Cure di emergenza per shock anafilattico

Analisi

Lo shock anafilattico (anafilassi) è la risposta del corpo a un allergene che è entrato in esso e porta alla morte in uno su dieci casi. Un altro pericolo di anafilassi è il rapido sviluppo dei suoi sintomi, a causa del quale le persone che sono vicine a una persona allergica non hanno il tempo di aiutarlo in qualche modo e sono semplicemente perse dalla sorpresa. Sapere come aiutare un malato di anafilassi è molto importante, poiché è un algoritmo ben addestrato per le cure di emergenza per lo shock anafilattico che può salvare la vita di un paziente.

Cosa devi sapere sull'anafilassi

Lo shock anafilattico è attribuito a patologie che hanno tassi di sviluppo estremamente rapidi: il tempo minimo per la manifestazione dei sintomi può essere solo di pochi secondi. Tuttavia, ci sono casi in cui l'anafilassi si è manifestata diverse ore dopo aver contattato la vittima con un allergene.

La durata e la gravità della reazione d'urto del corpo dipendono da tre indicatori:

  • caratteristiche individuali di un soggetto allergico;
  • durata del contatto con l'allergene;
  • quantità di allergene ingerita.

Va tenuto presente che la via di penetrazione dell'allergene influisce sul tasso di sviluppo dello stato di shock, ma non influisce sulla sua gravità e probabilità di manifestazione: l'anafilassi può verificarsi sia dopo l'ingestione dell'allergene sia dal contatto con la pelle.

È importante sapere quanto tempo è necessario per fornire il primo soccorso allo shock anafilattico. L'algoritmo delle azioni dipende dal tipo di anafilassi:

  1. Lo shock fulminante (fulminante) - è caratterizzato da sviluppo istantaneo, per la manifestazione dei sintomi, 5 secondi dopo aver toccato l'allergene sono sufficienti. Molto spesso è la causa della morte della vittima, a causa della velocità di sviluppo che non ha tempo per fornire il primo soccorso.
  2. La forma acuta di anafilassi. Il tempo di sviluppo varia da un minuto a mezz'ora.
  3. Forma subacuta di shock. Ha uno sviluppo graduale. La vittima ha il tempo di andare in un istituto medico, poiché lo sviluppo dei sintomi richiede da mezz'ora a diverse ore, il che consente di determinare lo shock anafilattico.

Le cure di emergenza hanno i migliori risultati nella forma acuta e subacuta di patologia, poiché il fulmine non dà il tempo di eseguire almeno alcune manipolazioni per salvare la vita del paziente.

Sintomi di anafilassi

Al fine di fornire il primo soccorso in tempo per lo shock anafilattico, è necessario conoscere i sintomi della patologia. L'anafilassi è caratterizzata da:

  • stato generale di debolezza;
  • perdita di chiarezza di coscienza, vertigini gravi;
  • crescente sensazione di calore, febbre;
  • spasmi
  • riduzione istantanea della pressione sanguigna;
  • tachicardia;
  • panico, paura senza fondamento;
  • dolori al petto e mal di testa;
  • pallore del paziente, comparsa di eruzioni cutanee, arrossamento sulla pelle;
  • sudorazione eccessiva;
  • edema;
  • disturbi nel lavoro dei sistemi corporei: respiratorio, digestivo e altri;
  • pupille dilatate e orecchie chiuse;
  • nausea e vomito.

Di regola, diversi sintomi compaiono immediatamente con lo sviluppo di shock anafilattico. Il primo soccorso rallenterà la comparsa di nuovi sintomi della patologia e non permetterà di peggiorare le condizioni del paziente. La prima attenzione dovrebbe essere prestata all'eliminazione del gonfiore dei tessuti molli della gola, poiché l'asfissia è considerata la causa più comune di morte nell'anafilassi.

Cause di shock anafilattico

L'algoritmo d'azione per lo shock anafilattico dipende dall'eziologia della patologia. L'anafilassi può essere causata da diversi tipi di allergeni:

  • Farmaci: antibiotici, ormoni, sieri, enzimi, vaccini, farmaci non steroidei contro l'infiammazione.
  • Contatto con prodotti in lattice.
  • Animali: peli di animali domestici e piume, infezioni da elminti, punture di insetti.
  • Alimenti: frutta, latticini, cereali e noci, proteine, cioccolato e alcool.
  • Piante: polline di fiori, aghi, resina di alberi, forbs.

Cure di emergenza per shock anafilattico

L'algoritmo stabilito delle azioni durante il primo soccorso ha una struttura chiara definita da specialisti. È la corretta sequenza di azioni che molto probabilmente consente alla vittima di salvare la vita e minimizzare i danni da anafilassi.

  1. Prima di tutto, devi chiamare una squadra di ambulanze. Numero dell'ambulanza in Kazakistan - 103.
  2. È necessario allineare il corpo del paziente e posarlo, il pavimento o un materasso duro sono i migliori. Le gambe dovrebbero essere sopra la testa, per le quali si consiglia di mettere un cuscino o vestiti attorcigliati sotto di esse.
  3. In presenza di vomito, deve essere garantito che il paziente non soffoca. Per fare ciò, girare la testa di lato e controllare la cavità orale per oggetti estranei e rimuoverli. Anche le protesi dentarie devono essere rimosse.
  4. La vittima deve essere dotata di aria fresca: finestre, prese d'aria o porte aperte.
  5. È necessario sopprimere tutti i contatti con l'allergene: rimuovere la puntura dell'insetto, rimuovere animali o piante dalla stanza, sciacquare la bocca della vittima. Nel caso in cui l'anafilassi si manifesti a causa di una puntura di insetto, animale o iniezione, la ferita deve essere trattata con un antisettico e una benda stretta o un laccio emostatico sopra il sito della lesione.
  6. Successivamente, è necessario determinare il polso della vittima. Innanzitutto, puoi provare a sentirlo al polso, se non ha funzionato, quindi vicino alla carotide o all'arteria femorale.
  7. Se il polso non è determinato in nessuno dei punti, è necessario iniziare urgentemente il massaggio indiretto del muscolo cardiaco: con le mani giunte nella serratura, iniziare a spingere lo sterno con un ritmo uniforme. Idealmente, la profondità di spinta non dovrebbe superare i 5 cm, in modo da non rompere le costole della vittima.
  8. Controlla la respirazione del paziente. Questo può essere fatto attaccando uno specchio al naso e assicurandoti che appaia. Se non si respira, è urgentemente necessaria una sessione di respirazione respirando aria nella bocca o nel naso.

Come evitare l'anafilassi

È quasi impossibile evitare completamente lo sviluppo di uno stato di shock, poiché è molto difficile eliminare completamente il contatto con gli allergeni. Tuttavia, la probabilità di anafilassi può essere ridotta..

