Algoritmo di cura d'emergenza per shock anafilattico in Kazakistan

Trattamento

Sezione 5. ALGORITMO PER AZIONI DI EMERGENZA IN SHOCK ANAFILATTICO

Sezione 4. ELENCO DEI MEDICINALI E DELLE ATTREZZATURE NEGLI ARMADI PROCEDURALI NECESSARI PER IL TRATTAMENTO DELLO SHOCK ANAFILASSICO

  1. Soluzione di adrenalina 0,1% - 1 ml N 10 amp.
  2. Soluzione salina (soluzione allo 0,9% di cloruro di sodio) flaconi da 400 ml N 5.
  3. Glucocorticoidi (prednisone o idrocortisone) in fiale N 10.
  4. Difenidramina 1% soluzione - 1 ml N 10 amp.
  5. Eufillin 2,4% soluzione - 10 ml N 10 amp. o salbutamolo per inalazione N 1.
  6. Diazepam 0,5% soluzione 5 - 2 ml. - 2 - 3 amp.
  7. Maschera di ossigeno o condotto a forma di S per la ventilazione.
  8. Sistema di infusione endovenosa.
  9. Siringhe 2 ml e 5 ml N 10.
  10. imbracatura.
  11. Benda Vata.
  12. alcool.
  13. Nave con ghiaccio.
Attività organizzativeTerapia primariaTerapia secondaria
1. Interrompere la somministrazione del farmaco che ha causato lo shock, se l'ago nella vena non viene rimosso, collegare la siringa con soluzione salina e la terapia viene eseguita attraverso questo ago. 2. Informare il medico dell'unità di terapia intensiva. 3. Posare il paziente in posizione orizzontale con l'estremità della gamba sollevata. Copertura di calore. Metti la testa da un lato, spingi la mascella in avanti abbassando la lingua. 4. Misurare il polso, la pressione sanguigna, impostare il termometro. 5. Se possibile, metti un laccio emostatico sopra il farmaco. 6. Ispezionare la pelle. 7. Fornire l'accesso all'aria fresca o fornire ossigeno. Con grave insufficienza respiratoria - ventilazione meccanica. 8. Metti il ​​ghiaccio nel sito di iniezione. 9. Preparare un sistema per infusione endovenosa con 400 ml di soluzione fisiologica da 2,5 e 10 ml siringhe da 5 a 6 pezzi, fiale con adrenalina, dimerolo, prednisolone.1. Con un'iniezione sottocutanea del farmaco che ha causato lo shock, perforare trasversalmente il sito di iniezione con 0,3 - 0,5 ml di soluzione di adrenalina in ciascuna iniezione (1 ml di soluzione di adrenalina allo 0,1% deve essere diluito in 10 ml di soluzione fisiologica). 2. Quando si somministra un farmaco allergico al naso o agli occhi, sciacquarli con acqua e gocciolare 1 - 2 gocce di adrenalina allo 0,1%. Z. Jet endovenoso 0,1% di adrenalina 0,1 ml / anno di vita, ma non più di 1 ml. un albero da 15 a 20 minuti. 4. Rifornimento di BCC con soluzione fisiologica ad una velocità di 20-40 ml / kg / h 5. Quando la pressione sanguigna aumenta del 20% rispetto alla norma di età o la pressione sanguigna si normalizza, la velocità di infusione diminuisce. 6. Prednisolone 5-10 mg / kg1. Soluzione di difenidramina all'1% 0,1 ml / kg, non più di 5 ml. 2. Infusione continua di adrenalina alla velocità di 0,005-0,05 ml / kg / min. H. Con ipotensione arteriosa persistente o tachicardia - una soluzione di noradrenalina 0,05 ml / kg / min per ottenere l'effetto desiderato. 4. Con broncospasmo 1-2 inalazioni berotek (salbutamolo) con un intervallo di 15 - 20 minuti. Eufillin soluzione al 2,4%, 1 ml / anno di vita - singolo per 20 minuti, quindi titolazione con 0,5 mg / kg / ora.

Lo shock anafilattico è una condizione patologica basata su una reazione allergica immediata che si sviluppa in un corpo sensibilizzato dopo la reintroduzione dell'allergene in esso ed è caratterizzata da insufficienza vascolare acuta.

Ragioni: droghe, vaccini, sieri, punture di insetti (api, calabroni, ecc.).

Molto spesso caratterizzato da un inizio improvviso e rapido entro 2 secondi a un'ora, dopo il contatto con un allergene. Più veloce si sviluppa lo shock, peggiore è la prognosi.

I principali sintomi clinici sono ansia, senso di paura della morte, depressione, mal di testa pulsante, vertigini, acufeni, sensazione di costrizione al petto, diminuzione della vista, "velo" davanti agli occhi, perdita dell'udito, dolore cardiaco, nausea, vomito, dolore nello stomaco, minzione e defecazione.

All'esame: la coscienza può essere confusa o assente. La pelle è pallida con una tonalità cianotica (a volte iperemia). Fuori dalla bocca, potrebbero esserci dei crampi. Sulla pelle possono esserci orticaria, gonfiore di palpebre, labbra, viso. Le pupille sono dilatate, sopra i polmoni un suono squilibrato, con respiro affannoso, rantoli secchi. Il polso è frequente, filiforme, la pressione sanguigna è ridotta, i suoni del cuore sono sordi.

Pronto soccorso per shock anafilattico:

Azionifondamento logico
Chiami un dottore.Per fornire assistenza medica qualificata.
Con l'introduzione del farmaco in una vena:
1. Interrompere la somministrazione del farmaco, mantenere l'accesso venoso.Ridurre il contatto con l'allergene.
2. Appoggiare su un lato, stabilizzare, posizionare un vassoio o un tovagliolo sotto la bocca, rimuovere le protesi rimovibili, fissare la lingua, estendere in avanti la mascella inferiore.Per prevenire l'asfissia.
3. Sollevare l'estremità del piede del letto..Migliora l'afflusso di sangue al cervello.
4. Somministrare ossigeno umidificato al 100%..Ridurre l'ipossia.
5. Misurare la pressione sanguigna, calcolare la frequenza cardiaca, VAN.Monitoraggio delle condizioni.
Con l'introduzione del farmaco nel muscolo:
1. Interrompere il farmaco, se possibile, applicare un laccio emostatico sopra il sito di iniezione.Prevenire l'assorbimento del farmaco
2. Iniettare il sito di iniezione con 0,1% di adrenalina 0,5 ml in 2-3 iniezioni. Metti un impacco di ghiaccio nel sito di iniezione.Per rallentare l'assorbimento del farmaco
3. Fornire accesso venoso.Per un trattamento efficace.
Ripetere i passaggi 2, 3, 4, 5 dello standard quando si inietta il farmaco in una vena.

Preparare per l'arrivo del medico:

- Sistema IV, siringhe IV, iniezioni IV e SC, laccio emostatico, batuffoli di cotone, etanolo 70 0, ventilatore, pulsossimetro, tracheotomia o kit per intubazione tracheale, borsa Ambu;

- una serie di farmaci "Shock anafilattico": adrenalina 0,1: - 1 ml, noradrenalina 0,2% - 1 ml., suprastin 2% - 1 ml., difenidramina 1% - 1 ml., pipolfen 2,5% - 2 ml., aminofillina 2,4% - 10 ml., Mesatone 1% - 1 ml., Strophanthin 0,05% - 1 ml., Glucosio 40% - 20 ml., Soluzione di cloruro di sodio isotonico, tiosolfato di sodio 30% - 10 ml., Penicillinasi 1.000.000 di unità in una fiala, lasix 40 mg amp., Berotek (salbutamolo) in un aerosol dosato.

Cure di emergenza per shock anafilattico, algoritmo di azione

Cure di emergenza per shock anafilattico

Nello sviluppo di una reazione anafilattica in pazienti con un alto grado di sensibilizzazione, né la dose né la via di somministrazione dell'allergene svolgono un ruolo decisivo. Tuttavia, una grande dose del farmaco aumenta la gravità e la durata dello shock..

