumulano linfociti e anticorpi e insieme cercano di isolare gli antigeni.

Durante questo, sostanze come l'istamina e la serotonina si formano nel corpo. Provocano i primi segni di allergie (eruzioni cutanee, febbre, processi infiammatori).

Fase clinica

La reazione inizia da parte dei tessuti del corpo. Il grado di reazione è influenzato dalla quantità di allergene, dalla capacità dell'organismo di affrontarlo e dallo stato generale della salute umana.

Le reazioni cliniche possono verificarsi sia istantaneamente che con un ritardo fino a diversi giorni.

Sintomi di manifestazione

Sintomi di allergia alle proteine ​​del latte negli adulti:

  • Mal di stomaco;
  • La comparsa di bruciore di stomaco, a causa della maggiore acidità;
  • vomito;
  • Diarrea;
  • Lesioni cutanee, eruzioni cutanee, prurito;
  • Reazioni anafilattiche;
  • Congestione nasale;
  • Problemi di respirazione
  • Orecchie chiuse;
  • Cardiopalmus;
  • Vertigini;
  • Edema di Quincke (si sviluppa immediatamente dopo il contatto con il latte; può essere mortale, quindi, con tali sintomi è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza).

Allergia alle proteine ​​del latte nei bambini di età superiore a un anno

Mentre il bambino ha i sintomi di una reazione alle proteine ​​del latte, i pediatri raccomandano di eliminare completamente il pericoloso allergene dalla dieta del bambino.

Il latte di mucca può essere sostituito con altri prodotti, come:

  • Latte di capra. La cosa principale è monitorare come il corpo del bambino risponde a questo prodotto;
  • Latte di riso. Per cucinarlo, devi macinare il riso bollito a uno stato di pappa e tensione;
  • Latte di soia. A base di semi di soia. Devi riempire i fagioli con acqua, dopo un po ', cuocerli, macinare e filtrare.

Molto spesso, un'allergia al cibo passa con il raggiungimento di un bambino di tre anni, quando si formano tutti i sistemi del corpo.

Se si verifica un'allergia a una particolare sostanza, tale allergia non è correlata all'immaturità del corpo e si manifesterà in ogni caso di interazione del corpo con l'allergene.

Allergia alle proteine ​​del latte nei bambini fino a un anno

Per un neonato, tutto tranne il latte materno, qualsiasi miscela è l'alimento più grossolano. Nei neonati, la mucosa del tratto digestivo è allentata, non matura, non è protetta dalla microflora naturale, è facilmente passabile per gli allergeni..

Allergia al latte e intolleranza al lattosio

Ci sono due ragioni per cui si manifesta intolleranza al latte:

  • Intolleranza al lattosio contenuto nel latte;
  • Intolleranza alle proteine ​​del latte: caseina, globulina, albumina.

L'enzima lattasi è responsabile del trattamento del lattosio, se c'è una mancanza di lattasi nel corpo, la reazione al latte segue immediatamente dal sistema immunitario. La lattasi è prodotta dalle cellule che compongono l'intestino tenue ed è responsabile della dissoluzione dello zucchero nei prodotti lattiero-caseari..

L'allergia al latte è una reazione allergica alle proteine ​​presenti nel latte, non al lattosio. Le persone allergiche al latte tollerano il lattosio se separato dalle proteine ​​del latte..

Nell'infanzia, il corpo può rispondere al latte a causa dell'intolleranza al lattosio, perché a questa età il bambino si nutre principalmente di latte materno.

Ecco un'analisi comparativa dei sintomi di carenza di lattosio e allergia alle proteine ​​del latte vaccino:

Carenza di lattosioAllergia alle proteine ​​del latte
aumento della formazione di gas, lo stomaco può ferire;

feci molli, possibilmente con muco;

rigurgito frequente dopo aver mangiato;

il bambino aumenta lentamente di peso; la maggior parte delle sostanze del latte materno non viene assorbita dal sangue;

buon appetito, ma capricci durante l'alimentazione.

Residui di latte non digerito nelle feci, possibilmente con sangue;

colica nell'intestino;

febbre possibile.

Come puoi vedere, le caratteristiche potrebbero essere simili. Quando compaiono, è necessario monitorare attentamente le condizioni del bambino.

Cause della malattia

Quando le proteine ​​del latte vaccino sono l'allergene, il corpo può rispondere a una o più delle 25 proteine ​​presenti nel latte.

Fattori che causano una reazione alle proteine ​​del latte:

  • Eredità. Il sistema immunitario del paziente potrebbe semplicemente non essere in grado di far fronte alla produzione del numero richiesto di enzimi per la digestione del latte;
  • Cattiva ecologia;
  • Ci sono state patologie durante la gravidanza (parto prematuro, stress costante, ecc.);
  • Lo stile di vita dei genitori, l'attenzione per uno stile di vita sano in famiglia;
  • avitaminosi;
  • Uso frequente di immunostimolanti.

Possibili cause di allergie specificamente alle proteine ​​del latte vaccino:

  • Problemi al fegato. L'allergia si manifesta a causa del fatto che le molecole di latte non trasformate entrano nel sistema circolatorio;
  • Patologia con il tratto digestivo. Il latte viene trattato peggio nello stomaco e inizia a essere percepito dallo stomaco come un antigene;
  • Parassitismo.

Sintomi allergici

Gli allergeni insieme al sangue entrano in tutte le parti del corpo, quindi non è noto quali organi possano essere colpiti a causa di allergie alle proteine ​​del latte vaccino. Il processo può essere aggravato dal decorso di altre malattie, come infezioni virali respiratorie acute, varie infezioni, ecc..

L'allergia alle proteine ​​di mucca può verificarsi in un malfunzionamento:

  • Tratto gastrointestinale;
  • Lesioni cutanee;
  • Sistema respiratorio.

Se i problemi nel tratto digestivo nel bambino sono causati da un'allergia al latte di mucca, il corpo può rispondere come segue:

  • Feci liquide, in esso puoi distinguere particelle non digerite di cibo, in casi speciali - strisce di sangue;
  • Vomito, sputi frequenti;
  • Dolore addominale (da non confondere con la colica normale);
  • Forse dolore allo stomaco (a causa di un aumento del livello di acido cloridrico in esso);
  • Il pancreas del bambino smette di produrre gli enzimi necessari nella giusta quantità, i livelli di lattasi possono diminuire. Il numero di bifidobatteri nell'intestino diminuisce, questo crea un buon terreno per la propagazione di microrganismi dannosi (ad esempio, E. coli, invasione elmintica).