  1. Nel caso in cui una persona sia una persona allergica con una predisposizione a tale patologia, i medici raccomandano di portare una nota con un'indicazione di tutte le sostanze che possono causare shock anafilattico. Inoltre, devi avere con te pillole allergiche (suprastin, prednisolone) e quando fai lunghi viaggi puoi fare scorta di iniezioni di adrenalina, tavegil e difenidramina. A proposito di compresse, si raccomanda di avere uno schema semplice e comprensibile per la loro assunzione in caso di anafilassi.
  2. Le persone vicino a una persona allergica dovrebbero conoscere i numeri di emergenza e il meccanismo di pronto soccorso per lo shock anafilattico. Per le persone vicine e i parenti del paziente, conoscenza degli allergeni che possono causare shock.
  3. Prima di utilizzare medicinali o alimenti non familiari, assicurarsi che non vi siano allergeni. Per l'uso di nuovi cosmetici, maschere, pomate e altri mezzi, è obbligatorio un test allergologico.
  4. Si consiglia di indossare abiti realizzati con tessuti naturali..
  5. Quando si usano sostanze chimiche per la casa, chi soffre di allergie deve indossare guanti e un respiratore e anche per escludere il contatto del prodotto con la pelle.
  6. È necessario visitare un allergologo in tempo e assumere antistaminici più volte all'anno.

Se si seguono queste semplici regole, la probabilità di sviluppare una condizione di shock con allergie diminuirà in modo significativo. Tuttavia, anche se un'allergia non si manifesta da tempo, si consiglia vivamente di non dimenticare le misure di sicurezza. Vale anche la pena ricordare sempre come fornire assistenza di emergenza per shock anafilattico, l'algoritmo delle azioni in questo caso è sempre lo stesso.

Pronto soccorso per shock anafilattico

Si ritiene che l'allergia, sebbene causi numerosi inconvenienti per il paziente, non sia una condizione pericolosa per la vita. Questo non è vero. Le allergie possono verificarsi sotto forma di shock anafilattico, che, se non vengono fornite cure di emergenza, può portare alla morte. Ogni persona che non ha nemmeno competenze mediche deve sapere cosa fare quando si sviluppa l'anafilassi. In situazioni difficili, ciò contribuirà a mantenere la salute e forse la vita..

Concetto di shock anafilattico

Lo shock è considerato una reazione acuta a una varietà di allergeni. Quando nel corpo viene trovato un composto definito dal sistema immunitario come estraneo, inizia la produzione di proteine ​​speciali: le immunoglobuline E. Questi anticorpi vengono immagazzinati nel sangue, anche se l'allergene è già escreto.

Se il provocatore rientra nel flusso sanguigno, queste proteine ​​si combinano con le sue molecole. Complessi immunitari iniziano a formarsi. Composti biologicamente attivi: i mediatori di una reazione allergica (istamina, serotonina) vengono gettati nel sangue. La rete di piccoli vasi sanguigni diventa più permeabile. Il sangue inizia a penetrare nelle mucose e nel tessuto sottocutaneo. Ciò porta alla comparsa di gonfiore, ispessimento del sangue, afflusso di sangue a tutti gli organi e tessuti viene bruscamente interrotto e, di conseguenza, si sviluppa uno shock. Poiché c'è un deflusso di sangue, il suo altro nome è redistributivo.

Quali allergeni possono causare shock?

Tipi di sostanze irritanti probabili:

  • varie medicine, sieri, vaccini, ecc.;
  • prodotti alimentari, spesso noci, agrumi, pesce, miele, cioccolato, uova, fragole, conservanti. Spesso l'intolleranza è causata da alimenti infetti da parassiti;
  • aeroallergeni (polline di piante, alberi durante la stagione di fioritura, polvere, spore di muffa);
  • antibiotici, in particolare la serie di penicilline;
  • antidolorifici (il più delle volte procaina);
  • il veleno iniettato dagli insetti (api, vespe, ecc.);
  • saliva, scaglie di pelle, lana, piumino di animali domestici;
  • irritanti industriali (formaldeidi, sali di nichel, ecc.).

Lo stato di shock più probabile si verifica quando il provocatore è nel corpo per via intramuscolare o endovenosa. Più lento - se il percorso era attraverso le vie respiratorie o la pelle. Dopo aver mangiato, si osservano segni di shock anafilattico dopo 1-2 ore.

Segni di shock

Tra i segni iniziali, i pazienti chiamano paura della morte, eruzioni cutanee, prurito doloroso.

Successivamente, il coinvolgimento dei seguenti organi e sistemi:

  1. Dalla pelle e dalle mucose (nel 90% dei pazienti) - gonfiore della laringe, delle labbra, delle palpebre, degli arti, comparsa di orticaria.
  2. Danni all'apparato respiratorio (nel 50% dei pazienti) - respiro corto, gonfiore della gola, respiro sibilante, tosse, voce rauca, naso chiuso, muco abbondante proveniente da esso.
  3. Vasi e cuore (nel 30-35% dei casi): diminuzione della pressione, polso frequente, debolezza, vertigini, può svenire.
  4. Con danni al sistema nervoso centrale, possono verificarsi convulsioni, mal di testa, allucinazioni.
  5. Tratto gastrointestinale (nel 20-25% dei pazienti) - dolore spasmodico nell'addome, una persona è malata, c'è un desiderio di vomito, diarrea, la deglutizione è compromessa.

Forme di anafilassi

A seconda della manifestazione della reazione, le forme sono differenziate:

  1. Tipico (si sviluppa più spesso di altri). Dopo una forte iniezione di istamina nel flusso sanguigno, il paziente ha le vertigini, diminuisce la pressione, si sviluppa gonfiore, inizia il prurito. La pelle è pallida, le labbra sono cianotiche. C'è debolezza, nausea, angoscia, agitazione nervosa e panico.
  2. Asphytic. Respirazione disturbata C'è gonfiore della gola, mancanza di respiro, naso chiuso. Se il paziente non viene aiutato, è possibile la morte per soffocamento..
  3. Cervello Ci sono fallimenti nel funzionamento del sistema nervoso centrale - perdita di coscienza, una persona batte in convulsioni.
  4. gastrointestinale La pressione può scendere a 80-70 / 40-30 mmHg, gonfiore delle labbra e della lingua, dolore addominale, diarrea, vomito.
  5. Anafilassi provocata da un intenso sforzo fisico. Gli stessi stress eccessivi, così come la loro combinazione con l'uso di prodotti allergenici o l'assunzione di farmaci, possono scatenare una reazione. È caratterizzato dalla combinazione di tutte le manifestazioni di cui sopra. Il segno iniziale è una forte diminuzione della pressione..