Il termine fu coniato dall'immunologo russo-francese Alexander Mikhailovich Bezredka [6] e dal fisiologo francese Charles Richet [7], che ricevette il premio Nobel per la fisiologia o la medicina per lo studio dell'anafilassi [8] [9]. La causa principale dello shock anafilattico è stata la penetrazione del veleno nel corpo umano, ad esempio con un morso di serpente.

Cause di shock

Lo shock anafilattico si verifica con l'introduzione secondaria di alcuni tipi di allergeni nel corpo:

  • farmaci contenenti molecole proteiche;
  • antibiotici - serie di penicilline;
  • antidolorifici, a rischio di novocaina e suoi analoghi;
  • veleno dal morso di api, serpenti, vespe, ecc.
  • allergeni alimentari.

Ogni persona deve ricordare i propri allergeni e, se sono ricoverati in ospedale, informarne immediatamente il medico in modo che non vi sia ripetuta introduzione dell'allergene nel sangue.

Il tempo di insorgenza della reazione è associato a fattori di penetrazione dell'allergene nel corpo umano:

  1. Quando introdotto nel sangue attraverso un'iniezione endovenosa e intramuscolare, lo sviluppo di anafilassi si verifica abbastanza rapidamente e l'attuazione delle misure di primo soccorso dovrebbe essere immediata.
  2. Assunzione di allergeni attraverso una puntura di insetto, dopo somministrazione sc del farmaco, inalazione di vapori o polvere contenente molecole di allergeni - lo shock si verifica entro un'ora.
  3. Penetrazione di allergeni attraverso il cibo - lo shock si verifica nel periodo da un'ora a due.
al contenuto ↑

Che cos'è lo shock anafilattico??

  1. Fulmine: lo sviluppo è rapido, in pochi secondi. Questa forma, molto spesso porta alla morte, in quanto è difficile e non c'è tempo per il pronto soccorso, in caso si verifichi a casa o in strada.
  2. Acuto: può svilupparsi fino a mezz'ora, il che consente di chiamare un'ambulanza in modo tempestivo.
  3. Subacuto: si sviluppa lentamente a partire da 30 minuti o più. Con questo modulo, il paziente avverte l'approccio dello shock in base ai sintomi caratteristici, che consente di fornire il primo soccorso in tempo prima dell'arrivo degli specialisti.
al contenuto ↑

Segni di una condizione pre-shock:

  • manifestazioni allergiche sulla pelle - prurito e arrossamento;
  • Edema di Quincke: si verifica gonfiore di labbra, orecchie, collo, lingua e viso;
  • sensazione di calore e mancanza di aria;
  • arrossamento della mucosa dell'occhio;
  • lacerazione ed escrezione dei contenuti dalla cavità nasale;
  • broncospasmo che porta a una tosse che abbaia;
  • insorgenza di ansia;
  • l'insorgenza di dolore nell'addome, mal di testa e dolore doloroso nel muscolo cardiaco.
  • si verifica ipotensione, fino alle tariffe più basse;
  • tachicardia;
  • spasmi
  • stato depresso fino a svenimento;
  • pallore della pelle, sudore freddo, triangolo nasolabiale bluastro.
al contenuto ↑

Kit di pronto soccorso stazionario

Ogni ospedale deve avere un kit di pronto soccorso.

  • Adrenalina allo 0,1% - 2 confezioni
  • 0,9% di soluzione salina - 800,0 ml
  • Reopoliglyukin - 800,0 ml
  • prednisone - confezione da 3
  • Difenidramina all'1% - 1 confezione
  • Aminofillina al 2,4% - 1 confezione
  • 70% di alcol - 30,0 ml
  • siringhe da 2,0 e 10,0 ml - 10 pezzi
  • contagocce - 2 pezzi
  • guanti sterili - 2 paia
  • catetere endovenoso - 1 pezzo
  • cotone medicale in lana - 1 confezione
  • imbracatura
  • istruzione

Kit di pronto soccorso compilato dal Ministero della Salute della Russia.

Sezione 5. ALGORITMO PER AZIONI DI EMERGENZA IN SHOCK ANAFILATTICO

Sezione 4. ELENCO DEI MEDICINALI E DELLE ATTREZZATURE NEGLI ARMADI PROCEDURALI NECESSARI PER IL TRATTAMENTO DELLO SHOCK ANAFILASSICO

  1. Soluzione di adrenalina 0,1% - 1 ml N 10 amp.
  2. Soluzione salina (soluzione allo 0,9% di cloruro di sodio) flaconi da 400 ml N 5.
  3. Glucocorticoidi (prednisone o idrocortisone) in fiale N 10.
  4. Difenidramina 1% soluzione - 1 ml N 10 amp.
  5. Eufillin 2,4% soluzione - 10 ml N 10 amp. o salbutamolo per inalazione N 1.
  6. Maschera di ossigeno o condotto a forma di S per la ventilazione.
  7. Sistema di infusione endovenosa.
  8. Siringhe 2 ml e 5 ml N 10.
  9. imbracatura.
  10. Benda Vata.
  11. alcool.
  12. Nave con ghiaccio.
Attività organizzativeTerapia primariaTerapia secondaria
1. Interrompere la somministrazione del farmaco che ha causato lo shock, se l'ago nella vena non viene rimosso, collegare la siringa con soluzione salina e la terapia viene eseguita attraverso questo ago. 2. Informare il medico dell'unità di terapia intensiva. 3. Posare il paziente in posizione orizzontale con l'estremità della gamba sollevata. Copertura di calore. Metti la testa da un lato, spingi la mascella in avanti abbassando la lingua. 4. Misurare il polso, la pressione sanguigna, impostare il termometro. 5. Se possibile, metti un laccio emostatico sopra il farmaco. 6. Ispezionare la pelle. 7. Fornire l'accesso all'aria fresca o fornire ossigeno. Con grave insufficienza respiratoria - ventilazione meccanica. 8. Metti il ​​ghiaccio nel sito di iniezione. 9. Preparare un sistema per infusione endovenosa con 400 ml di soluzione fisiologica da 2,5 e 10 ml siringhe da 5 a 6 pezzi, fiale con adrenalina, dimerolo, prednisolone.1. Con un'iniezione sottocutanea del farmaco che ha causato lo shock, attraversare il sito di iniezione 0,3 - 0,5 ml di soluzione di adrenalina in ciascuna iniezione trasversalmente (1 ml di soluzione di adrenalina allo 0,1% viene diluito in 10 ml di soluzione fisiologica). 2. Quando si somministra un farmaco allergico al naso o agli occhi, sciacquarli con acqua e gocciolare 1 - 2 gocce di adrenalina allo 0,1%. Z. Jet endovenoso 0,1% di adrenalina 0,1 ml / anno di vita, ma non più di 1 ml. un albero da 15 a 20 minuti. 4. Rifornimento di BCC con soluzione fisiologica ad una velocità di 20-40 ml / kg / h 5. Quando la pressione sanguigna aumenta del 20% rispetto alla norma di età o la pressione sanguigna si normalizza, la velocità di infusione diminuisce. 6. Prednisolone 5-10 mg / kg1. Soluzione di difenidramina all'1% 0,1 ml / kg, non più di 5 ml. 2. Infusione continua di adrenalina alla velocità di 0,005-0,05 ml / kg / min. H. Con ipotensione arteriosa persistente o tachicardia - una soluzione di noradrenalina 0,05 ml / kg / min per ottenere l'effetto desiderato. 4. Con broncospasmo 1-2 inalazioni berotek (salbutamolo) con un intervallo di 15 - 20 minuti. Eufillin soluzione al 2,4%, 1 ml / anno di vita - singolo per 20 minuti, quindi titolazione con 0,5 mg / kg / ora.