La pelle è anche soggetta alle allergie al latte..

Sintomi

  • Un'eruzione cutanea sotto le ginocchia, sulle braccia, sul viso;
  • Crosta di latte (croste spiacevoli sulla testa del bambino). Succede principalmente quando un bambino mangia una miscela. Queste bucce devono essere inumidite con olio e accuratamente rimosse con un pettine di legno.
  • Eczema. Può apparire in tutto il corpo sotto forma di bolle con liquido, tali bolle scoppiano nel tempo e invece si forma una crosta secca.
  • L'edema di Quincke. Tale edema si verifica sulle mucose del corpo: labbra, palpebre, sistema riproduttivo, laringe. In quest'ultimo caso, il bambino ha bisogno di cure di emergenza, questa forma di edema rappresenta un pericolo mortale: una laringe gonfia può bloccare l'accesso dell'aria ai polmoni del bambino.

I problemi respiratori sono rari, ma è comunque buono a sapersi.

Compaiono i seguenti sintomi:

  • rinorrea
  • starnuti
  • Tosse;
  • wheezing
  • È difficile per il bambino respirare;
  • Molto raramente, i processi allergici sfociano nello sviluppo dell'asma bronchiale.

Come determinare che questa è una reazione al latte?

Il medico deve condurre un esame visivo, attirare l'attenzione sulle condizioni della pelle, è interessato alle condizioni generali del paziente.

Più il paziente descrive il quadro clinico della malattia, più è probabile che il medico sarà in grado di aiutare.

Non cercare di diagnosticare te stesso, i tuoi cari, in particolare i bambini.

Ricorda, solo un pediatra certificato può diagnosticare correttamente un bambino. I genitori non hanno bisogno di auto-medicare e dare ai loro figli tutti i tipi di medicine.

Il sistema digestivo del bambino non si forma e esiste il rischio di danneggiare ulteriormente la salute del bambino.

Per diagnosticare correttamente la malattia, è necessario:

  • Fai il test per la carenza di lattosio. Le manifestazioni di carenza di lattasi possono essere facilmente confuse con un'allergia alle proteine ​​del latte vaccino;
  • Fai i test medici.

Test di carenza di lattosio

Il test di carenza di lattasi stesso è una dieta priva di lattosio (con sintomi nel bambino, la madre segue la dieta).

Lattosio - un componente di tutti i prodotti lattiero-caseari, tra cui latte, burro, formaggio e panna.

Presente in tutti i derivati ​​dei prodotti lattiero-caseari:

  • gelato;
  • kefir;
  • Yogurt;
  • latte condensato;
  • panna acida;
  • latte acidofilo;
  • cioccolata calda.

Se dopo alcuni giorni le manifestazioni della malattia scompaiono, possiamo dire con certezza che la causa è la carenza di lattasi.

Se è un'allergia alle proteine, quindi per il recupero è necessario che il contatto dell'allergene con il corpo cessi completamente, e questo è un processo lungo e in pochi giorni, di regola, non passa.

Analisi

Se i sintomi persistono, viene eseguito un complesso di test per identificare l'allergene, tra cui:

  • Analisi generale delle urine. Il livello di proteine ​​dovrebbe essere aumentato, è possibile la presenza di globuli rossi nelle urine;
  • Esame del sangue (generale e biochimico);

Se si verificano reazioni allergiche nel corpo, allora ci dovrebbero essere molti complessi immunitari nel sangue:

  • Determinazione del numero di immunoglobuline IgE, IgG;
  • Determinare il grado di sensibilizzazione del corpo alle proteine ​​del latte.

Test di scarificazione

Oltre ai test di laboratorio in allergologia, vengono spesso utilizzati test di scarificazione della pelle..

Durante la loro condotta, vengono fatti graffi superficiali da 0,5 a 1,0 cm di lunghezza sulla pelle dell'avambraccio o sulla schiena, su cui viene applicata una goccia di un diverso allergene.

Vicino a ogni graffio con una penna è incisa una breve designazione dell'allergene che è stato applicato.

Nel caso delle allergie al latte, le varie proteine, grassi e carboidrati che ne fanno parte vengono utilizzate individualmente come allergeni..

Dopo un certo tempo, si forma un albero infiammatorio attorno a uno o più graffi, che è di dimensioni maggiori rispetto ai graffi rimanenti. Ciò significa che il corpo mostra una reazione allergica a questo componente del latte..

Cosa fare se un bambino è allergico al latte?

In questo caso, devi rispettare diverse regole:

  • La mamma deve attenersi a una dieta ipoallergenica e allattare al seno il suo bambino il più a lungo possibile, perché il latte materno ha tutto il necessario per il normale sviluppo del bambino;
  • È necessario escludere i prodotti lattiero-caseari e i prodotti in cui le proteine ​​del latte (gelati, pasticcini, ecc.) Possono essere contenute in una forma o nell'altra:
    • quando l'allergia è debole, la mamma può usare prodotti a base di latte fermentato in piccoli volumi: kefir, latte fermentato cotto, panna acida;
    • quando l'allergia è grave, la madre dovrà abbandonare completamente non solo il "latte", ma molto probabilmente da prodotti come uova e pesce;
  • Lo stesso principio si applica alla situazione con alimenti complementari:
    • eliminare completamente il "latte" - se l'allergia è pronunciata;
    • l'uso di prodotti lattiero-caseari è possibile con segni impliciti. Ciò è dovuto al fatto che durante la fermentazione dei prodotti lattiero-caseari, la proteina viene scomposta in aminoacidi, la cui elaborazione è molto più facile per il corpo far fronte.

Cosa fare se l'allergia al latte di un artigiano?

Molte miscele di mangimi contengono proteine ​​del latte. Se un bambino è allergico ad esso, è necessario passare a una miscela di proteine ​​impermeabili o aminoacidi.

Misure correttive

La cosa principale durante il trattamento è di escludere il contatto con l'allergene. In questa situazione, i sintomi dovrebbero scomparire da soli e tutto ciò che rimane in modo che l'allergia non causi più inconvenienti è monitorare attentamente la dieta di te e del tuo bambino.

C'è un modo più radicale: i farmaci. Esistono diversi modi per trattare i farmaci.

L'uso di antistaminici

Tali farmaci riducono la produzione di istamina, prevengono una ricaduta della malattia, accelerano la distruzione dell'istamina nei tessuti.