Gravità

Esiste la seguente classificazione:

  • 1 grado è caratterizzato da una pressione inferiore alla norma di 30-40 mm Hg (la pressione normale oscilla nell'intervallo 120-110 / 90-70 mm Hg). La persona è agitata, può svilupparsi un attacco di panico. La reazione si manifesta per 30 minuti o più. Pertanto, esiste una grande possibilità che il pronto soccorso per lo shock anafilattico sia efficace quando una persona sta solo anticipando l'inizio di un attacco;
  • 2 gradi - i sintomi si sviluppano da 10-15 minuti a 30 minuti. La pressione diminuisce a 90-60 / 40 mm Hg, la perdita di coscienza non è esclusa. Inoltre, poiché c'è un margine di tempo, ci sono buone possibilità di assistenza d'emergenza;
  • 3 gradi. L'anafilassi si sviluppa in pochi minuti, il paziente può svenire, la pressione sistolica è nell'intervallo di 60-30 mm Hg, di solito il diastolico non è definito. Le possibilità di successo della terapia sono scarse.
  • 4 gradi. Si chiama anche fulminante (fulmine) shock. Si sviluppa in pochi secondi. Una persona sviene istantaneamente, la pressione non può essere determinata. Le possibilità di rianimazione sono praticamente nulle. Fortunatamente, il grado 4 è estremamente raro..

Cosa fare con lo shock anafilattico?

Al minimo sospetto che una persona stia sviluppando anafilassi, è necessaria una chiamata in ambulanza. Prima del suo arrivo, il pronto soccorso deve essere fornito a casa o dove il paziente ha un attacco. Pertanto, dovresti conoscere l'algoritmo per le cure di emergenza per lo shock anafilattico. È anche necessario tenere conto del fattore che sono probabili due fasi di manifestazioni allergiche. Un attacco ripetuto è possibile dopo un periodo di tempo compreso tra 1 ora e 3 giorni.

Algoritmo delle azioni prima dell'arrivo dei medici:

  1. Il paziente dovrebbe sdraiarsi sulla schiena, alzare le gambe, posizionare un cuscino, un rullo, ecc. Per attivare il flusso di sangue al cuore. Alza la testa se la lingua affonda, o gira di lato se inizia il vomito.
  2. Aprire finestre e prese d'aria per l'aria fresca.
  3. Slega i vestiti della persona, allenta le chiusure, le cinture.
  4. Se possibile, rimuovere l'allergene (rimuovere la puntura d'insetto dal morso, fare un lavaggio gastrico se l'allergia appare sul cibo). Si consiglia di attaccare un pezzo di ghiaccio sulla ferita o di stringere il laccio emostatico sopra l'area interessata, in modo che il tasso di penetrazione dello stimolo nel flusso sanguigno diminuisca.
  5. Il primo soccorso significa la necessità di iniezioni di adrenalina. Dovrebbero essere fatti immediatamente, non appena sono comparse le prime manifestazioni di shock. Una soluzione allo 0,1% viene iniettata per via intramuscolare, endovenosa (flebo, flusso) o sotto la pelle. La somministrazione endovenosa della casa è difficile da garantire, quindi è più spesso praticata per via intramuscolare dall'esterno alla metà della coscia, possibilmente attraverso l'abbigliamento. La dose per gli adulti è 0,3-0,5 ml, per i bambini - 0,1 ml. Se non vi è alcun effetto immediatamente pronunciato, fare iniezioni ripetute dopo 5-10 minuti. Il dosaggio totale massimo è di 2 ml per gli adulti, 0,5 ml per i bambini. Se la pressione diminuisce rapidamente e una persona soffoca, è consentito iniettare una volta un volume di 0,5 ml nell'area sotto la lingua. È molto conveniente avere una speciale siringa con penna (EpiPen), il cui contenuto viene anche iniettato nella coscia. Un morso di insetto può essere tagliato in un cerchio 1 ml di adrenalina allo 0,1%, facendo 5-6 iniezioni.

Azioni dei medici all'arrivo:

  1. L'adrenalina viene iniettata se per qualche motivo ciò non è stato fatto prima..
  2. Gli ormoni glucocorticoidi vengono somministrati per via endovenosa: desametasone, idrocortisone o prednisolone.
  3. Fornire infusione endovenosa di una quantità significativa di liquido (soluzione di cloruro di sodio allo 0,9%) per eliminare la sua carenza nel flusso sanguigno. Ai bambini viene somministrata una quantità di 20 ml per 1 kg di corpo, per gli adulti il ​​volume totale è fino a 1 l.
  4. Al paziente viene fornita l'inalazione di ossigeno mediante una maschera. Con gonfiore della laringe e incapacità di respirare, viene eseguita una tracheotomia di emergenza.

Tutte queste misure continuano mentre una persona viene trasportata in un ospedale nel reparto di terapia intensiva. Continuano a versare il liquido e le soluzioni necessarie. Il medico decide sulla nomina di antistaminici (Tavegil, Suprastin, Loratadin, Diphenhydramine, Cetirizine, ecc.).

La dopamina è usata per mantenere le funzioni cardiache, con broncospasmo - Albuterol, Eufillin, con sindrome convulsiva - farmaci antiepilettici, ecc. Il paziente è di solito in ospedale per almeno 5-7 giorni, quindi non c'è rischio di perdere un secondo attacco possibile.

Prevenzione

Chi soffre di allergie deve prendere le misure da solo per evitare conseguenze negative:

  • è necessario trasportare l'adrenalina (una singola dose) in fiale e una siringa monouso o una penna per siringa monouso;
  • non appena una persona ha avvertito un attacco in avvicinamento, avvisa immediatamente tutti quelli che lo circondano, chiedi di chiamare un'ambulanza e aiuta a fare un'iniezione;
  • cercare di evitare situazioni in cui un allergene può entrare nel corpo (studiare la composizione dei prodotti acquistati, non avvicinarsi agli animali domestici che sono intolleranti, ecc.);
  • quando si prescrivono farmaci, avvisare i medici che si è allergici.

Le statistiche mostrano che in circa il 2% dei casi, l'anafilassi è fatale. Pertanto, il paziente deve essere estremamente attento alle sue condizioni. Il resto della gente dovrebbe avere un'idea di come aiutare correttamente una persona in modo che l'attacco vada via senza gravi conseguenze.

Pronto soccorso per shock anafilattico in Kazakistan

Sezione 5. ALGORITMO PER AZIONI DI EMERGENZA IN SHOCK ANAFILATTICO

Sezione 4. ELENCO DEI MEDICINALI E DELLE ATTREZZATURE NEGLI ARMADI PROCEDURALI NECESSARI PER IL TRATTAMENTO DELLO SHOCK ANAFILASSICO