Lo shock anafilattico è una condizione patologica basata su una reazione allergica immediata che si sviluppa in un corpo sensibilizzato dopo la reintroduzione dell'allergene in esso ed è caratterizzata da insufficienza vascolare acuta.

Ragioni: droghe, vaccini, sieri, punture di insetti (api, calabroni, ecc.).

I principali sintomi clinici sono ansia, senso di paura della morte, depressione, mal di testa pulsante, vertigini, acufeni, sensazione di costrizione al petto, diminuzione della vista, "velo" davanti agli occhi, perdita dell'udito, dolore cardiaco, nausea, vomito, dolore nello stomaco, minzione e defecazione.

All'esame: la coscienza può essere confusa o assente. La pelle è pallida con una tonalità cianotica (a volte iperemia).

Le pupille sono dilatate, sopra i polmoni un suono squilibrato, con respiro affannoso, rantoli secchi. Il polso è frequente, filiforme, la pressione sanguigna è ridotta, i suoni del cuore sono sordi.

Pronto soccorso per shock anafilattico:

Azionifondamento logico
Chiami un dottore.Per fornire assistenza medica qualificata.
Con l'introduzione del farmaco in una vena:
1. Interrompere la somministrazione del farmaco, mantenere l'accesso venoso.Ridurre il contatto con l'allergene.
2.

Sdraiati su un lato, stabilizza, posiziona un vassoio o un tovagliolo sotto la bocca, rimuovi le dentiere rimovibili, fissa la lingua, spingi la mascella inferiore in avanti.Per prevenire l'asfissia.3. Sollevare l'estremità del piede del letto..Migliora l'afflusso di sangue al cervello.4.

Fornire ossigeno umidificato al 100%.Ridurre l'ipossia.5. Misurare la pressione sanguigna, calcolare la frequenza cardiaca, VAN.Monitoraggio delle condizioni.

Con l'introduzione del farmaco nel muscolo:
1.

Interrompere la somministrazione del farmaco, se possibile, applicare un laccio emostatico sopra il sito di iniezione.Prevenire l'assorbimento del farmaco2. Iniettare il sito di iniezione con 0,1% di adrenalina 0,5 ml in 2-3 iniezioni.

Metti un impacco di ghiaccio nel sito di iniezione.Per rallentare l'assorbimento del farmaco3. Fornire accesso venoso.Per un trattamento efficace.Ripetere i passaggi 2, 3, 4, 5 dello standard quando si inietta il farmaco in una vena.

Preparare per l'arrivo del medico:

Azioni di un'infermiera per stabilizzare le condizioni della vittima

È necessario continuare l'estrazione dell'allergene dal corpo, a seconda del metodo della sua penetrazione: pungere l'iniezione o il sito del morso con una soluzione di adrenalina allo 0,01%, sciacquare lo stomaco, mettere un clistere purificante se l'allergene è nel tratto digestivo.

Per valutare il rischio per la salute del paziente, è necessario condurre ricerche:

  1. - verifica lo stato degli indicatori ABC;
  2. - valutare il livello di coscienza (eccitabilità, ansia, inibizione, perdita di coscienza);
  3. - esaminare la pelle, prestare attenzione al suo colore, alla presenza e alla natura dell'eruzione cutanea;
  4. - stabilire il tipo di mancanza di respiro;
  5. - calcola il numero di movimenti respiratori;
  6. - determinare la natura dell'impulso;
  7. - misurare la pressione sanguigna;
  8. - se possibile - eseguire l'ECG.

L'infermiera stabilisce un accesso venoso costante e inizia a somministrare farmaci come prescritto dal medico:

  1. - gocciolare endovenosamente la soluzione allo 0,1% di adrenalina 0,5 ml in 100 ml di soluzione fisiologica;
  2. - inserire 4-8 mg di desametasone (120 mg di prednisolone) nel sistema;
  3. - dopo stabilizzazione dell'emodinamica - usare antistaminici: suprastin 2% 2-4 ml, difenidramina 1% 5 ml;
  4. - terapia infusionale: reopoliglyukin 400 ml, bicarbonato di sodio 4% -200 ml.

Dopo la stabilizzazione delle condizioni del paziente, è necessario trasportarlo nel dipartimento di allergologia. Osserva i segni vitali fino alla completa guarigione. Insegnare le regole per la prevenzione di condizioni minacciose.

Sezione 5. ALGORITMO PER AZIONI DI EMERGENZA IN SHOCK ANAFILATTICO

Sezione 4. ELENCO DEI MEDICINALI E DELLE ATTREZZATURE NEGLI ARMADI PROCEDURALI NECESSARI PER IL TRATTAMENTO DELLO SHOCK ANAFILASSICO

  1. Soluzione di adrenalina 0,1% - 1 ml N 10 amp.
  2. Soluzione salina (soluzione allo 0,9% di cloruro di sodio) flaconi da 400 ml N 5.
  3. Glucocorticoidi (prednisone o idrocortisone) in fiale N 10.
  4. Difenidramina 1% soluzione - 1 ml N 10 amp.
  5. Eufillin 2,4% soluzione - 10 ml N 10 amp. o salbutamolo per inalazione N 1.
  6. Diazepam 0,5% soluzione 5 - 2 ml. - 2 - 3 amp.
  7. Maschera di ossigeno o condotto a forma di S per la ventilazione.
  8. Sistema di infusione endovenosa.
  9. Siringhe 2 ml e 5 ml N 10.
  10. imbracatura.
  11. Benda Vata.
  12. alcool.
  13. Nave con ghiaccio.

Lo shock anafilattico è una condizione patologica basata su una reazione allergica immediata che si sviluppa in un corpo sensibilizzato dopo la reintroduzione dell'allergene in esso ed è caratterizzata da insufficienza vascolare acuta.

Ragioni: droghe, vaccini, sieri, punture di insetti (api, calabroni, ecc.).

Molto spesso caratterizzato da un inizio improvviso e rapido entro 2 secondi a un'ora, dopo il contatto con un allergene. Più veloce si sviluppa lo shock, peggiore è la prognosi.

I principali sintomi clinici sono ansia, senso di paura della morte, depressione, mal di testa pulsante, vertigini, acufeni, sensazione di costrizione al petto, diminuzione della vista, "velo" davanti agli occhi, perdita dell'udito, dolore cardiaco, nausea, vomito, dolore nello stomaco, minzione e defecazione.

All'esame: la coscienza può essere confusa o assente. La pelle è pallida con una tonalità cianotica (a volte iperemia).

Fuori dalla bocca, potrebbero esserci dei crampi. La pelle può essere orticaria, gonfiore di palpebre, labbra, viso.

Le pupille sono dilatate, sopra i polmoni un suono squilibrato, con respiro affannoso, rantoli secchi. Il polso è frequente, filiforme, la pressione sanguigna è ridotta, i suoni del cuore sono sordi.

Pronto soccorso per shock anafilattico:

Forme di anafilassi

A seconda della manifestazione della reazione, le forme sono differenziate:

  1. Tipico (si sviluppa più spesso di altri). Dopo una forte iniezione di istamina nel flusso sanguigno, il paziente ha le vertigini, diminuisce la pressione, si sviluppa gonfiore, inizia il prurito. La pelle è pallida, le labbra sono cianotiche. C'è debolezza, nausea, angoscia, agitazione nervosa e panico.
  2. Asphytic. Respirazione disturbata C'è gonfiore della gola, mancanza di respiro, naso chiuso. Se il paziente non viene aiutato, è possibile la morte per soffocamento..
  3. Cervello Ci sono fallimenti nel funzionamento del sistema nervoso centrale - perdita di coscienza, una persona batte in convulsioni.
  4. gastrointestinale La pressione può scendere a 80-70 / 40-30 mmHg, gonfiore delle labbra e della lingua, dolore addominale, diarrea, vomito.
  5. Anafilassi provocata da un intenso sforzo fisico. Gli stessi stress eccessivi, così come la loro combinazione con l'uso di prodotti allergenici o l'assunzione di farmaci, possono scatenare una reazione. È caratterizzato dalla combinazione di tutte le manifestazioni di cui sopra. Il segno iniziale è una forte diminuzione della pressione..
al contenuto ↑

Gravità

  • 4 gradi. Si chiama anche fulminante (fulmine) shock. Si sviluppa in pochi secondi. Una persona sviene istantaneamente, la pressione non può essere determinata. Le possibilità di rianimazione sono praticamente nulle. Fortunatamente, il grado 4 è estremamente raro..