Nella forma acuta di allergie (shock anafilattico, danno a vaste aree della pelle), puoi usare mezzi come:

  • Suprastin (disponibile in compresse, è consentito l'uso da 1 mese, il prezzo medio è di 120 rubli);
  • Tavegil (disponibile in compresse, sotto forma di sciroppo, iniezione,
    prezzo 110 - 250 rubli);
  • Loratadina (disponibile in compresse, il prezzo medio è di 20 rubli).

Con un'allergia senza complicazioni, puoi usare:

  • Telfast (disponibile in compresse, il prezzo medio è di 130 rubli);
  • Tsetrin (disponibile in compresse, il prezzo medio è di 150 rubli);
  • Claritin (disponibile in forma di compresse e sotto forma di sciroppo, prezzo 210-600 rubli).

L'uso di enterosorbenti

Questo è un elemento essenziale del trattamento. Tali farmaci rimuovono bene gli allergeni dal corpo, prevengono l'ulteriore intossicazione e il rilassamento corporeo e migliorano anche la microflora intestinale..

Questi includono:

  • Enterosgel (prezzo medio di 400 rubli);
  • Carbone attivo (prezzo medio 30 rubli);
  • Carbone bianco (prezzo medio di 120 rubli);
  • Smecta (prezzo medio 200 rubli);
  • Sorbex (prezzo medio 100 rubli).

L'uso di fondi esterni

Unguenti e creme non ormonali contro le allergie

I principi attivi di tali farmaci riducono l'infiammazione, alleviano il prurito, prevengono lo sviluppo di reazioni cutanee, ammorbidiscono la pelle e alleviano l'irritazione.

Questi includono:

  • Fenistil-gel (prezzo medio 400 rubli);
  • Bepanten (prezzo medio di 320 rubli);
  • Dermadrin (prezzo medio di 120 rubli);
  • Epidel (prezzo medio 800 rubli).

Unguenti e creme antiallergenici ormonali

Tali farmaci sono anche chiamati corticosteroidi. Sono necessari per forti reazioni sulla pelle, nonché nei casi in cui unguenti non ormonali non danno il risultato desiderato. Hanno potenti effetti antinfiammatori, antiallergici e immunosoppressori..

Questi unguenti e creme includono:

  • Triderm (prezzo medio 750 rubli);
  • Unguento all'idrocortisone (prezzo medio 30 rubli);
  • Gistan (il prezzo medio è di 140 rubli);
  • Advantan (prezzo 500 - 1300 rubli);
  • Unguento al prednisolone (prezzo medio di 20 rubli);
  • Sinaflan (prezzo medio 30 rubli).

Inoltre, i medici possono prescrivere i seguenti farmaci per alleviare i sintomi dell'allergia:

  • Salbutamolo: allevia la mancanza di respiro, restringe i vasi sanguigni nei bronchi, provoca il rilassamento muscolare, il prezzo medio è di 120 rubli;
  • Claridol: allevia il gonfiore e sopprime la tosse, può causare un effetto sedativo, il prezzo medio è di 80 rubli;
  • Xilometazolina: arresta la secrezione di muco dal naso, poiché ha un potente effetto vasocostrittore, il prezzo medio è di 50 rubli;
  • Olopatadina: allevia il prurito delle palpebre, elimina la lacrimazione e il rossore degli occhi, il prezzo medio è di 350 rubli.

Metodi alternativi di trattamento delle allergie al latte

Esistono molti modi alternativi per combattere le manifestazioni delle allergie al latte. Considera quelli più efficaci.

Bagni con utili decotti di erbe

Spesso si verificano allergie sulla pelle e i guaritori tradizionali raccomandano di fare regolarmente bagni con benefici decotti di erbe. Le erbe con effetto antinfiammatorio e antiprurito sono più adatte a questo..

Questi includono:

  • Camomilla - per preparare un brodo di camomilla, prendere 300 g di erba secca, versare 5 litri di acqua, far bollire e mettere da parte per 2 ore per insistere, quindi usare immediatamente;
  • Menta piperita - Prepara 100-200 g di erba secca di menta piperita tritata 2-3 l di acqua bollente e insisti in un luogo caldo sotto il coperchio per 30 minuti, quindi filtralo e aggiungi all'acqua per un bagno comune.
    La durata della procedura è di 10-15 minuti. Corso - 10-12 bagni;
  • Salvia: per preparare il bagno viene utilizzata una condensa condensata di salvia sclarea. Il farmaco viene aggiunto alla velocità di 200 ml per 100 l di acqua. La durata della procedura è di 8-15 minuti. Si consiglia di fare il bagno a giorni alterni o secondo lo schema "due giorni di fila con una pausa per il terzo". Corso - 12-18 bagni;
  • Calendula: tritare finemente 1 kg di foglie, fiori e steli della pianta e versare una massa di 3-4 litri di acqua fredda. Lasciare fermentare per 5-10 minuti, quindi dare fuoco e cuocere per 5 minuti. Togliere dal fuoco e insistere per 10 minuti. Filtrare e aggiungere al bagnomaria.

Altre ricette

  • Succo di aloe - applicare su aree altamente infiammate della pelle;
  • Lozione alla soda:
    • in un bicchiere di acqua calda è necessario sciogliere accuratamente 1,5 cucchiai. cucchiai di soda;
    • quindi prendere un tovagliolo o una benda, inumidirlo in soluzione di soda;
    • applicare sulle aree interessate del corpo;
    • di volta in volta, la garza deve essere inumidita e riapplicata sulla pelle;
  • Le patate bollite sono un ottimo modo per problemi al sistema respiratorio:
    • è necessario cuocere diverse patate con la buccia;
    • quindi il paziente dovrebbe chinarsi sul piatto;
    • coprire la testa con un asciugamano per evitare l'evaporazione del vapore;
    • respira così per alcuni minuti.

Ricette per neonati

Il brodo di semi di aneto è più adatto.

Aiuterà a far fronte a problemi digestivi..

Per preparare un tale decotto, devi versare mezzo cucchiaino di semi con acqua bollente e lasciar fermentare.

Dopo che il brodo si è raffreddato, somministrare 3-5 gocce al bambino.

A poco a poco, un singolo dosaggio viene aumentato a un cucchiaio.

Prevenzione

Se sei allergico al latte, la soluzione migliore è non mangiare cibi che contengono proteine ​​del latte..

Questo proteggerà almeno dalle reazioni più allergiche..

È inoltre necessario studiarne attentamente la composizione prima di acquistare qualsiasi prodotto per la presenza di allergeni in esso..

È importante sapere che anche dopo diversi anni di trattamento preventivo contro un'allergia alle proteine ​​del latte, non dovresti entrare in contatto con il latte.