  1. Soluzione di adrenalina 0,1% - 1 ml N 10 amp.
  2. Soluzione salina (soluzione allo 0,9% di cloruro di sodio) flaconi da 400 ml N 5.
  3. Glucocorticoidi (prednisone o idrocortisone) in fiale N 10.
  4. Difenidramina 1% soluzione - 1 ml N 10 amp.
  5. Eufillin 2,4% soluzione - 10 ml N 10 amp. o salbutamolo per inalazione N 1.
  6. Diazepam 0,5% soluzione 5 - 2 ml. - 2 - 3 amp.
  7. Maschera di ossigeno o condotto a forma di S per la ventilazione.
  8. Sistema di infusione endovenosa.
  9. Siringhe 2 ml e 5 ml N 10.
  10. imbracatura.
  11. Benda Vata.
  12. alcool.
  13. Nave con ghiaccio.
Attività organizzativeTerapia primariaTerapia secondaria
1. Interrompere la somministrazione del farmaco che ha causato lo shock, se l'ago nella vena non viene rimosso, collegare la siringa con soluzione salina e la terapia viene eseguita attraverso questo ago. 2. Informare il medico dell'unità di terapia intensiva. 3. Posare il paziente in posizione orizzontale con l'estremità della gamba sollevata. Copertura di calore. Metti la testa da un lato, spingi la mascella in avanti abbassando la lingua. 4. Misurare il polso, la pressione sanguigna, impostare il termometro. 5. Se possibile, metti un laccio emostatico sopra il farmaco. 6. Ispezionare la pelle. 7. Fornire l'accesso all'aria fresca o fornire ossigeno. Con grave insufficienza respiratoria - ventilazione meccanica. 8. Metti il ​​ghiaccio nel sito di iniezione. 9. Preparare un sistema per infusione endovenosa con 400 ml di soluzione fisiologica da 2,5 e 10 ml siringhe da 5 a 6 pezzi, fiale con adrenalina, dimerolo, prednisolone.1. Con un'iniezione sottocutanea del farmaco che ha causato lo shock, perforare trasversalmente il sito di iniezione con 0,3 - 0,5 ml di soluzione di adrenalina in ciascuna iniezione (1 ml di soluzione di adrenalina allo 0,1% deve essere diluito in 10 ml di soluzione fisiologica). 2. Quando si somministra un farmaco allergico al naso o agli occhi, sciacquarli con acqua e gocciolare 1 - 2 gocce di adrenalina allo 0,1%. Z. Jet endovenoso 0,1% di adrenalina 0,1 ml / anno di vita, ma non più di 1 ml. un albero da 15 a 20 minuti. 4. Rifornimento di BCC con soluzione fisiologica ad una velocità di 20-40 ml / kg / h 5. Quando la pressione sanguigna aumenta del 20% rispetto alla norma di età o la pressione sanguigna si normalizza, la velocità di infusione diminuisce. 6. Prednisolone 5-10 mg / kg1. Soluzione di difenidramina all'1% 0,1 ml / kg, non più di 5 ml. 2. Infusione continua di adrenalina alla velocità di 0,005-0,05 ml / kg / min. H. Con ipotensione arteriosa persistente o tachicardia - una soluzione di noradrenalina 0,05 ml / kg / min per ottenere l'effetto desiderato. 4. Con broncospasmo 1-2 inalazioni berotek (salbutamolo) con un intervallo di 15 - 20 minuti. Eufillin soluzione al 2,4%, 1 ml / anno di vita - singolo per 20 minuti, quindi titolazione con 0,5 mg / kg / ora.

Lo shock anafilattico è una condizione patologica basata su una reazione allergica immediata che si sviluppa in un corpo sensibilizzato dopo la reintroduzione dell'allergene in esso ed è caratterizzata da insufficienza vascolare acuta.

Ragioni: droghe, vaccini, sieri, punture di insetti (api, calabroni, ecc.).

Molto spesso caratterizzato da un inizio improvviso e rapido entro 2 secondi a un'ora, dopo il contatto con un allergene. Più veloce si sviluppa lo shock, peggiore è la prognosi.

I principali sintomi clinici sono ansia, senso di paura della morte, depressione, mal di testa pulsante, vertigini, acufeni, sensazione di costrizione al petto, diminuzione della vista, "velo" davanti agli occhi, perdita dell'udito, dolore cardiaco, nausea, vomito, dolore nello stomaco, minzione e defecazione.

All'esame: la coscienza può essere confusa o assente. La pelle è pallida con una tonalità cianotica (a volte iperemia). Fuori dalla bocca, potrebbero esserci dei crampi. Sulla pelle possono esserci orticaria, gonfiore di palpebre, labbra, viso. Le pupille sono dilatate, sopra i polmoni un suono squilibrato, con respiro affannoso, rantoli secchi. Il polso è frequente, filiforme, la pressione sanguigna è ridotta, i suoni del cuore sono sordi.

Pronto soccorso per shock anafilattico:

Azionifondamento logico
Chiami un dottore.Per fornire assistenza medica qualificata.
Con l'introduzione del farmaco in una vena:
1. Interrompere la somministrazione del farmaco, mantenere l'accesso venoso.Ridurre il contatto con l'allergene.
2. Appoggiare su un lato, stabilizzare, posizionare un vassoio o un tovagliolo sotto la bocca, rimuovere le protesi rimovibili, fissare la lingua, estendere in avanti la mascella inferiore.Per prevenire l'asfissia.
3. Sollevare l'estremità del piede del letto..Migliora l'afflusso di sangue al cervello.
4. Somministrare ossigeno umidificato al 100%..Ridurre l'ipossia.
5. Misurare la pressione sanguigna, calcolare la frequenza cardiaca, VAN.Monitoraggio delle condizioni.
Con l'introduzione del farmaco nel muscolo:
1. Interrompere il farmaco, se possibile, applicare un laccio emostatico sopra il sito di iniezione.Prevenire l'assorbimento del farmaco
2. Iniettare il sito di iniezione con 0,1% di adrenalina 0,5 ml in 2-3 iniezioni. Metti un impacco di ghiaccio nel sito di iniezione.Per rallentare l'assorbimento del farmaco
3. Fornire accesso venoso.Per un trattamento efficace.
Ripetere i passaggi 2, 3, 4, 5 dello standard quando si inietta il farmaco in una vena.

Preparare per l'arrivo del medico:

- Sistema IV, siringhe IV, iniezioni IV e SC, laccio emostatico, batuffoli di cotone, etanolo 70 0, ventilatore, pulsossimetro, tracheotomia o kit per intubazione tracheale, borsa Ambu;

- una serie di farmaci "Shock anafilattico": adrenalina 0,1: - 1 ml, noradrenalina 0,2% - 1 ml., suprastin 2% - 1 ml., difenidramina 1% - 1 ml., pipolfen 2,5% - 2 ml., aminofillina 2,4% - 10 ml., Mesatone 1% - 1 ml., Strophanthin 0,05% - 1 ml., Glucosio 40% - 20 ml., Soluzione di cloruro di sodio isotonico, tiosolfato di sodio 30% - 10 ml., Penicillinasi 1.000.000 di unità in una fiala, lasix 40 mg amp., Berotek (salbutamolo) in un aerosol dosato.

Cure di emergenza per shock anafilattico: cosa dovresti sapere

Ci sono molte persone che soffrono di questo o quel tipo di allergia. Ogni paziente lo sa: un attacco allergico è imprevedibile, inizia all'improvviso e la forza della reazione può raggiungere lo stadio di shock anafilattico e dimostrarsi pericolosa per la vita. Pertanto, ogni persona che soffre di allergie ha sempre almeno antistaminici con sé e, al massimo, un intero mini-kit con il set necessario di cure di emergenza per un attacco allergico. È sempre in allerta e sa chiaramente cosa fare se sente che si sta avvicinando un attacco allergico. Tuttavia, il paziente non è sempre in grado di aiutare se stesso, e quindi solo chi è vicino in momenti difficili può salvarlo.