Cosa fare con lo shock anafilattico?

Al minimo sospetto che una persona stia sviluppando anafilassi, è necessaria una chiamata in ambulanza. Prima del suo arrivo, il pronto soccorso deve essere fornito a casa o dove il paziente ha un attacco.

Un attacco ripetuto è possibile dopo un periodo di tempo compreso tra 1 ora e 3 giorni.

  1. Il paziente dovrebbe sdraiarsi sulla schiena, alzare le gambe, posizionare un cuscino, un rullo, ecc. Per attivare il flusso di sangue al cuore. Alza la testa se la lingua affonda, o gira di lato se inizia il vomito.
  2. Aprire finestre e prese d'aria per l'aria fresca.
  3. Slega i vestiti della persona, allenta le chiusure, le cinture.
  4. Se possibile, rimuovere l'allergene (rimuovere la puntura d'insetto dal morso, fare un lavaggio gastrico se l'allergia appare sul cibo). Si consiglia di attaccare un pezzo di ghiaccio sulla ferita o di stringere il laccio emostatico sopra l'area interessata, in modo che il tasso di penetrazione dello stimolo nel flusso sanguigno diminuisca.
  5. Il primo soccorso significa la necessità di iniezioni di adrenalina. Dovrebbero essere fatti immediatamente, non appena sono comparse le prime manifestazioni di shock. Una soluzione allo 0,1% viene iniettata per via intramuscolare, endovenosa (flebo, flusso) o sotto la pelle. La somministrazione endovenosa della casa è difficile da garantire, quindi è più spesso praticata per via intramuscolare dall'esterno alla metà della coscia, possibilmente attraverso l'abbigliamento. La dose per gli adulti è 0,3-0,5 ml, per i bambini - 0,1 ml. Se non vi è alcun effetto immediatamente pronunciato, fare iniezioni ripetute dopo 5-10 minuti. Il dosaggio totale massimo è di 2 ml per gli adulti, 0,5 ml per i bambini. Se la pressione diminuisce rapidamente e una persona soffoca, è consentito iniettare una volta un volume di 0,5 ml nell'area sotto la lingua. È molto conveniente avere una speciale siringa con penna (EpiPen), il cui contenuto viene anche iniettato nella coscia. Un morso di insetto può essere tagliato in un cerchio 1 ml di adrenalina allo 0,1%, facendo 5-6 iniezioni.
  1. L'adrenalina viene iniettata se per qualche motivo ciò non è stato fatto prima..
  2. Gli ormoni glucocorticoidi vengono somministrati per via endovenosa: desametasone, idrocortisone o prednisolone.
  3. Fornire infusione endovenosa di una quantità significativa di liquido (soluzione di cloruro di sodio allo 0,9%) per eliminare la sua carenza nel flusso sanguigno. Ai bambini viene somministrata una quantità di 20 ml per 1 kg di corpo, per gli adulti il ​​volume totale è fino a 1 l.
  4. Al paziente viene fornita l'inalazione di ossigeno mediante una maschera. Con gonfiore della laringe e incapacità di respirare, viene eseguita una tracheotomia di emergenza.

Tutte queste misure continuano mentre una persona viene trasportata in un ospedale nel reparto di terapia intensiva. Continuano a versare il liquido e le soluzioni necessarie. Il medico decide sulla nomina di antistaminici (Tavegil, Suprastin, Loratadin, Diphenhydramine, Cetirizine, ecc.).

La dopamina è usata per mantenere le funzioni cardiache, con broncospasmo - Albuterol, Eufillin, con sindrome convulsiva - farmaci antiepilettici, ecc. Il paziente è di solito in ospedale per almeno 5-7 giorni, quindi non c'è rischio di perdere un secondo attacco possibile.

Prevenzione

Chi soffre di allergie deve prendere le misure da solo per evitare conseguenze negative:

  • è necessario trasportare l'adrenalina (una singola dose) in fiale e una siringa monouso o una penna per siringa monouso;
  • non appena una persona ha avvertito un attacco in avvicinamento, avvisa immediatamente tutti quelli che lo circondano, chiedi di chiamare un'ambulanza e aiuta a fare un'iniezione;
  • cercare di evitare situazioni in cui un allergene può entrare nel corpo (studiare la composizione dei prodotti acquistati, non avvicinarsi agli animali domestici che sono intolleranti, ecc.);
  • quando si prescrivono farmaci, avvisare i medici che si è allergici.

Le statistiche mostrano che in circa il 2% dei casi, l'anafilassi è fatale. Pertanto, il paziente deve essere estremamente attento alle sue condizioni. Il resto della gente dovrebbe avere un'idea di come aiutare correttamente una persona in modo che l'attacco vada via senza gravi conseguenze.

La manifestazione più formidabile di allergie è considerata shock anafilattico (allergico). È consigliabile per ogni persona che non ha nemmeno un'educazione medica sapere cosa fare in caso di shock anafilattico, poiché questo può svolgere un ruolo decisivo nel salvare la propria vita o la vita di qualcuno intorno.

Lo shock allergico si riferisce alle cosiddette reazioni di ipersensibilità di tipo immediato e si sviluppa nelle persone allergiche con l'ingestione ripetuta di qualsiasi sostanza che è diventata un allergene per questa persona. Anche conoscendo ed eseguendo chiaramente l'algoritmo delle azioni in caso di shock anafilattico, non è sempre possibile salvare la vita del paziente, processi patologici estremamente difficili si sviluppano nel suo corpo così rapidamente.

Fattori predisponenti

I fattori che provocano includono:

- Trasfusione di sangue (sostituti).
- Vaccinazione.
- Test cutanei con allergeni.

Cure di emergenza per shock anafilattico: cosa dovresti sapere

Ci sono molte persone che soffrono di questo o quel tipo di allergia. Ogni paziente lo sa: un attacco allergico è imprevedibile, inizia all'improvviso e la forza della reazione può raggiungere lo stadio di shock anafilattico e dimostrarsi pericolosa per la vita. Pertanto, ogni persona che soffre di allergie ha sempre almeno antistaminici con sé e, al massimo, un intero mini-kit con il set necessario di cure di emergenza per un attacco allergico. È sempre in allerta e sa chiaramente cosa fare se sente che si sta avvicinando un attacco allergico. Tuttavia, il paziente non è sempre in grado di aiutare se stesso, e quindi solo chi è vicino in momenti difficili può salvarlo.

Cosa fare a una persona che si trova accanto alla vittima che ha bisogno di cure di emergenza per shock anafilattico?

Come riconoscere lo shock anafilattico

Lo shock anafilattico (anafilassi) è un grado estremo di reazione immunitaria che può portare alla morte. Di solito l'anafilassi si manifesta nell'intervallo di tempo da 3-5 minuti a 4-5 ore dopo il contatto con l'allergene.

I segni di shock anafilattico sono molte volte maggiori dei sintomi di una normale risposta immunitaria e colpiscono molti sistemi corporei: tratto gastrointestinale, cardiovascolare, sistema respiratorio, pelle, mucose.

Qualsiasi allergene può causare lo sviluppo di anafilassi, tuttavia i più comuni sono:

  • medicinali;
  • test cutanei per allergeni;
  • punture di insetti, serpenti;
  • prodotti alimentari;
  • trasfusione di sangue e suoi componenti;
  • vaccinazione;
  • alta attività fisica;
  • contatto con sostanza aggressiva.

Per essere in grado di aiutare il paziente, è necessario essere in grado di riconoscere in tempo l'insorgenza dell'anafilassi e fornire l'assistenza necessaria.