E se durante il primo contatto potrebbe non esserci una reazione allergica violenta, quindi con contatti ripetuti, può verificarsi immediatamente.

Ciò accadrà perché non ci sarà la quantità necessaria di anticorpi per il primo contatto nel corpo, ma dopo un po 'di tempo, il sistema immunitario svilupperà sicuramente nuovi anticorpi, entreranno in contatto con l'allergene e, di conseguenza, l'allergia si manifesterà.

In modo che nei neonati non siano necessarie allergie al latte:

  • La donna incinta pensa attentamente al problema della nutrizione durante la gravidanza;
  • Nessuna intossicazione durante la gravidanza (alcol, sigarette, ecc.);
  • Nei primi mesi dell'allattamento al seno, la mamma dovrebbe evitare cibi potenzialmente pericolosi che possono causare allergie;
  • Durante l'alimentazione, sostituire il latte nella dieta della madre con prodotti a base di latte fermentato;
  • Sottoporsi periodicamente a un trattamento preventivo per una possibile allergia.

Se il bambino mostra ancora sintomi di allergia alle proteine ​​del latte, è necessario monitorare attentamente la situazione e adottare misure in tempo per evitare difficoltà, come varie patologie degli organi interni o problemi dermatologici.

previsione

Oggi sempre più persone soffrono di allergie alle proteine ​​del latte. Sfortunatamente, ci sono molti bambini tra loro. Ma ora, con lo sviluppo della medicina, è diventato molto più facile determinare cosa ha causato esattamente l'allergia, quindi il suo trattamento ha molto più successo di prima.

Secondo vari studi, quasi la metà di tutti i bambini, al raggiungimento dell'età di un anno, si sbarazza di questo disturbo e quasi il 90% guarisce entro 3-4 anni.

Molto raramente, un'allergia alle proteine ​​del latte dura per tutta la vita. Ma anche allora, le persone hanno una speranza infondata per gli allergologi, perché ogni anno vengono inventati sempre più farmaci che possono davvero aiutare con questo problema..

Recensioni

Conclusione

Quindi, un'allergia al latte è abbastanza comune, ma nella maggior parte dei casi non c'è nulla di sbagliato in questo. È solo necessario seguire alcune raccomandazioni dei medici e di volta in volta aderire a una dieta priva di lattasi e assumere farmaci secondo necessità.

Cos'è l'allergia alle proteine ​​del latte vaccino??

L'allergia alle proteine ​​del latte vaccino (ABKM) è la risposta dell'organismo alle proteine ​​presenti nel latte vaccino e ai prodotti basati su di esso. ABKM è il tipo più comune di allergia alimentare nei bambini nel loro primo anno di vita..

Rischio di allergiaDiagnosi di ABKM
Nessun sintomo di allergiaPelle e altri sintomi senza compromissione della funzionalità gastrointestinaleCon sintomi di disfunzione gastrointestinaleCasi gravi e complicati di allergie
Latte ipoallergenicoUso iniziale di miscele di proteine ​​del siero di latte altamente idrolizzateMiscela di aminoacidi
NAN Optipro ipoallergenico
Da 12 mesi
Allergia AlfaréAlfaréAlfaré amino

Le proteine ​​sono un materiale da costruzione importante per un corpo in crescita. Il bambino riceve la maggior parte dell'assunzione giornaliera di proteine ​​con prodotti lattiero-caseari..

Ora si dice molto sui pericoli del latte di mucca per i bambini, ed è su di esso che sono cresciute le nostre nonne e madri. Non è questo.

Gli scienziati stanno suonando l'allarme: negli ultimi 20 anni, in alcune regioni d'Europa, la prevalenza delle allergie infantili è quasi raddoppiata. Viene trasmesso.

1. Koletzko S et al. Approccio diagnostico e gestione dell'allergia alle proteine ​​del latte vaccino nei neonati e nei bambini: linee guida pratiche del comitato ESPGHAN GI. Pediatr Gastroenterol Nutr. Agosto 2012; 55 (2): 221-9.

2. Il protocollo per la gestione dei bambini con allergie alle proteine ​​del latte vaccino. Raccomandazioni cliniche dell'Unione dei pediatri della Russia.

L'Organizzazione mondiale della sanità raccomanda l'allattamento al seno esclusivo per i primi 6 mesi e ha continuato il più a lungo possibile. Nestlé supporta questa raccomandazione..

IgE all'allergene del latte vaccino

CostoAggiungi 380 sfregamenti.
Tempo pronto2 ore dal momento in cui il biomateriale arriva in laboratorio
Materiale di studioSangue
l'analisi è inclusa nei seguenti profili
  • Allergia alimentare (avanzata)
  • Allergia alimentare (standard)

Allergia alle proteine ​​per il latte di mucca - una reazione immunologicamente determinata del corpo ai prodotti contenenti latte di mucca.

Secondo le linee guida cliniche, l'allergene al latte vaccino è il principale allergene infantile in ordine di importanza.Le manifestazioni cliniche delle allergie includono orticaria, dermatite atopica, gastrite, colite, rinite respiratoria e asma bronchiale..

Lo scopo dell'analisi è la determinazione di anticorpi specifici nel sangue del paziente: le immunoglobuline E, prodotte dal sistema immunitario del corpo contro le proteine ​​del latte vaccino. Nessun addestramento speciale richiesto.

Se l'analisi della tolleranza delle proteine ​​del latte vaccino è normale, la probabilità di una reazione allergica è ridotta. Se viene rilevata un'elevata quantità di anticorpi IgE specifici nel sangue, esiste un'alta probabilità di reazioni allergiche al latte di vacca e ai prodotti alimentari che lo contengono.

notizia

  • Riguardo a noi
  • notizia
  • Studi sull'intolleranza al latte vaccino con uno sconto del 20%!
  • Studi sull'intolleranza al latte vaccino con uno sconto del 20%!

    Anticorpi specifici per il singolo allergene, latte di vacca (17.1.A6.201) - sconto del 20%

    Anticorpi specifici per un singolo latte bollito allergenico (17.1.A7.201) - sconto del 20%

    Test genetico per intolleranza al lattosio MSM6: -13910 T> C (22.1.A1.202) - sconto del 20%

    Contenuto di carboidrati nelle feci (incluso lattosio) 6.2.A6.101 - Sconto del 20%

    Lo sconto non si applica all'assunzione di biomateriale
    Validità dell'azione dal 1 ° giugno al 30 giugno 2015.
    Lo sconto tessera sanitaria non si aggiunge agli sconti sulle promozioni.
    Accumuli di ricerca tessera sanitaria.