Cosa fare a una persona che si trova accanto alla vittima che ha bisogno di cure di emergenza per shock anafilattico?

Come riconoscere lo shock anafilattico

Lo shock anafilattico (anafilassi) è un grado estremo di reazione immunitaria che può portare alla morte. Di solito l'anafilassi si manifesta nell'intervallo di tempo da 3-5 minuti a 4-5 ore dopo il contatto con l'allergene.

I segni di shock anafilattico sono molte volte maggiori dei sintomi di una normale risposta immunitaria e colpiscono molti sistemi corporei: tratto gastrointestinale, cardiovascolare, sistema respiratorio, pelle, mucose.

Qualsiasi allergene può causare lo sviluppo di anafilassi, tuttavia i più comuni sono:

  • medicinali;
  • test cutanei per allergeni;
  • punture di insetti, serpenti;
  • prodotti alimentari;
  • trasfusione di sangue e suoi componenti;
  • vaccinazione;
  • alta attività fisica;
  • contatto con sostanza aggressiva.

Per essere in grado di aiutare il paziente, è necessario essere in grado di riconoscere in tempo l'insorgenza dell'anafilassi e fornire l'assistenza necessaria.

È importante sapere: prima si è manifestata l'anafilassi, più grave è la reazione stessa. Quanto prima viene fornita l'assistenza di emergenza in caso di shock anafilattico, maggiori sono le possibilità che la vittima abbia di sopravvivere!

Segni di reazione anafilattica

I segni di shock anafilattico sono diversi, ma ci sono manifestazioni generali che consentono di sospettare lo sviluppo dell'anafilassi:

  • arrossamento della pelle, eruzione cutanea, forte prurito;
  • gonfiore delle superfici mucose;
  • spasmo broncopolmonare;
  • coscienza offuscata, paura della morte, panico;
  • nausea, vomito, crampi al dolore addominale;
  • gonfiore di occhi, labbra, lingua, edema di Quincke;
  • un forte calo della pressione sanguigna;
  • pallore del viso, labbra blu, sudore freddo;
  • vertigini, perdita di coscienza.

Qualsiasi sospetto di shock anafilattico richiede cure mediche immediate.!

Aiuto prima dell'arrivo del team di medici

Nella situazione di anafilassi, una persona non addestrata probabilmente non sarà in grado di fornire alla vittima assistenza completa, poiché le cure di emergenza per lo shock anafilattico richiedono l'uso di farmaci e rianimazione. Tuttavia, una persona può e deve fornire tutta l'assistenza possibile.

Quando si chiama un'ambulanza, è necessario trasmettere al dispatcher informazioni nel modo più preciso possibile sul tempo di insorgenza dell'attacco e sulle misure di emergenza utilizzate, ed è anche importante seguire chiaramente tutte le raccomandazioni.

Prima dell'arrivo dell'equipaggio dell'ambulanza, deve essere applicato il seguente algoritmo di azioni:

  1. Interrompere l'esposizione agli allergeni. Se la vittima è cosciente, prova a scoprire cosa ha causato l'attacco allergico. Se la reazione è innescata dall'introduzione del farmaco, rimuovere l'ago, applicare un laccio emostatico a circa 25 cm sopra il sito di iniezione e applicare ghiaccio. Se un insetto morde, rimuovere la puntura, applicare un laccio emostatico (quando possibile), applicare ghiaccio. Se lo shock è causato da un allergene alimentare, sciacquare lo stomaco, ecc..
  2. Appoggiare la vittima sulla schiena, sollevare le gambe.
  3. Gira la testa di lato. Se la vittima è incosciente, rilasciare le vie aeree da muco, vomito, ecc. Allunga la mascella inferiore, tira fuori la lingua. Se ci sono protesi, devono essere rimosse..
  4. Monitorare la respirazione, il polso, la pressione, il tempo per iniziare la reazione anafilattica.
  5. Garantire che le vittime ricevano antistaminici disponibili.
  6. Fornire aria fresca. Finestra aperta, vestiti slacciati.

Se la vittima ha farmaci di emergenza (i cosiddetti iniettori di adrenalina EpiPen, Anapen, Jext), devono essere somministrati secondo le istruzioni. Questi farmaci hanno la forma di una penna per siringa usa e getta. Gli iniettori di adrenalina vengono iniettati nel muscolo interno della coscia (è importante entrare nel muscolo e non nel tessuto adiposo). Il miglioramento delle condizioni del paziente di solito si verifica entro circa 5 minuti. Altrimenti, è consentita l'iniezione ripetuta dell'iniettore..

Emergenza medica

Immediatamente all'arrivo di un team di medici, al paziente verranno fornite cure di emergenza qualificate in caso di shock anafilattico, che consentirà di portare il paziente in una struttura medica senza perdita. Una serie di misure di emergenza comprende:

  • somministrazione endovenosa o intramuscolare di una soluzione di adrenalina. Se l'anafilassi è causata dall'introduzione di un farmaco o di una puntura di insetto, il sito di iniezione viene ulteriormente punzecchiato con una soluzione di adrenalina;
  • somministrazione di farmaci glucocorticosteroidi (prednisone, idrocortisone);
  • iniezione di una soluzione antistaminica (difenidramina, suprastina);
  • l'uso di "Eufillin" per lo spasmo broncopolmonare;
  • fornitura di ossigeno attraverso un catetere nasale;
  • rianimazione (massaggio cardiaco chiuso, respirazione artificiale, ventilazione meccanica, tracheotomia).

Inoltre, nelle condizioni di un'istituzione medica, al paziente verranno fornite una serie di misure volte a fermare la produzione di istamina, disintossicare il corpo, ripristinare il funzionamento stabile del sistema broncopolmonare, normalizzare la pressione sanguigna.

Dopo il ricovero, si consiglia al paziente di consultare uno specialista per 2-3 settimane.

Prevenzione dello sviluppo della reazione

Lo shock anafilattico può essere prevenuto osservando alcune regole:

  • evitare il contatto con sostanze aggressive;
  • studiare attentamente la composizione dei prodotti prima dell'uso;
  • evitare le punture di insetti;
  • leggere le istruzioni per l'uso di medicinali;
  • hanno sempre antistaminici con te;
  • portare un iniettore di adrenalina;
  • avvisare gli operatori sanitari della presenza di allergie prima di somministrare farmaci, vaccini;
  • attenersi rigorosamente al regime di trattamento prescritto da un allergologo.


Puoi anche scrivere una nota in cui dovresti descrivere in dettaglio come dovrebbero essere fornite le cure di emergenza in caso di shock anafilattico e portarlo con te in un luogo accessibile, ad esempio in una borsa, in tasca, nella borsa. Pertanto, è possibile facilitare in modo significativo il compito di una persona che è vicina in tempi difficili. essere sano!

ALGORITMO PER AZIONI DI EMERGENZA IN SHOCK ANAFILATTICO

Allo stesso modo e associati, tutta la salute!