È importante sapere: prima si è manifestata l'anafilassi, più grave è la reazione stessa. Quanto prima viene fornita l'assistenza di emergenza in caso di shock anafilattico, maggiori sono le possibilità che la vittima abbia di sopravvivere!

Segni di reazione anafilattica

I segni di shock anafilattico sono diversi, ma ci sono manifestazioni generali che consentono di sospettare lo sviluppo dell'anafilassi:

  • arrossamento della pelle, eruzione cutanea, forte prurito;
  • gonfiore delle superfici mucose;
  • spasmo broncopolmonare;
  • coscienza offuscata, paura della morte, panico;
  • nausea, vomito, crampi al dolore addominale;
  • gonfiore di occhi, labbra, lingua, edema di Quincke;
  • un forte calo della pressione sanguigna;
  • pallore del viso, labbra blu, sudore freddo;
  • vertigini, perdita di coscienza.

Qualsiasi sospetto di shock anafilattico richiede cure mediche immediate.!

Aiuto prima dell'arrivo del team di medici

Nella situazione di anafilassi, una persona non addestrata probabilmente non sarà in grado di fornire alla vittima assistenza completa, poiché le cure di emergenza per lo shock anafilattico richiedono l'uso di farmaci e rianimazione. Tuttavia, una persona può e deve fornire tutta l'assistenza possibile.

Quando si chiama un'ambulanza, è necessario trasmettere al dispatcher informazioni nel modo più preciso possibile sul tempo di insorgenza dell'attacco e sulle misure di emergenza utilizzate, ed è anche importante seguire chiaramente tutte le raccomandazioni.

Prima dell'arrivo dell'equipaggio dell'ambulanza, deve essere applicato il seguente algoritmo di azioni:

  1. Interrompere l'esposizione agli allergeni. Se la vittima è cosciente, prova a scoprire cosa ha causato l'attacco allergico. Se la reazione è innescata dall'introduzione del farmaco, rimuovere l'ago, applicare un laccio emostatico a circa 25 cm sopra il sito di iniezione e applicare ghiaccio. Se un insetto morde, rimuovere la puntura, applicare un laccio emostatico (quando possibile), applicare ghiaccio. Se lo shock è causato da un allergene alimentare, sciacquare lo stomaco, ecc..
  2. Appoggiare la vittima sulla schiena, sollevare le gambe.
  3. Gira la testa di lato. Se la vittima è incosciente, rilasciare le vie aeree da muco, vomito, ecc. Allunga la mascella inferiore, tira fuori la lingua. Se ci sono protesi, devono essere rimosse..
  4. Monitorare la respirazione, il polso, la pressione, il tempo per iniziare la reazione anafilattica.
  5. Garantire che le vittime ricevano antistaminici disponibili.
  6. Fornire aria fresca. Finestra aperta, vestiti slacciati.

Se la vittima ha farmaci di emergenza (i cosiddetti iniettori di adrenalina EpiPen, Anapen, Jext), devono essere somministrati secondo le istruzioni. Questi farmaci hanno la forma di una penna per siringa usa e getta. Gli iniettori di adrenalina vengono iniettati nel muscolo interno della coscia (è importante entrare nel muscolo e non nel tessuto adiposo). Il miglioramento delle condizioni del paziente di solito si verifica entro circa 5 minuti. Altrimenti, è consentita l'iniezione ripetuta dell'iniettore..

Emergenza medica

Immediatamente all'arrivo di un team di medici, al paziente verranno fornite cure di emergenza qualificate in caso di shock anafilattico, che consentirà di portare il paziente in una struttura medica senza perdita. Una serie di misure di emergenza comprende:

  • somministrazione endovenosa o intramuscolare di una soluzione di adrenalina. Se l'anafilassi è causata dall'introduzione di un farmaco o di una puntura di insetto, il sito di iniezione viene ulteriormente punzecchiato con una soluzione di adrenalina;
  • somministrazione di farmaci glucocorticosteroidi (prednisone, idrocortisone);
  • iniezione di una soluzione antistaminica (difenidramina, suprastina);
  • l'uso di "Eufillin" per lo spasmo broncopolmonare;
  • fornitura di ossigeno attraverso un catetere nasale;
  • rianimazione (massaggio cardiaco chiuso, respirazione artificiale, ventilazione meccanica, tracheotomia).

Inoltre, nelle condizioni di un'istituzione medica, al paziente verranno fornite una serie di misure volte a fermare la produzione di istamina, disintossicare il corpo, ripristinare il funzionamento stabile del sistema broncopolmonare, normalizzare la pressione sanguigna.

Dopo il ricovero, si consiglia al paziente di consultare uno specialista per 2-3 settimane.

Prevenzione dello sviluppo della reazione

Lo shock anafilattico può essere prevenuto osservando alcune regole:

  • evitare il contatto con sostanze aggressive;
  • studiare attentamente la composizione dei prodotti prima dell'uso;
  • evitare le punture di insetti;
  • leggere le istruzioni per l'uso di medicinali;
  • hanno sempre antistaminici con te;
  • portare un iniettore di adrenalina;
  • avvisare gli operatori sanitari della presenza di allergie prima di somministrare farmaci, vaccini;
  • attenersi rigorosamente al regime di trattamento prescritto da un allergologo.


Puoi anche scrivere una nota in cui dovresti descrivere in dettaglio come dovrebbero essere fornite le cure di emergenza in caso di shock anafilattico e portarlo con te in un luogo accessibile, ad esempio in una borsa, in tasca, nella borsa. Pertanto, è possibile facilitare in modo significativo il compito di una persona che è vicina in tempi difficili. essere sano!

Shock anafilattico

Shock anafilattico: cause, sintomi, diagnosi, trattamento e prevenzione

Lo shock anafilattico è una patologia che si verifica a seguito di una forte reazione del corpo umano all'apparizione di un corpo estraneo nel corpo che porta una minaccia immediata alla vita. In un quarto dei casi, questa condizione è fatale. Lo shock anafilattico può anche essere causato da fattori estremi: ustioni, infezioni virali, intossicazione del corpo, nonché gravi lesioni meccaniche e psicologiche..

Le ragioni

  • intossicazione da punture di insetti;
  • l'effetto dei farmaci, in particolare vaccini e antibiotici di vario genere;
  • reazione acuta agli allergeni negli alimenti;
  • varie reazioni allergiche.

Sintomi

  • la vittima è irrequieta, si precipita, urla, cerca di scappare;
  • il viso è pallido, le pupille sono dilatate, gli occhi sono irrequieti, la respirazione e il polso sono accelerati;
  • poi c'è indifferenza, completa indifferenza a tutto ciò che lo circonda, la reazione al dolore è ridotta o completamente assente;
  • la pelle è pallida con una tinta terrosa, coperta di sudore appiccicoso freddo, mani e piedi sono freddi, la temperatura corporea è ridotta;
  • si nota una respirazione rapida e superficiale, il polso è frequente, filiforme, a volte non sentito;
  • appare la sete, a volte si verifica il vomito.
In questa forma, la vittima può rimanere per diverse ore e, se non viene aiutato, morirà.

I primi segni di shock anafilattico si verificano da pochi secondi a 5 ore dopo l'esposizione a un allergene:

  • mal di testa;
  • dolore sternale;
  • febbre, brividi, sudorazione;
  • impulso appena percettibile;
  • arrossamento della pelle.

I sintomi caratteristici dello shock anafilattico possono essere divisi in base alla localizzazione della manifestazione:

  • pelle - prurito, orticaria, edema di Quincke;
  • sistema nervoso - mal di testa, nausea, crampi, minzione involontaria, perdita di coscienza;
  • sistema respiratorio - soffocamento, spasmo del tratto respiratorio superiore;
  • cuore - miocardite acuta, infarto del miocardio.