    Di recente, la prevalenza delle allergie alimentari sta guadagnando slancio in tutto il mondo. Un'allergia al latte è molto comune, che si manifesta sia negli adulti che nei neonati. Inoltre, una persona può essere intollerante solo al latte di mucca, mentre può consumare altri tipi di prodotti lattiero-caseari, mentre un'altra persona può soffrire di intolleranza a qualsiasi prodotto lattiero-caseario..

    L'intolleranza al latte di mucca può essere causata da un'ampia varietà di disturbi, tuttavia le reazioni di ipersensibilità al latte sono causate principalmente da componenti proteici. Il latte contiene circa 20 tipi di proteine, 4 delle quali sono considerate allergeniche (caseina, beta-lattoglobulina, alfa-lattoalbumina e lipoproteine).

    Circa la metà delle persone allergiche alle proteine ​​della mucca soffre di una reazione allergica immediata. Appare in breve tempo dopo aver consumato cibi contenenti latte. A volte si verificano eruzioni cutanee, rinite allergica e attacchi di asma, raramente - persino shock anafilattico.

    Il resto è soggetto a una reazione allergica di tipo ritardato, ad es. i sintomi si manifestano da poche ore a 2-3 giorni. Di solito questo tipo di reazione si manifesta sotto forma di disturbi del tratto gastrointestinale: diarrea, nausea, crampi allo stomaco; a volte c'è gonfiore della mucosa e prurito nella cavità orale. Possono comparire sintomi cutanei caratteristici dei bambini: prurito, arrossamento, orticaria, eczema. Nei bambini, i segni di allergia al latte possono essere più gravi se si verifica una reazione ad altri allergeni, come polline o muffe. Anche il fumo di tabacco, lo stress e il raffreddore comune possono peggiorare i sintomi dell'allergia al latte..

    Le manifestazioni di allergia alle proteine ​​del latte sono simili alle manifestazioni di intolleranza allo zucchero del latte (lattosio). Quest'ultima malattia non è essenzialmente un'allergia, ma l'incapacità del corpo di digerire gli zuccheri del latte a causa della mancanza dell'enzima lattosio, che di solito si manifesta con l'intolleranza al latte di mucca. Esistono intolleranze al lattosio primarie (congenite) e secondarie (acquisite). Il primo è associato a una diminuzione del livello dell'enzima lattosio dopo l'interruzione dell'allattamento al seno ed è osservato nel 5% degli europei, nel 100% degli indiani d'America, nell'80% della razza nera, negli ebrei e negli asiatici. L'intolleranza al lattosio secondario può verificarsi con malattie accompagnate da danni alla mucosa intestinale. Queste malattie causano gravi disturbi digestivi..

    Le manifestazioni di intolleranza al latte sono molto individuali. Inoltre, i sintomi allergici sono spesso simili ad alcune malattie infettive, motivo per cui è necessario consultare un medico quando compaiono i primi segni di malessere, che prescriveranno i test di laboratorio necessari (determinazione di IgE specifiche, test genetici) e il trattamento.

    Informazioni dettagliate sulle condizioni dell'azione e sulle città partecipanti possono essere ottenute chiamando il servizio di inchiesta uniforme 8 (800) 700-60-40.

    Allergia alle proteine ​​del latte vaccino

    Frequenza - 2-6% dei bambini (solo). Età: il 50% è allergico alle proteine ​​del latte vaccino durante il primo anno di vita, l'80-90%, durante i primi 5 anni. Più comune nei ragazzi. Negli adulti, è dello 0,1-0,3%, più spesso nelle donne. La diagnosi è falsamente 4 volte più probabile di una malattia, il che comporta diete e appuntamenti ingiustificati. Non confondere con l'intolleranza al lattosio, questa è una condizione diversa.

    Quando puoi sospettare?

    I bambini con allergie alla BMD sono caratterizzati da una storia atopica.

    Le reazioni alle proteine ​​possono essere:

    - immediato (entro 30 minuti dall'uso dell'allergene)

    - lento (in ore e giorni).

    Di solito si tratta di reazioni della pelle e del tratto gastrointestinale.

    Reazioni immediate:

    - angioedema acuto (edema di Quincke);

    - asma acuto con grave mancanza di respiro.

    Reazioni ritardate:

    - diarrea cronica, sangue nelle feci, anemia sideropenica, costipazione, vomito cronico, colica infantile - solo in casi molto gravi;

    - ritardo della crescita (rifiuto di mangiare);

    - malattie dell'esofago - reflusso di natura allergica;

    - proctite indotta da proteine: nei primi 6 mesi. vita in un bambino c'è uno sgabello largo con vene insanguinate, muco, come reazione al latte di mucca o alla soia.

    Più spesso nei bambini a HB pieno, si osserva un secondo gruppo di sintomi. Se sono espressi, una dieta della madre leggermente rigida non è raccomandata. Se i sintomi del secondo gruppo sono più pronunciati, la dieta della madre viene prescritta per 4 settimane, se non ci sono miglioramenti, viene annullata. Con un leggero miglioramento - si consiglia alle madri di non consumare più latte di mucca per 1 settimana, quindi osservano la reazione, i sintomi sono tornati - continuano la dieta. Se il latte materno non è sufficiente, vengono utilizzate miscele speciali per l'alimentazione. Se, dopo il ripetuto consumo di latte vaccino da parte della madre, i sintomi allergici non si intensificano, la madre ritorna gradualmente alla sua dieta precedente..

    Qual è il test allergologico più accurato per la BMD??

    Test provocatorio alimentare, che viene eseguito sotto la supervisione di un medico.

    Come chiarire la diagnosi:

    se un bambino o una madre sono allergici al BCM, viene prescritta una dieta con la sua completa eccezione: latte, latticini, formaggio, burro, carne bovina per 2-4 settimane, se ci sono disturbi del tratto gastrointestinale, quindi per 4 settimane. Se il bambino è in IV, viene trasferito in una miscela con scissione profonda o soia (se di età superiore ai 6 mesi). Se i sintomi allergici svaniscono, eseguono un test provocatorio sul cibo con proteine ​​in un ospedale e sotto la supervisione di un medico. Se il test è positivo, il bambino segue una dieta; dopo 6 mesi, ma non prima di 9-12 mesi. età, un test provocatorio può essere ripetuto se è negativo - nutrizione libera.

    Test di puntura della pelle: grattare con un ago, applicare un allergene e osservare la reazione.