Non pensavo che non fosse così facile assemblare un kit anti-shock da soli. Qualunque sia economico ed efficace!

Ma sull'argomento che ho letto, ho sviluppato il cervello in questa direzione. Lettere conservate su un computer.

Nell'argomento del mio set auto-digitato, Anatoly, e anche qualcuno dei compagni sulla pagina del set da "Sopravvivere", voleva consigli. Li ho adesso. Fonte di informazione - forum di infermieri www.msestra.ru, dall'argomento: è necessaria la composizione del kit di pronto soccorso AntiSpeed ​​e anti-shock.

Non troppo pigro, ho trovato l'ordine MZRF. L'ho controllato. Sì. Min no: puoi crederci.

Durante la lettura, non dimenticare, il compagno è per l'OSPEDALE! Adatta per uso privato.

1. Interrompere la somministrazione del farmaco che ha causato lo shock, se l'ago è in vena, non estrarlo ed eseguire la terapia attraverso questo ago; con un morso di imenotteri - rimuovere la puntura.
2. Contrassegnare il tempo in cui l'allergene entra nel corpo, la comparsa di disturbi e le prime manifestazioni cliniche di una reazione allergica.
3. Posizionare il paziente con gli arti inferiori sollevati, girare la testa di lato, estendere la mascella inferiore in avanti per prevenire la retrazione della lingua e l'aspirazione del vomito. Rimuovere le dentiere esistenti.
4. Valutare le condizioni del paziente, i reclami. Misurare la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna (BP), la temperatura. Valutare la natura della mancanza di respiro, la prevalenza della cianosi. Ispeziona la pelle e le mucose. Con una diminuzione della pressione sanguigna del 20% della norma di età, sospetta lo sviluppo di una reazione anafilattica.
5. Fornire aria fresca o ossigeno.
6. Se possibile, applicare un laccio emostatico sopra il farmaco (ogni 10 minuti, allentare il laccio emostatico per 1 minuto, il tempo totale per l'applicazione del laccio emostatico non è superiore a 25 minuti).
7. Metta il pacchetto di ghiaccio nel sito di iniezione..
8. Tutte le iniezioni devono essere effettuate con siringhe e sistemi non utilizzati per l'introduzione di altri medicinali, al fine di evitare ripetuti shock anafilattici.
9. Quando si introduce un farmaco allergico nel naso o negli occhi, sciacquarli con acqua e gocciolare la soluzione di adrenalina allo 0,1% 1 - 2 gocce.
10. Con un'iniezione sottocutanea del farmaco che ha causato lo shock, attraversare trasversalmente il sito di iniezione 0,3-0,5 ml di soluzione di adrenalina allo 0,1% (diluire 1 ml di soluzione di adrenalina allo 0,1% in 3-5 ml di soluzione fisiologica).
11. Prima dell'arrivo del medico, preparare un sistema per infusione endovenosa con 400 ml di soluzione salina.
12. Al comando del medico, somministrare lentamente per via endovenosa 1 ml di soluzione allo 0,1% di adrenalina diluita in 10-20 ml di soluzione salina. Con difficoltà nella puntura della vena periferica, l'adrenalina può essere iniettata nei tessuti molli della regione sublinguale.
13. Introdurre endovenosamente getto, quindi gocciolare glucocorticosteroidi (90-120 mg di prednisolone).
14. Introdurre una soluzione di difenidramina all'1% in una dose di 2,0 ml o una soluzione di tavegil 2,0 ml per via intramuscolare.
15. In caso di broncospasmo, somministrare per via endovenosa l'aminofillina 2,4% - 5-10 ml.
16. Quando la respirazione è indebolita, somministrare sc / cordiamina 25% - 2,0 ml.
17. In caso di bradicardia, somministrare atropina solfato sottocutaneo 0,1% - 0,5 ml.

Nome del farmaco, quantità di cure di emergenza
Adrenalina cloridrato 0,1% - 1,0 (FREDDO) 10 fiale
Atropina solfato 0,1% - 1,0 (Elenco A, SICURO) 10 fiale
Glucosio 40% - 10,0 10 fiale
Digossina 0,025% - 1,0 (Elenco A, SICURO) 10 fiale
Difenidramina 1% - 1,0 10 fiale
Cloruro di calcio 10% - 10,0 10 fiale
Cordiamine 2.0 10 fiale
Lasix (furosemide) 20 mg - 2,0 10 fiale
Mesatone 1% - 1,0 10 fiale
Cloruro di sodio 0,9% - 10,0 10 fiale
Cloruro di sodio 0,9% - 400,0 ml / o 250,0 ml 1 flacone / o 2 flaconcini.
Poliglukin 400,0 1 bottiglia
Prednisolone 25 o 30 mg - 1,0 10 fiale
Tavegil 2.0 5 fiale
Eufillin 2,4% - 10,0 10 fiale
Sistema di infusione flebo endovenosa da 2 pezzi.
Siringhe monouso 5.0; 10,0; 20,0 x 5 pezzi.
Salviette imbevute di alcol 1 confezione.
Laccio emostatico in gomma 1 pz.
Guanti di gomma 2 paia
Bolla con ghiaccio (FREDDO) 1 pz.

Separatamente per il farmaco raccomandato dal compagno Artyom Zverev (pienamente coerente con la posa di un kit di pronto soccorso professionale anti-shock) - Fiale di adrenalina 0,1%, 1 ml

Faccio notare: il farmaco NON È CONTABILE, economico (5 fiale (confezione) - 70-80 rubli). Puoi portarlo qui: http://www.piluli.ru/product273324/product_info.html

Indicazioni ADRENALINE:

Reazioni allergiche di tipo immediato (incluso shock anafilattico) che si sviluppano con l'uso di droghe, sieri e altri allergeni medicinali, asma bronchiale (sollievo di un attacco); ipoglicemia (a causa di un sovradosaggio di insulina), ipopotassiemia; asistolia, arresto cardiaco, sanguinamento (arresto cardiaco), azione prolungata di anestetici locali; Arte di blocco III III (sviluppata nettamente); glaucoma ad angolo aperto.

Nella descrizione - agguato, compagni. Viene conservato a una temperatura NON SUPERIORE a +15 gradi (l'inverno non è un problema e l'estate è un problema).

Shock anafilattico

Lo shock anafilattico è una condizione in cui la sensibilità del corpo a reintrodurre sieri, proteine, farmaci e anche sostanze rilasciate durante i morsi di alcuni insetti imenotteri aumenta notevolmente. Circa il 15% di tutti i casi di shock anafilattico è fatale, pertanto questa condizione deve essere presa sul serio ed essere in grado di prevenirla tempestivamente.

Il tasso di sviluppo di uno stato anafilattico può variare da pochi secondi a 2-3 ore dal momento del contatto allergenico diretto. Nello sviluppo di una tale reazione del corpo, la dose dell'allergene non svolge un ruolo decisivo, tuttavia, in alcuni casi, può ancora aumentare la durata e la gravità del decorso dello stato di shock..