Diagnostica

Per diagnosticare lo shock anafilattico, un allergologo prescrive una serie di test e studi:

  • analisi del sangue generale e biochimica;
  • test immunolaboratori.

Trattamento

Per lo shock anafilattico, il primo soccorso è:

  • interrompere immediatamente il contatto con l'allergene;
  • applicare un laccio emostatico sul sito di iniezione dell'allergene, puntura d'insetto;
  • mettere il paziente;
  • fissare la lingua per prevenire l'asfissia;
  • iniettare adrenalina;
  • fornire ossigeno;
  • introdurre farmaci antiallergici.
L'assistenza medica per lo shock anafilattico può includere:
  • respirazione artificiale;
  • massaggio a cuore chiuso;
  • tracheotomia;
  • incubazione bronchiale.

Lo stadio grave dello shock anafilattico può causare gravi complicazioni:

  • insufficienza respiratoria acuta;
  • edema polmonare;
  • insufficienza cardiovascolare acuta;
  • edema cerebrale;
  • esito fatale.

Il gruppo di rischio è costituito da:

  • donne;
  • persone che soffrono di qualsiasi tipo di allergia;
  • pazienti asmatici;
  • quelli che precedentemente avevano sperimentato shock anafilattico.

Prevenzione

Per la prevenzione dello shock anafilattico, si raccomanda ai pazienti:

  • bere solo quelle droghe che possono tollerare;
  • non assumere un gran numero di droghe;
  • escludere possibili allergeni dalla dieta;
  • osservare una dieta ipoallergenica;
  • nei bar e nei ristoranti usa solo il cibo che può essere consumato;
  • evitare il contatto con insetti allergici.

Shock anafilattico: cure di emergenza, algoritmo di azioni

Il concetto stesso di "shock" è un complesso di reazioni del corpo alla forte influenza di fattori esterni di varia origine.

Lo shock anafilattico è una reazione immediata del corpo agli allergeni..

Con shock anafilattico (AS), la reazione allergica è più grave con un decorso grave. È importante ricordare che con AS senza un adeguato medico e pronto soccorso, il punteggio alla morte è ridotto a minuti.

Vari allergeni possono causare shock anafilattici: veleni, vaccini, sieri, vitamine, alimenti, antibiotici, punture di insetti e piante.

Shock anafilattico da veleni

Si credeva che lo shock anafilattico potesse essere causato solo da veleni, ma la medicina moderna ha dimostrato che oltre ai veleni, ci sono molte più sostanze che possono causare questa grave condizione..

Ma i veleni non dovrebbero essere dimenticati, tra i più pericolosi ci sono i veleni dei rettili di aceto.

Shock anafilattico dal cibo

Di recente, il numero di casi di shock legati al consumo di prodotti alimentari è aumentato drasticamente, a causa della predominanza di coloranti alimentari, esaltatori di sapidità e sostanze che migliorano la qualità dei prodotti. Per aumentare la tua sicurezza, dovresti dare la preferenza ai prodotti naturali..

Inoltre, dovresti sempre essere attento quando consumi nuove batterie, perché possono verificarsi shock anafilattici anche quando entri in contatto con un allergene.

Shock anafilattico da medicinali

Attualmente, l'incidenza di shock anafilattico è aumentata con l'introduzione di vari farmaci, come antibiotici di alcuni gruppi, vari sieri, sostituti del sangue. Se ti viene prescritto un nuovo medicinale, devi eseguire un test prima del pieno utilizzo!

Esistono diverse classificazioni di shock anafilattico (la classificazione è determinata dalla velocità di insorgenza della reazione)

  • fulminante Spesso è la forma fulminante che termina con la morte, il tempo di flusso è di 1-2 minuti, durante i quali una persona non ha nemmeno il tempo di riferire sulle sue condizioni.

Sintomi: pallore grave, segni di morte clinica.

  • Pesante. Dopo che l'allergene è entrato nel flusso sanguigno, sono necessari circa 5-10 minuti prima dell'inizio della reazione: sensazione di calore, mal di testa, dolore al cuore e mancanza di aria.
  • forma moderata: 30 minuti dopo che il veleno entra nel corpo, la salute inizia a peggiorare. Sintomi: arrossamento della pelle, sensazione di calore nel corpo, mal di testa.

Shock anafilattico: clinica, sintomi

Il corso dello shock anafilattico può essere suddiviso in tre grandi periodi:

  • periodo precursore,
  • calore elevato,
  • periodo di recupero shock.

harbingers

Prima di tutto, una reazione locale, specialmente nel sito di una lesione allergenica, è espressa sotto forma di prurito, gonfiore, gonfiore ed è anche possibile sotto forma di nausea, vomito, forte dolore e difficoltà respiratorie. Anche un precursore è un forte calo della pressione sanguigna e un senso di ansia.

L'altezza dello shock anafilattico

Durante l'altezza della pressione sanguigna scende rapidamente, il che spesso porta alla perdita di coscienza. Possono comparire sudore freddo, palpitazioni e arrossamento delle labbra. È in questo momento che l'assistenza medica di qualità è molto importante, che può fermare un attacco nel tempo.

Il periodo di recupero dallo shock anafilattico


Il periodo più lungo può durare fino a diversi giorni. Durante questo periodo, la sensazione di debolezza, mancanza di appetito, l'apatia continua.

Pronto soccorso per l'algoritmo di azione di shock anafilattico

ASh ha sintomi sufficientemente vividi da riconoscerli in tempo, e conoscendo l'algoritmo di pronto soccorso per lo shock anafilattico, le possibilità di aspettare la squadra di emergenza aumentano significativamente.

Idealmente, con l'aiuto di due persone dovrebbe essere coinvolto, mentre uno chiama un'ambulanza, il secondo inizia l'assistenza attiva.

È necessario appoggiare una persona su una superficie solida e piana, girare la testa di lato, al fine di eliminare il rischio di soffocamento sul vomito. Apri tutte le finestre della stanza per avere aria fresca. In assenza di respirazione, è necessario effettuare la ventilazione artificiale dei polmoni, ventilando la presenza di un polso.

Se non c'è polso, allora è urgente iniziare a fare un massaggio cardiaco indiretto.

La cosa più importante è interrompere il contatto con l'allergene. Ad esempio, spremere una puntura o applicare un laccio emostatico sopra il morso), applicare ghiaccio sulla zona interessata per rallentare la distribuzione dell'allergene.

Queste semplici azioni possono far risparmiare non solo tempo fino all'arrivo della squadra di ambulanze, ma anche la vita umana!

Le conseguenze dello shock anafilattico

Anche dopo il trattamento dello shock anafilattico, gli echi di questa condizione rimarranno nel corpo per lungo tempo, spesso questo si esprime in tali sintomi.

Spesso:

  • Abbassamento costante della pressione sanguigna
  • Dolore cronico nel cuore
  • Fatica cronica

Più raramente:

  • Neurite
  • Miocardite
  • Dolore irregolare alle articolazioni, al torace
  • Nausea

Non dimenticare di avvisare il tuo medico dello shock anafilattico!

Prevenzione dello shock anafilattico

Include il gruppo di rischio di shock anafilattico

  • asmatici
  • Chi soffre di allergie
  • Eczema malato e mastocitosi

Le persone che non soffrono delle malattie di cui sopra dovrebbero anche stare attenti a prendere farmaci sconosciuti, così come il cibo..

Riassumendo, non dimenticare di un gabinetto di medicina a casa in cui sarebbe bello avere iniezioni di adrenalina una tantum - tale iniezione può salvare una vita, inoltre, tutti dovrebbero imparare le banali regole delle procedure di rianimazione: massaggio cardiaco e respirazione artificiale, in una situazione difficile, tali abilità non ti daranno panico e possibilmente salvare più di una vita.

ALGORITMO PER AZIONI DI EMERGENZA IN SHOCK ANAFILATTICO

Allo stesso modo e associati, tutta la salute!

Non pensavo che non fosse così facile assemblare un kit anti-shock da soli. Qualunque sia economico ed efficace!