    Sangue specifico per IgE per il latte.

    Voglio notare che è impossibile confermare la presenza / assenza di un'allergia alla BMD su un solo esame del sangue. Nei bambini, in particolare quelli piccoli, l'immunità non funziona come negli adulti a causa della sua immaturità, il che significa che l'applicazione dell'analisi del sangue ai risultati di un adulto è errata e porta a una diagnosi errata!

    Per un bambino del primo anno di vita, la diagnosi di allergia alle proteine ​​del latte vaccino è sicura sulla base di una dieta con la sua completa eccezione e test provocatori - altri metodi e analisi servono solo come aggiunta. In tutti i manuali stranieri non esiste un elenco di chilometri con esami del sangue per le allergie, come viene fatto con noi. Ed è ragionevole!

    Qual è la miscela per nutrire un bambino con un'allergia alla BKM?

    L'uso di miscele è giustificato fino a 12 mesi e per i bambini più grandi è consigliabile scegliere una dieta adeguata. A seconda del paese di residenza, queste miscele possono avere nomi commerciali diversi:

    - miscele con degradazione proteica profonda;

    - le miscele di soia possono provocare danni gastrointestinali nei bambini fino a 6 mesi. e quindi non in forma.

    - miscele di aminoacidi - non causano allergie, ma molto costose e insapore. Se il bambino non risponde alla scissione profonda o alle miscele di soia, prescrivi l'amminoacido per 14 giorni e osserva la reazione.

    - capra e altri tipi di latte possono causare una reazione allergica crociata.

    Il bambino ha una reazione al latte, ma non al kefir e alla ricotta.

    Il riscaldamento distrugge la struttura proteica del latte vaccino, riducendo la sua allergenicità. Anche la fermentazione della fermentazione con batteri e funghi del latte acido rompe parzialmente le proteine ​​del latte e questi prodotti possono essere ben tollerati anche se c'è un'allergia confermata al BCM.

    Dermatite atopica e allergia alla BMD.

    Il latte di mucca non è una causa diretta della pressione arteriosa, ma è al secondo posto per ragioni che hanno peggiorato il suo corso (nel primo - l'albume).

    Salvo una dieta ad eccezione delle proteine ​​del latte vaccino, gli esperti raccomandano di escludere i piatti che possono contenere tracce di latte o latticini: burro, formaggio, ricotta, panna acida, crema pasticcera, burro chiarificato, latte in tutte le forme e da tutti gli animali, fermentati, scremati, panna, proteine, budino, yogurt. Tracce di latte si trovano in: prodotti da forno, cioccolato, pasta madre allo yogurt, margarina, salsicce e salsicce, torrone, alcuni conservanti negli alimenti, caramello, additivi artificiali che imitano il gusto cremoso, alcuni farmaci (vedi confezione). Pertanto, questi prodotti dovrebbero anche essere rimossi dalla dieta durante la dieta per un risultato affidabile..

    Non esiste una cura magica per le allergie mentre il bambino riceve l'allergene all'interno.

    Tutto sull'allergia al latte nei neonati

    Un'allergia alle proteine ​​del latte vaccino (BKM) nei neonati è una reazione allergica comune a un prodotto alimentare. Il problema principale è che è difficile riconoscerlo o distinguerlo da altre malattie, specialmente nell'infanzia.

    Il rischio massimo di una risposta immunitaria alle proteine ​​del latte vaccino si verifica nel primo anno di vita, quindi il rischio è ridotto.

    Cause di allergie

    Il motivo principale di un'allergia al latte di mucca in un bambino sono le proteine ​​che provocano la risposta immunitaria del corpo:

    1. α-caseina (resistente al calore);
    2. β-caseina (cambia struttura quando riscaldato);
    3. Albumina di siero bovino (thermolabile);
    4. α-lattalbumina (si decompone a temperature superiori a 70 ° C);
    5. β-lattoglobulina (resistente al calore, presente solo nel latte di vacca).

    Il sistema digestivo e il sistema immunitario del neonato non sono ancora completamente sviluppati e nell'intestino non vi sono enzimi responsabili della rottura delle proteine ​​sopra menzionate.

    Le proteine ​​non digerite entrano nel flusso sanguigno e sono riconosciute dal sistema immunitario come batteri o virus dannosi, causando l'organismo a produrre anticorpi.

    Le manifestazioni di una reazione allergica al latte di mucca sono una conseguenza della produzione di anticorpi specifici. I più inclini alle allergie sono i bambini che sono passati all'alimentazione artificiale troppo presto e bruscamente, poiché le miscele di latte contengono una grande quantità di proteine ​​estranee.

    Siamo allergici alle proteine

    In caso di allergia alle proteine ​​della mucca, nei bambini si osservano i seguenti sintomi:

    1. Disturbi dell'apparato digerente: feci molli, costipazione, eruttazione, vomito, presenza di sangue e / o muco nelle feci;
    2. Eruzioni cutanee: eczema, orticaria e croste a uno stadio avanzato (il più delle volte compaiono su guance, gomiti e pieghe poplitea);
    3. Problemi respiratori - tosse, respiro sibilante, respiro rumoroso;
    4. Anemia da carenza di ferro;
    5. Ansia dopo aver mangiato;
    6. Mancanza di aumento di peso, arresto della crescita;
    7. Prurito e gonfiore della cavità orale;
    8. Gonfiore delle palpebre o delle labbra.

    Le reazioni possono essere di 2 tipi:

    • Immediato. Edema, respiro sibilante e vomito di solito si verificano entro 2 ore dall'ingestione di proteine ​​di mucca nel corpo del bambino.
    • Differite. Problemi con la pelle, le feci e il rinofaringe possono verificarsi anche dopo una settimana.

    Non tutte le madri possono notare quanto sia allergica al latte, poiché i sintomi potrebbero non essere così evidenti. Tutte le manifestazioni di cui sopra possono apparire a causa di malattie comuni dell'apparato digerente o del raffreddore comune..

    Pianto e rigurgito sono anche la norma per i bambini, perché l'intolleranza alle proteine ​​della mucca può passare inosservata. La diagnosi finale viene fatta dal medico se si verificano tre o più dei seguenti sintomi..

    Sistema gastrointestinale

    Durante un'allergia al latte, i bambini hanno spesso colica intestinale, gastroenterite e motilità intestinale turbata. La presenza di sangue o muco nei movimenti intestinali è un altro segno di allergia. Il vomito in questo caso è ciclico.