Spesso si osserva lo sviluppo di shock allergenici con intervento diagnostico e terapeutico, specialmente spesso dopo aver assunto penicillina, streptomicina, amidopirina, novocaina, analgin e vitamina B1. Anche sieri immunitari, sostanze radiopache contenenti iodio, test cutanei con allergeni e errori nella trasfusione di sangue e sostituti del sangue possono provocare una reazione allergica..

In molte persone, una condizione anafilattica si verifica sotto l'influenza di vari allergeni alimentari, nonché dopo essere stata morsa da insetti come bombi, vespe e api.

Sintomi

  • spasmi
  • oppressione della coscienza;
  • la comparsa di una sensazione di calore;
  • minzione involontaria;
  • iperemia della pelle;
  • abbassamento della pressione sanguigna;
  • mal di testa;
  • impulso filamentoso rapido;
  • dolore al petto.

Esistono vari tipi di shock allergico, in cui vi è una lesione predominante di singoli organi e sistemi. Quando la pelle è coinvolta nel processo, il paziente ha iperemia, prurito, orticaria e gonfiore. Con un disturbo del sistema nervoso, compaiono mal di testa, nausea e crampi e aumenta anche la sensibilità tattile, si osservano defecazione involontaria e minzione, seguita da perdita di coscienza. La sconfitta del sistema respiratorio è accompagnata da un soffocamento dominante, che si verifica a seguito di edema della mucosa e spasmi dei muscoli lisci del tratto respiratorio superiore. In casi particolarmente gravi di shock anafilattico, si verifica un attacco acuto di cuore, che spesso termina in miocardite o nello sviluppo di infarto del miocardio.

Le complicazioni più pericolose e gravi dello shock anafilattico sono: aritmia cardiaca, edema dei bronchi grandi, trachea, laringe e collasso, che è accompagnato da ipossia di organi e tessuti, disturbi metabolici e inibizione delle funzioni di base del corpo.

Trattamento

Ai primi sintomi di shock anafilattico, i medici di emergenza dovrebbero essere chiamati urgentemente. Prima dell'arrivo degli specialisti, dovrebbe essere possibile limitare il flusso di sostanze allergeniche nel corpo della vittima. Se lo stato di shock si è manifestato dopo una puntura di insetto, è necessario, al più presto, applicare un laccio emostatico di gomma appena sopra l'area interessata, interrompendo così l'ulteriore flusso di allergene nel sistema circolatorio generale.

Si consiglia inoltre alla vittima di assumere una posizione orizzontale e di ruotare la testa su un lato per prevenire la possibile asfissia a seguito di retrazione della lingua o intenso rilascio di vomito. È molto importante fornire al paziente un flusso libero di ossigeno, liberando il torace, il collo e lo stomaco per questo.

Prima di tutto, il medico deve impedire l'ulteriore ingresso della sostanza allergenica nel flusso sanguigno della vittima. Per fare questo, un laccio emostatico viene applicato leggermente sopra l'area del morso o l'introduzione di un farmaco allergenico, quindi la soluzione di adrenalina viene tagliata su tutti i lati. Per fornire al paziente l'accesso all'aria fresca, un cuscino d'ossigeno e l'introduzione di un agente antiallergico aiutano.

Dopo aver fornito il necessario pronto soccorso, si raccomanda un ulteriore trattamento per normalizzare l'attività respiratoria e cardiovascolare il più presto possibile, ridurre la permeabilità delle pareti vascolari e anche prevenire possibili complicazioni da altri sistemi e organi interni.

Prevenzione della condizione anafilattica

Nella maggior parte dei casi, è impossibile prevedere il verificarsi di una reazione allergica, quindi è necessario monitorare chiaramente la reazione del proprio corpo all'introduzione di una particolare sostanza. Può essere non solo una preparazione medica, ma anche alcuni alimenti, sostanze chimiche o punture di insetti. Una persona che ha precedentemente subito uno shock anafilattico dovrebbe sempre avere una tessera medica con il nome dell'allergene.

Pronto soccorso per shock anafilattico

Di recente, c'è stato un aumento del numero di malattie allergiche. Sfortunatamente, la crescita non aggira il numero di condizioni e reazioni allergiche acute. Una delle reazioni gravi del corpo è la manifestazione di shock anafilattico..

Chi soffre di allergie è ipersensibile. Esiste un rischio elevato che si verifichi immediatamente uno shock anafilattico. La pressione sanguigna del paziente scenderà bruscamente e poco sangue scorrerà agli organi interni. Con shock anafilattico, possono essere necessarie cure di emergenza per bambini, adulti, anziani di qualsiasi genere.

Cos'è?

In greco, shock anafilattico significa "protezione per la schiena". Si sviluppa in 2 minuti e durante un attacco una persona può morire. La malattia fu descritta nei cani nel 1902. Le punture di insetti e altri allergeni possono provocare shock..

Cosa causa lo shock anafilattico?

Una volta nel corpo, gli allergeni provocano shock anafilattico:

  • Medicinali in cui sono presenti molecole proteiche: siero, che sono antidoti; farmaci allergici; medicinali con insulina; un numero di vaccini, ecc..
  • Penicillina, altri antibiotici simili ad esso. Gli anticorpi possono essere a 1 ingrediente, ma ne riconoscono un altro e inizia una reazione allergica..
  • Novocaina e analoghi farmaci antidolorifici.
  • Ape, calabrone e altri insetti velenosi con ali palmate.
  • Sostanze allergiche negli alimenti (occasionalmente).

Sintomi

Dopo il contatto con un allergene in una tipica condizione di shock, ci saranno tali sintomi:

  • La pelle diventerà pallida o apparirà la cianosi;
  • Una faccia che si gonfia nel corso dei secoli, così come la mucosa nasale;
  • Esantema diverso;
  • Il paziente sentirà un prurito, inizierà a starnutire e tossire;
  • Il sudore sarà freddo e umido;
  • Le lacrime si riversano involontariamente;
  • Crampi alle braccia e alle gambe (clonico). Si verificano anche convulsioni con convulsioni;
  • Si verifica il vomito ed esce il contenuto dello stomaco;
  • Il paziente inizia a muoversi irrequieto;
  • Fuori dal corpo: gas, con feci, urina.

Dopo l'esame in ospedale, si scopre:

  • Il polso del paziente è filiforme e frequente.
  • Battito del cuore.
  • Nel cuore c'è la tachicardia. Si verifica anche aritmia, con bradicardia, ma raramente.
  • Appare mancanza di respiro, respiro sibilante e schiuma dalla bocca..
  • Bassa pressione sanguigna. Se il paziente è in gravi condizioni, il medico non sarà in grado di determinarlo. La pressione è considerata estremamente bassa quando inferiore a 90 o 80 mmHg. Arte. Nei primi minuti, la pressione superiore aumenta.
  • Gli alunni si espandono e non reagiscono all'illuminazione.