Ma sull'argomento che ho letto, ho sviluppato il cervello in questa direzione. Lettere conservate su un computer.

Nell'argomento del mio set auto-digitato, Anatoly, e anche qualcuno dei compagni sulla pagina del set da "Sopravvivere", voleva consigli. Li ho adesso. Fonte di informazione - forum di infermieri www.msestra.ru, dall'argomento: è necessaria la composizione del kit di pronto soccorso AntiSpeed ​​e anti-shock.

Non troppo pigro, ho trovato l'ordine MZRF. L'ho controllato. Sì. Min no: puoi crederci.

Durante la lettura, non dimenticare, il compagno è per l'OSPEDALE! Adatta per uso privato.

1. Interrompere la somministrazione del farmaco che ha causato lo shock, se l'ago è in vena, non estrarlo ed eseguire la terapia attraverso questo ago; con un morso di imenotteri - rimuovere la puntura.
2. Contrassegnare il tempo in cui l'allergene entra nel corpo, la comparsa di disturbi e le prime manifestazioni cliniche di una reazione allergica.
3. Posizionare il paziente con gli arti inferiori sollevati, girare la testa di lato, estendere la mascella inferiore in avanti per prevenire la retrazione della lingua e l'aspirazione del vomito. Rimuovere le dentiere esistenti.
4. Valutare le condizioni del paziente, i reclami. Misurare la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna (BP), la temperatura. Valutare la natura della mancanza di respiro, la prevalenza della cianosi. Ispeziona la pelle e le mucose. Con una diminuzione della pressione sanguigna del 20% della norma di età, sospetta lo sviluppo di una reazione anafilattica.
5. Fornire aria fresca o ossigeno.
6. Se possibile, applicare un laccio emostatico sopra il farmaco (ogni 10 minuti, allentare il laccio emostatico per 1 minuto, il tempo totale per l'applicazione del laccio emostatico non è superiore a 25 minuti).
7. Metta il pacchetto di ghiaccio nel sito di iniezione..
8. Tutte le iniezioni devono essere effettuate con siringhe e sistemi non utilizzati per l'introduzione di altri medicinali, al fine di evitare ripetuti shock anafilattici.
9. Quando si introduce un farmaco allergico nel naso o negli occhi, sciacquarli con acqua e gocciolare la soluzione di adrenalina allo 0,1% 1 - 2 gocce.
10. Con un'iniezione sottocutanea del farmaco che ha causato lo shock, attraversare trasversalmente il sito di iniezione 0,3-0,5 ml di soluzione di adrenalina allo 0,1% (diluire 1 ml di soluzione di adrenalina allo 0,1% in 3-5 ml di soluzione fisiologica).
11. Prima dell'arrivo del medico, preparare un sistema per infusione endovenosa con 400 ml di soluzione salina.
12. Al comando del medico, somministrare lentamente per via endovenosa 1 ml di soluzione allo 0,1% di adrenalina diluita in 10-20 ml di soluzione salina. Con difficoltà nella puntura della vena periferica, l'adrenalina può essere iniettata nei tessuti molli della regione sublinguale.
13. Introdurre endovenosamente getto, quindi gocciolare glucocorticosteroidi (90-120 mg di prednisolone).
14. Introdurre una soluzione di difenidramina all'1% in una dose di 2,0 ml o una soluzione di tavegil 2,0 ml per via intramuscolare.
15. In caso di broncospasmo, somministrare per via endovenosa l'aminofillina 2,4% - 5-10 ml.
16. Quando la respirazione è indebolita, somministrare sc / cordiamina 25% - 2,0 ml.
17. In caso di bradicardia, somministrare atropina solfato sottocutaneo 0,1% - 0,5 ml.

Nome del farmaco, quantità di cure di emergenza
Adrenalina cloridrato 0,1% - 1,0 (FREDDO) 10 fiale
Atropina solfato 0,1% - 1,0 (Elenco A, SICURO) 10 fiale
Glucosio 40% - 10,0 10 fiale
Digossina 0,025% - 1,0 (Elenco A, SICURO) 10 fiale
Difenidramina 1% - 1,0 10 fiale
Cloruro di calcio 10% - 10,0 10 fiale
Cordiamine 2.0 10 fiale
Lasix (furosemide) 20 mg - 2,0 10 fiale
Mesatone 1% - 1,0 10 fiale
Cloruro di sodio 0,9% - 10,0 10 fiale
Cloruro di sodio 0,9% - 400,0 ml / o 250,0 ml 1 flacone / o 2 flaconcini.
Poliglukin 400,0 1 bottiglia
Prednisolone 25 o 30 mg - 1,0 10 fiale
Tavegil 2.0 5 fiale
Eufillin 2,4% - 10,0 10 fiale
Sistema di infusione flebo endovenosa da 2 pezzi.
Siringhe monouso 5.0; 10,0; 20,0 x 5 pezzi.
Salviette imbevute di alcol 1 confezione.
Laccio emostatico in gomma 1 pz.
Guanti di gomma 2 paia
Bolla con ghiaccio (FREDDO) 1 pz.

Separatamente per il farmaco raccomandato dal compagno Artyom Zverev (pienamente coerente con la posa di un kit di pronto soccorso professionale anti-shock) - Fiale di adrenalina 0,1%, 1 ml

Faccio notare: il farmaco NON È CONTABILE, economico (5 fiale (confezione) - 70-80 rubli). Puoi portarlo qui: http://www.piluli.ru/product273324/product_info.html

Indicazioni ADRENALINE:

Reazioni allergiche di tipo immediato (incluso shock anafilattico) che si sviluppano con l'uso di droghe, sieri e altri allergeni medicinali, asma bronchiale (sollievo di un attacco); ipoglicemia (a causa di un sovradosaggio di insulina), ipopotassiemia; asistolia, arresto cardiaco, sanguinamento (arresto cardiaco), azione prolungata di anestetici locali; Arte di blocco III III (sviluppata nettamente); glaucoma ad angolo aperto.

Nella descrizione - agguato, compagni. Viene conservato a una temperatura NON SUPERIORE a +15 gradi (l'inverno non è un problema e l'estate è un problema).

Cure di emergenza per shock anafilattico, algoritmo di azione

Lo shock anafilattico è una grave condizione allergica, che nella maggior parte dei casi porta alla morte.

Il più pericoloso è lo shock causato dall'introduzione di droghe. Ogni persona deve imparare le basi del pronto soccorso al fine di aiutare se stessa o qualcuno a chiudere al momento dell'anafilassi.

Lo shock anafilattico si verifica nei soggetti allergici. La penetrazione ripetuta dell'allergene nel corpo provoca una reazione immediata. Quando si verifica una malattia, non è sempre possibile aiutare una persona, poiché nella maggior parte dei casi la reazione a un allergene procede alla velocità della luce.

Tutto quello che devi sapere sullo shock anafilattico

Cause di shock

Lo shock anafilattico si verifica con l'introduzione secondaria di alcuni tipi di allergeni nel corpo:

  • farmaci contenenti molecole proteiche;
  • antibiotici - serie di penicilline;
  • antidolorifici, a rischio di novocaina e suoi analoghi;
  • veleno dal morso di api, serpenti, vespe, ecc.
  • allergeni alimentari.

Ogni persona deve ricordare i propri allergeni e, se sono ricoverati in ospedale, informarne immediatamente il medico in modo che non vi sia ripetuta introduzione dell'allergene nel sangue.

Il tempo di insorgenza della reazione è associato a fattori di penetrazione dell'allergene nel corpo umano:

  1. Quando introdotto nel sangue attraverso un'iniezione endovenosa e intramuscolare, lo sviluppo di anafilassi si verifica abbastanza rapidamente e l'attuazione delle misure di primo soccorso dovrebbe essere immediata.
  2. Assunzione di allergeni attraverso una puntura di insetto, dopo somministrazione sc del farmaco, inalazione di vapori o polvere contenente molecole di allergeni - lo shock si verifica entro un'ora.
  3. Penetrazione di allergeni attraverso il cibo - lo shock si verifica nel periodo da un'ora a due.