    Lesioni cutanee

    Lo sviluppo di orticaria allergica o eczema, che è accompagnato da prurito alla gola e alla cavità orale, è uno dei tratti distintivi dell'allergia alle proteine ​​di mucca di un bambino.

    Si può anche osservare angiodema, in questo caso è urgente chiamare un medico, perché un forte gonfiore può andare alla laringe e causare soffocamento.

    Sistema respiratorio

    I principali segni di allergia al latte di mucca nei neonati del sistema respiratorio si manifestano nell'infiammazione della mucosa nasale e della laringe, che a sua volta porta a difficoltà respiratorie e respiro corto.

    Una manifestazione più grave è il gonfiore della gola. Può verificarsi 5-10 minuti dopo l'uso ed è accompagnato da una manifestazione istantanea di eruzioni cutanee, vomito.

    Quali prove superare

    La diagnostica di laboratorio viene eseguita da un allergologo e da personale qualificato. Il suo compito principale è determinare il livello di anticorpi specifici di classe IgE prodotti dal sistema immunitario in risposta all'assunzione di proteine ​​di mucca.

    I sistemi di test provocatori controllati con placebo, che confermano o negano la presenza di allergie al latte nei bambini, possono variare a seconda dell'ospedale e del medico curante. Un allergene viene somministrato mediante iniezione o cerotto, dopo di che il medico monitora le condizioni del bambino.

    Non sono necessarie ulteriori analisi. La diagnosi viene fatta tenendo conto di una storia medica completa, della presenza di allergie nei genitori, scarso aumento di peso, condizioni per la riproducibilità delle reazioni, ecc..

    Quali malattie puoi confondere con un'allergia al latte?

    • Molto spesso, le allergie al latte vaccino sono confuse con la carenza di lattasi (intolleranza al latte nei bambini).
    • La causa dell'infiammazione della mucosa nasale e della gola può essere riconosciuta come bronchite o naso che cola e non una reazione allergica.
    • Le eruzioni cutanee possono essere confuse con dermatite seborroica o calore pungente.

    La differenza tra allergia al latte e intolleranza al lattosio

    Un bambino ha bisogno di lattasi per elaborare lo zucchero del latte. Con una produzione insufficiente di questo enzima, il corpo non può assorbire alcun tipo di latte..

    Nel caso di una reazione non immunitaria, il bambino ha una reazione del tratto gastrointestinale (coliche, diarrea) non solo al latte di mucca, ma a quello della madre, della capra, ecc..

    L'intolleranza alle proteine ​​del latte vaccino nei neonati si manifesta solo quando si consumano latticini contenenti latte vaccino.

    Come trattare le allergie al latte

    Il trattamento dell'intolleranza alle proteine ​​della mucca è diviso in 2 fasi:

    1. Il primo passo è applicare una dieta di esclusione di prova. Una miscela contenente latte di mucca viene sostituita con analoghi ipoallergenici contenenti proteine ​​del siero di latte divise e caseina. Tali miscele sono sottoposte a rigorosi test clinici e con una probabilità del 90% non causeranno una reazione allergica. Se la situazione non migliora, o il bambino rifiuta la miscela ad alta idrolisi, l'allergologo prescriverà la miscela di aminoacidi.
    2. Altri alimenti altamente allergenici dovrebbero essere esclusi dalla dieta: uova, noci, prodotti a base di grano, pesce.

    La durata del trattamento dipende dalla risposta del bambino ed è determinata dal medico. Di norma, tale dieta viene applicata fino a un anno. La terapia farmacologica prevede l'uso di farmaci che rallentano o bloccano la produzione di istamina, che provoca allergie.

    Il trattamento sintomatico consiste nella prescrizione di farmaci che espandono i bronchi, alleviano l'irritazione e la terapia locale. In caso di grave reazione allergica sotto forma di infiammazione della pelle, dermatite o angioedema, una dieta esclusiva deve essere eseguita immediatamente, senza la nomina di un medico.

    Per curare la pelle, prevenirne l'infezione, vengono prescritti medicinali esterni (unguenti, creme, lozioni).

    artisti

    Con l'intolleranza alle proteine ​​di mucca nei bambini, è molto importante scegliere la giusta miscela ipoallergenica. I sostituti vengono utilizzati solo se non è possibile allattare al seno..

    Sono possibili le seguenti opzioni:

    • Miscele con proteine ​​idrolizzate - in una tale alimentazione complementare, il siero di latte viene suddiviso in caseine e peptidi. Pertanto, l'allergenicità del prodotto è ridotta. Le miscele possono essere altamente idrolizzate (Neocate, Alfare, Frisopep) e parzialmente idrolizzate, per la profilassi (Frisolak GA, NAS GA).
    • Le miscele a base di soia sono un'altra soluzione per l'allergia alle proteine ​​di mucca nei neonati. Non è consigliabile entrare prima dei 5 mesi di età con soia Semp, Nutrilak Soya, Enfamil Soya, Frisosoy e altre miscele a base di un isolato di proteine ​​di soia.
    • Miscele a base di latte di capra - con un basso contenuto di beta-lattoglobulina, caseina e altra struttura alfa-lattalbumina sono adatte all'alimentazione in caso di intolleranza al latte di mucca. Nanny, Nanny Golden Goat, Amalthea - le miscele ipoallergeniche più famose contenenti latte di capra.
    • Sostituzione del latte con altri mammiferi: quando si usa il latte di cammello o di pecora, anche i sintomi allergici cessano di apparire, ma sono raccomandati piuttosto come profilassi..

    Tali miscele vengono utilizzate per sei mesi, quindi il bambino viene trasferito alla solita miscela sotto la supervisione di un pediatra.

    Come consigliato per il trattamento delle allergie al latte nei neonati, Dr. Komarovsky.

    Allattamento al seno

    Anche se il bambino consuma esclusivamente latte materno, può verificarsi una reazione allergica alle proteine ​​della mucca se la madre consuma latticini..

    Le caseine e le proteine ​​del siero di latte non vengono distrutte quando riscaldate e sono difficili da fermentare, quindi il bambino può farlo quasi invariato. Se vengono rilevate allergie, la madre dovrebbe rifiutare di usare latte e derivati..

    Bambini più grandi

    Come in tutti i casi precedenti, il latte dovrebbe essere completamente escluso dalla dieta del bambino. Il problema potrebbe essere la mancanza di calcio per il corpo in crescita.

    Puoi compensarlo con i seguenti prodotti:

    • Salmone in scatola, sardine;
    • Fichi;
    • Mandorle, nocciole;
    • Spinaci;
    • prugne
    • Tofu;
    • Legumi
    • succo d'arancia.