Forme

La condizione anafilattica di shock si sviluppa abbastanza rapidamente. Considera le diverse forme di malattia anafilattica:

  1. Fulminante. Lo sviluppo della malattia è fulminante. Dopo che un allergene entra, trascorrono 2 secondi: si verifica una condizione di shock e il paziente può morire. Aiuto richiesto emergenza.
  2. Acuto quando l'attacco si sviluppa in 2-30 minuti. Il paziente ha tempo di rivolgersi ai medici, lo salveranno. Gli esiti letali sono molto meno comuni..
  3. Subacute si sviluppa gradualmente in 30 minuti o più. L'aiuto inizia dopo sintomi allarmanti.

Quando la forma anafilattica è acuta o subacuta, si notano evidenti sintomi che l'attacco inizierà - è necessaria l'assistenza medica di emergenza (NMP).

Cosa fare con lo shock anafilattico?

In caso di shock anafilattico, il pronto soccorso prima dell'arrivo di un medico deve essere effettuato secondo il seguente algoritmo:

  1. Il paziente è posto su qualcosa di uniforme. Mettono qualcosa sotto gli arti, ad esempio una coperta arrotolata, ecc..
  2. Devi girare la testa da un lato. Quindi il vomito non strangolerà una persona. Se ci sono protesi, devono essere estratte..
  3. Porte, finestre aperte in modo che ci sia molta aria.
  4. Dopo una puntura d'insetto, una ferita viene estratta dalla ferita. Quindi, impediscono il contatto dell'allergene con il corpo. Il ghiaccio viene applicato sul sito dell'iniezione o del morso. La benda è stretta..
  5. Sulla mano è necessario tentare e misurare il polso. Quando non lo è, le arterie carotidi o femorali vengono utilizzate per le misurazioni. Il polso non è palpabile? Quindi è necessario un massaggio cardiaco indiretto. Le mani sono piegate dalla serratura, posizionate al centro del torace, spinte verso l'interno da 4 a 5 cm.
  6. Scopri se una persona sta respirando. Vedi se il petto si muove. Alle labbra devi attaccare uno specchio. Se non respira, i polmoni iniziano a iniziare artificialmente. Metti un fazzoletto o un tovagliolo sulla bocca, inspira l'aria nei polmoni della vittima.
  7. È necessario chiamare rapidamente l'ambulanza o consegnare personalmente la vittima all'ospedale.

Questo è l'algoritmo di azione.

Come aiutare dal punto di vista medico?

Fare sempre cure di emergenza per shock anafilattico. Quando si verifica uno shock, l'adrenalina viene somministrata al paziente. Si chiama anche epinefrina..

Qualsiasi muscolo farà, la medicina può anche essere somministrata attraverso i vestiti che l'ago penetra. 1 dose da 0,2 a 0,5 ml di soluzione di adrenalina allo 0,1%. Stanno aspettando 15 minuti. Se gli spasmi nei bronchi non si fermano, l'iniezione viene ripetuta.

Ogni 5 volte l'ammortizzatore si manifesta in 2 fasi. Dopo un po 'di tempo (dalle 6 alle 12 ore), l'attacco può ripresentarsi. Richiede il ricovero in ospedale, la somministrazione di glucocorticoidi con antistaminici.

Cosa dà l'introduzione dell'adrenalina?

Quando una persona è scioccata, il medico, al fine di alleviare le sue condizioni, introduce il medicinale. L'adrenalina viene somministrata per via intramuscolare a:

  • vasi coronarici dilatati;
  • i ventricoli cardiaci iniziarono a contrarsi fortemente;
  • il muscolo del cuore era tonico;
  • tono della pressione sanguigna, con vasi aumentati;
  • il flusso sanguigno si è intensificato;
  • L'effetto di massaggio indiretto sul cuore ha avuto ancora più benefici per il corpo..

Oltre alle dosi sopra espresse, l'adrenalina viene somministrata in un dosaggio diverso:

  • Con la somministrazione endovenosa, è necessaria una somministrazione lenta del farmaco. Prendere una soluzione di adrenalina allo 0,1% diluita in glucosio al 5% o assumere cloruro di sodio al 9% (da 10 a 20 ml).

Se non c'è contagocce, una soluzione all'1% deve essere diluita in cloruro di sodio al 9% e prenderla 10 ml.

  • C'è uno spray adrenalina. Viene iniettato direttamente nella trachea mediante un tubo (endotracheale). L'aerosol non dura quanto l'iniezione.
  • Se il medico non è coinvolto in un intervento chirurgico, preferirà somministrare adrenalina sotto la lingua o direttamente nella zona della guancia..

Insieme all'adrenalina usa l'atropina. I recettori M-colinergici situati nel sistema nervoso parasimpatico sono bloccati. Il cuore batte più velocemente, la pressione sanguigna torna alla normalità. Spasmi nel tratto digestivo e muscoli lisci bronchiali scompaiono.

Prevenzione

Per prevenire il verificarsi di shock, è necessario prevenire il contatto, che soffre di allergie, con l'allergene. Questa è la prevenzione primaria e le azioni sono le seguenti:

  • Una persona smette di fumare, di usare droghe o di inalare sostanze tossiche. Pulire costantemente l'ambiente da gas e sostanze chimiche tossiche.
  • Tutti i farmaci sono attentamente monitorati nella produzione..
  • Non puoi assumere troppi medicinali contemporaneamente, anche se prescritti dai medici.
  • Alcuni additivi alimentari non possono essere utilizzati. Questa è tartrazina, con glutammato, agar, con bisolfito.

Le misure preventive possono essere secondarie. Quindi la malattia anafilattica viene rapidamente diagnosticata e trattata:

  • Questi sono eczema, con rinite allergica, pollinosi, con dermatite atopica.
  • Per scoprire quale allergene colpisce il corpo, sono necessari vari test. I medici trovano quell'allergene.
  • Il medico intervista il paziente, raccogliendo una storia di una reazione allergica.
  • Rosso nella storia medica sul frontespizio o nella scheda indica il medicinale per il quale la persona è allergica.
  • Prima di introdurre un nuovo medicinale per il paziente, è necessario effettuare un test. Scopri quanto è sensibile il corpo a una particolare sostanza..
  • Dopo l'iniezione, è necessario osservare la persona per 30 minuti.

In modo che la malattia non abbia ricadute, fai la prevenzione terziaria:

  • è necessario effettuare quotidianamente la pulizia a umido in modo che non vi siano polvere, zecche, insetti pericolosi che non volano dentro;
  • le stanze devono essere regolarmente ventilate;
  • vecchi giocattoli morbidi, divani, poltrone e altri vecchi mobili vengono gettati via;
  • una persona osserva ciò che mangia;
  • in primavera, estate, quando molte piante sbocciano, una persona indossa occhiali da sole o una maschera che copre il naso, la bocca.

Sia i bambini che gli adulti, gli anziani possono ammalarsi. Non importa maschio o femmina. L'1% dei pazienti muore. Pronto soccorso necessario per shock anafilattico.

Editor: Oleg Markelov

Soccorritore GU EMERCOM della Russia nel territorio di Krasnodar