Che cos'è lo shock anafilattico??

  1. Fulmine: lo sviluppo è rapido, in pochi secondi. Questa forma, molto spesso porta alla morte, in quanto è difficile e non c'è tempo per il pronto soccorso, in caso si verifichi a casa o in strada.
  2. Acuto: può svilupparsi fino a mezz'ora, il che consente di chiamare un'ambulanza in modo tempestivo.
  3. Subacuto: si sviluppa lentamente a partire da 30 minuti o più. Con questo modulo, il paziente avverte l'approccio dello shock in base ai sintomi caratteristici, che consente di fornire il primo soccorso in tempo prima dell'arrivo degli specialisti.

Segni di una condizione pre-shock:

  • manifestazioni allergiche sulla pelle - prurito e arrossamento;
  • Edema di Quincke: si verifica gonfiore di labbra, orecchie, collo, lingua e viso;
  • sensazione di calore e mancanza di aria;
  • arrossamento della mucosa dell'occhio;
  • lacerazione ed escrezione dei contenuti dalla cavità nasale;
  • broncospasmo che porta a una tosse che abbaia;
  • insorgenza di ansia;
  • l'insorgenza di dolore nell'addome, mal di testa e dolore doloroso nel muscolo cardiaco.

In caso di stadio fulminante, acuto e subacuto nella sua successiva manifestazione, ci sono segni, la cui comparsa, se non viene fornita assistenza medica tempestiva, può portare alla morte.

  • si verifica ipotensione, fino alle tariffe più basse;
  • tachicardia;
  • spasmi
  • stato depresso fino a svenimento;
  • pallore della pelle, sudore freddo, triangolo nasolabiale bluastro.

Sviluppo di shock anafilattico

Al fine di fornire correttamente assistenza tempestiva, è necessario disporre di informazioni sullo sviluppo di questa malattia.

Quando una sostanza estranea entra nel corpo di una persona allergica, viene riconosciuta dal sistema immunitario. Di conseguenza, si forma l'immunoglobulina del gruppo E. In futuro, queste sostanze vengono escrete dal corpo, ma gli anticorpi non smettono di essere prodotti e rimangono nel corpo umano per tutta la vita..

Con la seconda penetrazione nel sangue della stessa sostanza, gli anticorpi si combinano con le molecole e formano un gruppo protettivo. Questa formazione previene l'insorgenza di una reazione a cascata, che rilascia nel sangue i mediatori delle allergie - istamine, steroidi, ecc. Queste sostanze biologicamente attive contribuiscono a:

  • Rilassamento dei muscoli lisci dei piccoli vasi sanguigni periferici - questo porta ad un aumento della capacità dei vasi sanguigni.
  • Per aumentare la permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni - il sangue lascia il letto vascolare ed entra nello spazio intercellulare. Di conseguenza, si verifica la ridistribuzione della parte liquida del sangue, che diventa più piccola nei vasi, il che porta a ipotensione, coagulazione del sangue e cambiamenti nell'afflusso di sangue a organi e tessuti - cioè all'anafilassi. Pertanto, lo shock anafilattico è anche chiamato redistributivo.

Sollievo per shock anafilattico

Il pronto soccorso è suddiviso in: emergenza e degenza.

Le cure di emergenza sono destinate all'assistenza medica in caso di reazioni allergiche.

Misure di shock anafilattico:

  1. Chiama un team medico.
  2. Poggiare il paziente e sollevare gli arti inferiori in modo che siano più alti della testa affinché il sangue penetri nel muscolo cardiaco.
  3. Rilasciare i vestiti stretti e aprire tutte le finestre..
  4. Ispezionare la cavità orale - rimuovere la mascella rimovibile.
  5. Quando si verificano convulsioni, assicurarsi che la lingua non affondi e che i denti non si rompano - per questo, un oggetto solido viene posizionato tra i denti ed è necessario fissare la lingua.
  6. Quando un allergene entra nel flusso sanguigno attraverso un'iniezione o attraverso una puntura di insetto, è necessario applicare un laccio emostatico e applicare freddo per ridurre il tempo in cui l'allergene entra nel sangue.

L'assistenza ospedaliera comprende:

  1. Introduzione di s / c, in / in / m soluzione allo 0,1% di adrenalina. Adrenalina: restringe i vasi sanguigni, abbassa la permeabilità delle pareti e aumenta la pressione.
  2. Con l'anafilassi dopo un morso o una s / c, in / m iniezione, il sito dell'iniezione o del morso viene punzecchiato con adrenalina. Metodo di diluizione: 1,0 ml di adrenalina all'01% viene diluito con 10,0 ml di cloruro di sodio. Scheggiato in sei punti in un cerchio - 0,2 ml per punto.
  3. Quando l'allergene penetra in un altro modo, l'adrenalina viene somministrata in una quantità di 1,0 ml. Dose giornaliera - 2,0 ml.
  4. E iniettare anche prednisolone 60-100 mg, diluito in 100-200 ml di cloruro di sodio allo 0,9%, viene somministrato per via endovenosa in un getto o flebo.
  5. Poiché con l'anafilassi c'è una carenza di liquidi nel corpo, è necessario introdurre una flebo endovenosa di una grande quantità di liquido, un litro di cloruro di sodio allo 0,9% - 120 gocce al minuto.
  6. Il personale medico deve fornire al paziente una maschera per l'ossigeno e, in caso di gonfiore delle vie aeree, eseguire immediatamente una tracheotomia.

Riassumere

  • Il cloruro di sodio viene introdotto nell'ambulanza e proseguito in ospedale.
  • Il paziente viene posto in un reparto di shock o in terapia intensiva.
  • La terapia ormonale viene eseguita per una settimana con un graduale abbassamento della dose..
  • Gli antistaminici sono prescritti alla fine del trattamento e sotto la guida di un medico, poiché i farmaci antiallergici possono causare una nuova liberazione di istamina.
  • In ospedale, il paziente giace per almeno una settimana.

L'algoritmo per il sollievo dello shock anafilattico in un bambino

Aiutare un bambino con anafilassi dovrebbe essere fornito immediatamente. I suoi genitori trascorrono prima che arrivi l'ambulanza..

Algoritmo di azione per shock anafilattico:

  1. Squadra di rianimazione.
  2. Appoggia il bambino su una superficie dura.
  3. Controlla il battito cardiaco e la respirazione; in caso contrario, esegui un massaggio cardiaco indiretto.
  4. Se il bambino è cosciente, dagli antistaminici..
  5. Riparo e se c'è un inalatore da attacchi di asma, è possibile spruzzare una dose per inalazione per ridurre l'edema polmonare.
  6. Quando la puntura di insetto, applicare un laccio emostatico e allegare un pezzo di carta al momento dell'applicazione.

All'arrivo dell'ambulanza, è necessario fornire tutte le informazioni sulle azioni che sono state effettuate nella fornitura del pronto soccorso e se è diventato più facile per il bambino, in nessun caso rifiutarsi di essere ricoverato in ospedale.

Kit di pronto soccorso stazionario

Ogni ospedale deve avere un kit di pronto soccorso.

  • Adrenalina allo 0,1% - 2 confezioni
  • 0,9% di soluzione salina - 800,0 ml
  • Reopoliglyukin - 800,0 ml
  • prednisone - confezione da 3
  • Difenidramina all'1% - 1 confezione
  • Aminofillina al 2,4% - 1 confezione
  • 70% di alcol - 30,0 ml
  • siringhe da 2,0 e 10,0 ml - 10 pezzi
  • contagocce - 2 pezzi
  • guanti sterili - 2 paia
  • catetere endovenoso - 1 pezzo
  • cotone medicale in lana - 1 confezione
  • imbracatura
  • istruzione

Kit di pronto soccorso compilato dal Ministero della Salute della Russia.