    Latte acido nell'esca - sì, ma con attenzione

    I prodotti a base di latte acido possono essere attentamente introdotti negli alimenti per bambini dai 7 mesi di età, vale la pena iniziare con kefir o yogurt naturale, preferibilmente fatto in casa. I prodotti lattiero-caseari non sono così allergenici, perché durante l'idrolisi le proteine ​​si scompongono in semplici aminoacidi.

    Il Dr. Komarovsky raccomanda di iniziare cibi complementari con prodotti a base di latte fermentato.

    I prodotti acquistati nel negozio possono anche causare allergie a causa di additivi artificiali, quindi è meglio cucinare latte acido a casa.

    Ricetta della ricotta fatta in casa:

    1. In 200 ml. il latte ha messo l'arte. l panna acida e mescolare;
    2. Lasciare la miscela a temperatura ambiente per diverse ore;
    3. Accendi un piccolo fuoco e mescola;
    4. Quando il siero di latte si è separato, raccoglilo nella garza e lascia defluire il liquido in eccesso.

    È necessario utilizzare tale ricotta entro e non oltre un giorno dopo, tenerlo in frigorifero.

    Esiste un'allergia al latte di capra nei neonati?

    Il latte di capra è meglio per gli alimenti per bambini, poiché è più simile al latte materno e viene assorbito meglio. Tuttavia, dovrebbe essere introdotto gradualmente e dopo sei mesi, poiché il sistema digestivo del bambino non è ancora pronto per alimenti pesanti..

    Un'allergia al latte di capra può essere innescata dalla caseina in esso contenuta. Tende ad accumularsi nello stomaco o nell'intestino. Il sistema digestivo non formato non è sempre in grado di scomporre le proteine ​​immagazzinate.

    Nel 90% dei bambini allergici alle proteine ​​della mucca si osserva una reazione allergica crociata al latte di capra e di pecora.

    Cosa fare durante un'esacerbazione di allergie

    L'esacerbazione delle allergie nei bambini può portare a gravi conseguenze, la più grave delle quali è lo shock anafilattico, che può portare al soffocamento e alla morte..

    Se noti che il collo e il viso del bambino si gonfiano rapidamente, dovresti dargli l'antistaminico prescritto dal medico il prima possibile. Assicurati di osservare il dosaggio per i neonati.

    farmaci

    Per un bambino da 1 mese:

    • Compresse di Suprastin - dose massima 1/4 compresse al giorno;
    • Fenistil in gocce: la dose massima di 30 gocce al giorno, 3-10 gocce una volta.

    Da 5 mesi:

    • Sciroppo Peritolo: il dosaggio dipende dal peso del bambino;
    • Zirtek gocce - 5 gocce 1 volta al giorno.

    Al fine di rimuovere il prodotto allergico dal corpo il più presto possibile, dovresti ricorrere all'aiuto dei sorbenti. Questi farmaci sono spesso usati per vari avvelenamenti, catturano ed espellono il contenuto dello stomaco e dell'intestino..

    • Enterosgel - 1 cucchiaino. diluire in acqua e somministrare prima dei pasti fino a 6 volte al giorno;
    • Polysorb: il dosaggio dipende dal peso corporeo del bambino e varia da 0,5 a 1,5 cucchiaini. al giorno;
    • Smecta - 1 bustina al giorno.

    Ricorda! In nessun caso dovresti prescrivere farmaci a tuo figlio da solo. Tutti i farmaci devono essere approvati da un medico qualificato..

    Igiene

    Se una reazione allergica include dermatite della pelle sotto forma di irritazione, prurito e desquamazione, è necessario prestare particolare attenzione alle procedure igieniche. La pulizia della pelle eseguita correttamente contribuisce al suo rapido recupero e alla rimozione dell'infiammazione.

    Regole fondamentali:

    1. Il bambino deve essere lavato ogni giorno, altrimenti aumenta la possibilità di lesioni più gravi.
    2. Fare il bagno al bambino non dovrebbe essere inferiore a 20 minuti, in modo che la pelle sia ben idratata e il peeling sia ridotto.
    3. La temperatura dell'acqua non deve irritare la pelle, non renderla calda o fredda. Temperatura ideale - circa 35 ° C
    4. Non strofinare la pelle con una salvietta o un asciugamano, pulire delicatamente il corpo del bambino con le mani e picchiettarlo delicatamente con un asciugamano, evitando lo sfregamento della pelle delicata.

    previsione

    Nella maggior parte dei casi, una reazione allergica al latte è temporanea. Se viene rilevata un'allergia dopo aver effettuato i test, dopo 6-12 mesi è consentita l'introduzione diagnostica delle proteine ​​di mucca nella dieta. Di norma, la maggior parte dei bambini si sbarazza di 5-6 anni.

    Tra i bambini più grandi e gli adulti, un disturbo simile si verifica in non più dell'1% della popolazione.

    La dieta della mamma che allatta

    Il latte materno è l'opzione migliore per gli alimenti per bambini, ma anche le proteine ​​della mucca possono entrarvi. Se un bambino sviluppa allergie, la madre dovrebbe prima di tutto escludere i prodotti lattiero-caseari e del latte acido dalla sua dieta, monitorando i sintomi.

    Se i segni di una reazione allergica diminuiscono o scompaiono del tutto, viene confermata la presenza di intolleranza alle proteine ​​della mucca.

    In questo caso, la donna che allatta deve escludere dalla dieta i seguenti tipi di cibo:

    • tutti i prodotti contenenti proteine ​​del latte;
    • Manzo;
    • uova, caviale, miele, caffè, cacao, kiwi, ananas, agrumi, avocado, noci, frutti di mare, funghi, semi di soia in qualsiasi forma (alta allergia);
    • cibo salato, affumicato, speziato e speziato;
    • tutto ciò che contiene conservanti artificiali, coloranti e aromi;
    • bevande gassate;
    • ravanelli, ravanelli, formaggi fermentati (contengono istamina e istaminolibratori);
    • cibo che irrita il sistema digestivo, cambia il gusto del latte - aglio e cipolle.

    Cosa puoi mangiare:

    • frutta bianca e verde, verdura;
    • zuppe con carne magra (pollo, coniglio, tacchino);
    • cereali e pasta;
    • pane ad alta crusca;
    • tè e composte di frutta non programmate.

    IMPORTANTE! Non sperimentare con il cibo se non indicato dal medico per non danneggiare il bambino.